Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 24 aprile 2016 Anno XXix N. 97 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

La flotta dei pescherecci di Portopalo, seconda dopo quella di Mazara del Vallo sul lastrico

La Pesca siracusana
nel tunnel della crisi

Oltre met del pescato finisce in mare


di Giuseppe Bianca

letteratura

La cultura
sottoposta
allideologia
dominante
di Andrea Bisicchia

Che cos il gusto? E

un moto dellanima? Un
gesto di preferenza?
Un desiderio particolare? Un esercizio automanipolatorio? Date le
sue oscillazioni, il gusto
potrebbe assumere definizioni diverse se lo si
utilizza a fini estetici o
sociologici, ovvero se
il prodotto di una ricerca
del bello o di una ricerca del meglio. Zygmunt
Bauman, scrivendo Per
tutti i gusti. La cultura
nellet dei consumi,
sostiene che il gusto
vada accettato con assoluta imparzialit.
A pagina due

cronaca

santa lucia

2 acquascooter Iniziati
i preparativi
in dotazione
del Patrocinio
alle Volanti

Il trio renziano
di Siracusa ed i poteri
forti del Paese

carabinieri

Acciuffato
il corriere
della droga

ula crisi della pesca


si detto tutto o quasi
tutto, gli operatori subiscono molte restrizioni
insomma la pesca in
crisi profonda. Tra fermo
biologico e divieti pesca
del tonno e multe salate
da oltre 4 mila euro i pescatori sono al collasso,
la pesca del tonno e le
modalit con cui viene
pescato, per gli operatori
la prima fonte di reddito
importante.

nvestigazioni serrate da parte dei militari dellArma che in


poco meno di un mese hanno
fatto quadrato attorno a un
lentinese, accusato di essere
il corriere che, alla vista dei
militari dellarma, ha preferito
abbandonare la vettura.

A pagina tre

A pagina cinque

TACCUINO di Titta Rizza

di Titta Rizza

D
ebbo rivolgere delle scuse ai miei lettori per la mia ingenuit: avevo scritto che la lobby di Siracusa era rimasta
estranea alloperazione Porto di Augusta.
A pagina dodici

Quasi 3 milioni a rischio


per le case popolari in citt

acquascooter cui le pattuglie


delle Volanti faranno buon
uso. Si tratta di due mezzi .

riguardanti la festa del Patrocinio di Santa Lucia, patrona


di Siracusa, in programma.

Ammontano
a
2.814.440 euro le
somme a rischio per
le case popolari della
citt di Siracusa, lo
afferma lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente
della
Commissione
Bilancio.

A pagina cinque

A pagina quattro

A pagina quattro

Dal primo maggio prendeA


nche la questura di
ranno il via le celebrazioni
Siracusa ha in dotazione due

Il Libro della Domenica 2

Sicilia 24 aprile 2016, domenica

La cultura e il gusto sottoposti


alla ideologia dominante
di Andrea Bisicchia

he cos il gusto? E un moto


dellanima? Un gesto di preferenza?
Un desiderio particolare? Un esercizio automanipolatorio? Date le sue
oscillazioni, il gusto
potrebbe assumere
definizioni diverse
se lo si utilizza a
fini estetici o sociologici, ovvero se
il prodotto di una
ricerca del bello o
di una ricerca del
meglio.
Zygmunt
Bauman, scrivendo
Per tutti i gusti. La
cultura nellet dei
consumi, sostiene
che il gusto vada
accettato con assoluta imparzialit,
dato il suo carattere temporaneo il
quale,
soprattutto
nellera della globalizzazione, sottoposto allideologia
del consumo, caratterizzata da una
miriade di offerte e
da canoni non fideistici.
La parola dordine
che si infiltrata nel
gusto consumare sempre e di pi,
dato che c poco
tempo e spazio da
dedicargli,
sottoposto com alla
teoria evoluzionistica. Oggi amiamo
essere sedotti, non
scegliamo, ma siamo scelti, tanto da
eludere lo stesso
bisogno di pensare,
essendoci gi chi
pensa per noi, chi
sceglie per noi cosa
dobbiamo
leggere, vedere, o come
dobbiamo vestirci.
Tutto ci sfugge,
osserva Bauman,
perch tutto liquido, dato che la vita
ruota attorno a qualcosa di sfuggente, il
cui tragitto annovera
una serie infinita di
misure egoistiche.
Limmobilit fonte
di fragilit. Bisogna,
pertanto,
mettersi in discussione e
adeguare il gusto a
questa fragilit prodotta dalla globalizzazione selvaggia
e fuori controllo,
fonte, a sua volta, di
disuguaglianza, di

ex provincia

Sostenere
la cultura
e agroalimentare
nel territorio

Il nuovo lavoro di Zygmunt Bauman: uno zoom


sullera dei consumi. Non scegliamo ma siamo scelti
eludendo anche lo stesso bisogno di pensare
Andrea
Bisicchia
(a destra) e (a
sinistra)
Zygmunt
Bauman:
rispettimente
il recensore e
l'autore
del libro
"Per tutti
i gusti"

razzismo, di attivit
selettiva. Ne sono
travolte le classi colte che, inseguendone i crescenti bisogni e adeguandosi
al conseguente potere
economico,
diventano anchesse consumatrici di
beni, senza essere pi produttori di
qualit.
Un tempo, queste
classi avevano il
compito di illumi-

nare, di dare luce


alle classi sociali
meno colte, con lintento di coltivare il
popolo. Nellera moderna allimpegno
subentrato il disimpegno, quello che i
sociologi definiscono lideologia della
fine dellideologia,
le classi colte non
sono pi creatrici
di cultura, essendo
soggette allindifferenza e a un indivi-

pravvivenza dellidentit dei popoli,


nel momento in cui
la globalizzazione
ne sta corrodendo
la sovranit, mettendo in crisi lo stato
solido della modernit, alimentandone
quello liquido che,

a sua volta, produce


provvisoriet, instabilit, disuguaglianza, tanto che la differenza diventata
un valore assoluto.
Non c pi tempo
per promuovere il

In ogni tempo i poveri sono sempre pi i colpiti dalle politiche fiscali

I ricchi sempre pi ricchi


i poveri sempre pi poveri

Ma nelle epoche rivoluzionarie lopulenza ha sempre avuto paura della povert


di Andrea Bisicchia

E noto come i processi economici siano legati al rapporto


povert-ricchezza,
alla smisurata differenza tra chi spende
molto e chi spende
poco. Ed altrettanto noto che a spendere di pi siano i
poveri, dato che i
ricchi passano il loro
tempo a far fruttare i
propri soldi o a metterli in sicurezza nei
paradisi fiscali.
Accade cosi che la
politica punta a tassare sempre pi chi
detiene il minimo,
consapevole del fatto che questo minimo, grazie ai milioni
di detentori, si mol-

tiplica infinitamente,
mentre il massimo,
detenuto da pochi,
non potr moltiplicarsi
perch lo si imbosca

sapere, per raffinare


il gusto dellindividuo, per alimentare
il prestigio di una
nazione,essendo
tutto sottoposto alla
flessibilit, tanto che
Andy Warhol potr
dire: Lartista uno
che fa cose di cui

Non c pi tempo per promuovere


il sapere, per raffinare il gusto
dellindividuo, per alimentare
il prestigio di una nazione,essendo
tutto sottoposto alla flessibilit
dualismo esasperato.
Il fenomeno, sostiene Bauman, non
appartiene ai singoli Stati, bench
lEuropa sia lultima
possibilit di so-

o perch produce reddito soltanto per chi lo


possiede.
Il circolo alquanto
vizioso, se non labi-

rintico ed difficile
venirne a capo. Il
fatto strano che
molti possessori di
ricchezza siano stati

Sicilia 3

24 aprile 2016, domenica

nessuno ha bisogno.
Zygmunt Bauman,
Per tutti i gusti. La
cultura nellet dei
consumi, Laterza,
p.148, euro14
condannati per reati
fiscali e che, in un
modo o nellaltro, siano riusciti a evitare
la condanna, mentre
i poveretti che sbagliano le dichiarazioni, vengano perseguitati dalla Agenzia
delle entrate.
Come spigare il fenomeno? Adattando
al mio ragionamento
quello che gli economisti chiamano Il
morbo di Baumol
ovvero della crescita
sbilanciata, secondo la quale, lattivit
produttiva
mostra
due aspetti, uno progressivo e uno stagnante: il progressivo appartiene ai
poveri, lo stagnante
ai ricchi che, non
permettendo la circolazione delle loro
ricchezze, rendono
stagnante la povert.
Vorrei solo ricordare
che, durante le epoche rivoluzionarie,
lopulenza ha sempre avuto paura della povert.

A
bbinare cultura ed agroalimentare in
quanto entrambi formidabili strumenti di

promozione del territorio e di crescita della


sua economia. Occorre sfruttare tutte le occasioni che vengono a crearsi: il prossimo
ciclo di rappresentazioni classiche una di
queste opportunit: lo dichiara lassessore alle Attivit produttive, Teresa Gasbarro
che ha dato incarico agli uffici di predisporre un avviso pubblico per la ricerca di un
partner privato che potr disporre, per la

durata del ciclo, dellarea di Casina Cuti per


organizzare delle degustazioni di prodotti tipici locali. Linvito rivolto ad operatori
enogastronomici del territorio, sia in forma
singola che come raggruppamento dimpresa, alle associazioni non solo di Categoria,
alle scuole. Il progetto Fuori Teatro con gusto sar presentato nel corso di una conferenza stampa in programma per mercoled
27 aprile, alle 10.30, alla sala Archimede.
Saranno presenti il sindaco, Giancarlo Ga-

SiracusaCity

rozzo, lassessore alle Attivit produttive,


Teresa Gasbarro, ed il dirigente del settore,
Enzo Miccoli. Aggiunge Gasbarro: Valorizzare larea a verde di Casina Cuti e, allo
stesso tempo, approfittando della grande
presenza di spettatori e turisti, realizzare
degustazioni dei prodotti enogastronomici
di eccellenza del territorio. Ritengo che sia
una bella opportunit per i produttori locali
per avere una vetrina e un canale di promozione diretta con il turista-consumatore.

