Sei sulla pagina 1di 48

MARTED 19 APRILE 2016

In Italia EURO 1,50

www.corriere.it

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281

Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


mail: servizioclienti@corriere.it

FONDATO NEL 1876

Il bello dellItalia

Orizzonti

In edicola

Tecnologia e futuro
Il capoufficio
diventer un robot

Un Paese da sogno
che non sa vendersi

di Massimo Gaggi
nel supplemento

di Roberta Scorranese
alle pagine 24 e 25

Strategie a confronto Lemergenza Giallo sul naufragio. La Somalia: diretti verso la Sicilia. Gentiloni: i muri non servono

Centinaia di morti in mare

Obama, i sauditi
e la lotta allIsis
Sulle tracce
di unalleanza

di Fiorenza Sarzanini e Danilo Taino

di Giuseppe Sarcina

Brasile Temer (con signora) nel dopo Dilma

uova strage nel canale di Sicilia: Affondato


un barcone con centinaia di somali. I trafficanti di uomini puntano sulla rotta dallEgitto.
La Germania intanto frena sugli eurobond.
da pagina 2 a pagina 5 Coppola, Tebano
LATTENTATO SU UN AUTOBUS DI LINEA

Israele, torna il terrore


di Davide Frattini

orna lincubo kamikaze a Gerusalemme:


una bomba esplode su un bus di linea senza
passeggeri. Le fiamme si propagano a un altro
mezzo: almeno 16 i feriti. La Jihad islamica ana pagina 15
nuncia una nuova fase.

omani il presidente degli


Stati Uniti arriva a Riad,
dove incontrer il re Salman.
Un colloquio spigoloso,
nel quale peseranno laccordo
sul nucleare tra Usa e Iran,
percepito dai sauditi come una
sconfessione dellequilibrio
geopolitico ed economico
regionale e il veto di Teheran,
che ha affondato il vertice
di Doha sui prezzi petroliferi.
Sullo sfondo, la nuova legge
sulle vittime del terrorismo
che potrebbe toccare anche
esponenti del governo di Riad
residenti negli Stati Uniti.
a pagina 27

La ministra Boschi Emiliano? Quorum fallito anche in Puglia

Un referendum sbagliato
ha provocato costi per tutti

GIANNELLI

AFP / EVARISTO SA

di Maria Teresa Meli

Lo sgambetto delluomo in grigio


di Rocco Cotroneo

opo limpeachment della presidente Rousseff, in Brasile si sta


compiendo lo sgambetto di Michel Temer, 75 anni, il vicepresidente che
assumer i poteri. Di lui, oltre allestrema flessibilit politica (la presidente lo
ha definito traditore), si ricorder la compagna 32enne Marcela Araujo (di
43 anni pi giovane di lui) e il discorso da leader anticipato su WhatsApp.
a pagina 14
(Da sinistra: Dilma Rousseff, Michel Temer e Marcela Araujo)

l referendum sulle trivellazioni e il quorum non raggiunto. Questo non era un voto a favore o contro il governo,
n un referendum politico, lo
abbiamo detto dallinizio. La
ministra Maria Elena Boschi, il
giorno dopo le urne, dice al
Corriere: La consultazione
non ha coinvolto la maggioranza degli italiani e ha comportato comunque un impegno e costi per tutti. Io il quesito lho interpretato cos: volete o non volete continuare a garantire
undicimila posti di lavoro?.
a pagina 7
e da pagina 6 a pagina 8

continua a pagina 26

Se Spalletti sfida il Marchese del Grillo


Lallenatore toscano, Totti e le insidie della magica romanit. Una cena per chiarire
di Pierluigi Battista

C
9 771120 498008

IL VIAGGIO A RIAD

LA LEZIONE
INGLESE
ALLE DESTRE Migranti, s europeo al piano di Renzi. Ma la Germania frena sugli eurobond
di Paolo Mieli
uale migliore
opportunit di
quella
presentatasi in
questi giorni ai
laburisti inglesi per dare una
vigorosa spallata a David
Cameron? Il primo ministro
conservatore alle prese con
un vistoso crollo nei sondaggi
dopo esser stato costretto ad
ammettere che suo padre era
coinvolto nello scandalo
venuto alla luce con i Panama
Papers; mezzo partito gli si
rivoltato contro e si
schierato con il sindaco di
Londra, Boris Johnson, che
in compagnia di Nigel Farage
e George Galloway il 23
giugno voter No alla
permanenza della Gran
Bretagna nellUnione
Europea. Ed evidente che
unuscita di Londra dal
sistema continentale
segnerebbe la fine politica di
Cameron. Unoccasione doro
per il capo laburista Jeremy
Corbyn, un idolo del popolo
di sinistra in particolare dei
pi giovani (il romanziere
David Peace ha detto che
basta andare nei pub o
scendere in strada per capire
che gli elettori oggi vogliono
lui): un socialista vecchia
maniera, ha in programma la
nazionalizzazione delle linee
ferroviarie, ha divorziato dalla
prima moglie che rifiutava di
mandare i figli a una scuola
pubblica, ha auspicato
addirittura un compromesso
politico con lIsis. I suoi
supporter gli hanno suggerito
di approfittare del momento e
sferrare a Cameron un colpo
mortale. Corbyn oltretutto
avrebbe le carte in regola per
compiere questo passo:
quarantunanni fa, nel 1975,
vot addirittura contro
ladesione del suo Paese alla
Comunit economica
europea, sempre stato un
convinto euroscettico, ha
sostenuto in pi occasioni che
la Ue soffre di un deficit di
democrazia.

60 4 1 9>

ANNO 141 - N. 93

qualcosa di pi del calcio nella lite tra Luciano


Spalletti e Francesco Totti.
Spalletti ha preso di mira il
simbolo della romanit calcistica, il Pupone, per non farsi
abbindolare dalla Capitale. Ne
ha fatto la sintesi dello sconfittismo giallorosso e del languore delle ore piccole, della
bella vita, della pigrizia. Tra i
due va in scena uno spettacolare duello antropologico che
ora aspetta un chiarimento.
alle pagine 42 e 43 Valdiserri

IDEE& INCHIESTE
AVVOCATI DIVORZISTI

PARLA BERTINOTTI

INFEDELI TRADITI
DA FACEBOOK

HO RITROVATO
UN POPOLO IN CL

di Greta Sclaunich

di Cesare Zapperi

fedifraghi sono avvertiti: per


smascherare le scappatelle,
niente investigatori privati o
amici che fanno la spia. Ora
agli avvocati divorzisti basta
sfogliare le foto su Facebook.
a pagina 23

arxista non pentito, Fausto Bertinotti rievoca il


Togliatti del discorso ai cattolici a Bergamo nel 1953 per
spiegare il rapporto con Julin
Carrn, leader spirituale di Cl.
a pagina 11

LANALISI DELLIPSOS

Alle urne met dei 5 Stelle


di Luca Comodo

a pagina 8

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Primo piano Immigrazione

I superstiti: noi, a picco nel buio


Si teme una strage: sul barcone centinaia di somali, sarebbe affondato di notte
Sei morti nel Canale di Sicilia. I trafficanti ora puntano sulla rotta dallEgitto
Un anno fa
Il 18 aprile
del 2015 nel
Canale di Sicilia
si capovolge un
barcone di
legno di 21
metri. Solo 28 i
sopravvissuti,
tra 700 e 800
le vittime: la
pi grande
tragedia di
migranti nel
Mediterraneo
di cui si ha
notizia
La Procura di
Catania
ipotizza che il
naufragio sia
stato
provocato dallo
spostamento a
bordo delle
persone, in un
numero
sproporzionato
rispetto alle
dimensioni
dellimbarcazione, e alle
manovre errate
nel tentativo di
accostamento
a un mercantile
Tra i 28
sopravvissuti,
ci sarebbero
anche due
scafisti,
attualmente
sotto processo
a Catania
Proprio in
questi giorni
stanno
iniziando le
operazioni di
recupero dello
scafo

Lunica traccia rimasta di loro il racconto dei superstiti,


ancora frammentario e incerto. Sarebbero tra i 200 e i 300 i
profughi e migranti, soprattutto somali, etiopi, sudanesi
ed egiziani, morti in un nuovo
naufragio il 12 aprile mentre
cercavano di raggiungere lItalia dopo essere partiti da Egitto e Libia. Affogati nella notte
nel pieno del Mediterraneo
quando la nave su cui li stavano trasferendo i trafficanti (gi
affollata di 300 persone) si sarebbe rovesciata.
Sulla barca eravamo 500,
in maggioranza somali, solo in
23 siamo sopravvissuti ha
raccontato al sito di Mogadiscio Goobjoog News Awale
Warsame, una dei pochi scampati al naufragio . I superstiti, compreso me, hanno usato
pezzi di legno presi dalla barca
che si capovolta per tenersi a

Norvegia

I percorsi

Svezia

Lettonia

galla prima di essere soccorsi.


Siamo partiti dallEgitto, e precisamente da Alessandria, il 7
aprile e la barca si rovesciata
il 12 aprile. Ma siamo stati salvati da una nave filippina a largo di unisola greca solo 5 giorni dopo.
Notizia del naufragio stata
data anche dalla Bbc, che ha
raccolto le testimonianze di 41
persone appartenenti a un
gruppo di 240 migranti e rifugiati salpati per dal porto libico d Tobruk, ora sullisola
greca di Kalamata, dove sarebbero state portate dai soccorritori. Hanno raccontato che allinizio si erano rifiutati di essere consegnati alla guardia
costiera greca, perch erano
decisi ad arrivare in Italia.
N lAlto commissariato
Onu per i rifugiati, n le autorit italiane e greche hanno al
momento potuto confermare
quanto successo e anche la
guardia costiera libica ha fatto
sapere di non avere informazioni sulla vicenda. Una prima

Danimarca
Regno
Unito Paesi
Bassi

Gli ingressi illegali


in Europa
Irlanda

Area Schengen
Ue non Schengen

Lituania

Polonia
Germania
Rep.
Ceca Slovacchia
Francia
Austria Ungheria
Svizzera
Romania
Slovenia
Belgio

Schengen non Ue

La nuova rotta

Serbia
Bulgaria
Macedonia

ITALIA Croazia

Le partenze dallEgitto
Spagna
Portogallo

Turchia
Algeria

Marocco

Tunisia

Malta
Cipro

Siria

GLI ARRIVI NEL 2015


Mediterraneo
Occidentale

885.386

Mediterraneo
Centrale

Il racconto
Mi sono salvato
aggrappato a dei pezzi
di legno. Poi arrivata
una nave filippina

Estonia

Balcani
Occidentali
Mediterraneo
Orientale

764.038

Libia

Egitto

153.946
Sudan

7.164

Somalia
Etiopia

Fonte: Eurostat; Frontex; The Economist

ricostruzione arriva per dal


governo somalo. Non abbiamo un numero certo di morti,
ma stimiamo che sia tra i 200 e
i 300 ha detto allagenzia
Reuters il ministro dellinformazione di Mogadiscio Mohamed Abdi Hayir, aggiungendo
che sarebbe stata coinvolta
una nave su cui si trovavano

500 persone, che tra le 200 e le


300 di queste erano somali e
che la maggioranza di loro
morta.
Nellincertezza dei fatti, appare sicura la ripresa della rotta egiziana: dopo la chiusura
di quella balcanica e la limitazione degli sbarchi in Grecia
con laccordo tra Ue e Turchia,

dArco

i profughi cercano la via daccesso allEuropa dal Nordafrica. Ora per il caos crescente
in Libia fa privilegiare le partenze da Alessandria, in particolare per chi proviene dallAfrica Orientale attraverso il
Sudan. Secondo Frontex, a
marzo sulle isole greche sono
approdati 26.450 migranti,

meno della met rispetto al


mese precedente, mentre sulle coste italiane si sono contati
9.600 arrivi, oltre il doppio rispetto a febbraio (e molti di
pi dei 2.283 dello stesso mese nel 2015). Dei 520 scafisti arrestati nel 2015 ben 150 erano
egiziani, ma i fermi di trafficanti nel Paese nelle ultime
settimane si sono moltiplicati:
in molti ieri hanno temuto che
laumento delle partenze potesse essere una risposta alle
accuse dellItalia al governo
del Cairo per lomicidio di Giulio Regeni, ma le autorit locali stanno collaborando per fermare i trafficanti.
La nuova tragedia del Mediterraneo una ragione in pi
per noi per dire allEuropa che
in questo momento non deve
innalzare muri ha commentato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni , ma moltiplicare i propri sforzi. La
notizia arriva a una anno esatto dal naufragio tra la Libia e di
Lampedusa in cui morirono
almeno 700 persone. Ieri una
nave della Marina salpata per
aiutare la ditta incaricata del
recupero del relitto, adagiato a
370 metri sotto il livello del
mare, con ancora molti dei resti delle vittime.
Inatto a Lampedusa arrivata la nave Aquarius che ieri nel
Canale di Sicilia ha salvato 108
persone disperse su un gommone. A bordo cerano i corpi
di sei persone: per loro non c
stato niente da fare.
Elena Tebano
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le crisi nellAfrica dellEst

Somalia

Eritrea

Etiopia

La guerra civile e la siccit


I conflitti dopo lindipendenza
Mogadiscio bersaglio di attentati La dittatura dura da 23 anni

Secessionisti e gruppi dal Sudan


hanno destabilizzato il Paese

Dal crollo del governo centrale, nel 1991,


la Somalia in guerra civile. Gli islamisti di Al Shabab,
(legati ad Al Qaeda) controllano il Sud e il Centro,
il governo riconosciuto dallOnu solo la capitale
Mogadiscio, spesso teatro di attentati.
E la siccit mette in ginocchio il Paese

Nonostante lEtiopia abbia una delle economie


pi in crescita dellAfrica, deve affrontare la peggiore
siccit degli ultimi dieci anni. Dalla morte di Meles
Zenawi, a lungo primo ministro, nel 2012 il Paese
destabilizzato da attacchi armati di secessionisti
e di gruppi armati provenienti dal Sud Sudan

Conquistata dopo lindipendenza dallEtiopia


nel 1993, lEritrea ha vissuto conflitti con Yemen,
di nuovo lEtiopia e Gibuti. Il Paese in mano
da 23 anni al dittatore Isayas Afeworki
che ha e imposto la leva indefinita a uomini
e donne e imprigionato 10 mila oppositori

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

PRIMO PIANO

3
#

LA STORIA DI AWET

Uno tra tanti, Awet, che ora


sorride timido al tavolo giallo
dello spazio per i bambini di
un centro milanese, i disegni
alle pareti e i tricicli di plastica.
Ha riposato, ha mangiato pasta e polpette per cena, indossa una camicia a righine azzurre che pare nuova, ma ancora
stremato. Sono in viaggio da
quattro anni.
Se n andato dallEtiopia
poco pi che ventenne, assieme a una moglie altrettanto
giovane. Non ha potuto studiare, racconta, perch quando
era in prima media la scuola
crollata. Poi il padre stato ucciso e gli hanno portato via la
terra. Dice che nella regione da
cui viene, lOromia, c una
guerra civile di cui non parla
nessuno: Non avevo speranza. Ha faticosamente raccolto
300 dollari, allora, e con la moglie Awet ha pagato i trafficanti e varcato la frontiera con il
Sudan. I soldi son finiti e per

Il deserto, la Libia, poi in mare


E mio figlio aveva 15 giorni

Vivevamo
nella guerra
civile:
io e mia
moglie non
avevamo
speranze

Ci hanno
portati in
Libia come
le pecore,
poi ci hanno
derubati
e arrestati

quasi tre anni il viaggio si fermato qui: Pascolavo le pecore, mia moglie faceva la cameriera, vivevamo nascosti in un
villaggio. Fino a che proprio
come le pecore li hanno caricati su un camion e li hanno
depositati in Libia: erano riusciti a raccogliere i dollari sufficienti per altri passeur.
I racconti dei soggiorni in
Libia sono tutti atroci: lavoro
duro, molta paura, molti abusi. Awet fatica a parlarne, si
confonde con le date. Si arrangiato come muratore per
un po. Avevamo preso un appartamento in affitto a Bengasi. Quando una notte la polizia ha fatto irruzione: Ci hanno derubati e arrestati. Donne, uomini, ragazzini, tutti
assieme, per cinque mesi in
cella, finch un giorno ho
sentito che sparavano contro
la prigione, le guardie sono
scappate, ci hanno abbandonati l, e ci siamo liberati.

Altri mesi di lavoro per cercare di guadagnare il costo del


biglietto, la giovane moglie intanto incinta. Awat contatta i
trafficanti, 4.000 dollari per
due passeggeri, quasi tre. Gli
scafisti libici li trasportano in
uno degli appartamenti che
usano come base: Eravamo
480, stretti, per oltre un mese. Per la maggior parte africani, qualche mediorientale.
Vi davano da mangiare? Solo
chi aveva soldi poteva permetterselo.
Lui molto poco, e quel che
riesce lo d alla moglie che
arrivata alla fine del nono mese di gravidanza, e adesso ha
anche le doglie. Ho chiesto di
portarla in ospedale ma mi
hanno detto di no. Allora ha
partorito in quella casa, con
laiuto di altre donne che avevano gi avuto figli e sapevano
come si faceva.
Il bambino ha appena 15
giorni quando arriva lallerta:

tenetevi pronti a partire. Li caricano in auto, unora di viaggio, raggiungono la costa e vedono una barca da sette persone che gli scafisti intendono
caricare di 120 passeggeri, tutti
etiopici ed eritrei. Io non volevo salire l con il bambino

Stremati
Un gruppo
di migranti
soccorsi
dalla Guardia
costiera
giunti ieri a
Lampedusa

La parola
ASILO
In Italia il diritto di asilo garantito
dallarticolo 10 della Costituzione: Lo
straniero, al quale sia impedito nel suo
Paese leffettivo esercizio delle libert
democratiche garantite dalla Costituzione
italiana, ha diritto dasilo nel territorio della
Repubblica. In relazione alla particolare
condizione, pu essere riconosciuto al
cittadino straniero lo status di rifugiato o
pu essere accordata la misura di tutela di
protezione sussidiaria.

cos piccolo, ma ci hanno minacciato con bastoni e pistole. Giubbotti di salvataggio ve


ne hanno dati? Solo a chi pagava 100 euro. E Awat e la sua
famiglia non ne avevano pi.
Cinque ore di navigazione e
lasciate le acque libiche ci ha
tirati a bordo una nave, che
ha raccolto altri migranti e infine sbarcata in Sicilia. L il
neonato stato ricoverato per
due settimane. Ora sta bene, e
con i genitori arrivato laltra
sera in treno a Milano, sulla
strada verso la Germania, assieme ad altri 72 che affollano
lhub gestito dalla Fondazione Progetto Arca nellex dopolavoro ferroviario. Centro
nato con la crisi siriana, sera
un po svuotato, pieno di
nuovo e si prepara allennesima emergenza. Questa volta
africana.
Alessandra Coppola
terrastraniera
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Primo piano Immigrazione

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

Il governo tedesco
contrario a finanziare con debito le spese per affrontare la
crisi dei rifugiati. Per questo,
ieri, ha detto di no a uno dei
pilastri della proposta italiana
avanzata nel fine settimana
per un patto Ue sullimmigrazione: quella che riguarda
lemissione di eurobond .
Una contrariet limitata alla
parte economica della strategia proposta da Roma: il resto
in via di valutazione, a Berlino, e in generale si nota che i
due Paesi hanno interessi e
idee non dissimili sulla gestione del problema. Lopposizione a caldo della Germania non
per piaciuta a Matteo Renzi.
Se la Merkel non daccordo
e i tedeschi hanno soluzioni
diverse ha detto ce le dicano, noi non siamo affezionati a uno strumento piuttosto
che a un altro, ma questo un
problema che deve risolvere
lEuropa.
Anche la cancelliera dellidea che la questione sia europea e che solo a quel livello
possa essere risolta. La differenza di vedute se si preferisce di filosofie sul modo
di finanziare i salvataggi in
mare, lintegrazione e laiuto ai
Paesi di partenza dei profughi.
Su questo, la Germania mantiene la sua posizione: piuttosto che deficit, una tassa sulla
benzina, come gi ebbe a proporre il ministro delle Finanze
Wolfgang Schuble.

BERLINO

Chiarezza
Limpressione che tra
i due governi non ci sia
ancora chiarezza sulla
proposta italiana
Il governo tedesco non vede alcuna base per un finanziamento comune dei debiti
per le spese degli Stati membri
per la migrazione, ha detto il
portavoce di Angela Merkel,
Steffen Seibert. Non si tratta di
un no al cosiddetto migration compact, la strategia
proposta da Matteo Renzi. Seibert ha assicurato che Berlino
esaminer in modo approfondito il merito della proposta. E altrettanto ha detto,
sempre ieri, il braccio destro
della cancelliera, Peter Altmeier, che anche il coordinatore
per la crisi dei rifugiati, al sottosegretario italiano allInter-

La parola
EUROBOND
Termine economico con
cui si indica lipotetica
emissione congiunta di
titoli di Stato garantiti da
tutti i Paesi delleurozona;
titoli che verrebbero
emessi da una Agenzia
europea per il debito
appositamente creata.
Leurobond consentirebbe
di trasformare il rischio
individuale dei singoli
Paesi in frazioni di rischio
collettivo, e listituzione di
un mercato di dimensioni
tanto imponenti dovrebbe
mettere al riparo dal
rischio di attacchi
speculativi, frequenti sui
Paesi con una situazione
economica pi fragile.

No tedesco agli eurobond per i migranti


Renzi: Ci dicano cosa vogliono fare
Germania contraria a strategie basate su pi debito. Ma da Bruxelles c apprezzamento
no Domenico Manzione durante un incontro a Berlino. Lo
stesso ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha registrato interesse sulle proposte italiane,
apprezzata a Bruxelles dal presidente della Commissione Ue
Jean-Claude Juncker. E ha
detto Gentiloni la proposta
sugli eurobond e su tutto il resto pare che sia guardata con
attenzione anche dal governo
tedesco.

Il quale governo, per, vuole


lavorare assieme allItalia, anche per quel che riguarda la
rotta dei profughi che interessa direttamente il nostro Paese, ma allortodossia dello zero
deficit di bilancio non vuole
rinunciare. La differenza di
impostazione tra Berlino e Roma si riassume nel fatto che il
governo tedesco finanzia la
crisi dei rifugiati grazie al proprio surplus di bilancio, il go-

verno italiano chiede invece di


finanziarla con pi flessibilit
dei conti pubblici (deficit) o
con eurobond (debito). Ieri,
Manzione ha spiegato che la
proposta di Roma va oltre la
mera gestione del salvare e
dellintegrare i profughi: intende sviluppare una strategia
di lungo periodo con i Paesi da
cui i migranti partono, e questo sarebbe il senso pieno della proposta di eurobond.

Differenti
visioni
Il presidente
del Consiglio
italiano
Matteo Renzi
a colloquio con
la cancelliera
tedesca
Angela Merkel

Limpressione che tra i


due governi non ci sia ancora
chiarezza sul significato della
proposta italiana: oggi, per
parlarne, si incontreranno a
Roma i due ministri degli Interni, Angelino Alfano e Thomas de Mazire. Berlino, per,
una chiarezza la ha: non intende lavorare a debito.
Danilo Taino
twitter@danilotaino
RIPRODUZIONE RISERVATA

Presidente Lucrezia Reichlin

Nasce a Ortigia
la Business school
per le due sponde
del Mediterraneo
La sfida di costruire una
scuola per manager con il
cervello in Sicilia e il cuore
oltre il Mediterraneo
si gioca a Siracusa.
Con la Ortigia Business School
che ieri, come primo evento,
ha chiamato il braccio destro
di Ban Ki Moon, lirlandese
Peter Sutherland,
rappresentante speciale del
segretario Onu. Pronto, dopo
la vista di trincee come Calais,
a stilare una sorta di tabella
della solidariet.
LItalia ai primi posti con
Germania e Svezia. Meno gli
Usa. Ancora meno Francia e
Inghilterra. In coda tanti altri.
Fino allAustria o allUngheria
delle barriere.
Simboli di una negazione
dellessenza delle cose in cui
diciamo di credere,
cio di una Europa senza
frontiere. Con prevedibile
danno da 50 a 150 miliardi
lanno. Offrendo cos il
primo grande tema di
riflessione alla platea della
nuova Scuola presieduta da
Lucrezia Reichlin,
leconomista della London
Business School.
Si andr a regime il prossimo
anno, come dice, dopo la
raccolta fondi.
Obiettivo dichiarato, una
formazione utile alle due
sponde del Mediterraneo, ma
rivoltando la logica della fuga
di cervelli: Lambizione
avere qui il meglio del
mondo.
F. C.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

PRIMO PIANO

5
#

LItalia decisa a proseguire


Piano per quote di ingresso
e formazione professionale

La strategia

di Fiorenza Sarzanini

Si prevede che il flusso di migranti economici possa durare decenni

Erasmus, nuove quote,


formazione

ROMA LItalia va avanti, il piano

La vicenda
La proposta
italiana
di un piano
per lAfrica
stata
accettata
da Bruxelles,
ma la
Germania
dice no
alla possibilit
di ricorrere
agli eurobond
per finanziare
lemergenza
Ora si
discuter
degli strumenti
finanziari pi
adatti.
Nel piano
sono previsti
incentivi come
le quote
di ingresso
per i lavoratori
e misure pre
partenza come
linsegnamento
della lingua e la
formazione
professionale
Intanto
aumentato
il numero
degli sbarchi.
Secondo
Frontex,
il mese scorso
la rotta del
Mediterraneo
centrale che
porta i profughi
sulle coste
italiane ha
registrato
9.600 arrivi,
oltre il doppio
rispetto
a febbraio

Il problema di fronteggiare
un esodo cos imponente
ben spiegato nel documento
trasmesso allUnione Europea
quando si sottolinea come la
complessit di una tale sfida
legata alla natura mista dei
flussi (sia rifugiati e migranti
economici). Le azioni intraprese nel percorso orientale
hanno a che fare con flussi misti con una maggiore componente di rifugiati a causa della
guerra civile in Siria. I flussi attraverso il percorso del Mediterraneo centro occidentale
sono invece composti princi-

per lAfrica rimane una priorit. Perch a fronte del no di


Berlino allutilizzo degli eurobond per finanziare gli interventi in materia di immigrazione, c il s convinto dei
leader dellUnione Europea
allintervento diretto nei Paesi
dorigine. E dunque la linea
decisa: si discuter sullo strumento finanziario pi adatto,
ma non ci sar alcun passo indietro rispetto al progetto. La
delegazione diplomatica a
Bruxelles, in accordo con i
ministeri dellInterno e delle
Finanze, ha messo a punto le

Gli sbarchi

No a passi indietro
Si discuter sullo
strumento finanziario
pi adatto, ma non ci
saranno passi indietro

24.948

I migranti approdati sulle coste italiane


dal 1 gennaio 2016 a ieri

DA DOVE ARRIVANO
I primi
10 Paesi
al 18 aprile
2016

misure per favorire laccordo con gli Stati da cui partono


gli stranieri. E adesso la parola dordine fare in fretta. Anche perch in Italia nei Cie, i
Centri di identificazione ed
espulsione, ci sono appena
250 posti e dunque organizzare i rimpatri pressoch impossibile visto che la legge
impone il passaggio nelle
strutture prima del rientro
forzato nello Stato di appartenenza. Fino allo scorso anno
la media era di 50 rimpatri a
settimana, ormai si viaggia su
poche decine di stranieri al
mese e comunque con provvedimenti estemporanei. In
accoglienza nelle strutture ci
sono oltre 110 mila fra uomini,
donne e bambini. E il loro numero certamente aumenter
entro breve.

861
Marocco

1.691
Senegal
ega

1.055

Mali

1.871

Sudan 1.579

1.919

3.582

G i
Guinea

2.718

Eritrea

i
Nigeria
Somalia

Gambia

1.900

2.215

Costa
dAvorio

altro percorso e dunque la


strada che passa proprio per
lAfrica e arriva da noi attraverso il Mediterraneo. Sono centinaia di migliaia di persone
disposte a tutto pur di riuscire
a raggiungere lEuropa, che si
sommano a chi gi da mesi
sulle coste della Libia e dellEgitto. Tutti in attesa di imbarcarsi pure su mezzi di fortuna, rischiando la vita per inseguire la speranza di trovare
una sistemazione definitiva.
Tra loro tantissimi migranti
economici, che non hanno diritto allasilo ma tentano comunque la traversata convinti
che alla fine riusciranno a non
essere rimpatriati.
Sono i dati relativi agli sbarchi di questanno a dimostrare
che gli arrivi dallAfrica non riguardano soltanto chi ha diritto allasilo. Le regole fissate

In salvo
Migranti
africani
tratti in salvo
dalla guardia
costiera
maltese
sbarcano al
porto di
Messina, in
Sicilia, il 15
aprile scorso
(Afp/Giovanni
Isolino)

La parola
FRONTEX

DO VE S O NO
(al 30 gennaio 2016)

La rotta
del Mediterraneo

Dopo lintesa raggiunta a


Bruxelles con la Turchia per
far rientrare i profughi arrivati
in Grecia e la chiusura di fatto
della rotta balcanica, leventualit pi concreta che chi
scappa dalle guerre scelga un

in Europa impongono infatti


il riconoscimento automatico
dello status di rifugiato soltanto a siriani ed eritrei, mentre per gli altri il rilascio del
permesso non affatto scontato. Tra il primo gennaio e il
18 aprile 2016, su 24,948 persone giunte sulle nostre coste,
soltanto 1.579 erano eritree,
mentre non si registra alcun
siriano.

13%

12%

8%

Lombardia

Sicilia

Lazio

Fonte: ministero dellInterno

ive
y ou play

8%

8%

Piemonte Campania
dArco

LAgenzia europea per la gestione della


cooperazione internazionale alle frontiere
esterne degli Stati membri dellUnione
Europea (Frontex) unistituzione
dellUnione Europea il cui centro
direzionale a Varsavia, in Polonia.
Il suo scopo il coordinamento del
pattugliamento delle frontiere esterne
aeree, marittime e terrestri degli Stati Ue.

Flussi misti
La complessit della
sfida legata alla natura
mista dei flussi (rifugiati
e migranti economici)
palmente da migranti economici e si prevede che possano
proseguire nel medio-lungo
termine. LUnione Europea
dovrebbe quindi essere pronta
ad affrontare entrambe le sfide tenendo conto che quella dei migranti economici
previsto possa durare decenni
cos come lapertura di altri
percorsi possibili.
Nel piano messo a punto
dallItalia, esaminato in queste
ore a Bruxelles ma anche nelle
cancellerie dei vari Stati, sono
previsti veri e propri incentivi
che si traducono in quote di
ingresso per i lavoratori, informazioni sulle opportunit di
lavoro in Europa per i Paesi cittadini terzi, misure di pre partenza (tra cui lingua e formazione professionale in collaborazione con le imprese europee pronte a impiegare
manodopera dai Paesi terzi,
incontro tra domanda e offerta
di posti di lavoro, lintegrazione professionale e sociale degli Stati membri, i programmi
Erasmus plus per studenti e ricercatori host.
fsarzanini@corriere.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Politica

Ricorso sulle trivelle. Il premier: finita 70 a 30


Dopo linsuccesso di domenica, i comitati chiedono di bloccare 5 concessioni entro le 12 miglia
Renzi critica i promotori: il popolo ha parlato. Se perdo a ottobre sulle riforme vado a casa

Gli sconfitti

di Monica Guerzoni

Cuperlo
Se temi
il giudizio
dei cittadini
rischi
tu stesso
di creare le
condizioni
per una
sconfitta
Gotor
Una vittoria
non pu
basarsi
sulla
astensione
Renzi non
finga che
le comunali
non ci siano

Aver spinto gli elettori


dentro il pozzo nero dellastensione stato un grave
errore e Renzi rischia di pagarne il prezzo alle amministrative. questo il monito
che la minoranza del Pd spedisce a Palazzo Chigi allindomani del referendum sulle trivelle, i cui numeri vengono
letti come un passo falso del
premier o una vittoria di Pirro.
Se sei la sinistra il ragionamento di Gianni Cuperlo non devi avere paura del
giudizio dei cittadini. Se invece lo temi, rischi tu stesso di
creare le condizioni per una
sconfitta. E poich a giugno
andranno al voto oltre dieci
milioni di persone, la minoranza preme perch il segretario invece di puntar dritto
ai comitati del s al referendum costituzionale di ottobre
scenda in campagna elettorale per conquistare le citt.
La vittoria del Pd a rischio,
il timore della sinistra. Non
solo a Roma, o a Napoli, ma
anche nellItalia profonda.
La reazione del premier con-

ROMA

Trentino
Alto Adige

Laffluenza nelle regioni


(dati in %)

25,2

Percentuale
votanti
Italia

32,2

32,15

30,5
34

Estero

Friuli
Venezia
Giulia

37,8

Lombardia

Valle
dAosta

19,73
Nel complesso

31,2

Veneto

34,3

34,8

32,7

Marche

Emilia Romagna

31,6

Piemonte

30,8

28,4

Toscana

Umbria

Molise

35,4

Liguria

32,7

Abruzzo

32
41,7

50,2

26,1
Campania

26,7

Sicilia

92,4
7,6

92,5
7,5

96,4

95,1
4,9

91,5
8,5

90,7
9,2

11,7

88,3

88,3
11,7

85,2
17,2

14,8

83,5

82,8
16,5

80,3
19,7

83,3
16,7

18

82

85,6
14,4

83,7

83,9

79,6
20,4

16,3

18,6

Calabria

28,4

no

16,1

si

93

I risultati

Puglia

Basilicata

Sardegna

3,6

Lazio

32,3

85,8

Di norma, le
concessioni
hanno una
durata di
trentanni; la
compagnia
concessionaria
pu chiedere
una prima
proroga di dieci
anni e altre due
di cinque
ciascuna. La
legge di
Stabilit 2016,
per, parla di
vita utile del
giacimento,
allungando la
concessione
allinfinito

Alle urne

81,4

Il testo del
referendum
della scorsa
domenica
chiedeva ai
cittadini di
fermare le
trivellazioni e
mettere fine
alla ricerca e
allestrazione di
petrolio e gas
nei mari italiani,
entro il limite di
12 miglia
nautiche che
definisce
le acque
territoriali

ROMA Archiviato il referendum


sulle trivelle, con una coda di
veleni e di ricorsi, gi ci si prepara alla consultazione popolare sulla Costituzione prevista
per ottobre. I partiti in campo sono gli stessi: i governativi e gli antigovernativi, i
renziani e gli antirenziani, che
gi oggi, al Senato, si confronteranno sul filo dei numeri: in
serata si votano le due mozioni
di sfiducia presentate dal M5S
e dal centrodestra dopo le dimissioni del ministro Federica
Guidi rimasta incagliata (non
indagata) nella inchiesta sul
petrolio in Basilicata. Ma il premier Matteo Renzi commenta
con unalzata di spalle: Mozione di sfiducia? Ne presentano
una ogni 15 giorni.
Il risultato del referendum
abrogativo promosso dal comitato No Trivelle stato netto.
Con laffluenza inchiodata al
31.18% (quasi 20 punti sotto la
soglia di validit), sono risultati inutili i 13.334.754 S (85%) e i
2.198.813 No espressi dagli elettori. Tuttavia i S e i No, sommati, porta a 15 milioni 533 mila 367 il numero degli italiani
che hanno disatteso lindicazione del premier di disertare
le urne. Troppo pochi per abbattere il muro del quorum ma
anche un pacchetto di mischia
che verr riproposto alle Amministrative e al referendum di
ottobre. E Renzi anche su questo non concede molto agli avversari: La partita del referendum finita 70 a 30, il popolo
ha parlato... ora impegniamoci
a tenere pulito il mare, magari
occupandoci di depuratori, cosa che dovrebbero fare le regioni.
Ma il comitato No trivelle
non si d per sconfitto. E con
un colpo di coda ha annunciato

14,2

Il quesito

ia
.A
te
ta
to
G.
ria ilia
na ria he azio zzo lise ania glia cata bria icilia gna
on Aos ard o A ene li V. igu Em gna sca mb arc
L
ru Mo
S rde
la
p
Pu sili
L
V
a To
U
M
m
iu
em e d' mb ntin
Ab
Ca
i
r
m
Ba
Sa
F
P all
Ca
Lo Tre
Ro
V
Corriere della Sera

IA

AL

IT

Dare ascolto a chi ha votato


La sinistra disorientata dal ko
lancia lallarme sulle comunali
tro chi ha votato ha gettato
sconcerto nella minoranza,
dove si pesa il fronte dei disobbedienti al leader. Oltre
16 milioni di italiani hanno votato e vanno ascoltati twitta
Roberto Speranza, contento
perch la sua Basilicata ha raggiunto il quorum diventando
la nuova Stalingrado dItalia.
In vista delle prossime battaglie (e del congresso) la sinistra guarda con attenzione a
quei 13 milioni di elettori che,

votando s, hanno disubbidito


alla linea del governo. Miguel
Gotor convinto che lesultanza di domenica notte abbia coperto il prezzo politico nascosto che Renzi dovr pagare, dopo aver incitato la base
dem a tenersi lontana dalle
urne: A Renzi, che gioca al
piccolo chimico con la malattia delle nostre democrazie,
ricordo che nessuna vittoria si
pu fondare sullastensione.
Smetta di fingere che le amministrative non ci siano....

Se pi di un terzo degli elettori del Pd andato a votare, fa


di conto Federico Fornaro,
vuol dire che la posizione della minoranza era giusta: Abbiamo dato rappresentanza a
una parte significativa dellelettorato, che ha respinto le
indicazioni del premier.
Cuperlo ha trovato grave e
fuori luogo lauspicio di Lorenzo Guerini, che invocava
un risultato ancora migliore
delle aspettative per il fronte
astensionista: Irridere chi

15,8
milioni
gli italiani
che domenica
si sono recati
ai seggi
per votare
al referendum
sulle trivelle

A Milano i due big vanno oltre la linea dei rispettivi partiti


Sala ai seggi, Parisi diserta. I candidati disobbedienti

andidati disobbedienti. I due principali


competitor alla poltrona di Palazzo
Marino, Giuseppe Sala (foto) e Stefano
Parisi, nel referendum di domenica hanno
trasgredito le indicazioni dei loro riferimenti
politici, facendo ciascuno quello che ci si
aspettava che avrebbe invece fatto laltro. E cos
il candidato del centrosinistra Sala andato a

votare (e a votare no) come non ha invece fatto il


premier Matteo Renzi. Parisi invece ha scelto di
disertare le urne, non seguendo le indicazioni
di alcuni dei suoi principali sostenitori, a
cominciare dal leader della Lega, Matteo Salvini.
E forse entrambi volevano dare lo stesso
segnale: che sono indipendenti da partiti e
RIPRODUZIONE RISERVATA
segretari. (e.so.)

che presto partir un ricorso al


ministero dello Sviluppo economico per chiedere il blocco
di 5 concessioni estrattive entro le 12 miglia. Secondo Enzo
Di Salvatore, estensore dei quesiti, le concessioni sono scadute da anni. Le aziende petrolifere stanno continuando a
estrarre senza autorizzazione.
Sul fronte governativo, per,
questa mossa non suscita preoccupazione: Hanno gi parlato gli italiani, non c altro da
aggiungere, ha detto il sottosegretario alla Presidenza Luca
Lotti. Eppure i No Triv si preparano a quella che immaginano
come la rivincita di ottobre:
Alle Amministrative e al referendum di ottobre Renzi non
potr attribuirsi i voti di chi resta a casa..., osserva Alfredo
DAttorre (Sinistra Italiana).
Roberto Fico (M5S) d del bugiardo al premier quando afferma che col referendum si
sono sprecati 300 milioni per
i seggi: Non vero. La legge
non vieta e non dice nulla circa
lo svolgimento contestuale del
referendum e delle elezioni
amministrative. Ma per fare
una semplice leggina il governo non ha trovato n il tempo
n il modo. Renzi, in serata al
Tg1, ripete il suo mantra: Il referendum di ottobre non riguarda il governo ma se si vuole cambiare la Costituzione e
rendere pi semplice la politica. Certo se perdo vado a casa.... Sfida accettata dai comitati per il No, guidati da Alessandro Pace, che hanno presentato il quesito per
raccogliere le firme (500 mila)
necessarie per indire, con la
modalit popolare, il referendum confermativo.
Dino Martirano
RIPRODUZIONE RISERVATA

andato a votare segno di


scarsa lungimiranza. Non
elegante che il principale partito del Paese levi i calici quando la gente non va a votare. E
un consiglio a Renzi lo offre
Francesco Laforgia: Se ogni
volta tu stesso dai la lettura
che c un pezzo di Paese che
vuole farti fuori, prima o poi
quella partita rischi di perderla. Brutto clima. Tanto che
Vannino Chiti, dispiaciuto per
le parole intrise di troppa demagogia del premier, gli
chiede di abbassare i toni:
Seminare vento porta sempre a raccogliere tempesta.
La sinistra non ha digerito il
ciaone con cui Ernesto Carbone ha preso in giro i fautori
del S. Per Gotor, al Nazareno c un problema di classe
dirigente se un deputato che
siede in segreteria si permette di sbeffeggiare gli stessi
elettori che decreteranno la
vittoria (o la sconfitta) di Sala
o di Giachetti: Perch schiaffeggiare per arroganza e insipienza pezzi del nostro elettorato?. Moniti e avvertimenti
in linea con le considerazioni
del leader della Fiom. Fossi
in Renzi sarei meno tranquillo
e baldanzoso lavviso di
Maurizio Landini Perch
non ha il consenso della maggioranza del Paese.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

POLITICA

7
#

La Nota
di Massimo Franco

VITTORIA NETTA
MA DA GESTIRE
SENZA IRRITARE
GLI SCONFITTI PD

on una punta di fatalismo, lex


presidente della Commissione europea,
Romano Prodi, ha liquidato le
polemiche post-referendum
commentando: Il Paese fatto cos. Eppure,
nello scontro seguito alla bocciatura del voto
sulle trivellazioni, sono emerse due
caratteristiche aggiuntive. La prima riflette il
modo strumentale col quale la minoranza del
Pd ha affrontato il referendum. Ha cercato la
saldatura con le opposizioni, sperando di
colpire Matteo Renzi e il suo governo,
favorevoli allastensionismo: operazione
miseramente fallita. Ma anche il premier, forse,
sopravvaluta il proprio ruolo.
Il non voto, che Palazzo Chigi
comprensibilmente legge in chiave di partito,
avrebbe vinto comunque, visto il tema sul
quale si era chiamati a decidere. Anzi, non da
escludersi che la radicalizzazione del confronto
abbia portato alle urne pi gente di quanta
sarebbe andata senza le liti tra Renzi e il fronte
antigovernativo. E questo porta alla seconda
riflessione, legata allo strumento referendario.
Ormai chiaro che si tratta di un istituto in

crisi. Nato allinizio degli anni Settanta del


secolo scorso per grandi battaglie come
divorzio, nel 1974, e aborto nel 1981, ha poi
vissuto una rinascita coi referendum elettorali:
prima quello di Mario Segni nel 1991, poi quelli
radicali del 1993.
Sono state le ultime vampate di uno
strumento di democrazia diretta, svuotato
dallabuso che ne stato fatto. E dopo le
percentuali bassissime di ieri, appena sopra il
32 per cento, si ripropone il tema di come
regolamentarlo. Il tema quello di conciliare la
voglia di cambiare le leggi dal basso, con
lesigenza di non imporre al corpo elettorale di
pronunciarsi su temi troppo settoriali e astrusi.
Eppure, M5S, di FI e avversari di Renzi nel Pd

Le nuove sfide
Chi ha perso cerca di rilanciare
in vista del referendum di ottobre
ma sar decisivo il passaggio
delle Amministrative di giugno

rilanciano. Puntano a sconfiggere il governo in


quello istituzionale di ottobre sulle riforme,
tentando una seconda spallata dopo quella
appena fallita. Gli oltre 15 milioni di elettori che
comunque sono andati a votare sulle
trivellazioni vengono presentati come una
sorta di avanguardia dellarmata anti-premier.
La sconfitta di domenica viene cos rimossa e
sostituita da una nuova offensiva: confidando
magari in un insuccesso del partito del premier
alle Amministrative di giugno in grandi citt
come Milano, Roma e Napoli.
I toni usati dallo stesso Renzi e da alcuni
esponenti a lui vicini possono rivelarsi a
doppio taglio. La tesi secondo la quale la
demagogia non paga e che col referendum
sono stati buttati 300 milioni di euro,
difficilmente contestabile. Non vedere, per,
che in questo modo Palazzo Chigi pu
esacerbare la minoranza del Pd alla vigilia di
elezioni gi difficili, assai rischioso: sebbene
gli avversari sottovalutino limmagine di novit
che le riforme, al di l del loro merito,
proiettano sul referendum prossimo venturo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LINTERVISTA MARIA ELENA BOSCHI

Dal referendum costi per tutti


Le Regioni ora pensino alla sanit
La ministra: Emiliano ha perso e nella sua Puglia non ha avuto neanche il quorum
di Maria Teresa Meli

Chi
ROMA Emiliano dice che in Italia non c democrazia perch questa maggioranza stata
votata da meno gente di quanta abbia votato
per il referendum.
Capisco che chi perde un appuntamento
elettorale o, come in questo caso, un referendum, cerchi mille interpretazioni per dimostrare che non ha perso. Vedo che Emiliano sta impiegando tutta la sua fantasia, per onestamente, la verit dei fatti questa: si votato per un
referendum che riguardava un argomento specifico e che evidentemente non interessava alla
maggioranza degli italiani. Il referendum non ha
raggiunto il quorum nemmeno in Puglia, per
cui, se dovesse valere il ragionamento di Emiliano, io mi preoccuperei per lui, come presidente
di regione, visto che non ha il 50 pi uno per
cento nella sua terra. Comunque, questo non era
un referendum sul governo, n un referendum
politico. Lo abbiamo detto dallinizio. Se adesso
finito il referendum le regioni promotrici
si occupassero di sistemare i depuratori e ridurre le liste dattesa nella sanit penso che saremmo tutti pi felici.
I referendari dicono che dovete tenere conto dei 13 milioni dei S.
stato lo stesso Renzi a dire che si riparte
tutti insieme tenendo conto anche degli italiani
che hanno votato per il s e credo che questo
possa essere uno stimolo per noi per fare ancora di pi in tema di strategia energetica sulle
fonti alternative. Sapendo per che abbiamo
una buonissima base di partenza, perch lattivit del governo gi incentrata sulle rinnovabili, tant vero che in questo campo abbiamo
risultati addirittura superiori a quelli della
Francia e della Germania. Domenica per non
si votava su questo tema. Il referendum, checch ne dicano i promotori, non era sulle energie rinnovabili. Io il referendum lho interpretato cos: volete o non volete continuare a garantire undicimila posti di lavoro? Questa la ragione per cui abbiamo scelto di astenerci.
Ernesto Carbone ha irriso i referendari con
uno Ciaone su Twitter.
Nessuno ha irriso chi ha partecipato e votato
al referendum, anzi nutriamo massimo rispetto
per chi si recato alle urne. Il Ciaone che alcuni hanno utilizzato era un modo di ironizzare,
che tra laltro spesso si usa nella comunicazione
dei social, rivolto a una parte della classe dirigente che ha promosso il s e non allelettorato.
Alla classe dirigente delle regioni che ha promosso un referendum che non ha coinvolto la
maggioranza degli italiani e che ha comportato
comunque un impegno e dei costi per tutti i cittadini. Poteva essere evitato il Ciaone? Certo.
Ma che quelli del vaffa day o chi ci ha definito
venditori di pentole adesso facciano gli istituzionali e si scandalizzino per un Ciaone la dice
lunga.
Ora tocca al referendum costituzionale.
Si tratta di due referendum molto diversi.
Quello dautunno non su un tema specialistico, come la proroga delle concessioni per le trivelle, perci ci auguriamo che ci sia una grande

Trentacinque anni, nata


a Montevarchi
ma cresciuta a
Laterina,
piccolo
comune della
provincia di
Arezzo dove la
sua famiglia
risiede da
generazioni,
Maria Elena
Boschi dal 22
febbraio 2014
ministro per
le Riforme
costituzionali e
i Rapporti con il
Parlamento
con delega
allattuazione
del programma
di governo

partecipazione. Noi abbiamo fortemente voluto


sin dallinizio questo referendum che prevede
un s o un no secco senza quorum di partecipazione, perch riteniamo che su un tema che
coinvolge 40 articoli della nostra Costituzione,
non si possa non sentire lopinione dei cittadini
perch riguarda il futuro di tutti noi. Tant vero
che il governo ha scelto di promuovere il referendum quando cera unamplissima maggioranza in Parlamento, nella fase in cui non solo
FI era con noi ma anche la Lega aveva votato s
in commissione. una scelta che confermiamo
e i nostri parlamentari raccoglieranno le firme
per chiedere il referendum.
Tutte le opposizioni stanno raccogliendo
insieme le firme...
La loro ormai una alleanza strutturata: tutti contro il governo. Sar bello vedere insieme
Salvini e Vendola, Grillo e Brunetta e Berlusconi. Noi siamo convinti che gli italiani sapranno
benissimo da che parte stare.
Se la minoranza del Pd si schiera per il no?
A differenza di altri partiti noi non cacciamo

Laltra consultazione
La consultazione
di ottobre? Nel Pd
non cacceremo nessuno,
ma sarebbe singolare
se non ci fosse impegno
a vincere da parte
di chi ha votato il ddl
Gli altri tutti contro: sar
bello vedere insieme
Salvini, Grillo e Vendola

La visita La leader dem Usa e lambasciatore

nessuno; lo abbiamo dimostrato anche concretamente respingendo le dimissioni che aveva presentato Walter Tocci in Senato quando non ha votato le riforme costituzionali in Aula. Insomma,
non siamo quelli che espellono. Il Pd, per, si impegner al cento per cento per il si a una riforma
che il partito ha votato compattamente in Parlamento. Sinceramente, troverei singolare se poi
non ci fosse lo stesso tipo di impegno nel vincere
il referendum e nellorganizzare i comitati per il
si soprattutto da parte di senatori e deputati che
hanno approvato il ddl in Aula.
I comitati saranno lembrione del Partito
della nazione?
Macch! Ci sar un comitato nazionale che
ovviamente non sar coincidente con il partito.
Del resto tutti i comitati referendari sono sempre extra partito, fermo restando che il Pd, attraverso la sua organizzazione, sosterr la campagna del s, cos come faranno gli altri partiti
che hanno concorso alla riforma: da Ncd, Scelta
Civica, Ala...Io credo che i comitati saranno
unoccasione straordinaria per allargare la partecipazione dei cittadini.
Vi volete dare la legittimit popolare con il
referendum?
Al di l del fatto che in un sistema parlamentare noi siamo perfettamente legittimati
dal Parlamento che ci ha dato la fiducia, ovvio
che se dovessero vincere i no, il nostro governo,
che nato per fare le riforme, non potrebbe fare
finta di niente. Se invece passeranno i s, si an-

Maturit
classica,
laureata in
Giurisprudenza
allUniversit di
Firenze, ha
lavorato come
avvocato
civilista
specializzata in
diritto
societario

I comitati
Alle Comunali ce la giochiamo. Ma la
vera sfida a ottobre: con i comitati si
allarga la partecipazione dei cittadini

Ha esordito
in politica nel
2008 come
portavoce del
candidato
sindaco di
Firenze Michele
Ventura, allora
sfidante di
Matteo Renzi

Nancy Pelosi a Palazzo Chigi e da Mattarella


Giornata romana, ieri, per Nancy Pelosi. Dopo la visita al Quirinale, dove ha
incontrato il presidente Sergio Mattarella, la capogruppo democratica alla
Camera Usa, accompagnata dallambasciatore americano John R. Phillips
(nella foto Eidon), si recata a Palazzo Chigi ospite del premier Matteo Renzi.

dr avanti fino alle elezioni del 2018. Ma le stesse domande ci venivano fatte prima delle europee del 2014 e abbiamo fatto un risultato storico: mi piace questa riflessione sulla legittimazione popolare: porta bene.
Le Amministrative saranno una prova difficile.
Non pi di altre sfide. Ce la giochiamo in
tutte le citt. Non ci sono risultati scontati. Sappiamo che non partiamo avvantaggiati nelle
grandi citt perch comunque a Milano non c
un sindaco del Pd, anche se c unalleanza di
centrosinistra, a Napoli non c una nostra
giunta e a Roma sappiamo come andata. Ma
ce la giocheremo, sapendo che per il governo la
vera sfida decisiva quella del referendum.
Lei non si sente un po un bersaglio usato
per colpire il governo?
C una rassegna stampa abbastanza voluminosa su di me. Ci sono pi articoli su di me
che sullimmigrazione, che un tema fondamentale per il Paese, e questo impressionante. Per tra la gente normale, quando cammino
per strada o vado a fare la spesa, mi trovo a mio
agio senza difficolt o contestazioni. Anzi, mi
dicono di non mollare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

POLITICA

Lanalisi

La scelta per il referendum


Intenzione di voto
Non votanti

Totale

69%

Mezzo di informazione prevalente dati in %

Votanti

Solo televisione
Pd

M5S

31% 77%

23% 51%

Lega

49% 70%

30%

72

28

Prevalentemente televisione

69

31

Prevalentemente quotidiani
Forza Italia

71%

Le scelte
Il fronte dei
partiti che si
sono schierati
per il s al
referendum
di domenica
sulle trivelle
si rivelato
estremamente
eterogeneo
La lista,
infatti,
includeva
il Movimento
5 Stelle,
formazioni
di sinistra
come Sinistra
e libert,
Possibile e
Verdi, nonch
partiti di destra
come la Lega
Nord di Matteo
Salvini e Fratelli
dItalia di
Giorgia Meloni
Il Partito
democratico
si schierato
ufficialmente
per
lastensione,
posizione
sostenuta con
forza dallo
stesso Matteo
Renzi, anche
se non
mancato un
fronte
dissidente che
si recato alle
urne per votare
s
Divisa, al suo
interno, anche
Forza Italia

Area popolare

29% 77%

Sinistra

23% 64%

Altri, incerti, non voto

36% 77%

l referendum appena concluso si era caricato di significati e attese che poco


avevano a che fare col merito della consultazione. Da un
lato una motivazione politica:
una forte valenza antigovernativa (pi precisamente antirenziana), una sorta di prova
generale per il referendum costituzionale. Dallaltro lato una
spinta regionalista. Il fatto
che a promuoverlo siano state
nove Regioni fa infatti pensare
anche che ci sia un tema di attribuzione di competenze tra il
livello centrale e quello locale.
Altro elemento forte al centro
del prossimo referendum. Infine il conflitto interno al Pd,
di cui il governatore della Puglia, nonch uno dei pi attivi
promotori della partecipazione, Michele Emiliano, un
protagonista.
Diventa quindi interessante
cercare di capire chi ha partecipato al voto, per verificare
limpatto della campagna, che
stata peraltro molto in sottotono.
Abbiamo quindi lavorato
sui nostri sondaggi precedenti
il voto, un campione nutrito di
circa 9.000 interviste condotte
tra la fine di marzo e i giorni
precedenti il voto.
Sono stati gli elettori pentastellati pi degli altri a partecipare al voto. In questo gruppo
di elettori, poco meno della
met (47%) si presentato ai
seggi. lecito pensare che tra
questi elettori si siano sommate due motivazioni: quella
politica (dare un segnale forte
a Renzi) e quella ambientalista. Tra gli elettori grillini infatti la sensibilit ambientale
pi elevata della media e non a
caso stato uno dei collanti
iniziali del Movimento.
A distanza arrivano gli elettori di sinistra. In questo caso
la partecipazione, pur consistente, stata pi bassa rispetto ai pentastellati: il 36% si
presentato ai seggi. Negli elettori di sinistra albergano motivazioni sostanzialmente simili

23%

69

31

Prevalentemente Internet

66

34

Prevalentemente radio

71

29

Sondaggi condotti da Ipsos nelle settimane precedenti il voto referendario per un totale di circa 9.000 interviste (su circa 42.000 contatti) condotte con metodologia mista (CATI/CAMI/CAWI)
tra il 21 marzo e il 7 aprile 2016. Il documento informativo completo su www.sondaggipoliticoelettorali.it
Fonte: Ipsos

dArco

Alle urne met dei Cinque Stelle


Tra gli elettori pd meno di uno su 4
Al voto il 36% di chi sostiene la sinistra, il 30% per Forza Italia e Lega
a quelle degli elettori di Grillo:
linsofferenza per Renzi e
lorientamento ambientalista.
Seguono gli elettori del centrodestra, Forza Italia e Lega.
Gli elettori berlusconiani fanno registrare unaffluenza vicina alla media, il 30%. Non illegittimo pensare che in questo caso la motivazione prevalente sia stata la voglia di
mandare un segnale critico al
presidente del Consiglio. Si
tratta infatti di un segmento
elettorale dove la sensibilit
ambientalista meno consistente della media. Lo stesso si
pu dire per gli elettori leghisti, tra cui la partecipazione si
attesta al 29%.
Agli ultimissimi posti gli altri. Gli elettori delle forze di
area governativa hanno aderito massicciamente alla linea
dellastensione: solo il 23% degli elettori democratici e la
stessa percentuale tra gli elettori di Area popolare hanno ritenuto di presentarsi ai seggi.
Colpisce indubbiamente il dato degli elettori Pd: per quanto
questo referendum sia stato
non solo promosso ma anche
esplicitamente sostenuto da
esponenti di primo piano del-

la minoranza e da uomini di
largo seguito popolare come
Michele Emiliano, i risultati
sono stati marginali. Sembra
quindi che lutilizzo del referendum ai fini di una conta
interna non abbia prodotto risultati.
Le motivazioni che abbiamo

individuato sembrano essere


piuttosto trasversali. interessante infatti notare che gli
strumenti di informazione
hanno avuto un effetto secondario sugli orientamenti alla
partecipazione. Lunica differenza apprezzabile emerge infatti per il gruppo di elettori

Diventi monumento nazionale

Il piano dei renziani per casa Gramsci

adesso i renziani
vogliono che la casa
di Antonio Gramsci a
Ghilarza (nella foto), in
Sardegna, diventi
monumento nazionale.
Una mossa dal forte valore
simbolico per un Pd
accusato, da sinistra, di
aver virato verso il centro.
La proposta di legge approdata ieri nellAula della Camera
porta la prima firma della deputata sarda Caterina Pes,
convinta che Ghilarza sia una delle capitali morali dItalia.
E che lopera omnia di un intellettuale puro non pu essere
patrimonio di un solo partito, ma deve far parte della storia
civile del Paese.

