Sei sulla pagina 1di 3

DATAMANAGER 06/05/2010

FORUM PA

eventi

Forum PA, laboratorio di innovazione


In programma dal 17 al 20 maggio a Roma, l'evento anche quest/anno sarà caralteri/zalo da numerose
iniziative orientate al rinnovamento della Pubblica amministrazione
di ToininiiiiO Del Lungo

vecchia la mostra come vetri- proprio quello che stiamo cercando di fare live collaterali, come "il processo alla Pa
Storia
na (Ielle l'ulihiiche ainminisiray-io- anche per questa ventunesima edizione di digitale" - un vero e proprio dibattimen-
ni o come luogo in cui gli enti centrali e Forum PA». Proviamo a scendere nel det- to con tanto di avvocali, giudici e giuria,
locali comunicano i loro servizi ai citta- taglio e a vedere quali saranno gli incontri sulle colpe della Pubblica amministray.io-
dini. Forum PA 2010 (www.lorumpa.il), di maggior interesse e gli eventi a cui non si ne che, nonostante le norme, non riesce
in programma dal 17 al 20 maggio pros- potrà sicuramentemancare. ancora a essere digitale - e il "Manifesto
simi alla Fiera di Roma, si presenta sot- dell'amministrare 2.0", un documento che
to una veste completamente diversa: ini IL BARCAMP racchiude i piincipi pu una .imministra-
evento di eventi. Una mostra convegno DEGLI INNOVATORI 2010 y.ione che si inette dalla parte dei cittadini
in cui a essere animate non sono solo le 1 "disobbedienti" (così dianni Uomini- e che con cittadini stabilisce una relay.io-
i

sale in cui si tengono le confcrcn/.c, ina ci definisce gli innovatori) per il secondo nc bidirey.ionale, perche e consapevole die
ognuno dei quasi 400 stand dcll;i sezio- anno consecutivo si danno appuntamento nessuno meglio di loro può valutare scrvi-
ne espositiva. I''orma/.ioiic, presentay.ioni, a Koniin PA con il loro harcamp. in pro- y.i e progetti, segnalare eventuali criticità,

workshop, premia/.ioni, Iccliours •iniiffistrn- gramma il IV maggio. Un'ini/.ialiva che in.initesiare esigeny.e e bisogni e tare pro-
lis, incontri di lavoro, tavoli di discussione, nasce all'interno di Innov.itoriPA (www. poste per soddisfarli.
(.'Am il secondo barcamp a Forum PA
appuntamenti di associa/.ioni industria- innovatoripa.it), la comunità online avvia-
li, eventi "destruttiirati" come il bar- ta un paio di anni la su proposta del l'br- 2010, gli innovatori della Pa si riuniranno
camp e addii-iti uni performance (canali... mey. e di l'brum PA, e che e riuscita, in nuovamente, questa volta per discutere di
Gianni Dominici, sociologo dcll'iniio- poco tempo, a radunare pili di 1.700 "inno- come passare dalle idee alle ay.ioni.
va'/.ione e direttore generale di Forum vatori" interessati al tema del cambiamen- Definiamo meglio cosa e un barcamp,
PA, ci spiega il perche di questa formula: to nella Pubblica amministr.iy.ione e a pro- perche dovrebbe essere utile partccip.irvi
«E già da diversi .inni che l'orimi PA ha porre alcune iniziative di notevole rilievo. e come sarà strutturalo l'evento all'inter-
smesso di essere una passerella o una vetri- Nel 2009, per esempio, ci sono stati il Pre- no di Forum PA. I.o chiediamo a uno tra i
na per i politici ed è diventato im «l;ìl>orato- mio protagonist i lirll'innoviizmu' e, appunto, principali sostenitori dcll'iniy.ialiva, il diri-
rio» di innova/.ione per addetti ai lavori. La il priino barcaiiìp degli innovatori (Iella Pa. gente della Regione Veneto Gianliiigi Co-
nostra sirultura lavora orinai continuativa- 11 Premio si proponeva, srmtlando le go, fondatore/ini malore (Iella Rete degli In-
i

