Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 17 maggio 2016 Anno XXix N. 116 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

E stato chiaro senza mezze parole il pm Antonino Di Matteo in un incontro allIscisc Per i giudici del riesame di Catania

Il sistema politico interagisce bene


con la mafia attraverso la corruzione
La reazione istituzionale a livello legislativo spesso schizofrenica
E
stato chiaro senza
mezze parole il magistrato

focus

Porto Authority
Augusta
ha il nuovo
commissario

Antonino Di Matteo che ieri


sera allIscisc di Siracusa,
ha affrontato, su invito
dellassociazione Libera, il
tema della collusione. Antonino Di Matteo, dal 2012
presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati di Palermo, attualmente
sotto scorta dal 1995 essendosi pi volte occupato dei rapporti tra cosa nostra ed alti esponenti delle
istituzioni, connessi alla
trattativa Stato-mafia, ed
avendo ricevuto minacce.

C
on decreto del ministro
delle Infrastrutture e dei

Trasporti, Graziano Delrio,


ieri mattina, stata formalizzata la nomina del Capitano
di Vascello (CP) Antonio
Donato, attuale comandate
della Capitaneria di Porto
di Augusta, a commissario
straordinario dellAutorit portuale di Augusta, mantenendo
contestualmente lincarico
di comandante del porto. Il
mandato ha una durata di
sei mesi.
Il comandante Donato succede allavv. Alberto Cozzo.
Il comandante Donato, di
origine messinese, un ufficiale superiore del corpo delle
Capitanerie di Porto-Guardia
Costiera, ed ha prestato servizio presso le Capitanerie.
A pagina tre

sanit

Riflettori puntati
a Siracusa su Hiv
e problematiche

cronaca

Droga: ai domiciliari
Bonafede e gli altri
due indagati

A pagina quattro

Processo Inda, cade la pretesa


incompatibilit finanziamenti
pubblici con le entrate

cronaca

Procura di Siracusa
indaga sulla morte
del piccolo Vanni
La

Procura della Repubblica di Siracusa ha


aperto unindagine, delegando i carabinieri di
Rosolini, per ricostruire
la dinamica dellincidente e per verificare.

I tribunale del riesame di Catania ieri mattina ha reso note le


motivazioni per le quali ha rigettato lappello proposto dal procuratore della Repubblica di Siracusa, Francesco Paolo Giordano, avverso lordinanza del gip del tribunale di Siracusa con
la quale, con ordinanza del tre luglio dello scorso anno, aveva
rigettato la richiesta di applicazione di misura cautelare.

A pagina quattro

A pagina quattro

Maltrattamenti in famiglia
Carabinieri arrestano 2 persone
G

infettive dellospedale Umberto I di Siracusa.

rresti domiciliari per il consigliere comunale di Siracusa, attualmente sospeso dalla carica,
Antonio Bonafede, 31 anni. Lo ha
deciso il Tribunale del riesame.

li episodi per i quali


hanno proceduto ieri i
Carabinieri, sono gli ultimi di una lunga serie
che ha fatto emergere
come il fenomeno della
violenza domestica sia
ancora attuale anche se
negli ultimi tempi.

A pagina dodici

A pagina tre

A pagina cinque

L
Unit operativa Aids
della Divisione Malattie

Cultura 12

II

Sicilia 17 maggio 2016, marted

17 maggio 2016, marted

Per il Ventennale della Dante


successo teatrale di Formosa

grande auditorium dell'Arcivescovado di piazza


Duomo ha fatto da
degna cornice alle
Celebrazioni per il
Primo Ventennale
della Dante Alighieri a Siracusa.
Il
programma,
stilato dalla presidente
Gioia
Pace, si aperto
con la prima delle
quattro giornate
con la Mostra del
Ventennale, a cui
ha fatto seguito
la presentazione
del libro "Quaderno di appunti"
in cui Gioia Pace
racconta i punti salienti di una
storia prestigiosa.
Si sono alternati
poi il C. F. Ernesto
Cataldi della Capitaneria che ha
raccontato drammatiche vicende
di salvataggio di
naufraghi. Quindi i ragazzi della
Lombardo Radice
si sono esibiti nel
"Baccano
dantesco", Massimo
Arcangeli ha conversato sulla Divina Commedia,
il Maestro Antonio Greco col suo
Quartetto d'archi
ha tenuto un applaudito Concerto,
sono stati premiati
i vincitori del concorso "Le Cime
della Dante", le
professoresse
Bruno e Ferrarini
hanno tenuto una
"Lectura Dantis",
gli studenti stranieri
hannorecitato nel loro Saggio la Storia di
Siracusa stata
rivocata dai ragazzi della Lombardo
Radice,
Salvatore Italia ha
portato i compiacimenti Della Dante
di Roma.
A chiusura, delle
quattro giornate e
delle celebrazioni, la Compagnia
Stabile del "Teatro
di Sicilia" ha tenu-

Scroscianti gli applausi dell'uditorio per Maria Teresa D'Andrea, Nadia


Iemmolo, Tiziana Ambrogio e Francesco Drago al termine di ogni brano

to uno spettacolo
intitolato "Per una
donna speciale" in
onore della figura
femminile
nella
vita, nella cultura

e nellarte, come
omaggio alla Madre universale.
Con un ampio e
multiforme caleidoscopio,
Aldo

A chiusura delle quattro


giornate e delle celebrazioni, la Compagnia Stabile del
Teatro di Sicilia ha tenuto uno spettacolo intitolato

Formosa ha creato una vibrante


passerella di emozioni, calamitando
l'attenta partecipazione del nu-

meroso pubblico
che stato coinvolto anche dalla
recitazione delle
attrici Maria Teresa DAndrea (con

Per una donna speciale in


onore della figura femminile nella vita, nella cultura
e nellarte, come omaggio
alla Madre universale.

intense interpretazioni di versi di


Salvatore Quasimodo, Giuseppe
Ungaretti ed altri
autori contemporanei, e con una
appassionata
"Vergine Madre"
dantesca), Nadia
Iemmelo (che ha
catturato la simpatia degli astanti
coi versi di Pacarella e Martoglio,
dimostrando professionalit ormai
acclarata).
Brani lirici sono
stati eseguiti dal
soprano Tiziana
Ambrosio, con al
pianoforte la maestria di Francesco
Drago, mentre le
videoproiezioni,
sono state opera
di Francesco Sole.
Scroscianti gli applausi dell'uditorio
per Maria Teresa
D'Andrea, Nadia
Iemmolo, Tiziana
Ambrogio e Francesco Drago al
termine di ogni
brano.
La loro valenza
artistica stata
calorosamente
testimoniata dagli
spettatori.
Lo spettacolo ideato da Aldo Formosa, che ne ha
condotto lo svolgimento, ha dunque
collezionato
un
ennesimo successo ascritto nelle
iniziative culturali
della Dante Alighieri, Numerose,
al termine, dopo i
prolungati applausi, le testimonianze personali di chi
ha voluto ribadire
anche con parole
di lode lincondizionato apprezzamento.
Infine Aldo Formosa ha consegnato a Gioia Pace
la
"Attestazione
di Benemerenza
Culturale" per la
proficua
attivit
ventennale svolta
con la Dante.
Luisa Russo

citt

Lavori rete metano


Modifiche
viabilit
centro storico

P
er permettere la regolare esecuzione
dei lavori per lallacciamento alla rete del
metano, il settore Mobilit con apposita
ordinanza ha disposto alcune modifiche
alla circolazione nel centro storico della
citt. Nel dettaglio, dalle 7 alle 17, nei
giorni previsti, sar in vigore la regolamentazione della circolazione secondo
le seguenti modalit:
dal 16 al 18 maggio in via del Crocefisso
divieto di transito; dal 16 al 18 maggio
in via Trieste, 10 metri prima e 10 metri

Sicilia 3

dopo il civico 38, restringimento della carreggiata e divieto di sosta con rimozione
forzata ambo i lati; dal 18 al 20 maggio in
via Duca degli Abruzzi, 10 metri prima e
10 metri dopo il civico 11, restringimento
della carreggiata e divieto di sosta con
rimozione forzata ambo i lati; dal 23 al
25 maggio in via Vittorio Veneto, 10 metri
prima e 10 metri dopo il civico 86, restringimento della carreggiata e divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati; dall
25 al 27 maggio in via Cavour, nel tratto

SiracusaCity

interposto tra via Gargallo e via dellAmalfitania, divieto di transito.


Fuori dal centro storico previste altre due
modifiche: dall01 al 03 giugno in traversa Sinerchia, 10 metri prima e 10 metri
dopo il civico 10, restringimento della
carreggiata e divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati; dal 06 all08
giugno in via Zappal, 10 metri prima e
10 metri dopo il civico 54, restringimento
della carreggiata e divieto di sosta con
rimozione forzata ambo i lati.

Il Porto Authority Augusta


ha il nuovo commissario

Il ministro Delrio ha formalizzato la nomina


del Capitano di Vascello (CP) Antonio Donato.
Il mandato ha una durata di sei mesi.

C
on decreto del ministro
delle Infrastrutture e dei

Trasporti, Graziano Delrio, ieri mattina, stata


formalizzata la nomina
del Capitano di Vascello
(CP) Antonio Donato,
attuale comandate della
Capitaneria di Porto di
Augusta, a commissario
straordinario dellAutorit
portuale di Augusta, mantenendo contestualmente
lincarico di comandante
del porto. Il mandato ha
una durata di sei mesi.
Il comandante Donato
succede allavv. Alberto
Cozzo. Il comandante
Donato, di origine messinese, un ufficiale
superiore del corpo delle
Capitanerie di PortoGuardia Costiera, ed ha
prestato servizio presso
le Capitanerie di Porto di
Catania, Reggio Calabria
e Palermo, presso le
Squadriglie della Guardia Costiera di Bari e di
Brindisi, ed gi stato
Comandante dei porti di
Porto Santo Stefano e
Pozzallo.
La nomina nomina del
Capitano di Vascello
(CP) Antonio Donato
arriva dopo la scadenza
naturale, 13 maggio, del
mandato dellulteriore
proroga del commissariamento dellAutorit
portuale. Il mandato
stato per 3 volte consecutive assegnato ad Alberto
Cozzo. Sullargomento
era intervuta il sindaco
di Augusta, Cettina Di
Pietro che, anche in considerazione delle vicende
che hanno recentemente
coinvolto lavvocato Cozzo, aveva dichiarato: non
possiamo permettere
che la presunta ombra
di una gestione affaristica, dopo lintervento
della magistratura che
ha interessato le attivit
del nostro porto, e una
gestione che non ha
garantito una continuit,
impediscano ancora una
seria programmazione

dello sviluppo della nostra


area portuale. Per il primo cittadino di Augusta
era necessario che il governo nazionale mettesse
la parola fine a ulteriori
proroghe allavv. Cozzo.
Chiediamo la celere
nomina di un presidente,
secondo i precisi criteri
di professionalit richiesti dal nuovo assetto
previsto dalla riforma
della Autorit portuale di
sistema.
Lassegnazione ad
Augusta dellautorit di
sistema portuale del mare
di Sicilia orientale avvenuta lo scorso gennaio ma
ancora oggi stata ufficialmente istituita quindi,

Sopra, il Capitano di Vascello (CP) Antonio Donato.


non sar possibile che a
giorni venga nominato
un presidente. Qualora

liter dovesse mantenersi


ancora fermo sarebbe inevitabile il permanere dello

stato di commissariamento dellente portuale.


