Sei sulla pagina 1di 4

Perch ci sono persone che

credono ancora in Dio?


Per cercare di spiegarvi al meglio le mie idee, come esempio di
religione ho usato il cristianesimo, poich la religione con cui
sono cresciuto e di conseguenza quella che conosco di pi (ma
ovviamente il discorso vale per tutte le religioni, non solo questa
in particolare).
Il motivo quello per cui, quasi sempre, una persona inizia a credere in Dio, il fatto
che quando un bambino nasce in una famiglia cristiana, in pratica viene costretto
anche lui ad essere cristiano. Un bambino nato in una famiglia cristiana viene
cresciuto anche lui da cristiano (facendogli fare il battesimo, comunione, cresima;
mandandolo al catechismo, facendogli frequentare le lezioni di religione a scuola e
mandandolo la domenica a messa). Il bambino viene indottrinato gi da piccolo, ed
ovviamente lui, essendo soltanto un bambino, non pu ancora comprendere certe
cose da solo e quindi pensa che qualunque cosa i genitori gli insegnino sia una cosa
vera e giusta. Una volta che questo bambino sar cresciuto e sar diventato un adulto,
si sar sposato, avr una sua famiglia, lui crescer i propri figli costringendoli ad
essere cristiani, cosi faranno i suoi nipoti con i loro figli e cosi via. I genitori che
crescono i propri figli, facendoli credere in una religione, non si rendono conto che
stanno facendo una cosa sbagliata ed immorale, perch in pratica privano al bambino
la libert di scegliere a cosa credere (un neonato non pu rifiutarsi di fare il battesimo)
e quindi viene costretto (perch non ha altra scelta) a diventare un cristiano.
Un altro motivo la stupidit. Ci sono persone che, nonostante hanno avuto la fortuna
di aver ricevuto unistruzione, anzich credere alla scienza e alle cose razionali,
credono alla bibbia e al divino, per il semplice fatto che sono stupidi. Le persone che
credono in Dio per questo motivo, sono fermamente convinte in quello a cui credono,
e non importa che gli sbatti sul muso le prove che tutto quello in cui credono sono
cazzate, loro ti continueranno a rispondere con delle stronzate, ma non motivi
particolari, quindi credono soltanto perch glielo insegnarono i loro genitori, e dato che
hanno un basso QI non hanno le capacit di ragionamento per capire che credono in
una cosa inesistente.
Ci sarebbe anche un altro motivo, lignoranza, anche se la colpa di questa cosa non
pu essere attribuita alle persone che credono per questo motivo. Nel mondo ci sono
delle persone che non possono studiare a causa della povert del luogo in cui vivono
(ad esempio in alcuni paesi dellAfrica), quindi non sanno che tutte le cose scritte sulla
bibbia sono soltanto cose infondate e senza senso. Ma anche nei paesi
industrializzati (come ad esempio lItalia) ci sono molte persone ignoranti, quasi tutti
anziani, perch da giovani non sono potuti andare a scuola ed essendo spaventati
dalla morte che presto li andr a trovare, cercano disperatamente un aiuto per
questa paura, quindi diventano cristiani perch cosi si tranquillizzano pensando che
una volta morti andranno in paradiso.

