Sei sulla pagina 1di 127

..

PREMESSA

-4 uuiene molto spesso che dei giouani aspiranti a prestar seruiaio nella R. Aeronautica, sia in qualit di piloti,
sia con altre mansioni, si rivolgano .al Ministero dellsderonautica e ai vari Comaltdi Militari per chiedere informazioni facendo quesiti r~tolteplici. Cib dimostra che, nonostante
i bandi d i concorso che sono freqzcente~zenteemanati, il pubblico ha scarsa conoscenxa delle possibilitd e delle rttodalitd
d i ali.uolamento rzell'd eronautica Militare.
La presente pabblicaxione stata preparata dall'Ufficio Statttpa e P~.opaganda del Ministero dell'rleronautica
allo scopo d i dare ai g i o v a ~ iinteressati, e alle loro famiglie,
informaxioni precise a tale r<quardo. Questa pubblicaxione
pub atrche servire di guida ai Coomandi militari minor-i,
compresi quelli aeronautici, che talvolta non hanno elementi
sr~flcientiper rispondere ai quesiti che son loro rivolti.

8 bene

ricordare che a tutte le ammissioni in servizio


militare nella R. Aeronautica non possono avvenire che
per regolari bandi di concorso, ammissioni individuali
non se ne fanno mai n.

Pertanto, i requisiti e le modalit per i uar? corsi, sono


dati a solo titolo informatiuo: a tali norrtte sono illlprortfati
tatti i bandi d i concorso.
,
che il Ministero delZ'Aer.onautica
Non i? e s c l ~ s o perd,
possa,. bando per bando, modijcare in parte le modnlitd dei
concorsi stessi.

ORDINAMENTO DEL PERSONALE MILITARE


DELLA R. AERONAUTICA
m..

I1 personale militare della R. Aeronautica si suddivide in Armi, Corpi,

Ruoli e Categorie

come appresso :

ARMA AERONAUTICA

UFPICIALI: Ruolo Navigante


Ruolo Serviri
Ruolo
Specialisti, il quale diviso nelle categorie: Motoristi, Montatori, Radioaerologisti, Armieri-artificieri,
Elettricisti, Fotografi, Automobilisti, Governo, Maestri
di scherma, Maestri direttori di ba.nda. I tre ruoli
hanno categoria distinta.

Ruolo
SOTTLTFFICIPLI E TRUPPA : Ruolo Navigante
Specialisti, il quale diviso nelle categorie: Motoristi,
Montatori, Radioaerologisti, Armieri-nrtificieri, Elettricisti, Fotografi, Automobilisti, Governo e Aiutanti
di SnnitA.

CORPO DEL GENIO AERONAUTICO


UFFICIALI : Ruolo ingegneri e Ruolo assistenti tecnici.
Non 13 ammesso il passaggio di ruolo. I due ruoli
hanno carriera distinta.
SOTTUFFICIALI E TRUPPA : Ruolo Specialisti (categoria unica) : Assistenti tecnici.

C O R P O D1 C O M M I S S A R I A T O M I L I T A R E
AERONAUTICO

UFFICIALI : Ruolo Commissariato


Ruolo Amministrazione. I due ruoli hanno carriera distinta.

RECLUTAMENTO ED AVANZAMENTO
DEL PERSONALE MILITARE DELLA
R. AERONAUTCA
iiiiiiii
iiiiiiii
iiiiiiii
iiiiiii~

RECLUTAMENTO

Nessun citta,dino italiaiio piib consegiiire la nomiiia


riconosciiito pienanrc*iite idoneo ad
ad Ufficiale se iron
adempiere le fuuzioni del gr;ido clie dovrebbe rivestire
e s e non possiede in modo spiccato i necessari requisiti
morali, fisici, iiit~llettua~li
t* di cultiira generale e professionale.
Gli stessi requisiti sono richiesti per i giovani che
aspirauo ad essere aminessi a contrarre arriiolamento come
militari di truppa per seguire i corsi di specialima.
zione inerenti alle sirigole categorie dei ruoli specializzati
dell'Artna A e r o u a ~ t ~ i cea del Corpo del Geiiio ,Aeronautico.
L'i~ccertainento del possesso dei requisiti morali, intellet~ualie di cultura geirerale, si effettua con la piasentaaione dei documenti ricliiesti dai bandi di concorso.
L a idoneith fisica 6 accertata mediante visita sanitaria
d a parte dei oomketenti organi della R. Aeronautioa.
La idoneit professionale risulta dall'esito favorevole
dei concorsi e degli esami finali presso le scuole di reclutamento.

RECLUTAMENTO DEGLI UFFICIALI.


La carriera di uffioisle in servizio permanente effettivo si inizia:
1) col grado di sottotenente nell1Arma Aeronautica :
2) col grado di tenente per il ruolo ingegneri e col
grado di sottotetiente per il ruolo specializzato del Corpo
del Genio Aeronautico ;
3) col grado di tenente per il ruolo di commissa.riato e col grado di sottotenente per il ruolo di ammiuistrazione del Corpo di Commissa.riato Militare Aeronautico.

Arinn Aeroiinutia~ - R , n o ~ oCOMBATTENTE.


I sottotenenti in servizio permanente del ruolo oombattente (Piloti) dell'Arma Aerona~itica sono tratti norinalmente :
1) dagli allievi della R. Accademia, Aerouautica,
i quali abbiano compiuto con esito favorevole l'ultimo
anno di corso ed abbiano conseguito il brevetto di pilota
di aeroplano o di idrovolante;
2) dai sottufficiali piloti, con an~ianitda sottufficiale di almeno tre anui, celibi o vedovi senza irole, i
quali, previo concorso per titoli, o per titoli ed esami,
abbiano compiuto con esito favorevole uii corso di integrhzione presso le souole di reclutameiito degli ufficiali
in servizio permanente.

Arma Aeroiiclutice

- RUOLO

SPE~IALIEEATO.

I sottotenenti in servizio permanente del ruolo specializzato dell'Arma Aeronautica sono tratti, in base, a
oonoorso per titoli e per esami, dai marescialli delle corrispondenti categorie, nonohb dai marescialli del riiolo com-

battente dell' Arma Aeronautica i quali, all'at to della nomina, rinuncino alla carica di pilota.
.Nel passaggio da maresciallo a sottotenente, le categorie radiotelegrafisti e radioaerolugisti, vengono fuse nella
unica categoria radioaerologisti.
Nel passaggio da maresciallo a sottotenente, le categorie aiutanti di sanit 'e governo, vengono fuse nell'iinica
categoria governo.

Corpo del Geiiio Aeroiiautico

- RUOLO INUEUXERI.

I tenenti in servizio permanente del ruolo ingegneri


del Corpo del Genio Aeronautico sono tratti, per pubblico
concorso, per titoli e per esami, dai cittadini italiani latireati in ingegneria (civile, industriale, navale, aeronautica
e chimica), dai laureati in chimica, nonchb dai tenenti di
artiglieria e del genio che abbiano seguito con esito favorevole i corsi regolari de11'Accttdemitt di artiglieria e geiiio.
Corpo del Genio Aeronautico

- RUOLO SPECIALIEZATO.

I sottotenenti in servizio permanente del ruolo specializzato del Corpo del Genio Aeronautico sono tratti, in
base a concorso per titoli e per esami, diti marescialli delle
corrispondenti categorie, nonchb dai marescialli del ruolo
combattente dell'Arma Aeronautica, i quali, all'atto della
nomina, rinuncino alla carica di pilota.
Corpo di Cominissarinto

RUOLODI

COMMISSAEWATO.

I tenenti in servizio permanente del ruolo di commissariato del Corpo di Commissariato militare della R. Aeronautica sono tratti per pubblico concorso, per titoli e
per esami, dai cittadini italiani laureati in giurisprudenaa

o laureati dagli Istituti superiori di commercio e Istituti


equiparati, o laureati in scienze sociali economiche e politich; ovvero forniti della laurea in scienze eoonomiche
marittime conseguita presso la Sezione armamento navale
del R. Istituto Superiore Navale di Napoli.

I sottotenenti in servizio permanente del ruolo di amministrazione del Corpo di Commissariato militare della
R. Aeronautica sono tratti, in base a concorso per titoli
e per esami, dai marescialli delle categorie Governo B
t! Aiutatiti di Sanit n del ruolo specializzato dell'Arma
Aeronautica. Eccezionalmante potranno essere ammessi al
concorso anche i marescialli delle altre categorie dei ruoli
specialimati, nonch i marescialli del ruolo combattente
delllArma Aeronautica, i quali, all'a.tto della nomina rinuncino alla carica inerente al brevetto aeronautico di specializzazione o di pilota, rispettivamente posseduto.

RECLUTAMENTO DEI SOTTUFFICIALI


E DELLA TRUPPA.
La truppa si divide , i n due classi :
l) personale volontario a lunga ferma;
2) personale d i leva che compie nella R. Aeronautica l'obbligo di servizio militare in conformith delle leggi
in vigore.
I1 personale di leva, al termine della ferma congedasto, perb pub essere ammesso a coutrarre una ferma di
sei anni, nella quale viene computato il servizio gi prestato.

I sottufficiali della categoria governo, sono trii.tti a,ppunto dal personale di leva ammesso a contrarre la miiggiore feisma di sei anni.
I militari di truppii delle varie categorie dei ruoli
specialinnati, esclusa la categoria governo, vengono invece
tratti cou persouale voloutario a luiiga ferma..

AVANZAMENTO

L'avan~amento h a luogo :
a) sino al grado di generale di squadra aerea per
gli ufficiali dell'Armii. Aeronautica, ruolo comba ttente ;
b) sino al grado di tenente geiierale del Genio Aeronautico per gli uffioiali del genio, ruolo ingegneri;
C) sino al grado di generale coiiimiss~~rio
per gli
ufficiali del ruolo di coiniriissariato;
d ) sino al grado di capitano per i ruoli speciii.lizmati dell7Arma Aeronautica e del Genio Aeronautico e per
il ruolo d i Amministranione.
L'avan~amentodi cui sopra subordinato a condiioni particolari per ciascuna arma, corpo, ruolo e categoria, condiaioni che sono contenute iielle apposite leggi,
I1 passaggio da un grado all'altro inoltre B subordinato alla disponibilith di posti organici nei singoli gradi
e d in ogni caso a d una p e r m a n e n ~ a minima in ciascun
grado quale risulta dai seguenti specchi :
1 - Carne si diventa aviatori.

U F F I C I A L I
Periodo iiiiiiliiio di
periiirnenan iiel grndo

G R A D O

p
p

Da
Da
Da
I)a
Da
Da
Di1

Sottoteneiite a Teneiite
Tenelite a, Capitaiio
Cupitaiio ;t, Maggiore
Maggiore a Tenente Coloiinello
Terieiite Coloiinello ;I Coloiinello
Coloiiiiello a Generale
~iiioall'altro grado di geiierale

SOTTUFFICIALI

Da, aviore ild ;wicr e scclto

A l tciiiiiiic (le1 corso


preniilitii,rc (l'istriiaiorie.

Da avie1.e scelto it
l o ;,viere

Al eoiisegiiiinerito del
1)revetto d i pilota
d'aeroplano.

18 mesi
3 anni
4 ittirii
2 aiiiii
2 anni
2 anni
1 aiino

TRUPPA

A l tci-mine del lirocinio siissagiieiite~;li


corsi di specializzazioiie, corsi d i di(rata varia iiidicittii.
iiei bandi d i concorso.

GRADO

RUOLO COMBATTENTE

tUOLO SPECIALIZZATO

D a 10 aviere a sergente

A l conseguimelito del
brevetto di pilota
militare.

Qiiirttro anni ooniplessivaniente di serviaio militare.

Da sergente a sergente msggiore.

U n anno.

Uii anno

D a sergente maggiore a ma;. di


.
3.. classe

Due nniii.

Tre anni.

D a maresciallo d i
3' classe a mar.
d i 2. classe

Due aniii.

Tre aniii.

D a maresciallo d i
aa classe a mar.
d i l a classe

Due aiiiii.

Tre aiini.

'

LA R. ACCADEMIA AERONAUTICA
4 4 4

La R. Accademia Aeronautica

L a R. Accademia Aeronautica, istituita cou decreto


Ministeriale del 6 Noveiribre 1923, provvede al reclutamento, alla preparazione e d al perfezionaiiieuto culturale
degli Ufficiali dell'Armii Aeronautica, Riiolo Combattoute.
I n essa si svolgono i seguenti corsi :

l) Corso Regolar-e, divenuto q u a d r i e n n ~ ~ l .ep, e r cittadini italiani che forniti di liceuza liceale o titolo equipollente, aspirino a conseguire la nomina a Sottotenente
a,
C~mbiit~tente.
in S.P.E. dell'Arina A e r ~ n a ~ u t i cIduolo

2) Corso biennale d i irztegrn~ione per Sottufficiali


A.A. R.C. i quali aspirino a conseguire la nomina a Sottotenente in S. P. E. L'aininissione h a luogo per conoorso.
3) Corso Allievi Uficinli d i Corilyleme~ztoper giovani gi
in possesso di titolo di studio medio superiore od almeno
di ammissione all'ulliina classe di esso, che abbiano contratto arruolamento nella. R,. Aeronautica e siano gi piloti di aeroplano.

4 ) Corso Sr~periored'Aet-onnntica per il perfezionamento


della cu1tur;i. generale e professionale degli Ufficiali inferiori dell'Ariria Aeronaulica, Ruolo Combattente.

6 ) Corsi Uficiali Commissat.i i quali, reclutati direttamente dalla vita civile per concorso, vi ricevono la ne:
cessaria preparaeione militare.
Altri corsi eventuali.

Corso regolare.
L'aminissione alla R. Accademia Aeronautica viene
effettuata annualmente ed i candidati, preventivamente
soiio sottoposti ad una visita psicofisiologica presso gli
Istituti Medico-Legali della R. Aeronautica che sono attrezzati con i pi moderni strumenti e che hanno il vanto
di essere tra i migliori del mondo.
La visita suddetta consiste in:
Esaine somatico (dati antroyometrici, stato generale
ed esame esterno, apparato respiratorio, apparato cardiovascolare).
Esame dell' addome.
Esame del sistema
nervoso (inabilit, sensibilit, riflessi, ecc.).
Esame del
saugue e delle orine
Esame psichico.
Esame psicometrico (teinpi di reazione semplice e discriminativa).
Senso muscolare.
Emotivit. Esame oculare. Esame
dell' orecchio, naso e gola.- Apparecchio vestibolare.
Resistenza alle variazioni di pressione oltre a tutte quelle
altre ricerche che in caso di dubbio si rendessero necessarie per stabilire 1' idoneit fisica del candidato.
Sono inoltre precedeu temente richieste informazioni
di cariittere morale e politico e sui precedenti fisici sia
del cnudidato che della, famiglia.

I n ultimo, i dichiarati idonei alla visita e per i quali


le iuformazioni .sono risultate ottime, vengono sottoposti
ad un rigoroso esame di aminissione comprendente un
ed
tema scritto di italiano, un esame orale di ~nat~ematica
uno facoltativo di lingue estere.
Dal risultato di questo esame, in ordine di merito,
vengono tratti, fino a, raggiungere il nuinero stabilito, gli
ammittendi alla prima classe.
I1 Corso ha inizio nel mese di Ottobre.
Nei quattro anni di permanenza in Accademia i giovani ricevono una completa educazione che tende a perfezionare tutte le qualit fisiche, morali, intellettuali che
sono indispensabili in un giovane votato alla carriera del
volo, il quale, deve essere quanto di pi eclettico si possa
desiderare dal lato della cultura professioiiale, di quella
specifica tecnica e, di pi forte, dal lato fisiologico e
morale.

Educazione fisica.

<,

L' edticazione fisica costituisce uno dei pi potenti


mezzi per preparare opportuaainente l'uomo di azione ed
essa viene impartita in Accadeinin con mezzi e sistemi
dei pi moderni.
I risultati ottenuti fino ad ora sono veramente lusinghieri.
L'allievo, sotto la guida dei maestri e degli Ufficiali
Comandanti, apprende ad operare intelligentemente le
proprie forze e, con un allenamento razionale, sviluppa
armonica,meiite il suo fisico e si prepara a divenire
istruttore.

L'educazione fisica. comprende :

Qiiznnstica. Salto in luugo, in alto, con asta, volteggi, tuffi, corse, sbarre, parallele, anelli, lancio del disco,
del giavellotto,.delln.palla. di ferro e di quella vibrata, lotta,
pugilako, nuoto, giiioco del calcio, palla a.1 volo, palla al
cesto, tennis, canotta.ggio, ecc.
Scherma.
Equitnxione.
La preparazione atletica viene effettuata con la giusta
progressione di esercizi, la, quale attiva successivainente
le membra, le articolazioni ed i gruppi muscolari, in inodo
da non generare inutile stanchezza, ma da costituire anzi
un giusto contrappeso al lavoro intellettuale.
L' educazione fisica, oltrecch guidata e controllata
dagli insegnanti, viene seguita anche dai Medici dell'Istituto i quali, per inezzo di periodiche visite soinatiohe,
segiiono il migliorainento della costit~izioiiescheletrica e
inuscolare degli allievi, determinando anche una opportuna graduatoria la quale, assegn;l,ndo un a indice di robustezza B a ciascuno, stimola la migliore volonth e determina Lina sana amulazione.
Le gare ginnico-sportive annuali, individuali e collettive, sono il corollario di dette esercitazioni e vengono
affrontate dagli allievi coi1 ogni interessamento e con alto
spirito di combattivith per i primati.