mente per 12 mesi a ima serie di attivila, ta- opportunità ilell;i Relè, di attribuire lili ri- novatori della l'iihlìlicii amministra/ione, «11
voli di discussione, ricerche, anima/ione di conoscimento "dal basso" a chi si fosse re- barcamp-spiega Cogo-e un;i "nonconle-
comiinmity e percorsi di approfondimen- so protagonista di lili cambiamento, anche reny-a", cioè il contrario di una confereny.a
to che liwano il lori) culmine nei 4 gior- piccolo, all'interno della Pubblica ammi- cosi come solitamente intendi.imo gli eventi
ni di maggio. I,'in novazione non va solo nistray.ione nella quale operavil. standard a cui siamo abituali a partecipare.
declamala a parole, ma inseguita, accompa- Il barcamp, invece, ha avuto un succes- Nasce dal desiderio delle persone di condi-
videre e apprendere in un ambiente aperto e
gnala e, spesso, solleeir.ita dal basso. lui e so tale da dare vita a 1111.1 serie di iniy.ia-

«L'innovazione non va solo declamata a parole, ma inseguita, accompagnata e, spesso, sol-


lecitata dal basso. Ed è proprio quello che stiamo facendo per questa edizione di Forum PA»
« DM aprile 2010

Estratto da pag. 45aprile 2010 3


DATAMANAGER 06/05/2010

FORUM PA

libero, non preconfigurato, e senza format». IL CLUB ne dei sistemi informativi. È a loro che ci
Chi può partecipare? «Il barcainp e iin DELL'AMMINISTRAZIONE DIGITALE rivolgiamo, ai cosiddetti Ciò pubblici, per
nuliino (l<ivc si trovano i cosiddetti abitanti I.e modalità di relazione informali non sono dar vita a una comunità di pratica die pro-
della Rete, che si distinguono dagli uten- gli unici appuntamenti rilevanti a l'ornili l'A muova lo scambio continuo tra colleglli
ti del Web, perché non solo usano questo 2010. Il calendario congressuale conta circa basato sulla condivisione dell'esperienza,
strumento, ina producono contenuti con- 80 convegni e oltre 500 tra moduli formai ivi la prossimità comunicativa, la coopcrazio-
tribuendo alla sua .ilimcni.iy.ionc e al suo e workshop organizzati dagli espositori della ne e l'identità del ruolo».
mantenimento. La precondizione per par- mostra nei loro stand. Ma non basta. All'in- Il Club dell'amministrazione digitale e

