Sei sulla pagina 1di 8

ACCORDI DI BRETTON WOODS:

PACE DI VESTFALIA:
pace di lodi
PERIODO DELLE PARRUCCHE
IL LUNGO XX SECOLO
1. Il declino del potere mondiale degli Usa dal 1970 ha generato gli studi sul declinio delle
EGEMONIE: con cui si intende il dominio, innovazione e leadership degli stati.
EGEMONIA MONDIALE: particolare potere di uno stato di essercitare funzioni di leadership e
di governo su un sistema di stati sovrani.
Fallimento dellegemonia: la pretesa del gruppo dominante di rappresentare linteresse generale
falsa.
Le egemonie mondiali possono avere origine solo se il perseguimento del potere degli stati
lunico biettivo della loro azione.
ANARCHIA ORDINATA: generare ordine attraverso il conflitto
CAOS E CAOS SISTEMICO: situazione di totale e apparente mancanza di organizzazione
Il moderno sistema di dominio, consiste nellistituzionalizzazione dellautorit pubblica in
ddomini giurisdizionali mutuamente esclusivi- questo divenire associato allo sviluppo del
capitalismo di accumulazione su scala mondiale, dato che leconomia-mondo ha rinchiuso al
suo interno pi giurisdizioni politiche.
CAPITALISMO E TERRITORIALISMO: modi di governo o logiche di potere opposte; i
governanti territorialisti, identificano il potere con le dimensioni e la popolosit dei domini e la
ricchezza un prodotto secondario allespansione; nella strategia territoriali sta il controllo sul
territorio e sulla popolazione lobiettivo e il controllo sul capitale mobile, il mezzo. Quelli
capitalisti identificano il potere con il grado del comando sulle risorse scarse e considerano le
conquiste territoriali secondarie allaccumulazione di capitale; il ragionemaneto precedente
inverso. Le due logiche hanno operato in relazione reciproca.
IL SISTEMA INTERSTATALE MODERNO
ORIGINI: il sistema delle citt-stato, Venezia; Firenze; Genova e Milano anticip il moderno di
due secoli:
- era la quintessenza del sistema capitalistico quanto a conduzione della guerra e formazione
dello stato,
- trasformazione dei costi di protezione in entrata per far si che le guerre si finanziassero da sole
keynesismo militare
- L EQUILIBRIO DEL POTERE aveva e ha un ruolo essenziale per lo sviluppo del capitalismo
come modo di governo.
- ampie e fitte reti di diplomazia permanente.
Con la pace di Vestfalia 1648, emerse un nuovo sistema mondiale di dominio, principio
fondamentale fu la libert di commercio abolendo le barriere della guerra dei trent anni; si cre
un regime interstatale che minimizz gli effetti della guerra tra sovrani sulla vita quotidiana dei
sudditi.

DALLE VARIE CAPACIT DELLOLIGARCHIA CAPITALISTICA OLANDESE, MENO


CAPITALISTICA DI VENEZIA, LE PROVINCE UNITE DIVENNERO EGEMONICHE.
EGEMONIA BRITANNICA E IMPERIALISMO DEL LIBERO SCAMBIO: sottolinea il
governo del sistema mondiale da parte della GB attraverso la pratica e lideologia del libero
scambio, ma anche e soprattutto le basi imperiali del regime britannico di dominio e
accumulazione su scala mondiale. Un vasto potere risultato dalladozione unilaterale di pratica e
ideologia del libero scambio
LEGEMONIA STATUNITENSE E IL SISTEMA DI LIBERA IMPRESA: usa, buco nero
dotato di potere di attrazione nei confronti del lavoro, del capitale e dellimprenditorilit
europei. Il territorialismo e il capitalismo statunitensi erano indistinguibili
Idustrializzazione della guerra processso attraverso il quale quantit e variet crescenti di
prodotti industriali venivano impiegati nelle attivit belliche
Usa: antimperialista. Antiliberoscambista
LIBERA IMPRESA: libera dai vincoli imposti ai processi di accumulazione del capitale su
scala mondiale esito che ha caratterizzata legemonia usa.
CON lordine mondiale della Guerra Fredda gli Usa abbandonano la dottrina roosveltiana di un
mondo unico per una traumaniana del mondo libero
JACKSON, QUASI STATI: stati che hanno riconosciuta la condizione di stati sovrani,
membri del sistema interstatale, ma privi delle capacit delle funzioni di governo.
