Sei sulla pagina 1di 2

1) Per trasportare un dato tramite un segnale elettrico, si possono utilizzare dei

fenomeni fisici, ad esempio variando lampiezza del segnale o la tensione.


Fourier dice che un segnale pu essere rappresentato come una somma di seni
e coseni, descrivendo questa sommatoria tramite un funzione f(t).Conoscendo
questa funzione , siamo in grado di captare questo segnale e trasformarlo in un
dato vero e proprio.
2) Il datarate la quantit di dati trasferiti al secondo. Il biidrate la quantit di bit
trasferiti al secondo, quindi bit/sec. Il boundrate invece sono i simboli che posso
trasmettere al secondo, in base al tipo di modulazione del segnale usato.
3) I tipi di cavo utilizzati per le varie connessioni sono 3: il doppino, il cavo
coassiale e la fibra ottica. Il doppino o anche chiamato UTP, formato da due
cavi in rame, di solito da un millimetro di spessore, attorcigliati avendo in
definitiva una forma elicoidale. Questa fondamentale per il doppino, perch
intrecciandolo, si vanno ad annullare i campi magnetici creati dai singoli cavi,
infatti i cavi posti parallelamente, sono unottima antenna. Ci sono quattro
categorie di UTP:
Categoria 3, Categoria 5, Categoria 6, Categoria 7. I cavi delle varie categorie si
differenziano tra loro, per il numero di avvolgimenti. Maggiore il numero di
avvolgimenti, pi basso il rischio di interferenza, e quindi aumenta la
frequenza massima che pu avere un segnale trasmesso tramite esso. Il
doppino un molto popolare perch economico e facile da utilizzare. Il lato
negativo il la sensibilit verso le interferenze, al giorno doggi molto frequenti,
e la limitata portata massima di bit/sec.
Il cavo coassiale invece lavora fino a frequenze pari ad 1GHz. formato da
unanima di rame, rivestita da un materiale isolante, rivestito a sua volta da una
calza fatta di materiale conduttore, ed infine rivestito da una guaina in plastica.
Questo tipo di cavo viene utilizzato soprattutto per la trasmissione della tv via
cavo, ed possibile stenderlo per svariati kilometri, senza avere grandi
distorsioni di segnale.Infine abbiamo la tanto amata fibra ottica che in grado
di trasportare fino a 5Gbit/sec. I componenti per una rete prodotta grazie ad una
fibra sono 3: emettitore, ricevitore, e fibra stessa. composta da unanima in
vetro spessa qualche micron, rivestita da cavo di vetro che ha un grado di
rifrangenza pi basso, motivo per cui il raggio luminoso resta intrappolato
dentro lanima, ed infine tutto avvolto in una guaina in plastica. Il fattore
positivo principale per una fibra ottica che non soffre dei disturbi
elettromagnetici. I dati sul cavo viaggiano alla velocit della luce, ma purtroppo
siamo limitati dallemettitore ed il ricevitore, che hanno comunque il compito di
convertire il segnale, e questo non pu essere fatto alla stessa velocit. La fibra
unottima alternativa al doppino e al cavo coassiale, ma il fattore che spinge
le aziende a convergere su soluzioni diverse la difficolt elevata per il
collegamento tra due fibre. Ci sono 3 tipi di collegamenti che si possono
effettuare tra le fibre. Utilizzando dei connettori appositi, con una perdita dal
10% al 20% di segnale, utilizzando degli allineatori meccanici, arrivando ad un
massimo del 10% di perdita del segnale, ed in fine la soluzione che porta alla
minor perdita di segnale e la fusione delle due fibra, con una perdita del 1% del
segnale. Lultima tecnica per molto complicata da applicare. Ci sono due tipi
di fonti luminose per alimentare la fibra: il laser ed il diodo led. Con il diodo led,
possiamo avere solo connessioni multimodali, il segnale viene trasmesso danto
la giusta angolazione al raggio luminoso. Variando langolazione possiamo avere
canali differenti sullo stesso cavo. Con il laser invece possiamo avere

connessioni monomodali e multimodali. Ci sono tante differenze tra il laser ed il


led. Quelle principali sono il costo, produrre una luce led costa molto meno di un
laser, il led ha una durata lunghissima rispetto alla vita breve del laser, per con
il laser possiamo stendere cavi in fibra per centinaia di chilometri senza avere
distorsione, ed avere contemporaneamente una banda larghissima.

4) Abbiamo tre diversi tipi di satelliti: Geo, Meo e Leo.


a. I primi ad essere utilizzati sono i satelliti Meo, che si trovano tra le due
fasce di Van Allen, impiegano solo 6 ore per completare un giro intorno
alla terra. Sono necessari 10 di questi satelliti per coprire tutta la
superfice terrestre. Il servizio GPS utilizza questi satelliti.
b. I satelliti Geo sono posizionati sullequatore ad una distanza di 35.000 Km
e ne bastano solo 3 per coprire tutto il pianete. Possiamo posizionare un
massimo di 180 satelliti, uno ogni 2 gradi, per evitare che interferiscano
luno con laltro. Per trasmettere un segnale dalla terra fino ad un satellite
geo, abbiamo un ritardo di circa 200milli secondi, e di un segnale molto
potente.
c. Gli ultimi, sono i satelliti leo, molto pi vicini rispetto ai precedenti, girano
intorno alla terra ad una velocit elevatissima. Il fattore positivo di questo
tipo di connessione il piccolo ritardo che ha il segnale per raggiungere il
satellite dalla terra, pochi millisecondi, ed ha bisogno di poca potenza.
Sono utilizzati soprattutto per i servizi di telefonia satellitare