Sei sulla pagina 1di 14

COMUNE DI PISA

ORIGINALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE


Delibera n. 10 Del

26 Gennaio 2016

OGGETTO: PROGETTO VALORIZZAZIONE DI PISA CITTA TURISTICA: APPROVAZIONE BOZZA


DI PROTOCOLLO

Lanno 2016 il giorno ventisei del mese di Gennaio presso la Sede Comunale, si riunita la
Giunta Comunale.
Risultano presenti i Signori :
Presente/Assente

1. FILIPPESCHI MARCO
2. GHEZZI PAOLO
3. CAPUZZI SANDRA
4. CHIOFALO MARIA LUISA
5. ELIGI FEDERICO
6. FERRANTE ANDREA
7. FORTE GIUSEPPE
8. SANZO SALVATORE
9. SERFOGLI ANDREA
10. ZAMBITO YLENIA

Sindaco
Vice Sindaco
Assessora
Assessora
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessora

Partecipa alla riunione il Segretario Generale: MARZIA VENTURI


Presiede il Vice Sindaco: GHEZZI PAOLO.

A
P
P
P
A
P
P
A
P
P

LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO CHE:

allinterno degli obiettivi di mandato 2013-2018 del sindaco Marco Filippeschi, approvato
con deliberazione C.C. n 51 del 17.10.2013, esecutiva, prevista la realizzazione di nuovo
modello di turismo per una citt connessa col mondo, individuando un apposito piano per un
turismo sostenibile e di qualit attraverso lattivazione di nuovi investimenti e lutilizzo
della tassa di soggiorno per favorire le permanenze prolungate;

Pisa gode di una notevole notoriet internazionale, il suo territorio caratterizzato dalla
presenza di unalta densit di attrattori turistici (materiali e immateriali) e da un elevato
numero di visitatori, ma la distribuzione complessiva dei flussi risulta essere ancora
estremamente concentrata rispetto al sistema delle opportunit offerte dalla citt;

numerosi elementi di attrattivit rimangono invisibili e necessitano pertanto di essere


valorizzati al fine di integrare lofferta turistica principale rappresentata dalla Piazza del
Duomo con attivit legate agli svariati interessi dei potenziali visitatori, che possono avere
natura culturale, congressuale, universitaria, o essere legati alla salute, al benessere, allo
sport, allambiente, allescursionismo, alla tradizione, od alla spiritualit;

la citt di Pisa in grado di offrire occasioni di visita, eventi e iniziative di vario genere ed
interesse che, creando un bacino di offerta alternativa, possono portare al prolungamento
della permanenza del turista;

CONSIDERATO quindi che ladeguata promozione delle altre risorse della citt e la
programmazione unitaria ed anticipata di eventi e iniziative offerte dal territorio rappresenta dunque
una priorit per lo sviluppo del turismo urbano e pu fare in modo che il turista decida di estendere
la durata di permanenza a Pisa e/o ampliarla alle sue ricchezze meno conosciute;
VERIFICATO pertanto limportanza di attuare un Progetto di valorizzazione di Pisa come citt
turistica che vada nella direzione di uno sviluppo economico turistico sostenibile quale ulteriore
motore per leconomia della citt di Pisa e dellarea pisana e che preveda investimenti e attivit
coordinate tra lAmministrazione Comunale e i principali soggetti operanti in ambito turistico;
RICHIAMATI i precedenti atti:

deliberazione G.C. n. 191 del 23 novembre 2011 e deliberazione del C.C. n. 56 del
21.12.2011, esecutive, con i quali stato approvato il Regolamento sullImposta di
Soggiorno e la determinazione delle misure dimposta, individuando gli interventi da
finanziare, in tutto o in parte, con il gettito dellimposta di soggiorno, incluse le maggiori
spese connesse con i flussi turistici;

deliberazione G.C. n. 214 del 20 novembre 2012, esecutiva, con la quale si disponeva che in
mancanza di delibere modificative, tali misure si intendono prorogate di anno in anno e che
il gettito di detta imposta destinato a finanziare interventi quali iniziative turistiche e di
promozione turistica del territorio, nonch manutenzione, fruizione e recupero di beni
culturali e ambientali locali e spese relative ai servizi pubblici locali (trasporto e
raccolta/smaltimento rifiuti);

deliberazione G.C. n. 10 del 22.01.2014, esecutiva, con la quale stata approvata la bozza di
protocollo dintesa tra Comune di Pisa e le Associazioni di categoria: Confesercenti,
Confcommercio, Assohotel Pisa, Confalberghi Pisa e Federalberghi Pisa per la realizzazione

del progetto Valorizzazione di Pisa come citt turistica;


