Sei sulla pagina 1di 17

CLASSIFICAZIONE

DELLE BIRRE

CLASSIFICAZIONE DELLE BIRRE SECONDO IL LIEVITO UTILIZZATO

ALE: prodotte con S. Cerevisiae e con alta fermentazione. Possiede


aromi floreali e speziati
LAGER: Prodotte con S. Carlsbergensis e con bassa fermentazione. Con
gusto e aroma puliti, cio meno intensi e marcati rispetto alle Ale.
LAMBIC: prodotte con lieviti autoctoni come Brettanomyces
Bruxellensis che avviano una fermentazione spontanea e non
controllata, dando origine a sapori e aromi unici.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


DISTINGUIAMO:

Ale
Lager
Lambic
Birre di frumento
Stout e Porter

BIRRE ALE
METODO  ALTA FERMENTAZIONE (si prediligono fermentazioni ad
alte T in cui i lieviti rimangono in sospensione)
Se ne distinguono tre gruppi con caratteristiche strettamente legate
al territorio:
- Ale belghe
- Ale inglesi
- Ale tedesche
E uno pi ampio, legato al metodo di produzione:
- birre di frumento

Ale belghe
Caratteristiche generali: aroma fruttato/speziato; sapore acidulo.
Comprendono molti stili birrari diversi, ma i pi famosi sono:
Blond ale: non uno stile molto tradizionale, ma molto amato soprattutto negli
ultimi tempi. Con questo stile si producono birre di colore dorato e di bassa
gradazione alcolica.
Belgian pale ale: costituiscono un gruppo di birre pi tradizionale ma meno
diffuso. Di solito sono ambrate, con gusto secco e amarognolo.
Saison: birre ambrate e dallaroma molto speziato. Non sono filtrate.
Birre trappiste: sono birre che prevedono un rigido disciplinare in cui, la
condizione fondamentale quella che la birra venga prodotta o prodotta sotto
controllo di monaci trappisti. La birra dabbazia invece prodotta seguendo un
procedimento di tradizione di unabbazia che pu essere anche scomparsa.
Dubbel o double: hanno un sapore secco e maltato e una gradazione medio alta.
Triple: si tratta di birre bionde con gradazione alcolica alta (9% circa) con sapore
fruttato.
Golden ale: molto simili alle precedenti, ma con sapore e aroma pi fruttato.
Belgian strong ale: sono birre molto forti, a volte denominate quadrupel

Ale inglesi
Con carattere fruttato, ne distinguiamo 6 tipi:
Bitter: molto amare, e hanno spesso una gradazione bassa (3.5%)
Mild ale: sono ambrate, molto dolci e ancora pi leggere delle bitter
Brown ale: sono la versione un po pi forte delle precedenti
Winter o Old Ale: sono ambrate e di alta gradazione. Sono le
cosiddette birre da meditazione
Barley Wine: hanno un sapore caramellato, sono molto alcoliche (a
volte si supera il 10% in alcol) e molto luppolate. Devono il loro nome
al fatto che derivano dallorzo (vino di orzo).
India Pale Ale: originarie dellInghilterra, grazie alla colonizzazione
sono state esportate in America, dove hanno dato vita alle American
Pale Ale. Poco diffuse in Europa

Ale tedesche
Ne esistono due tipi:
Le ambrate, non molto forti  Altbier di Dsseldorf
Le chiare ancora pi leggere  Kolsch
Entrambe hanno la caratteristica di essere fermentate da lieviti
per alte fermentazioni, a temperature basse. La maturazione
avviene a temperature ancora pi rigide.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


LAGER
Prodotte con basse fermentazioni (processi in cui le temperature vengono
mantenute costantemente a livelli molto bassi e in cui il lievito tende a
depositarsi sul fondo).
Le pi diffuse sono quelle chiare tra cui ricordiamo:
Pilsener: sono birre leggere di colore chiaro e dal luppolo molto amaro
Helles: sono birre bavaresi meno amare delle prime, con con un
pronunciato aroma di malto.
Export: sono leggermente pi forti delle prime.
Mrzen e oktoberfestbier: sono birre dal colore molto pronuciato (fino
all'ambrato). Molto simili fra loro anche per il periodo di produzione che si
colloca a marzo per permettere il consumo ad ottobre (periodo
dell'oktober fest). Le oktoberfestbier possono essere prodotte solo da
birrerie bavaresi autorizzate.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


