Sei sulla pagina 1di 21

L'acustica quella parte della fisica che si occupa della produzione e della propagazione

del suono cha ha origine da una sorgente sonora, ovvero l'entit fisica capace di
produrre suono tramite onde di compressione e rarefazione.

Il suono prodotto dalla vibrazione di un corpo in un mezzo materiale, come l'aria o l'acqua. Quando un corpo vibra mette in
movimento le particelle d'aria (o genericamente quelle del mezzo nel quale immerso) che gli sono immediatamente adiacenti e
trasmette a distanza la vibrazione attraverso un'onda elastica, detta onda sonora (o acustica). Per propagarsi le onde sonore hanno
bisogno di un mezzo materiale, le cui molecole vibrino e trasmettano il segnale sonoro (nel vuoto, infatti, il suono non si
propaga).Quando una corda sollecitata vibra, produce nell'aria circostante una serie ritmica di compressioni e di rarefazioni che si
propagano verso l'esterno. Le variazioni della pressione dell'aria attorno a un valore medio, associate alla regolare alternanza di
compressioni e rarefazioni, rappresentano l'onda sonora. La perturbazione si allarga in modo concentrico dalla sorgente e, poich si
tratta di un'onda, non vi trasporto di materia.

In fisica, un'onda sinusoidale un'onda descritta matematicamente dalla


funzione seno. Una sinusoide o curva sinusoidale la curva rappresentata dal
grafico del seno.
A= sin (t+) t il tempo in cui si vuole conoscere l'ampiezza
=2f la pulsazione dell'onda
la fase si misura in gradi
f=1/T la frequenza T il periodo della sinusoide
A l'ampiezza

L'intensit sonora una grandezza fisica definita come il rapporto tra la potenza di un'onda
sonora e l'area della superficie che da essa viene attraversata; oppure come l'energia che
nell'unit di tempo attraversa l'unit di superficie posta in un punto perpendicolarmente alla
direzione di propagazione del suono.
I = P/S
Nel Sistema Internazionale l'intensit acustica si misura in Watt al metro quadrato, in
simboli W/m.
L'unit di misura del Sistema Internazionale della pressione acustica il pascal (simbolo Pa).
Il livello di pressione sonora (SPL) o livello sonoro una misura logaritmica della pressione
sonora di un'onda rispetto ad una pressione sonora di riferimento.
Viene misurata in decibel (simbolo db SPL):
Lp=20log(p/p0) db
dove p0 la pressione sonora di riferimento ( circa la soglia uditiva a 1000 Hz) e p il
valore efficace della pressione sonora che si vuole misurare
Rappresenta la misura dell'ampiezza (A) dell'onda

La fase la frazione di periodo che intercorre tra il punto d'inizio dell'onda ed il primo punto di zero che
porta alla prima cresta positiva dell'onda stessa e viene misurata tramite un angolo, detto angolo di fase. La
fase si misura in gradi o in radianti (frazioni o multipli di )
La fase ha sempre un corrispettivo negativo letto a partire dal punto di inizio del suono ad andare nel senso
negativo dell'asse del tempo fino al primo punto di zero che porta alla prima cresta positiva.

/2 = 90

= 180
3/2 = 270
2 = 360

La velocit di propragazione del suono la velocit con


cui l'onda sonora si propaga nel mezzo di trasmissione
(aria,acqua etc...).
Essa varia con la densit del mezzo trasmittente e con la
temperatura.
A 20 gradi centigradi a livello del mare e nell'aria la
velocit di propagazione del suono circa 340 m/s

Per spettro si intende la rappresentazione grafica dell'andamento delle


intensit (o pressione sonora) delle varie frequenze compenenti un onda
sonora nel corso del tempo.

In un'onda periodica quindi determinabile una frequenza base (fondamentale)


oltre che un'intensit ed una fase.
Al contrario, in un'onda aperiodica, non determinabile una propria frequenza
base.

Le onde aperiodiche: sono onde non regolari: il tracciato ha forma caotica e zigzagante.
Sono caratterizzate dall'assoluta irregolarit del grafico e dall'aperiodicit; sono tracciati
caratteristici dei rumori.

Il suono puro costituito da una sola sinusoide ,perci, non esiste in


natura,ed sempre periodico.
Il suono complesso costituito dalla somma di pi sinusoidi e pu
essere periodico o aperiodico.
Somma di sinusoidi

Si definisce rumore un'onda aperiodica che contiene in forma


randomica (casuale) tutte (o un gran numero) di frequenze con
intensit e fasi anche loro casuali.
Il rumore pu essere di vari tipi :
bianco o white (contiene tutte le frequenze), rosa o pink ,marrone o
brown etc... che contengono solo una parte dello spettro del rumore
bianco.
Tutto ci che non rientra in questa definizione (onde periodiche) si
definiscono suoni.

Inviluppo ADSR : rappresenta le variazioni delle intensit di un


suono nel tempo. Deriva dalle quattro parole inglesi Attack (Attacco),
Decay (Decadimento), Sustain (Sostegno), Release (Rilascio).
Attack :il tempo che impiega il volume per passare da zero al suo valore massimo.
Decay :il tempo che il suono impiega a passare dal volume massimo (raggiunto
durante la fase di attack) al volume di sustain.
Sustain :il volume che si mantiene dopo la fase di attack finch si eccita la sorgente
sonora.
Release :il volume diminuisce fino al valore 0.

Esistono varie curve di attacco e release la principali sono :


1- lineare : costituita da una retta con diverse angolazioni possibili
2- logaritmica : che segue la funzione logaritmo ed in cui l'intensit del suono crece pi
rapidamente che non con la lineare o l'esponenziale
3- esponenziale : segue la funzione esponenziale ed in cui l'intensit cresce meno
rapidamente che non con la lineare o la la logaritmica.
esponenziale

logaritmica

Le diverse tipologie di inviluppo (ADSR) sono caratteristiche


fondamentali dei suoni e ce ne permettono, tra l'altro, anche il
riconoscimento. Cos avremo suoni percussivi (con attack rapido e
decay,sustain e release corti) o suoni (come quelli degli archi ) con
attacco ,decay,sustain e release pi lunghi.