Sei sulla pagina 1di 3

REGOLAMENTO

CAMPIONATO AICS CALCIO A 5


1. Il Comitato Provinciale dell’AICS di Novara indice ed organizza, in collaborazione con
l’Ass. Sport City di Galliate, il Campionato di calcio a 5 (fase provinciale) nel rispetto delle
norme che regolano le attività AICS in materia di scelte promozionali, formative ed
educative che stanno a fondamento della stessa Associazione.

CAMPIONATO
2. Il presente regolamento regola, come parte integrante delle norme di adesione alle
manifestazioni AICS, lo svolgimento dell’intero Campionato.

REGOLE DEL GIUOCO


3. Per il Campionato sono adottate tutte le regole riportate dal Regolamento Ufficiale della
FIGC per il Calcio a 5, che è possibile consultare sul sito www.sportcitygalliate.it, e dal
presente regolamento.

TESSERAMENTO
4. Al Campionato possono partecipare tutti gli atleti che siano in possesso di certificato medico
per l’attività sportiva in corso di validità e della tessera rilasciata dall’AICS.
5. Ogni Società è libera di tesserare un numero illimitato di giocatori ed un numero minimo di
3 Dirigenti.
6. La lista dei giocatori deve essere depositata entro la prima giornata di campionato e si
possono tesserare ulteriori giocatori fino al 31/05/2010. Oltre questa data non è più possibile
tesserare alcun giocatore.
7. Il responsabile/presidente di ogni Società è tenuto a dichiarare, sotto propria ed esclusiva
responsabilità, che ogni suo atleta sia in possesso dei requisiti fisici e che tutti i certificati
medici sono custoditi da lui presso la Sede della società.
8. All’atto dell’iscrizione il responsabile/presidente di Società dichiarerà anche di essere
responsabile di eventuali comportamenti antisporti e/o violenti da parte dei suoi sostenitori e
che si adopererà in toto al fine di evitarne il verificarsi.
9. Alle gare potranno prendere parte i soli atleti muniti di Tessera AICS e valido documento di
riconoscimento. La mancanza del documento di riconoscimento vieterà, in maniera
assoluta, la possibilità di prendere parte alla gara. La mancanza della tessera AICS,
dovrà essere comunicata all’arbitro che la riporterà sul referto di gara.
10. All’atto della iscrizione, ogni Società è tenuta a versare una cauzione di €50,00 che servirà a
coprire in toto o in parte eventuali sanzioni peculiari inflitte dalla Disciplinare.

ASSICURAZIONE
11. Ogni atleta in possesso di Tessera AICS è assicurato in caso di infortunio .In caso di
incidente, l’arbitro della gara, su richiesta della Società di appartenenza del giocatore,
annoterà sul referto di gara l’accaduto. Nelle successive 48 ore è fatto obbligo alla Società
di produrre certificati/referti medici all’AICS.

RICORSI ED ESPOSTI
12. E’ data facoltà ad ogni società di depositare, presso la Disciplinare, eventuali esposti o di
presentare ricorsi avverso le decisione adottate entro le 48 ore successive alla gara (fa fede
l’orario fissato di inizio della gara per la decorrenza del termine)

1
13. L’esposto mira a riferire alla Disciplinare eventuali situazioni e/o fatti che in nessun modo
potranno comportare revisioni di decisione adottate a seguito del referto arbitrale.
14. Il deposito di ogni esposto dovrà essere correlato dal versamento di €15,00 e dalla fotocopia
di un valido documento di riconoscimento del responsabile/presidente della Società pena il
rigetto dello stesso.
15. Il ricorso mira alla richiesta di revisioni e/o dibattito delle decisioni adottate dalla
Disciplinare a seguito di referto arbitrale.
16. Il ricorso dovrà essere correlato dal versamento di € 50,00 e dalla fotocopia di un valido
documento di riconoscimento del responsabile/presidente della Società pena il rigetto dello
stesso.

ESPLETAMETO DELLA GARA


DIREZIONE DELLE GARE
17. Tutte le gare verranno dirette da arbitri AICS. Nel solo caso di mancanza di arbitro ufficiale
è ammessa la direzione di un tesserato AICS individuato fra i presenti da entrambe le
Società. La società che si oppone a tale norma sarà considerata rinunciataria alla gara e
sanzionata come previsto dal presente regolamento.

IDENTIFICAZIONE DEI GIOCATORI


18. Ogni società dovrà presentare all’arbitro l’elenco dei partecipanti alla gara in duplice copia,
le relative tessere AICS e i documenti di riconoscimento almeno 15 minuti prima
dell’inizio della stessa
DURATA DELLE GARE
19. Le gara si disputeranno su due tempi di 20 (VENTI) minuti intervallati da 5 min di riposo.

