Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

66

Canale 286

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 20 febbraio 2016 Anno XXix N. 43 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Le fabbriche si sono fermate per tutta la giornata di ieri

Vendita Versalis, forte presenza


siracusana nella capitale
Per protestare contro le dismissioni dellEni
di Salvatore Maiorca

politica

Maggioranza
al comune
sulla graticola

T uona

Chiusa la fase dellistruttoria dibattimentale

Omicidio Romano
In videoconferenza
Alessio Attanasio

taccuino

Inda e le
conferenze
stampa

igliaia di lavoratori
a Roma, in piazza Santi
Apostoli, per protestare
contro la politica di dismissione di tanti rami
di attivit dellEni, lente
di Stato per lenergia e
la chimica. Tra loro oltre
cento lavoratori del polo
petrolchimico siracusano
con una nutrita delegazione di rappresentanti sindacali.

Se vero quello che ha


pubblicato
mercoled
scorso Gregorio Valvo
sul suo giornale online
La Nota, anche il nostro sindaco.

A pagina due

A pagina quattro

di Titta Rizza

Ieri nel corso delludienza relativa allomicidio di Liberan-

lopposizione
con una maggioranza che
ha approvato luned ladeguamento degli oneri di
urbanizzazione e del costo
di costruzione, con il nostro
voto contrario argomenta
cos Salvo Sorbello, consigliere comunale di Progetto
Siracusa -.
Abbiamo chiesto di cogliere loccasione per ridurre gli importi ora troppo alti
che vengono chiesti a famiglie ed imprese, favorendo
cos la riqualificazione del
patrimonio edilizio esistente, perch pensiamo che la
ripresa economica.

n una nota lAnas comunica che nella notte


tra marted 23 e mercoled 24 febbraio.

Un provvedimento importante per la viabilit


provinciale
siracusana.
Lassessore regionale.

quisito elementi tali da


far ritenere che quattro
avolesi fossero entrati
in possesso di un ingente quantitativo di
sigarette di illecita provenienza.

A pagina tre

A pagina tre

A pagina tre

A pagina cinque

Autostrada

regione

CT-SR chiusa In arrivo


al traffico tra 4 miliardi
il 23 e il 24
per le strade
I

te Romano, dinanzi alla corte dassise, stato collegato in


video conferenza dal carcere di Sassari, dove si trova detenuto da qualche mese ormai, il presunto boss siracusano.
A pagina cinque

Controlli dei carabinieri: recuperato


ingente quantitativo di sigarette rubate
I Carabinieri hanno ac-

Focus 2
di Salvatore Maiorca

Migliaia di lavora-

tori a Roma, in piazza Santi Apostoli, per


protestare contro la
politica di dismissione di tanti rami di attivit dellEni, lente
di Stato per lenergia
e la chimica. Tra loro
oltre cento lavoratori
del polo petrolchimico siracusano con
una nutrita delegazione di rappresentanti sindacali.
Le fabbriche si sono
fermate per tutta
la giornata di ieri:
i giornalieri hanno
scioperato dalle 8
alle 17, i turnisti dalle 14 alle 22. Lo sciopero ha coinvolto tutti i siti Eni e Saipem.
Anche per la Saipem
infatti lEni ha deciso
la cessione di un pacchetto
minoritario
alla Cassa Depositi e
Prestiti. Per la chimica invece lEni vuol
vendere il 70 per cento al fondo dinvestimenti americano SK
Capital. In pratica
una cessione della
chimica italiana in
mani straniere. E su
questo fronte lopposizione del sindacato
incrollabile.
E uno smantellamento al quale ci opponiamo con tutte le
nostre forze dichiara Sebastiano Tripoli,
segretario di Femca
Cisl Siracusa.
E inammissibile
aggiunge Emanuele
Sorrentino, segretario di Uiltec Sicilia.
svendere la chimica
italiana a una finanziaria straniera. Sia
perch lacquirente
una societ straniera che non ha alcun
interesse in Italia sia
perch si tratta di una
finanziaria, che oggi
compra e domani rivende, e non si sa a
chi, sia perch questa
societ ha un capitale sociale di poco
superire al miliardo
che sarebbe il prezzo
di vendita sia perch
non di una vendita si
tratterebbe bens di
una svendita: i soli
impianti valgono pi
di questo prezzo.
Nonostante queste
opposizioni e queste
motivazioni lEni sta
andando avanti. E

Sicilia 20 febbraio 2016, sabato

20 febbraio 2016, sabato

Una giornata
di sciopero a
sostegno della chimica in
tutta Italia.
Oltre cento
partecipanti
del polo petrolchimico
di Priolo

L'intervento di Carmelo Barbagallo. Alla


sua sinistra Emanuele
Sorrentino

Migliaia di lavoratori a Roma


in piazza Santi Apostoli
contro le dismissioni dellEni

Le fabbriche si sono fermate per tutta la giornata


di ieri: i lavoratori giornalieri hanno scioperato
dalle 8 alle 17, i turnisti dalle 14 alle 22

A sinistra Emanuele Sorrentino;


sopra, Sebastiano Tripoli

A vuoto lappello del deputato Pd Sophia Amoddio. Il


trio Renzi-Marcegaglia-Descalzi va avanti nellaberrante disegno di dismissioni al solo scopo di far cassa.
Si tratta di una totale destabilizzazione dellintero
settore che, fra laltro, strategico per il Paese
pare che gli atti preliminari per la vendita
siano gi compiuti o
prossimi al compimento.
Alla manifestazione
di ieri a Roma hanno partecipato delegazioni da tutti i siti
Eni dItalia. Al microfono sono intervenuti i tre segretari
generali di Cgil, Cisl

e Uil, rispettivamente Susanna Camusso, Giuseppe Farina


(in sostituzione di
Anna Maria Furlan)
e Carmelo Barbagallo, i tre segretari nazionali di categoria
(Miceli, Colombini
e Pirani) e tre rappresentanti del territorio. Per la Sicilia
ha parlato Emanuele

Sorrentino.
Sorrentino ha sottolineato come luscita
dellEni dalla chimica sarebbe assolutamente destabilizzante
per lintera industria
siciliana, oltre che
per il Paese. La chimica ha affermato il
segretario Uiltec
un settore strategico
per lintero Paese. Ed

il settore trainante
perch con la chimica
c tutto il cosiddetto
indotto: tutte le imprese di manutenzione e servizi: in pratica
migliaia di posti di
lavoro, che non possono esser lasciati in
preda a basse speculazioni di finanza e
politica.
Di finanza e politica
infatti si tratta. LEni
e il Governo (dietro
lente di Stato infatti
non pu non esserci
il Governo) vogliono soltanto far cassa.
Sviluppo e lavoro
sono fuori dai loro
interessi. N sarebbe ipotizzabile che
dietro una operazione del genere non ci
fosse il consenso del
signor presidente del
Consiglio, il signor
Matteo Renzi.
La presidente dellEni, Emma Marcegaglia, e lamministratore
delegato,
Claudio Descalzi, non
possono aver preso
questa decisione cos
radicale, cos dirompente per gli assetti
industriali del Paese,
cos spudoratamente
concepita per far cassa, e soltanto per far

cassa, e pure in perdita rispetto al reale


valore delloggetto
della vendita-svendita, senza la copertura
del Governo, in particolare del signor presidente Matteo Renzi.
A nulla serve lappello del deputato nazionale del PD Sofia
Amoddio, rivolto a
mezzo mondo: alla
presidenza del Consiglio e al ministero
dello Sviluppo economico, alle commissioni di merito dei due
rami del Parlamento
ed ai presidenti delle
Regioni interessate
fino ai sindaci.
A tutti lAmoddio
chiede di condividere le nostre preoccupazioni e chiedere
allEni di cambiare
le sue decisioni. All
ENI chiede di impegnarsi di pi per
il Paese, di aiutare
e non ostacolare un
processo di crescita ancora incerto, di
mantenere gli investimenti in Italia e di
favorire, anche con
il suo impegno, il rilancio dellindustria
italiana.
AllEni la parlamentare ricorda che
compito anche suo,
al pari di tanti grandi
gruppi sovranazionali, aiutare il proprio
Paese a crescere. E
infine alle istituzioni locali chiede di
superare pregiudizi
sulle attivit di esplorazione e ricerca degli idrocarburi per
favorire lautonomia
dellapprovvigionamento nazionale e
consentire un maggior utilizzo del gas
naturale in sostituzione dellutilizzo di
carbone ai fini di uno
sviluppo sostenibile e
di una maggior tutela
dellambiente.
Ora, a parte il fatto che tante cose del
solenne appello della
signora Amoddio non
riguardano il nostro
territorio, resta il fatto che non se l filata nessuno: n lei n,
tanto meno, il suo appello.
Naturalmente la lotta
non finita. Ma chi la
sostiene questa lotta
soltanto il sindacato.
La politica invece o
tace o sproloquia.

catania-siracusa

Autostrada
chiusa
al traffico tra
il 23 e il 24

n una nota lAnas comunica che


nella notte tra marted 23 e mercoled 24 febbraio, tra le ore 21 e
le ore 6, sar necessario chiudere
lintero tracciato dellautostrada
Catania-Siracusa, in entrambi i
sensi di marcia. Il provvedimento necessario per consentire alla
Commissione Permanente Galle-

Sicilia 3

rie del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di effettuare


una visita ispettiva allinterno di
due gallerie dellautostrada, che
rientra nellambito dei corridoi
europei della rete TEN-T. Durante le ore di chiusura, i veicoli potranno percorrere la strada statale
114 Orientale Sicula, parallela

SiracusaCity

al tratto chiuso al traffico. Uomini e mezzi di Anas presidieranno gli accessi allautostrada,
allinnesto con la Tangenziale di
Catania e agli svincoli di Lentini
e Augusta oltre che lintero tracciato autostradale chiuso al traffico, anche tramite il sistema di
videosorveglianza.

