Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 20 maggio 2016 Anno XXix N. 119 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

A marzo 2001 vennero svelati gli interessi di ambienti mafiosi nella gestione di alcuni servizi

Infiltrazioni mafiose al Teatro Greco,


definitive le condanne per otto persone

Sono gli imputati che dovevano rispondere del reato di associazione mafiosa
P

sindacato

rocesso Agamennone, riguardante le inchieste per le infiltrazioni


mafiose allInda, istituto
nazionale del dramma antico. La seconda sezione
della corte di cassazione
ha confermato la condanna inflitta in secondo grado
nei confronti degli imputati
che hanno fatto ricorso
allultimo grado di giudizio.
E divenuta definitiva la
condanna a carico di otto
persone coinvolte a vario
titolo nelloperazione portata a termine dagli agenti
della squadra mobile.

I pensionati
in piazza chiedono
la rivalutazione
degli assegni
S

i svolta ieri mattina a


Roma la manifestazione
dallo slogan "A testa alta",
con la quale i pensionati
chiedono al governo la rivalutazione degli assegni,
la parificazione fiscale con
quanto avviene per i dipendenti e l'estensione del
bonus da 80 euro: "Siamo 60 mila", hanno detto
dal palco i sindacati. Camusso ha ribadito anche
che bisogna modificare la
legge Fornero perch
"profondamente ingiusta.
Conviene al governo avere disponibilit a trovare
una soluzione". "Se non
ci saranno risposte alle richieste dei pensionati e a
quelle delle confederazioni
sulla modifica della legge.

resso la sede di Confindustria Siracusa si


tiene questa mattina un
incontro con gli studenti.

A pagina due

A pagina tre

societ

beni comuni

Confindustria Progetto didattico


Alternanza
Piantiamo
scuola-lavoro la Balza
P

Piantiamo

la Balza
il progetto didattico organizzato dall'Amministrazione comunale.
A pagina dodici

A pagina quattro

Avrebbe potuto fruttare oltre 600 mila euro

Trasportavano oltre
2 chili e 200 gr. di cocaina,
arrestati dai Carabinieri

cronaca

Truffe online,
vittime due
di Pachino
Truffe

online, sono rimaste vittime due pachinesi i


quali erano convinti di aver
compiuto un buon affare su
Internet ma due pachinesi
sono caduti in un tranello. Sono stati gli agenti del
commissariato di Pachino.

Marco Maieli e Mario Di Bella

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando

Provinciale di Siracusa hanno tratto in arresto mercoled pomeriggio due siracusani Marco Maieli, 27enne,
lavagista, e Mario Di Bella, 29enne, originario di Acireale, operatore per unimpresa di pulizie.
A pagina cinque

A pagina cinque

Arrestato dai Carabinieri per rapina


e maltrattamenti in famiglia
I Carabinieri del Nucleo

Radiomobile di Augusta,
nella giornata di mercoled, hanno tratto in
arresto, per rapina e
maltrattamenti in famiglia, Giuseppe Mericio
22enne di Augusta, nullafacente, pregiudicato.
A pagina cinque

Cultura 12

Sicilia 20 maggio 2016, venerd

20 maggio 2016, venerd

cultura

La tragedia
come scissione,
la filosofia come
riunificazione

Pensioni, i sindacati in piazza al governo


si chiede la rivalutazione degli assegni

i svolta ieri mattina a Roma la manifestazione dallo slogan


"A testa alta", con la
quale i pensionati
chiedono al governo
la rivalutazione degli assegni, la parificazione fiscale con
quanto avviene per i
dipendenti e l'estensione del bonus da
80 euro: "Siamo 60
mila", hanno detto
dal palco i sindacati.
Camusso ha ribadito
anche che bisogna
modificare la legge Fornero perch

"profondamente
ingiusta.
Conviene
al governo avere disponibilit a trovare
una soluzione". "Se
non ci saranno risposte alle richieste dei
pensionati e a quelle
delle confederazioni
sulla modifica della
legge Fornero sulla
previdenza " perfettamente ragionevole"
pensare ad uno sciopero generale. "Le
cose si fanno cos".
Con queste parole,
la leader Cgil Susanna Camusso ha
risposto alle richieste
dello Spi, il sindacato
dei pensionati della Cgil stessa, che
prende parte insieme
a Fnp-Cisl e Uilp-Uil
alla manifestazione a
Piazza del Popolo, a
Roma.
Le tre organizzazioni
sindacali dei pensionati chiedono in particolare a governo e
parlamento la difesa
delle pensioni di reversibilit; la tutela
del potere d'acquisto delle pensioni; il
recupero del danno
prodotto dal blocco

La parificazione fiscale con quanto avviene per i dipendenti e l'estensione del bonus da 80 euro
Zappulla: Con i pensionati per tutelare il potere d'acquisto e cambiare la legge Fornero

della rivalutazione; la
separazione tra previdenza e assistenza;
uguali detrazioni fiscali per lavoratori dipendenti e pensionati;
l'estensione degli 80
euro alle pensioni pi
basse; la modifica delle legge fornero per
facilitare la flessibilit
in uscita e permettere
l'entrata dei giovani

nel mondo del lavoro; maggiori risorse


per
l'invecchiamento della popolazione
e una legge quadro
per la non autosufficienza. Si chiede poi
al governo la ripresa
immediata del tavolo
di confronto avviato
mesi fa e poi bruscamente interrotto con
il ministro Poletti per

"trovare insieme le
soluzioni alle situazioni di difficolt di milioni
di pensionati italiani
che, oramai da anni,
sono il bersaglio di
una politica che specula sulla loro pelle
solo per fare cassa".
Tra i dirigenti sindacali, i segretari generali
di Spi, Fnp, Uilp, Ivan
Pedretti, Gigi Bonfanti, Romano Bellissima.

Riforma pensioni 2016, via libera


al decreto part-time agevolato

stato pubblicato ieri una novit in


Gazzetta Ufficiale
sul tema della Riforma Pensioni 2016,
che riguardo nello
specifico il part-time
agevolato. Il Ministero del Lavoro
dichiara oggi che
nella serata di ieri
stato pubblicato su
Gazzetta Ufficiale
il decreto che disciplina le modalit
di riconoscimento
del part-time agevolato,
introdotto
da una norma contenuta nella legge
di stabilit 2016. Si
tratta di una misura
sperimentale che
intende promuovere
un principio di invecchiamento attivo ovvero di uscita
graduale dallattivit
lavorativa. Si atten-

Nutrita rappresentanza di pensionati a Roma.

de poi una ulteriore


conferma specie sui
decreti attuativi successiva
allincontro
tra sindacati e Governo, previsto per il 24
maggio 2016. A questa misura potranno
ricorrere i lavoratori
del settore privato con
contratto a tempo in-

determinato e orario pieno, che possiedono il requisito


contributivo minimo
per la pensione di
vecchiaia (20 anni
di contributi) e che
maturano il requisito anagrafico entro il 31 dicembre
2018.

Oltre a Camusso, anche Annamaria Furlan


e Carmelo Barbagallo. Proprio la leader
della Cisl, Furlan, ha
frenato le intenzioni
d Camusso: "Prima
di parlare di sciopero
bisogna parlare dei
contenuti. Quando si
aprono le trattative ha detto a margine
della manifestazione si deve volere con forza che si arrivi a una
buona conclusione".
Furlan ha sottolineato
che finalmente si apre
un tavolo di discussione col governo
con l'obiettivo di "creare le condizioni" per
pensioni dignitose e
per una "flessibilit in
uscita, tenendo conto che lavorare fino a
66 anni non uguale
per tutti. La flessibilit deve rispondere
a questa esigenza.
Bisogna rivedere la
legge Fornero", ma
le "penalizzazioni per
chi anticipa l'uscita
sono poco praticabili perch le pensioni
sono troppo basse".
Pi vicino alla posizione della Cgil si mostrato Barbagallo, per
il quale senza risposte
da parte del governo
sulle pensioni lo sciopero generale "inevitabile". Ha spiegato:
"E' l'ultima cosa, ma
se necesario bisogna
farlo". Barbagallo ha
ricordato che "abbiamo sempre sostenuto
che si fanno le piattaforme, si presentano
e si cerca di discutere per trovare le so-

luzioni. Alla fine, se


non c' la soluzione,
non c' altro da fare
che lottare". Il numero uno della Uil ha
aggiunto che "siamo
un sindacato che fa
proposte, ma se non
ci sono le risposte ci
sono le proteste".
Ho partecipato
a
Roma
in
Piazza
del Popolo
accanto alla delegazione
siracusana e siciliana
- afferma Zappulla -,
alla manifestazione
unitaria del sindacato
e dei pensionati italiani per testimoniare
la mia solidariet' ad
una battaglia fondamentale per il Paese
e, al contempo, per
confermare
l'impegno a portare avanti
provvedimenti
legislativi di straordinaria
rilevanza per milioni
di italiani. Gli obiettivi condivisi precisa
Zappulla - : tutelare il
potere d'acquisto delle pensioni, separare
la spesa previdenziale da quella assistenziale, cancellare ogni
equivoco sulle pensioni di reversibilit' e,
non ultimo, modificare la legge Fornero in
direzione di un sistema flessibile di uscita
dal lavoro a partire
dai 62 anni di et'.
La mobilitazione del
sindacato e dei pensionati - conclude
Zappulla - pu' aiutare e sostenere il
confronto finalmente
aperto con il governo
e dare forza alle proposte di legge sull'argomento gi' presentate e incardinate in
Commissione Lavoro
della Camera.