I!
i

Educazione morale.
L'educazione morale costituisce la base fondamentale
di ogni attivith per un uomo che voglia chiamarsi veramente tale; percib essa B tenuta in Accademia. nella. ina,s-

I
I
P

sima consideraiione e nulla viene trascurato per ottenere


un ottimo risultato dagli allievi.
Chi esce dalla R. Accademia Aeronautica pu ben
definirsi U. un selezionato; un individuo di razza, pura P.
Nei quattro anni di corso si plitsma la sostania disciplinare nell' animo degli allievi e sopratutto si ravviva
e si porta a perfezione lo spirito ed il sentimento di idealith
che ogni Ufficiale, quale alpostolo della propria fede, deve
avere a fondamento della propria vita.
Sotto questo riguardo la R. Accademia, mentre
larga di sostegui, di aiuto e di insegnamento per coloro
che hanno nobilt d'animo e che presentano i requisiti
necessarf per la vita militare in genere e per quella, aeronautica in particolare e percib sono portati a sopportare
con animo forte tutti i sacrifici che tale vita pub richiedere, assolutamente inesorabile verso coloro che non
dnno sicuro affidamento.
Fin dal primo anno di corso tutti i mezii morali,
fisiologici, culturali ed intellettuali, corroborati dall'esempio
costante degli educatori, vengono impiegati per dare una
impronta virile, decisa, coraggiosa e piena di slancio ad
ogni azione dell' allievo.
I n ogni estrinsecazione di vita si richiede e -si inculca
nell'allievo un alto sentimento di idealith, di fede in sb
stesso, di passione per lo. vita militare aerona.utica e di
esatta concezione della propria missione.
I n ogni azione gli allievi sono spiuti ed educati alla
maggiore generosit d' animo, alla pi trasparente e cristallina realt, al maggior spirito di sacrificio.
Tutto tende a formare degli allievi altrettanti camerati che si affratellino, si affiatino, si sosteugano e collaborino a.lla orea~ionedi una migliore coscienia, al perfe-

zionainento di se stessi, alla farsa della propria Arina


Azzurra e quindi alla maggior potenaa. della Patria.
La vita dell'Accademia deronautica, pure sviluppando
quello spirilo di individiialismo che b uecessario ad ogni
a,viatore, tende a. disciplinarlo per forinarne un:& forea.
unicii, uno spirito unico, una sola. fiamina.

~duiazioneintellettuale.
Come l'Aeronautica in s b costituisce la sint8esi d i
tutte le scienze, cos l'allievo dell'Accademia. deve uscire
dalllIstituto forte di cina cultura genern.le, scientifici.$.e professioiiale clie gli pei:mett,a di divenire Ufficiale aviatore
in possesso di tutte le qualitA necessarie per il migliore
impiego del nuovissimo mezzo di a.zione.
Gli studi tecu,ici seguili in Accademia sono di priinissimo ordine e non inferiori a quelli dei Politecnici.
L'insegnainento viene impartito dai migliori professori
delle Regie Universit del Regno e da Insegnanti Militari
delle varie Forze Armate.
Le iiiaterie (poste in ordine alfabetico) sono le seguenti:
Analisi
Aerodinamica e teoria del volo Aerologia
Armi e Tiro
Arte militare aerea Arte
matematica
militalle navale Arte militare terrestre
Bslistica Chimica genei.ale, tecnologioa., bellica Costruaione e collaudo
aerei Cultura Fascista. Diritto Disegno architettonico
ed ornamentile
Elettrotecnica e Itadiotecnica
Fisica
Fcitogra.fia aerea
Fritncese
Geometria analitica,, descrittiva, proiettiva - Iuglese o Tedesco
materiale aereo
Meccauica applicata alle inacchine e alle costruzioni
NavigaNeccanica razionale
Motori a combustione

ELI ALldBlI DELLA L IO. IBBONIUTIBA IN VIA8810 WIPRUIIONII AWAOPORDLI DI ATEWY

zione militare aerea


Storia militare aerpnautica
Storia inilitare ilavale ;Storia militare terrestre
Termodiniimica Topografia.

Le istruxioni pratiche cor~lpreizdono:

Istruzione di volo - Regolamenti


Istruzioiii militaEsercita,zioui militari
Esercitazioni tattiche, topori
grafiche, tattico-top~gra~fiche Istruzioni aeronautiche Esercitazioni marinaresche
Viaggi di istruzione.

Le istruzioni di volo comprenrlono:


Doppio coiiiando e decollo sii1 priiiio tipo di apparecchio sciiola (durante il primo alino scolastico). Doppio coinaiido e decollo sul secondo tipo di apparecchio
Conseguimento del
scuola' (secondo anno scolastico)
brevetto di pilota d'aeroplano (terzo anno scolastico)
Conseguimento del brevetto di pilota inilitare (quarto anno
di corso).
Le lezioni sono impartite presso la Scuola di Pilotaggio della R. Accademia Aeronautica cou sede nell' Aeroporto di Capua, da istruttori di iion comune perizia, con
metodo accorto, preciso, razionale e con mezzi sicuri dell'industria nazionale. Trattasi di migliaia di ore di volo annue
(nel 1929: 6000 ore, delle quali 2731 per gli allievi con
24960 voli, 260 decolli, 54 brevetti d'aeroplano, 32 brevetti
militari) senza che abbia avuto a verificarsi alcun incidente di volo.
Regoolnr)tenti. L' insegnamento dei Regolamenti tende
a dare agli allievi una conoscenza chiara e completa della
vigente regolamentazione in modo da renderli anzitutto
edotti dei doveri cui debbono sottostare durante il periodo
di permaneuza in Acc~demiaquali allievi e da ini~iarli
dopo all' eserciaio .della missione educatrice che caratterizza la professione dell'ufficiale.

Istrrcxiotzi ~!tilitnri. lliflettono l'addestramento individuale, in ogui sua forma, i tiri o l'addestra,mento collettivo con particolare riguardo all'orditge chiuso che si
ritiene sempre mezzo efficacissimo per sviluppare e mantenere lo spirito di subordinanione, il sentimento della
coesione, l'nbitudiiie all' ordine ed all'esattezza.

Esel-citazioni tattico - t~po~grtlfiche. Sono svolte con


1' ausilio degli insegnailti di Arte militare e di Topografia
e comprendono :
Ricognizioni e rilevamenti topografici
Ricognizioni
aeree, a vista (con schizzi) e fotografiche
Esempi di
impiego delle minori unit delle vario aisini nell'azione
offensiva e difensiva (istruzioui integrate da visite presso
Reparti del R. Esercito e specialit della Regia Marina)
Collegainento aereo con unitk delle altre Forze Armate
Osservazione dal(con impiego di tutti i mezzi in uso)
l'alto di tiri d'artiglieria, simu1;iti con fumate Relanioni
su missioui aeree varie - Compilazione di ordini di oporazione
Esercita~ionicon fotomitragliatrici.

Istruxioizi aeronazctiche.
Esse comprendono : Lavori
Radiosegnali Installanione e compensazione
di officina
della bussola., diagrammi e tabelle delle deviazioni Eserc i ~ di
i naviganione astronomica e radiogoniometria
Montaggio e regolaggio degli apparecchi e dei motori - AutoEsercitadoni sui tragua,rdi di puntamento,
mobilismo
per le inuni~ionidi caduta t! di lancio, installazioni relative
Servizio fotografico e fotogrammetrico
Servizio
r;idiotelegrafico, radiotelefonico, radiogoniometrioo Servizio dei pompieri.

Tiag,qi d i istruxione.
Essi vengono effettuati nei
periodi estivi. Di massima consistono in:

Visite iii principali stabilimenti aeronautici ed ai


C N I I I P ~ di aviazione (alla fine del primo auno).
Campagna terrestre in zona montana di confine (al
termine del secondo aniio). Sono illustrate le azioni belliche avveiiute iii quelle localit e sono tenute coiiferenze
sulle caratteristiche geotopografiche della zona stessa ai
fini dell'iinpiego e dei mezzi di azioni terrestri od aerei.
Campagua na,vale ed e~ercit~azioni
inarinaresche (alla
fine del terzo anno).
Nel complesso e uouosta.nte la rigida educazione morale, intellettiiale e militare impartita ilgli allievi, la vita.
di Accademia b piena di vivacitb e di allegria.
Gli allievi che vi entrano gi~va~nissimi,
ne escouo uomini fatti.
Tutto in Accademia b improntsto ii precisioue e rapidit di iliovimento: dalle operazioni della sveglia i11cui
t u t t i gli allievi si recano a dorso nudo ad effetl'uare la
piilizi;~personale, alla prima rivista del mattino, allo studio
mtittinale: dalle ore otto alle dodici, tre ore e mezzo
di lezioui opporlunamente intervallate ; quindi la colazione,
la ricreazione; dalle ore fi alle 17,20 altre tre ore di lezione. 111seguito mezz'ora di ricreazione e poi ancora studio
ed alle 19,30 cena. Alle 21 tutti gli allievi riposano.
Gli allievi dei priini tre corsi si recano ciascuno due
pomeriggi alla settimana a Capua per le lezioui di pilotaggio, mentre quelli del quarto corso vi si recano nelle ore
antimeridiane di tutti i giorni. Gli allievi fruiscono inoltre
d i libera uscita, nel pomeriggio, due volte la settimana.
Tutte le operazioni nell' Istituto sono effettuate sotto
la sorveglianza ad iin teppo rigida ed amorevole degli
educatori che si prodigano in ogni modo per ottenere il
miglior risultato dalle giovani energie affidate a,lla loro
vigile cura.

32

Conclusione.
L'Istituto, animato dalle migliori euergie materiali ed
iiiuane, scieutifiche e inorali, contiuuainente alimentato
dalla pi bella, dalla pi ardita, dalla pi fresca gioviueasa
d'Italia, prepara silenaiosamente, ma teuacemente, i quadri
della nuova Ala Italiana.
Gli allievi, che sentono e vivono lo spirito ed il palpito di quesha riiiova et prodotta dal Regime, si sono
votati ad essere degni della Patria, in ogni evento.
Nessuna mta sar per essi troppo ardua.

YW<IIA DI CASUiiT1 SEDE DPLIiA il. ACOADIUIA ASPOXAUTICA

PARTE PRIMA

UFFICIALI
m m.

- Coine si

diventa aviatori.

Corsi per la nomina ad Ufficiale dell'Arma Aeronautica


- Ruolo Co'mbattente in servizio permanente effettivo. Un concorso all'anno.

11 reclritainenti, normale ;ivvieue wtbraverso l',-lcc.ntle111iiz i l e r o ~ ~ n r t t l ccon


n ainiiiissioiie iilli~ ld classe dei corsi
regolari, amiiiissioiie che si effettua aniiualmeiitr.
I1 concorso vieiie geiieralrneute indetto priinw che
nelle scuole plibbliclie si fwcciauo gli esami di maturit
classica o scieutifica.
l1 coucorso effettivo per l'aminissioiie i~ll'Aucadeiuia
si effettii:~invece ai primi del mese di ottobre di ogni iiuno.

AMNISSIONE ORDINAR,IA ALLA PRIMA CLASSE.

iVorme.
11 coucorso per titoli e per esami.
L'allievo, all'atto dell'ainmissione iill'Acciideiriia i? arruolato volontario nella R. Beroni~uticii,e, dalla data di
questo arruolamento, deve vincoliirsi ad U I I H ferma di
6 anni di servi~io.

Sono a.inmessi i giovani, sia provenienti dalla vita


civile, sia gi alle armi, di nitaionalit italiana, i quali abbiano i seguenti requisiti :

a) abbiano coiripiuto il l'i0anuo di et e non oltrepassato il 22" al 1" Luglio dell'anno in cui @ indetto
il concorso;
b) siano dotati dello sviluppo organico ed attitudine
psicofisioloyica iiecesssri per il volo :
C) abbi;ino il consenso di chi esercita la patria potestsa o la tutela, be miiiorenni. Tale consenso non necessario per i provenieuti dai militari gi- sotto le itr~iii;
II) non siano mai stati espiilsi da Istitiiti di educaione e risultiuo di buoiia condotta iiiorale e politica;
e) siano iriuniti di diploiiia di maturitk classica o
scientifica, o di abilitazione tecnica o niagistrale, o di altro
titolo di studio equipollente :
f j sinuo celibi o vedovi senz;i prole.

Doiniinda in carta da bollo da L. 3, diretta al Comando della R. Accademia Aeronautica, non oltre il teriiiine stabilito iiel bando di concorso. La doinanda deve
essere corrediiba dei seguenti documeuti :
a) fotografia del concorreute (senza ciirtoiicino,)
formato visita, r n e z ~ obusto, su fondo chiaro, con la sola
dicitura del. nome, cognome t! paternitk;
b) copia autentica dell'atto d i uascita;
c l certificato penale di data non anteriore ;I tre
rncsi dalla presentazione della domanda;

(I) certificato di buona condotta, di data non anteriore a tre mesi dalla presenta~iouedella doirianda,;
e ) atto di consenso di chi esercita la patria potesth
o 1;i tiitela;
f ) certificato di stato libero;
.q) certificato comprovante il titolo di studio posseduto, quando non sia possibile preseiitare l'originale;
- IL) dichiarazione del genitore o tutore o curatore
per i ininorenni, ovvero del candidato se inaggiorenne, con
la quale si obblighi a, sopportare tutto le spese relative
alla peririanenza dell'allievo nel17Accitdeinia.
Per coloro che siano nati all'estero occorrer& che sia
anche prodotto il certificato di cittadinanza italiaua oppure
un atto di notoriet, dal quale risulti che si trovino i u condizione di poter acquistare In cittadiniinza italiana cou 1~
prestazione del servizio militare a seiiso delle disposizioni
contentite nella legge 13 giugno 1912, n. 655.
Nella domanda dovr essere indicato l'indirizzo esa,tto
do1 c:mdidato (via, numero, citt, provincia).
Se il candidato, primi^ di essere chiainato, ca,mbi;i.
doinicilio, deve d'urgenza
comunicarlo a1 Comando della,
R. Accademia Aeronautica in Caserta.

N. B. - 1 candidati

che si trovino iii servizio militare


nel R,. Esercito o nella R. Marina o nella M. V. S:N.
debbono anche unire agli altri documenti un certificato
di nulla osta che essi dovranno richiedere rispettivamente
al Ministero della Guerra (Direaione Generale Leva Sottufficiali e triippa) o al Comando Superiore del Corpo
Reali Equipaggi alla Spezia o al Coinai~doGenerale della
$
V.
I
.S. N. specificaudo lo scopo della richiesta stessa.

Tutti i sitddetti documenti hurnnrzo essere redatti sulla


p).escrittn cnrtn lecqaZee r~~unii'i
delle prescritte le,qaZi.raaaioni.

IDONEITA
NECESRABIE

P E R L'AMMISSIONE

n) Prima dell'aininissione, il candidaho sottoposto


a visita psicofisiologica, contro il cui risiiltato non P ainmesso alcun grav;tme (vedi nella Parte I V l'elenco delle iinperfezioni o inalattie che souo causa, di inabilitii :i1 volo):
I,) Gli idonei alla visita sono sottoposti alle seguenti
prove di esaine :
1) Unii prova scritta di coinposizione italiaiin.
2) Una prova orale di inateiuatica.
3) TTna provaorale, frrrolt.nliva, di liiigiic estere
limitatiiinente a non pii1 di due fra le segiienti: Inglesc,
Tedesca e Serbo-crosta.

Tesi l". - n 1 Sistemi d i r q u a ~ i o n edi lo grado. Calcolo dei radicali. Potenza con esponenti frazionari;
h) Proporzioni fra grandezze. La teoria delle siinilitiidini nel piano. Inserzione nella circonferen~adel decagoi~o,del pentagono e del pentadecagono regolare;
C) Le fuuzioni trigonoiiietriche: seno, coseno e taiigentr. Arclii aveuti Liua data fuuaione trigononietrics.
Tesi 'Ld. - a) 1 nuine1.i 1.ea1i assoluti t: relativi. Operazioiii su di essi. L ~ L
funzione a1Qer a positivo;
bj Teorie per la misura delle lunghezze e superfici.
R,cttificazione della circonferenza e quadratura del circolo :
c j Relaaioiie fra le fiiiizioni trigonometriche di uno
stesso arco. Formula di addizione degli itrclii.
Tesi 3". - n) Logaritmi. Uso delle tavole logaritmiche
cd applicazione al ca.lcolo di espressioni numeriche;
b) RRettee piani nello spazio; ortogonalit e paral-

lelisino. Niniina distauza di due rette sghembe. Diedri,


triedri, angoloidi ;
C) Trasforinazioni iu prodotti di soliinle e differenze
di due funzioni trigonometriche.

Equazioiii ridiiTesi 4a. a) Equazioni di 2-rado.


cibili al 2" grado:
I,) I'oliedri. Poliedri equivalenti. Poliedri con volumi cgiiali ;
C) Formule per la diiplicazione e la bisezioue degli
archi. Uso delle tavole trigonometriche.
Tesi
di grado
l'algebra
h)
C)

5&. a ) Esaini semplici di sistemi di equa.zione


siiperiore a l primo. Problemi di rtpplicazione delalla Geometria ;
L a teoria della siinilitudine nello spazio;
Relazione fra gli elementi di un triangolo ret-

tiliueo.

Tesi 6". a l Progressioni aritmetic~hee geometriche;


h ) Cilindro, cono e sfera. Aree e voliinii relativi;
r ) Risoluzione dei triangoli rettilinei.

La prov;~orale facoltativa di lingue a r r h 1st diiratii


di l 5 minuti per ciasciina lingua scelta dal candidato, che
dovr dar prova di essere perfettamente padrone della
lingua stessa, ciob di parlare e scriverla correiitemente.

L'esito degli esami, che si svo1ger:~nno presso la R,.


Accademia herouitutica d i n a u ~ i alla Coinmissione nominata dal Xinistero, verr comunicato alle famiglie dei

singoli candidati, ed il candidato idoneo rerrh seiiz'alti.o


trattenuto al la R. Accademia.

DURATADEL

CORSO E COMPETENZE:

11 corso a v r l la diiratii di anui t r e ; gli allievi clie


avranno superati alla fine del terzo anno gli esaini filiali
di idoneitk saranno nominati Sottotenenti in S. P. E. dell'Arma Aeroiiauticii, ruolo combattente, e immediatamente
dopo sa,ranno comandati a frequentare presso la R. Accademia iin corso di perfezionamento del li^ durata di
un anno.
Gli allievi dall'inizio del corso di pilotitggio percepiranno una indennit mensile di L. l50 fino al conseguiiriento del brevetto di pilota d'aeroplano, e da questo fino
al conseguimento del brevetto iiiilitare 1' indeunit mensile
di L. 300; appena consegiiito il brevetto militare L. 900
mensili.
Iii ogni caso le 900 lire mensili saranno corrisposte
.
soltanto dopo il cooferiinento del grado di Sotlotenente.