La Pesca siracusana
nel tunnel della crisi

Comparto al collasso: flotta dimezzata, centinaia di posti persi, competizione spietata con gli altri Paesi
di Giuseppe Bianca

ula crisi della pesca


si detto tutto o quasi
tutto, gli operatori subiscono molte restrizioni
insomma la pesca in
crisi profonda. Tra fermo biologico e divieti
pesca del tonno e multe salate da oltre 4 mila
euro i pescatori sono
al collasso, la pesca
del tonno e le modalit
con cui viene pescato,
per gli operatori la
prima fonte di reddito
importante.
Comparto al collasso: flotta dimezzata,
migliaia di posti persi,
competizione spietata
con gli altri Paesi. E
sulle tavole i surgelati
battono il fresco: il
pesce pi consumato
nell'Isola sono i bastoncini di merluzzo,
il famoso bastoncino
di merluzzo panato e
surgelato il pesce pi
consumato in Sicilia.
Altro che polipetti murati e triglie di scoglio
che accompagnano
le indagini del commissario Montalbano.
solo l'ultimo paradosso in un comparto economico, quello
della pesca, che vive
una crisi profonda
che coinvolge 30 mila
famiglie in Sicilia ma
anche gli interessi
dei consumatori e il
futuro della fauna del
Mediterraneo. La flotta
dei pescherecci del
territorio siracusano,
quella di Portopalo, la
seconda dopo quella
di Mazara del Vallo
sul lastrico. Dal 2000
a oggi i pescherecci
siciliani si sono ridotti
da 4329 a 2882 e
a sparire sono stati

soprattutto quelli di
maggiore stazza e
potenza. Delle 22 barche industriali per la
pesca e il trattamento
del tonno rosso ne
sono rimaste in poche. Nell'intera filiera
ittica i lavoratori sono
30 mila, diecimila di
questi sono pescatori,
negli ultimi quindici
anni per si sono persi
16 mila posti di lavoro
e il pescato in dieci
anni si ridotto del 40
per cento. Aumentate

Sopra, Le rotte dei pescatori siciliani nel Mediterraneo.

le importazioni del
pesce lavorato dalle
circa 350 aziende
di trasformazione e

commercializzazione
che hanno un fatturato
di circa 400 milioni di
euro. In Sicilia abbia-

Quasi 3 milioni a rischio


per le case popolari in citt
Ammontano
a
2.814.440 euro le
somme a rischio per
le case popolari della citt di Siracusa,
lo afferma lon. Vincenzo Vinciullo, presidente della Commissione
Bilancio
e Programmazione
allARS, che ha presentato 4 interrogazioni
parlamentari
per scongiurare la
perdita di questo finanziamento, che
di fondamentale importanza per ridare
sicurezza e dignit
alle case popolari
di: via Cassia 69,
764.550; via Algeri
104-106, 756.000;
via Algeri 78,
638.260 infine via
Algeri 86, 658.630.
Come si ricorder,
la legge Lupi ha
dato la possibilit
alla Regione Siciliana di usufruire di
finanziamenti per 41
milioni di euro. Fra

Sopra, la zona Mazzarrona.

gli Istituti Autonomi per


le Case Popolari pi
attivi si distinto quello di Siracusa, che ha
presentato progetti per
8.703.040 euro di cui
2.814.440 euro solo
per la citt di Siracusa.
A otto mesi dalla
pubblicazione
sulla
Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana
dellesito del bando
- ha proseguito lon.
Vinciullo - la Regione
Siciliana, anzich pro-

cedere alla materiale


assegnazione
delle
somme per poter indire le gare e quindi iniziare i lavori, continua
a perdere tempo e ora
cerca di creare ostacoli per non assegnare queste risorse alla
provincia di Siracusa.
Ho gi interessato
lAssessore e il Dirigente Generale e
adesso, con le interrogazioni parlamentari
n. 3796, 3797, 3798 e

mo 121 porti di sbarco


e una marineria fatta di
microrealt che fino ad
oggi non sono riuscite
3799 chiedo di avere risposte immediate, certe e concrete,
in quanto nessuno
pu pensare di scippare la provincia di
Siracusa da finanziamenti cos importanti, dovuti solo
al lavoro attento e
lodevole degli uomini e delle donne che
lavorano allIstituto
Autonomo per le
Case Popolari.
Sia chiaro che ha concluso lon.
Vinciullo - non consentiremo a nessuno questo scippo,
sappiano in Assessorato che adiremo
per vie legali e che
ci rivolgeremo al
Tar nel caso in cui,
non solo non si ottenesse
risposta
alle interrogazioni
parlamentari, ma,
addirittura, si pensasse di proseguire
nellazione, assolutamente illegittima
e priva di ogni fondamento giuridico,
che ha come obiettivo quello di sottrarre alla provincia
di Siracusa quasi 9
milioni di euro.

a fare sistema.
Un aspetto importante
da affrontare quello
di una pesca sostenibile e ad alta tecnologia.
Con alcuni sistemi di
pesca attualmente si
ributta in mare fino
al 60 per cento del
pescato, uno spreco
e un danno enorme".
Ormai tunnel profondo. Il settore non riesce ad incidere sulle
catastrofi normative
che propone lUnione
Europea perch si
rischia sempre linfrazione. Il settore muore
e la Politica rimane
inerte. La Finanziaria Regionale non ha
considerato il settore
come importante e i
nostri deputati locali
cantano vittoria.
La pesca Siciliana in
sintesi dimenticata.
Negli ultimi tre mesi
stato chiesto al Governo Nazionale degli
interventi a favore
dei marittimi che non
percepiscono nessuna
indennit per il fermo
pesca ed il Ministro
non ha neppure sfiorato la causa. La pesca
accerchiata da sordi
e da ciechi.
Il mondo va alla rovescia, la pesca professionale tartassata di
regole che soffocano
le attivit e di contro la
pesca pseudo - ricreativa libera di operare e
di utilizzare il prodotto
pescato non solo per
usi personali. Le Organizzazioni di Produttori, unico organismo
tutelato dalla U.E e di
cui la Sicilia potrebbe
farsene vanto in quanto ne presenta ben
6, mortificate dal Governo Regionale che
tiene bloccati i fondi di
un bando avviato nel
2011. I pescatori vogliono uscire da questo
tunnel e chiedono a
gran voce alla Regione, al Governo centrale e alla Comunit
Europea un immediato
incontro per affrontare
con urgenza i punti che
stanno bloccando lo
sviluppo della pesca
nel mediterraneo sia
per quella industriale
che per la piccola pesca costiera.

SiracusaCity 4

24 aprile 2016, domenica

Sicilia 24 aprile 2016, domenica

Fervono i preparativi per


il Patrocinio di s. Lucia

Impiego forestali per i parchi


archeologici , niente di nuovo
sotto il sole della Sicilia

La Di Marco presenter una risoluzione in commissione


Territorio e Ambiente per impegnare il governo della
Regione ad affiancare i sindaci degli 11 comuni siciliani

Dal

primo maggio prenderanno il


via le celebrazioni
riguardanti la festa del Patrocinio
di Santa Lucia, patrona di Siracusa,
in programma fino
all8 maggio. Sono
stati resi noti i paticolari delle celebrazioni, ieri mattina,
presso lex Parlatoio delle Monache,
accanto la chiesa
di Santa Lucia alla
Badia, in Ortigia,
dal presidente della
deputazione della
cappella di Santa
Lucia, Pucci Piccione, mons. Marino,
parroco della Cattedrale e Benedetto
Ghiurmino, maestro
di cappella. Si tratta, questanno, della 370esima festa,
dal 1647. Il tema
scelto Beati i misericordiosi. Tra le
iniziative,
lincontro con la giovent
francescana della
Sicilia, che si riunir
a Siracusa.
Quest'anno
sar
mons.
Carmelo
Cuttitta,
Vescovo

Pieno

di Ragusa, a presiedere la solenne


celebrazione eucaristica di domenica
1 maggio.
Santa Lucia di Maggio a Siracusa. La
festa del Patrocinio
di Santa Lucia, pi
comunemente definita come Santa
Lucia re quagghie
(appellativo dialettale aretuseo per
definire i colombi),
si svolge le prime
due domeniche di
maggio per ricordare il miracolo
avvenuto nel maggio 1646 quando a
Siracusa divamp
la carestia, interrotta dall'arrivo nel
porto aretuseo di
navi cariche di grano oltre che di altro
cibo. La leggenda
narra che a comunicare il miracolo
fu una colomba entrata all'interno del
Duomo per comunicare alla popolazione l'avvenimento
del miracolo, ecco
spiegato perch le
quagghie sono il
simbolo di tali fe-

sostegno alla Magistratura perch si faccia


piena luce, verit e giustizia, a quanti pensano di
strumentalizzare la vicenda per attaccare il Porto
di Augusta deve arrivare
la risposta ferma, decisa
e unitaria dellintero territorio lo affermano in una
dichiarazione
congiunta
il deputato nazionale pd,
Pippo Zappulla e del segretario del circolo di Augusta
del partito democratico,
Giancarlo Triberio.
"Quello che sta emergendo
dalle indagini della Procura
della Repubblica di Potenza
e, in particolare, sulla Sicilia
ed Augusta, presenta fatti,
vicende e scenari di estrema gravit e inquietudine.
Accuse e ipotesi di reati
che, se confermati, consegnano lesistenza di una
rete di rapporti affaristici, di
condizionamenti e di malaffare davvero pesantissimi.
Di fronte, peraltro, al ten-

Nella Regione Siciliana i cali di memoria

Sopra, il simulacro di santa Lucia.

steggiamenti.
Il venerd avviene
lapertura della nicchia che contiene
il simulacro della
Patrona, il sabato
la traslazione del simulacro della Santa
Patrona dalla cappella allaltare maggiore, la domenica
la solenne celebrazione eucaristica in
Cattedrale. Alle ore
12.00, l'uscita del
simulacro in piaz-

za e la processione fino alla chiesa


di Santa Lucia alla
Badia con il tradizionale lancio delle
quaglie. Per l'ottava
della festa la processione del venerato simulacro della
santa patrona attraversa il percorso
storico per le vie di
Ortigia, in uno degli
scenari naturali pi
spettacolari
della
Citt di Siracusa.

