Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO

Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 8 marzo 2016 Anno XXix N. 57 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Lobiettivo dellamministrazione di approntare uno strumento che metta fine al consumo di suolo Lo afferma il sindaco Garozzo

Prg: il Consiglio ha incardinato


le linee guida per la revisione
Occorre recuperare il rapporto tra la citt e il mare
Il consiglio comunale di

economia

Parte dalla Sicilia


ERG Renew:
Vai col vento!

Vicenda Asacom
Regione colpevole
trovi le risorse

versalis

Siracusa ha incardinato
ieri mattina la discussione sulle linee guida per
la revisione del piano
regolatore. Un provvedimento il cui iter ancora
alle battute iniziali e che
ieri lassise ha affrontato
in termini generali per poi
fissare su proposta del
presidente Santino Armaro al 21 marzo il termine per la presentazione degli emendamenti.
A causa della mancanza
del numero legale.

ncora un monito contro la


cessione di Eni del 70% di
Versalis al gruppo finanziario
SK Capital. I Sindacati non
si fermano e dopo le assemblee nazionali e provinciali e
lintervento del segretario nazionale della Uil Carmelo Barbagallo alla zona industriale.

N
on possono essere i soggetti pi sfortunati a pagare
per le colpe di una Regione che, dopo gli annunci con la

A pagina due

A pagina cinque

A pagina tre

Il sindacato
cerca coesione per
la manifestazione
A

arte dalla Sicilia ledizione 2016 di Vai col vento!, il


progetto di educazione ambientale promosso da ERG
Renew col patrocinio del
Ministero dellAmbiente che
interesser le regioni dItalia nelle quali la societ del
Gruppo ERG presente con
i sui parchi eolici. Il debutto
sar domani, marted 8 marzo, in provincia di Catania,
nella scuola media Giovanni
Verga di Vizzini, e proseguir poi con Carlentini, in provincia di Siracusa, il 9 e 10
marzo presso listituto Carlo
V; per arrivare l11 marzo a
Camporeale in provincia di
Palermo, da dove si sposter
per restare dal 12 al 14 marzo a Castelvetrano in provincia di Trapani, negli istituti
Pappalardo e Pardo.

ggi c la scadenza dellennesima proroga per Socosi e


Util Service, imprese che gestiscono per conto del Comune di Siracusa lufficio tributi.

Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto ieri


in essere un articolato servizio di controllo del territorio
nellambito del comune.

Sono state depositate le motivazioni


della condanna dell'ex
procuratore Capo Ugo
Rossi e del sostituto
procuratore Maurizio
Musco. 43 pagine per
spiegare i veleni in
Procura a Siracusa.

A pagina tre

A pagina quattro

A pagina cinque

A pagina cinque

lavoro

cronaca

Scade la proroga Udienza Knock out


per la Socosi
dedicata alle
e Util service
arringhe difensive
O

grancassa, ha lasciato incompiuta la riforma delle Province e


lascia i Liberi consorzi di comuni senza risorse. Lo afferma
il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo.

Veleni in Procura, depositate


le motivazioni della condanna
I

Vermexio 2
Il

consiglio comunale di Siracusa ha


incardinato ieri mattina la discussione
sulle linee guida
per la revisione del
piano
regolatore.
Un provvedimento
il cui iter ancora
alle battute iniziali e
che ieri lassise ha
affrontato in termini generali per poi
fissare su proposta del presidente
Santino Armaro al
21 marzo il termine
per la presentazione
degli emendamenti.
A causa della mancanza del numero
legale, sono slittati a domani gli altri
argomenti allordine
del giorno, ad eccezione della proposta
sulla modifica del
regolamento
sulle
commissioni consiliari che, su richiesta
di Enrico Lo Curzio,
stata rimandata
alla conferenza dei
capigruppo.
Prima di affrontare lordine del giorno, Salvo Sorbello
intervenuto sulle
ragioni che due sedute fa hanno spinto lopposizione ad
abbandonare laula,
facendo
mancare
il numero legale, in
segno di protesta la
mancata calendarizzazione di alcuni
argomenti proposti
dai consiglieri di minoranza. Sul punto,
nei giorni successivi, intervenuto il
segretario generale con una lettera e
Sorbello ha evidenziato come il contenuto della nota
abbia dato ragione
allopposizione; se
gli stessi argomenti
fossero stati riferiti
in aula, ha aggiunto, nessuno avrebbe
abbandonato laula.
Sugli
argomenti
portati stamattina in
aula, intervenuto Elio Di Lorenzo
contestando linserimento della proposta sulle commissioni consiliari. Di
Lorenzo ha ricordato
che sullo stesso argomento, l1 marzo,
egli stesso come primo firmatario e altri
12 consiglieri comunali avevano presentato un ordine del
giorno, sostenendo
di conseguenza che
il Consiglio dovesse affrontare questo
atto e non la proposta di modifica del
regolamento.
Superati gli inter-

Sicilia 8 marzo 2016, marted

8 marzo 2016, marted

Lassise ha
affrontato in
termini generali
la data del 21
marzo
il termine per la
presentazione
degli
emendamenti

Il civico consesso

Al via il confronto
sulle linee guida
del piano regolatore

Il Prg deve recuperare il rapporto tra la citt e il mare e deve valorizzare gli elementi di forza del patrimonio storico e ambientale
venti preliminari e
approvati i verbali
delle sedute precedenti, su invito del
presidente Armaro,
ha preso la parola
lassessore ai Lavori
pubblici, Alfredo Foti,
che ha relazionato
sulle linee guida per
la revisione del Prg,
primo argomento in
discussione. Foti ha
detto che sul punto
in atto una ampia
discussione e che
lobiettivo
dellAmministrazione di
approntare uno strumento che metta fine
al consumo di suolo
attraverso il recupero
dei volumi edilizi esistenti in unottica di
rigenerazione urbana e con intereventi
di rammendo nelle
periferie.
Secondo
Foti, il Prg deve recuperare il rapporto
tra la citt e il mare
e deve valorizzare gli
elementi di forza del
patrimonio storico e
ambientale, tenendo
conto dei vincoli imposti dal piano paesaggistico e dal parco archeologico ma
anche dei rischi idrogeologico e sismico.
Lassessore Foti ha
inoltre parlato della
necessit di rivedere
il sistema delle compensazioni
poich
le aree destinate a
servizi allinterno dei

comparti sono di fatto inutilizzabili.


Il primo consigliere a
prendere la parola
stato Fabio Rodante
che ha lamentato la
genericit delle informazioni
fornite
nel merito della cose
da fare, indicando
alcune priorit come
la riqualificazione e
la tutela della fascia
costiera, il riordino
degli ingressi Nord
e Sud alla citt e la
valorizzazione delle
zone storiche.
Francesco Pappalardo, invitando al
rispetto delle procedure, ha ricordato
che in discussione
non c per ora il
Prg ma le sue linee
guida, cio i criteri
generali nel rispetto
dei quali i tecnici devono poi presentare
le proposte concrete.
Tre le priorit indicate da Sorbello: prevenzione del rischio
idrogeologico a causa della cementificazione; spopolamento di Ortigia, oggi
a minimi storici per
numero di residenti
con connessi rischi
di speculazioni immobiliari;
abbattimento delle barriere
architettoniche.
Infine, Massimo Milazzo ha accusato
lAmministrazione di

non avere costituito


un Ufficio che si occupi della modifica
del Prg preferendo
ricorrere al bando
pubblico che apre la
strada agli studi di
ingegneria non siracusani.
Nelle replica, lassessore Foti si
soffermato sulla necessit di spingere
i costruttori al recupero
dellesistente
(che, ha specificato,
comporta onori di
urbanizzazione pi
bassi rispetto alle
nuove
costruzioni)
e, rispondendo a Rodante, ha detto che
liter ancora in una
fase iniziale e che
presto per parlare di
proposte specifiche.
A Milazzo, Foti ha
replicato che il Comune non ha al suo
interno le competenze per occuparsi
della revisione del
Piano e che, dunque,
dovrebbe ricorrere a
consulenze
esterne reperibili, in ogni
caso, solo attraverso
un bando pubblico.
La discussione sulla
modifica al regolamento sulle commissioni si bloccata alle eccezioni
preliminari, la prima
delle quali stata
sollevata da Antonio
Moscuzza che, oltre
a eccepire problemi

formali, ha sottolineato come stamattina


a sostituire il segretario generale ci fosse la dirigente che
ha sottoscritto latto,
Loredana Caligiore,
ponendo un problema di conflitto di funzioni.
Sorbello, dopo avere
ricordato di avere rinunciato al gettone di
presenza per i lavori
in commissione, ha
invitato i presidenti al
rispetto della norma
secondo la quale le
riunioni degli organismi consiliari vanno
convocati fuori dallorario di lavoro. Poi ha
sottolineato la delicatezza di una materia
che riguarda tutti
e rispetto alla quale
i consigli comunali
hanno ampio potere
decisionale.
Di Lorenzo ha ripreso
la parola per ribadire
quanto affermato in
apertura di lavori,
argomentazioni alle
quali ha replicato il
presidente del consiglio comunale. La
proposta portata in
aula oggi ha detto
Armaro trattabile
e legittima, assicurando poi Di Lorenzo
sul buon funzionamento dellufficio dei
consiglio comunale.
Per Salvatore Castagnino, il problema
non nella legge

regionale che si occupa dellattivit dei


consiglieri comunali,
pensata per garantire la svolgimento
della vita democratica e per dare a chi
volesse la possibilit di occuparsi della
cosa pubblica, ma
delluso distorto fatto
da singoli consiglieri.
Poi ha preso la parola Enrico Lo Curzio
per chiedere il rinvio
dellargomento
e subito dopo intervenuto Giuseppe
Impallomeni per mettere in guardia sul rischio che venga leso
il diritto dei consiglieri comunali di svolgere fino in fondo il loro
mandato.
Anche Simona Princiotta ha insistito sul
rispetto della norma
che prevede la convocazione delle riunioni fuori dellorario
di lavoro, evidenziando come nelle
commissioni si stenti
a raggiungere il numero legale. Poi, nel
merito del provvedimento, ha lamentato
il mancato passaggio
della proposta dalla
commissione Bilancio.
Per ultimo intervenuto Milazzo per
chiede di discutere
subito il provvedimento.
Prima del voto favorevole alla proposta
di Lo Curzio, la dottoressa Caligiore
intervenuta per chiarire la correttezza
della procedura e
dellatto e per spiegare che il passaggio in commissione
Bilancio non era necessario perch non
si tratta di una misura che impegna economicamente lEnte
in quanto non si occupa delle indennit
dei consiglieri.
Il numero legale
mancato in sede di
discussione del successivo punto allordine del giorno, relativo al regolamento
sulla
concessione
dei contributi sportivi. Dopo la relazione
dellassessore allo
Sport, Piepaolo Coppa, ha preso la parola Antonino Trimarchi
chiedendo un rinvio
in quanto nel fascicolo mancavano gli
emendamenti della
commissione
consiliare competente.
La proposta stata
messa ai voti ma in
aula erano presenti
solo 19 consiglieri.

vermexio

Universit
della LiberEt
questa mattina si
firma protocollo

tamane alla sala stampa Archimede


sar firmato il protocollo dintesa tra
Amministrazione comunale, Istituto
comprensivoFilippo Juvara ed Auser
per la realizzazione del progetto "Universit della LiberEt". Saranno presenti Valeria Troia, assessore alle Politiche educative del Comune, Giovanna
Strano, dirigente scolastico dellIstituto
comprensivo Filippo Juvara, Francesco Di Priolo, responsabile provinciale

Sicilia 3

Auser di Siracusa, Enza DAntoni e Santo Boscarino e Caterina Italia sempre


dellAuser, e Salvo La Delfa, del Filippo
Juvara. LUniAuser- si legge tra laltro
nel protocollo- un processo di formazione che realizza nei fatti quanto raccomandato dallUnione Europea per garantire ai cittadini lapprendimento e la
crescita culturale lungo tutto larco della
vita. Attraverso il protocollo, che ha
durata annuale ed rinnovabile, il Co-

SiracusaCity

mune si impegna a svolgere un'azione


di promozione, collaborazione e coordinamento alliniziativa; lIstituto Filippo
Juvara mette a disposizione locali ed
attrezzature scolastiche per le lezioni;
UniAuser, a titolo gratuito, predispone il
programma annuale delle lezioni e ne
cura lorganizzazione e lo svolgimento.
Il progetto "Universit della LiberEt"
sar illustrato alla stampa in coincidenza con la firma del protocollo.