E nonostante le voci di

corridoio circolate in seguito alle note vicissitudini


di natura giudiziaria che
hanno lasciato una macchia sul porto, ricordiamo
che, lassegnazione ad
Augusta dellautorit di
sistema portuale del mare
di Sicilia orientale non sarebbe messa in discussione. Lo sostiene il parere
espresso dalla conferenza delle Regioni e delle
Province autonome che
nel mese di aprile ha confermato il giudizio positivo
espresso sullo schema di
decreto legislativo relativo
a riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina
concernente le autorit
portuali a condizione che
vengano approvati dal
governo alcuni emendamenti che non mettono
in discussione lAutorit
portuale di Augusta che
inglober anche la Port
Authority di Catania.
La conferenza ha chiesto
listituzione di un tavolo
tecnico per discutere dei
tempi e delle modalit
dellentrata in vigore della
norma, nonch del raggiungimento degli obiettivi principali del Piano
strategico nazionale della
portualit e della logistica.

Fu fermato con un trolley di droga, il consigliere comunale


Tony Bonafede va agli arresti ai domiciliari

rresti domiciliari per il


consigliere comunale di
Siracusa,
attualmente
sospeso dalla carica, Antonio Bonafede, 31 anni.
Lo ha deciso il Tribunale
del riesame di Catania
al quale si erano rivolti
gli avvocati Giambattista Rizza e Giuseppe
Caruso. Bonafede, del
Partito democratico, era
stato arrestato dalla Polizia insieme Salvatore
Mauceri, 32 anni, e Antonio Genova, 44 anni,
lo scorso 29 aprile con
l'accusa di detenzione ai
fini di spaccio di sostanza stupefacente. I tre siracusani si erano recati a
Pozzallo per imbarcarsi
sul traghetto per Malta.
Erano stati bloccati dalla squadra mobile con
un borsone ed un trolley
all'interno dei quali si trovavano 16 chilogrammi
di marijuana, e 3 chili e
mezzo di hascisc. L'avvocato Rizza ha ribadito
che il suo cliente non
sapeva cosa ci fosse nel
borsone ed ha preannunciato ricorso alla Cassazione.
Il tribunale della libert
ha accolto appieno la ri-

Sopra, Tony Bonafede.

chiesta avanzata dallavvocato Giorgio DAngelo, che


difende Mauceri e Genova.
I due, come si ricorder,
dinanzi al gip del tribunale
di Ragusa, pur avvalendosi
della facolt di non rispondere, avevano ammesso le
proprie responsabilit tentando di scagionare del tutto Bonafede. Una versione
dei fatti che non ha convinto il giudice del primo
esame, che ha convalidato
larresto disponendo per

tutti e tre gli indagati la misura cautelare in carcere.


Allesito delludienza al
tribunale della libert, permangono i gravi indizi di
colpevolezza nei confronti
del terzetto. Della decisione dei giudici del riesame
rimane delusa la difesa
di Bonafede, che aveva
chiesto
lannullamento
dellordinanza del gip del
tribunale di Ragusa, per
mancanza di indizi di colpevolezza a carico del

consigliere comunale.
La decisione assunta dal
tribunale del riesame
incompleta ha commentato lavvocato Giambattista Rizza Non solo, pur
accettandola, la riteniamo
profondamente
ingiusta
perch offre soltanto il
beneficio degli arresti domiciliari al nostro assistito
quando avrebbe dovuto
sciogliere ogni dubbio sulla
sua estraneit ai fatti oggetto della contestazione.
Gli avvocati Rizza e Caruso
hanno gi inoltrato ricorso
per cassazione, ritenendo
in quella sede potere dimostrare leccessivit del
provvedimento.
Bonafede tornato ieri
stesso a casa e si mostra
provato da questa vicenda
nella quale si trova coinvolto. Il mio assistito ha
ribadito lavvocato Rizza
Si stava recando a Malta perch ha intenzione di
avviare uno stabilimento
tipografico, avendo trovato
loccasione e valutandola
vantaggiosa ai fini di una
condizione migliorativa rispetto alla situazione di
crisi italiana. Al momento
dellarresto stato bloccato dai poliziotti con in mano

un borsone dentro al
quale vi erano solamente i suoi effetti personali.
Nulla sapeva del contenuto dei due trolley. A
dare forza a questa tesi
sono le dichiarazioni
spontanee rese dagli altri due indagati, i quali,
nel rilasciare dichiarazioni spontanee, hanno
voluto chiarire la propria posizione e quella
del loro conoscente.
Hanno sostanzialmente
ammesso le proprie responsabilit sostenendo di essersi prestati
occasionalmente per effettuare il trasporto del
carico di hascisc e marijuana. Di averlo fatto
esclusivamente perch
le loro condizioni economiche sono disperate e la prospettiva di
guadagnarci qualcosa
li avrebbe allettati pur
sapendo il rischio che
correvano. Mauceri e
Genova hanno rimarcato come Tony Bonafede
si sia prestato a dare
loro un passaggio e che
nulla sapeva del carico
di droga che loro due
trasportavano dentro i
rispettivi trolley.

SiracusaCity 4

Sicilia 17 maggio 2016, marted

17 maggio 2016, marted

Oggi il sistema politico interagisce


con la mafia attraverso la corruzione

cronaca

Procura di Siracusa
indaga sulla morte
del piccolo Vanni
in calesse

E
stato chiaro senza mezze parole il

magistrato Antonino
Di Matteo che ieri sera
allIscisc di Siracusa,
ha affrontato, su invito
dellassociazione
Libera, il tema della
collusione. Antonino
Di Matteo, dal 2012
presidente dell'Associazione Nazionale
Magistrati di Palermo, attualmente sotto scorta dal 1995
essendosi pi volte
occupato dei rapporti
tra cosa nostra ed alti
esponenti delle istituzioni, connessi alla
trattativa Stato-mafia,
ed avendo ricevuto minacce dirette di
morte.
Nel corso del suo intervento ha affermato: C la sensazione
che il sistema nel nostro Paese proceda
a due velocit, quello
repressivo che efficace, quello politico
insufficiente quando
i fenomeni criminali
orientano i finanziamenti pubblici destinati a coloro che dimostrano di essere pi
potenti. Oggi il sistema politico interagisce
con la mafia attraverso la corruzione. La
reazione istituzionale

a livello legislativo
spesso
schizofrenica.
Oggi sappiamo molto sulle stragi di mafia
e sui delitti eccellenti
continua Tanto
stato fatto per individuare i cosiddetti
macellai di cosa nostra. Poco sappiamo,
invece, sulle compartecipazioni
quando
non della protezione
da parte di uomini che
non appartenevano a
cosa nostra. Noi abbiamo oggi il dovere
di reagire. Per, non
vedo lo sforzo politico
verso un approfondimento del fenomeno
quanto
diffidenza,
ostacoli, resistenze.
Il pubblico ministero
ha illustrato ai presenti il vero volto di
cosa nostra, di fatto non sconfitta, ma
passata dal tritolo alle
frequentazioni nei salotti buoni, facendosi
pi insidiosa che mai,
per permettere di gettare uno sguardo ai
meccanismi con cui la
mafia di oggi si insinuata nelle logiche
economiche, sociali
e politiche del nostro
Paese.
Di Matteo mette in
guardia tutti. Oggi

I tribunale del riesame di


Catania ieri mattina ha reso
note le motivazioni per le
quali ha rigettato lappello
proposto dal procuratore della Repubblica di Siracusa,
Francesco Paolo Giordano,
avverso lordinanza del gip
del tribunale di Siracusa con
la quale, con ordinanza del
tre luglio dello scorso anno,
aveva rigettato la richiesta
di applicazione di misura
cautelare personale a carico di dieci indagati, avanzata dalla magistratura il 10
ottobre 2014, osservando
come difettassero i gravi indizi di colpevolezza rispetto
ai capi dimputazione relativi
allabuso dufficio a carico di
dipendenti dellInda, istituto
nazionale del dramma antico
di Siracusa, e di dirigenti della Regione Sicilia.
La vicenda giudiziaria
quella relativa al finanziamento pubblico di circa un
milione di euro che la Fondazione aveva ricevuto in virt
dellorganizzazione
degli
spettacoli Inda in tourne
avvenuti del 2009 e per il
quale sono finiti sotto la lente
dingrandimento della magi-

Il Pubblico Ministero Antonino Di Matteo.

la mafia ha cambiato
pelle dice E importante per i mafiosi
il rapporto con il potere. Non sempre lo
Stato ha avvertito la
necessit di rescindere ogni legame
con la mafia. Sia per
la sottovalutazione di
questaspetto sia per
convenienza politica
ed elettorale oltre che
per adesione culturale al metodo mafioso
legato
allesercizio
del potere. Sbaglia
chi pensa che la mafia sia contrapposta
alle istituzioni. Cosa
nostra ha sempre
pensato ad una pacifica
convivenza.
Ultimo aspetto quello
relativo alla condizione odierna del potere

mafioso. Sono preoccupato quando si dice


che la mafia sia in
ginocchio afferma il
magistrato Le teste
pensanti sono molto
attive. Oggi la mafia
si attesta nel mondo
economico, sinsinua
nei vari settori commerciali attingendo a
finanziamenti pubblici.
Il magistrato ha fatto
lesempio del numero
dei detenuti in carcere: Su 55 mila unit
in Italia, solo 25 scontano la pena definitiva
per reati di corruzione
o contro la pubblica
amministrazione. Ci
significa o che sia
marginale il fenomeno
oppure, e io propendo
per la seconda ipote-

