Sei sulla pagina 1di 2

convegno2015_concerto_convegno2006 05/05/15 15.

36 Pagina 4

DAVIDE POZZI, VIrgInAlE

Davide Pozzi si diplomato, con il massimo dei voti, in tastiere storiche


e organo e composizione organistica al Conservatorio G. Verdi di
Milano. Presso lo stesso Conservatorio si successivamente laureato
ottenendo la lode e la menzione d'onore in organo. Ha completato i suoi
studi alla Civica Scuola di Musica di Milano e poi alla Schola Cantorum
di Basilea.
Come cembalista del gruppo Estro cromatico ha vinto il secondo premio al concorso internazionale Bonporti di Rovereto e il premio
Brenreiter al Telemann di Magdeburg entrambi presieduti da Gustav
Leonhardt.
Ha suonato come solista al clavicembalo alla Philarmonie di Berlino,
Philarmonie Essen, Kurhaus Wiesbaden, Kurhaus Baden Baden,
Nikolai Saal e Schlosstheater Potsdam, Teatro Regio di Parma,
Auditorium di Milano, Palazzo della Cultura di Messina.
Ha inciso per Sony classical Germania il concerto Wq 35 di C.P.E Bach
al fortepiano diretto da Sergio Azzolini. Ha registrato oltre 40 cd. Gli
ultimi lavori solistici, pubblicati dalle etichette Stradivarius e Fugatto,
sono dedicati alle sonate per clavicembalo, fortepiano e organo di C. P.
E. Bach ed hanno ricevuto ottimi consensi dalla critica specializzata.
E docente di clavicembalo e tastiere storiche presso il Conservatorio
B. Maderna di Cesena e di Teoria, ritmica e percezione musicale al
Conservatorio G. Rossini di Pesaro.

DIEgO CAnTAlUPI, lIUTO

Diplomato in liuto presso il Conservatorio di Parma, ha contemporaneamente studiato Musicologia, laureandosi in Paleografia e Filologia
musicale presso lUniversit di Pavia.
Come solista registra numerosi cd, tutti con musiche inedite, dei
quali, due in particolare (il Libro III dIntavoltura di Chitarrone di
G. Kapsberger, e Il liuto del Caravaggio), hanno ottenuto importanti successi di critica (5 stelle dalla rivista Goldberg, la A di
Amadeus, 5 stelle della rivista Musica) e sono stati presentati, unitamente ad un concerto dal vivo, dal terzo canale della radio Rai e dalla Radio Vaticana.
Cura numerosi saggi e studi sulla musica e gli strumenti musicali dellepoca rinascimentale e barocca e viene spesso chiamato come consulente riguardo agli strumenti della famiglia della chitarra e del liuto da
importanti istituzioni nazionali ed internazionali.
Nel 1998 fonda a Cremona lEnsemble LAura Soave, del quale direttore artistico e musicale.
Grazie alla qualit del lavoro svolto, riesce ad instaurare un rapporto di
collaborazione stabile con alcuni importanti cantanti (Emma Kirkby,
Roberta Invernizzi, Nuria Rial) e strumentisti (Sergio Azzolini, Ingo
Goritzki, Carlo Chiarappa, Stanley Ritchie).
E docente di liuto presso il Conservatorio Piccinni di Bari.

ISTITUTO STUDI UMANISTICI


F. PETRARCA
(Membro della Fdration Internationale des Socits et Instituts
pour ltude de la Renaissance)
Via Gasparo da Sal, 7 - 20124 Milano - Tel. e Fax: ++39-026709044
www.lrst.net istpetrarca@iol.it

CONCERTO
Sabato 18 luglio 2015 - ore 21,00
Cattedrale di Pienza
DEDIC AT O AI PAr TECIPAnTI Al

XXVII C OnVEgnO I nTErn AZIOn AlE

VIAGGIO
E COMUNICAZIONE
NEL RINASCIMENTO
ENSEMBLE LAURA SOAVE
CREMONA

D IR E Z I O N E A RT I ST I C A :
DIEGO CANTALUPI
A LESSANDRA G ARDINI, SOPRANO
DAVIDE P OZZI, VIRGINALE
DIEGO C ANTALUPI, LIUTO

IngrEssO lIbErO

convegno2015_concerto_convegno2006 05/05/15 15.36 Pagina 2

PROGRAMMA
FrAnCEsCO DA MIlAnO - JOAnnE MATElArT

Fantasia VI
bArTOlOMEO TrOMbOnCInO

Movesi il vecchierel canuto et biancho


Occhi miei lassi, mentre chio vi giro
AnDrEA AnTICO

Occhi miei lassi, mentre chio vi giro


bArTOlOMEO TrOMbOnCInO,

Si l dissi mai, chi vegna in odio a quella


FrAnCEsCO DA MIlAnO

Fantasia V
M. CArA

Di pensier in pensier, di monte in monte


bArTOlOMEO TrOMbOnCInO

Che debbio far? che mi consigli, Amore?