37%
Laffluenza
registrata a
Viggiano, dove
sorge il centro
Oli dellEni
al centro
dellinchiesta
sul petrolio,
ben sotto
la media
regionale

59%
La quota
di elettori
rispetto agli
aventi diritto
raggiunta
a Calimera
(59,47%, per
lesattezza), in
provincia
di Lecce: record
nazionale

RIPRODUZIONE RISERVATA

che utilizza Internet come


strumento prevalente di informazione, dove la partecipazione sale al 34%. Ma anche un
dato piuttosto scontato. Tra gli
internettiani infatti tendono a
essere maggiormente rappresentati gli elettori del Movimento 5 Stelle e a essere pi
presente (anche per unet pi
giovane) la sensibilit per
lambiente. Allestremo opposto troviamo il gruppo di coloro che si informano esclusivamente attraverso la televisione, dove la partecipazione
scende al minimo: 28%. Qui
troviamo unet pi elevata e
una sensibilit ambientalista
meno spiccata. Ma in entrambi i casi non si tratta di differenze macroscopiche.
Insomma, posto che questo
referendum per alcuni doveva
servire per riscaldare i motori
in vista della consultazione
sulla riforma costituzionale, se
non una falsa partenza poco
ci manca. Per lautunno bisogner trovare motivazioni,
compattezza e strumenti pi
solidi.
Luca Comodo
Direttore Ricerche politiche Ipsos
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il deputato Ernesto Carbone e la polemica sui social

Il mio Ciaone? Non mi scuso, su Twitter serve sintesi


di Fabrizio Roncone

Chi
L i n ve n to re d e l lhashtag #Ciaone il deputato Ernesto Carbone da Cosenza di anni 41: ex prodiano, ex dalemiano, ex lettiano, ora arruolato tra i
guardiani del renzismo se
ne frega delle polemiche (Il
tweet contro i promotori di
quellinutile referendum sulle trivelle lo riscriverei identico), le polemiche anzi lo
esaltano, gli viene da ridere,
dice che in politica ti attaccano quando sei nuovo, vincente, quando piaci e del resto anche lui sicuro di piacere con la sua camicia bianca aperta fino al terzo
bottone (pure a Montecitorio, se fa caldo), il petto villoso, la barba curata e una padella di orologio prezioso al
polso che consulta talvolta nervosamente se i lavo-

ROMA

Cosentino,
41 anni, in
Parlamento
dal 2013,
Ernesto
Carbone
membro della
segreteria
nazionale
del Pd, dove
responsabile
pubblica
amministrazione e made
in Italy

ri parlamentari vanno un po
troppo per le lunghe e allhotel Locarno, invece, laperitivo gi partito.
Due spritz al tavolo 3.
Pizzette e pistacchi al 4.
Ernesto dov? Sar mica
andato al bar del Fico?
Va cos: sempre in giro
tra impegni di partito e Roma
godona (cit. Dagospia) e
poi la domenica pomeriggio
che resta a casa, accende il
computer, apre Twitter e
combina un pasticcio.
Ha cinguettato (mentre co-

Lessico familiare
Come mi venuto in
mente? Me lo ha
insegnato mia figlia, da
un po ci salutiamo cos

minciava ad esser chiaro che


il referendum non avrebbe
raggiunto il quorum): Prima dicevano quorum. Poi il
40. Poi il 35. Adesso, per loro,
limportante partecipare
#ciaone.
Polemiche, bufera mediatica in un miscuglio di indignazione e rabbia.
Veramente io polemizzavo con i promotori del referendum, con Emiliano, con
Salvini, mica con chi stava
andando a votare....
Non si capiva.
Sa, su Twitter hai a disposizione solo 160 caratteri...
Sono 140.
Ecco, appunto, anche meno: mica potevo scrivere i nomi e i cognomi di tutti.
Per non si fa: lei rappresenta le istituzioni, un po di
garbo, no?
Garbo? No, scusi: io rivendico il diritto di non votare e di polemizzare.

Il tweet
Prima
dicevano
quorum. Poi
il 40. Poi il 35.
Adesso,
per loro,
limportante
partecipare
#ciaone. la
frase postata
su Twitter
da Ernesto
Carbone

ancora in tempo: chieda


scusa, capita a tutti di scrivere un tweet sbagliato.
Ah ah ah! Ma allora non
ha capito? Non-ci-pen-sopro-prio.
#Ciaone, comunque, fa innervosire. Come le venuto?
Oh, beh semplice. Me
lha insegnato mia figlia. Da
qualche settimana, ci salutiamo cos.
Da domani, anche allHotel
Locarno.
Ciaone di qua, ciaone di l.
E lui, Carbone, come sempre senza un filo di imbarazzo. Anche perch, come ripete spesso, Siam mica qui per
asciugare i capelli con lIphone (che in s non una bat-

tuta pazzesca: ma al secondo


gin-tonic, forse, lo diventa).
Wikipedia: Ernesto Carbone, membro della segreteria
nazionale del Pd, dove responsabile pubblica amministrazione e Made in Italy.
Un paio di vicende giudiziarie concluse brillantemente,
una curiosa precisazione sul
sito www.romanoprodi.it:
Carbone non mai stato assistente del Presidente Prodi
alla Commissione Ue n
mai stato responsabile della
Fabbrica del programma.
Mai smentita la storia che
sia diventato amico di Matteo Renzi perch gli prestava
la Smart. Una stupida perfidia. Agli aperitivi, un classico.
Al tavolo 3 vogliono un altro spritz.
Al 4 aspettano ancora le
pizzette.
Avete visto Ernesto?
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

POLITICA

9
#

Lintervista

di Marco Galluzzo

Tiscar e le pressioni:
non sono cos potente
da far nominare Lo Bello
Il vicesegretario di Palazzo Chigi: sbigottito dallinchiesta di Potenza

ROMA Le va di parlare?

Di cosa?.
Avr letto i giornali, il suo
nome emerge dalle carte dellinchiesta di Potenza, sullo
stoccaggio del greggio.
E cosa dovrei dire?.
Non sar la prima chiamata di giornalisti che riceve, e
forse nemmeno lultima.
Non credo sia una giornata
normale per lei.
E invece le assicuro che
normalissima, non mi ha ancora chiamato nessuno, lei il
primo.
Forse lo faranno dopo di
me.
Non ho nulla da cui dovermi difendere.
Beh per dalle carte dellinchiesta di Potenza emerge un suo interessamento...
Magari fosse vero....
Il tono della conversazione
molto pacato, Tiscar si mostra
sorpreso ma a tratti anche,
quasi, divertito.
I magistrati credono che
lei si sia mosso per aiutare
Lo Bello. O almeno cos hanno ricostruito, sulla base di
intercettazioni telefoniche.
Sarei il primo a essere sorpreso se fossi davvero cos potente da aiutare unicona dellantimafia a diventare presidente di Unioncamere, la real-

Chi

Raffaele
Tiscar,
59 anni,
vicesegretario
generale della
presidenza
del Consiglio
dal 12 maggio
2014. stato
dg dellAler
di Milano

t diversa.
Raffaele Tiscar, detto Lele,
classe 1957, oggi vicesegretario generale di Palazzo Chigi,
fra gli altri un passato da parlamentare e da manager, prende
immediatamente la chiamata
che gli gira la sua segretaria,
che a sua volta ha passato il
centralino della presidenza
del Consiglio. molto cortese,
disponibile, dice di non avere
voglia di parlare di una cosa
che pi che altro gli provoca
un sorriso di disincanto, ma
accetta di scambiare qualche
battuta.
Il suo nome viene fatto nelle carte dellinchiesta di Potenza, avrebbe in qualche
modo aiutato Ivan Lo Bello,

numero due di Confindustria, ex capo degli imprenditori siciliani, indagato per


associazione a delinquere, a
diventare presidente di
Unioncamere, questo sostengono i magistrati.
Gli inquirenti facciano il
loro mestiere, serenamente.
Laureato in Scienze Politiche, a Firenze, estrazione ciellina, per dieci anni consigliere

Icona antimafia
Conosco il numero
due di Confindustria
unicona antimafia
e credo sia perbene

comunale a Firenze, giovane


deputato democristiano con
10 mila preferenze nella legislatura troncata da Tangentopoli, gi country manager della multinazionale francese
Lyonnais des eaux, Tiscar ha
un curriculum quasi sterminato, ed conosciuto come persona integerrima e molto riservata.
A Palazzo Chigi si dice di lui
che sia entrato in rotta di collisione, nel primo periodo del
governo Renzi, con pi di un
membro del cosiddetto giglio magico. Nel suo curriculum c anche la direzione
generale energia e reti in Regione Lombardia, nella stagione Formigoni, ma soprattutto

Sul mio
nome
credo
che si stia
esagerando
Mi pare
veramente
una tesi
strampalata

c la fama di un tipo schivo,


che ha un rapporto fiduciario
con Renzi, cui riporta direttamente, che personalmente
lha voluto alla presidenza del
Consiglio dei ministri e a cui
ha affidato molti dossier di
primo piano. Alcune cronache
gli attribuiscono una vita quasi monastica.
Ma lei Lo Bello lo conosce?
Certo, ci siamo incontrati.
Quando?
Sempre per ragioni istituzionali, io non faccio vita
mondana.
Quante volte?
Tre o quattro volte.
E cosa pensa della vicenda
in cui rimasto coinvolto?
Io credo che sia una persona perbene.
Gli inquirenti la pensano
diversamente.
Guardi io credo che sia tutto francamente incommentabile.
Forse centra anche questo
nuovo reato del traffico di influenza, introdotto da Monti.
Sta provocando qualche corto circuito. O no?
Che vuole che le dica.
Quello che vuole.
Io ritengo che qualsiasi
persona di buon senso pu solo sorridere pensando che io
mi rivolgo ad Antonio Samaritani per aiutare Lo Bello a diventare presidente di Unioncamere, non sono mai stato cos
potente.
Insomma, il suo nome
stato fatto in modo inappropriato.
ve r a m e n te u n a te s i
strampalata. Credo che si stia
esagerando, sono allo stesso
tempo sbigottito e divertito>.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lappello

Lelezione

ROMA Penso che sia pi

che matura lesigenza di


approvare la riforma del
processo penale con la
norma di delega per
riformare le regole e
chiarire i termini di
comportamento sulle
intercettazioni e sulla loro
pubblicazione. Lo ha detto
il senatore a vita Giorgio
Napolitano che
intervenuto a Rebibbia agli
Stati generali
dellesecuzione penale
organizzati dal
Guardasigilli Andrea
Orlando: al ministro che
ha incassato alla presenza
del capo dello Stato, Sergio
Mattarella, i complimenti
del vice segretario generale
per il Consiglio dEuropa,
Gabriella Battaini Dragoni,
per come stata affrontata
negli anni lemergenza
sovraffollamento nelle
careri Napolitano ha
riconosciuto che lItalia ha
fatto sensibili progressi.
Invece, lex capo dello Stato
si detto preoccupato per gli
scontri anche aspri nel
rapporto cruciale tra
politica e giustizia:
Faccio un appello a tutte le
forze responsabili della
politica e della giustizia
perch mettano un freno a
quelli che sono
arroccamenti, invasioni di
campo
strumentalizzazioni.
D.Mart.

Nessuna interferenza nella


scelta di Ivan Lo Bello al
vertice di Unioncamere.
Per rispondere alle
indiscrezioni circolate nei
giorni scorsi su presunti
interventi a favore
dellindustriale siciliano,
lente richiama i propri
regolamenti. Il presidente
di Unioncamere, recita una
nota ufficiale, secondo
larticolo 5 dello Statuto,
viene eletto a scrutinio
segreto in unAssemblea
dai 103 presidenti delle
Camere di commercio
italiane che lo scelgono fra
coloro che hanno
presentato regolare
candidatura almeno 30
giorni prima della
riunione. Seguendo questa
procedura, lattuale
presidente di
Unioncamere, Ivan Lo
Bello, stato eletto lo
scorso 22 giugno 2015.
Non pertanto prevista,
nel processo elettivo sopra
descritto, la partecipazione
di attori istituzionali di
altra natura. Il
riferimento ad alcuni
articoli che raccontavano
come il vice segretario
generale della presidenza
del Consiglio dei ministri,
Raffaele Tiscar, avrebbe
aiutato Lo Bello a risolvere
un problema interno a
Unioncamere
spianandogli cos la strada
per ottenere la presidenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Napolitano:
intercettazioni,
maturi i tempi
per la riforma

Unioncamere:
sul presidente
nessuna
interferenza

10
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

POLITICA

11
#

Il sondaggio incubo
per il centrodestra:
Bertolaso quinto al 6%

Cinque Stelle

Di Battista benedice
Di Maio premier
Raggi da Casaleggio
ROMA (al.t.) Di Maio? un
grande, lavora 18 ore al giorno:
non che lo sponsorizzerei, di
pi. Sarei fiero e orgoglioso di
averlo come candidato
premier. Alessandro Di
Battista aggiunge un tassello
allincoronazione di Di Maio a
leader. Nonostante le
smentite dobbligo e un
malumore serpeggiante tra i
peones (soprattutto senatori),
perplessi su una struttura che
si forma con un gioco di
squadra sotterraneo. E che
vede al vertice Beppe Grillo,
affiancato da Davide
Casaleggio. Non un caso che
ieri la candidata sindaco di
Roma, Virginia Raggi, abbia
deciso, senza avvertire i
colleghi romani, di andargli a
rendere omaggio a Milano
(nella foto). Lei ridimensiona:
Casaleggio ha un ruolo di
garanzia. pi di un
sospetto che la Raggi abbia
sottoposto a Casaleggio alcuni
nomi di una sua eventuale
giunta. Intanto Di Maio ha
lanciato una serie di viaggi, il
primo a Londra, oggi e
domani.

FI sarebbe al 5 per cento e Meloni davanti a Giachetti


Pressing su Berlusconi perch scelga la leader di FdI
Lo aspettavano tutti, come fosse il responso delloracolo, e alla fine il sondaggio di
Alessandra Ghisleri quello
dal quale, nella vulgata di questi giorni, dipendono le sorti
del centrodestra a Roma
arrivato. E, anche se dentro
Forza Italia fanno di tutto per
tenerlo top secret, i risultati
sono clamorosi. Il primo dato
una conferma: Guido Bertolaso, luomo scelto da Silvio
Berlusconi per risollevare la
Capitale, non va neppure a
spinta. Allo stato attuale, lex
capo della Protezione civile
inchiodato al 5% come lista di
FI e al 6% come candidato,
quinto in classifica, dietro anche (e di molto) ad Alfio Marchini, accreditato di un 12-13%.
Per gli azzurri, una mezza
Caporetto. Qualcuno si lascia
scappare: Se oggi siamo al
5%, significa che chiudiamo al
4, o anche sotto: un solo consigliere comunale eletto, lo stesso Bertolaso, nessuno dei Municipi. la morte del partito.
Altri evocano la ridotta della
Valtellina di mussoliniana
memoria: Possiamo pure
provare lultima difesa, a patto
per di trovarci qualcuno di-

ROMA

La vicenda

Il 12 febbraio
Guido
Bertolaso, 66
anni, dopo un
vertice tra
Silvio
Berlusconi,
Matteo Salvini
e Giorgia
Meloni, viene
indicato come
candidato del
centrodestra
Il 16 marzo
Giorgia Meloni
rompe
laccordo
candidandosi
col sostegno
della Lega
di Salvini

Lintervista

di Cesare Zapperi

sposto a combattere.... E non,


come successe al Duce nel 45,
un numero esiguo di uomini.
Ma laltro dato, ancora pi
importante, che con Virginia Raggi del Movimento
Cinque Stelle in testa (ma se
vince un candidato contrario
alle Olimpiadi, non potremo
pi organizzare i Giochi del
2024 a Roma, ammonisce il
premier Matteo Renzi) per
il secondo posto, e quindi per
il ballottaggio, Giorgia Meloni
avrebbe scavalcato il candidato di centrosinistra Roberto
Giachetti. Quanto? Non di
molto, ma il sorpasso nei
sondaggi, sintende pare
essersi concretizzato. Se fino
alla settimana scorsa, infatti, il
vicepresidente della Camera
piddino era al 21,5-22% e la
leader di Fratelli dItalia intorno al 20%, oggi la situazione
sarebbe ribaltata.
Nonostante lembargo, la
notizia del sondaggio da ieri
sera circola anche tra FdI. Uno
degli esponenti locali del partito, Francesco Lollobrigida,
cognato di Giorgia, posta su
Facebook una foto con la leader e con Maurizio Gasparri
che, in uno studio televisivo,

RIPRODUZIONE RISERVATA

contemplano i rispettivi cellulari: la Meloni sorride, Gasparri no. E Lollobrigida scrive:


Forse hanno letto gli stessi
dati....
A questo punto, nel centrodestra quasi tutti si aspettano
che Berlusconi nonostante
il comunicato di sostegno dellaltro giorno faccia ritirare
Bertolaso dalla corsa ma lex

premier spera che sia il dottor Guido a toglierlo dallimpaccio. Un problema in pi, visto che Bertolaso, a mollare,
non ci pensa proprio. Ma su
quello che far poi Berlusconi
che la discussione si apre. Tutta Forza Italia spinge perch il
Cavaliere metta da parte lorgoglio personale e appoggi la
Meloni, che avrebbe a questo

punto serie possibilit di vittoria. Ma Berlusconi (che oggi


dovrebbe essere a Roma) ancora non ha deciso. Il tempo,
per, ormai scaduto: domani
c il tavolo nazionale sulle
amministrative e tutti i nodi, a
quel punto, dovranno essere
sciolti.
Ernesto Menicucci
RIPRODUZIONE RISERVATA

Bertinotti: il movimento operaio morto


solo la Chiesa sta cercando di reagire
In Cl ho ritrovato un popolo. E Carrn ci fa riflettere sulla natura del potere

Il problema
della politica che
distrutte le
ideologie si
ritrovata
depredata,
priva di
riferimenti
Il dialogo
con chi ha
una fede
pu essere
la scintilla
che rid
speranza

La sinistra
come
istanza di
uguaglianza
riaffiora,
anche se
ignorata,
nel campo
delle nuove
forme di
organizzazione
comunitaria
della societ

Leutanasia del movimento operaio ha disperso la


memoria di cosa stato il dialogo con il mondo cattolico.
Fausto Bertinotti parte da qui,
rievocando il Togliatti del discorso ai cattolici a Bergamo
nel 1963 e le esperienze post
conciliari degli anni Sessanta,
per spiegare in quale contesto
nasce il rapporto con Julin
Carrn, leader spirituale di Comunione e liberazione. Lex
segretario di Rifondazione comunista, marxista non pentito, la scorsa estate intervenuto al Meeting di Rimini e in
queste settimane ha partecipato in diverse citt (le ultime
Imola e Cremona) alla presentazione del libro del successore di don Giussani, La bellezza
disarmata.
Da cosa nasce il suo interesse per il mondo cattolico?
Bisogna affacciarsi sullabisso per scongiurare il pericolo. Oggi il rischio di una catastrofe avvertito solo dalle
coscienze pi radicali, sociali e
religiose. La politica, invece, si
chiusa in una corazza di ovatta che le impedisce di vedere.
Quella che avanzo una nuova
istanza di dialogo con un
mondo che ha tanto da dirci.
Quale stato, per dirla alla
don Giussani, il suo nuovo
inizio?
Due anni fa scrissi un libro, frutto di una conversazione con don Roberto Donadoni
(direttore editoriale di Marcianum), che intitolammo Sempre daccapo. La mia parabola

MILANO

Lincontro
Fausto
Bertinotti, 76
anni, stato
segretario di
Rifondazione
Comunista dal
1994 al 2006
e presidente
della Camera
dei Deputati dal
2006 al 2008

Sul palco Fausto Bertinotti, don Juln Carrn e Paolo Mirri a Cremona

parte da quel libro, che aveva


la prefazione del cardinal
Gianfranco Ravasi, e arriva a
una settimana fa con un dibattito con larcivescovo di Bologna Matteo Zucchi, un incontro tra posizioni radicali, avvenuto, pensate un po, dentro
un palazzo occupato.
Ma c stato anche altro.
S, ho accettato linvito da
parte di alcuni vescovi, come
quelli di Nola e Ascoli, a parlare dellenciclica Laudato sii.
Il rapporto pi stretto
nato con Comunione e liberazione. Perch?
Lincontro nato nel quadro della crisi di civilt di cui
ho detto, con una economia
che spinge sempre pi lacceleratore sulla disumanizzazione del lavoro. Per uscirne serve
un dialogo tra diverse fedi. Il
problema della politica, se vogliamo vederla da questo ver-

sante, che, distrutte le ideologie si ritrovata depredata,


priva di riferimenti. Il dialogo
con chi ha una fede pu essere
la scintilla che rid speranza.
Tra lei e Cl chi ha preso
liniziativa?
Il primo contatto avvenuto con i referenti di Cl di Sestri
Levante, tre anni fa, per un dibattito estivo. Sembrava uno
dei tanti incontri e invece.
arrivato linvito a Rimini.
Dove ho trovato molto di
pi e di diverso di quel che mi
aspettavo. Anzitutto, il popolo.
Ricordo che per Gramsci lin-

La fede
Io folgorato dalla fede?
Sarebbe la negazione
del dialogo che deve
essere tra diversi

(foto da La Provincia di Cremona)

tellettuale pu pensare di rappresentare il popolo solo se


con questo vi quella che lui
chiamava una connessione
sentimentale. L lho trovata.
E cosaltro lha colpita?
La capacit di prevedere il
futuro. Valeva per don Giussani ieri (memorabile la sua denuncia della crisi del rapporto
tra Chiesa e popolo pur quando le chiese erano piene) come per don Carrn oggi.
I suoi ultimi richiami sono
stati forti.
Anche nel recente intervento sul Corriere (24 marzo),
ha ricordato che il cattolico
non si deve far scudo del potere temporale ma far prevalere
la testimonianza, quella che
papa Francesco chiama misericordia. Trovo elementi di similitudine con la crisi del movimento operaio. Anche la sinistra deve riqualificarsi nella

Da tre anni
ha intrapreso
un vivace
dialogo con
il mondo
cattolico e in
particolare con
Comunione e
Liberazione
La scorsa
estate stato
ospite del
Meeting di
Rimini e ora
impegnato
nella
presentazione
in diverse citt
del libro di
Julin Carrn

societ senza far leva sul Parlamento o il governo. Carrn e il


Papa mettono laccento sullabbandono della corazza del
potere. Proprio il rapporto
sbagliato con il potere e le istituzioni causa ed effetto dello
smarrimento dellidentit di
cui soffre la sinistra.
Forse Carrn arrivato a
queste conclusioni dopo gli
scandali che hanno investito
uomini vicini a Cl.
Le sue parole, che a qualcuno non sono piaciute, ci costringono a riflettere sulla natura del potere. E del resto, cosa sta facendo Bergoglio con la
Curia? il movimento operaio
che non si interroga per niente. La distanza tra questi due
mondi drammatica.
Sinistra l morta?
S, la sinistra politica
morta. Come istanza di uguaglianza continua a vivere nella
cultura e nel sociale. E riaffiora
nel campo delle nuove forme
di organizzazione comunitaria
della societ (associazioni,
movimenti, autogoverno del
lavoro). Qui e l rivedo esperienze che mi ricordano quelle
delle societ di mutuo soccorso e delle leghe territoriali. Segno che un terreno da coltivare c.
Si sente folgorato dalla fede religiosa?
No, questo sarebbe la negazione del dialogo che deve
essere tra diversi. Se uno pensa di farsi cooptare vuol dire
che non ha identit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

12
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

13

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

Politica economica

La prima mossa di Atlante, sostegno alla Popolare Vicenza


Oggi il prezzo dellaumento di capitale dellistituto veneto. Rimborsi, nei prossimi giorni il decreto
Il consiglio di amministrazione della Banca Popolare di
Vicenza fino a tarda ora non ha
trovato un accordo sul prezzo a
cui offrire le nuove azioni della
banca nelloperazione di aumento di capitale da 1,763 miliardi di euro che condurr
listituto veneto alla quotazione in Borsa il 3 maggio.
Il consiglio si riunito ieri
alle 20 con lintenzione di dare
il via alloperazione di avvicinamento alla Borsa. Ma i dettagli sul prezzo hanno acceso
un vivace confronto. Di sicuro
si sa che loperazione diluir
pesantemente gli attuali soci.
Il prezzo delle nuove azioni
della Popolare di Vicenza appare lontanissimo sia dai 6,3
euro fissati dalla banca come
controvalore del diritto di re-

Lo scenario

La vicenda
Il salvataggio
della Banca
Popolare di
Vicenza e di
Veneto Banca
impone due
aumenti di
capitale da
1,763 e da 1
miliardo di euro
A questi si
aggiunge
laumento da
un miliardo
chiesto dalla
Bce al Banco
Popolare

cesso al momento della recente trasformazione in spa, sia


dai 62,50 euro a cui la Vicenza
mise in vendita le proprie
azioni in occasione dellultimo
(contestato) aumento di capitale dellagosto 2014. Unamara
disillusione per i quasi 120 mila soci della banca, ma unica
possibile via duscita visti i
tempi strettissimi.
Loperazione, che oggi dovrebbe ottenere il via libera
della Consob, sar presentata
domani a Milano.
Nel frattempo Unicredit
che si era fatto garante del collocamento fino a 1,5 miliardi
ha coinvolto il fondo Atlante, gestito da Quaestio sgr, in
un accordo di sub underwriting, cedendo di fatto al fondo
salva-banche lonere di sotto-

salvate lo scorso novembre


(Popolare dellEtruria, Banca
Marche, CariFerrara, CariChieti). Sono circa 10.500 le posizioni aperte, per un ammontare totale di 339 milioni di euro.
Proprio sulla base di questa
stima, il governo ha allargato
la capienza del fondo che sta
istituendo dagli iniziali 100
milioni ai 300 milioni di euro,
in modo da poter dare ristoro
ai risparmiatori. Soprattutto
alle fasce pi deboli: infatti
allo studio la possibilit di un
rimborso quasi automatico
per quanti dispongono di un
reddito annuale lordo fino a 21
mila euro e hanno investito cifre limitate. Per chi non rispetta entrambi i prerequisiti
si profila invece lintervento di
un arbitro conciliatore e si an-

627

5.500

40 miliardi

Agenzie

Dipendenti

Totale dellattivo

Il salvataggio e i rimborsi
Clienti delle
4 banche

MILIARDI
lammontare
complessivo
dellaumento di
capitale della
Banca
Popolare di
Vicenza, che
porter
listituto veneto
alla quotazione
in Borsa
il 3 maggio

RIPRODUZIONE RISERVATA

Le sofferenze
Crediti deteriorati nellarea
euro a ne giugno 2015 miliardi

900

NPL RATIO (rapporto


sofferenze/impieghi) - in %
TEXAS RATIO (rapporto
sofferenze/patrimonio
e accantonamenti) - in %

di euro

(10.559 clienti)

Laumento di capitale
1,763 miliardi
Il 3 maggio

62,5 euro

DAL NOSTRO INVIATO

2016

Quando nel novembre


scorso scatt il fallimento pilotato di quattro piccole banche
italiane, gli investitori in tutta
Europa notarono un dettaglio
letale per il Paese: il valore dei
crediti inesigibili era stato abbattuto a meno di un quinto.
Le quattro banche avevano gi
svalutato ogni euro di prestiti
in default a 40 centesimi effettivi, ma questa procedura - coordinata con Bruxelles - aveva
portato la stima nei bilanci ancora pi gi. Molto pi gi. Ora
ogni euro di prestati a una famiglia o unazienda insolvente
valeva in media 17,5 cent.
Da allora sono passati cinque mesi e solo adesso sta
emergendo che quella decisione fu un errore. Qualcuno,
per qualche motivo, esager.
Le sofferenze di quelle quattro
banche fallite, i loro crediti
inesigibili, valgono in realt
circa 5 centesimi di pi per
ogni euro di prestiti anche se
si stimano con rigore dei prezzi da pura e semplice liquidazione. E quella che suona come una questione di spiccioli
per piccoli istituti di provincia
come Popolare dellEtruria,
Banca Marche, Carife e CariChieti, rischia assumere un significato speciale per lintero
sistema bancario italiano.
Gi allepoca la sorte delle
quattro banche lo aveva avuto.
A novembre quella drastica
svalutazione era stata il segnale che, verosimilmente, andava abbattuto in misura simile
anche il valore dei circa 200
miliardi di crediti inesigibili
del complesso delle banche
italiane. Se questo era vero,
negli istituti si nascondevano
pi perdite e meno capitale di
quanto non si fosse immaginato fino ad allora. Da subito
questo dettaglio ha contribuito ad esacerbare la tensione
sullintero settore del credito e
a innescare crolli di Borsa che,
da inizio anno alla prima parte
di aprile, sono arrivati a superare il 40%.

Si quoter in Borsa

Il prezzo massimo
delle azioni (no
a febbraio 2015)

Totale obbligazionisti di Banca Marche,


CariFerrara, Banca Etruria, CariChieti

10.559
clienti
1.010
1.484
8.065

milioni di euro
27,4 casi pi esposti
93,4 casi di media esposizione
208,4 casi di concentrazione
massima del patrimonio
nanziario al 30%
in bond

65,5

58,3

58,7

1,4 miliardi

52,2

34,0
4,3
Area
euro

15,8 11,2
2,2

10,7

Unicredit

Intesa
Altre
Sanpaolo banche

Resto
Europa

ITALIA

dArco

Quellerrore sulle sofferenze


costato allItalia dieci miliardi
Le stime (sbagliate) dei crediti nel crac delle quattro banche e gli effetti per il sistema

Valgono
circa
200 miliardi
di euro le
sofferenze nei
bilanci delle
banche italiane
Ci ha
contribuito
ad esacerbare
la tensione sul
settore del
credito e a
innescare crolli
in Borsa che,
dallinizio
dellanno,
sono arrivati
a superare
il 40%
Le
sofferenze
valgono in
media 20-25
centesimi per
ogni euro
di valore
nominale

Ora i primi dati ufficiali delle nuove banche sorte dalle ceneri di Etruria, Marche, Carife
e CariChieti raccontano unaltra storia. In queste ore la gestione guidata da Roberto Nicastro sta pubblicando gli info-meno, una presentazione
sul bilancio delle quattro nuove banche in vista della cessione. E le sofferenze, gi scisse in
una societ separata, valgono
in media fra 20 e 25 centesimi
sulleuro: non molto, ma non

cos disastrosamente poco come era parso in quel dato di


novembre capace di trasmettere uno choc allintero sistema. Per la stessa propriet
transitiva applicata dal mercato allora, anche il valore dei
196 miliardi di sofferenze del
settore in Italia dunque forse
pi alto di circa il 5%. In altri
termini, nelle banche italiane
potrebbero esserci dieci miliardi di perdite in meno (o capitale in pi) di quanto non si

12,2

10,8

Fonte: dati societari

I valori

dr a decidere caso per caso,


fissando un tetto a centomila
euro. Oltre, previsto un iter
pi complesso.
Sullaltro spinoso fronte
delle sofferenze bancarie, si
espresso in audizione alla Camera il vice direttore generale
di Bankitalia Luigi Federico Signorini: La questione dellincidenza delle sofferenze
estremamente importante per
la visione dei mercati finanziari sullo stato di salute dellItalia. Ma, dice Signorini, a questo problema stata data pi
importanza di quella che ha,
anche perch i crediti sono
assistiti da garanzie superiori
a quelle di altri paesi.
Stefano Righi
@Righist

329 milioni

La perdita dellultimo esercizio

LONDRA

1,76

Il caso banche
I numeri della Popolare di Vicenza

di Federico Fubini

scrivere la porzione di aumento di capitale che non sar prenotata dal mercato.
Dopo laumento della Vicenza toccher a Veneto Banca
(con garanzia Imi-Intesa
Sanpaolo) raccogliere tra
maggio e giugno un miliardo
di euro per chiudere i conti
con il passato e arrivare a quotarsi in Borsa prima dellestate.
Con genesi diversa, ma di
uguale importo (un miliardo),
loperazione che attende il
Banco Popolare prima di dare
il via alla fusione con la Banca
Popolare di Milano. Sul fronte
dei risparmiatori, entro la settimana il Consiglio dei ministri dovrebbe pronunciarsi sui
rimborsi ai sottoscrittori delle
obbligazioni subordinate
emesse dalle quattro banche

temesse.
La nuova stima frutto di
quattro revisioni: c quella dei
valutatori indipendenti prescritta dalla procedura europea, quella dei revisori esterni,
quella della gestione commissariale di Banca dItalia e quella dei collegi sindacali.
Ma proprio una svolta del
genere pone nuove domande
su come si sia arrivati alla prima decisione, quella eccessiva. Allepoca era stata richiesta

Ritorno sui mercati

Bond argentini
15 anni dopo,
boom di richieste
Il presidente dellArgentina
Mauricio Macri (nella foto)
mette fine allesilio di
Buenos Aires sui mercati
finanziari. Sarebbero di
oltre 50 miliardi di dollari le
richieste per la prima
emissione di bond argentini
(per un ammontare tra i 10 e
i 15 miliardi ) dopo il default
del 2001. Il rendimento
dovrebbe essere del 6,75%
per le scadenze a 3 anni e
del 8% per il decennale.
Sono previste anche
emissioni a 5 e 30 anni

dal direttore per gli aiuti di


Stato della Commissione Ue,
Gert Jan Koopman, per permettere la continuit operativa dei quattro istituti con i fondi del resto del sistema bancario (dopo la scissione delle
sofferenze).
La vicenda rimbalzata ieri
a Londra in un incontro organizzato dallambasciata dItalia
e dallo studio Legance sulle
prospettive del credito in Italia.
Cerano manager di primo piano come Giuseppe Castagna di
Bpm, Marcello Sala di Intesa
Sanpaolo e italiani della City
fra i quali Vittorio Grilli di JpMorgan, Domenico Siniscalco

Il ruolo di Atlante
Dopo laumento
di capitale in Veneto
Banca e Pop. Vicenza
si occuper di Mps
di Morgan Stanley, Massimo
Della Ragione di Goldman Sachs e Luigi de Vecchi di Citi.
Molti fra loro prevedono nuove
fusioni fra banche in Italia, ma
non imminenti. Quando ad Atlante, il nuovo fondo privato
salva-banche voluto dal Tesoro, diffusa la percezione che
il suo successo nellalleggerire
le sofferenze di Montepaschi si
misurer in primo luogo su un
fattore: quante risorse gli resteranno dopo aver garantito
le ricapitalizzazioni di Popolare Vicenza e Veneto Banca.
Ieri a Londra alcuni fondi
esteri hanno avvertito che potrebbero ritirarsi dallItalia, se
il nuovo fondo salva-banca distorcer il mercato comprando sofferenze a prezzi gonfiati.
Se una prospettiva reale o il
bluff di un concorrente spiazzato, si capir molto presto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Esteri

Il Brasile gi prepara il dopo-Rousseff


Travolta dallimpeachment alla Camera, la presidente non si dimette: In passato ho resistito alle torture
Circolano nomi
di ministri, nuove alchimie di
governo, in migliaia dellancien regime temono di perdere la poltrona, sui mercati si
muovono miliardi in cerca di
nuove opportunit. Insieme a
migliaia di persone nelle piazze che festeggiano una sorta di
liberazione, nei palazzi del potere si disegna il dopo Dilma. Ma quando e come avverr ancora non dato sapere. Il pesantissimo voto della
Camera (367 voti a favore, 137
contro) mette le ali allimpeachment della presidente Rousseff, ma la strada ancora lunga. Prima di tutto perch lei
non molla, esclude di dimettersi prima della conclusione
delliter. Non segue insomma
lesempio di Fernando Collor,
che nel 1992 gett la spugna
proprio dopo il voto della Ca-

RIO DE JANEIRO

Chi
Dilma Vana
Rousseff, 68
anni, del Partito
dei Lavoratori,
presidente
dal 2011
Economista,
nata in una
famiglia agiata,
partecip
alla lotta
armata contro
la dittatura
e trascorse
quasi tre anni
in carcere nei
primi Anni 70.

Il personaggio

di Rocco Cotroneo

mera, o di Richard Nixon, per


fare un caso pi lontano, altra
rinuncia prima del verdetto finale.
Nemmeno il prossimo passaggio le favorevole, perch
da oggi lincartamento passa
dalla Camera al Senato. Qui
limpeachment andr avanti a
maggioranza semplice. I senatori sono 81 e la Rousseff ne ha
dalla sua parte appena una
trentina sicuri. Perdendo al
Senato, la presidenta verr
allontanata dal potere per un
periodo massimo di sei mesi,

Olimpiade salva
In attesa del voto al
Senato, il Cio minimizza
le ricadute: Nessun
pericolo per i Giochi

in cui il suo vice Michel Temer


assumer la presidenza ad interim. E solo in questo lungo
interregno che si svolger il
processo vero e proprio, nel
merito, sui reati contestati alla
Rousseff (maquillage del bilancio pubblico, ma nulla di
personale).
Che cosa lascia ancora un
margine di speranza alla
68enne leader brasiliana e ai
suoi sostenitori? Prima di tutto
il carattere, dove testardaggine
e arroganza si mescolano: la
Rousseff si considera innocente, vittima di un complotto
e considera limpeachment un
golpe simile a quello che la
port in galera in giovent.
Ho resistito alle torture dice spesso cosa volete che sia
questo.... Spera anche che
lopinione pubblica si rivolti
contro la soluzione Temer, il

vice traditore, e che i giudici


arrivino presto ai suoi grandi
nemici, prima di tutto il presidente della Camera Eduardo
Cunha, che lha infilzata e sul
quale pendono accuse pesantissime di corruzione. Sei mesi

Il tramonto
La presidente
del Brasile,
Dilma Rousseff,
accusata di aver
manipolato
il bilancio

Temer, il grigio usurpatore


che ha conquistato il cuore
della giovane Miss di provincia

RIPRODUZIONE RISERVATA

presenter con la fascia verdeoro.


Negli ultimi giorni sparito
di circolazione, cercando il
basso profilo mentre si consuma lo psicodramma nazionale
che lo porter al potere. Ma
qualcuno gli ha giocato un
brutto scherzo, facendo circolare la foto che lo riprende,
contento come un bambino,
davanti alla Tv mentre i deputati snocciolano la condanna
alla Rousseff.
Di solito formale, discreto,
enigmatico. La faccia del maggiordomo in un film giallo, ha
scritto ieri il quotidiano O Globo. Sono un vice decorativo,
disse di s tempo fa. Mai un
segnale pubblico di voler arrivare ancora pi in alto, fino a
quando la possibilit di diventare presidente gli stata servita dagli eventi, su un piatto
dargento.
Un altro leak maligno, in
forma di audio, era circolato
nei giorni scorsi. In esso Te-

E intanto anticipa su WhatsApp il discorso da leader


Chi
Michel
Miguel Elias
Temer Lulia,
75 anni,
un avvocato
e politico
brasiliano
di lungo corso
stato
presidente
del Partido
do Movimento
Democrtico
Brasileiro
e per tre volte
presidente
della Camera
dei Deputati

Pareri legali
Noto costituzionalista,
fino a poche settimane
fa tuonava che liter
non aveva fondamento

E stato
a lungo stretto
collaboratore
di Rousseff, poi
scelto come
vicepresidente
(dal 2011)
Nel 2009
stato definito
il parlamentare
pi influente
del Congresso
Nazionale
Laureato
in Legge presso
l'Universit
Cattolica di So
Paulo, autore
di varie opere
giuridiche, fra
cui Elementos
do Direito
Constitucional
che il testo
di riferimento
delle Facolt di
legge in Brasile

con un presidente ad interim e


una quasi ex congelata rischiano di portare ad una instabilit
fatale, per un Paese immerso
nella crisi economica e alla vigilia delle Olimpiadi. Dallimpasse potrebbe uscire un accordo generale per elezioni
anticipate. E la soluzione preferita da Lula che sogna di ricandidarsi alla presidenza e
vincere. Sempre se non verr
travolto dalle indagini giudiziarie in corso.
A proposito dei Giochi di
agosto il Cio ha emesso ieri
una nota dove si minimizzano
eventuali problemi: La preparazione di Rio 2016 in una
fase operativa e molto avanzata, nella quale la politica ha
molto meno influenza rispetto
a qualche mese fa.
R.Co.

RIO DE JANEIRO Quando i diplomatici stranieri a Brasilia si vedono arrivare a feste e cerimonie i politici locali accompagnati da ragazze di quarantanni pi giovani non possono
che abbozzare (qui cos)
ed evitare di pensar male. Qui
si usa. Ma se Michel Temer, 75
anni suonati, tre figli sopra i
quaranta, diventer presidente del Brasile al posto dellirriducibile single Dilma, la figura
di Marcela Tedeschi Araujo, la
nuova primeira dama, non
passer inosservata.
Lei di anni ne ha 32, e ne
aveva solo 19 quando si innamor perdutamente dellallora presidente della Camera, al

punto da tatuare il suo nome


sulla nuca. Michel Temer,
nome e cognome. Aveva appena vinto un concorso di bellezza nella sua citt natale Paulinia, provincia di San Paolo,
quasi tutti discendenti di italiani, e fatto il possibile per
farsi presentare quel politico
tracagnotto, arrivato a tagliare
qualche nastro. Passione e
matrimonio immediato.
Marcela divenne nota per
soltanto nel 2011, quando apparve alle spalle del marito allinsediamento di Dilma Rousseff. Alta qualche spanna pi
di lui, dritta e solenne come
un corazziere. Un coro nei social network, feroci in Brasile:

no, non la nipote!. Ora i


due hanno un figlio, Michelzinho, e ne aspettano un secondo.
Della flessibilit brasiliana
in politica cos come nella
vita privata Temer in effetti
un campione nato. Questo
impeachment non ha alcun
fondamento, n politico n
giuridico, tuon poche setti-

Lui 75 anni, lei 32


Era una teenager
quando fece il possibile
per farsi presentare
al politico tracagnotto

mane fa, e tutti gli credettero.


Primo perch Temer un noto
costituzionalista, e suo il libro di testo pi usato nelle facolt di Legge; poi perch il vicepresidente, per definizione,
dovrebbe essere la spalla pi
fedele di un leader, essendo
stato eletto insieme, in un ticket unico.
Ora che ha cambiato idea,
diventato il bersaglio, luomo
da abbattere del fronte che
tenta disperatamente di salvare Dilma Rousseff. La presidente lo ha definito pubblicamente traditore e complottista, figuriamoci cosa
Temer si sentir urlare nelle
piazze del Brasile o quando si

Primeira dama
Il
vicepresidente
brasiliano
Michel Temer,
75 anni, che
assumer
i poteri di Dilma
Rousseff,
fotografato
assieme alla
moglie Marcela
Tedeschi
Araujo, 32 anni

mer spiegava come sar il suo


discorso di insediamento, come intende ricostruire il Brasile dalle macerie lasciate dal ticket di cui fa parte. Mancavano
ancora molti giorni alla seduta
della Camera. Pessima figura,
ma nessun effetto concreto.
Lui si giustificato spiegando
di non saper usare bene WhatsApp, di aver mandato per
sbaglio laudio. O forse lha fatto apposta. Nulla meglio per
vincere che mostrarsi gi vincitore.
Ora per Michel Temer cominciano le vere difficolt. Il
personaggio non popolare,
la maggioranza dei brasiliani
vorrebbe un impeachment anche per lui. Non avrebbe la minima speranza di vincere una
elezione nelle urne. Ma lodio
verso Dilma Rousseff e il Pt
e ne sono esempio quelle
quattro ore di litanie nella seduta della Camera talmente intenso che il piccolo
Temer, lusurpatore, parte gi
da statista.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ESTERI

15
#

Gerusalemme rivive
lincubo kamikaze:
una bomba sul bus
Sedici feriti tra i passeggeri di un altro mezzo
La jihad islamica annuncia una nuova fase
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
GERUSALEMME Le fiamme che si

alzano tra le colline a sud di


Gerusalemme, le sirene delle
ambulanze che attraversano la
citt, i due autobus devastati
dallincendio. Per gli israeliani
tornano le immagini, i suoni,
la paura della Seconda Intifada, quando i kamikaze palestinesi colpivano.
La polizia ha aspettato prima di denunciare lattentato
terroristico, per ore le cause
sono state dichiarate incerte. Perch lesplosione sarebbe avvenuta su un pullman

Nascosta nel motore


Gli investigatori stanno
cercando di capire
con certezza dove
fosse piazzata la carica
vuoto, cera solo lautista, e le
fiamme si sarebbero propagate a un secondo veicolo: i sedici passeggeri feriti viaggiavano
su questa linea. Gli investigatori stanno cercando di chiarire dove fosse piazzata la carica.
Nir Barkat, sindaco di Gerusalemme, stato il primo a presentarsi davanti alle telecamere e a usare la parola bomba: Un ordigno stato nascosto nel motore. I poliziotti
della scientifica sospettano invece che le due vittime pi gravi, per ora senza identit, possano essere gli attentatori, non

28
Gli israeliani
uccisi dallo
scorso ottobre,
quando
iniziata
lintifada
dei coltelli.
I morti
palestinesi
sono 189

detto che volessero immolarsi come kamikaze, la detonazione potrebbe essere avvenuta in anticipo, in questo caso
sul pullman con i passeggeri.
Da Gaza i capi di Hamas
hanno celebrato lattacco senza rivendicarlo. Poche ore prima lesercito israeliano aveva
annunciato la scoperta di un
tunnel scavato al confine tra la
Striscia e Israele, come le gallerie preparate dalle truppe irregolari del gruppo fondamentalista per la guerra tra il
luglio e lagosto di due anni fa.
Anche allora le violenze erano
cominciate a Gerusalemme e

in Cisgiordania fino a tracimare nei 59 giorni di conflitto.


Adesso Benjamin Netanyahu,
il primo ministro israeliano,
promette di trovare chi abbia
organizzato lattacco sullautobus: Puniremo i colpevoli e i
responsabili. Era dal novembre del 2012, durante un altro

round di scontri con Hamas,


che un attentato terroristico
con lesplosivo non colpiva
una citt israeliana, allora la
borsa era sta lasciata a una fermata dei pullman a Tel Aviv.
Lo Shin Bet, il servizio segreto
interno, teme che la bomba di
Gerusalemme segni il mo-

La scientifica
al lavoro
tra i detriti
sul luogo
dellesplosione,
almeno 16
le persone
rimaste ferite
(Afp/Coex)

mento di passaggio in quella


che gli analisti chiamano lintifada dei coltelli. Dallo scorso ottobre 28 israeliani e 2
americani sono stati uccisi,
quasi sempre in attacchi solitari, giovani che assaltano con
il pugnale civili e soldati sapendo che saranno uccisi: i
morti palestinesi sono 189, secondo lesercito israeliano per
la maggior parte attentatori.
Lesplosione a Gerusalemme avvenuta proprio nei
giorni in cui lintelligence militare e i generali cominciavano a parlare di ritorno alla calma. Gli agenti dello Shin Bet
cercheranno di capire se anche questa volta lattentato sia
stato organizzato da lupi solitari: senza unorganizzazione
alle spalle, pianificano loperazione nel chiuso delle loro
stanze, vogliono emulare i
martiri che li hanno preceduti. Lordigno usato sullautobus sembrerebbe artigianale,
preparato senza le conoscenze
degli ingegneri del terrore. Ma
la jihad islamica, sempre da
Gaza, gi annuncia linizio di
una nuova fase.
Davide Frattini
@dafrattini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Escalation

Stati Uniti

Gli Usa inviano


altri 200 soldati
a combattere
il Califfato in Iraq

Studente costretto
a scendere
dallaereo
Parlava arabo

Altri 200 uomini e alcuni


elicotteri Apache da
impiegare nella lotta contro
lIsis in Iraq. Il capo del
Pentagono Ashton Carter
(sopra nella foto), arrivato a
Baghdad per una visita a
sorpresa, ha fatto sapere che
uomini e mezzi verranno
impiegati principalmente in
ruoli di assistenza alle forze
irachene dispiegate in prima
linea e ha parlato di forze
supplementari.
Lobiettivo la riconquista
di Mosul, la seconda citt
pi grande del Paese,
ancora nelle mani dello Stato
Islamico. Ma non solo.
La decisione risponde
tra laltro alle indicazioni del
presidente Usa Barack Obama
di portare il numero dei
militari americani in Iraq
da 3.870 a 4.087.

Stava parlando in arabo. E per


questo stato fatto scendere
dallaereo. successo a
Khairuldeen Makhzoomi
(nella foto), studente di
Berkeley, in California,
rifugiato iracheno. Dopo
essersi imbarcato su un volo
della Southwest Airlines per
Oakland, in attesa del decollo
il giovane ha chiamato al
telefono lo zio, eccitato per
aver assistito a un discorso
del Segretario delle Nazioni
Unite Ban Ki Moon. Devo
aver usato lespressione
inshallah (a Dio piacendo,
ndr), quando una donna ha
iniziato a fissarmi, ha
raccontato al New York
Times. Il giovane stato fatto
scendere dallaereo scortato
da un uomo. N lFbi n la
compagnia aerea hanno
fornito ulteriori dettagli.

16
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ESTERI

17
#

alianti
Le mini atomiche del futuro Missili
e droni sottomarini:
i nuovi arsenali di
Riprende la corsa al riarmo Usa, Cina e Russia
La vicenda
Una nuova
generazione di
armi nucleari
rischia di
scardinare la
teoria Mad
(Distruzione
mutua
assicurata) che
ha sorretto
lequilibrio del
terrore
Si tratta di
armi pi piccole
e meno letali
come il tipo di
missile
ipersonico a cui
stanno
lavorando
americani e
cinesi. Pechino
ha effettuato
sei test del suo
alianteipersonico
chiamato DFZF, tutti riusciti.
Gli Usa
inseguono: il
loro ultimo test
ad agosto
fallito
Un altro
sviluppo
militare sono i
dronisottomarini su
cui il
Pentagono sta
investendo per
rispondere
allaggressivit
dei cinesi e
mantenere la
superiorit nei
mari.
Washington poi
accusa i russi di
sviluppare
droni per
attacchi
nucleari: Mosca
starebbe
progettando
dronisottomarini
che possono
far esplodere
cariche
nucleari ridotte
a ridosso delle
coste nemiche
Lintelligence
di Seul ha
osservato
grande
movimento nel
poligono
nucleare
nordcoreano:
un nuovo test
sarebbe
condotto a
inizio maggio
per celebrare il
congresso del
partito

Al Summit di Washington
sulla Sicurezza nucleare il presidente americano Barack
Obama e il cinese Xi Jinping
hanno promesso di impegnarsi insieme per disinnescare la
Bomba nordcoreana. Ma intanto gli scienziati militari delle due potenze stanno lavorando a nuove armi nucleari pi
piccole e meno letali montate su missili-alianti. E i russi,
che non si sono fatti vedere alla conferenza di Washington,
preparano droni-sottomarini
capaci di far esplodere a ridosso delle coste nemiche ordigni
che spargerebbero una nube
radioattiva in superficie. Una
grande corsa in una fase dove
gli incidenti e i dispetti tra le
superpotenze sono quotidiani.
Per questo ancora pi preoccupante.
La nuova generazione di armi a limitato potenziale distruttivo come ricorda il
New York Times rischia di
scardinare la teoria Mad (Mutua assicurata distruzione) che
con lequilibrio del terrore ha
garantito la non aggressione e
la pace nucleare per sessantanni. Lacronimo inglese
Mad, che vuole dire pazzo,
riporta alle idee folli del Dottor
Stranamore, lo scienziato del
famoso film di Kubrick uscito
nel 1964, al culmine della
Guerra Fredda. Per come definire gli sviluppi tecnologici di questi mesi tra Cina, Stati Uniti, Russia e Nord Corea?

Mezzi di distruzione
MISSILE ALIANTE
Americani e cinesi
stanno lavorando
a un tipo
di veicolo-aliante
capace di planare
verso l'obiettivo
variando rotta
e diventando
imprendibile
da parte
degli ombrelli
antimissile

DISCESA
Inizia la disces
discesa guidata
d un controll
da
ll aerodinamico
controllo
DISCESA
Il veicolo-aliante pla
p
plana verso
llobiettivo
obiettivo ad altissim
altissima velocit
( l 1
(oltre
1,6
6 km
k all seco
secondo), variando
rotta per
p diventare imprendibile
p
da
parte
p
part
te degli
d li
ombrel
b llli
lli
antimissile
ti i il
ombrelli

NE
SEPARAZIONE
nte si
Il veicolo-aliante
o razzo
separa dal suo

RISALIT
TA
RISALITA
Diversamente
e dai missili balistic
ci
balistici
che
h viaggiano
i
i o con una traiettori
ttraiettoria
i tt ia
parabolica il veicolo-aliante
parabolica,
p
v
ries
sce
riesce
a ritirarsi su
IMPATTO
Per via dellalta velocit il veicolo
colpisce lobiettivo con una forza
durto simile a quella di una
bomba, pur in assenza di testata
esplosiva

LANCIO
nte
Il veicolo-aliante
o con
viene lanciato
un razzo

GLI ARSENALI ATOMICI


Sono 16 mila le testate nucleari nel mondo: pi del 90% appartengono a Russia e Stati Uniti

7.100

225

300

80

120

120

7.700

260

Stati Uniti

Regno Unito

Francia

Israele

Pakistan

India

Russia

Cina

Corea del Nord

Il missile aliante

I cinesi, rivelano gli americani, stanno sviluppando un


tipo di veicolo-aliante ipersonico programmato per planare verso lobiettivo variando
rotta ad altissima velocit, tra
Mach 5 e Mach 10, scendendo
a bassa quota per eludere i radar e diventando imprendibile
da parte degli ombrelli antimissile. Nota come DF-ZF o
Wu-14 perch i lanci di prova
sono avvenuti dal poligono
missilistico di Wuzhai nella
Cina centrale a partire dal
2014, questo sistema gi stata
sperimentato sei volte dallEsercito popolare di liberaLA GUERRA DEI DRONI SOTTOMARINI
Gli Usa stanno sviluppando sottomarini-droni di tipo
convenzionale per la sorveglianza e lattacco (foto a sinistra)
e accusano i russi di sviluppare droni per assalti nucleari:
battelli dotati di microcariche nucleari capaci
di far esplodere ordigni a ridosso delle coste nemiche

Reazione
Washington dice di
reagire allaggressivit
di Pechino e a Mosca
che viola gli accordi
zione, lultima nel novembre
scorso. Sei tentativi e sei successi, ha detto lammiraglio
Cecil Haney, comandante delle forze nucleari Usa.
Anche gli americani studiano da tempo il loro veicolo
ipersonico, anche se affermano che in origine era stato
pensato come ordigno convenzionale e, dunque, senza
un piccolo ordigno nucleare. Lultimo test Usa, nellagosto scorso, fallito, finendo in
una palla di fuoco.
Washington sostiene che
modernizzare larsenale nucleare necessario perch i cinesi sono aggressivi (ieri il primo aereo militare di Pechino
atterrato in una delle isole artificiali costruite nel Mar cinese
meridionale) e il Cremlino sta
violando gli accordi di disarmo, schierando missili a testate multiple miniaturizzate e
progettando droni-sottomarini che possono far esplodere
cariche nucleari ridotte a ridosso delle coste nemiche, ap-

Fonte: The New York Times, Arms Control Association e Dipartimento di Stato Usa, aggiornato ad Ottobre 2015

parati che sprigionerebbero


una nube di contaminazione
rendendo inabitabili zone circoscritte di territorio. Ancora
Mosca, nonostante i problemi
di budget, porta avanti due
programmi importanti per
laviazione: il Pak-Da, velivolo
stealth dotato di nuovi missili e levoluzione del bombardiere T 160.

Manovre in Nord Corea

E poi, c sempre lombra


della Nord Corea. Lintelligence di Seul ha sostenuto ieri di
aver osservato grande movimento nel poligono nucleare
di Kim Jong-un: il nuovo test
sarebbe condotto a inizio
maggio per celebrare il congresso del Partito e questa volta si tratterebbe di unogiva da
missile. Attivit che ha spinto
il vice segretario di Stato americano Anthony Blinken a promettere una risposta forte.
Quale? Non ha specificato.
Moniti che si specchiano in
manovre a tutto campo, ben

oltre la penisola coreana. Il


Pentagono ha mandato ovunque i B 52, dallAsia alla Colombia, dal Nord Europa al
Golfo Persico. In marzo tre
bombardieri B 2 sono stati
schierati nello scacchiere
orientale. Pochi giorni fa ha
iniziato i test ununit speciale, guidata in remoto e senza
equipaggio, per scovare i sommergibili. Gli strateghi hanno
suggerito di incrementare la
presenza di caccia nelle aree di
crisi, ma non troppo vicini ai
confini nemici. Questo per
sottrarli ad un possibile primo attacco che potrebbero
toglierli di mezzo prima ancora di cominciare. La Rand Corporation ha sottolineato come
le strategiche basi Usa di Kadena (Okinawa) e Guam siano
esposte ai missili cinesi, meglio allora disperdere i mezzi
in pi installazioni, cos sar
pi difficile per gli avversari
controllarli.
Gli americani puntano anche su droni-sottomarini

convenzionali,gi usati nel


Golfo Persico, per rispondere
alla progressiva militarizzazione delle isole artificiali dei cinesi e mantenere la superiorit nei mari. Battelli dipinti di
giallo (per farli individuare
dalle unit di recupero), come
Yellow Submarine dei Beatles.
Unevoluzione di mezzi analoghi impiegati in passato dalla

Accordo tra Esercito e Consilium

Militari a lezione di social


Il generale Giorgio Battisti, alla testa del
Comando per la formazione, specializzazione e
dottrina dellEsercito italiano (Comfordot) ha
firmato ieri unintesa con la Consilium
comunicazione guidata da Enea Nepentini: i
team del generale Battisti dovranno seguire
lezioni pratiche di comunicazione anche sui
social. Lesigenza di informare in tempo reale
i cittadini sul loro operato era stata forte in
Afghanistan nel 2013. Far conoscere cosa
facevamo l e come lo svolgevamo era un
diritto-dovere dei cittadini dice Battisti.

Corriere della Sera

Us Navy per tenere docchio il


rivale a Oriente.