Asacom: Regione colpevole, deve


trovare le risorse necessarie

Il sindaco Garozzo interviene sullo stop


al servizio. Vinciullo, lassessore regionale
Luisa Lantieri faccia subito la nota

N
on possono essere i soggetti pi sfortu-

nati a pagare per le colpe di una Regione che,


dopo gli annunci con la
grancassa, ha lasciato
incompiuta la riforma
delle Province e lascia
i Liberi consorzi di comuni senza risorse.
Lo afferma il sindaco
di Siracusa, Giancarlo
Garozzo, intervenendo sulla vicenda del
servizio di Assistenza
allautonomia e alla
comunicazione nelle
scuole (Asacom) che
il Libero consorzio di
Siracusa ha sospeso
per mancanza di fondi.
Duecento ragazzi
dice il sindaco Garozzo che seguono un
percorso fondamentale
per il loro sviluppo
e il loro inserimento
sociale si trovano improvvisamente senza
assistenza con conseguenze gravissime
perch potrebbero
essere costretti ad
abbandonare gli studi.
Da anni, da quando
apparso evidente che i
buoni propositi stavano
partorendo una riforma
sgangherata, chiedo
che la Sicilia recepisca
la legge Delrio sulle
Province, che nel resto
dItalia gi operativa.
Le conseguenze di
una cattiva riforma non
si possono abbattere
su chi vive gi una
condizione di disagio,
senza contare i danni
cui vanno incontro le
cooperative sociali e i
lavoratori che si occupano dellassistenza.
una situazione alla
quale la Regione deve
porre rimedio trovando
le risorse necessarie
conclude il sindaco
Garozzo perch riguarda anche altre province. Mentre a Roma,
con il governo Renzi, la
Camera ha approvato
la cosiddetta legge sul
dopo di noi per lassi-

stenza ai disabili privi


di sostegno familiare,
la Sicilia vede ridotte
drammaticamente le
tutele per i suoi figli pi
deboli. Un ennesimo
paradosso del quale
faremmo volentieri a
meno.
Ieri mattina nel corso di
una conferenza stampa l'on. Vinciullo ha
espresso la sua opinione sulla treste vicenda
Asacom: La Regione
ha sospeso il servizio
e siamo in contatto con
Palermo con gli uffici,
per cercare di attuare
una serie di misure,
ed anche una nota da
parte dell'assessore,
in cui notifica ai commissari provinciali che
vi sono le risorse gi
stanziate sulla finanziaria, questo dovrebbe gi bastare perch
la finanziaria stata
approvata e dev'essere solo pubblicata, con
l'approvazione della
finanziaria significa 28
milioni in pi per le province. Non possiamo
assolutamente conti-

Giovane disabile a scuola.


nuare a fare perdere un qui a discutere, penso
giorno di scuola questi che gi la prossima setragazzi continua timana saremo nelle
Vinciullo - che ricordo condizioni di approvare
ancora che per i diver- un disegno di legge
samente abile, anche specifico per i ragazzi
loro, hanno diritto alla diversamente abili,
valutazione quindi per ritengo che l'aspossiamo fare perde- sessore alla Funzione
re giornate di scuola Pubblica Luisa Lantieperch per perdere ri, gi oggi potrebbe
giornate di scuole si- benissimo fare una
gnifica che poi avranno nota per riaffermare
difficolt ad essere il diritto ad avere un
valutati. E un diritto, insegnante per la preperch se fosse pas- senza in classe per i
sata la norma da me ragazzi e le ragazze
presentata e proposta diversamente abili.
in aula, non saremmo La politica dellindiffe-

renza afferma il presidente della Consulta


Civica di Siracusa,
Damiano De Simone
- va a colpire, come
sempre, gli anelli deboli della societ. I
conti, non fatti tornare
in tempo, per mancata
erogazione di fondi da
parte della Regione e
per il marasma organizzativo che ha creato
il passaggio delle ex
Province regionali a Liberi consorzi comunali,
hanno rincarato la dose
di disagio alle famiglie
di studenti diversamente abili bisognosi
del supporto degli assistenti allautonomia
e alla comunicazione
negli istituti superiori
della citt. Linterruzione di questo servizio essenziale leder
contemporaneamente
diritti imprescindibili:
alla Dignit, alla Salute,
allo Studio, allIntegrazione. Aggraver lo
sconforto a persone gi
provate dalle difficolt
quotidiane e dallinefficienza delle politiche
sociali. Il servizio Asacom deve essere un capitolo fisso nel bilancio
regionale, intoccabile,
da standardizzare.

Parte dalla Sicilia la terza edizione del progetto


di educazione ambientale di ERG Renew: Vai col vento!
P

arte dalla Sicilia ledizione 2016


di Vai col vento!, il progetto di
educazione ambientale promosso
da ERG Renew col patrocinio del
Ministero dellAmbiente che interesser le regioni dItalia nelle quali
la societ del Gruppo ERG presente con i sui parchi eolici. Il debutto sar domani, marted 8 marzo, in provincia di Catania, nella
scuola media Giovanni Verga di
Vizzini, e proseguir poi con Carlentini, in provincia di Siracusa, il 9
e 10 marzo presso listituto Carlo
V; per arrivare l11 marzo a Camporeale in provincia di Palermo, da
dove si sposter per restare dal 12
al 14 marzo a Castelvetrano in provincia di Trapani, negli istituti Pappalardo e Pardo. Vai col Vento
concluder la sua tappa in Sicilia
dal 15 al 18 marzo ad Alcamo, ne-

gli istituti Navarra e Bagolino.


Dopo la Sicilia, liniziativa toccher tutte le regioni dove la societ
presente con i propri parchi eolici
(Basilicata, Calabria, Campania,
Molise, Puglia e Sardegna).
Liniziativa vuole sensibilizzare
studenti e insegnanti sul contributo che le giovani generazioni
possono dare alla salvaguardia
dellambiente e allo sviluppo di una
cultura della sostenibilit in ambito
energetico, mettendo in evidenza
limportanza del ruolo svolto dalle
fonti rinnovabili. Il progetto coinvolge gli studenti delle terze medie
dei comuni in cui sono presenti gli
impianti ERG Renew e prevede lezioni in classe nelle quali si parler
di fonti di energia rinnovabile, di tematiche ambientali e di efficienza
energetica. Seguir una visita gui-

data in un parco eolico durante la


quale i ragazzi potranno entrare a
diretto contatto con il funzionamento dellimpianto e delle singole turbine. Tecnici specializzati illustreranno le differenti fasi di attivit,
dalla progettazione e realizzazione
del parco alla produzione e distribuzione dellenergia elettrica.
A Vai col Vento! legato anche
un concorso in cui si chiede agli
studenti di rappresentare il tema
dellenergia del vento attraverso
foto, video, disegni, cartelloni, modellini e testi. ERG Renew, societ
del Gruppo ERG, il primo operatore eolico in Italia con 1.095 MW
e una quota di mercato del 13%.
Oltre che in Italia presente con i
propri impianti in Francia, Germania, Romania, Bulgaria e Polonia
per un totale di 1.721 MW installati.

Siracusa Risorse
Manifestazione
in piazza
e allex Provincia

ualche giorno fa la
Regione ha appena
prorogato la nomina dei
commissari dei Liberi
Consorzi comunali sino
al 30 giugno 2016. Il
Commissario del Libero Consorzio comunale
di Siracusa, Antonino
Lutri, con i poteri del
Consiglio, ha provveduto ad approvare la prosecuzione del contratto
di servizio per un altro
mese per Siracusa Risorse, cio dal 1 al 30
novembre.
La societ in house, interamente partecipata dal
Libero Consorzio, continuer cos ad assicurare i servizi essenziali per
l'Ente. Contestualmente
Lutri, attraverso gli uffici
finanziari, ha anche predisposto il pagamento
della fattura alla societ
in house Siracusa Risorse e in tal modo saranno
pagati gli stipendi dei dipendenti.
Il personale di Siracusa
Risorse continuer dunque ad occuparsi di servizi che vanno dal pronto intervento e diserbo
delle strade provinciali,
alla piccola manutenzione e al pronto intervento per i mezzi del
Libero Consorzio e per
gli edifici istituzionali,
compresi quelli scolastici. Intanto una manifestazione
spontanea
ieri mattina dei lavoratori di Siracusa risorse
davanti la prefettura
che si spostata successivamente alla sala
degli stemmi della ex
provincia, in occasione
alla conferenza stampa
dell'onorevole Vinciullo,
presidente della commissione Bilancio Ars. I
lavoratori sono qui - afferma Stefano Gugliotta
della Filcam Cgil - per
chiedere risposte da
parte dellintera politica regionale che fino a
oggi stata totalmente
al problema che riguarda sia i lavoratori della
provincia che i lavoratori
di Siracusa Risorse che
chiedono risposte urgenti risposte che richiederanno ulteriormente,
attraverso un incontro,
al prefetto di Siracusa
quanto prima su questa
problematica.

SiracusaCity 4

Sicilia 8 marzo 2016, marted

8 marzo 2016, marted

Asili nido: Per i diritti dei bambini


e non per affaire di pochi
Interventi del deputato nazionale e della
consigliera comunale del partito democratico
Pippo Zappulla e Simona Princiotta

a vicenda degli Asili


Nido rischia di rappresentare uno dei paradigma
della cattiva amministrazione, delle gestioni poco
trasparenti, dove i diritti dei
cittadini rischiano di diventare terreno improprio per
scorribande e per appetiti
affaristici. La situazione
diventa
particolarmente odiosa e inaccettabile
quando in discussione ci
sono i diritti dei bambini, le
loro famiglie, le lavoratrici
e i lavoratori impegnati.
Il nostro principale obiettivo, anche con questa
conferenza stampa,
quello di contribuire a fare
chiarezza con una necessaria operazione verit su
una gestione degli asili
nido che lascia sconcertati e che si trascina zone
dombra che non possono
e non devono essere sottaciute.
Siamo certi che le indagini della Magistratura
faranno giustizia ma alla
politica spetta un altro
compito: quello di non
voltarsi dallaltra parte e
di non fare finta di niente,
ponendo i doverosi quesiti, le richieste di chiarimento, le denunzie delle zone
limacciose.
Ci dispiace, ma non si
pu liquidare una vicenda che ha davvero tratti
inquietanti e di incredibile
gravit con la laconica e
patetica affermazione che
questo bando nato sfortunato. Non attingendo
alla filosofia casareccia
della buona e cattiva sorte
che si possono spiegare
vicende che invece intercettano precise responsabilit, scelte deliberate,
interessi particolari; sicuramente i valori della seriet, della competenza e

della responsabilit.
La delicatezza e la gravit della vicenda, invece,
e la palese incapacit
dellAssessore al ramo
di governare la vicenda,
impongono che il Sindaco assuma direttamente
la conduzione dellintera
materia. Se riterr di non
farlo si assumer una responsabilit gravissima
contribuendo alla degenerazione ulteriore di una
vicenda che gi allo stato
emana cattivi odori.
Intanto il primo punto da
illuminare attiene proprio
ai finanziamenti ottenuti
dal Comune di Siracusa
attraverso i fondi Pac
(Piano dAzione per la
Coesione). La Conferenza Unificata della Presidenza del Consiglio dei
Ministri con le Regioni e
le Province ha indicato
con rigorosa precisione il
criterio dellattivazione di
nuovi posti per il miglioramento qualitativo dellofferta. Cio i fondi aggiuntivi si ottengono solo se in
quella realt ci sono liste
dattesa che giustificano
lattivazione di nuovi posti.
Se i dati forniti dallo stesso assessorato comunale
alle Politiche Sociali sono
veritieri, dal 2012-2013
si registrano, su 408 posti disponibili, 42 liberi. E
con un crescendo anno
dopo anno si arriva ad
avere nel 2016 su 433
posti disponibili realmente occupati 276 con ben
156 spazi liberi. O non
sono veri questi dati o
non si capisce quali numeri sono stati forniti al
ministero dellInterno per
ottenere il finanziamento.
In secondo luogo. Alla
luce di questa graduale
ma pesante diminuzio-

In foto, un momento dellincontro.


ne delle richieste perch
invece di incentivare le
famiglie allutilizzo degli
asili nido si deciso di
aumentare le tariffe proprio a partire dal 2016 del
20%??!! Oggi sulle famiglie siracusane grava una
delle tariffe pi alte ditalia, soprattutto alla luce
del fatto che qui da noi
non previsto allo stato il
tempo pieno. Per una famiglia media, con un reddito annuo Isee di 20 mila
euro, il costo quantificato
di 234 euro al mese.
Giusta, quindi, a maggior
ragione, la battaglia fatta
a suo tempo per impedire laumento della tariffa;
legittima, e sostenuta
dal buon senso, quella
di chiedere di rivedere le
tariffe abbassandole in
modo da tale da incentivare anche altre famiglie
ad utilizzare il servizio.
Terzo punto. In presenza
di 156 posti liberi su 432
disponibili (cio meno
36%), come mai il Comune ha autorizzato lapertura di un nuovo asilo nido
per 24 posti? Nuovo asilo
che, non essendo di fatto
mai stato attivato e non
avendo alcuna richiesta e
nessun bimbo, rischia la
vandalizzazione dei locali
e il furto di attrezzature e
arredi acquistati con i 55
mila euro dei Fondi Pac.