AnDrEA AnTICO

Che debbio far? che mi consigli, Amore?


bArTOlOMEO TrOMbOnCInO

Ben mi credea passar mio tempo omai


VInCEnZO gAlIlEI / bErnArDO MOnZInO

Contrappunto I
bArTOlOMEO TrOMbOnCInO

S debile il filo a cui sattene


AnDrEA AnTICO

Vergine bella, che di sol vestita


bArTOlOMEO TrOMbOnCInO

Vergine bella, che di sol vestita

LEnsemble LAura Soave viene fondato nel 1995 da Diego Cantalupi


nellambito dei corsi della Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di
Cremona, con lidea di unire e coordinare le finalit e le conoscenze di
alcuni musicisti dotati di competenze anche in campo musicologico.
Lidea di base dellEnsemble la convinzione dellimportanza dellutilizzo degli strumenti cosiddetti originali e della prassi esecutiva appropriata al repertorio eseguito, senza che questi elementi siano lunica finalit della musica, ma esclusivamente un fine per il recupero della
tradizione vocale e strumentale italiana, essenzialmente basata sul belcanto e sullinvenzione esecutiva.
Particolare attenzione data alla riscoperta di opere inedite del repertorio italiano sia vocale che strumentale, e alla valorizzazione di autori
ingiustamente poco noti, con particolare riguardo allambiente italiano,
lombardo in generale, e cremonese in particolare.
Grazie al supporto e alla collaborazione con il Teatro Ponchielli, del quale Ensemble residente, e con il Festival Monteverdi di Cremona, dal
2001 lEnsemble ha avuto lopportunit di collaborare e di instaurare un
importante rapporto artistico con numerose personalit nel campo della musica antica. Tra queste spiccano le numerose produzioni con Emma
Kirkby, Sophie Daneman e Nuria Rial.
La concezione estetica su cui si basano le esecuzioni dellEnsemble si
fonda sulla cantabilit e sulleleganza tipiche della scuola vocale e strumentale italiana, rifuggendo la spigolosit e la ruvidezza tipica di un
gusto dettato pi dalle mode che dalla raffinatezza esecutiva.
Fa piacere notare quanto queste caratteristiche emergano dalla critica
discografica e dei concerti: LAura Soave suona senza forzature, senza
dimostrazioni a tutti i costi, senza virtuosismi da mille note al secondo.
Questo Ensemble suona con grazia e, in tempi di esibizionismi pi o meno
calati nella realt stilistica della musica, non si pu che ascoltare con piacere (Nicoletta Sguben, Amadeus).
Tra le numerose registrazioni, si segnala la collana dedicata alla musica
cremonese pubblicata dalletichetta MV Cremona, e i cd vivaldiani pubblicati dalletichetta Nave, lultimo dei quali ha ricevuto i premi Choc,
Diapason dor e Disco doro dellanno in Francia, e il premio Echo
classic per il miglior disco di musica barocca in Germania.

AlEssAnDrA gArDInI, sOPrAnO

Nata a Milano, ha studiato canto lirico e musica vocale da camera presso il


Conservatorio della sua citt, completando poi la propria formazione
presso lAccademia di perfezionamento per artisti del coro del Teatro alla
Scala. In seguito si specializzata nellesecuzione del repertorio del 600700 diplomandosi poi in canto barocco presso lAccademia
Internazionale della Musica di Milano.
Il suo repertorio spazia dalla musica rinascimentale a quella contemporanea. In qualit di solista ha preso parte a diversi Festivals di musica antica
tra i quali in Italia Musica e Poesia a S. Maurizio, Festival di Cremona,
AnticaMente Bologna, Segni barocchi Foligno e ha collaborato con
numerosi ensembles sotto la direzione di Gianluca Capuano, Lorenzo
Ghielmi, Roberto Gini, Diego Cantalupi, Helmuth Rilling e Gustav
Leonhardt, Christoph Pregardien.
Come corista ha collaborato con il Teatro alla Scala di Milano e con il
Carnegie Hall di New York. Collabora stabilmente con il Nederlands
Kamerkoor di Amsterdam, con gli Ensemble il Canto d Orfeo e La
Venexiana. Ha inciso per Bottega Discantica.

Potrebbero piacerti anche