SPESEA
l
l
I

I
I

CARICO DELLA FAMIGLIA:

l ) Versameiito di L. .LO00 quale iinporto del priirio


corredo che verrA, provvisto a cura delllIstituto, delle quali
L. 1000 d a pagarsi all'atto dell'airimissione, le riinanenti
L. 1U00 non oltre In fine del mese di giugno successivo.
2) Pagamento, entro i limiti fissati, delle spese generali clie ainmontano a L. tjUO annue pagabili in rate triinestrali e delle spese straordinarie che venissero effettuate
dall'allievo (guasti, rotture, spese personali).
Lit retta ;tnnua viene notificata col bando d i concorso
e vale per tutti gli anni di corso.

W10Rii4 DfVMB D ~ L ALMEVE


I
DEIr, C O W (koplnn ' d r l h B. AQC. AlW19AU<PtBi:
1. UoVorme ordinarla fnvernale oon mantello. B. U s r m e ordtnrrla tmsmt+.
& Untforrne ordlnnriR estlva. -4. Unlforme f n @ m inv n@e. 6. Uoi?orme ordioarta

- I).

l n ~ e r n a ~me n Imp~meabllB.

W ~ ~ O C I I IO~P ( ~ ~ D I I P I ~&rnaie
I

-oon oapwrio.

t-:7

In ogni caso non


mami superiore ;t L. 3000 aiinne
ed il pagamento di ess;t viene effettuato antficipiitameiit,c~
a rate trimestrali.
Perb durante il priino ai~iiodi corso nulla b doviito
a titolo di retta, eccetto il caso che trattisi di allievi ainincssi n ripetere l'anno. Diiraiite il tchrzo ;inno di corso la
retta s;irA trattenuta siigli iasscgiii spel tanti agli :il lievi iie1l;i
loro qiialitB di aspiranti.

Entro i liiniti dei fondi stanziati dal bilaiicio c nel


seguente ordine di precedenza, potrl rssrre concesso ;]gli
iillievi della R. Accadeinin i\cronaulic;t il bcbneficio dt\lln
iritci*ii relta o della inezza retta griituita.
Il beneficio della intera retta gr;atiiita pohrB accordarsi agli allievi del 2" Corso :
a ) orfani dei ii~ilitarie dei fuazionari civili di ruolo
della R. Aei~onautica, dei inilitari del R. Esercito, della
R. Marina, della H. Guardia di Pinailza, della Milizia Vo-'
lontaria per la Siciirezza Nazioilale e degli impiegali di
riiolo delle altre Ainniinistrazioni dello Stato morti per
causa di servizio:
h) figli degli impiegati dipendenti, anche se pensionati, dello Stato, civili e iiiilitari, di qualsiasi grado, gruppo
o categoria, compresi qiielli delle Azieude e servizi aventi
ordinamento autonomo, iionchb degli Iinpiegati dipendenti,
anche se pensionati, degli Enti Autarchici e Parastatali,
quaudo i loro genitori si trovino nella condizione di famiglia prevista dal17Art. 2 lettera (L) della legge 14 giugno 1928 n. 1312:
e) figli di coloro che, pur non appartenendo a1
personale dello Stato e degli Enti indicati alla precedente

i
I

i
I

I
i ,

'I

11

I/
i/

lettera b, si trovino nella condizione previsla dalla lettera b,J


de1l'Ai.t. 2 della legge 14 giugno 1928 n. 1312.
Entro i limiti de.i fondi predetti, e nello stesso ordine
di ~)~*ecedenza
potr, essere accordata. agli orfani ~uiiidicat~i
1;i dispensa dalle spese di priiiio corredo e dille spese generali e straordinarie per i priiiii due corsi, e d n,i figli
dei genitori di cui dlit lettera b ) ed alla lettera C) del
precedente coiiiiiia, la. sola. ciispcusa da.lle spesc generidi
per i l ~ r i m idiie corsi.
I1 beneficio della inczza, retta grii.tuitn sar i~ccorda~to
:
l ) per meriti personali:
n,) agli allievi cl;i,ssifi$ati iiel p]-iino quinto dei promossi in ogni anno di corso, consideraildo coiiie unitk la
eventuale frazione.
2) per beneinerenze di famiglia, agli a,llievi del secondo anno:
h) figli di mutilati ed inviilidi di guerra per iiua,
infermitk a,scritt;i alle priiiie qiia,ttro categorie eleiica,te
nella tsbellit A annessa al R,. D. 12 luglio 1923 n. 1431;
(:/ figli dei Militari e F~iiizionaricivili della R. Aeronaiitica in servizio od a riposo ;
dJ, figii dei militari del R. Esercito, della R. Marina,
della R. Giiardia di Fina,nza, e della Milizia Volonta,ria per
la, sicure~zllw Nazionale e degli Impiegii,ti civili di riiolo
delle altre Ainrninistraaioni dello Sta,to, in s e r v i ~ i ood a
riposo ;
e) figli dei decorati dell'ordine Militiire di Savoia
od a,l Valor Militare e figli di militari proiiiossi per illeriti di guerra.

Corsi di Integrazione alla R. Accademia Aeronautica.


Un concorso all'anno per .i sottufficiali piloti di carriera; a seconda delle necessit di servizio per i subalterni piloti di complemento.

!
?

Sono riservati agli Ufficiali sobulteriii piloti di coiriplemento ed ai sottiifficiali piloti di carriera.
I corsi di Integrnzionc Iianno iiiizio col 1" ottobre
dell'iluno solarc~,e la iiotificazione di concoi,so vicne cffettuata norina.linente . circa tre mesi prima. dell' iiiixio
dei corsi.
Non
richiesto alciin titolo speciale di studio oltre
quello di gi. posseduto dagli aspiranti. Per mentre i siibalterni ed i sottufficia.li provveduti di diploma di niatiiritk
classica o scientifica vengono ammessi senza, esami, per
coloro invece che non lo posseggono l'aiiliiiissione e subordinata a d esaini sulle iiinterie indicate nellii not~ificazioiic
di concorso.
I subalterni piloti di coinpleinento veiigono itminessi
col grado di Sottotenente.
I sottufficiali piloti di ca,rriera veiigono aminessi con
il loro grado rivestito all'atto dell'ammissioiie, ma coucorrono all'avanaa,iriento secondo la loro posizioiie in ruolo.
Tanto i suba,lterni di compleinento quanto i sotttifficiali
nou sono soggetti a spese e couservano gli assegni e le
indennit del grado.
Requisito necessario per poter essere ammessi e , per
gli Ufficiali subalterni, di uon aver superato il 28" anno
di eth, e per i sottufficiali di non aver superato il 32" ;inno
di et, all'atto della nomina a Sottotenente i n servizio

I l requisito massimo dell'etA per l'ainmissione ai Corsi

d'Iutegranione viene pertanto stabilito nella notifica~ione


.

di concorso, a. secoiid~,deUa durata del Corso d'Integra.ziono, durata. che ! fissa4t;i.discrezionalinente dall'Amministraziane.
Tanto i subalterni piloti di complemeiito quanto i sottiifficiali piloti di ca.rriora debbono essere celibi o vedovi
senza, prole, c debbono essere i i i attivith d i volo: per i
subaltorni B oonsidera.to coine a,ttivit,h di .volo l'aver coinpiuto con successo l'ti.llona,iiiento iiel biennio antecedente
all'ammisaione.

Concorsi per la nomina a Tenente in servizio permanente effettivo nel Corpo del Genio Aeronautico
Ruolo Ingegneri. I1 Concorso indetto a seconda
delle necessit dei quadri.

Sono aminessi coloro, i quali:


a ) siano per nascita o per naturalizzazione cittadini
italiani ;
6) posseggano la laurea in ingegneria (civile, industriale, navale, aeronautica e chimica), ovvero la laurea
in chiinica, ed abbinno sostenuto con esito favorevole gli
esami di stato; oppure, se teninti di artiglieria o del
genio, abbiano compiiito con esito favorevole i corsi regolari dell' Accademia Militare e della Scuola, di Ap plicazione
di Artiglieria e del Genio;
c) non abbiano superato il 30" anno di et alla
data stabilita con la notificazione di concorso;
rl) siano di buona condotta pubblica e privata;
e) siano celibi o vedovi senza prole;
f ) abbiano l'attitudine fisica necessaria al servizio
iiiilitare in Patria ed in colonia ed a l servizio di volo.

Domanda iu carta bollata d a L. 5, diretta al Ministero


dell'Aeronautica Direzione Generale del Personale Militare e delle Scuole non oltre il giorno indicato nella notificazione di concorso (di inassima uon oltre il YO" giorno da
quello di pubblicaaione del bando sulla Gazaetta Ufficiale
del Regno).
Alla domanda viinno allegiiti i seguenti documenti:
a) copia dell'atto originale di nascita;

I)) certificato di stato libero;


certificato di cittadiiianza :
d) certificati) di buoiia condotta rilasciato dal podesta del Comune nel quale il concorrenle h a doinicilio,
o li1 sila abituale residenza:
P) certificato generale del casellario giudi~iario,rilasciato dal coinpetcnte Tribunale civile e penale:
f ) certificato di esito di leva, o copia dello stato
di servizio militare :
.q) diploiiia originale di liiurea, o copia autentica
debitarnente legiilin~ata :
/I) fotogi'afia con firiiia autenticata dit uu nolaio, o
dal podesti del ~ o i n u n e ' i ncui l'Aspirante ha doniicilio,
o la sua abituale resideuza:
i) certificato dei punti riportati negli esami speciali
in tutte le materie del corso di studi superiori fiiio alla
laurea in iiigegneria, o nei corsi di studi pel conseguirneuto dellii noiiiina di toneiite di artiglieria o del genio:
I) certificato del piinto consegiiito nella laurea in
ingegneria, o classifica riportiita nella promozione a tenente
di artiglieria o del genio;
C)

il) certificato comprovaiitr di aver sobtenuto con


esito favorevole gli esaini di Stato, per i laureati nel-

l':inno 1925 o posteriorinente ;


IL) dichiarazione dalla quale risultino eventuali altri
titoli in possesso del concorrente, corne :
1)laurea in ingegneria aeronautica consegiiita presso
la R. Sciiolii d'Ingegneria di Hoina, ovvero diploma d i
perfezionalilento nelle costriizioni aeronautiche, consegiiito
presso la R. Scuola d'Ingegneria di Torino.
2 ) altri titoli di studio, oltre qiiello necessario per
partecipare al concorso :

3) teinpo triiscorso in servizio tecnico ii,eron;r.utico


di Stato, o presso l'industria privata ed incarichi disimpegnati :
4) brevetti aeronautici (di pilotii o di os~ervii~tore);
5) pubblicazioni a stiiinpa di car;ittere tecnico-scientifico ( sufficieote la enumerazioue dei titoli con impegno
di provare all'atto in cui si presenter agli esaini di condi qiiaiito stato asserito).
corso la coiisisten~a~
Gli aspiraut,i che siaiio iifficia.li in serviaio perma.neut?
o f u n ~ i o n a r idi ruolo dovraiino far pervcinire, entro il t'ermine f i ~ s a t ~ o1ii, donianda regolarmetite documentatii. e col
relativo iiiilla osta dell'ammi~istra~aione
dalla quale dipendouo, segiiendo la prescritta via. gernrcliicii, per il tramite
dei rispettivi Miiiisteri.
I documenti di cui alle lett,ere b i , c ) (1) ed e), dovranno
avere unii data, non ituteriore ii yuelln. dellii piibblicazioue
del biindo nella Ga.?zetbn UficiclZe del Regno.
I concorrenti che siii,no iifficiali in servixio permaiieute o fiinaionari di riiolo nelle Ainiiiiiiiutriiaioni dello
Stato, sono esonerii.ti dal presentare i documenti di cui
ii.lle lettere n ) ?C/, (i? ed e).
Tutti i documeuti dobbono essere redatti sulla prescritta carta bollata e legalizzati.
IDONEIT Il1 AMMISSIONE :

Gli iiminessi a1 concorso sono sottoposti preveiitivaniente a speciale visita medica.


Gli idonei fisicauiente sono sotl oposti ai segueiiti
esami :
JJeccaiiica raaionale, o chimica generale.
Lingue estere (obbligiitorii~ 1ii sola traduzioue dal
francese).

Disegno di macchine o disegno di architettiira, o chimica tecnologica.


Meccanica applicata alle c o ~ t r i ~ e i o noi , meccanica applicata alle macchine o analisi qiialitativa.
Xlacchine termiche ed idrauliclie, o costrunioni civili,
o analisi quantitativa.
L a nomiua a Tentnte in S. P. E. del Genio Aeronailtico conferiti1 ai primi classificati, secondo il numero
dei posti fissiito da1 bincl.o. Gli nllri r2on possorlo nccattd-

porse nlcun cEilaitto.

Concorsi per la nomina a Tenente in Servizio Permanente Effettivo nel Corpo di Commissariato Militare
della R. Aeronautica
Ruolo di Commissariato. I1
Concorso indetto a seconda della necessit dei
quadri.

Sono amiiiessi coloro i quali:


a) siano per nascita, o per naturalizzazione, oittadini italiani;
b) siano provvisti di laurea in gi~~rispi.iidenaa,
o
laureati dagli istituti superiori di commercio od islitiiti
equiparati, o laureati in scienze sociali economiche e politiche, ovvero forniti della laiireii in scienze ecotioinichc
iiiarittime conseguita presso la Seaione Armaiueiito Ndvale
del R. Istituto Superiore Navale di Napoli;
cj non abbiano superato il 30" anno di e ( & alla
data stabilita dalla iiotificazione di concorso ;
d j siano di biiona condotta. pubblica e privata:
e) siano celibi o vedovi senza prole:
f j abbiano 1' a t ~ i t ~ i d i nfisica
e
necessaria al servizio
militare in patria ed in colonia.

Donlanda in carta bollata dit L. 8, diretta al i\linistc.ro


dell'Aeronaiitica, Direaione Generale del Personale Militare e delle Scuole, non oltre i1 termine che, volta per
volta, verr stabilito nel relativo bando di concorso (di
massima non oltre il 90" giorno d a quello della yiibblicazione del bando sulla Gaxxetfa Uficiale del Regno) con
l'indicazione estttta del recapito del candidato, corredata
dai seguenti dooumenti :
c6j copia dell'atto originale di nascita;

- Come 61 divolita aviatore.

h) certificato di stato libero;


C ) certificato d i cittadinanaa italiau;~
:
Q certificato d i buona condotia, rilasciato dal podest del Coiriune nel quale il concorrente ha il domicilio
o la sii;i abituale residenza:
P I certificato generale del casellurio giiidiziario:
f ) certificato d i esito di leva, o copia dello statc:
di servizio militare;
.q) diploma originale di laurea, o caopia autentica
debitameute legaliazata ;
h) fotografia con firma autenticata dal notaio o dal
podest del Comiiue in cui l'aspirante ha il domicilio o la
sua abituale residenza ;
i) ogui altro titolo di ciii il concoi.reiite sia eventualmente i n possesso.
,Ir. B. I docuinenti di cui alla letterfi 13) C ) d j ed e) dovranno essere di data uou anteriore a quella della pubblicaaioue del concorso sulla Gazxettn Uficiale del Regno.
Slitti i documenti devono essere redatti sulla prescritta
carta da bollo e legalizzati.
I concorrenti che siano ufficiali in serviaio perninnente o funaionari di ruolo nelle Amministraaioni dello
Stalo, sono esonerati dal presentare i docuinenti di cui
alla lettera n) C) dj e d e) e dovranno far pervenire, entro
il terinine fissato, la domanda con i documenti richiesti
e col relativo nulla osta dell'Binniinistrazione dalla quale
dipendono, seguendo la prescritta via gerarchica, pel tramite dei rispettivi Ministeri.

n ) gli ampessi al concorso sono preventivamente


sottoposti a visita medica;

1
I

b) gli idonei fisicaincnte sono sottoposti a prove


d'esami scritte ed orali : p:trticol;rrinente sulle materie d'inscgnamento universitario che, volta per volta, vengono s1;ibilite dal Ministero;
C) la nomina a Teiieiit,e iu S. P. E.r (le1 Corpo di
Commissariato Militare dellii H. .leron;tutica 15 conferita
ai primi classificati, secondu i! iiuinero dei posti fissato
dal bando: gli altri non possono accampare alcun diritto.

Corsi per Allievi Ufficiali di Complemento Piloti. bandito un Concorso all'anno.

I1 concorso b per titoli. Sono ainiiiessi i giovani cittadini italiani dal 17" a,nno di et a1 26" purchb non abbiano ancora soddisfatto agli obblighi di leva per aver
regolarmente ottenuto il rita,rdo nella prestazione del servizio militare per ragioni di studi o per iiltri motivi legali,
i quali a.bbiano come titolo inininlo di studio il pa~sa~ggio
all'ultimo corso di uiiii, scuola media. superiore governiiiivii,
o pa.reggia>ta.