Procura di Potenza, inchieste e Augusta


Sostegno alla magistratura
tativo di utilizzare il Porto di
Augusta, i suoi servizi e potenzialit come terreno improprio per misurare capacit, peso e forza lobbystica,
il sostegno alla Magistratura
non pu che essere pieno e
convinto: si faccia luce, verit
e giustizia e, ove emergessero, si perseguano i reati e gli
autori ovunque e dovunque si
annidino, con qualsiasi ruolo
e livello assunto nel tempo.
Riteniamo, altres, utile ribadire e precisare che lindignazione per quanto sta emergendo non pu rappresentare
strumentalizzazione politica
tesa ad attaccare e intaccare subdolamente la centralit del Porto di Augusta nella
struttura di nuova Autorit
Portuale di Sistema.
Si perseguano i reati si libe-

rino leconomia e le attivit


portuali di Augusta da ogni
indebita presenza e dai
furbetti del quartierino, ma
non si infanghi una intera
comunit.
Proponiamo, pertanto, concludono Zappulla e Triberio - a tutte le forze sociali e politiche di Augusta,
allo stesso Sindaco, ai
rappresentanti e operatori portuali e marittimi, alle
amministrazioni di tutta la
provincia di tenere alta la
mobilitazione, lattenzione
e la vigilanza per dare
il massimo sostegno alla
azione della Magistratura e
per dire No a ogni tentativo
di rimettere in discussione
il futuro delleconomia e
del lavoro di Augusta e non
solo".

sono allordine del giorno, da governo a governo quasi automatico ma stupisce che ci
avvenga allinterno dello stesso governo apre
cos la nota Mariarita Sgarlata presidente associazione Democratici per la citt Siracusa.
Limpiego dei forestali per la manutenzione
delle aree verdi dei siti archeologici gi una
realt dall8 luglio 2013 quando lAssessorato regionale ai Beni Culturali e lAssessorato
alle Risorse Agricole hanno siglato un accordo
interdipartimentale per dare seguito a quanto previsto dalla Legge Regionale n. 9/2013
Legge di stabilit regionale allart. 25. Nellarticolo dal titolo Contenimento della spesa e
valorizzazione delle risorse umane nel settore
forestale al comma 3 sono stati aggiunti, fra
i compiti dellAzienda regionale delle Foreste
Demaniali, la cura, pulizia e scerbatura meccanica e manuale di parchi, siti archeologici,
siti di importanza comunitaria (SIC), delle zone
speciali di conservazione (ZSC) e delle zone
di protezione speciale (ZPS). Un progetto pilota, promosso dalla Regione con lAzienda
delle Foreste Demaniali, lAssessorato ai Beni
Culturali e la Soprintendenza, presentato a
Siracusa il 13 aprile 2013 (vedi La Sicilia, 14
aprile 2013) quando gli assessori regionali al
ramo eravamo la sottoscritta e Dario Cartabellotta, ha dimostrato la validit di questa scelta
in termini di uso virtuoso delle risorse umane
e finanziarie. Proprio larea archeologica del
Teatro Greco stata protagonista di questo
test che ha impegnato 25 uomini della forestale per tre mesi; da questa proficua esperienza si passati all'accordo complessivo del
luglio 2013 grazie al quale i lavoratori forestali
si sarebbero dovuti occupare della pulizia dei
siti archeologici della Sicilia tra cui Morgantina, Selinunte, Segesta, Tindari, Eloro, Himera,
Monte Iato, Gela, Taormina ecc. non prima,
ovviamente, delladozione di apposito provvedimento al fine di rendere esecutiva detta
disposizione normativa, di cui evidentemente
alla Regione Siciliana si sono perse le tracce.
Sempre l'art. 25 conclude Mariarita Sgarlata
- prevede l'impiego delle risorse umane del
settore forestale, oltre che per i siti archeologici, per una serie di interventi finalizzati alla
tutela e al miglioramento ambientale come la
manutenzione delle aree verdi pubbliche, di
fiumi, torrenti, laghi, la cura e la pulizia del verde presente nelle scuole pubbliche, universit,
musei, ospedali. Insomma, esiste un ampio
ventaglio di lavori per i quali i lavoratori forestali potrebbero essere utilizzati in Sicilia. Basta applicare le leggi che gi esistono!.

SiracusaCity

Pattuglia in mare con particolare riferimento alle zone balneari

Due acquascooter in dotazione


alle pattuglie delle Volanti
Due operatori sono giunti nello specchio di mare
antistante il largo Aretusa per simulazione salvataggio
Anche la questura di Siracusa ha in

Foto repertorio, forestali allopera.

Sicilia 5

dotazione due acquascooter cui le


pattuglie delle Volanti faranno buon
uso. Si tratta di due mezzi nautici
che consentono agli agenti di muoversi in maniera rapida sul mare in
modo da avere capacit di intervento
tempestivo per qualsiasi esigenza.
La particolarit dei due acquascooter in nostra dotazione sono quelli
della rapidit e della duttilit di guida fa notare il dirigente dellufficio
prevenzione generale della questura, Francesco Bandiera Due mezzi
che rendono efficaci e capillari i nostri interventi in mare per qualsiasi
emergenza, soprattutto nellambito
dei soccorsi perch, oltre a essere
veloci, consentono di spingersi fino
a ridosso della spiaggia.
I due acquascooter con i colori distituto e dotati anche di apparecchio
di segnalazione acustica, sono stati
presentati ieri mattina alla stampa.
I due operatori, che hanno seguito
uno speciale corso di addestramento al Cness di La Spezia, sono giunti
nello specchio di mare antistante il
largo Aretusa, dove hanno dato un
saggio della loro abilit e in particolare della potenza dei due mezzi nautici a loro disposizione. E stato anche
simulato il soccorso di un uomo in

Arrestato Giuseppe Mangiameli di 29 anni

I Carabinieri acciuffano
il corriere della droga
I

mare e poi trasportato a riva sano e


salvo. Gli operatori indossano delle speciali mute spiega Bandiera che consentono loro di essere
sempre operativi anche quando le
temperature sono rigide. Contiamo
di utilizzare questa pattuglia in mare
costantemente in questo lungo periodo estivo con particolare riferimento alle zone balneari. Basta segnalare qualsiasi esigenza al 113 e
i nostri agenti sono in grado di intervenire in un breve lasso di tempo.

Secondo anniversario della prematura scomparsa Ad Augusta arrestate 4 persone per rissa

La Polizia ad Avola denuncia


3 persone e sequestra un chiosco

Nella mattina di ieri, Agenti della Polizia di

Stato, in servizio al Commissariato di Avola,


hanno dato esecuzione al decreto emesso dal
Tribunale di Siracusa ha disposto il sequestro
preventivo di un chiosco, adibito ad attivit di
somministrazione di alimenti e bevande, ubicato presso il lungomare di Avola.
Tale provvedimento scaturito sulla scorta
dei gravi indizi di reato emersi al termine di
una complessa indagine condotta dagli investigatori del Commissariato che, durante un
controllo amministrativo effettuato la scorsa
estate, oltre ad alcune violazioni amministrative, avevano riscontrato delle irregolarit
ed anomalie nelle procedure di avviamento
dellattivit stessa.
Pertanto, contestualmente allesecuzione del
sequestro, gli Agenti hanno sottoposto ad indagine la titolare della ditta, accusata di falsi
ideologici in atti pubblici, al fine di ottenere le
licenze e le autorizzazioni richieste dalla normativa vigente, nonch per abusi edilizi commessi nelledificazione del chiosco. Linformazione di garanzia stata, altres, notificata
anche allarchitetto, progettista e tecnico della
ditta per gli stessi reati.
Infine, un dipendente del Comune di Avola
indagato per il reato di abuso dufficio in relazione alle procedure amministrative che hanno portato allapertura della predetta attivit
commerciale.

Carabinieri denunciano 4 persone


per furto di energia elettrica

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con
particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al
furto di energia elettrica, problematica abbastanza
diffusa sul territorio e per la quale permane sempre
molto alta lattenzione dei Carabinieri. In particolare,
nei giorni scorso lo specifico servizio ha riguardato il
comune di Pachino ove i militari della locale Stazione
hanno effettuato diversi controlli mirati unitamente a
personale specializzato dellEnel al fine di prevenire
e contrastare il citato fenomeno. A conclusione di
tali controlli, nel corso dei quali sono stati riscontrati diversi allacci abusivi alle rete pubblica realizzati
bypassando il contatore, i Carabinieri hanno segnalato allAutorit Giudiziaria quali indagati per il reato di
furto aggravato di energia elettrica E. A., 38 anni, E.
P. M., 75 anni, N. P., 57 anni, e M. F., 22 anni.
Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Augusta, traevano in arresto nella flagranza
del reato di rissa aggravata e lesioni personali aggravate, quattro persone (un 58enne, un 40enne, un
39enne e un 32enne). I predetti, durante un diverbio
scaturito per futili motivi connessi a problemi di vicinato, fomentati anche dai familiari che nel contempo si
affacciavano dai balconi, davano luogo ad unanimata
discussione che degenerava e da cui ne scaturiva una
violenta rissa. I militari operanti, prontamente intervenuti, riuscivano a riportare la calma e nel contempo a
bloccare tutti i contendenti. Nelloccorso tutti hanno
riportato varie contusioni e ferite lacero contuse giudicate guaribili, dal Pronto Soccorso dellOspedale di
Lentini, con 7 giorni di prognosi.
Al termine delle formalit di rito, i quattro venivano
posti agli arresti domiciliari.

nvestigazioni serrate da parte dei militari dellArma che in poco meno di un mese
hanno fatto quadrato attorno a un lentinese,
accusato di essere il corriere che, alla vista
dei militari dellarma, ha preferito abbandonare la vettura sulla quale aveva nascosto
un chilo e mezzo di droga.
I militari della stazione di Melilli hanno sciolto
lenigma arrestando Giuseppe Mangiameli
di 29 anni, in esecuzione di una ordinanza di
custodia cautelare in carcere emesso dal pm
Davide Lucignani, che ha coordinato le indagini. Per gli investigatori sarebbe lui luomo
che il 30 marzo scorso si trovava alla guida
di una Smart For Four, risultata rubata a
Catania. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, con il coordinamento del procuratore capo Francesco Paolo Giordano, alla vista
della pattuglia, che transitava per la zona, il
conducente avrebbe deciso di abbandonare
la vettura con il prezioso carico costituito
da un chilo e mezzo di ecstasy, droga che
in un primo momento era sembrata eroina.
E proprio da quellauto abbandonata in via
Bondif e dal quel carico che conteneva,
che i carabinieri sono partiti per individuare
il presunto corriere della droga. Il carico di
sostanze stupefacenti era stato collocato
nel bagagliaio della vettura e gli investigatori ipotizzano potesse essere destinato al
mercato locale. Luomo stato cos arrestato
e tradotto nel carcere di Cavadonna.

