Sei sulla pagina 1di 7

Lezione 1

La struttura

Il giornale quotidiano

www.didadada.it

Il giornale quotidiano

Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi,
i segreti. Cercheremo di illustrarli nelle pagine seguenti.

Il quotidiano si legge a colpo docchio


Nessuno legge un giornale dalla prima allultima pagina. Per leggere interamente un
qualunque quotidiano sarebbero del resto necessarie varie ore. ovvio che ben pochi dispongono
di tanto tempo. Chi legge il giornale ha bisogno di rendersi conto rapidamente, con un colpo
docchio, del panorama complessivo delle notizie. Solo dopo sceglie se leggere uno o pi articoli
integralmente.
I giornali sono strutturati in modo che il lettore possa avere questo colpo docchio e scegliere ci
che pi lo interessa.
Ci possibile grazie ad alcuni trucchi:
1) i titoli presentano sinteticamente il contenuto degli articoli e spesso forniscono gi tutte le
informazioni essenziali;
2) lorganizzazione grafica delle pagine consente di disporre in ordine di importanza le notizie
favorendo la scelta del lettore;
3) la costruzione degli articoli a blocchi, in modo che le informazioni pi importanti siano
collocate al loro inizio e il lettore possa decidere rapidamente se proseguirne o no la lettura.

I tagli

Importanza

TAGLIO ALTO

I
m
p
o
r
t
a
n
z
a

La prima pagina, come tutte le altre pagine di


un quotidiano, suddivisa in tre tagli:

taglio alto (il pi importante);


taglio medio;
taglio basso.
L'ordine di importanza diminuisce dallalto
verso il basso e da sinistra verso destra, cio
segue il normale senso di lettura. La notizia
pi importante del giorno occuper quindi il
taglio alto. Questa organizzazione grafica
aiuta locchio a individuare subito le notizie
pi rilevanti (o quelle, attenzione, che il
giornale vuole che siano considerate tali).

www.didadada.it

Il giornale quotidiano

La prima pagina
La prima pagina la vetrina del giornale.
giornale. Contiene un riassunto, il succo dei principali
articoli che si troveranno allinterno del giornale,
giornale e larticolo di fondo.

Organizzazione di
d una prima pagina tipo
1

1
4

5
11
8
9
8

10

10

11

1. Manchettes (pron. mansct, letteralmente polsini).


Contengono testo pubblicitario.
2. Testata. Contiene il nome del giornale.
3. Articolo di fondo o semplicemente fondo. Rappresenta la
posizione del giornale su un fatto o un determinato argomento.
scritto da un giornalista particolarmente autorevole o dallo
stesso direttore del giornale.
4. Taglio alto. Contiene lapertura del giornale, in genere la
notizia di politica (estera o interna) pi importante del giorno. O
anche un clamoroso fatto di cronaca.
onaca.
5. Spalla. Contiene la notizia,, in genere non politica, pi
importante del giorno. In molte prime pagine, la spalla
sostituita da altri elementi (fotografie, articoli contornati, civette
ecc.)
6. Taglio medio.
7. Taglio basso
8. Civette o strilli. Titoli-annunci
annunci di un articolo che si trova
interamente allinterno.
9. Articolo contornato.. Titolo + breve sintesi o parte inizialedi un
articolo che continua nelle pagine interne.
interne
10. Vignetta.
11. Fotografie con o senza didascalie

Ovviamente questa organizzazione solo un esempio che potrebbe anche non combaciare con
nessuna reale prima pagina di quotidiano.

Menab e timone
La struttura o gabbia in cui si rinchiudono i
contenuti della pagina si chiama menab (termine
che
deriva
probabilmente
dallespressione
dialettale mena i b,
, ovvero conduce i buoi, a
indicare metaforicamente la funzione di guida
allorganizzazione dei contenuti (sopra e a fianco
due possibili menab).
Per ragioni analoghe, si chiama timone lo schema di
un intero giornale,, un elenco numerato delle pagine
con lindicazione di tutti i contenuti.
contenuti
Una volta il menab si schizzava a mano, oggi si
realizza con gli strumenti digitali.
www.didadada.it

