Sei sulla pagina 1di 5

Praiano Agenda 2020

1.1. IDENTIFICAZIONE
Soggetto proponente
-

Denominazione: AgendaPraiano
Natura giuridica: Onlus
Responsabile: il Presidente Claudio Gatti

Esperienze pregresse:
Claudio Gatti nato a Roma il 24 ottobre 1955 e risiede negli Stati Uniti dal 1978. Oggi inviato speciale
de Il Sole-24 Ore e collabora con il New York Times e lInternational Herald Tribune.
Nel 1987 ha partecipato alla nascita della West Side Soccer League, una lega di calcio giovanile e
ricreazionale del quartiere della Upper West Side di Manhattan. Iniziata con 90 bambini e ragazzi, la
WSSL ha adesso oltre 4mila iscritti.
Nel 1989 Gatti stato uno dei padri-fondatori del Manhattan Soccer Club, oggi il pi importante club
giovanile di calcio competitivo nellarea metropolitana di New York. Con oltre 50 squadre e 750 ragazzi
e ragazze tra gli 8 e i 18 anni, il Manhattan Soccer Club tra i pi grandi nello Stato di New York.
Nel 2005 Gatti ha fondato la Roxbury Association for Environmental Protection, unassociazione not-forprofit nata per proteggere la bellezza naturale dei Catskills, le montagne a nord di New York di cui
tuttoggi presidente.
Nel gennaio del 2010, il giorno dopo il terremoto che ha causato circa 100mila morti ad Haiti, Gatti
partito per Port-au-Prince, dove rimasto per circa 3 settimane. In quel suo soggiorno ha aiutato un
gruppo di haitiani a riaprire un ambulatorio nel quartiere di Christ Roi, uno dei pi disastrati della
capitale. Una volta tornato negli Usa, ha invitato quel gruppo di haitiani ha costituire una Ong locale
Solidarit Haitienne che si facesse carico dellambulatorio e avviasse attivit di cliniche mobili nelle
zone rurali circostanti.
Tra laprile del 2010 (quando lambulatorio ha cominciato a tenere il conto delle visite effettuate e delle
patologie trattate) fino al settembre 2011, lambulatorio ha offerto oltre 18mila visite mediche gratuite.
Tra il gennaio 2010 e lestate 2011, Gatti ha coordinato in prima persona la raccolta di 140mila dollari,
andati a finanziare la gestione dellambulatorio di Christ Roi e le attivit di Solidarit Haitienne.
Nellestate del 2011, con Prosolidar - Fondo Nazionale del Settore del Credito per Progetti di Solidariet,
Gatti ha coordinato lo sviluppo di un progetto di Scuola edile di quartiere che ha ottenuto un
finanziamento di 200mila euro da parte del Comitato Haiti, organismo congiunto di Confindustria e
sindacati che ha gestito i fondi raccolti da lavoratori e aziende italiane per aiutare il popolo haitiano dopo
il terremoto.

1.2. CONTESTO DI RIFERIMENTO


Il paese: Il nome Praiano deriva probabilmente dal latino "Pelagianum" o "mare aperto", ma la zona in
realt fu abitata sin dal primo secolo d.C. Fece poi parte della Repubblica Amalfitana fornendo marina e
prodotti della terra. Anche in et angioina i casali di Praiano e Vettica Maggiore (le due met
dellattuale Comune di Praiano) continuarono a contribuire con i loro servizi marinari alleconomia della
citt di Amalfi. Nel 1278, Carlo D'Angi fece erigere la torre detta "Assiola" o "Sciola" ai margini di una
1

baia che faceva da punto di attracco, detto "scarricaturo", dove le navi caricavano e scaricavano le loro
merci. Si tratta dellattuale localit balneare La Praia.
A monte gli abitanti di Praiano hanno per secoli lavorato la terra, il lino e il cosiddetto "filo torto", mentre
a valle si sono dedicati alla pesca e alla raccolta del corallo (pratica continuata fino al 800).
La straordinaria bellezza naturale e la morfologia del territorio che vi contribuisce (il paese costruito sul
fianco di una montagna che scende a picco sul mare senza larghi spazi piani) fanno s che Praiano abbia
un economia che si basa su ununica industria, quella turistica.

