Sei sulla pagina 1di 34

IL BILANCIO E LE SUE TECNICHE

DANALISI

CE a sezioni contrapposte
COMPONENTI NEGATIVI DI
REDDITO

COMPONENTI POSITIVI DI
REDDITO

ACQUISTI

VENDITE

RIMANENZE INIZIALI

RIMANENZE FINALI

COSTO DEL LAVORO

FITTI ATTIVI

ONERI FINANZIARI

INTERESSI ATTIVI

AMMORTAMENTI

TOTALE XXY

IMPOSTE
TOTALE xxx
UTILE DESERCIZIO
TOTALE A PAREGGIO XXY

Su chi investireste?

Impresa A: ha un reddito netto 6 miliardi


perch ha vinto 5 miliardi alla lotteria

Impresa B: ha un reddito netto di 3 miliardi


perch ha acquisito nuovi clienti

Impresa C: ha un reddito netto di 10 miliardi


perch ha venduto il suo principale brevetto

Su chi investireste?

Impresa X: ha una perdita di 2 miliardi


perch deve pagare 3 miliardi di interessi su
un mutuo
Impresa Y: ha una perdita di 2 miliardi
perch un importante cliente fuggito ai
tropici con lamante (senza saldare i debiti)
Impresa Z: ha una perdita di 2 miliardi
perch aumentato il costo del lavoro

Introduzione

Il bilancio desercizio
Conto Economico
Stato Patrimoniale
La riclassificazione di SP e CE
Gli indici di bilancio

La determinazione del risultato di


periodo concetti generali -

Lazienda produce o non produce


ricchezza?

Molti soggetti devono poter disporre di


informazioni sullandamento dellazienda

Destinatari delle informazioni


Quali soggetti?
Interni:

Manager
Lavoratori
Propriet

Esterni:

Azionisti
Analisti
Clienti
Fornitori

Il modello del bilancio

Il modello del bilancio sintetizza leffetto


delle operazioni aziendali sulla dinamica
economica e sulle condizioni di
equilibrio finanziario e patrimoniale

Il risultato economico

Quanto ho guadagnato?
Concetto di risultato economico:

lincremento/decremento della ricchezza che si


avuto nel corso di un periodo
dato dalla differenza tra valore della produzione
ottenuta (output) valore dei fattori produttivi
impiegati (input)
Pu essere positivo (utile) o negativo (perdita)

La gestione incompiuta

Alcuni concetti utili:

Fattori a fecondit semplice/ripetuta


Costo di acquisizione/costo di utilizzo (quota di
ammortamento)

Al fine della determinazione del risultato


economico partecipano solo i costi di
utilizzazione dei vari fattori (stime,
soggettivit)

Il capitale di funzionamento

La differenza tra costo di acquisizione


(dinamica monetaria) e costo di utilizzo
(dinamica economica) costituisce il
valore residuo
Il valore residuo rappresenta il valore
delle operazioni in corso di svolgimento
(gestione incompiuta), che troveranno
compimento in futuro (capitale di
funzionamento)

Conto Economico e
Stato Patrimoniale

Il Conto Economico
Obiettivo: determinazione del risultato di
periodo
Accoglie i valori positivi e negativi di risultato
Lo Stato Patrimoniale
Obiettivo: rappresentare il capitale di
funzionamento in un istante
Accoglie i valori sospesi e trasferiti agli esercizi
successivi

Come si rappresenta
STATO PATRIMONIALE
ATTIVO

A
B
BI
BII
BII
C
CI
CII
CII
CI
D

Crediti verso soci


Immobilizzazioni
Immobilizzazioni immateriali
Immobilizzazioni materiali
Immobilizzazioni finanziarie
Attivo Circolante
Rimanenze
Crediti
Attivit finanziarie
Disponibilit liquide
Ratei e risconti

PASSIVO

A
B
C
D
E

Patrimonio netto
Fondi per rischi ed oneri
Trattamento di fine rapporto
Debiti
Ratei e risconti