Segnali dagli Usa

Uno strano siluro pieno di


apparati elettronici stato recuperato da pescatori cinesi
non lontano da uninstallazione sensibile. Possono operare in acque poco profonde e
serviranno ad assicurare che la
nostra flotta sottomarina sia la
pi letale ed avanzata del
mondo, ha detto il capo del
Pentagono Ashton Carter in
missione nel Pacifico, dove si
fatto fotografare a bordo della
portaerei Stennis, al largo delle Filippine. Immagine-messaggio con molti destinatari e
un avvertimento chiaro sulle
intenzioni di Washington. Se
poi qualcuno avesse dei dubbi
sullimpegno Usa basta ricordare il dato: un progetto di
riarmo da 8 miliardi di dollari,
musica per lindustria bellica.
Guido Olimpio
Guido Santevecchi
RIPRODUZIONE RISERVATA

18

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Cronache

Il petrolio nei torrenti di Genova


Unesplosione nella raffineria

segnale di una perdita hanno chiuso limpianto. Nella


notte c stata paura e tensione, la zona di Fegino molto
abitata, i miasmi hanno provocato preoccupazione e un
bambino sofferente dasma
stato ricoverato al Gaslini.
Il Comune ha invitato a non
uscire di casa, ha chiuso una
scuola materna e una strada
principale riaperta solo ieri
nel pomeriggio a senso alterno. E qualcuno ha sottolineato
come lemergenza-petrolio sia
scattata a urne del referendum anti-trivelle ancora aperte.
Un quartiere gi vittima di

I timori che la pioggia spinga londa nera fino al mare. Toti: stato di emergenza
Gli abitanti dicono di
aver sentito un sibilo e un
gran botto, le testimonianze
alimentano il sospetto in
attesa delle perizie tecniche
che la condotta della raffineria
Iplom di Busalla, vicino a Genova, domenica sera alle sette
e mezza sia letteralmente
esplosa forse per la rottura di
una valvola. Il grosso tubo
stato portato allo scoperto, semi-immerso nel terriccio franato, poco distante scorre il
rio Pianego dove fra i 500 e i
600 metri cubi di greggio si sono riversati prima che limpianto venisse chiuso a monte.
Sar la Procura della Repubblica che ha aperto un fascicolo per disastro colposo
contro ignoti e messo sotto sequestro il deposito costiero
della Iplom ad accertare cosa
successo, le cause e le responsabilit. Intanto lassessore del
Comune di Genova Gianni
Crivello ha molte domande e
una certezza, dalla Iplom vuole innanzitutto sapere lesatta
quantit di greggio nigeriano
finita nel rio Pianego, quindi
nel Fegino e nel torrente Polcevera, fino a lambire il mare.
Quanto alla certezza: Spetta
alla Iplom fare la bonifica.
Intanto lammiraglio Gio-

GENOVA

500
I metri
cubi di greggio
riversati prima
che limpianto
venisse chiuso

2
Gli incendi
nellimpianto
negli ultimi 10
anni (nel 2005
e nel 2008)

250
I dipendenti
La societ ha
un fatturato
annuo
superiore al
miliardo di euro

I danni
Le reazioni immediate:
Spetta alla societ
Iplom intervenire per le
bonifiche a sue spese

vanni Pettorino, direttore marittimo della Liguria, ha gi


diffidato ai sensi della legge
sulla difesa del mare la societ
Iplom a rimediare allinquinamento marino provocato e a
rimuoverne a proprie spese
tutte le conseguenze. Mentre
vigili del fuoco, mezzi della
Capitaneria, tecnici di Comu-

ne e Regione, addetti della


Iplom lavorano per contenere
il greggio, impedirne levaporazione con gli schiumogeni,
separarlo dallacqua per poterlo poi aspirare, ancora una
volta i genovesi scrutano preoccupati il cielo augurandosi
che non piova.
Il rischio, infatti, la piog-

gia che potrebbe facilitare la


fuoriuscita in mare del petrolio. Lincidente ha detto la
Iplom si verificato nelle
operazioni di conferimento
del greggio da una petroliera
allimpianto di Fegino, quando i tecnici hanno registrato
limprovviso abbassamento di
pressione nella condotta

Il luogo
Le operazioni
nel torrente
Polcevera per il
contenimento
della chiazza di
greggio (Ansa)

disastrose alluvioni si trovato questa volta sotto una nuova minaccia. Non c rischio
per la popolazione hanno affermato concordemente il sindaco Marco Doria e il governatore Giovanni Toti, entrambi
sul posto, dopo aver sentito
Asl e Arpal. Per lambiente,
un altro discorso: Un enorme
disastro e unemergenza nazionale, dice Toti in contatto
con il ministro Galletti. Stiamo valutando se possiamo
chiedere i danni alla Iplom
per sollecitare lo stato di
emergenza fa eco Doria che
annuncia anche provvedimenti per disciplinare attivit
che possono creare danni.
Erika Dellacasa
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

CRONACHE

19
#

A maggio in gita con la ragazza esclusa


Lipotesi alla media di Legnano. La madre: mia figlia non vedeva lora di partire, non so come dirle la verit
Domenica sera ha
pianto, allannuncio della
mamma che la gita per Mauthausen era stata sospesa:
Mia figlia non vedeva lora di
questo viaggio con i compagni
di classe. Non sa che non la volevano e che, proprio per il rifiuto, la partenza stata bloccata. Ignora, o almeno io sono
convinta che sia cos, i messaggi su WhatsApp, con i ragazzini che facevano a gara per
non averla in stanza. Quando
le dir la verit? Non una cosa facile n scontata, ci vuole
tempo.
Non era in classe, ieri mattina, la tredicenne autistica figlia unica di una coppia calabrese. Forse torner stamane.
Dipende dalla disponibilit
dellinsegnante di sostegno.
Che la desolante storia sia fini-

MILANO

La vicenda
In una scuola
media di
Legnano le
compagne di
una ragazza
autistica non
hanno voluto
condividere
con lei la
stanza albergo
La scuola
doveva andare
in gita in
Austria per
visitare il lager
nazista di
Mauthausen. Il
Provveditorato
ha fermato il
viaggio

ta non affatto vero. Anche


perch la scuola media di Legnano, a nordovest di Milano,
ci parsa assai irritata per il
clamore che ingiustamente
ci piovuto addosso. Gli insegnanti dimenticano che,
non ci fossero stati agenti
esterni il ministro dellIstruzione Stefania Giannini
e il provveditore di Milano
Marco Bussetti, con il collante
diplomatico della Fondazione museo della Shoah ,
da soli difficilmente avrebbero
risolto una situazione che non
avevano saputo gestire. E forse
ora non conta se questo avvenuto per mancanza di responsabilit o per uno stato di
smarrimento in conseguenza,
la scorsa settimana, della morte della preside. Di certo c
linizio dellindagine degli

ispettori scolastici, i quali dovranno accertare lesatta dinamica dei fatti ed, eventualmente, portare a sanzioni
contro gli studenti colpevoli.
La maggior parte dei genitori
ripete che nella classe non ci
sono mostri e che, nei tre anni
delle medie, il rapporto con la
ragazzina stato pacifico e rispettoso. Altre gite in passato
confermano la versione. Eppure i messaggi ci sono stati. E
catalogarli come ragazzata
un errore. Nel senso che le

Lo psicologo
Il ministero invier uno
psicologo esperto di
bullismo per affrontare
il tema con tutti

ragazzate ci stanno. Quello che


non ci sta il comportamento
degli adulti che tentano di insabbiare e archiviare dice la
mamma della tredicenne. Si
riferisce alla mancata risposta
ad una lettera che aveva inviato ai genitori chiedendo un incontro per discutere e trovare
una soluzione; e si riferisce allinsistente isolamento in cui,
anche ieri, lhanno messa.
Quasi che abbia esagerato nel
difendere la propria figlia.
A Legnano girano voci, non
verificabili, che vedrebbero alcuni genitori pronti a una denuncia contro la famiglia della
ragazzina rea di aver cancellato la gita. Ma come riferito dal provveditore, eventuali
penali andranno a carico del
ministero; e poi il viaggio a
Mauthausen con larga proba-

Lautismo
nelle scuole
Chiamato in
origine
Sindrome di
Kanner,
lautismo
considerato
dalla comunit
scientifica
internazionale
un disturbo
neuropsichiatrico che
interessa la
funzione
cerebrale
Si manifesta
con una
marcata
diminuzione
dellintegrazione sociorelazionale
e della
comunicazione
con gli altri
e un parallelo
ritiro interiore
Uno studio
epidemiologico
finanziato da
Autism Speaks
(pubblicato su
Molecular
Psychiatry) lega
il rischio di
autismo con
let dei
genitori.
Secondo iCARE
(International
Collaboration
for Autism
Registry
Epidemiology)
su 5,7 milioni di
bambini in 5
Paesi emerge
che il rischio
maggiore si
registra nelle
madri
adolescenti e
nei padri oltre i
50 anni

Numeri incerti, insegnanti di sostegno non


specializzati, fondi erogati dalle Regioni a singhiozzo, esperti divisi sui metodi di trattamento, e un mercato nero di tutor specializzati
che possono cambiare le prospettive di integrazione ma che solo le famiglie abbienti possono
permettersi: per ora linserimento dei bambini
e dei ragazzi che soffrono di autismo nelle
scuole italiane, il sistema per antonomasia pi
inclusivo dEuropa, ancora a macchia di leopardo. E i casi di autistici lasciati a casa dalle gite non una novit: Lanno scorso successe a
mia figlia racconta Vito Crea, pap di Francesca, dalla provincia di Reggio Calabria Ma
non sono servite proteste e interpellanze parlamentari: nella nostra regione siamo ancora allo
sato brado.

I numeri

Il primo dato certo che non c certezza, su


quanti siano i bambini e i ragazzi affetti da autismo in et scolare in Italia: sui 234.788 disabili
certificati in Italia, gli autistici si perdono in
quei 152.551 alunni con handicap intellettivi
che frequentano scuole statali e private. Ho
fatto una proposta di legge perch ci sia una
mappatura degli studenti autistici, ricorda la
senatrice Laura Bignami (gruppo Misto). Ma il
sistema elaborato dal ministero dellIstruzione
(Miur) per censire gli autistici incappato nelle
maglie del Garante della privacy: Forse per
settembre dovremmo aver risolto e avere quindi un quadro pi preciso, dice Raffaele Ciambrone, il dirigente che sta lavorando al disegno
di legge delega sulle disabilit previsto dalla riforma Renzi. Intanto, ci si affida alle stime: Se
il CDC di Atlanta nel 2012 sullautismo in 12 Stati
degli Usa parlava di un bambino nato autistico
su 68 scrive il professore Carlo Hanau, direttore del master in formazione a distanza sullautismo delluniversit di Modena e Reggio

100 mila autistici in Italia

Il sostegno

di cui 60 mila in et scolare

GLI ALUNNI CON DISABILIT IN TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO


37%
nella primaria

Per area geograca

9,5%
allinfanzia

Nord est 39.816

totale
234.788
28,5% nella
secondaria
di I grado

Nord ovest 61.019


25%
alla secondaria
di II grado

223.622
Gli alunni
con disabilit sia sica
che psicologica

Centro 49.002
Mezzogiorno 84.951

6.217
3.638
quelli che hanno uditiva
difcolt
visiva

152.551
Le disabilit
intellettive, tra cui lautismo:
la pi diffusa

LE DIFFERENZE
Alunni con disabilit per tipologia nelle scuole statali e in quelle private

Disabilit
motoria
3,3%

Statali

Disabilit
visiva 2,1%

Altro tipo
30,3%

Disabilit
visiva 1,5%

Altro tipo
26,8%

Disabilit
uditiva
2,5%

Disabilit
uditiva
4,7%

Non
statali

Disabilit
motoria
6,5%

La parola

ABA

Ci sono

4 bambini
ogni 1000 nati

analisi comportamentale applicata


(Aba: applied beahvior analysis) un
metodo educativo che si basa sulla gratificazione nellapprendimento e che viene
usato con grande successo nella terapia
dellautismo. Raccomandato da studi
scientifici a livello internazionale, stato
riconosciuto anche dallIstituto superiore di
sanit italiano che nel gennaio 2012 ha
ammesso che pu migliorare il quoziente
intellettivo, il linguaggio e i comportamenti
adattativi, cio le abilit necessarie per la
vita quotidiana. Il Miur lo sta prendendo
in considerazione per migliorare le prassi
didattiche nei confronti degli autistici.

Disabilit intellettiva 56,3%

Disabilit intellettiva 65,9%

NELLE REGIONI
Alunni con disabilit nelle scuole statali, in percentuale
4%
3%

2,7

3,2

3,1
2,6

2,3

2%

3,5 3,5
2,8 2,6 2,8 2,9

2,8 2,4 2,6

2,9 2,7

2,8

2,1 2,2

1%

Fonte: Elaborazione su dati Miur

RIPRODUZIONE RISERVATA

Emilia in Italia si parla di 4 casi ogni mille,


tenendo conto soprattutto delle due regioni,
Emilia Romagna e Piemonte, le uniche che raccolgono dati da pi tempo. Sarebbero 100 mila
le famiglie alle prese con una persona affetta da
autismo, e tra questi 60 mila studenti, sintetizzando le stime delle associazioni.

I numeri
In Italia secondo
lIstituto superiore di sanit
lautismo colpisce

I messaggi
sbagliati
dei giovani
sui social
network, e
le ragazzate
ci stanno
anche,
quello che
non ci sta
per il
comportamento degli
adulti che
tentano di
insabbiare
e archiviare

Insegnanti di sostegno
non specializzati,
pochi fondi, esperti divisi
E chi ha i soldi per farlo
si affida a tutor privati

Pi
e
Lo mo
m nte
ba
rd
Ve ia
Fr ne
iu to
liEm
V
ilia Li .G.
Ro gur
m ia
a
To gna
sc
a
Um na
br
M ia
ar
ch
e
La
Ab zio
ru
z
M zo
Ca ol
m ise
pa
n
Pu ia
Ba gl
sil ia
ic
Ca ata
la
br
i
S a
Sa icil
rd ia
eg
na
Ita
lia

Cos

bilit avverr. A inizio maggio.


Con la speranza anzi lobiettivo dichiarato di vedere la
partecipazione della ragazzina. Ma pure qui le posizioni
sono distanti. La mamma della tredicenne contesta la promessa di organizzare comunque la gita prima della relazione degli ispettori. La scuola
convinta che il muro verr
superato. Nel dubbio, dal ministero, invieranno a Legnano
uno psicologo esperto di bullismo, per affrontare il tema.
Con tutti. A cominciare dagli
studenti e da quel loro professore che, ieri, ancora si lamentava di una polemica inutile e
strumentale, e che proteggeva il resto della classe: da lavorare, lo psicologo, ne avr.
Andrea Galli

Corriere della Sera

I disabili nel nostro Paese frequentano le


classi comuni, tranne in rari casi, grazie alla forza di 130 mila insegnanti di sostegno (28 mila
immessi solo negli ultimi tre anni). Ma perch a
un alunno vengano assegnate le ore, i fondi e i
trasporti, le famiglie devono superare una serie
di passaggi burocratici passando dal Pei, il
piano educativo individualizzato, al Glhi, il
gruppo di lavoro per lhandicap di istituto
che scoraggerebbero chiunque: Stiamo lavorando alla semplificazione, assicurano dal
Miur. E non sempre gli insegnanti sono preparati: anche se le linee guida prevedono che il
personale faccia di tutto per far partecipare i disabili alle attivit scolastiche ed extra, gite comprese, non sempre facile. Un autistico su 4
non riesce a parlare, i pi gravi commettono atti di autolesionismo o possono diventare aggressivi, spiega Francesco Di Salle, direttore
del master Aba, delluniversit di Salerno, uno
dei due master pubblici sullanalisi comportamentale applicata (vedi box), considerato molto efficace per il trattamento dellautismo.

Il programma
In Italia frequentano le classi comuni
Le linee guida invitano a coinvolgerli
anche alle attivit extra scolastiche,
ma non sempre succede
Ricchi e poveri

Gli insegnanti di sostegno inseriti nellorganico, tra i quali ci sono anche quelli che in passato hanno considerato lincarico una scorciatoia per ottenere il ruolo, hanno una formazione molto variegata. La legge sullautismo approvata ad agosto 2015 ha avuto tanti pregi, tra
cui linserimento dellAba nei Livelli essenziali
di assistenza, ma il grave difetto di non nominare mai la parola scuola, nota Paolo Sarra,
che ha fatto parte del gruppo di lavoro per la
134. Il risultato? A oggi non esiste ancora una
specializzazione per insegnanti di sostegno agli
autistici. E chi pu ricorre a un tutor privato
specializzato in Aba, che affianca il docente in
aula, in base a protocolli con i presidi. Il costo?
Dai 10 ai 30 euro allora. Spendo sui 1.600 euro
al mese per mio figlio dice Alfonso DAngelo, presidente di Autismo fuori dal silenzio
un sacrificio, ma gli sto dando una chance.
Valentina Santarpia
@ValentinaSant18
RIPRODUZIONE RISERVATA

20

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

CRONACHE

La storia

Il caso

La neodirettrice
di Twitter in Cina
vicina a Xi Jinping

di Marco Gasperetti

di Martina Pennisi

Si chiamava Lorenzo,
ma per gli amici era Bore, le
prime quattro lettere del suo
cognome: Borella. Aveva 27
anni, si era laureato due anni
fa in biologia alluniversit di
Firenze, continuava a studiare
e girava il mondo. E domenica
nel mare fantastico di Pulau
Redang, in Malesia, era a caccia di tartarughe e squali. La
sua arma? Un telecamera subacquea, perch la danza di
quei rettili doveva diventare
un film. Lorenzo morto durante unimmersione con le
bombole.
Sostengono alcuni testimoni che il ragazzo era a circa duecento metri dalla riva e si era
immerso da poco. Un compagno, secondo quanto scrivono
i giornali maltesi, avrebbe visto del sangue a diversi metri
di profondit. Poi, dopo essere
risalito sulla superficie, ha visto il corpo di Lorenzo galleggiare ormai senza vita. Forse
stato un malore, ipotizzano
le autorit malesiane. Ma tutto
ancora incerto, tutto deve essere chiarito. Era un sub esperto, sicuro di se stesso, ma prudente.
Il corpo del giovane ricercatore adesso si trova in una
stanza dellobitorio dellospedale di Sultanah Nur Zahirah e
non escluso che le autorit
dispongano lautopsia per sapere chi o che cosa lo abbia realmente ucciso. La famiglia,

witter ha nominato il
suo primo direttore
generale in Cina.
Niente di strano:
nonostante siano
formalmente bloccati, i
colossi della Silicon Valley
fanno a gara per mettere le
grinfie sui 688 milioni di
utenti Internet del Paese. Il
problema che Kathy Chen
ha nel curriculum sette
anni nellEsercito di
liberazione e il timone di

FIRENZE

In mare per filmare le tartarughe


Biologo italiano muore in Malesia
Fiorentino, 27 anni, faceva un master a Parigi. Lipotesi di un malore

11
I mesi
che Lorenzo
aveva passato
in Malesia
per lavorare
alla sua tesi:
stava seguendo un master
delle universit
di Bruxelles
e Parigi

avvertita dalla Farnesina, lo sta


raggiungendo.
Gli amici sui social network
adesso raccontano che Lorenzo morto per inseguire un
sogno. E lo ricordano in tutte
le lingue del mondo, perch
tra gli amici ci sono ricercatori
e studenti universitari maltesi
come Yannick, belgi come
Adrian o Azie, biologa dellIstituto oceanografico di Sekitaran. E ancora americani, inglesi, australiani, tedeschi, francesi. Tutti da domenica conti-

n u a n o a r i co rd a re q u e l
capitano sul campo e capitano
nella vita, quel biologo gran
lottatore, quel ragazzo insaziabile di vita e di scienza, un
grande che non ci doveva lasciare cos, sei stata una
persona magnifica, come poche lo sono. Addio Bore!
Dopo la laurea Lorenzo aveva scelto di frequentare il master Tropimundo Erasmus
Mundus. Da quasi un anno seguiva il progetto delle universit di Parigi e Bruxelles. Per

questo studiava e filmava nei


mari della Malesia tartarughe,
squali e altri animali in via di
estinzione. Su di loro stava
preparando la sua tesi. Anche
in Malesia era diventato un
punto di riferimento per gli altri studenti, racconta il ricercatore Giacomo Santini, coordinatore per lateneo fiorentino del master. Gli avevo appena fatto i complimenti
proprio per le sue ricerche
mgasperetti@corriere.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

La vittima
Lorenzo
Borrella, 27
anni, biologo
marino morto
durante
unimmersione a Pulau
Redang,
in Malesia.
Sub esperto,
stava girando
un documentario sulle
tartarughe

Neonominata
Kathy Chen,
direttore
generale
dellarea
grande Cina
di Twitter

una societ di informatica


in parte di propriet del
ministero della Pubblica
sicurezza. Un legame con il
governo di Xi Jinping che fa
storcere il naso agli attivisti,
altrettanto preoccupati
dellincontro di Zuckerberg
con il capo della
propaganda Liu Yunshan.
Per ora Twitter sembra
comunque pi interessato
alla crescita del 300% degli
investimenti pubblicitari
cinesi rivolti allestero che a
cedere alle pressioni del
governo per superare la
Grande Muraglia (online).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

CRONACHE

21
#

Lintervista

di Marco Cremonesi

Formigoni: Dai pm solo insulti


Ma non rifarei quelle vacanze
Lex governatore e la richiesta di 9 anni di carcere: con me sanit lombarda al top

Chi

Roberto
Formigoni, 69
anni, senatore
(Ncd), nato a
Lecco
Laureato in
Filosofia alla
Cattolica di
Milano (con
una tesi su
Marx), incontra
don Giussani e
in seguito
aderisce a
Comunione e
Liberazione
Eletto nel
1984 al
Parlamento
europeo,
diventa
deputato nel
1987. stato
presidente
della Regione
Lombardia dal
1995 al 2013
Attualmente
Formigoni
accusato di
associazione a
delinquere e
corruzione nel
processo
Maugeri. Nel
processo sono
imputate altre
nove persone,
tra le quali
Pierangelo
Dacc

MILANO Massimo rispetto,


massimo dissenso. Roberto
Formigoni, nel suo ufficio a
due passi dal Pirellone, cesella cos la sua opinione. Non
prende le distanze dalle sue
dichiarazioni a caldo di venerd, quando la procura di Milano ha chiesto per lui nove anni di reclusione per presunta
corruzione nellinchiesta sulla fondazione Maugeri e sul
San Raffaele: Il teorema dei
pm raggiunge le vette del ridicolo aveva commentato lex
governatore lombardo. Oggi
osserva che evidentemente,
per i procuratori linsultare
Formigoni ha qualche importanza.
Perch parla di insulti?
Loro dicono che Formigoni, per vivere, non spende un
euro in dieci anni. Nellarringa, i magistrati hanno sentito
il dovere di sottolineare questa accusa, nonostante avessero in mano la documentazione che prova il contrario.
Lei per da loro non si
mai fatto interrogare. Ha rilasciato soltanto una dichiarazione spontanea.
La legge prevede anche la
deposizione spontanea. Con
pari dignit rispetto ad altre
strade. Io ho scelto questa
strada perch, dato che sono
stato accusato delle cose pi
complesse e articolate, ho ritenuto pi comprensibile
unesposizione ordinata e organica sui fatti contestati.
I procuratori non hanno
detto che lei vive a sbafo. Ma
che per parecchi anni non ci
sarebbe traccia documentabile delle sue spese di tutti i
giorni.
Ma non vero. Dagli accertamenti bancari in mano
allaccusa, risultano versamenti per 475 mila euro tra il
2005 e il 2011 ad Alberto Perego. Lui, oltre che mio amico,
lamministratore della casa
dei Memores domini in cui vivo. La regola della comunit
prevede che versiamo tutto
quel che guadagniamo, anche
se io non verso tutto perch
da politico ho spese particolari. Poi si preleva quello di cui
si ha bisogno per la vita. Ma
questo i magistrati lo sanno.
E dunque?
Dunque, ripeto, per quei
magistrati dire cose disonorevoli nei confronti di Formigoni ha qualche importanza.
Han detto che avrei mandato
in rovina la sanit lombarda,
che ero alla guida di un gruppo di criminali... Quelli erano
anni in cui la Lombardia primeggiava nelle classifiche nazionali e internazionali. Per
giunta in pareggio di bilancio,
praticamente lunica. Poi per

Dopo due incidenti mortali

Salerno-Reggio Calabria
Galleria sotto sequestro
VIBO VALENTIA Presenta difetti strutturali nel

tratto del Vibonese un pezzo della nuova


autostrada Salerno-Reggio Calabria che il
premier Renzi ha confermato sar inaugurata il
22 dicembre. Questa la conclusione dellindagine della Procura di Vibo Valentia diretta da
Mario Spaguolo che ieri ha emesso il provvedimento di sequestro della galleria Tremisi-San
Rocco, tra Serre e Mileto. I sigilli al tunnel
arrivano a conclusione dellinchiesta sui due
incidenti mortali con 5 vittime, avvenuti allingresso della galleria. (c.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

vengo inquisito io e non i miei


colleghi che hanno accumulato passivi miliardari.
Per, un suo debole per i
contanti forse c. E la somma che le ha lasciato sua
madre (scomparsa nel
2000), avrebbe dovuto essere in lire, non in euro.
Quei soldi io li ho avuti dai

miei fratelli nel corso del tempo, non alla scomparsa di mia
madre. E poi, quando vai a
Roma o a Bruxelles la Regione
rimborsa in contanti. Ma poi:
i contanti sono ancora legali,
mi pare....
Capir che le sue vacanze
esotiche, pagate da un personaggio legato a strutture

sanitarie che percepiscono


rimborsi dalla Regione abbia suscitato qualche interesse.
Certo, con il senno di poi
non lo farei pi. Ma di reati
non ce ne sono stati.
Per, i magistrati fanno il
conto dei benefici da lei ricevuti...

Lorchestra in Afghanistan

Parlano di
4,6 milioni
in barche
Sono stato
in vacanza
su quelle di
Dacc che
le usava per
le pubbliche
relazioni

Quando vai
a Roma o
Bruxelles i
rimborsi
sono in
contanti
che mi pare
siano
ancora
legali

La sfida delle
35 musiciste

Al centro, Fakria Azizi, una delle 35 donne che compongono


la Zohra Orchestra. La compagine afghana diretta Negin
Khpalwalk, nata nella provincia di Konar, al confine con il
Pakistan, e cresciuta in un orfanotrofio di Kabul. Una sfida, in
una nazione dove ancora oggi molti musulmani conservatori
contestano ogni forma di musica. (Ahmad Masood /Reuters)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma s, mi mettono a carico
4,6 milioni in barche. Ora,
questa una cosa incomprensibile. Io vado via qualche
giorno ad agosto. Cinque giorni di esercizi spirituali con i
Memores a La Thuile, tre giorni di assemblea internazionale
dei responsabili di Cl, una settimana al Meeting di Rimini. E
poi, 9 o 10 giorni di vacanza in
Sardegna. Sulle barche di Dacc. Che ne era il proprietario, e
le usava come molti fanno: per
le pubbliche relazioni. Come
si fa a dirmi che per questo ho
ricevuto benefici per 4,6 milioni? Neanche avessi avuto in
uso un transatlantico....
Avrebbe avuto anche una
casa a prezzi di favore ad Arzachena.
Macch. Quella una casa
che ha comprato Perego. Dacc non riusciva a venderla, e io
ho prestato una somma a Perego per comprarla. Allo stesso prezzo a cui lagenzia immobiliare non era riuscita a
venderla per due anni.
Per, un passaggio di decine di milioni da Maugeri e
San Raffaele nei confronti di
Dacc c stato.
Che cosa le devo dire?
Quello un fatto tra privati che
mi ha lasciato allibito. Lo avessi saputo, di certo li avrei allontanati. Ma la Regione non
ha il potere di controllare i bilanci dei privati.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Firenze

Bancarotta aggravata
Verdini a processo
per il fallimento della Ste
Nuovo rinvio a giudizio, il sesto in due anni, per
il senatore Denis Verdini. Lo ha deciso il gup del
tribunale di Firenze, Dolores Limongi. Laccusa
di bancarotta aggravata per il fallimento della
Societ Toscana di Edizioni, proprietaria del
quotidiano Il Giornale della Toscana, dorso
locale venduto in abbinamento con Il Giornale.
Insieme al senatore di Ala a giudizio altre tre
persone: lex coordinatore della Toscana di
Forza Italia, Massimo Parisi;
il principe Girolamo Strozzi
(gi presidente della Ste);
Enrico Luca Biagiotti,
membro del cda della
societ e lamministratore e
poi liquidatore Pierluigi
Picerno. Allorigine
dellinchiesta una presunta
distrazione di 2,6 milioni.
Secondo il pm Luca Turco il
denaro sarebbe stato
Senatore
intascato in parti uguali da
Denis Verdini
Verdini e da Parisi. E lintera
operazione, che sarebbe
servita anche per far acquisire unaltra societ,
avrebbe recato gravi danni alla Ste, gi gravata
di debiti e destinata al fallimento. Secondo il
pm Luca Turco, gli imputati avrebbero infine
aggravato il dissesto della Ste omettendo di
richiedere la dichiarazione di fallimento
nonostante che fin dal 2009 la societ fosse
insolvente con esercizi chiusi in rosso fin dal
2008, una decisione che, sempre secondo
laccusa, avrebbe fatto maturare unesposizione
debitoria verso il Credito cooperativo fiorentino
sino a 7,6 milioni. Verdini, che ieri era presente
in aula, si difeso spiegando che la somma
contestata non era stata distratta dalla Ste, ma
faceva parte di unoperazione corretta legata alle
attivit patrimoniali della societ. Dunque,
secondo la difesa del senatore, loperazione non
avrebbe generato alcun reato. Al processo (dal
14 marzo 2017), si sono costituiti parte civili
anche alcuni giornalisti del Giornale della
Toscana.
Marco Gasperetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

22
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

CRONACHE

23
#

Gli avvocati divorzisti


detective su Facebook
Il primo
elemento a cui
fare attenzione
sono
le fotografie.
Ma tra gli indizi
che possono
essere trovati
sui social
network
(e diventare
prova da
portare davanti
al giudice) ci
sono anche le
geolocalizzazio
ni: rivelano che
una persona
non dove dice
di essere
Attenzione
anche agli
hashtag:
attraverso la
scelta di queste
parole chiave si
possono capire
sentimenti,
emozioni ma
anche scovare
relazioni
extraconiugali
C poi
la frequenza di
pubblicazione:
passare troppo
tempo sui
social pu
essere valutato
in modo
negativo.
Le chat private,
invece, in Italia
valgono come
prova solo
se stampate
dal proprietario
dellaccount
e lasciate
a disposizione
di altre persone

lla ex moglie aveva


detto di non poter andare a prendere i figli
al calcetto perch immobilizzato da una tibia rotta.
Invece era su un panfilo a
Montecarlo (e senza ombra di
gesso alla gamba). Al ritorno
dalle vacanze si trovato
unintimazione del giudice e il
rischio di vedere la responsabilit genitoriale sospesa.
Niente investigatori privati o
amici che fanno la spia: bastato sfogliare le sue foto su
Facebook, dove le lussuose ferie erano documentate con
selfie e foto di gruppo. Si credeva furbo perch aveva bloccato la ex dai suoi contatti. Ma
lei ha creato un account falso
con la foto di una donna bella
e provocante e gli ha chiesto
lamicizia: lui ha accettato subito ed caduto in trappola,
racconta Gian Ettore Gassani,
presidente dellAssociazione
avvocati matrimonialisti italiani (Ami). Di casi cos ne vede
ogni giorno. Da anni.
C quello che sostiene di
non avere i mezzi per pagare
lassegno di mantenimento e
poi pubblica su Facebook le
foto su uno yacht alle Maldive,
quella che nega relazioni extraconiugali e poi su Instagram posta foto romantiche
con lhashtag #love. C lirreprensibile che si geolocalizza
sempre nello stesso posto, e
cos si viene a sapere che ha
una seconda casa segreta comprata allinsaputa del partner.
Segreta, si fa per dire. Perch
la posizione, larrendamento e
pure le piante sul terrazzo sono a disposizione con pochi
click, frugando tra un social e
laltro. Ma soprattutto sono
tutti documenti facili da stampare e da inserire nei dossier
da portare davanti ai giudici.
Ormai ci che si trova sui social non altro che una prova
in pi e come tale utilizzabile
nei processi sul diritto alla famiglia, che si tratti di dimostrare uninfedelt o di valutare la potenzialit economiche
di una persona.
Succede allestero, soprattutto in Usa e in Nord Europa
dove, spiega Gassani, le penali previste dai patti prematrimoniali rendono gli studi
legali ancora pi attenti e spregiudicati: alcuni usano anche
software speciali per accedere
alle chat private. Strumenti
sofisticati che spesso non ser-

ILLUSTRAZIONE DI ALBERTO RUGGIERI

Gli indizi

Selfie, tradimenti
(e conti non pagati)
La vita sui social
cos diventa
prova in tribunale

vono nemmeno: la piattaforma di blog francese Rue 89 ha


pubblicato nei giorni scorsi
lintervista ad una avvocata di
Marsiglia che ha raccontato di
vincere le sue cause proprio
grazie agli screenshot da Facebook. Perch spesso le persone lasciano i loro account
aperti: per vedere cosa pubblicano non serve nemmeno
essere loro amici, basta cercare i profili e sfogliare i contenuti che pubblicano.
Di legali cos ce ne sono anche in Italia. Secondo lavvocato matrimonialista Cesare Rimini il livello di guardia delle
persone si talmente abbassato che molti non impostano la

privacy su Facebook e lasciano


il profilo aperto. Agli avvocati
bastano pochi screenshot ben
mirati per avere in mano prove
sufficienti a incastrare chi
pensa di fare il furbo.
Annamaria Bernardini De
Pace, invece, preferisce che siano i suoi stessi clienti a raccogliere gli indizi: La prima domanda che faccio : Il vostro
coniuge usa i social?. Se la risposta s il gioco fatto:
Spiego loro cosa devono cercare e che tipo di documenti
devono raccogliere. Poi, con
un po di intelligenza e malizia, si incrociano i dati e spesso qualcosa salta fuori.
Non difficile e basta un po

Il premio di Airc e Fondazione Cariplo

Ricerca sul cancro, un milione di euro a 11 giovani scienziati


MILANO Undici giovani ricercatori e altrettanti
progetti non convenzionali di ricerca per battere i
tumori. Airc e Fondazione Cariplo li hanno premiati
ieri, con un bando da oltre un milione di euro.
Sono le classiche idee pazze che altrimenti
rimarrebbero confinate in un cassetto, senza
nessuno disposto a crederci ha spiegato il
presidente dellAssociazione per la ricerca sul
cancro, Pier Giuseppe Torrani . Le abbiamo

selezionate tra pi di duecento candidature. Matteo


Marzi, 35 anni, premiato lanno scorso con la prima
edizione del bando, ha appena pubblicato su
Genome Research il suo studio: Senza quei
contributi, non avrei mai potuto sviluppare in modo
indipendente le mie linee di ricerca, ha ringraziato.
Le applicazioni della sua scoperta avranno a breve
ricadute in ambito clinico. (El. And.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

dintuito, altro che pedinamenti da film: Una persona


che segue su Twitter, commenta spesso i post su Facebook e compare negli scatti
pubblicati su Instagram magari qualcosa di pi di unamica. Un partner che piange miseria e poi pubblica foto di
piatti chic geolocalizzandosi
in ristoranti di lusso forse non
ha tutte le difficolt economiche che sostiene di avere,
enumera lavvocato. E i giudici,
come reagiscono? Dicono:
bravi. Ai nostri clienti per aver
trovato gli elementi giusti, a
noi avvocati per aver unito i
puntini trasformando gli indizi in prove, conclude Bernardini De Pace.
Anche quelli che a prima vista potrebbero non esserlo.
Come quella signora, ricorda
lavvocato, che si dipingeva
come una mamma perfetta ma
pubblicava cos tanti post sui
social che abbiamo finito per
chiederci quanto tempo dedicasse ai figli, visto che pareva
vivere attaccata a internet. Se
lo sono chiesto anche i giudici,
e abbiamo vinto la causa.
Greta Sclaunich
gretascl
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il caso

La scelta offensiva di Cremona


nel rifiutare una via a Oriana Fallaci
di Giangiacomo Schiavi

n un Paese in cui basta aver vinto la


cuccagna per avere il nome su una via, non
si pu giustificare la bocciatura di una
strada intitolata a Oriana Fallaci con la scusa
tartufesca della figura che divide. Ogni
grande uomo o grande donna della storia
stato/a in qualche modo divisivo, schierato, di
parte, con amici, nemici, ammiratori e
detrattori. Per questo la decisione della
Commissione toponomastica del Comune di
Cremona, che nei giorni scorsi ha respinto la
proposta, ambigua e offensiva di una
memoria che non devessere strapazzata per un
uso politico di parte. Ambigua e offensiva

come lo sono state in passato le motivazioni


addotte dai vari consigli comunali che hanno
detto no ad altri nomi cosiddetti divisivi, da
Camilla Cederna a Enzo Biagi, da Luigi
Calabresi a Giuseppe Pinelli. Non c nessun
obbligo per Cremona di avere una via, una
piazza o un giardino dedicati a Oriana Fallaci.
Linteressata, sempre diffidente verso gli elogi
imprevisti, non nemmeno sicuro che
gradirebbe. Anzi. Si pu giurare che
manderebbe al diavolo il sindaco o chi per lui
della giunta di centrosinistra, anche in caso di
ripensamento. A brigante, brigante e mezzo,
era il suo motto. Coerentemente espresso con
chi del potere faceva abuso, come Khomeini e
Gheddafi, pagato con il rischio delle pallottole
e con qualche cicatrice, come in Messico o

Vietnam, vissuto sulla sua pelle per essere


andata controcorrente, come con
lintegralismo islamico e il politically correct.
Oriana Fallaci non merita banalizzazioni. Come
non lo meritavano gli altri personaggi,
osteggiati in passato dallincapacit della
politica di sottrarsi alle logiche di parte: se sei
stato con me, bene; in caso contrario, niente.
Ha fatto cos persino Firenze: nessuna strada
per Oriana. Eppure era la sua citt. I mugugni
nella maggioranza che la stessa del premier,
hanno suggerito di lanciare la palla in tribuna
per prendere tempo. Con la stessa ambigua
motivazione della commissione
toponomastica di Cremona. Primo: la Fallaci

La motivazione
Si sostiene che sia una figura
che divide. una scusa tartufesca:
la memoria non va strapazzata
per un uso politico di parte

una figura che divide. Secondo: non sono


ancora passati i dieci anni previsti per
lintitolazione. Giuseppe Vigliatta, il promotore
della petizione di Cremona con 130 firme, non
si rassegna. Mi dicono che Oriana non del
posto e non ci sono vie idonee. Mi sembrano
scuse ridicole. Lassessore di Sel, Rosita Viola,
risponde: Stiamo parlando di un nome che ha
fatto molto discutere. Il leader della Lega
Matteo Salvini va gi pesante: Ignoranti, non
la meritano. Ma ci devessere qualcosa di pi.
Qualche anno fa Vigliatta aveva fatto la stessa
richiesta alla giunta di centrodestra. Niente da
fare. Fallaci, no grazie. A questo punto, meglio
lasciar perdere. Se Oriana Fallaci dopo la
rabbia e lorgoglio e la preveggenza sul
fanatismo islamico, politicamente
ingombrante, lo si dica e basta. Per noi era
grande, grande, grande, come il titolo di una
canzone di Mina, cremonese doc. Fosse un
calciatore bisognerebbe ritirare la maglia. Per
manifesta assenza di coraggio.
gschiavi@rcs.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

24

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

CRONACHE

Un viaggio nel patrimonio di saperi che pu rilanciare la nazione

Come ci vedono gli stranieri Il 49% si dice molto soddisfatto


del soggiorno (contro il 40 della Francia) eppure la durata delle vacanze
cala e siamo ottavi nellincidenza dei tesori darte e natura sul Pil. Riparte
qui il percorso alla ricerca dei nostri punti forti. La passione, per esempio

identit

Siamo il Paese pi sognato al mondo


Ma il turismo ci rende solo 76 miliardi

35.765

di Roberta Scorranese

La spesa
dei viaggiatori
Tanti sono i milioni
di euro spesi dai
viaggiatori
internazionali
in Italia tra gennaio
e dicembre 2015,
con un aumento del
+4,4% rispetto al
2014. Il dato fa parte
di una ricerca Ciset,
Universit Ca Foscari
di Venezia con Banca
dItalia, che verr
presentata il 22 aprile
nella XVI Conferenza
LItalia e il turismo
internazionale

50%
la crescita
degli arrivi dei
turisti in Italia,
dal 2001 al
2015, secondo
i dati Confturismo e Ciset

na delle vittime pi illustri fu lo storico dellarte


Bernard Berenson: dedic parte della sua vita al
Rinascimento italiano e a pittori come Piero
della Francesca, nel 1906 acquist una villa sulle
colline di Fiesole e trascorse il resto dei suoi anni come un perfetto fiorentino, caratteraccio e
intransigenza accademica compresi. Il batterio
attecch anche in Gore Vidal, un altro americano e irascibile: visse trentanni tra Roma e Ravello, scandagli la politica e lantropologia dellimpero capitolino (il suo Giuliano, dedicato al
misterioso imperatore pagano, resta uno dei libri meno conosciuti e pi illuminanti) e si ammal di italianite. A tal punto che volle entrare a
far parte della Pro Loco della cittadina sulla Costiera amalfitana e, quando sal per la prima
volta sulla terrazza del suo attico romano, a Largo Argentina, assorto davanti a un tempio in rovina allarg le braccia e esclam: Quale posto
migliore per assistere alla fine del mondo?.
Litalianite ha un decorso rapido e ineluttabile, ha infettato e talvolta reso immortali migliaia di artisti, scrittori, musicisti, sin dalle campagne di conquista di Carlo VIII, quando il Valois
scese a prendersi les Italiens, un plurale che
includeva non solo una divisione territoriale,
ma anche una molteplicit di valori: la grandezza di Roma, la raffinatezza bizantina, i lacerti
della civilt greca e lapparato politico sociale
dei longobardi. Litalianite subdola, perch fa
s che il contatto con il nostro Paese susciti ben
pi di una semplice e scontata ammirazione
per la bellezza, per la storia (eccetera): come
se nello straniero affiorasse un istinto che vaga
tra possesso e protezione, amore e insieme rabbia cieca per quelle cose che non funzionano.
Come se, dal condottiero quattrocentesco allo scrittore adottato fino al semplice turista
di Brema, nascesse una voglia incontenibile di
far parte della famiglia, di diventare italiani,
con tanto di diritto di critica, un tratto che ha
descritto Alberto Arbasino in uno dei suoi romanzi pi felici, Fratelli dItalia, del 1963: Non
si riescono mai a capire questi innamorati ostinati dellItalia: con dei sensi probabilmente diversi dai nostri. Questo viene davvero continuamente, appena pu, magari facendo dei viaggi
tremendi in treno e dorme in chiss quali pensioni fffetide. Un inglese di Manchester come
lo scrittore Tim Parks si ammalato al punto di
diventare un ultr dellHellas Verona.

Ripartire con gli occhi degli altri

Cos, partendo da questo batterio che ha


prodotto capolavori come le opere in italiano di
Mozart o la riscoperta dellarte classica negli
studi del tedesco Winckelmann, abbiamo deciso di aprire questa seconda parte del viaggio Il
Bello dellItalia (un percorso fatto di inchieste,
reportage e dorsi speciali sia sul quotidiano che
su Corriere.it, viaggio condiviso con partner come Fondazione Italia Patria della Bellezza) mettendoci nei panni di chi arriva da noi, guardan-

38
miliardi: tanto
abbiamo perso
in entrate a
causa dei
soggiorni
mordi e fuggi
dal 2001 al 15

doci con gli occhi degli altri. E le ultime statistiche sui flussi turistici, specie quelli legati allarte, sono in chiaroscuro, come se rispondessero
a quella febbre altalenante tra amore e odio tipica degli innamorati: i dati de Il viaggio in Italia (ricerca di GfK Eurisko per Fondazione Italia Patria della Bellezza, del settembre scorso)
dicono che s, gli stranieri ci amano moltissimo (il 49% si dice altamente soddisfatto della
vacanza, parecchio al di sopra del 40% che ha
promosso la Francia), per le ultime tabelle diffuse da The World Travel & Tourism Council
(WTTC) non lasciano dubbi. Lanno scorso, rispetto al 2014, siamo scesi ancora nella classifica dei Paesi che riescono a trarre profitto dai visitatori; eravamo settimi al mondo per contributo del turismo puro al Pil, ora siamo allottavo
posto, con 76,3 miliardi contro i 488 degli Usa.
Non solo. Le statistiche recenti di Confturismo e Ciset dicono che s, tra il 2001 e il 2015 gli
arrivi in Italia sono aumentati del 50%, raggiungendo la soglia di 53 milioni, per diminuita
la permanenza media: da 4,1 a 3,6 giorni, con
una perdita di 38 miliardi di entrate valutarie
derivanti dal turismo internazionale, dal 2001
allanno scorso. Questo nonostante il fatto che
restiamo in testa nella classifica di Travel Index
sui posti desiderati dai turisti. Insomma, lItalia
come una bellissima donna che bramata da
molti ma che alla fine resta sola, perch difficile
da frequentare
e dunque
da altre donq
q superata
p

nella graduatoria della ricerca GfK Eurisko


sulle cose italiane che maggiormente piacciono
ai turisti, vengono subito dopo i monumenti e
prima della cucina, e inoltre la qualit della vita stata la spiegazione prevalente sui motivi
della soddisfazione del viaggio in Italia.

Una questione di carattere

Il piccolo centro, si diceva. Lo scultore inglese


Matthew Spender (1945) vive con la moglie Maro Gorky a San Sano, nel Chiantishire e suona il
clarino nella banda di Gaiole, un po come il terragno Vidal che voleva far parte dei comitati locali, sposandone tutto il provincialismo primitivo, autentico. Muriel Spark, raffinatissima
scrittrice scozzese mancata nel 2012, scelse una
collina sperduta della Val di Chiana come rifugio dalla pazza folla, e negli ultimi anni aveva
imparato ad aspirare la c come una senese
nata. Perch litalianite questo: si metabolizzano non solo i pregi ma anche i difetti di una cultura che, nonostante tutto, sa accogliere e ti fa
sentire parte di un universo assolato, profumato, leggero. E nei posti meno affollati il carattere italiano si delinea netto. Da Monteriggioni
continua Christillin alla provincia piemontese o siciliana. qui che si amplificano i
tratti e dove si ritrova la familiarit con il famoso vivere italiano. E noi, nel nostro viaggio de Il
Bello dellItalia, scandaglieremo proprio questi
p , dallunicit del gesto
g
aspetti,
che ci caratte-

Della Penisola ci si innamora fatalmente


E nei piccoli centri di provincia si delinea
ancora di pi il carattere che ci rende unici
ne forse meno affascinanti per meno complicate. E litalianite? Che ruolo pu rivestire in
questo scenario?

Le passioni e la provincia segreta

Il canale
Il Bello
dellItalia
anche online,
allindirizzo
www.corriere.
it/bello-italia

Il partner
Il progetto
una iniziativa
del Corriere
con Fondazione
Italia Patria
della Bellezza

questo il punto, secondo Evelina Christillin, da poco alla presidenza dellEnit: Il nostro
potere sta nel fatto che suscitiamo passioni, desideri forti, siamo ben presenti nellimmaginario di tutti, dal cinese allaustraliano. Per appena qui da noi ti sposti in treno vedi che ci sono
problemi con la connessione internet quando
oggi l80% del turismo viaggia sulla rete. La banda larga il primo punto sul quale insistiamo
nei colloqui con le istituzioni. Poi penso al sud
della Spagna: diciamocelo, molto meno bello
della nostra Sicilia eppure hanno pi collegamenti, sia aerei che ferroviari e su strada, per
non parlare delle soluzioni alberghiere.
Litalianite non stata debellata, ma forse va
nutrita. Servirebbe una sorta di coltura biologica per alimentare i microorganismi che da
secoli provocano linnamoramento per Roma,
Venezia, Napoli ma non solo: sapevate che
stando alla ricerca di GfK Eurisko i posti dove
la permanenza dei turisti maggiore (perch ci
si torna pi spesso) sono quelli della cosiddetta
Italia nascosta? La provincia toscana, umbra,
calabrese, piemontese: per dire, la Puglia in
testa alla classifica delle mete dove gli interpellati sono tornati pi spesso e volentieri. Anche
perch nella provincia che gli stranieri ritrovano quel microcosmo di cui vorrebbero far
parte, fatto di saper vivere, di bellezze naturali

rizza (s, anche quello teatrale, oltre alla sapienza artigiana) fino al patrimonio linguistico.
Perch, come sottolinea Luca Patan, presidente di Confturismo, bisogna lavorare sulla
rete territoriale oltre che sullalta qualit dellofferta. Faccio un esempio: Piero della Francesca,
un artista che io amo e al quale stato dedicato
un percorso. Ecco, cose come queste andrebbero enfatizzate, in modo da far scoprire altre citt
oltre alle solite, bellissime, Venezia e Napoli. E
poi bisogna valorizzare il Sud, che spesso rimane escluso dai grandi flussi. Come ci vedono gli
stranieri in base alla mia esperienza? Come i depositari di un patrimonio unico, di altissima
qualit, dallarte alla cucina, ma divisi, frazionati nelle politiche territoriali. Le Marche, per
esempio, che si promuovono con campagne social, mostre legate al Giubileo e valorizzando artisti adottati come Lorenzo Lotto e altre regioni pi o meno confinanti che stanno ferme.
Ancora il sogno, il desiderio: in fondo, ci si
innamora di qualcosa di irreale, no? La sfida
rendere possibile una relazione vera, forse anche duratura con i visitatori. Per dire: nella ricerca di GfK i tedeschi si lamentano della scarsit di informazioni nei musei e tutti, in generale,
hanno da ridire sulla trasparenza dei prezzi.
Aveva dunque ragione Gore Vidal quando affermava che tra gli italiani e lo Stato c un bellissimo rapporto, perch il Governo non fa niente
per i cittadini e i cittadini non pagano le tasse?
Siamo sicuri di voler debellare litalianite?
rscorranese@corriere.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

25

CRONACHE

LINSUFFICIENTE INCIDENZA DEL TURISMO PURO SUL PIL

IL TESORO DELLITALIA,
LUCI E OMBRE

Dati in miliardi
Stati Uniti
Cina
Germania
Giappone

Regno Unito
Francia
Messico
Italia

488
224
130
106

-35%

103
89
80
76

La spesa media
pro capite a visitatore nel 2015
rispetto al 2001

IL CALO DELLA PRESENZA


complessiva p

Permanenza media del 2001

dd
isf

vis

in
ita

49%

3,6 giorni

51

Italia

Livello di so

4,1 giorni

er
l

e
ion
az

Siti Unesco
presenti in Italia
pi 2 del Vaticano

Permanenza media del 2015

I
TOTA
OR
LE DEI VISITAT

I DRIVER DELLA SODDISFAZIONE


ZIONE
ONE
NE

1 Qualit della vita


2 Patrimonio artistico
3 Divertimento

DOVE SI CONCENTRA
IL TURISMO

LA PROPENSIONE
ALLA SPESA

71,5%
Lombardia,
Veneto*, Lazio
Toscana,
e TrentinoAlto Adige

59% percentuale

di visitatori, tra quelli


che si dichiarano molto
soddisfatti dalla visita,
che acquister in Italia prodotti
alimentari nei prossimi 12 mesi

16,3%

*20,5%
nel solo Veneto

Altre Regioni

HOTEL

54% che acquister vini


37% che acquister abbigliamento

ALCUNI MOTIVI
DELLINSODDISFAZIONE

12,2%
Mezzogiorno

4 stranieri su 10

DA DOVE ARRIVANO PRINCIPALMENTE I TURISTI

Si dicono per nulla o poco


soddisfatti dei nostri hotel
a due stelle

Quota % sul totale, anno di riferimento 2013

20,6

28,3
9

Germania

6,3

Stati Uniti

7,7

6,4

Francia

5,9 6,2
Regno Unito

4,6

Svizzera

18

Patrimoni
dellumanit
solo nel Mezzogiorno

I PI SCONTENTI SONO I GIAPPONESI

1 su 3

Si lamenta dei trasporti in genere


e delle autostrade

Fonti: Rapporto Confturismo e Cise; Wtt; ricerca Fondazione Italia Patria della Bellezza e GFK: campione: 7 Paesi esteri ciascuno dei quali; 600 soggetti (a Paese), che abbiano effettuato un viaggio o una vacanza in Italia negli ultimi 3 anni con una permanenza di almeno 2 notti

Pparra

Il progetto che ha come partner del Corriere la Fondazione Italia Patria della Bellezza

Tra inchieste, storie


servizi sul web
E tour di eventi finale

ipartire dalla passione, appunto. Da


quella suggestione che il nostro Paese
continua a esercitare, nonostante le
(troppe) classifiche impietose. questa
la linfa con cui si riavvia Il Bello dellItalia,
progetto che ha visto una prima tranche lo
scorso dicembre e che da oggi proseguir fino
allautunno, quando culminer in un tour di
eventi nelle citt italiane, concentrati in un
periodo ristretto, coinvolgendo tutti, dalle
istituzioni alle associazioni e, ovviamente, i
cittadini. Fino allautunno, quindi, il lavoro di
approfondimento: sul quotidiano in edicola e
sulla Digital Edition ma anche su Corriere.it
(corriere.it/bello-italia) una serie di inchieste
settimanali, articoli, gallerie di immagini, video
e alcuni dorsi speciali. Il tutto in un lavoro di
scoperta e valorizzazione del nostro carattere

identitario: dal gesto (inteso sia come saper fare


che come gestualit comunicativa) al paesaggio
al patrimonio di lingue, arti e saperi. Perch
qui che si annida la nostra capacit di sedurre
ancora quei turisti internazionali che, stando
allultimo rapporto di Ciset Ca Foscari su dati
di Banca dItalia, lanno scorso hanno speso
35.765 milioni di euro nel nostro Paese,
segnando un +4,4% rispetto al 2014. Lo faremo,
anche questa volta, insieme a partner come la
Fondazione Italia Patria della Bellezza, che,
come ripete spesso il fondatore e presidente,
Maurizio di Robilant, punta a organizzare
unazione comune, tra istituzioni, cittadini,
imprese e associazioni, un movimento
collettivo e entusiasta per valorizzare larte, la
natura e in generale tutto quello che ci rende
unici agli occhi del mondo intero. Proprio la

Fondazione ha da poco lanciato unaltra


iniziativa, un premio per gli insegnanti dal
titolo Scegli lItalia. Il contest (organizzato
dalla Fondazione insieme a FAI - Fondo
ambiente italiano Scuola) si propone di
premiare gli insegnanti che progettano
unuscita didattica alla ricerca della Grande
Bellezza, privilegiando itinerari innovativi
per far conoscere le perle nascoste del Paese.
Il progetto del Corriere della Sera, infine,
vuole essere una piattaforma multimediale
che culminer in un evento diffuso, da
Nord a Sud, con lauspicio che coinvolga quanti
pi protagonisti possibile, con unattivit molto
intensa anche sui social network, lanciando
periodicamente degli hashtag tematici, sempre
legati alla bellezza dellItalia. (r.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

26
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Differenze Il leader dei laburisti britannici potrebbe dare una


spallata al premier, ma non lo fa, perch pensa che il colpo gli si
ritorcerebbe contro. Da noi, a parti invertite, stupisce che Forza
Italia si accanisca sul governo, con argomenti da opposizione
irriducibile, tanto da apparire in contrasto con la propria storia

ANALISI
& COMMENTI

SEGUE DALLA PRIMA

Il corsivo del giorno

di Goffredo Buccini

MISSIONE RAGGI
DA CASALEGGIO JR
MILANO DECIDE,
ROMA ASCOLTA?

e davvero uno vale


uno e davvero i
Cinque Stelle non
sono altro che
portavoce dei cittadini
sovrani, i conti non
tornano. Fa infatti uno
strano effetto vedere la loro
candidata a sindaco di
Roma, Virginia Raggi,
arrivare fino a Milano, in
via Morone 6, per bussare
alla sede della Casaleggio
Associati e discutere
(anche) di liste e eventuali
assessori capitolini con
Davide Casaleggio, figlio di
Gianroberto, il fondatore
da poco scomparso. Non
solo e non tanto per
limmagine carismatica al
limite della setta che d un
movimento nel quale il
potere si trasmette per via
dinastica (a Bossi col Trota
and malissimo,
Berlusconi con Pier Silvio e
Marina ha lasciato perdere
prima di provarci sul
serio): Davide non uno
che passa per caso e chi
conosce le alchimie grilline
sa che da mesi, a causa
della malattia paterna, lui
teneva in mano le redini;
dai contatti con Farage ai
fulmini contro i fan di
Pizzarotti, molti inoltre
attribuivano da tempo alla
giovane eminenza grigia
un ruolo proprio. Il
problema per sta appunto
nel ruolo, gi del pap: e,
specie se riferito a Roma,
non solo estetico,
sostanziale. Lidea che
leventuale squadra alla
guida della capitale dItalia
possa essere decisa in una
elegante vietta a due passi
dalla Scala di Milano (un
tempo avremmo detto da
bere) manda a pallino
qualsiasi utopia di
democrazia diretta e
potrebbe apparire alquanto
perturbante per tanti
elettori romani che in
buonafede anelano a
cambiare la politica.
Dicono che nei mesi scorsi
lo stato maggiore avesse
preparato una lista di
assessori papabili e che la
brava Raggi, designata, ne
abbia scelto di suoi,
dovendo per ottenere
limprimatur di quella che
difficile non vedere come la
sede centrale. Niente di
male, cos va il mondo. E
cos vanno le aziende,
siano o meno a conduzione
familiare. Basta dirlo: e
sapere che ti governa un
amministratore delegato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Su Corriere.it
Puoi
condividere sui
social network le
analisi dei nostri
editorialisti e
commentatori:
le trovi su
www.corriere.it

nche per questi precedenti, il


suo elettorato quasi lo implora
di aderire al fronte ostile allEuropa. Tuttal pi, se avesse
voluto fare il furbo, avrebbe
potuto ispirarsi alla lezione di
alcuni suoi compagni italiani,
barcamenarsi nellattesa che il
suo rivale si indebolisse ulteriormente per poi uscire allo
scoperto alla vigilia del voto e
colpirlo a morte. Invece no.
Due mesi prima di quel fatidico 23 giugno, Corbyn ha esortato i propri seguaci a battersi
perch la Gran Bretagna resti
nellUnione. LEuropa, ha detto, ha moltissimi difetti e deve
modificarsi ma il cambiamento pu avvenire solo se lavoriamo con i nostri alleati
dallinterno. Se lInghilterra
abbandonasse il campo della
costruzione europea, ha aggiunto, non si darebbe unoccasione per le sinistre bens
per gli ultras del conservatorismo e per i movimenti antisistema che manderebbero in

LA LEZIONE INGLESE
ALLE DESTRE
di Paolo Mieli

fumo tutti i diritti del mondo


del lavoro acquisiti negli ultimi decenni. E il colpo a Cameron si ritorcerebbe contro chi
glielo ha inferto.
Da noi, a parti invertite, sta
accadendo lopposto. Non stiamo parlando del Movimento 5
Stelle, della Lega, o di Fratelli
dItalia che fanno semplicemente ci per cui sono al mondo, rifiutandosi di andare per il
sottile nella loro guerra al go-

Battaglieri
Sembrano desiderosi
di apparire novelli
adepti di Gustavo
Zagrebelsky

verno. E nemmeno delle formazioni a sinistra del Pd per le


quali vale in fondo lo stesso discorso. Ci riferiamo a Forza Italia che nella vita parlamentare
e sulle piazze dei referendum
quello passato e quello futuro sta adottando comportamenti da opposizione irriducibile, tali da metterla in vistoso contrasto con la propria storia. Anche, anzi soprattutto per
la scelta dei temi e luso dei termini. Come ha notato Giovanni Sabbatucci sulla Stampa,
non passa giorno senza che il
mondo berlusconiano nei
modi di contrapporsi alla maggioranza non echeggi (con
qualche eccezione) antiche
battaglie dei suoi nemici. Con
denunce di conflitti dinteres-

se, derive autoritarie, asservimento ai petrolieri, attentati


alla Costituzione, occupazione
abusiva degli spazi mediatici.
Nessuno (o quasi) si pone problemi per la stridente assonanza con gli stilemi contro cui il
partito berlusconiano si batteva fino a ieri. Sembrano tutti
desiderosi di apparire novelli
adepti di Gustavo Zagrebelsky
o Tana de Zulueta.
In generale questo strano
fenomeno viene messo nel
conto del loro capogruppo alla Camera, Renato Brunetta.
Ma adesso qualche accento
brunettiano lo si coglie anche
nelle prese di posizione del
suo pari grado al Senato, Paolo Romani. E, in generale, si
assottiglia sempre di pi la
schiera dei semplici parlamentari azzurri che considerano opportuno distinguersi
per toni e argomenti dal resto
della compagine antisistema.
Con il risultato che donne e
uomini di Forza Italia appaiono gregari del movimento
grillino in seguito ad una singolare introiezione dei temi e
delle aggressivit espressive
adottate contro di loro per oltre ventanni. Ci che produce
un effetto strano: sembra che
lex presidente del Consiglio e
i suoi non vogliano pi nascondere la loro consapevolezza della sostanziale veridicit e della grande efficacia
degli anatemi politici con i
quali sono stati bersagliati per
decenni. Ne sarebbero consci
fino al punto che, giunti al termine della corsa, provano disperatamente a ribaltare queste invettive contro i loro avversari di ieri. Impossibile che
lo stesso Silvio Berlusconi e i
suoi sodali della primora non
si siano accorti di questa cacofonica deriva. Ancor pi impensabile ritenere che tutto
questo sia riconducibile al solo Brunetta (al quale va peraltro riconosciuto un titolo di
coerenza dal primo giorno di
questa legislatura, anche allepoca del patto del Nazareno
quando i venti del suo partito
spiravano in direzione opposta a quella di adesso).
Non sta a noi suggerire alla
destra italiana un modo alternativo di stare sulla scena politica in frangenti come quello
attuale. Certo , per, che
questo posizionamento caotico rischia di renderli sempre
pi subalterni al primo che
passa e che emette un urlo.
Con ci aprendo una voragine
e provocando un preoccupante sbilanciamento dellintero
sistema politico. Incredibile.
Mai avremmo detto che un
giorno ci saremmo trovati ad
auspicare che Berlusconi andasse a lezione da Corbyn.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

GOVERNO E PARLAMENTO

SFIDUCIA COSTRUTTIVA
LA RIFORMA
CHE SI DOVEVA FARE
di Michele Salvati

Esempio Gli articoli


67 e 68 della Legge
fondamentale
tedesca sono garanzie
per la stabilit

orse c da essere preoccupati


per la piega che stanno prendendo le cose. Il governo, al di l
dei guai che si trova a fronteggiare giorno per giorno, segue
una linea di riforme economiche e istituzionali che pu essere condivisa o meno, ma sufficientemente chiara
sia agli osservatori nazionali che internazionali. Le opposizioni, tra le quali c una
frazione rumorosa dello stesso Partito democratico, approfittano di qualsiasi
spunto che i media e la magistratura offrono loro per dare addosso al premier:
No alluomo solo al comando, il legame che le unisce. Lunico legame, perch
poi, su qualsiasi linea politica, i loro dissensi sarebbero insormontabili: ve lo immaginate un governo sostenuto da una
maggioranza in cui ci siano esponenti
della sinistra radicale e Forza Italia, Lega e
5 stelle? Una maggioranza contro non
impensabile: una maggioranza per,
diversa da quella che sostiene il governo
in carica, che non si riesce a intravvedere.
Alla radice delle mie preoccupazioni sta il
fatto che una pura maggioranza contro
potrebbe prevalere quando si arriver al
referendum costituzionale di ottobre.
Le conseguenze non sarebbero cos
drammatiche come quelle che determinarono il crollo della repubblica di Weimar, una repubblica minata anchessa da
opposizioni inconciliabili, che combattevano contro il governo per ragioni opposte: le condizioni politiche e sociali, nazionali e internazionali, oggi impediscono quegli esiti. Ma non impediscono un
lungo periodo di turbolenze ed incertezze
e uninterruzione dellesperienza riformistica, se il referendum costituzionale
avesse un esito negativo. Il governo, qualsiasi governo, nelle difficili circostanze
odierne ha bisogno di stabilit. Ha bisogno di tempo per dare credibilit soprattutto esterna al programma di riforme avviate: i soliti italiani. Non ci si
pu fidare!, questo sarebbe il messaggio
che una crisi darebbe allEuropa e al resto
del mondo. Possiamo permettercelo? Io
non credo, a meno che le riforme costitu-

zionali in discussione siano considerate


come un colpo di Stato per sventare il
quale anche gravi danni economici al Paese passano in secondo piano, unopinione
che mi sembra difficile condividere.
Ma non ci facciamo impressionare
troppo da strepiti e proteste? Non si tratta
forse di molto rumore per nulla, un rumore che si dissolver quando gli italiani,
in ottobre, saranno messi di fronte alla
scelta di approvare o respingere la riforma costituzionale, che insieme anche
quella di tenere in vita o abbattere il governo? Non perch cos abbia minacciato Renzi: un referendum ci sarebbe comunque, richiesto dalle opposizioni, e
per il presidente del Consiglio era politicamente inevitabile mostrare di non temerlo, anzi, di richiederlo. Il governo, a
fatica, potr sopravvivere di fronte ad esiti
delle elezioni comunali di giugno percepiti come un evidente insuccesso delle
forze politiche che lo sostengono, ma non
alla bocciatura di un punto cardine del
suo programma nazionale. Di qui le mie
preoccupazioni.
Eccessive? Non credo. Episodi e vicende cui attaccarsi per colpire luomo solo
al comando lesperienza dei prossimi
mesi ne offrir ancora e i media e la magistratura, facendo il loro mestiere, non si
asterranno certo dal metterli in evidenza.
Il tutto in un contesto di difficolt inevitabili. Arriva lestate e con essa si moltiplicheranno i barconi dei profughi, mentre
lEuropa ben lontana dallaver approntato strumenti efficaci per alleviare lonere
dei Paesi di prima accoglienza. La situazione economica internazionale non
delle migliori e il braccio di ferro con la
Commissione europea per ottenere ulteriori margini di flessibilit potrebbe avere
scarso successo. allora presumibile che i
cittadini non percepiranno un sensibile
miglioramento delle loro condizioni economiche nei prossimi mesi: in questa situazione, strepito e furore, attacchi concentrici da destra e da sinistra contro il
governo, potrebbero trovare un terreno
favorevole.
Si tratta di difficolt destinate a durare,
anche nella prossima legislatura. Visto
che si metteva mano alla Costituzione, e si
voleva rafforzare il governo in parlamento, forse si poteva compiere il passo ulteriore di introdurre clausole simili agli articoli 67 (sfiducia costruttiva) e 68 (possibilit di ottenere lo scioglimento del parlamento in caso di bocciatura della
questione di fiducia) del Grundgesetz tedesco: queste sono le armi fondamentali
contro forze di opposizione non coalizzabili o contro rotture della maggioranza.
Vedremo presto se queste armi saranno
necessarie: stato compiuto un grande
passo avanti ma la transizione continua.