a tragedia come scissione, la filosofia come riunificazione, questo


il tema del convegno che avr luogo
oggi e domani a Palazzo del Senato
a Siracusa, organizzato e promosso dallassociazione Dione. Introdurranno i lavori Francesco Italia,
vicesindaco di Siracusa e Giuseppe
Girgenti, presidente dellAssociazione Dione.
Lungo la giornata di venerd vi saranno le relazioni di Salvatore Nico-

Sicilia 3

sia La tragedia come rito; Raphael


Ebgi Contemplare il destino. Riflessioni su tragedia e filosofia; Federico Leonardi Socrate ed Euripide;
Roberto Fai Dopo la tragedia; Mariella Di Baudo La cura di s: riconoscere laret in se stessi
Mentre sabato sar la volta di Giuseppe Girgenti Alcesti nel Simposio
Platonico e leros filosofico come
aspirazione allUno; Elio Cappuccio Dike e Dikai nellesperienza

SiracusaCity

tragica, Federico Croci La danza


smembrata. Scissione psicologica e dissezione somatica, Vita
DAngelo Retorica e dialettica nel
Gorgia di Platone; Sofia Amoddio
La politica: dalla lusinga alletica;
Giuseppe Muscato Il sofista e il filosofo: dal buio del nozionismo alla
luce della conoscenza noetica e
Sofia Muscato Il Fedro di Platone
Trasposizione in versi dialettali e in
chiave comica.

Alternanza scuola-lavoro
Un progetto innovativo

Occorre capire quale futuro lavorativo


si prospetta per gli studenti. Incontro
e web seminar Unicredit sulle-commerce

resso la sede
di Confindustria
Siracusa si tiene
questa mattina un
incontro con gli studenti, con cui in
atto un progetto di
alternanza scuolalavoro.
E un progetto innovativo e interessante per i giovani
e in sintonia con le
politiche regionali
che stanno portando avanti per
ci che concerne il
mondo della scuola,
e anche sul fronte
dei programmi di
alternanza scuolalavoro.
Questo progetto
guida in maniera
intelligente alla cooperazione anche
nel mondo del lavoro, non sempre
caratterizzato da
uno spirito collaborativo. Per raggiungere un obiettivo comune necessario
lavorare in gruppo,
in modo convinto e
solidale. Quando
un obiettivo non
condiviso da pi
soggetti ha altissime probabilit di
fallire; al contrario
pu mettere radici
quando in tanti ci si
sente parte di una
comunit sociale, di
un gruppo affiatato
in cui si spartiscono
fiducia e sperimentazione. Il progetto ha le finalit di
combattere anche
la dispersione scolastica, favorire l'inclusione e rendere
le scuole luoghi di
crescita e confronto
attivo.
I ragazzi abbia-

no strutture meno
chiuse e pi progetti e laboratori nei
quali confrontarsi e
scambiare saperi
ed idee. Occorre
capire quale futuro lavorativo si
prospetta per gli
studenti e, in ogni
caso, renderli protagonisti del lavoro
che gi svolgono.
fondamentale
che questo passaggio sia guidato
da regole chiare e
certe, cos come
si sta iniziando a
fare sullalternanza

Sopra, dei giovani che relazionano un progetto.

scuola lavoro. Nel


corso dellincontro verr proiettato

il video seminar
sulle-commerce
tenuto dal direttore

della TAG Innovation School, Alessandro Rimassa.

Arriva Design in Town: 30 borse


di studio per 30 giovani creativi

Dal

24 luglio all8
agosto
allAntico
Mercato di Ortigia,
in occasione della
quarta edizione di
Design in Town,
saranno avviati sei
laboratori didattici
gratuiti aperti a tutti
i ragazzi residenti
in Sicilia, regolarmente iscritti alle
classi 3^, 4^ e 5^
delle scuole medie
superiori.
I laboratori, attivi
dal 24 al 29 luglio
e dal 3 al 5 agosto, sono a numero chiuso, fino ad
esaurimento posti,
e totalmente gratuiti. Ogni studente
potr iscriversi ad
un solo laboratorio.
Per farlo baster
compilare la domanda di adesione
al progetto attraverso il sito http://2016.
designintown.org/
laboratori/
entro
e non oltre il 10
giugno 2016: De-

Foto repertorio.
sign in Town 2016
una vera e propria
summer school promossa dallassociazione Cultura good
design,
realizzata
in
collaborazione
con MADE Program
ed Accademia di
Belle Arti Rosario
Gagliardi Siracusa,
con il patrocinio del
Comune. La mani-

festazione giunta
alla quarta edizione
e ogni volta si tiene
in una citt diversa.
Per due settimane
Ortigia diventer un
laboratorio allaperto
per la formazione di
giovani creativi che
lavoreranno su progetti calati nel territorio. 30 i giovani
vincitori di borse di

studio che saranno seguiti da 20


docenti, alcuni dei
quali sono tra i migliori professionisti nel campo della
creativit.
Talento,
riciclo,
produzione creativa, nuovi linguaggi della comunicazione grafica e
visiva sono i temi
su cui gli studenti
saranno chiamati
a confrontarsi in
un percorso che
vedr la nostra
citt protagonista.
Mi auguro che ladesione degli studenti
siracusani
sia ampia e che
possa
costituire
unoccasione
di
crescita e ispirazione in settori
molto sensibili per
lo sviluppo culturale e turistico:
lo dichiara il vice
sindaco ed assessore alla Cultura,
Francesco Italia.

Celiachia,
formazione
gratuita per
gli operatori
I

l Servizio Igiene
Alimenti e Nutrizione (SIAN) dellAsp di
Siracusa diretto da
Maria Lia Contrino
organizza corsi di formazione gratuiti destinati agli operatori
del settore alimentare
che intendono produrre, somministrare
e vendere alimenti
destinati a soggetti
celiaci.
Ai corsi saranno ammessi 15 partecipanti
per ogni edizione,
per lanno in corso ne
sono previste due e,
comunque, dipender
dal numero di iscrizioni. Il corso avr una
durata di 6 ore, di cui
3 ore per la parte teorica in cui verranno
fornite nozioni di base
sulla celiachia, sugli
alimenti naturalmente e artificialmente
privi di glutine e sulla
normativa di settore;
le restanti 3 ore saranno dedicate alla
parte operativa, con
la partecipazione di
uno chef con comprovata esperienza sul
campo, con lo svolgimento di esercitazioni
finalizzate al controllo
dello specifico rischio
in relazione alle caratteristiche del ciclo
produttivo. Al termine
di ciascun corso, previa verifica del livello
di conoscenze acquisite, verr rilasciato
un attestato di formazione specifico.
L'obiettivo principale
dei corsi quello di
migliorare la qualit
della vita dei soggetti celiaci e delle loro
famiglie, riducendo,
grazie alla possibilit
di fruire di alimenti sicuri per il pasto fuori
casa, le difficolt organizzative che spesso riguardano attivit
di socializzazione e
aspetti affettivo-organizzativi come i pasti
quotidiani, le vacanze, i momenti conviviali con amici, parenti, ambienti di lavoro.