CONTO ECONOMICO

A
B
C
D
E

Valore della produzione


Costi della produzione
Proventi e oneri finanziari
Rettifiche di valore di att.fin.
Proventi ed oneri straordinari
Imposte sul reddito
Utile (perdita) dell'esercizio

Ricapitolando - 2
Il bilancio desercizio:
Ha lo scopo di determinare e di rappresentare le
condizioni di equilibrio economico, finanziario e
patrimoniale dellazienda

Lindicatore di maggiore rilevanza per esprimere queste


condizioni il risultato economico di periodo

Offre informazioni sul risultato economico di un singolo


periodo determinando contemporaneamente il capitale di
funzionamento utilizzato

Il bilancio desercizio
Il bilancio di esercizio pu essere uno
strumento di:
1. conoscenza
2. comunicazione
3. guida dei comportamenti

Lanalisi di bilancio

La valutazione della performance


Lanalisi economico-finanziaria
La riclassificazione del conto economico
La riclassificazione dello stato
patrimoniale
Il sistema degli indici di bilancio

La valutazione della performance

La valutazione della performance non pu


prescindere dal riferimento ai fini ed agli
obiettivi di unazienda

La produzione di adeguati flussi di reddito


Il soddisfacimento delle attese sociali
Il soddisfacimento dei bisogni di mercato
In particolari periodi della vita aziendale una
dimensione pu essere predominante rispetto alle
altre

Gli stakeholder

Due sono gli elementi alla base della


valutazione della performance

Linteresse delle differenti categorie di stakeholder


rispetto alle performance dellazienda
La centralit dellanalisi di bilancio per valutare la
produzione di ricchezza come condizione di
sostenibilit e durata

Le dimensioni danalisi

Il bilancio costituisce una base informativa


rilevante per comunicare la strategia
aziendale verso lesterno

Con lanalisi di bilancio possibile trarre


indicazioni sulla

composizione del patrimonio


sulle dinamiche della gestione trascorsa
sulla produzione di ricchezza
Sulle condizioni future di funzionamento e sulla capacit
prospettica di produrre reddito

Le dimensioni danalisi - 2

La valutazione dellequilibrio economico


aziendale si fonda su alcune dimensioni
parziali
Aspetto reddituale

Aspetto finanziario (monetario)

la capacit di produrre reddito

la capacit di rispondere in modo tempestivo


ed economico agli impegni finanziari richiesti
dalla gestione

Aspetto patrimoniale

la relazione tra capitale proprio e di debito

La dinamica
reddituale/finanziaria
La dinamica reddituale e quella finanziaria
(monetaria) seguono percorsi diversi
Landamento economico e quello
finanziario possono avere differenze
notevoli (anche se sono strettamente
connessi)

La dinamica finanziaria - 2

Lazienda pu sopravvivere a periodi di


sfavorevole andamento economico
Lazienda rischia di dover cessare
lattivit in caso sfavorevole andamento
finanziario

Lanalisi multidimensionale

La valutazione di questi equilibri parziali non per


sufficiente
necessario integrarle con ulteriori analisi fondate
su dati extracontabili relativamente

al sistema competitivo
ai concorrenti
alle dinamiche del mercato
ai prodotti
ai bisogni dei consumatori

Queste analisi non sono meno importanti per


formulare un giudizio sulla capacit di produrre
ricchezza nel tempo

Le dimensioni di analisi

Le analisi interne

per conoscere meglio la gestione della propria azienda


individuare, i punti di forza e di debolezza, gli indicatori
di sintesi per valutare landamento aziendale in relazione
a decisioni prese o da prendere
sono a disposizione tutti i dati e le informazioni che il
sistema informativo aziendale in grado di produrre

Le analisi esterne

al fine di comprendere i punti di forza e di debolezza


dellazienda da parte di soggetti esterni
le informazioni a disposizione derivano dagli schemi e dai
documenti di bilancio e da altre fonti esterne
relativamente al sistema competitivo e finanziario, al
contesto ambientale ecc.