B
COMMENTI
DAL MONDO

Il parterre de roi
in Spagna fa il gioco
del regionalismo
parterre de roi che

Un
alimenta
lindipendentismo. Juan
Carlos accanto a Rajoy ed
Aznar sulla tribuna del
Bernabeu per assistere
allincontro del Real in
Champions. Niente di male,
sottolinea Julio Llamazares
sul Pas. Se non fosse che il
giorno dopo, sempre a
Madrid, sulle tribune del
Calderon per guardare
lAtletico, non cerano vip
istituzionali. Una scelta che
finisce per acuire le tensioni
regionaliste, spiega il
quotidiano. Che invita che
ha un ruolo pubblico a una
maggior cautela, senza
rinunciare al proprio tifo.

Australia, paletti
ai poteri
della polizia
i poteri della

Limitare
polizia. Questo la
richiesta in un editoriale del
Sydney Morning Herald,
diretto da Darren Goodsir.
Che prende spunto
dallattacco contro una
cittadina australiana che ha
postato su Facebook una
perquisizione eseguita con
cani poliziotto senza una
regolare mandato. Subito il
profilo sul social network
stato inondato da commenti
offensivi firmati da
esponenti delle forze
dellordine. Un segno
ulteriore del disagio e della
mole di lavoro a cui sono
sottoposti i poliziotti che,
per, non giustificano
reazioni scomposte.

a cura di Carlo Baroni

RIPRODUZIONE RISERVATA

I POTENTI DEL MONDO


NON TEMONO I MIGRANTI

e imbarcazioni di povera gente in viaggio nel


Mediterraneo, che affondino o meno, ci trovano in notevole ritardo. Malgrado il fenomeno duri da anni e nonostante lattenzione
che gli viene riservata da uno
dei pi globalizzati dei Papi,
parti consistenti della nostra
classe dirigente e della nostra
societ faticano ad affrontare
con la necessaria consapevolezza dello stato dei fatti un fenomeno del nostro tempo: la

non occasionalit dei flussi di


profughi e migranti.
Lordinariet viene scambiata per emergenza. Le proporzioni degli ingressi di stranieri nel nostro Paese rispetto
alle dimensioni della popolazione residente in Italia vengono dilatate. Alla fine tra le inquietudini, che sono anche legittime per quanti abitano nei
punti di impatto e concentramento dei flussi, prevalgono le
immaginarie: gli stranieri ci
invadono, ci domineranno.
Ci fa risultare come cinematografici spezzoni di fiction,
sempre e comunque, stragi di

OBAMA E LA DIFFICILE IMPRESA


DI RECUPERARE LARABIA SAUDITA

LA TRILATERALE A ROMA

di Maurizio Caprara

27

massa come quella sulla quale


ieri si sono rincorse notizie
non confermate.
Non il modo pi proficuo
per affrontare il fenomeno.
Proprio due giorni fa, nellassemblea plenaria della Commissione Trilaterale riunita a
Roma si era ragionato su questa tesi: quando nei Paesi poveri sono intense le spinte di
insicurezza, violenza e miseria, e nei Paesi sviluppati esistono fattori di attrazione come il mercato nero del lavoro,
aperto bench illegale, le barriere non fermano i flussi di
persone decise a raggiungere

arack Obama tenta loperazione recupero con lArabia Saudita. Domani il presidente degli Stati Uniti arriva a Riad, dove incontrer
il re Salman.
Sar un colloquio spigoloso. Laccordo sul nucleare tra americani e
iraniani stato percepito dai sauditi
come una sconfessione dellequilibrio geopolitico e ora anche economico della regione. Cos al presidente americano verr fatto notare
come, domenica 17 aprile a Doha,
sia stato impossibile raggiungere
un accordo tra i Paesi produttori per
limitare lofferta di petrolio e quindi
fermare la caduta dei prezzi: Teheran si dichiarata contraria.
Come se non bastasse si aggiunta unaltra questione delicata. Il
Congresso americano sta esaminando una legge che consente alle
vittime degli attacchi terroristici di
rivalersi, in caso di accertate responsabilit, sui beni di Paesi esteri.
Liniziativa potrebbe toccare anche
alcuni esponenti del governo di
Riad residenti negli Stati Uniti, sui
quali grava ancora il sospetto di aver
avuto un qualche ruolo negli attacchi dell11 settembre.
Il tema non compare nellagenda

ufficiale, ma gli osservatori si attendono che Salman ripeta a Obama


ci che il ministro degli Esteri saudita, Adel al-Jubeir, aveva detto un
mese fa a un gruppo di legislatori di
Capitol Hill. Se passa la legge, lArabia Saudita vender al pi presto i titoli del Tesoro americano in suo
possesso: una partita da 750 miliardi di dollari, pari al 3,4% dellintero
debito pubblico degli Stati Uniti.
Molti pensano che sia una minaccia
velleitaria: il crollo dei prezzi sul
mercato travolgerebbe per prima
proprio la tesoreria di Riad.
Il presidente americano, per,
preoccupato e sta cercando di convincere i parlamentari, a cominciare
da quelli del suo partito, a non votare il provvedimento. Ma un anno
elettorale: Hillary Clinton e Bernie
Sanders si sono, invece, schierati a
favore, temendo di venire sommersi
dalle critiche.
Obama, quindi, non appare in
grado di offrire alcuna garanzia a
Salman: n sullIran, n sull11 settembre. Eppure ha bisogno di riagganciare lArabia Saudita, snodo
fondamentale per la strategia anti
Califfato.
Giuseppe Sarcina
RIPRODUZIONE RISERVATA

LESPERIENZA DELLALTO ADIGE


IN UNEUROPA SENZA BARRIERE

om fragile lEuropa vista dal


Brennero, era il
titolo di un interessante, ma allo
stesso tempo inquietante, reportage apparso sul Corriere di una decina di giorni fa. Linizio dei lavori per
realizzare una barriera al confine tra
Italia e Austria sembrerebbe confermarlo in pieno: la possibile chiusura dei confini, la reintroduzione di
controlli alle frontiere, la costruzione di nuovi steccati ci riportano indietro di pi di 70 anni, quando
lEuropa era in guerra e al Brennero
ancora si combatteva.
Eppure, guardandola dal Brennero, si dovrebbe vedere lEuropa pi
forte, lEuropa pi vera. LEuropa
un progetto di pace fondato sullapertura. Un progetto che ha fatto
dellAlto Adige uno straordinario laboratorio di convivenza tra lingue e
culture diverse, che hanno saputo
mettere insieme i rispettivi punti di
forza, facendo diventare il nostro
territorio uno dei pi benestanti del
continente.
LAlto Adige una straordinaria
piattaforma di incontro tra il nord e
il sud dellEuropa. LAlto Adige accoglie ogni anno quasi sei milioni di
turisti. Le nostre imprese dal 2009
ad oggi, negli anni della peggiore
crisi che leconomia italiana ha vissuto dal Dopoguerra, sono state capaci di aumentare le proprie esportazioni di oltre il 50% ed soprattut-

gli Stati pi abbienti. Le morti


nel Mediterraneo, stata una
delle argomentazioni sottoposte ai 280 presenti allincontro, costituiscono lesempio pi tragico del costo che i
migranti sono pronti a pagare.
I lavori della Trilateral si
svolgono a porte chiuse, tuttavia quando ci si assiste da invitati non si riscontrano tracce
di clima da Spectre. Nella sessione romana a saltare agli occhi stato altro: limpressione
che qualcosa non funziona nel
dibattito italiano e nel modo
di presentare nellinformazione il fenomeno migratorio se
osservazioni cos controcorrente vengono non da un centro sociale, bens da una rete
fondata nel 1973 da David Rockefeller composta da personalit di governo in carica o ex,
banchieri, imprenditori, diplomatici analisti politici di
America, Europa e Asia.
Nella Trilaterale emerso

to grazie a questo successo nel


mondo che la disoccupazione in Alto Adige rimasta a livelli perfino
pi bassi di quelli della Germania.
Non un caso se le due grandi associazioni industriali di Italia e Germania Confindustria e Bund
Deutscher Industrie si trovano
qui una volta allanno per discutere
insieme su come affrontare le sfide
future. Questo per far capire che
quando diciamo che lEuropa non
ha bisogno di nuovi steccati, lo diciamo per esperienza diretta. Se
lAlto Adige oggi viene visto da tutti
come luogo di convivenza tra culture diverse e considerato come luogo
di accoglienza per eccellenza, proprio perch siamo stati capaci di abbattere barriere che sembravano insormontabili.
Barriere fisiche e barriere mentali, quelle che oggi dividono lEuropa
e mettono a rischio un progetto unico nel suo genere, che ha portato il
nostro continente a diventare larea
pi avanzata e quella con le migliori
prestazioni sociali a livello mondiale. Superare gli interessi individuali
di singoli Stati per individuare soluzioni comuni e concrete a vantaggio
di tutti. Questa stata la forza dellEuropa in passato, questa dovr essere la forza della nuova Europa di
cui abbiamo bisogno.
Stefan Pan
Presidente Assoimprenditori
Alto Adige

lorientamento a rovesciare i
termini del dibattito in corso
nei Paesi sviluppati su rifugiati e immigrazione mettendo
in evidenza gli aspetti positivi
per le societ europee, tenuti
in ombra da tendenze a far leva su paure di invasioni per
ragioni elettorali o sensazionalismo.
Si constatato che in un
continente nel quale la popolazione invecchia e occorre
manodopera straniera esiste
un divario tra percezioni e realt. Senza sottovalutare
quanto epocale sia il problema, si evidenziato che le
proporzioni dei flussi dei profughi sono pesanti nei Paesi
vicini alla Siria, non catastrofiche da noi. NellUe nel 2015
arrivato da fuori circa un milione di persone, ma tra 508
milioni di abitanti. Valutazione ricorrente stata che le diffidenze verso rifugiati e migranti derivano da una crisi di

RIPRODUZIONE RISERVATA

identit dei Paesi europei pi


che dagli extracomunitari.
Per ridimensionare i flussi
gestiti da trafficanti lesortazione stata potenziare i canali di ingresso legale, programmare pi permessi di lavoro
temporanei rinovabili. Se questi orientamenti prevalgono
in unassociazione fondata da
Rockefeller e sono simili a
quelle del Papa dei poveri, i filoni culturali e politici collocabili nel mezzo di questi due
mondi non farebbero male a
rifletterci sopra. Se allo spettro dellinvasione volessimo
sostituirne un altro oggi altrettanto immaginario, domandiamoci: come sarebbero
le routine di tanti italiani se
mancassero badanti, babysitter e infermiere straniere, maghrebini nelle cucine dei ristoranti e addetti non italiani
a lavori umili? Sarebbero migliori?
RIPRODUZIONE RISERVATA

28

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Economia

9,1%

il calo del Pil dal 2008 a oggi


Secondo il centro studi di Confindustria il 50% della
riduzione del Pil negli anni della crisi ha purtroppo
carattere persistente e non ciclico, frutto della
distruzione di capacit produttiva

La bassa crescita mette i conti a rischio


Debito, serve una riduzione visibile

 




#   (  #   %*


**


$ %
5'
"3 " *
  ! 
5'
*(
! 
5#'
 55
%* %
55'
" )
!$$ %
5#'
) "")/
*%* $
5,'
) % 5& *! 
51,'

)
 !*
50'
"4" % &

!%  

I rilievi di Bankitalia sulle stime del Def. Critiche le Regioni: tagli poco realistici

05'

 
# 2)"
# 2)"
# 2)"
# 2)"
#

 $*!
%% $%**
*  
 *!


) 
# 
'

  

515'
5'
51,'
550'

 

&#    

/$ ##-5-# * %*

** ** *%

*  ##

/$ #,5#-5,-1#

* *

  * 

/$ !!5#-5-0# ! ***

 *  %

/$ #,5#-50-+

* $

% **

    -  #5  

% 

% 

La Lente

di Andrea Ducci

Anas vara
la holding
per il riassetto
Lipotesi bond

n lungo consiglio di
amministrazione per
deliberare la
costituzione di una
holding nuova di zecca,
dove conferire mezza
dozzina di societ
partecipate. Ieri la riunione
del board di Anas ha
esaminato un passaggio
chiave per il gruppo
guidato da Gianni Armani.
In attesa del piano di
fusione con Ferrovie il
consiglio ha votato
allunanimit la richiesta,
per la costituzione di una
newco, ai ministeri
competenti (Infrastrutture
ed Economia). Lobiettivo
di Armani trasferire le
attivit di mercato in una
nuova societ, tracciando
un solco con il resto
delloperativit di servizio
universale, per cui Anas
prende contributi statali.
Alla neo holding faranno
capo, per esempio, Sitaf
(Traforo del Frejus),
Concessioni Autostradali
Venete (Cav), Anas
International Enterprise,
Autostrada Asti e Societ
Italiana per il Traforo del
Monte Bianco. Un riassetto
che dovrebbe meglio
rispondere al passo
successivo che Armani
intende percorrere: il
reperimento di risorse
tramite emissioni
obbligazionarie. Una
soluzione sulla falsa riga di
quanto appena fatto con il
bond da 830 milioni di
euro, emesso dalla
controllata Cav, per
rimborsare in anticipo
Anas e Cdp per il Passante
di Mestre. Tutto tace,
invece, sul fronte del
bilancio. Armani vuole
prima certezze sul tema
contenzioso e corrispettivo
di servizio derivante dalla
legge di Stabilit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La riforme
Bankitalia
promuove la
politica di
bilancio
disegnata dal
nuovo
Documento di
Economia e
Finanza ma
mette in
guardia
lesecutivo
Se si vuol
mantenere e
consolidare la
fiducia dei
mercati
importante
conseguire nel
tempo una
riduzione del
debito chiara,
visibile e
progressiva, e
allo stesso
tempo
completare il
programma di
riforme a
sostegno dello
sviluppo
Le riforme
vanno dunque
proseguite e
consolidate per
favorire la
crescita e
loccupazione

I conti pubblici
Le stime di crescita
del Pil in Italia
Governo

FMI

Eurostat

Il decit
e il debito in Italia DEFICIT

2016

2016
1,2%
,

1%

2,3%
2,7%

Governo
Fmi

1,4%

2017
201

DEBITO

132,4%
133%

2017
1,4%
1,
4

1,1%

Governo
Fmi

1,3%

1,8%
1,6%

130,9%
131,7%
dArco

Le previsioni del governo sulla crescita delleconomia


non sono implausibili, ma
resta il rischio di evoluzioni
meno favorevoli. E siccome i
margini per centrare lobiettivo strategico di ridurre il
rapporto tra il debito pubblico
e il pil gi da questanno non
sono ampi, sar necessario
mantenere durante lanno uno
stretto monitoraggio dei conti
pubblici, anche in connessione con landamento del quadro macroeconomico, che
resta debole.
Bankitalia promuove la politica di bilancio disegnata dal
nuovo Documento di Economia e Finanza, ma mette in
guardia lesecutivo. Se si vuol
mantenere e consolidare la fiducia dei mercati importante
conseguire nel tempo una riduzione del debito chiara, visibile e progressiva, e allo stesso
tempo completare il programma di riforme a sostegno dello
sviluppo ha detto ieri in Parlamento il vice direttore generale dellistituto, Luigi Federico Signorini, sottolineando la
lentezza della crescita italiana.
La disattivazione delle clausole di salvaguardia che prevedevano un aumento dellIva,
premessa per una politica di
ROMA

bilancio ancora espansiva,


tutto sommato condivisibile,
dato leffetto recessivo che esse potrebbero avere in una fase di ripresa ancora debole
ha detto Signorini. E bisogner stare attenti anche alle misure per compensare almeno
una parte del mancato aumento Iva. Gli effetti recessivi di
misure correttive possono essere meno accentuati se fatti
con recuperi di efficienza, da
conseguire anche con il riordino delle agevolazioni fiscali.
Le clausole di salvaguardia,
in ogni caso, non sono secondo Signorini uno strumento
efficace per rafforzare la credibilit del risanamento. Se ripetutamente disattese, come ac-

caduto possono accrescere


lincertezze. Non vi alternativa a interventi rigorosi sulle
entrate e sulle spese. Presto,
per, delle clausole di salvaguardia non sentiremo pi
parlare: nel nuovo bilancio, ha
spiegato ieri il deputato Pd
Francesco Boccia, saranno
esplicitamente vietate.
Le riforme, dice Bankitalia,
vanno dunque proseguite e
consolidate per favorire la crescita e loccupazione, considerando anche con attenzione
lopportunit di prevedere riduzioni permanenti del cuneo
fiscale. La crescita delleconomia la variabile chiave. Il
tasso minimo di crescita nominale del pil che consente al

Il giudizio
Il vicedirettore
generale di
Banca dItalia
Luigi Federico
Signorini.
Promossa
la politica di
bilancio del Def

Il Tesoro

In preparazione un nuovo Btp a 20 anni


Il ministero dellEconomia (Mef) ha
allo studio lemissione di un nuovo Btp
a tasso fisso con scadenza a 20 anni
che ricalcher la tradizionale struttura
di queste obbligazioni: cedole
semestrali con tasso annuo fisso
definito al momento del lancio
dellemissione e rimborso alla pari. Il
Mef ha deciso di incrementare la

presenza sulle scadenze a lungo


termine considerato il favorevole
momento di mercato e le condizioni
della domanda. Il Btp a 20 anni avr
scadenza 1/9/2036, con liquidit
garantita dalle riaperture delle aste
di met mese.
M.Sab.
RIPRODUZIONE RISERVATA

rapporto con il debito di scendere nel 2016 circa il 2%, non


molto al di sotto del 2,2% dello
scenario programmatico avverte Bankitalia, secondo la
quale anche opportuno
varare nuove misure per favorire lo smobilizzo delle sofferenze, sollecitate ieri anche
dalle banche.
Sul piano del governo arrivano critiche, invece, da parte
di Regioni e province, che parlano di tagli non sopportabili
e poco realistici, e in qualche
modo dai Comuni che chiedono al governo di sbloccare il
turn-over del personale, che
mette a rischio lerogazione
dei servizi. Dure le reazioni
sindacali sul rafforzamento
della contrattazione di secondo livello. Rischia di alterare
lequilibrio delle relazioni industriali nel paese. La disarticolazione del sistema contrattuale potrebbe determinare
dumping a danno dei lavoratori e concorrenza sleale a
danno delle imprese, dicono
Cgil, Cisl e Uil. Confindustria
sollecita lavvio di un piano per
reindustrializzare lItalia puntando sulla manifattura come
volano per la crescita.
Mario Sensini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo il fallimento del vertice di Doha

Sciopero in Kuwait, il petrolio evita un altro crollo


di Stefano Agnoli

Alla fine, ad evitare un nuovo tracollo


dei prezzi del petrolio che ieri sono
andati gi del 7% per poi chiudere (il
brent) con un pi contenuto -0,4% a 42,9
dollari al barile stata sufficiente la
notizia dello sciopero che sta bloccando
allincirca il 60% della produzione del
Kuwait. Tanto bastato al mercato per
mettersi dietro le spalle il fallimento del
vertice di Doha sul congelamento
delloutput, un esito ampiamente
prevedibile e ampiamente previsto dagli
analisti. Che cosa accadr adesso? La
domanda sempre quella. Per il
momento pare sventata, almeno nel
brevissimo termine, leventualit che il
barile possa ridiscendere la china verso i

livelli minimi di 27 dollari toccati solo


alla fine dello scorso gennaio.
Altrettanto certamente si pu sostenere
che a farla da padrone ancora per un po
sar la volatilit, un andamento
scostante secondo le notizie di giornata.
Daltronde, come ricordava il Ceo di una
grande compagnia petrolifera,
basterebbe ricordare che se negli anni
90 per ogni barile fisico cerano dieci
barili di carta, nel 2000 si era arrivati a
venti e ora il rapporto un barile vero
ogni settanta di carta. Soprattutto, gli
investitori istituzionali lunghi hanno
lasciato spazio alle posizioni corte
degli hedge fund, e alle loro tendenze
speculative di breve termine. Non resta,
quindi, che guardare a quanto accade
sul mercato petrolifero reale, e cercare
di trarne qualche indicazione. Anche

unintesa sul congelamento, si sosteneva


a ragione, non avrebbe cambiato pi di
tanto le carte in tavola: sulla strada del
ribilanciamento restano pur sempre
una sovracapacit produttiva e
unabbondanza di scorte da riassorbire
che non lasciano dubbi sulla situazione
effettiva. Ma se si d retta allAgenzia
internazionale dellenergia qualche
segnale verso un nuovo futuribile
equilibrio riapparso: la produzione di
olio non convenzionale da parte degli
Usa sta iniziando a calare. Tight oil e
shale oil Usa sono stati la causa prima
dellattuale situazione. Se cos stanno le
cose il vento potrebbe essere cambiato,
Cautela vuole per che si debba
aspettare ancora qualche mese per
esserne sicuri.
Opec Il ministro saudita Ali al Naimi a Doha

RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ECONOMIA

29
#

Auto

In un recente convegno a Chicago aveva ammesso i ritardi


accumulati negli anni da Fiat Chrysler in Cina. Ora il
momento di provare a recuperare il terreno perduto. Con la
prima Jeep Renegade prodotta nel Paese del Dragone.
Uscita dalla catena di montaggio dellimpianto Fca di
Guangzhou in vendita entro la fine di aprile. tempo di
battesimi per Sergio Marchionne (foto), amministratore
delegato della casa automobilistica. Ieri era presente con
alcuni manager della societ e diverse autorit governative
al taglio del nastro. Una cerimonia che segue lavvio della

Fiat-Chrysler, la Jeep Renegade


alla conquista della Cina
Inaugurata la fabbrica a Guangzhou

produzione (da ottobre scorso) del Jeep Cherokee


nellimpianto Gac di Changsha. Una strategia di espansione
del marchio Jeep nel mercato con pi ampi margini di
sviluppo al mondo. In collaborazione con il gruppo Gac,
partner di Fca secondo il modello consolidato (e accettato)
dalla nomenklatura di Pechino, cio di alleanza con un
operatore locale. Lo stabilimento di Guangzhou ha una
capacit produttiva di 160 mila veicoli allanno.

Fabio Savelli
RIPRODUZIONE RISERVATA

Technogym in Borsa a maggio

Stati Uniti

Amazon lancia
la sfida a Netflix
su video e film
in streaming

Sar collocato fino al 28,75% del capitale, messo a disposizione dal fondo Arle Capital
LIpo riservata agli investitori istituzionali. Ieri a Londra la prima tappa del road show
iniziata a Londra la nuova
avventura di Nerio Alessandri.
Quella che porter la sua Technogym allo sbarco al listino
principale della Borsa italiana
la prima settimana di maggio.
Ieri limprenditore della societ di attrezzature per palestre e
per il wellness come ama
definirla Alessandri hanno
dato il via nella City al roadshow e agli incontri con gli
investitori istituzionali, che
proseguir a Parigi, Francoforte, Zurigo e si concluder gioved 28 negli Stati Uniti, tra Boston e New York, dove la futura
matricola raccoglie il 15% dei
512 milioni di ricavi.
A fianco di Alessandri c la
squadra dei coordinatori globali dellofferta, Mediobanca,
JP Morgan, Goldman Sachs
pi lex banker di Piazzetta
Cuccia, Maurizio Cereda, nelle
vesti di consulente. La societ,
radici a Cesena e il 90% dei ricavi allestero, non ha dovuto
aspettare il nulla osta della
Consob alla quotazione e al
prospetto atteso tra domani
e dopo per comunicare il
prezzo per azione dellofferta

15%
i ricavi
che Technogym
ottiene negli
Stati Uniti
(su un totale
di 512 milioni)

pubblica di vendita (opv) in


quanto loperazione indirizzata solo a istituzionali e non
sollecita quindi il pubblico. Il
valore per azione comunicato
si colloca in un range indicativo tra 3 e 3,75 euro per azione.
Come dire che la capitalizzazione futura di Technogym si
collocherebbe tra 600 e 750

Il Fmi

Lagarde su Twitter
Incertezza Brexit
Lincertezza legata alla
possibilit di unuscita del
Regno Unito dallUnione
Europea sta gi pesando
sulleconomia britannica e
quella europea. Parola di
Christine Lagarde, direttore
generale del Fondo
monetario internazionale,
in una sessione a domanda e
risposta su Twitter. E la
Grexit? Non ne voglio pi
sentir parlare in alcun
incontro, ha detto Lagarde.

La Ue prepara la stretta
sul dominio di Android
di Francesca Basso

arebbe questione di
giorni la chiusura
dellinchiesta per abuso
di posizione dominante
avviata un anno fa
dallAntitrust Ue nei
confronti di Android, il
sistema operativo di Google
per gli smartphone (il pi
diffuso in Europa), e di quella
verso Amazon per alcune
pratiche commerciali in
materia di distribuzione degli
ebook. Se la decisione della
commissaria alla

Antitrust Margrethe Vestager

Concorrenza, Margrethe
Vestager, fosse quella di
avviare una procedura
formale, le conseguenze per
il colosso di Mountain View
non sarebbero banali: rischia
una multa fino al 10% del
fatturato annuale, cio 7,45
miliardi di dollari. Non
proprio uninezia, specie se
paragonata alla cifra chiesta a
Microsoft nel 2013 che pass
alla storia: 561 milioni di euro
per non aver offerto ai clienti

per valutare le aziende sono


cambiati. Technogym per da
allora di strada ne ha fatta tanta. un po digital company
che strizza locchio a Apple e
Google. E un po azienda fiore
allocchiello della meccanica
hi-tech che ha molte delle sue
radici pi forti proprio in Emilia-Romagna. Nerio e il fratello
Pierluigi Alessandri avevano
promesso di crescere nella
tecnologia e nelle app. Anche
per richiamare il pubblico (e i
sottoscrittori) negli Usa. Cos
hanno comprato pochi giorni
fa la maggioranza della danese
Exerp, specializzata nello sviluppo di software che incrocia
i big data di clienti, operatori
di fitness club, mondo medico
e assicurazioni. Al mercato gli
imprenditori stanno spiegando che lazienda comprer ancora (86,7 milioni lebitda,
+10%) e c spazio per creare
nuovo valore attorno al marchio che sar protagonista anche delle Olimpiadi a Rio, in
qualit di fornitore esclusivo
per la preparazione atletica.
Daniela Polizzi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il caso

milioni. In vendita vail 28,75%


del capitale, inclusa la greenshoe. Lo metter a disposizione Arle capital, lex Candover,
che aveva investito 400 milioni
per salire al 40% (rimarr con
l11,25% e incassa 215 milioni).
Era il 2008, poco prima del
crac Lehman e del crollo dei
mercati. Da allora i parametri

la possibilit di scegliere il
browser. Due giorni fa Matt
Brittin, presidente business e
operations di Google Europe,
ha criticato sul Financial
Times latteggiamento della
Commissione Ue: Ci sono
alcuni luoghi in Europa e
alcuni interessi in Europa
ha detto la cui prima
inclinazione proteggere il
passato dal futuro e ha
aggiunto che c un lavoro
educativo da fare l, noi e altri
abbiamo molto da fare. La
replica della commissaria Ue
arrivata il giorno dopo
durante un convegno ad
Amsterdam su Consumatori
e concorrenza. Vestager non
si sbottonata sulle indagini:
Le nostre inchieste antitrust
su Google e Amazon sono
ancora in corso e non posso
dire se questi gruppi hanno
violato le regole e ha
sottolineato che una delle
difese pi semplici contro
linnovazione acquisire
rivali che creano prodotti
innovativi. Lindagine
dellAntitrust Ue cerca di
verificare se Google abbia
violato le norme europee
impedendo lo sviluppo e
laccesso al mercato di
sistemi operativi e
applicazioni concorrenti,
stipulando accordi con i
produttori di smartphone e
tablet Android per concedere
il diritto di installare app e
servizi di Google.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il manager

Nerio
Alessandri,
fondatore e
amministratore
delegato di
Technogym
La societ
di attrezzature
per palestre
ha cominciato
il road show a
Londra a caccia
di investitori
in vista della
quotazione
in Borsa

La novit, per ora, riguarda


solo gli Stati Uniti. Ma
simbolico di quanto la
concorrenza nel settore dei
video in streaming si stia
facendo sempre pi
agguerrita. Amazon, colosso
dellecommerce, ha appena
reso autonoma la sua
piattaforma per lo streaming
di serie tv, film e altri
contenuti video on demand
rilanciandola con un
abbonamento da circa nove
dollari al mese, un dollaro in
meno rispetto allofferta
pi gettonata di Netflix. Il
servizio Prime Video di
Amazon era incluso
allinterno dellabbonamento
pi costoso a Prime (99 euro
lanno) mentre ora,
proponendolo come
pacchetto a parte, Amazon si
pone come concorrente
diretto di Netflix che, partita
negli Usa come servizio online
di noleggio dvd, oggi la
piattaforma di tv in streaming
pi popolare al mondo.
C.D.C.
RIPRODUZIONE RISERVATA

30

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

60.06.01
Radiotelevisione Italiana Spa
Viale Mazzini,14 - 00195 Roma

Giunta Regionale della Campania


Ufficio Speciale Centrale Acquisti,
Procedure di finanziamento di progetti relativi
ad infrastrutture, progettazione
UOD 01 - Centrale Acquisti,
Procedure di finanziamento
di progetti relativi ad infrastrutture
Sul BURC del 18/04/2016 e sul sito istituzionale della Regione
Campania indirizzo internet (URL) https://gare.regione.campania.it/portale, stato pubblicato il DD n. 24 del 07/04/2016 di Aggiudicazione definitiva: Proc. n. 1848/A/15 Affidamento biennale
del servizio spegnimento incendi boschivi a mezzo elicotteri.
C.U.P.: B69D15003300002 - C.I.G.: 6505032A37; Aggiudicatario:
ATI: Heliwest s.r.l. (Mandataria/Eliossola s.r.l./Elifriulia soc.
a r.l./E+S Air Unipersonal s.r.l.) con sede in isola dAsti (At) via
Fiera n. 1 - P. Iva 01070380058. Importo di aggiudicazione: Ribasso
percentuale offerto sullofferta economica dello 0,5% pari ad
5.232.108,00 al netto dellI.V.A e al netto degli oneri per la sicurezza interni pari ad 8.500,00 oltre I.V.A..
Il Dirigente della UOD 01 - Dott. Giovanni Diodato
Trans-Atlantica S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa
Riviera di Chiaia, 9 - Napoli
AVVISO DASTA
E fissata per il giorno 20 giugno 2016 alle ore 15.30 con prosieguo presso lo studio del
Notaio Benedetto Giusti sito in Via Cavallerizza a Chiaia, 60 - 80121 Napoli lasta per la
vendita al maggiore offerente dei seguenti beni immobili e mobili:
1) Intero piano nobile del fabbricato sito in Napoli alla Riviera di Chiaia 9 composto di 18
vani oltre accessori e soppalchi, balconi e terrazza, nonch scala monumentale con relativo androne, il tutto per una superficie complessiva di circa mq. 1.225,00.
2) n. 3 locali cantinati del fabbricato di cui al punto 1).
3) n. 3 lampadari di cristallo pregiati.
4) n. 6 specchiere dorate ad oro zecchino.
5) n. 2 camini in marmo pregiati.
Prezzo base Euro 2.712.000,00 oltre IVA e imposte di trasferimento come per legge.
Aumenti di Euro 100.000,00 in Euro 100.000,00.
Deposito pari al 15% del prezzo base di cui il 10% a titolo di cauzione ed il 5% per spese.
Offerte in busta presso lo studio del Notaio Benedetto Giusti (dal luned al venerd ore
09.00/13.00 e 16.00/19.00) entro le ore 12.00 del giorno 13 giugno 2016.
Lasta si riferisce ai beni immobili e mobili di cui ai punti 1-5 sopra, nello stato di fatto e
di diritto in cui trovansi. Certificazione energetica: Classe G gl.
Per le modalit di vendita e per le pi dettagliate condizioni di partecipazione allasta si
formula rinvio al testo integrale del bando di gara.
Per la consultazione del bando di gara e per ulteriori informazioni al riguardo rivolgersi
agli uffici della Trans-Atlantica in l.c.a. n. tel. 081/7612143 - 081/7612167 nei giorni del
marted e il gioved ore 9.00/13.00.
Limmobile pu essere visionato, anche previo appuntamento, nei giorni del marted e gioved, dalle ore 09.00 alle ore 13.00.
Notizie sullimmobile in vendita sono disponibili anche sul sito www.ivass.it.
IL COMMISSARIO LIQUIDATORE
Prof. Avv. Antonio Blandini

Avviso ricerca per la locazione passiva di un immobile ubicato nel Comune di Roma
Si rende noto che Equitalia S.p.A. intende effettuare unindagine di mercato, mediante Avviso,
per la locazione passiva di un immobile ubicato nel Comune di Roma da adibire ad uso ufficio
pubblico. Le ulteriori specifiche e le caratteristiche delloggetto della ricerca sono disponibili
sullAvviso pubblicato nel sito www.gruppoequitalia.it nella sezione Bandi e avvisi - Avvisi
ricerca immobili.
Antonio Scognamiglio

ANAS S.p.A.
LItalia si fa strada
per la sicurezza.
Durata dellAppalto: 24 (ventiquattro) mesi. Ai sensi dellart.
57, comma 5, lettera b) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., ANAS
S.p.A. si riserva la facolt di ripetere le prestazioni agli stessi
patti e condizioni previsti dal contratto originario, per ulteriori
12 (dodici) mesi.
Responsabile del Procedimento: Marco Negri.
Il bando di gara visionabile anche sul sito internet:
http://www.stradeanas.it nella sezione Appalti ad evidenza
pubblica.
Termine per presentare la domanda di partecipazione:
18/05/2016 ore 12.00.

Direzione Generale
AVVISO DI GARA

Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufciale n. 43 del 16.04.2016


pubblicato il bando di gara relativo alla sottoindicata
procedura ristretta, con il criterio dellofferta economicamente
pi vantaggiosa ai sensi degli artt. 81 e 83 del D. Lgs. 163/2006
e s.m.i..
Oggetto: DGACQ 10-16 Servizi di manutenzione correttiva,
manutenzione dellinfrastruttura e servizi di application
maintenance dei sistemi Sap di ANAS e dei relativi sistemi
informativi interfacciati o collegati. Codice CIG 6618343D68.
Roma, li 16/04/2016
Importo complessivo dellappalto: 5.000.000,00 (Euro
cinquemilioni/00), oltre a I.V.A., senza alcun onere per la
IL DIRETTORE APPALTI E ACQUISTI
sicurezza. Durata dellAppalto: 24 (ventiquattro) mesi. Ai sensi
Adriana Palmigiano
dellart. 57, comma 5, lettera b) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.,
ANAS S.p.A. si riserva la facolt di ripetere le prestazioni agli VIALE LUIGI EINAUDI 15 - 70125 BARI
stessi patti e condizioni previsti dal contratto originario, per Tel. 080-5091111 - Fax 080-5091437
sito internet www.stradeanas.it
ulteriori 12 (dodici) mesi.
Responsabile del Procedimento: Flavio Ercolani
------Il bando di gara visionabile anche sul sito internet:
http://www.stradeanas.it nella sezione Appalti ad evidenza
Compartimento della viabilit
pubblica.
Termine per presentare la domanda di partecipazione: per il Puglia
18/05/2016 ore 12.00.

AVVISO DI GARA

Roma, li 16/04/2016

Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufciale n. 43 del 16.04.2016


pubblicato il bando di gara relativo alla sottoindicata
procedura ristretta, con il criterio dellofferta economicamente
pi vantaggiosa ai sensi degli artt. 81 e 83 del D. Lgs. 163/2006
VIA MONZAMBANO, 10 - 00185 ROMA
e s.m.i..
Tel. 06/44461 - Fax 06/4454956 - 06/4456224
Oggetto: DGACQ 12-16 Fornitura di telecamere per i veicoli
sito internet www.stradeanas.it
Anas, del corrispondente software di gestione ed i relativi servizi
di manutenzione. Codice CIG 6653107D91.
------Importo
complessivo
dellappalto:

1.200.000,00
(unmilioneduecentomila/00), oltre a I.V.A., senza alcun onere per
Compartimento della viabilit
la sicurezza. Durata dellAppalto: 48 (quarantotto) mesi.
per il Puglia
Responsabile del Procedimento: Rolando Pizziconi.
Il bando di gara visionabile anche sul sito internet:
http://www.stradeanas.it nella sezione Appalti ad evidenza
AVVISO DI GARA
pubblica.
Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufciale n. 43 del 16.04.2016 Termine per presentare la domanda di partecipazione:
pubblicato il bando di gara relativo alla sottoindicata 18/05/2016 ore 12.00.
procedura ristretta, con il criterio dellofferta economicamente
pi vantaggiosa ai sensi degli artt. 81 e 83 del D. Lgs. 163/2006 Roma, li 16/04/2016
e s.m.i..
IL DIRETTORE APPALTI E ACQUISTI
Oggetto: DGACQ 11-16 Servizi di sviluppo, realizzazione,
Adriana Palmigiano
manutenzione correttiva, evolutiva e di assistenza specialistica
per il sistema di gestione della Banca Dati Infrastrutture di Anas. VIALE LUIGI EINAUDI 15 - 70125 BARI
Codice CIG 6652708450. Importo complessivo dellappalto: Tel. 080-5091111 - Fax 080-5091437
2.000.000,00 (duemilioni/00), oltre a I.V.A., senza alcun onere sito internet www.stradeanas.it

ESTRATTO DI BANDO DI GARA


Oggetto: Fornitura, mediante
Accordo Quadro, di monitor di
Grado 1 e Grado 2 - N. 3 Lotti.
Tipo di procedura: aperta.
Criterio di aggiudicazione: economicamente pi vantaggiosa.
Importo totale dellappalto:
Euro 4.369.450, I.V.A. esclusa,
cos suddiviso:
- Lotto 1 Monitor Grado 1: Euro
2.090.600, I.V.A. esclusa;
- Lotto 2 Monitor 17 e 24
Grado 2: Euro 1.745.100, I.V.A.
esclusa;
- Lotto 3 Monitor 9 Grado 2: Euro
533.750, I.V.A. esclusa.
Condizioni di partecipazione:
Specificate nel Bando.
Le offerte devono essere presentate entro il 18/05/2016 ore 12:00
Il Bando stato trasmesso alla
G.U.U.E. il 07/04/2016.
La documentazione di gara
disponibile sul profilo committente
www.fornitori.rai.it o pu essere
richiesta e ritirata, previo appuntamento inviando un fax ai punti di
contatto indicati in bando, nei
giorni feriali dalle ore 10:00 alle
ore 13:00, presso la Direzione
Acquisti in Via Teulada 66 Roma.
La Direzione Acquisti

IL DIRETTORE APPALTI E ACQUISTI


Adriana Palmigiano

Stagno di San Teodoro SpA


Estratto procedura aperta
GARA N. 8922 - CIG n. 66359016BC
GARA N. 8923 - CIG n. 6635911EFA
LAVORI DI ESTENDIMENTO, RINNOVAMENTO,
ALLACCIAMENTO, MANUTENZIONE, ORDINARIA E STRAORDINARIA E PRONTO INTERVENTO SU RETI E IMPIANTI ACQUA, GAS E
FOGNATURA DELLAREA LIGURIA - LOTTO 1,
GARA N. 8922 - LOTTO 2, GARA N. 8923. Entit
complessiva dellappalto (compreso leventuale
rinnovo del contratto) . 128.000.000,00. Durata dellappalto: 24 mesi, con possibilit di rinnovo biennale. Termine ultimo per il ricevimento
delle offerte: ore 12 del 09/06/2016. Avviso
integrale, trasmesso alla GUUE il 06/04/2016,
reperibile su: http://www.gruppoiren.it/appalti_bandi_gara.asp.
Il Direttore
Approvvigionamenti, Logistica e Servizi
Ing. Vito Gurrieri

AVVISO DI GARA
Poste Italiane S.p.A. - Acquisti - Acquisti
di Beni e Servizi Immobiliari - Viale Asia
90 - 00144 Roma, rende noto che il
bando di gara relativo allAppalto ai sensi
del D.lgs. 12/04/2006 n. 163 e s.m.i. Procedura aperta in modalit telematica
per lafdamento in concessione dei
servizi di ristorazione per il personale
dipendente di Poste Italiane S.p.A. da
svolgere presso i complessi immobiliari
oggetto dei Lotti in cui suddivisa la
procedura, suddiviso in tre lotti, stato
inviato alla GUUE in data 05/04/2016 e
pubblicato sulla GURI 5^ Serie Speciale
n. 41 del 11/04/2016.
IL RESPONSABILE ACQUISTI
Dott. Manlio Caporali

Oggetto: Avviso di convocazione di assemblea ordinaria della societ Stagno


di San Teodoro SpA
E convocata lassemblea ordinaria della societ Stagno di San Teodoro SpA, presso i locali dellittiturismo La Pischera, sito in Loc. Pischera, San Teodoro (OT), per il giorno
29 aprile 2016 alle ore 18.00 in prima convocazione e occorrendo in seconda convocazione per il giorno 30 aprile 2016 stesso luogo ed ora, con il seguente
ORDINE DEL GIORNO
1) esame ed approvazione del bilancio chiuso il 31/12/15;
2) approvazione dei criteri da utilizzare per laffidamento dei contratti gi scaduti o
in scadenza;
3) approvazione dei compensi del Consiglio di Amministrazione;
4) varie ed eventuali.
Per il Consiglio di Amministrazione - dr. Giancarlo Bacciu

AUTORITA PER LENERGIA ELETTRICA


IL GAS E IL SISTEMA IDRICO
BANDO DI GARA PER ESTRATTO
LAutorit per lenergia elettrica il gas e il sistema
idrico (di seguito: Autorit), con propria deliberazione del 17 marzo 2016 - 107/2016/A, indice una
procedura di gara aperta - rif. CIG 6623585341 - finalizzata alla selezione di un operatore economico
cui affidare lappalto avente ad oggetto lo svolgimento dei servizi di vigilanza armata da svolgersi
presso le sedi di Milano dellAutorit. La durata
dellaffidamento di 36 mesi a partire dalla data di
attivazione del servizio oltre lopzione di rinnovo per
ulteriori 36 mesi come riportato allart. 2 del
Capitolato amministrativo. Limpegno massimo
per i servizi oggetto del contratto stato stimato
in complessivi 1.808.400,00 euro (IVA esclusa) per
tutta la durata del contratto ivi compresa
lopzione di prosecuzione triennale. La gara sar aggiudicata con il criterio dellofferta economicamente
pi vantaggiosa, ai sensi dellart. 81, comma 1 ed
art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., secondo
termini e modalit riportate nei documenti
Disciplinare di gara e Schema di valutazione dellofferta. Scadenza delle offerte: entro e non oltre le ore
16.30 del giorno 7 giugno 2016. Il bando
integrale stato pubblicato in data 8 aprile 2016
sulla GUCE S/69 e in data 8 aprile 2016 sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 5 Serie
speciale n. 40. Tutti i documenti di gara sono reperibili sul profilo del committente dellAutorit:
www.autorita.energia.it/bandi_gara.htm.
Il Direttore della Direzione Affari Generali e Risorse
(Alberto Grossi)

Tribunale Civile di Palmi


Atto di citazione
Fedele Giuseppa cf FDLGPP55H62H224J, difesa dallAvv. Luigi Luppino, cita in
giudizio gli intestatari catastali di un immobile sito nel Comune di SantEufemia
dAspromonte per ludienza del 19 settembre 2016 ore 9.00 dinanzi il Tribunale di
Palmi, con linvito a costituirsi almeno 20 giorni prima della suddetta udienza ai
sensi e nelle forme di cui allart. 166 c.p.c., con espresso avviso che la costituzione oltre i suddetti termini implicher le decadenze di cui allart. 167 c.p.c. e
che, in difetto di costituzione, si proceder oltre in contumacia, per sentir dichiarare la sua propriet, per intervenuta usucapione, ex artt. 1158 e ss. c.c. dellimmobile sito nel Comune di SantEufemia dAspromonte (RC) identificato al N.C.T.
Fg17 particella 342, privo di intestazione catastale.
S. Eufemia dAspr., 15 aprile 2016
Avv. Luigi Luppino

Societ Vicentina Trasporti a r.l.


La Societ per Azioni Esercizi Aeroportuali - S.E.A. indice
una gara, mediante procedura aperta ex artt. 3 c. 37 e 220
del D.Lgs 163/06, interamente gestita con sistemi telematici ex art. 85, c. 13 del D.Lgs.163/06, per laffidamento
della sostituzione di n. 5 caroselli di riconsegna bagagli
presso il T2 dellAeroporto di Milano Malpensa (C.I.G. n.
6629318E43). Limporto a base dasta pari a Euro
962.432,00 (IVA esclusa) di cui 10.442,00 per costi
della sicurezza dovuti a interferenze. Durata dellappalto:
180 giorni. Laggiudicazione verr effettuata con il criterio
del prezzo pi basso. Per un maggior dettaglio si rimanda
alla documentazione di gara. I concorrenti dovranno far
pervenire, a pena di esclusione, la propria offerta entro le
ore 17.30 del giorno 19/05/2016, esclusivamente in via
telematica, previa registrazione sul sito: https://portalefornitorisea.seamilano.eu/irj/portal. Il bando di gara
stato inviato alla G.U.U.E. il 08/04/2016 ed in pubblicazione sulla GURI. Il testo integrale disponibile
sul sito Internet dellEnte Aggiudicatore allindirizzo.
http://www.seamilano.eu/it/avvisi-corso.
Il Responsabile del procedimento
per la fase di affidamento
Ing. Carlo Murelli

Avviso di Gara - Procedura aperta


SVT S.r.l. bandisce una gara con procedura
aperta per la fornitura gasolio per autotrazione
per il periodo 01.06.2016 - 30.06.2017 con
possibilit di rinnovo per ulteriori 12 mesi.
CIG664906887C. Ente Aggiudicatore: Societ
Vicentina Trasporti a r.l., Viale Milano, 78 36100 Vicenza - Italia - Tel. +390444223111
- Fax +390444327422 - indirizzo internet
(URL) www.svt.vi.it - e.mail: svt@svt.vi.it PEC: svt@legalmail.it. Scadenza presentazione offerta: Ore 12:00 del 17/05/2016.
Limporto complessivo dellappalto ammonta
a 11.400.000= oltre IVA. I requisiti e i documenti necessari per la presentazione sono indicati nel Disciplinare di Gara e relativi allegati
scaricabili dal sito internet dello stesso Ente.
Bando di gara pubblicato: GUUE 2016/S
070-123145 del 09/04/2016 - GURI V Serie
Speciale nr. 42 del 13/04/2016.

COMUNE DI SCAFATI
PROV. DI SALERNO
Il Comune di Scafati con sede in piazza
Municipio 1 - 84018 (SA, sito web:
www.comune.scafati.sa.it - email: appaltiscafati@libero.it indice per il
giorno 01.06.2016 ore 10.00, gara ad
evidenza pubblica a procedura aperta per
laffidamento del Servizio di vigilanza ad
edifici e beni comunali per anni tre CIG 64547769A7; Importo a base di
gara: uro 245.901.64 oltre IVA; Sez. IV
Procedura di gara: procedura aperta con
aggiudicazione con il criterio del prezzo
pi basso ai sensi dellart. 82 del D.Lgs
n. 163/2006; Lavviso integrale stato inviato allUfficio Pubblicazioni Cee in
data 06.04.2016, pubblicato allAlbo Pretorio del Comune di Scafati, sul sito web
e per estratto sulla Gazzetta Ufficiale
serie speciale contratti pubblici n. 40 del
08.04.2016.
Il resp. dellArea Servizi al Territorio
dott.ssa Anna Sorrentino
RETTIFICA BANDO Dl GARA
IN.G.RE. S.c.r.l., Milano, Via Vincenzo Viviani n. 8
- 20124. RETTIFICA alla procedura aperta, mediante
strumenti telematici, per laffidamento dei servizi tecnici attinenti la Direzione Lavori e il Coordinamento
per la sicurezza in fase esecutiva relativi allappalto
per i lavori di realizzazione del Giardino di Porta
Nuova Parco Biblioteca degli Alberi - Area Gioia
nellambito del P.I.I. Garibaldi Repubblica - Milano.
CIG: 6431172306. Sul profilo di committenza,
https://ingre.bravosolution.com, sono pubblicati i
documenti di rettifica dellAvviso di gara e del Disciplinare. Il termine di presentazione delle offerte
stato prorogato alle ore 12:00 del 23/05/2016, fermo
ed invariato quantaltro stabilito nellAvviso di gara,
nel Disciplinare e in tutta la documentazione di gara,
disponibile al sito https://ingre.bravosolution.com.
RUP: Ing. Maurizio Luongo.

Per la pubblicit legale e nanziaria rivolgersi a:


RCS MediaGroup S.p.A.
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

Via Campania, 59 C - 00187 Roma

Tel. 02 2584 6665 - Fax 02 2588 6114

Tel. 06 6882 8650 - Fax 06 6882 8682

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ECONOMIA

31
#

Metalmeccanici
Fim, Fiom e Uil insieme in piazza
Non accadeva da otto anni
Subito il rinnovo del contratto
Da sinistra, i segretari Landini, Palombella e Bentivogli

Il mercato

di Giuliana Ferraino

Va in scena domani il primo sciopero unitario dei


metalmeccanici da otto anni a questa parte.
Motivazione della protesta: premere su
Federmeccanica e Assistal per la firma del
contratto. Maurizio Landini, alla guida della Fiom,
sar in corteo a Milano, Rocco Palombella della Uil
a Reggio Emilia davanti a Comer Industries,
azienda del presidente di Federmeccanica, Fabio
Storchi. Infine il leader della Fim Marco Bentivogli
sar in piazza a Napoli.

Lobiettivo della mobilitazione - hanno spiegato i


tre leader sindacali nel corso di una conferenza
stampa - di tornare al tavolo e riprendere il
negoziato, arenatosi dopo ben 14 incontri che si
sono tenuti a partire dal 22 dicembre scorso.
Domenica scorsa il presidente di Federmeccanica
Storchi aveva sollecitato un ritorno al tavolo
ribadendo la propria disponibilit a ripartire in ogni
momento con il confronto.

Ri. Que.