SiracusaCity 4

Sicilia 20 maggio 2016, venerd

20 maggio 2016, venerd

Processo Agamennone
definitive le condanne

Otto le persone coinvolte a vario titolo


nelloperazione portata a termine dagli
agenti della squadra mobile di Siracusa

Processo Agamennone, riguardante le

inchieste per le infiltrazioni mafiose allInda, istituto nazionale


del dramma antico. La
seconda sezione della
corte di cassazione ha
confermato la condanna inflitta in secondo
grado nei confronti degli imputati che hanno
fatto ricorso allultimo
grado di giudizio. E
divenuta definitiva la
condanna a carico di
otto persone coinvolte
a vario titolo nelloperazione portata a termine dagli agenti della
squadra mobile della
questura di Siracusa,
con il coordinamento della direzione distrettuale
antimafia
di Catania, nel marzo 2001. Quindi, la
condanna a 7 anni e
8 mesi di reclusione
ciascuno nei confronti dei fratelli Gerardo
e Antonio Spinoccia,
imprenditori che si
occupavano del montaggio e smontaggio
delle scene in occasione delle rappresentazioni classiche al
teatro greco; 5 anni e
4 mesi ciascuno sono
stati irrogati a carico
di Giuseppe Procopio
e di Nando Di Paola,
mentre 4 anni e 8 mesi

ciascuno la pena
che devono scontare
Francesco Planeta,
Roberto Ferrara e
Salvatore Bongiovanni. 1 anno e 4 mesi di
reclusione dovr, infine, scontare Michele
Midolo, in continuazione con una precedente sentenza.
Si chiude cos definitivamente uno dei
capitoli meno nobili
della storia dellInda,
quello per il quale gli
inquirenti avevano indagato per riscontrare irregolarit ed infiltrazioni mafiose nella
gestione degli appalti
di alcuni servizi assegnati
dallistituto
nellambito dellorganizzazione degli spettacoli classici al teatro
greco.
Secondo laccusa la
gestione degli appalti
tra il 1994 ed il 1998
sarebbe avvenuta in
modo tale da favorire sempre le stesse
aziende considerate
vicine al clan UrsoBottaro. A sostenere
la pubblica accusa
nei due gradi di giudizio stato il pm
Andrea Ursino, della
dda di Catania, il quale, per avvalorare la
tesi dellassociazione
mafiosa, ha descritto

Grande entusiasmo e
commozione per un centinaio di detenuti che ha
avuto modo di osservare
e pregare da vicino ieri
mattina il reliquiario della
madonna delle lacrime di
Siracusa, quel segno di
profonda fede cristiana.
Ad accogliere il reliquario stata la direttrice del
carcere, Angela Lantieri,
che ha avuto modo di sottolineare limportanza di
un simile evento in quella casa di reclusione: E
uniniziativa a cui ne seguiranno altre dichiara la
direttrice che ho accolto
con entusiasmo perch in
questi luoghi c bisogno
di conforto. Spero che sia
una giornata di autentica
preghiera che possa accrescere la fede e la speranza in quanti lhanno
perduta.
La mattinata di preghiera
si svolta nella cappella
dellistituto di pena siracusano. Lurna sacra contenente le lacrime di Maria
ha fatto il suo ingresso a

In foto, la sede della Corte di Cassazione a Roma.

il clima che si respirava negli anni Novanta del secolo scorso


allInda sostenendo
che gli amministratori pubblici erano
consapevoli
della
presenza dei mafiosi

allinterno dellistituto. Il pm ha sempre


sostenuto che vi fosse connivenza tra
funzionari e dirigenti
dellInda, comprovata
in diverse circostanze
dai colloqui intercetta-

La direttrice, in questi luoghi c bisogno di conforto

Entusiasmo e commozione a Cavadonna per


il reliquiario della Madonna delle lacrime

Cavadonna poco dopo le


9,30 portata da don Andrea Zappulla, coadiutore del Santuario della

Madonna delle lacrime,


affiancato dal cappellano
del carcere, il frate minore cappuccino Francesco

ti nella sede dellistituto di corso Matteotti


e dalle dichiarazioni
di un collaboratore di
giustizia, il quale ha
riferito che collocare elementi vicini al
clan fosse addirittura
motivo dorgoglio. E
nellinchiesta
sono
stati coinvolti gli allora
dirigenti e funzionari
dellInda, nei confronti dei quali, per, il 23
maggio 2011, dieci
anni dopo essere
scattata loperazione
Agamennone, allesito del processo di primo grado, il tribunale
penale di Siracusa
ha emesso sentenza
di non doversi procedere perch i reati
sono stati estinti per
sopraggiunta prescrizione.

Vinci e da due frati cappuccini in formazione. Il reliquiario stato accolto dalla


direttrice Lantieri, che ha
promosso liniziativa, dallo
staff educativo della struttura carceraria, dal corpo
di polizia penitenziaria e da
alcuni volontari. Che operano allinterno della casa
di pena.
Levento, che giunge a
quindici giorni dallesposizione del reliquiario della
Madonna delle lacrime nella basilica di San Pietro a
Roma durante la veglia di
preghiera, inserita nellanno santo straordinario della misericordia, presieduta
da Papa Francesco per
asciugare le lacrime di chi
soffre nel corpo e nello spirito, ha previsto per i reclusi tre turni di preghiera, con
la recita del rosario, i canti
mariani e la proiezione del
documentario storico relativo alla lacrimazione. Nel
pomeriggio il reliquiario
stato portato in processione per tutte le sezioni della
struttura.

cronaca

Polizia: una
denuncia
e salva un
uomo
Mercoled

pomeriggio gli agenti della


Polizia di Stato sono
intervenuti presso il
viadotto di viale Scala
Greca dove un uomo,
dopo aver scavalcato
il gard rail, stava per
lanciarsi nel vuoto. Gli
Agenti, intervenendo
prontamente, riuscivano a bloccare luomo,
che per pochi istanti
risultava penzolante
nel vuoto, mettendolo
in salvo e affidandolo
alle cure dei medici del
118 intervenuti subito
dopo.
Gli agenti hanno denunciato un uomo F.S.
45 anni, siracusano,
sottoposto allobbligo
di dimora e assente al
controllo.
A Lentini gli agenti in
servizio al Commissariato unitamente ai
colleghi del Reparto
Prevenzione Crimine
di Catania, ai Militari
della Guardia di Finanza e a personale della Polizia Municipale,
nellambito
delloperazione di polizia denominata Trinacria,
hanno effettuato un
servizio straordinario
di controllo del territorio conseguendo i
sottonotati risultati: 35
persone
controllate;
25 veicoli controllati;
una perquisizione; 8
violazioni al C.d.S. e 3
veicoli sequestrati.
A Noto gli agenti in
servizio al Commissariato unitamente ai
colleghi della Guardia
Forestale della Polizia
Municipale,
nellambito
delloperazione
di polizia denominata Trinacria, hanno
effettuato un servizio
straordinario di controllo del territorio conseguendo i sottonotati
risultati: 51 persone
controllate; 44 veicoli
controllati; una perquisizione e violazioni al
C.d.S..
Ad Augusta gli agenti
in servizio al Commissariato, hanno eseguito un ordine per la
carcerazione, emessa
dal Tribunale di Milano,
nei confronti di Michele
Morreale 38 anni, domiciliato nel comune
di Pero (Mi). Luomo
deve espiare mesi uno
di reclusione. Larrestato, dopo le formalit
di rito, stato condotto
presso la casa di reclusione di Augusta.

Sicilia 3

SiracusaCity

Avrebbero potuto far introitare ai gruppi criminali fino a 600.000 euro

Trasportavano oltre 2 chili e 200 gr.


di cocaina, arrestati dai Carabinieri
Le manette sono scattate ai polsi di due incensurati
siracusani Marco Majeli 27 anni e Mario Di Bella 29enne
I Carabinieri del Nucleo Investigativo

Erano stati catturati dai poliziotti della squadra mobile

del Comando Provinciale di Siracusa


hanno tratto in arresto mercoled pomeriggio due siracusani Marco Maieli, 27enne, lavagista, e Mario Di Bella,
29enne, originario di Acireale, operatore per unimpresa di pulizie, entrambi incensurati, poich sono stati trovati
in possesso di 2,2 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo Cocaina.
Impegnati in un servizio di controllo del
territorio finalizzato alla repressione
del traffico degli stupefacenti anche a
seguito dellarresto effettuato solo due
giorni fa di Benito Mangraviti, 27enne,
pregiudicato messinese trovato in possesso di oltre 500 grammi dello stesso
stupefacenti, i militari del Nucleo Investigativo individuavano in contrada Isola una Daewoo Matiz ferma in unarea
di sosta con a bordo 2 uomini che apparivano attendere larrivo di altre persone.
I militari, avendo notato il fare particolarmente guardingo dei due, decidevano dii procedere al controllo dellauto
identificando i due occupanti nel Maieli
e nel Di Bella che, mostrandosi innervositi dallarrivo dei Carabinieri, venivano
sottoposti a perquisizione e trovati in
possesso di due pacchi che per modalit di confezionamento avevano subito fatto intuire la presenza del grosso
quantitativo di cocaina che poi stato

accertato. Poich la partita rinvenuta,


oltre due chili e 200 grammi di sostanza del tipo cocaina, non poteva che essere riconducibile ad unattivit illecita
legata al traffico di stupefacenti, il Maieli e il Di Bella venivano tratti in arresto
e ristretti presso la casa circondariale
di Cavadonna. Loperazione compiuta
dai Carabinieri del Nucleo Investigativo ha consentito di togliere dal mercato
dello stupefacente negli ultimi due giorni complessivamente ben pi di 2 chili
e 700 grammi di cocaina che avrebbero potuto far introitare ai gruppi criminali dediti al traffico della droga fino a
600.000,00 euro in modo illecito.

Dovr comparire per ludienza del 27 ottobre

Denunciati un uomo di Pescara e uno di Crotone

Truffe online, sono rimaste vittime due pachinesi i

Droga, condannati due siracusani


avevano ottenuto i domiciliari

La cocaina sequestrata.