Il primo motivo per cui una persona continua a credere in una religione anche quando
ormai cresciuta e non pi un bambino (quindi pu rendersi conto da solo delle
cazzate in cui crede) che luomo ho paura dellignoto, ci sono delle paure che
(hanno a che fare con lignoto) passano crescendo, ad esempio la paura del buio,
mentre ci sono delle paure che non passano, in questo caso stiamo parlando della
paura non sapere cosa c dopo la morte, anche se in pratica queste due paure sono la
stessa cosa. Perch un bambino ha paura del buio? Perch (per esempio) sta in casa e
deve andare in una stanza buia, il bambino, dato che non pu vederlo, non sa cosa c
dentro quella stanza, e quindi la sua immaginazione gli fa venire la paura di cose che
non esistono (come ad esempio dei mostri). Ma poi accende la luce e capisce che in
quella stanza cerano soltanto dei mobili, col tempo il bambino cresce e si abitua al
fatto che nelle stanze buie non ci sono cose di cui aver paura. Mentre una persona non
pu fare come il bambino che accende sempre la luce e alla fine si abitua allidea di
non dover avere paura del buio; la morte una, e non puoi saperci cosa c dopo fino
a quando non arriva, quindi non puoi abituarti e di conseguenza non puoi nemmeno
smettere di averne paura. Luomo ha inventato le religioni, non solo per spiegare
fenomeni che non conosceva, ma anche (e soprattutto) per smettere di avere questa
paura inventando il mito della vita dopo la morte. Principalmente per questo che le
persone continuano a credere in Dio in et adulta; c anche chi si rende conto che le
religioni sono tutte idiozie senza senso, ma ci continuano a credere solo perch hanno
paura del fatto che non sanno cosa c dopo la morte (quindi preferiscono credere in
una bella bugia anzich nella dura verit) o per il semplice fatto che magari non ne
sono proprio convinte, ma per sicurezza ci credono perch magari (secondo loro)
forse Dio potrebbe esistere e se non credono in lui una volta morti li punir. Avere
questa paura naturale in un uomo, ma comunque una paura illogica ed irrazionale
(il cervello di un uomo come un computer, ed una volta che un computer smette di
funzionare non va in paradiso).
Il secondo motivo per cui una persona continua a credere in una religione anche
quando cresciuta, perch sono degli sfaticati del cazzo. Si definiscono cristiani
ma: non hanno mai letto la bibbia (come tutti gli altri dopotutto), non vanno la
domenica in chiesa, non si confessano e tantomeno pregano. Sono cristiani non per
il fatto che hanno paura o perch sono stupidi, ma per il semplice fatto che sono degli
faticati di merda e non hanno la voglia o linteresse di riflettere sulla religione che gli
stata insegnata.

Cosa bisognerebbe fare?


Innanzitutto bisognerebbe rendere illegale lindottrinamento di una religione ad un
minore. Quando sar maggiorenne lui sceglier da solo in cosa credere ed in cosa no.
Ovviamente per indottrinamento si intende, oltre allinsegnamento della religione,
anche le cerimonie (come ad esempio il battesimo, cresima, ecc) ma soprattutto le
pratiche moralmente sbagliate come la circoncisione (poich si parla di tagliare una
parte del corpo, non stiamo parlando di tagliare i capelli che poi ricrescono, ma di una
parte del pene che una volta tagliata rimane tale per sempre), ed su questultima
cosa che voglio soffermarmi, il bambino non pu scegliere da solo cosa credere da
piccolo, figuriamoci se pu decidere se essere circonciso; chi fa circoncidere un
bambino andrebbe arrestato. Poi, durante lora di religione a scuola, non ci dovrebbe
essere soltanto un professore cristiano, magari anche uno ateo o comunque di altre

religioni, cosi da esporre ai ragazzi punti di vista differenti, in modo da farsi unidea e
da poter scegliere da soli in cosa credere. Per quanto riguarda quelli che ci credono
perch hanno paura, non possono essere definiti dei codardi, dato che la paura
dellignoto una cosa normale delluomo. Ma riguardo agli sfaticati e agli stupidi, sono
delle persone soltanto fisicamente, mentalmente sono inferiori, le persone come loro
portano degrado nella societ, ucciderle sarebbe troppo, ma comunque andrebbero
sterilizzate per evitare che sporchino la parte buona della razza umana; il problema
non tanto il fatto che credono in Dio, il problema che il motivo per cui ci credono
dimostra quanto loro siano delle persone inutili e dannose per la societ. Le religioni
stanno rovinando il mondo da millenni, rallentando la ricerca scientifica, causando
guerre e morti inutili, ecc (in particolare il cristianesimo). Teoricamente delle cose
del genere non sarebbero degne di esistere ed andrebbero cancellate dalla faccia della
terra. Ma in una societ civile, la libert la cosa pi importante di tutte, e la liberta
comprende anche il poter credere in quello che si vuole.
Lenin disse eliminate la paura e lignoranza e le religioni scompariranno da sole.