Come rimanere sui mercati


senza le agenzie di rating

In breve

Fondazione Crt,
avanzo a 83 milioni

Dopo Generali anche Unipol chiede il ritiro del merito di credito


Ma i rating servono ancora
per valutare il rischio di un
bond? Il gruppo Unipol ha deciso che pu fare a meno dei giudizi dellagenzia americana
Standard and Poors (S&P), non
condividendo lacritico e rigido utilizzo di modelli valutativi
e lapplicazione meccanica di
alcuni criteri metodologici come la limitazione del rating al livello del rating sovrano. Perci, su richiesta del gruppo guidato da Carlo Cimbri, ieri lagenzia Usa ha ritirato i suoi rating,
dopo averli confermati, sia sulla
capogruppo che sulle sue controllate, inclusa UnipolSai, seconda assicurazione italiana,
quotata in Piazza Affari e valutata BBB-,come il debito pubblico
italiano.
Lo scorso febbraio anche le
Assicurazioni Generali avevano
licenziato S&P e abbandonato i suoi voti, in disaccordo
con linflessibilit dei criteri
adottati dallagenzia nel tener
conto del significativo miglioramento della solidit finanziaria

della compagnia negli ultimi


due anni.
Nel mirino finisce ancora una
volta il cosiddetto sovereign
cap, il limite oltre il quale S&P
non pu alzare il suo voto sulle
societ con unesposizione rilevante verso un Paese. Nel caso di
Unipol S&P stima unesposizione - includendo titoli di Stato,

corporate bond, prestiti, azioni


e immobili - superiore all80%
degli investimenti, tanto che in
caso di crisi, limpatto sarebbe
molto negativo (la compagnia
non supera lo stress test dellagenzia). Nel caso del Leone
con unesposizione degli investimenti verso lItalia pari al 27%,
S&P poneva il merito di credito

Renzi verso la nomina


Simoni, un quarantenne alla guida dellIce
ROMA Marco Simoni, classe 74,
attualmente consigliere di Renzi per
gli affari economici internazionali,
potrebbe essere il nuovo presidente
dellAgenzia Ice, listituto governativo
che si occupa della promozione e
dellinternazionalizzazione delle
nostre aziende allestero. Simoni
stato in passato capo della segreteria
di Carlo Calenda, un economista,
professore associato alla London

School of Economics, incarico per il


quale in aspettativa. Negli ultimi
mesi ha curato diversi dossier, molti
legati agli investimenti esteri in Italia,
da ultimo quello da 150 milioni di
euro annunciato da Ibm. Secondo
indiscrezioni il presidente del
Consiglio avrebbe gi preso la sua
decisione. Simoni prenderebbe il
posto di Riccardo Monti.
RIPRODUZIONE RISERVATA

di Generali due scalini sopra il


giudizio sul nostro Paese. Non
oltre. Ma non abbastanza, secondo Trieste, per riconoscere il
turnaround della compagnia.
La polemica riguarda (almeno per ora) solo S&P, e Unipol
continuer a ricevere i rating di
Fitch, Moodys, Am Best e Dagong Europe. Ma per Standard
& Poors la nuova rinuncia ai
suoi giudizi un altro schiaffo in
un Paese dove imputata nel
processo in corso a Trani con
laccusa di manipolazione del
mercato, per il doppio downgrade sul merito di credito dellItalia nel momento pi acuto della
crisi finanziaria. E dove incappata nello scandalo Parmalat e
nel lungo contenzioso, avviato
nel 2005 dallallora commissario
straordinario, per i rating emessi prima la bancarotta del gruppo, risolto lo scorso luglio con il
pagamento di 14,5 milioni di euro a favore di Parmalat, senza
ammissione di responsabilit.
@16febbraio
RIPRODUZIONE RISERVATA

I vertici

Approvato il bilancio 2015


della Fondazione Crt: lente
ha un patrimonio netto
contabile di oltre 2,1
miliardi e investimenti a 3,2
miliardi (+5% rispetto al
2014). La posizione
finanziaria netta positiva
per 296 milioni con un
progresso del 170% rispetto
al 2014. Lavanzo di
esercizio si attesta a 83,8
milioni, superiore
dell11% allavanzo 2014

Classifica Wiki,
Telecom prima
In alto
Carlo Cimbri,
amministratore
delegato
di Unipol.
Sotto Gabriele
Galateri Conte
di Genola,
presidente
delle
Generali
e dellistituto
italiano
di tecnologia

Wikipedia ha messo
Telecom Italia al primo
posto nella classifica
Wikipedia Research, lo
studio realizzato da
Lundquist che analizza e
valuta la completezza delle
voci delle 100 maggiori
aziende del nostro Paese su
29 diversi parametri. Al
secondo posto del podio
Eni (84%) e al terzo Intesa
Sanpaolo (82,8%)

32

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

ECONOMIA

Trovolavoro

A Dublino
Facebook, 200 nuove assunzioni nella sede europea

Avanade
120 giovani tra Milano e Cagliari

3.200

Quando il virtuale diventa reale. E il social crea


lavoro. Facebook potenzia lorganico europeo: il
gruppo ha annunciato 200 nuove assunzioni. Le
selezioni, gi aperte, si svolgeranno nei prossimi
mesi. Lheadquarter di Dublino, avviato nel 2009
con 30 persone, oggi impiega 1.300 dipendenti.
Lobiettivo di raggiungere le 1.500 unit entro la
fine dellanno. Le figure professionali richieste

(i.co.) Sono 120 le assunzioni di giovani


professionisti e neolaureati per le 6 sedi tra Milano,
Roma, Firenze, Siena, Torino e Cagliari che intende
fare Avanade Italy questanno. La societ ha dato
poi il proprio supporto a PolimiRun, evento
podistico organizzato dal Politecnico di Milano per
raccogliere fondi destinati a borse di studio.

e oltre, le opportunit dal mondo dei social network


fino alle grandi catene

sono parecchie: si cercano software developer,


addetti alle human resources, communication
manager, responsabili commerciali ed
amministrativi. Inutile candidarsi se non si parla
fluentemente inglese. Info su
www.facebook.com/careers

Anna Maria Catano

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Oltre 2.600 offerte per lestate


Dal credito fino alla ristorazione, i colloqui per la stagione in arrivo

Giovani allestero
Alessandra, 27 anni e 12 nazioni
nel suo super curriculum
di Enzo Riboni

Lestate si sta avvicinando


ed tempo di decidere se approfittarne per trovare un lavoro e aggiungere esperienze
al curriculum. La scelta ampia, oltre che per il numero di
opportunit, anche per quanto riguarda le diverse specializzazioni. Ecco alcuni casi.
Tra le grandi realt che arruoleranno giovani con contratti stagionali c Unicredit
che al momento sta ricercando 150 nuove risorse in tutta
Italia. Si tratta prevalentemente di consulenti di agenzia,
laureati in economia, matematica, statistica e giurisprudenza con una buona conoscenza dellinglese (jobs.unicredit.eu). Passando a uno dei
settori maggiormente legati
allestate, anche le gelaterie
Grom stanno reclutando nuove leve a Roma (10 posizioni
aperte), Milano e Venezia. Non
mancano poi le ricerche da
parte delle agenzie per il lavoro. A partire da Articolo 1, che
nei comparti della sanit e dellintrattenimento seleziona oltre 600 profili, tra cui ottici e

Un negozio
Grom a Milano.
Le gelaterie
Grom stanno
reclutando
nuove leve a
Roma (10
posizioni
aperte), Milano
e Venezia

operatori socio-sanitari, addetti alle vendite che sappiano, oltre allitaliano, il cinese e
il russo, receptionist, camerieri, macellai, panettieri e pasticceri. Pi di 200 le posizioni
aperte in Randstad per la stagione estiva in ambito retail.
Non mancano inoltre le ricerche nellambito della ristorazione e della sicurezza.
OpenjobMetis, invece, ha
un migliaio di job vacancy in
ambito agroalimentare tra cui
addetti alla raccolta taglio e
confezionamento di uva da ta-

vola, trattoristi con esperienza


in trattamenti agrochimici e
vendemmiatori. Ricercati poi
camerieri, cuochi, addetti alla
reception con conoscenza dellinglese e tedesco. E Gigroup
seleziona oltre 350 figure tra
cuochi, chef, barman, magazzinieri, venditori e scaffalisti.
Numerose sono inoltre le
chance offerte da Umana che
nel turismo propone oltre 200
occasioni, un centinaio sono
poi le selezioni nella moda per
le quali si richiede la padronanza di lingue come il giap-

In Friuli

Il distretto della sedia


a caccia di 168 talenti
Sanno sempre coniugare le
mani con il cervello. Eccoli i lavoratori del distretto della sedia: sono in Friuli. Qui, dove la
vocazione risale al 1700, un
buon gruppo di aziende ha
trovato nuova grinta e assume
forze junior. Eccone alcune.
Potocco SpA crea da cinque
generazioni sedie e tavoli in
rovere, frassino, palissandro.
Adesso, ha allargato la produzione ma ha scelto di concentrarsi sul mercato dalta gamma. Conta su designer internazionali e, soprattutto, sulle
mani dei prototipisti, chi realizza i campioni in miniatura.
E con una filiera al 100% interna, lexport (specie verso gli

Usa) volato al 96%. A fine anno, alle maestranze va sempre


un premio aziendale. Recluta
10 profili: tecnici per il design
e commerciali.
Asdi Cluster Arredo, invece,
lassociazione delle aziende
del comparto sedie del FriuliVenezia Giulia e prevede 150
nuovi inserimenti: esperti nello sviluppo modelli 3D/designer per lindustria/export
manager. Le imprese del territorio hanno bisogno di erba
fresca con il pallino dellarredo anche per paesi come Canada, Russia e Sud Africa
spiega Carlo Piemonte, direttore Asdi . E in settembre, finanziati da nove brand della

Simone Cavassi

zona, partiranno i corsi Its.


una formazione post diploma
in cui i ragazzi alternano 800
ore di teoria a 800 di stage in
azienda. A fine ciclo, il posto
di lavoro quasi garantito.
Poi Cizeta, un marchio nato
negli anni Novanta. Produce
per il mercato contract: sedie,
sgabelli e sedute di ogni tipo. Punta sul nuovo che avanza e sui gusti variegati del pubblico. Lultima idea? Coinvol-

ponese, il tedesco, il cinese e il


russo accanto allinglese (prevalentemente store manager,
assistenti alle vendite per le
boutique di prestigiosi marchi
del lusso di Milano, Roma, Venezia e Firenze). Lagenzia segnala poi la necessit di 150 figure professionali in ambito
Stem per il settore manufatturiero: si tratta di profili qualificati di ingegneri meccanici,
gestionali, elettromeccanici,
informatici, chimici e dei materiali, ma anche diplomati nei
diversi istituti tecnici. Per questi ruoli spesso richiesta la
disponibilit a trasferte e la conoscenza di pi lingue.
Le ricerche di Manpower
sono legate invece prevalentemente settore ai settori turistico, alberghiero e della ristorazione. A Roma molti dei profili
richiesti lavoreranno al Giubileo. Si va dal commis di sala allo chef de rang, al cameriere ai
piani per cui la conoscenza
delle lingue molto richiesta.
Irene Consigliere
IreConsigliere

Alessandra
Contigiani, 27
anni, lavora a
Tolosa

lessandra Contigiani ha 27 anni ed


nata a Macerata. Ora lavora a Tolosa con
la fondazione Jean Jacques Laffont, per la
quale gestisce un progetto di cooperazione in
ricerca economica. Per Alessandra la Francia
solo lultimo approdo dopo le intensissime
esperienze da super giramondo che ha gi fatto
per lavoro e studio. Nellordine: borsa di studio
alluniversit Victoria di Wellington in Nuova
Zelanda durante la laurea triennale (Relazioni
internazionali alla Luiss) seguita da unestate
alla London school of Economics. Poi, durante
la magistrale alla Bocconi in Economia e
management delle amministrazioni pubbliche
e delle istituzioni internazionali, alluniversit
di Pechino e a Parigi, con in pi due stage, uno
a Ginevra e uno a Lima in Per. Dopo la laurea
sono arrivati alcuni corsi brevi, in Africa a Cape
Town, a Pristina in Kosovo e ad Amman in
Giordania, oltre a uno stage alle Nazioni Unite
di Bruxelles. E poi ancora a Vientiane nel Laos
per un programma della Commissione
europea. Dopo Tolosa conto di ripartire per
qualche luogo esotico per occuparmi dei temi
che mi stanno a cuore, come limmigrazione, i
popoli indigeni e le violazioni dei diritti
umani.
enzribo@tin.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

gere i clienti nella scelta del


prodotto. Grazie a un configuratore 3D, si pu (ad esempio)
personalizzare una sedia con
lo schienale in tessuto verde e
il sedile in viola. Lo sviluppo
del software nota Simone
Cavassi, manager se fatto
singolarmente avrebbe richiesto una cifra a molti zeri. Noi
siamo riusciti ad attrarre altri
marchi e a condividere i costi.
La produzione avviene tutta
nel nostro stabilimento. Le
job openings per sviluppatori
Cad sono 3. Infine, Montbel.
Un mega laboratorio con macchine a controllo numerico
rieditato dal 2000. Produce
pezzi con finiture sartoriali destinati spesso a yacht o a salotti di case regnanti. Ma non solo sedie. Anche divani, poltrone e tavoli con laccature e tappezzerie contemporanei o
rtro. Un lavoro che esige estro
e abilit. I posti vacanti per tecnici ebanisti sono 5.
Laura Bonani

Le occasioni della settimana

Grande distribuzione e greggio,


pi di 150 opportunit

Maria
Tamborra,
direttore HR
Bricoman Italia

Bricoman
150 inserimenti in tutta Italia
Bricoman Italia distribuzione di prodotti per
la costruzione e ristrutturazione della casa ha
aperte due campagne di reclutamento con
formazione. La prima riguarda linserimento di
50 allievi capi settore per un percorso di 18
mesi, la seconda 100 capi settore e allievi
direttori di negozio rivolta a chi ha gi
esperienze nella Gdo. Indispensabile la
disponibilit alla mobilit.
Technical Hunters
13 ricerche
Technical Hunter ricerca e selezione ha
diverse selezioni in corso per i clienti. Per
esempio, 7 riguardano esperti di quality
assurance e quality control; 3 posizioni per
responsabili di produzione di aziende chimiche
e alimentari; e 3 responsabili di ufficio tecnico
per il settore petrolifero e macchine utensili.
Luisa Adani
RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Gruppo LLG LIMONI LA GARDENIA in unottica di potenziamento


dei servizi rivolti alla propria clientela ricerca:
BEAUTY CONSULTANT - ESTETISTA:
ITALIA (province Siena, Grosseto, Prato, Pisa, Pistoia)

Trovolavoro ricerca per unimportante azienda multinazionale operante nel settore automotive, un brillante:

ACCOUNTING SPECIALIST

CAPO AREA F/M SUD ITALIA

La risorsa, allinterno dellufficio Administration, si occuper della gestione contabilit clienti (riconciliazione clienti,
registrazione incassi, insoluti e presentazione Riba/Rid), della registrazione partite in contenzioso, dellemissione note
debito, delle scritture di contabilit generale, ratei di fine anno e dei rapporti con i revisori.
Requisiti: Diploma Ragioneria, esperienza biennale nel ruolo, ottima conoscenza della lingua inglese, degli strumenti
di Office, in particolare Excel e di SAP.
Sede di lavoro: Milano.
Per candidarsi inviare il CV digitando il codice 6871 nel campo cosa?
del motore di ricerca sulla homepage di Trovolavoro.it

Il Capo Area contribuisce in prima persona al successo di Lidl Italia. Coordina la gestione di 4/5 punti vendita di
sua competenza e ne massimizza il fatturato e le performance con approccio imprenditoriale. Seleziona e gestisce
un team di 50-70 risorse ed responsabile del loro sviluppo. Inoltre motiva costantemente la squadra al raggiungimento di traguardi ambiziosi. Al termine del periodo di formazione al Capo Area verr affidata unarea
allinterno delle seguenti regioni: Campania, Calabria e Puglia. Cerchiamo brillanti laureati in materie economico-gestionali, preferibilmente con esperienza pregressa nella gestione diretta dei collaboratori, ottime
doti di comunicazione, carisma e leadership. Spiccate capacit organizzative, di pianificazione e visione dinsieme.
Per candidarti collegati alla pagina lavoro.lidl.it e compila il form on line.

Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L. 903/77). I dati saranno trattati ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/03.

Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L.903/77). I dati saranno trattati ai sensi dell'art.13 D.lgs 196/03.

AZIENDA LEADER NEL SETTORE AUTOMOTIVE PER IL POTENZIAMENTO DELLA PROPRIA STRUTTURA, RICERCA:
Trovolavoro ricerca per una societ commerciale focalizzata sui mercati di lingua tedesca, un brillante:

COMMERCIALE ESTERO-LINGUA TEDESCA


La persona si occuper della mappatura dei mercati di riferimento, della gestione dei clienti gi acquisiti e dellacquisizione di nuovi clienti presenti nel mercato locale e della definizione di piani marketing per lo sviluppo e la promozione
dei prodotti.
Requisiti: Diploma o Laurea, conoscenza fluente del tedesco, esperienza pregressa nella vendita di prodotti industriali,
disponibilit a frequenti trasferte.
Sede di lavoro: Hinterland Milano.
Per candidarsi inviare il CV digitando il codice 6870 nel campo cosa?
del motore di ricerca sulla homepage di Trovolavoro.it
Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L. 903/77). I dati saranno trattati ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/03.

PROGETTISTA SENIOR
Inserito allinterno della Direzione Ingegneria di Prodotto avr il compito di definire e di progettare
componenti elettromeccanici per il settore Automotive. Sar chiamato a proporre soluzioni progettuali anche
innovative in relazione alle specifiche di prodotto. Il candidato, in possesso di diploma ad indirizzo
meccanico o meccatronico, ha interesse per lo studio di problemi tecnici, unitamente ad una predisposizione
a lavorare in team per la ricerca di soluzioni non standard. Ha maturato esperienza, seppur breve, in studi di
progettazione e/o societ per quanto concerne la progettazione e/o la modellazione di motori elettrici. E,
preferibilmente, esperto nelluso del Cad PRO/E Wildfire 4 o Creo. Costituisce titolo preferenziale
la conoscenza della lingua Inglese. Sede di lavoro: Correggio (RE).

Gli interessati sono pregati di inviare dettagliato Curriculum Vitae a g.frignani@spal.it


Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L. 903/77). I dati saranno trattati ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/03.

Le risorse ricercate saranno inserite allinterno dei negozi in un


contesto dinamico e sfidante e saranno responsabili delle seguenti
attivit:
consulenza trattamento Soin e Make-up del marchio rappresentato
alla clientela;
supporto alle attivit di vendita dello store.
BARBIERE
ITALIA (province Milano, Roma, Siena, Grosseto, Prato, Pisa, Pistoia)

Le risorse ricercate saranno inserite allinterno delle beauty lounge,


nellesclusivit di ambienti dedicati alla cura ed alla bellezza dei
clienti e saranno responsabili delle seguenti attivit:
taglio anglosassone ed americano;
rasatura con il rasoio a mano;
regolazione della barba e baffi.
PARRUCCHIERE
ITALIA (province Milano, Roma, Siena, Grosseto, Prato, Pisa, Pistoia)

Le risorse ricercate, completamente autonome nella gestione dei


clienti, saranno responsabili delle seguenti attivit:
acconciatura donna;
taglio;
colore;
raggiungimento degli standard aziendali richiesti.
Per ciascuna delle figure ricercate i candidati dovranno aver maturato
almeno 2 anni di esperienza in contesti del mondo beauty ben
organizzati e strutturati e dovranno essere in possesso di una qualifica
di DIRETTORE TECNICO.
La disponibilit a spostamenti frequenti, ottime doti linguistiche e
relazionali, ottima gestione dello stress e doti di problem solving
completano il profilo.
I candidati saranno inseriti con un contratto a tempo indeterminato.
Inviare cv a trovolavoro.selezione@rcs.it
Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L. 903/77). I dati saranno trattati ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/03.

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ECONOMIA

33
#

Trovolavoro

Liniziativa
Tim lancia la sua Academy: formazione rivolta a 53 mila dipendenti

Una Hotels & Resorts


Quattro professionisti per il turismo

Tim lancia la sua Academy, un polo di conoscenza


rivolto ai 53 mila dipendenti del gruppo in Italia per
sviluppare e diffondere le competenze digitali
necessarie. La formazione e la gestione della
conoscenza saranno abilitati da una piattaforma
digitale e social (communities, webinar, open
meeting, aula virtuale, e-learning, Massive Open
Online Courses) per lo scambio e la cogenerazione

(i.co.) Una Hotels & Resorts alla ricerca di quattro


professionisti in Italia. In particolare saranno
selezionati un sales manager corporate ufficio
vendita di Milano, un sales manager per lufficio
vendita di Roma, un capo ricevimento Una Poggio
dei Medici resort e golf club per Scarperia (FI) e un
direttore per il Golf club Una Poggio dei Medici.

delle idee, anche in mobilit. Tim Academy sar


presente fisicamente in 17 sedi Tim e offrir
momenti di confronto attraverso workshop,
seminari, hackathon, learning tour e programmi
formativi, coinvolgendo giovani talenti per
esempio in master e stage.

Irene Consigliere

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuovi comunicatori per le aziende

Cambi di poltrona

Rossanigo entra in Allianz

La figura
Oggi sono 85
i corsi di laurea
in Scienze della
comunicazione,
senza contare i
master e la
miriade di corsi
di varia natura.
In questo
momento c
un trend
positivo di
domanda di
comunicatori.
Tra le
caratteristiche
richieste, c la
capacit di
gestire le
relazioni con i
media digitali e
il saper
rapportarsi con
le varie
community

Non pi solo estensori di comunicati stampa. Oggi chi vuole fare il comunicatore dimpresa deve avere competenze
articolate e, prima di tutto, deve padroneggiare la totalit dei
canali digitali. La professione
in rapida trasformazione e rilancia una figura che, con il
moltiplicarsi delle offerte formative (oggi sono 85 i corsi di
laurea in Scienze della comunicazione, senza contare i master
e la miriade di corsi di varia natura) sera inflazionata con ridotte prospettive dimpiego.
C un trend positivo di domanda conferma il direttore
del master in Comunicazione
dimpresa delluniversit di
Siena Maurizio Masini perch pi aumenta lutilizzo dei
media digitali pi c bisogno
di specialisti. Ma occorrono
professionisti che conoscano le
regole, la grammatica e il tono
per gestire le comunicazioni
nei diversi canali, cos da sapersi adattare ad ogni cambiamento di media. Per soddisfare
la domanda aziendale non basta quindi una laurea triennale,
occorre un titolo magistrale seguito da un master specialistico. Proprio per formare i nuo-

ILLUSTRAZIONE DI XAVIER POIRET

Le imprese cercano profili capaci di padroneggiare e interpretare i canali digitali Roscini in InstaPartners

vi comunicatori Siena, che nel


1992 stata tra le prime quattro
universit a varare una laurea
specifica, lancia una Summer
school in Relazioni pubbliche
che partir il 10 maggio, per
fornire strumenti efficaci e innovativi per gestire la comunicazione nelle aziende, pubbliche amministrazioni e organizzazioni non profit.
Sui nuovi profili del comu-

nicatore ne sa qualcosa Daniele Chieffi, che in Eni responsabile dellufficio stampa Web
e che coordina anche il social
media management e il reputation monitoring. Oggi
spiega si richiedono professionalit multiformi che vanno dalla capacit di gestire le
relazioni con i media digitali,
cio siti di informazione, blog
e influencer; al rapportarsi

Azienda leader nel settore dellarredamento


ricerca per le provincie della Lombardia

VENDITORI / ARREDATORI DINTERNI


Il candidato ideale possiede una pluriennale esperienza nella progettazione darredamento,
una forte propensione alla vendita, autonomia ed attitudine a lavorare per obbiettivi.
Una laurea in architettura costituir titolo preferenziale per la valutazione dei candidati.
Completa il profilo la disponibilit immediata.
Inviare curriculum vitae a:
ERRECIDUE srl Via Paganini, 8 22069 Rovellasca (CO)
Il presente annuncio si rivolge a candidati di ambo i sessi (L. 903/77).
I dati saranno trattati ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/03.

ERRECIDUE srl
Via Paganini, 8 22069
Rovellasca (CO)

con le community attraverso


la gestione delle conversazioni
sui social; al saper interpretare
dati e tendenze della rete per
misurare i risultati della comunicazione aziendale con il
monitoraggio e la web analysis. Non guasta poi, se si hanno anche competenze da video producer e da grafico.
Un insieme di capacit,
dunque, tutte puntate a comunicare in primo luogo la reputazione aziendale, allinterno
della quale oggi sempre pi
importante comprendere la
Csr, la responsabilit sociale
dimpresa. In questa direzione
luniversit Cattolica di Milano
lancia il Corso di alta formazione Csr 2.0 - Strategie digitali per comunicare la corporate social responsibility.
Lobiettivo sostiene la responsabile operativa del corso
Alessia Coeli di formare
persone che abbiano ben chiare le dinamiche della sostenibilit. Un responsabile della
comunicazione senza queste
competenze rischia di produrre solo un effetto di facciata, il
cosiddetto greenwashing.
Enzo Riboni
RIPRODUZIONE RISERVATA

Carlo Rossanigo
e, nella foto
sotto, Cristiano
Tortelli

Gli incarichi
Nuove nomine
sul canale
Economia del
Corriere
allindirizzo
www.corriere.it/
economia/
lavoro

Dante Roscini, 58 anni,


stato nominato presidente di
InstaPartners, finanziaria on
line. Esperienze in Goldman
Sachs, Merrill Lynch e Morgan
Stanley.
Andrea Mangoni, 52 anni, il
nuovo amministratore
delegato di DoBank. Ha
lavorato in Acea, Telecom,
Sorgenia e Fincantieri.
Oliver Jacob, 51 anni, tedesco,
il nuovo ceo di TV Italia
(certificazione). Esperienze in
Schott e Ratiopharm.
Leonardo Franco, 58 anni,
diventato amministratore
delegato di Caffitaly. Ha
lavorato in Microsoft, Avio,
Esselunga, Fiat, Magneti
Marelli, Ncr e Digital.
Carlo Rossanigo, 51 anni,
sar dal 20 aprile il nuovo
responsabile della
comunicazione di Allianz
Italia. Ha lavorato in Rcs
MediaGroup, Sky, Microsoft e
Olivetti Tecnost.
Cristiano Tortelli, 47 anni,
stato chiamato da Prysmian
come senior vice president oil
& gas. Esperienze in Ge e Air
Liquide.
a cura di Felice Fava
felicefavacor@hotmail.com
RIPRODUZIONE RISERVATA

34

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

SSISTENTE commerciale,
centralino, fatturazione, esperienza, professionalit. Anche
studi professionali. Milano, Saronno, limitrofi. 347.12.84.595

OMMERCIALE valuta proposte da imprese di costruzione e/o impiantistiche strutturate operanti negli appalti pubblici e/o privati. Offresi esperienza, affidabilit, moralit e
profonda conoscenza del mercato nazionale. Rispondere a
selezionecv.1983@gmail.com
GEOMETRA conduzione cantiericommessa, Italia-estero, inglese-francese, esperto-referenziato, Milano
333.90.51.732
IMPIEGATA con esperienza offresi
presso studio commercialista e uffici
amministrativi. 320.63.78.136
RAGIONIERE esperto co.ge. pluriennale esperienza settori amministrativo
e finanziario offresi. 338.47.32.414
RAGIONIERE pluriennale esperienza co.ge, clienti, fornitori, banche, Iva,
bilanci, autonomo. 340.62.20.076
RESPONSABILE amministrativa e finanziaria, ventennale esperienza, bilanci, reporting, gestione risorse. Cell.
333.24.41.466 mail:
sirio.work@libero.it

CONSULENTE aziendale, gestione


risorse umane, vendita di servizi alle
aziende, p. iva, analizza serie proposte. 347.88.76.57
PER importante azienda costruttrice di
macchinari industriali per il settore del
nastro adesivo, si ricercano candidati
per la posizione di sales manager Area "Far East". Fondamentale pregressa esperienza in ruoli tecnico/
commerciali accresciuta nell'ambito di
aziende produttrici di macchinari per
il settore del converting e spalmatura,
stampa flexografica o rotocalco. Diploma o laurea, conoscenza fluente della
lingua inglese. Inviare curriculum a:
Guzzetti SPA Via Matteotti 9 Turate.
Tramite fax al n. 02.96.75.00.88 E
mail: scaccia@guzzettigroup.com

RERA Porta Nuova epoca


signorile appartamento 110
mq pi terrazzo 50 mq. Nuovo.
Posto auto. CE in corso.
info@solferinoimmobiliare.it
DE AMICIS. Appartamenti ristrutturati. APE: F - IPE: 154,25 kWh/mqa.
02.88.08.31 - codice C15 - filcasaimmobili.it
MM PAGANO. Nuova mansarda trilocale. APE: B - IPE: 45,00 kWh/mqa.
02.88.08.31 - cod. T14 - filcasaimmobili.it
PIAZZA REPUBBLICA piano alto
140 mq., CE: F - IPE: 152,51 kWh/
mqa.
Business
Services
02.29.51.80.14
PORTA ROMANA mq. 100, terrazzo. CE: G - IPE: 128 kWh/mqa.
335.68.94.589
CERCASI attici, appartamenti signorili, interi stabili, zona Repubblica/Venezia/Romana/Magenta/Fiera.
335.68.94.589
MULTINAZIONALE cerca per presidente a Milano appartamento prestigioso incaricata Sarpi Immobiliare
02.76.00.00.69

SARDEGNA Porto San Paolo, prestigiosa e riservata villa con grandi terrazze vista mare e giardino. Classe G.
0789.66.575. euroinvest-immobiliare.com

ERRENO residenziale mc
20.000, primo hinterland milanese, immediata edificabilit,
ottima posizione centrale, esaminiamo offerte, proposte. Telefonare 335.69.79.910

GOLFE JUAN Cannes.


Perfetti mq. 100, terrazzo, arredato. Vista mozzaato. La Mirandole.
Spiaggia privata diretta.
02.71.18.52 www.gioiabianchi.it
Cap
ROQUEBRUNE
Martin (Francia): vensul
desi appartamento
mare. Box privato. Euro
9
480.000. 347.58.39.19
CANNES: privato vende
o
lussuoso appartament
visulla piazza del porto,
cino Palazzo del Festival,
vista stupenda, 2 camere, 2 bagni, cucina, sala.
Ristrutturato totalmente, nemente arredato.
+39.335.70.68.500

Matrimoni

Data

Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome

Active European Equity M

15/04

EUR

121,387

Active Liquid Bond M

15/04

EUR

113,071
67,117

Multiman. Eq. Afr. & Mid. East A

13/04

EUR

SB Bond B

15/04

EUR 1058,387

SB Equity B

15/04

EUR 1207,243

SB Flexible B

15/04

EUR 1011,377

Data

121,470 Asia Balanced A


113,034 Asia Consumer Demand A
64,295
Asia Infrastructure A
1058,890
Asian Bond A
1207,409
1010,097 Asian Focus Equity A

Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome

18/04 USD

22,920

22,950

18/04 USD

12,690

12,790

18/04 USD

13,750

13,740

18/04 USD

11,752

11,742

18/04 USD

12,570

12,640

Balanced-Risk Allocation A

18/04

EUR

14,950

14,990

Balanced-Risk Select A

18/04

EUR

9,600

Data

15/04

EUR

16,844

16,884

Em. Europe Equity A

18/04 USD

8,230

AcomeA Asia Pacifico (A1)

15/04

EUR

4,754

4,779

Em. Loc. Cur. Debt A

18/04 USD

12,562

12,582 Biotech E

AcomeA Asia Pacifico (A2)

15/04

EUR

4,967

4,992 BOND-A

18/04 USD

12,596

12,600 Biotech I

17,480

17,740 Emerging Mkt Local Curr Debt A


Emerging Mkt Local Curr Debt B

15/04

31/03

AcomeA Breve Termine (A1)

15/04

EUR

14,777

14,782 BOND-B

31/03

AcomeA Breve Termine (A2)

15/04

EUR

15,023

15,028 EQUITY- I

08/04

AcomeA ETF Attivo (A1)

15/04

EUR

4,241

AcomeA ETF Attivo (A2)

15/04

EUR

4,422

AcomeA Eurobbligazionario (A1)

15/04

EUR

17,074

17,077 PRINCIPAL FINANCE 1

AcomeA Eurobbligazionario (A2)

15/04

EUR

17,403

17,405

AcomeA Europa (A1)

15/04

EUR

13,271

13,282

EUR 854595,516 847993,139 Em. Mkt Corp Bd A


EUR 854595,516 847993,139 Energy A
EUR 5466,767 5541,007 Euro Bond A

4,258 F. STRAT. TAA COMPARTO BOLZANO 31/12


31/12
4,440 F. STRAT. TAA COMPARTO TRENTO

EUR 98759,654 96253,650

31/12

EUR 67656,681 64128,491

EUR 100374,572 99290,835

13,859

11,422

11,447

AcomeA Globale (A2)

15/04

EUR

12,106

12,132

AcomeA Italia (A1)

15/04

EUR

18,070

18,087

AcomeA Italia (A2)

15/04

EUR

18,885

18,903

EUR

94,040

15/04

EUR

8,952

15/04

EUR

94,870

AcomeA Liquidit (A2)

15/04

EUR

8,953

HI Africa Opport. EUR D


8,952 HI Africa Opport. EUR DM
8,953 HI Africa Opport. EUR I

15/04

AcomeA Liquidit (A1)

15/04

EUR

97,970

AcomeA Paesi Emergenti (A1)

15/04

EUR

6,246

6,244 HI Core UCITS EUR DM

14/04

EUR

108,110

AcomeA Paesi Emergenti (A2)

15/04

EUR

6,555

6,554 HI Core UCITS EUR I

14/04

EUR

AcomeA Patrimonio Aggressivo (A1)

15/04

EUR

3,784

3,795 HI Core UCITS EUR R


3,995 HI Numen Credit EUR D

14/04
15/04

15/04

EUR

3,984

AcomeA Patrimonio Dinamico (A1)

15/04

EUR

5,137

AcomeA Patrimonio Dinamico (A2)

15/04

EUR

5,325

18/04

EUR

17,188

17,172

Euro Equity A

18/04

EUR

102,870

103,000

Euro Short Term Bond A

18/04

EUR

Euro Structured Equity A

18/04

EUR

9,850

9,820

Glob. Equity Income A

18/04 USD

57,880

57,950

Glob. Equity Market Neutral A 18/04

EUR

10,090

10,090

18/04

EUR

10,578

10,574

18/04 USD

Glob. Markets Strategy A

18/04

9,400

9,410

108,060 Glob. Targeted Ret. A


106,320 Glob. Tot. Ret. (EUR) Bond A

18/04

EUR

11,091

11,094

18/04

EUR

13,159

EUR

103,510

103,470

NM Balanced World Cons A


13,125 NM Euro Bonds Short Term A

EUR

97,990

98,620

Greater China Eq. A

18/04 USD

44,940

45,350 NM Euro Equities A

India Bond A

18/04 USD

10,599

18/04

EUR

42,680

87,770

95,670

95,010

Financial Income I

14/04

EUR

111,900

110,710
106,950

Invictus Global Bond Fd

12/04

EUR

111,544

111,359

Sol Invictus Absolute Return

14/04

EUR

97,486

98,039

19,580

19,560

16,590

16,550

10,415

10,409

Strategic Income A

18/04 USD

9,941

Unconstrained Bond A

18/04 USD

9,874

US Equity A

18/04 USD

10,150

10,150

US High Yield Bond A

18/04 USD

11,502

11,507

US Value Equity A

18/04 USD

30,520

30,640

EUR

54,430

54,700

Convertibile Arancio

15/04

EUR

69,230

69,360

Cedola Arancio

15/04

EUR

60,280

60,240

Borsa Protetta Agosto

13/04

EUR

58,920

57,080

Borsa Protetta Febbraio

13/04

EUR

63,790

63,340

Borsa Protetta Maggio

13/04

EUR

62,410

58,310

Borsa Protetta Novembre

13/04

EUR

60,360

58,960

Inflazione Pi Arancio

15/04

EUR

58,390

58,300 Kairos Selection

Mattone Arancio

15/04

EUR

55,120

55,270

Profilo Dinamico Arancio

15/04

EUR

68,380

68,460

Profilo Equilibrato Arancio

15/04

EUR

66,550

66,610

Profilo Moderato Arancio

15/04

EUR

61,890

61,930

Top Italia Arancio

15/04

EUR

42,300

42,470

Active Emerging Credit M

15/04

EUR

144,375

Active European Credit M

15/04

EUR

156,398

Active European Equity A

15/04

EUR 1376,196

1044,352
144,335

156,209 Invesco Funds


1377,170 Active Multi-Sector Credit A

18/04

EUR

2,911

15/04

15/04

EUR

EUR

10,439

15,519

15/04

EUR

99,868

FLEX QUANTITATIVE HR6 A EUR 15/04

EUR

110,802

15/04

EUR

114,147

HIGH GROWTH CAP RET EUR


La lista completa dei comparti Invesco autorizzati in Italia
disponibile sul sito www.invesco.it

NM Italian Diversified Bond I

93,980

93,210

PS - Bond Opportunities A

14/04

EUR

162,750

162,410

PS - Bond Opportunities B

14/04

EUR

122,110

121,850 Asian Equity B

EUR

96,040

95,900

PS - Bond Opportunities C

14/04 USD

96,260

96,040 Asian Equity B

15/04 USD

136,280

136,080

PS - Bond Opportunities Q

14/04

EUR

97,810

97,600 Emerg Mkts Equity

15/04 USD

406,290

405,630

PS - EOS A

14/04

EUR

129,570

15/04

EUR

394,690

394,110

PS - Equilibrium A

14/04

EUR

71,700

15/04

EUR

281,960

282,460

PS - Global Dynamic Opp A

14/04

EUR

114,060

15/04

EUR

100,580

101,740

PS - Global Dynamic Opp B

14/04

EUR

116,390

PS - Global Dynamic Opp C

14/04

EUR

105,650

15/04 USD

143,330

144,980

15/04 USD

82,000

82,360

15/04

EUR

89,600

90,000

15/04

JPY

129,710

130,510

15/04

EUR

166,110

167,140

15/04

EUR

112,750

112,600

15/04

EUR

116,400

116,250

ITALY CAP RET A EUR

15/04

SELECTED BOND DIS RET EUR 15/04

EUR

24,822

EUR

5,252

SELECTED BOND CAP RET EUR 15/04

EUR

119,067

2,910 ACTIVE SH TERM CREDIT CAP RET EUR15/04

EUR

92,003

10,428

15/04

EUR

97,390

97,520

15/04

EUR

94,370

94,490

www.vitruviussicav.com

PS - Global Dynamic Opp Q

14/04

EUR

98,380

PS - Inter. Equity Quant A

14/04

EUR

120,140

129,250 Emerg Mkts Equity Hdg


71,870
European Equity
113,480
Greater China Equity B
115,790
Greater China Equity B
105,100
Growth Opportunities
97,870
119,780 Growth Opportunities Hdg
123,670 Japanese Equity

15/04

PS - Inter. Equity Quant B

14/04

EUR

124,050

PS - Inter. Equity Quant Q

14/04

EUR

85,860

PS - Liquidity A

14/04

EUR

125,850

125,810 Swiss Equity

15/04

PS - Liquidity B

14/04 USD

101,520

101,470 Swiss Equity Hdg


99,280 US Equity

15/04

NM Large Europe Corp A

15/04

EUR

138,900

138,820

NM Market Timing A

15/04

EUR

102,580

102,210

NM Market Timing I

15/04

EUR

105,330

104,940

NM Total Return Flexible A

15/04

EUR

123,350

15/04

EUR

90,380

122,960 PS - Liquidity E
90,400 PS - Liquidity Q

15/04

EUR

92,730

9,930 NM VolActive A
9,865 NM VolActive I

Tel: 02 77718.1
www.kairospartners.com

ADWISE L/S CAP RET EUR

15/04 USD 1045,770

EUR

85,600 Japanese Equity Hdg

14/04

CHF

99,330

14/04

EUR

100,260

100,230

14/04

EUR

89,660

89,740

14/04

EUR

97,890

97,640

PS - Southern Europe A

14/04

EUR

94,960

95,110

PS - Southern Europe B

14/04

EUR

94,500

94,650

PS - Southern Europe C

14/04

EUR

94,370

94,520

PS - Swan Relative Strat A

14/04

EUR

97,870

97,930

PS - Target A

14/04

EUR

88,830

88,500

PS - Target B

14/04

EUR

89,500

89,170

92,750 PS - Prestige A
PS - Quintessenza A

Numero verde 800 124811


www.nextampartners.com-info@nextampartners.com

ASIAN OPP CAP RET EUR

Num tel: 178 311 01 00


www.compamfund.com - info@compamfund.com

14/04

106,200

EUR

15/04

118,500

PS - Best Gl Mgers Flx Eq Q

106,320

18/04 USD

Dividendo Arancio

93,620

119,480

EUR

EUR

88,640

104,990

93,560

EUR

15/04

18/04

GBP

104,920

EUR

14/04

73,680

18/04

EUR

EUR

14/04

PS - Best Gl Mgers Flx Eq A

73,430

98,150

14/04

14/04

PS - Best Global Managers Q

EUR

100,130

14/04

PS - Best Global Managers B

10,588 NM Global Equities EUR hdg A 15/04

122,680

Financial Equity B

99,800

47,940

EUR

Financial Equity B

99,740

47,780

EUR

Tel: 848 58 58 20
Sito web: www.ingdirect.it

EUR

EUR

EUR

116,250

14/04

15/04

15/04

129,910

85,030

139,460

15/04

117,270

85,090

138,410

15/04

131,050

EUR

147,410

HI Sibilla Macro EUR R

EUR

14/04

139,540

HI Sibilla Macro EUR DM

EUR

102,210 PS - Algo Flex Q


98,060 PS - Best Global Managers A

138,420

HI Principia EUR R

14/04

99,610

147,250

17,370

14/04

103,180

EUR

EUR

17,340

Financial Credit R

EUR

14/04

EUR

EUR

Financial Credit I

14/04

EUR

18/04

106,120

987,090 PS - Algo Flex A


966,870 PS - Algo Flex B

15/04

123,280 Pan European Eq. A


122,890
Pan European High Inc A
100,110
Pan European Struct. Eq. A
98,150
Renminbi Fix. Inc. A

106,230

95,800

15/04

41,950 NM Inflation Linked Bond Europe A


3582,000 NM Italian Diversified Bond A

105,240

15/04 USD

EUR

NM Augustum High Qual Bd A 15/04

NM Augustum Corp Bd A

108,990

105,360

14/04

www.newmillenniumsicav.com, Distributore Principale:


Banca Finnat Euramerica - Tel: 06/69933475

106,360

123,070

21,643

97,870

107,760

109,100

EUR

95,330

191,780

EUR

21,101

EUR

107,890

15/04

CHF

105,080

15/04

21,540

15/04

EUR

15/04 USD

14/04

192,080

HI Principia EUR I

21,001

1569,080 PS - Absolute Return F


968,870 PS - Absolute Return Q

15/04

97,310

104,740

JPY 3490,000

EUR

965,450

www.pegasocapitalsicav.com

116,440 Strategic Bond Inst. C


123,790
Strategic Bond Inst. C hdg
97,320
Strategic Bond Retail C
95,350
Strategic Bond Retail C hdg
95,830
Strategic Trend Inst. C
103,120
99,540 Strategic Trend Retail C

123,760

EUR

18/04

EUR

EUR 1563,850
EUR

Valuta Quota/od. Quota/pre.

EUR

EUR

125,120 Japanese Eq. Advantage A

15/04

15/04
15/04

Data

14/04 USD

15/04

124,900

15/04

14/04

94,110 PS - Absolute Return C

NM Augustum Extra Euro High Qual Bd 15/04

EUR

AcomeA Performance (A2)

151,840 PS - Absolute Return B

93,800

Sparta Agressive A

8,870

15/04

AcomeA Performance (A1)

151,330

102,120

10,860

HI Principia EUR DM

6,139

EUR

15/04 USD

EUR

10,266

98,980 India Equity E

5,934

15/04

15/04

8,830

99,860

6,112

116,410

Orazio Conservative A

10,850

98,360

5,907

EUR

963,640

10,279

99,240

EUR

14/04

983,640

EUR

18/04 USD

Tel: 0041916403780
www.pharusfunds.com info@pharusfunds.com

1015,510 PS - Absolute Return A

EUR

18/04 USD

Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome

EUR 1041,770

15/04 USD

99,030 Glob. Opportunties A


102,270 Glob. Structured Equity A

98,180

Glob. Invest. Grade Corp. BondA

Data

12/04

11,098

EUR

EUR

Active Dollar Bond M

11,100

EUR

15/04

108,100

Euro Corp. Bond A

Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome

Emerging Mkt Local Curr Debt F

7,210

15/04

15/04

EUR

7,209

EUR

15/04

AcomeA Patrimonio Prudente (A2)

14/04

18/04

5,153 HI Numen Credit EUR DM2


5,342 HI Numen Credit EUR I2

AcomeA Patrimonio Prudente (A1)

Financial Income R

18/04 USD

Glob. Income A

www.hedgeinvest.it
Tel. 02 66 74 41

AcomeA Patrimonia Aggressivo (A2)

via Unione 6 - 02.72.02.27.36


335.64.82.765
MM Duomo-Missori

Location
Antiquari

www.multistarssicav.com multistars@pharus.ch
T. +41 (0)91 640 37 80

AcomeA America (A2)

EUR

Euro 245,00/kg.

GIOIELLERIA CURTINI

ST. MORITZ / Bregaglia:


o
vendesi appartament

9,640 Alexander
8,350 Biotech A

15/04

TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA


Rubriche in abbinata: Corriere
della Sera - Gazzetta dello Sport:
n. 1 Offerte di collaborazione:
2,08; n. 2 Ricerche di collaboratori:
7,92; n. 3 Dirigenti: 7,92; n. 4
Avvisi legali: 5,00; n. 5 Immobili
residenziali compravendita: 4,67;
n. 6 Immobili residenziali affitto:
4,67; n. 7 Immobili turistici:
4,67; n. 8 Immobili commerciali e
industriali: 4,67; n. 9 Terreni:
4,67; n. 10 Vacanze e turismo:
2,92; n. 11 Artigianato trasporti:
3,25; n. 12 Aziende cessioni e rilievi: 4,67; n. 13 Prestiti e investimenti: 9,17; n. 14 Casa di cura
e specialisti: 7,92; n. 15 Scuole
corsi lezioni: 4,17; n. 16 Avvenimenti e Ricorrenze: 2,08; n. 17
Messaggi personali: 4,58; n. 18
Vendite acquisti e scambi: 3,33;
n. 19 Autoveicoli: 3,33; n. 20 Informazioni e investigazioni: 4,67;
n. 21 Palestre saune massaggi:
5,00; n. 22 Chiromanzia: 4,67;
n. 23 Matrimoniali: 5,00; n. 24
Club e associazioni: 5,42.

02.62827422 - 02.62827555

16,093

AcomeA Globale (A1)

DA, qualsiasi cilindrata. Passaggio di propriet, pagamento immediato. Autogiolli, Milano.


02.89.50.41.33 - 327.33.81.299

ORO USATO: Euro 23,05/gr.


ARGENTO USATO :

Citt Estere

Artigiani

16,054

13,849

ACQUISTIAMO

AUTOMOBILI E FUORISTRA-

ACQUISTIAMO
Oro, Argento,
Monete, Diamanti.
QUOTAZIONI:

Riviera Romagnola
Trentino

EUR

EUR

BUSINESS SERVICES cede Bergamo provincia, localit termale, posizione strategica, storico hotel 3 stelle/
ristorante, immobile 1.500 mq, CE: G
- IPE: 321,86 kWh/mca. Ottimo avviamento. 02.29.51.80.14
BUSINESS SERVICES cede Siena
provincia, posizione panoramica,
esclusivo resort 4 stelle lusso/spa, immobile 4.390 mq, ristorante, sala convegni, 55 camere, CE: D - IPE: 735,6
kWh/mca, palestra, piscine, parco secolare, dependance. 02.29.51.80.14
HOTEL vendesi aeroporto Linate, 40
camere. CE: G - APE: 165 kWh/mca.
335.68.94.589

CON I NOSTRI NUOVI SPECIALI

SAMEDAN St. Moritz: caratteristico appartamento


mq. 90. Ultimo piano.
Terrazzi. Splendido panorama. Biesposto. Cantina.
Posto auto. 02.71.18.52
www.gioiabianchi.it

15/04

15/04

acquistiamo contanti, supervalutazione gioielli antichi, moderni, orologi prestigiosi, oro, diamanti. Sabotino
14
Milano.
02.58.30.40.26

RENDI ESCLUSIVA LA TUA ATTIVIT

COMPRAVENDITA

AcomeA America (A1)

AcomeA Europa (A2)

PUNTO D'ORO

ABRUZZO mare Villarosa speciale


ponte 25 aprile - 3 giorni pensione
completa 149,00 - 2 giorni 98,00 - 4
pagano 3 - www.hotelcoralloabruzzo.it - fronte mare, parcheggio. Tel.
0861.71.41.26

SPECIALE
Citt Estere

Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome

AcomeA SGR - numero di tel. 800.89.39.89


info@acomea.it

BANCHE e multinazionali ricercano


immobili in affitto o vendita a Milano.
02.67.17.05.43

IMMOB ILI
TURIST ICI

ESPERTO settore ricambi auto offresi


per gestione magazzino/venditore.
Disponibilit immediata. Referenziato.
348.49.59.346

Data

to vendita. Milano e provincia


02.29.52.99.43

GIOSE, gioielli firmati, brillanti,


coralli. www.ilcordusio.com 02.86.46.37.85

Liguria

COLLABORATRICE domestica italiana, seria ,con esperienza, referenziata , et max 50 anni, famiglia zona
Amendola cerca per pomeriggio da
lun. a ven. dalle 14,30 alle 18,30 da
assumere. 338.69.17.257

RICERCANO appartamenti affit-

ARTIGIANI eseguono lavori di manutenzione, ristrutturazione stabili, ripristino e modifiche appartamenti, negozi, facciate, posa pavimenti, copertura tetti. Tel. 02.66.71.27.79

Gallerie darte

tel.02/6282.7555 - 7422,
fax 02/6552.436
Si precisa che ai sensi dellArt. 1, Legge
903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca
di personale devono sempre intendersi rivolte ad entrambi i sessi ed in osservanza
della Legge sulla privacy (L.196/03).

OROLOGI MARCHE PRESTI-

Hotel

Milano Via Solferino, 36

BANCHE
MULTINAZIONALI

Sardegna

SRILANKESE referenziato, lunga


esperienza, offresi come domestico
part/full-time,
patente.
327.66.82.469

oppure nei giorni feriali


presso lagenzia:

APPARTAMENTO grande rappresentanza mq. 225, adiacenze Brera,


edificio storico. Fitness, golf indoor.
APE: D - IPE: 104,5 kWh/mqa.
02.88.08.31 cod. P05 www.filcasaimmobili.it
ATTICI Maciachini, terrazzi, box. APE:
C - IPE: 74,9 kWh/mqa 02.88.08.31
codice T07 www.filcasaimmobili.it

Fiera dellArtigianato

www.piccoliannunci.rcs.it
agenzia.solferino@rcs.it

Nome

ACQUISTIAMO,
VENDIAMO,
PERMUTIAMO

CHEF creativo esperto in cucina mediterranea e milanese, cerca lavoro. Tel.


348.31.82.657

Gli annunci si ricevono


tutti i giorni su:

US Equity Hdg

CHF

138,490

138,780

EUR

104,380

104,600

15/04 USD

180,840

180,520

15/04

198,790

198,460

EUR

Tel 0332 251411


www.ottoapiu.it
8a+ Eiger

15/04

EUR

6,106

6,130

8a+ Eiger I

15/04

EUR

97,350

97,730

15/04

EUR

90,961

91,311

124,680

125,160

Nextam Bilanciato

15/04

EUR

6,876

6,879 PS - Target C

14/04 USD

86,480

86,150

Nextam Obblig. Misto

15/04

EUR

8,028

8,031 PS - Target F

14/04

CHF

85,710

85,400

BInver International A

15/04

EUR

6,615

6,613 PS - Target H

14/04

EUR

95,040

Cap. Int. Abs. Inc. Grower D

15/04

EUR

5,982

5,995 PS - Target Q

14/04

EUR

85,740

94,690 8A+ Eiger Q


85,420 8a+ Eiger R

15/04

EUR

CITIC Securities China Fd A

15/04

EUR

5,729

5,819 PS - Tikehon Gl Grth&Inc Fd A

14/04

EUR

100,680

100,600 8a+ Gran Paradiso

15/04

EUR

5,206

5,208

Fidela A

15/04

EUR

5,378

14/04

EUR

108,970

107,850 8a+ Gran Paradiso Q

15/04

EUR

97,573

97,616

Flexible GA A

15/04

EUR

8,927

5,381 PS - Titan Aggressive A


8,939 PS - Total Return A

14/04

EUR

101,530

15/04

EUR

81,270

81,550

Flexible GA B

15/04

14/04

EUR

97,360

Income A

88,914 PS - Total Return B


5,703 PS - Total Return Q

101,380 8a+ Kilimanjaro I


97,210 8A+ Kilimanjaro Q

14/04

EUR

93,680

93,540

8,173 PS - Trend Player B


6,582 PS - Trend Player Q

14/04

EUR

98,660

98,180

14/04

EUR

100,590

100,200

5,362 PS - Valeur Income A


5,706 PS - Value A

14/04

EUR

112,260

112,150

14/04

EUR

108,070

108,030

14/04

EUR

110,870

14/04 USD

106,290

14/04

EUR

88,787

15/04

EUR

5,709

15/04
15,569 International Equity A
15/04
Italian Selection A
100,406
15/04
Liquidity A
110,544
Multimanager American Eq.A 15/04
114,511
Multimanager Emerg.Mkts Eq.A 15/04
24,867
Multimanager European Eq.A 15/04
5,245 Strategic A
15/04

EUR

8,145

EUR

6,560

EUR

5,363

EUR

5,685

EUR

4,204

EUR

4,632

4,207 PS - Value B
4,638 PS - Value C

EUR

4,996

4,996

118,911 Usa Value Fund A

15/04

EUR

6,613

6,634

15/04

EUR

5,759

5,755

92,004 Ver Capital Credit Fd A

PS - Value Q

EUR

90,800

15/04

EUR

99,460

99,800

8a+ Kilimanjaro R

15/04

EUR

80,700

80,970

8a+ K2

15/04

EUR

99,850

99,820

8a+ K2

15/04

EUR

95,410

95,380

8a+ Latemar

15/04

EUR

5,809

5,811

110,820 8A+ Latemar Q

15/04

EUR

96,890

96,923

106,230 8a+ Matterhorn

15/04

EUR 810497,975 789176,643

15/04

EUR

90,760 8a+ Tibet

Legenda: Quota/pre. = Quota precedente;

Quota/od. = Quota odierna

1339FA2B www.kneip.com

101,390

101,290

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

ECONOMIA/MERCATI FINANZIARI

35
#

Sussurri & Grida

Piazza Affari

La banca centrale della Nuova Zelanda si affida a Sia


di Giacomo Ferrari

Mps e Anima trainano i rialzi


Arretrano Telecom e StMicro

eboli in apertura a causa del


fallimento dei negoziati Opec e del
conseguente calo del prezzo del
petrolio, le Borse hanno recuperato
riuscendo a chiudere in lieve vantaggio. Il
Ftse-Mib (+0,55%) si mantenuto positivo
nonostante lo stacco dei dividendi da parte
di cinque societ, tra le quali Unicredit,
cenerentola del listino con una flessione del
3,43%. Gi anche StM (-1,75%), Telecom (1,68%) e Prysmian (-0,99%). In compenso
leffetto Atlante ha sostenuto ancora i titoli
finanziari, a partire da Mps (+8,24%). Bene
anche Anima (+5,76%) e Unipol (+5,36%)
grazie ai rumors sulla trattativa con Bper
per un possibile accordo, oltre a Saipem
(+5,21%) e Ubi (+4,98%).
RIPRODUZIONE RISERVATA

( fr. bas.) La Banca centrale della Nuova Zelanda


parla italiano: la Reserve Bank of New Zeland
(Rbnz) ha scelto Sia per sviluppare il nuovo sistema interbancario dei pagamenti. La societ guidata da Massimo Arrighetti, che ha come azionisti forti il Fondo strategico italiano con il 49,5% e
F2i con il 17% e che a ottobre punta a sbarcare in
Borsa, tra i leader europei nel campo delle infrastrutture e dei servizi tecnologici dedicati alle istituzioni finanziarie, alle banche centrali, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni. Rbnz sostituir lattuale Exchange settlement account System con il Real-time gross settlement, un
sistema che gestisce automaticamente il regolamento delle operazioni di importo rilevante tra
banche. Lintesa con Perago, societ controllata
al 100% da Sia con sede a Pretoria. Sono 14 le banche centrali che hanno deciso di usare le tecnologie di Sia: in Europa quelle di Danimarca, Svezia e
Norvegia; in Africa di Egitto, Uganda, Namibia,
Sudan e Sudafrica; in Medio Oriente del Libano e
lautorit monetaria della Palestina, per la quale
Sia ha sviluppato un sistema per la gestione dei
pagamenti in quattro valute.
RIPRODUZIONE RISERVATA

  


! -!!

(m. ger.) Carlo De Benedetti (foto) ha creato una nuova societ


attraverso la Romed, la holding
(soprattutto immobiliare) che controlla al 100%.
Alla neonata srl stato dato un nome storico Lira
Milanese, forse in ricordo del primo conio del duca Galeazzo Maria Sforza oppure della moneta introdotta da Maria Teresa dAustria. A gestirla un
ingegnere, Giovanni Merighi, coetaneo (entrambi di novembre 1934) dellIngegnere. Tuttavia la
srl, messa in pista dallo Studio Segre, per ora l.
Difficile, per, che rimanga disoccupata. Secondo fonti vicine al fondatore della Cir e presidente
(esecutivo) dellEspresso, Lira Milanese stata
creata per lacquisto di un immobile. Unoperazione, pare, da chiudere a unasta che poi sfumata. Merighi ha nel suo curriculum numerose
realizzazioni di complessi residenziali e direzionali tra Italia, Francia e Svizzera ed il titolare di
un avviato studio di ingegneria e architettura, che
ha firmato la ristrutturazione degli immobili Cir a

M!))A
5!FMM
5E!)AM
@!M)(
5!($3
M!)E5
%
5!M5F
3!AEM
F!@)M
F!55F
M!)F(
@!$M(
A!F)M
5M!)MM
%
F!E)$
)!M3M
F)!E(M
@!AM(
5M!$(M
5@!55M
F5!(5M
@!AMM
FA!M)M
FA!(EM
@!5M(
(!M((
E!E5$
F!33M
A!F5M
%
E!(EM
E!AEA
5!E5F
)A!EMM
M!@E@
$@!MMM
M!E$@
F!5MM
%
M!A(5
%
M!FE(
F!(MM
F!E(A
)!5EM
A!3M(
M!(5E
M!E$(
M!AA3
F!@)M
M!EMF
M!5$5
5E!(@M
M!FA@
5$!EMM
)!F$A
5@!((M
%
%
)(!MMM
M!M($
5@!)(M
5A!5MM
3!AMM
E!3@$
)!3EM
5!M3(
M!55@
F!FEM
M!$$M
$!(M(
5!E)M
(!$$M
M!)$)
5E!(MM
)!(MF
E!MMM
M!53M
@!(5(
M!MFE
M!53F
%
5!MEF
M!)E5
A!M)M
M!E3)
M!F3F
%
A!F@M
M!A$(
5!M$5
M!)AE
F!E(M
M!3)$
53!)MM
5)!(MM
5A!()M
5$!3@M
5!FAA
%
(M!3(M
)!MF)
5!)M5
(M!(MM
M!AEM
M!M@5

('
('

' 4+4"+/4"* !
$ &% $ &% $0(!%

,M!EA
:5!E(
,5!()
,M!$)
,E!55
:F!M5
%
,5!(A
:@!MM
%
,M!F$
:A!F$
:F!(A
:(!@A
,M!F3
%
%
:)!AA
:M!AA
:M!$A
,M!35
,5!M)
:5!5E
%
,M!53
,5!FE
:M!E(
:F!($
:E!EA
:5!3$
,M!)$
%
,M!(A
,E!((
,F!F)
:5!$@
:A!@)
:E!(@
:5!$)
:M!$A
%
:M!E3
%
:E!@A
,M!@3
,)!@@
:5!(F
:E!@A
:E!(5
,5!FE
:E!)$
%
:)!ME
%
,M!$$
:F!3E
,M!()
,M!M(
,M!F$
%
%
,M!)3
:E!(@
:E!M5
:M!$$
:5!M(
:M!3A
:M!A5
,5!$$
,A!$M
:M!3M
:5!A$
:M!F)
:5!F5
:F!@5
:M!3)
:M!A@
,5!M(
:5!5(
,M!F5
:5!AF
:F!FM
:M!5M
%
,M!@@
%
:)!(M
,M!@$
,M!3$
%
:M!$M
:F!M3
:5!FF
:)!(5
,F!M$
,5!)M
,5!F@
,M!5)
:M!((
,M!@E
,M!E5
%
:M!5M
:E!5E
,F!@5
,5!5@
:M!M$
,M!(A

,$!3F
,5!3A
,F!3A
,5@!M@
,5!EM
,5)!(5
%
,F$!)$
:(A!(3
,(!(F
,5F!F3
,(!(A
,M!$3
,53!EE
:A!5F
%
:(!3A
,FE!$)
:5!$)
,5F!A)
,)!5(
,5!$)
,F!()
,M!5E
,@!33
,(!@F
:F!5A
,F(!))
,5$!AM
,FE!EE
,)3!FA
%
,5$!$3
,F5!3@
,5E!A$
,55!A@
,E$!@$
:)!$F
,3!@3
,A!(M
%
,F$!55
%
,3!E3
,5M!EE
,@!F)
,A!5)
,5)!@(
:F!AF
,5$!@M
,(!A(
:5(!35
,FM!E$
,EF!33
,5F!)(
,FA!((
,5@!3)
:@!@)
,(!A(
%
%
:F!AF
,E5!EA
:@!E$
,5!FE
,)!5M
,F!F5
:3!(5
:5)!@F
:(!35
,E!$$
,55!55
:3!A@
,FA!F3
,5$!A@
,(A!)M
,5!)A
,FE!(@
,5M!5$
,FM!5@
:5!5)
,EM!@(
,5)!5E
%
:3!ME
,EA!EE
:5!5@
,F!$)
,E!@A
%
,A!F5
,E(!(M
:5!5F
,E5!(5
:5F!((
,53!3@
:5)!5F
:55!@5
:F!A5
,EM!EA
,3!E5
%
:(!@(
,)E!$M
,F$!@M
,5F!((
,5M!5E
,F$!)M

M!E@M
M!3(A
55!$MM
(!@(M
5!FA)
M!E5A
%
M!3)(
A!5MM
F!F5F
F!M$M
M!EA(
A!@((
(!E$(
3!@E(
M!MM(
F!M5M
E!($M
FF!M$M
A!F5(
$!3E(
5A!EFM
5(!(5M
A!F)M
FM!5@M
FE!E(M
(!E5(
E!@()
F!3MM
F!)F$
)!E$A
%
E!F@A
E!)3A
5!5A5
EA!3)M
M!))E
)3!3MM
M!E)E
5!F@5
%
M!(5E
%
M!53M
F!M3M
F!M5M
E!E($
A!)(M
M!E($
M!E@M
M!()E
F!E)M
M!FE5
M!5A$
5M!(MM
M!F($
5@!@MM
E!)@M
5A!(3M
%
%
EF!@$M
M!M)A
5E!F$M
5F!5MM
@!E(M
E!)MM
E!E@M
M!$@)
M!M3)
5!@$(
M!$M@
A!3)M
5!F5M
(!E$M
M!F@)
5F!E(M
E!3FM
F!($M
M!5AF
A!5)(
M!M5$
M!5@3
%
M!@A)
M!E)(
(!5@M
M!E5A
M!FM5
%
(!5M(
M!(MF
M!@@A
M!E@(
5!33M
M!$33
5E!)MM
5M!$MM
5E!$3M
5$!3EM
5!5@E
)!)3)
)F!A$M
E!$$A
5!5MM
)@!MMM
M!A55
M!MAE

2
#-3
! $ !
$0(!%  0(!%

! -!!