Per i giudici del riesame di Catania a carico di dieci indagati

Processo Inda, cade la pretesa incompatibilit


tra i finanziamenti pubblici con le entrate

stratura siracusana Vanessa


Mascitelli, Corradina Riccioli,
Elio Carreca, Marco Salerno,
Maria Dorotea Piazza, Carmen Cusm, Maria Concetta Glorioso, Giacomo Curr,
Sonia Navarra e Margherita Modica. Nellimpugnare

latto, la Procura ha sostenuto lerronea applicazione


della legge penale e di altre
norme giuridiche nella valutazione della prova nel caso
della manifestazione Inda
in tournee; travisamento
dei fatti anche nel caso della

si, questi fenomeni


godono di uninsopportabile
impunit
con una sentenza di
prescrizione del reato
che garantisce il novanta per cento degli
imputati. La prescrizione credo sia una
sconfitta di tutta la
societ. Infine il pubblico ministero Antonino Di Matteo ha
fatto riferimento alla
cosiddetta politicizzazione dei magistrati:
Noi non attacchiamo
la politica. Da cittadini, auspichiamo che
la politica sia in prima
linea nella lotta alla
mafia. Sogno una politica che faccia nomi
e circostanze prima
che i magistrati aprano le inchieste.

tardivit dellistanza, calcolo delle entrate, attestazione


del revisore; contraddittoria
la motivazione per la mancata valutazione delle prove
riguardo al carattere o meno
della manifestazione. Per i
giudici del riesame di Catania, tra le altre cose, cade la
pretesa incompatibilit tra i
finanziamenti pubblici con le
entrate dellInda provenienti
da sponsorizzazioni di soggetti privati, perch la finalit
di tali finanziamenti quella
di sostentare lente in relazione alle ulteriori e diverse
finalit istituzionali. Rigettato
anche lassunto della Procura
per il quale gli incassi avrebbero superato limporto del
cofinanziamento concesso.
I calcoli eseguiti dalla guardia di finanza, ad avviso del
tribunale, riportano un errore
dimpostazione perch vengono inseriti nel computo gli
incassi relativi alla vendita dei
biglietti per il ciclo di rappresentazioni classiche, svoltesi
a Siracusa nei mesi di maggio e giugno 2009 laddove
siffatti spettacoli non risultano
tra quelli riconducibili al cofinanziamento Po fesr 2009.

Procura della Repubblica di


Siracusa ha aperto
unindagine, delegando i carabinieri
di Rosolini, per ricostruire la dinamica dellincidente
e per verificare se
vi siano responsabilit sulla morte di
un bambino, avvenuta durante una
passeggiata in calesse. A perdere la
vita stato il piccolo rosolinese Vanni
Di Mauro.
Il bambino, secondo una prima ricostruzione,
stava
facendo una passeggiata lungo la
provinciale Timparossa Cozzo Cisterna, a bordo di
un calesse trainato
da un mulo condotto dal proprietario.
Improvvisamente
lanimale si imbizzarrito facendo
cadere a terra il
conducente e proseguendo la sua
corsa con a bordo
il bambino rimasto
incastrato sul calessino.
dimauroUna folle
corsa
proseguita
per un bel tratto di
strada e terminata
dentro un appezzamento di terreno
in zona La Torre.
Scattato lallarme
sono arrivate le
ambulanze del 118,
i Carabinieri della
Stazione di Rosolini
e i Vigili del Fuoco
del Distaccamento
di Noto. Malgrado i
soccorsi, per il piccolo Vanni non c
stato nulla da fare.
E deceduto a causa delle gravi lesioni riportate in varie
parti del corpo, in
particolare alla testa.

SiracusaCity

Maltrattamenti in famiglia
Carabinieri arrestano 2 persone
Gli episodi per i quali hanno proceduto ieri i
Carabinieri, sono gli ultimi di una lunga serie

La

Col. Luigi Grasso: Contrasto allodioso fenomeno di violenza

Due casi distinti ad Augusta e Carlentini


per altrettanti episodi i violenza domestica

Il sistema procede a due velocit, quello


repressivo che efficace, quello politico
insufficiente per tutti i fenomeni criminali

Sicilia 3

che ha fatto emergere come il fenomeno della


violenza domestica sia ancora attuale anche se
negli ultimi tempi, grazie alla pi recente normativa pensata per riconoscere una pi ampia
tutela alle vittime appartenenti alle fasce deboli,
pu essere contrastato con maggior successo
anche grazie ad una specifica attivit di prevenzione. Negli ultimi sei mesi, infatti, i Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa
hanno tratto in arresto pi di 20 persone per
altrettanti episodi di violenza domestica e di
maltrattamenti in famiglia consentendo in molti
casi lulteriore applicazione dei provvedimenti
di allontanamento dalla casa famigliare dei responsabili delle vessazioni.
Nel primo episodio verificatosi sabato pomeriggio, i Carabinieri dellAliquota Radiomobile
della Compagnia Carabinieri di Augusta hanno
tratto in arresto un pregiudicato, nullafacente, di
45enne, per estorsione e maltrattamenti in famiglia. R.R. di Augusta, come altre volte in passato, dopo una violenta discussione verbale con
la propria madre, con la quale conviveva, pretendeva dalla stessa una somma di denaro per
trascorrere il sabato sera; al rifiuto della donna,
il pregiudicato impugnava un grosso coltello da
cucina ed inveiva contro la madre, minacciandola di ucciderla se non gli avesse dato la somma richiesta, tanto da costringere lanziana donna a rifugiarsi in unaltra stanza e chiudersi a
chiave. Allennesimo atto di violenza tra le mura
domestiche assisteva la sorella che riusciva ad
allontanarsi e chiedere aiuto ai Carabinieri della vicina Caserma. Limmediato intervento dei
militari riusciva a bloccare subito l'esagitato che

nel frattempo aveva nascosto il coltello sotto il


materasso della camera da letto. Il coltello e la
somma di euro 20 sono stati posti sotto sequestro. Nel secondo episodio avvenuto nella notte
appena trascorsa, i Carabinieri della Stazione
di Carlentini, hanno tratto in arresto, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, L.D.
26enne di Lentini, nullafacente, pregiudicato.
Luomo, dopo una furiosa lite avvenuta allinterno della sua autovettura aveva aggredito e
percosso, per futili motivi, la propria convivente
costringendola con la forza a saltare fuori dal
mezzo facendola cadere in mezzo alla strada.
La donna, in piena crisi, riusciva a chiamare i
Carabinieri che intercettavano il malvivente e
bloccare lautovettura. Trasportata allOspedale di Lentini la ragazza veniva riscontrata affetta da trauma cranico con escoriazione al collo,
alla spalla e al volto e veniva ricoverata ma
non in pericolo di vita. Lintervento tempestivo
dei Carabinieri ha evitato il peggio, consentendo alla donna di mettersi in salvo. Entrambi gli
arrestati, su disposizione dellAutorit Giudiziaria, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa.
Nellultimo periodo molto stato fatto dai militari del Comando Provinciale di Siracusa sotto
limpulso del Comandante Provinciale, Col. Luigi Grasso, non solo con lattivit di contrasto
allodioso fenomeno dei maltrattamenti in ambiente domestico, ma anche sotto il profilo preventivo con la stretta collaborazione dei centri
antiviolenza presenti nel capoluogo e nella provincia e con la partecipazione ad una serie di
conferenze grazie alle quali stata svolta una
attivit di sensibilizzazione sul fenomeno affinch le vittime di violenza.

Un incontro sullesortazione di Papa Francesco Amoris Laetitia Scoperta refurtiva di rame a Lentini

Foto repertorio di un incendio in un vivaio

Le fiamme in poco tempo si sono estese ai terreni limitrofi

Incendio in una contrada di Floridia


I carabinieri arrestano un uomo

ra intento a bruciare delle sterpaglie nella sua propriet,


anche a causa del forte vento, non riuscito a controllare le
fiamme che in poco tempo si sono estese ai terreni limitrofi, di
cui uno coltivato a frumento, causando la distruzione di circa
14 mila metri quadri di terreno.
Un episodio che si verificato domenica pomeriggio e che ha
visto protagonista un floridiano, per il quale sono scattate le
manette. Sono stati i carabinieri della Tenenza di Floridia ad
arrestare C.G. di 55 anni, incensurato, proprietario di un vivaio. Luomo accusato di aver causato un incendio di grosse
dimensione. Lincendio poteva avere conseguenze ancora pi
gravi, essendo i terreni molto vicini al cimitero di Floridia, che
stato lambito dalle fiamme.
Scattata la segnalazione, sul posto si recata la pattuglia dei
carabinieri della locale tenenza, che hanno constatato come
il fronte del fuoco fosse ormai vasto e che soprattutto stava
travolgendo ogni cosa trovasse davanti. Per evitare ulteriori
problemi, i militari dellarma hanno messo in sicurezza larea,
mentre sono intervenute le squadre dei Vigili del Fuoco provenienti dalla centrale di Siracusa, i quali hanno dovuto faticare
non poco per avere ragione delle fiamme. Una volta circoscritte, stato possibile ai soccorritori evitare che il fuoco si propagasse alle abitazioni rurali che insistono nella zona. Una volta
messa in sicurezza lintera area, gli investigatori hanno avviato
le indagini per venire a capo della situazione e soprattutto per
individuare il presunto piromane. Sembra scontato che non ci
fosse dolo nellagire delluomo quanto limprudenza ad accendere il fuoco per bruciare le sterpaglie raccolte sul suo terreno,
che ha anche subito danni.
Nella stessa serata di domenica, i carabinieri hanno stretto il
cerchio attorno al vivaista che stato sottoposto in regime di
arresti domiciliari, in attesa di comparire dinanzi al gip del tribunale di Siracusa per essere sottoposto alludienza di convalida
e allinterrogatorio di garanzia.

