Sei sulla pagina 1di 4

Al Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo

Arch. Giuseppe Di Pangrazio


SEDE

INTERROGAZIONE EX ART. 152 DEL REGOLAMENTO INTERNO PER I LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE

OGGETTO: Richiesta chiarimenti su proroga concorso Operatori Socio Sanitari Asl di Teramo.
PREMESSO che:
con deliberazione n. 1343 del 03.11.2015 della Asl di Teramo stato indetto il concorso
pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 56 posti di
Operatore Socio Sanitario, categoria B - livello economico Bs Ruolo Tecnico;
che nel bando di concorso era espressamente previsto che:
o la domanda di partecipazione dovesse essere prodotta esclusivamente tramite
procedura telematica entro il trentesimo giorno successivo alla data di
pubblicazione dell'estratto sulla Gazzetta Ufficiale;
o la procedura informatica per la presentazione delle domande sarebbe stata attiva a
partire dal giorno di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e disattivata tassativamente
alle ore 24.00 del giorno di scadenza per la presentazione della domanda;
o l'invio telematico della domanda sarebbe dovuto avvenire entro le ore 24.00 della
suddetta data; dopo tale termine non sarebbe stato pi possibile effettuare la
compilazione della stessa trattandosi di termine perentorio e, pertanto, sarebbero
stati esclusi dal concorso i concorrenti le cui domande non fossero state inviate nei
termini e secondo le modalit indicate nel bando medesimo;
o dopo il suddetto termine non sarebbe pi stata ammessa la produzione di altri titoli
o documenti a corredo della domanda o effettuare rettifiche od aggiunte;
o la procedura di presentazione della domanda avrebbe potuto essere effettuata 24
ore su 24 da qualsiasi postazione collegata alla rete internet salvo sporadiche
momentanei interruzioni per problemi tecnici del server;
DATO ATTO, quindi, che il termine PERENTORIO di presentazione delle domande, essendo stato il
bando in parola pubblicato per estratto sulla GURI 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 13 del
16 febbraio 2016, era fissato inderogabilmente alle ore 24.00 del 17 marzo u.s.;
ATTESO che, con deliberazione del D.G. della Asl di Teramo n. 344 del 17 marzo 2016, pubblicata
allAlbo Pretorio della Azienda in pari data e dichiarata immediatamente esecutiva, stato
prorogato il termine di presentazione delle domande al 26 aprile 2016 (30 giorno dalla
pubblicazione della proroga per estratto sulla GURI del 25 marzo 2016);
PRESO ATTO della motivazione posta alla base della suddetta proroga che si riporta, per esattezza,
integralmente: dal giorno 14 marzo 2016 si sono susseguiti problemi tecnici a causa dei quali il
1

programma di iscrizione delle procedure concorsuali ha funzionato in maniera discontinua e/o con
blocchi totali anche per diverse ore continuative con conseguente impossibilit di utilizzo sia da
parte degli utenti esterni che degli operatori;
DATO ATTO che sino al 17 marzo scorso sono state presentate oltre seimila domande di
partecipazione alla procedura selettiva di che trattasi;
VISTI:
il D.P.R.9 maggio 1994, n. 487: Regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle
pubbliche amministrazioni e le modalit di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e
delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi;
il D.P.R. 10 dicembre 1997, n. 483: Regolamento recante la disciplina concorsuale per il
personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale;
il D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220: Regolamento recante disciplina concorsuale del personale
non dirigenziale del Servizio sanitario nazionale;
RICORDATO che la proroga dei termini di scadenza per la presentazione delle domande sulla base
del principio di imparzialit e trasparenza della pubblica Amministrazione di cui allart. 97 della
Costituzione possibile purch la relativa deliberazione che la prevede sia adeguatamente
motivata e sussistano fondati motivi di interesse pubblico;
PRECISATO che la Asl di Teramo presenta da lungo tempo una grave carenza di organico pari
allincirca, per quanto riguarda il profilo di Operatore Socio Sanitario, a circa 160 unit;
CONSIDERATO che, in base a quanto previsto nellart. 2 del bando di concorso, i requisiti di
partecipazione (titoli di studio ed attestato di qualifica professionale rilasciato a seguito di
specifico corso di formazione) dovevano essere posseduti alla data di scadenza per la
presentazione delle domande di ammissione e, cio, al 17 marzo 2016;
VERIFICATO che tale previsione non risulta pi presente allinterno del nuovo avviso pubblico
disciplinante la proroga del termine tanto che, allo stato dellarte, risulta possibile la
partecipazione alla selezione de qua anche da parte di coloro che abbiano maturato i requisiti
successivamente a tale data ed entro il 26 aprile p.v., nuovo termine per la presentazione delle
domande;
ATTESO che:
per il mese di aprile sono previsti gli esami finali di alcune scuole di formazione della
Provincia di Teramo per il rilascio della qualifica di operatore socio sanitario;
tale circostanza, unitamente al fatto che nella proroga dei termini di presentazione delle
domande non stato previsto il 17 marzo quale data di riferimento per il possesso dei
requisiti di accesso, nel consentire, di fatto, la partecipazione ad ulteriori soggetti,
2