La riclassificazione del conto


economico

Le finalit

La struttura di conto economico deve permettere


di evidenziare i costi e ricavi della produzione
ottenuta e della produzione venduta
Si devono individuare alcune aree di gestione alle
quali ricondurre costi e ricavi secondo una logica
funzionale
Si deve predisporre una struttura scalare per
analizzare il modo in cui si forma il reddito
complessivo nelle singole aree nelle quali viene
suddivisa la gestione

Le aree gestionale

Le aree gestionali

la distinzione delle operazioni di gestione avviene


in due aree
larea operativa nella quale vengono classificate
le operazioni di gestione relative alle
combinazioni produttive
larea extraoperativa che comprende tutte le
operazioni escluse dalla prima
La scomposizione del risultato economico nelle
differenti aree gestionali permette valutare la
futura capacit di reddito dellazienda

Le aree gestionali - 2

Le aree gestionali

larea operativa scissa nellattivit tipica


(gestione caratteristica) collegata allo svolgimento
delle operazioni in cui lazienda tipicamente
impegnata (il core business) e nellattivit
accessoria, connessa agli investimenti che
producono flussi di reddito aggiuntivi
larea finanziaria comprende gli effetti reddituali
riconducili ai finanziamenti attinti (gli oneri
finanziari)

Le aree gestionali - 3

larea delle componenti straordinarie


comprende i componenti di reddito risultato di fatti
gestionali eccezionali e non ricorrenti
larea tributaria comprende i componenti di
reddito che rappresentano una quota del reddito
prodotto distribuita allamministrazione
finanziaria

Con riferimento alle aree si individuano dei


risultati intermedi (VA, MOL, ROGC, RO, RLC,
RAI, RN)

I risultati intermedi

Il reddito operativo

Rappresenta la capacit dellazienda di generare


reddito con continuit nel tempo
Analizza la redditivit aziendale
indipendentemente dalle scelte di struttura
finanziaria
Riflette quindi:

La ricerca di una maggiore efficienza


Il mix di produzione e di vendita

CE1: a ricavi e costo del


venduto
Ricavi netti (= ricavi di vendita - sconti e
abbuoni + altri ricavi della gestione
caratteristica)
- costo del venduto (= acquisto materie prime
+ costo del lavoro + ammortamenti +
rimanenze iniziali merci - rimanenze finali
merci )
= reddito operativo della gestione caratteristica
(ROGC)

CE2: a ricavi e valore della


produzione
Valore della produzione come insieme di fattori interni
(lavori in corso su ordinazione + rimanenze finali
prodotti rimanenze iniziali prodotti ) ed esterni
(+ricavi netti di vendita)
- Costi esterni (= acquisto materie prime + servizi +
affitti + rimanenze iniziali mat 1e - rimanenze finali
mat 1e )
= Valore Aggiunto
- Costi del lavoro
= Margine Operativo Lordo (~EBITDA)
- Ammortamenti ed accantonamenti
= reddito operativo della gestione caratteristica (ROGC)

CE3: a ricavi e costo variabile


del venduto
Ricavi netti
- Costo variabile del Venduto (= acquisti +
rimanenze iniziali - rimanenze finali + costo
della manodopera diretta + costi variabili
commerciali)
= MARGINE DI CONTRIBUZIONE
- Costi fissi della gestione caratteristica (=
ammortamenti, spese di pubblicit, costi fissi
di struttura)
= ROGC

CE riclassificato, TUTTI
ROGC
+ risultato della gestione patrimoniale (=
interessi attivi + altri proventi finanziari + fitti
attivi - costi relativi alle gestione patrimoniale
)
= reddito operativo aziendale (RO)

CE riclassificato, TUTTI
RO
- oneri finanziari (= interessi passivi + altri
oneri finanziari )
= reddito lordo di competenza (RLC)
+ risultato gestione straordinaria (= proventi
straordinari - oneri straordinari)
= reddito prima delle imposte (RAI)
- imposte sul reddito di esercizio
= reddito netto (RN)