BIRRE LAGER SCURE
Dunkel: una birra ambrata dal sapore dolce e maltato.
Scwarzbier: pi scura e tostata
Rauchbier: sono le cosiddette birre affumicate perch derivate
dall'affumicatura del malto che viene sottoposto a fumi di torba o legno
di faggio. Tipiche della citt di Bamberga.
ALTRE BIRRE LAGER
Bock: chiare, gusto maltato con gradazione abbastanza alta.
Lager extra-strong: chiare con gusto molto equilibrato.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


LAMBIC
A volte venogno considerate delle bevande a parte.
Prodotte con un processo "a fermentazione spontanea": non viene
inoculato alcun lievito selezionato, ma la produzione usa lieviti e batteri
autoctoni. I fermentatori vengono posti all'interno di apposite strutture
ventilate; successivamente la birra sottoposta a una lunga maturazione
in botti di legno. Il lambic tradizionale non frizzante ma "sgasato" e
presenta un'intensit e ricchezza aromatica ineguagliabile, e in bocca
altrettanto complesso e sempre molto acido.
Spesso viene rifermentato con lambic di annate diverse, dando origine alle
spumeggianti gueuze;
Se invece rifermentato assieme a ciliegie di Schaerbeek o altri frutti
come lamponi, ribes nero, pesche o fragole d origine alle kriek (in realt
non tutte le kriek sono prodotte a partire da lambic ma talvolta vengono
utilizzate come base altre birre delle Fiandre Occidentali).

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


BIRRE DI FRUMENTO
Fra le pi importanti ricordiamo:
Weizen: di origine tedesca si produce attraverso l'impiego di frumento
maltato
Blanche: di origine belga si produce attraverso l'impiego di frumento
non maltato e viene aromatizzata attraverso buccia d'arancia o spezie
come il coriandolo.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AGLI STILI BIRRARI


Stout e porter
Caratterizzate dall'aroma del caff e del cioccolato, derivano da malti
molto tostati e presentano colore scuro.
Dry stout: molto tostate, quella pi conosciuta l'irlandese Giunness.
Sweet stout: pi dolci delle prime, a volte vengono prodotte con
l'impiego di lattosio per esaltare la dolcezza. In questo caso prendono il
nome di milk stout.
Oatmeal stout: di dolcezza intermedia, non sono molto conosciute.
Vengono prodotte con aggiunta di farina d'avena.
Oyster stout: prendono il nome da una particolarit del processo di
produzione. Infatti, nscono come birre fermentate in presenza di una
manciata di ostriche nei tini di fermentazione. Oggi con questo termine
si indicano anche birre che si accompagnano bene ai molluschi.
Porter: sono stout con caretteristiche meno intense.
Imperial stout: sono birre forti, amare e leggermente tostate.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AL COLORE


Birre chiare: dette anche bionde o dorate perch comprendono una
gamma di colori che va dal giallo paglierino al dorato intenso. Sono
ottenute da malti leggermente tostati. La terminologia per indicarle varia
a seconda della provenienza:
Bianca  Italia
Blanche  Belgio
Weiss  Germania
Le pi rappresentative sono le Pilsner e le Lager
Birre scure: sono ottenute da malti scuri sottoposti ad una tostatura
spinta. Hanno una gamma di colori che va dal marrone al nero. La
terminologia varia a seconda del paese di provenienza:
Unkel  tedesca
Brune  francese
Brown, Dark e Black  inglese
Le pi rappresentative sono le Stout e le Porter

CLASSIFICAZIONE IN BASE AL COLORE


Birre rosse: hanno un colore che va dal rosso dorato al marrone
rossiccio. Provengono da malto chiaro sottoposto ad una tostatura pi
prolungata. Ricordiamo:
Ambre e Rouge  francese
Amber e Red  inglese
Tra le pi rappresentative le Ale, alcune Lager.

CLASSIFICAZIONE IN BASE AL CONTENUTO DI


ALCOL

Denominazione

Grado Plato (P)

Grado alcolico (% vol)

3 -8

< 1,2

5 - 10,5

1,2 - 3,5

Birra

>10,5

> 3,5

Birra speciale

> 12,5

> 3,5

Birra doppio malto

> 14,5

> 3,5

Birra analcolica
Birra light

ALTRI TIPI DI CLASSIFICAZIONE


Sigla

Dizione

descrizione

OG

Original gravity

misura degli zuccheri fermentescibili


prima della fermentazione

ABV

Alcohol By Volume

% VOL di alcol nella birra

rsm

Reference Standard
Method

Misura del colore (pi alto lindice


pi scura la birra)

EBU o
IBU

International Bitterness
Units

Indica lamarezza della birra