Sei sulla pagina 1di 2

Ufo ed extraterrestri come espressione

dell’inquietudine dal dopoguerra a oggi


Inquietudine e Limite è il tema della III edizione della Festa della
Inquietudine dal 14 al 16 maggio 2010 a Finale Ligure SV.
Edoardo Russo*

La parola "UFO" (UFO è l'acronimo inglese per Unidentified Flying Object o


Unknown Flying Object, ovvero oggetto volante non identificato, in italiano e
in generale nelle lingue romanze l'acronimo è OVNI, da Wikipedia) è ormai
entrata nel lessico quotidiano, evocando l'immagine di macchine volanti
pilotate da extraterrestri.

Origine del Il fenomeno dei "dischi volanti" nasce nel dopoguerra, insieme alla guerra
fenomeno fredda e ai timori di un conflitto nucleare. Non a caso i primi ad occuparsene
UFO furono i militari americani, nell'ipotesi che si trattasse di armi segrete
sovietiche.

Ma ben presto si cominciò a


pensare che si trattasse di
extraterrestri, creando una
antinomia tra l'immagine dell'ET
buono (Extra-Terrestre, Extra-
Terrestrial dal film di fantascienza
del 1982, diretto da Steven
Spielberg) e quella dell'invasore
alieno (versioni tecnologiche e post-
moderne di angeli e demoni). Amori galattici da ufosc.splinder.com

Extraterrestri e Accanto al fenomeno degli avvistamenti, si è quindi sviluppato un "mito


media moderno" (come ebbe a definirlo Jung), sul quale speranze e timori, fantasie
e inquietudini si sono proiettate attraverso i vari media della cultura popolare
(cinema, fumetti, musica pop, letteratura, arte, pubblicità, radio, TV, Internet),
fino ai più recenti sotto-prodotti del folklore cospirazionista: i cerchi nel grano
come "segni" portentosi, i rapimenti alieni come esperimenti genetici, le
mutilazioni animali.

Tutti esempi di come ben precisi


timori si sono incarnati in questo o
quell'aspetto della mitopoietica
extraterrestre, sorta di macchia di
Roschach su cui proiettare le nostre
inquietudini (In psicometria ed in
psicodiagnostica, le macchie di
Rorschach, così chiamate dal nome
del loro creatore Hermann Rorschach
(1884-1922), sono la base di un noto
strumento per l'indagine della Cerchi nel grano
personalità; è un test psicologico
proiettivo). www.100letture.it/uploads/crop_circle.jpg

UFO ed Extraterrestri 1/2


* Edoardo Russo, nato nel 1959, studi classici, laurea in economia, libero
professionista, sposato, due figli adolescenti, vive a Torino. Appassionato
all'argomento UFO da quando era un ragazzino, è stato coinvolto in
associazioni locali e nazionali, con vari incarichi anche di vertice. E'
attualmente segretario del Centro Italiano Studi Ufologici e redattore della
rivista "UFO". Autore o coautore di alcuni libri, del "Manuale di metodologia di
indagine ufologica" e di centinaia di articoli pubblicati in Italia e all'estero, dal
1977 ha anche tenuto o partecipato a numerosi convegni, conferenze,
programmi radio-televisivi e interviste.

Tag: finale ligure, inquieti, inquietudine e limite, festa inquietudine, UFO, ET, dischi
volanti

Festa dell’Inquietudine – Sabato 15 maggio 2010

Dibattiti & Incontri Ore 14,45 Primo Chiostro

"Ufo ed extraterrestri espressione dell'inquietudine dal dopoguerra a oggi" con Edoardo Russo

Il fenomeno dei dischi volanti nasce con la guerra fredda e il terrore nucleare. Si temeva che fossero
armi sovietiche poi, invece, extraterrestri in versione ambivalente tra l'ET buono e l'invasore alieno
(versioni tecnologiche di angeli e demoni). Accanto al fenomeno c’è oggi un mito moderno sul quale
speranze e timori, fantasie e inquietudini si sono proiettate attraverso la cultura popolare (cinema,
fumetti, musica, letteratura, arte, pubblicità, radio, TV, Internet) che sui vari aspetti della mitopoietica
extraterrestre proiettano le nostre inquietudini.

UFO ed Extraterrestri 2/2