2. LASCESA DEL CAPITALE
ANTECEDENTI DEI CICLI SISTEMICI DI ACCUMULAZIONE
Allinizio le reti di accumulazione del capitale erano incorporate alle reti del potere ma
successivamente divennro indipendenti e le dominarono, questa trasformazione avvenuta tramite
cicli sistemici di accumulazione con una fase di espansione materiale seguita da una di espansione
finanziaria, questultima vista come annuncio della maturit dello stadio di sviluppo delleconomiamondo capitalistica e dellinizio di un nuovo stadio.
Il punto zero lespansione finanziaria dopo lespansione commerciale del 13-14 sec., non si tratta
proprio di ciclo di accumulazione ma di unimprovvisa intensificazione della concorrenza
intercapitalistica.
Nelle citt stato la ricerca del profitto fu incorporata saldamente nella ricerca del potere, durante la
guerra dei centanni italiana questa dovettero affrobtare serie crisi fiscali
Il contributo decisivo e duraturo che il Rinascimenti diede allo sviluppo del capitalismo si ebbe
nella sfera dellalta finanza, invenzione di firenze, con basi nellespansionismo commerciale del 1314 ma divenne matura alla fine dellespansione. La leadeship fiorentina fu raggiunta combinando il
commercio religioso per conto di roma e il commercio della lana per conto di firenze che arriv a
prendere materia prima da paesi bass e francia e esportarla negli stessi. Quindi lespansione dellalta
finanza fiorentina si edific sul vasto tessuto di transazioni creato dal commercio della lana
Durante la guerra dei centanni franco-inglese linghilterra cerca di convincere lindusria fiamminga
a trasferirsi in Gb e ci riesce.
Stessa conseguenza nella deindustrializzazione fiorentina, causata per non dalla violenza inglese
ma dallazione capitalistica. Il disordine economico culmin nel grade crollo innescato da edoardo
II I che non pag i debiti a Firenze, bardi e Peruzzi che aveva finanziato lnvasione della francia.
Nacquero disordini in citt, pi la morte nera fecero esplodere le rivolte dei lavoratori salariati: la
rivolta dei Ciompi 1378 ( aumento dei salari, salvaguardia dei livelli di produzione e diritto alla
libera organizzazione) ma le ricche famiglie di mercanti marciarono su queste riolte finch il potere
monarchico non ricadde nelle mani della famiglia dei Medici, che per prima aveva accumulato
ricchezza e capitale; essi si sostituirono ai Bradi e Peruzzi, laccumulazione di capitale dava priorit
alle operazioni finanziari con i governi scelti , ma la pietra angolare furono gli affari con e per conto

di roma, questo port alla creazione dello stato della casa dei medici. I profitti dei medici erano altri
perch non venivano reinvestiti nellulteriore espansione dellattivit che li aveva generati; la loro
ottima politica imprenditoriale si basava sullo sfarzo e lostentazione.
Quando leconimia mondo europea entr in una nuiva fase di espansione sotto limpatto delle grandi
scoperte, le classi capitalistiche, Venezia, Firenze e Milano non svolesero un ruolo attivo, cosa che
invece fece Genova.
Il PRIMO CICLO DI ACCUMULAZIONE
Con laumento delle pressioni concorrenziali e del conflitto di potere i capitali eccedenti che non
trovavano sbocchi commerciali, furono usati per finanziare i crescenti debiti pubblici delle citt
stato, genova nel 1407 cre la CASA DI SAN GIORGIO istituzione per il controllo delle finanze
pubbliche da parte dei creditori privati, efficace e sofisticata, con essa lamministrazione delle
entrate statali fu assunta da essa; per tutto il 400 genova sub la crisi sociale e politica che per non
le imped di dientare la citt in cui si silupp il capitalismo, caratterizzato dalla formazione del
mercato e di strategie e strutture flessibili di accumulazione. Allrigine vi era laristocrazia del suo
capitalismo e e la precocit con a quale aveva annesso la campagna circostante. Il ciclo ebbe inizio
quando laristocrazia fondiaria genovese trasform le propriet rurali in feudi e i mercanti urbani,
non potendo trasformarsi in aristocrazia, mantennero in forma liquida il grosso del capitale
eccedente.