RILEVATO CHE il suddetto Protocollo per la gestione e realizzazione del
valorizzazione di Pisa come citt turistica scaduto in data 31 dicembre 2015;

Progetto di

VERIFICATA limportanza di tale protocollo per attivare una stretta collaborazione tra le
principali organizzazioni di categoria nellambito del turismo e lAmministrazione Comunale al fine
di realizzare azioni sinergiche e trasversali, interventi sempre pi mirati e qualificati volti a favorire
la destagionalizzazione ed il prolungamento della permanenza dei turisti;
CONSIDERATA la buona riuscita, in termini di pubblico e di consensi, ottenuta dagli eventi
realizzati attraverso tale protocollo;
DATO ATTO che le Associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio rappresentano i pi
significativi riferimenti del mondo imprenditoriale nel settore del commercio e del turismo e che
Assohotel e Confalberghi, organismi di categoria che operano in rappresentanza degli operatori del
settore ricettivo riferibili alle Associazioni sopra richiamate, nonch Federalberghi organizzazione
rappresentativa degli albergatori costituiscono i principali riferimenti territoriali nellambito della
ricezione e accoglienza turistica;
CONSIDERATO pertanto che il Comune di Pisa riconosce nelle Associazioni sopra indicate i
principali interlocutori per avviare azioni di promozione territoriale e di diversificazione
dellofferta turistica in quanto dotati delladeguata rappresentativit e conoscenza del contesto
territoriale locale e in quanto portatori di interesse collettivi che coincidono con le intenzioni
dellAmministrazione;
RITENUTO pertanto opportuno sottoscrivere con tali soggetti un protocollo dintesa per
proseguire nella gestione e realizzazione del Progetto valorizzazione di Pisa come citt turistica;
VISTA la bozza di protocollo, unita al presente atto quale parte integrante e sostanziale ( ALL. 1)
da stipularsi tra Comune di Pisa - Confesercenti, Confcommercio, Assohotel, Confalberghi,
Federalberghi;
RITENUTO necessario per quanto sopra, approvare la bozza di protocollo dintesa, di durata
triennale, atto a stabilire i rapporti e gli impegni di ciascun soggetto aderente al progetto di cui
trattasi;
RICHIAMATA infine la deliberazione G.C. n.164 del 24 novembre 2015, esecutiva, con la quale
per lanno 2016 sono riconfermati gli interventi in materia di valorizzazione turistica, gi
individuati nella delibera di C.G. n. 214/2012, finanziati con il gettito dellimposta di soggiorno;
VISTO, il parere favorevole in ordine alla regolarit tecnica del presente atto, espresso ai sensi
dellart. 49, comma 1 , del Testo Unico delle Leggi sullordinamento degli Enti Locali T.U.E.L.
approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni, dal Dirigente
della Direzione 11 Cultura Turismo - Coordinamento Interventi sul Litorale nel quale si attesta che
la deliberazione non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul
patrimonio dellente (Allegato A);
RITENUTO opportuno concedere al presente atto limmediata esecuzione ai sensi dellart. 134, 4
comma del D.lgs n.267/2000 Testo Unico delle leggi sullOrdinamento degli Enti Locali, al fine
di rendere operative, previa sottoscrizione del protocollo, le linee operative nello stesso individuate;
A voti unanimi, legalmente resi,
DELIBERA

1.

Per i motivi espressi in premessa e qui integralmente richiamati, di approvare la bozza


di protocollo dintesa, (Allegato 1), parte integrane e sostanziale del presente atto, da
stipularsi tra Comune di Pisa, Confesercenti,
Confcommercio, Assohotel,
Confalberghi, Federalberghi, individuati da questa Amministrazione Comunale quali
principali interlocutori per avviare azioni di promozione territoriale e di
diversificazione dellofferta turistica e per l'attuazione del progetto Valorizzazione di
Pisa citt turistica in quanto dotati delladeguata rappresentativit e conoscenza del
contesto territoriale.