Le Acli celebrano
La Polizia di Stato denuncia
la giornata della famiglia 4 persone per reati vari
Pusher floridiano arrestato dai
Le Acli della provincia di Siracusa hanno cele-

brato domenica mattina la Giornata internazionale della Famiglia, con un incontro sull'Esortazione di Papa Francesco "Amoris Laetitia".
Dopo gli interventi del vicesindaco di Siracusa
Francesco Italia, del vicepresidente regionale
dell'Anci Sicilia Paolo Amenta e del sindaco
di Francofonte Salvatore Palermo, il presidente provinciale delle Acli Salvo Maccarone
ha evidenziato l'importanza della Giornata, in
particolar modo nell'attuale momento sociale e
politico.
Gianni Failla, vicedirettore del settimanale
diocesano Cammino, ha poi relazionato sulla
Amoris Laetitia, mettendo in luce i vari aspetti
del documento pontificio, che stato emanato
nei giorni scorsi, a conclusione dei lavori dei Sinodi sulla famiglia, Sono poi intervenuti Salvo
Sorbello, consigliere nazionale dell'Anci, che
ha ricordato la necessit di sostenere le famiglie con figli. Salvo Sorbello, ultimo responsabile nazionale dell'Anci (associazione nazionale dei Comuni italiani) per la famiglia ha poi
affermato che indispensabile ed utile investire
nella famiglia e nei figli, che sono il vero motore
della ripresa. sostenendo la famiglia ci sar un
aumento della domanda, del risparmio e degli
investimenti, con evidenti benefici anche dal
punto di vista economico. il vicesegretario nazionale della Fap Acli Rosario Cavallo, che si
soffermato sullinsostituibile funzione svolta dagli anziani nel contest familiar, ed il presidente
regionale delle Acli Stefano Parisi, che ha sottolineato l'impegno costante e propositivo delle
Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani per
chiedere con forza interventi urgent e concreti a
favore della famiglia, sia da parte delle istituzioni locali che da quelle nazionali.

Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio alle

Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato un uomo F.S. 45 anni, siracusano, per inosservanza allobbligo di dimora cui sottoposto.
Agenti delle Volanti sono intervenuti in via Luigi
Cassia per lincendio di unautovettura BMW di
propriet di un uomo 64 anni, siracusano. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno
dichiarato che le cause dellincendio sono da accertare. Indagini in corso.
Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Augusta hanno denunciato un giovane M.G. 22enne, residente a Floridia, per i reati di
detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per minacce, violenza fisica e psicologica
continuata nei confronti dei familiari.
Nel capoluogo gli agenti della Polizia di Stato,
in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa,
hanno denunciato un uomo F.S. 45 anni, siracusano, per inosservanza allobbligo di dimora cui
sottoposto. Successivamente gli agenti delle
Volanti sono intervenuti in via Bartolomeo Cannizzo per lincendio di unautovettura Ford Fiesta di
propriet di un uomo di 72 anni, siracusano. Sul
posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno
dichiarato che le cause dellincendio sono da accertare. Indagini in corso.
A Lentini gli agenti in servizio al Commissariato,
hanno rinvenuto in contrada Guastella, ben occultato sotto un albero di ulivo in mezzo alla fitta vegetazione, metri 80 e kg. 95 di cavo di rame.
Ad Augusta gli agenti in servizio al Commissariato di P.S. di Augusta hanno eseguito un ordine per
la carcerazione nei confronti di VOLO Francesco
(classe 1965), residente ad Augusta, gi sottoposto agli arresti domiciliari. Larrestato, dopo le formalit di rito, stato rinchiuso presso la casa di
reclusione di Augusta.

Carabinieri, sequestrate 21 dosi

I Carabinieri della Tenenza di Floridia hanno


arrestato in flagranza
di reato Marzio Foti, 32
anni, pregiudicato, poich trovato in possesso
di 21 dosi di marijuana.
Il Foti, fermato a bordo
della sua moto, perch
non indossava il casco,
parso subito particolarmente teso e preoccupato e proprio allinterno del casco, che
aveva attaccato al gancio della moto, vi era
una busta in cellophane
contenente appunto le
21 dosi.
Dalla perquisizione della sua casa sono stati
ritrovati ritagli di cellophane utilizzati precedentemente per il
confezionamento dello
stupefacente nonch il
residuo della marijua-

na e delle forbici. Dopo


le incombenze di rito il
Foti stato sottoposto
agli arresti domiciliari
come disposto dallA.G.
di Siracusa.

Nel

Siracusano 6

17 MAGGIO 2016, MARTED

Sicilia 17 MAGGIO 2016, MARTED

Amnesty International
un movimento, che unisce
persone che
hanno a cuore la vita di
quanti sono
imprigionati
ingiustamente, torturati,
violentati,
ammazzati
In foto, un momento
della conferenza

Amnesty International approda allUni3 con la relazione della professoressa


Adriana Canclini, responsabile del Gruppo Italia 85 di Siracusa

Alla presenza di una


folta partecipazione di
componenti dellUni3
si svolta la conferenza
su Amnesty International a cura della professoressa Adriana Canclini, responsabile del
Gruppo Italia 85 A.I. di
Siracusa.
Loratrice stata presentata da Giovanna
Marino, docente Uni3
di Storia delle Tradizioni Popolari, la quale ha
messo a disposizione la
sua ora affinch, come
ribadisce spesso il Presidente
P.Francesco
Masseria coadiuvato
dalla
vicepresidente
Pinella Miano, si possa
allargare la conoscenza
ai fini della consapevolezza dellessere, e questa volta delloperato
di Amnesty nel mondo
attraverso il suo impegno nella difesa dei Diritti Umani. Tant che
nel 1977 ha ricevuto
il Premio Nobel per la
Pace.
La
professoressa
Adriana Canclini ha
iniziato la sua relazione
soffermandosi in modo
sintetico su quanto sta
accadendo in molti paesi a regime dittatoriale,
anche se a volte mistificato, imprigionando
cittadini che hanno il
solo torto di esprimere
la loro opinione sulla
corruzione e la prepotenza con la quale
viene governata la loro

Alta stata lattenzione del pubblico di fronte alla dolorosa realt della prepotenza
di tanti governi a regime dittatoriale nel mondo
nazione. Quindi ha
parlato della nascita e
dello scopo di A.I. e del
significato del suo simbolo. Amnesty International, ha detto, un
movimento , che unisce
persone che hanno a
cuore la vita di quanti
sono imprigionati ingiustamente, torturati,
violentati, ammazzati.
Fu costituita il 28 maggio 1961 dallavvocato
inglese Peter Benenson,
testimone involontario

In esecuzione di
quanto
previsto
dallart. 7 del Regolamento Consiliare,
il Consiglio Comunale convocato,
in adunanza aperta, alle ore 9.30 di
venerd 20 maggio
2016, presso lAula
Consiliare Elio Vittorini di Palazzo del
Senato, per la trattazione del seguente
argomento: Mozione a firma del Consigliere Castagnino
ed altri su Lavori di
ammodernamento
della tratta ferroviaria Sr-Ct nella stagione estiva, collegamento Bicocca e
Fontanarossa

in Portogallo, quando
cera la dittatura, di un
arresto di alcuni giovani
che stavano scambiandosi le loro opinioni sul
loro governo. Da allora
A.I. ha avuto una sola
missione di fare valere
nelle nazioni del mondo i diritti enunciati
nella
Dichiarazione
Universale dei Diritti
dellUomo sancita nel
1948, appena conclusasi la seconda guerra
mondiale, che aveva

seminato morte, distruzione, genocidi.


Pertanto A.I. agisce per
prevenire e fare cessare
i gravi oltraggi alle persone , le quali vengono
private dei Diritti della
Dichiarazione
corrispondenti a quelli naturali delluomo e civili
dei popoli.
A simbolo di tale impegno fu presa una candela accesa circondata da
un filo spinato affinch
ogni condannato ingiu-

stamente sappia che


non lasciato nel buio
della avvilente rassegnazione, ma che pu
sperare nella luce di
quella fiammella sempre accesa, prodotta dal
lavoro gratuito e sentito
dei tanti militanti e amici di Amnesty International. Nel dibattito che
seguito hanno lasciato
un impronta la richiesta
di chiarimenti di Lucia
Bazzano, Rita Cristillo,
Filippo Cappello, sulla
forza pacifica di A.I.
per ridare vita e libert
a coloro che attendono.
P.M.

Presso lAula Consiliare Elio Vittorini di Palazzo del Senato

Venerd 20 maggio riunione


del Consiglio Comunale

Riserva Naturale
Cava Grande,
al via la
Manifestazione
Io amo la natura
P

resso la "Riserva Naturale Cava


Grande del Cassibile (Contrada
Fiume Manghisi
- Noto) a partire
dalle ore 9,00 di
sabato 21 maggio
p.v. si svolger
la manifestazione
"Io amo la natura". L' iniziativa,
organizzata a conclusione di questo
anno scolastico,
vuole essere dimostrativa della
unit di apprendimento, sviluppata
dalle insegnanti ed
avente come tema
La custodia del
creato.
I bambini partecipanti si troveranno
coinvolti in un percorso naturalistico
dove alcune figure
guida (la fata dei
boschi ed il martin pescatore) li
accompagneranno
alla scoperta della
natura ed, attraverso diverse attivit
ludiche, faranno
loro vivere esperienze sensoriali
di vario genere. A
tal riguardo, si
rivelata preziosa
la collaborazione
di quanti operano
presso l'area attrezzata Il Martin
Pescatore, luogo
ideale ed organizzato allo scopo di
perseguire le finalit proprie della
educazione
ambientale.
Questa
giornata evento, come
nei decorsi anni
scolastici, intende celebrare la
condivisione
di
un medesimo progetto educativo,
che fa da sfondo
al lavoro di tutti
quegli insegnanti
che operano nelle scuole paritarie
cattoliche o di ispirazione cristiana.