' (33!
'
$0(!%

M!)3) 5@(!)
5!F)E E@))!3
5)!F(M F$@)!3
3!M5M
F3!E
5!A(3 5FF!5
M!(M) 5EA!@
%
%
5!)5( 5M$!3
3!AEM E)E!@
F!3MM
F@!@
F!))$
3F!M
M!)AF
E3!(
@!3(( 5@)E!E
@!$3M 5$E(!E
5M!@MM FM$M!F
M!MM(
%
F!E)$ ()$!@
(!E3M E3(!F
F)!A(M FMM@F!F
$!@FM 53F$!$
55!EFM 3AF!@
5@!$3M
@(!5
FF!M@M EMA)!A
@!$5M
$F!3
F$!EMM EME3!E
F3!55M 5)E)!5
@!FMM (FF5!E
A!$A( FE3M!F
)!M@A 5)$$!$
)!MMM FE$!)
5F!EEM FF)$!@
%
%
)!(@M 5))!5
)!A@$ FF(!$
5!A(M 5AF!@
%
(E!3$M
5!FME AM)!)
33!3MM
F!F
M!)F3 5E$!F
F!F(M EF(!3
%
%
M!3M@ F$((!E
%
%
M!FAM 5()!F
F!@$$ F3E!(
F!()M
E5!)
)!)3A
%
$!5A(
)(!(
M!(()
AA!$
M!)@A
@A!$
M!@FF 5(MA!@
F!$AM
F(!A
M!E@3
EE!E
M!F@M
A!F
5(!(MM E@5!A
M!E@)
3!E
FF!EMM
@3!A
)!F$$ 555!E
5$!3FM 5E@!E
%
%
%
%
)(!)(M EM5F!E
M!M$@
))!$
5@!)(M 55A@!E
5A!($M FA)E!$
5M!53M E$3!5
)!EEF
E(!5
)!3EM E$F!(
5!5@M
5@!F
M!5(M
%
F!EEM FA@!F
5!MMM 5M$!5
$!$FM )355!@
5!$5$
A5!(
@!F3M 5M55!5
5!5AM
%
5)!5@M FF3!(
(!$3M @53!3
E!E)M
F3!$
M!F)@
5(!(
@!@MM 5)A5!3
M!ME)
A!M
M!FF(
5@!@
%
%
5!M)@ $53!A
M!A@@
)M!F
A!E$M $M3$!5
M!)E5 F$)!@
M!E53
5E!E
%
%
A!@)M FM@)!E
5!MAF @(M!M
EA!)
5!M$5
M!A@A 53@!M
F!@EF
E3!F
5!F5(
@$!A
53!@(M @3A!3
5)!A3M ($)!M
5@!5$M 3(@!A
F@!F)M F$F(!F
5!)M@ E$3!F
(!5)M
%
(E!5MM F$((!E
@!FMM
(A!(
5!3A(
F!5
(@!@(M 5)FA!)
M!@MA
A3!F
M!5M5
E!5

0929 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
1/ 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2#09999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
2#>H-D999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
2*-2##>-2*  999999999999999999999999999999999999999999999999 78
2- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
>*99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
>*K 6-D0 99999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
>*K 6-D0 5AI99999999999999999999999999999999975A8
?6>-2#D  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
G/#"4?99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
G>4D#+ 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
J4>999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
J6>-H- 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
) 0/ #2#I0#? 99999999999999999999999999997 8
,-D +>K?0#> GD999999999999999999999999999999999 78
#>>*14 9999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#>>>-9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
-"- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
-#> -024 9999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-0  999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
-0 I>>999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-22D-#>- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
-2#42/9999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-21#2-9999999999999999999999999999999999999999999999999978
 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
G00?-J999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
* #DD- >4999999999999999999999999999999999999999999 78
? 0G?999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#&>2  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#2#>0-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
#4J 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
>9 ?D# D0-9999999999999999999999999999999999999999999999997 8
>G664 "-D9 =?6>#??4999999999999999999999999999999999 78
+ #> 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
, >2"- -**-9999999999999999999999999999999999999999 7 8
9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0 40# F) >#9999999999999999999999999999999999999999999999999997F)8
1 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
11?-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
2"G?D>- # 229 999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2D#/ >4G6999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2D#/ >4G6 >2 9999999999999999999999999999999999999999999997 8
2D#>6G16  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
2D#? 26404999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2D#? 26404 >29999999999999999999999999999999999997 8
2H#?D # H-0G6649999999999999999999999999999999999999999999997 8
2I-D 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
>#  9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
>#299999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
?*>4 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
?*>4 L-42- H-0G664  9999999999999999999999999997 8
   999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
D0#1#2D-9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
D014-0->#9999999999999999999999999999999999999999999999999999 7  8
D014-0-># >2 99999999999999999999999999999999999999999 7  8
 >4G69999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-
GH#2DG? 999999999999999999999999999999999999999999 7
8
. 992#>*K999999999999999999999999999999999999999999999997 8

('
('

' 4+4"+/4"* !
$ &% $ &% $0(!%

2
#-3
! $ !
$0(!%  0(!%

E3!$3M :M!33 :M!$A E(!@(M )5!$(M 53E!)


5!3F( :M!FA ,M!AF 5!)MF 5!3$M 5FF!(
M!@3M
% :E!3( M!AM( M!$5F 5F3!A
E!$@$ :5!$) :F!(3 E!E3$ )!MMM E35A3!(
E!MFM :M!FM :A!$A F!E3M E!5AF
()!M
A(!(MM :M!M$ :55!MF ((!5(M A(!$MM $53!)
5E!(MM ,M!EM :M!(F 5M!3EM 5E!$MM )$E@F!M
55!@5M ,M!(5 ,)!3( 5M!AAM 5F!EFM 5@($!(
M!MA) :A!@5 ,5@!)M M!M(F M!M@3
5M!(
M!MM) ,@!A3 ,)A!F@ M!MM5 M!MM@
%
@!($M ,M!5E ,@!(A A!@5M $!A$( E3$!(
5!M5@ :E!@$ ,)!5( M!3E) 5!MA$
FF!@
5!E@3 ,M!M@ ,5E!A( 5!5MM 5!A5$
)$!A
E5!E$M :5!3$ ,FF!55 FE!A5M )M!(MM @A@@!)
M!@AA
% :E!(F M!AM$ M!$5(
E3!A
M!3A3 :M!(@ ,5F!M@ M!@$5 5!5MF F$M!M
A!$3M :E!5) ,5(!)A (!FEM $!EA( $AA$!@
F5!E)M :M!)F :E!F3 5$!$FM FF!$5M E(3M!E
E3!MEM :M!$( ,5M!AE F$!MMM ))!AMM @(F)!(
A!F(( ,M!5A ,5!E) )!5)F A!$@M
EF!F
5!$(M ,5!() ,5@!3F 5!E(@ F!FAM 5EE!)
5F!MMM :5!A5 :5F!5( 3!$(M 5F!MMM )5@!@
%
%
%
%
%
%
M!EA) :5!)( ,55!F3 M!F@M M!)5M A55!5
@!5M( :M!)F ,E!3F A!MMM @!)MM )F(@!E
55!MAM :5!$) ,5M!(3 $!AEM 5F!$AM A)ME!F
M!))E :M!)5 ,)!(( M!E)5 M!)A( 53M!F
%
%
%
%
%
%
M!(A( :)!$F ,E5!5M M!)A( M!$F(
EF!M
E!FM$ ,M!E@ ,55!E$ F!A@M E!A3M 5)5!3
5!@MM ,)!F$ ,M!5F 5!)EM 5!$5@
F)!$
5E!5(M ,M!FE ,5$!$E 5M!3AM 5A!E@M FM)EF!@
F!@@A ,M!EA ,F3!(5 F!($M E!3E$ @F5!3
M!F@M :FE!E) ,AF!AA M!5$F M!@E(
5)!M
5!M5F :F!FF :5!(M M!@M( 5!MEM )5)!$
F!(EM
% :E!(F F!)5A F!A($ E@@F!F
M!$55 ,5!@A ,5M!A3 M!A3$ M!3F(
E$!3
M!@3M ,M!F( ,$!A@ M!AEF M!$$M A)A!M
M!()( ,F!EE ,5F!3) M!)(E M!AE(
FE!(
(5!AMM :M!@$ :@!A$ )5!F3M (F!5(M 53)5!M
M!E$( :F!A@ ,5)!AE M!EF3 M!)(5 5F@!)
M!FE( ,M!M) ,F5!$A M!F5M M!EM5
(!E
M!FFM
% ,F$!F3 M!FFM M!E5M
@(!@
M!)E$ :5!M) ,3!5$ M!)MF M!)$F
F5!(
5F!@MM :5!ME ,3!A@ 5M!)(M 5)!F@M 5E$5!(
F!)AM :M!)3 ,5@!(5 F!5)A E!M)M E$$A@!)
F!E)) :5!5F ,5(!E$ F!MEF F!@3A F5A@!A
M!5@M ,5!5A ,E@!)F M!5A( M!F@E
5!F
)!E($ ,M!(M ,5F!F5 )!EFA (!ME( FAF$!E
5!$$3 ,M!M( ,5M!3M 5!@)@ F!5FM
(E!5
5!AMF :M!(M :5M!(A 5!F@M 5!AMF 5$35!E
5!M3M :(!M5 ,F@!M) M!3M) 5!)3)
FA!F
M!$E$ :M!5F ,5$!MM M!@FA 5!MF$
55!$
5!$MA :F!E$ :5(!$) 5!5E) 5!$55
5E!$
5M!E)M
% :5!F@ 3!@AM 5M!E3M EA55!@
E@!@)M ,5!(A ,$!(5 E5!5MM )F!MMM $E(!$
F$!)FM :M!M@ ,E!AM FF!FEM F3!)$M )A)!M
$!MFM :M!E$ ,$!$A @!()M $!$MM E5F!F
M!F$( :F!5( :3!@M M!FE5 M!F$( F$E!A
M!A5M ,E!5$ ,$!E( M!E@5 M!A@5
F5!E

! -!!

' (33!
'
$0(!%

' ''

Corsia preferenziale per portare


le Pmi alla Borsa di Londra
( f. ch.) Un accesso diretto agli investitori della City e una corsia preferenziale per lAim del London
Stock Exchange se si gi quotati sullAim di Milano. Il consolato britannico (per la precisione
lagenzia governativa UK Trade & Investment),
The City of London Corporation e Ir Top hanno
stretto un accordo per aiutare le Pmi italiane a
raccogliere capitali Oltremanica. Lintesa, tra le
altre cose, offrir alle aziende la possibilit di incontrare investitori interessati alle eccellenze italiane attraverso presentazioni mirate a Londra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

3 '

('
--! '

3 '

('
--! '

5E9M(95A
5)9MA95A
5)9M@95A
5F9M$95A
5)9M395A
5)95M95A

5MM!M5@
5MM!M)E
5MM!M(A
5MM!M(3
5MM!M@$
5MM!M$5

5)95595A
5)95F95A
5E9M595@
5)9MF95@
5)9ME95@
5E9M)95@

5MM!M$5
5MM!5ME
5MM!M$5
5MM!M@3
5MM!M3)
5MM!M3A

FM$
FE$
FA$
EMM
EF$
E($

2
#-3
! $ !
$0(!%  0(!%

/  4>- 9999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 5F!$MM ,M!)@ :5!53 3!$)M 5E!F3M E3)!$


2"- #2L4 99999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!)AA ,M!3A ,E@!($ M!E3M M!@($
(E!M
L-49999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!)F@ :5!(F ,5@!5$ M!E3F M!(F)
F$!A
GJ4DD- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 )$!)$M ,M!M) ,5A!$) )@!@(M ($!$(M FE(5F!5
H#2DG># >4G6999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!A@$ :(!)) :M!(3 M!)5( M!@)$
55!$
0 -># #2-142D9999999999999999999999999999999999997 8 F!@MM :5!5F :5M!FM 5!$(( F!@FM $FM!A
2*#1#2D # 9999999999999999999999999999999999999999997 8 M!5F3 ,5!FE ,)!5A M!55) M!5E@
AF!5
 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 5$!(FM :5!)F ,M!@( 5(!$EM 53!MFM 5FF@!M
??-14 2#DD- #H#>*#  999999999999999997 8 @!FMM :M!)F ,FE!A5 A!)FM 3!)F( F))!M
#"-42D#+99999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 5!E$( :M!3( :@5!$) M!A@M 5!A(M
F(!$
#"-?#D99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 E!3E) :5!F3 :@!M$ F!$AA E!3E) )AF5!(
#"-42 99999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 A!A$M :5!A@ ,FF!F) (!A(M $!(3M (@@F!@
#>-"-#999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!M3A
% ,5A!(3 44 * M!55(
)!3
-" 2"G?D>K 69999999999999999999999999999999999999999999 7 8
%
%
%
%
%
%
-DD#09999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 5!(@) :M!($ :5!FF 5!F3M 5!(@) 5E@!A
40#?/-2# 99999999999999999999999999999999999999999999999999997  8 F!ME$ :E!3$ :FE!(F 5!E)) F!ME$ )FE!E
40 #" 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!E(F :5!AF ,$!5F M!F)M M!E$@ 5)A!3
420#> 999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 5)!@$M :F!5) :5$!@5 5F!53M 5(!@MM EAEF!3
42""4>- 999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!3$$ ,M!5M ,M!EM M!@5) M!33@ F((!@
42"4 H 999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 )!5M) ,M!5( ,F3!A@ E!A)M A!MAM 5M$!@
42>-&9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!F5E
% ,53!)E M!FM5 M!FAA
E5!(
42D# ?+- -9 99999999999999999999999999999999999999997 8 M!A(M :$!F) ,))!)M M!)EA 5!5A3 5$)E!M
4H-#1J9999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
%
%
%
%
%
%
GDG-420-2# 9999999999999999999999999999999999999999999999997  8 @!FAM :F!F( ,A!FM A!AAM @!@)M F$A!)
1 -#  999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 F!F$F :M!3@ ,$!@F 5!3ME F!(EM F($!5
4#10-&#9999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 @!@$M ,M!E$ :5@!5@ A!)$M @!$5M
A(!5
4#10-&# 5( I>> 999999999999999999999999999975@8 M!($M
% :@E!E3 M!FMF M!@)3
%
4H># 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
%
%
%
%
%
%
2 0-"D9999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
%
%
%
%
%
%
6#2.41#D-? 99999999999999999999999999999999999999999999 7
8 @!EA( :E!)) :E!5( A!(F( @!(MM
3$!$
999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 (!@(M :5!FE ,3!E$ (!MA( A!E)( 5E5@!M
3 2>-*>4G6  99999999999999999999999999999999999978 E!F5M ,F!@E ,3!$E E!MM$ E!3)M 5)A!5
>10D 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 F!)FM ,M!@) :F!@F F!E5F F!)(A )(MM!E
-**-4 #J9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 5!$EE :M!)) ,5$!$F 5!A(( F!F($ A()!E
-#>>#099999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 M!E@A :M!)( ,F3!)@ M!EM( M!()A
5@!(
-#>>#0 5FI9999999999999999999999999999999999999999999997 5F8
%
%
%
%
%
%
-2-2&>-2999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 5!333 :M!3A ,))!M5 5!3($ E!(@M
(3!$
-;G">4 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 5!5$M ,5!($ ,5F!)M M!3$E 5!E$$
($!@
40-*>9 9G?D-24 999999999999999999999999999999999999999 78 (!)$M
% ,@!@) )!)AM (!3)M
)A!E
40-*>'- "-D4>-0#99999999999999999999999999999999999997 8 M!53)
% ,F(!M) M!53M M!F(3
F(!A
4?D# D0-2#99999999999999999999999999999999999999999999999999 78 A!(F( :M!@@ ,A!EF (!5@M @!FMM $(M5!5
>#0-4?9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!M$3 :55!$@ ,AA!(@ M!M@E M!FA(
3A!5
>#1G" 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!5F5 ,A!M( ,E(!@) M!5F5 M!5$3
FF!3
>-1 2"G?D>-#  9999999999999999999999999999999999999999999 7 8 55!E@M ,M!)) ,FF!@A $!@(M 5)!@FM 553!F
>K?1-2 #J9999999999999999999999999999999999999999999999999999978 FM!M3M ,M!33 :E!@F 5A!)(M FM!A)M )EE@!5
5 9 # #"-- 9999999999999999999999999999999999999999997 8 M!EE@ ,M!$$ ,@!AM M!F33 M!EA$ 5F@!M
- K9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 )!(@M ,M!A5 ,)!(5 )!55) )!@$A 5F)E!5
DD-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 F!(EM :5!FM :A!3E F!F(M F!((F
@M!$
 #"-*>4G6 999999999999999999999999999999999999999999978 M!($M :5!A@ ,F!3E M!)M$ M!A)$ F33!M
#4>"D-99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 FF!(AM :M!A@ ,)!(@ 53!)EM F)!E@M )A33!F
#60K 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 5F(!$MM ,5!MF ,M!5A 5M(!MMM 5E(!3MM 55$M!$
#D#0-D 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!A)M :M!)@ :@!(A M!)F@ M!A)M 5M)!3
-?21#2D499999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 M!M3( :@!(M ,FE!@5 M!M@F M!5F( 5A)!(
4???999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 M!A3M ,M!)E ,F@!E@ M!((M M!3(M
$!M
6 & 9699 9999999999999999999999999999999999999999978 5M!5$M :5!@M ,5M!@$ 3!@$M 55!)$M 55(!3
#? 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 5M!3AM ,M!3M ,5A!$) $!3$( 5)!MMM 5A5!M
#? >2 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 $!@(( :5!E3 ,5F!$M A!@(M 5M!((M
A)!E
'04 >4G69999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 @!@3M :5!3A ,F(!$$ @!E(M 5M!(5M )$(!5
-6#1999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!E@F :(!F5 ,(3!FM M!EM5 M!3F( EA(5!A
-6#1 >-?6999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
%
%
%
%
%
%
0-2- 16>#*-049999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 E!A@) :M!55 ,(!MA F!3EA E!$@M 5$M)!M
0-2- 16>#*-04 >2 99999999999999999999999999999999999 7 8 @!3A( :M!(@ ,5A!F( @!(MM 3!(5M
5F!$
>?999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 5!)FM ,5!E3 ,5A!@F 5!F3M 5!3(F 5EA)!$
H#999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 5F!3MM :5!E) ,M!() 55!F@M 5E!5)M @5(!5
#D 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!MME
% ,5E!EE M!MMF M!MM) 5A5!)
#D  5A I>> 999999999999999999999999999999999999 75A8 M!MMM
% ,AM!MM M!MMM M!MMM
%
#D  > 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
%
%
%
%
%
%
#>H-L- D0-  9999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 E!AAA :5!$E ,)!@$ E!5)$ E!$@M 55(!F
#? 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 5(!M3M :M!F@ ,F!A( 5F!(MM 5(!(MM FE(!$
 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 3!MEM ,F!F@ ,(!)( @!$5( 3!((M FM@)!)
-2D#?-99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8 M!MFF
% ,EA!3M M!M5@ M!MEA
M!3
2- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 M!@)M :M!5) ,5(!FE M!(F3 M!$@E
$(!(
21 ? 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 (!)AM :M!$E :5E!M3 )!@FF (!(EM 53M53!M
4*#' 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 5!)AM :F!3A ,F$!)E 5!F3E F!M)M 5@M!$
40 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 @!3FM ,M!AE ,E!)5 @!M$M $!F)( @5$!F
6#F999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7F8 3!@MM
% ,M!(5 3!(MM 5M!MMM F3$!$
6#F I>> 9999999999999999999999999999999999999999999997F8 M!$MM
% ,55!55 M!@MM M!3MM
%
D#&2#0 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!5(E :F!$F ,E)!M5 M!5)F M!FE$
5F!$
D#&2#0 >-?6 9999999999999999999999999999999999999999999999978
%
%
%
%
%
%
 ->4#0#D>99999999999999999999999999999999999999999999999997 8 (!M)M ,5!@( ,5A!(A )!(3M A!F@M
%
7 1G>-9999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 E!5E) ,5!M@ ,(!FA F!(3M E!E5M )A(!5
1G>- 5EI99999999999999999999999999999999999999999997 5(8
%
%
%
%
%
%
1G>- FM I>>9999999999999999999999999999999999997 FM8 M!)E$ ,M!MF :@!E3 M!F3M M!)E$
%
99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!)33 :A!5E :F)!@M M!E$( M!)33
FM!(
#0#41  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!$$M ,5!A$ ,F5!3F M!$FM 5!5)F 55$33!@
#0#41  >2 999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!@M@ ,5!3) ,FF!F$ M!A(5 M!35$ )F3(!@
#2>-? 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 55!(3M :M!)E :@!E5 $!A)M 55!(3M
%
#>2999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 (!MEM :M!5M :A!A5 )!(MM (!M$M 5M5ME!)
#>2-2#>*-  999999999999999999999999999999999999999999999999 78 5!5MM
% ,EM!M@ 5!M(M 5!(@E
)5!E
#?1# 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 M!($) :M!A3 ,3!E3 M!)3E M!A)(
AF!)
-?0-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 M!M() :M!3E ,)!M3 M!ME$ M!M(@ 5@M!5
4"=?9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78 AE!)MM ,M!3) ,5M!3A (3!M(M @E!@(M FM3E!$
4?2 #>464>D- 9999999999999999999999999999999999999999 78 5)!)AM :5!@A ,E!F5 5F!3@M 5)!3(M FA(!3
>#H- -29 2"999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 5!E)( :F!(3 ,F)!)M 5!FFA 5!@@3 F53!$
 #,?40GD-42 9999999999999999999999999999999999999999999 78 @!AMM ,M!FM ,(!MA @!5)( $!5FM
3$!A
8  2 9999999999999999999999999999999999999999999999997 8 E!@M$ :)!3$ ,E@!)F F!$5M (!3AM EF$E!E
2->#"-D99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 E!E5$ ,E!)E ,EE!)E F!@@M (!M5( 53$$3!)
2->#"-D >-?699999999999999999999999999999999999999999999999978 @!E$M ,M!() ,3!$3 @!FAM $!F3M
5$!F
2-6409999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 E!@@A :(!EA ,5@!)$ F!$AA )!A$F FA(A!(
2-640-9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 F!M)F :5!(3 ,3!(@ 5!((5 F!F($ (@53!)
9 0?4- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8 F5!FFM ,M!AA :)!E$ 5@!((M FF!5$M FF)!5
-2-2- 2"G?D>- 9999999999999999999999999999999999999999999997 8 5!FM( :5!E( ,M!)5 5!5(M 5!F3$
E(!$
-DD4>- ??9 99999999999999999999999999999999999999999999999999 78 $!(A(
% ,5E!)$ @!@A( 3!33M ($M!)
< 44J #D,,4>D#> 9 9999999999999999 78 FA!)$M ,M!AM ,5@!(E F)!FEM EF!$AM FF@M!(
= -*2*4 #D>4 999999999999999999999999999999999999999 78 (!$)M :M!FA ,F!5M (!MMM (!3A( (5F!$
G+- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!MF) ,E!A@ ,E$!$A M!MM$ M!ME3
3!F
G+- 5) I>>9999999999999999999999999999999999999975)8
%
%
%
%
%
%
G+- >2999999999999999999999999999999999999999999999999999999978 M!5()
% :F$!(M M!55( M!F5M
M!(
 -D404 66>D#2#2D# 0 ?#*1#2D4 D>9

H0GD 0 FM,M),5A
,
,M!F3
,M!F)
,M!53
,M!53
,M!5@

RIPRODUZIONE RISERVATA

('
('

' 4+4"+/4"* !
$ &% $ &% $0(!%

D-  G> "#00<*#2L- *-4>20-?D- "-44>9 42#D# G>## 42-2H#?D 9 9 -024

FE
((
$(
55)
5)@
5@@

Milano. Proprio grazie a una maxi plusvalenza


immobiliare la Romed nel 2015 aveva realizzato
un utile di 93 milioni, dopo averne incassati 85
dalla controllata francese Montaigne 51, frutto
della vendita a Chanel per 140 milioni (233 mila
euro al metro quadro) di un negozio in Avenue
Montaigne 51.

%# (  ## % # & 


    ##    
    % $$$  # ) %    &%#  % ''' #! 

' (33!
'
$0(!%

$ 99 41 99999999999999999999999999999999999999999999999978


F99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997F8
#99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
4D#0 >4G6 99999999999999999999999999999999999999999999999978
?1,*1999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#"#?99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#"#? FM I>>999999999999999999999999999999999999999997FM8
#&&# 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
#>464>D4 "- 404*299999999999999999999999999999999978
0 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0#>-4299999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
1-#2D+#?-?9999999999999999999999999999999999999999999999999978
160-&42 999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
2-1 40"-2* 999999999999999999999999999999999999999999997 8
2?0"4 D? 99999999999999999999999999999999999999999999999999 78
>#299999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
?46-H#  9999999999999999999999999999999999999999999999999999978
?D0"-  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
D02D-9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
GD4*>-0099999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
GD4?D>" 4, -99999999999999999999999999999999999999999999 78
GD4?D>"# #>9999999999999999999999999999999999999997 8
L-1GD9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
%  6#/#>?  9999999999999999999999999999999999978
2 #2#>0-999999999999999999999999999999999999999999999978
2 '?  999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2 #"-402G1 99999999999999999999999999999999 7 8
2 469 1-0- 999999999999999999999999999999999999978
2 469 42">-4 999999999999999999999999999999999 78
2 -?D#1  999999999999999999999999999999999999999999978
24 4640># 99999999999999999999999999999999999999999999999978
24 4640># I5M999999999999999999999999999975M8
2L-  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
?-2#D99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
?D4*-99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
 -4D#+  99999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
 >-*# 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
 >-*# >99999999999999999999999999999999999999999999999999978
 -22D  9999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
 2D#>14-0->#99999999999999999999999999999999999999997 8
 469D>G>- # L-4 999999999999999999999999999999 7 8
 469 -0249999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
 469640#D4 9999999999999999999999999999999999999999999978
 >4'049999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
4 #?-4,>-2L9999999999999999999999999999999999999978
4 #?-4,>-2L >299999999999999999999999999978
4 2D2"#>99999999999999999999999999999999999999999999978
4 >"#*2 >299999999999999999999999999999999999999978
## #1999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#*+#00-9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
#2- D-0-999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
#?D 2-42 49 999999999999999999999999999999999999999999999 78
-0#DD- 2"G?D>-#999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
-2124 999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-#??# 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
-4#>99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
4#>4 >D9999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
40L42-  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
429#>>>#?-99999999999999999999999999999999999999999999999999999978
4>*4?#?- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
4>*4?#?- >2 999999999999999999999999999999999999999999999978
>#14 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
>-4?+-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
>G2#004 G-2#00-99999999999999999999999999999999999999999999978
GLL- 2-#1 9999999999999999999999999999999999999999999999999978
GLL- 2-#1 >2999999999999999999999999999999999999999978
& " D  9999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
->4 4119 9999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
0#&' 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0#&' FM I>>9999999999999999999999999999999999999997 FM8
0D*->42# 99999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0D*->42# "99999999999999999999999999999999999999999999999978
16>-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
>>>499999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
DD40- ?999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
#00 +#>69999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
#1>#  9999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
#1#2D-> 99999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
#2D9 DD# 4>-24 9999999999999999999999999999999999999997 8
#>19 -+#DD-999999999999999999999999999999999999999999999997 8
#>H#"9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
-40#00 99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
->9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
0?? "-D4>- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
 2"G?D>-099999999999999999999999999999999999999999999997 8
4'"# 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
42' >#?D-D4=9999999999999999999999999999999999999999999999 78
>#"9 >D-*-24 9999999999999999999999999999999999999999999999978
>#"9 1-0-24 99999999999999999999999999999999999999999999999999978
>#"9 0D#00-2#?#999999999999999999999999999999999999999997 8
?69999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
' =1-4 9999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8
" 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 78
1-2-999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
2-#0-99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999978
2-#0- >2 999999999999999999999999999999999999999999999999999978
D04*- 99999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
#= 42*+- 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
# 6-D0 99999999999999999999999999999999999999999999999999978
#00-1 9999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-?4>-2999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
-*-D0 >4?  9999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
1-0 >4G6999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
  99999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999997 8
( "-?42 > 999999999999999999999999999999999999999999999999 78
 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999 7 8

La Lira Milanese
di De Benedetti

,M!5)
,M!5A
,M!55
,M!5M
,M!5M
,M!5M

!- 0(
" #(
D#>0-2 7H98
D#>0-2 7298
D#>0-2 764?D9@)8
>G*#>>2"
>#2*4 D0-24
>#2*4 H-LL#>4
>#2*4 >2#?#

(! --(
F)E!$@ F$E!((
F)A!M(
F$@!5(
F)A!M(
F$@!5(
59MA5!($ 59FME!E@
53A!F( FFF!M$
53)!ME F5$!3$
53)!MF F5A!E3

(!
" #(
>4 -024 7G>4B*>98
>4 42"> 7G?"B42-8
>*#2D4 -024 7G>4B/*98
0D-24 -024 7G>4B*>98
00"-4 -024 7G>4B*>98

))

0(!(
--!

(

E(!A5

E(!)(

59FE@!@M 59FE)!EM
,,, )$(!F3
,,,
F3!5F
,,,
5A!3A

('
5 ?#DD9
5 1#?#
F 1#?E 1#?) 1#?( 1#?A 1#?-

'.*4
,M!EAM
,M!E)F
,M!F$@
,M!F)3
,
,
,M!5E3

.*
,M!EA(
,M!E)@
,M!F35
,M!F(F
,
,
,M!5)5

('
'.*4 .*
@ 1#?,
,
$ 1#?,
,
3 1#?- ,M!M@E ,M!M@)
5M 1#?,
,
55 1#?,
,
5F 1#?- ,M!M5F ,M!M5F

!-! -(1

!-! -(1
#0*-4
2"
2-1>
-202"-
>2-
#>12-

4'44
4'4
4'44
4'44
4'44
4'44

M9MM
M9(M
M9MM
M9MM
M9MM
M9MM

-6642#
>02"
6*2

H-LL#>

4'.4 ,M95M
4'44 M9MM
4'44 M9MM
4'4 M9(M
4'/ ,M9@(

  
  C 09+ B,09* :29 ::* *. 0,,9*  0.9 *.
2 .   A9*'0 *. #9.(* :B*FF 9*5 >* *  C 09+
090.>0 ''*09.>* ,, 09 @G5GG
*.**
 
-:> 9- 3 D4555555555555555555555555555&%G"1
9 .> . D5555555555555555555555555555555555555555555&G"@
9AD ,, :) , @G5555555555555555555555555?5&<<"@

>0DD A905555555555555555555555555555555555555?@<;<

>0DD A90%G555555555555555555555555555?5G<&G?

>0DD  5555555555555555555555555555555555555555?&&@G

>0DD %G5555555555555555555555555555555@5""@1"
 A90>951GG555555555555555555555555555@5<;G1"
0.' 0.' 555555555555555555555555555 @151<1%G

0(.. :A9' 555555555555555555555555555&&5&/%<%


0.9 3 1GG455555555555555555555<5?%?%@
9*  D?%555555555555555555555555555555"5""1<G
:,0 02 @% 555555555555555555555555555555555555555%@&@1
*.'209  555555555555555555555555555555555@5/G;1<
E. E 3,, 9:4555555555555555555555555%5@G&/&
090.>0 3?GG0-24 55555555555555551?5;G?1G
* .. 3>D45555555555555555555555555555555555@5?11&;
A9*'0 3 45555555555555555555555555555555555"5G&&<G


6GG%
)G@@
6G@&
6G?%
6G?@
6G&1
6G%G
6G&@
)G;?
61G1
6G1%
6G?%
6G11
)G%;
)G?;
6G&"
6G?&
6G?;

: , F*0.
     
*:555555555555555555555555555555555555555555555555551G<%G
,,*.F 555555555555555555555555555555555555555555555555551&"@%
E 9 ' 5555555555555555555555555555555555555555555551G<%%
 * 9:09# 555555555555555555555555555555555555555555555;/??
-C555555555555555555555555555555555555555555555555555555555"G&1
0-- 9F.+ '55555555555555555555555555555555 "%?
 A>:( .+ . 55555555555555555555555555555551%<?
 A>:( 0:>5555555555555555555555555555555555555@%@%
 A>:(  , +0- .55555555555555555555555551%;1
> A#>(.: '5555555555555555555555555555555551?/&
A'0 0:: '55555555555555555555555555555555555555%/;%
>90 '555555555555555555555555555555555555555555555555@/?G
* - .: . 555555555555555555555555555555555555555555555/?11
0,+:C' . ' 5555555555555555555555555555555511G"%
 
*9 *7A* 5555555555555555555555555555555555555555551G@%%
,:>0-55555555555555555555555555555555555555555555555555555@?<&
D 55555555555555555555555555555555555555555555555555555@@1G
.255555555555555555555555555555555555555555555555555555555555&%;?
2  -*.*5555555555555555555555555555555555555555555"G@"
99 #0A9 55555555555555555555555555555555555555555555555@%/<
:*.0 55555555555555555555555555555555555555555555555555555%@"@
9!*> '9*0, 5555555555555555555555555555555555555555/;?
.0. 555555555555555555555555555555555555555555555555555<@?@
89!, 555555555555555555555555555555555555555555555555551<G&%
*( ,*.55555555555555555555555555555555555555555555555555/?GG
 A' 0> 55555555555555555555555555555555555555555551?"?
 .A,>555555555555555555555555555555555555555555555555555""G?
*.>)0*.555555555555555555555555555555555555555&G?@
.0$)E.>( ,555555555555555555555555555555 ;;?/
0*!>! !.!9, 55555555555555555555555555555555?&@<
0 D(0 ,,*. 5555555555555555555555555555555/@%1
0>, 555555555555555555555555555555555555555555555555555555555&@@%
    
-F0. 0- 555555555555555555555555555555555555<?1GG
- 9*. D29 ::555555555555555555555555555555<@?%
22, 0-2 .55555555555555555555555555555555 1G;?@
>555555555555555555555555555555555555555555555555555555555?"<?
.+ 0# - 9*5555555555555555555555555555555551&1@
0 *.' 55555555555555555555555555555555555555555555555551?1";
9.*B, 55555555555555555555555555555555555555555555555555%G<?
> 92*,,9 . 55555555555555555555555555555555555555;/?@
*:0 E:> -:55555555555555555555555555555555555555@"1;
*>*'90A2 .55555555555555555555555555555555555555555&&/&
0)0, 0555555555555555555555555555555555555555&<@1
0,'> ,-0,*B 555555555555555555555555555555;1@@
0C ( -*, 5555555555555555555555555555555555555%@?G
A0.> 555555555555555555555555555555555555555555555555555<&<;
DD0. 0*,555555555555555555555555555555555555555555"%%"
09 0>09 555555555555555555555555555555555555555555551?@1
 . 9, , >9* 5555555555555555555555555555555555?1G;
 . 9, 0>09:55555555555555555555555555555555555?11&
0,-. (: 55555555555555555555555555555551%";1
 C, >>)+955555555555555555555555555555551@"&
0. EC ,,55555555555555555555555555555555555555555511%?<
- 555555555555555555555555555555555555555555555555555555551%@&;
 555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555 1;<1
.A:>9* >AFF* 255555555555555555555555555551%;
.> , 092 55555555555555555555555555555555555555555555555?1<?

0(.:0. 
0(.:0.55555555555555555555555511G"/

 09'. 555555555555555555555555555555555555555555555<@@G
0+(  9>*.555555555555555555555555555555@@;1<
AD0>>* 92 2555555555555555555555555555555%&<;
0.,8:55555555555555555555555555555555555555551@"&;
9+  055555555555555555555555555555555555555555555%<%<
*90:0#>555555555555555555555555555555555555555555555555%<@/
0.:.>0 05555555555555555555555555555555555555555""";
09'. >., E5555555555555555555555555555555555@%%"
*+ .5 ,5 5555555555555555555555555555555555555555%/<1
* .>,  >5555555555555555555555555555555555555;?@%
$F 955555555555555555555555555555555555555555555555555555555?@<%
(*,*2 099*:555555555555555555555555555555555555551G11&
90> 9  -, 555555555555555555555555555555"@/G
.*, B 9 555555555555555555555555555555555555555555&%;<
,> *:. E 5555555555555555555555555555555555555551G1G/
(*9,200, 555555555555555555555555555555555555555555551/G1&
 90D5555555555555555555555555555555555555555555555555555555511@%
(00 .55555555555555555555555555555555555555555555555?<&/

 
?* 90A2 5555555555555555555555555555555555555555555555&;/<G
.',0 - 9*.5555555555555555555555555555555<;/&/
:>9 . 55555555555555555555555555555555555&1&"??
9,E: , 555555555555555555555555555555555555555 1<;%1
 5555555555555555555555555555555555555555555555555555555555?%%;%
9*>*:(  , 0-55555555555555555555555555555555&%1;/
A9 99E 90A2 55555555555555555555555555551@;"&?
,D0:-*>(+,*. 5555555555555555555555555551%11?/
9+:  2 . 955555555555555555555555555555&&@;;
 9:0. ,5555555555555555555555555555555555555555"?%&&
9A .>*, 5555555555555555555555555555555555555551?"G@?
0,,: 0E 55555555555555555555555555555555555555555<<?&?
0E,  A. ,,555555555555555555555555555555555&</G<
0E, + 0# 0>5555555555555555555555555555555 @?;%G
(90 9: ,555555555555555555555555555555555@%<"@;
.*, B 9 ,5555555555555555555555555555555555555?@;"@&
0#0. 90A2555555555555555555555555555555 @@;""
  
 :>,!555555555555555555555555555555555555555555555555555555;@<G
0B9>*:55555555555555555555555555555555555555555555555555;?"G


6@G<
6G&;
6G"G
6G%@
6@<G
6@&?
61;/
6GG"
6G@@
)1"?
6G%/
)G@&
6G?;
61G/

6G"/
)G<%
)G@?
61@<
)GG@
)G%;
)G?&
6G1/
6G@<
611?
6G/"
61%"
61"G
6G""
)GG"
61@&
)G"%
)G;1

6G"@
6G?&
)@?1
6G?"
6G"<
6G%<
)G;<
6G1/
6G/%
6GG&
6G@&
)GG&
)G1?
)G/@
6G;@
6@G%
6G1?
61/G
6G1@
6@%<
6G<&
6G&/
)1&<
)1@<
6G%&
6G<&
6G%?
6G<G
6GG@
6G%&
6G;%
611%
6G%;
)G;G
6G1"
61%@
6G&<
61G?
6G;@
6G@"
6@%&
6@G1
6G&/
)GG%

)GG"
6@@<
6G%@
6G&"
)GG&
6@&<
6G?/
6G@;
)GG@
)G1@
)G%&
6GG"
6G<G
61G<
)G?1
)GG@
)G<1

)G1&
6G"/

36

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Cultura

In Mozambico il teatro
insegna a curarsi
Online la web serie
www.corriere.it/lalettura

Uno spettacolo teatrale di Jacopo Fo


messo in scena da sette attori del
Mozambico, con lobiettivo di trasmettere
informazioni sanitarie rivolte in particolare
a donne e bambini. La tourne, in cinque
villaggi del Nord, una nuova tappa del
progetto Il Teatro Fa Bene, ideato e
sostenuto da Eni Foundation, con il
coordinamento di Jacopo Fo e Bruno
Patierno e la collaborazione della ong

Lindirizzo
I lettori
possono
scriverci
allindirizzo
email laLettura
@corriere.it

Medici con lAfrica Cuamm. Ne scrive


Alessia Rastelli su la Lettura in edicola
fino a sabato mentre su corriere.it/
lalettura sono online da oggi, in
anteprima, le prime due puntate della web
serie, diretta da Iacopo Patierno,
che racconta tutte le fasi del progetto. Gli
altri dieci episodi successivi saranno
trasmessi, uno alla settimana, sul sito del
nostro supplemento.

Eventi Donati ed esposti a Ferrara i libri dei due grandi studiosi dellautore rinascimentale, a 5 secoli dalla pubblicazione del poema

Il tesoro dellOrlando furioso


I volumi del filologo Santorre Debenedetti, quelli del nipote Cesare Segre: ecco i segreti di Ariosto
Lopera

di Paolo Di Stefano

In mostra
Una mostra
bibliografica e
documentaria in
occasione del
cinquecentesim
o dellOrlando
furioso verr
inaugurata
venerd 22
aprile, ore 16, a
Palazzo
Paradiso di
Ferrara.
Nelloccasione
sar presentato
il dono SegreDebenedetti

La donazione
del fondo
avvenuta per
volont
testamentaria di
Cesare Segre
(foto sopra)
Lettura
dellOrlando
furioso il titolo
del volume, a
cura di Gabriele
Bucchi e Franco
Tomasi, che
raccoglie una
serie di
interpretazioni
dei canti I-XXII
del poema
realizzate in
collaborazione
tra le Universit
di Losanna e di
Padova
(Edizioni del
Galluzzo) per la
Fondazione Ezio
Franceschini

Arnold Bcklin
(Basilea,
1827 - San
Domenico di
Fiesole, Firenze,
1901), Orlando
furioso (1885,
olio e tempera
su legno),
Lipsia, Museum
der Bildenden
Kunste.
Sempre
il pittore
simbolista
svizzero
lautore di un
altro celebre
dipinto ispirato
allopera di
Ariosto:
Ruggero libera
Angelica (1873,
olio su tela)
attualmente
conservato
alla Alte
Nationalgalerie
di Berlino

el suo libro autobiografico,


Per curiosit, Cesare Segre ricorda la figura del prozio paterno Santorre Debenedetti, il
filologo romanzo da cui ragazzino fu
avviato agli studi filologici. Il diciassettenne Cesare, nellimmediato dopoguerra, andava a trovarlo a Giaveno,
dove lo zio si era rifugiato durante il fascismo facendo propaganda clandestina. In quel rifugio Debenedetti si dedicava soprattutto agli studi, sulla poesia
italiana delle origini e sullAriosto.
In prima battuta, per tastarne le qualit, lo studioso chiede al nipote di segnalargli, nelloriginale dellEneide,
tutte le presenze degli accusativi alla
greca. Poi, crescendo la fiducia, Cesare
viene sempre pi coinvolto nel laboratorio dello zio: non solo battendogli a
macchina i saggi, ma suggerendogli
cambiamenti e correzioni. Sotto lo
sguardo attento ed esclusivo dellanziano filologo, il ragazzo viene messo al
lavoro per copiature di manoscritti antichi, spogli linguistici, collazioni, oltre
ad essere indirizzato verso le letture dei
grandi scrittori (Cervantes, Flaubert,
Proust...). Cesare, che ha accesso alla
straordinaria biblioteca torinese dello
zio, diventa ben presto il suo braccio
destro. Riceve e d, come accade tra un
allievo straordinario e un grande maestro. allora che gli viene trasmessa la
passione per lAriosto, il cui studio occuper tutta la vita del futuro filologoerede a partire dal 1954, anno delluscita per Ricciardi delle Opere minori.
Ledizione critica delle Satire, ampiamente avviata da Debenedetti, viene
portata a termine da Segre e pubblicata
nel 1984 per i Classici Mondadori. Sotto
le cure del binomio Debenedetti-Segre, era gi uscita, nel 1960, ledizione
critica del poema, in cui il nipote dava
conto del lavoro dello zio sulle diverse
redazioni: lavoro rimasto escluso dalledizione Laterza 1928 a causa dellostilit di Croce per la variantistica. Non si
contano poi i saggi. Ma limpresa pi
ardua stata quella del rimario diacronico del Furioso, uscito nel 2012 dopo
un lavoro di quipe quasi cinquantennale.
La biblioteca di Debenedetti aveva
incamerato, negli anni, pezzi importanti e Segre, che lha ereditata alla
morte dello zio (avvenuta nel 1948),

avrebbe aggiunto i suoi. Libri rari e antichi inerenti le ricerche in corso: sulla
letteratura italiana delle origini e del
Rinascimento fino al Novecento, sulle
letterature medievali di Francia e di
Provenza, sulla letteratura, sulla storia
della lingua. Tra i volumi pi preziosi
del nucleo originario ci sono indubbiamente quelli ariosteschi. Sono 55 libri
che Segre ha deciso, per volont testamentaria, di donare alla Biblioteca
Ariostea di Ferrara e che ora, a due anni
dalla sua morte (avvenuta il 16 marzo
2014), giungono a destinazione. Da venerd saranno visibili in una mostra bibliografica e documentaria allestita
per i cinquecento anni dalla pubblicazione dellOrlando furioso a Palazzo
Paradiso, dove si trova dal 1801 la tomba del poeta.
Una plaquette, con catalogo a cura di

Preziosit
Il gioiello pi importante
lunica copia conservata
intatta delledizione finale del
Furioso, apparsa nel 1532

Arianna Chendi e con nota del direttore Enrico Spinelli, illustra la donazione
Segre-Debenedetti. Nella Premessa,
Maria Luisa Meneghetti (moglie di Segre e filologa a sua volta) mette a fuoco
limportanza del fondo. Il gioiello pi
prezioso lunica copia conservata con
margini intatti delledizione definitiva
del Furioso, apparsa a Ferrara nel 1532.
Come noto, alla prima edizione, del
1516, con quaranta canti, segu nel 1521
una seconda edizione con ampie revisioni. Pochi mesi prima di morire, nellottobre 1532, dopo lunghi ripensamenti ispirati alle teorie bembiane,
Ariosto dar alle stampe unultima redazione. La copia debenedettiana era
stata detenuta dal nobile bibliofilo milanese Gaetano Melzi, poi depositata
presso la Biblioteca Nazionale di Torino, dove lo studioso aveva avuto modo
di studiarla prima di comperarla in
unasta Hoepli tenutasi nel 1931. Una
prima edizione delle Opere quella
uscita nel 1741 a Venezia e curata da
Giaovannandrea Barotti, che disponeva di materiali autografi poi perduti. Fu
acquistata nel 1930, mentre lanno dopo tocc alledizione veneziana di Vincenzo Valgrisi, datata 1556, dove, scrive

Il lascito
I 55 volumi
ariosteschi
donati alla
Biblioteca
Comunale
di Ferrara sono
appartenuti
a Santorre
Debenedetti
(1878-1948)
e a Cesare
Segre (19282014)

Meneghetti, poteva agevolmente venir soppesato il valore delle presunte


correzioni autografe che Girolamo Ruscelli stamp, per la prima volta, in
quella sede. Nel 1965 fu invece acquistata, evidentemente dal nipote, la copia delledizione lionese in quarto del
Furioso, apparsa sempre nel 1556.
Una dedica, del luglio 1937, si trova
vergata sullesemplare delle Rime e Satire pubblicate a Venezia nel 1583.
una quartina scherzosa di Francesco
Pastonchi, poeta, illustre critico e collaboratore del Corriere: Mio messaggero eccoti il bel libretto,/ e non
importa se ha qualche tarletto;/ ma
legato al tempo e assai netto/ di testo
come vuol ser Benedetto. Con chiara
allusione allinsofferenza di Croce per
le indagini filologiche. Proprio in quellanno Debenedetti pubblic una edizione del Furioso che ricostruiva il faticoso processo creativo ed evolutivo che
stava dietro la nettezza del poema finito. Il tesoro librario dello zio e del nipote non testimonia una brama da bibliomani ma una instancabile esigenza
di studio che adesso viene consegnata
ai posteri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cinque scritti dellautore francese editi da Guerini e associati

In principio era (e sar) il mito, parola di Valry


di Pierluigi Panza

Il libro
Il libro dello
scrittore e
poeta francese
Paul Valry
(Ste 1871Parigi 1945),
Allinizio era la
favola, edito
da Guerini e
associati
(pp.108, 
12,50), collana
Orientarsi nel
Pensiero. Il
libro a cura di
Elio Franzini e
tradotto da
Renata Gorgani

vevo ventanni, e
credevo alla potenza
del pensiero: inizia con questa folgorante fiducia nella filosofia, in lui mai venuta meno, il primo dei cinque
scritti del poeta francese Paul
Valry raccolti e introdotti da
Elio Franzini in Allinizio era la
favola. Sono testi diversi (saggio, dialogo, lettera e melodramma), scritti tra il 1921 e il
1945, in cui Valry sinterroga
sul significato del mito.
Che cos il mito? il nome
di tutto ci che esiste e sussiste
avendo soltanto la parola per
causa. Il mito il primo gesto,

parola, geroglifico, metafora


che interpreta la Natura. la
logica dellinizio, lelemento
fondativo, larch, il logos non
razionale ma iconico che posto allorigine di ogni spiegazione, disciplina e religione.
loriginaria forza interpretante
delluomo.
Tutto ci in cui crediamo ha
un mito di fondazione e il mito
il motore che, dallorigine,
comprende e crea senso. La sua
logica produttiva quella della
simbolizzazione, propria dei
processi artistici.
Il mito compone, realizza legami e li manifesta attraverso
unepica: il lampo di Zeus
lorigine della vita, Anfione che
sposta le pietre suonando la li-

ra il primo architetto...
La Natura naturante la madre del mito; larte la sua natura seconda attraverso la
quale si esprime. E questa
espressione ha creato vere e

Paul Valry allo


scrittoio. I
cinque testi
pubblicati sono
stati scritti tra il
1921 e il 1945

proprie forme simboliche che


spiegano i meccanismi profondi della conoscenza e della vita
umana, come mostrato dal filosofo kantiano Ernst Cassirer in
Filosofia delle forme simboliche (1923-29). E spiegano anche la nascita delle diverse
identit che hanno generato
comportamenti e modi dessere differenti nel mondo, capaci
di generare ogni volta stupore
(altro tema caro a Valry).
Il mito, come lamore, un
infinito ricorrente che si realizza per istanti e si sublima nelle
figure dellarte come forme del
possibile. Luomo come misura
di tutte le cose (Protagora)
lunit di misura del mito mentre la favola la sua modalit

espressiva. Dove nel Faust di


Goethe allorigine di ogni cosa
c lazione, in Valry allorigine
c il mito, ovvero la parola che
si fa favola.
Gli orientamenti della civilt
contemporanea, caratterizzati
da unaffannosa ricerca dellutile e lontani dalla ricerca di verit o senso, sono in realt anchessi vere e proprie espressioni di mitologie: il mito della velocit, il mito della memoria
universale che si concretizza
oggi in enormi database, il mito
della clonazione della vita...
Tutto gi scritto in forma di favola. Curiosamente, nel mito
vale la formula della conservazione della massa del chimico
Lavoisier: Nulla si crea, nulla si
distrugge, tutto si trasforma
in forme nuove. Il mito, infatti,
una spiegazione anche della
scienza moderna.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

TERZA PAGINA

37
#

Il caso

Gli animalisti contestano


la mostra di Jan Fabre:
un insulto a Firenze
di Stefano Bucci

Per la notte tra venerd 22 e sabato 23 aprile,


annunciata una sua performance in cui
(ripreso dalle telecamere) simuler il
movimento di un verme di fronte ai grandi
capolavori in Piazza Signoria: nellattesa gli
animalisti sono gi partiti allattacco di Jan
Fabre (1958) a cui dedicata la mostra
Spiritual Guards in corso fino al 2 ottobre tra
Palazzo Vecchio e, appunto, Piazza Signoria
(mentre il 14 prender il via la sezione

dellesposizione ospitata a Forte Belvedere).


A suscitare le proteste sono state in
particolare alcune installazioni (un
mappamondo, un cranio umano che
addenta uno scoiattolo impagliato) per
realizzare le quali lartista belga ha utilizzato
veri scarabei con la corazza cangiante.
Inammissibile scritto nella petizione
inviata al sindaco Nardella, condivisibile sulla
piattaforma change.org che una citt

Jan Fabre
(Anversa, 1958)

come Firenze abbia dato una piazza famosa


in tutto il mondo per esporre Fabre artista
noto per le violenze sugli animali utilizzati
durante i suoi spettacoli. Una storia che, in
qualche modo, si ripete: nel 2010, sempre a
Firenze, gli animalisti avevano organizzato
picchetti alla Stazione Leopolda dove era in
corso una performance di Fabre per
contestare il suo uso di cadaveri animali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Elzeviro / Il saggio di Barilli

Il riconoscimento per la fiction a Viet Thanh Nguyen, quello per il teatro al musical Hamilton

I CAPITANI
ISPIRATI
DA HEIDEGGER

Il grilletto facile della polizia Usa


Linchiesta che ha vinto il Pulitzer

di Cinzia Fiori

di Massimo Gaggi

Premiati

Viola non muoiono come gli altri.


Essi non muoiono di tosse o di
febbre, col vaso di piscio sotto il
letto. Essi non sanno stare a letto.
Sono le parole della madre di Berardo, leroe
di Fontamara, che introducono il carattere
degli scrittori visitati da Renato Barilli ne La
narrativa dei capitani coraggiosi (Mursia,
pagine 326,  22). Tutto partito da Conrad,
spiega nellintroduzione il critico artistico e
letterario, giunto alle soglie degli 81 anni. O,
meglio, nasce dal saggio precedente, La narrativa europea in et contemporanea (Mursia
2014). L Barilli prendeva in esame Joyce,
Proust, Virginia Woolf, Musil, Cechov e, da
fenomenologo degli stili qual , li associava
come protagonisti di una nuova narrativa,
specchio di unepoca altrettanto nuova. Scriveva in quel saggio dellera sorta da una percezione soggettiva che si scopriva inadeguata
a cogliere il mondo in seguito alla teoria della
relativit, e della rivoluzione portata da Freud
con la scoperta dellinconscio. Da qui i personaggi che si scoprono insicuri e si ripiegano
su se stessi, analizzano il proprio vissuto, con
le tante soluzioni creative dinizio Novecento,
basti pensare al flusso di coscienza.
Anche nei capitani, da comparativista qual
, Barilli pi che stendere monografie analitiche, registra gli aspetti comuni ai diversi
scrittori. In fondo, si potrebbe considerarlo
un testo generato da un cruccio: tra i rivoluzionari del contemporaneo non era riuscito a
includere Conrad, pur quasi coevo al primo gruppo e
pur fondatore di stili e
sensibilit nuove.
Joseph Conrad (18571924) appare subito a chi
legge opposto ai maestri
osservati nel 2014. I suoi
eroi sono uomini dazione
che non si curano dellindagine di s. E lautore di
Renato Barilli
molti saggi critici, compre(1935)
so uno sul naturalismo,
nota come lo scrittore polacco scavalchi quella scuola, anche soltanto non affidando il
racconto dei fatti a un narratore onnisciente,
ma a una figura altra, pi limitata, che registra le gesta del protagonista. In fondo, siamo
nellambito del sublime, dice Barilli, chi lo
incarna non pu raccontarlo.
Il retroterra culturale e, nello specifico,
filosofico che separa Conrad da Joyce e compagni lesistenzialismo. Husserl, certo, ma,
osserva Barilli, laudace scrittore di avventure
per mari anticipa lidea della bella morte di
Heidegger. Ed questo aspetto chiave ad
accomunarlo ai suoi successori di ben due
generazioni: Andr Malraux, Antoine de Saint-Exupry, Ernest Hemingway, Ignazio Silone e Curzio Malaparte. Tutti sposano la
causa del vivere per la bella morte, non
come fine, ma come meta qualificante lintera esistenza trascorsa. Da ci discende ci
che lautore, scomodando una categoria psicologica ben diversa dallinconscio freudiano, definisce il comportamentismo dei
loro eroi. Tra gli aspetti pi curiosi, ne deriva
anche, per citare Hemingway, che siano tutti
uomini senza donne. Nulla di stabile per loro. Altro li chiama...
Renato Barilli procede vagliando opera per
opera di ciascun autore, facendo emergere le
differenze tra essi, oltre alle convergenze, e
nota le influenze che gli stessi avranno sugli
scrittori successivi. Osserva con simpatia
come i suoi capitani scrivano testi classificabili come opere aperte, ama chiamarli
nuovissimi e rimarca le distanze dal mai
amato Lukcs . Cos, oltre a consegnare al
lettore un avvincente completamento del
lavoro precedente, lex allievo di Anceschi e
teorico del Gruppo 63, con versatilit, interdisciplinarit e fede nei propri strumenti
continua a partecipare i lettori della sua peculiare via critica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Doppi complimenti
al reporter del Washington
Post Wesley Lowery. Per linchiesta Fatal Force sul grilletto facile dei poliziotti americani che nel 2015 hanno ucciso 990 persone in conflitti a
fuoco, con la quale ieri ha vinto il premio Pulitzer del centenario nella categoria National
Reporting.
E anche per il fatto di essere
riuscito ad avere la notizia in
anticipo e di averne parlato
pubblicamente durante una
festa nel weekend rompendo
un tab: ogni anno, infatti, i
moltissimi candidati al Pulitzer, un premio articolato in 21
categorie, tacciono fino allultimo. Speranzosi e scaramantici, non vogliono nemmeno
citare il nome delleditore filantropo venuto dallUngheria
che un secolo fa decise di creare, col suo patrimonio, unistituzione capace di fissare una
sorta di gold standard dellinformazione giornalistica.
Unatmosfera da incubo che ha
spinto Roy Harris, un reporter
che ha scritto spesso del Pulitzer, a soprannominarlo sarcasticamente Voldemort Prize.
Anche ieri suspence fino allultimo, nonostante le fughe
di notizie sul Washington
Post e la mano pesante della
polizia.
Per gli altri premi principali
sembravano in pole position
le inchieste del New York Times sul reclutamento dei terroristi dellIsis e quella del
Los Angeles Times sui danni arrecati dai combustibili
fossili allambiente. Invece il
quotidiano californiano ha
vinto un altro dei premi principali, quello sulle breaking
news, ma con una storia diversa: premiato lintero staff che
ha raccontato il massacro di
San Bernardino.
Laltro top prize, quello
per il servizio pubblico, andato allagenzia Associated
Press che, in uno straordinario
servizio dalla Thailandia, ha

NEW YORK

The
Sympathizer
dello scrittore
Viet Thanh
Nguyen ha
vinto il Pulitzer
nella categoria
Fiction.
Lautore, nato
in Vietnam,
fuggito in
America allet
di quattro anni
con la famiglia
nel 1975.
Proprio in
quellanno si
svolge la storia
nel romanzo
raccontata
come una
lunga confessione di un militare in carcere
a Saigon
Joby
Warrick,
giornalista del
Washington
Post, ha vinto
nella sezione
General Non
fiction con
Black Flags:
The Rise of Isis
in cui ripercorre
le tappe di
sviluppo dello
Stato Islamico

Reuters e New York Times hanno vinto il premio Pulitzer per la categoria Breaking news photography.
Nella foto un rifugiato siriano con i suoi figli a Lesbo il 24 settembre 2015 (Reuters / Yannis Behrakis)

raccontato al mondo lodissea


degli schiavi-bambini costretti
a pulire migliaia di gamberi
che poi finiscono nei supermercati e nei grandi ristoranti
americani.
Altro grande vincitore della
giornata il Tampa Bay Times, un giornale della Florida, che ha vinto uno dei premi
pi importanti, quello per il

Premiata anche ProPublica,


unimpresa giornalistica sostenuta da finanziatori filantropi, che ha denunciata la
scarsa solerzia di alcune polizie nello svolgere indagini su
casi di stupro.
Gloria anche per il New
York Times, ma solo nei reportage internazionali (premiata Alissa Rubin per quelli

Servizi pubblici
Reportage su scuole
trascurate, manicomi
in pessime condizioni,
stupri non puniti

Letteratura
Per la prosa un
romanzo eccentrico sul
Vietnam scritto da un
rifugiato di Saigon

giornalismo investigativo (insieme al Sarasota Times)


con uninchiesta sulle pessime
condizioni delle cliniche per
malati di mente dello Stato e
ha avuto anche il premio per
linformazione locale con
unaltra inchiesta Failed
Factories dedicata al fallimento dei tentativi di integrazione nelle scuole delle cinque
contee meridionali della Florida.

sulla condizione femminile in


Afghanistan) e nel riconoscimento per la fotografia, diviso
con lagenzia Reuters, sul tema
dei migranti.
Dato in gestione alla Columbia University, il Pulitzer articolato in 21 premi: 14 per il
giornalismo e sette per le arti,
dal romanzo al dramma. Come nel caso degli Oscar cinematografici, ci sono artisti e
giornalisti primatisti che han-

no vinto il Pulitzer pi volte:


primatisti assoluto il drammaturgo Eugene ONeill e due fotogiornalisti che hanno vinto
quattro volte, seguiti (tre vittorie per il giornalismo scritto)
da Thomas Friedman, David
Bustow e Sari Horwitz.
Quanto alle arti, nella narrativa ieri ha vinto Viet Thanh
Nguyen, premiato per il suo
primo romanzo, The Simpathizer: un racconto tragicomico e anche un modo di affrontare il tema della guerra del
Vietnam da unangolazione
nuova e sorprendente. Per la
saggistica il Pulitzer andato a
Joby Warrick, un giornalista
del Washington Post, per il
suo libro Black Flags: the Rise
of the Isis.
Il premio per la poesia andato a Ozone Journal di Peter
Balakian, mentre nel teatro il
premio generalmente assegnato a drammi e commedie,
stavolta andato, secondo le
previsioni, al musical pi acclamato dellanno e, forse, del
secolo: Hamilton di Lin-Maniel Miranda che sta spopolando da un anno a Broadway.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Cavaglion ripercorre per Carocci il rapporto degli scrittori italiani con la Terrasanta

Gerusalemme luogo dellanima e della storia


di Paolo Salom

Il volume

L
Il libro di
Alberto
Cavaglion
Verso la Terra
Promessa
pubblicato
dalleditore
Carocci di
Roma (pagine
136,  16)

a paura si sa, frena la lingua. Talvolta


anche la penna. Ecco perch, sostiene Alberto Cavaglion nel saggio Verso la Terra Promessa. Scrittori italiani a
Gerusalemme da Matilde Serao a Pier Paolo Pasolini (Carocci editore), della capitale spirituale del mondo giudaico-cristiano non si ha quasi traccia nella letteratura di viaggio, almeno osservando il periodo dalla fine della dominazione
ottomana al 1967, anno della riunificazione in mano israeliana. Sion sempre stata
in grado di incutere un timore reverenziale inarrivabile negli autori, non tanto per
la fisicit del suo ritorno agli annali,
quanto, piuttosto, per limpossibile paragone (tutto mentale) tra la proiezione letterario-religiosa presente nellimmagina-

rio degli scrittori e la prosaica quotidianit del suo vivere.