Alla sbarra un rapinatore seriale Truffe online, vittime due di Pachino,


da perfetto gentleman
senza ricevere la merce comprata
ome Arsenio Lupin da perfetto ladro gentleman, ogni
qualvolta portava a termine una rapina, si girava verso
la cassiera presente in quel momento in banca per dedicarle uno sguardo e mandarle un bacio. Il catanese
Salvatore Cavallaro, 24enne, balzato agli onori della
cronaca gi due anni fa per essere stato braccato dai
poliziotti della squadra mobile di Ragusa nellambito
delloperazione denominata Smack, proprio per il gesto di galanteria che soleva mettere in atto, comparso
ieri mattina dinanzi al gip del tribunale di Siracusa, Andrea Migneco, il quale, a conclusione delludienza preliminare, ha emesso a suo carico il decreto che dispone il
giudizio. In questa circostanza, il giovane presunto rapinatore seriale, accusato di avere consumato un colpo
ai danni dellagenzia Monte dei Paschi di Siena, sita nel
rione Belvedere di Siracusa, consumata il 7 novembre
2013 che frutt un bottino di 9 mila e 400 euro. Una
rapina la cui responsabilit ricaduta su Cavallaro, a
seguito dellapprofondimento delle indagini relative con
la visione delle immagini della videosorveglianza in cui
lo si notava agire a volto scoperto, senza alcun timore di
essere ripreso e quindi identificato anche in barba alla
sua imponente statura fisica. La vicenda siracusana si
aggiunge alle altre per le quali era stato arrestato nel
febbraio di due anni fa a compendio di una complessa indagine poich ritenuto responsabile di otto rapine
commesse nelle province di Ragusa, Siracusa, Catania
e Messina per un totale di quasi 100 mila euro. Le rapine
sarebbero state tutte consumate utilizzando un taglierino ai danni di filiali della Banca popolare di Ragusa il 26
luglio 2013 a Modica Alta per un bottino di quasi 10 mila
euro; il 23 agosto a Piedimonte Etneo(quasi 9 mila euro)
ad Avola il 3 settembre (30 mila euro); il 12 settembre
alla banca di Comiso (circa 15 mila euro); il 26 settembre alla filiale di Bronte (7 mila euro); lotto ottobre alla
filiale di Capo dOrlando (11 mila euro); il 17 ottobre alla
filiale di Pozzallo(10 mila euro); il 4 dicembre 2013 alla
filiale di Piedimonte Etneo(circa 1.500 euro).

Francesco Granata e Agostino Urso.

quali erano convinti di aver compiuto un buon affare su Internet ma due pachinesi sono caduti in un
tranello. Sono stati gli agenti del commissariato di
Pachino a denunciare M.D., 51 anni, residente a
Pescara, e M.A., 25 anni, di Crotone, che devono
rispondere dellaccusa di truffa anche se allappello manca unaltra persona, per il momento sfuggita
alla polizia.
Il primo episodio accaduto nel novembre scorso,
periodo in cui un trentacinquenne di Pachino decise di voler comprare una macchina fotografica
esposta nella bacheca del sito Subito.it, uno dei
portali pi famosi. Era una Canon ed il suo proprietario, il cinquantunenne abruzzese, aveva fissato un prezzo abbastanza allettante, 200 euro da
versare nella sua posta pay e dopo alcuni accordi
telefonici in merito alla consegna la vittima ha fatto
la sua parte. Si aspettava la macchina fotografica
da un giorno allal- tro ma nessuno avrebbe bussato al la porta di casa per la merce e cos ha iniziato
a chiamare il proprietario che, per, aveva staccato tutto. Laltro episodio si verificato due mesi
fa, con modalit praticamene analoghe solo che,
in questo caso, la vittima, un quarantaduenne,
avrebbe posato gli occhi su un im- pianto di scarico
che su subito.it avrebbe visto al prezzo vantaggioso di 290 euro, almeno secondo i suoi calcoli. Si
imbattuto nel venticinquenne di Crotone che si
sarebbe fatto aiutare da un complice. Dopo il versamento del denaro, il presunto truffatore non si
fatto pi sentire, senza, consegnare la merce. Le
due vittime si sono rivolte al commissariato di Pachino che sono risaliti ai responsabili seguendo le
tracce elettroniche lasciate dalla post pay. Si
scoperto che gli indagati, in passato, avevano raggirato altre persone con la compravendita on line.

l gup del tribunale di Siracusa ha inflitto la condanna a un anno e mezzo ciascuno nei confronti
di Francesco Granata di 37 anni e Agostino Urso
di 59, entrambi gi noti agli ambienti giudiziari
per precedenti anche specifici.
Erano stati catturati dai poliziotti della squadra
mobile, in possesso di un chilo di hascisc, del
quale si stavano per disfare. A distanza di quasi
quattro mesi dallepisodio, sono stati due siracusani.
Assistiti dallavvocato Junio Celesti, i due siracusani hanno goduto del provvedimento di scarcerazione emesso dallo stesso giudice. I due dovevano rispondere del possesso ai fini di spaccio
di stupefacenti.
Loperazione della polizia scattata il 29 gennaio scorso quando Granata e Urso sono stati
sottoposti ad un controllo su strada mentre transitavano nel territorio di Noto.
Alla vista della pattuglia, Urso ha lanciato dal finestrino dellautovettura in corsa un involucro di
colore bianco.
La mossa non sfuggita agli investigatori che
hanno recuperato linvolucro accertando che
allinterno vi era hashish per un peso complessivo di novecento grammi, suddivisa in nove panetti da cento grammi ciascuno. Nellimmediatezza del fatto, i due imputati erano stati condotti
nella casa circondariale di Siracusa mentre successivamente avevano ottenuto il beneficio degli
arresti domiciliari.

Arrestato dai Carabinieri per rapina


e maltrattamenti in famiglia
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Augusta, nella
giornata di mercoled, hanno
tratto in arresto, per rapina e
maltrattamenti in famiglia,
Giuseppe Mericio 22enne di
Augusta, nullafacente, pregiudicato.
Il giovane, nel corso della
notte, aveva minacciato con
una pistola i propri familiari
pretendendo del denaro e
si faceva consegnare dal
fratello il cellulare per poi
fuggire da una finestra per le
campagne limitrofe. I familiari, terrorizzati per quanto
accaduto, hanno telefonato
al 112, e sul posto intervenuta immediatamente una
pattuglia dei Carabinieri, in
servizio di controllo del territorio. I militari, dopo aver
raccolto le dichiarazioni dei
familiari hanno iniziato la
caccia alluomo per rintracciate il familiare. Luomo

Giuseppe Mericio
stato bloccato in aperta
campagna e dopo averlo immobilizzato lo hanno condotto in caserma.
Larrestato, dopo le formalit di rito, stato rinchiuso
in una cella della casa circondariale Cavadonna, a
disposizione
dellAutorit
Giudiziaria.

Nel

Siracusano 6

20 MAGGIO 2016, VENERD

Sicilia 20 MAGGIO 2016, VENERD

Povert
economica
e povert
educativa, si
alimentano
reciprocaViviamo in unepomente e si
ca in cui la tragedia
trasmettono ci appare in tutta la
evidenza. Siamo
di generazio- sua
di fronte ad sorta
ne in genera- di bellum omnium
contra omnes: una
zione
guerra di tutti contro

La Tragedia come
scissione, la filosofia
come riunificazione

Progetto Illuminiamo
il futuro

Illuminiamo il futuro, insieme per sconfiggere


la povert educativa in Italia

Italia sono oltre 1 mi- In Italia, circa un quarto dei ragazzi di 15 anni non raggiunge
lione i bambini e gli
adolescenti che vivole competenze minime in matematica e un quinto in lettura
no in povert assoluta.
Ma c anche unaltra
povert, ugualmente
grave e drammatica: la
povert educativa, ossia la privazione delle
competenze necessarie
a bambine, bambini e
adolescenti per crescere e costruirsi un futuro. In Italia, circa un
quarto dei ragazzi di
15 anni non raggiunge
le competenze minime in matematica e un
quinto in lettura, percentuale che aumenta
significativamente fra
gli adolescenti che vivono in famiglie con
un basso livello socioeconomico e culturale. Povert economica
e povert educativa,
infatti, si alimentano
reciprocamente e si trasmettono di generazione in generazione. Allo
stesso tempo, povert
educativa significa anche limitazione delle
opportunit di crescere
dal punto di vista emotivo, delle relazioni con
gli altri, della scoperta
di se stessi e del mondo. Il 64% dei minori
non accede ad una serie di attivit ricreative,
sportive, formative e
culturali, come leggere un libro, andare a
teatro o a un concerto,
visitare un museo o un
sito archeologico.

per tutti questi motivi


che Save the Children
ha lanciato in Italia la
Campagna Illuminiamo il Futuro per sconfiggere, entro il 2030, la
povert economica ed
educativa. Sono 3 gli
obiettivi principali per
illuminare il futuro
dei minori:
1) Tutti i minori devono poter apprendere,
sperimentare, sviluppare capacit, talenti e
aspirazioni. Non solo

