Sei sulla pagina 1di 2

Corriere Adriatico

Corriere Adriatico (ITA)


(ITA)

Paese:
Paese: it

Tipo media:
media: Stampa locale

Pagina: 1,
1, 3
3
Pagina:

Autore: Lucilla Niccolini


Autore:

Readership:
Readership: 284000
Diffusione:
13352
Diffusione: 13352

22 Marzo 2016
22

Igiouani dell'Erasmus

La paura
delle famiglie
marchigiane
Niccolini Apcigina3

Sono tantigli studenti che anche dalla nostra regione hanno scelto la penisola iberica come destinazione di studio. L'apprensione deifamiiari

S'inseguono le telefonate. La grande paura marchigiana


LUC[LA NICCCL NI
Ancona

" incredibile come da un'esperienza esaltante e formativa, da


un momento di allegria, possa
scaturire una tragedia cos!". Il
professor Mario Giordano, docente di Fisiologia vegetale nel
Dipartimento di Scienze del Ma
re all'Universit Politecnica delle Marche, responsabile d'ateneo per la mobilit Erasmus,
senza parole. "L'Universit di
Barcellona da apprezzare per
l'iniziativa, tra le tante che ogni
ateneo organizza per approfondire la conoscenza del paese
ospitante dei tanti studenti e tirocinanti che ogni anno pi numerosi aderiscono al Progranmia
Erasmus+".
La fatalit e l'errore umano
hanno permesso che una gita si
trasformasse in un macabro appuntamento con la disgrazia.
"Vede continua il professor
Giordano non onesto mettere
in relazione la sciagura con la
molteplicit delle iniziative che
vengono prese in tutta Europa
per gli studenti in mobilit!Poteva succedere in qualunque gita
in puilman. Ogni ateneo si organizza come pu,anche in base ai
fondi a disposizione, per escursioni e visite guidate sul territorio. E francamente incidenti del
genere non si sono mai registrati".
Ieri mattina, alla cerimonia
di apertura dell'anno accademico in Aula magna"Guido Bussi",
il rettore di Univpm Sauro Longhi ha ricordato le giovani vittime della disgrazia con un ininutu di raccoglimento,dopo aver nvolto un pensiero commosso agli
studenti scomparsi e alle loro famiglie.
E si inseguono le telefonate
dalle Marche per la Spagna, dei
familiari che si accertano della
vengono prese in tutta Europa
per gli studenti in mobilit!Pote-

va succedere in qualunque gita


in pullman. Ogni ateneo si organizza come pu,anche io base ai
fondi a disposizione, per escursioni e visite guidate sul territorio. E francamente incidenti del
genere non si sono mai registrati".
Ieri mattina, alla cerimonia
di apertura dell'anno accademico in Aula magna'Guido Bossi",
il rettore di Univpm Sauro Longhi ha ricordato le giovani vittime della disgrazia con un minuto di raccoglimento,dopo aver tivolto un pensiero commosso agli
studenti scomparsi e alle loro famiglie.
E si inseguono le telefonate
dalle Marche perla Spagna, dei
familiari che si accertano della
incolumit dei figli: sono tanti gli
studenti che anche dalla nostra
regione hanno scelto la Spagna
come destinazione per periodi
che possono andare dai tre mesi
a un anno. Giorni fa, nel raccogliere i dati della mobilit nelle
universit marchigiane, saltava
agli occhi il dato relativo appunto alla Spagna,una destinazione
di gran lunga preferita dai giovani. Nella sola Universit di Urbino,per fare un esempio edatante,su 262studenti Erasmus par
titi per universit di altri paesi
Ue, per l'anno 2014-2015 sono
stati ben 93gli studenti che hanno risieduto e studiato presso
atenei spagnoli. E dalla Spagna,
sono stati 22 su 62, pi di un terzo,i giovaniche hanno scelto Urbino.
Stessa percentuale si registra
nell'Universit di Macerata,con
77 studenti in uscita per la Spagna (su 207) e per giovani spagnoliin entrata(30 su 118). Effetto "L'appartamento spagnolo"?
Sono passati ormai quasi quindici anni da quel film, ma il fascino
della cultura, e della way of life
spagnola non perde colpi. Questatriste vicenda,per,rischia di
offuscare un'immagine.E non
detto che non proietti un'ombra

indebita anche su uno dei programmi europei di formazione


pi popolari, fino a oggi in evidente crescita numerica. Le
esperienze che gli studenti pos
sono fare all'estero, frequentando universit straniere, dove sostengono esami e spesso preparano la tesi, di laurea o di dottorato,sono di quelle che non si dimenticano:oltre a garantire una
conoscenza diretta della lingua
locale, allargano gli orizzonti formativi dei giovani. E contribuiscono ad alimentare in loro la cu
riosit,lo spirito di tolleranza,la
consapevolezza.
Con il rilancio nel 2014 di
Erasinus con Erasnius+ si era
rafforzata la motivazione alla
mobilit degli studenti e l'impegno delle universit in tal senso.
Nell'anno 2014-2015 si era registrato un aumento del 17% della
mobilit dei nostri studenti e diplomnati all'estero (per un totale
di 30.875),di cui 24.475 per Studio(+11,8%)e6.400 per svolgere
tirocinio in aziende (+44%). Anche gli atenei marchigiani hanno potenziato le strutture delegate alla promozione del programma e gli stanziamenti. La
stessa Universit Politecnica garantisce un contributo extra per
ogni studente in mobilit, e ha
moltiplicato le iniziative,soprattutto relative ai tirocini in azienda di laureandi e laureati, promuovendo un programma specifico da e per i paesi aderenti alla
Macroregione Adriatico-Ionica,

Il prof Giordano: incredibile


come da un momento
d'allegria possa scaturire
una tragedia cos

Pagina 1 // 2
2
Articolo per uso esclusivo del destinatario. Sono vietate la riproduzione e la ridistribuzione

La commozione degli studenti allUniversit di Barcellona

Pagina 2
2 // 2
2
Articolo per uso esclusivo del destinatario. Sono vietate la riproduzione e la ridistribuzione