1.3. PREMESSA
Programmazione strategica: In Italia e nel Sud in particolare - da sempre c una scarsa capacit
progettuale. Per miopia politica, per ingessatura burocratica, e probabilmente anche per indole. Lo
conferma una recente indagine sull'uso da parte della regione siciliana dei fondi comunitari, nella quale la
Corte dei Conti rileva leccessiva frammentazione degli interventi programmatici e la notevolissima
presenza di progetti non conclusi (il 35 per cento della spesa certificate) che insieme hanno
sfavorevolmente inciso sullo sviluppo locale e non hanno prodotto l'auspicato miglioramento delle
condizioni di vita della popolazione. Oltre a questo, i magistrati contabili mettono poi in risalto gli errori,
le irregolarit, e infine la carenza dei controlli e una generale scarsa affidabilit degli stessi.
Lo stesso Ifel, il centro studi dell'Associazione dei Comuni, ha recentemente confermato che gli interventi
in Italia sono stati sempre stati troppo frammentati. Quello che gli esperti lamentano soprattutto la
cronica incapacit di fare programmazione strategica, e cio a medio-lungo termine. In Italia e nel Sud
in particolare si tende piuttosto a rispondere a problemi, crisi ed emergenze anzich cercare di disegnare
e soprattutto costruire un futuro pi desiderabile.
Questa incapacit strategica contribuisce tra laltro a rendere l'Italia uno dei Paesi che meno e peggio
impegnano o utilizzano le risorse messe a disposizione dallUnione Europea.
LAgenda 2020 una piccola/grande sfida con cui un gruppo di cittadini (riuniti in una Onlus) intende
provare che anche nel Sud dellItalia si pu fare programmazione a medio-lungo termine. Non solo, ma
che si pu farla con una formula innovativa che sposa la visione strategica quella che in inglese si
chiamerebbe semplicemente vision - con la professionalit, lefficienza, gli strumenti di verifica e
controllo, e la partecipazione della popolazione interessata.

1.4. IDENTIFICAZIONE DEL PROGETTO


Titolo del progetto: Agenda Praiano 2020
Localizzazione dellintervento: Comune di Praiano, Salerno, Italia
Beneficiari: Il progetto beneficer direttamente la principale industria del Comune, quella del turismo, e
avr effetti indiretti ma significativi sulla qualit della vita di tutta la popolazione di Praiano, che consiste
di circa 2mila persone.
Sintesi del progetto: Agenda 2020 intende realizzare una serie graduale di progetti diversi con due
obiettivi estremamente ambiziosi. Il primo rivolto allesterno: ispirandosi alla filosofia dellarchitetto
catalano Antoni Gaudi si vuole trasformare Praiano in una destinazione turistica unica al mondo in cui la
bellezza naturale si combina con larte in uno straordinario ibrido natura-arte-museo-atelier-a-cieloaperto.
Il secondo obiettivo quello di migliorare la qualit della vita per la popolazione locale. Con il risultato
finale combinato di garantire un futuro sostenibile ai visitatori, agli abitanti e alle loro generazioni future.
2

Durata e tappe fondamentali: Agenda 2020 avr una composizione modulare, consister in vari progetti
e si svolger su un periodo di sette anni, tra il 2013 e il 2020.
Rischi: I rischi che possono impedire unefficiente realizzazione di questo progetto possono essere dati
dalla possibile inefficienza o incapacit gestionale, da una mancanza di controlli e dallinsufficiente
interesse o partecipazione da parte della popolazione locale. Agenda 2020 intende ridurre tali rischi grazie
a una cultura della trasparenza e accountability (tutte le attivit saranno puntualmente registrate nel sito di
Agenda 2020 e qualsiasi voce di spesa sar verificata da controllori esterni e registrata nel sito).