Su segnalazione e

insieme all'ex assessore comunale


dott. Lillo Laposata, qualche giorno
fa, Christian Bosco si recato in
contrada Balorda
ove si riscontrata
la presenza di una
discarica di amianto, materiale edile, mobili e altro.
Sembra che buona parte di questo
materiale sia stato
depositato in loco
da circa una settimana.
Purtroppo, dai vari
controlli effettuati sul territorio si
constata amaramente che le di-

attraverso la scuola che


i bambini e le bambine
apprendono: lambiente familiare, sociale e
culturale dove vivono
altrettanto determinante per la loro crescita e
per il loro contributo al
benessere collettivo.
2) Tutti i minori devono poter avere accesso
allofferta educativa
diqualit. Creare un sistema scolastico di qualit, che accompagni il
bambino dallinfanzia

alladolescenza, significa proteggerlo da forme di disagio ed emarginazione e contribuire


alla costruzione del suo
futuro.
3) Eliminare la povert
minorile per favorire la
crescita educativa.
Leliminazione della
povert assoluta dei
minori una precondizione dello sviluppo
educativo e culturale.
Questi obiettivi non
sono fuori dalla nostra

portata. Sono obiettivi


realistici e raggiungibili, ma ad una condizione: che vi sia un deciso
impegno congiunto da
parte di tutte le realt
coinvolte nella tutela
dellinfanzia dal settore privato alla societ
civile, dalle istituzioni
alle famiglie e agli stessi ragazzi. Ogni realt
che agisce per questi
obiettivi non pu essere lasciata sola, ma va
valorizzata e messa in
rete, diffondendo quei
modelli di intervento
che hanno dimostrato
di essere efficaci.

Si ritiene necessario un intervento del Comune di Priolo Gargallo e delle Forze dellOrdine

Bosco: Discarica in c.da Balorda,


si intervenga al pi presto

scariche site nel


territorio di Priolo
Gargallo sono in
crescente aumento. Alcune, come
quella denunciata a
Sorciaro, sono addirittura in espansione.
Si ritiene necessario un intervento del Comune di
Priolo Gargallo e
delle Forze dell'Ordine affinch l'area
venga ripulita al
pi presto.

tutti. Ma la tragedia,
quindi la separazione,
si trova altres allinterno delluomo. Infatti le
molteplici voci discordanti (istinti, emozioni,
sentimenti, pensieri)
sono in conflitto
tra loro perch non
obbediscono a un
principio unico. Tutto ci va a scapito
della pace interiore
e dellintelligenza che
sono il presupposto
di azioni illuminate ed efficaci e di
relazioni feconde e
dignitose. Come porre rimedio a tutto
questo? Occorre una
visione filosofica che
prospetti una riunificazione, una sintesi.
Sintesi
allinterno
dellindividuo, nelle
relazioni interpersonali, nelle scelte politiche nazionali ed
internazionali.
E
questo pu avvenire solo se lumo
guadagna la sua sintesi
interiore, riunificando
quello che sparso tra
le oscurit del divenire e scoprendo il suo
essere profondo, stabile, costante. Questo
stato sempre lobiettivo
della grande filosofia, soprattutto quella
platonica: la reductio
ad unum.
Ma anche la grande scienza del secolo scorso fa dire a
Max Planck nella sua
autobiografia: Il nostro compito di trovare in tutti questi fattori
(variabili) lassoluto,
luniversalmente valido, linvariante che vi
nascosto. Questo convegno, organizzato per
oggi e domani (20 e 21
Maggio 2016) presso
Palazzo Vermexio a
Siracusa con ingresso
libero, vuole essere un
piccolo tentativo di
ritrovare quello che ci
armonizza e ci unisce.

Sicilia 7

Nel

Durante questo incontro c stata anche una richiesta precisa alla Magistratura

Mare vietato ad Augusta, Munaf contro il sindaco: Anzich fare


provvedimenti perch non risolve la questione della depurazione?

Siracusano
SANIT

Apre la neurologia
al Muscatello di
Augusta, comincia
il percorso di realizzazione della nuova
Durante questo incontro c stata anche una richiesta precisa alla Magistratura,
affinch fossero partite le dovute indagini al fine di individuare eventuali responsabili rete ospedaliera

epurazione delle acque


di Augusta, ancora tutto fermo. Il segretario territoriale
generale della Uil Stefano
Munaf, torna sullannosa
questione che oramai vede
protagonista in negativo il
Comune megarese da decenni, alla luce di un recente intervento del Circolo
del Partito Democratico di
Augusta. Il locale Pd ha stigmatizzato lassenza, durante
un recente incontro organizzato per venire a capo della
questione, del commissario
governativo Vania Contraffatto e, come ribadito anche
dai vertici del partito, anche
Munaf ha sottolineato la
scarsa considerazione del
Commissario per una vicenda che si trascina da troppi
anni.
Durante questo incontro c
stata anche una richiesta
precisa alla Magistratura,
affinch fossero partite le
dovute indagini al fine di individuare eventuali responsabili che costringono ancora oggi Augusta a non poter
godere del proprio mare,
auspicando una pi decisa e
determinata azione dellAmministrazione comunale.

In foto, il mare di Augusta

Ma proprio alla politica


locale, regionale e nazionale, a cui si ancora una volta
rivolto il segretario generale
territoriale della Uil Stefano
Munaf, alla luce anche di
un recente provvedimento
del sindaco di Augusta che
vieta lingresso con le auto al
Faro Santacroce ad eccezione di soli 50 mezzi: Gli abi-

tanti di Augusta hanno gi


avviato una raccolta di firme
ha detto Munaf perch
inammissibile vietare il transito delle auto solo perch
quello lunico accesso al
mare della citt. Perch non
si pensa invece a fare qualcosa per depurare tutto il resto e quindi rendere fruibile
il mare nella sua interezza?

Non vietando un accesso


e mettendo a disposizione
una navetta che si risolvono
i problemi. Il vero problema
ha concluso Munaf
semmai questo rimpallo di
responsabilit fra le amministrazioni che va avanti da 26
anni e che sinora ha privato
gli augustani e non solo di
un bene cos grande.

In applicazione della
nuova programmazione
aziendale approvata di
recente dallAssessorato
regionale della Salute e
nel rispetto degli impegni assunti dallAsp di
Siracusa con la cittadinanza di Augusta, a partire da oggi sar attivato
nellospedale megarese
il nuovo reparto di Neurologia. Si d concreto
avvio con lapertura della
Neurologia sottolinea il
direttore generale dellAsp di Siracusa Salvatore
Brugaletta al percorso
di realizzazione di quanto
previsto nella nuova rete
ospedaliera
regionale.
Appare opportuno sottolineare come il reparto di
Neurologia dellospedale
Muscatello, costituisca
lunica offerta sanitaria
pubblica della provincia
di Siracusa nonch un
punto di riferimento importante per tutti i pazienti del territorio. E di tutta
evidenza che, nel rispetto
della nuova organizzazione sanitaria aziendale, non pi possibile
mantenere attivi servizi
non previsti nella nuova
programmazione regionale. Viene pertanto confermata la sospensione
delle attivit pediatriche
al Muscatello di Augusta
non previste nel nuovo
Atto aziendale mentre
continuer regolarmente ad essere disponibile
alla cittadinanza il Punto
di primo intervento pediatrico. Intanto, allospedale Muscatello di
Augusta sono in corso le
attivit di trasferimento
nei nuovi locali del Laboratorio analisi, essendo state ultimate tutte le
procedure propedeutiche
previste e, a seguire, saranno trasferiti nei nuovi
locali Pronto Soccorso e
Radiologia.