2. Di dare atto che detto protocollo sar comunque valido se sottoscritto dai 3/5 dei
soggetti previsti nel protocollo stesso.
3. Di incaricare la Direzione Cultura Turismo Interventi del Litorale della esecuzione
del presente provvedimento e della redazione dei successivi atti per la completa
realizzazione degli interventi ed azioni progettuali previsti dal protocollo.
4.

Di autorizzare la suddetta Direzione, anche in base alle esigenze dei soggetti aderenti
al protocollo, ad apportare al testo dello stesso eventuali piccole modifiche comunque
di carattere non sostanziale che non ne alterino il contenuto.

5. Di dare atto che, ai sensi dellart. 125 del Testo Unico delle leggi sullordinamento
degli Enti Locali - T.U.E.L. approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e successive
modifiche ed integrazioni, contestualmente allaffissione allAlbo Pretorio, la presente
deliberazione viene trasmessa in elenco ai capigruppo consiliari.
Indi la Giunta Comunale
In ragione dellurgenza di procedere alla sottoscrizione del protocollo;
Con successiva votazione e con voti unanimi favorevoli,
DELIBERA
Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dellart. 134, 4 comma del Testo
Unico delle Leggi sullordinamento degli Enti Locali T.U.E.L. approvato con D. Lgs.
18.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni.

Allegato 1
PROTOCOLLO
Progetto Valorizzazione Pisa Citt turistica

Lanno _________________il giorno _______________del mese di _______________________ in


Pisa nella sede dellAmministrazione Comunale
tra
Comune di Pisa (P.I. 3416/050/8) con sede in Via degli Uffizi, 1 Pisa, rappresentato dal
, Vicesindaco con delega al Turismo. nato a . il. , domiciliato
presso la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio,
ma esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse del Comune di Pisa rappresentato
e
Confesercenti- rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso la
sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
Confcommercio rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso
la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
Assohotel - rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso la
sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
Confalberghi - rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso
la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
Federalberghi- rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso
la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
PREMESSO CHE
allinterno degli obiettivi di mandato 2013-2018 del sindaco Marco Filippeschi, approvato con
delibera del C.C. n 51 del 17.10.2013, prevista la realizzazione di nuovo modello di turismo
per una citt connessa col mondo, individuando un apposito piano per un turismo sostenibile e
di qualit attraverso lattivazione di nuovi investimenti e lutilizzo della tassa di soggiorno per

favorire le permanenze prolungate.


Pisa gode di una notevole notoriet internazionale, il suo territorio caratterizzato dalla
presenza di unalta densit di attrattori turistici (materiali e immateriali) e da un elevato
numero di visitatori, ma la distribuzione complessiva dei flussi risulta essere ancora
estremamente concentrata rispetto al sistema delle opportunit offerte dalla citt;
numerosi elementi di attrattivit rimangono invisibili e necessitano pertanto di essere
valorizzati al fine di integrare lofferta turistica principale rappresentata dalla Piazza del Duomo
con attivit legate agli svariati interessi dei potenziali visitatori, che possono avere natura
culturale, congressuale, universitaria, o essere legati alla salute, al benessere, allo sport,
allambiente, allescursionismo, alla tradizione, od alla spiritualit;
la citt di Pisa in grado di offrire occasioni di visita, eventi e iniziative di vario genere ed
interesse che, creando un bacino di offerta alternativa, possono portare al prolungamento della
permanenza del turista;
ladeguata promozione delle altre risorse della citt e la programmazione unitaria ed
anticipata di eventi e iniziative offerte dal territorio rappresenta dunque una priorit per lo
sviluppo del turismo urbano e pu fare in modo che il turista decida di estendere la durata di
permanenza a Pisa e/o ampliarla alle sue ricchezze meno conosciute;
lattuazione di un Progetto di valorizzazione di Pisa come citt turistica che vada nella
direzione di uno sviluppo economico turistico sostenibile quale ulteriore motore per leconomia
della citt e dellarea pisana e che preveda investimenti e attivit coordinate tra
lAmministrazione Comunale e i principali soggetti operanti in ambito turistico risulta quindi
rivestire unimportanza strategia per questo Comune;

le Associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio rappresentano i pi significativi


riferimenti del mondo imprenditoriale nel settore del commercio e del turismo. Assohotel e
Confalberghi, organismi di categoria che operano in rappresentanza degli operatori del settore
ricettivo riferibili alle Associazioni sopra richiamate, nonch Federalberghi organizzazione
rappresentativa degli albergatori costituiscono i principali riferimenti territoriali nellambito
della ricezione e accoglienza turistica;

il Comune di Pisa riconosce nelle Associazioni sopra indicate i principali interlocutori con cui
condividere la progettualit nel settore del turismo e con cui avviare azioni di promozione
territoriale e di diversificazione dellofferta turistica in quanto dotati delladeguata
rappresentativit e conoscenza del contesto territoriale locale e in quanto portatori di interesse
collettivi che coincidono con le intenzioni dellAmministrazione;
i soggetti sopra citati, richiamando gli intensi rapporti di collaborazione gi esistenti, nel

rispetto dei propri statuti, poteri, funzioni e finalit, intendono pertanto promuovere
congiuntamente, la realizzazione del Progetto di valorizzazione di Pisa come citt turistica;
RITENUTO pertanto opportuno definire i termini della collaborazione fra il Comune di Pisa e i
soggetti sopra indicati attraverso la stipula di un protocollo dintesa in cui siano chiariti e definiti i
campi di attivit e le modalit di collaborazione e i diversi ruoli e rapporti;
SI CONVIENE QUANTO SEGUE
ART. 1 - Oggetto

Il presente Protocollo dintesa ha come oggetto la definizione dei rapporti tra le parti sottoscrittrici
al fine di promuovere, coordinare, sostenere e gestire il Progetto di valorizzazione di Pisa come citt
turistica, per la promozione di uno sviluppo economico turistico sostenibile quale ulteriore motore
per leconomia della citt di Pisa e dellarea pisana;
Tale progetto prevede lattuazione di una serie di investimenti da parte di ciascun firmatario
finalizzati alla promozione turistica, alla valorizzazione della citt di Pisa e alla
destagionalizzazione dei flussi turistici e si articola in quattro ambiti di intervento:
1) Manifestazioni estive sul litorale pisano nellambito delliniziativa Marenia non solo Mare,
programmazione integrata di eventi finalizzata alla realizzazione di un cartellone unico di iniziative
per la promozione turistica del litorale;
2) Progetti di promozione turistica volti alla destagionalizzazione dei flussi turistici e al
prolungamento della permanenza dei turisti da concordare, promuovere e sostenere con i soggetti
firmatari del presente protocollo;
3) Attivit di promozione ed intrattenimento turistico poste in essere da soggetti rappresentativi del
tessuto associativo della citt e del territorio non firmatari del presente protocollo, da sostenere
attraverso contributi messi a bando dal Comune di Pisa;
4) Attivit di promozione territoriale e di intrattenimento di esclusiva iniziativa
dellAmministrazione Comunale, che potranno coinvolgere i soggetti firmatari del presente
protocollo ed altri portatori di interesse nella misura in cui detto coinvolgimento potr apportare un
valore aggiunto al risultato prefissato;
Gli impegni che le parti assumono sono quelli collegati allattuazione degli eventi legati agli ambiti
dintervento del progetto sopra indicati in unottica di valorizzazione dellintera citt con la
creazione sul territorio maggiori opportunit e possibilit di sviluppo turistico, economico,
enogastronomico e culturale.
ART. 2 Impegni del Comune di Pisa
Il Comune di Pisa esprime lintento di finalizzare risorse, anche derivanti dallimposta di soggiorno,
al sostegno del progetto sopra descritto, in particolare prevedendo:
lattuazione di un programma di investimenti e servizi gi esplicitato nelle linee generali
nelle delibere sopra richiamate. Tale programma, che contiene anche gli indirizzi concertati
con i soggetti firmatari del presente protocollo, potr essere oggetto di un aggiornamento
annuale in funzione delle strategie assunte per la promozione turistica del territorio e delle
modifiche dellassetto normativo di settore.