tecipare a un liarcainp e avere voglia non terno della rassegna, infatti, si svolgono an- partito agli inizi di febbraio di quest'anno,
soltanto di ascoltare, ma anche di contri- che alcuni incontri "a porte chiuse", ovvero quando in rete sono cominciate a circola-
buire, e questa la cosa più interessante: si riunioni che rappresentano una tappa di un re le prime bozze non ufficiali di modifica
offre la possibilità di contribuire a lutti co- percorso di discussione già avvialo. del CAI). Verso la metà di marzo una pri-
loro che non usano i soliti canali conven- E questo, per esempio, il caso del Club ma riunione ha tracciato le linee di lavo-
zionali, i soliti noti per intenderci, ina che dell'amministrazione digitale, una com- ro dell'anno e ha stabilito che rincontro di
hanno nella testa o nelle dita (visto che so- munity spontanea nata con l'obiettivo di Forum PA servirà come base per la produ-
no bravi artisti del Web) alcune proget- coinvolgere i responsabili dei sistemi infor- zione di un libro bianco di raccomandazio-
tualità e le presentano in queste occasioni, mativi di Pubbliche amministrazioni cen- ni sul Codice dell'Amministrazione Digi-
trali e locali in una discussione sulle no- tale da presentare al ministro Brunetta e al
prendendo la parola e raccontando la loro
storia», illustra sempre Cogo. vità introdotte dalle modifiche del Codice Governo. «Durante la lunga fase di gesta-
Come si sviluppa la discussione? «In un
barcamp non c'è inilla di prestabilito, è una
riunione aperta e i contenuti vengono pro-
posti dai partecipanti stessi - chiarisce Cogo
-. Coinc l'anno passato anche per questa se-
conda edizione abbiamo scelto di pubbliciz-
zare ili forma collaborativa (wiki) l'evento,
lasciando l'opportunità a ciascuno di pro-
porre un argomento da discutere, ma an-
che di cancellarlo, spostare l'orario o modi-
ficarne i contenuti. Ciò che più conta è che
la comunica/ione e bidirezionale, non uno Gianni Dominici direttore generale di Forum PA
a nìolli. In base agli argomenti proposti si eCarlo Mochi Sismoiiili presidente di Forum PA
formeranno dei tavoli di discussione, e cia-
scuno sarà libero di partecipare, interagire della Amministrazione Digitale (CAD). y.ione del documento di modifica del CAD
e cambiare gruppo, a seconda dei suoi inte- «Il nuovo CAD - ci spiega Carlo Mo- - sottolinea A'iochi Sismondi - si è aperta
ressi e dei temi trattali. Il barcamp e con- chi Sismondi, presidente di Forum PA una fasedi ascolto, ma si e avvertita la man-
versazionale, interattivo e bidirezionale». - prevede per le Amministrazioni centra- canza di un coinvolgimeiito di tutti coloro
Qual e il valore aggiunto di questo ti- li una figura di dirigente generale che ab- che da anni sono al timone dell'informati-
po di evenli? «Direi che il valore princi- bia in carico sia i sistemi informativi sia le ca pubblica nelle singole Amministrazio-
pale è la rela/.ione, cioè la conoscenza lisi- telecomunicazioni (dati e fonia); nulla, in- ni. Non si e certo tratiaio di cattiva vo-
ca delle persone con cui si possono anche vece, è stabilito per le Amministrazioni lontà, ma, piuttosto della mancanza di un
condividere progetti di lungo raggio». Ci territoriali e le autonomie funzionali. Ciò luogo in cui i Ciò delle Amministrazioni
si può iscrivere a] barcamp attraverso il si- nonostante esiste, nei fatti, ormai in qua- pubbliche e delle aziende a capitale pubbli-
to di Forum PA, oppure direttamente su si tutte le amministrazioni, una funzio- co potessero confrontarsi, elaborare pro-
www.barcamp.org/InnovatoriPA2010 ne dirigenziale che Ila in carico la gcstio- poste, discutere di strategie e soluzioni».

aprile 2010 DM 47

Estratto da pag. 45aprile 2010 4


DATAMANAGER 06/05/2010

FORUM PA

«Nei "Dialoghi" approfondiremo il tema portante della manifestazione: il ruolo della Pa per
uscire dalla crisi con un Paese diverso e più forte, fondato sul merito e sull'innovazione»