Nel

Siracusano 8

20 MAGGIO 2016, VENERD

Sicilia 20 MAGGIO 2016, VENERD

Simpsio di primavera della delegazione


di Siracusa dellaccademia italiana della cucina
N

ella storica ed
elegante
cornice del Ristorante
Regina Lucia, in
Piazza Duomo in
Ortigia, si tenuto
il g.11 maggio u.s.il
Simpsio di Primavera della Delegazione di Siracusa
dellAccademia
Italiana della Cucina. Ha dato lavvo
allIncontro il Delegato di Siracusa
Angelo Tamburini
con il benvenuto
alle Autorit Territoriali presenti: il
Soprintendente ai
Beni Culturali di
Siracusa Dott.ssa
Rosalba
Panvini
ed il Direttore del
Museo
Etno-Antropologico Antonino Uccello di
Palazzolo
Acreide Dott.ssa Maria
Musumeci, le quali
hanno rivolto un
breve indirizzo di
saluto agli intervenuti che hanno
lungamente
applaudito;
Angelo
Tamburini ha poi
presentato gli Accademici Dott.ssa
Carla Siena e Avv.
Saverio Attanasio,
trasferiti da altra
Delegazione, i quali sono stati accolti
calorosamente.
Il Delegato Tamburini ha poi riferito
su alcune notizie
accademiche:
la
partecipazione di
una rappresentanza
della Delegazione
di Siracusa al 60
della Delegazione
di Bologna ed al
relativo Convegno
Un gusto ripieno di
storia e ripieno di
salute; la presenza al Convegno A
Tavola con Leonardo Sciascia della
ricostituita Delegazione di Agrigento;
ed al Convegno su
Giuseppe Coria ,

gi Accademico di
Ragusa,
Componente del Centro
Studi AIC, oltre

to la donazione di
2450 volumi alla
Confraternita
da
parte della famiglia

Giuseppe Coria ,
fra cui Profumi di
Sicilia, raccolta di
ricette di tutto il ter-

Il Delegato Tamburini durante


la cerimonia ha dato la parola al
Simpsiarca dellIncontro, la Vicedelegata Rosalia Sorce che ha trattato, riscuotendo particolare successo, Il Bon-ton a Tavola
che
appartenente
alla Confraternita
dei Cenacolari della
Contea di Modica
cui ha fatto segui-

Coria e da parte
dellEditrice Ferrarotto di Ct che ha
integrato con alcune pubblicazioni di

ritorio siciliano. Il
Delegato Tamburini
ha poi dato la parola al Simpsiarca
dellIncontro, la Vi-

Nel

Siracusano

La manutenzione quindi fondamentale e ad essa deve seguire la tutela


di Laura Cassataro

Purtroppo

Consegnato il Piatto dArgento dellAccademia e la vetrofania 2016


al Maestro di Cucina Salvatore Calleri ed al suo Aiuto Roberta Gallo

In foto, Angelo Tamburini consegna il piatto dargento dellAccademia


allo Chef Salvatore Calleri ed al Sou-Chef Roberta Gallo

Sicilia 9

cedelegata Rosalia
Sorce che ha trattato,, riscuotendo particolare successo,
Il Bon-ton a Tavola. E stata poi servita la cena, in maniera impeccabile e
sollecita: sono state
proposte in tavola
pietanze artistiche e
perfettamente equilibrate nel gusto e
confezionate
con
prodotti
deccellenza del territorio:
cips di panelle; polpo arrosto su crema
di patata di Siracusa
alla
mentuccia,
crostone al Dop
Tellro; raviolone
di merluzzo su purea di carota novella e stecca di cannella; riso Carnaroli
con Tartufo nero di
Palazzolo Acreide

In foto, Rosalba Panvini, Soprintendente ai BB.CC di SR ed Angelo Tamburini

mantecato con Primosale Iblo; filetto


di branzino in crosta di pistacchio di
Bronte, con patata
siracusana, crema
di spinaci e Matalotta; mousse di ricotta con morbido
di cannella, croccante di cannolo,
salsa di cioccolato
di Modica e marmellata di arance di
Francofonte; ed in
buon abbinamento
con i vini: Eureka
Igt e Noto Doc
Sicilia 2015 - Cantine Marabino - Sr.
Infine, il Delegato
di Siracusa Angelo
Tamburini,
compiaciuto anche per
numerosa presenza
degli
Accademici, ha consegnato
il Piatto dArgento
dellAccademia e la
vetrofania 2016 al
Maestro di Cucina
Salvatore
Calleri
ed al suo Aiuto Roberta Gallo: riconfermato il giudizio
accademico molto
positivo gi espresso in passato.
(il
Ristorante Regina Lucia ed il suo
Chef- Patron Salvatore Calleri sono
inseriti nella Guida
AIC Le Buone Tavole della Tradizione)
Angelo Tamburini
Accademia Italiana della Cucina

molti
siti e monumenti
della nostra citt
Unesco
aspettano da troppo
tempo gli interventi risanatori.
Fra questi, uno
in
particolare,
merita attenzione: il maestoso
complesso
dei
Gesuiti in Ortigia
lungo la via Landolina.
Dopo
alcuni interventi
allinterno della
chiesa, danneggiata dal terremoto del 1990,
grazie ad alcuni
finanziamenti rivelatisi insufficienti per il completamento dei
lavori, si sperava negli ulteriori
fondi promessi,
ma le porte della Chiesa continuano ad essere
chiuse da oltre
ventanni. Il prospetto, la cancellata in ferro battuto, la scalinata,
il sagrato, sono
in stato di notevole degrado. Il
Collegio annesso
non gode certo di
migliore salute.
Migliaia di turisti
di tutto il mondo
transitano quotidianamente
davanti alla ex
Chiesa dei Gesuiti e ammirano lo
stemma dellordine al centro
del frontone che
sovrasta il portale di ingresso
chiedendosi increduli come si
possa lasciare un
bene architettonico di tale valore abbandonato e
degradato a due
passi dalla piazza del Duomo,
in pieno centro
storico. La sosta al Collegio
quasi di rito poich da li si pu
catturare
con

In foto, la Chiesa e lo Stemma dei Gesuiti

SOS per la Chiesa


e il Collegio dei Gesuiti
La consapevolezza della ricchezza del patrimonio storico-artistico fondamentale per la crescita culturale di una citt. Se
lasciamo in abbandono il bene culturale
col passare del tempo decade e crolla
lobiettivo della seppe dei Maemacchina foto- stri dascia nel
grafica il sugge- 1649, subirono
stivo scorcio sul
porto Grande. I
padri Gesuiti riuscirono ad ottenere il permesso
di allargare la
strada in maniera
che la chiesa potesse avere una
maggiore visibilit. Il cantiere
per la costruzione
dellintero
complesso ebbe
fasi altalenanti
e dur oltre 50
anni senza che si
riuscisse a portare a compimento
il secondo ordine della facciata
della chiesa. I
lavori che erano
stati avviati sulla
precedente chiesa di San Giu-

rallentamenti a
causa del terremoto del 1693

per essere poi


ripresi sotto la
direzione di Ro-

sario Gagliardi.
Alla realizzazione del Collegio
pare avesse attivamente lavorato il gesuita Giacomo D'Angelo.
E indubbio che
larchitettura
della chiesa, mirabile esempio
di
architettura
gesuitica della
controriforma,
si rif a quella della Chiesa
del Santissimo
Nome di Ges
di Giacomo della Porta a Roma.
Consacrata a S.
Ignazio di Loyola
fondatore
dell'Ordine
dei Gesuiti e a
San Giuseppe,
linterno
della
chiesa ortigiana a tre navate
con 12 colonne
marmoree e 9
altari, contiene
opere di notevole pregio come
la statua di S.
Ignazio attribuita dal prof. Giuseppe Agnello a
Filippo Pennino
e non al Marabitti,
i quadri
di S. Francesco Saverio del
Maddiona,
il
coro ligneo, uno
splendido
paliotto in argento
dellaltare centrale. Se anche la
Crypta serrata
da troppo tempo,
il corpo di fabbrica del Collegio che guarda a
sud, lungo la via
Ruggero Settimo, invece fruibile la sede del
Ministero delle Finanze. Nel
cortile fa bella
mostra di s lo
stemma dellordine della Compagnia di Ges
che, rimosso dal
cantonale della
chiesa perch in
condizioni precarie, venne incastonato lungo
la parete a destra
della scalinata.

Cultura 10

Due sponde un solo mare, la prima mostra


a Siracusa che abbatte anche le Barriere sensoriali

Arriva

a Siracusa
dopo Trapani, al Museo
Agostino Pepoli la
mostra Due sponde un
solo mare, allinterno
del progetto omonimo
della scultrice locale
Roberta Conigliaro.
Il progetto a Palazzo
Montalto, dal 21 maggio al 5 giugno linaugurazione sar oggi
pomeriggio alle 18.30
- stato reso possibile
grazie al Comune di
Siracusa e al contributo
del Rotary di Siracusa e
dellassociazione Amici
dellInda.
Come gi a Trapani,
grazie alla collaborazione dellassociazione
"Sicilia Turismo per
Tutti", dellUnione Italiana Ciechi di Siracusa
e del Movimento Apostolico Ciechi, stato
creato un percorso accessibile anche ai non
vedenti, con lausilio di
didascalie in Braille.
Su richiesta saranno anche possibili visite guidate tradotte in lingua
dei Segni, contattando
L'Ente Sordi di Siracusa
o l'Associazione" Sicilia Turismo per Tutti",
nell'ambito del progetto
di Cultura e Turismo
senza barriere promosso da Bernadette Lo
Bianco.
Allinaugurazione sar
presente anche lassociazione Accoglierete,
attiva nella tutela dei
minori non accompagnati sbarcati sulle
coste siciliane. Questa
iniziativa rende palpabile lidea che Roberta
ha dellincontro tra le
genti, legato alla disponibilit di andare incontro allaltro cercando di parlare lo stesso
linguaggio quello del
tendere la mano e di
una carezza in questo
caso e della scultura
come ponte universale:
unarte da toccare.
Due continenti, lAfrica
e lEuropa, uno di fronte allaltro, separati da
una striscia di mare, il
Mediterraneo, il mare
bianco di mezzo, sulle
cui coste si affacciano
diversi popoli, con dif-