La moneta di cambio fu sostituita dalla lira di buona moneta ( o moneta di cambio) dopo una legge
che diede impulso a strumenti e tecniche monetarie e favor i mercanti banchieri.
Il fiorente commercio genovese nel mar Nero declin con gli ottomani e lapparato commercialemilitare genovese dovette ristrutturarsi rinsaldando il controllo su altre attivit commerciali nel mar
nero, tentativo fallito dalla sconfitta nella guerra di chioggia contro venezia, laristocrazia terriera si
ritir dal commercio per investire in terre castelli ed eserciti regionali; un ritiro che inizialmente
aggrav la crisi di sovraccumulazione della borghesia genovese, che per si riprese con la
ristrutturazione delle reti commerciali che trasform i mercanti banchieri genovesi nella pi
importante classe capitalistica delleuropa del 16, vittoria decisiva fu lacquisizione del controllo
del commercio castigliano.
Lespansione materiale del primo ciclo sistemico di accumulazione genovese fu favorito e
organizzato da un agente dicotomico formato da una componente territoriali sta aristocratica
(iberica) e da una capitalistica borghese(genovese).
Nel 15 la classe capitalista genovese sembra stressa in u impasse la cui via duscita era instaurare un
rapporto di scambio politico con governanti erritorialisti che come gli iberisci volevano aprirsi a
nuovi scambi commerciali. Nonostante le crisi di origine spagnola sui finanzieri genovesi, essi
mantennero attraverso altri mezi il rapporto di scambio politico tra classe capitalistica genovese e
territoriali sta iberica.
Eclissi del dominio genovese nellalta finanza, erosione del potere della spagna imperiale,
scioglimento della loro alleanza: rivalit delle lotte che fecero la fortuna del capitalismo olandese.
IL SECONDO CICLO SISTEMICO DI ACCUMULAZIONE
Dopo la pace di Lodi, le citt stato non erano pi agenti principale dei processi di accumulazione,
tranne in parte venezia in quanto stato.
Gli olandesi si trovarono nel posto giusto ( commercio baltico) al momento giusto ( squilibrio
temporale e spaziale tra domanda e offerta) e si lasciarono sospingere dal vento, occupando la
nicchia di mercato pi strategica delleconomia mondo europea ( baltico- ore sund) si ritrovarono
con eccedenze monetarie che usarono come le citt-stato italiane con 1.attivit produttrici di rendita,
la terra, e lo sviluppo dellagricoltura commerciale, ma anche in 2.attivit belliche e formazione
dello stato, 3. consumo dei prodotti culturali con il patrocinio delle arti e di attivit intellettuali,
lolanda super le citt-stato, il suo capitale era autosufficiente per la conduzione di guerre e la
formazione dello stato; lespansione del sistema commerciale da regionale a globale fu sostnuta
dalla combinazione di tre politiche connesse.

1. trasformare Amsterdam nel principale centro europeo e mondiale del commercio di transito
cos la classe capitalistica olandese svilupp ineguagliabili attivit.
2. trasformare Amsterdam nel principale mercato monetario e di capitali delleconomia mondo
europea creazione della prima borsa valori in seduta permanente.(voc), i cui capitali
venivano riciclati in settori stagnanti
3. dare vita a compagnie per azioni, dotate di privilegi dal governo per esercitare diritti
commerciali e sovranit sugli spazi commerciali doltreoceano ( maone genovesi); strumenti
di centralizzazione del commercio e dellaltra finanza, locali e globali. Essse furono
importanti per la trasformazione della borsa di Amsterdam nel primo mercato azionario in
seduta permanente.
MERCANTILISMO: imitazione da parte dei governi territorialistici, degli olandesi per acquistare
lorientamento capitalistico, per affrontare questo evento, i principali componenti della classe
capitalistica olandese nel 1740 comincuiarono a spostarsi dal commercio ad una specializzazione
esclusiva dellaata finanza.
LA DIALETTICA DI STATO E CAPITALE
La differenza tra i primi due cicli sta nel fatto che lolandese rispetto al genovese INTERNALIZZ
I COSTI DI PROTEZIONE, che spiega il successo delle compagnie privilegiate europee nelle
Indie Orientali.
