Sei sulla pagina 1di 2

Strappo muscolare

Guida ad un trauma comune

Forse non tutti sanno che... 1 Cosa accade realmente I sintomi: come si manifesta il trauma
Lesione delle
è proprio vero che tutti sanno cos’è uno nella zona colpita Il primo sintomo è un dolore intenso nella zona fibre muscolari
lesionata, tanto più forte quanto maggiore è il Il muscolo è costituito
“strappo muscolare”? Si tratta di un termine Immaginiamo i muscoli come funi, composte da molti di un fascio di fibre.
noto, che si riferisce ad uno dei traumi fili intrecciati e messi in tensione fra due tiranti. numero di fibre coinvolte, che si acutizza quando In caso di strappo una parte
si cerca di contrarre il muscolo. In casi di lesione di esse più o meno grande
più comuni per gli sportivi, ma non solo... Lo strappo muscolare può essere paragonato alla si rompe: dal loro numero
rottura progressiva di questa fune: prima si sbrogliano importante, il muscolo appare rigido e l’arto
dipende la gravità
interessato non può muoversi. Quando il trauma è
1 Cosa accade realmente solo alcune fibre (lesione di I grado), poi, man mano
che si incrementa la forza di trazione, la fune si sfilaccia particolarmente grave, si presentano anche edema
dell’infortunio.

nella zona colpita?


sempre più, fino a rompersi completamente. e gonfiore. Anche i capillari che irrorano
il muscolo risultano spesso lesionati: dalla loro
2 E come è meglio intervenire? Si tratta infatti di una lesione causata da
rottura o schiacciamento derivano piccoli
un’eccessiva sollecitazione
versamenti di sangue all’interno dei tessuti,
3 Quando è davvero (brusche contrazioni o scatti improvvisi),
che determina la rottura delle fibre muscolari. più o meno evidenti. Nei traumi più lievi Stato infiammatorio
importante rivolgersi il sangue rimane all’interno del muscolo, Ogni trauma o lesione innesca
La sua gravità è determinata un meccanismo di iper-reazione,
al proprio medico? mentre in quelli più gravi migra
dal numero di fibre lesionate. attraverso il quale l’organismo
Spesso questo tipo di trauma avviene in superficie dove si accumula tenta di difendersi da attacchi
Questa guida consente di comprendere meglio durante l’attività sportiva, e forma evidenti ematomi. esterni (infezioni) e accelerare
la riparazione dei tessuti
un tipo di trauma molto diffuso e di riconoscerne in condizioni di scarso allenamento danneggiati.
le manifestazioni e i sintomi, in modo da poter intervenire o quando il muscolo L’infiammazione, come è chiamato
efficacemente, con due obiettivi: impedire eventuali comunemente tale processo,
è particolarmente è la causa dell’arrossamento
peggioramenti, non sottovalutare il problema per favorire
stanco o impreparato e della sensazione di calore
un recupero rapido e completo.
a sostenere lo sforzo. nella zona infortunata.

24 ore
Altri segna dopo...
li da interp Rottura
Quando retare dei capillari
avvie
di sangue, ne una fuoriuscita Il trauma genera
si può pre dopo circ
Le regole d’oro sentare un a 24 ore, di frequente anche
più in livido situ la rottura di capillari,
dello strap basso rispetto alla ato
della prevenzione po. Un altro
nelle lesi fe n o
sede
meno fr
la rete di piccoli vasi
che assicurano
di una con oni più gravi è l’inso equente
trattura m rgere la circolazione
• In caso di sforzi particolari o attività è il mo uscolare “
d
di immobili do in cui l’organism i difesa”: sanguigna nei tessuti
sportiva, prevedere sempre una fase zzare o cerc superficiali del corpo.
il recupero l’area interessata pe a
di riscaldamento generale e specifico ed evitare r
peggiorna favorire
menti.
della muscolatura coinvolta
• Eseguire esercizi di allungamento
per migliorare l’elasticità e la flessibilità
muscolare sia in fase preparatoria Perchè prevenire?
che defaticante. La prevenzione degli strappi muscolari più gravi dipende
da una corretta terapia delle forme più lievi. In particolare,
• Assicurarsi di essere nelle condizioni
si parla di prevenzione in due sensi: da un lato consigliando
fisiche idonee per sopportare
di prepararsi a sforzi muscolari di particolare intensità attraverso
lo sforzo
un riscaldamento adeguato; dall’altro intervenendo tempestivamente
• Scegliere abbigliamenti adatti, e nel modo più opportuno ogniqualvolta si verifichi un trauma
coprirsi adeguatamente nei mesi anche minimo. Le fibre muscolari, infatti, hanno scarsa capacità
invernali e, se necessario, di rigenerazione e il loro processo di riparazione avviene
utilizzate pomate specifiche durante esclusivamente con la formazione di un tessuto simile
la fase di riscaldamento a quello delle cicatrici, quindi meno elastico, con minore
capacità di contrarsi e meno resistente di quello muscolare.
• Non sottovalutare mai alcun La presenza di aree con differente elasticità, aumenta notevolmente Ematoma
Il versamento di sangue causato
sintomo doloroso, anche se lieve. il rischio di lesioni ricorrenti. Per questo è molto importante cercare dalla rottura di capillari o piccoli
di allontanare il più possibile il rischio di lesione. vasi causa un leggero gonfiore
e la formazione di ematomi
di colore bluastro sulla pelle.
strappo muscolare Piccoli traumi, come la contusione,
la distorsione, lo strappo muscolare
Primo soccorso rappresentano episodi comuni nella vita
quotidiana di ognuno di noi. Comuni sì,
2 Come meglio intervenire Misurare la gravità Trattamento e di non particolare gravità,
antinfiammatorio ma da non trascurare se vogliamo
• Prima cosa da fare, in tutti i casi: fermarsi, La gravità dello strappo dipende dal numero di fibre Un trattamento ad azione
coinvolte. che il recupero funzionale

