Sei sulla pagina 1di 2

II CORSO LA CIVILTA ROMANA ANTICA (753 a.C 476 d.C.

)
Luogo: da Roma a tutto il bacino del Mediterraneo : la pi estesa e pi duratura civilt
occidentale.
Tempo: dal 753 a.C. al 476 d.C
Fondazione di Roma: 753 a.C. : le tre trib : Etruschi, Latini, Sabini
I periodi storici : monarchia (i sette re) 753 509 a.C.
Repubblica 509 27 a.C.
Impero 27 a.C. 476 d.C.
La divisione dellImpero e la caduta dellImpero Romano dOccidente.
Tipo di civilt :
- urbana, fortemente istituzionalizzata;
- economicamente dinamica e florida (di tipo capitalistico) + schiavit
- guerriera, espansionistica;
- grande sintetizzatrice delle culture e civilt conquistate.
Religione: politeista, immanentista: sintesi delle religioni del Mediterraneo.
Il genio romano: pragmatico e organizzativo: i pi grandi ingegneri, militari, giuristi.
Sintetizzatore delle culture conquistate.
La civilt romana portata dagli eserciti: la romanizzazione dei territori occupati:
la centuriazione (lotizzazione del terreno agricolo per i veterani) e urbanizzazione
costruzioni di citt (la citt castrense)
- costruzione di strade e lassicurazione della comunicazione con Roma
- unificazione della moneta e la libera circolazione delle merci
unificazione della lingua ufficiale e amministrativa + la scuola in latino e
lalfabetizzazione
- unificazione legislativa: le leggi e la giurisprudenza romane
- la cultura romana: spettacoli (teatri, anfiteatri, circo), terme ecc.
Valori e istituzioni del mondo romano antico
- La famiglia Il rispetto della la tradizione e delle generazioni passate.
- Il cittadino: Il bene del popolo e le virt civiche = il valore supremo (impegno). Lindipendenza
e la libert di giudizio. La libert e la partecipazione alle decisioni pubbliche. La promozione
pubblica (nelle magistrature)
- Il diritto : una delle creazioni piu complesse e superiori della civilt romana.
ius pubblicum il bene dello stato / ius privatum il bene del singolo
- le leggi sono approvate dallassemblea popolare (comizi curiati e comizi tributi)
- le leggi sono scritte e pubbliche
- le leggi sono uguali per tutti
- la premessa dellinnocenza
- Lesercito: allinizio un dovere e un onore
La legione e la disciplina militare: la decimazione e la crocefissione
Il castrum come modello di citt
- La religione: Lo stato si fonda sui valori religiosi: religione di stato.
Politeismo: sintesi fra religione greca ed etrusca. Dei pubblici e dei privati
Grandi rituali e grande onore dei sacerdoti: capo: Pontifex Maximus
Gli ultimi due secoli dellImpero e il passaggio al feudalesimo:
La riforma costituzionale di Diocleziano: 293 d.C - mira al decentramento dello stato.
- La Tetrarchia
- La pianificazione economica
- Contadini vincolati alla gleba: colonati
- Gli artigiani vincolati alle corporazioni
- Citt cinte di mura che si devono difendere da sole
- Limperatore come monarca assoluto, divinizzato con fasto orientale
- Il cittadino si trasforma in suddito.

La cristianizzazione dellImpero (Costantino il Grande) = sintesi fra cristinesimo e civilt romana.


Editto di Mediolanum.

Potrebbero piacerti anche