Amministrazione comunale
messa sulla graticola

Il caso. Lopposizione ha votato contro


ladeguamento degli oneri di urbanizzazione e
del costo di costruzione. Troppi 17 assessori.

uona lopposizione con una maggioranza che ha approvato


luned ladeguamento
degli oneri di urbanizzazione e del costo
di costruzione, con il
nostro voto contrario
argomenta cos Salvo
Sorbello, consigliere
comunale di Progetto
Siracusa -.
Abbiamo chiesto di
cogliere loccasione
per ridurre gli importi
ora troppo alti che vengono chiesti a famiglie
ed imprese, favorendo
cos la riqualificazione
del patrimonio edilizio
esistente, perch pensiamo che la ripresa
economica della nostra citt passi per la

ripresa delledilizia.
Speriamo inoltre che
una congrua parte
di quanto incassato
sia destinato, come
prevedono le norme,
allabbattimento delle
barriere architettoniche, in attesa che lamministrazione presenti
finalmente il piano
generale previsto dalla
legge, per rendere i nostri edifici realmente
accessibili a tutti: disabili, anziani, mamme
con carrozzine.
Per il 2016 chiediamo inoltre che venga
prevista lesenzione
totale da costi di costruzione e oneri di
urbanizzazione per
attivit industriali e

In foto, palazzo Vermexio.

artigiane, recependo
una norma nazionale.
Il sindaco Garozzo
cambia 17 assessori
in poco pi di due
anni e mezzo di amministrazione sono
queste le parole del
consigliere del gruppo
Siracusa Protagonista

con Vinciullo, Salvo


Castagnino in merito
alle ultime notizie provenienti dal Palazzo.
Siamo alla frutta
aggiunge il consigliere di opposizione
ci troviamo davanti
ad un allenatore di
calcio che cambia

squadra ad ogni partita. La squadra non ha


dunque identit come
non la possiede questa
amministrazione.
17 assessori prosegue Salvo Castagnino sono un po
troppi. Bisogna dare
costanza . Bisogna
dare possibilit ad
una squadra di lavorare e di raggiungere
gli obiettivi corretti.
Garozzo, in questo
modo, di mostra di non
avere le competenze
per scegliere senza
errori gli uomini per
amministrare la citt
di Siracusa.
Alla luce di tutto ci
conclude Castagnino
penso fermamente che
il sindaco dovrebbe
rassegnare le proprie
dimissioni nellimmediatezza.

Si tratta di arterie importanti, tra le zone nord, centro e sud del territorio provinciale

Regione, 4 milioni e mezzo


in arrivo per le strade provinciali

Un provvedimento importante per la viabilit


provinciale
siracusana.
Lassessore regionale allIstruzione e alla Formazione professionale, Bruno
Marziano, ha comunicato
che i progetti di riqualificazione delle strade provinciali del Siracusano sono
stati tra quelli che hanno
ottenuto maggiori fondi
nellatto deliberativo adottato ieri dalla Giunta regionale. Lesecutivo ha dichiarato lassessore Bruno
Marziano - ha ripartito gli
oltre 49 milioni di euro destinati alla viabilit minore

siciliana, provinciale e provincializzata, e la provincia


di Siracusa potr beneficiare di un finanziamento di
4 milioni 505 mila con cui
realizzare un programma di

interventi straordinari per la


viabilit che stato gi definito dagli organi del Libero
consorzio. Si tratta di arterie
importanti, tra le zone nord,
centro e sud del territorio

provinciale, che potranno


finalmente essere oggetto
di significativi interventi di
manutenzione straordinaria.
Mi preme sottolineare che
nellelenco non risultano
ancora due opere strategiche
che sono gi state individuate dal Libero consorzio:
la Carlentini- Pedagaggi e
la Cozzoflua- Scivolaneve,
importante arteria per lagricoltura della zona sud.
Entrambe le opere verranno
inserite nel prossimo piano
di finanziamento, poich si
stanno predisponendo gli
atti per l esecutivit dei progetti.

Comando
dei vigili urbani
luned incontro
alla Uil Fpl

Lo

stato di degrado del comando dei vigili urbani, la relazione


dei tecnici dello
Spresal dellAsp
sulle condizioni
di degrado della
struttura di via
Molo ma anche
le richieste al
sindaco Garozzo
per
leventuale trasferimento
degli uffici in altra sede, fino a
quando la situazione non torner alla normalit.
Gesualda Altamore, segretario
provinciale della
Uil Fpl, parler
di questo in occasione di una conferenza stampa
organizzata per
luned 22 febbraio alle ore 9,30
nella sala conferenze della Uil in
via Arsenale.
Lincontro con i
giornalisti rappresenter
ancora una volta
loccasione per
alzare il livello
di attenzione su
una
situazione
(di non decoro)
che perdura da
diverso tempo e
che non agevola
il lavoro dei vigili urbani, oltre il
fatto che non ne
garantisce certo
la sicurezza per
gli stessi operatori e per gli utenti.

Cultura 4

Sicilia 20 febbraio 2016, sabato

20 febbraio 2016, sabato

Quando i siracusani di Ortigia Inda, sindaco


cercavano tesori alla Spirduta e conferenze stampa
La citt nella storia che non si studia a scuola.
Un mondo sconosciuto rivelato da Concetto Scandurra

TACCUINO. Lo ha fatto nellinteresse del Dramma Antico,


o viceversa una semplice operazione politica di potere?
di Titta Rizza

di Aldo Formosa
un mondo che Concetto Scandurra
disvela col suo nuovo libro "Cunti,
ntisi diri, e cuttigghiarati" (Morrone editore) da poco in lbreria. Con
la acclarata limpidezza di una scrittura compiutamente descrittiva, dallo scrigno del suo sapere Scandurra
ripropone personaggi, avvenimenti,
consuetudini di un passato recente che
la frenesia tecnologica di oggi ci fa
apparire lontano e per certi versi sconosciuto. Dai vicoli di Ortigia emerge
cos una realt sociale che sembrerebbe inventata, vibrante nell'esistenza
regolata da usi e costumi di dogmatica
osservanza.
una processione di vivida umanit
che ci appartiene, che ha vissuto, gioito, sofferto attraverso i lutti e la fame
di una spaventosa guerra, con la dignit che la miseria spesso sa configurare
nel disagio fisico e morale.
Andrea Bisicchia in prefazione (lui
che nato e cresciuto in Ortigia) definisce il libro "ricerca della dimensione
perduta" e ne sottolinea la teatralit di
"figure che nel tempo sono diventate
mitiche, nel senso che ci accompagnano alla ricerca delle nostre radici, della
nostra memoria che le rievoca e le ritualizza". vero: il libro di Scandurra
anche un esemplare saggio etnoantropologico, capace com' di penetrare nelle pieghe dei fatti raccontati,
scrutandone i particolari psicologici
e le fattezze caratteriali. Dunque non
soltanto pura e semplice riesumazione,
ma soprattutto amorosa rievocazione,
intrisa anche di particolari autobiografici laddove descrive i giochi autarchici dei ragazzini della Masciarr:
scinni scinni ririnedda, u scannellu, i
cartuzzi (a manuzza oppure a ciusciuni), a trovolanti passa, a libbiri tutti, u
tuppettu, a cincu petri, o toccu...
Scandurra ne convincente nella descrizione da renderne il lettore inconsapevolmente partecipe.
C' poi spazio da dedicare alle credenze, a quelle superstizioni che davano
consistenza agli "spiddi" con narrazioni degne del miglior Dario Argento. Ma non basta: Scandurra riporta

in luce il terrore dei bombardamenti


indiscriminati patiti dalla Siracusa
di allora, e poi l'invasione alleata, e
"u ntrallazzu" a piazza Pancali, l'odissea del soldato Giovannino per
tornare a casa, don Ciccio e la scientifica strategia profittatrice delle sue
flatulenze, la ncantina di Pilluccio
alla Razziedda, il combattimento di
Orlando e Rinaldo per la bella Angelica nell'epopea di don Ciccio Puzzo Un mondo brulicante di vita,
un variopinto caleidoscopio di personaggi, descrizioni circostanziate
con evidente amore. Nostalgia? Forse. Ma anche rammarico pur nella
considerazione di un progresso che
nelle recenti accelerazioni non consente pi di vivere nella meditazione di una vita ricca, com'era quella
di allora, di un sostanziale gusto del
bene e del male.
La tecnologia ha travolto non solo
usi e costumi, ma ha privato della
semplicit di assaporare ogni istante
dell'esistenza. Concetto Scandurra,
ancora una volta dopo "Siracusa negli agoni classici" e In vino veritas",
fornisce, con la coerenza culturale di
sempre, un nuovo importante tassello nel mosaico del suo sapere.
E lui, docente, preside, responsabile
ISEF per Siracusa che alla scuola ha
brillantemente dedicato molti anni,
ora avverte nel sottotitolo del suo
nuovo libro: La Sicilia che non trovi nei libri di scuola.

In alto a sinistra, Palazzo Montalto,


a fianco, la copertina del libro;
sopra, un'immagine del carrittulu.

Se vero quello che ha pubblicato mercoled scorso Gregorio


Valvo sul suo giornale online La Nota, anche il nostro
sindaco che non da meno di
Berlusconi ha emesso un suo
editto: lex cavaliere leditto
bulgaro, lui leditto siracusano.
Con una differenza che lex
cavaliere ottenne subito che la
RAI facesse fuori due giornalisti del calibro di Michele Santoro, lui, il nostro ben stimato
sindaco, non c riuscito con
Laura Valvo una voce libera di
Siracusa che da anni ed anni
penna autorevole della Sicilia.
Gregorio Valvo ha scritto che
in preparazione della conferenza stampa che il sindaco si
accingeva a tenere sullInda in
controreplica a quella di due
giorni prima del dimissionato
consigliere delegato professor
Pagliaro, avesse chiesto al capo
della redazione di Siracusa di
non mandare come giornalista
della Sicilia Laura Valvo.
Ma, come direbbe un buon napoletano, il nostro sindaco
rimasto scurnacchiato assai
perch dopo che si preso le
male parole della caporedazione, Laura Valvo si recata alla
conferenza stampa e con lobiettivit che la contraddistingue ha scritto e commentato lo
show del sindaco in polemica
con Pagliaro ed in difesa di due
funzionarie dellINDA.
Obiettivamente non ci ha fatto
un gran figurone, lui che si autoproclama renziano doc e democratico di fede imperitura, e
poi credendosi redivivo Berlusconi inciampa in un maldestro
tentativo di mettere la museruola ad una voce libera ed autorevole della nostra Siracusa.
E dobbligo approfondire largomento; perch lostracismo a
Laura Valvo?
La risposta facile: non gradito chi conta le pulci altrui, e
Laura Valvo lo fa con precisione senza mai sbavature ma
sempre con riferimento ai fatti
che avvengono e che lei racconta.
Ma questo tipo di rapporto con
la stampa, deve essere rapportato al tipo di rapporto che il
sindaco ha avuto con lintero
consiglio di amministrazione
dellIstituto del Dramma Anti-

