Sei sulla pagina 1di 3

TEMA SULLA LEGALITA'

26/02/2016, a scuola
Caro diario,
oggi a scuola sono venuti i carabinieri, non per arrestarci (stai tranquillo), ma per
parlarci sulla legalit delle cose che facciamo o vediamo intorno a noi. La nostra classe,
insieme all'altra seconda, si ritrovata nella 3^ B per fare uso della Lim. Ci hanno
parlato di quattro argomenti molto importanti non solo per le medie, ma per tutta la
nostra vita: stupefacenti, alcool, bullismo e social network... queste sono le parole
chiave che hanno dato inizio a tutto il discorso...
Parlando degli stupefacenti emerso che sono sostanze molto pericolose per il nostro
organismo, infatti provocano danni al cervello e conseguenti malattie celebrali. Inoltre
ci sono diverse tipologie di droga che causano due tipi diversi di emozioni: eccitare o
calmare. Si sono collegati anche al fumo, che, al contrario della droga, legale, ma se
si pu evitare sempre meglio, perch in ogni caso crea dipendenza (ovviamente meno
degli stupefacenti). L'alcool niente da dire, solo una domanda: perch ubriacarsi? Non
fa bene, crea solo problemi... A proposito di questo, ti cito un passo tratto dal Piccolo
Principe " [...] - che cosa fai?- chiese all'ubriacone che stava in silenzio davanti a una

collezione di bottiglie vuote e una collezione di bottiglie piene. -Bevo- rispose in tono
lugubre l'ubriacone. -perch bevi?- domand il Piccolo Principe. - Per dimenticarerispose l'ubriacone. -Per dimenticare che cosa?- s'inform il Piccolo Principe che
cominciava gi a compiangerlo. -Per dimenticare che ho vergogna- confess
l'ubriacone abbassando la testa. -Vergogna di che?- insistette il Piccolo Principe che
desiderava soccorrerlo. -Vergogna di bere-

e l'ubriacone si chiuse in un silenzio

definitivo. [...]"
Che ne dici? Rende bene lidea della solitudine e del vuoto interiore che attanaglia un
bevitore!
I carabinieri ci hanno chiarito, successivamente, il concetto di bullismo perch per noi
"semplicemente" un attacco di un gruppo di ragazzi prepotenti a un ragazzo pi
debole e introverso. Ma, generalmente, il gruppo di ragazzi prepotenti soltanto un
insieme di deboli orientati verso la vita sbagliata e il loro leader si crede tanto forte
perch tre o quattro pecorelle lo seguono. Ci sono anche casi di bullismo al femminile
nel quale non prendono a pugni la vittima, ma la escludono dal gruppo, sparlano di lei a

tal punto che lei si sente sola. Comunque, anche le ragazze scelgono una tipa debole
che si offende facilmente.
Talora i pericoli provengono da situazioni piacevoli e insospettabili chi direbbe mai
che a casa propria, seduti comodamente davanti a un computer si possano correre dei
rischi? Eppure s, se ci si collega ai social network!
I social network, all'apparenza, sono molto belli e divertenti, ma allo stesso tempo
possono essere molto pericolosi perch attraverso essi si possono fare cattive
conoscenze. Il consiglio dei carabinieri stato: "non sempre le persone che
conosciamo

su

internet

sono

le

persone

che

vediamo

incontriamo"

Ho imparato una lezione importante sul vivere, ora per ti devo lasciare
LA TUA SCRITTRICE SILVIA