Sei sulla pagina 1di 9

La preistoria = periodo di circa 2,5 milioni di anni -> ha inizio con la comparsa dell'uomo sulla

terra e precede l'epoca della storia (invenzione scrittura)


stata convenzionalmente divise in tre periodi:
PALEOLITICO ==> (antica pietra) l'uomo si organizz in trib nomadi vivevano di caccia,
pesca e raccolta. Continuamente di cerca di prede da cacciare costretto a spostarsi da un
territorio all'altro.
MESOLITICO ==> (Pietro di mezzo) 13.000 - 8.000 AC. Grandi cambiamenti climatici per
l'ultima stazione.
NEOLITCO ==> (pietra nuova) 8.000 - 3.000 AC. L'uomo impara a coltivare la terra e ad
addomesticare. Costru villaggi vicino a laghi e fiumi.
Vicino oriente = gi nel NEOLITICO luomo lavora i metalli = il primo fu il rame.
ETA' DEL RAME => 6.000 - 3.000 l'uomo inizia sperimentare l'uso di questo materiale
ETA' DEL BRONZO => 3000 - 1200 tecnica di fusione della lega di rame - stagno, pi
resistente
ETA' DEL FERRO = > dal 1200.
Non sappiamo come sia nata l'arte, ma 36.000 anni fa gli uomini
conoscevano il valore delle immagini. Antiche testimonianze pittura
RUPESTRE = realizzata sulle pareti rocciose delle grotte. Dai
soggetti pi comuni ci sono: bisonti, cavalli, cervi, uri. L'uomo
sapeva cosa stava dipingendo, i profili degli animali sono corretti, i
dettagli precisi, i colori stessi stesi in modo particolare tanto da
ricordare corpi. Furono i primi artefice di un'arte naturalistica che
vuole cogliere l'essenza naturale delle cose.
PAG3 IL GRANDE BISONTE
- nella grotta di Altamira (Spagna)
- il titolo deriva dal fatto che su quei territori si erano trovati resti di animali (bisonti.)

GROTTE DI LESCAUX => sono un insieme di caverne comunicanti in Francia. Databili fra
15.000 e 13.000 AC riproducono alcuni grandi animali dell'epoca. Ma ci sono anche cervi,
capre, renne, un orso e un rinoceronte. Gli URI = 5 m di lunghezza (proporzioni
monumentali), cavalli e cervi soli 50 cm. Furono scoperte casualmente nel 1940 perch
quattro ragazzi seguivano loro cane. Il colore l'anidride carbonica prodotti dai visitatori
deteriorano molti dipinti e nel 1963 si chiuse tutto. Ancora oggi non possibile entrare, ma dal
1983 possibile visitare il museo. Queste grotte si trovano in un massiccio calcareo e
presentano molti CUNICOLI e talvolta sia in sale. Le pareti sono interamente ricoperte di
immagini disegnati con le mani o pennelli primitivi e poi ricoperti di ocra, rosso, nero, bianco.
Le figure non sono in posizioni statiche ma in movimento. Seppero sfruttare le irregolarit
della roccia per conferire un maggior senso di rilievo degli animali. Probabilmente quest'arte
era legata a riti propiziatori. Quest'ambiente naturale davvero insolito, fu frequentato da molte
generazioni di cacciatori. Probabilmente hanno dovuto dipingere in posizione a scale
scomode e alla luce di torce rudimentali. Probabilmente quindi erano dei santuari in cui si