1.5. FINANZIAMENTI
La formula del finanziamento glocal: Il progetto conta su finanziamenti sia interni sia esterni. Una quota
si spera venga dalle risorse messe a disposizione dallUE ma unaltra quota deve venire da risorse locali.
Agenda 2020 conta di utilizzare professionalit esterne specializzate in discipline diverse - dalle funzioni
di audit allurbanistica, dallarchitettura alle arti visive - ma attribuisce un ruolo essenziale al
coinvolgimento e alla partecipazione della popolazione locale. O meglio, pi realisticamente a un nucleo
di abitanti si spera in continua crescita, che condividono la visione strategica e intendono partecipare in
prima persona allopera di valorizzazione e trasformazione di Praiano. Questo anche a celebrazione della
fine dellera dei finanziamenti piovuti dal cielo siano essi di Bruxelles, Roma o Napoli - senza alcun
merito, contributo o partecipazione di chi ne deve (o dovrebbe) beneficiare.
La compartecipazione della comunit praianese si concretizzer nella costituzione della Cassa dei
Contributi Locali (CCL) di AgendaPraiano. In pratica si creer una Cassa che registrer molto
pubblicamente (quindi con visibilit sul sito web) sia i capitali impegnati sia quelli effettivamente
investiti. Si registrer il valore di beni, servizi e prestazioni che ogni individuo o ditta si impegner a
mettere a disposizione e quelli dati. In questo modo, ogni cittadino praianese avr lopportunit di
partecipare direttamente allo sviluppo e alla realizzazione dei progetti di Agenda 2020.
Allinizio sar probabilmente solo una piccola parte della popolazione, che per si spera possa stimolare
lavvio di un circuito virtuoso emulativo che spinga sempre pi concittadini a condividere la visione
strategica di Agenda 2020 e farsene in parte carico.
La CCL parteciper ai costi dello sviluppo di Agenda 2020 in termini sia di contributo finanziario sia di
servizi.

1.6. PROGETTO
Obiettivo generale: Agenda 2020 intende fare di Praiano una destinazione turistica unica al mondo in cui
la bellezza naturale si combina con larte in uno straordinario ibrido natura-arte-museo-a-cielo-aperto per
garantire un futuro sostenibile ai visitatori, agli abitanti e alle loro generazioni future.
Obiettivo 1 - NaturArte: L'ambizione a creare uno "spazio urbano ideale" ha accompagnato l'uomo fin
dallantichit. Per la straordinaria morfologia del territorio e la posizione, Praiano gi oggi ritenuto un
piccolo gioiello della natura. NaturArte intende valorizzare ulteriormente questo suo elemento
qualificante arricchendolo con il contributo di elementi estetici umani secondo il modello del famoso
Parco Gell di Barcellona. Progettato da Antoni Gaudi come una citt-giardino che doveva conservare
l'andamento naturale del terreno dando per libero sfogo allimmaginazione artistica del famoso architetto
catalano. Il risultato ununica grande opera (seppur di dimensioni molto ridotte rispetto a quelle previste
originalmente di Gaudi) che dialoga e si integra nella natura aggiungendo per una nuova dimensione di
bellezza di origine umana.
3