Omicidio stradale: la Polstrada


sintrattienecoigiovaniallInsolera

Allindomani dallapprovazione della legge sullomicidio stradale, la conferenza sulla sicurezza nelle strade,
tenuta il 3 marzo allIstituto Superiore Insolera, dal comandante della Polstrada di Siracusa, Antonio Capodicasa, ha avuto anche il sapore della soddisfazione per
questo importantissimo risultato finalmente arrivato.
La conferenza, inserita allinterno del progetto Icaro,
ha inteso portare ai ragazzi del triennio dellIstituto il
messaggio della prevenzione, perch un incidente si
pu solo prevenire: quando accade gi troppo tardi.
AllAuditorium, stato mostrato, dopo i saluti iniziali, un
filmato con diverse sequenze estratte da alcune famose pellicole cinematografiche in cui per vari motivi ci
scappa sempre lincidente e il morto. Silenzio assoluto
durante la visione, perch per ragazzi adolescenti, le
immagini valgono pi di mille parole.
Quando si riaccesa la luce, il comandante Capodicasa ha parlato dei motivi che portano allincidente, sempre uguali e sempre tragicamente banali: la velocit
eccessiva, luso del cellulare alla guida, mettersi al volante dopo aver ingerito alcool o sostanze stupefacenti.
Mettetevi sempre il casco, le cinture di sicurezza, rispettate le regole della strada - ha detto - ci vuole poco
per evitare di morire o rimanere invalidi per sempre. E
da adesso, ricordatevi anche questo: chi causa un incidente un delinquente.

Nel

Siracusano 6

24 aprile 2016, DOMENICA

Sicilia 24 aprile 2016, DOMENICA

Il vincitore
del concorso ricever
un premio
in denaro di
1.500,00 euro
e la sua opera
verr diffusa da Ricrea
quale campagna virale
2016/2017

Ortigia Film Festival

Ortigia Film Festival: DAcciaio/3: storie


di barattoli, scatolette, tappi e bombolette

rosegue lattenzione
di Ortigia Film Festival per le tematiche
ambientali e per il riciclo. Anche questanno, in collaborazione
con Ricrea, il Consorzio Nazionale Riciclo
e Recupero Imballaggi Acciaio OFF8
presenta DAcciaio/3:
storie di barattoli, scatolette, tappi e bombolette. Un concorso per
cortometraggi dove i
protagonisti sono gli
imballaggi dacciaio
duso quotidiano che
adeguatamente riciclati ritrovano nuova
vita. Lo scopo del concorso, che viene riproposto dal festival per il
terzo anno consecutivo, sensibilizzare le
persone alla raccolta
e al riciclo di barattoli, scatolette, tappi, e
bombolette dacciaio
che possono essere
riciclati allinfinito e
in maniera sostenibile.
Ci attraverso la creativit dei videomakers
che diventano portavoce di un messaggio
ecologico. Limportanza di riciclare lacciaio risiede nel fatto
che il migliore materiale in termini di sicurezza, protezione e
conservazione. Come
riconoscere gli imballaggi in acciaio? Basta
avere una calamita e
se si attaccano il gioco
e' fatto!

Concorso per Cortometraggi


in collaborazione con Ricrea
Sono ammesse al
concorso opere realizzate su qualunque
supporto, della durata
massima di 60 secondi
che abbiano l'obiettivo
di mostrare le grandi
potenzialit del riciclo
degli imballaggi dacciaio.
Per partecipare c
tempo fino al 20
Giugno 2016. I corti
selezionati
verranno proiettati durante
lottava edizione di

a Confesercenti comunica che


met maggio inizieranno, presso la
sede provinciale in
Via Ticino n. 8, i
corsi abilitanti per
agenti e rappresentanti di commercio, nonch il
corso preparatorio, la cui frequenza obbligatoria,
ai fini dello svolgimento della professione, di Agente Immobiliare.
I corsi avranno la
durata di 80 ore
ripartite nellarco
temporale di due
mesi
Non essendo pi
possibile procede-

Ortigia Film Festival


che si terr a Siracusa
dal 9 al 16 luglio
2016. Il vincitore del
concorso ricever un
premio in denaro di
1.500,00 euro e la sua
opera verr diffusa da
Ricrea quale campagna virale 2016/2017.
Il corto vincitore sar
presentato gioved 16
luglio 2015 durante la
serata di premiazione
del festival. Scheda di
partecipazione e info

su www.ortigiafilmfestival.it
Ortigia Film Festival
la kermesse cinematografica della citt
di Siracusa. Incorniciato nello splendido
scenario di Ortigia,
patrimonio mondiale
dellUnesco, Il Festival ha ospitato nel corso degli anni alcuni tra
i principali esponenti
del cinema italiano e
straniero. Tra i tanti:
Amos Gitai, Pipo Del-

bono, Pappi Corsicato,


Edoardo Leo, Laura
Delli Colli, Anita Kravos, Iaia Forte, Donatella Finocchiaro,
Nino Frassica, Lucia
Sardo, Roy Paci, Margarth Mad. Il Festival
prevede una Sezione
competitiva di Lungometraggi opere prime
e seconde italiane; una
Sezione di Documentari sociali internazionali e una Sezione
competitiva di cortometraggi. Ortigia Film
Festival anche workshop, mostre, eventi
musicali live.

I corsi avranno la durata di 80 ore ripartite nellarco temporale di due mesi

Confesercenti, prendono il via i corsi abilitanti


per agenti immobiliari e agenti di commercio
re ad ammissioni di
nuovi allievi a corsi
iniziati, i soggetti
che sono interessati
alla loro frequenza, dovranno, entro e non oltre il 9
maggio, procedere
alliscrizione sottoscrivendo presso la
sede della Confesercenti lapposito
modulo.
Per ulteriori informazioni si pu
telefonare
allo
0931/22001.

Nuova Acropoli
e la Giornata
Mondiale
della Terra

ggi
pomeriggio
presso il Consorzio
Plemmirio, nel Comprensorio del Castello
Maniace, avr inizio
la Giornata Mondiale
della Terra celebrata
da Nuova Acropoli. Il
programma prevede
alle ore 17:00 dei laboratori di Green Coding
e Creativit con la differenziata per bambini ed alle ore 18:00 un
Convegno sui Cambiamenti Climatici
in cui interverranno
Emma
Schembari,
Esperto per le politiche ambientali del
Comune di Siracusa,
Sebastiano Romano e
Rosalba Rizza dellArea Marina Protetta
del Plemmirio, Salvo
La Delfa, Presidente
dellAss. Rifiuti Zero,
Fabio Cilea, Direttore
RNO Saline di Priolo,
Vincenzo Di Bella,
Presidente Futuro Solare Onlus, Daniela
Coccimiglio di Nuova
Acropoli Siracusa, a
moderare levento sar
Lucia Sinnona.
Domani invece, a
partire dalle ore 10,
prevista una passeggiata
archeologica
allinterno del Tempio di Apollo, curata
dall Arch. Sebastiano Macca, dallArch.
Daniela Coccimiglio
e dalla Dott.ssa Lucia
Sinnona.
Inoltre presso la Zona
Canale Darsena, lato
Porto Piccolo, vi sar
la pulizia dei fondali
marini in collaborazione con la Capitaneria di Porto e il Blu
School Free Diving di
Siracusa.
Lingresso a tutte le
iniziative gratuito.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

La realizzazione del lungomare sar un valido deterrente per far tornare i siracusani ad abitare e a reinvestire Territorio

Un lungomare pedonale a Torre Ognina


questa la proposta di "Siracusa volta pagina"

Visita esclusivamente religiosa di


Emanuele Filiberto
di Savoia

Realizzare un lungoma-

14 maggio 2016, il sindaco di


Noto Corrado Bonfanti, precisa quanto segue: "non c' stato
alcun invito ufficiale e il Comune di Noto con il Sindaco in
testa sono estranei alla visita;
non c' alcuna bandiera sabauda che sventoli tra le bandiere
istituzionali. A me sembra - dichiara ancora il Sindaco Bonfanti - che il dott. Faust Scifo
abbia preso una grossa cantonata senza avere la semplice
accortezza di essere informato
sui fatti; ma l'ha detto proprio
lui: siamo in campagna elettorale". E ancora: "Assicuro
che il Comune non tirer fuori
alcun centesimo, mentre per
quanto riguarda la cerimonia,
a volere la presenza in citt di
Emanuele Filiberto sono state le associazioni degli Ordini
dinastici di casa Savoia con il
delegato regionale Francesco
Atanasio di Siracusa, e il delegato di zona di Noto Francesco
Maiore".
Conferma, che poi arriva dallo stesso ordine: "Il Principe
Emanuele Filiberto di Savoia
stato invitato dalla Delegazione per la Sicilia degli Ordini dinastici di Casa Savoia,
che promuove nel solco delle
tradizioni assistenziali dei detti
Ordini solo iniziative ed attivit di natura benefica, caritativa,
religiosa e culturale; la Delegazione per la Sicilia degli Ordini
dinastici di Casa Savoia, che
sostiene per evidenti ragioni di
cortese ospitalit, tutti gli oneri
legati alla visita del Principe,
nel 2014 ha provveduto a far
restaurare a proprie spese lo
stemma del Regno dItalia che
si trova affrescato nel Palazzo
Municipale e che versava in
un grave stato di degrado alla
pari dello stemma del Comune
di Noto; nessun onere, costo
o spesa di qualsivoglia natura
grava o graver sulle finanze
comunali; il Principe Emanuele Filiberto di Savoia sar
presente a Noto per partecipare
alla santa messa nel corso della
quale sar consacrata limmagine votiva della Beata Maria
Cristina di Savoia, elevata alla
gloria degli altari da Sua Santit il Papa Francesco nel 2014 e
per venerare le Reliquie di San
Corrado".