Sicilia 7

Nel

Tutti i ragazzi hanno ricevuto un attestato di partecipazione

Celebrato anche a Siracusa lo Scratch Day 2016, giornata


dedicata al linguaggio di programmazione open source

Siracusano
CITT

LIstituto Lombardo
Radice apre la settimana delle celebrazioni del 2750anniverAd istruire i ragazzi nelluso dellapplicazione stato un team di quattro ingegneri sario della fondazione
della citt di Siracusa
Andrea Cassarino, Vittorio Giordano, Francesco Lantieri e Andrea Maddalena
con un annullo postale

Anche a Siracusa saba-

to 14 maggio stato celebrato lo Scratch Day


2016, la giornata che in
450 luoghi in tutto il mondo dedicata al coding ed
in particolare allutilizzo
dello Scratch, un linguaggio di programmazione
open source. Quaranta
ragazzi provenienti da
diversi Istituti Comprensivi di Siracusa e Floridia
si sono ritrovati presso
lIstituto Insolera per
imparare a programmare
divertendosi. La giornata si svolta secondo un
preciso calendario che
dopo la registrazione dei
partecipanti, cominciata
dalla spiegazione sulluso
di scratch per proseguire
con lattivit di programmazione vera e propria
in due laboratori di informatica della scuola. Ad
istruire i ragazzi nelluso
dellapplicazione stato
un team di quattro ingegneri Andrea Cassarino,
Vittorio Giordano, Francesco Lantieri e Andrea
Maddalena, che hanno
spiegato loro come creare
un video gioco. Abbiamo

In foto, Scratch Day 2016

fatto ai ragazzi una panoramica dellapplicazionespiega Vittorio Giordano,


uno degli esperti-e le se
funzionalit,
abbiamo
scelto un tema e poi abbiamo iniziato ad animare
il personaggio e a farlo
interagire con lambiente realizzato. Tutti i ragazzi, hanno seguito con

molto interesse la lezione e si sono poi applicati


con molta concentrazione
alla realizzazione del prodotto finito. Daniela Tola
insegnante di informatica
dellInsolera che e organizzatrice della giornata
dice: Insegno informatica da quasi trent'anni in
questa scuola e insegnare

la programmazione stata
sempre una mia passione.
Me debbo dire con rammarico che, negli ultimi
anni l'interesse dei ragazzi verso l'informatica e
l'utilizzo del computer
andata via via diminuendo a favore dell'utilizzo
di un dispositivo sempre
presente e sempre a portata di mano, il telefonino, il
quale li confina a dei semplici utilizzatori passivi di
tecnologia. Programmando con scratch ho visto
invece, nei loro occhi, la
meraviglia di un tempo,
la sensazione di potere sul
computer. Sapere di essere in grado di far qualcosa
di creativo e personale in
modo semplice e divertente e di poterlo condividere con gli altri. E' questo il motivo che nei nostri
programmi del biennio
abbiamo intenzione di
dar sempre pi spazio alla
programmazione di base
con Scratch e di ripetere
lo Scratch day anche il
prossimo anno.
Alla fine tutti i ragazzi
hanno ricevuto un attestato di partecipazione

partire da ieri e per tutta la


settimana, sono stati presentati i lavori che hanno visto
la partecipazione convinta ed
entusiasta di alunni, docenti
e genitori nellallestimento e
nella realizzazione delle attivit che si sono protratte per
lintero anno scolastico.
Si gi cominciato proprio
nella giornata di ieri, e per
lintera mattinata, con lannullo filatelico appositamente
predisposto da Poste Italiane.
Tutti gli alunni della scuola
hanno ricevuto due cartoline:
sulla prima, in bianco, hanno
personalmente realizzato un
disegno o una dedica. La seconda, riprodotta nellimmagine, la cartolina dellevento, a ricordo di una ricorrenza
importante per la storia della
loro citt.
Nei pomeriggi della settimana si alterneranno gli alunni,
con la presentazione delle
loro attivit: cominceranno
luned pomeriggio quelli della media, con "Pillole di storia siracusana", Siracusa in
musica e lassaggio di piatti
tipici della tradizione.
In questa giornat, marted 17,
sar la volta delle prime classi
della primaria (I miti), delle
terze ( Siracusa, la citt che
vorrei) e delle quarte ( Personaggi siracusani).
Domani, mercoled 18, continueranno le seconde classi
della primaria (Viaggio tra
storie e profumi) e le quinte
(Storia e cultura dei piatti tipici con degustazione).
Gioved 19, i bambini dellInfanzia, al termine di una preparazione straordinariamente
coinvolgente tra insegnanti e
genitori, allestiranno lo spettacolo Le botteghe degli antichi mestieri, cui seguir un
Mercatino dei manufatti.
Venerd 20, la scrittrice Barbara Bellomo incontrer gli
alunni delle classi terze a conclusione del percorso narrativo sul volume Il segreto del
peso dell'oro.
Un reading degli allievi concluder le celebrazioni del
2750 anniversario della fondazione della Citt.

Nel

Siracusano 8

17 MAGGIO 2016, MARTED

Sicilia 17 MAGGIO 2016, MARTED

Inaugurato il Festival
Internazionale del Teatro
Classico dei giovani

Realizzato il Parco scuola denominato Mi muovo in sicurezza


Anche questanno,

LInno alla gioia e poi

Le Troiane e Gli
uccelli per dare ancora una volta vita alla
manifestazione pensata e voluta fortemente
da Giusto Monaco 25
anni fa. I bambini e i
ragazzi dellAccademia darte del dramma
antico hanno inaugurato ieri mattina la ventiduesima edizione del
Festival internazionale
del teatro classico dei
giovani a Palazzolo
Acreide.
Levento, il pi importante festival di teatro
classico dedicato ai
giovani nel mondo,
coinvolger questanno 1.800 studenti provenienti da tutta Italia
e da Francia, Grecia,
Lituania, Belgio e Turchia.
In 18 giorni, da oggi al
primo giugno, sono in
programma 62 spettacoli con le esibizioni
di 60 istituti scolastici,
dellAccademia darte
del dramma antico e
dellAccademia internazionale delle arti e
dello spettacolo di Versailles.
Ieri mattina, al Tea-

In foto, una momento della Rappresentazione


tro Greco di Akrai,
ad aprire la cerimonia
inaugurale della mani-

Pinelli che ha evidenziato limportanza di


diffondere i valori edu-

naco ha parlato di un
evento
straordinario
che ci aiuta a riflettere

Levento, il pi importante festival di teatro classico dedicato ai giovani nel mondo, coinvolger
questanno 1.800 studenti provenienti da tutta Italia e da Francia, Grecia, Lituania, Belgio e Turchia
festazione sono stati il
commissario straordinario della Fondazione
Inda Pier Francesco

iva
partecipazione
di visitatori alla mostra
Warhol Noto. Tra le
presenze importanti, ospiti della Citt di Noto, ha
destato curiosit la visita
del Principe Emanuele Filiberto di Savoia che, per
iniziativa della delegazione per la Sicilia degli Ordini dinastici di Casa Savoia,
ha presenziato in Cattedrale allintitolazione di uno
degli altari della navata
sinistra alla Beata Maria
Cristina di Savoia con la
posa della sua immagine
votiva consacrata.
Loccasione ha permesso
al Principe Emanuele Filiberto di visitare la mostra
di Andy Warhol ed ammirare da vicino le opere
esposte allEx Convitto
Ragusa. Emanuele Filiberto, accompagnato dallart
promoter Gianni Filippini

cativi della classicit,


il sindaco di Palazzolo
Carlo Scibetta che oltre
a ricordare Giusto Mo-

su temi importanti e di
grande attualit e che
in questi ultimi anni ha
anche fatto registrare

una crescita nel numero delle presenze e dei


partecipanti, il sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa Rosalba
Panvini e il presidente dellAssociazione
Amici dellInda, Giuseppe Piccione che ha
sottolineato come il
Festival sia uno dei
momenti pi belli e
dolci tra le iniziative organizzate dalla Fondazione Inda che diventa
con questo evento una
agenzia educativa.
Davanti alla scenografia pensata dallartista
Tony Fanciullo si sono
poi esibiti i ragazzi
dellAccademia darte
del dramma antico che,
guidati dai docenti Doriana La Fauci, Mariuccia Cirinn, Michele
DellUtri e Dario La
Ferla, hanno cantato
lInno alla gioia per poi
eseguire un canto in
greco tratto dalla commedia Le Vespe di
Aristofane e recitando
un frammento dallOlimpica di Pindaro. La

performance si poi
conclusa con una coreografia sul tema dei
diritti umani. Ad aprire
ufficialmente il Festival dei giovani sono
stati invece gli studenti
del gruppo Theatron
delluniversit La Sapienza di Roma e gli
allievi dellAidas di
Versailles che hanno
messo in scena Gli uccelli di Aristofane.
Nel pomeriggio invece sono state previste
le esibizioni del liceo
scientifico Nicol Rodolico di Firenze con
Lisistrata di Aristofane e dellistituto distruzione superiore di
Palazzolo Acreide con
Le Troiane di Euripide. Gli spettacoli,
inseriti nel programma
della manifestazione
curata sotto tutti gli
aspetti organizzativi
da Sebastiano Aglian,
proseguiranno fino al
primo giugno, dal luned al sabato di mattina e
la domenica anche nel
pomeriggio.