Differenze tra venezia e genova sul regime di accumulazione: Venezia divenne il prototipo delle
future forme di CAPITALISMO (MONOPOLISTICO) DI STATO , la forza del capitale si absava
sullautonomia e la competitivit dellapparato coercitivo dello stato e Genova del CAPITALISMO
8 FINANZIARIO) COSMOPOLITA, il capitale si reggeva sulle proprie gambe.
Lolanda segu il modello veneziano di autonomia e competitivit nelluso e controllo della forza,
ma essa aveva dalla sua linternalizzazione dei costi di protezione al contrario di genova che gli
esternalizzava e i processi sistemici di accumulazione poterono essere spinti pi in l dei genovesi
per lantagonismo nei confronti del potere iberico. Grazie alla voc, si replic nelloceano indiano il
capitalismo monopolistico di stato gi praticato in europa, due furono le conseguenze negative della
voc: limpulso allondata mercantilistica che minava la supremazia olandese interna e esterna, e
leccedenza dei capitali dei commerci olandesi si riversavano in Inghilterra poich si consolid
lattrattiva degli investimenti in valori mobiliari esteri soprattutto inglesi.
INDUSTRIA, IMPERO E ACCUMULAZIONE DI CAPITALE SENZA FINE
IL TERZO CICLO SISTEMICO DI ACCUMULAZIONE (LINGHILTERRA)
Il successo di londra fu dovuto a: successo nella lotta con la francia e rivali minori per il controllo
esclusivo del commercio con il mondo extraeuropeo; trasferimento dei capitali eccedenti olandesi
alle imprese britanniche. Londra emerge dalle ceneri della crisi olandese come nuovo centro di
governo della finanza mondiale, preceduto da un interregna olandese, dualismo di potere nellalta
finanza. Lindustria britannica si espanse enormemente cos come le esportazioni in america
centrale e meridionale, medio oriente asia e australasia con risultato la globalizzazione
delleconomia-mondo capitalistica., dal 1870 la fase di espansione materiali sfoci in quella
finanziaria.
Due condizioni distinsero questo ciclo di accumulazione: limperialismo e il libero scambismo.
I ROTHSCHILD. Famiglia non sottoposta al governo che incarnavano il principio
dellinternazionalismo, legati alla GB per il tamite della Banca dinghilterra e del tesoro, facevano
parte dei banchieri ebreo-tedeschi balzati sul carro dellespansione industriale inglese per diventare
mezzo secolo dopo, i banchieri centrali della gran bretagna imperiale.
PERIODO DELLE PARRUCCHE OLANDESE: fase di espansione finanziaria del suo ciclo di
accumulazione.
Il crollo della base aurea della sterlina inglese nel 1931 segn la crisi terminale del dominio
britannico sulla moneta mondiale.

DIALETTICA DI CAPITALISMO E TERRITORIALISMO


Il regime britannico come lolandese era basato sul principio della intermediazione commerciale e
finanziaria: acquistare per rivendere, accogliere per spedire via , essere riforniti dal mondo intero
per poi poterlo rifornire, ma altre tesi ne sottolineano le basi imperiali e agricolo- industriali.
lindustrialismo e limperialismo del regime di accumulazione britannico furono espressioni di un
movimento in avanti e allindietro rispettivamente come quello dal genovese allolandese e
dallolandese al britannico.
INTERNALIZZAZIONE DEI COSTI DI PRODIZIONE: processo attraverso cui le attivit
produttive furono condotte allinterno ella sfera organizzative delle imprese capitalistiche e
sottoposto alle loro tipiche tendenze di risparmio
I centri capitalistici incorporavano spazi rurali favorendo la commercializzazione e la
modernizzazione e linvestimento nellagricoltura ebbe la funzione di immagazzinare i profitti del
commercio di lunga distanza e alta finanza.
Inghilterra e Vneenzia, somiglianze: n organizzazioni territorialistiche norganizzazioni
capitalistiche.
Al consolidamento inglese dopo la guerra delle due rose, non segui il consolidamento esterno finoa
llarrivo di enrico VIII avventurista e di elisabetta I realista poi, uno dei successi fu la flotta navale
inglese grazie a i contributi di mercanti, pirati e contrabbandieri inglesi.