on riferimento alle proteste


La proposta consiste essenzialmente nel realizzare una rotonda di collegamento C
diffusesi on line per la presenza
del principe Emanuele Filibersulla Sp 104 in prossimit dellincrocio con la via Mar di Giava
to di Savoia a Noto il prossimo

re pedonale nella zona di


Torre Ognigna. questa la proposta che arriva
dal Movimento civico
Siracusa Volta Pagina,
nei giorni in cui il Consiglio comunale discute le
linee guida del Piano regolatore generale comunale.
Il sito - scrive in una nota
il movimento - pur se meravigliosamente libero,
pulito saltuariamente da
volontari, solo fruibile
per lo pi da camperisti
occasionali ed ritornato
ad essere il solito ricettacolo di spazzatura. Dettagliatamente la proposta
di Siracusa Volta Pagina
consiste essenzialmente
nel realizzare una rotonda
di collegamento sulla Sp
104 in prossimit dellincrocio con la via Mar di
Giava, allargare questultima dotandola di adeguati marciapiedi e di un idoneo parcheggio auto sul
lato nord, e creando una
nuova rotonda in fondo,

In foto, Lungomare Torre Ognina

in prossimit del mare.


Infine, realizzare un lungomare pedonale per circa 1.200 metri e largo 10
m, utilizzando materiali e
criteri ecosostenibili non
impattanti sul contesto,
con ringhiera di protezione, sedili, illuminazione
su pali bassi, pista ciclabile larga 1,50 metri.

La fruizione del mare, a


detta del movimento, per
tutto il tratto in questione
dovr essere assicurata
da un numero idoneo di
scivoli. In fondo al lungomare pedonale una
nuova piazzetta. La realizzazione del lungomare
- conclude il movimento
- sar un valido deterrente

per far tornare i siracusani


ad abitare e a reinvestire
nella zona in questione,
rilanciando uneconomia
gi seppellita dalla crisi
economica e rivalutando
al contempo limmenso
patrimonio immobiliare
esistente oggi e destinato
a una inesorabile e progressiva svalutazione.

Nel

Siracusano 8

Tutte le news sul commercio nel nostro Paese


Balzo del commercio
a febbraio al traino
degli alimentari
Le vendite al dettaglio
sono aumentate a febbraio 2016 dello 0,3%
rispetto a gennaio e del
2,7% in valore rispetto a febbraio dell'anno
scorso: quest'ultimo
il maggior rialzo da
due anni. Coldiretti: il
cibo la seconda voce
nel budget delle famiglie, effetto trainante
per l'economia
A febbraio, le vendite al dettaglio sono
cresciute complessivamente del 2,7% in
valore e del 2,2% in
volume su base annua. Su base mensile
registrano +0,3% sia
in valore che in volume. Lo comunica l'I- Statistiche Istat
stat. Sia su base annua flette un significativo
che mensile, la com- incremento in valore
ponente pi dinamica dei prodotti alimen quella degli alimen- tari (+0,7%) a fronte
tari: +3,3% in valore di una debole crescie +3,6% in volume ta degli altri prodotti
tendenziale; +0,7% in (+0,1%).
valore e +0,8% in vo- La Coldiretti prende
lume congiunturale. atto del ruolo traiPer gli altri prodotti, nante del comparto
gli aumenti annui pi di riferimento, "che
forti in valore sono cresce nelle vendite
per profumeria,cura in tutte le tipologie didella persona (+3,1%) stributive dai discount
e utensileria per casa (+4,8%) alle piccole
e ferramenta (+2,7%). botteghe (+2%), ma
Il
dato
dell'Istat anche negli ipermersul buon andamen- cati (+2,7%) e superto dell'industria sul mercati
(+3,3%)",
mercato interno nello spiega
una
nota
stesso mese. L'indice dell'associazione che
calcolato dall'Istituto rielabora i dati Istat.
di statistica ha regi- "L'alimentare cresce
strato un incremento complessivamente ad
dello 0,3% su genna- un tasso del 3,3 per
io, mentre l'aumento cento che superiore
sul febbraio 2015 del 65% rispetto al
del 2,7% (in valore, non alimentare (+2%)
mentre in volume ma la tendenza po+2,2%): rappresen- sitiva confermata
ta il maggior balzo - sottolinea la Coldinell'ultimo biennio e retti - dall'aumento
deve molto al traino del 1,1% del fatturato
del cibo. I prodot- dell'industria alimenti alimentari sono la tare e del 7,3% delle
componente pi di- esportazioni di cibo
namica (+0,7% in e bevande alimentari,
valore e +0,8% in pari a piu' del doppio
volume) e spiegano della media generala gran parte del mi- le, a febbraio rispetto
glioramento globale. allo stesso mese dello
La crescita mensile in scorso anno". Seconvalore segnala un'ac- do la Coldiretti, ci
celerazione delle ven- rappresenta inequivodite rispetto alla di- cabilmente un aumennamica congiunturale to delle spese delle
stazionaria registrata famiglie: "E' il segno
per l'ultimo trimestre piu' tangibile della
(dicembre 2015-feb- ripresa poich" l'abraio 2016). Questo limnetare rappresenta
risultato, spiega l'isti- "la seconda voce del
tuto di statistica, ri- budget familiare dopo

24 aprile 2016, DOMENICA

Sicilia 24 aprile 2016, DOMENICA

l'abitazione ed destinata ad avere un effetto traino sull'intera


economia".
Tornando ai dati Istat,
anche nella variazione annua, la crescita
pi sostenuta si rileva
per i prodotti alimentari (+3,3% in valore
e +3,6% in volume).
Per quanto riguarda
gli altri prodotti, gli
aumenti tendenziali
pi marcati in valore
si rilevano per i prodotti di profumeria,
cura della persona
(+3,1%) e utensileria
per la casa e ferramenta (+2,7%). L'incremento tendenziale
in valore pi sostenuto per la grande distribuzione (+3,5%)
rispetto alle imprese
che operano su piccole superfici (+1,8%).
L'aumento pi consistente in valore interessa le imprese con
almeno 50 addetti
(+3,7%).
Prezziamo opere edili e impiantistiche
Venerd 6 maggio alle
ore 10 la Camera di
commercio organizza
un incontro pubblico
sul tema Prezzario
opere edili e impiantistiche Quali prospettive? per
discutere sul futuro
dei Prezzari vigenti,
sulle normative ministeriali relative ai
costi del lavoro e sul
nuovo Codice degli
Appalti. Il contributo alla trasparenza del
mercato, tradizional-

mente svolto dagli


Enti camerali con le
rilevazioni dei prezzi, lo scorso anno ha
portato alla pubblicazione della XIII
edizione del Prezzario delle opere edili e
impiantistiche per la
provincia di Cuneo,
realizzato in collaborazione con gli esperti designati da Ordini
e Collegi professionali, Associazioni di
categoria e con la
partecipazione degli
Enti territoriali evidenzia il presidente
Ferruccio Dardanello -. Questanno levoluzione normativa
e la recente approvazione del nuovo
Codice degli appalti
rendono opportuna
una riflessione congiunta, da parte dei
numerosi attori coinvolti a vario titolo nei
settori edile e impiantistico, affinch le novit possano tradursi
in opportunit per le
migliaia di imprese e
i tanti professionisti
che operano in comparti gi duramente
provati dalla crisi.
Parteciperanno allevento le parlamentari cuneesi Patrizia
Manassero e Chiara
Gribaudo,
componenti delle Commissioni parlamentari in
cui sono discusse le
tabelle dei costi della
mano dopera prese a
riferimento nei Prezzari, Andrea Tealdi
e Marianna Matta,

referenti della Regione Piemonte per il


settore Infrastrutture
e Pronto Intervento, Attilio Ferrero,
presidente del Comitato camerale del
Prezzario, Adriano
Gerbotto, presidente
dellOrdine degli Ingegneri, Domenico
Massimino,
presidente di Confartigianato Imprese di Cuneo e Filippo Monge,
presidente della sezione costruttori edili di Confindustria
ANCE Cuneo. Lincontro, in apertura
del quale interverr
anche Federico Borgna, presidente della
Provincia di Cuneo,
sar moderato da Ivo
Pellegrino, coordinatore generale del
Comitato camerale
in
rappresentanza
dellOrdine degli Ingegneri.
La truffa delle pensioni
Ci che leggiamo in
questi giorni non
che lennesima vergogna che lo Stato ci
comunica e cio che
la generazione degli
anni 80 dovr attendere i 75 anni di et
per avere una pensione. La verit che
si tratta di una presa
in giro seria e grave,
quella che io considero la pi grande
truffa che lo Stato ha
compiuto nei nostri
confronti. La totale
incapacit di chi ci
ha governato negli
ultimi decenni, ha
causato unimperdonabile voragine nelle
casse dello Stato e
quindi anche in quelle dellInps.
Qualsiasi amministratore, lo si giudica
dai bilanci aziendali
ed sufficiente osservare il grafico del
debito pubblico, a dir
poco spaventoso, per
comprendere in quale
situazione ci troviamo. Intere generazioni, decine di milioni
di italiani si sono visti
scippare grosse fette
del loro reddito con
lillusione di avere
un domani un vitalizio, meritato, sudato
con una vita di lavoro e invece? E invece quella montagna
di miliardi finita a
toppare parzialmente
i buchi di bilancio,