svolgevano dei diritti molto particolari, forse pensavano che rappresentare l'animale
consistesse a possederlo.
Pag 6 LE GROTTE DI LESCAUX
- il dipinto rappresenta cavalli
- grassi = caccia abbondante
- frecce nei loro punti vitali x ucciderli
- colori naturali = impastavano colori
SCULTURA = origini antichissime, durante il paleolitico si iniziarono a scolpire animali ma
anche piccole sculture ANTROPOMORFE = altre non pi di 10 cm, realizzate tra 30.000 e
25.000 AC. Di solito in pietra, avorio osso, sono figure femminili che vengono chiamate le
VENERI preistoriche.
VENERE DI WILLENDORF => deve il nome alla zona di provenienza, in Austria.
Rappresenta una donna grassa, gambe corte, meno enorme, sopra ci
sono piccole braccia poco distinguibili dal busto. I fianchi sono lampi, il
ventre accentuato. Il volto non era figurato completamente ma coperto
da riccioli stilizzati o un copricapo di conchiglie. Gli arti inferiori sono
quasi assenti. Probabilmente erano oggetto da tenere in mano.
Probabilmente non era la presentazione di una donna ma solo la sua
interpretazione, non un ritratto. Vuole rappresentare il concetto di
donna, madre componendo le parti atomiche femminili pi importanti si
sono messi in evidenza quali strumenti di procreazione. Era stata
colorata di ocra rossa che potrebbe richiamare il sangue durante ciclo
mestruale, e anche il parto.
Pag 6 (paleolitico)
- donna = essenziale per vivere
- sappiamo che donna perch sul corpo ha trecce con con conchiglie
Neolitico => le figure naturalistiche furono sostituite da invenzioni formali. Gli artisti si
ispirarono la realt ma la interpretarono attraverso la STILIZZAZIONE = Le immagini
raffigurate rendevano
solo L'IDEA delle
cose, NON il loro
aspetto. Un esempio
sono i siti realizzati i
val CAMONICA
durante un arco di
tempo che va dal 6
millennio al 1
millennio avanti
Cristo. Le
raffigurazioni erano
eseguite con
punteruoli scalpelli
(tecnica della
MARTELLINA), prima

si delineano i contorni poi l'interno. Non rimasta alcuna traccia del colore ma probabile
che chi fosse. Furono realizzate soprattutto figure isolate e stilizzate di uomini, armi; in
seguito scomparvero gli animali e scene di guerra. Le figure umane sono composte da
pochissimi elementi: testa, busto, braccia, gambe, genitali. Una delle decisioni pi famose
quella del CARRO = una superficie levigata sulla quale ci sono numerose altre immagini. E
alla presentazione di un veicolo a quattro ruote trainato da animali a data sentieri di
montagna. I due animali sono CAVALLI, di profilo, legati al veicolo con un'asta. Hanno
entrambi il muso rivolto verso il basso e le zampe oblique. Il telaio di forma rettangolare
rappresentato secondo una visione dall'alto ma le ruote sono mostrate in piano, viste di lato.
L'autore voleva rappresentare dettagliatamente tutti gli elementi della scena, cio fornire
all'osservatore ogni elemento utile per capire come ha fatto il carro. La visione simultanea di
ogni elemento del carro ha permesso all'artista di raggiungere il suo obiettivo: descrivere il
carro in tutte le sue parti.
I MEGALITI => (grande pietra) sono monumenti preistorici costituiti da blocchi di pietra grezza
sbozzata. Non sappiamo quale sia l'esatta funzione di questi monumenti ma aveva un'enorme
importanza. Ci vuole uno sforzo collettivo per costruirli. Il fenomeno del MEGALITISMO
soprattutto del neolitico, dal 5 al 3 millennio. La forma pi elementare il
MENHIR = unico blocco di pietra messo verticalmente nel terreno.
Probabilmente alludeva al tema della fertilit oppure il luogo di sepoltura di un
grande capo, oppure ancora la funzione di osservatori astronomici.
PIETRA VERTICALE CONFICCATA NEL
TERRENO

DOLMEN = monumento funerario diffuso nel terzo millennio


a.C., costituito da due o pi lastre di pietra messe
verticalmente nel terreno che sostengono un'asta orizzontale
(TRLITTE).
DUE MENHIR NEL TERRENO