Si prevede un aggravio
di costo di circa 150 mila
euro e, mentre si continua a pagare per 432
posti, al contempo misteriosi appaiono le ragioni
che hanno determinato
la scelta di acquistare 54
waucher per lacquisto di
posti in strutture private.
Non c bisogno, quindi,
di essere inquirenti per
sentire lo strano odore
dellaffaire.
Quarto punto. Questa
la situazione comunque
determinata da errori del
Comune e non si pu
paradossalmente far pagare ai bambini le scelte
sbagliate commesse. Rispetto ai 35 bimbi di Cassibile che continueranno
a frequentare lo stesso
asilo nido privato della
frazione (mentre con un
colpo di scena inopinato 8 bimbi di Siracusa
sono stati trasferiti dal
privato al pubblico) ci
chiediamo, in particolare, come far il Comune
di Siracusa a gestire la
situazione dei 35 posti
nellasilo nido privato di
Cassibile. Infatti questa
gestione viene effettuata
in forza della determina
dirigenziale n. 842 del 28
settembre 2015 che stabilisce lacquisto di 53 posti nelle strutture private:
38 Garderie di Cassibile

Oggi c la scadenza dellen- Si fa attendere la decisione del TAR di Catania

nesima proroga per Socosi e


Util Service, imprese che gestiscono per conto del Comune di Siracusa lufficio tributi di
via De Caprio, oltre ai servizi
generali e le navette elettriche.
Si fa attendere la decisione del
TAR di Catania prevista per la
fine del mese di febbraio, TAR
adito dal consorzio Ciclat- Util
Service avverso la decisione
del Comune di Siracusa di procedere allassegnazione provvisoria al consorzio GSA Europromos, che ha presentato un
ribasso del 27,40 % sulla base
dasta; stando cos le cose, il
Comune di Siracusa dovrebbe
procedere con una ennesima
proroga, tenendo ovviamente
conto della recente decisione del TAR che esprimendosi
sulla gara delligiene urbana,
ha stabilito che il Comune non
pu ridurre in sede di proroga
il servizio in appalto.
Stefano Gugliotta segretario
Filcams CGIL Siracusa, afferma: Questa gara nata malamente con un unico bando
che accorpa i servizi generali

Scade oggi la proroga


per Socosi e Util Service
e lUfficio Tributi, rimarca il celebre film la storia infinita, e
ci nonostante i 15 lavoratori
ex Socosi licenziati da oltre un
anno aspettano una risposta
occupazionale che non arriva,
ed i 4 lavoratori ex lsu gi affidati al consorzio Prosat sono
da tre anni senza alcun ammortizzatore sociale.
Lennesima proroga dovr
tener conto che in un caso o
nellaltro, sar molto arduo
poter procedere al cambio di
appalto, infatti non va dimenticato, che gi la base dasta si
attesta con un 21% rispetto
allattuale budget, e pertanto
nel caso di aggiudicazione di
GSA Europromos bisogner
sommare detto 21% al 27,40
% del ribasso dsta. Sar impossibile a meno di consistenti
rimesse da parte del Comune

poter concordare un simile ribasso mantenendo il salario


dei lavoratori oltre che prevedere linserimento in gara
dei 19 ex LSU che attendono
una soluzione alla loro disperazione.
Il Sindaco Garozzo prenda
atto e proceda in autotutela
allannullamento di questa
gara che si profila come un
fallimento su tutti i fronti, sia
in termini economici che in
termini di realizzabilit . Nelle more proceda immediatamente ad inserire le risorse
finanziarie gi in fase di
proroga, per lassunzione dei
19 ex LSU che non possono
attendere senza alcun ammortizzatore sociale le sorti
di una gara che difficilmente
potr traguardare una soluzione.

e 15 allasilo Garderie di
Siracusa per un periodo
che va dal 28/9/2015 AL
28/2016. Parliamo di un
servizio di 370 mila euro
per 700 euro per ogni bimbo al mese. Ci chiediamo,
ed legittimo attendersi
una risposta adeguatamente precisa: come ha
fatto il dirigente Miccoli a
far proseguire il servizio a
Cassibile? Dove saranno
attinti i fondi necessari per
i prossimi mesi? E se si
pensa di anticipare i waucher destinati al prossimo
anno scolastico, lecito
chiedere se le procedure
e la legge lo prevedono e
lo consentono? Una cosa
per noi certa: i bambini
di Cassibile e il personale
impegnato non potranno
pagare il prezzo di eventuali errori e di gestioni
che definire superficiali e
leggere ci appare un eufemismo.
Quinto punto. Dopo che
lunghe ed estenuanti 'trattative delicate ed equilibrate', in prima battuta,
prevedevano la distribuzione di questi waucher
a ben 5 strutture, il dirigente Pisana,
avendo
esagerato in 'generosit',
accreditando
strutture
che non potevano perch
non inserite nello specifico albo regionale, ha
dovuto atterrare nella gi
citata determina n. 842.
Ma qui emerge unaltra
perla da colpo di scena.
Laffidamento del servizio
e i relativi pagamenti vengono effettuati in ragione
di questa determina che
per registra un colpevole e gravissimo errore:
Dirigente, Assessore e
Sindaco dimenticano di
pubblicare nellalbo pretorio la stessa determina
che in tal modo non pu
produrre effetti concreti.
Una determina se non viene pubblicata non esiste
sul terreno della validit
giuridica e non pu quindi
produrre effetti. L'affidamento ed il resto si evidenziano dunque illegittimi e non validi. In ragione
di quale atto giuridicamente efficace sono stati autorizzati i gestori e realizzati
i pagamenti? Se quel che
affermiamo infondato lo
si dimostri, altrimenti ci
sono responsabilit gravissime che non possono
essere sottaciute.
Perch il gestore ha di
fatto effettuato il servizio e
non pu non essere pagato. Allora chi pagher per

Arrestata dai Carabinieri

Sorpresa a rubare
in una abitazione

A Palazzolo Acreide, i Carabinieri

della Stazione di Palazzolo Acreide hanno tratto in arresto nella


flagranza del reato di furto in abitazione Jasmina Nikolic, 24 anni, gi
nota alle forze dellordine in quanto
gravata da numerosi precedenti di
polizia nonostante la giovane et.
Nellambito del quotidiano servizio
di controllo del territorio i Carabinieri della locale Stazione hanno acquisito notizia in merito alla
presenza in paese di una ragazza
che si aggirava con fare sospetto,
come se stesse spiando allinterno
delle varie case. E proprio mentre
i militari erano intenti a sviluppare
tale informazione, sono stati allertati dal proprietario di una abitazione nel centro storico del paese che
aveva sorpreso una giovane intenta a mettere a soqquadro la sua
camera da letto. Immediatamente
i Carabinieri giungevano sul posto
bloccando la donna che, nel frattempo, si era data alla fuga.

il grave errore commesso


considerando che le casse
comunali hanno sborsato
fondi che non dovevano.
Chi e come le reintegrer?
Chi risponder alla citt
per questa gravissima e
colpevole omissione?
Sesto punto. Ribadiamo
che lasilo Baby Smile non
pu e non deve chiudere.
Lamministrazione,
con
lAssessore in testa, ha
tentato di farlo gi, trincerandosi dietro la sentenza
del Tar. Ma la sentenza
non ordina la chiusura, anche perch non si capirebbe perch non si deciso
di farlo gi il 4 dicembre,
il giorno dopo cio la sentenza. Il Tar chiede alla
Commissione di Valutazione di annullare i verbali
di assegnazione del servizio e di rivalutare lofferta
della Societ Amanthea
espulsa, a loro dire, senza
specificare le motivazioni.
Sono trascorsi 3 mesi dalla sentenza: lAmministrazione ha provveduto ad
eseguire lordine del Giudice? La verit amara
che nessuno ha fatto nulla, c una gravissima inadempienza, non sappiamo
se per ignavia, incapacit
o scelta deliberata. Ma
lecito coltivare il sospetto
che dietro questa incredibile dimenticanza si possa
celare qualche altro affaire, penalizzando bambini,
famiglie e dipendenti. In
questa battaglia in particolare siamo a fianco delle
famiglie e delle lavoratrici
in unazione comune con
le stesse organizzazioni
sindacali.
Settimo punto. Bisogna
alzare il livello di verifica
e di controllo del rispetto
dei diritti delle persone
che lavorano nelle strutture. Riceviamo, infatti,
quotidianamente notizie di
ritardi di pagamenti degli
stipendi, di inadempienze
contrattuali, di diritti elementari negati e violati.
Un esempio quello dei
dipendenti della Coop.
Helios che non ricevono
la retribuzione dal mese di
novembre, non gli riconoscono gli assegni familiari
e si disconoscono financo
i benefici degli 80 euro
previsti dal provvedimento
del Governo. Non si capisce come questo possa
accadere se il Comune
risulta avere versato fino
al mese di dicembre e per
65 posti pur essendone di
fatto impegnati solo 25".
"Ribadisco infine dichiara Simona Princiotta la
richiesta gi avanzata insieme ad altri consiglieri
comunali di varia estrazione di istituire una specifica
commissione di inchiesta
per valutare la regolarit
del servizio e della sua
gestione.
Commissione
di Inchiesta prevista per
particolari e gravi casi dal
regolamento comunale".
"Per chiedere una urgente e rigorosa verifica
precisa Pippo Zappulla
- finalizzata al massimo
della regolarit, trasparenza e utilizzo coerente
delle risorse pubbliche ho
presentato una specifica
interrogazione al Ministro
dellInterno". "In conclusione crediamo concludono il deputato nazionale
e la consigliera comunale
del Partito democratico
- di avere posto quesiti,
dubbi, richieste che meritano chiarimenti e risposte
precise, non tanto per il rispetto nei nostri confronti,
ma per tutelare i diritti dei
bambini, delle loro famiglie, degli operatori del
settore.
La citt di Siracusa rappresenta una comunit di
pi di 120 mila abitanti,
merita una gestione trasparente degli asili nido,
una gestione che punti a
migliorare la qualit del
servizio avendo al centro il benessere e il bene
comune che si chiamano
bambini".