Progetto di Roberta Conigliaro, scultrice e autrice


della Personale omonima Siracusa, Palazzo Montalto

ferenti culture che nei


secoli si sono scontrati
ma anche mescolati lasciandoci un patrimonio artistico che risente
di queste reciproche
influenze.

dopo giorno, un tratto


di mare che diventa la
culla sempre pi grande
di sogni naufragati.
Il cammino segue le
tracce di un viaggio di
ritorno o comunque

scultrice
siracusana
Roberta Conigliaro. Un
insieme di suggestioni
ed immagini scolpite,
in pietra e terracotta,
alle quali accostare alcuni testi scritti duran-

lontano, da un sogno di
bambina quando seduta sugli scogli di fronte
a Siracusa, guardando
il mare immaginava
dallaltra parte la costa
africana: daltra parte

Il cammino segue
le tracce di un
viaggio di ritorno o comunque
della memoria
dellemigrazione
italiana prima
che lo Stivale
diventasse terra
di immigrazione

In foto, alcune delle opere di Roberta Conigliaro;

Due coste: quella nordafricana e quella siciliana che si guardano:


porto di partenza, luna;
terreno di approdo di
popolazioni in fuga da
guerre e povert, che
sognano una nuova
vita, un nuovo inizio,
laltra. La costa sud,
cos vicina eppure, a
volte, irraggiungibile e
il viaggio si interrompe
a met strada. Giorno

della memoria dellemigrazione


italiana
prima che lo Stivale diventasse terra di immigrazione, in particolare
ascoltando le storie dei
siciliani che nellOttocento e alcuni anche
prima, partirono verso
le coste africane.
Dallo sguardo puntato
a lungo su questo orizzonte nasce il progetto
di questa mostra della

Sport
Nonostante le flebili smentite e le assicurazioni che tutto procede per il giusto verso LInner Wheel
Mentre Sottil e Cridona un
staldi si lambiccano
il cervello per varadefibrillatore
re una formazione
idonea a rendere alallAurora
meno la vita difficile
alla Virtus Francavilla, descritta come
volley
le squadra pi in
20 maggio 2016, venerd

Sicilia 20 MAGGIO 2016, VENERD

te la realizzazione delle
opere - che accompagnino il percorso del
visitatore. Una mostra
che parla di speranze, di
sogni infranti e, soprattutto, di ... incontri. Lo
sguardo di chi si trova
dalla parte della costa
di approdo, quella costa
cos vicina al continente
africano da poterlo quasi vedere.
Lispirazione nasce da

come dice lo scrittore egiziano Ezzat elKamhawi, per un Mediterraneo guardando il


mare impossibile non
immaginarsi cosa c
sullaltra riva.
Lo sguardo rimasto
comunque puntato verso un Altrove, con limpegno ad andare oltre,
un po pi in l di quello
che familiare. Il mare
che unisce e divide ad

un tempo, creando contaminazioni tra genti


diverse non sempre
facili ma foriere di arricchimento e di vita - e
losservazione che nelle
mani delle donne, nella
loro capacit di accoglienza, c la chiave
del dialogo, sono ispirazioni antiche nellarte di
questartista.
Roberta
Conigliaro,
scultrice, siracusana,
vive e lavora a Roma.
Sono
cresciuta
a
Siracusa, una citt del
sud della Sicilia. Sin da
piccola al mare, seduta
sugli scogli, osservavo
lorizzonte ed immaginavo di poter andare
oltre con lo sguardo per
riuscire a vedere laltra
costa, quella africana.
Ho sempre percepito la
sua vicinanza, soprattutto nei giorni in cui
soffiava il vento del deserto.
Nel 1989 mi sono
spostata verso nord, a
Roma ma il mio sguardo continua ad essere
rivolto verso sud...oggi
pi che mai.
Principali mostre: La
scuola dei Generi, galleria C dOro Roma;
Riparte 2002, International Art Fair Roma;
mostra personale, galleria larco e la fonte,
Siracusa;
Profondo
rosa 2006 e 2007 (catalogo Giorgio Mondatori
Editore); fiera Art Verona; fiera di Innsbruck
08 Periplo 2006,
Palazzo del Governo di
Siracusa; Tour euart
2009, Miami, Boston,
Dubai; fiera Berlinerliste 09, Berlino; mostra
personale, studio Vera,
palazzo Doria Pamphilj,
Roma; mostra personale sud, galleria quadrifoglio, Siracusa; fiera
Affordable art fair 2012,
Milano; mostra personale unesile scia di
silenzio, dialogo con la
poesia di Antonia Pozzi,
Antico Oratorio della
Passione di SantAmbrogio, Milano; mostra
personale due sponde
un solo mare, museo
regionale Agostino Pepoli, Trapani.

forma delle vincitrici dei nove gironi,


lambiente sportivo
cittadino in fibrillazione per la sensazione che nelle
ultimissime settimane qualcosa a livello di organigramma
societario non vada
pi per il giusto verso. Scendendo nei
particolari si notato come una sorta di restringimento
del raggio di azione,
solitamente a 360
gradi, della direttrice generale Simona
Marletta, come se
qualcuno
avesse
posto dei limiti al
suo straripante impegno umano e professionale che le ha
procurato unanimi
riconoscimenti e generali simpatie. Da
qui le insistenti voci
di un vicino divorzio,
visto pi come un
salto nel buio che
come un normale
a v v i c e n d a m e n to ,
che le flebili smentite non sono riuscite
ad allontanare. Daltra parte, quando
per un intero campionato, per la libera scelta del basso
profilo adottato dal
patrn Cutrufo, una
direttrice generale
diventa il maggior
punto di riferimento

Sicilia 11

Ambiente sportivo in fibrillazione


Siracusa, c qualcosa che non va
Tutto nasce dallimpressione che lady Marletta, artefice
senza precedenti del rilancio azzurro, nella fase finale
abbia subto una frenata alla sua preziosa e brillante azione

Simona Marletta.

della societ, non si


pu pretendere che
per la volata finale si faccia da parte, senza suscitare

dubbi e perplessit.
A rendere pi confuso lo scenario che
si venuto a creare, giunge notizia, di

una prossima visita


nella nostra citt di
Nicola
Pannone,
fino al 30 Giugno
direttore generale

Al palazzetto dello sport di Enna le fasi regionali

Qualificazione per i campionati italiani Judo

Domani presso il Palazzetto dello Sport di Enna si svolger la fase


regionale di qualificazione dei campionati Italiani assoluti maschile e
femminile di Judo. Allenato dal maestro Roberto DellAquila, lassociazione sportiva dilettantistica Centro
Sportivo Siracusano parteciper con
Andrea Leddda Kg. 81. I qualificati
ci dice Roberto DellAquila parteciperanno alle finale dei campionati
italiani in programma il prossimo 11
dicembre a Sassamaggiore Terme.

della Casertana e
vecchia conoscenza dei tifosi siracusani sin dai tempi
della gestione Lanza,
ufficialmente
per rivedere i numerosi amici ma
probabilmente anche per un incontro
informale con Gaetano Cutrufo, navigato patrn, ma
nuovo per la Lega
Pro.
Probabilmente fra
i due potrebbe esserci uno scambio
di vedute basato
sullesperienza di
Pannone, buon conoscitore dei segreti della categoria,
bilanciato da una
retrospettiva
su
questa sorta di rinascimento calcistico
attuato con successo da Lady Marletta
e che tanta curiosit ha destato tuttintorno per i buoni
risultati ottenuti nel
riportare la gente
allo stadio, nel debellare il portoghesismo, nel trasformare la societ in
una piccola azienda. Una realpolitik
applicata al calcio
che per affermarsi
definitivamente ha
solo bisogno di continuit.
Armando Galea

Con 500 atleti partecipanti alla Cittadella

Al via il 1 Syracusae
master contest di nuoto
Si svolger nelle giornate di domani e domenica 22
Maggio la prima edizione del
Syracusae Master Contest,
rassegna di gare di nuoto Master comprendenti il 14 Trofeo
Santa Lucia delle Quaglie e il
15 Trofeo Citt di Siracusa.
La manifestazione, organizzata dal Circolo Canottieri
Ortigia e dal preparatore atletico Marco Conti, vedr la
partecipazione di 30 societ
sportive siciliane, alle quali
si aggiungeranno anche altre squadre provenienti dalla
Calabria e dal Lazio. Saranno
500, in tutto, gli atleti partecipanti dai 20 agli 80 anni e,
notevole, sar anche la disposizione dei premi in palio, con
particolari combinate per chi

prender parte a tutte le gare.


