Sei sulla pagina 1di 2

Periodico dell’associazione studentesca Tertio Millennio

Anno 7 - numero 14 Febbraio 2006

UN PACS IN AVANTI
VERSO LA BANALIZZAZIONE DELL’UOMO E LA CRISI DELLA FAMIGLIA
Il 13 ottobre 1999, la Camera dei ge e dei suoi promotori è quello di matrimonio come istituzione tà civile. Quella che si vuole intro-
Deputati francese ha approvato il sferrare un attacco alla "famiglia non è quindi una indebita inge- durre coi Pacs è l'idea di una fami-
"Patto civile di solidarietà", più noto naturale fondata sul matrimo- renza della società o dell’ autori- glia "debole" in balia delle
come Pacs. nio" (così prevede l’articolo 29 della tà, l'imposizione di una forma "inclinazioni" e delle pulsioni dei
Il Pacs è il riconoscimento giuridico, nostra Costituzione). Dal punto di dal di fuori, è invece esigenza "contraenti" senza rispetto per la
sociale, economico e fiscale delle vista economico, i Pacs potranno intrinseca del patto dell' amore dignità delle persone, che verrebbe-
coppie di fatto, sia etero che omo- usufruire degli incentivi che lo Stato coniugale. Non si tratta qui di ro degradate da coniugi a meri con-
sessuali; in sostanza, due persone destina alle famiglie per sostenerle norme peculiari della morale traenti. Il matrimonio, invece, oltre a
che convivono, possono chiedere di e finanziarle e così le già esigue cattolica, ma di verità elementari riconoscere la dignità di persone ai
essere riconosciute come Pacs e sovvenzioni statali dovranno essere che riguardano la nostra comu- coniugi, impegna gli stessi alla fe-
beneficiare pertanto di vantaggi eco- spartite con queste coppie che nulla ne umanità: rispettarle è essen- deltà, all'aiuto reciproco e all'assi-
nomici, fiscali e giuridici. hanno a che fare con la famiglia. In ziale per il bene della persona e stenza morale, (mentre nei pacs si
Nasce così in Francia, un nuovo secondo luogo, la nuova propo- della società”. Il Papa continua richiama solo alla "buona fede e alla
"soggetto sociale", perché di questo sta di legge stabilisce che lo scio- mettendo in guardia che sarebbe « correttezza"). In sostanza, come
si tratta, in cui è facile vedere un ul- glimento del Pacs sarà possibile un grave errore oscurare il valo- ricordava Benedetto XVI, “i pacs e
teriore passo verso la distruzione in ogni momento, anche quando re e le funzioni della famiglia le- tutte le altre varie forme odierne
della famiglia vera e propria. E dalla solo uno dei due partner lo richie- gittima fondata sul matrimonio, di dissoluzione del matrimonio,
Francia potrebbe estendersi altrove, da. Ma a prescindere dal discor- attribuendo ad altre forme di u- come le unioni libere e il
anche in Italia. so economico e giuridico, che nione impropri riconoscimenti "matrimonio di prova", fìno allo
È proprio ricalcando la legge france- pure è molto importante, alla ba- giuridici, dei quali non vi è, in pseudo-matrimonio tra persone
se che l'On. Franco Grillini (Ds), pre- se di tutto vi è un’ erronea visione realtà, alcuna effettiva esigenza dello stesso sesso, sono [...] e-
sidente onorario dell'Arcigay, ha pre- dei rapporti tra uomo e donna in sociale ". Oggi, quindi, la posta in spressioni di una libertà anarchi-
sentato in autunno una proposta di nome di una falsa solidarietà, che gioco non è quella, come vorreb- ca, che si fa passare, a torto, per
legge volta ad introdurre il "Patto civi- maschera il progetto di distrugge- bero farci credere i promotori dei vera liberazione dell’ uomo. Una
le di solidarietà" anche nella Repub- re quel fondamento della società Pacs, di voler risolvere i problemi tale pseudo-libertà si fonda su
blica Italiana. La finalità apparente che è la famiglia naturale. Il 6 giu- giuridico-amministrativi di migliaia una banalizzazione del corpo,
della proposta di legge è quella di gno scorso papa Benedetto XVI (presunte) coppie di fatto, ma di che inevitabilmente include la ba-
risolvere i problemi per le presunte ha affermato che "matrimonio e voler minare nel profondo la socie- nalizzazione dell'uomo".
migliaia di coppie "di fatto", che non famiglia non sono in realtà una
vogliono vincolarsi nel matrimonio. costruzione sociologica ca- I LIBRI DI TM
———————————————————–
Sorge spontanea dunque una do- suale, frutto di particolari situa-
ALLEANZA CATTOLICA DAL SESSANTOTTO
manda: perché se non si vogliono zioni storiche ed economiche. ALLA “NUOVA EVANGELIZZAZIONE”
vincoli di nessun genere, le coppie Al contrario, la questione del Una piccola storia per grandi desideri
"di fatto" dovrebbero vincolarsi coi giusto rapporto tra l'uomo e la di Marco Invernizzi, Ed. Piemme, 160 pag, 9, 90 euro
Pacs? La risposta è semplice. Stan- donna affonda le sue radici Diffondere una cultura capace di favorire il sorgere di una civiltà cri-
do alla proposta di legge presentata, dentro l'essenza più profonda stiana: è questo l’ideale che ha mosso Alleanza Cattolica dalla sua na-
scita, negli anni precedenti il Sessantotto, fino a oggi, seguendo l’invito
i contraenti dei Pacs acquisirebbero, dell’ essere umano e può tro-
di Giovanni Paolo II a costruire una “società a misura di uomo e secon-
in sostanza, i diritti derivanti anche vare la sua risposta soltanto a do il piano di Dio”. Attraverso le risposte offerte da Alleanza Cattolica
dal matrimonio senza tuttavia acqui- partire da qui", e recentemente alle grandi sfide del secolo scorso - il comunismo, la secolarizzazione e
la concomitante “auto-demolizione” del mondo cattolico - è possibile
sirne i doveri. Il vero intento della leg- il 12 gennaio ha ribadito che: "II ricostruire la storia di questo organismo di apostolato culturale.