Una tradizione del capitalismo inglese fu la moneta stabiledi elisabetta I,cos che la moneta
rimase stabile fino al 1931.questo atto, con listituzione della royal Exchange di Gresham
(creazione di una borsa simile a quella di anversa per siglare il dominio britannico)segnarono la
nascita di una memorabile alleanza tra il potere del denaro e il potere delle armi, linizio del
nazionalismo nellaltra finanza, allepoca il fondamento era unalleanza tra stati che stavano per
diventare nazioni e nazioni straniere che avevano cessato di essere stati.
Let elisabettiana fu il vero punto di svolta nellascesa dellindustrialismo britannico il cui aspetto
pi significativa fu la rilevazione di attivit ad alto valore aggiunto.
Alla sintesi di capitalismo e territorialismo di eleisabetta e gresham mancava la supremazia
commerciale mondiale subordinata allolanda scoppiata poi nella controversia sul divieto inglese
delle esportazione dei tessuti non tinti e la proibizione dellimportazione da parte olandese provoc
effetti devastanti sullinghilterra.
Lentrata successiva nel commercio triangolare atlantico da parte dellinghilterra fu il risultato di un
impero commerciale, mezzi militari, diplomatici e contrattuali, quelloo divenne il commercio
madre. La differenza tra le due supremazie commerciali era basata sulladesione allolandese su
una logica di potere capitalistica, e inglese su una armoniosa sintesi di capitalista e territoriali sta.
Nel confronto con la logica territorialistica spagnola e la capitalistica olandese, la seconda ebbe la
meglio grazie alla formazione della wic e allo scasso definitivo de controllo della finanza
europea( cattura della flotta che trasportava argento messicano) ma la logica capitalistica fu per gli
olandesi uan lama a doppio taglio dal momento che non permise loro di competere nella lotta per la
supremazia commerciale nellatlantico che spetto agli inglesi anche grazie ai navigations acts.
1740 : espansione materiale- espansione finanziaria, e la tendenza a spostare le eccedenze
olandesi in Inghilterra fu favorita anche dal unione dinastica con Guglielmo dOrange.
Rivoluzione industriale inglese, 3 momenti:
1.rapida espansione dellindustria tessile inglese durante lespansione finanziaria a guida fiorentina
14-15;
2. rapida espansione delle industrie metallurgiche durante lespansione finanziaria a guida genovese
16-17,
3. rapida espansione di industria tessile e metallurgica durante lespansione finanziaria a guida
olandese 18.
Differenze tra lo spazio-di-flussi genovese e britannico: il primo era esterno, il secondo interno alle
reti imperiali di potere, rispettivamente spagnolo e londinese; la rete cosmopolita genovese e

britannica erano al servizio della guerra, ma la prima lo fu per tutta lesistenza, la seconda pass al
servizio della pace inglese dei centanni.
CRISI SPIA: linizio di ogni espansione finanziaria e quindi di ciascun lungo secolo
CRISI TERMINALE: del regime di accumulazione dominante evento o serie di eventi che portano
a questa sostituzione definitiva, indica la fine del lungo secolo che comprende scesa, espansione e
crollo di quel regime.
IL LUNGO XX SECOLO: arco temporale appropriato per lanalisi dellascesa, piena espansione e
sostituzione finale degli agenti e strutture del quarto ciclo di accumulazione ( quello statunitense).
Regimi cosmopolita-imperiali, genovese e britannico erano estensivi perch a loro va attribuita la
maggiore espansione geografica delleconomia mondo capitalistica;
regimi managerial-nazionali, olandese e statunitense erno intensivi responsabili del consolidamento
geografico delleconomia mondo capitalistica.
IL LUNGO XX SECOLO
LA DIALETTICA DI MERCATO E PIANIFICAZIONE
Carattere distintivo del quarto ciclo di accumulazione linternalizzazione dei costi di transazione
che crearono economie di velocit anzich di scala.
Le oscillazione di cui parla Pirenne di libert economica e regolamentazione economica
corrispondono in linea di massima alla successione dei cicli sistemici di accumulazione;
loscillazione causata dallascesa e espansione del regime britannico cre le condizioni sistemiche
sotto le quali il capitalismo statunitense fu creato e divenne struttura dominante di tutta leconomiamondo.
La ricchezza delle nazioni manifesto del credo liberale aveva come obiettivo il big business,
ironicamente i primi passi nellottocento per il libero scambio possono essere fatti risalire al
commercio atlantico degli schiavi.