CROMLECH = costituito da INSIEME DI MENHIR disposti circolarmente, delimita un'area in,


individuano spazio. Si diffuse soprattutto in
Europa nordoccidentale, erano probabilmente
luoghi di culto, famoso STONEHENGE in
Inghilterra. => si trova nel sud ovest
dell'Inghilterra.
- NEOLITICO
- CERCHIO DI MENHIR E ARCHITRAVI
- NON ABITAZIONE
Realizzata tra il 2800 e il 1550 a.C. un cerchio
di MENHIR alto circa 4 m, sormontati da
architravi che racchiude cinque DOLMEN

disposti a di cavallo. Probabilmente un tempio, osservatorio astronomico, il suo asse


orientato in direzione dell'alba nei solstizi estivi. Il 21 giugno ai raggi del sole attraverso nel
complesso andando a illuminare alcuni macigni posti all'esterno, probabilmente come
significato particolare. Il cerchio di MENHIR composto da 29 pietre grandi +1 piccola. I
blocchi di arenaria, la struttura interna costituita da blocchi di DOLORITE. Nel 19 secolo
alcune pietre cadute furono di nuove innalzate mamme che nella posizione sbagliata. Si
pensa che la costruzione sia stata possibile grazie ad egli li tirate da corde e da decine di
uomini, fate poi scivolare su rulli il legno.

Verso la fine dell'et del bronzo in Sardegna grande civilt guerriera = civilt NURAGICA =
prende il nome dalle tipiche abitazioni, monumenti pi grande e meglio conservati d'Europa.
NURAGHI = torri a forma di tronco alte fino a 20 m con un diametro di 50 m alla base. Non
sono utilizzate malte per legare le pietre. Generalmente l'attore aveva un solo ambiente, poi
divennero pi articolate.
FORMA TRONCO-CONICA, ABITAZIONE

MESOPOTAMIA E EGITTO.
Intorno al 3000 a.C. Le caratteristiche climatiche del vicino oriente e dell'Africa nordoccidentale hanno permesso lo sviluppo economico di varie civilt. Nella chiamata mezza
luna fertile (tra i fiumi
TIGRI e EUFRATE) oggi la Siria e iraq nacquero le prime due grandi civilt
MESOPOTAMIA = terra tra i due fiumi,, il terreno sassoso non favoriva l'agricoltura e pastori
mi allevavano le greggi (alta MESOPOTAMIA). La parte bassa invece una pianura molto
fertile ricca di acqua e di vegetazione. Era una valle aperta, priva di barriere, raggiungibile da
ogni parte. Qui si svilupparono diverse civilt:
SUMERI = intorno al 3000 a.C. fondare una confederazione di citt, questo regno fu poi
conquistato dagli ACCADI e poi dai BABILONESI (1764 a.C.).
ASSIRI = diedero vita a un nuovo impero e spandendosi fino alle sponde del Mediterraneo.
Dopo una riconquista da parte dei babilonesi La regione pass sotto il dominio dei persiani
poi dell'influenza greca.
Le grandi civilt di questa donna furono le prime a sviluppare le tipologie architettoniche del
tempio del palazzo. La Mesopotamia era priva di cave di pietra, avevano disposizione argilla,
bitume, canna palustre. I mattoni cotti furono utilizzati per le fondamenta e rivestimenti
esterni, i mattoni crudi (lasciate asciugare al sole) erano usati per le altre strutture. Il
monumento pi importante era l'edificio legato al culto della divinit: un solo ambiente,
rettangolare, basso, con l'altare in corrispondenza di un lato corto. In seguito quelli pi
importanti furono costruiti sopra una terrazza e avevano molte stanze. Questo prende il nome
di ZIGGURAT = alto tempio a torre costruito da tre piattaforme sovrapposte, con un piccolo
santuario in cima un sistema di scale esterno.