Cod. 01802423 - Depositato presso AIFA in data 03/12/2007


sospendere immediatamente l’attività antinfiammatoria a livello
sportiva, immobilizzare la zona colpita e porla in una topico può favorire sia rapido e completo.
• La lesione di I grado riguarda poche fibre: un danno
posizione di riposo, ovvero in posizione rialzata. ed accelerare il processo Ecco il perché di questa guida minima
modesto che si manifesta come leggero fastidio accentuato
di recupero per la ripresa
Se nei casi più gravi tale sospensione è d’obbligo, durante la contrazione e l’allungamento del muscolo, ma
della normale
allo strappo muscolare, uno strumento
in quelli più lievi si tende a sopportare il dolore, senza perdita di forza o limitazione del movimento. sintetico e pratico che può aiutare
attività fisica.
sottovalutando le conseguenze di un ulteriore stress
• Quando le fibre lesionate sono più del 5%, lo strappo a comprendere meglio cosa avviene
e di un possibile peggioramento.
è grave e determina dolore acuto, simile ad una fitta che nell’organismo e come è più opportuno
• Il secondo intervento consiste nell’applicare un si avverte in seguito ad una violenta contrazione muscolare.
La lesione interferisce con il gesto atletico ma consente intervenire nell’immediato
impacco freddo (borsa del ghiaccio) sulla zona
allo sportivo di continuare la gara o l’allenamento,
interessata: la terapia del freddo determina una
anche se rischia di aggravarsi ad ogni tentativo
diminuzione del calibro delle vene e delle arterie, Fibre muscolari
di contrarre il muscolo.
riducendo l’afflusso del sangue In fase di guarigione,
e inducendo un effetto antinfiammatorio. le fibre muscolari
• Il danno è gravissimo quando si verifica
lesionate si risaldano,
una vera e propria lacerazione del muscolo, ma senza mai recuperare Realizzato da
• Al contrario ogni forma di calore che coinvolge 3/4 delle fibre. In questi completamente la loro
è controindicata, perché provoca casi si forma un vero e proprio scalino originaria elasticità: il
una dilatazione dei vasi: che testimonia l’entità della rottura tessuto cicatriziale
In collaborazione con
è bene quindi evitare e si percepisce chiaramente alla risulta infatti più
spesso e contratto
massaggi, pomate, fanghi... palpazione. Il dolore è fortissimo di quello sano.

3 e impedisce qualunque movimento.

E dopo il p
ri
La parola m o soccorso
al medico Riassorbimento dell’ematoma Riassorbimento
La terapia del freddo immediatamente dell’ematoma

S T R A P P O
Appena po In fase di guarigione,
ss ib dopo l’infortunio limita
consultare ile è necessario il sangue fuoriuscito
il versamento di sangue,
per consta un medico dai capillari danneggiati
dello st tare l’entità o ematoma. Nell’arco di alcuni
quali intervrappo e decidere
MUSCOLARE
giorni esso viene riassorbito dal trauma e raccolto
en al di sotto della cute
Una corre ti siano necessari. dall’organismo, cambiando
tt viene lentamente
valutazion a e tempestiva colore (dal blu al giallognolo)
e del prob e migrando lentamente verso “degradato” da cellule
è il p lema cos’è e come intervenire
una guarig rimo passo verso la parte bassa dell’arto, specifiche fino
ione rapid al suo completo
a e comple fino a scomparire.
ta. riassorbimento.

Vantaggi di un trattamento antinfiammatorio


locale e previsioni di recupero
In base alla valutazione della gravità, il medico consiglierà la terapia
più opportuna. A cominciare, nei casi meno gravi, da un possibile trattamento
specifico a livello topico, in grado di ridurre l’infiammazione della parte
interessata e diminuire il dolore.
Le lesioni meno gravi si risolvono in circa 1-2 settimane di riposo con trattamento antinfiammatorio.
Qualche esercizio di stretching può aiutare ad accelerare e migliorare il recupero, rielasticizzando,
per quanto possibile, il tessuto di riparazione del muscolo. Le lesioni di secondo
grado richiedono tempi di guarigione più lunghi (15-30 giorni) ed un percorso di riabilitazione,
con opportuni interventi fisioterapici. Solo nei casi più gravi può essere necessario l’intervento chirurgico.

Particolari trattamenti
E per lo stiramento muscolare? Alcuni trattamenti, come gli ultrasuoni,
Lo stiramento muscolare è l’anticamera dello strappo: provoca un eccessivo allungamento delle fibre,
è accompagnato da un forte ed immediato dolore, anche se l’indolenzimento non è tale da impedire il movimento.
possono favorire la penetrazione
del principio attivo antinfiammatorio Guida
Si consigliano riposo e applicazione di ghiaccio. Un bendaggio compressivo, con l’ausilio di antinfiammatori
in profondità, oltre lo strato corneo
della pelle e quindi migliorare
ad un trauma
locali, può migliorare le condizioni e accelerare la ripresa che avviene di solito dopo 2 settimane. l’efficacia dell’azione topica. comune