finita in casa dei privilegiati, quelli delle pensioni doro e


delle baby pensioni,
finita in casa dei
ricchi parlamentari e
dei senatori a vita o
a finanziare giornali,
inutili missioni militari e lobby varie.
Questo
governo,
come i precedenti,
aveva promesso di
metter mano con un
po di giustizia alle
pensioni doro o a
quelle multiple, a
voi risulta? Curiosate nel web e troverete cifre da capogiro.
Ribadisco, come pi
volte ho sostenuto,
che provo un pizzico di ammirazione
verso gli evasori totali, i quali, anzich
versare per 40 anni
una valanga di denaro allInps, si sono
comprati un paio di
appartamenti. Costoro non avranno una
vecchiaia tanto diversa dalla nostra, di noi
polli spennati, questo il mio misero,
rassegnato pensiero.
Personalmente verso
contributi da quando
il premier era Spadolini, il presidente
Pertini e in USA governava Reagane
in cambio cosa mi
daranno? Ricever,
se sopravviver altri anni, un vitalizio
inferiore a quanto
il mio paese stanzia
per ogni clandestino
giunto con i barconi.
Reggio Calabria: Trasparenza e Legalit.
Il Presidente del Comitato Corso Sud
Luciano Simone ha
preso parte questa
mattina alla manifestazione conclusiva
del progetto Monithon per la Legalit,
realizzato da Monithon Calabria in collaborazione con la
Camera di Commercio di Reggio Calabria tenutosi presso
I.I.S. Boccioni-Fermi
di Reggio. Nel corso
della manifestazione gli studenti delle
classi coinvolte, rispettivamente la II
A e la II B dellIstituto Boccioni- Fermi, hanno raccontato
la loro esperienza di
monitoraggio civico
e discusso di importanti temi.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Il Consiglio Comunale di Siracusa ha deliberato le direttive per la predisposizione della revisione del Piano Regolatore CITTA'

Linee guida del nuovo Piano Regolatore Generale


Considerazioni su alcune scelte sulla Siracusa del domani

Il Consiglio ha pure approvato la mia proposta di creazione di unarea


dedicata alle imprese di trasformazione dei prodotti agroalimentari
per la nautica da diporto a
Dopo ben sei sedute dedisupporto dello sviluppo del

cate allargomento e dopo


la riunione fiume di ieri
laltro, luned 18 aprile u.
s. il Consiglio Comunale di
Siracusa ha deliberato le direttive per la predisposizione della revisione del Piano
Regolatore Generale della
citt.
Non nascondo che il provvedimento presenta luci ed
ombre. Tra le luci mi piace
sottolineare che lassise ha
accolto alcune mie proposte per le quali ho lavorato
e nelle quali credo fermamente. Evidenzio in particolare la individuazione
nel tessuto viario cittadino,
lungo le direttrici nord/sud
ed est/ovest, di piste dedicate solo ai ciclisti affinch
Siracusa si apra veramente
ad un sistema di mobilit su
due ruote non inquinante,
sicuro, leggero.
Evidenzio anche la individuazione di un percorso
ciclo pedonale che congiunga la citt con la zona,
ancora oggi non conosciuta
dal grande pubblico dei si-

ccordi non rispettati e


condizioni di lavoro che
stanno producendo solo
caos. Sit in di protesta,
questa mattina, dei lavoratori recapito della SLP Cisl
territoriale. I lavoratori si
sono ritrovati davanti alla
sede del CPD di viale Santa Panagia per protestare
contro le ultime decisioni
aziendali che hanno disposto la consegna della posta
a giorni alterni. Lo stress
e il clima invivibile che
si respira nelle sale ha
commentato il segretario
territoriale dei postali Cisl,
Eugenio Elefante non
aiutano alla corretta implementazione del nuovo
modello e nel frattempo
tutto il settore non implementato soffre delle stesse
tematiche con laggravante
che ogni giorno decine di
quartieri, contrade e interi

racusani e dei turisti, della


riserva Ciane Saline; nonch la creazione di un pi
articolato percorso ciclo
pedonale che metta in comunicazione Siracusa con
le zone balneari dellIsola,
della Fanusa, dellArenella, di Asparano, di Fontane
Bianche e quindi con Cassibile. Questultimo potr
essere uno strumento per
decongestionare il traffico
veicolare verso il mare, ma
soprattutto tale percorso
ciclo pedonale potr essere
un volano di attrazione per

il cicloturismo, che ogni


anno muove milioni di presenze in Europa. Ho riflettuto anche sul futuro economico ed occupazionale
di Siracusa e mi sono sempre pi convinto che la citt
debba sviluppare le attivit
imprenditoriali ed industriali che siano in sintonia
con le sue mete di marcia:
il mare, lagricoltura di
qualit, lenogastronomia,
il turismo.
Ho cos pensato che il territorio debba aprirsi al distretto della cantieristica

porto e al distretto dellindustria di trasformazione


dei prodotti agroalimentari
(confezionamento di surgelati; di prodotti in scatola; di
succhi e bevande; ecc.).
Il Consiglio Comunale ha
quindi approvato la mia
proposta di creazione di
unarea dedicata alla cantieristica per la nautica da
diporto, che io personalmente immagino possa essere allocata nella zona di
Targia.
Il Consiglio ha pure approvato la mia proposta di
creazione di unarea dedicata alle imprese di trasformazione dei prodotti
agroalimentari. Saluto in
queste scelte un possibile
nuovo sviluppo industriale,
economico, occupazionale
e sociale di Siracusa in sinergia con le peculiarit e le
risorse del suo territorio.
Massimo Milazzo
Consigliere di
Sistema Politico
al Comune di Siracusa

I lavoratori si sono ritrovati davanti alla sede del CPD di viale Santa Panagia per protestare

Sit in di protesta dei lavoratori


recapito della SLP Cis

comuni, non si vedono recapitata la corrispondenza.


La protesta dei lavoratori
postali ha aggiunto il segretario generale della UST, Paolo Sanzaro, presente questa
mattina insieme al segretario
organizzativo regionale della SLP Sicilia, Lino Orlando
a garanzia dellorganizzazione interna e, soprattutto, del servizio da rendere al
cittadino. Serve una riorganizzazione coerente alle esigenze del recapito. La SLP
Cisl ha rinnovato la richiesta
per un progetto di sviluppo
per la salvaguardia di Poste
Italiane a tutela del posto di
lavoro.

"Porto grande,
citta aperta"
workshop e
dibattito pubblico

Nella Sala convegni Camera di

Commercio giorno 6 maggio, si


terr la conferenza Porto grande, citta aperta.
Alle ore . 9,30 - parti il workshop "Il sistema portuale della
provincia di Siracusa". Presiede
Lilia Cannarella, Consiglio Nazionale Ordine degli Architetti
PPC, con gli interventi sul sistema portuale nella provincia
di siracusa tra innovazione, sviluppo e sostenibilita Francesco
Martinico, docente di Urbanistica e pianificazione del paesaggio SDS Architettura Siracusa;
Questioni aperte ed elementi di
conflittualit nel sistema della
portualit provinciale con Antonio Roggio, Ordine Architetti
PPC della provincia di Siracusa;
Il porto di Siracusa: dalla pianificazione d'area vasta alla progettazione a scala urbana. Vito
Martelliano, docente di Progettazione urbana SDS Architettura Siracusa; Normative di tutela
legate alla pianificazione urbanistica dellarea portuale con Corrado Giuliano, Studio legale
Giuliano; Ruolo di indirizzo
della pubblica amministrazione
e stato della pianificazione del
water front di Siracusa Alfredo
Foti, Assessore alle infrastrutture
e urbanistica, Pianificazione territoriale, Tutela del paesaggio del
Comune di Siracusa. Si discuter
dei casi di riqualificazione dell'area portuale di riposto con Simona Calvagna, docente di Architettura del Paesaggio, Universit
degli Studi di Catania, SDS d'Architettura con sede a Siracusa e
della rigenerazione del porto di
Vibo Valentia con Fabio Foti,
funzionario del Comune di Vibo
Valentia . Prosegue alle ore
17,30 il dibattito "Il futuro del
porto di Siracusa". Modera Francesco Nania, giornalista. Intervengono all'evento Alfredo Foti
Assessore Comune di Siracusa,
Fausto Carmelo Nigrelli Docente di Pianificazione del territorio SDS Architettura Siracusa,
Alessandra Trigilia Responsabile Sezione Beni paesaggistici
Soprintendenza ai BBCCAA di
Siracusa, Paolo Tuttoilmondo
- Legambiente Siracusa, Alessandro Brandino - Ordine degli
Architetti PPC di Siracusa, Corrado Giuliano Comitato per i
parchi, Domenico La Tella Comandante Capitaneria di Porto
di Siracusa, Massimo Riili
ANCE Siracusa, Vittorio Pianese Progetto porto Spero, Luigi
Mauceri Agenzia Boccadifuoco tela del posto di lavoro.

