Sei sulla pagina 1di 1

La Prima Giornata Mondiale della

Democrazia
La democrazia uno dei valori fondamentali su cui si fondano le Nazioni Unite. E alla base della libera
espressione degli individui ed strettamente connessa con un sistema giuridico basato sulla tutela dei diritti
fondamentali delluomo e sul rispetto della dignit umana. E questo uno dei punti principali del messaggio
diffuso dallONU in occasione della Giornata Mondiale della Democrazia che verr celebrata il 15 settembre
2008 per la prima volta. E stata proclamata dallAssemblea Generale delle Nazioni Unite alla fine del 2007, e
offre a tutti gli Stati, agli enti del sistema ONU, alle varie organizzazioni regionali, intergovernative e non
governative di riflettere circa lo stato della democrazia, senza mai dimenticare che dove non vi democrazia,
non vi pu essere nemmeno il rispetto dei diritti umani dei milioni di persone con disabilit nel Mondo.
Il deficit democratico e la debolezza delle istituzioni costituiscono i principali ostacoli per la completa
attuazione della Dichiarazione Universale dei Dirittti Umani.
A lungo, lAssemblea Generale e la Commissione sui Diritti Umani dellONU hanno sottolineato limportanza
fondamentale della tutela dei diritti umani quale base su cui fondare politiche nazionali comuni agli Stati
Membri, con lobiettivo di promuovere al proprio interno la dignit umana quale strumento indispensabile
per la democrazia e lo sviluppo.
I principali vertici delle Nazioni Unite che si sono tenuti dagli anni Novanta ad oggi,fino ad arrivare alla
definizione degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium Development Goals) hanno posto laccento
sulla salvaguardia della democrazia quale obiettivo imprescindibile per lo sviluppo dei popoli.
Democrazia, sviluppo e tutela dei diritti umani, e libert fondamentali sono principi interdipendenti.
Sebbene poi tutti gli Stati democratici condividano valori fondamentali, non esiste un modello democratico
unico.
Parlare di democrazia, secondo le Nazioni Unite, significa riferirsi tanto a un fine quanto a un mezzo nel
raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo. La democrazia, infatti, per realizzarsi completamente necessita di
un grande coinvolgimento e di una piena partecipazione della comunit internazionale, nonch di tutti gli
attori pubblici e privati, del mondo economico, della societ civile e dei singoli individui.
In occasione del Vertice Mondiale del 2005, gli Stati Membri hanno ribadito limportanza della democrazia
quale valore universale fondato sul principio di libert e sul rispetto dei diritti umani, al fine di promuovere
la piena partecipazione e autodeterminazione individuale nella sfera sociale, politica, economica e culturale.
Nel 2007 pi di 140 Paesi del mondo hanno adottato politiche democratiche e innumerevoli progressi sono
stati compiuti nel corso degli ultimi anni, tenendo in considerazione il fatto che nel 1985, i Paesi che
potevano dirsi democratici erano circa 60.
E tuttavia le speranze di ancora troppi Paesi sono degenerate nella violazione della realizzazione di obiettivi
democratici e nella privazione di diritti sociali e politici, con la negazione dellaccesso a diritti fondamentali
quali lacqua e leducazione e la mancanza di sostegno dei governi e delle istituzioni.
Le attivit delle Nazioni Unite a sostegno della democrazia sono state attuate attraverso il Programma
delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP), il Fondo delle Nazioni Unite per la democrazia (UNDEF) e
lUfficio dellAlta Commissione ONU per I Diritti Umani (OHCHR) tutti enti che agiscono in modo
inscindibile e coerente con le attivit svolte dallinsieme del sistema ONU nella promozione dei principi in
tema di diritti umani, sviluppo, pace e sicurezza.
In particolare lUNDP destina la pi ampia porzione di fondi - allincirca un miliardo e mezzo di dollari ogni
anno - per favorire la governante democratica nei Paesi in via di sviluppo.
Ne sono un esempio il sostegno offerto nello svolgimento delle prime elezioni libere nella Repubblica
Democratica del Congo dopo 40 anni ed il supporto nella stesura di una nuova Costituzione in Nepal.