la promozione ed il coordinamento di Marenia non solo Mare programmazione integrata


di manifestazioni sul litorale pisano. Lamministrazione gestir in proprio o individuando un
soggetto attuatore unico condividendo lapposito programma di eventi con tutti i soggetti
firmatari dello specifico protocollo.

di destinare contributi finanziari a sostegno di una progettualit dei soggetti firmatari


condivisa con l'Amministrazione Comunale. Tali contributi saranno a parziale copertura dei
costi dei progetti presentati da parte delle associazioni firmatarie del presente protocollo, sia
per la realizzazione di eventi nellambito di Marenia non solo Mare sia per progetti di
promozione turistica volti alla destagionalizzazione dei flussi turistici e al prolungamento
della permanenza dei turisti da concordare e promuovere congiuntamente per tutto larco
dellanno. Ad ogni singolo firmatario spetter una quota massima di cofinanziamento
equivalente allimporto destinato suddiviso in un numero di parti uguale al numero dei

soggetti firmatari. Lentit della suddetta quota sar funzione della qualit progettuale,
dellimporto totale delle singole proposte pervenute e della percentuale di risorse aggiuntive
attivate, e sar oggetto di apposita convenzione tra le parti in cui saranno disciplinate le
reciproche responsabilit e gli oneri reciproci. In caso di aggregazione a livello progettuale
di pi soggetti firmatari le singole quote saranno sommate tra loro.

di destinare contributi finanziari a sostegno delle attivit di promozione turistica realizzate


da soggetti rappresentativi del tessuto associativo della citt e del territorio non firmatari del
presente protocollo. La gestione di tali contributi sar di esclusiva pertinenza
dell'amministrazione comunale.

ART 3. Impegni delle Associazioni/Federazioni


Le associazioni /federazioni di categoria firmatarie del presente protocollo si impegnano a:
operare in sinergia con lAmministrazione Comunale al fine di promuovere, attraverso
limpulso dellimprenditoria privata e delle reti di impresa, unimmagine unitaria e
condivisa del territorio pisano come meta turistica;

condividere nel mese di gennaio con lAmministrazione Comunale i settori di maggiore


impatto su cui sviluppare le singole progettualit al fine del conseguimento degli obiettivi di
cui al presente protocollo;

entro la fine del mese di febbraio, presentare allAmministrazione Comunale una proposta
articolata di uno o pi progetti di promozione e valorizzazione turistica della citt e del
litorale che, una volta condivisa con lAmministrazione, sar oggetto di apposita
convenzione tra le parti per la definizione delle reciproche modalit di attuazione. La
proposta, basata sulle linee di indirizzo iniziali condivise con lAmministrazione, dovr
evidenziare gli eventi/iniziative ipotizzati sia nella stagione estiva a completamento del
cartellone di Marenia non solo Mare che nel successivo periodo di bassa stagione. I
soggetti firmatari si impegnano ciascuno ad operare in sinergia con l'Amministrazione
Comunale ,condividendo il progetto con quest'ultima nell'ambito di un calendario di eventi
dalla stessa coordinato. Il soggetto promotore di ogni singolo evento/iniziativa sar unico ed
esclusivo responsabile della gestione delle risorse impiegate per la sua realizzazione ,del suo
esito, unitamente a tutti gli adempimenti normativi e di sicurezza a esso correlati.

utilizzare le risorse messe a disposizione destinandole al cofinanziamento delle iniziative


che abbiano come obiettivo prioritario lorganizzazione di eventi di richiamo nellintero arco
dellanno; tali risorse saranno integrate con risorse proprie delle associazioni, anche
strumentali e umane;

sostenere economicamente la proposta progettuale presentata ,nella misura minima del 40%
dei costi totali, attraverso risorse proprie o facendosi carico di reperire le necessarie
risorse per la completa realizzazione del progetto attraverso l'attivazione di ogni possibile
canale di finanziamento pubblico e/o privato;

ogni firmatario dovr formalizzare con lAmministrazione Comunale entro la fine del mese
di marzo la specifica convenzione atta a regolamentare lattuazione delle iniziative;

ART. 3 Durata
Il presente protocollo di intesa ha durata fino al 31 dicembre 2018