Le compagnie per azioni dotate di privilegi ( es compagnia delle Indie orientali) erano
organizzazioni imprenditoriali a cui i governi europei avevano dato il potere di esercitare nel mondo
extraeuropeo funzione belliche e di formazione dello stato sia come fine che come mezzo
dellespansione commerciale, fino a quando svolsero questa funzione avevano privilegi
commerciali e protezione ma quando le cose cambiarono persero i privilegi e il loro compiti
vennero svolti direttamente dai governi metropolitani, inoltre il loro lavoro poteva essere sostituito
dallindustria moderna, nata dalle grandi scoperte, i mercati delle indie orientali e cinesi,
colonizzazione delle americhe e il commercio coloniale. Un unico mercato mondiale diede alla
produzione e al consumo dei paesi un impronta cosmopolita.
RAZIONALIT PECUNIARIA inglese ( tecnologia = strumento per perseguire il massimo
rendimento monetario del capitale) vs RAZIONALIT TECNOLOGICA tedesca( il mezzo era il
fine).
Lavoro, terra e moneta erano i tre elementi di importanza assoluta per lindustria, ma non
acquistabili
Il settore dominante della rivoluzione industriale britannica alla fine del 18 fu un industria globale
La liberalizzazione del commercio fu causata dalla peroccupazione della sicurezza interna ed
esterna, la GB era e riamse a oltranza lepicenro per il movimento per il libero scambio.
Al contrario il movimento protezionista si localizz nella germania imperiale di Bismarck, dovuto
alla dioccupazione, rivolte operaie, recessione industriale e commerciale, crisi fiscale, fu istituito un
organe di scambio politico tra governo e imprese , i partner principali furono imprese coinvolte
nellindustrializzazione di guerra e sei grandi banche, questo port la germania ad assomigliare ad

ununica enorme fabbrica. Tuttavia nel confronto durante la guerra la germania non si rivel
abbastanza forte e divent un quasi-stato tributario a gb e francia.
IL QUARTO CICLO SISTEMICO DI ACCUMULAZIONE
Alla fine della guerra gli usa avevano ricompratoa prezzi doccasione gli investimenti che avevano
fatto linfrastruttura della loro economia interna e accumulato immensi crediti di guera. Negli anni
20 annu ruggenti leconimia usa aument , ma nel 1928 il boom di wall street dirott i fondi dal
prestito estero alla speculazione interna, il blocco di prestiti e investimenti esteri statunitensi fu reso
permanente dallesaurimento del boom di wallstreet e la conseguente recessione delleconomia
americana i vari paesi risposero con il protezionismo della loro moneta
ROTTURA DEL FILO AUREO di Polanyi E RIVOLUZIONE MONDIALE ebbero alla base, la
scomparsa dellalta finanza dalla politica mondiale, il crollo della societ della nazioni a favore di
imperi autarchici, ascesa del nazismo, piani quinquennali sovietici e il new deal statunitense.
Nacque un nuovo ordine mondiale con al centro gli usa, con fondamento di una riproduzione
allargata delleconomia mondo capitalistica, con principali contorni delineati dalla fine dell II
guerra: basi di un nuovo sistema monetario mondiale( bretton woods:il denaro mondiale veniva
prodotto da una rete di organizzazioni governative motivate da considerazioni di benessere,
sicurezza e potere: in pratica il Fdereal reserve system; il denaro andava ada mani private e mani
pubbliche), nuovi mezzi di distruzione(Hiroshima e Nagasaki) norme e regole per la legittimazione
della guerra e la formazione degli stati ( carta delle Nazioni Unite); con il loro avanzo commerciali
gli usa godevano di un monopolio virtuale sulla liquidit mondiale. Paradossalmente pi il sistema
mondiale era turbolento e caotico, maggiori erano i benefici per gli usa per dimensione e posizioni.
ROOSEVELT E IL NEW DEAL: un solo governo forte , benigno e tecnico poteva assicurare al
popolo ordine sicurezza e giustizia; new deal= sicurezza sociale; unico mondo= sicurezza politica
MARSHALL E I DISTRETTI INDUSTRIALI: raggruppamenti spaziali di imprese composte da
una singola unit che operano nello stesso settore di attivitma cooperano nellattingere da un
repertorio locale di conoscenze tecniche e legami imprenditoriali e nel riprodurlo.