I responsabili elei sistemi informativi che ne». Si spiegano così i Dialoghi, contribu- sollevare questioni. Noi ci occuperemo di
volessero aderire al Club dell'amministra- ti alla definizione di scenari auspicabili. Tré girarle ad Amartya Sen c speriamo di dar
zione digitale possono tarlo contattando la incontri, tré visioni in cui l'innovazione, la vita, così, a un dialogo vero e proprio. Ov-
segreteria all'indirizzo c-inail clubammi- creatività e il talento vengono inessi al cen- viamente questa possibilità è prevista an-
nistraxionedigitalc@foruiTipa.it tro delle scelte politiche ed economiche. che per gli altri due Dialoghi, nei quali ap-
Il Dialogo più atteso, in programma il profondiremo i modelli, gli strumenti egli
A LEZIONE DAL PREMIO NOBEL 20 maggio, è quello con Amartya Ku- approcci per uscire dalla crisi».
AMARTYA SEN niar Sen, Premio Nobel per l'Economia Il primo incontro sarà sul tema delle ap-
Novità di quest'anno sono, poi, i Dialoghi nel 1998. Sen e uno dei massimi esperti al plicazioni 2.0 per le Pubbliche ammini-
ovvero degli incontri a meta tra la lezione mondo di economia del welfare e lina del- strazioni con David Osimo, consulente
magistrale e il dibattito che, con il contri- le voci internazionali più autorevoli im- della Commissione europea su questa te-
buto di importanti testimonianze profes- pegnata nella lotta a povertà e disugua- matica, mentre il secondo, dedicalo alla
sionali, proveranno ad approfondire il te- glianza. I suoi libri sono stati tradotti nelle valorizzazione dei talenti, avrà come pro-
nia portante di tutta l'edizione: "La crisi, e principali lingue e, oltre all'economia e al- tagonista Irene Thiagli, che per l'ONU si
poi? 11 ruolo della Pa per uscire dalla cri- la teoria della scelta sociale, Sen ha con- è occupala di creatività e capitale umano.
«Visioni nuove dunque - conclude Car-
lo Mochi Sismondi - che propongono di
puntare sugli asset della società della co-
noscenza: rete Internet a larga banda come
diritto universale (la cittadinan/.a digita-
le), scuola, università, ricerca, trasferimen-
to dell'innovazione. Dobbiamo avere il
coraggio di cambiare il mix del nostro svi-
luppo, se quello die abbiamo non ci porta
dove vogliamo andare. Dobbiamo avere la
capacità di non sprecare questa crisi che ci
Amartya Kumar Son Premio Nobel per l'Economia ha colpito duramente, ma saperla sfruttare
e Gianluigi Cono dirigente della Regione Veneto come un elemento di distruzione creativa».
Ci sono molti modi per uscire dalla cri-
si con un Paese diverso e più forte, fondato tribuito allo sviluppo della filosofia politi- si. Lo si può fare con modelli già usati in
sul merito e sull'innovazione". ca, morale e legale, allo studio delle cause passalo, trascinati dalla ripresa europea o
«Se la responsabilità dell'attuale crisi è e delle misure preventive contro carestie e dalla crescita della domanda interna del-
diffusa e i ruoli da giocare sono tanti -spie- disuguaglianze. Da non perdere, dunque, la Cina. Lo si può fare puntando sugli in-
ga Carlo Moclii Sismondi - un ruolo de- la sua lezione in cui illustrerà i tré vertici centivi sulle auto, o agevolando il settore
cisivo spetta alla politica, maggioranza e del triangolo dello sviluppo sostenibilc: ca- dell'arredamento o degli elettrodomestici.
opposizione. Questo ruolo è quello di im- pitale sociale, sviluppo e qualità della vita. Oppure si può provare a uscire dalla cri-
maginare oggi il domani migliore per il Pa- Una lezione interattiva, inoltre, che sarà si investendo sulla mobilità sociale legata
ese e di agire con costanza e coerenza per aperta al contributo di tutti. «Collegando- al merito, sulla scuola, sull'università, sul-
arrivarci. Alla politica chiediamo di essere si al nostro sito e utilizzando un'applicazio- la ricerca, sui talenti e sulle infrastnitture
lungimirante: di agire oggi pensando a do- ne di Google - ci spiega Cìianni Domini- di rete. Questa, se volete, e la chiave di let-
mani. Chiediamo di scegliere l'innovazio- ci - chiunque può presentare domande o tura del prossimo Forum PA 2010. DM

i8 DM aprile 2010

H^
Estratto da pag. 45 aprile 2010 5