SiracusaCity

Recuperato ingente quantitativo di sigarette rubate

Denunciate quattro persone


per ricettazione di refurtiva

Proseguono le indagini gi avviate dai Carabinieri


sugli episodi dei furti con spaccata

I Carabinieri hanno acquisito

co. Perch ne ha chiesto ed ottenuto lo scioglimento? Lo ha


fatto nellinteresse del Dramma Antico, o viceversa una
semplice operazione politica
di potere?
LInda che ha meno di una
diecina di impiegati, improvvisamente per sei mesi lanno
gestisce centinaia di posti di
lavoro.
LInda che per sei mesi lanno
vivacchia, improvvisamente
negli altri sei mesi va a gestire centinaia di contratti da un
euro a migliaia di euro.
Fatta questa premessa, perch
non governabile il Consiglio
di Amministrazione che il sindaco renziano - non dimentichiamolo - ha fatto sciogliere?
Nella conferenza stampa, almeno per quel che ho letto sui
giornali, i fatti di profonda divergenza nella conduzione di
un Istituto che ha come unico
scopo quello di fare cultura, io
non ne ho letto.
Non ci sono stati scontri insanabili di tendenze culturali
o di scuole di pensiero o di
problematiche sulla diffusione della cultura innanzi tutto
a Siracusa e poi nel resto del
mondo.
Ma allora lo scontro, lasserita
ingovernabilit su quali materie si instaurata?
Dobbiamo riconoscere che il
sindaco ha vinto la sua battaglia: ha fatto commissariare
lINDA e ha fatto nominare un
ingegnere, mi dicono specializzato in idraulica, che verr
a fare cultura per Siracusa e il
resto del mondo.
Complimenti al sindaco; loperazione politica stata perfetta; deve avere un ottimo
consigliere alla spalle.

Sicilia 5

elementi tali da far ritenere


che quattro avolesi fossero
entrati in possesso di un ingente quantitativo di sigarette
di illecita provenienza. Pertanto si proceduto a perquisizione personale e domiciliare presso le abitazioni degli
interessati, B. F. di 31 anni,
P. S. di 21, B. M.di 27 anni
e R. G. di 49, tutti avolesi gi
noti alle forze dellordine per
i loro precedenti di polizia,
due dei quali in atto sottoposti
alla misura cautelare dellobbligo di presentazione alla
polizia giudiziaria, dove sono
stati rinvenuti un tv color con
la relativa staffa da fissaggio
a parete nonch un ingente
quantitativo di sigarette di
varie marche di cui i soggetti non sono stati in grado di
fornire spiegazioni plausibili
in merito alla provenienza.
In particolare, presso labitazione di uno dei 4, stata
rinvenuta unintera cesta in
plastica da panettiere colma
di sigarette occultata sotto al
letto dellindagato. I quattro
sono stati denunciati per ricettazione mentre la refurtiva
stata sottoposta a sequestro
in attesa di essere restituita al
legittimo proprietario. Proseguono le indagini gi avviate
dai Carabinieri sugli episodi dei furti con spaccata, per

In foto, le sigarette rubate.


individuare con certezza la
provenienza dei tabacchi trafugati e recuperati.
Nel corso delle ultime 24
ore, inoltre, su tutto il territorio del comune di Avola, i
Carabinieri hanno posto in
essere un articolato servizio
finalizzato alla prevenzione
e repressione dei reati, con
particolare riguardo ai reati
contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia
di codice della strada nonch
al fenomeno delluso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i pi giovani. Nel corso del servizio, che ha visto
impiegate complessivamente
8 pattuglie e 16 Carabinieri
oltre a personale in abiti civili, sono state effettuate mirate perquisizione finalizzate

alla ricerca di corpi di reato,


armi e sostanze stupefacenti,
ponendo contestualmente in
atto vari posti di controllo al
fine di verificare il rispetto
delle norme che disciplinano
la circolazione stradale, sottoponendo diversi automobilisti
ad accertamenti con apparato
etilometrico.
In sintesi, 38 mezzi e 54 persone controllate, 6 perquisizioni eseguite, verificato il rispetto degli obblighi cui sono
attualmente sottoposti 4 soggetti sul territorio, 4 denunce
in stato di libert, 2 persone
segnalate alla Prefettura e 3
sanzioni elevate per infrazioni varie al codice della strada.
Nel corso del servizio sono
state altres contestate 3 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice
della strada tra cui 1 per guida
senza casco con relativo fermo amministrativo del ciclomotore per 60 giorni e 2 per
mancato uso delle cinture di.
Inoltre, per quanto riguarda
lattivit di contrasto nel settore degli stupefacenti, 2 giovani sono stati segnalati alla
Prefettura di Siracusa quali
assuntori di sostanza stupefacente in quanto, a seguito
di perquisizione personale e
veicolare, sono stati trovati in
possesso di una modica quantit di sostanza stupefacente.

Sopra, i sacchi di juta di limoni recupertati.

Sorpreso a rubare limoni viene arrestato dai carabinieri di Cassibile

Furto con spaccata allinterno


di un bar tabacchi di Melilli
A

Melilli nella notte di gioved, alle 4 del mattino,


i Carabinieri sono intervenuti in nel centro abitato
dove ignoti, poco prima, con una autovettura presumibilmente di origine furtiva utilizzata come ariete
avevano infranto la vetrina del bar-tabacchi sito in via
Concerie. I malviventi, dopo essere entrati allinterno dellesercizio commerciale, hanno asportato due
macchinette cambia monete, il registratore di cassa e
varie stecche di sigarette, per poi fuggire a bordo dello
stesso mezzo.
Nella notte appena trascorsa i Carabinieri di Cassibile hanno arrestato in flagranza di reato un 20enne e
denunciato un minorenne per il reato di tentato furto
aggravato in concorso di limoni. Da tempo i Carabinieri di Cassibile sono impegnati in servizi, soprattutto notturni, finalizzati a prevenire e reprimere il
fenomeno dei furti di prodotti orto frutticoli che comportano dei danni non solo per le piante, ma anche agli
impianti dirrigazione e di coltivazione con notevoli
spese per il ripristino delle strutture stesse.
In particolare i Carabinieri di Cassibile impegnati in
un servizio di perlustrazione hanno sorpreso allinterno di unazienda agricola il 20enne Anthony Calderone, con precedenti di polizia che insieme ad un
17enne, stavano caricando allinterno di una macchina 700 kg di limoni. Tutta la refurtiva stata recuperata e restituita al proprietario. Il Calderone, dopo
le incombenze di rito, stato accompagnato presso la
sua abitazione agli arresti domiciliari mentre il minore
stato denunciato alla Procura dei Minori di Catania.

Ieri si chiusa la fase dellistruttoria dibattimentale

Omicidio Liberante Romano


Sentito Alessio Attanasio

Ieri nel corso delludienza relativa allo-

micidio di Liberante Romano, dinanzi


alla corte dassise, stato collegato in
video conferenza dal carcere di Sassari,
dove si trova detenuto da qualche mese
ormai, il presunto boss siracusano Alessio Attanasio. Questi ha, di fatto, smentito
le dichiarazioni rese dal collaboratore di
giustizia Dario Troni, sostenendo di non
aver mai parlato con Troni dellomicidio
Romano men che meno della necessit
di accelerare i tempi dellomicidio prima
del mese di giugno 2002 perch stava per
essere emessa la sentenza definitiva al
processo Tauro e Romano si stava preparando a darsi alla latitanza. A supporto
della sua tesi, Attanasio ha fatto notare
come, seppure in un primo momento fos-

se stato coinvolto nelle indagini giudiziarie, al termine del processo, celebrato con
il rito abbreviato, stato assolto dallaccusa di esserne stato il mandante. Con la
testimonianza di Attanasio, si chiusa la
fase dellistruttoria dibattimentale. La parola passa, adesso, al pubblico ministero
Andrea Ursino, della direzione distrettuale antimafia di Catania, che il 26 febbraio
prossimo svolger la sua requisitoria per
dettare ai giudici le proprie conclusioni.
Subito dopo toccher alla difesa di Pasqualino Mazzarella, svolgere larringa
per ribadire linnocenza dellimputato
che ha sempre detto di non sapere assolutamente nulla dell'omicidio di Liberante
Romano e di essere ingiustamente accusato dai pentiti.

Chiama al seguente numero

338.8033361

Aste Giudiziarie 6

Sicilia 20 FEBBRAIO 2016, SABATO

20 FEBBRAIO 2016, SABATO

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROSSIMA INSERZIONE:

27/02/2016

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

LE VENDITE GIUDIZIARIE

COME PARTECIPARE

Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta
secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del prezzo offerto,
quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura,
linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente
alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara
si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda
lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod.
fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso
lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna
altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia
e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo
lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari.
Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta
per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa
Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la
richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta
dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le
vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo,
da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

INSERZIONI GRATUITE
TRIBUNALE SIRACUSA SEZ. FALLIMENTARE
Avviso di vendita. Procedura fallimentare n.44/2004

Il Dott. Antonio Campisi, curatore del Fall.to in


epigrafe, AVVISA che il giorno 25/05/2016 alle
ore 12.00 e segg., nella sala delle pubbliche
udienze della Sezione Fallimentare del Tribunale di
Siracusa, avanti il Giudice Delegato Dott. Giuseppe
Artino Innaria, giusta ordinanza del 25/01/2016,
avr luogo la vendita senza incanto, dei seguenti
beni immobili:
LOTTO 1: Casa di civile abitazione, ubicata in
Rosolini (SR), Via Insegnate Rosario Errante
n.1, facente parte delledificio condominiale La
cittadella, distinta nel N.C.E.U. al foglio 29,
particella 3134 sub 45, categoria A/3 classe 3,
vani catastali 6.5. Prezzo base 74.076,21;
LOTTO 2: Garage a pian terreno della stessa
palazzina, distinto nel N.C.E.U. al foglio 29,
particella 3134 sub 14, categoria C/6 classe 3,
mq.25. Prezzo base 14.623,44.
Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e
di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni,
pertinenze attive e passive.
A norma dellart.571 c.p.c. lofferente deve
presentare presso la Cancelleria della Sezione
Fallimentare del Tribunale di Siracusa, entro
le ore 12.00 del giorno precedente la vendita,
dichiarazione in busta chiusa contenente
lindicazione del prezzo offerto, che non pu essere
inferiore di oltre un quarto al presso determinato
come sopra, del tempo e modo del pagamento e di
ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta
oltre ad una cauzione pari al 10% del prezzo offerto
ed un deposito per spese pari al 20% dello stesso
prezzo mediante due distinti assegni circolari non
trasferibili intestati alla procedura fallimentare (con
indicazione anche solo in forma numerica).
La dichiarazione, in regola con il bollo, dovr
contenere le generalit dellofferente ed, in caso
di persone fisiche, lo stato civile ed il regime
patrimoniale, copia di valido documento di
identit e, se necessario, valida documentazione
comprovante i poteri o la legittimazione.
Lofferta irrevocabile salvo che il Giudice ordini
lincanto; 2) siano decorsi 120 giorni dalla sua
presentazione ma non sia stata accolta.
Ulteriori informazioni su www.astegiudiziarie.it ove
sono pubblicate lordinanza di vendita e la relazione
tecnica di stima.
Siracusa l 03/02/2016
Dott. Antonio Campisi
GARAGES
COMPRO/VENDO
VENDESI garage con
soppalco, 16 mq, altezza 3,40mt, sito in
condominio con cancello
automatico, Vicolo II a Via
Servi di Maria. Accanto Istituto Chindemi. E
16.000 Tel. 339/2633921
- 0931/782469
VENDESI bel garage

mq 15 zona Adda/Gelone. Solo privati Tel.