Il Presidente

Il Segretario Generale

GHEZZI PAOLO

MARZIA VENTURI

_______________________________________________________________________________________________

Deliberazione pubblicata allAlbo Pretorio il _____________________________


Deliberazione trasmessa in copia ai Capi Gruppo Consiliari il _____________________________
Deliberazione divenuta esecutiva il __________________________
Deliberazione immediatamente eseguibile [ ]
Comunicata a :
Finanze - Provveditorato - Aziende
Cultura - Turismo - Litorale
GRUPPI CONSILIARI

Il __________________________

Lincaricato ___________________________

Impegno n.
_______________________________________________________________________________________________

Allegato 1
PROTOCOLLO DI INTESA
MARENIA - NON SOLO MARE
MANIFESTAZIONI ESTIVE DEL LITORALE PISANO
Lanno _________________il giorno _______________del mese di _______________________ in
Pisa nella sede dellAmministrazione Comunale
TRA
Comune di Pisa con sede in Via degli Uffizi, 1 Pisa, rappresentato dal , Vicesindaco
con delega al Turismo. nato a . il. , domiciliato presso la sede dellEnte, il
quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma esclusivamente in nome,
per conto e nellinteresse del Comune di Pisa rappresentato;
E
Camera di Commercio rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato
presso la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio,
ma esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse;
Confcommercio rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso
la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse;
Confesercenti rappresentata dal Sig. . nato a .. il .. domiciliato presso la
sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non in proprio, ma
esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse;
Proloco Litorale Pisano rappresentata dal Sig. . nato a .. il ..
domiciliato presso la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non
in proprio, ma esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse;
Fondazione Teatro Pisa rappresentata dal Sig. . nato a .. il ..
domiciliato presso la sede dellEnte, il quale dichiara di intervenire e stipulare il presente atto, non
in proprio, ma esclusivamente in nome, per conto e nellinteresse
PREMESSO CHE

con deliberazione della Giunta Comunale n. 10 del 26 gennaio 2016 stato approvato il
Protocollo dIntesa tra Comune di Pisa e Confesercenti, Confcommercio, Assohotel,
Confalberghi e Federalberghi per la valorizzazione di Pisa Citt Turistica volto ad attivare
una stretta collaborazione tra le principali organizzazioni di categoria operanti nellambito del

turismo e lAmministrazione Comunale per la promozione di uno sviluppo economico turistico


sostenibile quale ulteriore motore per leconomia della citt di Pisa e dellarea pisana;

il protocollo suddetto prevede il sostegno finanziario alla progettualit delle associazioni


firmatarie sia per la realizzazione di eventi nellambito di Marenia non solo mare sia per
progetti volti alla destagionalizzazione e al prolungamento della permanenza turistica;

dallanno 2009 stata consolidata la realizzazione delle Manifestazioni Estive del Litorale
Pisano Marenia - Non Solo Mare attraverso lapprovazione di un apposito Protocollo di
Intesa tra Amministrazione Comunale di Pisa, Camera di Commercio, Confcommercio,
Confesercenti, Proloco del Litorale Pisano, Fondazione Teatro di Pisa, individuando la
Fondazione Teatro come soggetto attuatore dellintera manifestazione;

la Fondazione Teatro di Pisa stata costituita dal Comune di Pisa e dalla Provincia di Pisa il
29 novembre 2001 allo scopo di favorire la diffusione della conoscenza e della fruizione delle
attivit teatrali, della musica e della danza, anche come mezzo di promozione culturale dei
cittadini, con particolare riguardo ai giovani;

la Fondazione Teatro di Pisa, in virt delle esperienze maturate, della professionalit posseduta
e del ruolo trainante e centrale per la vita culturale della citt portato avanti da anni sul
territorio, in grado di assicurare un elevato livello qualitativo dellofferta culturale della
Manifestazione e pertanto risulta essere il soggetto pi idoneo ad attuare la Manifestazione
Marenia - Non Solo Mare;

detta manifestazione, oltre ad offrire un cartellone integrato di programmazione nel periodo


estivo sul litorale pisano, contribuisce a delineare una caratterizzazione dello stesso come meta
privilegiata di un turismo per famiglie e bambini;

risulta opportuno dare ulteriore impulso e sviluppo alla manifestazione consolidando la


programmazione legata allintrattenimento affinch possa diventare anche elemento di attrattiva
turistica;

risulta opportuno istituire, su proposta istituzionale del Comune di Pisa, momenti allargati del
tavolo del Protocollo che potranno essere aperti ai media in modo da garantirne il necessario
coinvolgimento, individuando eventi e manifestazioni specifiche promosse o co-promosse
direttamente dai media stessi;
SI CONVIENE QUANTO SEGUE

1.