La variante statunitense del capitalismo manageriale si svilupp dallintensificazionesu scala
mondiale delle pressioni concorrenziali scatenate dallespansione delleconomia di mercato
mondiale imperniata sul regno unito, questa, come disse adam smith, stavano riducendo i profitti ad
un livello a malapena tollerabile. Ma a differenza di quello tedesco che sospese il processo, quello
statunitense lo super realmente.
La sostituzione del meercato con la determinazione dallalto dei prezzi e dei quantitativi da vendere
e comprare a tali prezzi avviene in tre modi: controllando( libert dazione di chi acquista e ai quali
si vende, limitata), sospendendo(prezzi e quantit da fornire o acquistare vengono fissati per
lunghi periodi) e sostituendo( dallintegrazione verticale) il mercato. Il controllo sul mercato
mondiale fu una specificit del capitalismo britannico, esso era il mercato mondiale.
Il capitalismo statunitense riusc a sostituire il britannico poich poteva compensare le economie
esterne di cui quest ultimo godeva in virt di ampiezza e variet dei domini territoriali.
Il capitalismo manageriale americano fu determinante per la distruzione delle strutture di
accumulazione del capitalismo di mercato britannico e alla centralizzazione negli usa della liquidit,
potere dacquisto e capacit produttiva delleconomia mondo. La liquidit si stagn fino alla guerra
fredda.
Il piano Marshall diede inizio alla ricostruzione delleuropa occidentale a immagine e somiglianza
dellamerica dando vita allespansione del commercio e della produzione mondiale nei 50-60, ma
la liquidit non fu sufficiente fino ad un imponente sforzo di riarmo durante e dopo la guerra di
Corea. La guerra del vietnam fu let doro del capitalismo.

I 50-60 del XX sono unaltra fase di espansione materiale , i capitali eccedenti furono rigettati nel
commercio e produzione di merci su larga scala.
Negli anni 1968-73 i depositi del mercato delleurodollaro o euro valuta balzarono in alto con 20
anni di crescita esplosiva: rivoluzione finanziaria globale.
LA DINAMICA DELLA CRISI GLOBALE
La crisi del regime statunitense fu annunciata tra il 68 e il 73 in tre sfere distinte e connesse.
Militarmente con seri guai in vietnam; finanziariamente, per la federal reserve fi difficile
salvaguardare il modo di regolazione del denaro mondiale di bretton woods; ideologico la cociata
anticomunista perse legittimit. Il decollo dellattuale fase di espansione finanziaria fu un aspetto
rpecoce della crisi, infatti inizi nel 68 con una crescita esplosiva dei fondi liquidi custoditi nel
mercato delleurodollaro a Londra, la conseguenza fu la creazione del del mercato delleurodollaro
e delle eurovalute dato che gli usa non riuscivano ad arginare la marea della crescente speculazione
contro il regime di cambi fissi.
PURE DOLLAR STANDARD, 73-78, concesse agli usa libert nella produzione del mercato
mondiale.
TWO-TIER PRICING: politica grazie alla quale il governo statunitense impose un tetto al prezzo
del petrolio nazionale.
Il terzo mondo sub le maggiori conseguenze: il valore dei pagamenti connessi al flusso di
importazioni ed esportazioni, quello del reddito nazionale e delle entrate pubbliche oscillavano per
effetto delle variazioni dei cambi tra il dollaro, le altre principali valute e le loro monete nazionali.
La sostituzione dei cambi fissi con i flessibili fu associata ad una accelerazione della tendenza dei
governi dei pi potenti stati capitalistici a perdere il controllo sulla produzione e la
regolamentazione del denaro mondiale.
BELLE EPOQUE dellera reaganiana: razionalit capitalistica bsata su un alleanza tra il potere
dello stato e quello del capitale, le politiche monetarie espansive lasciarono il posto alle riduttive.
gli usa perdono la guerra contro il vietnam 1 scacco
il tentativo di fare delliran la principale leva del potere statunitense and in fumo quando il
regime amico dello sci fu sostituito a quello degli ayatollah 2 scacco gli usa si concentrarono
nellalleanza con lalta finanza privata rifioritura degli stati uniti e crollo del terzo mondo.
Secondo e terzo mondo pregarono il primo per accaparrarsi il capitale mobile e gli usa e loccidente
beneficiavano di una belle epoque che era solo una spostamento della crisi da un insieme di
relazioni a un altro.