Doinalida i11 carta d a bollo da L. R diretta al Ministero dell' Aeronautica, Direzione Gerierale del Personale
Militarre e delle Scuole, coll' indicaziorie dell' esatto domicilio.
Alla, domanda vitniio allegati i seguenhi documenti :
a) certificato di cittadinan~ii it,aliarii~debitainente
legalizzato ;
i,j uert,ifica.to di uascita, debita.mente legalizzato;
C) foglio di congedo provvisorio o illiniitato per i
g i i arruolati diii Consigli di Leva, o ammessi a rita,rdo
.del servizio o al rinvio della chiainata alle a r m i ;
d) certifica.to di esito di leva rilasciato dal Comune
e vistato dal Coma.rido del Distretto competente;
e/ certificato debitaiiieute legalizzati ~oinprovnnle
che l'aspirante celibe o vedovo senza prole;

f ) certificato comprovante che l'aspirante 6 provvisto almeno del passaggio iill'ultinia classe di una scuola
inedia di grado superiore governativa o pareggia,ts, vidi,nato dal competente R. Provveditore agli Studi;
,q) cerlificato penale di data non anteriore d i tre
mesi a quella di presentazione della domanda;
12) attestazione di buona condotta, di data non anteriore di ti^ intisi a quella di presentii~ione della d o
inanda, ri1nsci:tta dal Comune e vistata per conferma
dal Prefetto ;
il dicliiarazione in carta legale, colla quale l'aspiraule si obbliga a coiilpiere unii ferma di mesi 18, decorrenhi dal giorno dell'iiivio :i1 corso di pilotaggio presso le
apposite scuole, dopo un corso preparatorio di circa due
mesi. I n tale dichiarazione l'aspirante deve anche esplicitamente riniinciare a far valere qualsiasi titolo di aminissioue a ferma ininiinii o riducibile gi esistente, o clic
possa sorgere durante la prestazione del servizio;
I ) certificato di sana e robusta costituzione, rilasciato
dall'Ufficia.le Sanitario del Comune e debitamente legalizzato ;
m) eventuale certificato di freqiieiina con siiccesso
dei corsi di speciali~zazionepreaeronautica o dei corsi di
volo a vela, preinilitari o preinarini, o certificato di servizio prestato per almeno un anno in qualit, di avangunrdisti. Questo iiltimo attestato dovr essere rilasciatto dal
Comitato Provinciale dell'opera Nazionale Balilla d a cui
l'aspirante dipende.

Non accorare il collsenso pnterano per i gin arruolati dai


cotlsigli d i leua. (Per le norme circa il rilascio dei docuineuti vedi la tabella nella Pnr'te IV).

IDONEIT

D I A M M I S S I O N E E D U R A T A D E L CORSO

- AIODA-

LITA DEL CORSO:

I candidati sono sottoposti n preventiva visita psico-fisiologica contro il ciii risultato non aminesso alciin
gravame (vedi mila Parte I V l'eleuco delle imperfezioni e
m;ila.ttie che sono cause di iiiabilit a1 volo).
L'intero Corso Allievi Ufficiali Piloti di Coinpleinento
si compone d i :
a) un corso preinilitare della durata di circ;i dile
iiiesi, da svolgersi presso iin Ente Beronaiitico da, designarsi dal Ninistero, dnrante il quale verranno impartite
le istriieioni militari e l'insegnamento di materie aeronwiitiche. Avr iuiaio, presuinibilineiite, entro la seconda met
del gennaio:
b) iin corso di pilota,ggio di circa 7 mesi. da svolgersi presso le Sciiole Civili di Pilotaggio: dopo compiute
20 ore di volo, gli allievi siirauno proinossi al grado di
aviere scelto. Al termine del corso gli allievi idonei conseguiranno il brevetto d i pilota d'aeroplano ( l q r e v e t t o )
H saranno nomiilati primi avieri;
c ) iin corso teorico-pratico d'istrunione professionale
e di pilotaggio, della durata di circa 4 inesi, da svolgersi
;rosso la R. Accademia Aeronautica; a l termine del qiiale,
gli.allievi che supe reraiino le prescritte prove di pilotaggio,
saranno nominati piloti rnilitari d'aeroplano (2Qrevetto)
e promossi al grado di sergente.
Inoltre, al termine del corso presso la R. Accademia,
dovranno sostenere gli esami di idoneit al grado di Sottotenente di Complemento, superati i quali saranno destinati a,d uii Ente Aeronautico per un periodo di addestramento e di esperimeiito pratico della durata di 2 mesi col
grado di sergente.

Alla fine dell'esperiinento pratico, se confermati idonei


in base a i rapporti dei Comandi coinpeteoti, sailaniio nomitinti Sottotenenti di Coinpleinerito per completare, con
tale grado. gli obblighi contratti all'atto dell'assundone
in servizio.

N. B. Coloro i qiia,li abbiano conseguito il brevetto


di pilota dl:irroplano (ln
brevetto) prima, dell'epoca fissata
per l'inizio del corso teoi.ico-pratico da svolgersi presso In
R. Accadeinin Aeronniitica, saranno, in tale attesa destinati a d iin;~Sciiola Civile di Pilotaggio, o a d un Ente Aeronautico, per cotilinuare l'istruziouc! per il conseguiinento
del brevetto di pilota militare.
Gli allievi, che non siano coufermati idonei alla
noiiiiua a Sottotenente di Coinpleiuento, saranno ancora
tenuti in esperimento, per un ulteriore periodo d i due inesi.
Se, a1 lerinine di questo nuovo esperimento saranno riconosciiiti idonei al grado d? Sottotenente di Coinplemento,
saranno nominati al grado stesso con anzianit ritardata
di due mesi rispetto a quella assegnata ai colleghi di corso
idonei a primo scrutinio.
Gli allievi che non abbiano superato gli esaini di idoneit8 al grado di Sottotenente di Coinplemento, e quelli che,
al termine del secondo periodo di esperimento, non siano
stati riconosciuti tuttora idonei alla nomina a Sottotenente
di Complemento, saranno definitivainente tenuti a d ultimare
col grado di sergente gli obblighi assunti e, all'atto del
loro invio in congedo, riceveranno soltanto un premio di
L. 3000, anzichh quello di L. 4000, che viene concesso a
coloro che abbiano conseguito il grado di Sottotenente.
Comunque i brevettati piloti militari di aeroplano o
di idrovolante all'atto del congedamento sono inscritti d i

diritto nelle sezioni aviatori degli Asro Cliibs provinciali


e corre loro l'obbligo dell'allenamento periodico annuale :
a coloro che avranno ultiina,to il predetto allenamento e
superato con esito favorevole le prore fina,li stabilite, verrb
corrisposto iiu premio di L. 1000.

Corsi per Allievi Ufficiali di 'Complemento del Corpo del


Genio Aeronautico - Ruolo Ingegneri.
bandito
un concorso all'anno.

I1 coiicorso per titoli e per esami. Sono aminessi i


giovani cittadini italiaui iscritti alla leva di terra che siano
stati gi arruolati dai Coiisigli di Leva, ma che non abbiano ancora prestato serviaio militare e che siano stati
lasciati in congedo siccome aiilmessi al ritardo della prestaaione del servizio militare per ragione di stad? o per
altri legali motivi, siano laureati in ingegneria e abbiano
coinpiuto con successo i corsi di istrubione premilitare
ovvero abbiano un grado di Ufficiale nella M.V.S.N.
Non sar dato corso alle doinsude degli aspiranti che
siano sforniti di tali requisiti.

Domanda in carta da bollo da L. 6 diretta. al Ministero dell' Aeronautica, Direaione Generale del Personale
Militare e delle Scuole, con l' indicaaione dell' esatto domicilio.
Alla domanda vanno allegati i seguenti documenti :
a) certificato di nascita debitamente legalizzato ;
h ) foglio di congedo;
C) copia del foglio matricola.re rilasciato dal Coinando del Distretto Militare competente ;
4 certificato debitamente legaliaaato comprovante
che l'aspirante e celibe o vedovo senza prole;

e) d i ~ ~ o i ndi
a laurea in Ingegneria (Civile, Indiistride, Navde, Aeronautica o Chiniica) conseguite presso
una UniversitA del Regno o presso un Istituto Superiore
equiparato ;
f ) certificato comprovante l'esito degli esaiiii nelle
singole materie e dell'esitine di laurea;
q ) certificato penale di data non anteriore di tre
mesi :i quella. di preseuta.eione della domanda:
h) certificato di buona condotta di data non ;]ilte-,
riore di tre iiiesi a quella della. presentaeione della domanda, rilasciata di11 Coinune e vistatn per conferma dal
Prefetto ;
i) certificato rilasciato dall' Autoritit competente
comprovante che l' aspirante ha regolarinente ~onsegiiit~o
l'idoneit nell'istrueione premilitare iii seguito ;i,gli esa,ini
finali, ovvero riveste nn grado di Ufficiale nella M.V.S.N.
Non richiesto il consenso di chi esrrcitn la patria
potesth. trattandosi di giovani gi, arruolati.

IDONEITA
D I AMMISSIONE

D U R A N T E I L CORSO

- MODALITA

D E L COR6O:

I candidati sono sottoposti a preventivo a~cert~auiento


della loro idoneitR fisica al servizio militare e ad un esame
diretto ad appurare il loro grado di conoscenza dei regolamenti e delle istruzioni militari. L'esame verter, sulle
seguenti materie :
1) Regolamento di disciplina militare.
2) Codice penale militare.
3) Regolamento sul s e r v i ~ i oterritoriale.
4) Ordinamento e norme sul funzionamento dei Comandi e Reparti e Serviei della, R. Aeronautica.

Gli aminessi al corso sono assiinti col grado di sergente; c.on tale grado debbono prestare, presso iin Eute
Aeronautico, servisio per la durata di tre iriesi, iiltirnati
i quali sono sottoposti a d esarni di idoneitA per la, uoinina,
a Sottotenente di Complemento.
Gli allievi risiiltati idonei sono n o m i n ~ ~ tsottotenenti
i
di coinplerneuto del Corpo del Genio Aeron~~iitico.
Cori talc
grado debbono compiere sei mesi di servizio, al termine
dei qiiali saranno collocnt,i in coiigodo illiiiiitato per adempiiiieuto degli obblighi di leva.

Corsi per Allievi Ufficiali di Complemento del C ~ r p odi


Commissariato Militare della R. Aeronautica. E bandito un concorso all'anno.

REQUIBITIRIOHIEPTI :
I1 concorso per titoli P per esami. Sono aininessi i
giovani cittadini italiani iscritti alla leva di terra che siano
stati gi arruolati dai Consigli di Leva, ma che non abbiano prestato ancora servizio militare e che siano stati
lasciati in congedo siccoine ammessi al ritardo della prestazione del servizio inilitare per ragioni di studi o per
altri legali motivi, siano laureati in giiirispriideiizii od in
scienze economiche e commerciali e abbiano compiuto con
successo i corsi d'istriizione premilitare ovvero abbiano iin
grado di Ufficiale nellii M. V. S. n'.
Non sar dato corso alle doiuande degli aspiranti che
siano sforniti di tali requisiti.

Domanda in carta da bollo d a L. 5 diretta al Ministero dell'heronautica, Direzione Gener:ile del Personale
Militare e delle Scuole, coll'indioazioiie dell'esatto domisilio.
Alla domanda vanno allegati i seguenti d o c i i m e ~ t ~ i :
n) certificato di nascita debitainente legalizzato;
h) foglio di congedo;
C) copia del foglio matricolare rilasciato dal Coinando del Distretto Militare co'mpetente;
d ) certificato debitamente legalizzato comprovante
che l'aspirante B celibe o vedovo senza prole;

e) diplomi1 di laurea in giurisprudenza od in scienze ,


economiche e comiiierciali conseguito presso una R. Univergit, del Regno o presso uuo dei R. Istituti Superiori
di studi commerciali;
f ) certificato cornprovante l'esito degli esami nelle
singole materie e dell'esame di laurea :
,q) certificato penale di data non anteriore di tre
illesi a quella di presentazione della domanda;
h) certificato di buona condotta di data non anteriore di tre mesi a quella della preseutazione della domanda, rilasciato dal Coinune e vistato per conferma
dal Prefetlo :
i) certificato rilasciato dall'AuLorit compete~iteooinprovante cho l'aspirante ha regolarmente conseguito l'idoneit iiell'istruzione preiiii1itai.e in seguito agli esami finali,
ovvero riveste uii grado di Ufficiale nella N. V. S. N.

IDOXEIT DI AMMISSIONE
LIT

DEI,

CORSO

E DURATA DEL CORSO

- MODA-

I candidati sono sottoposti n preventivo accertamento


della loro idoneit, fisica a l servizio militare e ad un esame
diretto a d appurare il loro grado di conoscenza dei regolamenti e delle istruzioni militari. L'esame verter sulle
seguenti materie :
1) Regolamento di disciplina militare.
2) Codice penale militare.
3) Regolamento sul servizio territoriale.
4) Ordinamerito e norme sii1 funzioiiamento dei Comandi. Reparti e Servizi della R. Aeronaiitica. '
Gli ammessi a l corso sono assunti col grado di sergente; con t i ~ l egrado debbono prestare, presso un Ente

, Aeronautico, servizio per 1s durata, di tre inesi, ultimati i


quali sono sottoposti ad esaini di idoneit per 1ii noinintt
a Sottotenente di Coinpleinento.
Gli allievi risultati idonei sono nominati Sottotenenti
di Complemento del Corpo di Coinniissaristo Militare della
R. Aeronautica. Con tale grado debbono compiere sei inesi
di servizio, al terlnine dei quali saranno collocati iu congedo illimitato per adempimento degli obblighi d i leva.

..

?ARTE SECONDA

SOTTUFFICIALI E TRUPPA
D DD..

Corsi per Allievi Sergenti Piloti di carriera nella R. Aeronautica, Ruolo Combattente. I1 corso indetto a seconda delle necessit dei quadri.

Sono ariimessi i giovani ciltadirii dcl Ii'cbgiio cd i iiiilitari alle armi della R. Aeronaiiticii, i cluiili:
n) abbiano I'etii stabilita biintlo per ba,iido, chc iii
generale varia dai l'i ai 20 iiriiii:
b) abbiano l'attitudine fisica e l~sicofisiologicii !)or
il volo ;
e) posseggailo aliiieno la licenza giiinasialo o lccuica
od altro titolo di studio ecluipollenle;
4 contraggano la ferina di 4 o ti anili di hcrvizio,
decorrente dal giorno di arriiolamento iic~lla N. 12ororiaiit,ioa (giorno di assunzioile riell'arina) ;
e) abbiamo il conseilso di chi esurcita la Pal;ri;r potest o la tutela;
f ) siano di buona condotta morale e politica:
q ) siano celibi o vedovi senza prole:
h) non siano incorsi in condanne pronuociate dall'Autorit giudiaiaria ordinariil;

- Come si diventi aviatori.

Domanda in carta bollata da L. 5, diretta al Ministero


dell'Aeronautica, Direzione Generale del Personale Rlilititre
e delle Scuole, nei termini fissati bando per bando.
Alla domanda vanno adlegati i segiieiiti documenti:
a) copia dell'alto di nascitii;
h) certificato penale di data non anteriore a tre mesi
dalla presentazione della doiiianda;
C) certificalo di buona condotta di data non anteriore ;t tre mesi dalla presentaxione della domanda;
d ) certificato di cittadinanza italiana;
e) certificato degli studi compiuti, quando non sia
possibile presentare il titolo originale;
f ) atto di consenso di chi esercita la Patria potest o la tutela;
g ) certificato di stato libero.
Tutti i documenti devono essere redatti sulla prescritta
carta bollata e legalizzati (vedi in proposito la, tabella
nella P a r t e IV).

IDONHIT

n1

AM&IIBSIONE E DLISATA

LITI
DEL

DEI,

CORSO

- MODA-

CORSO:

n ) i candidati sono sottoposti a preventiva visita


p.siuofisiologicn, coiitro il cui responso non aminesso
a,lcun gravairie (vedi nella Parte IV l'elenco delle imperfezioni e malaltie che soiio causa di inabilit a1 volo);
h) il corso dura in genere l 1 mesi ; durante il corso
stesso gli allievi vestono la divisa di Aviere delli1 R,. Aerona,ui,ica, .con il distintivo d i Allievo Sergente;

C) gli allievi che, durante il corso, per sca,rso profitto, per cattiva condotta od altri motivi non diano affidamento di divenire buoni sottufliciali, sono collocati in congedo e prosciolti dalla ferma contratta. I1 tempo tibascorso
nella R. Aeronautica nou B coinputato coine s e r v i ~ i o
di leva ;
d ) gli idonei sono nominati Sergenti all'ittto del conseguimento del brevetto militare e souo assiiuti definitivamentt: nell'Arnia Aeronautica, Ruolo Coinbattente.

FERMEE

RAFFERNE

CARRIERA

PREMIDI

FERMA

l$ RAFFERMA.

Tutti i Sergenti Piloti, a qualunque ferma iniziale


siano vincolati, possono progredire nella carriera di Bottufficiale, mediante successive coiiimut~i~sioni
d i ferma (da -1
a 6 anni) e rafferma di 6 aiini.
I Sottufficiali Piloti, se meritevoli per rendimento, disciplina e qualit intellettuali e cnltiirali possono essere
ammessi, dopo un ininiino di tre anni di servizio come
Sottufficiali Piloti, ad un corso d'integrazione presso w
l
R. Accademia Aerouautica, superato il quale, possono
essere nominati Sottotenenti in Servizio Permanente Effettivo e proseguire la ciirriera nei gradi di Ufficiale
del Ruolo Combatteute.

Corsi speciali di istruzione di pilotaggio aereo per allievi


sergenti piloti non di carriera. Un concorso all'anno. .

Possono essere aniiiiessi ai corsi speciali di pilotaggio


aereo i giovani cittadini italiani, i quali, oltre a possedere
i requisiti fisici Iber lo speciale servizio arroiiavigarita, d a
a c c e r t a ~ s iinediautr vibitii psicofisiologica presso gli Istitiiti Nedico-Legiili per l'Aeronautica :
( 1 ) abbiiiiio coiripiiito l'et s t d ~ i l i i abaiido per bi~ndo,
che iu geuere viiria dai l i ai 20 aiini;
0) possegg:ino, come titolo minimo di studio, il passaggio dal primo i11 secoudo arino di corso di una scuola
inedia di grado inferiore;
C) contraggano, all'atto dell'arruoliiineiito, iiua feriria
di l8 inesi, decorrente dal giorno dell'invio al corso
d'istriizione prativii di pilotaggio p+esso le apposite scuole ;
d ) i~bbiaiioil coiiseirso di chi esercita la patria potcstir o la tutela ;
e) risultino di biiona condotta morale c politicii ;
f ) uon siiiuo airimogliati n& vedovi con prole;
i / ) non siano incorsi in condatine, pronuriciate dal1' Ai~toritk giudiziiirin ordinaria.

DOC~TEIENTI
DA

PRESENTARE

Uoiriarida in cartn bollata da L. 5 diretti1 al Ministero


de11' Aeronautica, Direzione Generale del Persouale Militare e delle Scuole, specificando in essa se l'aspiranle
tlesidera conseguire il brevetto s u aeroplano o sii idrovolante, nei termini fissati bando per bando.
Nella dorriaridii dovr essere iridicnio l'indirizzo esatto
del coiicorrerite (via, tiuinero, citt, provincia).