Sicilia 5

SiracusaCity

Pare scontato il ricorso in Cassazione da parte dei due magistrati

Veleni in Procura, depositate


le motivazioni della condanna

La Corte d'Appello di Messina che aveva ribaltato


la precedente sentenza del febbraio 2014

I Sono state depositate le motivazioni della condanna dell'ex procuratore Capo Ugo
Rossi e del sostituto procuratore Maurizio
Musco. 43 pagine per spiegare i veleni in
Procura a Siracusa e quasi tre mesi per redigerne le motivazioni. Alla fine ne esce un
quadro destabilizzante, con i giudici che non
sono stati affatto teneri nei confronti soprattutto dei due magistrati.
Per illustrare solo una minima parte del j'accuse, infatti, basta leggere alcune brevi considerazioni conclusive da parte dei giudici
della Corte d'Appello di Messina (presidente Francesco Tripodi, consiglieri Grimaldi e
Zappal) sul trattamento sanzionatorio che
non pu prescindere dal contesto diffuso e
talora scoperto degli illeciti commessi dagli
imputati si legge nella malsana convinzione di una totale impunit, che connota in
particolar modo la posizione di Musco, ma
caratterizza in termini comunque gravi anche le posizioni di Campisi e di Rossi, specie per la funzione di controllo che avrebbero dovuto assicurare sull'operato del
sostituto Musco.
Il Pm Musco stato condannato a 18 mesi
per abuso d'ufficio per aver arrecato un ingiusto danno all'ex sindaco Massimo Carrubba e all'ex assessore Nunzio Perrotta
nel caso Oikothen. Un anno di reclusione
invece a Rossi per aver omesso di astenersi
nell'inchiesta Sai8 in presenza del figlio della moglie all'interno della compagine societaria. Prescrizione nel caso Calcio Catania
per Musco, oltre che per l'attuale Pm Roberto Campisi e per l'ex responsabile del Nictas

Giancarlo Chiara.
Il danno da essi cagionato si legge ancora - all'immagine della gestione equilibrata
e imparziale della funzione giudiziaria del
Pubblico ministero nella ricerca e nella repressione dei reati parimenti serio ed evidente. Sicch deve escludersi che possano
essere concesse agli imputati le attenuanti
generiche. Pena sospesa con la condizionale, per, perch i giudici ritengono presumile l'impossibilit di reiterare fatti simili,
una volta emerso il contesto degli illeciti
commessi. G. M. classe 1972 stato pertanto deferito allAutorit Giudiziaria per il
reato previsto dallart. 186 del codice della
strada.
Sempre nel corso dei controlli alla circolazione stradale, 2 persone sono state colte
alla guida dei rispettivi veicoli sprovvisti di
patente di guida perch mai conseguita o
revocata con provvedimento della Prefettura: per loro, gi recidivi nella specifica ipotesi, scatta una denuncia a piede libero per
la specifica ipotesi di reato prevista dallarticolo 116 del codice della strada. Sono state
altres contestate 4 sanzioni amministrative
per violazione di norme del codice della
strada tra cui, in particolare, 2 per circolazione con veicolo sprovvisto di copertura
assicurativa obbligatoria con relativo sequestro amministrativo del mezzo.
I Carabinieri continueranno ad organizzare
analoghi servizi al fine di incrementare la
percezione di sicurezza tra la cittadinanza
e porre in essere una pi concreta azione
di contrasto ai fenomeni delittuosi.

Munaf: Sempre pi forti per la manifestazione unitaria attraversata da una crisi senza precedenti

Versalis, la Uil convoca Crisi dellagricoltura siciliana:


i segretari di categoria oggi un incontro della Flai Cgil
A

ncora un monito contro la cessione di Eni


del 70% di Versalis al gruppo finanziario SK
Capital. I Sindacati non si fermano e dopo le
assemblee nazionali e provinciali e lintervento del segretario nazionale della Uil Carmelo Barbagallo alla zona industriale di Priolo,
pronta una nuova manifestazione regionale,
che si svolger a Siracusa sabato prossimo.
Se ne discuter alla Uil domani mattina a partire dalle 9 con i segretari generali di categoria
della Unione italiana dei lavoratori, perch
come ha sottolineato il segretario generale
territoriale Stefano Munaf dobbiamo far
sentire la nostra voce, il peso di un sindacato
che vuole assolutamente dire no allEni e salvaguardare le migliaia di lavoratori coinvolti.
Lincontro di domani mattina servir proprio a
fare il punto con i nostri segretari di categoria
in vista della manifestazione unitaria di sabato
prossimo.
A pi riprese le organizzazioni sindacali in
queste settimane avevano ribadito che lidea
di svendere lindustria della chimica e di cedere gli stabilimenti a dei perfetti sconosciuti
inaccettabile. Eni si deve fermare ed evitare
la cessione di Versalis a un fondo americano
che sino ad oggi non ha dato alcuna garanzia. A rischio c il futuro della nostra Isola e di
migliaia di lavoratori. In molti stanno sottovalutando la strategicit di Eni a Priolo. Questo
un sito integrato dove Eni rappresenta un collante fra tutte le aziende presenti. Con questa
dismissione si rischia un effetto domino. Tra
diretti e indotto sarebbe uno stillicidio.

l rilancio dell'agrumicoltura siciliana per lo sviluppo e il lavoro di qualit, questo il tema dell'iniziativa che la Flai Cgil Sicilia ha organizzato a
Francofonte, per il 9 marzo, alle 17.30 nella sala
centro diurno anziani, in contrada Quadri. La condizione in cui versa lagricoltura nel sud est siciliano
- si legge in una nota - ed in particolare l'agrumicoltura, veramente drammatica. Lannata agraria
del 2015 e, poi, nel 2016 attraversata da una crisi di mercato senza precedenti che ha fortemente
compresso il prezzo allorigine dei nostri prodotti
anche perch bisogna aggiungere che i nostri magazzini stanno lavorando parecchio prodotto che
arriva dal Marocco e dalla Tunisia. Sono molteplici
i fattori della crisi dellagrumicoltura, che chiamano
in causa responsabilit politiche e imprenditoriali.
Come organizzazione sindacale - continua la nota
- il stamane metteremo in campo una forte mobilitazione, in uno dei comuni a forte vocazione agrumicola quale Francofonte, alla presenza di Ivana Galli,
segretaria nazionale Flai Cgil , che vede limpegno
delle nostre strutture dei territori di Catania Caltagirone e Siracusa. In questa iniziativa coinvolgeremo
le istituzioni locali e le forze sociali ed economiche
del territorio, con lobiettivo di far riaccendere i riflettori sulla crisi del settore e sulla condizione di migliaia di cittadini che devono sopportare condizioni
lavorative di sfruttamento che negano quei diritti
che, di contro, devono essere considerati elementari. Lauspicio - conclude la nota - di poter avviare,
gi a partire da questa iniziativa, un confronto con le
istituzioni regionali quali assessorato allagricoltura
e Lavoro e gli organi dellufficio regionale del Lavoro. Un tavolo di confronto tra lintero mondo agricolo
e il governo della Regione per affrontare la condizione dei lavoratori agricoli non pi rinviabile.

In foto, Davide Formisano.

Udienza processo Knock out


dedicata alle arringhe difensive

Nuova udienza ieri mattina per il processo scaturito dalloperazione antimafia denominata Knock out dedicata alle
arringhe difensive con la quale i carabinieri del comando
provinciale di Siracusa, con il coordinamento della Dda di
Catania, ritengono di avere assestato un colpo a una presunta organizzazione malavitosa dedita alle attivit illecite
soprattutto nel territorio di Cassibile. Al cospetto del tribunale penale di Siracusa, stata, infatti, la volta dellavvocato Domenico Mignosa a svolgere la propria arringa in difesa
dellex pugile siracusano Salvatore Battaglia, per il quale il
pubblico ministero Andrea Ursino, a conclusione della sua
arringa, ha chiesto la condanna a 10 anni di reclusione. Il
legale difensore ha puntato tutto sullinesistenza dellaccusa rivolta al proprio assistito di associazione per delinquere di stampo mafioso, producendo la sentenza della
corte dassise dappello di Catania, emessa il 9 novembre
scorso, con la quale si afferma linsussistenza dellaggravante dellarticolo 7, ovvero dellassociazione mafiosa, in
relazione al processo per lomicidio del portalettere di Cassibile, Salvatore Giacona. Lavvocato Mignosa, a sostegno
della sua tesi, ha affermato che non vi sarebbe oggettivo
riscontro alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Sebastiano Troia, atteso che anche i giudici del secondo grado hanno emesso un verdetto di assoluzione nei confronti
di Antonino Linguanti, che era accusato di essere il mandante dellomicidio di Giacona, per il quale Battaglia stato
condannato allergastolo perch accusato di esserne stato
lautore materiale insieme con lo stesso Troia. Per la difesa
dellex pugile, insomma, sarebbe emersa unincongruenza
di fondo quando il rappresentante della pubblica accusa ha
chiesto la condanna di Battaglia per associazione mafiosa
quando le sentenze escludono che lomicidio Giacona non
sia da ricondurre proprio allambito mafioso. Per il penalista, insomma, in virt di tali verdetti, non pu essere esistito un gruppo organizzato che operava a Cassibile.
La difesa di Battaglia ha anche fatto notare come nel corso
dellistruttoria dibattimentale non sarebbe emersa alcuna
prova del coinvolgimento di Battaglia in attivit estorsive o
di traffico di stupefacenti; sia i collaboratori di giustizia sia i
testi sfilati nellaula di tribunale abbiano affermato che per
loro Battaglia sarebbe un perfetto sconosciuto negli ambienti malavitosi siracusani. Il processo stato aggiornato
alludienza del 14 marzo prossimo quando prevista larringa dellavvocato Junio Celesti, in difesa di suoi assistiti.

Arrestati dai carabinieri


di Augusta due pusher
N

el fine settimana appena trascorso i Carabinieri della


Stazione di Augusta, nel corso di uno specifico servizio
antidroga, allesito di mirate perquisizioni domiciliari condotte diniziativa unitamente ai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT), hanno tratto in arresto per detenzione
ai fini di spaccio di sostanza stupefacente G. M. 40enne
e M. A. 30enne entrambi di Augusta, pregiudicati. I militari allinterno delle loro abitazione hanno rinvenuto nel primo 94 grammi di hashish, 32,6 grammi di marijuana, 1,6
grammi di cocaina e loccorrente a pesare lo stupefacente,
nonch la somma di 340 euro in contanti, probabile provento dellattivit di spaccio. Nel secondo 13,7 grammi di
marijuana, suddivisa in dosi pronte per lo spaccio, tutta la
sostanza stupefacente rinvenuta nel corso delle perquisizioni veniva posta sotto sequestro. Il G.M. veniva tradotto
presso la Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa a
disposizione dellAutorit Giudiziaria mentre M.A. veniva
sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione
di Augusta (SR).
I Carabinieri della Stazione di Lentini (SR), hanno tratto
in arresto per minaccia a pubblico ufficiale D.F.M., 20enne,
celibe, pregiudicato. Luomo che si trovava allinterno
dellufficio postale sito in via Conte Alaimo, ha minacciato
limpiegato addetto allo sportello postale per costringerlo a
servirlo immediatamente a discapito degli altri utenti che
attendevano regolarmente il loro turno. Larrestato stato
sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.

Nel

Siracusano 6

8 MARZO 2016, MARTED

Sicilia 8 MARZO 2016, MARTED

La sclerosi
multipla
una malattia
cronica, imprevedibile e
spesso progressivamente
invalidante;
una delle pi
gravi del sistema nervoso
centrale

Con la gardenia di Aism contribuisci


alla lotta della Sclerosi Multipla
Per

la festa della
donna il fiore da regalare la gardenia.
Questo lo slogan
dellAssociazione
Italiana Sclerosi Multipla che anche domani sar in piazza per
distribuire piante di
gardenia nellambito
della manifestazione
nazionale di raccolta
fondi la Gardenia di
AISM.
Ringraziamo tutti coloro i quali hanno dato
il loro contributo in
questo fine settimana
ha dichiarato il presidente AISM Siracusa,
Alessandro Ricupero
. I soldi raccolti serviranno per le attivit
di sezione ed una parte destinata alla ricerca. Ringrazio tutti i
volontari che ci hanno
supportato ed in particolare la Croce Rossa
Italiana, il Comitato
provinciale ed il Comitato di Pachino, e
poi gli scout Augusta
3, e gli scout di Pachino. Questanno siamo
riusciti a raggiungere
un numero maggiore
di comuni proprio per
cercare di raggiungere le tante persone
con sm che vivono in
provincia. Anche per
loro, proprio grazie
alla raccolta fondi,
stiamo predisponendo
una serie di servizi.
Anche oggi, 8 marzo, i volontari AISM

In occasione della festa della donna


i volontari anche nelle piazze di Siracusa e Provincia
saranno in piazza a
Siracusa.
E precisamente:
- I Papiri
- Auchan
- Supermercato Famila (via Elorina)
- Supermercato Dec
(San Giovanni).
La malattia
La sclerosi multipla
una malattia cronica,
imprevedibile e spesso progressivamente
invalidante; una delle
pi gravi del sistema

Il Presidente,

Salvatore Russo,
ed il Consiglio di
Circoscrizione
Epipoli, in occasione della Festa della
Donna, comunicano che oggi
pomeriggio alle
ore 18.30 presso
la Biblioteca di
Circoscrizione di
Via Monte Lauro
12, ci sar la presentazione dell'ultimo romanzo di
Simona Lo Iacono
Le Streghe di
Lenzavacche.
Sar presente
l'autrice, relatrice
la prof.ssa Maria
Rosa Malesani
Bongiovanni. Il
romanzo, tutto al
femminile, la sto-

nervoso centrale. Colpisce maggiormente le


donne, in un rapporto
di 2 a 1 rispetto agli
uomini. Il 50% delle
persone con SM sono
giovani, cui spesso
la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i
40 anni, nel periodo
della vita pi ricco di
progetti. Si stima che
i bambini colpiti da
sclerosi multipla in
Italia siano circa il 5%
dei casi totali di SM.