373/5124172
GARAGE zona Santa
Panagia con saracinesca
di 31 mq, vendo E 28.000
Tel. 320/4042908
VENDESI box via Corinto E 20.000 Tel.
339/4578793
VENDESI n. 2 posti macchina scoperti in cortile re-

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 289/09 R.E.I.
Si rende noto che giorno 27/4/2016, ore 12.00,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene:
LOTTO 1: fabbricato rurale sito a Siracusa
nella c.da Quattropani, esteso mq. 374 ca.,
con terreno di pertinenza della superficie di
mq. 471 ca., cat. C\2; in catasto Fg. 101 p.lla
100. Prezzo base dasta 36.687,30. Valore
minimo dellofferta a pena di inefficacia della
stessa ex art. 571 c.p.c. 27.515,47. Minima
offerta in aumento 2.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il
27/7/16, ore 12.00, sempre presso il proprio
studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla
vendita allincanto del suddetto bene. In entrambi
i casi, le offerte o domande di partecipazione
dovranno essere depositate (previo appuntamento
telefonico) in busta chiusa, presso lo studio del
suddetto professionista, entro le ore 12.00 del
giorno precedente a quello fissato per la vendita,
accompagnate da cauzione del 10% e deposito
spese del 20%, con 2 assegni circolari (non
postali) non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale, e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

CONCORDATO PREVENTIVO
IN CONTINUITA N. 2.2015
Il Direttore della Cancelleria Dott. Renato Chinig
avvisa che con decreto del 21.01.2016 il Tribunale
di Siracusa ha dichiarato aperta la procedura di
concordato preventivo della CALIO EUGENIA
S.r.l. con sede in Siracusa v.le Teracati n. 51/M,
ha nominato Giudice Delegato la Dott.ssa Viviana
Urso e Commissario Giudiziale lavv. Salvatore
Borgia con studio in Siracusa via L. Spagna n.
50/Q. Ha ordinato la convocazione dei creditori
innanzi al Giudice Delegato per ludienza del
31.03.2016 nei locali di sue ordinarie sedute
Siracusa 08.02.2016.
il Direttore di cancelleria
Dott.Renato Chinig
cintato, mq 13 E 7.000 cadauno Tel. 339/4578793
VENDESI garage zona
Zecchino, interno condominio, quota strada,
soppalcato, mq 15 c/a +
posto macchina. No intermediari Tel. 334/3590410
NOTO
AFFITTASI garage, uso

posto macchina, moto o


deposito, sito a Noto in Via
Napoli Tel. 392/1931366
- 338/9416428 0931/37096
PRIOLO
AFFITTASI posto auto
in garage presso Viale Annunziata (Priolo)
Telefonare al numero
0931/769509

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
- dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli
immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

www.astetribunale.com

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 768/95 R.E.I.
Si rende noto che giorno 7/4/16, ore 12.30, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto,
e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti
beni: LOTTO 1: complesso agrituristico sito
a Siracusa nella c.da Cozzo Pantano, esteso
Ha. 7.99.36, di cui Ha. 2.41.84 occupati da
fabbricati, anche rurali, non tutti accatastati;
in catasto Fg. 112 p.lle 7, 8, 9, 10, 11, 15 (ex
12-13-14-17-61), 16, 18, 19 e 45. Prezzo base
dasta 372.268,84. Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 279.201,63. Minima offerta in aumento
19.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il
15/6/16, ore 12.00, sempre presso il proprio
studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla
vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte
o domande di partecipazione dovranno essere
depositate in busta chiusa, presso lo studio
del suddetto professionista, entro le ore 19.00
del giorno precedente a quello fissato per la
vendita, accompagnate da cauzione del 10% e
deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari
non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi.
Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.


Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 370/09 + 274/10 R.E.I.
Si rende noto che giorno 21/4/16, ore 11.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene: stacco di terreno sito a
Lentini nella c.da Sigona, esteso mq. 21.043
ca.; in catasto Fg. 6, p.lla 188, porzione AA
e AB (ex p.lla 188), p.lla 719, porzione AA
e AB (ex p.lla 719), p.lla 722, porzione AA e
AB (ex p.lla 722), p.lla 723, porzione AA e AB
(ex p.lla 723), p.lla 522. Prezzo base dasta
13.168,19. Valore minimo dellofferta a
pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 9.876,14. Minima offerta in aumento
1.000,00. Nel caso in cui il G.E. dovesse
disporla, il 23/6/16, ore 12.00, sempre presso il
proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
alla vendita allincanto del suddetto bene. Le
offerte o le domande di partecipazione dovranno
essere depositate in busta chiusa, presso lo
studio del suddetto professionista, entro le ore
12.00 del giorno precedente a quello fissato
per la vendita, accompagnate da cauzione del
10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Sicilia 7

Aste Giudiziarie

PROSSIMA INSERZIONE:

27/02/2016

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


INSERZIONI GRATUITE
TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 434/09 R.E.I.
Si rende noto che giorno 21/4/16, ore 12.30, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni:
LOTTO 1: terreno sito a Buccheri nella c.da
Roccata, esteso mq. 12.000 ca.; in catasto Fg.
37 p.lle 222, 228, 231, 227, 352, 353, 354 e 356.
Prezzo base dasta 5.062,50. Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 3.796,87. Minima offerta in
aumento 1.000,00
LOTTO 2: immobile commerciale adibito a
panificio sito a Ferla nelle vie N. Sauro n. 5 Umberto I n. 111; in catasto: Fg. 31 p.lle 4215
sub 1 e sub 3 (graffate) (ex p.lle 71/1 e 72/1
graffate), cat. C/2, esteso mq. 72 ca., e Fg.
31 p.lle 4215 sub 2 e sub 4 (graffate) (ex p.lle
71/2 e 72/2 graffate), cat. C/3, esteso mq. 82
ca.. Prezzo base dasta 76.967,46 (al netto
delle spese per la regolarizzazione urbanistica
meglio specificate in perizia). Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 57.725,59. Minima offerta
in aumento 4.000,00.
LOTTO 3: appartamento, con locale di sgombro
di pertinenza esteso mq. 20 ca., sito a Ferla in
via delle Mimose 10, 2 piano, vani 5, esteso
mq. 125 ca., cat. A/3; in catasto Fg. 17 p.lla 497
sub 4. Prezzo base dasta 59.051,97 (al netto
delle spese per la regolarizzazione urbanistica
meglio specificate in perizia). Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 44.288,98. Minima offerta
in aumento 3.000,00.
LOTTO 5: terreno sito a Ferla nella c.da San
Marino, esteso mq. 730 ca.; in catasto Fg. 18
p.lla 236. Prezzo base dasta 309,37. Valore
minimo dellofferta a pena di inefficacia della
stessa ex art. 571 c.p.c. 232,03. Minima offerta
in aumento 1.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il
23/6/16, ore 12.00, sempre presso il proprio
studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla
vendita allincanto dei suddetti beni. Le offerte
o le domande di partecipazione dovranno
essere depositate in busta chiusa, presso lo
studio del suddetto professionista, entro le ore
12.00 del giorno precedente a quello fissato
per la vendita, accompagnate da cauzione del
10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi
CATANIA
AFFITTASI garage mq 40
zona Belsito, comune di
Misterbianco (Catania).
Classe Energetica G Tel.
347/6549854
ARREDAMENTO
CAMERA da letto in arte
povera moderna, legno
massiccio, come nuova,
ottime condizioni E 1500
Tel. 391/4898223
DIVANI 3 posti colore
verde per salone + tavolo
da cucina o salone 6/8
posti, legno tamburato,
noce chiaro e scuro Tel.
347/6549854
MOBILE bar completo

di luci Tel. 0931/442439


OPERA darte di grande valore artistico.
Prezzo da concordare Tel. 340/3541405 328/0168084 dalle ore
17 alle 20
PORTATELEVISIONE
scorrevole + poggia-televisione vendesi prezzo
affare Tel. 347/6549854
QUADRO in pizzo di
cant, cm 40x50, pi
cornice, raffigurante
capezzale Madonna.
Prezzo concordabile Tel.
388/9897509
SVENDESI poltrona in
pelle E 35 (regalo specchio da bagno con due