Se il concorrente, prima di essere chiamato cambia


domicilio, deve d' urgenza comunicare il cambiamento al
Ministero.

Alla doonan(la dovrarzrzo essere allegati i se.q~ne~zti


dota~~zelzti,
tutti in carta legale e marziti delle prescrittcl l q n lixxaxioni :
l) Copia autentica dell'atto di nascita;
2) Certificasto di cittadinanza italiana, oppure ietto
di notoriet, rilasciato dal Capo del Comune sulla dichiitrat5ioiie di tre persone informate e degne di fede, dal quale
risulti che l'aspirante cittadino italiano, ovvero si trov;t
nelle condizioni previste dall'art. 3 della legge 13 giugno
1912, n. 555 per potere acquistare la cittadinanza italiani3
mediante presta,~ionedel servido militare nel Regno:
3) Certificato di penalit, di data, non anteriore di 3
mesi a quella della notificanione di concorso, rila,sciato
dalla Cancelleria del Tribunale, nella cui giurisdizione
l'aspirante 6 nato ovvero dal Procuratore del R,e presso il
Tribunale di Roma, se l'aspirante sia nato all'estero o sin
naturaliazato italiano ;
4) Attestato di buona condotta, di data non anteriore di 3 mesi a quella della notificazione di concorso,
rilasciata dal Ca,po del Comune in cui il giovane domicilia,
o dai Capi dei vari Comuni in cui egli abbia dimorato
durante gli ultimi 12 mesi, e vistata per conferma dal
Prefetto ;
5) Certificato comprovante il titolo di studio posseduto e oonseguito in scuole governative o pa,reggiate;
6) Atto di consenso del padre, o, in inaucanza di
questi, dalla madre, o, in mancanza di entrambi i genitori,
del tutore espressamente autorizzato dal consiglio di famiglia o di tutela, oppure una dichiarazione del Capo del

Coiriune che comprovi che il giovane si trova nell'impossibilit di presentare il suddetto documento; se il 3giovade
sia emancipato dovr preseiitare l'atto di consenso del curatore, pariinenti autorizzaLo dal consiglio di famiglia;
7) Certificato di stato libero, ovvero atto d i uotoriet, rilasciato dal Capo del Comune del luogo di dornicilio dell'*aspirante siille dichiarazioni d i tre persone informate e degne di fede, in cui consti che l'aspirante non
sia ammogliato n vedovo con prole;
8) Certificato medico, rilasciato da un sanitario del
Comune di residenza e vistato dal Capo del Comune, che
attesti che l'aspirante di sana e robusta costituzione;
9) Dichiarazione in carta legale da L. 3, con la
quale l'aspirante si obbliga di compiere una ferma di 18
mesi, decorrente dal giorno dell'invio al corso d'istruzione
pratica di pilotaggio, rinunciando a tale uopo a qualsiasi
titolo di ammissione a ferirla ridotta od abbreviata gi esistente o che possa sorgere durante la prestazione del
servizio ;
10) Eventuale certificato di frequenza con successo
dei corsi di speciitlizzazioue aeronautica o dei corsi
di volo n vela, o prr premilitari e premarinari, o certificato di servizio prestato per almeno un anno in qualit
di avanguardisti. Quest'ultimo attestato dovr essere rilasciato dal Comitato Provinciale dell' Opera Nazionale Balilla da cui l'aspirante dipende.
Auuertense. Le dorilande dei giovani residenti all'estero,
ovvero in Eritrea, Soirialia, Libia, Isole Italiane dell'Egeo,
debbono essere presentate, documentate come sopra detto,
per tri~iiiitedelle competenti Autorit Diploniatiche o Consolari o del Co~nandodel Presidio del luogo di loro residenza o vicitiiore.
P e r questi ultimi i certificati di cui a l n. 4 dovranno

essere rilasciati dalle Autorit Diplomatiche o Consolari


a.venti giurisdizione nel luogo di loro r e s i d e n ~ a ,o, rispettivamente, dall'hutorit politica coloniale; e il certificato
di cui al n. 8 dovr essere rilasciato dal sanitario addetto
all'Autorith Diplomatica o Consolare, o, rispettivamente,
da un ufficiale medico addetto al Presidio.
IDONEIT

DI AMMISSIONE E D U R A T A D E L CORSO

LITA D E L CORSO

MODA-

' n ) i candidati sono sottoposti a preventiva visita


psicofisiologica contro il cui responso non b nminesso
alcun gravaine (vedi nella Parte IV l'elenco delle iinperfe5ioni e malattie che sono causa di inabilita. al volo);
b) il corso d'istruzione d i pilotaggio dura in genere
11 mesi e d h preceduto d a un corso preparatorio d'istruzione militare e teorica di circa tre mesi; durante il corso
stesso gli allievi vestoiio In, divisa di aviere della Regia
Aeroiinutica, con il distintivo di Allievo Sergente;
c ) gli iillievi che, duraiite il corso, per scarso profitto. per cattiva condotta od altro motivo non dialio aEfidamento di divenire buoni sottufficiali, souo collocati in
congedo e prosciolti dalli4 ferina contratta. I l tempo trascorso nella Regia Aeronautica non B computato coine
servizio di leva;
d) l'allievo che, durante il corso, non risultfa idoneo
al pilotaggio b prosciolto dalla ferma e collocalo iu coogedo. 11 tcbmpo triiscorso nella R,egia Aerouaiitica non h
computato come servizio di leva;
e) gli idonei sono nominati sergenti all'atto del coiiseguimcnto del brevetto 1iiilitai.c e con tale grado ultiineratino presso uu rcpiirto d'iinpicgo gli obblighi contratti
all'iitto dell'assunzione in servizio.

I sergenti, con l'invio in congedo illimitato, vengono


a far parte della forza in congedo della Regia Aeronautica
(Personale Navigante) e sono iscritti di diritto nelle seaioni Aviatori degli Aero-Clubs provinciali.
Ad essi corre l'obbligo dell'allenamento periodico. A
coloro che avranuo ultimato il predetto allenamento e superato con esito favorevole le prove finali stabilite, verrh
corrisposto un premio di lire 1.000.

Corsi per Avieri Allievi specialisti dell'Arma Aeronautica: Motoristi


Montatori Radiotelegrafisti RaArmieri artificieri
Elettricisti Fodioaerologisti
tografi
Automobilisti
Aiutanti di Sanit.
11
concorso indetto a seconda delle necessit dei quadri delle singole categorie.

Sono ammessi i giovani cittadini del Regno, i quali:


a) abbiano l'eth, stabilita di volta in volta col bando
di concorso (l'et8 minima in ogni caso non pub essere inferiore a 1 7 anni compiuti; quella massima, di regola, non
sar superiore ai 20 anni);
b) abbiano l'attitudine fisica necessaria per il sei.vizio militare ;
C) posseggano almeno il certificato di compimento
rilasciato da una scuola pubblica elementare alla fine della
5" classe (per gli aspiranti alle categorie radiotelegrafisti,
radioerologisti e fotografi si riohiede di massima il diploma di licenra complementare o titolo di studio equipollente) ;
d ) abbiano esercitato un mestiere affine alla specialit per la quale fanno domanda;
e) contraggano una ferma di 30 mesi o di 4 a,nni
di servirio, decorrente dal giorno di arruolamento nella R,.
Aeronautica ;
f ) abbiano il consenso di chi esercita la Patria, pote8th o la tutela se minorenni;
g) siano di buona condotta morale e politica;
h) siano celibi o vedovi senra prole;
i) non siano incorsi in ooudanne p r o n ~ n c i a ~ tdale
1'Autorith giudisiaria ordinaria.

Domanda in carta bollata da L. 5, diretta al Ninistero dell'ileronautica, Direzione Generale del Personale
Militare e delle Scuole, nei termini fissati dal bando.
Alla domanda van'no allegati i sottonotati documenti:
a) copia autentica dell'atto di nascita;
b ) certificato pertale di data non anteriore a tre mesi
diilla presentazione della domanda;
C) certificato di buona condotha, di data non auteriore a tre mesi dalla presentazione de1l;i domanda;
d) certificato di cittadinanza italiana;
e) certificato degli studi compiuti;
j ) atto di cousenso di chi esercita la Patria potestb
o 1;i tutela ;
g) certificato di stato libero;
h) certificato attestante l'esercizio, nella vita civile,
del mestiere indicato dal baudo per ogui singola categoria.
Coloro i quali hanno frequentato i corsi di specializzazione preaeronautica debbono dichiararlo iiella domanda,
indicnudo la scuo1;i frequentata e lii, data di fine corso,
;illegando il cei*tific:ito di esiiirie cou la votitzioue i.el;ttira.
Tiitti i docuinenti devono essere redatti siilla prescritta
carta bollata e legalizzati (vedi iu proposito la tabella
nella Parte IV).

IDONEITA
DI

AMMISSIONE E DURATA DEL CORSO

MODA-

LITA DEL CORSO:


1

1
j

,
l

a) i candidati, dichiarati ailrriissibili per i titoli a c ~


cennati, sono sottoposti a visita medica;
b ) gli idonei alla visita sono sottoposti ai seguenti

esami sui programmi svolti nel corso di studi compiuti: Italiano scritto
Aritmetica scritta.
Coloro che abbiano superati detti esami sa,ranno inoltre
sottoposti ad uua prova pratica di mestiere, dalla quale
potranuo essere dispensati coloro i quali hanno frequentato,
con esito favorevole, i corsi di specialiazazione preaeronautica ;
C) gli idonei sono arruolati nella R. Aeronautica
come avieri allievi specialisti;
(I) i corsi hanno la dura.ta variabile da 6 a 12 inasi,
e sono preceduti d a un periodo adeguato d'istruzioue militare : e seguiti da un esperiinento pratico della. drirata
inedia di tre mesi ;
e) l'allievo che, durante il corso, per scarso profitto,
per cattiva coiidotta od altri motivi, nou dia affida.mento
di diveriire un buon specialista, colloca,to in coiigedo e
prosciolto da,lla. erm;i.coutrattw ; piih perb, ii sua domanda,
compiere il suo noriii;ilc servizio di leva, teilerido presente
che il tempo trascorso coriie ;i,llievo speciialista non
computato come servizio di leva;
f ) gli idonei, alla fine del corso e ilal tirocinio pra.tico, sono noininati avieri scelti specialisti e sono inviati
a prestar servizio come tali presso i vari repa.rti aeronautici.

Tutti gli avieri scelti specialisti, a quiilunqne ferma


iuizia,le siano vincolati, possouo progredire nella carriera
di Sottufficiale, inediaute successive coinmutazioni d i ferma
d a 4 a 6 anni e rafferma di 6 a m i .
Gli specialisti, raggiuuto il grado di Maresciallo, se
meritevoli per rendimento, disciplina, pratica della spe-

iI

1' 1
i

1(

i
!

l
1

cialith e qualith intellettuali e culturali, possono, senza


frequentare alcun corso, rna soltanto superando appositi
esami essere nominati Sottotenenti in Servizio Permanente
Effettivo, e proseguire la carriera fino al grado di capitano.
Certo che per essere nominato Ufficiale occorre che
lo specialista si distingua in modo non dubbio fra tutti i
suoi pari grado.

I Motoristi ed i Montatori ed i radiotelegrafisti hanno


obbligo di volo continuativo : e percib godono di indnnitit
di mestiere pi elevate di quelli degli altri specialisti:
t8utti gli altri perb debbono egualmente impegnarsi a volare
quando cib sia richiesto da e s i g e n ~ edi serviaio.

Reclutamento per Sergenti del19ArmaAeronautica.


tegoria Governo.

- Ca-

Noii sono pi banditi concorsi per allievi sergenti dell'Arma Aero~aut~ica,


categoria governo.
I sergeuti di governo si traggono dagli avieri di leva
i quali all'atto del congedaineuto della classe si rafferiiiano per 6 anni.

I
\

~ T T R I B U Z I O N I D E I MILITARI DELLA CATEGORIA GOVERNO

I n linea di massima esse sono:


a) s e r v i ~ igenerali degli aeroporti;
b) servido di sorveglian~adisciplinii.re;
C : servi~ionegli uffici;
d) s e r v i ~ i oa, truppe armate;
e) educa~ioneginnico-sportiva degli avieri ;
f ) serviai di vettovagliamento, casermaggio, equipaggiamento, ecc.

a)' abbiano l'attitudine necessaria per il s e r v i ~ i o


militae ;
b ) posseggano almeno il certificato di compimento
rilasciato dii una scuola pubblica elementare alla fine
della 5" classe;
C) contraggano la ferma di ti anni di servi~ioall'atto
del congedainento della classe di leva;
d) siano di buona condotta disciplinare, morale e
politica ;
e) siano celibi o vedovi s e n ~ aprole.

Tutti i Sergenti di Governo possono progredire nella


carriera di Sottuffici;ile, mediante successiva rafferma
di 6 anni.
I Sottufficiali di Governo che raggiungono il grado
di Marescia.llo - se meritevoli per rendimento, disciplina,
pratica, qualit intellettuali e culturali
possono, senzii
frequentare alcun corso, ina soltanto superando appositi
esami essere nominati Sottotenenti in Servizio Permanente
Effettivo e proseguire la carriera fino al grado di Capitano.
Certo che per essere nominato ufficiale occorre che
il sottiifficiale di governo si distingua in modo non dubbio
fra tutti i suoi pari grado.

1
l
I

l
I

Concorsi per allievi sergenti assistenti tecnici del Genio


Aeronautico. 11 concorso indetto a seconda helle
necessit dei quadri.

Sono aminessi i giovani cittadini italiani, i quali:


n) abbiano l'et, stabilita bando per biindo, che in
ogni caso non sia inferiore ai l7 anni;
h) posseggano, come titolo minimo di studio, la licenza di una Scuola complementare o industriale di grado
inferiore, od altro titolo che, a giudizio del Ministero dell'Aeronautica, sia ritenuto equipollente;
c ) abbiano il consenso di chi esercita la patriit potest o la tutela;
d) non siano ammogliati n& vedovi con prole;
e) siano di buona condotta morale e politica;
f ) non siano incorsi in condanne pronunciate dall'Autorit giudiaiaria.

Domanda, in carta bollata da L. 5, diretta al Ministero dell'beronautica, Direaione Generale del Personale
Militare e delle Scuole, nei termini fissati bando per bando.
Alla domanda vanno allegati i sottonotati documenti:
1) Copia autentioa dell' atto di nascita.
2) Certificato di oittadinanaa italiana.
3) Certificato penale di data non anteriore a 3 mesi
dalla presentaaione della domanda.
4) Certificato di buona condotta, di data non anteriore a 3 mesi dalla presentaaione della domanda.
O) Certificato comprovante il titolo di studio conseguito in scuole pubbliche o pareggiate.

Tutti i Sergenti di Governo possono progredire nella


carriera di Sottufficia.le, mediante successiva rafferma
di Ci anni.
I Sottufficiali di Governo che raggiungono il grado
di Maresciallo - se meritevoli per rendimento, disciplina,
possono, senza
pratica, qualit intellettuali e culturali
frequentare alcun corso, m a soltanto superando appositi
esaiiii essere nominati Sottotenenti in Servizio Permanente
Effettivo e proseguire la carriera fino al grado di Capitano.
Gerto che per essere nominato ufficiale occorre che
il sottufficiale di governo si distingua in modo non dubbio
fra tutti i suoi pari grado.

Concorsi per allievi sergenti assistenti tecnici del Genio


Aeronautico. Il concorso indetto a seconda delle
necessit dei quadri.

Sono ammessi i giovani cittadini italiani, i quali:


n ) abbiano l'et, stabilita bando per bando, che iu
ogni caso non sia inferiore ai 17 anni;
h) posseggano, come titolo minimo di st,udio, la licenea di una Scuola couiplementare o iudustriale di grado
inEeriore, od altro titolo che, a giudieio del Ministero delI'Aerouautica, sia ritenuto equipollente;
C) abbiano il consenso di chi esercita la patria potest o la tutela;
d) non siano ammogliati n vedovi con prole;
e) siano di buona condotta morale e politica;
f ) non siano incorsi in condanne pronunciate dall'Autorit giudiaiaria.

Domanda, in carta bollata da L. 5, diretta al Ministero dell' Aeronautica, Direaione Generale del Personale
Militare o delle Scuole, nei termini fissati bando per bando.
Alla domanda vanno allegati i sottonotati documenti:
1) Copia autentioa dell' atto di nascita.
3) Certificato di cittadinanza italiana.
3) Certificato penale di data non anteriore a 3 mesi
dalla presentaeione della domanda.
4) Certificato di buona condotta, di data non anteriore a 3 mesi dalla presentaaione della domanda.
5) Certificato comprovante il titolo di studio oonseguito in scuole pubbliche o pareggiate.