Nel piano basso c'erano botteghe magazzini, negli altri due piani appartamenti per i sacerdoti
e sale di riunione. Il santuario alla sommit aveva un'unica cella e custodiva le statue. Questa
tipologia fu elaborata dagli Sumeri.
ZUGGURAT DI UR => dedicata al Dio della luna fu costruita 4000 anni fa (2000 a.C. circa)
nel quartiere sacro della citt di UR. Si innalzava con tre razze raggiungendo i 25 m,
all'interno era costruita con mattoni crudi e
all'esterno con mattoni cotti. I muri avevano
robusti contrafforti in tutto il perimetro, tre rampe
di scale, di 100 gradini ognuna. Le scalinate
laterali erano riservate al popolo, quella centrale
dei sacerdoti.
- PIRAMIDE A GRADONI
- DEFINITA MONTAGNA DI DIO
- AL CENTRO DELLA CITTA
- PRIMO PIANO: MAGAZZINO
- CELLA: STATUA DELLA DIVINITA
- I VARI PIANI SONO RAGGIUNGIBILI A
SECONDA DELLA CASTA DI APPARTENENZA
PAG 17 PORTA DI ISHTAR
I BABILONESI INVENTARONO LA CERAMICA RESISTENTE 8FORMA PIU
DURATURA) ANDROCEFALO TESTA DI UOMO, CORPO DI LEONE.
Anche ASSIRO-BABILONESI => Inventarono le strutture architettoniche dell'arco e della
volta a botte. Riuscirono ad aprire nelle mura cittadine grandi porte e realizzare in
monumentali senza dover ricorrere all'uso di colonne. Costruirono anche palazzi magnifici
come ad esempio quello di ASSURBANIPAL ricco di cortili e di sale decorate. Quello di
SARGON 2 era circondato da mura imponenti. Il portale di accesso era affiancato da due
torri e presidiato da una coppia di tori alati. Questi erano detti LAMASSU' = LATERALMENTE
si vedono le quattro zampe movimento, frontalmente si vedono due zampe
anteriori mobili. Con una visione ad angolo si contano cinque zampe, L'artista
volevo offrire un'immagine perfettamente conclusa per le due principali divisioni.
- ALTEZZA 4,5 M
- 5 ZAMPE
- ASSIRI USAVANO FERRO, SIA PER ARMI CHE OGGETTI

Le prime testimonianze scultoree risalgono ai Sumeri che produssero perlopi


statuette in gesso, terracotta di divinit o personaggi in preghiera. Le statuine dei personaggi
in preghiera furono importanti nella cultura e collocate nei templi, rappresentavano il fedele.
La figura era presentata in piedi, seduta o in terra con le gambe incrociate, La statue in gesso
e conchiglie di EBIHIL sacerdote, mostra l'uomo seduto con le mani unite sul petto. I suoi
occhi hanno una linea di trucco pesante, sono sbarrati, con un'espressione assorta, un lieve
sorriso sottolinea il suo rapporto di fiducia con le divinit. Per dare importanza agli occhi la
fronte e il mento sono ridotti. Il viso era considerato l'unica parte importante, i corpi invece
erano corti e tozzi.

Nel cosiddetto periodo NEOSUMERICO = ci furono numerosi effigi di GUDEA, sacerdote


vissuto alla fine del terzo millennio. Le statue sono in DIORITE verde e nera, lo
rappresentano in veste di orante (in preghiera) in piedi, in posa rigida, di fronte, con le mani
giunte, lo sguardo fisso, il capo ricoperto. In una statua conservata al Louvre porta una lunga
vesta sacerdotale, con iscrizioni che lascia scoperta la spalla
destra. Nelle mani a un'ampolla dalla quale traboccano acque
abbondanti, simbolo del suo fronte.
STATUA DI GUDEA (P. 20)
- VISO TIPIZZATO = PUO ESSERE MESSO SU
QUALSIASI STATUA
- SAPPIAMO CHE GUDEA PERCHE I ALTO E SCRITTO
IN CUNEIFORME
- IN DIORITE= RESISTENTE
- TUNICA A CIAMBELLA SOLO PER I RICCHI
- IN MANO AMPOLLA DA CUI ESCE ACQUA
- GUDEA AVEVA FATTO ARRIVARE ACQUA PRIMA DI
ALTRE CITTA
- SPALLA E BRACCIO IN RISALTO PER ESALTARE
AMPOLLA
- TUNICA IN TELA =SI ACCAVALLA IN UN LATO
Sotto il dominio assiro (1241 - 625) l'attenzione pass al sovrano e alla sua corte. Molti rilievi
narrativi testimoniano le conquiste dei re di cui celebrano il coraggio. Famoso "caccia al
Leone", un bassorilievo in alabastro del palazzo di ASSURBANIPAL II. Il sovrano armato
mentre affronta un leone. Non c' sfondo, n organizzazione prospettica. Le figure sono ritratti
di profilo, lo sono anche rivolti in mano l'occhio frontale.
CACCIA AL LEONE = SPORT
- LEONE STA RUGGENDO
- MUSCOLI TESI
- MOLTO COLORATO
- IMPORTANZA AL SANGUE E AI PUNTI DIVE ERANO STATI COLPITI
-