Tra le presenze importanti il Principe Emanuele Filiberto di Savoia

Moltissimi i visitatori
alle mostra Warhol Noto

ha visitato il percorso espositivo che ha preso avvio dai


20 disegni degli anni 50
che descrivono linizio della
carriera di Warhol per passare alla Campbells Soup, a
Brillo, alla celebre Marilyn
Monroe a Ingrid Bergman,
a Man Ray a John Gotti, a
Liz Taylor ed al famosissimo pezzo unico che rappresenta Mao.
Warhol Noto, aperta fino
al 28 agosto, a cura di Giuseppe Stagnitta e realizzata
da Fenice Company Ideas e
Associazione Culturale Studio Soligo in collaborazione
con il Comune di Noto, Patrimonio dellUnesco.

nellambito della 16
edizione del Progetto Icaro, promosso dal
Ministero dellInterno
insieme al Ministero
dellIstruzione ed alla
Polizia di Stato e con la
collaborazione di numerosi Enti e Fondazioni,
questa Sezione stata in
prima linea nellorganizzare alcune importanti
iniziative,
finalizzate
soprattutto a diffondere
la cultura della legalit e
della sicurezza stradale
tra i giovani nella provincia di Siracusa, che
saranno realizzate alla
presenza del Direttore
Centrale per la Polizia
Stradale,
Ferroviaria,
delle Comunicazioni e
per i Reparti Speciali
della Polizia di Stato, dr.
Roberto Sgalla.
Oggi e domani, 17 e 18
maggio, presso il largo
XXV Luglio sar realizzato il Parco scuola
denominato Mi muovo
in sicurezza, svolto in
unarea appositamente
attrezzata, che consentir ai ragazzi, accompagnati dagli operatori
di polizia e dai rispettivi
insegnanti di acquisire
le principali regole del
Codice della strada e
di verificare il grado di
conoscenza di queste
ultime; in questo modo
i piccoli partecipanti
sperimenterannodal
vivo ed attivamente
cosa significa muoversi
in sicurezza e correttamente su un percorso
urbano ed extra urbano attraverso lutilizzo
dei vari mezzi di movimento, indossando le
necessarie
protezioni
individuali, rispettando
le segnaletiche verticali
ed orizzontali.
In proposito, grazie alla
sensibilit dimostrata
dal Direttore Regionale
dellANAS di Palermo
Ing. Eutilio MUCILLI,
verr progettato ed approntato un itinerario,
realizzato dai tecnici del
predetto Ente in largo
XXV Luglio (SR), con
lausilio degli agenti
della Polizia Stradale,
dove i bambini, applicandosi direttamente in
questo mini percorso, si
cimenteranno con i segnali stradali, nelle intersezioni, nei semafori,
nelle strisce pedonali
ecc. ed apprenderanno,
cos, dalla viva voce degli operatori di Polizia
come comportarsi quando da adulti si troveranno a bordo di un veicolo
e come difendersi nelle
situazioni di pericolo,

16 edizione Progetto Icaro


Attivit ed iniziative in programma
rispettando le norme. In
tale circostanza saranno
allestiti gli stand espositivi ed approntati i giochi didattici dedicati ai
bambini, che parteciperanno alla iniziativa. Il
predetto Parco mobile,
ha dichiarato il Direttore Regionale dellANAS, Eutimio MUCILLI, sar allestito dalla
stessa ANAS, curando
in particolar modo lattenzione alla compatibilit dei materiali con
la sicurezza dei piccoli
utenti.
LANAS
presenzier
alle attivit di educazione stradale assicurando,
tramite il personale di
esercizio incaricato, la
costante manutenzione
del parco stradale e, tramite il sussidio dei propri tecnici, lassistenza
al personale della Polizia Stradale.
Al termine delle attivit,
i ragazzi usufruiranno di
un laboratorio attrezzato con materiali tecnici
e video, per costruire in
modo collettivo giochi
e oggetti legati al tema
della sicurezza stradale
e per apprendere, cos,
le principali norme di
autotutela, che vanno
sempre utilizzate in
strada, al fine di difendere la propria e laltrui
incolumit.
La finalit della citata
iniziativa, che costitui-

sce una novit rispetto


alla programmazione
degli anni precedenti,
sar quella di promuovere tra i bambini, che
frequentano il ciclo
della scuola dellobbligo, la conoscenza e la
pratica di una mobilit
sicura e sostenibile, per
educarli insieme e con
laiuto dei loro insegnanti e degli operatori
di Polizia ad una nuova
cultura della sicurezza
stradale e della mobilit
in generale. Sottolineo
che alla citata iniziativa parteciperanno oltre
venti Istituti scolastici
di Siracusa e provincia, coinvolti in modo
capillare da questo Ufficio, i cui professori

referenti accompagneranno i rispettivi scolari, guidando complessivamente oltre 2000


studenti delle prime,
seconde e terze classi
della scuola primaria
nei vari momenti della
manifestazione.
Inoltre, in occasione
dello svolgimento del
Parco scuola sopra
esposto, sempre nelle
giornate di oggi e domani verr messo a disposizione degli alunni
delle scuole elementari
di Siracusa il Pulman
Azzurro, che segue il
giro ciclistico dItalia
attrezzato con sei postazioni informatiche.
Sar possibile, cos, visionare i molteplici di-

Sicilia 9

Nel

Siracusano

spositivi tecnologici in
dotazione alla Polizia
Stradale e verr messa
in mostra anche lautovettura della Polizia
di Stato Lamborghini
Hurracane, in dotazione alla Polizia Stradale
di Roma, impiegata nei
servizi di controllo della velocit mobili e nei
servizi di trasporto di
organi e plasma, oltre
che negli ordinari servizi di vigilanza stradale.
In questa edizione del
Progetto Icaro la Sezione Polizia Stradale
di Siracusa non si limitata soltanto a curare
laspetto
educativoformativo della manifestazione in argomento,
ma porr lattenzione
anche sullaspetto culturale ed informativo
dellevento, organizzando un convegno sul
tema della viabilit,
rivolto agli ingegneri,
agli architetti ed agli
studenti della Facolt
di Architettura dellUniversit di Catania con
sede a Siracusa, nonch
ad alcune classi di Istituti scolastici prescelti.
Nello specifico, lo
scrivente promuover
una conferenza, dintesa con la Prof.ssa
Rosalba Panvini, Soprintendente per i Beni
archeologici e culturali
di Siracusa, indetta per
oggi 17 maggio alle ore
10.30 presso la sala
convegni San Zosimo del Palazzo Arcivescovile di Siracusa,
dal titolo: A dorso di
un mulo o in sella ad
una moto la sicurezza e laccessibilit dei
viaggiatori dallantichit ai nostri giorni in una
mobilit sostenibile .,
alla quale parteciperanno nella veste di relatori illustri professori e
studiosi della materia
provenienti da varie
Universit Italiane ed i
cui lavori saranno conclusi dal Direttore Centrale della Specialit
della Polizia Di Stato,
dr. Roberto Sgalla.
Durante la predetta
conferenza, oltre alla
dotta e circostanziata
esposizione di nozioni
tecniche, storiche, ambientali, di costume, riguardanti il tema della
viabilit, verranno messi a raffronto il sistema
viario degli antichi romani, quello relativo al
periodo di transizione
tra lantichit e lepoca
moderna, che stato
il Medioevo, il sistema
delle strade del secolo
dellIlluminismo,
il 1700, e del secolo
1800, durante il quale
avvenuta la Rivolu-

zione Industriale, che


ha interessato anche i
trasporti ed i commerci,
rispetto al sistema viario attuale.
Verr allestita anche
una mostra fotografica,
dal titolo Altra strada
non c, curata dalla
Sezione Polizia Stradale, che si terr dal
14 al 21 maggio 2016
allinterno della Sala
Caravaggio della Soprintendenza ai Beni
Archeologici ed ambientali di Siracusa, sita
in Piazza Duomo, con
orario di apertura dalle
ore 9.00 alle ore 13.00 e
dalle ore 15.30 alle ore
19.30.
La citata iniziativa,
avente un valore storico-documentale e di
testimonianza,
rappresenter un percorso fatto di ricordi e di
emozioni e sar loccasione per raccontare,
attraverso le immagini,
insieme alla storia della
Polizia Stradale, quella del nostro Paese dal
secondo dopoguerra ad
oggi.
Verranno esposte 50
fotografie raggruppate
secondo un percorso
ideale sul filo conduttore di temi, che hanno
in comune la lettera alfabetica S: Sicurezza,
Solidariet, Soccorso,
Stragi, Sport, Scuola,
Speed, Star, Santit e
Scorte.
Le immagini illustreranno il lavoro quotidiano della Polizia Stradale, imperniato sulla
prevenzione, sullintervento ed il soccorso e
documenteranno tutti
i servizi, finalizzati a
garantire la sicurezza della circolazione
e le attivit che hanno
contribuito a costruire
lidentit di un Paese,
che nel periodo preso
in esame, cresceva nei
settori delleconomia,
del lavoro, della cultura
e nelle istanze sociali e
racconteranno lo sforzo
compiuto dalla Istituzione teso a creare una
rete, intessuta costantemente, per garantire
la migliore prossimit
della Polizia di Stato
con le istanze del cittadino in viaggio.
Tale lavoro ha reso la
Polizia Stradale sempre
pronta ad affrontare le
grandi emergenze, che
ripetutamente
hanno
colpito il nostro Paese,
tra terremoti, alluvioni
e nevicate, con interventi, che hanno fatto
guadagnare alla Specialit della Stradale
cinque medaglie doro
al merito e al valor civile dal 1966 ad oggi.

Culto 10

Quando Paolo apostolo


soggiorn a Siracusa

di Roberto Tondelli

Chi legge il Nuovo

Testamento sa bene
che nel suo viaggio
come
prigioniero
alla volta di Roma
Paolo apostolo soggiorn a Siracusa tre
giorni (Atti 28,12).
pi che probabile
che, come era solito, Paolo abbia colto loccasione per
testimoniare la propria fede fiduciosa
in Cristo e predicare levangelo della
salvezza in Cristo
a qualche persona
(forse qualche ebreo
membro della locale
sinagoga) che pu
aver incontrato durante il breve soggiorno siracusano,
anche se il centurione e i soldati romani facevano buona
guardia su lui e sugli altri prigionieri.
Nullaltro sappiamo del soggiorno
siracusano di Paolo
apostolo. Sappiamo
per, e molto bene,
quale fosse lEvangelo di Cristo che
egli proclamava con
coraggio fiducioso.
Al cuore dellEvangelo cera, e c
tuttoggi, solo la persona di Cristo Ges,
il quale rimasto
lo stesso ieri, oggi
e in eterno (Ebrei
13,8). I cristiani non
debbono farsi perci
trasportare qua e l
da diverse e strane dottrine (Ebrei
13,9) inventate di
sana pianta. Cristo
Ges , secondo Paolo ispirato da Dio,
il mediatore unico
fra Dio e gli uomini,
perch solo Cristo
ha dato se stesso per
il perdono dei peccati di tutti (1 Timoteo
2,5 s.). Cristo Ges

effettivamente
sapienza, giustizia,
santificazione e liberazione dal male
per quanti in Lui
confidano e a Lui si
affidano (1 Corinzi
1,30). E soprattutto

Cristo Ges , secondo Paolo ispirato da Dio, il mediatore unico fra Dio e gli uomini,
perch solo Cristo ha dato se stesso per il perdono dei peccati di tutti

Paolo predicava e
il Nuovo Testamento tuttoggi attesta
che Ges Cristo
ha un sacerdozio
perfetto e intrasmissibile.