6) Certificato eventuale attestante la frequenstl dei


corsi di speciali~zazionepre-aeronautica.
7) Atto di consenso di chi esercita la patria potesth
o la tutela, se minorenni.
8) Certificato di stato libero.
9) Dichitirazione esplicita con la quale l' aspirante
si impegna a volare ogni qualvolta ne sia richiesto per
ragioni di servizio.
10) Certificato di sana e robiista costitusione fisica,
rilasciato dal medico condotto dell'abituale residenza.

n) i candidati, dichiarati ammissibili, per i titoli


;iccennati, soiio sottoposti a visita rnedica:
b) gli idonei alla visita medica sono sottoposti ai
seguenti esami :
1) Una prova scritta di composizione italiana.
2) Uua. prova scritta di matematica.
3) Una prova scritta di cultura professionale.
Tale esame servir per stabilire la grtlduatoria dei
vincitori del concorso.
I.) gli idouei aminessi al corso sono arruolati nella
R. Aeronautica come allievi sergenti assistenti tecnici nel
Genio Aeronaiitico ;
d) i corsi hanno una durata variabile, in media 18
mesi, C souo proceduti da un periodo di istrusione militare;
e) l'allievo che, durante il corso, per scarso profitto,
per cattiva condotta, od altri motivi, non dia affidamento
di divenire un buon assistente tecnico, 6 collocato in congedo e prosciolto dalla ferma contratta; pub perb, a sua
domanda, compiere il suo normale servisio di leva, tenendo

presente che, il tempo trascorso come allievo sergente assistente tecnico non CI computato come serviaio di leva;
f ) gli idonei saranno arruolati nella R. Aeronautica
con la ferma di anni sei.
Essi conseguiranno la promozione ad aviere scelto
dopo tre mesi dall'arruolamento e quella, al grado di primo aviere dopo sei mesi. Al termine del corso, gli idonei
sono promossi sergenti.

a) tutti i sergenti assistenti tecnici del Genio Aeronautico, possono progredire nella carriera di sottuf.
ficiale, mediante successiva rafferma di 6 anni;
b) i sergenti assistenti tecnici che raggiungono il
grado di maresciallo, se ineritevoli per rendimento, disciplina, pratica della speoialith e qualit iiltellettuali e culturali, possono, senza frequentare alcun corso, ma soltanto
superando appositi esami essere nominati sottotenenti in
servizio perma.nente effettivo, e proseguire la carriera fino
al grado di capitano.
Certo che per essere nominato Ufficiale occorre che
1' assisteute tecnico si distingua in modo non dubbio fra
tutti i suoi pari grado.
,

Gli assistenti tecnici del Genio Aeronautico non hanno


obbligo di volo continuativo iiia debbono impegnarsi ugualmente a volare ogni qualvolta venga loro comaridato.

- Come 81 diventa aviatori.

PARTE TERZA
m m

BREVETTI - ALLENAMENTO
IMPERFEZIONI E INFERMIT

. .
..m

Programma delle Istruzioni e prove per il conseguimento del 1" brevetto e del brevetto
militare.

ISTRUZIONE DI lo BREVETTO
PER LA NOMINA A PILOTA D'AEROPLANO O D'IDROVOLANTE

Gli allievi suddivisi in : allievi piloti d'apparecchi terrestri ed allievi piloti d'apparecchi idro,; vengono assegnati
alle Scuble Civili di Pilotaggio ove debbono compiere 50
ore d'istruzione pratica di volo.
L'istruzione di volo viene impartita in tre periodi come
appresso specificati e gli allievi, ultimato il corso, vengono
nominati Piloti d'Aeroplarto o Piloti d'ldrovolartte.

PRIMOPERIODO. Ore 30 di volo cost ryartite:

Terrestri. Ore 2 (massimo) rullaggio su apparecchio


avente motore di almeno 40 HP.
Ore 8 (massimo) doppio comando su apparecchio
avente motore di almeno 100 HP.

Ore 6 (massimo) monocomando su apparecchio avente


motore di almeno 100 HP.
Ore 4 (massimo) doppio comando su apparecchio
avente motore di almeno 200 H P e velocit 170 Km.
Ore 10 esercitazioni su apparecchio monocomando
avente motore almeno di 200 HP, velocith 180 Km.

Idro.
Ore 14 (massimo) doppio comando su apparecchio avente motore di .almeno 160 HP.
Ore 16'esercita~ionidi monocomando su apparecchio
avente motore di almeno 150 HP, velocith 160 Km.
PROVEl'

PERIODO:

l ) Quota. Raggiungere la quota di in. 3000.


2) Oito in oolo. Eseguire in un solo volo una serie
di 5 circuiti in forma di 8 girando intorno a due piloni
o boe distanti fra loro 500 metri.
Tale eserci~iodeve essere effettuato ad una quota
relativa fra i 400 e i 600 metri e l'atterraggio od ammaraggio deve essere effettuato:
a) fermando definitivamente il motore al pih tardi
quando l'apparecchio sta per toccare il suolo o l'acqua;
b) fermmdo definitivamente l'apparecchio a non pih
di 160 metri da un punto precedentemente fissato.
3) Quota. Raggiungere la quota di m. 4000 eseguendo
nella discesa qualohe spirale a destra ed a sinistra.

Ore 10 graduale addestramento a monocomando a pi;


lotare un apparecchio avente le seguenti caratteristiche:

Terrestri. - Motore di almeno 200 HP, velocit 180 Km.

Idro. Motore di almeno 260 .HP, velocit 206 Km.


Nel secondo periodo non '8 riohiesta alcuna prova.
'

TERZOPERIODO. Ore 10 di nolo cosl rQartite:


Ore 9 esercitazioni a monocomando su apparecohi
aventi le seguenti caratteristiche :

Terrestri. Motore di almeno 200 HP, velocit 215 Km..


Idr-o. - M.otore di almeno 250 H P , velocitii 206 Km.
Ore 1 Acroba~ia. Istruzione a doppio comando ed
esercisi compiuti dall'allievo solo a bordo.

PROVE3'

PERIODO

1) Quota. Raggiungere la quota di rn. 5000 rimanendo almeno 30 minuti primi al disopra dei 4000 metri.
2) Otto in volo. Eseguire in un sol volo una serie
di 6 cirouiti in forma di 8 girando intorno a due piloni
o boe distanti fra loro 500 metri.
Tale eserci~iodeve essere effettuato ad una quota relativa fra i 400 ed i 500 metri e l'atterraggio od ammara.ggio
deve essere effettuato :
a ) fermando definitivamente il motore a1 pi tatrdi
quando l'apparecchio sta per toccare il suolo o l'acqua;
6 ) fermando definitivamente l'apparecchio a non pi
di 150 metri da un punto preoedentemente fissato.
3) Rettangolo. Dalla quota relativa, di m. 1000 col
motore sempre al minimo oompiere la discesa ed ammarare senza inconvenienti, fermandosi a non pi di 100
metri da un punto prestabilito.
Compiere un percorso in linea.
4) Velocit minima.
retta di Km. 5 con la velecit minima ufficiale registrata

al collaudo dell'appareochio aumentata del 26 O/,. Tale


esercizio deve esser fatto ad una quota non inferiore ai
1000 metri, mantenendo la linea di volo.
6) Acrobnxia. Compiere alcuni giri di vite, qualche
rovesciamento d'ala e qualche scivolata d'ala. Per gli idrovolanti il rovescia.mento d'ala pub essere sostituito da
dietro-front ;t 90 gradi in salita.
6) Percorso. Compiere senza inconvenienti un volo
di Km. 300 con atterraggio od ammaraggio intermedio in
un campo od idroscalo diverso da quello di partenza e
distante da questo almeno 76 Km.
L'intero percorso deve essere effettuato ad una quota
non inferiore ai 1600 metri.

CORSO DI ISTRUZIONE TEORICA.


Agli allievi piloti, presso le Scuole Civili, contemporaneamente all'istruzione di 1" brevetto viene svolto un
corso d'istruzione teorica sui programmi appresso descritti :

Programma d'istruzione teorica per Ufficiali ed Aliievi


Ufficiali.

Arte militare aerea


Arte militare navale
Arte miAerodinamica Costruzione degli aerei
litare terrestre
Motori d'aviazione
Navigazione aerea e Topografia
Cenni di radiotelegrafia
Cenni di aereofotografie
Nozioni di armamento aeronautico Cenni di diritto aeroConferenze di cultura fascista.
nautico

Programma d'istruzione teorica per gli Allievi Sergenti


Piloti.

Cenni di meccanica
Cenni di Aerodinamica
Ceuni
di aerologia e di metereologia
Cenni di cartografia
Cenni di astronomia
Cenni di navigaaione aerea
ApCenni s u motori di iiviaaione - Cenni
parecchi di volo
Istruzioni di volo
Cenni
sull'essenze e sui lubrificanti
sull'impiego dell'aviaaione
Ceuui sull'ordinairiento dell'Aeronii.~itica Cenni sull'armainento aerouautico
Oonferenae d i cultura fascista.

Norme per lo svolgimento degli esami.


Alla fine del corso d'istruzioiie teorica e dopo aver
compiuta la, 30" ora di volo, gli allievi debbono sostenere
un'esame sui programmi descritti,. davamutiun'apposita Commissione nominata dal Ministero dell1~eroniiutica.
Sono esclusi d a tali prove gli allievi gih in possesso
del brevetto d i Osservatore o di Pilota di Dirigibile.
La olassitica stabilita i i i veutesimi e l'idoneit equivale a 10 ventesimi.
L a mancata presentazione all'esame senza giustificati
motivi, viene considerata come inidoneit alla sessione
d'esame alla quale l'allievo doveva, partecipare.
I riprovati alla prima sessione verranno dopo due riiesi
ammessi ad una seconda sessione ma verr loro ritardata
l a nomina a pilota militare e l a decorrenza dell'iudennith
d i volo d i giorni 60.
I riprovati anche alla seconda sessione saranno dopo
altri tre mesi sottoposti in terza sessione all'esame di una
Coinrnissio~~e
speciale presso il Ministero dell' Aeronautica,

nia verrh ritardala la nomina a Pilota Militare e la decorreuaa dell'indeiiuit di volo di 120 giorni.
La riprovaaioiie alla terxa sessione dh luogo all'eso-

nero per irzattitudine


Gli Ufficiali di Complemento 12. E. riprovati alla seconda sessioiie non saranno. ammessi alla terxa sessione,
ma verranno seua'altro esonerati.

ISTRUZIONE DI 2"BREVETTO
PER LA NOMINA A PILOTA MILITARE

Gli allievi, conseguito il brevetto di Pilota d'Aeroplano


o d'Idrovolante, veugoiio assegnati a.d una delle seguenti
specia,lit: Caccia ter*t*estr.e Ricognixiorze terrestre
Idro

caccia

- Idro ricoglzixiorze - Bonlbardamerzto nottur.rzo.

Se assegnati ad nna delle prime quattro specialith,


per couseguire il Brevetto Militare debbono compiere 20 ore
di volo suddivise in due riprese.
PRIMARIPRESA

Istraxiotle Complernentar*e. Ore 12 d i volo.

Viene impartita piaesso le Scuole Civili di Pilotaggio


sull'appnreccliio adoperato per il terao periodo dell'istruaioue di 1" Brevetto. I voli vengono cos ripartiti:
Ore 3 circa orientameilto (minimo 3, massimo 6).
Ore 3 circa riooguiaione a vista (minimo 3, massimo 5).
Ore 1 circa. Quoia. Raggiungere i 6000 metri.
Vite, rovesciamenti d'ala, scivoOre 2 Acrobaxia.
lata d'ala.
Ore 3 circa. Percorso. Compiere senaa incoiivenienti
un volo di Km. 300 con atterraggio od ammara.ggio inter-

medio in un campo od idroscalo diverso da quello di partenza e distante da questo almeno 76 Km.
Gli allievi destinati alla specialit Caccia debbono
compiere gli esercizi di Acrobazia su un apparecchio avente
le caratteristiche per il terzo periodo d' istruzione del l oBrevetto; gli allievi invece destinati alla specialit a Ricognizione D debbono eseguire tali e s e r c i ~ i sull'apparecchio
avente le caratteristiche prescritte per il secondo periodo
d' istruzione.
Nelle due ore stabilite per l'acrobazia consentito il
doppio comando fino ad un massimo di 30'.
C

SECONDA
RIPRESA. Ore 8 rEi volo.
L'apparecchio B del tipo in dotazione ai Reparti d'impiego delle varie specialit. Le istruzioni vengono svolte
presso le scuole sotto indicate e vengono cos ripartite:
Caccia terrestre presso la Scuola Specialit Caccia:
a) ore 6 allenameuto;
b) ore 2 esercizi di acroba~ia.
Ricognixione terrestre presso la Scuola Specialit Ricognizione :
a) ore 6 allenamento;
b) ore 2 circa Percorso.
Compiere senza inconvenienti un volo di 300 Km. con atterraggio intermedio in
un campo diverso da quello di partenza e distante da
questo almeno 76 Krn.
Idrocaccia presso le Scuole Civili di Pilotaggio Idro:
n ) ore 6 ctllenamento (oon un minimo di 12 ammaraggi) ;
b) ore 3 esercizi di acrobazia (vite, rovesciamenti
d'ala, scivolate d'ala) da compiersi almeno in 8 voli
distinti.

Idroricoglzixione presso le Scuole Civili di Pilotaggio


Idro :
a) ore l (massimo) doppio comando;
b) ore 3 allenamento;
C) ore 4 circa per effettuare le seguenti prove:
l) Rettangolo. Dalla quota relativa di m. 1000 col motore sempre al minimo, compiere la discesa ed ammarare
senza inconvenienti, fermandosi a non pih di 100 metri
da, un punto prestabilito.
2) Tre quarti d'ora.
Compiere tre quarti d'ora di
volo raggiungeodo la quota di in. 4000 effettuando la discesa col motore sempre al minimo ed itmmarando a non
pi di 100 metri da un punto prestabilito.
3) Percorso.
Compiere senza inconvenienti un volo
di Km. 300 con ainmaraggio intermedio in un idroscalo
diverso da quello di partenaa e distante da questo almeno 100 K111.

Bombardamento notturno.

Conseguito il brevetto d'aeroplano gli allievi che sono


stati destinati al bombardamento nottiirno debbono:
a ) effsttua.re il passaggio su apparecchi plurimotori
(ore 18 di volo in tre periodi);
b) compiere il periodo d'istru~ioneper il brevetto
militare di apparecchio plurimotore (ore 8 di volo).

PASSAGGIO SU APPARECCHIO PLURIMOTORE.


Ore 18 di volo presso la Scuola, Civile di Pilotaggio
per apparecchi plurimotori in tre periodi :

PRIMO
PERIODO. Ore 6 d i volo cos rQartite.
Ore 3 (massimo) doppio coma.ndo con apparecchio
trimotore di almeno 300 HP.
Ore 3. Esercizi d a compiersi dagli allievi soli a. bordo
con apparecchio trimotore di a.lmeno 300 HP.
SECONDOPERIODO. Ore 6 di volo cos ripnriite:
Ore 2 (massimo) doppio comando con apparecchio
trimotore di almeno 450 HP.
Ore 4. Esercizi d a compiersi dagli allievi soli a bordo
con apparecchio trimotore d i 450 HP, comprendendovi le
seguenti prove :
1) Retta.vgolo.
Raggiungere la quota di alineno 1500
metri, indi discendere con i motori sempre al minimo preiidendo terra e fermandosi entro un rettangolo d i 250 x 100m.
2) Rettangolo.
Raggiungere la quota di almeno 2000
metri indi discendere con i motori sempre al miuimo, prendendo terra e fermandosi entro un rettangolo d i metri
250 x 100 precedentemente determinato.
3) Rettangolo.
Raggiungere la quota di 1500 metri
indi disceridere prendendo terra e fermandosi entro un
'rettangolo di 260 x 100 metri determinato dopo l e partenza
dell'allievo.
4) Tre quarti d'ora:
Compiere un volo di tre quarti
d'ora nelle ore della giornata meno propizie, raggiungeudo
la quota di almeno 2000 metri.

TEREOPERIODO. Ore 6 di volo cos rbartite:


Ore 4 (massimo). Esercizi a doppio cornando con a.pparecchio trimotore di almeno 450 HP da effettuarsi
di notte.

Ore 2 (minimo). Esercizi da compiersi dagli allievi soli


a bordo con apparecchio trimotore di almeno 460 HP da
effettuarsi di notte ; comprendendovi le seguenti prove :
1) Rettangolo. Raggiungere la quota. di almeno 1500
metri indi discendere prendendo terra e fermandosi entro
un rettangolo di 400 x 100 metri.
2) Compiere complessivamente a.lmeno 6 atterraggi di
notte ivi compreso quello inerente al rettangolo.

BREVETTO MILITARE SU APPARECCHI


PLURIMOTORI.
Su apparecchio C. A. 73 con motore Lorraine presso
la Scuola Civile per apparecchi plurimotori. Ore 8 di volo
cos ripartite :
Ore 3. Volo di giorno. Eserciei a doppio comando.
Ore 2,15. Volo di giorno. Allenamento e compimento
da parte dell'allievo solo a bordo delle seguenti prove:
1) Rettangolo. Da 1500 metri.
2) Tre quarti d'ora. Con salita a 3000 metri.
Ore 2 di volo notturno. Eserciei a doppio comando.
Ore 0,45' volo notturno. Compiute dall'allievo solo a '
bordo con un minimo di 3 atterraggi.

NORME PER L'ALLENAMENTO PERIODICO


DEI PILOTI IN CONGEDO

Disposizioni generali.

Per l'allenamento dei piloti in.congedo sono state costituite le Squadriglie e le Sezioni da. Turismo Aereo.
Ai corsi annuali di allenamento pub partecipare i l
personale in congedo, socio dei singoli Aero Clubs, che
sia inunito di uno dei seguenti brevetti di pilota:
l ) Brevetto di pilota militare.
2)
D
W
civile di 3" grado.
>

D
w2"
n
3)
n
Il personale di cui sopra, per godere della inscrizioue
nel Ruolo Arma Aeronautica, Ruolo Combattente, in cougedo, ha I'obbligo di compiere L'allenamento prescritto
aunualmente.
Non ottemperaudo a tale obbligo il persouale stesso
cesser dall'appartenere al17A.A. R.O. e sar inscritto, se
Ufficiali, nella categoria Aeroporti, se sottufficiali e truppa,
nella categoria Governo.
L'allenamento deve essere compiuto presso il Reparto
da Turismo pih vicino alla localith di abituale residenza
di ciascuno allenando, salvo speciali disposisioni che il
Ministero si riserva di prendere volta per volta.
I piloti in congedo, per essere dichiarati allenati, hanno
l'obbligo di compiere almeno 10 ore di volo, delle quali
quattro, come massimo, a doppio comando.
Ile prove che ciascuno allenando dovrh compiere da

solo a bordo, nelle suddett,e 10 ore di volo, sono. le seguenti :


i" Prova. Atterrare senzia inconvenienti inidando il
volo librato, con motore al minimo, d a una quota non inferiore ai 10OO metri e fermandosi a non pih di 150 metri
da un punto prestitbilito.
2' Ptvoua. Compiere, senzia inconvenienti, un percorso di Km. 100, in circuito chiuso, raggiungendo la quota
di n]. 2000 e mantenendo tale quota per almeno 15'.
Le 'due prove suddette debbono essere comprovate d a
regolari barogrammi.
Ogni pilota iu congedo, dichiarato allenato iiell'anno
precedente, pub essere autoriaaato, dal Comaudante del
Reparto d a Turismo, a compiere altri voli sino a d un totale massimo complessivo di 15 ore, allenamento compreso,
' sempre che abbia compiuta completamente l' istruaione
prescritta per l'allenamento.
I1 Ministero potr,'volta a volta, su domanda dell'interessato. autoriaziare altri voli oltre quelli di cui a l precedente comma.
A ciascun allenando potr essere conseutito di portare
in volo passeggeri, purchb soci degli Aero Clubs, sempre
quando abbia effettuato regolarmente tutta l' istruziione
prescritta per l'allenairiento e sia provvisto di brevetto di
pilota civile di 2" grado.
L'istruaione di volo prescritta annualmente per l'allenamento deve essere compiuta in quaranta giorni, distribuiti nel periodo che va dal 15 febbraio al 15 dicembre
di ogni aiiuo, secondo i desiderf degli interessati ed in
armonia con l' orario ed i turni di volo stabiliti dal Comandante del Reparto d a Turismo, in accordo con il Comandante delP Aeroporto e con la Commissione di volo
dell'Aero Club. Detta istruaione viene effettuata anche nei

..
.