1
Anno 7 - numero 14 Febbraio 2006

DUE MINUTI PER LA VITA!!


Due minuti al giorno è il tempo che Ti invitiamo ad offrire nell'aderire alla grande iniziativa di preghiera per la vita. Nella preghiera sa-
ranno ricordate le donne che hanno abortito, quelle che stanno decidendo e sono ancora in tempo per tornare indietro ed i loro rispettivi bambi-
ni.

Le preghiere da recitarsi ogni giorno, secondo queste intenzioni, sono:


- Salve Regina
- Preghiera finale dell'enciclica Evangelium Vitae di Giovanni Paolo II
- Angelo di Dio ; Eterno riposo. È possibile richiedere il foglio con le preghiere scrivendo a preghieraperlavita@gmail.com o tmmode-
na@libero.it o telefonando o mandando un messaggio al numero 329/1869586

Con questo progetto si mira a trovare 150.000 persone che ogni giorno recitino queste preghiere. Il numero di 150.000 non è
scelto a caso ma corrisponde a quello degli aborti accertati - volutamente approssimato per eccesso - che ogni anno avvengono in Italia. Per
raggiungere tale obiettivo abbiamo bisogno del tuo aiuto e della tua generosità per riuscire a coinvolgere quante più persone possibili, tutte
quelle a cui sta a cuore la difesa della vita.

Aderisci all'iniziativa e fai girare la voce! Sostieni la vita!

