Sei sulla pagina 1di 2

SER CIAPPELLETTO:

Ser Ciappelletto il peggior uomo forse mai nato veniva chiamato con l'appellativo ser
essendo un notaio, figura che rappresentava tutti i vizi umani.
Descrizione.
Si vergogna della propria onest, invece delle proprie truffe; non andava in chiesa;
Un giorno, ospite di due fratelli usurai fiorentini, si sentee male e capisce che era arrivata la
sua ora.
I due mercanti sono riluttanti nel chiamare un prete, ma non possono neanche seppellirlo in
terra santa.
Ciappelletto fa chiamare un prete lo stesso.
Si inventa una vita del tutto diversa da quella che conduceva realmente.
Muore e, per le sue mensogne, riesce anche ad avere un culto post mortem.
LISABETTA DA MESSINA
Orfana di padre, vive insieme ai suoi tre fratelli, ricchi per i propri commerci molto redditizi
Si innamora di Lorenzo, ragazzo che aiuta i fratelli nel lavorare
Implicazioni sociali il ceto inferiore di Lorenzo rispetto a quello di Lisabetta
Quando i fratelli scoprono la loro relazione, decidono di contrastarla
Con una scusa lo portano fuori citt e lo uccidono
I fratelli dicono che non torna perch sat concludendo degli affari, ma, passato molto tempo,
Lisabetta si preoccupa
Una notte il defunto appare in sogno alla giovane e le dice dove stato sepolto
Lo trova e gli taglia la testa, come ricordo; la mette in un vaso e la copre con del basilico
I fratelli, dopo la segnalazione dei continui pianti della sorella, prendono la pianta e si
trasferiscono a Napoli
La ragazza, per il dolore muore
FRATE CIPOLLA
Si reca a Certaldo a raccogliere offerte dei devoti, truffandoli grazie alla sua fluente
parlantina. Boccaccio scrive che chi non lo conosce lo potrebbe scambiare per Cicerone o
Quintiliano
Giura ai fedeli di mostrar loro la piuma dell'archangelo Gabriele
Scherzo da parte di due amici del frate, Biagio Pizzini e Giovanni del Bragoniera
Giuccio Imbratta. Il servo di Frate Cipolla, invece di sorvegliare la reliquia, va a corteggiare
la cuoca, Nuta.
I due hanno via libera
Carboni, scusa del viaggio in Oriente, fino in Terrasanta, martirio di San Lorenzo
ANDREUCCIO DA PERUGIA
Giovane ed ingenuo mercante che giunge a Napoli, portando con s 500 fiorini per
acquistare cavalli
A Napoli si vanta della sua ricchezza nella Piazza del Mercato, ma una prostituta siciliana lo
nota e cerca di derubarlo:
Dopo aver visto il giovane salutare una signora anziana decide di fingersi sua sorella
Il ragazzo viene invitato a casa sua nella contrada Malpertugio, quartiere malfamato
Si ferma a cena e a dormire. Si spoglia e lascia anche la bisaccia con i denari, si reca nella
latrina, ma il giovane scivola gi nella fogna
Il ruffiano della prostituta gli suggerisce di andarsene per evitare altri problemi
Incontra due ladri che vogliono derubare la tomba dell'arcivescovo Filippo Minutolo
Sotto suggerimento dei due, viene calato in un pozzo per lavarsi....

FEDERICO DEGLI ALBERIGHI


Tema della giornata: amore a lieto fine
Giovane molto ricco innamorato di Monna Giovanna, sposata e con un bambino
Facendoli molti regali costosi finisce per diventare povero.
Le uniche due cose che gli rimangono sono una piccola propriet in campagna, dove si
dedica all'agricoltura e alla caccia, e il suo falcone, ultimo segno della sua antic nobilt
Dopo la morte del marito di Giovanna, il caso vuole che anche che anche lei si rechi in
campagna perch crede che giovi alla salute del figlio malato
Essendo le propriet vicine, il figlio di Giovanna fa amicizia di Federico, perch rimane
affascinato dal vederlo giocare con il suo falcone
Figlio si ammala gravemente e la cosa che vuole di pi il falcone di Federico
Monna giovanna decide, insieme ad una sua amica , di andarli a fare visita.
Per pranzo, essendo povero, cucina il falcone. E cos, quando Giovanna gli chiede il falcone,
comincia a piangere e le spiega il tutto
Muore il piccolino, e l'eredit del padre passa a Giovanna, che in seguito, per il grande gesto
compiuto, si sposa con Federico