.-.

..

..

iT..
,:+

-1.

t.'

PILOTI

A L L ~ A TN.
O9

SPECIALIZZATI

giorni festivi. I1 personale allenando in istruzione presso


i Reparti da Turismo Aereo 6 dispensato dal vestire la divisa militare; ha perb l'obbligo di portare sul Campo, un
bracoiale aszurro, con le insegne del grado, che ciascuno
rioopre.
Tale bracciale, che verrb fornlto dall'Amministraei'one
Aeronautica, 6 del modello ;di cui agli allegati n. l e 2.

Disposizioni speciali per i piloti proprietari di apparecchi.


I piloti in congedo, proprietari di apparecchi, ohe,
secondo le disposieioni in vigore, siano ~onsidera~ti
in attivit di volo, per essere dichiarati allenati sono tenuti a
compiere soltanto le due prove prescritte, purchb entro
I' anno abbiano compiute almeno cinque ore di volo da
soli a bordo.
Al personale di oui sopra, che desidera effettuare
l'allenamento con apparecchi di propriet, sarb concesso,
volta a volta, un rifornimento di benzina e lubrificanti
per compiere 10 ore di volo sotto il controllo dei Comandi
e dei Reparti da Turismo.
Alla stessa condiaione, a richiesta degli interessati,
tale rifornimento potrb essere concesso fino ad un massimo
complessivo di'20 ore di volo.

Assegni.
Ai piloti in congedo, che compiono l'allenamento, sono
dovuti i seguenti assegni:
1) Rimborso delle spese di viaggio e pagamento della
7 - Come ai diventa avlntorl.

iudennit d i missione per le g i o r ~ a t ~stretta~neiite


e
indispensabili per recarsi all' 1stitut)o Medico Legale per la
prescritta visita di coiit~~ollo.
2) Rimborso delle spese di viaggio dalla residenna
abituale al Campo ove
dislocato il Reparto d;t Turismo
Aereo presso il quale l'interessato compie l1ist8runionedi
allenamento e viceversa, in misura non superiore a 40
giornate annue.
Iuoltre, al termine dell'allenainent~, ai piloti dichiarati allenati, viene corrisposto un premio di Lire 1.000,
previo rapporto informativo favorevole del Comandante
del Reparto d a Turismo Aereo.

Dell'obbligo dell'allenamento.
L'allenamento periodico dei piloti in congedo B obbligatorio. Tale obbligo cessa :
a 54 aiini di et se Ufficiali Superiori;
a 48 anni di et s e Capitani;
a 45 anni di et se Subalterni;
a 45 anni di et per i SottuEficiali e 1)er i militari
di t,ruppa.

Accertamenti sanitari.
Priina dell'inizio deil'istrunione di allenamento tutti i
piloti in congedo debbono essere sottoposti a visita di
controllo presso gli Istituti Medico Legali, fatta ecceri one
per coloro che, essendo in attivitA di volo, a termini del

Regolamento sulla Navigasione Aerea, hanno passata la


suddetta visita entro il semestre precedente.
I piloti in congedo dichiarati inabili ad una visita di
controllo hanno facolth di chiedere 'di essere sottoposti a
visita di appello.

Elenco delle imperfezioni e delle infermit che sono


causa di inabilith al pilotaggio e limiti tra idoneit e inabilith per caratteri psico-fisiologici.
4

CLASSE la - Precedenti familiari e personali.

l.

Forme nervose e psicopatiche di tipo nettamente

fa iiiiliare nel gentilizio.

2.
guarite.
3.

Forriie psichiatriche di qualiirique specie anche

Nerrastenia, lorine convulsive.


4. - Alcoolismo, cocainismo, tabagismo ed altre intossicazioni esogene croniche.
5. Pregresse fratture del cranio.
6.
~ e f i c i e u z a ' d e lcampo morale.

CLASSE 2' - Imperfezioni e infermit costituzionali che


possono aver sede in vari tessuti e sistemi.

7. Statura inferiore a m. l,EiO, con costituzione scheletrica regolare.


8. Debolezza di costituzione.
9.
Scadente nutrizione e sauguificazione.
10. Perimetro toracico deficiente in rapporto alla,
statura e allo stato generale.
11. - Obesit quando il periinetro addoiriinale superi
ciuelio toracico.
12. I1 diabete e le glicosurie.
13. La tubercolosi nelle slie varie manifestazioni ed
i n qualsiasi stadio.

101

14. La malaria con gravi e permanenti altera~ioni.


16. Le manifestazioni gravi e croniche del saturnismo
o di altre intossicazioni da metalli.
16. La cachessia. scorbutica ben manifesta e tutte
le malattie da carenza (pellagra. ecc.) a grado avanzato.
17. La lebbra, l'actinomicosi.
18. I tumori maligni o quelli che, per sede e voluine,
inducouo deformith o impediscono la libert dei movimenti o la fumione di un organo.
19. Le emopatie gravi (leucemia,, pseudoleucemia,
anemie spleniohe, morbo del Banti. ecc.) le dicrasie sanguigne e le anemie secondarie (emofilie), porpore croniche, ecc.
20. Deficienze ed alterazioni endocriue.
21.
Nanifestaziooi sifilitiche in atto.
22. Eczemi e malattie infiammatorie o pruriginose
della pelle allo stato cronico o subacuto.
23. L'alopecia molto estesa.
24. Adenopatie.idiopatiche e secondarie.
26.
Cicatrici aderenti quando possono disturbare la
fuiizione del pilotaggio o quando, per sede, estensione o
aderenze, disturbino i movimenti o la funzione di organi
importanti; quando siano dolenti o facili ad ulcerarsi o
producano deformith del viso.
26. - Le ulceri croniche, le fistole e i seni fistolosi. -

C ~ a s s n3a - Imperfezioni e infermit dell' apparecchio


respiratorio.

27. Deformith toracica tac~entua~ta(scoliosi, cifosi,


lordosi di alto grado, eco.).
28. Malattie bronchiali, polmonari s pleuriche subacute e croniche.

ioa

29. Gli esiti di lesioni pleuro-polmonari ad effetto


morboso permanente.
30. La capacit respiratoria diminuita con capaoit
vitale notevolmente ridotta.
CLASSE 4" - Imperfezioni e infermit dell'apparecchio
cardiovascolare.

31. Nevrosi cardiache.


32. I vini organici del cuore, le malattie del miocardio e del pericardio.
33. Le malattie delle arterie che oausano disturbi
funnionali.
34. Varioi. Gli esiti di fl'ebite e linfangioite.
35. Emorroidi, quando possono ostacolare la posizione seduta o siano causa di frequenti emorragie.

C L A ~ ~baE - Imperfezioni ed infermit delle pareti e


degli organi addominali ed urogenitali.

- Malattie di Glenard.

36.
37.
epatioa.
38.
39.
niche del
40.
41.
42.
43.
44.

- Tumore cronico di milna o del fegato. Caloolosi


*
- Peritoniti croniche e loro esiti insanabili.

- I vini di conformanione,
-

le malattie gravi croretto e dell'ano i i loro esiti insa.nabili.


Le ernie tutte.
I1 varicocele.
L'idrooele anche se non comunicante.
I1 rene mobile.
La calcolosi renale.

46.
L'albuminuria persistente, la cilindruria e l'emitturia.
46.
Tutte le malattie renali e loro esiti.
47. Enuresi, anche non in forma di stillicidio.
48.
I vizi di conformazione e le malattie croniche
dell'uretere, della vescica e i loro esiti.
I restriiigiirienti uretrali organici che rendano
49.
difficile l'emissione delle urine e le fistole uretrali.
50. Le malattie gravi e permanenti della prosta,ta.
51. La perdila totale o parziale del pene.
52. L'epispadia e l'ipospadia.
L'assenza dei testicoli o l'arresto del loro sviluppo.
53.
54. Le malattie croniche del testicolo e i loro esiti.

CLASSE 6" - Imperfezioni, infermit e anomalie del


sistema nervoso.

55. - Tutte le malattie nervose organiche e funzionali.


56. - L'epilessia.
57. - Le malattie mentali anche se precedentemente
sofferte.

CLASEE 7a - Imperfezioni ed infermit delle ossa in genere e degli organi di moto in specie.

68.
Le affezioni gravi e croniche delle ossa e delle
articolazioni. Tennsiuoviti e borsiti croniche.
69.
Le lussaaioni mal ridotte o non pi riducibili
e quelle abituali delle principali artioolazioni. L'anchilosi,
la notevole rigidit articolare, i corpi iriobili articolari, solo
quando ostacolino la fuuzione di un' importiiute articolaion ne.

104

60.
Le deformit ed alterazioni delle ossa, espressioni di malattie generali (rachitismo t!cc.) o di esiti di
affezioni morbose locali (iperostosi, esostosi, periostosi,
atrofia, necrosi, ecc.) o di traumatismo (callo deforme o
non ben consolidato) al grado tale da produrre limitazioni
funzionali.
61. Le rotture di muscoli e dei tendini, le ernie
muscolari, le lussazioni permanenti dei tendini, le retrazioni, le aderenze tendinee e aponeurotiche che disturbano
la funzione di un arto.
62.
Mancanza di una mano o di un piede.
63. Accorciamento di un arto di oltre tre centimetri.
64. Diminuzione notevole della forza di un arto.
66.
Alterazioni anatomiche e funzionali delle mani
e dei piedi.
66
La convergenza o divergenza notevole delle ginocchia.
67. La deviazione dei piedi (piede equino, varo,
valgo ecc.).
68. Il sudore fetido dei piedi.

CLASSE 8. - Imperfezioni ed infermit degli occhi.

69. La blefarite ulcerativa, la madarosi.


70. Le imperfezioni e le malattie delle pa,lpebre o
gli esiti di esse (lagoftalmo, coloboma, ectropion, entropion,
trichiasi, anchiloblefaro, simblefaro, blefaroptosi, ecc.)
anche se limitate ad un solo occhio, purchb producano
deformit o limitino i movimenti del globo oculare, o cagionino permanenti irritazioni oculari.
71.
La dacriocistite cronica, la fistola lacrimale e
le malattie croniche delle glandole lacrimali.

72.
Lo pterigio che raggiunge il canipo piipillare.
I1 tracoma e le congiuntiviti croniche.
73.
Le mdattie della cornea, della sclera, dell'iride:
74.
del cristallino, della. coroide, della retina o del nervo ottico, O gli esiti di esse quando inducano diminuzione visiva
non compatibile coi servizi di volo.
75. L' afachia.
76. Visus inferiore all' unit in ambo gli occhi o
inferiore a 0,8 in iiu occhio, senza correnione di lenti.
77. L'ipermetropia totale superiore alle 2 D. in
ambo gli occhi.
Senso luminoso inferiore al normale.
78.
79.
Tutti i gradi di anomalie nella percenione dei
colori.
Limitanione coilcentrica o parniale del ca,mpo
80.
visivo.
81. Capacit di accoinodanione inferiore alla media
normale in rapporto all' et.
82. Deficiente percezione della profondit.
83. Deficienza della funeione dei muscoli estrinseci
oculari e della funnione stereoscopica.

CLASSE ga - Imperfezioni ed infermit della gola, della


bocca, dell'orecchio e del naso.

84.
Le malattie o lesioni del collo, gravi o insanabili, o gli esiti permnneuti di esse.
85. I1 gonzo, l'ipertrofia tiroidea con sintomi di disfiinzione della glandola.
80. I vizi di conformazione e le malattie croniche
della faringe e dell'esofago; i loro esiti.

87. - Alter;\zioni anatoiniche e malattie organiche


della laringe.
88. Postumi di tracheotomia e laringotomia.
89. Le imperfezioni e gli esiti delle malattie delle
labbra, che producono notevoli deformith o alterazioni funzionali.
I1 labbro leporino.
90.
91. La perdita non traumatica o In carie di quattro
o pi denti.
92.
I vizi, le malattie e gli esiti di lesioni del palato
osseo o molle o dei mascellari che turbino in modo permanente la funzione.
93.
Le gravi alterazioni o gli esiti di lesioni della
lingua con disturbi fun%ionali.
94. Le malattie croniche e gravi delle glandole salivari.
95. L'ipertrofia dcllc tonsille palat,ine al grado da
disturbare la deglutizione o la respirazione o la fonaziono
oppure con infezione a tipo recidivante.
96. - L'ipertrofia della tonsilla fa,ringea coli segni
di adenoidismo di grado notevole.
La m u t o l e ~ ~ a .
97.
98. La balbuzic.
99. La mancanza totale del naso.
100. Notevoli alterazioni anatoiriiche e malattie organiche e funziouali del naso, delle fosse nasali e del rinofaringe.
101. Notevole diminuaione della pervieth nasale.
102. Le malattie croniche dei seni.
103. La mancanaa totale del padiglione di un orecchio.
104. Tutte le malattie organiche anche di un orecchio
solo e i loro esiti che compromettono l'iutegrit dell'orgiino e la funzione uditiva.
105. Sindrome da stenosi tubarica.

CLASSE 10a - Alterazioni funzionali dell'apparato vestibolare.

106.
Nistagmo abitua.le spontaneo di alto grado anche
di origine non oculare in posizione di riposo.
107. Fenomeni di intollerauza alla rotaaione (pallore,
sudore, vertigini, eco.) e all'eccitamento termico e galvanico.
108. Marcati disturbi nella prova statica e dinamica
dopo la rotadoiie.

CLASBEI l a - Deficienze psichiche e fisiologiche.

109. Deficienze del senso muscolare e della innervazione motrice.


110. Emotivit eccessiva..
111. Tempi di reii,~ionesuperiori a 200 millesimi di
secondo e uditivi superiori a 170 millesimi di secondo.
112. Lunghema eccessiva dei tempi di scelta f r a
quattro movimenti della mano.
113. Attepzione deficiente per estensione e intensit.
114. Deficien~adi percezione per rapidit ed estensione.

CLASBE12' - Anomalie di resistenza alle variazioni


della pressione barometrica.
116.
116.
117.

- Insufficienza tubarica.
- Alterazioni respiratorie e circolatorie.
- Alterazioni ne,rvose e geuerali.

118. Tutte le malattie, imperferioni ed infermitii,


non specificate iu questo elenco, quando, isolatamente e
uel loro complesso, rendono l'individuo inabile allo speciale servirio di pilota.

.. PARTE

QUARTA

E NORME
m..m

.~ .;, l .

P:.
.
,,,.--.'
,

',

g.$,:.:

'.

:q,
. .

INDENNITA ~ E R E N T IAL
,

STIPENDI ED

..

<:t; : ' .

GRADO
,

UFFICIALI,

-!:;:- ....
I '
. .

<.

NETTO BIENSILIO

Stipendio e indennitii

GRADI.

....

a lire

da iire

--

. : .;

:..

r.

.~

.. .-< . . .

.
a

.. ,
:
'
.,
,
,. ! . , ;.
.>,,,< .,. . ~... \ e .. ,
.,lf,.',,
,
,
;
.
,
.
.
.
.
< . .
- .
,
.' . . , .. ~..~.. - . ' . . 1..
.. , <
,,-&
.
.
- - i
,
....... .:,i-..
< '
.
.
'
~
.
- . .
.
<
'.
. . '
n .
. .. . . .
. ' -.'a ~ - . .
.. i..
.
.::.,::
"
.,. ' . . , ..
.
.';' ; ,.; . . .' . -..'......,
-',
. ...., ; ~ . . . ' .* . .. . . .
,
.. . .
., . .~,~
. . . . . >. . :.
. . . . .
.
.
.
._.
,
.
. .. .. . . . ,
. ,.,. .. . . .. ; ;
.
' . '
..,
'
,..
I
,
. . . . . . . . . a., . .
.
'
'.\. ;
'.<
.
,,
..
. . . .
.
.
,

. .

, . . I

&
M
i:t mnnk&

! .

, -

-:

. J

-.:
.. . :

_ ,

. .. . .

.
;iige**,h-*;.ri;&r',*. .,
.. :.
. ,
..
. .
!

t , . ,

...I

., '

. . .

ai&

'

, ' .?

...
.

.,.

'

',

,.

,I.,!.

:,

:.,

, .

1..

' C ,

. ..

;,aff&@@,,,:.
@&.'
, p
,.I,

i,

~ ,;
. ;,,;

. .t':

--

-a*:I@

. .

'

&fi4),,.M'4a;'fl~~
bjb
a '::-..+l
, ,'
.
.:.
,
.........
.
;?W,;:.
.s&Dedr&i;&+
-q~.t:&:~~~,;$&
.
,
. .
:;,:
.. .:. ..., ... ,. .. . ...., .,' - .. . ' . ' . . ./ ,.;.. ,
.. ! . .
.
.
....
. . .,' , ..'.:,
. *-.
, ,.
. . .. . : ; '.
..
..
. . . ...'.,
,.'.
.:
,:;,,,,r.:
.'.
,
.
;;,.;
.
.
.
.
.
.
:
.
.
.
.
..'<.,,.
,
.
.
:
.~ i : : . ' , . .
- . . . , .. .. . . .,;
. , . -. .. ' . .... .. .. ::.. . .,..., . . . ... ' .., ... .... ' , *. , + . ..; ..>..,. ..:.~.. . ,;.".j
, .
,. .t.
. . .
;

'

mijp&,&,
, '.:'.*

'

'

'

,&.$.m
. . L

I..