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 397/10 + 130/11 R.E.I.
Si rende noto che giorno 21/4/16, ore 13.00,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
dei seguenti beni:
LOTTO 1: terreno sito a Noto nella c.da
Burgio-Preuta esteso ca. Ha. 40.00.00,
con fabbricati, anche rurali; in catasto
Fg. 416 p.lle 216-238-239-322 (serra)-329
(serra)-332-51-200-231-254-358-394-421-2169 (serra)- 55/2 (cat. A\4)-112-124 (serra)-150
(serra)-392 (serra)-396 (serra)-398
(serra)-149-90 (serra)-397 (serra)- 62 (F.R.)55/1 (F.R.) - 54 (F.R.) -423-425-56-303 (serra)-304
(serra)-321 (serra)-330 (serra)-93 (serra),
Fg. 426 p.lla 578 (serra), Fg. 242 p.lle 35
(F.R.)-212, Fg. 259 p.lle 52-170. Prezzo base
dasta 1.446.225,00 (al netto dei costi di
regolarizzazione urbanistica meglio indicati
in perizia). Valore minimo dellofferta a pena
di inefficacia della stessa ex art. 571 c.p.c.
1.084.668,75. Minima offerta in aumento
73.000,00. LOTTO 2: terreno edificabile sito
a Rosolini fra la via Sipione, la via Trieste e
prolungamento di via Papa Giovanni XXIII,
esteso mq. 930 ca.; in catasto: Fg. 29 p.lle
3254-888-3097-3509-3505-3507. Prezzo base
dasta 174.375,00. Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 130.781,25. Minima offerta in aumento
9.000,00. LOTTO 4: quota pari ad 1\9 di un
terreno, con fabbricato rurale, sito a Pachino; in
catasto Fg. 14 p.lle 51, 53 (F.R.), 1054, 2646, 2650.
Prezzo base dasta 2.250,00. Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 1.387,50. Minima offerta in
aumento 1.000,00. LOTTO 5: quota pari ad
2\9 di un terreno sito a Noto nella c.da BugioPreuta, esteso (nellintero) are 36,50; in catasto
Fg. 345, p.lla 92. Prezzo base dasta 750,00.
Valore minimo dellofferta a pena di inefficacia
della stessa ex art. 571 c.p.c. 562,50. Minima
offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 6: quota
pari ad 2\9 di un fabbricato sito a Rosolini in via
Annibale 43, cat. A\3, vani 9,5, esteso (nellintero)
mq. 166; in catasto Fg. 46, p.lla 705 graffata alla
887. Prezzo base dasta 18.750,00 (al netto dei
costi per la regolarizzazione urbanistica meglio
indicati in perizia). Valore minimo dellofferta
a pena di inefficacia della stessa ex art. 571
c.p.c. 14.062,50. Minima offerta in aumento
1.000,00. LOTTO 7: terreno sito a Pachino esteso
Ha. 1.89.20; in catasto Fg. 6, p.lle 1-2-4-5-8-9-12197-268. Prezzo base dasta 25.500,00. Valore
minimo dellofferta a pena di inefficacia della
stessa ex art. 571 c.p.c. 19.125,00. Minima
offerta in aumento 2.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse disporlo, il 23/6/16,
ore 12.00, sempre presso il proprio studio, lavv.
Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto
del suddetto bene.
Le offerte o le domande di partecipazione
dovranno essere depositate in busta chiusa,
presso lo studio del suddetto professionista,
entro le ore 12.00 del giorno precedente a
quello fissato per la vendita, accompagnate da
cauzione del 10% e deposito spese del 20%,
con 2 assegni circolari non trasferibili intestati
allavv. Giuseppe Librizzi.
Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile
sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo
studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi
scompartimenti, albero
di natale e comodino).
Motivi di sgombero Tel.
320/0742960
TAVOLO in cristallo, 2mt,
stile moderno E 500 tratt
Tel. 347/1327177

TAVOLO etnico, color


noce E 50 Telefonare
347/1327177
APPENDI abiti a parete,
per ingresso E 30 Tel.
333/9594738
CAMERA da letto anni

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 339/11 + 593/12 R.E.I.
Si rende noto che giorno 21/4/16, ore 12.00,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
dei seguenti beni:
LOTTO 1: terreno sito a Pachino nella c.da
Camporeale, esteso are 46,52; in catasto Fg.
11, p.lla 1404. Prezzo base dasta 16.125,00.
Valore minimo dellofferta a pena di inefficacia
della stessa ex art. 571 c.p.c. 12.093,75.
Minima offerta in aumento 1.000,00.
LOTTO 2: opificio costituente un complesso
industriale vinicolo sito a Pachino nella c.da
Camporeale, realizzato su di unarea estesa
complessivamente ha 1.05.88; in catasto:
Fg. 11, p.lla 2575 sub 4, cat. D\1. Prezzo
base dasta 1.117.500,00 (al netto delle
spese per la regolarizzazione urbanistica
meglio specificate in perizia). Valore minimo
dellofferta a pena di inefficacia della stessa
ex art. 571 c.p.c. 838.125,00. Minima offerta
in aumento 56.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il
23/6/16, ore 12.00, sempre presso il proprio
studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla
vendita allincanto dei suddetti beni. Le offerte
o le domande di partecipazione dovranno
essere depositate in busta chiusa, presso lo
studio del suddetto professionista, entro le ore
12.00 del giorno precedente a quello fissato
per la vendita, accompagnate da cauzione del
10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 4/06 + 41/06 R.E.I.
Si rende noto che giorno 21/4/16, ore 11.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene:
appartamento sito a Palazzolo A. in via IV
Novembre 22, piano 2, vani 4 + acc., esteso
mq. 100 ca., cat. A\3; in catasto Fg. 36 p.lla 255
sub 19. Prezzo base dasta 126.400,00. Valore
minimo dellofferta a pena di inefficacia della
stessa ex art. 571 c.p.c. 94.800,00Minima
offerta in aumento 7.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse disporla, il 23/6/16,
ore 12.00, sempre presso il proprio studio,
lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita
allincanto del suddetto bene. In entrambi i casi,
le offerte o domande di partecipazione dovranno
essere depositate (previo appuntamento
telefonico) in busta chiusa, presso lo studio del
suddetto professionista, entro le ore 12.00 del
giorno precedente a quello fissato per la vendita,
accompagnate da cauzione del 10% e deposito
spese del 20%, con 2 assegni circolari (non
postali) non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

70 in ottime condizioni
composta da: letto + 2
comodini + com + armadio a 4 ante con specchio,
E 400 Per info chiamare al 0931/756554

- 368/7102644
CAMERA da letto marrone scuro stile classico- moderno E 650. Per
informazioni Telefonare
al numero 347/1187171

Nel

Siracusano 8

20 febbraio 2016, SABATO

Sicilia 20 febbraio 2016, SABATO

Quanto
accaduto
ad inizio
anno,
ha arrecato
seri problemi in
moltissime
famiglie

Pensionati

Inps, vicenda riguardante il ritardato


pagamento delle pensioni a gennaio
Il

Comitato INPS di
Siracusa ha recepito la
denuncia lanciata il 14
gennaio scorso dal sindacato unitario di categoria.
Adesso chiediamo che i
vertici nazionali e regionali dellEnte, ai quali
stato trasmesso il nostro
documento, accertino le
cause e scongiurino il
ripetersi di quanto accaduto.
Cos i segretari generali
di SPI Cgil, FNP Cisl e
UILPensionati, Valeria
Tranchina, Sebastiano
Spagna e Sergio Adamo,
tornano sulla vicenda riguardante il ritardato pagamento delle pensioni a
gennaio.
Il Comitato provinciale
INPS ha discusso e fatto
proprio il nostro comunicato-denuncia di un mese
fa hanno commentato
i tre segretari Una decisione che avevamo auspicato e che giunta in
questi giorni.
Quanto accaduto ad inizio
anno, ha arrecato seri problemi in moltissime famiglie. Cosa grave, come
abbiamo avuto modo di
denunciare, il mancato
avviso da parte dellEnte; una comunicazione
che avrebbe consentito
ai pensionati di gestire
meglio i propri impegni
familiari. Noi abbiamo
proposto, ad esempio, la
valuta il primo giorno del
mese o lanticipazione
dei pagamenti al primo
giorno utile non festivo.

Nel protocollo siglato lInps si impegna a fornire


unadeguata informazione sugli obiettivi prioritari
La presa datto del Comitato provinciale hanno aggiunto Tranchina,
Spagna e Adamo serva
adesso da monito affinch
vengano accertate le motivazioni di tale disguido,
da vigilanza e controllo a
monte del comportamento generale nei confronti
della fascia pi debole e
vulnerabile della popolazione.
SPI Cgil, FNP Cisl e
UILPensionati restano
attenti su questa vicenda.

Il

Dipartimento
della Pubblica Sicurezza ha indetto
il Concorso in oggetto indicato. Il
bando stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana
4^ Serie Speciale
Concorsi ed esami del 9 febbraio
2016. Le domande
di partecipazione
devono essere presentate, esclusivamente, utilizzando
la procedura informatica disponibile
sul sito http://concorsips.interno.it
entro e non oltre
le ore 23.59 del 10
marzo 2016.
Al termine della
procedura di ac-

Impensabile ipotizzare il
ripetersi di quanto accaduto a gennaio. LINPS
assuma, con responsabilit del ruolo, gli interventi
pi idonei ed efficaci.
Ci attiveremo da subito
hanno aggiunto Valeria
Tranchina, Sebastiano
Spagna e Sergio Adamo
per un incontro con il
direttore dellInps provinciale. Per entrare nel merito della delibera esitata
dal Comitato e, nel contempo, in funzione del re-

cente protocollo d'intesa


sottoscritto due settimane
fa tra i sindacati e l'Inps
nazionali, approfondire le
tematiche che riguardano
direttamente i pensionati
e aprire un confronto sulle esigenze reali di questa
fascia sociale.
Alla luce del protocollo
siglato il 27 gennaio scorso, e come chiesto dagli
stessi livelli nazionali del
sindacato, hanno concluso i segretari generali
dei pensionati di Cgil Cisl

e Uil territoriali anche


noi, proprio in funzione
dellincontro gi richiesto, chiediamo di affrontare le tematiche inserite
e previste nel documento
condiviso a livello nazionale dallIstituto e dalle
tre sigle sindacali di categoria.
Nel protocollo siglato
lInps si impegna a fornire
unadeguata informazione sugli obiettivi prioritari
e sul livello di erogazione
dei servizi pensionistici,
offrendo una valutazione
complessiva degli stessi,
per migliorare tutti i servizi a favore dei pensionati.

Saranno inquadrati nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato

Concorso pubblico, per titoli, per lassuzione di 35 atleti


daassegnareaigruppisportividellaPoliziadiStatoFiammeOro

quisizione informatica della domanda


di partecipazione al
concorso, i candidati dovranno provvedere a stampare la
ricevuta di avvenuta
iscrizione che dovranno obbligatoriamente presentare il
giorno degli accertamenti psico-fisici,
pena la non ammissione agli stessi. Per
ulteriori informazioni consultare il sito
web www.poliziadistato.it o rivolgersi
allUfficio Concorsi
della Questura di
Siracusa, Viale Scala
Greca n 248/B, telefono 0931/495229
0931/495111.

