Sei sulla pagina 1di 3

Nathan der Weise e il suo contesto

Nathan der Weise. Ein dramatisches Gedicht (pubblicato nel 1779) si riallaccia non solo
cronologicamente al cosiddetto Fragmentenstreit, ovvero alla polemica suscitata dalla
pubblicazione dei Fragmente eines Ungenannten (Frammenti dellAnonimo di
Wolfenbttel): frammenti di unopera che Hermann Samuel Reimarus (1694-1768),
erudito amburghese, professore di orientalistica, aveva voluto lasciare inedita sapendo
di non poter contare sulla tolleranza per le sue idee. Fra teologia naturale e deismo i
confini sono mobili.
Lessing finge di avere trovato questo manoscritto nella biblioteca di Wolfenbttel e lo
stampa nella pubblicazione periodica Zur Geschichte und Literatur. Aus den Schtzen
der Herzoglichen Bibliothek zu Wolfenbttel. Desta grande scalpore: il pastore capo di
Amburgo, Johann Melchior Goeze lo accusa di sferrare attacchi ostili mediati e
immediati alla religione cristiana.
Lessing non accetta la tesi di Goeze secondo cui il pubblico avrebbe dovuto venire
preservato da influssi pericolosi: sceglie il tedesco proprio per raggiungere massimo
numero di lettori.
Nella sua Controreplica a Goeze, la Duplik (1778), un breve scritto di critica teologica,
Lessing dichiara la verit possibile alluomo solo come tensione verso la verit. Con
parole che smentiscono grandiosamente la falsa immagine degli illuministi come
arroganti che presumono di avere in tasca la verit afferma: Non la verit nel cui
possesso un qualunque individuo o ritiene di essere, bens lo sforzo sincero chegli ha
impiegato per acquistarla costituisce il valore delluomo. Non infatti con il possesso,
bens con la ricerca della verit si ampliano le sue forze, nelle quali unicamente la sua
sempre crescente perfezione consiste. Il possesso rende placidi, pigri, superbi. E
aggiunge: Se Dio nella sua destra tenesse racchiusa la verit, e nella sinistra
unicamente la sempre viva tensione verso la verit, pur con laggiunta che io sempre ed
eternamente errer, e se mi dicesse: scegli!, allora con umilt gli afferrerei la sinistra e
direi: Padre, dammi! La verit pura comunque riservata soltanto a te.
questa la pagina pi celebre di Lessing, che adombra il grande ideale della tolleranza
in contrasto con gli effetti devastanti indotti dalla convinzione/presunzione di essere in
possesso della verit assoluta. Viene correntemente equiparata a una definizione dello
spirito dellepoca che ha perseguito con ardimento gli ideali della tolleranza e della
Humanitt (Humanitt un termine che si lega per eccellenza al nome di Herder, che
nellultimo decennio del Settecento scrive i suoi Briefe zur Befrderung der Humanitt,
ossia Lettere per la promozione dellumanit). Uno dei pi auotorevoli storici

contemporanei,

Vinceenzo

Ferrone,

scrive

nelle

sue

Lezioni

illuministiche:

lIlluminismo stato, a ben vedere, anche e soprattutto una straordinaria rivoluzione


religiosa: esso ha davvero cambiato in profondit il modo occidentale di pensare al
rapporto fra luomo e Dio. Herder , di professione, teologo, pastore e poi
Superintendent, carica che nella chiesa evangelica corrisponde a quella di vescovo,
Lessing studia teologia allUniversit ed autore di una nutrita serie di scritti teologici
fra cui gli Axiomata (apparsi anonimi nel marzo 1778 in risposta a Goeze che lo
accusava di non avere dimostrato le sue tesi ma solo piantate l come puri assiomi)
che riassumono la sua filosofia della religione.
Lessing, la figura pi alta del nuovo umanesimo dei Lumi, non condivide il
credo dei Deisti, gli adoratori razionali di Dio, die vernnftigen Verehrer Gottes
(dei quali Reimarus faceva lapologia nello scritto da lui lasciato inedito e pubblicato da
Lessing, Apologie oder Schutzschrift fr die vernnftigen Verehrer Gottes). La teologia
di Reimarus per accomunata a quella del Nathan da una caratteristica di enorme
portata: spiccatamente multiculturale. Guarda al Cristianesimo da un punto di vista
globale, di confronto fra le religioni. Reimarus conosce bene la letteratura di viaggio e i
suoi studi geografici, etnologici, linguistici e storico-religiosi sui paesi extraeuropei: c
un numero infinito di uomini che non hanno accesso alla Rivelazione. Sarebbero tutti
condannati alla dannazione eterna? Il secondo Fragment tematizza appunto
limpossibilit di una Rivelazione in cui tutti gli uomini possano credere in modo
fondato. Latteggiamento del saggio commerciante ebreo Nathan, il narratore della
parabola dei tre anelli, quello di Lessing stesso. stata appurata (da Karl Eibl, nel
1985) lesatta valenza di gegen nellasserzione cruciale contenuta in un abbozzo di
prefazione, Nathans Gesinnung gegen alle positive Religion ist von jeher die meinige
gewesen: Il modo di pensare di Nathan nei confronti di ogni religione rivelata stato
da sempre anche il mio. Allepoca gegen significa infatti non contro ma gegenber,
in Richtung auf.
A Lessing sono familiari Maimonide, come pure il libro De tribus impostoribus.
Luomo pi saggio il weis[e]re Mann che nel Nathan giunger dopo mille e mille
anni a pronunciare il verdetto definitivo apre la parabola dei tre anelli sullo stesso
orizzonte ultimo della Educazione del genere umano.

Cronologicamente e culturalmente il Nathan legato anche ai cinque dialoghi


Ernst und Falk. Gesprche fr Freimaurer (Ernst e Falk. Dialoghi per massoni). I
primi tre di questi dialoghi vengono pubblicati anonimi nel 1778 a Gottinga con
lindicazione: Wolfenbttel, gli altri nel 1780. Sono cruciali per il rapporto fra
Massoneria/idea della tolleranza. Lessing, iscritto alla massoneria ad Amburgo dal
1771, distingue fra gli ideali umanitari (tolleranza religiosa, uguaglianza, amicizia,
amore del prossimo, socievolezza, tutti valori illuministici) e il ciarpame iniziatico
dellassociazione e riserva una particolare attenzione alla posizione dellindividuo
rispetto allo stato. Tutti questi scritti sono profondamente legati fra di loro e
tesaurizzano riflessioni di Lessing di lunga data su Leibniz (per il prospettivismo),
Spinoza, fonti medievali e orientali.
Il Dramatisches Gedicht del 1779 non dunque una semplice continuazione del
Fragmentenstreit con altri mezzi, ovvero nel medium teatrale. oggi lopera pi nota
di Lessing: ha avuto subito un enorme successo come libro ma andata in scena solo
dopo la morte del suo autore. Era accusata dallortodossia protestante di diffamare il
cristianesimo.

Di solo apparente semplicit opera profondissima.

Tono orientale. Lessing scrive allamico Ramler, il 18 dicembre 1778, di


essersi deciso a ricorrere al verso (invece che alla prosa) a motivo del tono
orientale dellopera. Il verso scelto il blankvers, la pentapodia giambica
prediletta da Shakespeare per i suoi drammi e destinata ad avere grande fortuna
durante il classicismo di Weimar.

Sar infatti Schiller lautore di una memorabile messa in scena del Nathan a Weimar nel
1801 ovvero nel pieno del decennio (1795-1805) che vede la collaborazione fra Schiller
e Goethe (il periodo considerato il centro del Classicismo tedesco).