Ogni 4 ore una nuova


diagnosi: 2 mila nuovi
casi ogni anno. Oggi,
grazie ai progressi
compiuti dalla ricerca
scientifica, esistono
terapie e trattamenti
in grado di rallentare
il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualit di
vita delle persone con
SM. Tuttavia la causa
e la cura risolutiva non
sono ancora state trovate.

Volontari Aism

Emancipazione
e Libert

La Circoscrizione

Grotta Santa, in
sinergia con la UIL
Polizia e lassociazione EF. Ram. ha
organizzato, presso
il proprio Centro
Anziani, per questo
pomeriggio alle
ore 17,30 levento
Emancipazione
e Libert. Con
liniziativa la Circoscrizione intende
ricordare i traguardi
che le donne hanno
fin qui conquistato omaggiandole
con un momento
di riflessione tra
musica arte poesia e
recitazione.

Oggi pomeriggio alle ore 18.30 presso la Biblioteca di Circoscrizione Epipoli

Presentazione romanzo di Simona


Lo Iacono Le streghe di Lenzavacche
ria di solitudine ed
emarginazione, ma
anche di coraggio,
solidariet e determinazione, di due
donne sole, madre e
figlia e del nipotino,
affetto da problemi
fisici. Interverr
alla presentazione
anche una esponente dell'Associazione
antiviolenza ed
antistalking La
Nereide, per aggiornare l'uditorio
sulle problematiche
femminili di oggi.

8 marzo, apertura
gratuita Teatro
Comunale
ed Artemision

nche Siracusa, per


l8 Marzo, aderir
alliniziativa del ministero dei Beni culturali e del turismo con
lapertura gratuita alle
donne di alcuni beni
monumentali
della
citt. Abbiamo chiesto ad Erga, la societ
che gestisce per conto
del Comune le visite
del Teatro comunale
e dellArtemison di
permettere per domani, 8 marzo, l'ingresso
gratuito alle donne:
lo dichiara lassessore
alle Politiche culturali
Francesco Italia che
aggiunge: Ringrazio
il consigliere Salvo
Sorbello per la sollecitazione, che abbiamo
subito condiviso. E
chiaro che quando si
propongono interventi
costruttivi nellinteresse della citt, lAmministrazione non pu
che condividerli
Il Teatro comunale e
lArtemision
fanno
parte di quei beni per i
quali il Comune ha dato
in gestione il servizio
di visite, attraverso un
bando pubblico. Un
modo per restituire ai
siracusani importanti
siti spesso dimenticati
e per dare al turista ulteriori luoghi della citt
da scoprire: una scelta
premiata dal numero
crescente di visitatori
conclude Italia. LArtemision sar aperto
dalle ore 10.00 alle ore
17.00, mentre il Teatro
comunale sar fruibile
di sera, per due visite
guidate, alle ore 19.00
ed alle ore 20.00.
Abbiamo accolto linvito dellAmministrazione - spiegano dalla
societ Erga - nellambito di un progetto pi
complessivo di fruizione dei beni culturali
a Siracusa. Grazie al
bando
dell'amministrazione stiamo dando
lopportunit di riscoprire dei piccoli gioielli
che fino ad ora erano
stati chiusi o parzialmente fruibili.

Sicilia 7

Nel

La FNCO per promuovere e sostenere il processo di de medicalizzazione ha assunto un deciso impegno politico

Necessaria la stipula di un nuovo patto sociale


tra le ostetriche italiane e la popolazione

Lo afferma in una nota la presidente del Collegio


delle/i ostetricheci di Siracusa, Maria Pullara

Il Collegio delle /i oste-

triche/ci di Siracusa in
occasione della giornata
dedicata alle donne, riportando le ultime determinazioni sul ruolo e
competenze dellostetrica,
ritiene di dare un contributo che sicuramente potr valorizzare il modello
di midwifery - partnership
ostetrica/o donna lo afferma la presidente Maria
Pullara -. Pertanto questo
articolo nasce con la finalit di fornire alle donne
informazione sulla professione ostetrica, sul nuovo
scenario di rinnovamento e
crescita professionale.
La FNCO per promuovere e sostenere il processo
di de medicalizzazione ha
assunto un deciso impegno
politico. Il rinnovamento
della professione ostetrica
che privilegia le istanze
che provengono dai settori, dal lavoro dipendente
a quello della libera professione, per individuare
e definire strategie organizzative, ma soprattutto
socializzando un ruolo pi
autonomo della professione ostetrica sulla base di

Copertino, in occasione della Festa della Donna, uno spettacolo teatrale


multimediale per omaggiare la figura femminile attraverso varie forme
darte.
Questo pomeriggio alle
19, lattore-regista Agostino De Angelis porter
in scena nella Sala Civica
dellex Convento delle
Clarisse a Copertino, in
occasione della Festa della
Donna, lo Spettacolo Teatrale Multimediale Divinit e Vestali: il Rito senza
Tempo.
Lo spettacolo, promosso
dal Comune di Copertino
e dall Assessorato e Commissione Pari Opportunit, vuole rendere omaggio
alle donne protagoniste
nel tempo, dallantichit
ai giorni nostri, come divinit, menadi, ninfe, amaz-

quanto previsto dallart.


37 della Direttiva Europea
55/2013. Finalmente recepita con D.lgs.15/2016
, che da una svolta netta
alla professione perch
rende lordinamento italiano conforme a quello
comunitario,individuando
strategie organizzative di
sostegno e in favore di una
maggiore autonomia.
Desidero chiarire il passaggio al grande cambiamento dovuto proprio alla
sopracitata Direttiva che
procurava profonda sofferenza professionale allostetrica Italiana, perch
larticolo 48 dellEsercizio delle attivit professionali di ostetricaal comma 2, lettera b) recitava:
accertare la gravidanza
e in seguito sorvegliare la
gravidanza diagnosticata

come normale da un soggetto abilitato alla professione medica,effettuare gli


esami necessari al controllo dellevoluzione della
gravidanza.
Si capisce, che mentre le
ostetriche della comunit
Europea potevano in autonomia seguire le gravidanze fisiologiche, lostetrica
italiana aveva questa palla
al piede del medico che
doveva prima fare diagnosi. A distanza di nove anni
lo Stato Italiano ha proceduto allammodernamento
della Direttiva 2005/36/
CE predisponendo lapprovazione dello schema
del Decreto legislativo per
recepimento della Direttiva 2013/55/CE e lintroduzione, allarticolo 37, di riferimenti determinanti per
lautonomia professionale

dellostetrica. Con lart.37


del D.lgs. 15/2016, infatti
lordinamento italiano diventa conforme a quello
comunitario, che attribuisce allostetrica il compito
di accertare la gravidanza
e in seguito sorvegliare la
gravidanza normale. Tutto
questo significa che sono
state cassate le famigerate paroleDiagnosticata
da un soggetto della professione medica. Quindi
appare chiaro che oggi lostetrica come nel passato
chiamata ad esprimersi
e riappropriarsi di ambiti che sono stati sempre
propri, ma con lavvento
dellospedalizzazione della nascita, in parte abbandonati.
Per raggiungere tali
obiettivi conclude la presidente Maria Pugliara -
anche necessario la stipula
di un nuovo patto sociale
tra le ostetriche italiane e
la popolazione, le donne
in particolare, e la ricerca
di un confronto con le istituzioni politiche e con le
altre professioni in un ottica di confronto e crescita
reciproca.

Lorganizzazione a cura delle Associazioni Culturali Extramoenia e ArchoTheatron

In scena Divinit e Vestali: il Rito senza Tempo,


regia e adattamento Agostino De Angelis

zoni, sacerdotesse, madri


di famiglia, mogli; donne
del mito, che gi a partire
dallepoca attica e magnogreca consegnano alla contemporaneit la suggestione
dellantico, attraverso i racconti di vita, amore, sogni
e ritualit tramandati dagli
autori come: Saffo, Omero,
Euripide, Eschilo, Catullo,
Gibran, Kavafis, solo per
citarne alcuni. In scena con
lo stesso De Angelis, il M
Marco Rizzello alla chitarra, il canto del M Gabriella Stea, le coreografie della
prof.ssa Anna Rizzello e
proiezioni di immagini e filmati. Curatrice del progetto
la salentina dott.ssa Desire
Arlotta, che affianca da anni
il maestro durante i numerosi percorsi culturali in tutto il
territorio nazionale.

Siracusano
POLITICA

Consiglio
su Dup rinviato
a gioved 10

l ritardo nella trasmissione del parere del Collegio


dei revisori dei Conti sul
Dup, il Documento unico di
programmazione, ha fatto
chiudere con un rinvio al 10
marzo lodierna seduta consiliare, peraltro in seconda
convocazione. In apertura dei
lavori era stato il consigliere
Simona Princiotta a sollevare,
pregiudizialmente, la carenza
formale dellatto di programmazione, atteso che il parere
dei Revisori non era stato dato
nelle 24 ore antecedenti la seduta, come previsto dalle norme. Dopo una breve sospensione dei lavori, alla ripresa,
lassessore al Bilancio Gianluca Scrofani, ha ritirato il
provvedimentoin quanto atto
Non trattabile, chiedendo
al presidente Santino Armaro
una ricalendarizzazione della
proposta. Apprezzamento per
la scelta di Scrofani venuto
dal capogruppo del Pd, Francesso Pappalardo, mentre per
il consigliere Massimo Milazzo Era lunica cosa giusta
da fare. Questo risultato, che
salva il Consiglio dallapprovazione di un atto altrimenti
viziato, il risultato del lavoro dellopposizione alla quale
occorre dare maggiore spazio
per assicurare una migliore
qualit dei lavori daula. (
Si allega Nota congiunta dei
consiglieri Milazzo-Princiotta- Sorbello). Il Consiglio ha
votato quindi la proposta di
Enrico Lo Curzio del rinvio
della proposta ad un altro
Consiglio da tenersi gioved
10 marzo alle 18. Poco prima
laula aveva respinto la proposta del consigliere Salvo
Castagnino che impegnava
il Presidente, rispetto a tutte
le proposte portate in Consiglio, Alla predisposizione di
una relazione che ne attestasse la conformit normativa e
regolamentare. Questo - ha
concluso- per evitare, come
accaduto oggi, la verifica in
aula. Sul funzionamento
degli uffici e sulla necessit
di una maggiore attenzione
dellapparato burocratico nella predisposizione degli atti si
sono soffermati, con sfumature diverse, i consiglieri Carmen Castelluccio, Enrico Lo
Curzio ed Alberto Palestro. A
nome dei consiglieri del Pd, il
capogruppo Francesco Pappalardo ha infine comunicato
la rinuncia allodierno gettone di presenza.