Il presente protocollo ha come oggetto la definizione dei i rapporti e delle condizioni per la
migliore realizzazione della manifestazione attualmente identificata con Marena-Non solo mare,
una rassegna di manifestazioni culturali e di spettacolo per valorizzare l'offerta turistica del
Litorale durante il periodo estivo;
Allo scopo di dare maggiore incisivit e rilevanza alla manifestazione, anche a fini turistici, le
parti convengono, nella fase di predisposizione del programma di:

individuare unarticolazione di eventi che tenga conto dei destinatari privilegiati del litorale,
costruendo e promuovendo un cartellone che integri eventi di maggiore rilevo anche ai fini
di maggiore visibilit e impatto comunicativo con eventi quotidiani di intrattenimento
organizzati in autonomia dalle espressioni del territorio.

caratterizzare il cartellone con unampia offerta trasversale di intrattenimento con una


particolare attenzione alle famiglie ed ai bambini finalizzando la campagna promozionale
anche in questa direzione;
favorire e potenziare il rapporto tra la citt ed il litorale prevedendo una sinergia tra gli
eventi del giungo pisano e la valorizzazione della stagione estiva.
garantire agli eventi in cartellone, anche se non finanziati, la pubblicit del cartellone
Marenia/Nonsolomare e le agevolazioni previste per loccupazione suolo pubblico;
definire entro febbraio , sulla base delle risorse disponibili, di ogni anno lossatura degli
eventi di maggior rilievo e di quelli finanziabili,avviando entro il mese di marzo una
campagna generale di comunicazione e realizzando una identit precisa di comunicazione;
integrare entro il mese di maggio, tutte le proposte di intrattenimento organizzate dalle
espressioni del territorio e attivare la campagna promozionale dettagliata dei singoli
eventi ,affiancando e rafforzando il progetto di marketing del litorale promosso
dallAmmistrazione Comunale

2.

di dare vita ad una programmazione integrata di manifestazioni sul litorale avvalendosi sia del
marchio comune Marenia Non solo mare sia utilizzando nuove forme di marketing
territoriale e di comunicazione unitaria del litorale e delle sue interconnessioni con la citt di Pisa
da realizzare tramite il prioritario sostegno finanziario da parte del Comune di Pisa e della
Camera di Commercio di Pisa con un impegno di spesa definito annualmente sulla base dei
propri bilanci di previsione;

3.

di individuare, nella Fondazione Teatro di Pisa il soggetto attuatore dellintera manifestazione


cui dare mandato per:
la presentazione entro il mese di febbraio (marzo per lanno 2016) di un vero e proprio
calendario di appuntamenti sul litorale, da realizzarsi sia in forma gratuita che a pagamento
nelle piazze di Marina di Pisa, Tirrenia e a Calambrone, direttamente proposti e gestiti dalla
Fondazione stessa ,anche con leventuale supporto di soggetti privati,
la raccolta e il coordinamento degli eventi che provengono dalle associazioni di categoria e
dagli altri firmatari del Protocollo per la valorizzazione di Pisa Citt Turistica.
Il recepimento e la valutazione, nei limiti di spesa suggeriti dallAmministrazione, delle
proposte pervenute dalla Proloco Litorale Pisano nellambito del presente protocollo;
la raccolta, la valutazione e il coordinamento di tutta la programmazione ed i suggerimenti
che provengono dal territorio favorendone linserimento nel cartellone unico e negli
strumenti di comunicazione;
la predisposizione di una comunicazione unica, nonch di uno strumento di promozione
integrata prevedendo il suo finanziamento anche attraverso meccanismi di sponsorizzazione;
un pieno coinvolgimento, di concerto ed a supporto dellAmministrazione, degli operatori
del litorale e del sistema della partecipazione;
il Comune di Pisa si far carico autonomamente di favorire la Fondazione Teatro nel percorso
attuativo promuovendo incontri e momenti partecipativi con il Tavolo permanente per il
Litorale, la 3 Commissione Consiliare Permanente e gli organismi territoriali di partecipazione
(CTP litorale).
Il programma di eventi presentato dalla Fondazione Teatro dovr essere oggetto di condivisione
definitiva con i soggetti firmatari del presente protocollo entro il mese di marzo. (aprile per
lanno 2016)