TEMPI DI ATTESA
20. Il tempo di attesa per l’inizio della gara in caso di ritardo di una società o di entrambe le
società è fissato in 10 (DIECI) minuti dall’inizio. Decorso tale tempo la/ le Società è/sono
considerata/e rinunciataria/e e varrà disposta dalla disciplinare la perdita della gara a
tavolino e la multa di € 10,00.
21. Il ritardo nella consegna dell’elenco dei partecipanti alla gara comporta una sanzione
pecuniaria di €5,00 che crescerà in maniera esponenziale al ripetersi dell’ accaduto.
22. Il numero minimo di giocatori ammesso in campo e di 3 (TRE) atleti. In ogni caso decorso il
tempo di atteso e constatata la presenza dei 3 atleti l’arbitro darà inizio alla gara. Non potrà
prendere parte alla gara nessun Dirigente della Società se non tesserato come atleta all’atto
dell’iscrizione al campionato.

SANZIONI DISCIPLINARI
23. Tutte le sanzioni saranno oggetto di esame da parte della Disciplinare ricevuti i referti
arbitrali.
24. Ad ogni ammonizione sarà comminata una sanzione pecuniaria di € 5,00 e per ogni
espulsione una sanzione pecuniaria di € 10,00. Tali somme saranno scalate dalla cauzione
depositata. E’ fatto obbligo alle Società , in caso di esaurimento della cauzione di versare
prima dell’inizio della successiva gara la quota che copra il dovuto pena l’esclusione alla
partecipazione alla gara stessa ed il pagamento di € 10,00 di multa
25. E’ fatta salva, alla Disciplinare di adottare, in qualsiasi momento,provvedimenti di
allontanamento dal campionato di giocatori, dirigenti, presidenti e Società in toto che
dovessero assumere comportamenti antisportivi e/o violenti nei confronti dei direttori di
gara, giocatori e/o dirigenti avversari, del comitato organizzatore nonché delle persone
presenti ad assistere alle gare.

2
SQUALIFICHE
26. Ogni atleta espulso dalla gara salterà automaticamente la gara successiva ed attenderà
notifica tramite la pubblicazione del Comunicato Ufficiale settimanale da parte della
Disciplinare. Se il giocatore dovesse giocare la gara successiva (essere presente nell’elenco)
la società verrà multata di €20,00 e sarà decretata la sconfitta a tavolino. Qualora comunque
la Società si accorgesse dell’errore durante la gara, dovrà allontanare il giocatore
squalificato immediatamente e dovrà comunicarlo all’arbitro che annoterà sul referto
l’accaduto. In questo caso la Società sarà comunque multata di €20,00.

RICHIESTA DI RINVII DI GARE


27. Non sarà accetta nessuna richiesta di rinvio di gara. E’ comunque discrezione dell’AICS e
dell ASS Sport City Galliate accettare quelle che saranno ritenute valide per comprovati
motivi.
COMUNICATI
28. I comunicati ufficiali settimanali saranno disponibili alle Società dalle ore 16 del martedì
successivo alle gare sul sito www.sportcitygalliate.it ed in bacheca presso il complesso
sportivo.

RINUNCIE E RITIRI
29. Ogni squadra può ritirarsi dalla competizione in qualsiasi momento. Al fine della classifica
saranno ritenuti validi i risultati acquisiti fino alla data del ritiro e le partite restanti da
giocare porteranno all’avversario la vittoria.
30. In caso di ritiro non sarà restituita la cauzione versata.
31. E’ considerata rinunciataria la squadra che non si presenta in campo all’ora fissata per
l’inizio considerate anche le deroghe di attesa fissate dal presente regolamento. La Società
perderà la partita a tavolino, penalizzata di 1(uno) punto e sarà multata di € 10,00. In caso di
ulteriore rinuncia la multa crescerà in maniera esponenziale. Alla terza rinuncia la Società
verrà allontanata dal Campionato e multata di € 50,00 per comportamento contrario allo
spirito dell’AICS.

COMMISSIONE D’APPELLO
32. La commissione d’appello decide sui ricorsi alle decisioni della Disciplinare a seguito dei
referti arbitrali.

ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO


33. All’atto dell’iscrizione tutti i responsabili/presidenti di società dichiareranno di aver letto,
accettato e sottoscritto il presente regolamento e di impegnarsi al fine di garantirne il rispetto
da parte dei componenti della propria Società.

RESPONSABILTA’
34. AICS e Ass. Sport City Galliate declinano ogni responsabilità su oggetti e/o cose lasciate
incustodite all’interno del complesso sportivo.
35. Chiunque, con la propria condotta arrecherà danni alla struttura sarà perseguito a termine di
legge e sarà tenuto a pagare eventuali costi di riparazione.
DEROGHE
36. Quanto non sancito dal presente regolamento sarà normato dai regolamenti ufficiali FIGC.