dal momento della


sua risurrezione Cristo Ges siede alla
destra di Dio (Ebrei
10,12). Cristo da
sempre e per sempre
un sacerdote santo,

santificati,
cio
che hanno scritto il
patto dellEvangelo
nei loro cuori (Ebrei
10,14 ss.).
Tutto questo significa che il sacerdozio

brutte cose della storia sono legate alla


parola restaurazione!) e (2) ignorare
e anzi annullare la
presentazione buona
che Paolo apostolo

Il sacerdozio di Cristo
Ges talmente nobile e alto e perfetto e
meraviglioso che con
ununica offerta egli ha
per sempre resi perfetti
quelli che sono santificati, cio che hanno
scritto il patto dellEvangelo nei loro cuori

Infatti Cristo Ges


perfettamente in
grado di venire in
aiuto a quanti si rivolgono a Lui con
umile fiducia (Ebrei
2,16 s.). Cristo Ges
ha offerto il proprio
corpo una volta
per sempre (Ebrei
10,10). Il sacrificio
di Cristo Ges per i
peccati per sempre (Ebrei 10,12) e

innocente, immacolato (Ebrei 7,26)


e quindi dotato di
un sacerdozio che
non si trasmette
(Ebrei 7,24).
Il sacerdozio di Cristo Ges talmente
nobile e alto e perfetto e meraviglioso
che con ununica
offerta egli ha per
sempre resi perfetti quelli che sono

Sport
Improvvisazione + calo di tensione = eliminazione anticipata dalla poule scudetto LEurialo
E
consolidata
il primo posto
in classifica
generale
17 maggio 2016, marted

Sicilia 17 MAGGIO 2016, MARTED

di Cristo Ges, proclamato da Paolo e


dagli altri apostoli e
dai discepoli di Cristo di ieri e di oggi,
quel sacerdozio non
ha proprio bisogno
di alcuna restaurazione. Anzi parlare
di
restaurazione
del sacerdozio vuol
dire (1) utilizzare
una
terminologia
infelice
(quante

fece del sacerdozio


di Cristo Ges.
lEvangelo di
Cristo che deve,
semmai, restaurare persone e chiese che si sono allontanate dal sano
insegnamento del
Cristo. Una chiesa
che affermi di aver
restaurato il sacerdozio a partire dal
XIX secolo propone

unoperazione che
tradisce di fatto la
eternit e la magnificenza dellopera
sacerdotale del Signore Ges Cristo. Il
Nuovo Testamento
presenta linsegnamento di Ges e degli apostoli ispirati
da Dio in maniera
completa, perfetta, di
nulla mancante. Lo
Spirito Santo guid
gli apostoli in tutta
la verit (Giovanni 16,13). Nessuna
nuova rivelazione,
nessuna nuova verit
stata data al di fuori di Cristo Figlio di
Dio e al di fuori del
Nuovo Testamento.
Tutte le cosiddette rivelazioni che sarebbero avvenute dopo
Cristo Ges sono
mere
invenzioni
umane. Dio ha parlato mediante il Suo
Figliuolo, e lo ha
fatto in modo definitivo (Ebrei 1,2).
Cristo Ges lultima
e la definitiva rivelazione di Dio agli uomini. Aggiungere al
testo del Nuovo Testamento delle ulteriori rivelazioni vuol
dire ritenere che la
rivelazione di Cristo
insufficiente, inadeguata, mancante.
Il che, biblicamente
parlando, unassurdit.
Chi con cuore umile,
ieri, oggi o domani,
vuole realmente accostarsi a Dio trova
sempre a sua disposizione il Sacerdote, Mediatore, Redentore, Salvatore
unico Cristo Ges.
E Cristo, ieri, oggi
e domani, rende i
suoi discepoli sacerdoti a Dio e Padre suo (Apocalisse
1,6 (chiesa di Cristo
siracusana - via Modica 3, Siracusa - di
fronte Istituto F. Insolera incontri: domenica ore 10.30
mercoled e venerd
ore 19.30 - Tel. 340
4809173 email:
cnt2000@alice.it).

ravamo
talmente
abituati alle battagliere
prestazioni degli azzurri che ci riesce persino
difficile
commentare
la resa incondizionata di domenica scorsa
contro la Viterbese,
apparsa al confronto
di un Siracusa dimesso una sorta di Real
Madrid. Pi semplice
individuarne le cause,
apparse cos macroscopiche da apparire
evidenti anche ad un
neofita del calcio. La
domanda che tutti si
ponevano era come
una squadra che vuole
ben figurare in poule
scudetto, che a tutti gli effetti un anticipo
di Lega Pro, ritenga di
rimandare al gioved
linizio della preparazione allincontro. Non
parliamo poi dei commenti alla lettura della
formazione da parte
dello speaker, notando che oltre a Baiocco, Sibilli e Ricciardo,
il tecnico Sottil aveva
deciso di concedere il
premio della presenza
a giocatori incappati
in unannata-no, come
Viola e Santamaria,
che pur non avendo
colpe specifiche nella dbacle azzurra
hanno offerto lalibi ai
due centrali per linsicurezza dimostrata
ogni qualvolta che la
squadra laziale si portava avanti con le sue
velocissime ripartenze. Insicurezza che
ha finito col contagiare anche Giordano e
Spinelli, apparsi timorosi nellopporsi alle
trame degli ospiti che
pur non dimostrando
nulla di trascendentale hanno finito col farci

Siracusa inspiegabilmente demotivato


e la Viterbese passeggia al De Simone

Le presenze-premio hanno ulteriormente indebolito


una formazione gi fortemente rimaneggiata. Preparazione
improvvisata, nervosismo ed espulsioni hanno fatto il resto

I festeggiamenti di domenica sera

un figurone, andando a
segno quattro volte e
mancando per un soffio almeno altre quattro
occasioni da rete. Ma
il nichilismo degli az-

zurri non si fermato


solo alla preparazione
allacqua di rose, andando ben oltre con un
nervosismo fuori luogo che ha portato pri-

ma Sottil a lasciare la
squadra senza la guida titolare e poi Catania a costringere i propri compagni a giocare
in inferiorit numerica.

Sicilia 11

Per Sottil addirittura


un record per essere
riuscito
nellimpresa
quasi impossibile di
rimediare tre consecutive espulsioni in
altrettanti incontri! Sottotono anche Longoni,
Savanarola e lo stesso Catania per quel
poco che rimasto in
campo, il peso delle
manovre offensive del
Siracusa rimasto tutto sulle spalle di Dezai,
unico a meritare in pagella la sufficienza per
il suo impegno dal primo allultimo minuto. A
completare il quadro di
una giornata nata storta e finita peggio ci si
messo anche larbitro,
inadatto per un incontro di tale importanza.
I commenti generali,
quasi a giustificare la
pessima performance,
alla fine dellincontro
erano tutti incentrati
sullappagamento di
squadra e societ per
la conquistata promozione. Ma allora perch non dirlo prima
e risparmiare a quei
duemila irriducibili un
pomeriggio da incubo?
Armando Galea

Laccesso ai Play Off per aspirare alla Promozione in A2

Soddisfazioni al Tennis Club Siracusa

Altra Domenica di soddisfazioni al


Tennis Club Siracusa. lo Squadrone di
Serie B ha avuto la meglio del Circolo
Tennis Parabiago MI con un netto 6/0
che ci garantisce laccesso ai Play Off
per aspirare alla Promozione in A2,
con i successi nei singolari di Alessio Di
Mauro vs Terreni 6/0 6/0, Eros Siringo
vs Fellini 6/4 6/2, Gabriele Lumera vs
Ceruti 6/2 7/6, Pierfrancesco Prudentini
vs Cattaneo 6/4 6/3. mentre in doppio
Alessio Di Mauro/Laerte Di Falco vs
Fellin / Cattaneo 64 6/2, Eros Siringo
/ Alessandro Ingarao vs Ceruti/Fellin

6/1 6/4 In campo femminile e arrivato


anche il Successo della nostra rappresentativa di Serie C contro il C.T.Cuore
Bianco, sfida diretta per accedere ai
Play Off. le ns ragazze capitanate dal
Prof. Valerio Moscuzza, Rosanna Barbagallo, Francesca Milazzo, Paola Santoro, Valeria Limer, Beatrice Bongiovanni, Hanno ottenuto un ottimo successo
per 4/0. Beatrice Bongiovanni vs Agosta 6/2 6/4, Valeria Limer vs Giuffrida
6/2 6/1, Paola Santoro vs Cangemi 6/4
6/0, nel Doppio Santoro/Bongiovanni vs
Cangemi/Agosta 6/4 6/1

Le aretusee tornano al successo tra le mura amiche

Vittoria importante
a tre giornate dal termine
LOrtigia

rosa porta a
casa una vittoria importante a tre giornate dal
termine della stagione
battendo il 3T Sporting
Club 8-6. Le aretusee
tornano al successo tra
le mura amiche dopo un
lungo digiuno e lo fanno
sfoderando una prova
maiuscola, contro un
avversario che non ha
risparmiato nulla.
Ad aprire le marcature del match Alessia
Mascari, con una girata dal centro. Le ospiti
ristabiliscono la parit
con Ferotti ma Battaglia,
su rigore, riporta avanti lOrtigia. La seconda
frazione vede subito il

3T trovare il pareggio,
ancora con Ferotti, e poi
il vantaggio con Carlotta
Ricciardelli. A 38 secondi
dalla fine, Giorgia Amato
segna il rigore del momentaneo 3-3.
La partita sincattivisce
nel corso del terzo tempo.
Vengono espulse Rella e
Ricciardelli per reciproche
scorrettezze e, in seguito,
la numero 11 ospite Mandara, per un fallo su Grazia Sparacio.
Dopo il gol di DAuria, in
superiorit, lOrtigia mette
a segno tre reti consecutive, ribaltando il risultato
e portandosi sul +2. Lultimo tempo si gioca in equilibrio e si conclude con il

parziale di 2-2 per il definitivo 8-6 biancoverde.