STENDARDO DI UR = un reperto sumero alle 2500 a.C. Costituito da quattro pannelli


rettangolari il legno, fu rinvenuto in frammenti poi ricostruito. Non si conosce la funzione la
destinazione di questo oggetto. I due principali pannelli sono divisi in tre registri = due scene
diverse: una di guerre una di pace, da sinistra a destra e dal basso verso l'alto. I pannelli
laterali sono a forma TRAPEZIOIDALE = riportano piccole immagini mitologiche (Aquila, testa
di leone). I riquadri sono decorati a intarsio, con madreperla, pietra calcarea, conchiglie,
lapislazzuli. Sono legati fra loro con una pasta nera.
PANNELLO DELLA GUERRA = esercito composto dalla fanteria, schiavi. Nella fascia pi
bassa ci sono quattro carri militari con possenti ruote piene, tra i nati da asini che travolgono i
nemici di punto
nel secondo
registro i soldati
in marcia vestiti
con cuffie
mantello di cuoio,
metalliche.
Tengono le lance
in posizione
orizzontale e
spingono i
prigionieri davanti
a loro. Nel
registro superiore
in posizione centrale c' il re, pi alto di tutti gli arti.
PANNELLO DELLA PACE = nel registro inferiore a una fila di servi o di sconfitti che parta
tributi al re. Nella fascia centrale ci sono i servi che portano gli animali al macello. In quello
superiore che
sono il sovrano ,
sei cortigiani
seduti su
preziosi sedili
con zampe di
animale, gli
schiavi sono in
piedi e li stanno
servendo. Tutti
personaggi
indossano il
KAUNAKES di
sottana di bello di pecora, anno il torace nudo e il viso era aperta rasati. Gli invitati innalzano i
calici, e sovrane all'estrema sinistra e mostrato pi grande. Sulla destra c' un suonatore di
arpa.
Non c' illusione di profondit n di verosimiglianza. Le figure sono bidimensionali, di
proporzioni ridotte, importava pi l'insieme che le immagini singolarmente. Le gambe e le
teste dei personaggi sono di profilo, l'occhio e il torso frontali. Tutti appoggiano sull'unica linea