Nel

Siracusano 8

8 MARZO 2016, MARTED

Sicilia 8 MARZO 2016, MARTED

Tante le novit per ledizione 2016, che per il secondo anno consecutivo verr realizzata in via Cavour

Inverdurata, Cubismo e Sicilia


per la tredicesima edizione

De Simone, Consulta civica:


La dignit non venga lesa:
ripristino servizio Asacom
al centro dellagenda
e del bilancio regionali

Levento si svolger dal 21 al 23 maggio e far


politica dellindifferenparte del convegno internazionale delle Arti Effimere zaLaafferma
il presidente della

l Cubismo nellaccezione
tutta siciliana sar il tema
della tredicesima edizione
dellInverdurata, il concorso dei mosaici vegetali
che si svolger dal 21 al
23 maggio 2016. Tante le
novit per ledizione 2016,
che per il secondo anno
consecutivo verr realizzata in via Cavour: tutta
nuova lorganizzazione:
lassociazione Inverdurata,
guidata da Iano Capodicasa, sar sostenuta e collaborata dal Comune e dalla
Pro Loco Marzamemi, del
presidente Nino Campisi.
Un comitato organizzatore - hanno dichiarato
Capodicasa e Campisi -,
voluto dal sindaco Bruno, per dare una valenza
diversa allInverdurata ed
esaltare ancor di pi la sua
peculiarit, unica in Italia.
Comunque, una delle poche la cui realizzazione
basata unicamente sullutilizzo di prodotti tipici del
territorio. LInverdurata
parteciper al convegno
internazionale delle Arti
effimere che si svolger a
Noto dal 12 al 15 maggio,

Anche la Circoscrizione

di Cassibile festeggia la
"festa della donna".
Lo fa con un incontro
organizzato per questa
mattina a partire dalle
ore10,00 nel salone conferenze delle Scuole medie di Via della Madonna
e , moderato dalla giornalista Stefania Calanni,
dal titolo IO L8 OGNI
GIORNO.
All'incontro sono previsti
nell'ordine, gli interventi
del dirigente del secondo istituto comprensivo,
Agata Balsamo, del Presidente dell'associazione
Antivioleza, Adriana Prazio, del Comandante della
compagnia Carabinieri di
Siracusa, Tamara Nicolai,
del Presidente della fondazione Eligia e Giulia
Ardita, Luisa Ardita, del

Da sinistra, Iano Capodicasa, il sindaco Roberto Bruno,


lassessore Gisella Cal e Nino Campisi
in occasione dellInfiorata, auguriamo che, a partire da
inoltre, nei giorni delle- questanno, levento possa
vento in piazza Vittorio spiccare definitivamente il
Emanuele prevista la volo anche tramite la parCampagna Amica a cura tecipazione al convegno
di Coldiretti, con degusta- delle Arti Effimere.
zioni e vendita di prodotti Presto partir il bando di
agricoli a chilometro zero. partecipazione alla trediLInverdurata ha dichia- cesima edizione, e dei bozrato lassessore allo Spet- zetti recapitati entro la data
tacolo e alla Cultura, Gi- ultima di scadenza, il 12
sella Cal -, diventata uno aprile, la commissione ne
degli eventi culturali tradi- sceglier 18.
zionali e folkloristici della La manifestazione ha
nostra citt. Continueremo dichiarato il sindaco, Roa tutelarla e sostenerla e ci berto Bruno -, rientra nel-

la settimana della Cultura,


che comprende il Festival
Brancatiano, e questanno sar ricca di eventi e
convegni con ospiti di importanza nazionale. un
momento per esaltare la
nostra cultura e una ulteriore attivit di valorizzazione dei nostri prodotti
tipici dellagricoltura.
LInverdurata nasce nel
2004 su iniziativa dellAPAC, lAssociazione Pachinese Anticrimine, nata
nel 1992 e aderente al FAI,
Federazione
Antiracket
Italiana. Lo scopo principale della manifestazione
stato quello di far giungere
a quante pi persone possibili il messaggio della legalit, nei suoi molteplici
aspetti, attraverso un evento particolare e trainante.
Essendo Pachino un paese
essenzialmente agricolo,
lidea stata quella di realizzare mosaici artistici
con prodotti locali (frutta
e verdura) che vengono
creati venerd notte in via
Cavour e restano in mostra tre giorni, fino a luned
mattina.

Alla fine della cerimonia sar consegnata un attestato di emerito ai genitori dei compianti Eligia e Giulia

Cassibile, incontro:
Io l8 ogni giorno

Presidente della consulta


comunale femminile, Silvana Munaf.
Gli interventi finali saranno
dell'Assessore alle Politiche sociali, Rosalba Sorpo
e del Presidente della Circoscrione Cassibile Fontane Bianche, Paolo Romano. L'iniziativa ha detto
il presidente della Circoscrizione Paolo Romano
vuole essere un ricordo
alla giornata ed allo stesso
tempo contribuire a tenere vivo il messaggio di no
al femminicidio . Auspico
che questa prima esperienza, possa avere un seguito
negli anni nella nostra Circoscrizione.
Alla fine della cerimonia
sar consegnata un attestato di emerito ai genitori dei
compianti Eligia e Giulia.

Nel

Siracusano

L'iniziativa stata
organizzata nella
prima domenica
del mese, giorno
in cui l'ingresso al
museo archeologico Paolo Orsi
gratuito. Un modo
per arricchire la
visita a una delle strutture pi
importanti nel
mondo

POLITICA

Consulta Civica di Siracusa,


Damiano De Simone - va a
colpire, come sempre, gli anelli
deboli della societ. I conti, non
fatti tornare in tempo, per mancata erogazione di fondi da parte
della Regione e per il marasma
organizzativo che ha creato il
passaggio delle ex Province regionali a Liberi consorzi comunali, hanno rincarato la dose di
disagio alle famiglie di studenti
diversamente abili bisognosi del
supporto degli assistenti allautonomia e alla comunicazione
negli istituti superiori della citt.
Linterruzione di questo servizio
essenziale continua De Simone- leder contemporaneamente
diritti imprescindibili: alla Dignit, alla Salute, allo Studio,
allIntegrazione. Aggraver lo
sconforto a persone gi provate dalle difficolt quotidiane e
dallinefficienza delle politiche
sociali. Non mi interessa precisa De Simone- additare luno
o laltro deputato. Tutti, fino a
oggi, pur sapendo dellimminente pericolo della sospensione,
hanno fatto orecchie da mercante, mentre luned prossimo
gli operatori, privi di copertura
contrattuale, non si presenteranno in classe e i ragazzi verranno
lasciati in balia di se stessi. Non
mi preme sapere, nemmeno, chi
si sia macchiato di responsabilit dirette, piuttosto invito i nostri rappresentanti allArs a non
reiterare nelle omissioni colpose,
a non sottrarsi ai loro doveri, mobilitandosi subito per evitare le
conseguenze dellinterruzione.
Questi ragazzi speciali hanno
bisogno di punti di riferimento certi per la loro assistenza
e questa tipologia di servizio
,che punta sulla continuit deve
necessariamente entrare nelle
priorit dellagenda politica regionale, senza bandiere e senza
medaglie. Il servizio Asacom
deve essere un capitolo fisso nel
bilancio regionale, intoccabile,
da standardizzare. La Consulta
sosterr- annuncia De Simonele famiglie in questa battaglia
per laffermazione dei loro diritti. Parteciper con una propria
delegazione a tutte le forme di
protesta che si porteranno avanti.
Una societ che vuole crescere
deve iniziare a mettere in pratica
la solidariet ed a farla diventare
essenza di ogni servizio.

Sicilia 9

Una delle scene


dello spettacolo

Gli allievi dellAccademia al Paolo


Orsi, grande successo di pubblico

I reperti che raccon-

tano la storia dell'umanit, i testi classici


e l'attualit in tutta la
sua drammaticit. E'
stato un grande successo di pubblico lo
spettacolo Appunti
da Euripide e...Troiane messo in scena
tra le sale del museo
archeologico
Paolo Orsi dagli allievi
dell'Accademia d'arte del dramma antico
Giusto Monaco.
I giovani attori del
secondo anno della
scuola di teatro della Fondazione Inda,
guidati da Simonetta
e Serena Cartia, hanno condotto gli spettatori in un viaggio
partito dalla tragedia
delle donne troiane,
superstiti di guerra e
costrette a diventare
schiave in terra straniera, e che attraverso
la Shoah e la bomba
atomica ha poi volto
lo sguardo al dramma vissuto oggi da
migliaia di profughi, uomini, donne
e bambini in fuga
dalla guerra. Abbiamo preparato uno
spettacolo itinerante
racconta Simonetta
Cartia con il pubblico che ha trovato gli
attori in vari punti del
museo. La rappresentazione prende il via
dalla parte centrale
della tragedia di Eu-

Successo di pubblico per lo spettacolo


Appunti da Euripide e...Troiane
ripide ma si collega
anche a testi di autori
contemporanei come
Salvatore Quasimodo con l'obiettivo di
raccontare la storia di
tante donne che hanno
vissuto e vivono ancora lo stesso dramma
di personaggi come
Ecuba, Andromaca
o Cassandra. L'iniziativa stata organizzata nella prima
domenica del mese,
giorno in cui l'ingres-

opo
tanta
nebbia/A una/A una/
Si svelano le stelle/
Respiro il fresco/Che
mi lascia/Il colore del
cielo/ Mi riconosco/
Immagine/Passeggera/Presa in un giro/
Immortale (G. Ungaretti).
Quale grande potere
comunicativo ha la
poesia! Arte, di ogni
tipo, la musica, la poesia dimostrano la trascendenza che abita
nella vita dellessere
umano. Ecco l il divino che danza e, nei
suoi movimenti, crea
tante forme e figure,
immagini, analogie
corrispondenti: si,
tutte risuonano in un
richiamo ancestrale,
portando a galla

so al museo archeologico Paolo Orsi


gratuito. Un modo,
dunque, per arricchire la visita a una delle
strutture pi importanti nel mondo con
uno spettacolo teatrale organizzato dalla
Fondazione Inda, un
patrimonio di tutto il
Paese. E' un evento
ha dichiarato Gioconda Lamagna, direttrice del museo Paolo
Orsi che va nella

direzione
indicata
dall'assessorato regionale ai Beni culturali, l'organizzazione
di iniziative culturali
per attirare pubblico e
visitatori. Per questa
ragione siamo molto
soddisfatti per questa
collaborazione con
l'Istituto nazionale del
dramma antico.
Protagonisti
dello
spettacolo sono stati
Giulia Goro, Giulia
Navarra, Delfina Ba-

listreri, Martina Cassenti, Debora Iannotta, Alice Canzonieri,


Roberta
Giordano,
Valentina Elia, Clara
Ingargiola, Sebastiano Tin, Mirea Bramante, Lucia Guzzardi, Michele Carvello,
Marcello Manzella,
Gabriele
Formato,
Elvio La Pira, Paolo
Pintabona e Bruno
Maurizio Prestigio.
Il coordinamento artistico di Simonetta
Cartia mentre i movimenti di scena sono
stati curati da Serena
Cartia.

Immenso luomo (non il cielo) che pu poetare, cantando e danzando lamore

Gli esseri umani sono


immensi, non i cieli

qualcosa di remoto, di
antico, sempre nuovo e
gustoso. Secondo scoperte recenti, ad esempio, pare che i primi
attimi delluniverso in
evoluzione siano state
abitate da unarmonia
di suoni dentro fluttuazioni originarie della materia.
Tutto gi presente
allorigine, come rannicchiato in un piccolo
seme destinato a diventare albero grande.
Il divino era l nel
tocco stesso di Dio che

crea tutta la realt -, destinato a far sbocciare


in una particolare creatura la bellezza di ogni
altra bellezza: lessere
umano che sa autotrascendersi nel dono di
s, per amore. Ecco il
fine della creazione,
che emerga finalmente
questuomo che vive
di amore, questuomo poetico. Anche
questuomo sar una
passeggera immagine,
ma lamore il giro
Immortale che la conprende e rende luomo

immenso. Cos, si
riconosce lunica vera
scoperta da fare (diversamente da quanto
ha cantato a Sanremo
Patty Pravo in Cieli
immensi): tutto luniverso un chicco duva
rispetto a ogni animale
che porti il volto umano
che divino, immenso.
Immenso luomo (
non il cielo) che pu
poetare, cantanDo e
danzando lamore e nel
ritmo del divino pu
leggere limmensit
diffusa tra le stelle del
cielo: quellimmensit gli corrisponde sin
dallorigine, perch il
divino viene da l,
dal cielo dei cieli.
donTonino

Marisicilia: incontro
con lassessore
regionale On.
Bruno Marziano

ellambito
dello
sviluppo dellAccordo
quadro di collaborazione tra la Regione
Siciliana e la Marina
Militare siglato recentemente dal Presidente della Regione On.
Rosario Crocetta ed
il Capo di Stato Maggiore della Marina
Militare, Ammiraglio
di Squadra Giuseppe
De Giorgi, si svolto
in data 3 marzo u.s.
un incontro preliminare tra il Comandante Marittimo Sicilia,
Contrammiraglio Nicola de Felice ed il deputato allAssemblea
Regionale Siciliana
On. Bruno Marziano,
assessore
regionale
dellistruzione e della
formazione professionale.
Lo scopo dellincontro stato quello di
esplorare possibili partenariati strategici di
collaborazione per permettere la riapertura
- in tempi brevi - della
Scuola Allievi Operai
(SAO) dellArsenale
Militare Marittimo di
Augusta, gi inclusa
nel piano di sviluppo
per il potenziamento
delle capacit lavorative degli stabilimenti
di lavoro della Forza
Armata.
In relazione alle finalit
formative e di aggiornamento professionale
che la riapertura della
SAO pu comportare, stata espressa la
volont da entrambi
le parti di avviare il
processo di partecipazione sinergica per
un eventuale accordo
operativo destinato a
fornire unistruzione
teorico-pratica negli
ambiti dellingegneria
di supporto e della logistica agli studenti degli Istituti di Istruzione
Secondaria, privilegiando, almeno nella
fase iniziale, gli Istituti Nautici e Tecnici
professionali, secondo
modalit di comune
interesse.