Evento 10

24 aprile 2016, domenica

Sicilia 24 aprile 2016, DOMENICA

71 Anniversario della Liberazione


domani, la commemorazione

Domani 25 aprile avr luogo a


Siracusa la commemorazione del 71
Anniversario della
Liberazione. La
manifestazione, con
inizio alle 10, si
svolger nel piazzale antistante la Chiesa di San Tommaso
al Pantheon, e vedr impegnate unit
dellEsercito, della
Marina, dellAeronautica, della Polizia
di Stato, dei Carabinieri, della Guardia
di Finanza, della Polizia Penitenziaria,
del Corpo Forestale,
dei Vigili del Fuoco
e della Croce Rossa
Italiana.
Saranno presenti, altres, i rappresentanti della associazioni
combattentistiche
e dArma con labari e medaglieri.
La manifestazione
si articoler secondo il seguente programma: 9,15-9,30
afflusso autorit e
invitati; 9.45 schieramento
gonfaloni dei Comuni,
dei labari e vessilli
delle associazioni
combattentistiche
e dArma. Alle 10,
ci sar la Rassegna
dello schieramento
da parte del Prefetto
e del Comandante
Militare Marittimo
Autonomo in Sicilia.
Infine, alle 10,05 ci
sar la deposizione
delle corone da parte del Prefetto e del
Comandante Militare Marittimo, del
sindaco di Siracusa
e del commissario
straordinario del Libero Consorzio dei
Comuni. Seguir la
Santa Messa allinterno della Chiesa.
La storia
Ben 71 anni fa segn in positivo la

Come di ogni anno, la cerimonia si svolger


nel piazzale antistante la Chiesa di San Tommaso al Pantheon

storia della Penisola


con la conclusione
di un periodo buio
per gli italiani, quello delloccupazione
nazista e di conse-

be finalmente cacciato gli occupanti


nazisti. Il rancore
tedesco provocato
dal fallimento della
Prima Guerra Mon-

va gli italiani a insorgere poich era


arrivato il momento
di riconquistare la
propria libert; neanche una settimana

cessivamente anche
Torino e Milano: da
questultima Benito
Mussolini scapp
proprio la sera del
25 aprile tentando

Alle 10, ci sar la


Rassegna dello
schieramento da
parte del Prefetto
e del Comandante Militare Marittimo Autonomo
in Sicilia
guenza anche la fine
del Regime Fascista.
Aprile 1945 fu un
mese di svolta per
lItalia. La Seconda
Guerra Mondiale
sta giungendo al
termine poich le
truppe tedesche e i
loro alleati sono in
profonda difficolt
a causa delle offensive inglesi e americane. La Germania
aveva deciso di resistere fino allultimo e di
non cedere
alla sempre
pi
veemente
resistenza
dei partigiani italiani che,
aiutati appunto dagli USA,
si preparavano a una
importante
rivoluzione
collettiva
che avreb-

diale aveva quindi


spinto il governo a
non ordinare la ritirata, nonostante
questo per i soldati avevano ormai
perso le speranze
ed erano coscienti
di essere a bordo di
una barca che sarebbe affondata da un
momento allaltro. Il
10 aprile fu emanata
la Direttiva n. 16 dal
Partito Comunista,
una nota che invita-

dopo, il 16 aprile,
anche il Comitato di
Liberazione Nazionale Alta Italia (a cui
appartenevano tutti i
movimenti politici
e non antifascisti)
fece appello alla insurrezione popolare.
I giorni seguenti
videro quindi i partigiani rivoltarsi ai
nazisti e con il prezioso aiuto degli alleati venne liberata
in primis Bologna
il 21 maggio, suc-

una fuga disperata,


48 ore dopo per
fu catturato dai partigiani e poche ore
dopo fucilato in provincia di Como.
Quella del 25 aprile
una data simbolica
che non corrisponde esattamente alla
liberazione completa dellItalia dalla
occupazione dei tedeschi. Furono necessari infatti alcuni
giorni per sconfiggere le truppe residue e
rendere
libere
tutte le
citt del
N o r d
della Penisola,
questa
manovra
militare fu un
successo
non solo
grazie
alla organizzazione
perfetta

fra i partigiani di
tutta Italia ma anche per via dellimportante aiuto che
gli alleati offrirono
(in particolare gli
USA).
E stata dunque scelta questa data poich rappresenta il
momento di svolta
per via delle vittoria in citt chiave
come Milano e Torino, questa festa fu
instituita nel 1946
per celebrare lanniversario dalla Liberazione, successivamente Alcide De
Gasperi
present
nel settembre 1948
una proposta di
legge per celebrare
annualmente il 25
aprile come anniversario della Liberazione; nel maggio
1949 questa data
stata proclamata
Festa Nazionale, da
quel momento ogni
anno gli italiani in
questo particolare
giorno ricordano le
straordinarie gesta
dei partigiani che
per amore della patria si rivoltarono ai
nazisti e, nonostante
le gravi perdite a cui
dovettero far fronte durante lanno e
mezzo di resistenza,
ebbero la meglio.
Oltre alloccupazione tedesca la Festa
della Liberazione
celebra anche la fine
del Regime Fascista,
Benito Mussolini
infatti tent di consegnarsi alle truppe
degli USA consapevole della fine
che i partigiani gli
avrebbero riservato e scapp dunque
da Milano durante
linsurrezione, ne
consegu per una
caccia alluomo che
port alla sua cattura
e fucilazione.

Fra Cavese e Siracusa oggi al Lamberti un anticipo di Lega Pro

guardare le operazioni di partenza dei pullmans che porteranno


almeno cento tifosi aretusei a Cava d Tirreni,
sembrava di ssistere
alla famosa partenza
dei Lombardi alla prima
crociata: visi assonnati
per la levataccia in cui
si specchiavano stati
danimo diversi, ora di
speranza, ora di timore,
con varianti di fierezza
e di orgoglio per apprestarsi ad essere testimoni di un evento quasi
storico seppur di semplice estrazione calcistica
come Cavese-Siracusa,
che il folletto del calcio
travestito da Hitckock ha
piazzato alla terzultima
giornata. Un tappone
di seicento chilometri
allandata e altrettanti al ritorno, il tutto per
poter testimoniare lamore per i colori azzurri
e poter dire un giorno a
figli e nipoti: io cero !.
Poi lappello, la conta
dei presenti e qualche
moccoletto per i pochi
ritardatari con la velata
minaccia che se tardano ancora li lasciamo a
casa. E poi la partenza
con qualche lacrimuccia
ribelle che riga il volto
di qualche tifoso anziano nel ricordo di altre
epiche imprese vissute
quando i giovani di oggi
non erano ancora nati.
Questo lo scenario di
una partenza vestita dai
colori della speranza per
un risultato positivo. Meglio se di vittoria, perch
un pareggio a Cava non
metterebbe al sicuro gli
azzurri da un possibile
ricongiungimento con la
Frattese che a Roccel-

Per i tre punti a Cava


pronto il Dezai-express

La chiave di volta della partita pu essere rappresentata


dalla differenza fra la rapidit della manovra azzurra
e la ben nota lentezza della compassata difesa cavese

Ange Tresor Dezai in una sua tipica azione

la giocher per un solo


risultato. Oggi alle 15
quindi, per chi rimasto
in citt, orecchio alle radioline in attesa di buone

notizie. Che potrebbero anche arrivare se il


Siracusa riuscir a mettere la gara sui binari di
una manovra quanto pi

rapida e imprevedibile,
tenendo conto che la
Cavese pur disponendo
in difesa di buoni colpitori, ha in Padovano, Di

Deo e Sicignano gente


piuttosto lenta, bevibile
e superabile dal Dezai
Express o dal devastante e sorprendente
Ricciardo delle ultime
partite. Ci sar poi da
bloccare lesperto Criniti, collaudata rampa
di lancio per un attacco
che si avvale di un cavese Doc come De Rosa,
che oltre al capitano
della squadra anche
colui che con i suoi gol
ha risolto tante partite e
quel Varriale che con le
sue invenzioni ha fatto
piangere pi di un difensore. Il Siracusa che
scender in campo al
Lamberti di Cava avr
pure i suoi problemi,
come quello della quasi
certa assenza di Vindigni e dellapprossimativa condizione del suo
naturale sostituto Orefice, o come quello della
giusta collocazione del
rientrante Baiocco in
un reparto che durante
la sua assenza aveva
trovato il suo equilibrio
nellimpiego di Spinelli.
Ma Sottil ha parecchie
frecce al suo arco, non
solo per uscire indenne
dal confronto, ma anche
per tentare lexploit dei
tre punti, seguendo le
orme di Rende e Marsala che negli ultimi due
incontri si sono autorevolmente imposti agli
aquilotti del dimissionario Papagni, rimpiazzato da Emilio Longo,
richiamato dal presidente Campitiello sulla
panchina di un Cavese
apparsa s in fase calante, ma sempre squadra
dalle cento vite.
Armando Galea

Buona la prova della difesa aretusea

C.C. Ortigia R.N. Bogliasco 9-9


al termine di un match intenso
LOrtigia pareggia 9-9 contro
la Rari Nantes Bogliasco al
termine di un match intenso
sin dalle prime battute e ben
giocato dai biancoverdi. Buona la prova della difesa aretusea, con luomo in meno, e
degli attaccanti Di Luciano e
Camilleri, entrambi autori di
una tripletta.
Nel primo tempo, Ravina porta in vantaggio gli ospiti ma
gli aretusei mettono a segno
un break di tre reti grazie a
Di Luciano, Camilleri e Casasola, e vanno sul +2. Ad un
minuto dalla fine del tempo,
Guidaldi accorcia, e Giordano, a 11 secondi, riporta il
risultato in parit. Lequilibrio
regna anche nella seconda

frazione di gioco, che si conclude col medesimo parziale


frutto di unalternanza di gol ed
emozioni.
Al rientro dal cambio campo,
invece, il Bogliasco trova il
suo primo doppio vantaggio
del match. De Trane realizza
un rigore e Ravina segna la
sua doppietta personale. Gli
aretusei non si scompongono
e ritrovano il momentaneo pareggio con Danilovic, in superiorit, e Camilleri, ma gli ospiti
si riportano nuovamente in
vantaggio ad 1:41 con Gonzales. Nellultimo quarto di gioco,
Di Luciano sfrutta luomo in pi
e segna il definitivo 9-9. LOrtigia potrebbe chiudere il match
ma, a pochi secondi dalla fine,

spreca unoccasionissima in
superiorit e termina la partita
conquistando un punto comunque soddisfacente.
Abbiamo sprecato tanto e potevamo anche portare a casa la
vittoria ha commentato a fine
partita Gino Leone ma, dalle
ultime partite ad oggi, ho visto
dei progressi e il pareggio credo sia giusto. La nostra stata una prestazione comunque
positiva. Commettiamo ancora

Sport
LAlbatro
vince contro
il Citt
SantAngelo
ma non basta

Sicilia 11

degli errori su cui dovremo lavorare, perch non possiamo


farli durante i play out. Produciamo tanto ma dobbiamo
concretizzare di pi. Agli spareggi di Sori sar necessario
arrivarci con la giusta serenit
mentale perch ci giocheremo
la stagione. Dobbiamo alzare
la nostra autostima ed oggi abbiamo fatto un doppio passo in
avanti rispetto alla gara di tre
giorni fa contro la Lazio.