Allandata fu una gara
nervosa che noi giocammo male e il risultato ci
lasci grande rammarico
ha commentato Valentina Ayale a fine gara. Oggi
volevamo riscattare quella sconfitta e tornare alla
vittoria davanti al nostro
E stata una
pubblico.
gara dai due volti, ben
giocata nei primi due tem-

pi e molto nervosa negli


ultimi due. Nonostante i
consueti errori sotto porta
e con luomo in pi, stiamo prendendo consapevolezza dei nostri mezzi.
Abbiamo impiegato troppo tempo per giocare al
nostro livello e la vittoria
di oggi molto importante. Speriamo di continuare cos fino al termine del
campionato e centrare lobiettivo salvezza

Eurialo si aggiudica il
big-match con il Pachino
in 4 set, ma non stata una vittoria agevole.
Successo pesante per la
squadra allenata da Raffaele Moscuzza, che stacca le dirette avversarie di
tre punti in classifica. Un
buon viatico in vista del
recupero di mercoled
prossimo contro il Solarino.
Le padrone di casa partono bene, dominano il primo set e lasciano appena
10 punti alle avversarie. Il
secondo parziale, per,
tuttaltra cosa. Il Pachino
dimostra di non essere
per caso in vetta alla graduatoria (seppur con una
gara in pi rispetto alle
verde-blu) e si porta in
pochi minuti sul 9-1. Sul
18-7, le locali hanno un
sussulto, reagiscono e si
rimettono in carreggiata,
ma troppo tardi e le ospiti
raggiungono l1-1 (25-20).
Avvincente anche il terzo
set. Subito aice di Farruggia per lEurialo, poi per
una dozzina di punti quasi
consecutivi delle ospiti,
che vanno velocemente
sul pi 8 (12-4). Strada
in salita per Di Mauro e
compagne che, per, si
scuotono e, spinte dal
pubblico, cominciano la
rimonta. Famiano e Bennardo attaccano con forza
ed efficacia, Di Mauro fa
la sua parte, il muro inizia
a funzionare e si arriva sul
18-18. Il primo vantaggio
del set arriva grazie al
muro di Longo e Farruggia (20-19). Ultimo pari
22-22, poi tre punti consecutivi e lEurialo si riporta
avanti nel punteggio. Partenza in salita anche nel
quarto parziale per le ragazze del patron Carmelo
Messina, che vanno sotto
di 4 lunghezze (5-9), riuscendo per a recuperare
e a superare le avversarie
grazie soprattutto alle ottime battute di Longo, agli
attacchi vincenti di Bennardo e anche ad un paio
di errori avversari in battuta. Bennardo firma il 2418, il punto esclamativo
lo mette Di Mauro, che regala lintera posta in palio
alla compagine di casa.
Siamo riuscite a giocare
bene solo il primo set ha
detto a fine gara il tecnico
Raffaele Moscuzza - Il resto stata una sofferenza,
anche perch le avversarie hanno difeso bene e
abbiamo dovuto cambiare
il gioco per cercare di colpirle nei loro punto deboli.
La differenza labbiamo
fatta soprattutto in battuta.
Strada in discesa? Non
ancora. Era importante
portare a casa i tre punti,
ma ci sono ancora quattro
partite difficili da giocare,
soprattutto quella della
penultima giornata in trasferta contro il Sortino.

Societ 12

Sicilia 17 maggio 2016, marted

Congresso a Siracusa: riflettori puntati


su Hiv e problematiche infettive

romuovere
comportamenti
virtuosi
nellimplementazione
di una corretta gestione clinica e terapeutica delle infezioni
nel paziente immunocompromesso,
per
prevenire lo sviluppo
di resistenze che oggi
rappresentano la sfida
emergente pi attuale.
E con questo obiettivo che lUnit operativa Aids della Divisione Malattie infettive
dellospedale Umberto
I di Siracusa, in collaborazione con lAssociazione
A.M.A.
(Associazione Amici
Malati Aids) e con il
patrocinio dellAsp di
Siracusa e dellAssessorato regionale della
Salute, ha organizzato
per il 18 e 19 maggio
2016 A Siracusa nella sala conferenza
dellHotel Villa Politi
il congresso sul tema
Problematiche infettive nel paziente immunocompromesso.
Il convegno, presieduto da Gaetano Scifo
e Antonina Franco, rispettivamente direttore dellUnit operativa

Spettacoli

Organizzato dallUnit operativa Aids della Divisione Malattie infettive dellospedale Umberto I
di Siracusa, in collaborazione con lAssociazione A.M.A. (Associazione Amici Malati Aids)

Sopra, Gaetano Scifo direttore dellUnit operativa Malattie Infettive.


Malattie Infettive e logico la reazione del di opinion leader naresponsabile dellUni- paziente al momento zionali ed internaziot operativa Aids del della comunicazione nali impegnati nella
nosocomio aretuseo, della diagnosi di infe- lotta alle malattie infetaprir alle ore 11 con zione da HIV, le mo- tive tra cui Epatite, Hiv,
il saluto del direttore dalit di trasmissione Malattie sessualmente
generale dellAsp di del virus e i comporta- trasmesse. Una posiSiracusa
Salvatore menti ai fini della pre- zione di rilievo occupata dallinfezione
Brugaletta e con la venzione.
proiezione del cor- Il convegno offrir una da HIV/AIDS spietometraggio
Virus panoramica a tutto ga Antonina Franco
senza frontiere cura- campo sui temi che - unepidemia letale
to dallAssociazione dominano la scena at- anni fa ora tramutataA.M.A., che esprime tuale dellinfettivologia si in infezione cronisotto il profilo psico- con la partecipazione ca, con sopravviven-

Sicilia 17 maggio 2016, marted

Attualit su Rai 3 con Ballar; Il terzo indizio su Rete4

Il sistema fiction su Rai 1, Made in Sud su Rai 2


Blindspot telefilm su Italia 1, Vicino a te non ho paura su Canale 5
Fiction su Rai
Uno alle 21.20 "Il
sistema" Nelle sei
puntate verra' raccontato l'intreccio
tra criminalita' e
potere, portando il
telespettatore dentro un mondo oltremodo recente. I
fatti di "Mafia capitale" verranno analizzati da un esponente della Guardia
di Finanza (Claudio
Gioe') che riuscira'
ad infiltrarsi dentro
il sistema corrotto
della politica nazionale, fino ad arrivare all'apice del
problema, la mafia.
Gioe' cerchera' in
tutti i modi di scoperchiare la cupola,
e accanto a se' avra'
amici e nemici dai
quali dovra' ben

za pari a quella della


popolazione generale
grazie agli straordinari progressi della
terapia antiretrovirale.
Lesperienza mutuata
da HIV ha rappresentato unutile traccia
per i recenti sviluppi in
ambito diagnostico e
farmacologico relativi
al management delle
infezioni da virus epatitici, dominato oggi
dallimpiego dei farmaci antivirali diretti.
Particolare attenzione verr dedicata agli
aspetti epidemiologici,
in particolare riconoscendo il fattore sessuale come prevalente nella trasmissione
di queste infezioni.
Nella seconda giornata verr affrontato il
problema dellantibiotico terapia e dellantibiotico resistenza per
i germi multiresistenti
con una visione della
problematica sul piano
locale e regionale. Un
rappresentante dellIstituto Zooprofilattico
di Palermo, tra gli altri,

spiegher come lantibiotico


resistenza
risenta
dellalimentazione. Il convegno
tratter anche un
tema di crescente
attualit, le infezioni
nosocomiali gravi sostenute da batteri e
miceti antibiotico-resistenti, e verranno indagati ed approfonditi
i fattori che sostengono la resistenza. Il
convegno rivolto a
medici, biologi clinici
e farmacisti.
Responsabili scientifici del congresso sono
Antonella DArminio
Monforte
dellUnit
Malattie Infettive e
Tropicali dellAzienda ospedaliera Polo
Universitario
San
Paolo di Milano, Cristina Mussini dellUniversit di Modena
e Reggio Emilia e
direttore della Clinica
delle Malattie Infettive
e Tropicali dellAzienda ospedaliera universitaria Policlinico
di Modena e Chiara
Iaria dellUnit operativa Malattie infettive
dellArnas Ospedale
Civico di Palermo.

guardarsi.
Show su Rai 2 alle
21.20 con "Made
in Sud" Condotto
da Gigi e Ross, Fatima Trotta e Elisabetta Gregoraci, ha
come protagonisti
cabarettisti e attori
del Sud Italia, talvolta affiancati anche da comici del
nord.
La serata di Rai
3 alle 21,15 propone il programma di
attualit e politica
"Ballar" condotto
da Massimo Giannini
Prima puntata su Rete 4 alle
21.15 del programma di cronaca nera Il terzo
indiziocondotto
da
Alessandra
Viero,
giornali-

sta impegnata nei


programmi Quarto Grado e Segreti e Delitti e
nella conduzione
di TgCom24, condurr 4 puntate,
attraverso le quali
verranno analizzati
alcuni casi passati
in giudicato.
Prima tv su Canale 5 alle 21.11
del film "Vicino a
te non ho paura"
L'arrivo della giovane e misteriosa
Katie nella cittadina di Southport
e la sua riluttanza
a integrarsi con la
comunita'
locale
sollevano domande
e dubbi sul suo passato.
Schiva e decisa a
non lasciarsi coinvolgere sentimen-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
UNA NOTTE CON LA REGINA
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
X-MEN APOCALYPSE
ore 18:00 20:00 21:00
THE BOY
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CAPITAN AMERICA: CIVIL WAR
talmente,
Katie
torna sui suoi passi quando conosce
Alex, proprietario
di un negozio e vedovo padre di due
figli piccoli. Un
oscuro segreto che
continua a tormentarla la costringe
pero' a fare i conti.
Con l'aiuto della
nuova e testarda
amica Jo, Katie e'
chiamata a scegliere tra una vita di
sicurezza tempo-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

ranea e l'affrontare
un grosso rischio.
Terzo episodio su
Italia 1 alle 21.10
del telefilm "Blindspot - La ragazza smarrita" Jane
viene aggredita nel
suo rifugio da un
uomo con la barba,
ma quando questi
le sta per rivelare
qualcosa sul suo
passato viene ucciso.
Durante una rapina
ad una gioielleria

un rapinatore rimane ferito e viene


arrestato. Quest'uomo ha un tatuaggio
dei Seal, identico a
quello di Jane. Da
questo
elemento
nuovo parte la ricerca dei complici
della banda. Weller crede di essere
risalito all'identita'
di Jane che viene
addirittura accettata nella squadra per
poter aiutare nelle
indagini.