Un premio speciale alla carriera, infine, sar assegnato allex
pallanuotista augustano Gianfranco Nasti, oggi 73enne ma
ancora tra i migliori nuotatori
Master al mondo.
Come ormai da tradizione,
la Cittadella dello Sport di
Siracusa torna ad ospitare nel
mese di Maggio la tappa del circuito di Nuoto Master ha detto il Presidente del C.C. Ortigia
Valerio Vancheri. Un appuntamento importante, quest'anno,
perch il calendario lo pone a
stretto ridosso dei campionati
europei in Inghilterra. Un successo, per il Circolo Canottieri
Ortigia, l'adesione di un numero sempre crescente di atleti,
provenienti anche da oltre lo

Stretto, ai quali puntiamo ad


offrire non solo una buona organizzazione delle gare, come
sempre affidata all'ottimo tecnico Marco Conti, ma anche il
piacere di godere del Cittadella
Village, coi suoi servizi per gli
sportivi e le famiglie. Non solo
sport, dunque, ma anche gioco,
aggregazione,
intrattenimento, con Paddle Tennis, Shiatsu
e Solarium a disposizione. Un

piacere particolare - ha proseguito -, il premio "Alla Carriera" per Gianfranco Nasti, oggi
73enne, che ho avuto come
compagno di squadra quale
pallanotista, quando le due cifre
della sua et erano invertite; a
lui l'augurio del C.C. Ortigia e
mio personale di continuare a
lungo ad essere d'esempio per
atleti giovani e meno giovani.
Benvenuti alla Cittadella.

Ieri nei campi esterni

della Cittadella dello


sport, Il Club Inner
Wheel di Siracusa ha
consegnato ufficialmente un defibrillatore semiautomatico
con piastra sia pediatrica, sia per adulti. Si
arrivati a portare a
termine il service con
la raccolta fondi realizzata con una rappresentazione teatrale allauditorium dell
Istituto Comprensivo
Nino Martoglio gentilmente offerto da Teresella Celeste.
La Presidente Rosanna Midolo Giudice
e tutto il Club hanno
realizzato l'attivit di
service coinvolgendo
quasi 100 persone
che hanno trascorso
un pomeriggio divertente, allinsegna della solidariet ed hanno dato la possibilit
al Club di portare a
termine il progetto
con lacquisto di un
apparecchio oggi indispensabile ed obbligatorio a tutte le
societ.
LAurora Volley una
associazione sportiva
che ormai da qualche
anno opera nel territorio siracusano concentrando le proprie
energie sui settori
giovanili. Il presidente Gloria Spoto commenta cos, "non possiamo che ringraziare
il Club Inner Wheel
nella persona del
suo presidente e di
tutti i componenti, la
sensibilit dimostrata su un argomento
cos importante ha
permesso alla nostra Associazione di
ottenere con facilit
un Defibrillatore, che
dal prossimo ottobre
diverr obbligatorio,
ma che soprattutto,
permette a tutti noi e
alle famiglie che portano le loro bambine,
di avere una maggiore serenit. Dal canto
nostro abbiamo gi
provveduto a far abilitare 5 persone fra
tecnici e dirigenti al
suo utilizzo. Andiamo avanti per il bene
delle nostre piccole
atlete.

Societ 12

Sicilia 20 maggio 2016, venerd

Beni comuni, presentato il progetto


didattico: Piantiamo la Balza

Piantiamo

la
Balza il progetto
didattico organizzato dall'Amministrazione
comunale, nellambito
della prima sperimentazione sui
beni comuni, iniziata lo scorso
anno interessando
una porzione della
Balza Akradina. Il
progetto didattico
stato presentato
ieri mattina presso
la balza di Acradina.
Il progetto si avvale della partecipazione dell'Ordine degli Architetti
della provincia di
Siracusa, ed ancora del Servizio 18
Ufficio per il Territorio di Siracusa,
che ha donato le
essenze forestali,
dell'Associazione
Flora Iblea, degli
studenti del Liceo
Artistico A. Gagini, del' ITAS di

Spettacoli

Il progetto si avvale della partecipazione dell'Ordine


degli Architetti della provincia di Siracusa
Siracusa e della
collaborazione
della
guida turistica, Paolo Uccello.
Coinvolti
anche
gli alunni degli
istituti
comprensivi Santa Lucia, K.Woityla,
E.Vittorini,
S.Raiti.
Dopo
i
saluti
dell'assessore
Valeria Troia, i
ragazzi sono stati divisi in gruppi
dando vita ad una
serie di attivit.
Quattro le postazioni cos suddivise:
Postazione A I
ragazzi sono stati coinvolti in una
discussione sulla citt e scoperta del sito balza
di Acradina da
personale dell'Ordine degli Archi-

Sopra, un momento della presentazione delliniziativa.

tetti di Siracusa;
nella postazione
B, la guida turistica Paolo Uccello
ha parlato ai ragazzi di mitologia
delle piante tipiche siciliane; nel-

piantumazione
di alcune piante;
nella postazione
D, personale della
Biblioteca comunale, ha raccontato della vita, del
rispetto e del re-

Sicilia 20 maggio 2016, venerd

Film su Rai 3 Dallas Buyer Club; Quarto Grado su Rete 4

I migliori anni show su Rai 1, I mercenari film su Rai 2


The Flash su Italia 1, Un'estate ai Caraibi su Canale 5
Show su Rai 1
alle 21.20 con "I
migliori anni", Varieta' condotto da
Carlo Conti. Ripercorriamo attraverso
oggetti, canzoni e
spettacoli suggeriti
in parte dagli spettatori, un po della
nostra storia.
In onda su Rai 2
alle 21.15 il film
"I mercenari" Gli
Expendables sono
un gruppo di mercenari professionisti dell'artiglieria e
del combattimento
corpo a corpo, chiamati ad assolvere
solo missioni ad
alto rischio. In seguito a un blitz su
di un cargo di terroristi somali finito in
carneficina, il capo
della banda, Bar-

la postazione C,
personale dell'associazione Flora
Iblea ha parlato
delle esperienze
sensoriali con le
erbe aromatiche
con
successiva

cupero degli amici


alberi.
Crediamo tanto
ha detto lassessore Valeria Troia
a questo esperimento lanciato lo
scorso anno. Attraverso un patto
di alleanza vogliamo rendere partecipi i cittadini alla
riqualificazione e
alla tutela dei beni
comuni. In tal senso,
lavoreremo
per avere la collaborazione delle
associazioni, dei
ragazzi e degli ordini professionali,
perch insieme si
possa far rivivere
tutti quegli spazi
abbandonati nel
tempo. Quello di
oggi un ulteriore messaggio di
riappropriazione
del bene pubblico
e degli spazi, da
vivere in maniera
utile, sana e corretta.

ney Ross, decide di


espellere il tiratore scelto Gunnar a
causa del suo temperamento scriteriato e imprevedibile. I
sacrificabili rimasti
si ritrovano invece
amichevolmente da
Tool, vecchio membro della squadra
passato ai tatuaggi
e al ruolo di tramite coi vari mandanti
degli incarichi.
Film drammatico
su Rai 3 alle 21.05
"Dallas
Buyers
Club" Nel 1986
a Ron Woodroof
(Matthew McConaughey), un elettricista del Texas,
viene diagnosticato
l'Aids e i medici gli
prospettano pochi
giorni di vita. Frustrato dalla man-

canza di terapie mediche ufficiali e non


disposto ad accettare una condanna
a morte, Woodroof
trova un'ancora di
salvezza
nell'uso
di farmaci illegali
e alternativi e crea
un giro di contrabbando per renderli
disponibili ad altri
malati di Aids.
Inchieste su Rete
4 alle 21.10 con
"Quarto
Grado"
Gianluigi Nuzzi e
Alessandra Viero
conducono questo
programma di approfondimento giornalistico che si focalizza sui casi irrisolti
della cronaca degli
ultimi trent'anni.
Commedia su Canale 5 alle 21.15
con "Un'estate ai

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
TEATRO: E' ARRIVATO GODOT
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO
ore 18:00 20:00 21:00
MONEY MONSTER
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
TINI: LA NUOVA VITA DI VIOLETTA

Caraibi". Antigua,
Caraibi. Alberto
un romano oberato
di debiti ed inseguito dai creditori, che
dopo aver mollato
tutto sparito ai Caraibi dove per vivere fa piccole truffe
ai danni dei turisti
di passaggio. Il suo
compare Morgan,
un bambino di colore, orfano. Fingendosi prete, Alberto
ha spedito lettere in
Italia per far adotta-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

re a distanza degli
orfanelli locali.
Appuntamento su
Italia 1 alle 21.10
con il telefilm "The
Flash" Mentre Cisco e Barry contrastano il crimine
con un ologramma
di Flash, Zoom torna con Caitlin sulla
Terra per conquistarla e costringe
con la forza la polizia ad abbandonare
il distretto. Intanto
un meta-umano al

servizio di Zoom,
Rupture, cerca invano di uccidere Cisco
e suo fratello Dante,
del quale Rupture e'
il sosia.
Show su La7 alle
ore 21,10 con "Eccezionale veramente" Maurizio Crozza
torna per una nuova
edizione di Crozza
nel Paese delle Meraviglie con la sua
satira salace e pungente, vecchi e nuovi personaggi.