Albatro vince 2621 sul campo del Citt SantAngelo, ma


non basta. A brindare
alla qualificazione al
triangolare di spareggi per lammissione
alle semifinali scudetto il Conversano, che ha sconfitto
in casa Fasano con
il punteggio di 29-28,
chiudendo cos al secondo posto la poule
playoff del girone C
con un punto di vantaggio sullAlbatro e
dietro la stessa Junior. Decisiva dunque per i bianconeri
la sconfitta incassata
ai rigori nello scontro
diretto casalingo di
sabato scorso.
Buono lavvio dei
ragazzi di Vinci, in
vantaggio di due
reti al 10 (3-5) e di
tre al 20 (10-7). La
squadra ospite gioca
con scioltezza, dimostrando di essere superiore ai padroni di
casa e mantenendo
costantemente tre reti
di vantaggio. Negli ultimi minuti della prima
frazione subisce per
il ritorno del SantAngelo, che riesce ad
impattare, chiudendo
i primi 30 sul 13-13.
LAlbatro
riprende
il filo del discorso e
si riporta avanti nel
punteggio, andando
prima sul 16-14, poi
sul 18-15 e ancora sul 20-17 a met
del secondo tempo.
Il SantAngelo cerca
di rimanere in partita
ma i bianconeri non
sbagliano nulla e allungano ancora. Al
25 il punteggio di
23-19 e allo scadere il
tabellone si ferma sul
26-21. Tra le note liete del match odierno
le splendide parate
del portiere Errante,
al quale Vinci ha concesso tutto il secondo
tempo. Il vice di Adler
(in campo nel primo
tempo) ha parato tre
rigori. Da segnalare
anche linfortunio alla
caviglia occorso a
Morandeira e la non
eccelsa prestazione
di Molina perch alle
prese con un problema al ginocchio. Per
lAlbatro si chiude
dunque con una vittoria una stagione comunque positiva.

Cultura 12

Sicilia 24 aprile 2016, domenica

Il trio renziano di Siracusa


ed i poteri forti del Paese

di Titta Rizza

D
ebbo rivolgere delle scuse ai miei lettori

per la mia ingenuit: avevo scritto che


la lobby di Siracusa
era rimasta estranea
alloperazione Porto
di Augusta.
Ed invece non era
vero, perch il trio
renziano della nostra
provincia ci si trovava
e ci si trova dentro immischiato fino al collo.
E gustosa a tal proposito la definizione
che Gemelli, che
persona che di uomini se ne intende, d di
uno personaggio del
trio: coglione.
E pensare che questo
protagonista della vita
politica locale - lo scriveva un quotidiano
regionale catanese di
ieri laltro - potrebbe
essere il capolista del
PD per le prossime
politiche.
Se cos sar, col
meccanismo infernale dellItalicum, se io
dovessi sostenere la
politica riformatrice di
Renzi, mi ritroverei a
mandare al parlamen-

Spettacoli

to un coglione.
Oltre che al turarsi
il naso di Montanelli
memoria, per votare
una siffatta lista, bisognerebbe ricorrere al
turarsi bocca, orecchi
ed occhi!
Ma torniamo alloperazione Porto di
Augusta; mai come
questa volta si sentita la presenza di un
potere forte che guida
con cinica sapienza
le vicende del nostro
Paese.
Prima un silenzio assoluto, rotto soltanto da un articolo con
nomi di poco conto su
un quotidiano regionale catanese.
Poi ancora silenzio.
Poi
allimprovviso,
scoppia
luragano:
giornali a tiratura regionale, come i nostri
tre quotidiani siciliani,
il nostro, giornali a tiratura nazionale ed
infine la televisione di
Stato, danno il dovuto
rilievo ad una vicenda che vede coinvolti
pezzi forti della politica e della societ
civile e finanziaria del
Paese.

Sopra, lon. Gino Foti, Giancarlo Garozzo e Giovanni Cafeo.


Poi, proprio in questi lemica sulle intercet- mano ai poteri forti ed
giorni di nuovo silen- tazioni. I giudici fanno occulti.
cattivo uso delle in- Vero che, che gli
zio assoluto.
Le mozioni di sfidu- tercettazioni, bisogna interventi del trio rencia al Parlamento tagliarle o addirittura ziano di Siracusa non
per la vicenda che abolirle.
hanno risvolti penali.
vede inclusa anche Ma dobbiamo essere Ma altrettanto vero
loperazione Porto di grati ai nostri giudi- che le intercettazioni
Augusta, passa sot- ci che ce ne svelano ci hanno dato la proto silenzio, quasi si il contenuto; in caso va che il trio renziatrattasse di normale contrario la conoscen- no di Siracusa si
attivit parlamentare, za sarebbe riservata a mosso per difendere
mentre con sapiente pochissimi ed il relati- lavvocato commissaregia riemerge la po- vo uso rimarrebbe in rio dellAutorit Por-

Sicilia 24 aprile 2016, domenica

Film su Video 66 Dave Presidente per un giorno; I mostri su Telesudest

Come fai sbagli fiction su Rai 1, N.C.I.S. New Orleans su Rai 2


Le Iene show su Italia 1, Non stato mio figlio su Canale 5
Fiction su Rai Uno
alle 21.30 Come fai
sbagli" I Piccardo e
gli Spinelli abitano
gli uni accanto agli
altri ma non potrebbero essere piu' diversi.
Telefilm su Rai
2 alle 21.45 con
"N.C.I.S. New Orleans" Un convoglio
militare viene attaccato per rubare un
missile durante un
addestramento. Pride, ritenendo che l'attacco provenga da un
gruppo anti-americano, elabora una pericolosa operazione
sotto copertura.
La serata di Rai 3
alle 21,45 propone il
programma "Report"
Un convoglio militare viene attaccato
per rubare un missile
durante un addestramento. Pride, rite-

tuale di Augusta;
altrettanto vero che
gli stessi hanno dovuto dichiarare che
si muovevano per
difendere gli interessi istituzionali di
Siracusa, ma si sono
dimenticati di dirci di
quali interessi si trattasse.
Forse di nuovi posti di
lavoro?
Ed allora perch non
ce ne parlano?
E poi la tutela di
questi nuovi posti
di lavoro perch la
incarnasse
lattuale commissario che
hanno difeso davanti
a potenti ministri?
Non c una qualsiasi
iniziativa dellattuale
commissario dellAutorit Portuale, nessunissima che il trio
abbia posto a base
del suo
intervento
per la inamovibilit
dellalleato commissario.
Sono in tempo per
parlarne e per illuminarci sulle loro scelte
istituzionali a difesa
dei siracusani!
Li attendiamo.

nendo che l'attacco


provenga da un gruppo anti-americano,
elabora una pericolosa operazione sotto
copertura.
Serata spettacolare
su Rete 4 alle 21.15
con il film Don Camillo In un paese
della Bassa Padana,
Brescello, nell'immediato dopoguerra,
viene eletto un sindaco comunista: Giuseppe Bottazzi detto
Peppone. A contrastarlo in tutti i modi
e' il parroco, il combattivo don Camillo.
I "rossi" proclamano
uno sciopero agricolo e don Camillo fa
di tutto per farlo fallire, ma poi non rifiuta di benedire la Casa
del Popolo e da' il
battesimo all'ultimo
nato del rivale.
Ottava puntata del-

la fiction su Canale
5 alle 21.10 Non
stato mio figlio L'amara scoperta che
la fedele governante
Carmela e' la zia di
Carlos, getta i Geraldi nel panico: era
lei la serpe in seno!
Carmela ormai e' introvabile ed Anna si
convince che sia inutile cedere l'azienda:
i Martino non hanno
alcuna intenzione di
restituire il figlio di
Barbara, non si priveranno mai di una
cosi' potente arma di
ricatto.
Come ogni domenica Italia 1 alle 21.10
a propone "Le Iene
Show" Due appuntamenti settimanali
in prima serata con
inchieste
inedite,
interviste graffianti e una nuova conduzione con Geppi

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
LE CONFESSIONI
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
IL LIBRO DELLA GIUNGLA
ore 18:00 20:00 21:00
VELOCE COME IL VENTO
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
NEMICHE PER LA PELLE
Cucciari,
Miriam
Leone e Fabio Volo.
Questa sera in tv
su Video 66 canale
286 in prima serata
alle 21 trasmetteremo
il Dave presidente
per un giorno Dave,
che assomiglia come
una goccia d'acqua al
presidente degli Stati Uniti, viene usato
come controfigura.
La situazione si complica terribilmente
quando il presidente
ha un ictus in pieno
amplesso con una

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

sua amante. In seconda serata alle 23.30


Codice Mercury
Un bambino malato
di autismo decodifica
per gioco un numero
segreto del ministero
della difesa. Il governo decide di eliminarlo ma lui scappa
e trova protezione tra
le braccia di un poliziotto
Per la programmazione tv su Telesudest canale 678
in prima serata alle
21.30 trasmetteremo

I mostri Una salace


panoramica sulla societ contemporanea
con le sue contraddizioni, i personaggi che fanno epoca,
certe situazioni tipiche del nostro tempo.
Alle 23.45 in onda I
4 del texas Un pistolero entra casualmente in possesso di
un'ingente somma di
denaro. Un suo rivale
vuole portargliela via
con l'aiuto di un banchiere disonesto del
Far West.