RU486: LA PILLOLA KILLER


Negli USA, sulla sua confezione, campeggia un’ eloquente banda «Nel ricercare le radici più profonde della lotta
nera. Si chiama RU486. È un veleno potentissimo, che nuoce alla tra la “cultura della vita” e la “cultura della mor-
donna e uccide il figlio concepito. È il simbolo perfetto della moder- te” (...) occorre giungere al cuore del dramma
nità individualista e materialista. vissuto dall'uomo contemporaneo: l'eclissi del
Sono bastati alcuni mesi, dopo il referendum del 12 giugno, a tra- senso di Dio e dell'uomo, tipica del contesto
sformare il fronte del "sì" alla fecondazione artificiale in una compat- sociale e culturale dominato dal secolarismo,
ta pattuglia schierata per il no ai concepimenti naturali, non pro- che coi suoi tentacoli pervasivi non manca tal-
grammati: tutti intenti, ancora una volta, a confondere le acque, in volta di mettere alla prova le stesse comunità
nome della libertà dell'individuo e del progresso. Intenti a descrivere cristiane. Chi si lascia contagiare da questa at-
la RU486 come una pillola innocua per il fisico e per lo spirito, facil- mosfera entra facilmente nel vortice di un terri-
mente digeribile un po’ come quella di Mary Poppins. Va giù con bile circolo vizioso: smarrendo il senso di Dio, si
poco, "basta un po' di zucchero": basta lasciarsi cullare dalla menzo- tende a smarrire anche il senso dell'uomo, della
gna che veicola la nostra civiltà di morte; basta il coraggio morale di sua dignità e della sua vita; a sua vola, la siste-
ingerirla, di porre fine, bruscamente, a ciò che si è iniziato; basta la matica violazione della legge morale, specie
capacità di saper cancellare dalla mente e dal cuore ciò che si è vis- nella grave materia del rispetto della vita umana
suto, l'esistenza di un fatto e l'esistenza concreta di un'altra presenza. e della sua dignità, produce una sorta di pro-
Effettivamente, raccontano i giornali, tutto avviene nel modo più gressivo oscuramento della capacità di percepi-
semplice, "senza intervento chirurgico né anestesia": l'embrione, di re la presenza vivificante e salvifica di Dio»
cui nessuno osa pubblicare una sola immagine, chiarificatrice, viene (Giovanni Paolo II, Evangelium vitae, n. 21).
solamente «espulso», quindi ucciso, o, come si dice nel colmo dell'i-
pocrisia, l’embrione «si distacca dalla parete dell'utero». Un procedi-
mento indolore, insomma, incolore ed insapore, bianco e immaco- TM - Gruppi Studenteschi Tertio Millenio
lato come la pillolina ingerita: poco importa poi che la donna accol-
ga nel suo corpo un veleno, un vero «pesticida umano», nocivo per * PREGHIERA * FORMAZIONE
sé ed letale per il figlio, di cui si dice solo che non darà più fastidio, * AMICIZIA *APOSTOLATO
senza mai fare riferimento esplicito e sincero alla sua uccisione. Per informazioni sulla nostra attività o per ricevere gli
E se alla mamma di quel bambino venisse il dubbio, se avesse pau- arretrati del nostro periodico contattare l’indirizzo di posta
ra, anche inconsciamente, del suo gesto? C'è sempre il "foglietto illu- elettronica tmmodena@libero.it oppure chiamare il nu-
strativo per le pazienti" a precisare, rassicurante, che l'embrione in mero 3291869586.
Incontri tutti i sabati pomeriggio dalle ore 15,30 alle
questa fase della gravidanza «non può essere visto dalla donna, per- 17,00 in Rua Frati Minori 14 ( Modena).
ché confuso tra le perdite di sangue». Al pari cioè dell'Lsd e dell'e-
UNISCITI ANCHE TU ALLE NOSTRE ATTIVITÀ
xtasy, dell'aborto legale e della fecondazione artificiale, della steriliz- E COLLABORA CON NOI AL PERIODICO!
zazione volontaria e della selezione eugenetica, ecc…, ancora una ***
volta, in nome di “diritti civili”, un mondo intero si solleva a difendere Foglio a diffusione intrascolastica
un ritrovato pestilenziale com’è la RU486: lo sente come suo, pro- Direttore: Andrea Casini. Vice-direttore:Francesca Ferrari
dotto della sua cultura e della sua visione della vita. Redattore grafico: Filippo Casini