Sei sulla pagina 1di 3

Rivoluzione Hextech

La tecnologia hextech si basa sullinterazione tra energia magica


liquida e cristallizzata e tecnologia che sfrutta questa fonte
energetica. Di conseguenza qualunque cristallo hextech potrebbe
alimentare qualunque apparecchio a prescindere dal suo scopo e
funzionamento. I cristalli sono dunque usati solamente come
benzina per alimentare il congegno, il quale porta a termine la
sua funzione tramite tecnologia e ingranaggi, come avviene nel
mondo reale.

In realt i cristalli non sono semplicemente magia liquida, ma


sono veri e propri incantesimi cristallizzati. Il problema che
nessuno lo sa, quindi li usano solamente come fonte energetica.
Scoprendo la vera natura dei cristalli possibile studiarli per
utilizzarne lincantesimo racchiuso allinterno [che non deve per
forza essere attinente con la funzione del marchingegno su cui
installato, visto che qualunque cristallo pu fornire energia].

Il cristallo arcano era il cristallo principe, ovvero riusciva a produrre


una vastissima gamma di incantesimi ed a solidificarli in altri
cristalli minori, ovvero gli attuali cristalli hextech. Esiste ora solo un
numero limitato di cristalli minori che contengono incantesimi; i
cristalli hextech che vengono creati artificialmente sono
semplicemente sfere di energia per alimentare le macchine.

La scoperta di questa situazione porterebbe ad una vera e propria


rivoluzione tecnomagica che rimuoverebbe gli attuali limiti dei
congegni piltoveriani e zauniti, permettendo cos uno sfruttamento
maggiore ed una diffusione su larga scala del territorio di utilizzo.
Ad esempio, le sfere hextech che si usano per comunicare
istantaneamente hanno un limite di distanza e necessitano di
ripetitori per coprire lunghezze maggiori. Se si scoprisse che un

cristallo avesse lincantesimo di comunicazione, potrebbe essere


implementato in una di queste sfere per rimuovere il problema della
distanza a favore di uninfinita capacit di ricezione.

Lista dei cristalli


minori
I cristalli minori si dividono in due categorie: cristalli di utilit e
cristalli da combattimento.
Cristalli di utilit:
Cristallo di comunicazione. Permette la comunicazione
istantanea, irrintracciabile ed a qualunque distanza sullo
stesso piano dimensionale, a patto che ci sia una altro cristallo
di comunicazione a ricevere il segnale.
Cristallo di immagine. Permette la trasmissione di immagini
statiche istantanea, irrintracciabile ed a qualunque distanza
sullo stesso piano dimensionale, a patto che ci sia un altro
cristallo di immagine a ricevere il segnale.
Cristallo di riparazione. Permette di aggiustare la maggior
parte dei meccanismi rotti e/o mal funzionanti, ripristinandone
il perfetto stato originale.
Cristallo di leggerezza. Contrasta potentemente la forza
gravitazionale su unentit, diminuendone il peso.
Cristallo di pesantezza. Amplifica potentemente la forza
gravitazionale su unentit, aumentandone il peso.
Cristallo di accelerazione. Aumenta notevolmente la velocit di
movimento di unentit.

Cristallo di lentezza. Diminuisce notevolmente la velocit di


movimento di unentit.
Cristallo di attrazione. Attira verso di s oggetti di piccola o
media grandezza.
Cristallo di repulsione. Respinge lontano da s oggetti di
piccola o media grandezza.
Cristallo di levitazione. Permette allentit utilizzatrice di
librarsi nellaria fino ad una certa altezza.

Cristalli di combattimento:

Cristallo di plasma. Genera raggi di gas ionizzato.


Cristallo di fuoco. Genera raggi incandescenti.
Cristallo di ghiaccio. Genera raggi congelanti.
Cristallo di scudo. Genera uno scudo energetico che respinge
materia fisica.
Cristallo di protezione. Genera una protezione che respinge
incantesimi.

Potrebbero piacerti anche