< . I . .
3.:;

L.

l',,.

L.

'

,-

ri

. , l

'.

....a.

',

,'I,

'

,,,

'

,.

'

'

,.'

.t,.

'

*,

, . l " .. , . . ,

I . . . ' .

. \

, .

. . .. .. .. ... . . . . . ..
. ,. _
. . - . b:
;
. . . .. . .
.

... .
,

. '

.;

<

.. ~ . , ..
. '

8 . .

4 . ..,;...
,.) . , ; I .
...?,
. ,. . ." . ... > ...
. , ,,. . , '. ., , . ,....
A , . q
". : '. . .
. .> ' . .

'

'

' , t '

%'.

Sffped5asupphniento &i ,
- eervf'sio ,attiuo (i)
1736,Inaennith ipilikp (9
896,-

'
n

$ ~ T ~ .L.f41%?,
I-

semeah aans I>

cn.%fx&illltinei grado.
@ UtndenniY ntl&*rre mmenia
sfle notu dt L 160, bID36Lnfll~~
pw

ni*> a*uo #f*tla.

wii

o .

cit i m ~ i h0
-

gU Uff iaiPU ,ammoglfsti, dt glt* pu0l iaesWWlsPaU che ~ i m w i di


~ o&io&
!or-

i?i.10
) Eappenab b il 'mede~lmo,lndi..nbep@mente&
nutiem
i

visto eB&iivo wnpiotl nel m

1: 77,.!W,gg?$?-

&i

di uinf

.:

:,.,

~ . .

%,

.C) ~o stIponio

. . . . I- .

i , ,

. .. . . . . . ., :
..:,
.

Ten. Oolomeilo

* .

!.',

m?-

..

- . .
.. * .
,

-i

UFFICIALI.
~-

NETTO MENSILE

GRADI

Stipendio e indennit
da lire

Generale di Divisione Aerea. Generale Capo del


G. A. (Grido 40).

Stipendio e sripplemento di
serviiio attivo (3)
Indennith militare ie)

1 l
ikl
I l
3453,511.-

TOTALI 3964,,

Generale di B. A.
Gen. G. A. Gen.
di Comm.to (Gra-

a lire

Stipendio e supplemeiito di
servizio attivo (i)
Indennith militare ie)

Colonnello
(Grado 60)

Stipendio e supplemento di
serviiio attivo (')
l ndennita militare (P)

Ten. Colonnello

Stipendio e supplemento di
serviiio attivo (')
Indennit militare (e)

25S0,472,-

2733,472,-

TOTALI

(i) Lo stipendio aumenta con l'aumentare degli anni di servialo effettivo


complnti nel grado.
(2) L'indennith mllltare aumenta per gli Ufficiali ammogllati, dl una quota mensile netta di L. 160, dlminulsce per gli Ufficiali clie usnfrnlscono d i alloggio fornito dallo Stato.
(a) Lo stipendio il medesimo, indipendeqteiiiente dal numero d l annl d i servizio effettivo coinpiuti nel grado.

STIPENDI ED INDENNITA INERENTI AL GRADO


(begse) UFFICIALI
-

NETTO MENSILE

GRADO

Stipendio e indennit

I
I
Il

Maggiore

Stipendio e supplemento d i
serviaio attivo (i)
1458,Indennith militare ('1
358,Aggiunta di famiglia (3) ,

1551,-

358,-

Stipendio e supplemento di
servizio attivo (i)
Indennith militare (2)
Aggiunta di. famiglia (3)

Tenente

Sottotenente

Stipendio e supplemento d i
serviaio attivo (')
Indennith militare I?

Gtipeiidio e supplemento di
servizio attivo (')
Indennith militare (2)
Aggiunta di famiglia (3

198.-

792,183,-

989,183,-

TOTALI 975,-

1172,-

(1) Lo stipendlo aumenta con l'aumentare degli annl d i serviaio effettivo compiuti nel grado.
(3 L'indennith militare aumenta per gli Ufficiali ammogliati, d i una quota mensile netta di L. 160, diminuisce per gli Ufficiali che usufruiscono d i alloggio fornito dallo Stato.
(9 L'aggiunta d i famiglia B corrisposta solamente a quel11 che hanno famiglia
a carico.

113

STIPENDI ED INDENNITA INERENTI AL GRADO


MARESCIALLI E SERGENTI
.-

N E T T O MENBI1.E

GRADO

Rlaresc. l

classe

Stipendio e indennit
Stipendio e supplemento di
servizio attivo ( 3 )
Indennith militare (2)
Aggiunta di famiglia (")

Ivla~eac.2" classe

Stipendio e supplemento di
servinio attivo ( l )
Indennith militare (%)
Aggiunta di famiglia (3)

M~LI.L~SO.
classe

Stipendio e supplemento di
servinio attivo (l)
Iiidennith militare (2)
Aggiunta d i famiglia (3)

Sorgente Maggiore

P a g a (')
Iiidenniti militare (2)
Aggiunta di fttrniglin (3)
Iiidennit di caro viveri

I'

060,48-

947,48,-

254,-

483,-

$30,37,-

l
l
t

Sergeiile
Iiideniiit militare (2)
Aggiunta cli famiglia (3)
Indenni tk di caro viveri

p
-

(1) Lo stipendio per i inarescialli, la paga Ijer i sorgoiitl e sergenti tnaggiori.


auiiientano con l'aumentare del numero degll anni di servizio effettivo compiuti
nel grado.
(2) L7indennitA mllitare, per tutti, aumenta d i L. 213 menrrili nette per quelli
che hanno fainlglia a oarlco.
(a) L'aggiunta di famlglla, B corrisposta solo a quelli che hanno famlglia a
carico.

- Coiiin s i clivoiita aiiatoro.

Tabella della " Aggiunta di Famiglia ,, corrisposta


agli Ufficiali e Marescialli con famiglia a carico
m....

L'agginnk di famiglia in pi-oporaione al numero delle


persone a, oarico, e va:
per i Maggiori, Capitani, Tenenti, Sottotenenti e Marescialli da un minimo di L. 138 ad un in;i,ssimo (con 9
figli a oarico) di L. 552 mensili uette;
per i sergenti e sergenti maggiori da un minimo di L. 46 ad n o iniissimo (con 9 figli a carico) di
L. 180 mensili nette.
Indennit caro viveri.

L'indennit di caro viveri conservata soltanto ai sergenti maggiori e sergenti celibi e vedovi senza prole minorenne, nella misura di L. 0,40 lorde giornaliere,

INDENNITA VARIE
mm

1) Indennit d i uolo:
Ufficiali e Marescialli
.
Sergenti maggiori, sergenti e truppa

netto mensile \ L.
s
I

2) Inderrnitfl equipaggiamento d i uolo, rorrisposta agli ff'fficiali del


personale navigante d i ruolo (piloti ed osseruatori). netto L. 27,F>O

3) b d e n n i t d d i uestiaione, corrisposta per una oolta tanto al personale naaigante in congedo richiamato per l'allenamento annuale obbligatorio :
Ufficiali .
. netto meiisile L. 914,Sottufficiali
. . . . . . . 8
8
957,-

!
1

4) Premi d i allenamento corrisposti al personale naoigarrte in congedo


richiamato per l'allenamento obbligatorio annuale:
Ufficiali :
Pilota di aeroylnno e idisovolante .
Osservatore d i neroplano e idrovolante
Coniandante in l a ed i n 28 d i dirigibile
Ufficiale d i bordo di dirigibile .

Sottufficiali e Truppa :
Pilota d i aeroplano e idrovolante
Motoristit
. . . . . .
Arinieri Artificieri Radiotelegrafisti
Montatori

- .

.
.

netto L. 915,915,n 549,P


549,I

netto L. 915,. W 886,457,W


549,-

5 ) Premi corrisposti ai Sottotenenti d i Complemento ed a i sergenti


prouenienti d a i corsi speciali dipilotaggio aereo dopo il 180 mese d i serni.aio dal cotzseguimento del i o brevetto:
1) Ai Sottotenenti, iina volta tanto
. . netto L.3680,2) Ai sergenti
.
~
W
.
.
.
.
W2744,6) Assegni corrisposti agli allievi dei corsi speciali d i pilotaggio :
a) a tutti, durante i viaggi inerenti alla visita medica, ecc.
fino al giorno dell'arruolamento:
1) rimborso delle spese di viaggio;
2) indennith giornaliera di L. 27,60 nette.

b) a tutti, durante il corso di istruzione di pilotaggio:


1) vitto gratuito;
2) alloggio gratuito;
3) paga corrispondeute al grado.

C) agli alliAvi aspiranti alla nomina ad uffioiali, durante la diirata del corso, indennitb mensile netta di
L. 137,d ) agli allievi aspiranti alla nomina a sergente, dus
fl,u0
rante la durata del corso, indennith mensile netta di
e) dopo il conseguimento del brevetto di pilota di
aeroplano'e fino al conseguimento del brevetto di pilota niilitare lfindennith mensile iietta B elevata, per tutti, a
n 274,50
f ) conseguito il brevetto di pilotahiilitare, per tutti,
l'indennit mensile netta elevata rt . . . . . . D
823,130

.
.

7) Indennit d i mestiere doouta al personale specializzato con fermn


d i 4 o 6 anni:
a) Motoristi:
1) all'atto della nomina a specializzato, indennith
. L. . R,15
giornaliera netta di .
2) dopo 18 mesi di eervizio e superato un nuovo espe.
.
W
18,'30
rimento iiidennith giornaliera netta di
3) Sottufficiali indennit giornaliera netta di .
.
b) Montatori e radiotelegrafisti :
1) all'atto della nomina a specializzato, indeniiith
giornaliera netta
. . . . . . . . .
2) dopo 18 mesi di servizio e superato un nuovo esperimento, indennit giornaliera netta di
. . . . .
3) Sottiifficiali indennitb giornaliera netta di .
.

8,m

14,W
19,65

Radioaerologisti, elettricisti e fotografi:


1) all'atto della iiomina a specializzato, indennith
giornaliera netta di
. . . . . . . .
2) dopo 18 mesi di servizio u superato un uuovo
eoparimento indennith giornaliera netta di
3) Sottufficiali
. . . . . . . .
d ) Armieri arteficieri e aiitomobilisti:
1 ) all'atto della. iiomiiia a specializzato, indennit
giornaliera netta di
. . . . . . . .
2) dopo 18 inesi di servizio e superato un nuovo
esperimento a tutti, sottufficiali compresi, indennith gior. . . . . . . . .
naliera netta di
e ) Assi~tentitecnici del Genio:
Sottiifficiali indennit giornaliera netta di
. .
C)

f ) Aiutanti di sanit:
Avieri scelti, soprassoldo giornaliero
l o Avieri
Sergenti
8
s
Marescialli
D

8) Premi di fei,ma e raflerma a sottuficiali e truppa, per 11na


colta tanto:
Ai militari e graduati di truppa che sono vincolati a
. notto L. 916,ferma di 6 an~ii,all'atto dell'invio in congedo.
Ai militari e graduati di truppa che allo scadere della
. netto 457,ferma di 6 anili si raffermeno per altri 8 anni
Ai sottufficiali, di qualsiasi categoria, ai quali sia corrisposto il soprassoldo di rafferma, e che abbiano compiuto
12 anni di effettivo servizio .
.
. 1830,9) Soprassoldo mensile a tutti coloro che abbiano compiuto complessiuamente sei anni di seruiaio
.
L.

93,-

10) indennitd di uestizione concessa ai sottuficiali, all'atto


.
netto L. 457,della loro prima nomina
11) Assegni mensa:

a) trattamento tavola corririposto all'ente mense per


ogni giornata di presenza,
Ufficiali
netto giornaliero
Sottufficiali
. . . . . .
8

.
8

5,45
1,80

b) razione in contanti: : determinata annualmente


da1 Ministero in rapporto al costo della vita: per l'anno
1830 essa B di lire giornaliere nette .
. . . .
3,m
: corrisposta:
Agli Ufficiali in quanto partecipano alla mense e vengono versate all'ente mensa e ai sottufficiali in ogni caso, siano o no, cioh,
partecipanti alla mensa.

Indennizzo privilegiato aeronautico al netto di ogni ritenuta compresa anche quella del bollo per quietanza.

Geli. di Sqi~tldraAerea
Geii. di Divisione Aerea
C+eii. di Rrigl~tiiAerea
Colonnello
Tenente Coloiiiiello
Maggiore
Capitano
Tenente
Sottotenente
Maresciiillo d i La classe
Maresciallo d i 2" classe
Maresciallo d i 3 a clitsse
Sergeii te iii;tggiore
Sergente
lo

Aviere

Avieie scelto
Aviere

INDIRIZZI E PRESIDI AERONAUTICB

MINISTERO DELL'AERONAUTICA Via Agortino Depretir


Palazzo Viminale ROMA (121)

Bergamo
Bologna
Bracciano

- (vedi
-

Ponte S. Pietro).
Comando delllAeroporto.
(vedi Vigna di Valle).

(Prou. di Perugin)

Brescia
Brindisi
Benevento
Cagliari
Cameri

- Comando delllAeroporto di
- Comando delllAeroporto.

- Comando Centro 3' Z. A. T.

Comando delllAeroporto di Monserrato.


Comando Militare della Sciiola d1Aviszione.
Comando delllAeroporto.

Comando della R. Accademia Aeronautica

(Prou. di Noliara)

Capua

Ghedi.

(Prou. di Napoli)

Caserta
Catania
Ceweteri

- Comando delllAeroporto.
- (vedi Burbara).

(Prou. di Roma)

Cinisello
( h o u . di Milano)

- Comando delll~eroporto.

Desenzano

Coniaildo dell'Idroscalo.

(Prou. d i Brescia)

Ferrara
Furbara

- Comando dellJAeroporto.

- Comando dell'Aeroporto.

(Prou. di Roma)

Gallarate
(Proo. di Varese)

Gottaglie
Gorizia
Leros (Egeo)
Lonate Pozzolo

Comaiido delllAeroporto di Lonate POE5010.


- Comando del17Aeroporto.
- (vedi Mena).
- Comando dell'Idroscalo.
- (vedi Gallarate).

(Proo. di Varese)

- Comando

Lordo

dell'Aeroporto.

(Prou. di Ancona)

Orbetello ( Qrosseto) - Comando dell~Idroscalo.


Maroala
- Comando dell'Idroscalo.
(Prorl. di Trapani)

Malpenra
Merna

- Comando delllAeroporto.
- Comando del17Aeroporto.

(Prou. di Gorizia)

Milano
Napoli
Novgia
Padova
Palermo
Parma
PaSignan0
(Prou. di Perugia)

Pisa
Pola
Ponte

Comando della la5.A.T. Via Statuto, 16.


- Comando d'Aeronautica Ba~iso Tirreno
Pimza S a n n a ~ ~ a r 39.
o,

- (vedi Cameri).
della 2. 5.A.T.
berto, 36.

- Comando

(Prou. di Berganro)

Corso Um-

- Comando Militare

del171droscalo.
dell'Aeroporto,
- Comando Militare della Scuala d'Avi&ion ne.

- Comando
-

S. Pietro

Comando del17Aeroporto s S. Giusto

*.

- Comando del171droscalo.
- Comando Militare della Scuola .d7Aviaeione.

Portorose
(Prou. di Trieste)

Roma
Sesto Calende

- Comando Militare della Scuola d'Avi&aione 8 S. I. S. A. m.


- Comando della '
3 5.A.T. Via 8. Quintino, 1.

- Comando dell'Aeroporto.

(Prov. di Varese)

Sesto S. aovanni

(vedi Cinisello).

(Prou. di Milano)

Siracusa
- Comando dell'Idroscalo.
Spezia
- Comando dell'Idroscalo.
Taranto
- Comando dell'Idroscalo.
Terranova Pausania - Comando dell'Idroscalo.
(Prou. di Sassari)

Torino
Trieste .
Udine
Varese
Venezia
Verona
Vigna di Valle
(Prou. di Roma)

- Comando

dello Stormo Via Maria Vittoria. 30 bis.


.- (vedi Portorose).
- Comando delllAeroportodiCampoformido.
- (vedi Sesto Calende).
- Comando dell'Idroscalo.
- Comando del19Aeroporto.
- Comando dell'Idroscalo.

NORME CIRCA
-- - .
-- -

DOCUMENTO

RILASCIO DEI DOCU

<P

2<P 2
0

ENTECHH

LO RILASCIA

Br;)

ze e
6

3,-

Copiil atto d i nnscita

Miinicipio

Certificato d i biiona rondotta

Muiiicipio

Certificato d i stato libero

Municipio

3,50

Certificato d i cittadinniisa itulinnn

Miinicipio

3,M)

Municipio

3.-

oNotaio

3,-

Certificato penale

Tribiinale

3,-

Scuole elementari

L a Sriiola

Istituti medi inferiori o Superiori

L a Sciioln

.>

Universith o Istituti Superiori Scentifici o


Commerciali

L a Sciiola

9,-

Certificati medici per chi non risiede i n


Citth che sono sedi di Distretto Militare

I1 Medico condotto

3,-

Atto di consenso

Certificati per chi risiede in Citt sede d i


Distretto Militare
Dichiarazioni, i n genere, dell'interesssto o
del la famiglia

!
1

I1 Comando
stretto
-

>i-

del Di-

4-

MENTI A CORREDO DELLE DOMANDE


N O T E

TI-ibunale

3,-

Tribunale o P r e t u r a

O. -

Tribunale

3,-

Tribunale

.3,-

Tribunale

3.-

2 testimoni

Tribunale

3,-

4 testimoni

Tribunale

3,-

Occorre presentare l'atto d i nascita

R. Provved. agli Gtudi

R. Provved. agli S t u d i

3,-

I1 Rettore

3,-

I l Podest,

3,-

I1 Comaildante del Distretto

Occorre fare doniarida in carta bollata da.


L. 2,- :tlla Scuola. od Uriiversith od
Istituto