LINPS
querela
Libero

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha


querelato il quotidiano
Libero che, nelle ultime settimane, ha avviato
una campagna di stampa
dai contenuti palesemente
diffamatori e gravemente
lesivi della reputazione
dell'Inps.
La campagna trae spunto
da accertamenti nei confronti del gruppo Enel di
cui il direttore generale
dellInps, Massimo Cioffi,
stato direttore del personale sul versamento
di contributi riguardanti
lesodo incentivato tra il
2006 e il 2015 di lavoratori del gruppo. LIstituto,
mai interpellato in sede di
redazione degli articoli, ha
smentito categoricamente la tesi del quotidiano
secondo cui, dallinsediamento della nuova gestione, ci sarebbe stato un
rallentamento dellattivit
di accertamento. Al contrario lIstituto ha agito in
questo periodo con ancora
maggiore celerit e trasparenza, portando avanti
dal marzo 2015, dunque
successivamente allinsediamento dei nuovi vertici, ulteriori accertamenti
ispettivi nei confronti
di tutte le 12 societ del
gruppo Enel in Italia. Tali
accertamenti si sono conclusi con contestazioni di
rilevanti addebiti contributivi il 15 gennaio 2016.
La sospensione del direttore centrale della Vigilanza, terminata il 18 gennaio
2016, non in alcun modo
collegata a questi eventi,
come sostenuto da Libero.
Al contrario, intervenuta
a seguito di gravi violazioni disciplinari compiute
durante il suo precedente
incarico di direttore regionale. La sanzione disciplinare non stata peraltro
sospesa dal tribunale al
quale ha fatto ricorso il
dirigente.
Come precisato nella prima nota al quotidiano, il
direttore generale ha disposto scrupolosamente
che qualsiasi informazione riguardante i procedimenti Enel non fosse
portata a sua conoscenza,
bens a quella del presidente. Ciononostante il
quotidiano ha proseguito
nellazione diffamatoria
nei confronti dellistituto e
del suo direttore generale
con ulteriori articoli, senza
peraltro pubblicare la successiva smentita inviata
alla redazione dallIstituto.

Sicilia 9

Nel

Organizzate visite guidate gratuite al Tempio di Zeus di Siracusa

Siracusano
GIUBILEO

Giornata Internazionale
della Guida Turistica a Siracusa

Lamore quand
vero prende
corpo: generativo, sempre

questanno giubilare il magistero di papa Francesco ben ci


guida e ci dirige sulle vie sante
della misericordia, sia con le
sue quotidiane omelie, sia con
le sue Encicliche ed esortazioni apostoliche, ma soprattutto
con il suo esempio di vita. Noi
dobbiamo andare avanti, guardando a Lui come a un modello
che ci ripresenta al vivo Ges e
la sua misericordia, attraverso
la maternit e la tenerezza della Chiesa cattolica. La Diocesi
di Noto ha per altro un santo
patrono che stato ed modello straordinario di Misericordia, San Corrado Confalonieri.
Guardiamo allora anche a Lui,
alla sua conversione (frutto
della misericordia di Dio) e
alla sua vita operosa di carit.
Dal mio viaggio in Africa, in
visita pastorale alla Diocesi
gemella di Butembo-Beni, mi
sono rimaste nel cuore le opere
di misericordia promosse dalla
nostra Diocesi: il centro Cardiologico Pino Staglian e
la Scuola di formazione agraria Nino Baglieri, insieme a
tantissimi altri gesti di prossimit che tanto bene stanno facendo alla povera gente di l.
Anche allinterno della nostra
Diocesi, San Corrado sta ispirando e creando diverse belle
iniziative, attraverso le quali
tutti possiamo impegnarci a
dar corpo allamore. Penso
a quella che integra al lavoro
categorie di persone disagiate
(ex tossico, ex carcerati, disabili mentali) nelle nostre terre
della Zisola, attraverso la Cooperativa Si pu fare. Mi
piace anche indicare la Mensa
San Corrado a Noto, finalmente aperta tutti giorni, per offrire
un pasto caldo ai pi indigenti, ai nostri fratelli pi poveri.
Vorrei incoraggiare ad andare avanti con ritmo come si
sta facendo- sulle strade della
carit, attraverso loperativit
della Caritas, in particolare per
le iniziative direttamente riferite ai fratelli profughi che
a frotte ormai giungono sulle
nostre coste e vanno accolte
umanamente con amore cristiano. Lamore quando vero
prende corpo: generativo,
sempre.
Con affetto +don Tonino

Vogliamo ribadirlo con chiaDa 27 anni tale iniziativa a come obiettivo principale quello di valorizzare la professionalit delle guide turistiche, rezza:
Si, alla misericordia
Padre di Ges. No, al
quotidianamente impegnate a presentare a visitatori di tutto il mondo il ricco patrimonio del nostro territorio del
misericordismo dell'idolo. In

a oggi 20 febbraio a domenica 21 febbraio 2016,


in occasione della Giornata Internazionale della
Guida Turistica, lAssociazione Guide Turistiche
di Siracusa con il patrocinio della Soprintendenza BB. CC. AA. e del
Comune di Siracusa - organizza visite guidate gratuite al Tempio di Zeus di
Siracusa.
Da 27 anni tale iniziativa
(istituita dalla World Federation of Tourist Guide
Associations e promossa
in Italia dall'Associazione
Nazionale Guide Turistiche) ha come obiettivo
principale quello di valorizzare la professionalit
delle guide turistiche, quotidianamente impegnate
a presentare a visitatori
di tutto il mondo il ricco
patrimonio del nostro territorio ed a far conoscere
le meraviglie del nostro
paese. Il monumento meglio noto come Olympeion
costruito nei primi decenni
del VI secolo a.C., sorge su
un poggio elevato rispetto
alla pianura sottostante.
il secondo tempio pi anti-

assessore alle Attivit


produttive, Teresa Gasbarro, ha presenziato alla
consegna dei nuovi 28 orti
sociali ad altrettanti cittadini che ne avevano fatto
richiesta. Con questi salgono a 84 gli spazi finora
messi a disposizione dei
cittadini nellarea di via
Scala Greca. Ognuno dei
lotti di 70 metri quadrati
e resteranno nella disponibilit degli assegnatari per
2 stagioni agrarie.
Abbiamo dato vita ad un
microcosmo del paesaggio agrario. Ho parlato
con i vecchi assegnatari e
sono emersi tanti aspetti
positivi non necessariamente legati alla sicurezza
alimentare che assicura
il Kilometrozero. Se
infatti innegabile il rapporto che viene a crearsi
con la natura e la stagio-

Guida Turistica
co di Siracusa dopo quello
di Apollo in Ortigia e viene anche chiamato comunemente dai siracusani il
tempio "re' du culonne",
per la presenza di sole due
colonne superstiti.
L'importanza di questa
giornata duplice: da un
lato si vuole sottolineare la
professionalit della guida
turistica. Infatti, visitare un
monumento con una guida
abilitata tutta un'altra
cosa: compito della guida

di far rivivere non solo


il tempio, dove non restano che solo due colonne,
ma anche tutto il contesto
limitrofo: il quartiere e
la piccola cittadella, che
probabilmente fu il primo
nucleo abitato dai coloni
corinzi quando sbarcarono
proprio nella spiaggia sottostante nel 734 a.C.
L'altro aspetto importante della manifestazione
quello di valorizzare monumenti
dimenticati,

renderli fruibili e farli conoscere a tutta la comunit.


Lassociazione Guide Turistiche di Siracusa sin dal
1996 impegnata nellorganizzazione di tali manifestazioni, che hanno
come obiettivo la riscoperta di siti unici come, ad
esempio, il Castello Maniace (quando c'era ancora
il muro divisorio con il filo
spinato), il monetiere, la
cappella Sveva, Megara
Iblea, l'Artemision, la cavea dell'anfiteatro romano
ed il ginnasio.
Le Visite guidate saranno
anche in lingua dei segni
grazie ad un interprete LIS
dell'Ente Sordi di Siracusa.
Si ringraziano per la collaborazione alliniziativa,
lAssociazione
"Sicilia
Turismo per tutti", lAssociazione Amici dellInda,
Siracusa Turismo e Rotary
Club Siracusa.
Le visite verranno effettuate oggi 20 Febbraio alle ore 9.30-10.30 /
11.30-12.30 / 15.00-16.00
Domenica 21 Febbraio alle ore 9.30-10.30 /
11.30-12.30.

Ognuno dei lotti di 70 metri quadrati e resteranno nella disponibilit degli assegnatari per 2 stagioni agrarie

Assegnati 28 nuovi
orti sociali ai cittadini

nalit della produzione, cui


devono aggiungersi gli evidenti risparmi nellacquisto
dellortofrutta, non bisogna
dimenticare anche laltra
grande funzione che gli orti
stanno svolgendo: penso
alla socializzazione che inevitabilmente viene a crearsi
tra le persone, visto che si
pu parlare di una vera comunit, con condivisione
delle colture e delle esperienze: lo dichiara lassessore alle Attivit produttive,
Teresa Gasbarro, che ha
chiesto il coinvolgimento
nel progetto anche di Coldiretti e dellIstituto agrario
per formare gli assegnatari.

Inchiesta 10

Sicilia 20 febbraio 2016, SABATO

20 febbraio 2016, sabato

Associazione Culturale Lamba Doria


nutrito gruppo di cultori di storia

L'Associazione cul-

turale "Lamba Doria"


regolarmente costituita il 24.12.2004,
raccoglie un nutrito
gruppo di cultori di
storia, collezionisti e
ricercatori di avvenimenti storico-militari
di tutte le guerre.
Nel tempo, l'interesse degli associati ha
portato il recupero e
la fruizione delle batterie della Piazzaforte Augusta-Siracusa
con la scopertura di
una lapide marmorea
in ricordo dei Caduti
della Milizia Artiglieria Marittima in
servizio alla Batteria
navale Lamba Doria
a Capo Murro di Porco.
Nel 2007 stata commemorata la tragedia
dellaffondamento
del Piroscafo Conte Rosso al largo di
Capo Murro di Porco
a Siracusa, dove trovarono la morte oltre
mille soldati italiani,
con due iniziative:
la scopertura di una
lapide marmorea al
monumento ai Caduti
dAfrica e, nel 2009,
lintitolazione di una
piazza a Cassibile e
nel 2014 a Selinunte lintitolazione del
Molo.
Nel 2007 il Sodalizio
ha partecipato alla
mostra/evento sulla
storia dellArma dei
Carabinieri, realizzata in stretta sinergia
con il Comando Provinciale dei Carabinieri di Siracusa.
Nel 2008 riuscita a
far intitolare il Ponte
sullAnapo ai Caduti
per i fatti bellici del
10 luglio 1943 e, durante la celebrazione,
ha scoperto una lapide alla presenza di
autorit civili e militari e dei familiari
dei caduti di quella
battaglia.
Nel 2008, lintitolazione di un Largo a
Siracusa allarcheologo siracusano Efisio Picone. Nel 2009
ha partecipato al 113
Anniversario della