Il giornale quotidiano

Una prima pagina vera

Testata

Manchette

Manchette

Civette o strilli
Apertura
Taglio alto

Spalla
Civette o strilli
Fondo

Vignetta

Taglio medio

Articoli contornati

Articolo contornato

Taglio basso
Pubblicit

Pubblicit
Civette o strilli
Articolo contornato
www.didadada.it

Il giornale quotidiano

Le colonne
Le pagine di un quotidiano tradizionalmente erano divise in nove colonne, oggi prevale
una divisione in sette colonne. In base al numero di colonne che un articolo occupa si capisce la
sua importanza (gli articoli pi importanti si estendono per pi colonne). Lespressione "Titolo a
nove colonne" entrata ormai nel linguaggio comune (anche ironico) per riferirsi a una notizia che
merita la massima attenzione. Il giornale La Repubblica esce dal 1976 in formato tabloid, a sei
colonne, che pi piccolo e maneggevole di un quotidiano tradizionale a nove colonne. Il formato
tabloid stato via via adottato anche da altri quotidiani come il manifesto e, da settembre 2014,
il Corriere della sera.

Titolo a nove colonne

Organizzazione a nove colonne

Organizzazione a sette colonne

Il formato tabloid

www.didadada.it

Il giornale quotidiano

Il corpo del carattere dei titoli


Anche il corpo del carattere scelto per il titolo della notizia contribuisce a darle importanza.
Il corpo la grandezza del carattere; ad esempio:
questa frase scritta in corpo 12
questa in corpo 10
questa in corpo 8

Torna alle pagini precedenti e osserva la diversit del corpo del carattere dei vari titoli. Basta
considerare con un colpo docchio questo solo aspetto per rendersi conto di quali siano le notizie
che i giornalisti hanno ritenuto pi importanti.

I punti focali
La pagina ha vari punti focali ovvero zone in cui pi facilmente cade lo sguardo. La
collocazione di una notizia in una di queste zone le conferisce maggiore visibilit e importanza.
Quali sono queste zone? Una si trova ad esempio in alto a sinistra (perch il nostro sistema di
lettura da sinistra a destra fa s che il nostro occhio si posizioni automaticamente in alto a sinistra).
Unaltra zona costituita dalla pagina di destra rispetto a quella di sinistra perch la prima che
vediamo sfogliando un giornale. Tutto ci talmente noto che la pubblicit collocata in una pagina
di destra (o sullultima pagina del giornale, che visibile quando qualcuno lo tiene sollevato per
leggerlo) costa di pi che in una di sinistra.

Le sezioni del giornale quotidiano


1. La prima pagina, che, come abbiamo visto, la facciata del quotidiano e ne d limmagine.
Riporta, esposte come in una vetrina i fatti pi importanti e interessanti della giornata.
2. La seconda pagina, che in molti quotidiani considerata una pagina di rilievo, dove si collocano
servizi e articoli importanti per i quali manca lo spazio in prima: per esempio un commento, la
cronaca politica interna o quella sindacale, ecc.
3. La terza pagina (che ormai da quando i giornali sono diventati molto corposi non occupa pi
effettivamente la pagina n. 3) che contiene informazioni culturali, articoli di scrittori, ecc. E
insomma il salotto nobile del giornale.
4. La cronaca interna: informazioni sulla politica e le vicende italiane.
5. La cronaca estera: informazioni sulla politica e le vicende dei paesi stranieri.
6. La cronaca cittadina: settore molto importante per un quotidiano perch molto letto e perch i
lettori possono verificare direttamente il modo in cui sono riportate le notizie.
A seconda dellargomento trattato, la cronaca (interna, estera o cittadina non importa) pu
essere bianca (argomenti o fatti di natura sociale, ambientale, sanitaria, amministrativa), o nera
(fatti di sangue, rapine).
7. Leconomia e la finanza : informazioni relative al commercio, allindustria, ai movimenti di Borsa
ecc.
www.didadada.it

Il giornale quotidiano

8. La corrispondenza con i lettori: tutti i quotidiani pubblicano rubriche di corrispondenza con i


lettori. A volte un personaggio di spicco risponde alle lettere.
9. Cultura e spettacoli: notizie relative a pubblicazioni di libri, spettacoli cinematografici, e teatrali
mostre, dibattiti ecc.
10. Sport. Eventi sportivi nazionali e internazionali.
11. La pubblicit: una fonte importante per il sostentamento dei quotidiani, se non ci fosse il
quotidiano costerebbe trenta volte tanto.
Alcune di queste sezioni possono avere una loro prima pagina, una sorta di copertina interna.

A fianco, la prima pagina della


sezione de La Repubblica dedicata
alla cronaca cittadina
(edizione di Roma)

www.didadada.it

Interessi correlati