Come concepire (Matilde Serao) il fischio volgare di una locomotiva arrancante sulle colline del Paese che diede i natali
a Ges? Daltro canto, scrive Cavaglion,
lomologazione del paesaggio agreste alluniverso evangelico pastorale un dato
costante nella storia dellarte tra umanesimo ed et moderna con ripercussioni in
letteratura. Non riusciranno a trattenere
la loro meraviglia, entrando in Gerusalemme, Pasolini e Moravia. Non dato,
dunque, alla mens religiosa, accettarne le
trasformazioni della modernit e lassimilazione al mondo occidentale dellIsraele
rinato nel 1948: Gerusalemme (e dovrebbe evidentemente restare) soprattutto un luogo dellanima. Una distorsione
che, forse, continua a scomporre come un
prisma gli sguardi dei contemporanei

(non soltanto dei letterati), certo sovrastati dalle intrusioni della politica e della storia che impongono unagenda capace di
rendere, se possibile, ancora pi difficile
il racconto. Dato da recepire: il mancato
riconoscimento del suo status di capitale.
Oppure: lanatema degli ebrei ultra-ortodossi di talune sette che considerano linveramento di Israele, prima dellavvento
del Messia, un sacrilegio.
Poi c lesperienza di un Montale, poeta capace di vedere riflessi invisibili ad altri. E dunque pi adatto a riscoprire preziosit che ne affinano i sensi con laggiunta di un insolito humour, uno sdoppiamento della personalit che avvolge
il premio Nobel, regalandogli visioni alla
Svevo. Quasi fosse uno Zeno redivivo e
traslato in Terrasanta. Un viaggio da fare.
Una lettura appassionante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

38

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

In autunno
Malika Ayane sar Evita in un musical

Spettacoli

Malika Ayane sar Evita Pern nel musical scritto da Tim Rice e
Andrew Lloyd Webber. La cantante sar la protagonista della
versione italiana firmata da Massimo Romeo Piparo. Il musical, da
cui venne tratto il film con Madonna, liberamente ispirato alla vita
dellindimenticabile moglie del presidente argentino Juan Domingo
Pern. Malika Ayane, alla sua prima prova con il musical, si esibir
accompagnata da unorchestra che suona dal vivo. Evita
debutter a Roma in autunno inoltrato.

Gli Oscar italiani Garrone vince tra i registi. Novit nello show Sky condotto da Cattelan

Ha vinto Perfetti sconosciuti, il miglior film ai David


di Donatello per una volta
una commedia, quella di Paolo Genovese ( una storia sulle bugie, dedico questo premio alla verit): la vita segreta
delle persone nellera del cellulare, diventato la scatola nera della nostra vita. Miglior regista Matteo Garrone con Il
racconto dei racconti: il realismo magico di Basile portato
su un piano di realt. Lo Chiamavano Jeeg Robot di Gabriele
Mainetti sbanca con il poker
dei quattro riconoscimenti
agli attori, i protagonisti e i
non protagonisti: Ilenia Pastorelli ( il giorno pi bello della mia vita) e Claudio Santamaria (non me laspettavo,
dedico questo premio alla mia
agente che non c pi, Graziella Bonacchi, so che non saresti stata daccordo, mi tolgo
il cappello: e si scopre calvo
per esigenze di scena del suo
prossimo film). I non protagonisti sono Luca Marinelli e Antonia Truppo.
lanno del riscatto del fantasy, barocco (Garrone) o ironico (Mainetti), genere estraneo alla nostra tradizione. Si
vince o si perde. Paolo Sorrentino per Youth-La giovinezza
da 14 candidature a due premi,
miglior canzone e miglior musica. Non essere cattivo di
Claudio Caligari parte da 16
candidature (il massimo, con
Jeeg Robot) e si deve accontentare del miglior fonico.
La prima novit sono le interviste sul tappeto rosso, come fanno a Hollywood. E Claudio Santamaria, in corsa per
Lo chiamavano Jeeg Robot,
manifesta una certa ansia da
premiazione. I David di Donatello, che alla sessantesima
edizione sono passati dalle telecamere della Rai a quelle di
Sky, sono sempre stati considerati gli Oscar italiani, anche
se gli Studios sulla Tiburtina a
prima vista sono meno glamour del Dolby Theatre.
Ma il modello quello dello
show americano: ritmo, ritmo, ritmo ai David Awards.
I volti dei candidati inquadrati
luno accanto allaltro; gli interventi secchi, nervosi, a

Il protagonista
Claudio
Santamaria (41
anni) si
aggiudica il
premio come
miglior attore
protagonista per
Lo chiamavano
Jeeg Robot

ROMA

Outsider
Antonia Truppo
(39 anni),
migliore attrice
non
protagonista per
Lo chiamavano
Jeeg Robot con
Christian De
Sica (65)

La canzone
Il soprano
sudcoreano Sumi
Jo (53 anni),
interprete di
Simple Song:
miglior canzone
per Youth - La
giovinezza di
Sorrentino

I David di Jeeg Robot


Trionfa la storia del supereroe, premiati i quattro attori
Ma il miglior film Perfetti sconosciuti di Genovese

Sul palco
Paola Cortellesi
con Luca
Marinelli, migliore
attore non
protagonista per
Lo chiamavano
Jeeg Robot

tratti ironici.
Il piccolo miracolo stato
quello di togliere la polvere a
una mesta cerimonia dove gli
attori non si lasciavano mai veramente coinvolgere, e trasformarla in uno show giovanilista in cui, per una sera,
non ci si prende troppo sul serio. Non una mera imitazione degli Oscar. Nella scenetta prima del via, il presentatore Alessandro Cattelan che si
finge impreparato e si fa aiutare da Paolo Sorrentino il quale

dice: il cinema che mi manda. Azione, questa la vera


isola dei famosi, con i volti
del cinema italiano: Se collaborate, nessuno si far male.
Ventidue premi (quelli speciali a Gina Lollobrigida e a
Paolo e Vittorio Taviani). Discorsi di ringraziamento brevi.
Si cerca di sparigliare la prevedibilit: dai filmati in cui si
riassumono i lavori in lizza,
spiegandone il senso (Valerio
Mastandrea su Non essere cat-

tivo di Caligari: Lui mi ricordava gli intellettuali del dopoguerra che andavano dentro le
storie, entrandoci, non da casa
su Internet), al selfie di Vittoria Puccini col maestro della fotografia Vittorio Storaro.
Fino ai bambini che spiegano
chi per loro un produttore:
Quello che vende i pop corn
al cinema; Un signore di 120
anni; Un uomo con la sciarpa, peloso, i capelli lunghi.
Valerio Cappelli
RIPRODUZIONE RISERVATA

60
Il David di
Donatello,
compie
questanno 60
anni: la prima
premiazione
datata 1956

Il commento

Vecchie logiche
in una notte
pi glamour
di Paolo Mereghetti

ilm rivelazione prima


ancora di arrivare nelle
sale (ah, il potere del
marketing), Lo
chiamavano Jeeg Robot ha
confermato le previsioni
della vigilia che avevano
spinto il distributore a
preparare una nuova uscita
in sala e ha vinto tutto o
quasi. Non ce lha fatta dove
non era candidato e cos il
premio per il miglior film
andato a Perfetti
sconosciuti di Paolo
Genovese e quello per il
miglior regista a Matteo
Garrone per Il racconto dei
racconti. Cera molta attesa
per questa 60 edizione dei
David perch per la prima
volta la serata era stata
affidata a Sky: linsieme del
mondo del cinema italiano,
guidato dai produttore e dai
distributori, aveva spinto
per mettere nel cassetto la
polverosa gestione Rai e
cercare nuove energie, in
parte trovate, in parte
annegate in un eccesso di
provincialismo (i siparietti
che si volevano comici) e
pseudo-americanismo.
Quello che non sembra
essere cambiata la logica
che ha guidato le
candidature e poi i premi,
evidentemente influenzati
da alleanze e accordi di
buon vicinato. Sembra che
il cinema italiano si fermi a
tre/quattro titoli, dove le
novit autentiche non
trovano spazio e i voti
rispondono a logiche che
hanno poco o niente a
vedere con larte
cinematografica (e pi
invece con ripicche e
piccole vendette). Pazienza,
si sapeva che non sarebbe
bastata una premiazione
pi glamour a cambiare
lanima del nostro cinema.
Speriamo che la strada del
rinnovamento non si fermi
qui.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

SPETTACOLI

39
#

A Piacenza

finita con tre persone al pronto soccorso la rissa


tra due attori al Teatro San Matteo di Piacenza.
Sabato scorso, nella pausa tra il primo e il secondo
atto di The Comedy of Errors (nella foto una scena
dello spettacolo), rappresentazione semiseria
della Commedia degli equivoci di Shakespeare, due
commedianti hanno cominciato a litigare
furiosamente in camerino. Urla, insulti. Poi uno dei
due, un 30enne piacentino, ha spruzzato negli
occhi dellavversario dello spray al peperoncino. Il

Rissa in camerino
tra attori: 3 in ospedale
e teatro evacuato

Lintervista

regista ha chiesto lintervento di un medico tra il


pubblico. Uninfermiera corsa dietro le quinte per
prestare soccorso al malcapitato. Rimediando a
sua volta unirritazione che ha richiesto i soccorsi
del 118. Stessa sorte toccata al ferito e a un altro
attore, rimasto intossicato. Ne avranno per un paio
di giorni. La recita stata annullata e la sala
evacuata. Denunciato laggressore: dovr
rispondere di lesioni aggravate e porto abusivo di
oggetti atti alloffesa.

Il pop mi ha dato il successo


ma faccio paura agli uomini

La mostra

Da Londra a Bologna
Tutta la carriera
di David Bowie
in trecento oggetti

Meghan Trainor: cattiverie sul web perch non sono magra


Il nuovo brano No. Un invito a rifiutare compromessi
Quando mi alzo mi
guardo allo specchio e mi dico: Sei fantastica e il mondo ti
ama. Alla fine ci credo. Provate anche voi consiglia .
Funziona. Meghan Trainor
strizza locchio. Non pi
bionda come nel video di All
about that bass, ma la simpatia le rimasta appiccicata addosso. Ha lhumour imprevedibile ed effervescente della
sua musica. Una battuta tira
laltra: uno spirito che contagioso anche perch dietro ci

LONDRA

Bionda
La cantante
americana
Meghan
Trainor agli
esordi

sono talento e seriet professionale.


Se i suoi sono numeri da capogiro 2 milioni di album
venduti, 11 milioni di singoli, il
primo posto nelle classifiche
di 60 Paesi, un miliardo di visualizzazioni su YouTube per il
video tratto da All About That
Bass limpressione che
Trainor, 23 anni (dieci dei
quali trascorsi a scrivere musica) non si sarebbe arresa davanti a nulla. Il nuovo single,
No, ne la dimostrazione.
Lanno scorso arrivata
trionfante negli uffici della casa discografica credendo di
aver finito il nuovo album
(Thank you, in uscita il 13
maggio). Mi hanno detto
molto semplicemente che non
avevo un singolo abbastanza
buono. Mi hanno liquidato dicendo facci vedere che sai veramente scrivere. Sono uscita
che ero su tutte le furie. Sono
andata direttamente in studio.
In mezzora ho scritto No.
veloce, efficente, dotata di
un orecchio che le permette di
sentire e apprezzare armonie

sottili: in pi ha qualcosa da
condividere con chi la segue.
Per me il messaggio importante racconta . Non posso scrivere di nulla. Le mie
canzoni nascono da esperienze personali.
All about that bass era un
inno alle curve, a volersi bene
in qualsiasi taglia, a non credere allimmagine del corpo
perfetto diffusa dai media.

No un invito a non accettare situazioni compromettenti. Qualcuno ti infastidisce?


Basta dire no. No al tipo che
insiste chiedendoti nome e
numero di telefono, No a
chi dubita di te. C sempre
qualcuno.
Meghan perdona ma non
dimentica. Quando avevo tredici anni un cosidetto esperto
mi ha detto che avrebbe strap-

Bruna
Meghan Trainor
(22 anni) durante
lesibizione il 3
aprile scorso agli
iHeartRadio
Music Awards, a
Los Angeles. Il
nuovo disco della
cantante, Thank
You, uscir il 13
maggio

pato la radio dellauto dal cruscotto se mai avessero suonato


una mia canzone. Secondo lui
non avevo speranze. Gli ho telefonato per rinfacciargli tutto. Verrebbe voglia di dirle
brava, ma se lo dice da sola.
Sono sassy, dove sassy in inglese sta per sfacciata e allo
stesso tempo intelligente. Sorride sfoderando i denti bianco
smagliante.
una inguaribile ottimista,
malgrado la vita le abbia riservato pi di qualche schiaffo in
faccia. Ad esempio le cattiverie
su Internet, che non mancano
mai da balena in poi
ma a quelle ci si abitua, assicura. Il vero problema la
mancanza di un boyfriend.
Se sei single e sicura di te gli
uomini hanno paura, scappano, si rammarica.
Dopotutto non chiede molto. Vorrei un tipo carino, un
bravo ragazzo, uno di quelli
che presenti volentieri ai tuoi
genitori. Possibile che sia cos
difficile da trovare?. Le mai
capitato di perdere la testa per
qualcuno? S, pazzamente.
Mi sono innamorata del mio
migliore amico e lui si innamorato di me, ma purtroppo
siamo fatti per essere solo
amici, niente di pi. Mi ha
spezzato il cuore. Per fortuna
c la musica. Mi sono sfogata
scrivendo una canzone.
Oltre che con la famiglia i
fratelli le fanno da guardie del
corpo e i vari collaboratori
musicali, importante per
Meghan il rapporto con i fan.
Il contatto diretto con loro mi
da tante soddisfazioni. come
avere amici ovunque. Mi ispirano. Il titolo dellalbum
tutto per loro. Volevo scrivere
una canzone per spiegare bene quanto mi hanno dato, che
sensazioni meravigliose mi
h a n n o re g a l a to . E a l l o r a
Thank you. Grazie.
Paola De Carolis

Il mio ideale
un tipo
carino,
un bravo
ragazzo,
uno di
quelli che
presenti
volentieri
ai tuoi
genitori
Possibile
che sia cos
difficile da
trovare?
Quando
avevo
tredici
anni un
cosiddetto
esperto
di musica
mi disse che
non avevo
speranze:
gli ho
telefonato
per
rinfacciargli
tutto

Lattrice inglese aveva 55 anni. Fu lanciata da Sapore di mare


ra la biondina inglese dei
cult anni 80 dei fratelli
Vanzina. Se n andata a soli 55
anni, Karina Huff. La Susan
di Sapore di mare e la Samantha di Vacanze di Natale.
Lannuncio, seguito dai post
commossi di amici e fan, apparso sulla sua pagina Facebook. A scrivere lultimo saluto stato il figlio, che aveva
cresciuto da sola dopo la separazione dal marito: con
grande dispiacere che devo
scrivere questo post. Dopo anni di lotta che sembrava un
flusso senza fine di cattive notizie, mia mamma, la pi bella,
coraggiosa e intelligente persona che abbia mai conosciu-

Il profilo

Karina Huff
(in una foto
recente), vero
nome Carrina
Corona
Elizabella, era
nata a Londra
nel 1961.
morta per un
tumore al seno
domenica

to, deceduta domenica. A


tutti quelli che la conoscevano
e ci hanno sostenuto in questi
tempi difficili, offro il mio pi
grande grazie.
Lattrice morta a Londra:
dal 2008 lottava contro un tumore al seno, solo apparentemente sconfitto qualche anno
prima. Karina Huff, vero nome
Carrina Corona Elizabella, era
nata a Londra il 1 gennaio del
1961. E nella sua citt era rientrata da qualche anno per curare la malattia e insegnare letteratura inglese.
Biondissima, occhi azzurri
come il mare dei suoi film, arriv al successo in Italia grazie
alle pellicole dei fratelli Vanzi-

na: prima nel 1982 , quando la


sua bellezza anglosassone faceva strage di cuori in Sapore
di mare, poi nel sequel lanno
seguente. Nella versione invernale, in Vacanze di Natale era
Samantha, lamericana di Pittsburgh fidanzata (tradita da
un maestro di sci) di Christian
De Sica. Recit anche in Giochi
destate di Cortini, Domani mi
sposo di Massaro, Animali metropolitani di Steno e La partita, diretta ancora da Carlo Vanzina. Ma non fu attrice solo di
commedie leggere: recit ne Il
gatto nero di Cozzi e in due
film di Lucio Fulci: La casa del
tempo e Voci dal profondo.
Il suo vero debutto italia-

oggetti personali, disegni,


bozzetti e appunti, video.
Bologna (il Comune ha dato
130 mila euro come
contributo per una mostra
che costa 1,4 milioni di euro),
ha battuto la concorrenza di
Milano, Roma e Mantova. La
rassegna divisa in tre
sezioni: la prima introduce il
pubblico ai primi anni di vita
e di carriera di Bowie; la
seconda accompagna il
visitatore nel processo
creativo dellartista; la terza
nei concerti. Sono felice di
essere a Bologna ha detto
Broackes . Bowie stato un
innovatore nel settore
musicale e un ispiratore per
intere generazioni di artisti e
performer, unicona per
tutto il mondo. E con questa
esposizione abbiamo voluto
creare qualcosa di totalmente
nuovo, che rappresenta lo
spirito creativo di Bowie e che
si concentra sui suoi suoni e
le sue visioni.
R. S.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Addio a Karina Huff, volto della commedia


E

BOLOGNA Sar Bologna a


ospitare David Bowie Is, la
mostra di David Bowie
pensata e realizzata dal
Victoria and Albert Museum
di Londra. Lesposizione, che
aveva debuttato proprio al
V&A nel 2013 e ha fatto il giro
del mondo, sar dal 14 luglio
al 13 novembre al Mambo, il
museo darte moderna di
Bologna. I curatori della
mostra, Victoria Broackes e
Geoffry Marsh, hanno
selezionato pi di 300 oggetti
e chicche per i fan
dallarchivio personale del
musicista scomparso a
gennaio, tra cui 60 abiti di
scena (foto), fotografie,

Samantha
Karina Huff in
una scena di
Vacanze di
Natale, nel
1983. Lattrice
inglese era
Samantha,
la fidanzata
americana di
Christian De Sica

no fu per in tv, come showgirl nel variet di Raidue Signori si parte e poi come
conduttrice, dal 1980 al 1985 di
Popcorn, il primo programma a sfondo musicale targato
Fininvest, su Canale 5. Nel dicembre 1981 la sua prima copertina uno scatto su Playboy che la consacrava rivale
bionda di Heather Parisi. Tre

anni dopo (con qualche velo in


meno) il bis su Playman.
Nel 1988, lei a ballare la sigla del programma di cabaret
Zanzibar. A inizio anni 90 il
definitivo addio al cinema e
lultima partecipazione (televisiva) nel programma Meteore: il 1999. Lultima apparizione invece nel 2013, come
ospite di Barbara DUrso a
Domenica Live. Quel giorno
raccont linizio del suo calvario: Dopo una doccia toccandomi il seno ho scoperto di
avere un nodulo e ho capito
che si trattava di qualcosa di
grave. Da quel giorno non
smise di raccontare la sua lotta
alla malattia su un blog. Lazzurro dei suoi occhi rimane
oggi nella valanga di tweet che
riempiono la Rete. Le sue scene in Sapore di mare e Vacanze di Natale sono definitivamente un cult.
Stefano Landi
RIPRODUZIONE RISERVATA

40

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Luned 18 aprile si spento

Giampaolo Ferrari
Ne danno il triste annuncio la moglie Maria Teresa,
il figlio Paolo con Sara e Leonardo, Paola con Cristiano e Guglielmo, la sorella Laura con Omar.Non fiori ma offerte alle onlus For Life e LILT iban
For Life Onlus IT14V0503410196000000000353.
Verr allestita la camera ardente presso la sede di
Comoli Ferrari di via Mattei 4 a Novara, mercoled
20 aprile dalle ore 10 alle ore 14.- I funerali si
svolgeranno mercoled 20 aprile alle ore 15.30
presso la chiesa parrocchiale di San Martino a Novara.- Il Santo Rosario sar recitato marted 19
aprile alle ore 18.30 nella chiesa parrocchiale.
- Novara, 18 aprile 2016.
Comoli Ferrari annuncia la scomparsa del suo
vicepresidente e amministratore delegato ingegner

Giampaolo Ferrari
Verr allestita la camera ardente presso la sede
centrale di Novara, mercoled 20 aprile dalle ore
10 alle ore 14.- Seguiranno i funerali alle ore
15.30 presso la chiesa parrocchiale di San Martino
a Novara.- Il Santo Rosario sar recitato marted
19 aprile alle ore 18.30 nella chiesa parrocchiale.Non fiori ma offerte alle onlus For Life e LILT iban
For Life Onlus IT14V0503410196000000000353.
- Novara, 18 aprile 2016.
mancato allaffetto dei suoi cari lamato

zio Giampaolo
Ne annunciano la triste perdita i cognati Federica,
Sandro e tutti i nipoti: Paola con Agostino e Francesco, Maurizio con Antonella, Elisa e Elena, Nicola
e Valentina con Giulio, Stefano con Silvia, Simone
con Federica e Matteo, Margherita con Francesco,
Anastasia con Marco. - Novara, 18 aprile 2016.
Ciao

nonno Giampi
Con tanto amore, Leonardo e Guglielmo.
- Novara, 18 aprile 2016.
Partecipi per il grave lutto che ha colpito la famiglia Luciano e Annamaria Mauri con i figli Cristina, Riccardo e Alberto si uniscono sinceramente
al dolore per la perdita di

Giampaolo Ferrari
Sentite condoglianze.
- Trezzo sullAdda, 18 aprile 2016.
Ci uniamo al dolore della famiglia, nel ricordo
vivissimo dell

Ing. Giampaolo Ferrari


stimato professionista e collega.- Famiglia Rossini.
- Milano, 18 aprile 2016.
Bruno Pavesi ricorda con grande affetto e profondo rimpianto il carissimo amico

Giampaolo Ferrari
esempio di imprenditore illuminato e coraggioso
nonch generoso e efficace protagonista dello sviluppo della Federazione Materiale Elettrico di cui
stato a lungo brillante Presidente.
- Milano, 18 aprile 2016.
I soci e i collaboratori di Meta Formazione Srl
partecipano al grave lutto che ha colpito la famiglia Ferrari per la perdita dello stimatissimo

Ing. Giampaolo Ferrari


- Brescia, 18 aprile 2016.

I dirigenti, i responsabili, i collaboratori e i dipendenti tutti di Comoli, Ferrari S.p.A. profondamente commossi e colpiti piangono la scomparsa
dell

Ing. Giampaolo Ferrari


La sua non solo la perdita di una grande guida
aziendale ma di un uomo capace di tracciare il solco anche e soprattutto fuori dalla vita professionale.- Ci stringiamo vicini al dolore della famiglia.Grazie caro Ingegnere, ci mancher tanto!
- Novara, 18 aprile 2016.
Il Presidente Domenico Bosatelli, i Vice Presidenti
Fabio e Luca Bosatelli, unitamente a tutta Gewiss,
partecipano con profondo cordoglio al dolore del
figlio Paolo, dei familiari tutti e dei collaboratori del
gruppo Comoli Ferrari per la scomparsa del caro e
stimato

Ing. Giampaolo Ferrari


- Cenate Sotto, 18 aprile 2016.
Giuliano Busetto, Ettore Pelli, Francesco Bisiani
e tutti i collaboratori e colleghi di Siemens SpA che
hanno conosciuto e apprezzato luomo e limprenditore

Ing. Giampaolo Ferrari


esprimono sentito cordoglio al Dottor Paolo Ferrari
e famiglia. - Milano, 18 aprile 2016.

La Direzione de La Triveneta Cavi esprime il pi


profondo cordoglio ai familiari e a tutta Comoli &
Ferrari per la scomparsa dello stimatissimo

Ing. Giampaolo
- Brendola, 18 aprile 2016.

Giuliana
che ha ora raggiunto il babbo Goffredo.
- Milano, 18 aprile 2016.
Valentina, Francesca, Federico, Benedetta, Maria Vittoria e Andrea salutano con tenerezza la

nonna Giulia
e le mandano sei grossi baci.
- Milano, 18 aprile 2016.
Manuela, Caterina e Gioia si stringono a Stefano, Francesco e Lorenzo e ricordano con affetto la
cara

Giuliana
- Milano, 18 aprile 2016.

nonna Anna
ti ho voluto tanto bene.- So anche quanto me ne
hai voluto tu e soprattutto so che, dal cielo, insieme
al mio nonno Luigi, continuerai ad amarmi ed a
proteggermi, mentre mi vedrai crescere.- Tuo Giacomo. - Milano, 18 aprile 2016.
I nipoti Enrico con la moglie Grazia e Pierangelo
con la figlia Chiara condividono il dolore del loro
cugino Roberto per la perdita della mamma

Anna
- Milano, 18 aprile 2016.

Cara

Giuliana

Ciao, cara e dolce

Marco e Pia con le figlie, il genero e i nipoti sono


vicini con grande affetto a Roberto e famiglia per
la perdita della cara

Giuliana

Anna

Alberto

La Sezione di Fisica Tecnica del Dipartimento di


Energia del Politecnico di Milano si stringe alla famiglia nel dolore per la scomparsa e nel ricordo di

Alberto Pasini
caro amico, persona di grande umanit, collega
appassionato e stimato.
- Milano, 18 aprile 2016.

Alberto Pasini
ingegnere e professore del Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano, era persona eccezionale per le doti umane, la passione professionale
e la competenza tecnica.- Mancher tantissimo a
noi che abbiamo lavorato con lui, al Politecnico di
Milano e tutti gli studenti cui tanto teneva e tanto
ha saputo trasmettere.- Cesare Maria Joppolo, Stefano De Antonellis, Samanta Milani, Luca Molinaroli, Federico Pedranzini, Francesco Romano.
- Milano, 18 aprile 2016.
Il Rettore, i Prorettori, il Senato Accademico, i
Presidi, i Direttori di Dipartimento, il Consiglio di
Amministrazione, i colleghi docenti ed il personale
tutto del Politecnico di Milano partecipano commossi e addolorati al lutto dei suoi cari per la scomparsa del

dott. ing. Alberto Pasini

Rosa DAloja Granati


Ne danno il triste annuncio i figli Nicola, Lucia e
Angelo, i nipoti Alfonso, Filippo e Nicoletta, i pronipoti e la famiglia tutta.- Le esequie si terranno
mercoled 20 aprile 2016 alle ore 10.30, Basilica
di SantEugenio, viale delle Belle Arti 10, Roma.
- Roma, 19 aprile 2016.
Il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale e tutto il personale della Casa di Cura "Villa
Margherita", partecipano al dolore della famiglia
Granati per la scomparsa delladorata mamma

sig.ra Rosa DAloja Granati


- Roma, 19 aprile 2016.

Dario, Benni, Gugli, Lenni, Eddi, Pietro.


- Milano, 18 aprile 2016.
Fabio e Vittoria con Ferdi e Michi sono affettuosamente vicini a Stefano e tutta la famiglia per la
perdita della mamma

Giuliana
- Lugano, 18 aprile 2016.
Massimo, Alberto e tutti i componenti dello Studio Legale P.C.M. sono vicini allamico e collega
Stefano per la morte della cara mamma

Giuliana Pieri Ciabattini


- Milano, 18 aprile 2016.

Anna
ti avr per sempre nel cuore.- Liliana.
- Milano, 18 aprile 2016.

- Milano, 18 aprile 2016.

Anna Coratti Jelmini


Partecipa al lutto:
Pupi Franceschini.
Enrico Bianchi con la figlia Michela partecipa al
dolore di Giovanna, Achille e di tutta la famiglia
per la scomparsa di

Maria Lucia Colombo Clerici


che dal cielo sar sempre vicina a loro.
- Milano, 18 aprile 2016.
Con grande tristezza nel caro ricordo di

Giuliana Pieri Ciabattini


Partecipano al lutto:
Guido ed Ilaria.
Bruno, Giovanna e MicheleMario Nascimbene ricordano con affetto la cara

Anna Bossi Bonomi


e sono vicini a Beppe, Luigi, Mario e alle loro famiglie in questo momento di grande tristezza e dolore. - Milano, 18 aprile 2016.
Ciao

zio Felice
ricorder sempre con affetto sincero il tuo sorriso
e i tuoi preziosi insegnamenti.- Paola con Beppe,
Benedetta e Filippo. - Milano, 18 aprile 2016.
Gianni con Elisabetta, Alessandra e Marco vicino ai cugini nel ricordo dello

zio Felice

Mal
Lando e Mariagrazia Picchi sono vicini al profondo
dolore di Achille, Giovanna e Giulia.
- Milano, 18 aprile 2016.

Mal
Gli amici di sempre Francesca Calcaterra, Laura
Miani, Cristian Sutti, Nicola Perotti, Matteo Canovi
e le rispettive famiglie partecipano al profondo dolore della famiglia Colombo Clerici.
- Milano, 18 aprile 2016.
Partecipano al lutto:
Maria Elena Armandola.
Federica Viviani.
Giovanni, Graziella e Angela Asciano, profondamente addolorati e commossi, sono vicini con la
preghiera e con affetto allAvvocato Achille Lineo
Colombo Clerici, alla signora Giovanna e Giulia
per la perdita della cara e dolce

Mal

- Milano, 18 aprile 2016.

- Milano, 18 aprile 2016.

I condomini e lAmministratore di piazza Carbonari 2 Milano partecipano al dolore dei figli per la
perdita di

I collaboratori ed i dipendenti dello Studio Asciano partecipano al dolore della famiglia dellAvvocato Achille Lineo Colombo Clerici per la perdita
della cara

Felice Nava
- Milano, 18 aprile 2016.
Gli Avvocati Carlo, Elisabetta e Luigi Pelizzari sono vicini a Enrico e Lorenzo Castellani per la morte
della cara

Renata Wirz
- Brescia, 18 aprile 2016.
Carlo Pelizzari con Francesca, Elisa e Giovanni,
abbraccia Enrico e Lorenzo ricordando i felici momenti trascorsi con

Renata
- Brescia, 18 aprile 2016.

Agostino Croff

Mal
- Milano, 18 aprile 2016.
mancato allaffetto dei suoi cari

Roberto Ferrari
detto Rana.- Tutto lo staff di Creative Communications, Monika, Monica, Riccardo, Mauro, Clarence,
Elisabetta, Silvia e i loro congiunti si stringono intorno alla moglie Marzia e alle figlie Elisa e Alice,
nel ricordare un compagno di vita e di lavoro con
il quale hanno condiviso tante avventure.- Ciao Roberto e grazie per la tua tenacia, il tuo estro, la tua
simpatia e la tua umanit.
- Milano, 17 aprile 2016.

Il marito Luigi con Ettore, la madre Marina Braschi con Ilaria, Francesco, Cecilia, a esequie avvenute annunciano la scomparsa di

Susanna Valente Beccalli

- Roma, 18 aprile 2016.

- Milano, 18 aprile 2016.

Il Presidente del Consiglio di Sorveglianza, il Presidente del Consiglio di Gestione e il Consigliere


Delegato unitamente a tutti i consiglieri e ai colleghi della Banca Popolare di Milano partecipano
con profondo cordoglio al lutto della famiglia di
Davide Croff per la scomparsa dellamato fratello

Partecipano al lutto:
Maria Carla e Eugenio Faiella.

- Milano, 18 aprile 2016.


Mario, Giuseppe, Paola e Giorgio partecipano
con profondo cordoglio al lutto del caro Davide e
della sua famiglia per la perdita dellamato fratello

Agostino Croff
- Milano, 18 aprile 2016.
Andrea Bonomi e Dante Razzano uniti ai colleghi
di Investindustrial esprimono le pi sentite condoglianze, e si stringono al dolore di Carlo e Davide
per la scomparsa del fratello

Agostino Croff
- Lugano, 18 aprile 2016.

Caro Stefano ti abbracciamo forte per la scomparsa della tua mamma

generoso e schietto amico, collega e docente di


grande valore che negli anni ha contribuito alla
costruzione della nostra istituzione.
- Milano, 18 aprile 2016.

Fabrizio e Luciana Saccomanni partecipano


commossi al dolore dellamico Davide e della famiglia per la prematura scomparsa del fratello

Agostino Croff

Ciao

Ing. Giampaolo Ferrari

Circondata dallaffetto dei suoi cari, il 18 aprile


2016, venuta a mancare

Ing. Giampaolo Ferrari

Stefano, Francesco e Lorenzo Pieri abbracciano


con infinito amore e gratitudine la loro mamma

I colleghi e il personale del Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano si uniscono al dolore
di Ombretta e della sua famiglia per la prematura
scomparsa di

uomo di grande valore e imprenditore franco e leale, che ha guidato con grande passione la federazione dei distributori. - Milano, 19 aprile 2016.

partecipano al lutto della famiglia Ferrari.


- Buccinasco, 18 aprile 2016.

Anna Coratti ved. Jelmini


Ne danno il triste annuncio la sorella Pinuccia, il
figlio Roberto con Cecilia, Sofia, Marco ed il piccolo
amatissimo nipotino Giacomo.- I funerali si svolgeranno in Milano, mercoled 20 aprile alle ore
14.45, presso la chiesa parrocchiale di Santa Croce
di via Sidoli.- Si prega di non inviare fiori, ma di
devolvere eventuali offerte allAssociazione Bertoni
Cooperazione
e
Sviluppo
Iban
IT35Q0200811713000003893727.
- Milano, 18 aprile 2016.

uomo di rara umanit ed imprenditore di grande


valore. - Cinisello Balsamo, 18 aprile 2016.

ing. Giampaolo Ferrari

Angelo Giuliano Pisati unito alla sua famiglia ed


ai dipendenti di Relcogroup, profondamente colpiti
per limprovvisa scomparsa dell

mancata allaffetto dei suoi cari

Giuliana Pieri Ciabattini

i tanti ricordi che ci hanno unite: i viaggi a Lourdes,


la nascita delle nostre nipoti, le tue poesie, resteranno sempre nel mio cuore.- Sono vicina a Stefano e a tutta la famiglia con grandissimo affetto.Silvana. - Milano, 18 aprile 2016.

Il Dottor Sergio Saiani e lo studio Saiani partecipano al lutto della famiglia per la scomparsa
dellindimenticabile

ricercatore di Progettazione di Impianti Termici apprezzato docente nella Scuola di Ingegneria Industriale dellInformazione, dove per molti anni si
dedicato con impegno ed entusiasmo alla ricerca
e allinsegnamento con la stima e il riconoscimento
di colleghi, studenti e di tutto il personale tecnico
ed amministrativo. - Milano, 18 aprile 2016.

Il Presidente, il Direttore Generale e gli organi


istituzionali di ANIE partecipano commossi al dolore della famiglia per la scomparsa dell

mancata allaffetto dei suoi cari


Ne danno il triste annuncio i figli Stefano, Francesco e Lorenzo, con le nuore e i nipoti tutti.
- Milano, 18 aprile 2016.

Il presidente Marina Berlusconi, lamministratore


delegato Pasquale Cannatelli, il direttore generale
Danilo Pellegrino, i dipendenti e i collaboratori di
Fininvest partecipano con profonda commozione al
lutto dei familiari per la scomparsa di

Silvia Cattadori

Susanna Valente Beccalli


Partecipano al lutto:
Mariolina, Alessandra, Leonardo.
Giampiero e Giorgio con Elena e Cristina sono
vicini alla famiglia tutta per il lutto dellamico

Piero Viani
- Milano, 18 aprile 2016.

Pietro Felice Viani


Partecipa al lutto:
LAvvocato Matteo Pitteri con la mamma Gabriella.
LAmministratore Delegato Giacomo Moletto, i
Direttori e tutti i Dirigenti del gruppo Hearst Magazines Italia partecipano al dolore di Massimo
Cincera per la perdita del pap

Silvio Cincera
- Milano, 18 aprile 2016.

di cui ricorderanno sempre con stima e affetto le


straordinarie doti professionali e umane.
- Milano, 18 aprile 2016.

I condomini e lamministratore di via De Pretis


46 a Milano porgono le pi sentite condoglianze
alla famiglia per la perdita di

Renato Corrada e tutti i colleghi di Fininvest Gestione Servizi si stringono con grande affetto alla
famiglia in questo momento di immenso dolore per
la perdita di

- Milano, 18 aprile 2016.

Silvia Cattadori
grati per averla avuta come compagna di lavoro e
commossi dalla sua testimonianza di incrollabile
professionalit e di attaccamento alla vita.
- Milano, 18 aprile 2016.
Renato Corrada, i familiari ed i figli Alessandra,
Mauro, Giovanni e Giacomo partecipano al grande dolore della famiglia per la perdita di

Silvia
indimenticabile, serena e preziosa collaboratrice e
costante persona di riferimento personale.
- Milano, 18 aprile 2016.
Giovanna e Massimo con Amedeo e Ludovico
piangono la scomparsa dellamatissima mamma e
nonna

N.D.

Maria Vittoria Salvioni


Caccia Dominioni
avvenuta a cos breve distanza dalla tragica perdita
di Valeria. - Casorezzo, 18 aprile 2016.
I cugini tutti di Casorezzo abbracciano forte forte
Giovanna, Massimo, Amedeo e Ludovico nel ricordo di

Maria Vittoria
che se n andata in silenzio a raggiungere Valeria.
- Casorezzo, 18 aprile 2016.
Maresin, Pin e Giovanna con figli e nipoti stringono forte Giovanna in un abbraccio affettuoso nel
ricordo della zia

Maria Vittoria
- Milano, 18 aprile 2016.
Carlo Bozotti, President & Ceo di STMicroelectronics, partecipa con grande commozione a nome di
tutta la societ la scomparsa prematura di

Otto Kosgalwies
Executive Vice President, Company Infrastructures
and Services e si unisce al cordoglio della famiglia.- Il suo fondamentale contributo nei trentadue
anni di lavoro e la sua grande umanit resteranno
nel cuore di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo
e di lavorare con lui. - Ginevra, 18 aprile 2016.
Cristina e Romeo sono vicini a Claudio per la
scomparsa della cara mamma

Liliana (Gianna) Gatti


- Milano, 18 aprile 2016.

Costantino Guidi
19 aprile 2011 - 19 aprile 2016

Giuseppe Fino
Cavaliere del Lavoro

Non smetter di cercarti, ovunque e comunque, fino a quando ti rivedr per sempre.- Il tuo amore
Letizia. - Milano, 19 aprile 2016.
Nel terzo anniversario della scomparsa Paola e
Elena con tutta la famiglia ricordano con immutato
dolore e rimpianto

Giorgio Marinucci
professore emerito nellUniversit degli Studi di Milano. - Milano, 19 aprile 2016.

Gianni Peroncini
Sei sempre con noi, Albarosa, Chiara, Guido e
Francesca, Anna e Daniele.
- Milano, 19 aprile 2016.
Nel quarto anniversario della scomparsa di

Giovanna Tibaldi Bonacossa


Giorgio ricorda con immutato enorme rimpianto la
compagna di una vita. - Monza, 19 aprile 2016.

RCS MediaGroup S.p.A. - Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

SERVIZIO ACQUISIZIONE NECROLOGIE


ATTIVO DA LUNEDI A DOMENICA 13.30-19.30

Tel. 02 50984519

www.necrologi.corriere.it
e-mail: acquisizione.necrologie@rcs.it

PAGAMENTO CON CARTA DI CREDITO


Corriere della Sera
TARIFFE QUOTIDIANO (Iva esclusa) :
PER PAROLA: Necrologie: 6,50 - Adesioni al lutto: 13,00
Diritto di trasmissione: pagamento differito 5,00

I testi verranno pubblicati anche sul sito

www.necrologi.corriere.it
possibile richiedere servizi aggiuntivi, disponibili solo on line
TARIFFE ONLINE (Iva esclusa) :
Partecipazioni al lutto online
Fotograa
Biograa
Abbonamento annuale pagina defunto
Fotograa + biograa + abbonamento annuale pagina defunto

20
15
50
60
100

Laccettazione delle adesioni, richieste via web, e-mail e chiamate


da cellulari sono subordinate al pagamento con carta di credito

41

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

Risponde Sergio Romano

QUANDO ANCHE LEUROPA


AVEVA PROFUGHI E SFOLLATI

Caro Romano, sono rimasto


un po perplesso dal confronto
Genscher vs Andreotti.
Andreotti non era proprio uno
stinco di santo e il suo nome
non rimasto negli annali,
neanche in quelli italiani.
Genscher ha scritto pagine di
storia europea e mondiale. Il
suo discorso, subito interrotto
dalla folla, a Praga si trova
ancora in tutte le cronache
dellepoca. La sua alleanza con
Gorbaciov ha portato alla
liberazione dellEuropa
dellEst e al crollo dellUrss. In
fondo neanche Churchill era
un simpaticone...

@
lettere@corriere.it
www.corriere.it
sromano@rcs.it

Le proposte
di oggi
su Corriere
digital
edition
Wall Street
anti deflazione

Grazie al referendum si
scoperto che alcuni
governatori che hanno
cavalcato il quesito sulle
trivelle per voler difendere la
salute del mare, non riescono
a spendere i finanziamenti
europei per fare i depuratori.
Questo sperpero di denaro
pubblico con laggravante di
inquinare il mare. Perch non
ne pagano le conseguenze?

Stefania
Tamburello
racconta
il piano
firmato da
Warren Mosler

Roberto Nuara

REFERENDUM / 2
Un effetto positivo
Considerato che anche ieri
abbiamo notizia di un grave
incidente di sversamento di
petrolio nei fiumi a Genova
con conseguente grave
inquinamento, questo quesito
referendario ha almeno
ottenuto di portare

Caro Alebardi,
urante un conflitto le popolazioni civili
fuggono generalmente in due circostanze: quando sono espulse con la
forza, come nel caso dei greci da Smirne nel 1922 e dei kosovari albanesi durante la
guerra del Kosovo nellestate del 1999; oppure
quando, nella terra in cui abitano, nessuna autorit in grado di conservare lordine e garantire la sicurezza. In questo secondo caso si fugge, in altre parole, per salvare la vita o sottrarre i
propri beni, per quanto possibile, ai saccheggi
e alle spoliazioni. questo il caso della Siria,
dellIraq e di alcuni Paesi africani.
In Italia, fra il settembre del 1943 e laprile del
1945, questi casi furono limitati nello spazio e
nel tempo. Vi furono gli sfollati che si allontanavano da un campo di battaglia o lasciavano le
citt frequentemente bombardate per cercare
riparo in campagna. Il fenomeno divenne particolarmente visibile a Roma, quando le sue caratteristiche di citt aperta, quindi teorica-

REFERENDUM / 1
Finanziamenti e sprechi

roberto_nuara@tin.it

di grande attualit la migrazione di enormi


masse di persone da Paesi poveri e in guerra
verso lEuropa. La memoria torna per
allultimo biennio della Seconda guerra
mondiale in Italia, e in particolare al periodo
dall8 settembre1943, data dellarmistizio. Ci
trovammo tra due fuochi: da una parte gli
Alleati sbarcati in Sicilia, e i tedeschi che ci
invasero da nord. Non ricordo per cospicui
esodi verso la Svizzera o la Spagna, unici
Paesi vicini e non coinvolti nella guerra. Non
voglio mettere in dubbio la disperazione e le
necessit della gente che arriva da noi, ma
crede anche lei che non si sono mai visti prima
interi Paesi svuotarsi, anche se messi alla
prova da condizioni durissime?
Ardengo Alebardi
sfoggia@libero.it

Le lettere firmate con


nome, cognome e
citt, vanno inviate a
Lettere al Corriere
Corriere della Sera
via Solferino, 28
20121 Milano
Fax: 02-62827579

Sergio Vecchi

sergio.vecchi@skynet.be
Credo invece che Andreotti
non verr dimenticato. Per la
conoscenza dei problemi internazionali e per il suo stile ha diritto, nel bene e nel male, a un
capitolo nella storia della politica estera italiana.

di Dacia Maraini

Il caso Sabbadini
e le gerarchie di genere

LETTERE
AL CORRIERE

NOMI DA RICORDARE
Andreotti e Genscher

Il sale sulla coda

La Bussola
di oggi
Le firme
del Corriere
suggeriscono
le cose da
tenere docchio
nel corso
della giornata

La rassegna
stampa
Come ogni
mattina, il
meglio di siti e
giornali italiani
e internazionali

lattenzione pubblica sul


problema dellinquinamento
in generale.
Maria Grazia Gazzato

mariagraziagazzato@
gmail.com

ORMAI VETUSTI
Strumenti elettorali
Nellera dellelettronica c da
chiedersi per quanto tempo
ancora per votare si useranno
le schede, le matite e le cabine
ormai vetuste!

mente immune da azioni militari, attrassero


profughi, soprattutto nelle fasi in cui, dopo l8
settembre, i tedeschi riuscirono a rallentare
lavanzata delle truppe alleate. Molti trovarono
alloggio nellenorme palazzo della Farnesina,
nei pressi del ponte Milvio, che il regime aveva
costruito per installarvi la segreteria del partito
fascista. Quello che negli anni Sessanta sarebbe
diventato il ministero degli Esteri della Repubblica, fu per molti mesi un gigantesco accampamento dove venne installato, per gli abitanti,
persino una specie di mercato rionale.
I pi importanti movimenti di popolazione si
verificarono verso la fine della guerra nelle regioni dellEuropa centro-orientale di fronte alla
travolgente avanzata dellArmata Rossa. I tedeschi fuggivano dalla Prussia orientale e dalla
Pomerania, i sudeti dalla Cecoslovacchia, i sassoni dalla Transilvania, i croati dallo Stato nazionalista creato durante la guerra. Altre nazionalit erano rappresentate dalle unit militari
di volontari stranieri che avevano combattuto
con la Wehrmacht e dai detenuti dei campi di
concentramento, liberati dalle forze delle potenze vincitrici durante la loro avanzata. Per accogliere questo grande esodo di displaced
persons (persone in fuga senza dimora) furono organizzati nuovi campi che restarono aperti sino allinizio degli anni Cinquanta.
Il quadro non sarebbe completo, caro Alebardi, se non ricordassimo i 350.000 istriani,
fiumani e dalmati che arrivarono in Italia dopo
la fine della guerra. Quelli che simbarcarono a
Pola per Ancona nel 1947, quando il regime di
Tito li costrinse a scegliere fra la naturalizzazione e la partenza, non hanno dimenticata lingrata accoglienza alla stazione di Bologna dove
i ferrovieri comunisti minacciarono uno sciopero, se il treno dei fascisti non fosse immediatamente ripartito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NECESSARI DUE MESI


Rilascio di passaporti

ULTRASETTANTENNI
Sconti alle poste

Un amico, in prossimit di un
viaggio negli Stati Uniti nel
mese di luglio, ha iniziato le
pratiche per fare il passaporto.
Ebbene, ha ottenuto
lappuntamento in questura
per fine maggio. Considerando
che per il ritiro ne occorrer
un altro, possibile che in
Italia per ottenere il rilascio di
un passaporto ci vogliano oltre
due mesi?

Ho scoperto solo in questi


giorni che chi ha compiuto 70
anni ha diritto ad alcuni
sconti per i servizi postali. Il
pi importante il pagamento
del bollettino postale, con cui
si pagano luce, gas, acqua,
telefono, bollo auto, multe ecc.
Anzich 1.50 euro, gli
ultrasettantenni ne pagano
0.70. Basta mostrare un
documento didentit.

Sebastiano Caronni
Orsenigo, Pavia

Edoardo Rabascini

Teresiana Eliodeni

rabax@tiscali.it

terry420@hotmail.it

l nostro un Paese che non crede nel


merito. Vecchie abitudini mentali rimasti
da unepoca feudale che fatica a morire?
Paura del nuovo? Terrore dei cambiamenti?
Sfiducia nelle classi dirigenti spesso inette e
corrotte? Fatto sta che i migliori vanno via. E
il paradosso che dovunque vadano, questi
italiani pieni di talento, fanno faville.
Possibile che non siamo capaci di utilizzare
in patria le menti che abbiamo saputo
coltivare e crescere? Dove comincia lerrore?
Chi pu rimediare? Da dove cominciare? C
una consapevolezza nazionale dellerrore che
si continua a ripetere sfacciatamente?
Uno dei casi piu eclatanti quello di Linda
Laura Sabbadini, declassata dallIstat con
largomento del turn over. Parola ambigua
che si presta a molte ingiustizie. Linda Laura
Sabbadini entrata allIstat giovanissima,
quando non era ancora laureata. Ha fatto
enormi sacrifici per studiare e lavorare nello
stesso tempo, passando da semplice
impiegata a ricercatrice, vincendo tutti i
concorsi nazionali, diventando uno dei
direttori pi apprezzati. Linda infatti stata
la prima lei generosamente ripete che lha
fatto con laiuto di tanti collaboratori
preparati e appassionati a costruire le
statistiche di genere, inesistenti fino ad
allora. Si impegnata sulle discriminazioni
per origine etnica e di genere, cercando di
mettere in evidenza gli stereotipi culturali
pi comuni, indagando sul senso civico
degli italiani, sui rapporti in famiglia,
sullatteggiamento verso i diversi, sulla
situazione urbana, sui consumi energetici,
ecc. Insomma ha rivoltato il metodo di
ricerca che passato dalla pura economia
al sociale, collaborando con le varie
associazioni civili quali la Caritas, il Centro
nazionale del volontariato, i sindacati, le
associazioni di categoria, la lega ambiente, il
Wwf, Italia nostra, le comunit scientifiche,
lassociazionismo femminile. Apprezzata per
queste innovazioni, ha ricevuto incarichi
internazionali, nelle commissioni europee,
nellOcse, nei gruppi Onu che fanno indagini
sulla violenza contro le donne e i bambini.
stata inserita nel volume delle 100 eccellenze
italiane. Come in una farsa, proprio nel
momento in cui veniva riconosciuta
internazionalmente per la sua competenza
stata declassata: da direttrice stata
rimandata al ruolo di semplice ricercatrice.
Unazione anche simbolicamente grave,
come dire alle donne: state attente, il valore
non conta, contano le gerarchie di genere e
noi sappiamo come farle rispettare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INTERVENTI E REPLICHE
Quella gita scolastica sospesa
Sul Corriere di ieri ho letto con soddisfazione la sospensione
della prevista gita scolastica in una scuola media, causata
dallesclusione di unalunna con handicap, non accettata dai
compagni. Nel corso della mia carriera di insegnante, mi capitato
pi volte di avere alunni portatori di handicap e lesperienza mi ha
insegnato che la vera inclusione (termine che oggi ha sostituito
linserimento), avviene solo con il coinvolgimento di tutti gli alunni
della classe nella gestione quotidiana della vita scolastica:
provvedere a turno ai bisogni del compagno sfortunato, sotto la
guida del docente un atto di grande valenza educativa. La scuola
non deve solo trasmettere conoscenze, ma concorrere alla
formazione dellindividuo sotto ogni aspetto. Forse in quella classe
non passato un adeguato messaggio educativo.
Liliana Bido, Padova

Votazioni: il significato dellastensionismo


Quello che scrive lautore della lettera Referendum: astensione
inutile (Corriere, 17 aprile) sul non voto e sul fatto di consentire
ad altri di votare al posto suo corretto per le elezioni politiche e
amministrative, dove non esiste il quorum e quindi gli assenti
hanno sempre torto perch subiscono passivamente le decisioni
prese da altri. Nel caso del referendum, le cose sono del tutto
diverse. Il cittadino ha di fronte a se 3 opzioni: il s, il no e
lastensione. Per chi contrario al quesito proposto, lastensione
uno strumento per far fallire il referendum, qualora non venga
raggiunto il quorum. E questo proprio quello che avvenuto in
questa occasione. Quindi astenersi un modo di esprimere il
proprio orientamento sullo specifico tema. Io non voglio che la
legge cambi e per questo non sono andato a votare.
Roberto Bellei,robel19@alice.it

RCS MEDIAGROUP S.P.A.

FONDATO NEL 1876


CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
DIRETTORE RESPONSABILE

PRESIDENTE

Luciano Fontana

Maurizio Costa
AMMINISTRATORE DELEGATO

VICEDIRETTORE VICARIO

Laura Cioli

Barbara Stefanelli

CONSIGLIERI

VICEDIRETTORI

Daniele Manca
Antonio Polito (ROMA)
Venanzio Postiglione
Giampaolo Tucci

Gerardo Braggiotti, Paolo Colonna, Teresa Cremisi,


Dario Frigerio, Tom Mockridge, Mario Notari,
Stefano Simontacchi
DIRETTORE GENERALE NEWS

Alessandro Bompieri

Sede legale: Via Angelo Rizzoli, 8 - Milano


Registrazione Tribunale di Milano n. 5825 del 3 febbraio 1962
Responsabile del trattamento dei dati (D. Lgs. 196/2003): Luciano Fontana
privacy.corsera@rcs.it - fax 02-6205.8011
2016 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A.
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere
riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar
perseguita a norma di legge.

Federica Mogherini e il velo islamico


Come donna sono particolarmente sensibile alla questione del
velo islamico in tutte le sue implicazioni. Mi ha impressionata la
foto di Federica Mogherini durante la visita a Teheran (Corriere, 17
aprile). LAlto rappresentante per la politica estera Ue coperta
quasi integralmente con un mantello e un vistoso foulard di colore
azzurro. Quando era venuto a Roma il capo di governo iraniano, in
segno di rispetto erano state inscatolate le statue nude del
Campidoglio; ora una rappresentante occidentale va a Teheran e,
perch donna, crede di doversi coprire da capo a piedi. Vorrei
ricordare alla signora Mogherini che va in giro per il mondo non
come donna, ma come rappresentante dellUe e dei valori della
Ue. Se proprio vuole mostrare rispetto, si metta un fazzoletto di
foggia occidentale e non un velo troppo simile a quelli islamici.
Michaela Liberatori, michaelabohmig@gmail.com

EDIZIONI TELETRASMESSE: RCS Produzioni Milano S.p.A. 20060 Pessano con Bornago - Via R. Luxemburg - Tel. 02-6282.8238 RCS Produzioni S.p.A. 00169 Roma - Via
Ciamarra 351/353 - Tel. 06-68.82.8917 RCS Produzioni Padova S.p.A. 35100 Padova Corso Stati Uniti 23 - Tel. 049-87.00.073 Tipografia SEDIT Servizi Editoriali S.r.l.
70026 Modugno (Ba) - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - Tel. 080-58.57.439 Societ Tipografica Siciliana S.p.A. 95030 Catania - Strada 5 n. 35 - Tel. 095-59.13.03 LUnione Sarda
S.p.A. Centro stampa 09034 Elmas (Ca) - Via Omodeo, 5 - Tel. 070-60.131 BEA printing sprl 16 rue du Bosquet - 1400 Nivelles - Belgium CTC Coslada Avenida de Alemania, 12 - 28820 Coslada (Madrid) - Spagna Miller Distributor Limited Miller House,
Airport Way, Tarxien Road Luqa LQA 1814 - Malta Hellenic Distribution Agency
(CY) Ltd 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA


20121 Milano - Via Solferino, 28 - Tel. 02-62821
DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A.
Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano - Tel. 02-2582.1 - Fax 02-2582.5306
PUBBLICIT
RCS MediaGroup S.p.A. Dir. Advertising & Communication Solutions
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. 02-25846543
www.rcscommunicationsolutions.it

PREZZI: *Non acquistabili separati, il venerd Corriere della Sera + Sette 2,00 (Corriere
1,50 + Sette 0,50); il sabato Corriere della Sera + IoDonna 2,00 (Corriere 1,50 +
IoDonna 0,50). A Como e prov., non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + Cor.
Como 1,30 + 0,20; ven. Corsera + Sette + Cor. Como 1,30 + 0,50 + 0,20; sab.

PREZZI DI VENDITA ALLESTERO: Albania 2,20; Austria 2,20; Belgio 2,20; Canada CAD 3,50; CH Fr. 3,00; CH Tic. Fr. 3,00(quando
pubblicato con Style Magazine Fr. 3,50); Cipro 2,20; Croazia Hrk 17; CZ Czk. 64; Francia 2,20; Germania 2,20; Grecia 2,50; Irlanda 2,20;
Lux 2,20; Malta 2,20; Monaco P. 2,20; Olanda 2,20; Portogallo/Isole 2,50; SK Slov. 2,20; Slovenia 2,20; Spagna/Isole 2,50; Hong

Corsera + IoDonna + Cor. Como 1,30 + 0,50 + 0,20. In Campania, Puglia, Matera e
prov., non acquistabili separati: lun. Corsera + CorrierEconomia del CorMez. 1,00 +
0,50; m/m/g/d Corsera + CorMez. 1,00 + 0,50; ven. Corsera + Sette + CorMez. 1,00
+ 0,50 + 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorMez. 1,00 + 0,50 + 0,50. In Veneto,
non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + CorVen. 1,00 + 0,50; ven. Corsera +
Sette + CorVen. 1,00 + 0,50 + 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorVen. 1,00 + 0,50
+ 0,50. In Trentino Alto Adige, non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + CorTrent. o CorAltoAd. 1,00 + 0,50; ven. Corsera + Sette + CorTrent. o CorAltoAd. 1,00 +
0,50 + 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorTrent. o CorAltoAd. 1,00 + 0,50 + 0,50.
A Bologna e prov. non acquistabili separati: l/m/m/g/d Corsera + CorBo 0,66 +
0,84; ven. Corsera + Sette + CorBo 0,66 + 0,50 + 0,84; sab. Corsera + Io Donna +
CorBo 0,66 + 0,50 + 0,84. A Firenze e prov. non acquistabili separati: l/m/m/g/d
Corsera + CorFi 0,66 + 0,84; ven. Corsera + Sette + CorFi 0,66 + 0,50 + 0,84; sab.
Corsera + Io Donna + CorFi 0,66 + 0,50 + 0,84.

