Sei sulla pagina 1di 10

TECNOLOGIE SPECIALI I prof.

Luigi Carrino

I Materiali Compositi

I Materiali Compositi

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

PERCHE IN FORMA DI FIBRE ?


Lutilizzo delle fibre dovuto al fatto che molti materiali risultano essere pi resistenti
e rigidi sotto forma di fibra (con una dimensione molto maggiore dellaltra) che non
quando la forma pi compatta.
Questo fenomeno fu osservato per la prima volta da Griffith nel 1920 che misur la
resistenza tensionale di fibre di vetro di differente diametro ottenendo il seguente
risultato:

Sottoponendo le fibre a prove


di trazione si visto che al
diminuire della sezione iniziale,
la resistenza aumenta in modo
notevole
Forte anisotropia nel materiale composito.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

PERCHE IN FORMA DI FIBRE ?


Lutilizzo delle fibre dovuto al fatto che molti materiali risultano essere pi resistenti
e rigidi sotto forma di fibra (con una dimensione molto maggiore dellaltra) che non
quando la forma pi compatta.
Questo fenomeno fu osservato per la prima volta da Griffith nel 1920 che misur la
resistenza tensionale di fibre di vetro di differente diametro ottenendo il seguente
risultato:
Questo comportamento pu
essere spiegato considerando
che, al diminuire della sezione,
diminuisce , per motivi statistici,
la presenza di difetti, causa
fondamentale della riduzione del
carico di rottura a trazione.
Forte anisotropia nel materiale composito.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Cos un materiale composito


Un materiale composito , nella sua accezione pi generale, qualunque
tipo di materiale caratterizzato da una struttura non omogenea, costituita
dall'insieme di due o pi sostanze diverse, fisicamente separate e dotate
di propriet differenti.

L'idea di accoppiare pi materiali per


ottenere un materiale con caratteristiche
pi favorevoli di ciascuno dei componenti
molto antica: un materiale da
costruzione molto usato dai nostri avi era
una mescola di paglia e fango, la cui
evoluzione nel tempo ha portato alla
combinazione di calcestruzzo e tondini di
ferro chiamata cemento armato. Anche in
natura esistono materiali compositi (ad
esempio il legno o le ossa); anche la carta
o il legno truciolato sono materiali
compositi.

Bamboo

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Nella pratica si attribuisce il nome di composito al materiale che risponde a


queste caratteristiche:

costituito da una fase omogenea, detta matrice, che pu essere costituita


da
una materia plastica
un metallo
un materiale ceramico
Nella grande maggioranza dei casi le matrici sono polimeriche perch
garantiscono bassa densit (e quindi leggerezza del materiale finale): hanno
per il difetto di calare drasticamente le performances al salire della
temperatura.

All'interno della matrice dispersa (in varie modalit) una fase discontinua
(generalmente fibrosa, ma a volte anche particellare), detta rinforzo o carica,
ed ha in genere il compito di assicurare rigidezza e resistenza meccanica,
assumendo su di s la maggior parte del carico esterno applicato al
materiale. A questo scopo fondamentale la cura dell'adesione interfacciale
tra fibre e matrice.
Le fibre pi usate sono la fibra di vetro, la fibra di carbonio e le fibre
aramidiche, come il kevlar, anche se ne esistono numerose di altri tipi, tra cui
anche ceramiche.
L'insieme di queste due parti costituisce un materiale in grado di garantire
propriet meccaniche elevatissime e massa volumica decisamente bassa.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Caratteristiche materiali compositi


Caratteristiche materiali compositi: principali

Alta resistenza e basso peso


Resistenza alla corrosione
Durata

I materiali compositi vantano un miglior rapporto peso-resistenza


rispetto ad alluminio ed acciaio e possono essere ingegnerizzati per
fornire unampia gamma di caratteristiche relativamente a resistenza
allimpatto, tensione e flessione.
Caratteristiche materiali compositi: opzionali
Ignifughi
Antistatici o ad alta conducibilit elettrica
Pigmentati o traslucidi
Resistenza allabrasione
La composizione di base di un materiale composito pu essere
modificata per esaltare performance e apparenza attraverso la
combinazione di una o pi delle caratteristiche di cui sopra.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Caratteristiche materiali compositi


Forma e disegno
Flessibilita nel disegno
Stabilita dimensionale
Alta capacita di adattamento ad altri materiali
Usando i compositi si possono creare un numero pressoch infinito
di prodotti di ogni forma e dimensione usando un numero minore di
parti. In pratica il designer ha la possibilit di disegnare il materiale
per venire incontro alle esigenze di forma e funzione del prodotto
finito. Altre caratteristiche che agevolano il lavoro del designer sono
il fatto che i materiali compositi mantengono la loro forma originaria
anche quando sottoposti a stress meccanici e ad alte
temperature. La capacit di adattamento dei compositi a materiali
quali cemento ed acciaio, infine, li rende insostituibili per lavori di
ristrutturazione.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Struttura materiali compositi

Un materiale composito costituito essenzialmente da


una matrice e da fibre di rinforzo.
Nella zona di transizione fibra-matrice, si identifica per
un terzo componente, molto importante per il
comportamento del composito, la interfaccia. Inoltre, la
fibra, per motivi di compatibilit con la matrice, pu
essere dotata talvolta di un rivestimento o interfase.
Fibra, interfase, interfaccia e matrice sono pertanto i
costituenti dal cui comportamento collettivo derivano le
prestazioni del composito.
Matrice
Le matrici pi comuni sono le matrici polimeriche(resine
epossidiche, viniliche, fenoliche e poliestere) ma le
matrici possono essere anche metalliche o ceramiche.
Funzioni della matrice
-distribuisce i carichi e li trasferisce alla fibra
-tiene insieme le fibre
-distanzia le fibre
-protegge le fibre dallambiente esterno
-opera come arresto alla propagazione delle fessure da
una fibra allaltra.

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

I Materiali Compositi

Struttura materiali compositi

20 mm

Interfaccia e interfase
Linterfaccia e linterfase si trovano tra la
matrice e le fibre di rinforzo.
Funzione dellinterfaccia
-accoppia la fibra alla matrice
- trasferisce gli sforzi della matrice alle fibre
Funzione dellinterfase
-rinforza il legame fibra-matrice
- protegge la fibra dai danneggiamenti durante la
fabbricazione
-serve come barriera ad una eventuale
indesiderata diffusione dei componenti della fibra
nella matrice e viceversa
-previene il contatto diretto fibra-fibra

TECNOLOGIE SPECIALI I prof. Luigi Carrino

Fibre di rinforzo
Funzioni delle fibre:
sopportano principalmente il carico
agiscono come barriera ai movimenti
delle
dislocazioni
ed
alla
propagazione delle fratture allinterno
della matrice -impartiscono rigidezza
al composito

Le fibre di rinforzo possono essere


prodotte con una grande variet di
materiali differenti. I materiali utilizzati
per
produrre
filamenti
particolarmente
resistenti
alla
trazione ed al cedimento plastico
Fra

i
materiali
tradizionali
pi
comunemente impiegati vi sono le
poliammidi, le poliestere, le fibre meta
aramidiche e le fibre di vetro, mentre
tra i materiali ad alte prestazioni
recentemente sviluppati vi sono le
fibre para aramidiche, le fibre di
carbonio, le fibre ad alto modulo di
polietilene e di poli-eter-eter-chetone
(PEEK).

I Materiali Compositi