Ispirandosi alla filosofia di Gaudi, Agenda 2020 punta ad arricchire la bellezza naturale di Praiano con
percorsi artistici che la rispettino ma aggiungano un valore artistico accrescendone lunicit. Lobiettivo
che larmonia e la bellezza naturale si intersechino con i loro equivalenti artistici in una straordinaria
simbiosi degli elementi mare e montagna con lelemento arte.
Sviluppo intelligente: Agenda 2020 punta a uno sviluppo che concili la crescita economica con la
sostenibilit non solo sul piano socioeconomico ma anche e soprattutto ambientale. Larricchimento
dellofferta turistica quindi pensata per introdurre nuove risorse culturali che proteggano (oltre che
integrarsi con) le straordinarie risorse naturali del paese.
Non essendo Praiano naturalmente adatto o artificialmente preparato ad accogliere turismo di massa,
lAgenda 2020 non punta ad aumentare sensibilmente la presenza turistica nei periodi di punta bens ad
aumentarne la qualit diminuendo la stagionalit della domanda, quindi spalmandola nel corso di tutto
lanno. Con un approccio integrato holistic, si direbbe in inglese Agenda 2020 intende contribuire a
creare una destinazione di alta qualit e forte unicit che attragga visitatori all-year around e non solo nel
periodo estivo contenendo al massimo limpatto ambientale negativo del flusso turistico attraverso uno
sviluppo che sappia massimizzare le risorse, rispettare i limiti e minimizzare i rischi. Anche grazie ad
attivit di continuo monitoraggio.
Attraverso il suo progetto NaturArte, Agenda 2020 permetter a Praiano di differenziare la propria offerta
da qualsiasi altra destinazione turistica, incluso le tre pi famose localit della stessa Costiera Positano,
Amalfi e Ravello.
ll recupero degli affreschi del Convento di Santa Maria a Castro: Quello dellantica Chiesa ed Abbazia
di Santa Maria ad Castro, comunemente chiamata Convento di San Domenico un complesso
monastico che si erge sulla Vallata del Campo e dalla sua posizione guarda Positano e tutta la costa. Il suo
panorama tra i pi belli di tutta la Costiera Amalfitana.
Seppur in parte ristrutturato, il convento ha affreschi quattrocenteschi che necessitano il completamento
di lavori di restauro mai ultimati.
Obiettivo 2 - PraiaNatura: Agenda 2020 ha in programma di saturare Praiano di piante e fiori da mettere
in vasi o piantati nel terreno laddove possibile. Si incentiveranno poi gli esercizi commerciali locali a
sponsorizzare la pulizia, riqualificazione e decorazione di strade o aree pubbliche a loro contigue.
Obiettivo 3 - Praianoxtutti: Agenda 2020 deve dare benefici allintera comunit e non solo alle casse
degli esercizi commerciali legati allindustria del turismo. Quindi, attraverso la realizzazione di iniziative
urbanistiche innovative, si punta a migliorare la qualit della vita dellintero paese, in particolare della
fasce pi deboli - anziani, bambini/giovani, disabili e meno abbienti.
Agenda 2020 conta inoltre di pubblicizzare le proprie iniziative nelle scuole locali, spiegando ai ragazzi i
benefici dati dal rispetto della natura e dellambiente che li circonda. Agenda 2020 studier anche modi
creativi per coinvolgere sia ragazzi che anziani in alcune delle sue iniziative.

1.7. MARKETING
Agenda 2020, eccellenza e modello: Agenda 2020 si servir della rete di contatti nel mondo dei media di
Claudio Gatti, inviato de Il Sole 24 Ore di base a New York e collaboratore di testate internazionali per
pubblicizzare i risultati ottenuti e far s che Praiano diventi nota non solo per la sua offerta assolutamente
unica al mondo ma anche come modello di sviluppo intelligente.
previsto anche lo sviluppo di una collaborazione con il Touring Club Italiano e la sua rivista.

1.7. ASPETTI QUALITATIVI


Modalit di monitoraggio del progetto: Il progetto sar gestito da locali ma avr professionisti e auditor
esterni. Costoro avranno la responsabilit di seguire lallocazione delle risorse, la loro gestione e in
generale il regolare e puntuale sviluppo del progetto. Il criterio-guida sar quello della massima
trasparenza delle attivit e delle opere.

1.8 IMPEGNO
Una promessa: Agenda 2020 vuole essere una vision in continua evoluzione, sempre aperta ai contributi
di chiunque abbia idee valide o volont di concorrervi, ma una cosa stata definita sin dallinizio: non
verr organizzato un singolo convegno in cui discutere dei vari progetti. Si valuter semmai la possibilit
di organizzarne uno ad Agenda conclusa. Nel 2021. Per discutere che cosa si realizzato e come, e per
valutare se quello di Agenda 2020 pu essere un modello replicabile altrove. Perch venuto il tempo di
passare dalle parole ai fatti, e dei fatti si pu parlare solo dopo che si sono realizzati.