Sei sulla pagina 1di 58

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Movimento politico ideologico


Teoria economica (liberismo)
Concezione etica (individualismo)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La concezione liberale dello stato si


afferma nel 1600 in Inghilterra nel 1700
con la rivoluzione americana
La rivoluzione francese
lILLUMINISMO

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il liberalismo si oppone
all'assolutismo che si fondava
sulla origine divina dell'autorit
sul potere illimitato del sovrano
che ha in mano tutti i poteri:

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Caratteristiche dello Stato liberale:

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Divisione dei poteri

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Uguaglianza formale dei diritti

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Ogni singolo uomo per natura ha


diritto alla vita, alla libert, alla
propriet

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Monarchia costituzionale non


pi assoluta

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Rappresentativit

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato nasce per un contratto


sociale allo scopo di conservare i
diritti naturali

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Certezza della legge limiti dei


poteri dello stato

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Senza individualismo non c' liberalismo


(Bobbio)

Lo stato deve garantire le libert


individuali

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato deve essere non


invasivo ma deve limitare il suo
intervento

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il governo deve essere espressione


della maggioranza

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato garantisce la libert di pensiero,


di espressione, di associazione

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato deve garantire la libert di coscienza


e di religione

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato deve essere laico


separazione tra stato e chiese
aconfessionale

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La libert data dalla


indipendenza dell'individuo dallo
stato

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Bicameralismo compromesso tra


aristocrazia e borghesia

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato liberale come


espressione della ricca borghesia

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il diritto di voto censitario limitato


a chi ha un reddito elevato

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato liberale rivoluzionario sul


piano politico giuridico

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Ma conservatore sul piano dei diritti


sociali es. Niente diritto di sciopero

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Nella dichiarazione dei diritti


dell'ottantanove tutti i cittadini sono
uguali poi per votano solo i ricchi

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

la dottrina economica del liberalismo


il libero mercato l'espressione della
libert dell'individuo in economia

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato non deve intervenire in


economia deve garantire la
concorrenza ci avvantaggia tutta
la societ

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il primo teorico Adam Smith in


1776 La ricchezza delle nazioni
esalta il valore della libert
economica di cui era portatrice la
borghesia inglese

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Sinteticamente:
All'interno dello stato deve essere
Garantita la massima libert
economica per tutti gli individui

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Propriet privata come diritto


ciascuno faccia il proprio interesse
solo cos si aumenta il benessere
della societ

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il bene della societ c' se c' il


bene dei singoli una societ
prospera quanto pi lo sono i suoi
membri

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

una societ fortemente


antagonista e conflittuale dove
vincono i pi forti cio per i liberisti
i migliori

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il sitema liberista produce ricchi e


poveri una forte diseguaglianza
sociale ed economica

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Regolatore dell'economia il
mercato a tutti deve essere offerta
eguale opportunit

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

A livello internazionale vanno tolti tutti i


dazi si rifiuta ogni forma di
protezionismo che era stata la dottrina
economica dell'assolutismo

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato deve essere neutrale nei


conflitti sociali tra lavoratori ed
imprenditori il livello dei salari deve
essere determinato dal libero
confronto tra le parti

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Libert totale di commercio il


liberismo espressione degli interessi
della borghesia capitalistica nell'et
della rivoluzione industriale

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

I primi liberisti furono gli illuministi


fisiocrazia: teoria economica basata
sulla esaltazione dell'agricoltura e
sulla libera produzione e vendita

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Responsabile delle scelte etiche


l'individuo singolo

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato non deve intervenire nelle


scelte etiche del singolo se queste
non danneggiano gli altri

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Su se stesso, sulla sua mente e sul


suo corpo l'individuo sovrano

(Stuart Mill)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il liberalismo nega che sia lecito


imporre la propria morale agli altri
un sostenitore dei diritti civili che
riguardano la libert di tutti

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La libert di coscienza il cardine


dell'etica liberale il pi alto valore
dell'uomo

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Il liberalismo sempre stato


favorevole a una legislazione che
intervenga il meno possibile nella
sfera etica

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La libert non un valore assoluto


ma la libert di ciascuno ha un
limite in quella dell'altro La libert
di movimento del mio pugno ha un
limite nella presenza del naso del
mio vicino (Popper)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Locke nel 1690 scrive la Lettera


sulla tolleranza e fonda i
concetti base di ogni laicit

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Ognuno sceglie liberamente i


propri valori ma non pu imporli
agli altri

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Ritengo che si debba fare distinzione


innanzi tutto tra materia civile e
religiosa e che si debbano fissare
convenientemente i confini tra chiesa
e stato (Locke)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo Stato deve garantire a tutti la


libert di religione, ma non deve
assumerne alcuna deve essere
aconfessionale

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Lo stato deve garantire i diritti naturali alla


vita, alla libert, alla propriet

(giusnaturalismo)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La Costituzione italiana e i principi


liberali in tutta la Costituzione
presente la tutela dei diritti
dell'individuo

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Inviolabile :
La libert personale (art.13)
Il domicilio (art.14)
La libert e la segretezza della

corrispondenza
E di ogni altra forma di

comunicazione (art.15)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

punita ogni violenza fisica e morale


sulle persone comunque sottoposte a
restrizioni di libert

(art.13)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

La legge in nessun caso pu violare i


limiti imposti dal rispetto della
persona umana

(art.32)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Tutti hanno il diritto di professare


liberamente la propria fede
religiosa... (art.19)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Tutti hanno il diritto di manifestare


liberamente il proprio pensiero con
la parola, lo scritto e ogni altro
mezzo di diffusione. La stampa non
pu essere soggetta ad
autorizzazioni o censure

(art.21)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Libert di riunione
I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente
Senz' armi (art.17)

I corsi di Filosofia di Marcello Ricci

Libert di associazione

Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi


Liberamente in partiti per concorrere con metodo
Democratico a determinare la politica nazionale
(art.49)