potrebbe determinare una lesione degli interessi di coloro che hanno presentato la
domanda nei tempi e modi originariamente previsti;
EVIDENZIATO che:
nel mese di giugno scadranno i contratti a tempo determinato per oltre 50 operatori socio
sanitari;
tali contratti non risulterebbero pi prorogabili per legge;
presumibile, allo stato dellarte, che le procedure selettive non potranno essere
terminate prima di tale data;
questa situazione potrebbe determinare un deficit di organico ancora pi grave di quello
attualmente esistente;
RICORDATO che:
lAzienda Sanitaria di Teramo rappresenta lunica Asl senza la presenza sul territorio di
cliniche private in grado di assorbire parte dellutenza ospedaliera;
si tratta di una Asl di confine caratterizzata, gioco forza, da una accentuata mobilit passiva
che potrebbe essere ridotta drasticamente ove fosse in grado di offrire servizi adeguati;
RITENUTO prioritario garantire nella Provincia di Teramo, cos come per tutto lAbruzzo,
unassistenza sanitaria adeguata ed efficiente assicurando elevati standard quantitativi e
qualitativi delle prestazioni;
RITENUTO, altres, che i summenzionati standard non possono di certo essere garantiti tramite
soluzioni tampone ma richiedono una forza lavoro numericamente congrua e professionalmente
qualificata;

tutto ci premesso e considerato


SI CHIEDE al Commissario ad acta ed allAssessore delegato

se corrisponde al vero o meno che linterruzione del servizio di trasmissione telematica


delle domande di partecipazione al concorso per operatore socio sanitario di cui in
premessa sia durata per pochissimo tempo;
se corrisponde al vero o meno che il servizio de quo era perfettamente funzionante il 17
marzo u.s., giorno ultimo di presentazione delle domande, consentendo, quindi, il deposito
per lintero arco della giornata delle domande di partecipazione, di modo che ladozione e
pubblicazione allAlbo pretorio della deliberazione di proroga potrebbe essere stata
effettuata in maniera affrettata;
3

se corrisponde al vero o meno che il 17 marzo u.s. sono state inoltrate svariate domande di
partecipazione senza alcuna difficolt per quanto riguarda laccesso alle procedure
telematiche;
se corrisponde al vero o meno che, non avendo stabilito nella proroga disposta con la
deliberazione n. 344/2017 di fissare al 17 marzo 2016 la data di riferimento per il possesso
dei titoli degli aspiranti oss consentendo, di fatto, lapertura della procedura concorsuale
anche a coloro che matureranno i requisiti successivamente a tale data, sono stati lesi gli
interessi dei soggetti che hanno presentato la domanda nei modi e termini originariamente
previsti,
se corrisponde al vero che diverse scuole di formazione procederanno agli esami per il
rilascio delle qualifiche necessarie a partecipare al concorso nel mese di aprile dando cos
la possibilit, anche a coloro che in base al primo bando non avrebbero potuto accedere al
concorso in parola, di partecipare;
se corrisponde al vero o meno che i contratti a tempo determinato degli oss attualmente in
servizio presso la Asl di Teramo, la cui scadenza prevista per il prossimo mese di giugno,
non sono pi rinnovabili;
se corrisponde al vero o meno che, stante limpossibilit di prorogare i contratti a termine
succitati e di terminare le procedure di selezione del concorso in parola per il mese di
giugno, sia molto elevata la probabilit che le gi pesanti carenze di organico vengano
ulteriormente aggravate determinando una drastica riduzione quali-quantitativa dei servizi
ai pazienti.

LAquila, l 23.03.2016

Il Consigliere M5S
Riccardo Mercante