Sei sulla pagina 1di 3

Pianta aromatica

la cui funzione biologica si ipotizza possa essere: di difesa


dagli insetti tofagi, per i quali risultano repellenti; di stimolanti il metabolismo vegetale; nei ori di attrazione per
gli insetti pronubi; di agenti allelopatici per la difesa e la
competizione con altre specie, e di difesa dagli erbivori.
Ha ormai poco peso, per ovvie ragioni evoluzionistiche,
la teoria che gli oli essenziali siano semplicemente inerti
sostanze di scarto del catabolismo, dato che essi non sono
inerti e la loro creazione e compartimentazione specica comporta una spesa di energie che risulterebbe poco
adattiva.
Nei vegetali la produzione di sostanze aromatiche pu
essere distribuita in tutta la pianta o localizzata in
determinati organi, come:

Rosmarinus ocinalis

Semi (pepe, anice, vaniglia, ginepro, ca, ecc.)


Bulbi o radici (cipolla, aglio, ecc.)
Foglie (t, tabacco, ecc.)
Legno (sandalo, canfora, ecc.).
Ci possono essere inoltre fasi vegetative in cui la presenza di sostanze aromatiche raggiunge il massimo della produzione (per esempio subito prima della massima
oritura).
Le piante aromatiche possono essere specie arboree (per
esempio conifere, Citrus, eucalipto), arbustive (per esempio rosmarino, t, ginepro) o pi frequentemente erbacee
annuali o perenni. La produzione di sostanze aromatiche
pu avvenire con la raccolta di specie spontanee, ma normalmente si coltivano come specie orticole, per garantire
le quantit e qualit richieste dal mercato.

Origanum vulgare

Molte piante aromatiche hanno anche propriet


medicinali e ocinali (come ad esempio la menta), ma
vengono generalmente utilizzate:
In cucina come spezie per insaporire i cibi, o
prolungare la conservabilit di alcune pietanze
In erboristeria fresche o pi frequentemente essiccate per la preparazione di infusi o bevande
dissetanti
Basilico

Industrialmente per la preparazione di liquori o


amari

Il termine pianta aromatica indica piante contenenti sostanze di odore gradevole (aromi), ricche di oli essenziali,

In profumeria per la preparazione artigianale di


profumi, pomate e creme
1

4
Nelle industrie chimiche per l'estrazione delle essenze destinate alle industrie alimentari, cosmetiche e farmaceutiche (sempre di pi sostituite dagli
aromi di sintesi, meno costosi e con caratteristiche
costanti)
In alcune religioni, gli aromi sviluppati dalle gommoresine e dai balsami sono parte integrante o
accessoria della liturgia.

Elenco delle specie

Di seguito vengono elencate in ordine alfabetico, secondo il nome scientico e comune, le piante aromatiche pi
frequentemente coltivate o spontanee in Italia:

Bibliograa
I.P.Schonfelder Guida alle Piante Medicinali, Ricca
editore, Roma 2012
Guido Rovesti, Le piante aromatiche e medicinali
spontanee della Provincia di Porto Maurizio, Porto Maurizio, Comitato provinciale per le piccole
industrie, 1923.
Guido Rovesti, Le piante aromatiche e medicinali spontanee della Provincia di Porto Maurizio, Ristampa anastatica edita dalla casa editrice ligure
Edizioni Zem, 2010.

Voci correlate
Botanica
Specie botaniche in Italia
Pianta ocinale
Pianta medicinale

Collegamenti esterni
Pianta aromatica in Tesauro del Nuovo soggettario,
BNCF, marzo 2013.

COLLEGAMENTI ESTERNI

Fonti per testo e immagini; autori; licenze

5.1

Testo

Pianta aromatica Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Pianta_aromatica?oldid=72925740 Contributori: Blakwolf, Neoneo, Alobot, TierrayLibertad, Cruccone, Ggonnell, Biopresto, Marcussi, Alexcat, CruccoBot, Jalo, Esculapio, Lucio Di Madaura, Ilafra, Siculo, Barbaking, Cribegh, Fontema, Phantomas, Buggia, Jacopo Werther, Discanto, Un chien andalou, Etrusko25, FrescoBot, Jaguarlaser, AushulzBot, RCantoroBot, Rippitippi, Ripchip Bot, EmausBot, ChuispastonBot, Massimiliano Panu, Zeldabau, Botcrux, Addbot, Euparkeria e
Anonimo: 22

5.2

Immagini

File:Asclepius_staff.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/19/Asclepius_staff.svg Licenza: Public domain


Contributori: Opera propria Artista originale: Lusanaherandraton
File:ChristianBauer_flowering_rosemary.jpg
Fonte:
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/16/ChristianBauer_
flowering_rosemary.jpg Licenza: CC BY 2.0 Contributori: ? Artista originale: ?
File:ChristianBauer_stalk_of_basil.jpg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b0/ChristianBauer_stalk_of_basil.
jpg Licenza: CC BY 2.0 Contributori: ? Artista originale: ?
File:Foodlogo2.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/d/d6/Foodlogo2.svg Licenza: CC-BY-SA-3.0 Contributori:
Original Artista originale: Seahen
File:Nuvola_apps_khangman.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e7/Nuvola_apps_khangman.svg Licenza:
LGPL Contributori: own work based on the icon from http://icon-king.com Artista originale: MesserWoland, oryginally David Vignoni
File:Origanum-vulgare.JPG Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/ae/Origanum-vulgare.JPG Licenza: CC-BYSA-3.0 Contributori: ? Artista originale: ?

5.3

Licenza dell'opera

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0