4.

di prevedere che la Fondazione Teatro di Pisa abbia lonere di:


rispettare le tempistiche gi sopra richiamate
farsi carico dellallestimento complessivo degli spazi spettacolari, compresa la fornitura del
palco se non messo a disposizione dallAmministrazione Comunale - e dellimpianto
audio e luci;

farsi carico di tutte le pratiche relative allottenimento ,qualora necessario .del N.O .da parte della commissione
Provinciale di Vigilanza,sollevando lA.C. da ogni responsabilit per quanto riguarda oneri fiscali ed
assicurativi derivanti dallattivit in questione e per quanto possa riferirsi allagibilit e gestione complessiva
degli spazi;
di impegnarsi a rispettare il piano economico presentato rendicontando lutilizzazione della quota concessa e di
tutto il piano economico a manifestazione avvenuta. Dovranno inoltre evidenziare gli elementi relativi alla
ricaduta del programma e delle iniziative sul territorio, alla sua fruizione, allefficacia ed efficienza della
relativa spese;

5.

di prevedere che lAmministrazione Comunale si impegni a:


sostenere economicamente la manifestazione attraverso lerogazione di un contributo finanziario annualmente
definito secondo le risorse previste in Bilancio;
nel rispetto del regolamento comunale prevedere eventuali agevolazioni per il suolo pubblico per tutte le
manifestazioni previste nel programma presentato;
mettere a disposizione, previa verifica della disponibilit e compatibilit con altre manifestazioni programmate,
materiali di supporto per la funzionalit dellarea (transenne,segnaletica stradale,tavoli e sedie)
farsi carico di tutta lorganizzazione e la logistica legata alla realizzazione dei fuochi dartificio se
eventualmente programmati;

6.

di prevedere che la Camera di Commercio si impegni a:


Sostenere economicamente la manifestazione Marenia non solo mare attraverso lerogazione di un contributo
annuale finalizzato definito di anno in anno sulla base del proprio bilancio.
Mettere a disposizione le proprie strutture nonch gli strumenti organizzativi necessari per la migliore riuscita
della manifestazione.
Divulgare attraverso i propri canali istituzionali e con i propri strumenti di comunicazione e promozione
turistica il programma delle attivit.

7. di prevedere che la Proloco del Litorale pisano si impegni a:


presentare alla Fondazione Teatro di Pisa una propria proposta progettuale ,entro la fine del mese di Febbraio,
di eventi di promozione e valorizzazione turistica del litorale da promuovere nel periodo estivo da cofinanziare tramite le risorse destinate alla manifestazione Marenia Non solo Mare.
Utilizzare il logo di Marenia non solo mare su tutte le manifestazioni estive inserite nel cartellone unico degli
eventi estivi.
8.

di prevedere che le Associazioni di categoria si impegnino a:


presentare entro la fine del mese di febbraio, nellambito del Protocollo per la Valorizzazione di Pisa Citt
turistica di cui alle premesse, una proposta di progetti di promozione e valorizzazione turistica da realizzare
sul litorale indicando la quota parte di risorse necessarie da prelevare da quelle complessivamente previste nel
protocollo quadro sopra citato.
Mettere a disposizione le proprie strutture nonch gli strumenti organizzativi necessari per la migliore riuscita
della manifestazione.
Divulgare attraverso i propri canali istituzionali ed i propri associati il programma delle attivit.
Utilizzare il logo di Marenia non solo mare su tutte le manifestazioni estive inserite nel cartellone unico degli
eventi estivi

Con appositi atti sar definito anno per anno il rispettivo impegno di spesa da parte degli enti
sottoscrittori e predisposta un apposita convenzione operativa tra la Fondazione Teatro, Camera di
Commercio e gli Uffici comunali competenti per definire le modalit operative del protocollo;
Il presente Protocollo ha validit fino al 31 dicembre 2017;