Sei sulla pagina 1di 3

R

E

P

U

B

B

L

I C A I
I
C
A
I

N. 00135/2010 REG.ORD.SOSP. N. 00161/2010 REG.RIC.

T

A

L

I

A

N

A

Il Tribunale Amministrativo Regionale per l' Abruzzo (Sezione Prima)

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

Sul

ricorso

numero

di

registro

generale

161

del

2010, proposto da:

Fallimento Villa Pini D'Abruzzo Srl, rappresentato e difeso dall'avv. Aristide Police, con domicilio eletto presso Roberto Colagrande in L'Aquila, via Ulisse Nurzia 26 - Pile;

contro

Commissario ad Acta per l'attuazione del Piano di Rientro dai Disavanzi del Settore Sanità della Regione Abruzzo, rappresentato e difeso dall'Avvocatura dello Stato, domiciliata per legge in L'Aquila, Portici S. Bernardino;

nei confronti di

Regione Abruzzo, rappresentata e difesa dagli avv. Maria Rosaria Russo Valentini, Camilla Lucia D'Alonzo, Carlo Massacesi, con domicilio eletto presso TAR

Segreteria in L'Aquila, via

Salaria

Antica

Est;

Fondazione Paolo VI, Villa Serena, rappresentati e difesi dall'avv. Tommaso Marchese, con domicilio eletto presso avv. Francesco Camerini in L'Aquila, via

Garibaldi N. 62 (N.I.);

e con l'intervento di

ad

opponendum:

S.R.L. Wellness, S.R.L. Anesis, rappresentati e difesi dagli avv. Tommaso Marchese, Alessandra Rulli, con domicilio eletto presso avv. Francesco Camerini in L'Aquila, via Garibaldi n. 62 (N.I.); S.R.L. Sanex, rappresentata e difesa dagli avv. Alessandra Rulli, Tommaso Marchese, con domicilio eletto presso avv. Francesco Camerini in L'Aquila, via Garibaldi n. 62 (N.I.); Villa Letizia S.r.l., rappresentata e difesa dall'avv. Tommaso Marchese, con domicilio eletto presso avv. Francesco Camerini in L'Aquila, via Garibaldi n. 62

(N.I.);

per l'annullamento

previa sospensione dell'efficacia,

DELLA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO AD ACTA PER L'ATTUAZIONE DEL PIANO DI RIENTRO DAI DISAVANZI DEL SETTORE SANITÀ DELLA REGIONE ABRUZZO N.8 DEL 22/01/2010,

RECANTE SOSPENSIONE DELL’ACCREDITAMENTO PER L’EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE PER CONTO DEL S.S.N.

Visto il ricorso con i relativi allegati; Visti tutti gli atti della causa; Vista la domanda di sospensione dell'esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dalla parte ricorrente; Visti gli atti di costituzione in giudizio del Commissario ad Acta per l'Attuazione del Piano di Rientro dai Disavanzi del Settore Sanità della Regione Abruzzo, della Regione Abruzzo, di Fondazione Paolo VI e di Villa Serena e degli altri interventori in epigrafe indicati; Visti gli artt. 19 e 21, u.c., della legge 6 dicembre 1971, n. 1034;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 28 aprile 2010 il dott. Maria Abbruzzese e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Considerato che, per gran parte dell’attività, la Curatela ricorrente, in regime di esercizio provvisorio dell’impresa fallita, risulta ammessa alla procedura di

contrattazione, nel rispetto dei tempi e delle modalità della stessa;

Considerato, per quanto attiene alle attività relative all’assistenza neuropsichiatrica,

che, a prescindere dagli impregiudicati plurimi profili di merito, la stessa

documentazione di parte ricorrente evidenzia la attuale carenza di requisiti (che si

chiede di poter ripristinare) ex se ostativa all’accreditamento;

P.Q.M.

Respinge l’istanza cautelare.

La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti. Così deciso in L'Aquila nella camera di consiglio del giorno 28 aprile 2010 con l'intervento dei Magistrati:

Cesare Mastrocola, Presidente Paolo Passoni, Consigliere Maria Abbruzzese, Consigliere, Estensore

L'ESTENSORE

IL PRESIDENTE

DEPOSITATA IN SEGRETERIA Il 29/04/2010 IL SEGRETARIO