Linteresse degli associati ha portato il recupero e la fruizione


delle batterie della Piazzaforte Augusta-Siracusa

Battaglia di Adua a
Messina nella sede
del 24 Reggimento
Artiglieria Peloritani con una mostra di
cimeli storici.
Nel 2010 ha fatto

cittadini. Il 6 marzo
2010, su desiderio
dellAssociazione,
la Soprintendenza di
Siracusa ha intitolato il rifugio antiaereo ai Caduti Civili

luglio 1943 a Santa


Teresa di Longarini.
In occasione del centocinquantesimo anniversario dellUnit
dItalia, la Lamba
Doria ha mantenuto

presenza del Prefetto


di Siracusa e delle
autorit civili e militari della Provincia di
Siracusa.
Numerose le interviste a testimoni che

Nel 2007 stata


commemorata la
tragedia dellaffondamento del
Piroscafo Conte
Rosso al largo di
Capo Murro di
Porco a Siracusa,
dove trovarono la
morte oltre mille
soldati italiani

In alto, Piroscafo Conte Rosse;


a sinistra, Ponte sullAnapo ai Caduti;
sopra, Prima Guerra Mondiale.

istituire dal consiglio comunale di


Siracusa la giornata
del ricordo dei bombardamenti angloamericani sui civili
di Siracusa che ricade ogni 27 febbraio.
Infatti, il 27 febbraio
1943 fu un giorno
drammatico per i siracusani che subirono il bombardamento
aereo su piazza Santa
Lucia che provoc
la morte di 56 con-

dei bombardamenti
anglo-americani su
Siracusa.
Nello stesso anno,
riuscita, dopo la
segnalazione al Comando Provinciale
dei carabinieri di
Siracusa, a far intitolare la caserma
dellArma a Cassibile alleroe Medaglia
dArgento al Valor
Militare Francesco
Cascone, caduto in
combattimento il 10

alto limpegno commemorativo con tante iniziative. Tra le


pi importanti, la pulitura delle lapidi di
Piazza San Giuseppe
per rendere leggibili
i nomi di Vincenzo Statella, Gaetano
Fuggetta e ai Caduti
di Adua che sono stati ricordati il 16 marzo 2011 con cerimonia ufficiale presso la
Caserma dei Carabinieri di Ortigia alla

presero parte a episodi bellici accaduti in


territorio nazionale.
Grazie alle continue
ricerche di materiale
storico (foto e documenti inediti). redatto interessanti opere
di carattere storico
militare riguardanti
lo sbarco nel territorio di Siracusa.
Tante le iniziative
nel ragusano dove
oltre allintitolazioni di strade ai Ca-

duti di guerra, vede


il Sodalizio presente attivamente nella
salvaguardia del patrimonio storico militare e non ultima la
denuncia dellabbandono del monumento
ai Caduti di Ragusa
della Prima Guerra
Mondiale. Nel 2013
a Marzamemi (SR)
e a Nissoria (EN), il
Sodalizio ha ricordato con lintitolazione
di due vie il Disperso
in guerra a Ragusa il
10 luglio 1943, eroe
senza medaglia Fante Giuseppe Rinaldi.
Nel 2014, a Siracusa
il Sodalizio ha intitolato lex banchina n. 5 ai Caduti del
Regio sommergibile
Bronzo. Nel 2015, la
Regione Siciliana ha
approvato una proposta di legge segnalata
dal Sodalizio, sulla
tutela dei beni militari siciliani della Prima Guerra Mondiale,
primi firmatari il socio deputato Vincenzo Vinciullo.
Dal 2010 lAssociazione Lamba Doria
presente su tutto il
territorio nazionale,
con i propri referenti
da Castelvetrano fino
alla lontana citt di
Bolzano.
I libri dei soci:
Alberto Moscuzza,
non si fermarono sul
bagnasciuga, Morrone, Siracusa, 2003.
Alberto
Moscuzza, siracusani per la
difesa di Siracusa,
Ass. Ambiente e/e
Vita,Siracusa, 2006.
Alberto Moscuzza,
augustani per la difesa di Augusta, Ass.
Lamba Doria, 2012.
Giovanni
Iacono,
Gela 1943, 2008.
Alberto
Moscuzza, soldati e fortificazioni,
Morrone,
Siracusa, 2010.
Francesco Nania, una
tragedia
siciliana,
Morrone, Siracusa,
2010.
Enzo Faraone, le Sabbie Roventi, Lamba
Doria, Siracusa, 2011
e molti altri.

Sicilia 11

Era il 14 Maggio del 1961 ed ebbe il sapore di unimpresa

Quella volta che si vinse a Reggio


nellesaltante ricordo di chi cera

Matteo Sgarlata ed Egizio Rubino portati in trionfo


sul traghetto e quella decina di giovani tifosi rimasti
senza soldi che viaggiarono al ritorno nel bus degli azzurri

uella
domenica
era iniziata presto.
Lappuntamento era
a piazza Pancali, al
Caff della Posta, per
le sei, ma siccome
quella notte non avevamo chiuso occhio
nel timore che la sveglia non suonasse, alle
cinque in punto eravamo gi sul posto. A
quellora, al Fosso,
don Pippo Ventidue
aveva gi fatto affari
doro col commercio
dei gamberetti che era
solito spacciare per
freschi di giornata
e che invece, salvo
quelli saltellanti in superficie, risalivano a
qualche giorno prima.
Da l alla stazione
ferroviaria era un salto perch i tifosi di
Ortigia partivamo dalla Marittima, lattuale
sede della Guardia
Costiera, e da l in tre
minuti si arrivava alla
centrale dove cera gi
ad attenderci il grosso
dei tifosi provenienti
dalla Borgata. Affacciati dal finestrino e
constatato che non

cerano i tri ra vaniddazza, denominati


trivulu, malanova e
scuntintizza, i tre tifosi siracusani pi pessimisti che siano mai
esistiti, cominciammo
a trarre i migliori auspici per lincontro
che il Siracusa doveva
sostenere al Comunale
di Reggio Calabria,
lattuale Granillo.
Il programma prevedeva larrivo a Messina Centrale. Da l,
a piedi, ci saremmo
trasferiti ai traghetti e dopo mezzora di
traversata saremmo
giunti a Reggio Ca-

labria. A quel punto


il gruppo Borgata e il
gruppo Ortigia si sarebbero riuniti e tutti
in gruppo, sciamando per il Lungomare,
saremmo arrivati allo
stadio ove i botteghini erano gi aperti e
i cancelli pure. Tanto
che gi alluna, eravamo seduti ai nostri
posti a sbocconcellare robuste porzioni di
pane di casa, imbottito con companatici
vari. Poi la partita fra
due forti squadre. Ma
a vincere quella volta
fu il Siracusa con gol
di Attilio Currarini e

Rocco Testa. Due a


zero e tutti a casa. Sul
traghetto al ritorno si
ballava e si cantava
per la gioia della vittoria. E il presidente
del Siracusa, Matteo
Sgarlata, portato in
trionfo insieme ad
Egizio Rubino, che
aveva sostituito sulla panchina azzurra
Cestmir Vicpaleck, il
futuro allenatore della Juve e zio di Zide-

Decisione per motivo di ordine pubblico

Niente tifosi al campo Granillo


Divieto di vendita dei tagliandi per la gara di domenica prossima a Reggio
Calabria ai residenti nella
regione Sicilia per preminenti ragioni di tutela
dellordine e della sicurezza pubblico.
La notizia appena arrivata in sede e ha i crismi
dellufficialit. Il Prefetto

della Provincia di Reggio


Calabria ha infatti disposto il divieto di vendita
dei tagliandi per la gara
di domenica prossima al
Granillo ai residenti
della regione Sicilia.
La disposizione stata attuata per preminenti ragioni di tutela dellordine
e della sicurezza pubblica.

neck Zeman, appreso che dieci giovani


tifosi del Siracusa
avevano difficolt a
tornare perch erano
rimasti senza soldi,
diede
disposizioni
perch fossero fatti salire sul pullman
che riportava in sede
il Siracusa. Che per
la cronaca era sceso
in campo con Ravera in porta, Turuzzo
Rubino e Cislaghi
terzini,
Panigada,
Tarantino e Gigante mediani, Pastore
e Rocco Testa ali,
Currarini e Baccalini
mezze ali e Montalti
centravanti. Era il 14
Maggio del 1961. A
cinquantacinque anni
di distanza il Siracusa
tenta ancora di ripetere quellimpresa e
questa volta con serie
probabilit di sfatare
un tab.
Armando Galea

Nel pomeriggio, alle 16, biancoverdi a Savona

Ortigia, 3 partite in 7 giorni


Settimana intensa quella che
si appresta a vivere lOrtigia
Maschile, chiamata a disputare tre partite in sette giorni.
Si comincer oggi, alle 16
alla Piscina Comunale, contro la Rari Nantes Savona,
nel match valido per la 16a
giornata di A1 (Arbitri Collantoni e Calabr). Mercoled 24 Febbraio, alla Caldarella, arriver la Roma Vis
Nova in una partita delicata
in chiave salvezza mentre,
sabato prossimo, i biancoverdi scenderanno in vasca a
Trieste
Al termine dellallenamento
odierno, Patricelli e compagni raggiungeranno Savona
e, in serata, svolgeranno una
leggera rifinitura. Sono undici, al momento, i punti che

separano la formazione aretusea da quella ligure, ma, come


dimostrato nelle ultime uscite,
lOrtigia in forma e non far
sconti.
Per il match di domani, coach
Gino Leone dovr fare a meno
di Gianmaria Siani, espulso
insieme a Vasic sette giorni fa
nella gara contro la Florentia,
e squalificato per un turno dal
Giudice Sportivo.
Sar certamente dellincontro,
invece, lattaccante aretuseo
Sebi Di Luciano, autore di 25
reti complessive ed unico giocatore italiano ad aver segnato
in tutte le gare fin qui disputate. Siamo una squadra diversa da quella vista allandata e
lo abbiamo dimostrato nelle
ultime partite ha dichiarato il
numero 5 biancoverde. Saba-

to scorso, contro la Florentia,


abbiamo disputato una buona
gara, che non mai stata in
discussione nonostante un calo
accusato negli ultimi minuti.
Nel corso della settimana lavoriamo molto anche su questo,
perch sappiamo che ci aspetta
un girone di ritorno in cui non
possiamo sbagliare. Gi da
oggi, infatti, affronteremo una
squadra sicuramente forte ma

che comunque non ci fa paura.