ISSN 1120-4982 - Certificato ADS n. 7971 del 9-2-2015

La tiratura di luned 18 aprile stata di 326.995 copie

Kong HK$ 45; Thailandia THB 190; UK Lg. 1,80; Ungheria Huf. 700; U.S.A. USD 5,00. ABBONAMENTI: Per informazioni sugli abbonamenti
nazionali e per lestero tel. 0039-02-63.79.85.20 fax 02-62.82.81.41 (per gli Stati Uniti tel. 001-718-3610815 fax 001-718-3610815). ARRETRATI:
info@servizi360.it. SERVIZIO CLIENTI: 02-63797510 (prodotti collaterali e promozioni).

Con Sette 3,00; con Io Donna 3,00; con Style Magazine 3,50; con Living 5,40; con la Lettura 2,00; con Star Wars Legends 14,49; con Grandangolo 7,40; con Lezioni di Architettura e Design 9,40; con Lucky Luke 7,49; con Montagna leggendaria 9,40; con Vita da giungla alla riscossa 7,49; con Andrea Vitali 9,40; con Paolo Villaggio. 40 anni di risate 11,40; con Gialli Anglosassoni 8,40; con Star Wars 3d 14,49; con Melowy 10,40; con Lady Oscar 11,49; con Savana Disney 9,49; con Philosophia 9,49; con Magazine Masha e Orso 5,00; con Diabolik. Nero su nero 8,49; con diVersi 7,40; con Gianni Rodari 9,40; con Georges Simenon 10,40; con Le conquiste
della matematica 11,49; con Piero Angela. LEgitto a Roma 11,49; con Riccardo Muti 11,40; con Skylanders 7,49; con Getta Robot 11,49; con Tiziano Ferro 11,49; con Storia della letteratura italiana 8,40; con English da Zero 12,49; con Sturmtruppen 6,40; con Dragon Ball Z 11,49; con Dario Argento e i grandi maestri dellhorror italiano 11,49; con Sherlock Holmes 11,49; con Musei dal Mondo 8,40; con Classici di Geronimo Stilton 8,40; con Spazio 1999 11,49; con Jimi Hendrix 11,49; con Luigi Giussani 11,40; con Scienza Papera 8,49; con Masterchef 9,49; con La buona strada 11,40; con Umberto Eco 11,40; con Dove Speciale Viaggi 6,40

42

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Salvezza & veleni

Sport

Lotta per la salvezza tra le polemiche. Il presidente del Palermo


Maurizio Zamparini attacca : Nel secondo gol del Frosinone i
giocatori del Verona si girano dallaltra parte, anzich andare sulla
palla. Mi auguro che la prova tv serva anche per questo. Le reazioni
stizzite dei colleghi non si fanno attendere: Maurizio Setti del Verona
parla di dichiarazioni stucchevoli e invita Zamparini a occuparsi
delle problematiche interne al suo club. Il presidente del Frosinone,
Maurizio Stirpe stigmatizza e incalza il numero uno del Palermo
Qualora disponga di prove si rivolga alla Procura Federale.

Zamparini accusa:
I veronesi si girano
sul 2-1 del Frosinone
Pensi al Palermo

RIPRODUZIONE RISERVATA

Spalletti e Totti, pace a


Da Fight Club a Truman Show c un bel salto, cinematograficamente parlando, ma, quando c un interesse superiore, giusto mettere
da parte le preferenze e andare
al cinema tutti insieme. A cercare lhappy end.
il giorno dopo il burrascoso dopo partita di Bergamo.
Spalletti, nel ventre dello stadio Azzurri dItalia, ha rinfacciato alla squadra di fare da
anni figure di merda e a Totti di aver passato la notte prima della gara a giocare a carte
fino alle 2 di notte. Secondo
una ricostruzione affidabile
non sarebbero state le 2 ma
poco pi di mezzanotte e con
Totti ci sarebbero stati Pjanic,
Nainggolan e un altro giocato-

ROMA

Opposti
Luciano
Spalletti allena
la Roma dal
2005 al 2009.
L1 settembre
2009, dopo
due sconfitte
nelle prime
due partite
di campionato,
contro Genoa e
Juventus,
si dimette.
Il 16 ottobre
Francesco Totti
dichiara:
Dimissioni
inevitabili,
non riusciva pi
a farsi capire.
Io sono
permaloso
e le sue battute
mi davano
un po fastidio

Abbassare i toni, i duellanti sono andati persino a cena insieme


Ma il futuro certo: convivenza impossibile, Francesco andr negli Usa

77
milioni di euro
incassati dalla
Roma grazie
alla Champions
League, un
obiettivo vitale
per il futuro
della societ

re. Ma sono dettagli e la sostanza il faccia a faccia che


andato in onda dopo il 3-3, firmato proprio da Totti, entrato
nel finale di gara a salvare la
Roma dalla sconfitta. Ma, per
la prima volta nella storia del
calcio, come ha scritto Mario
Sconcerti, un allenatore ridimensiona la prestazione di un
suo giocatore.
Ieri, a Trigoria, Spalletti incontra il d.s. Walter Sabatini
prima dellallenamento. Il pre-

sidente James Pallotta, da Boston, nel frattempo ha derubricato il problema a un classico: la tensione del dopo gara. E ha affermato che Spalletti
ce laveva con tutti per aver
sprecato il vantaggio (2-0) che
poteva portare la Roma pi vicina al secondo posto.
C un campionato da finire,
cinque partite per arrivare almeno terzi. La Champions League, questanno, ha portato
nelle casse della Roma 77 mi-

lioni di euro. un passaggio


fondamentale per il futuro calciomercato.
La linea della societ chiara e condivisibile: abbassare i
toni. Spalletti daccordo. Totti anche. C di mezzo la Roma.
Durante lallenamento, a favor
di telecamere di Roma Tv, i
due si scambiano sorrisi e pacche sulle spalle. Fa la sua parte
anche il tapiroforo che porta limmancabile animalaccio
ai due protagonisti. Totti:

tutto a posto, stasera ci vado a


cena insieme, Spalletti una
bravissima persona. Il passato
si dimentica, non mai successo nulla fra di noi. Spalletti: Io con lui sono arrabbiato
perch in un quarto dora poteva fare due gol e invece ne ha
fatto solo uno. Lo tratto veramente come un calciatore importante. Per la Roma, Totti
uno sbocco. Io rimarr sicuramente, Francesco per altri sei,
sette, dieci anni.

Un duello antropologico, non calcistico

Il 14
dicembre 2010
Spalletti vince
il campionato
russo
con lo Zenit
S. Pietroburgo,
Totti lo chiama
per fargli
i complimenti.
Il tecnico:
Lo ringrazio,
ma poteva
dire qualcosa
di meno
quando sono
andato via
Spalletti
torna
sulla panchina
giallorossa il 14
gennaio 2016.
Totti non trova
posto
in squadra.
Contro
il Real Madrid
gioca 4 minuti
Il 20 febbraio
Totti,
in unintervista
alla Rai, chiede
rispetto per
quello che ho
dato a questa
squadra,
con il tecnico
ho un rapporto
buongiorno
e buonasera.
Spalletti non lo
convoca contro
il Palermo
Spalletti
si incontra con
Totti: Ci sono
ruoli e regole
da dispettare
Il 17 aprile la
Roma pareggia
in extremis con
lAtalanta con
un gol di Totti.
Negli spogliatoi
c un duro
faccia a faccia.
Spalletti:
Totti non ha
salvato niente,
la partita
lha salvata
la squadra

La sfida durissima
allessenza e ai simboli
delleterna romanit
di Pierluigi Battista

un giornalista romano che gli chiedeva


quali fossero le sue opinioni politiche,
Nils Liedholm, allora allenatore giallorosso, rispose: Socialdemocratico. E il giornalista: Saragattiano?. E lui: guardi che sono svedese. Liedholm non si era fatto ingoiare dalla mollezza romana e la Roma vinse lo
scudetto. Persino la parlata di Liedholm rimase per sempre qualcosa di estraneo, di irriducibile al lessico romano. Anche Luciano Spalletti ha preso di mira il simbolo della romanit
calcistica, Francesco Totti, per tutti lamatissimo, lidolatrato, il veneratissimo Pupone,
per non farsi abbindolare dai riti e dai ritmi
della Capitale. Ne ha fatto la sintesi umana dello sconfittismo giallorosso (dieci anni di figuracce, ha detto), e del languore delle ore piccole, della bella vita, della pigrizia (come giocare
a carte fino alle due di notte prima della partita, ha detto). Tra Spalletti e Totti si inscena uno
spettacolare duello antropologico. Spalletti
detesta Roma perch la sua essenza morale le
impedisce di vincere. E infatti ce lha anche
con unaltra icona dellantropologia romanista: Daniele De Rossi. Contro Roma ha gi perso la panchina una prima volta. Ora basta, Ro-

ma la molle, Roma lincantatrice, Roma con le


sue luci, i suoi colori, la sua musica, le sue notti, le sue feste, la sua testa poco concentrata
sulla vittoria in campo, stavolta deve piegarsi
alluomo venuto da un altro mondo. Geograficamente non molto distante: la Toscana. Ma
mentalmente lontano come due pianeti che
non si guardano.
I romani hanno sempre lespressione di chi
la sa pi lunga, di che ne ha viste di tutti i colori, di chi sa che la storia deve fare i conti con la
citt der Cuppolone e della maest del Colosseo (Antonello Venditti, cantore ufficiale).
Sentimentalmente tra il Pupone e Spalletti
non c partita: vince Totti. Roma, dice lo scrittore Filippo La Porta, la citt dellanvedi,
che significa: stai a vedere che vorresti sorprendermi. Roma, ha scritto il milanese Stefano Bartezzaghi nel suo M-Una metronovela,

Sconfittismo
Spalletti ha preso di mira
il veneratissimo Pupone, per non
farsi abbindolare dai riti e dai ritmi
della Capitale. Ne ha fatto la sintesi
umana dello sconfittismo giallorosso

si riconosce in unespressione: Sticazzi significa: vabb, chi se ne importa (Un po mi


dispiaciuto, ma poi sticazzi), mentre a Milano
e in tutto il Nord lo si considera invece un
equivalente di Accidenti, sono impressionato con un totale capovolgimento di significato. Spalletti deve stare attento a non capovolgere i significati dellatteggiamento di Totti,
perch uno sticazzi equivocato potrebbe
stenderlo. I romani credono di saper tutto,
guardano tutto con cinismo e dallalto della
citt che loro amano chiamare eterna. Si dice che tra gli impiegati romani dei ministeri si
affermi che i ministri passano, ma i ministeri
restano. Stia attento Spalletti perch i tifosi
giallorossi pensano che, in fondo, gli allenatori passano ma la Maggica resta per sempre.
E se qualcuno obiettasse: ma dai, di romani romani non ne esistono pi, sono tutti immigrati e figli di immigrati, la risposta sarebbe: appunto, proprio perch non lo sono giocano a
fare i romani di infinite generazioni, tutti discendenti del marchese del Grillo, anche se
vengono dalla Marsica, dalle Puglie o dalla
Campania.
Spalletti deve considerare i tempi di reazione del popolo giallorosso alle tensioni tra la
sua panchina e Totti. Allinizio hanno gridato
al sacrilegio, hanno issato cartelli, si sono indi-

Lo juventino si opera

Perin e Marchisio
crociati azzurri
Europeo in tv?
Due azzurri con lo stesso
guaio: il legamento crociato
rotto. Claudio Marchisio si
opera oggi a Torino dopo
linfortunio di domenica che
lo terr fuori 5-6 mesi e Mattia
Perin, portiere del Genoa, gli
manda il suo in bocca al lupo:
So quello che stai provando.
Tra un esercizio e laltro... ci
vediamo agli Europei?.
Linfortunio potrebbe
influenzare le strategie
societarie: Pogba non sul
mercato spiega Marotta
. La decisione spetta a lui, ma
non ci sono segnali
particolari.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

SPORT

43
#

Lanticipo

Tornare a vincere per tenere al sicuro il secondo posto che porta


direttamente in Champions. La missione del Napoli, sconfitto nelle
ultime due trasferte a Udine e a San Siro contro lInter, adesso
questa: la Juve scappata via a 9 punti, ma per tenere la Roma
almeno a 5 lunghezze di distacco la squadra di Sarri deve tornare a
vincere al San Paolo nellanticipo di questa sera contro il Bologna.
Anche perch luned 25 (alle 15) c lo scontro diretto allOlimpico,
con il ritorno tanto atteso di Gonzalo Higuain dopo la squalifica (nella
foto Gabbiadini), ridotta da 4 a 3 giornate. Motivazione in pi per il
Napoli la sconfitta dellandata, nella prima domenica in cui Hamsik

Il Napoli va a caccia
di rivincite col Bologna:
vincere per blindare
il secondo posto

orologeria
I fatti e le polemiche con
Roma che diventata un immenso sondaggio pro e contro dicono che la convivenza non sar possibile. Pallotta ha fatto la sua scelta: Totti
deve smettere. Totti, rafforzato
dalle ultime due gare (un gol e
un assist), vuole ancora giocare. Quasi sicuramente lo far
negli Stati Uniti. La societ potrebbe congelare per un anno o due il contratto da dirigente e sarebbe un gesto distensivo e lungimirante.
Ma questo il futuro. Il presente sono la partita contro il
Torino, domani, e quelle contro Napoli, Genoa, Chievo e
Milan. Serve una pace, anche
se a orologeria. LInter si avvicinata a 4 punti di distacco, il

Napoli avanti di 5. La situazione un campo di battaglia


tra pessimisti e ottimisti. In
questo senso il turno infrasettimanale, con la sfida ai granata, unopportunit gradita.
Niente, a Roma e alla Roma,
logora pi dellattesa. Meglio
tornare in campo subito.
Ma con chi? Totti si sieder
in panchina, perch al massimo pu essere utilizzato per
uno spezzone. Rischia di fargli
compagnia Edin Dzeko, dopo i
gol divorati a Bergamo. Perch
il dualismo che secondo Spalletti stato creato ad arte dallambiente romano, in realt,
quello tra due giocatori che,
per lui, sono riserve.
Luca Valdiserri
RIPRODUZIONE RISERVATA

e soci erano da soli in testa alla classifica: fin 3-2 e non bast una
doppietta del bomber argentino. Ma i tempi migliori del Bologna,
lunica squadra che non ha perso con la Juventus in campionato
nelle ultime 23 giornate, sembrano alle spalle: Troveremo un Napoli
arrabbiato, ma lo siamo anche noi per lultima sconfitta arrivata in
extremis promette Donadoni. Ma la sua squadra, ancora priva di
Destro al centro dellattacco, non vince dal 14 febbraio: nelle ultime
tre partite il Bologna ha perso in casa con Verona e Torino per
riuscita a pareggiare proprio in casa della Roma.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Thohir ha trovato
il partner giusto
La potente Wanda
Suning non ha avuto lok del governo cinese

40
milioni di euro
spesi dal
gruppo Wanda
per acquistare
il 20 per cento
dellAtletico
Madrid. Il
gruppo
Wanda
ha anche
acquisito
Infront per 1,2
miliardi di euro

45,3
milioni di euro
di passivo
il risultato
netto rettificato
annunciato
dallInter
per il 2015
Il risultato netto
desercizio
ha invece
registrato
un passivo
di 74 milioni

10
Lontani
Francesco Totti,
capitano
e bandiera
giallorossa,
e Luciano
Spalletti,
allenatore della
Roma. Nella
foto a sinistra,
il gol del 3-3
segnato da Totti
domenica a
Bergamo contro
lAtalanta, finita
la partita tra
i due c stato
un duro faccia
a faccia (Ansa,
Pegaso News)

gnati per la profanazione del Capitano. Stavano per fare linsurrezione. Poi per Spalletti ha
infilato la serie positiva di vittorie e il popolo
giallorosso ha accettato obtorto collo persino
lesclusione del Pupone dallamatissimo derby. Al primo intoppo, il pareggio casalingo con
il Bologna e le disavventure di Bergamo, si
riaccesa la miccia della ribellione. E il duello
antropologico ha avuto libero sfogo. Secondo
modalit molto tipiche del romanismo giallorosso, e cio quando occorrerebbe un ultimo
sforzo per ottenere il risultato decisivo, il secondo posto per la Champions, alla vigilia della partita-spareggio con il Napoli. Questo,
Spalletti non lo aveva considerato.
Ma lo deve considerare se vuole vincere la
battaglia con il suo nemico antropologico, la
prevalenza del sentimentalismo, er core de
Roma, bello de nonna gridato al giovane
Florenzi, la pastasciutta, il languore delle sere
e delle notti. I leghisti erano arrivati tutti infervorati contro Roma ladrona, e dopo un po ne
sono rimasti ammaliati, perdendo la purezza.
Il predecessore di Spalletti, Garcia, si fatto
avvolgere dai riti delledonismo romano, con
quali risultati si visto. Perch i manuali di
storia capitolina non dicano un giorno: gli
Spalletti passano, i Puponi restano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

giocatori
acquistati
dallInter
nellultima
sessione estiva
di mercato
Il giocatore
pi pagato
stato Geoffrey
Kondogbia,
acquistato
dal Monaco
per 35 milioni

34 giornata

Le quote Snai
Oggi
1
X 2
Ore 20.45
NAPOLI-BOLOGNA
1,22 6,25 13
(Gervasoni)
Domani
Ore 18.30
SASSUOLO-SAMPDORIA
1,95 3,30 4,15
(Mariani)
Ore 20.45
CHIEVO-FROSINONE
1,90 3,60 4
(Russo)
EMPOLI-VERONA
(Serra)

1,80 3,60 4,50

GENOA-INTER
(Irrati)

3,60 3,30 2,10

JUVENTUS-LAZIO
(Mazzoleni)

1,50

PALERMO-ATALANTA
2,55 3,30 2,75
(Doveri)
ROMA-TORINO
(Calvarese)

1,52 4,25 6,25

UDINESE-FIORENTINA
3,40 3,30 2,20
(Massa)

Gioved
Ore 20.45
MILAN-CARPI
(Guida)

9,2
milioni di euro
che lInter
incasser dalla
Indies Special
Opportunities,
una finanziaria
di Singapore
alla quale
ha affidato
la vendita
di biglietti della
prossima
stagione

Serie A

Fonte: Snai

A San Siro Erick Thohir in tribuna domenica sera per la partita tra Inter e Napoli (LaPresse)

Non sar una trattativa facile, n


veloce. Lo si capito. Che un gruppo cinese interessato a entrate nellInter lha
riconfermato domenica sera lo stesso
presidente Erick Thohir che ha pure ribadito di non voler cedere la maggioranza delle quote. Finora per si sempre
parlato dellinteresse del Suning Commerce Group, intenzionato ad acquisire
il 20% del club per circa 50-60 milioni. Lo
scenario per sarebbe mutato e a riscriverlo potrebbe essere il governo di Pechino, azionista ultimo e proprietario di tutte le aziende del Paese. Il gruppo Suning
da mesi porta avanti la trattativa con
Thohir, ma non ha mai ottenuto il Safe,
lautorizzazione a esportare capitali allestero. Per volere dei vertici del partito
comunista, il dossier sarebbe ora stato
trasferito a Wanda, il colosso che dallo
scorso 15 novembre si occupa di tutte le
operazioni sportive (acquisizioni e sponsorizzazioni) allestero.
Lintenzione del governo cinese sarebbe di affidare proprio a Wanda la trattativa per entrare nellInter. Nulla di strano,
perch a Pechino la politica a decidere
quale strada prendere e a chi farla percorrere. Peraltro il proprietario di Wanda, Wang Jianlin, nel marzo del 2015 ha
acquistato il 20% dellAtletico Madrid per
pi di 40 milioni e non ha mai fatto mistero di volersi allargare, dopo linput arrivato dal presidente Xi Jinping. Acquisire solo una quota di minoranza dei club
una prassi utile ad entrare nel mercato e
ad assorbire il know-how delle societ
pi esperte.
Dal 2013 partito il progetto Il calcio
e le stelle future della Cina e Wanda ha
intensificato i suoi sforzi nel mondo dello sport. lo sponsor principale del campionato cinese, ha acquisito per 1,2 miliardi Infront uno tra i maggiori gestori internazionali di diritti tv e il 18 marzo diventato il principale sponsor della
Fifa, firmando un contratto miliardario
fino al 2030 con lobiettivo neanche tanto
nascosto di portare i Mondiali in Cina
proprio nel 2030. Lo scorso weekend
Wanda avrebbe depositato (il condizionale dobbligo) la richiesta per il Safe e
non avr problemi a ottenere via libera.
C per pi di uno scoglio da superare.

MILANO

Parlando a Inter Channel, Thohir ha ribadito: Non so perch si continui a dire


e scrivere che il club sullorlo della bancarotta. C bisogno di un partner, questo
s. Il partner sarebbe Wanda, ma pure i
cinesi vanno cauti. Prima vogliono capire
bene la reale situazione finanziaria dellInter, per non ritrovarsi con un socio incapace di rispettare gli impegni economici. Il Sole 24 Ore ha raccontato ieri che
lInter, come fanno molte societ di serie
A, ha anticipato la vendita degli introiti
di abbonamenti e biglietti per la prossima stagione a una finanziaria di Singapore, la Indies Special Opportunities.
Loperazione frutter al club 9,2 milioni
di euro: serviranno a far fronte alle esigenze di cassa. Cos il club nerazzurro
monetizza immediatamente i crediti che
maturer durante la prossima stagione
grazie alle vendite al botteghino. A questi
soldi vanno aggiunti anche gli introiti (in
parte gi anticipati per altri 20 milioni)
per le cessioni di Shaqiri e Kovacic. Que-

Gian Marco Moratti


Penso che mio fratello
Massimo non riesca a fare a
meno dellInter, ma io non
vorrei proprio che ritornasse
ste ultime decisioni sono nero su bianco
in una delibera del consiglio di amministrazione del club di fine marzo. Uniniezione di liquidit in totale di circa 30 milioni per dar fiato alla cassa e slegata dal
fair play finanziario Uefa.
Domenica sera Thohir ha cenato con
Moratti e i due si sono confrontati sul futuro. Lindonesiano ha ribadito di non
voler cedere la maggioranza, lex patron
non ha ancora detto una parola definitiva. Ieri sera il fratello Gian Marco Moratti
ha detto la sua: Penso che Massimo non
riesca a fare meno dellInter, ma io non
vorrei proprio che ritornasse. Lui, poi, ha
smentito in tutti i modi questa possibilit.
Guido De Carolis
Federico De Rosa
RIPRODUZIONE RISERVATA

1,47 4,25

Dati: Monica Colombo

Napoli
Bologna
4-3-3
4-3-3
25 Reina
83 Mirante
13 Rossettini
2 Hysaj
26 Koulibaly
20 Maietta
33 Albiol
2 Oikonomou
25 Masina
31 Ghoulam
8 Taider
19 Lopez
21 Diawara
8 Jorginho
33 Brighi
17 Hamsik
17 Giaccherini
7 Callejon
99 Floccari
23 Gabbiadini
26 Mounier
14 Mertens
Arbitro: Gervasoni di Mantova
Tv: ore 20.45 Sky Sport 1, Sky Calcio 1,
Premium Sport

Classifica
JUVENTUS
NAPOLI
ROMA
INTER
FIORENTINA
MILAN
SASSUOLO
LAZIO
CHIEVO
TORINO

79
70
65
61
59
52
48
48
45
42

Serie B

GENOA
EMPOLI
ATALANTA
BOLOGNA
SAMPDORIA
UDINESE
CARPI
FROSINONE
PALERMO
VERONA

40
39
37
37
36
35
31
30
28
22

37 giornata

Ieri
CESENA-CROTONE
Oggi, ore 20.30
ASCOLI-BARI
AVELLINO-TRAPANI
BRESCIA-ENTELLA
COMO-CAGLIARI
LANCIANO-NOVARA
LIVORNO-LATINA
MODENA-PERUGIA
SALERNITANA-VICENZA
SPEZIA-PESCARA
TERNANA-PRO VERCELLI

2-1

Classifica
CROTONE*
CAGLIARI
BARI
TRAPANI
CESENA*
PESCARA
SPEZIA
NOVARA (-2)
ENTELLA
PERUGIA
BRESCIA

74
71
60
59
58
58
58
57
57
51
51

AVELLINO
TERNANA
ASCOLI
VICENZA
LANCIANO (-2)
LATINA
PRO VERCELLI
MODENA
SALERNITANA
LIVORNO
COMO

44
44
42
41
40
40
40
36
36
33
28

*una partita in pi

corriere.it
Sul sito del Corriere della
Sera le partite in tempo
reale e tutti i gol e le
immagini della giornata
www.corriere.it

44
#

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

SPORT

45
#

In tribunale a Cremona
Premier League
Mauri non il regista del Calcioscommesse Il Tottenham accorcia: a - 5 dal Leicester

Basket
I club ribelli venerd al Coni. Posticipo: Venezia ok

(g.b.) Regista della Lazio ma non regista del Calcioscommesse.


Stefano Mauri, imputato per associazione a delinquere e illecito
sportivo, protagonista della decima udienza davanti al gup di
Cremona. Nel mirino dei suoi avvocati, Matteo Melandri e Amilcare
Buceti, Hristiyan Ilievski, il capo degli zingari, uno dei principali
accusatori del biancoceleste: Ha cambiato troppe volte versione e si
costituito in Italia perch in Macedonia i reati sono pi gravi
riuscendo a patteggiare meno di due anni. Uno cos non credibile.

Reggio Emilia e Sassari, i club accordatisi con lEurolega che rischiano


di determinare lesclusione dellItalia dallEuropeo 2017 (sanzione
estesa ad altri 13 Paesi), saranno ricevuti venerd al Coni. lesito
dellincontro alla Fip tra il presidente Petrucci, i rappresentanti delle
tre societ e la Lega di A. Summit interlocutorio, ma i club paiono
orientati al passo indietro, anche perch la Fip domani comunicher
alla Fiba che pronta ad applicare sanzioni. Posticipo 28 giornata:
Venezia-Pistoia 74-68. Venezia raggiunge i toscani a quota 28.

Premier League: il Tottenham vince 4-0 sul campo dello Stoke City e
accorcia a 5 punti il distacco dalla capolista Leicester (fermata
domenica sul 2-2 dal West Ham), a quattro giornate dal termine. Per
il Leicester di Ranieri domenica 24 c la sfida al Swansea di Guidolin.
Il Tottenham aspetta il West Bromwich luned 25.
NUOTO Da oggi a sabato gli Assoluti a Riccione: la prima occasione
di qualificazione olimpica. Paltrinieri, lunico con la Pellegrini gi certo
di andare a Rio, sar oggi in gara nei 1.500 s.l. (RaiSport1 dalle 17).

I rossoneri Lattaccante ha trovato subito lintesa con Brocchi, ma il suo futuro legato anche alla trattativa cinese
Timidi segnali di vita a
Bergamo, nella disfatta con
lAtalanta. Due grandi occasioni con la Juve neutralizzate da
un super Buffon nella sconfitta
che ha significato laddio di
Mihajlovic. Una partita piena
di impegno, voglia, sacrificio
con la Sampdoria (scena simbolo: trenta metri di rincorsa
su Dod a rubargli palla, roba
mai vista su questi schermi) al
debutto di Brocchi. Ora, anche
volendo evitare gli squilli di
tromba, una piccola linea di
continuit Mario Balotelli la sta
tracciando. E il cambio di allenatore non ha influito sulla sua
crescita, che anzi proseguita
di pari passo con il miglioramento della condizione fisica,
come se la testa non fosse (pi)
un problema. Balotelli era legato a Sinisa ma si vede che il colloquio individuale che Brocchi
gli ha dedicato la scorsa settimana stato utile. nato un feeling con il nuovo allenatore,
certificato dallo stesso Mario
alluscita da Marassi. Entrambi,
in fondo, hanno sei partite per
tenersi il Milan. I desideri sono
chiari. Per il futuro voglio stare qui, questo sicuro.
La prima andata bene a entrambi. Mihajlovic ha lavorato molto bene e anchio sono
rimasto sorpreso quando an-

MILANO

Balotelli si candida
Voglio restare al Milan

Questa cosa dellultima chance sinceramente ha rotto


Avevo problemi fisici, da un paio di settimane sto meglio

Un solo gol
Mario Balotelli,
25 anni, ha
segnato solo
un gol in questo
campionato
Sommando
le sue due
esperienze in
rossonero, le
reti in A sono
27 (Liverani)

dato via le parole di Balo .


Gli voglio bene, ma normale
che le decisioni arrivino dallalto. Ci ha messo tanto di suo in
questa vittoria. Brocchi? Vado
daccordo anche con lui, una
persona che capisce i giocatori.
Sono felice di lui e gli auguro
tutto il bene possibile.
Ed evidentemente hanno
funzionato anche da pungolo
le frasi che lad Adriano Galliani gli ha detto a cena 15 giorni
fa, alla presenza di Raiola:
Vuoi restare al Milan? Fammi
vedere che te lo meriti. Balo
per si innervosisce a sentir

parlare di ultime chance.


Questa cosa delle chance sinceramente ha rotto. Ho fatto fatica dopo loperazione, poteva
sembrare che non mi impegnassi, ma non stavo bene, non
riuscivo a dare il 100% ma da
due-tre settimane sto meglio.
Insomma a frenarlo stato solo il fisico, sostiene Balotelli,
che in questa stagione riuscito a lasciare la sua vita privata
sempre fuori dai riflettori. Il
gol per resta un problema
(uno solo in 17 presenze di
campionato), la mira va aggiustata, ha ancora il vizio di al-

largarsi troppo, dovrebbe stare


pi vicino allaltra punta (come gli dice Montolivo) ma latteggiamento quello che tutti
gli hanno sempre chiesto. E se
per la Nazionale il discorso
sembra chiuso (Ma io far di
tutto per tornare) la domanda
se c ancora tempo per tenersi il Milan. Forse s, anche
se il futuro di Mario come di
tutti legato agli sviluppi che
prender la vendita delle quote
di maggioranza alla cordata di
imprenditori cinesi. I tecnici
stanno lavorando per proporre
a Silvio Berlusconi laccordo

che deve portare alla trattativa


in esclusiva, ma le reali intenzioni del presidente non si conoscono. Quelle dei cinesi s,
perch hanno chiesto al governo lautorizzazione alloperazione (non automatico il consenso a esportare valuta). Berlusconi avr voglia di impeg n a r s i fo r m a l i z z a n d o l a
trattativa? Campo e affari si intrecciano. Se il Milan di Brocchi facesse bene potrebbe anche tornargli la voglia di continuare.
Arianna Ravelli

Brocchi
Mario
ha avuto
momenti
difficili,
ma in questi
giorni lo sto
vedendo:
un ragazzo
con valori
veri e lo
dimostrer

RIPRODUZIONE RISERVATA

MotoGp

Lorenzo-Ducati fatta
Rifondazione rossa
per sognare in grande
La carriera

Jorge
Lorenzo (foto),
classe 1987,
esordisce
a 15 anni nel
Motomondiale
Nel 2006
e 2007
con lAprilia
conquista
due campionati
in classe 250
In MotoGp
corre solo
con la Yamaha,
con cui ottiene
tre titoli (2010,
2012 e 2015)
In caso
di successo
Mondiale
con la Ducati
entrerebbe nel
ristretto club
di piloti che
hanno vinto
con due team
diversi: Duke,
Agostini,
Lawson, Rossi
e Stoner

Convincerlo non stato


difficile. Parola di Paolo Ciabatti, direttore sportivo della
Ducati. Perch Jorge Lorenzo
di motivi per cambiare casacca
ne aveva molti.
I 24 milioni di euro in due
anni per uno dei contratti pi
ricchi della MotoGp, laria irrespirabile in Yamaha, la corte
serrata del suo vecchio guru
Gigi DallIgna (con lui si preso due titoli in 250 in Aprilia)
oggi a capo del reparto corse
di Borgo Panigale. La voglia di
unirsi alla rifondazione rossa perch lui s ha le palle
per domare una Ducati ed
convinto di riuscire l dove Valentino Rossi ha fallito. Vincere la sua missione senza ritorno, cancellare le ombre del
biscotto, i veleni di Valencia
che hanno offuscato limmagine di un talento purissimo: tre
Mondiali nella classe regina,
41 Gp conquistati, 99 podi e 36
pole position in 141 gare con la
Yamaha.
Il divorzio arriva quando
mancano quindici gare alla fine del campionato, ma in realt con i giapponesi conviveva
da separato in casa da molto,
troppo tempo. Un rapporto logorato dalle faide interne e
giunto al capolinea quando il
team serve a Valentino il rinnovo per altri due anni. Non
solo: con il Dottore viene avviata una collaborazione per
promuovere i giovani piloti
della sua academy. La scelta
netta, il sentiero per il ventot-

24
milioni
di euro in due
anni. quanto
guadagner
Jorge Lorenzo
alla Ducati: si
tratta di uno
degli accordi
pi ricchi
firmati nella
storia della
MotoGp

tenne maiorchino obbligato:


cedere alle tentazioni sulla via
Emilia (cerano stati approcci
anche nel 2009), dove nel frattempo trattavano pure con
Marquez. Di sicuro la Ducati
che trover sar molto diversa
da quella dellera Rossi, archiviata con zero vittorie.
Allora non cerano i tedeschi, oggi lazienda in mano ad
Audi cresce a ritmi del 20%
lanno. Pur avendo mantenuto
inalterato il suo Dna italiano,
perfettamente integrata nel
gruppo Volkswagen. E questo
significa poter contare su budget importanti, condividere ricerca e sviluppo il travaso di
tecnologia fra auto e moto
continuo e riguarda pure soluzioni per i motori ed essere

Divorzio
Jorge Lorenzo,
28 anni, lascer
la Yamaha a
fine stagione
per approdare
in Ducati
Valentino Rossi
(37) ha
rinnovato
il contratto
per altri due
anni con la
squadra
giapponese
(Afp, Getty, Epa)

Il commento

Un sogno speculare a quello (fallito) di Valentino


di Giorgio Terruzzi

mbizione e una famelica


inquietudine. Questo, oltre a
una somma rilevante di
denaro, porta Jorge Lorenzo alla
Ducati. Lidea di allargare la propria
poltrona sulla ribalta della storia
motociclistica grazie a un titolo
mondiale vinto con una moto non
pi giapponese ma italiana, un
simbolo, un mondo a parte. La

moto che ha segnato lunica vera


sconfitta professionale di Rossi.
Dunque, un sogno speculare a
quello che trasport Valentino nel
2011 dalla Yamaha alla Desmo di
Borgo Panigale, allontanandosi da
Lorenzo, cos come Lorenzo si
allontana da Vale ora. Un muro a
dividerli nel box in quella prima,
difficile, convivenza; un gelo senza
parole a dividerli ora. Con lo
spettro di Stoner sempre in circolo.
Un fantasma che diede fastidi

costanti a Rossi, che Lorenzo ha


intenzione di dissolvere in via
definitiva. La sfida contiene un
implicito rispetto proprio per la
tenuta agonistica di Rossi e
comporta smarcarsi da Marquez,
battuto anche grazie a Marquez
nel 2015, incombente ora. Cos,
tre uomini, tre moto diverse per
mantenere in pista un confronto
umano ferocissimo. Ben pi
potente di ogni motore.
RIPRODUZIONE RISERVATA

in grado di sfidare i colossi


delle due ruote made in Japan. Comunque andr, in
Ducati sono certi che la Desmosedici Gp sia gi competitiva per lottare al vertice. Non
ha avuto dubbi Casey Stoner
appena lha provata. E se lo dice il canguro mannaro del
Mondiale 2007 (lultimo con la
tuta rossa e bianca a salire sul
gradino pi alto del podio tre
anni dopo in Australia), richiamato nellingombrante
ruolo di collaudatore, c da
credergli. Nel domino innescato da Jorge, di Andrea ne
rester uno solo. Iannone o
Dovizioso? Let farebbe propendere per il primo, lesperienza per laltro. una decisione sgradevole spiega a
Sky Ciabatti : sono due ragazzi eccezionali, ci prenderemo un po di tempo per valutare. Per il campione del mondo pare sia indifferente, forse
gli basta non dover condividere pi telemetria e dati con Valentino. Che quasi certamente
avr a fianco Maverick Viales,
stella emergente della Suzuki,
16 anni pi giovane di lui.
Domenica si torna in pista a
Jerez, prima tappa europea e
crocevia fondamentale di un
campionato distratto dagli annunci di mercato. Chiss che
duelli fra i tre tenori Jorge,
Marc e Vale su tre moto diverse. Il conto alla rovescia per il
2017 gi partito.
Daniele Sparisci
RIPRODUZIONE RISERVATA

46

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

Tv
 

TELERACCOMANDO

 

 

 


 

 

 
@8HH  ? 
 

6D8H)
6D8D)
6C8HH
6C86)

; 888 




38-+
   

  




 )!)*
  


  + -3*2
;
 


 


6C8))
6*8DH
6*8*)
6)8DH
6)8*)
6@8*H
6?8C)
6?8))
6&8D)
6&8CH
638D)


 38-+
 38-+

    '8-*
 '8-*
 

 6AD '8-*
 
 


  '8-*
;
 


   

  + -3*2
88
8 


di Maria Volpe

Fabio e Manuela
Una coppia
contro i pregiudizi

@8*) 
 88;)'8
@8)) 


?8H)
  
 

+ -3*?'-+
?8HH  6 + -3*?'-+
6H8HH 
  -;*+8'

?8)H  

 
38CH  D

 + -3*2
6H8CH   


6686H  

 
 
88;)'8
6D8HH    

3'8
6C8CH  6 + -3*?'-+
6*8HH  6 


+ -3*?'-+
6*8H)  

 


88;)'8
6)8HH   
:

  


88;)'8
6@8CH
6&8*)
DH8HH
DH8CH
D68DH

orna la storia damore,


pi forte di ogni
pregiudizio, tra Fabio e
Manuela (foto). Lei un
metro e 18, lui un metro e
83: per entrambi le uniche
barriere contro cui hanno
dovuto combattere sono
state quelle culturali. Nella
prima stagione li abbiamo
visti alle prese con i due
figli cresciuti in un clima di
serenit; ora, nella seconda,
questa speciale famiglia
dellhinterland milanese
affronta problemi seri ma
con il sorriso. E pensa di
adottare il terzo figlio.
Ho sposato un gigante
La5, ore 21.10

I reali Henstridge
tra intrighi e gossip

l via la serie creata da


Mark Schwahn che
narra storia della dinastia
britannica degli
Henstridge, tra intrighi,
amori proibiti, lusso,
gossip e glamour. Al centro
della prima stagione, le
vicende di re Simon
(Vincent Regan), della
regina Helena (Elizabeth
Hurley) e dei loro tre figli.
The Royals
Rai4, ore 21

Floris: confronto
tra aspiranti sindaci

iovanni Floris ospita i


due candidati sindaci a
Milano per il centrosinistra
e il centrodestra, Giuseppe
Sala e Stefano Parisi. In
copertina la satira di
Maurizio Crozza.
DiMarted
La7, ore 21.10

DC8CH
68H)
68C)
68*H

 6 + -3*?'-+
;
 ;'?
 6 + -3*?'-+


3'8
 
  D

'8'-+2
-+ '$' 3-'88'
   88;)'8
 6  + -3*?'-+
    88;)'8
 -;*+8'

 
6)8))
6?8DH
6?8D)
6&86H
638*H
D686H
DD8*H
DC8D)
H8DH

 3' 8<



 -8'?'3' 3' 8<
 3' 8<
  
 3' 8<
   3' 8<

 3' 8<
  
 3' 8<

 
 
 ;3'
H8D)    3' 8<


6*86) 
  


 D )'8>
6@86) 
 

)'8>
6?86) 



 )'8>
6&86) 

 
)'8>
6386) 
 
 )'8>
DH86) 



 )'8>
D686)    )'8>
DC86) 
   
686) 
 -;*+83'-

)!)*

-;*+8'
668HH
6C8HH
6C8CH
6C8)H
6*8HH
6@86)
6?8*)
6&8HH
6&8DH
6&8)H
638*H
DH8CH
D68H)
D686)



3'8
 D 
 + -3*2
 D   

 D 

 CC + -3*2
  3'8
 )!)*

 + -3*2

 

+ -3*?'-+ 4/-38'<
 D + -3*?'-+
88
88  
88
88 )!)*
 D + -3*?'-+
 >-7 '8-*

 

3'82
-+;-+- '$'-44
DC8HH  D + -3*?'-+
H86) D - 

  88;)'8
68DH  D + -3*?'-+
68C) 3H$ 
 
 

+ -3*?'-+ 4/-38'<


6@86)  ; 



  )'8>
6&86) ;
   )'8>
6386) 

-2
638*)    )'8>
D686) 
   
 

:
DC86)

;   )'8>
686) 


;  
)'8>
D86) 
   -;*2

  
6?86H
 
  


 
 )'8>
6&86H 



  



)'8>
6386H    )'8>
DH86H 
 )'8>
D686H      
 
)'8>
DC8H)  )'8>
H8H) ! 





)'8>

 
 '8'-+



)!)*

 
: -2

 ;



?8HH
?8CH
&8HH
6H8HH
668HH
6D8HH
6D8D)
6D8*)
6C86H
6*8HH
6*8DH
6*8)H
6)8H)
6)86H
6@8HH
6@8*H
6&86H
638HH
638CH
DH8HH
DH86H
DH8C)
D68H)

 



 
 

 88;)'8

 
 882


 88;)'8
C + -3*?'-+
C 
 + -3*2
 



    

 
 + -3*?'-+
 C + -3*?'-+
  + -3*2
 
 

   



  -2
 -;*+8'
 C + -3*?'-+
 C + -3*?'-+
 
 + -3*?'-+
 3'8
4 C 3'8
    '8'-+


&8*H
38CH
6H8CH
6H8*)

D686) 
  


D*8HH
H86H
68HH
68H)

88;)'82 -+;
44'*- '++'+'
 C 
  + -3*2
 
 + -3*?'-+
 C + -3*?'-+

 + -3*2

88;)'8
668CH  * + -3*?'-+
6D8HH 

 


)!)*
6C8HH  

 


)!)*
6*8HH   


88;)'8
6)8CH

 

 

88;)'8
6)8*H  
 D6

  
6386H ;

 



-;*+8'
638C)

 

 
 -;*+8'
DH8CH
 
   
 -2
DH8)H
    
 -2
D68C) 


 -2
DD8*H 
  

8D
-2
DC8C) 


-;*+8'
H8CH
    



 

  

6&8H)  5F .(%


6&8DH 
  
5F <.1%
6&8CH


 5F
638HH

 5F
6386) 
 5F <.1%
638DH

 5F
638DH  




 5F .(%
638*)

 5F
DH8H) 
 5F <.1%
DH86H  5F
DH86)  




 5F .(%

)'8>
6@8DH 

)+8
6@8CH
  -/

483+ 04 .,":1


6&8))  * + -3*?'-+

+ -3*?'-+
DH8HH  ) + -3*?'-+

638))  ;


DH8CH   

DH8*H 

  


D686H 
   

+ -3*?'-+
8-3'- 04 .,".12
' 3<>+ ->
H8*H 
 
 
   



 

 ) 

+ -3*?'-+
 
 ;'?
 ) 
 


3**8'- 04 :@.#12


' '%) - *+
DC8*H  


3'8
686)  ) + -3*?'-+
D8DH 

 

3**8'- 0 8 :@..1



 



 

 


 -8'?'3'






  
 D

  
 DH
  


DC86) 

 
 




68H) 
 -8'?'3'686H 
 ;3'

+ -3*?'-+ 4/-38'<

+848'- 04 :@@:12


' 3>+ '+$3
DC8*H    
 )!)*
68CH 
 


 

-**' 0 8 .,,"1


6@8*) ;
 


 
 )'8>
" 
   2

 


)!)*


  )( 4%-=
   

)'8>
DC86H  

 )'8>
H8H) 

 
  )'8>
H8CH ;
 


 
 )'8>
6?8))
6&8)H
638))
D686H

 

) /3-$3** 8-
3-4-/- 3 !- -<'
)4%  44$+ 8*/
@8CH 
 

88;)'8
?8CH
?8)H
38*)
668HH

88;)'8
+ -3*?'-+
6*8DH  88;)'8
6@8DH



)!)*
6&86) ;
 

)!)*
DH8HH  ? + -3*?'-+
DH8C)   

88;)'8
D686H 


88;)'82
-+; '-<++' )-3'4
D*8HH
H86)
H8*)
D8*)

  
6)86H 

-/ -/3
6)8*H  

 

 3
3' 8<
6?8C) 
 -8'?'3'6?8*H
 

  *
3' 8<
638DH 
D 3' 8<
DH8DH   

 *
3' 8<
D68DH  

 ;3'
DC8DH
 

  3' 8<

   

 

6C8H) 
  
 
6)8HH 
 
 

'
6@8)H 
 
9  

6&8)) 
 %-=
638D) 

)!)*
DH86H    
)!)*
D68HH 
   


D8H)   


  
 -2

386H


 )!)*
6D8H)  ! 


 )!)*
6)8*)   
 )!)*
6?8C)  )!)*
638D)  ! 


 )!)*
D686H   
 )!)*
DD8)H 
   

)!)*
H8C)  ! 


D686H    
?'-+ 04 .,,512
' '*' 32
#  


 
 
-**' 0 8 :@.@12
' -- /)-2
#  
DD8)) 
-**' 0+ :@@512
'
4-+ '8*+2
#  !

  
%3'))3 04 :@@12
'
-+ <+82
#  "

 
3**8'- 04 :@.#12
' '* ;38-+2
# 


6*8CH 

!

  

'388 !
DH8*) 
! 
 

- 
'388 #  
DH8*) 
!

 
   

'388 " 
DH8*)  !
"

 
  
'388 " 
DD86H  ! 
   8 
/)' " 

6)8D)  



  
 

6&8CH
638HH
638C)
DH8HH
DH8CH
D68HH

 DHHH

 



  
 

   


DD8)H  
 
DC8DH 
  

DC8)) 

 


 ? + -3*?'-+

 88;)'8
  88;)'8
;
   


6C8CH  ? + -3*?'-+


6*8HH  ?  

)!)*
D686H 
 - D

)( 4%-=

 
6*8DH
6)8*)
6?86)
6?8DH
638D)
D686)

?8D)
?8)H
&86)
6H86)

)( 4%-=
6@86H ;
 


6@8)H 
   



 ? + -3*?'-+
   88;)'8
   )!)*
;
   
 88;)'8


?8CH
&8CH
668DH
6C8CH
6)8DH
6)8)H
6@8*)
6&8))
638HH
D686H
H8)H


 


 

 
;  )!)*

 


 


 

 ? + -3*?'-+

 

;  )!)*

 


  




6D8CH 
 )!)*
6*8HH 
   )!)*
6)8HH 
   
 
 
6?8HH 
 

  
6&8CH 
 )!)*
DH86H 
   )!)*
D686H 
 
 

DC8HH 
  D
68HH 
 )!)*

 
 



6?8))  "


 
?'-+ 04 .,5,12
' 83 >*42
#  
6&86) 

<<+8;3 04 :@@12
' ? ;%3*++2
#  
6&8)) 


 
 

3**8'- 04 .,612
' + '+42
# 

638H) 


-**' 0 8 .,,12


' 3'48'+ -*+'+'2
#  
6386H 
%3'))3 022 :@.#12
' -+ %3!$2
#  !


 + -3*?'-+

 
 + -3*2
 ) + -3*?'-+
 88;)'8
 ) + -3*?'-+
8
 + -3*?'-+

 -/
 
 -/


 

6?86H
6&86H
6&8*)
638))

)!)*

 
6&86)  ;3'
6&8)H 
;
 

638*)   
 
 -2
DH8*H !
D686) 

 
 




DC8HH   ; -2
DC8C)   ! 
 
 -2
H86)   -2

?8))
&8*)
6H8HH
668HH
6C8HH
6C8C)
6C8*H
6*86H
6*8*)

6386) 


-**' 04 :@."12
'
4-+ 3'3$2
#  #
 
 D
+'*?'-+ 04 :@.#12
' + )-'42
#  #




 D
%3'))3 03 :@@#12
' )'<'3 %+2
#  "
638*) 
 



483+ 04 .,""12
' -$3 -3*+2
#  
D68HH  


 
-**' 04 .,6512
' + (42
#  

DH8C) D   
 5F
D68HH   5F
D68HH 
5F <.1%
D68HH   
 

5F .(%
D68)H DD8668@C 5F
D68))  5F <.1%
D68))   
 
5F .(%
DD8*) 
 
 5F
DD8)H 
 5F <.1%
DD8)H   
 

5F .(%


  
-**' 04 :@@12
' + 8'))32
#  #


3**8'- 04 :@@,12
'  +')42
#  !
  

  !
 
+848'- 04 :@@,12
' %3'4 '8?2
#  #

 
 -  6
?'-+ 04 :@@912
' ;+8'+ 3+8'+-2
#  "

  
3**8'- 04 .,,612
' 38 %3-32
# 



 
 


6&8*) 
 
.=2%G ,22%0
6386H    
 .=2%G ,22%0
638DH 


; 
 /G 25
638*H   .=2%G
,22%0
638*) 


; 
 /G 25
DH86H    
.=2%G ,22%0
DH86H  


/G 25

DH8C)    


.=2%G ,22%0
D68HH



.=2%G ,22%0
D686H  


/G 25
D68D)  
 
' .=2%G
,22%0
D68)H 



.=2%G ,22%0
D68)) 
 

.=2%G ,22%0

 

638D) 
  % .#=
638C) 8  551%<2+
638*H   .=2%G
,22%0
638)) 
  % .#=
DH8HH 
  

551%<2+
DH8DH
 % .#=
DH8D)  551%<2+
DH8*)
 % .#=
D686H ' 551%<2+
D686H   
  



% .#=

   
)!)*

6?86H 8 



 




)!)*
6&8*) 



&+=4
6386)   )!)*
D686)  


)!)*
DD8H)  
 


)!)*
DD8)) 
  )!)*
DC8*H - &+=4
DC8)H 



)!)*
H8*H 


)!)*
C8*H  


)!)*

6D86)





 

! 
6D8)&  


! 
6*8HD     

! 
6*8C)
  
 


! 
6)8*C 



! 

    
6@8HH 
  

+ -3*?'-+ 4/-38'<
6@8CH 
  

 <+8- 4/-38'<6?8HH 
  

+ -3*?'-+ 4/-38'<
638CH 
  
 DH6)A6@

<+8- 4/-38'<DH8*) 


 !
- 

'388
DD8*H 
  
 DH6)A6@

+ -3*?'-+ 4/-38'<DC8)H
 
  
 

+ -3*?'-+ 4/-38'<H8HH 


  
+ -3*?'-+ 4/-38'<
H8CH
 
 

 
68HH 
  

+ -3*?'-+ 4/-38'<

6@8)&  

! 
6?86& 


 ;
E
! 
6386? 
 
! 
6386&  
  

! 
D686)  

 



! 
D686)
  


! 

47

Corriere della Sera Marted 19 Aprile 2016

Sul web
Forum Televisioni: www.corriere.it/grasso
Videorubrica Televisioni: www.corriere.tv

A FIL DI RETE di Aldo Grasso

Tra il reale e il virtuale: lo scontro sulle colpe dei talk show

Vincitori e vinti

l Paese reale e il Paese virtuale. Curioso lo


scontro a distanza avvenuto fra Enrico Mentana e Matteo Renzi. Nel commentare lesito
del referendum, Renzi ha incolpato i media
di essere ripiegati su se stessi: Una parte
della classe dirigente di questo Paese si mostra autoreferenziale: vivono su Twitter e Facebook. Ma
lItalia molto pi grande, fuori dalle telecamere
c un Paese che chiede concretezza, ha detto il
premier durante la conferenza stampa indetta a
Palazzo Chigi. E poi un affondo, non del tutto felice: Per settimane autorevoli ospiti si sono chiusi
nei talk show, gli addetti ai lavori hanno preconizzato crolli. Ripiegati come il mitologico urobo-

REPORT
Milena Gabanelli
Si parla di energia su
Raitre: gli spettatori
sono 2.432.000,
10,7% di share
LE IENE
Geppi Cucciari
In onda anche la domenica
Le Iene: 2.208.000
spettatori, 10,1%
di share



ros, il serpente che si morde la coda.


Linguisticamente, si tratta di un anello perverso, la bestia che mangia se stessa (anche sui social)
perch non ha pi nulla di cui nutrirsi. Poteva
Mentana lasciargli passare unosservazione del genere? Il presidente Renzi ha ribadito il conduttore durante lo speciale che La7 ha dedicato al referendum deve smetterla di dare la colpa alla tv
e ai talk show. Se non ci fosse la tv a spiegare le ragioni delluno, le ragioni dellaltro e anche le sue
ragioni noi non sapremmo e non potremmo, come cittadini, decidere cosa fare. Siccome la gran
parte degli italiani, a quanto pare, ha deciso di non
andare a votare, lo avr fatto anche vedendo la tv e
  

 0( 

RIPRODUZIONE RISERVATA

  

 












#( 





















( #!. 





















 



 


i talk show, non nonostante la tv. Con tutto il rispetto per il presidente del Consiglio che prima o
poi queste cose se le deve mettere in testa. Ha venti
anni meno di chi vi parla, quindi ha tutto il tempo
per farlo.
La societ contemporanea sottoposta a flussi
di dematerializzazione in virt dei quali muta il
concetto tradizionale di realt. Renzi, poi, un
cultore della disintermediazione, non accetta i
corpi intermedi, tra cui la tv, i talk in particolare. E
tuttavia, ancora una volta, la verit solo ci che
sopravvive alla chiacchiera. Da ovunque essa provenga.

*,29('

 $35
3LHQD

 $35
8OWLPR 4XDUWR

 0$*
1XRYD

 0$*
3ULPR 4XDUWR

9(1(5'

6$%$72

% '!
%&'

!&'
 !

 -

!% !
!! 
 !)
 ! 
% -
%(

0DUWHG UHVLGXD LQVWDELOLW DO 1RUGHVW H VXOOH 0DUFKH DOWURYH EHO WHPSR 'D PHUFROHG ULQIRU]D O
DOWD SUHVVLRQH D JDUDQWLUH FRQGL]LRQL GL
VWDELOLW VX WXWWD OD 3HQLVROD &RQWHVWR WXWWDYLD QRQ SLHQDPHQWH VROHJJLDWR JLRYHG SHU YHODWXUH FRPSDWWH VXOOH UHJLRQL WLUUHQLFKH
6DUGHJQD H DO 1RUG 2YHVW

$#(
 
"!&&!
%


 

"!

8QD SURIRQGD FLUFROD]LRQH GHSUHVVLRQDULD


ULPDQH LVRODWD VXOO
2FHDQR $WODQWLFR
FRQGL]LRQDQGR LO WHPSR GHOOD 3HQLVROD LEHULFD
GRYH DYUHPR IUHTXHQWL SLRJJH VXL VHWWRUL
FHQWURRFFLGHQWDOL DQFKH D FDUDWWHUH GL
WHPSRUDOH ,O WHPSR PLJOLRUD LQYHFH VX ,VROH
EULWDQQLFKH )UDQFLD %HOJLR H 2ODQGD JUD]LH DO
ULQIRU]R GL XQ FDPSR GL DOWD SUHVVLRQH FRQ
PDVVLPL SRVL]LRQDWL VXOO
,QJKLOWHUUD 3L DG (VW
XQD SHUWXUED]LRQH GL HVWUD]LRQH DUWLFD
GHWHUPLQD SLRJJH VSDUVH VX 3RORQLD
5HSXEEOLFKH EDOWLFKH %LHORUXVVLD H )LQODQGLD
QRQFK QHYLFDWH ILQR D TXRWH PHGLREDVVH 8Q
IURQWH LQVWDELOH FRQQHVVR DOOD SHUWXUED]LRQH
VFDQGLQDYD WUDQVLWD WUD 6HUELD %RVQLD &URD]LD
H 5RPDQLD FRQ DFTXD]]RQL H WHPSRUDOL VSDUVL

!' -

' -%!

%

   







#).
#(!#

!#
(!.#
!2
().








!#1
##!
(!2
(0
!#!
'&0








# 
 $#))#
$#
(
#.!2
.!2(#








%!

% (
.!
( #
(#
(


'XEOLQR





+HOVLQNL

.

#

01##

#$(.#

#

#1)  $#(

1



%

&'
%

-
%&



+

















6
1
6
1
1
6
6

%
!&&
'
%'
*
%-
+



+

















6
1
1
1
6
1
6

!%
$#*

&&

!



$PVWHUGDP

.


0LQVN

%XGDSHVW



9DUVDYLD



+

















6
1
6
6
6
6
6

%
%
%*
&%
&
'-
" %





+









6
1
1
1
6
6
1


%
%'
%&'

-
%



+

















  


6
6
6
1
6
6
1



0RQDFR



(!#




+



+

 & %
 & &'*


 6 %*,&
 1 %
 #
 01##)#
 $#(

%XFDUHVW

%DUFHOORQD

7LUDQD

5RPD

/LVERQD








+



 6 %
 1 &
#$(.#



 1






%HLUXW



7ULSROL

+



 & %
 & 
#1)


 1

 1
 

 

5 4
6
9
9
2

2
9 6

LA SOLUZIONE DI IERI
3
1
5
7
4
9
6
2
8

4
2
6
1
5
8
3
7
9

7
9
8
3
6
2
1
5
4

9
3
7
5
8
1
2
4
6

1
5
2
4
9
6
7
8
3

6
8
4
2
7
3
9
1
5

8
7
1
6
3
4
5
9
2

2
4
3
9
1
5
8
6
7

5
6
9
8
2
7
4
3
1

 %!



!

Come si gioca
Bisogna riempire la
griglia in modo che ogni
riga, colonna e riquadro
contengano una sola
volta i numeri da 1 a 9
Altri giochi su www.corriere.it

 '!
* !%

, ,

!&  &







 % &!

''  &&!

5
1

& 



 !()%

%'

*&

(







1
3

(.(

,O &DLUR

 


!,!

 ! 

+

4
7
1 8

2 8
9

   
%&

%'
%

)(.

$OJHUL



SUDOKU DIABOLICO
2

).)

$QNDUD

$WHQH

   


%'


).

7EOLVL







0DGULG




%'


. 


0LODQR

/LRQH

 !

        
&'%
'

 .
.LHY

3DULJL





$## #))#
#.# #))#
#.# ..#










&&
%&&

/RQGUD





0RVFD


&RSHQDJKHQ





        



'
%&&

6WRFFROPD



(GLPEXUJR

2VOR




 
 
  
  
#(2 3,/ #(2 , #(2 +,* #(2 ,"

 .
 .


5H\NMDYLN

!
  %! %
 !!
( !& %&





%!

!&

( 






''  "!

48

Marted 19 Aprile 2016 Corriere della Sera

ALL-NEW JAGUAR F-PACE

ABOVE ALL,
ITS A JAGUAR.

EXCLUSIVELY RECOMMENDED
BY JAGUAR

Benvenuti a bordo di una nuova idea di Jaguar.


Alla bellezza e alla sportivit abbiamo aggiunto la praticit.
Cos la tua Jaguar potr entrare nella tua vita portando
non solo stile e performance, ma anche una nuova versatilit.
E Nuova F-PACE lo fa al massimo: vieni a scoprire lampiezza
del suo bagagliaio top in class, e a conoscere tutte le funzionalit
dellinnovativa Activity Key.
Nuova Jaguar F-PACE ti aspetta in Concessionaria.
jaguar.it

Scopri le soluzioni dacquisto personalizzate di JAGUAR FINANCIAL SERVICES.


Jaguar consiglia Castrol. Consumi Ciclo Combinato da 4,9 a 8,9 l/100 km. Emissioni CO2 da 129 a 209 g/km.