Fatti&Storie 10

8 marzo 2016, marted

Sicilia 8 MARZO 2016, MARTED

Ada Meli Sciabbarr prima


donna consigliera comunale

di Giovanna Marino

Ada Meli Sciabbar-

r nacque a Siracusa.
Frequent il Liceo
Classico "Gargallo"
distinguendosi in tutte le materia. Giovanissima per aiutare la
famiglia diede lezioni private di italiano
e latino ai ragazzi
del ginnasio mentre
si preparava a conseguire la laurea in
lettere classiche.
Si dedic all'insegnamento con dedizione e metodologia
innovativa
contenendo gi i principi
fondamentali della
riforma della scuola dell'obbligo del
1963.
Studiosa di filosofia,
pedagogia e psicologia, pubblic vari
articoli in tema su
alcune riviste scolastiche, i quali evidenziavano la sua
costante attenzione
sui condizionamenti
socio-ambientali che
potevano determinare il processo di maturazione degli allievi. E proprio a questi
ragazzi insegn non
soltanto il suo sapere
anche gli strumenti indispensabili di
analisi e di interpretazione dei contenuti
formativi.
Il 2 giugno 1946
grazie alla conquista del voto da parte
delle donne nella costituita Repubblica
Italiana e alla sua
presenza nella vita
civile, Ada Meli venne eletta consigliera comunale, quale
esponente del Partito
socialista italiano.
Unica donna come
lo fu ad Avola Regina Peirot D'agata ad
Avola, rappresentante del Partito comunista italiano.
Il suo impegno sociale e politico aveva profonde radici
familiari. Il padre,
Sebastiano Meli, era
stato segretario del
partito socialista nel
1920. Fu studioso di

Nella ricorrenza della Giornata della Donna vogliamo ricordare la prima donna consigliera comunale
a 70 anni dalla sua elezione avvenuta nel 1946 e nel 110 anno dalla sua nascita 1906-2016

dottrine sociali e corrispondente del giornale "Avanti" e aveva organizzato con


altri la Camera del
lavoro di Siracusa e
ne aveva occupato

tissime donne si
avvantaggiarono
delle istituzioni civili grazie all'opera
svolta dalla consigliera, la quale con il
suo ingegno e la sua

versario della sua


consultazione elettorale avvenuta a marzo del 1946, la onor
con la consegna di
una pergamena con
medaglia.

1992 uscendo dalla


scena del mondo in
silenzio, quel silenzio produttivo, nel
quale era vissuta,
scegliendo una vita
semplice e l'aposto-

Si dedic all'insegnamento con


dedizione e metodologia innovativa contenendo
gi i principi
fondamentali della riforma della
scuola dell'obbligo del 1963

In alto e a sinistra, Palazzo Vermezio;


e sopra, Mimose;

un posto direttivo.
Ada Meli Sciabbarr
venne eletta soprattutto dagli operai e
dagli impiegati della
Borgata Santa Lucia,
quartiere allora rinomato quale "Piccola
Repubblica" perch
aveva
contribuito
con molti voti alla
costituzione
della
stessa.
In quell'anno, nel
quale era forte l'analfabetismo, tan-

vasta cultura incise


profondamente su di
loro.
Stimata per la sua
dignit ed equilibrio
intellettuale alla fine
del mandato rientr
nel privato e continu il suo impegno
civile come docente
di generazioni di studenti.
Il 17 maggio 1987
l'amministrazione
comunale, in occasione del 40 anni-

Nel 1986 con la pubblicazione "Lontananze ed Incontri" si


afferm come poeta.
Le sue liriche dal
contenuto intimistico e sociale conquistarono i lettori per
la delicatezza e profondit di pensiero
sul mistero della vita
e della morte, del dolore, conosciuto gi
con la scomparsa del
fratello Fausto.
Ada Meli mor nel

lato
dell'insegnamento. Nel 2003
l'amministrazione
comunale le dedic
una via come segno
di memoria di una
donna, esempio di
virt espresse nel
modo pi congeniale
alle sue scelte.
Concludiamo dette note biografiche
riportando una sua
poesia, secondo premio nel concorso
nazionale "Donne e

Poesia" indetto nel


1988 dalla Societ
di Soccorso (associazione internazionale), che ebbe come
giuria:
Marika Di Marco,
vicesindaco e assessore alla pubblica
istruzione e alla condizione femminile,
Vito Cardella, provveditore agli studi,
i poeti Anita Popolo, Iole Cannarella
Rizza, Portella Giovanna Marino, Sara
Scollo, Agata Torre
Pampinella, psicologa, Mariluce Alfieri
sociologa, Roberto
Marino, avvocato.
Le poesie vincitrici
e segnalate sia della
sezione adulti che
giovani furono raccolte in una deliziosa
antologia dall'omonimo titolo del concorso. E la poesia
"Tramonto" di Ada
Meli, che scriviamo
di seguito, tratta da
questa raccolta.
"Piccole gocce di silenzio/nel cittadino
frastuono./Nella deliziosa frescura/d'un
lieve venticello/che
va e viene simile
a ventaglio/muore
l'affogato giorno./Al
mio balcone, stanca
dell'estiva
calura,/
il rosseggiante occidente contemplo/
bianchi, rosati fiocchetti/brandelli
di
vaghe
nuvolette/
con lento, invisibile moto/s'inseguon,
s'addensan, ed ora
diradano./Assorta
contemplo e medito./
Mutazioni continue
di forme/fluire della
vita e degli eventi/
moto incessante d'astri/correre
affannoso dell'uomo nel
tempo/con alle spalle
il passato/e davanti il presente teso
verso il futuro./Al
ritmo scandito di fugaci secoli/tutto tutto
si convoglia verso
meta oscura./Abbandonato il lido della
vita/ci risveglieremo
nell'abbagliante luce
della verit?"

Sicilia 11

Anche questa volta il primo posto durato una sola settimana

Fra la vetta e il Siracusa


una difficile convivenza

Contro il Due Torri, squadra di categoria, sbagliato


lapproccio con la partita - I vistosi regali di una difesa
distratta e di un attacco sprecone hanno fatto poi il resto

oteva andare meglio. Ma se pensiamo che poteva andare anche peggio,


lennesima occasione perduta ha un
sapore meno amaro
per i tremila che si
erano dati appuntamento al De Simone
per salutare un possibile successo degli
azzurri e che hanno
invece dovuto ripiegare su un pareggio che tuttavia sta
obiettivamente troppo stretto ai padroni
di casa. Lunico appunto che si pu fare
al Siracusa che del
Due Torri si sapeva
tutto. Squadra corta con la difesa e il
centrocampo nello
spazio di tre metri
tanto da apparire a
volte un tuttuno, e
con un paio di svegli
ragazzotti l davanti,
capaci dinciuchire la
pur navigata difesa
dei padroni di casa.
Eppure gli azzurri
sono stati ugualmente
capaci
di
sbagliare lapproccio
alla partita e di regalare tutto il primo
tempo ad una squadra di categoria che
non fallisce un solo
intervento in difesa
e che sa approfittare delle pochissime

occasioni che riesce


a creare in avanti
per passare addirittura in vantaggio.
Con squadre simili,
riuscire a riportarsi in parit gi un
successo, superarle
presupporrebbe un
pizzico di fortuna in
pi che il Siracusa
onestamente avrebbe meritato ma che
non ha avuto, specialmente quando ti
capita di trovarti davanti alla porta spalancata, com accaduto prima a Gallon
e poi a Ricciardo, e
di non saperne approfittare. Ora piangere sul latte versato
e su un primato che

na perfettamente
inutile. Come inutili,
perch puntualmente ignorati, sono stati
e saranno i richiami
rivolti allarea tecnica, a cominciare dal
gioco troppo elaborato fatto di una ragnatela di passaggi
che il Siracusa non
si stanca di proporre, quando sarebbe
finalmente il caso di
snellire una manovra che appare esasperatamente lenta,

Pomeriggio siracusano al galoppo

Kylach Me If U Can doppia Rayos de Sol


Killach Me If U Can ancora su Rayos de Sol. Come da copione, sono
ancora loro due a darsi battaglia nel
Premio Don Orazio, attesa condizionata riservata a soggetti anziani impegnati sui 1500 metri della pista piccola. Si rinnova il match tra Killach
eRayos dove a uscirne vittorioso,
per la seconda volta consecutiva,
il portacolori di Mark Cuschieri. Se
la giocano fino allultimo metro Antonio Cannella e Sebastiano Guerrieri,
che mettono in campo forza, cuore
e sana rivalit. Si rammarica, per,

alla fine il secondo che, nei pressi del


palo, si vede soffiare dal collega quel
primato ottenuto poco dopo lingresso
in retta darrivo. A Comet Grey, che
ha imposto la sua andatura alla gara,
toccata solo la terza moneta. Blue
Prince regna nel Premio Capo Nord,
altra condizionata del pomeriggio siracusano al galoppo. Tra i soggetti di
tre anni al primo confronto sul doppio
chilometro della pista piccola, lallievo
di Marcello Restuccia, con in regia
Giuseppe Cannarella, dimostra di
gradire la selettiva distanza.

ripetitiva e quindi facilmente prevedibile. Altro aspetto che


abbiamo
ripetutamente sottoposto
la necessit di saper
leggere la partita sin
dalle prime battute.
Ma non ci sembra
che lesortazione ad
una pi attenta lettura sia stata tenuta
in grande considerazione se per capire
che Dezai, ad esempio, veniva puntualmente francobollato
nella posizione in cui
era stato inizialmente schierato, c voluto quasi un tempo.
A mitigare la delusione, da Frattamaggiore arrivata fortunatamente la notizia
del primo pareggio
interno dei nero stellati, alle prese con
un Noto da medaglia
doro per come si
battuto. Segno evidente che anche gli
angeli, come nel fortunato film del 73 di
Enzo Barboni, a volte mangiano fagioli.
Armando Galea

Salgono cos a 9 punti in classifica

LOrtigia rosa si riscatta


e vince contro la Coser
L

Ortigia rosa si riscatta


e vince nettamente contro la Coser Nuoto con
il risultato finale di 7-3.
Successo importante per
le ragazze di Valentina
Ayale, che salgono cos
a 9 punti in classifica scavalcando proprio le civitavecchiesi.
Lavvio di gara contratto
ma lOrtigia riesce bene a
gestire sia il gioco sia le
inferiorit numeriche. Il
primo gol della giornata
arriva a 4:08, con Agnese Rella che realizza un
rigore. Flaminia Avola, in
chiusura, mette a segno
la rete del 2-0. Seconda
frazione ancora di marca aretusea. Il capitano

biancoverde Anna Cassone segna con luomo in


pi, Cicoria accorcia per la
Coser ma le biancoverdi
sfruttano ancora una superiorit con Alessandra
Battaglia che fissa il momentaneo 4-1.
Al rientro dallintervallo,
lOrtigia amministra bene il
risultato nonostante luscita per tre falli dellesperta
Grazia Sparacio. E ancora Flaminia Avola ad andare in gol a 3:17, realizzando la rete in superiorit
numerica. Lultimo quarto
di gioco equilibrato, ma
la partita si incattivisce e
Alessandra Battaglia viene espulsa per brutalit.
Il parziale termina 2-2 e le

aretusee portano a casa la


vittoria.
Vittoria importante per i
tre punti ma prestazione
pessima con troppo nervosismo in acqua ha
commentato
il
tecnico
dellOrtigia rosa Valentina
Ayale a fine gara. Ci siamo
adagiate per tutta la partita e abbiamo giocato ad

un livello che non sicuramente il nostro. Quando


sapremo affrontare queste
partite con latteggiamento
giusto a livello mentale allora inizieremo a divertirci.
Lennesimo plauso, infine,
va al nostro capitano Anna
Cassone che, come sempre, si sacrificata per la
squadra.

Sport

Dichiarazioni
di Carmine
Giordano
e Davide
Baiocco

volezza

Lady Marletta il suo campionato lha gi vinto.


