Sei sulla pagina 1di 3

Kenny inizia con una splendida melodia che delinea una triade di C sopra la progressione Dm7-G7 in

cui si risolve con un bel 7-3 (CC #), con quel salto fino ad A a finire il pensiero che ha avuto inizio con
la misura 4 sopra il Em -A7. In misura 1, la sua prima frase inizia e termina in C. A misura 4 che
termina il C # al termine della misura 3 in 4. Questa semplice relazione mezzo tono, a me, sembra
molto vocale e colloquiale.

In misura 5, il Am7-D7, Kenny scende cromaticamente dal A alla F # (3 di D7) e arpeggia un


accordo di F # m7 (b5) per delineare il 3 , 5 , b7th, e 9 dellaccordo. Poi usa il G ed il E per
racchiudere il F sulla battuta 1 di misura 6. Ia progressione Abm7-Db7 una sostituzione di tritono
per la progressione tipica ii-V (Dm7-G7), che avrebbe risolto in Cmaj7. Kenny delinea il Db7 prima
brillantemente per risolvere in D (9 ) di Cmaj7 su misura 7.

Nel secondo inizia una sezione con uno scalare eseguito fino a tre gemelli. Misure 11 e 12 sembrano
essere la risposta alla richiesta formulata nelle misure 9 e 10. battere uno di misura 10, la nota pi
alta G e finisce su un A. In misura 11, risponde con una frase simile con la nota pi alta di A e pi
basso di un G.
Entrambe le frasi contengono un profilo simile per forma ed entrambe utilizzano il ritmo terzina come
le note si alzano e poi cadono nella melodia. Ma che rapporto c tra queste note alte e basse,
contribuire a rafforzare la domanda e la risposta tema che Kenny continua a utilizzare.

Si conclude la sezione con l'aggiunta di una delle firme Blues dal sapore riff di Kenny allo standard
Ellington utilizzando una minore corsa pentatonica C in misura 14.

La sezione B inizia con un altro meraviglioso 4 bar chiamata e stile di risposta melodia in misure 1720. Anche in questo caso, il rapporto tra le note in queste frasi sono interessanti. Si apre con un
semplice C al A in m. 17, li ripete in 18, e quindi termina la frase in m. 20 con C pi basso di
un'ottava. una cosa semplice, ripetendo due note, ma rende un forte impatto sulla coerenza della
frase.

Nelle misure 21 e 22, suona un altra semplice chiamata e risposta, questa volta un motivo di 4 note.
Entrambi condividono un contorno simile per forma e relazione. La nota pi alta nella prima frase
un D e pi basso un E in m. 21. In m. 22 il pi alto C e termina su un F #. Chiamata e risposta
solo un passo di un percorso.

Per me, il culmine nelle misure 23 e 24 con la melodia nota 16mi portando al A. Il finale una
corsa scalare e si concentra principalmente sulla scala Mixolydian di G. Ho anche notato che finisce
su un G. Quando si cerca l'intera frase da mm. 21 a 24, Kenny ha un po di motivazione solo con le
note finali di E, F #, e G che sembrano foneticamente legare le quattro misure insieme.

Kenny prende il via al finale Una sezione con melodie che sa delineare le progressioni ii-V e sono
fortemente correlati tra loro in consistenza. Notare le note finali in mm. 25 (D) e 26 (C #), un rapporto
mezzo tono.

Con la misura 29 alla fine torna al blues con alcuni gustosi riff di C basati sulla pentatonica minore al
fine di chiudere il suo chorus.

"Satin Doll" un assolo in cui la notazione standard non mostra ci che Kenny Burrell sta facendo
giustamente. Ha un modo unico di tirare le note in concomitanza con l'emozione della linea.
Leggermente dietro, a volte, morto in altri. La sua scelta di note che egli fa scivolare con un glissando
vale la pena notare. Egli non lo fa su ogni nota, ma Glissa o scorre almeno una volta in ogni frase. Si
tratta di queste variet sottili in campo che trasformano l'assolo dalle note in riproduzione di una
storia cantata. Questi sono i tratti e le tradizioni in termini di prestazioni del jazz che non si pu
ottenere senza immergere le orecchie nei suoni. Kenny Burrell ha usato la sua chitarra come la sua
voce, una mostra personale di se stesso, a realizzato 32 battute di musica che ha uno scopo e
direzione. Questo scopo quello di dire qualcosa di significativo e la direzione alta.