di terra. Tutte le figure sono piuttosto tarchiato, con una prevalenza del tronco rispetto agli arti
(gambe e braccia).
Edilizia stata sicuramente quella pi importante. La loro storia va da 3.000 alla 332 a.C.
stata suddivisa in: antico, medio, nuovo regno. Furono tre periodi intermedi acquisti segnati
da politiche. Le dita perse la sua indipendenza nel 30 a.C. e divenne provincia dell'impero
romano. Le strutture politiche si consolidano nel 2575. Il vertice costituito dal sovrano o
Faraone. gerarchia poi in ordine discendente: altri funzionari statali religiosi, guerrieri,
terribili, mercanti, artigiani, contadini e servi. Dal 2000 e 500 a.C. il faraone era considerato il
figlio del sole, Dio incarnato. Veniva venerato simbolo dell'unit della nazione. Satira, i
templi, assunse grande importanza, erano concepiti come luoghi di preghiera, abitazione
terrena dei criteri. Gli esempi pi grandiosi solo nelle aree di LUXOR e KARNAK. I templi
erano costituiti da due par
1) pubblica, aperta a tutti i fedeli, formata da una successione di una strada certo, un ingresso
monumentale (PILONE (un cortile e una sala trasversale (IPOSTILIA) dedicata particolare
cerimonie
2) santuario vede proprio, accessibile solo al faraone , sacerdoti. Tutte le sale erano occupate
da colonne e statue, decorate da bassorilievi e pitture murali.
Al completamento di tutto spesso sono presenti dei OBELISCHI = monumenti realizzati in
basalto, di forma TRONCOPIRAMIDALE, quadrata. Arrivavano fino a 30 m. Erano concepiti
come sacro simbolo del Dio sole e terminavano con una punta piramide, generalmente erano
a coppie all'entrata dei templi.
PIRAMIDE DI ZOSER = PG 23
- A GRADONI
- AL SUO INTERNO HA SCRITTO IL PRIMO SCULTORE DELLA
STORIA
- PIRAMIDI SONO UN TAPPO PRIMA CERANO MASTABE
NELLE NECROPOLI
- CITTA ERANO A EST
- NECROPOLI = LUNA NOTTE
- TRONCO DI PIRAMIDE E BASE RETTANGOLARE = MASTABA
- DUE STANZE
1) PARENTI
2) SEPARATA DA UN MURO, VI ERA UN POZZO CHE PORTAVA SOTTOTERRA
ALLA CAMERA FUNERARIA
TRANNE CHEOPE TUTTE HANNO CAMERA SOTTO TERRA
ZAZER NON ERA MAI SODDISFATTO DELLA GRANDEZZA SCULTORE
DOVEVA RIFARLA SOPRA LA PRECEDENTE MA PIU GRANDE
TUTTE LE MASTABE ARANO PIENE DI PIETRA TRANNE LULTIMA

L'esempio pi antico di tomba monumentale egizia la MASTABA = edificio destinato a


sepoltura dei faraoni, familiari, nobili, sacerdoti. Nelle sue stanze, decorate con sculture e
dipinti, si celebravano i riti funebri. La tomba era attraversata verticalmente da un pozzo

centrale che conduceva a un SEPOLCRETO = infrastruttura sotterranea con una camera


dove si trova sarcofago. Questa tipologia fu adottata solo per i sacerdoti, nobile funzionari,
invece per il faraone furono costruite le piramide a gradoni
PIRAMIDE DI ZOSER => formata da 6 mastabe sovrapposte (2600 a.C.) realizzata in pietra
calcarea, 60 m di altezza, Le camere erano interrate a 30 m sottoterra.
2600-2500 = di EL-GIZA = piramidi di CHEOPE, CHEFREN . MICERINO = piramidi a parete
liscia, gradoni nascosti da un rivestimento di lastroni squadrati di pietra calcarea. Le camere
spesso affiancate da ambienti destinati al culto, sotterranei, unite da corridori. Piramidi fu
interrotta nel 1500 per motivi economici.
PG 25 GIZA
- CHEOPE = LA PIU GRANDE, AL SUO INTENRO TROVATE STANZE
Le nuove tombe furono realizzate a IPOGEO = nella Valle dei re sono state rinvenute 58
tombe , vicino alla Valle delle regine che ne ospita altrettante. Queste TOMBE sono formate
da VANI sotterranei nella roccia punta
Tomba della regina NEFERTARI = Le pareti erano decorate con soggetti sacri , geroglifici (i
TESTI di preghiere) gli oggetti solo una minima parte di quelli che un tempo furono Messico
le mummie. Tutte le tombe sono state rapinate.
Tomba del faraone TUTANKHAMON = restano quattro sarcofagi, in uno c'era di pi del
faraone. Uno di questi in oro massiccio. Ci sono sculture di alabastro, gioielli, armi,
suppellettili. Il pezzo pi bello la maschera funeraria in oro e pietre dure che ricopriva il volto
della mummia