Ora tocca al Siracusa!

il Siracusa non capace di mantenere


per pi di un settima-

consapedi
aver
perso una buona
occasione, ma al
tempo stesso, la
convinzione che la
squadra sta attraversando un buon
momento da un
punto di vista psicofisico. A presentarsi
in sala stampa solo
nellordine Carmine
Giordano,
autore
del gol del pari, e
capitan Davide Baiocco.
Nel primo tempo
eravamo
contratti- spiega il centrocampista ma gi
nella prima parte
di gara potevamo
sbloccare il risultato in pi di una circostanza. Abbiamo
sprecato tanto, se
penso allazione capitata a Gallon, purtroppo non mai
facile giocare con
squadre che si mettono dietro. Potevamo vincere, rimane
il rammarico del pareggio.
Nellunica
azione che hanno
fatto, probabilmente anche per colpa
mia, abbiamo subito il gol. Prendiamoci questo punto
e pensiamo alla
prossima gara.
Anche Davide Baiocco rimarca il carattere della squadra, capace ancora
una volta di recuperare lo svantaggio.
Nei primi quarantacinque minuti non
abbiamo dato continuit alle nostre
giocate- spiega il
capitano azzurro- ci
siamo anche innervositi. Nonostante
ci, abbiamo creato
palle gol nitide per
sbloccare il risultato. Contro questi avversari non era facile creare cos tanto.
Sono contento per
la prestazione della
squadra, abbiamo
dimostrato di avere
cuore. Anche nel
secondo tempo
stato un monologo.
Ci ha fatto piacere
ricevere gli applausi della nostra gente, segno che i tifosi
stanno apprezzando i nostri sforzi.
Siamo tutte li, oggi
toccato a noi e
alla Frattese. Vincer chi avr pi
serenit ed equilibrio.

SiracusaCity 12

Sicilia 8 marzo 2016, marted

La Polizia di Stato con le donne


Caggegi: Un connubio inscindibile

Il Questore, Tutti i benefici che abbiamo


avuto come amministrazione come rendimento come migliorie di qualit operative

n occasione dell8
marzo, giornata internazionale della donna, nellambito di una
pi ampia campagna
di informazione e sensibilizzazione
indetta
dal Dipartimento della
Pubblica Sicurezza, la
Questura di Siracusa,
unitamente al Coordinamento Donne, ha organizzato, ieri mattina,
una conferenza presso
la sede della Confindustria rivolta al personale
della Polizia di Stato,
dellAmministrazione
Civile dellinterno e agli
operatori di altre forze
di polizia presenti nella
nostra provincia.
Lincontro, dal tema La
Polizia di Stato con le
donne, ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni e della magistratura
nonch di Enti ed associazioni che operano
nel sociale.
Nel corso della conferenza stata trattata levoluzione del ruolo della donna nella Polizia di
Stato, dalla riforma ad
oggi, ed il determinante impegno dellIstituzione a salvaguardia
delluniverso femminile.
In tale contesto stato approfondito il tema
riguardante le attivit

istituzionali tese al contrasto del fenomeno


del femminicidio e i
risultati di una indagine condotta in quattro
paesi dellUnione Europea nellambito del
programma Daphne
III con lanalisi di campioni significativi di fascicoli giudiziari.
Alla conferenza sono
intervenuti la Dott.ssa
Rita Palidda, professore ordinario di sociologia dei processi
economici e del lavoro presso lUniversit
degli Studi di Catania,
la dott.ssa Adalgisa
Cuc, psicopedagogista, dirigente dellASP
n.8 di Siracusa, dipartimento salute mentale
e referente aziendale
Codice Rosa presso
lospedale Umberto I
di Siracusa, Dr.ssa Pinuccia A. Agnello, Primo Dirigente della Polizia di Stato, Vicario del
Questore di Siracusa,
Comm. Capo Dr.ssa
Giulia Guarino, funzionario addetto allUfficio Immigrazione della
Questura di Siracusa,
Annalisa Iannitti, funzionario
economico
finanziario presso la
Divisione PAS della
Questura di Siracusa e
membro del Coordina-

Questa mattina alle ore


9, presso il salone Conferenze Scuole Medie di
Cassibile, il Ten. Tamara Nicolai, Comandante
della Compagnia CC di
Siracusa, terr un incontro con i giovani ragazzi
di quellIstituto; sempre
lo stesso giorno, il medesimo Ufficiale terr un
incontro alle ore 16.00
presso la sede dellUnione Italiana Ciechi Onlus
di Siracusa trattando largomento delle violenze di
genere.
E stamane alle ore 11.30,
presso il comando provinciale dei Carabinieri di
viale Tica, alla presenza
delle autorit provinciali,
verr inaugurata la stanza
dedicata alle donne che
accedono in caserma per
denunciare violenze e/o
soprusi; il locale stato
realizzato dintesa con il
Soroptimist di Siracusa e
nellambito di un progetto
nazionale tra Comando
Generale dellArma dei
Carabinieri e il Soropti-

In foto, lincontro in Confindustria.

Contrasto alla violenza sulle donne


Carabinieri in conferenza a Canicattini

Nellambito delle molteplici iniziative promosse


dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di
Siracusa, Col. Luigi Grasso, in occasione dell8
marzo, giornata internazionale della donna, nel
corso della mattinata odierna, a Canicattini Bagni, presso laula consiliare di via Principessa
Jolanda nr. 51, il Comandante della Compagnia
Carabinieri di Noto, Cap. Sabato Landi, ha incontrato gli studenti delle classi IV e V del locale
liceo scientifico L. Da Vinci per un incontro su
un tema attuale e molto delicato quale la violenza
sulle donne, con particolare riguardo al reato di
atti persecutori, meglio noto come stalking.
Un settore, quello della cosiddetta violenza di
genere, in cui lArma dei Carabinieri da sempre
particolarmente impegnata con costanti rapporti
con i centri antiviolenza presenti sul territorio e
con la continua sensibilizzazione dei giovani nel
corso di incontri analoghi a quello odierno che va
ad inserirsi nellormai consolidato progetto.

Domenica scorsa in piazza duomo contro la violenza sulle donne

8 marzo, al Comando dei Carabinieri


verr inaugurata una stanza per le vittime
mist International dItalia;
allevento sar presenta
la Presidente Nazionale
del Soroptimist, Dottoressa Leila Picco.
Dalla parte delle donne contro la violenza il
tema dellincontro dibdomani del comandante della compagnia carabinieri
di Noto, Capitano Sabato
Landi, con gli studenti del
liceo scientifico, su femminicidio.
Martedi 8 marzo festa
della donna concerto al
Teamus della componente femminile del corpo
bandistico citt di Canicattini bagni.
Invece nella mattinata di
domenica i Carabinieri della Compagnia di Siracusa
unitamente al Comune di

Siracusa, nella persona


dell Assessore per le pari
opportunit Valeria Troia,
allASP di Siracusa con
la presenza di tre esperti,
lAssociazione Nazionale
Carabinieri e la famiglia di
Eligia Ardita in rappresentanza dellAssociazione a
lei dedicata Eligia e Giulia
Ardita, hanno distribuito
dei volantini informativi
per quanto riguarda il fenomeno dello stalking e
dei maltrattamenti in famiglia. E stato un momento
di incontro con i cittadini di
Siracusa che hanno avuto la possibilit di parlare
e chiedere informazione
ai Carabinieri nonch agli
esperti dellAPS. Nelloccasione sono state distribuite delle mimose ed

mento Donne.
Il Questore di Siracusa,
Mario Caggegi, in una
sua dichiarazione rilasciataci stato molto
eloquente sul ruolo importante della donna
nelle forze dellordine:
Intanto partiamo dall'inizio, la polizia di Stato con le donne e tutti
benefici che abbiamo
avuto come amministrazione come rendimento come migliorie
di qualit operative con
l'avvento dell'elemento
femminile della nostra
nella nostra amministrazione, che per certi
versi risale al mezzo
secolo fa per il corpo
di polizia femminile
ma puoi dalla riforma
continua il questore Caggegi - abbiamo
avuto un ingresso in
massa, siamo 14% di
presenza femminile. Il
secondo punto, chiaramente un connubio
inscindibile che c la
polizia con le donne in
aiuto per le donne,
questo sicuramente
un vantaggio perch
noi tutti uomini e donne trattiamo la stessa
materia ma ovvio che
per certi reati lapproccio chiaramente
diverso, un approccio
pi calibrato, del caso
anche della violenza
delle donne pu portare
un valore aggiunto nella prevenzione e nella
conduzione delle indagini in tal senso.

stato deposto un mazzo


di fiori sullaltare di Santa
Lucia, donna e martire,
in onore di tutte le donne
che quotidianamente sono
ancora vittime e martiri di
violenze e soprusi.
Tra le altre attivit promosse dallArma di Siracusa
per la prevenzione e contrasto dei reati contro le fasce deboli, domani Marted 8, alle ore 11.00, presso
questa sede, alla presenza
delle autorit provinciali,
verr inaugurata la stanza
dedicata alle donne che
accedono in caserma per
denunciare violenze e/o
soprusi; il locale stato
realizzato dintesa con il
Soroptimist di Siracusa e
nellambito di un progetto
nazionale tra Comando
Generale dellArma dei
Carabinieri e il Soroptimist
International dItalia; allevento sar presenta la Presidente Nazionale del Soroptimist, Dottoressa Leila
Picco. Allevento sono invitati a partecipare tutti gli
organi di informazione.

regione

Vinciullo traccia
il consuntivo
dellattiva
parlamentare
F

inalmente dopo 38 anni


la Regione Sicilia ha raggiunto il pareggio di bilancio
ed un fatto storico - esordisce cos lon. Vincenzo
Vinciullo nel corso della
conferenza stampa che ha
tenuto ieri mattina presso
la sala degli stemmi allex
provincia di via Roma. La
Regione Sicilia adesso ha
la possibilit di rivendicare
allo Stato le risorse che fino
adesso erano state negate
perch era indicata come
una Regione canaglia, da
quest'anno non siamo pi
una Regione canaglia perch abbiamo raggiunto il pareggio ed un dato storico.
Cosa arriva alla provincia di
Siracusa, intanto dovrebbero arrivare 3 milioni di euro
per finanziamenti destinati
ai lavoratori delle province,
perch abbiamo stanziato
28 milioni 152, in quota parte, ci sarebbero anche 30
milioni di fondi Pac ma questo non potranno arrivare
prima del mese di maggio,
stato rifinanziato il Ciapi
per due milione 431 la somma necessaria affinch tutti
potessero tranquillamente
avere le risorse destinate
agli stipendi.
Un altro importante capitolo
continua Vinciullo - quello
del finanziamento dellInda,
vorrei inoltre ricordare che
stata finanziata per 1 milione di euro la legge speciale
su Ortigia, i precari della lex
Sotis, ex Pirelli, sono stati
equiparati ai gregari delle
altre province gli altri comuni maniera tale che loro futuro sia ormai agganciato a
quello degli altri territori, abbiamo e poi, in quota parte,
fatto s che arrivassero tutta
una serie di finanziamenti a
cominciare dalle comunit
alloggio, i ragazzi sottoposti
all'autorit giudiziaria che
vorrei ricordare non essere
assolutamente
responsabile, se dalla regione non
hanno avuti soldi, quando al
fatto che i comuni, Siracusa
in modo particolare, ancora
non hanno inviato i documenti necessari.
Abbiamo nelle ristrettezze
economiche del momento
afferma Vinciullo - cercato
anche di dare sicurezza ai
lavoratori dell'Arpa, tanto
vero che il finanziamento
passato da 15 milioni e otto
a 31.900 milioni di euro, una
somma
importantissima,
abbiamo presentato questo
emendamento a favore dei
ragazzi diversamente abili
che ricordo stato approvato dalla commissione bilancio da me presieduta.
Dire che sono soddisfatto, non si mai soddisfatti,
- conclude lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente della Commissione bilancio
allArs - perch si poteva
fare di meglio, perch rimane, diciamo questo grande
cruccio, che rappresentato
dallex province che hanno
un debito enorme, che hanno bisogno di ulteriore risorse che cerchiamo adesso di
tirare fuori attraverso questo
accordo che andremo a fare
con lo Stato. Per tra i tanti
lavoratori ricordo che aumentato di 6 milioni di euro
il contributo per i consorzi
di bonifica, rispetto all'anno scorso, che abbiamo
stanziato 250 milioni per i
forestali in maniera tale che
gi lindomani della pubblica della pubblicazione della
gazzetta ufficiale possono
iniziare a lavorare e poter
completare le giornate lavorative e l per essere chiari
parliamo di oltre 1000 lavoratori della provincia di
Siracusa.