In settimana ha proseguito giocheremo uno scontro diretto in casa, contro la Roma Vis
Nova, per poi andare a Trieste.
Io ci credo, come cho sempre creduto fin dallinizio, di
raggiungere la salvezza senza
passare dai play out. Non sar
facile, anche perch le altre
squadre iniziano a conoscerci
e a temerci.

Sport

Scuole
Seconda
giornata:
Lo sport
che aiuta
L

Egizio Rubino.

a seconda giornata de Lo sport


che aiuta, organizzata dalla Consulta
provinciale
degli
studenti, con il patrocinio del Comune di Siracusa, si
svolger domani,
20 febbraio, alla
Cittadella
dello
Sport, dalle ore
8.30 alle ore 14.
Uniniziativa che,
lo scorso anno, riuscita a coinvolgere
centinaia di ragazzi
di tutte le scuole
superiori della citt, con lobiettivo
di far riscoprire il
vivere sano in compagnia e in movimento, con unattenzione particolare
ai meno fortunati
per i quali stata
raccolta e donata
una somma di 2000
euro.
Gli studenti di tutti
gli istituti della provincia si confronteranno in pi specialit e, ripetendo
quanto fatto lo
scorso anno, raccoglieranno dei fondi
a favore della Caritas Diocesana di
Ortigia e una parte
sar donata allacquisto dellelevatore per disabili nella
piscina della Cittadella dello sport.
Il via della giornata
sar dato ufficialmente alle ore 9
allinterno del Palazzetto dello sport.
Come nella prima
edizione in campo,
per una partita del
cuore, scenderanno
studenti e loro coetanei ospiti di un
centro accoglienza
immigrati.
Allesterno partite
di pallavolo, basket,
pallanuoto,
esibizioni di nuovo sincronizzato e
stand con materiale
informativo di altre
discipline sportive.

Storia 12
di Aldo Salvo
Raffaele Minniti il 9
Luglio del 1943 era
un giovane tenente
dellesercito italiano.
La sua compagnia
era accampata nella
masseria Bufardeci
alla Maddalena nella contrada Isola di
Siracusa quando inizia alle 21 e 30 un intenso bombardamento sulla citt e in tutta
la fascia costiera.
Fatto prigioniero dagli inglesi e trasferito
in un campo di concentramento in Egitto fu liberato il 25
agosto del 1945.
Nei due anni di cattura e prigionia scrisse un diario gelosamente custodito sino
ad oggi dalle figlie e
che ora stato possibile portare alla luce.
Accanto agli aspetti
di profonda religiosit e attaccamento
ai valori della famiglia le note redatte
da Raffaele Minniti
nella infelice situazione di prigioniero
di guerra meritano
di essere conosciute per le considerazioni politiche di
chi ha vissuto dal di
dentro la aberrazione e langoscia della
guerra e per la narrazione puntuale quasi
giorno dopo giorno,
necessariamente qui
riassunta e sintetizzata, di vicende
vissute con onore e
orgoglio di combattente consideratosi
tradito.
Dopo la liberazione
Raffaele Minniti, avvocato, fu eletto nella lista della Democrazia Cristiana nel
primo consiglio comunale di Siracusa
dal 1946 al 1952 e
poi ininterrottamente
sino al 1960. Fu anche Assessore e Vice
Sindaco dal 25.4.46
al 17.12.1957.
***

La sera dell8 lu-

glio la compagnia
accampata
nella
masseria Bufardeci
aveva ricevuto un
fonogramma di cessazione di allarme
navale. Strana e incomprensibile comunicazione alla vigilia
dello avvicinarsi alla
costa di un convoglio
massiccio di centinaia e centinaia di navi.
Alle 21 e 30 del 9
Luglio numerosi apparecchi a bassissima quota mitragliano

Sicilia 20 febbraio 2016, sabato

Raccontiamo
lintensa storia
di un soldato
siracusano che
con le sue gesta
ha difeso
dal nemico
il suo territorio

In foto, il tenente
Raffaele Minniti,
dellesercito italiano.

Raffaele Minniti, un valoroso


soldato che ha onorato
con il suo coraggio la Patria

Fu fatto prigioniero dagli inglesi e trasferito in un campo


di concentramento in Egitto fu liberato il 25 agosto del 1945
contemporaneamente
in tutti i settori vicini e lontani... tutto il
settore un inferno.
Spontanea e tragica
la
considerazione
riportata nel diario
a caratteri cubitali:
tradimento? Incapacit della ricognizione aerea? Alla storia
la risposta.
Due alianti silenziosamente si adagiano
sul campo sgombro
di grano. La compagnia li circoscrive
laliante preso di mira
viene quasi distrutto il suo equipaggio d segni di resa
vengono
catturati
dieci uomini e poi
altri inglesi uno di
loro, ferito, presenta
(testuale)
segni poco decorosi
della paura nei pantaloni.
La compagnia staccata dal comando del
battaglione, priva del
telefono o di altro
mezzo di segnalazione e con il portaordini senza bicicletta per
quanto il comando
ne era ben provvista.
Unaltra compagnia
rimasta anchessa
priva di collegamento col battaglione per
guasti ai fili. Si spara
violentemente non
c tintura di iodio
o altro disinfettante,
i feriti mancano di
pacchetti di medica-

zione e quindi penosa la loro sorte.


I portaordini non riescono a varcare gli
agguati del nemico
che freddamente li
elimina. Notte veramente
tragica
intensa di sorprese e
avvenimenti
Alla
prime
luci
dellalba si avverte
un grosso convoglio
che tranquillamente
si avvicina alla baia
di Cassibile e allorizzonte in formazione di combattimento
un naviglio di guerra. Data lassoluta
assenza di aviazione
e reazione al fuoco
si ha la sensazione
che si tratti di unit italiane ma sui
pennoni delle navi
sventola la bandiera
inglese. La situazione non preoccupa
perch convinti che
i mezzi della marina
e della aviazione riusciranno in tempo
a neutralizzare qualsiasi velleit nemica
di sbarco. Rimarr
una pia illusione.
Il comandante della compagnia non si
occupa di niente
la batteria Lamba
Doria stata sopraffatta. Dopo un
giorno e mezzo di
battaglia Minniti rivolge il pensiero alla
famiglia di cui passa in rassegna con

locchio della mente i


visi amati. Scrive un
biglietto da lasciare a
discrezione di chi lo
rinvenisse: in questo momento in cui si
difende il sacro suolo
della patria spero
che il mio sacrificio
e quello degli altri
non sia vano che i
miei figli non dimentichino i sacri doveri
verso la Patria, la religione, la famiglia
il mio cuore tranquillo e senza palpiti attende la prova suprema. 10 luglio 1943.
Nessun segno, intanto, di vitalit della
nostra
aviazione
il naviglio nemico
si fa sempre pi sotto il che significa
che mezzi corazzati
e truppe da sbarco
toccano indisturbati
la costa..
Minniti annota nel
suo diario: Siamo
stati traditi o sacrificati incoscientemente
perch non vero che
i nemici avrebbero
potuto avere il sopravvento se il convoglio si fosse tenuto
a bada a qualche miglio dalla costa con
mezzi della regia marina e della aeronautica perch limpresa
sarebbe valsa sempre
la posta.
Si susseguono poi dei
flash: lestrema difesa sostenuta senza

lausilio del comandante che seguiva con


le mani in tasca un
mezzadro della famiglia Bufardeci uomo
di molte chiacchere
e non convinto della
bont della guerra,
che ha dovuto sgomberare i locali per
cederli alla truppa
il nemico che cattura
i nostri soldati subito dopo luscita del
mezzadro dai locali
requisiti il suo applauso gioioso nel
vedere i nostri soldati
circondati e catturati il grido che Minniti esacerbato, gli
rivolge: Se ritorner
vivo mi pagherai lumiliazione di questi
momenti. Erano le
ore 17 del 10 luglio
1943 dopo 20 ore di
combattimento.
Altri flash: gli inglesi che perquisiscono
e si appropriano di
denaro, orologi, tutti
i valori personali
le navi nemiche che
si muovono indisturbate nella rada di
Cassibile le carte
topografiche del nemico aggiornatissime, quelle italiane al
1925 e non in possesso di tutti reparti
sempre a digiuno
la comunicazione che
tutti gli ufficiali e una
aliquota di soldati
dovr salpare verso
ignote destinazioni.

Comincia il triste
viaggio verso
il campo
di prigionia
Altri flash del diario:
le cornamuse scozzesi che rendono pi
mesto e commovente
il distacco dal suolo
della patria mentre
un battello ingoia i
prigionieri e si avvia
verso il piroscafo
il mare che nereggia
di navi improvvisamente partoriti dalle
onde un giro di tre
ore per raggiungere
il piroscafo di nome
Ozata linizio della
navigazione la terra che scompare.
Alle 21 del 14 Luglio la nave si ancora
nel porto di Tripoli. I
prigionieri difettano
di piatti, bicchieri,
posate. Con le latte della marmellata
e dei biscotti si confezionano scodelle e
pentolini, cucchiai e
forchette. I viveri
sono sempre un misurino di fagiolo lessi, un paio di biscotti,
una scatoletta di carne in cinque persone,
un po di te. A bordo
senza orologi ci si regola con il sole e gli
stimoli della fame.
Giorno 23 si arriva a
Porto Said con la statua di Lesseps ideatore del canale di Suez
che sovrasta il paesaggio.
Dopo lo sbarco si
costeggia il canale in treno caldo
soffocante arrivo
a Ismailia con la stazione che rigurgita
di gente che sorbisce
bibite e caff. La sete
divora i prigionieri a
cui il fumo interdetto. Niente si pu avere senza denaro
Si attraversa la campagna araba: Molto
verde e molta vegetazione ma molta sporcizia; donne in abito
nero come monache
orsoline con il velo
sul viso rendevano
pi triste quellambiente. Cumuli di
fango, uomini accovacciati sotto le palme, bimbi in mezzo
al fango delle pozzanghere.
Alluna e mezza del
24 luglio si arriva nel
campo di concentramento. Si passa la prima notte alladdiaccio svegliati allalba
dai congolesi che
chiedono le generalit e danno un numero. Da quel momento
Raffaele Minniti il
numero 325097.
I Continua