Sei sulla pagina 1di 2

Home

Cultura ed Eventi

Cultura ed Eventi

Il CISST presenta #Narrazioni19, due giornate di studio sulle prospettive e lo storytelling del Mezzogiorno

15 dicembre 2015

Usb_

Il CISST presenta #Narrazioni19, due giornate di studio sulle prospettive e lo storytelling del Mezzogiorno
Il CISST, Centro Internazionale per gli Studi Storici Sociali e dei Territori, afferente al CGIAM, organizza, in collaborazione con la Regione
Basilicata levento dal titolo #Narrazioni19, che si svolger a Matera, presso Palazzo Lanfranchi, i prossimi 18 e 19 dicembre.
A pi di un anno dalla designazione di Matera come Capitale Europea della Cultura per il 2019, il CISST cogliendo le opportunit, i fermenti e le
potenzialit del territorio vuole proporre un momento di riflessione e confronto con le istituzioni, il mondo dellinformazione e dellaudiovisivo e
con i maggiori player privati di livello nazionale ed internazionale. Lidea che una storia di successo come quella di Matera 2019, non sia

soltanto un episodio, ma scandisca la quotidianit di tutto il Mezzogiorno. Il 2019 infatti un orizzonte, un invito a raccontare e, ancor di pi, a
costruire il Paese che vogliamo in una prospettiva di sviluppo pienamente europea. Per far questo occorre dare a Matera e al Mezzogiorno la
centralit che meritano nel dibattito pubblico. necessario, inoltre, far s che la politica e le istituzioni a vario livello siano in grado di individuare
e realizzare interventi e progetti chiari, utili e lungimiranti. Per questa ragione, proprio a partire da un dibattito qualificato e articolato sul tema,
la politica pu dotarsi di strumenti chiari per scegliere e agire.
Tre i panel nei quali si confronteranno esperti del settore, amministratori pubblici, giornalisti ed opinion leader: il primo, venerd 18 pomeriggio
dalle ore 15.30, con la presenza del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, per affrontare il tema del governo dei territori
e degli impegni del governo nazionale a favore dei territori, alla luce del Masterplan per il Sud. Sono stati invitati: i sindaci di Bari e Matera,
Decaro e De Ruggieri, i parlamentari lucani Margiotta e Latronico, il Presidente del Consorzio TeRN Antonio Colangelo, leurodeputato
Gianni Pittella ed il consigliere per la comunicazione di Palazzo Chigi Francesco Nicodemo.
Graziano Delrio
Graziano Delrio, ministro delle infrastrutture e dei trasporti

Gli altri due panel si terranno, invece nella giornata di sabato 19 dicembre.
Il primo della giornata, con inizio alle ore 10.00, sar un confronto aperto sulla narrazione della capitale europea della cultura e sulla
prospettiva di rilancio dellintero Mezzogiorno sui media locali, nazionali ed internazionali. Al dibattito sono stati invitati: Angela Mauro,
Huffington Post; Paolo Biondi, Caporedattore Reuters Italia; Diego Ciulli, Google Italia; Oreste Lopomo, Caporedattore TGR Basilicata;
Francesco Piccinini, Direttore FanPage; Clotilde Veltri, La Repubblica; Rossella Tosto, Direttore TRM; Lucia Serino, Direttore Il
Quotidiano del Sud.
Il secondo, con inizio alle ore 15.00, sar teso ad affrontare il tema dellindustria cinematografica ed audiovisiva come nuova leva per il rilancio
economico ed occupazionale del Mezzogiorno. A confrontarsi sulle prospettive immediate e future del settore, sono stati chiamati: Massimo
Bray, Direttore editoriale dellIstituto della Enciclopedia Italiana Treccani; Alberto Baldini, Responsabile settore cinema BNL; Paolo Messa,
CdA Rai; Davide Colangelo, Digital Lighthouse; Paride Leporace, Direttore Lucania Film Commission; Daniele Basilio, Direttore Apulia Film
Commission; Giampaolo DAndrea, Capo Gabinetto MiBACT.
La due giorni si concluder con una conversazione a tutto campo, tra il giornalista di Rai News Mario De Pizzo ed il Presidente della Regione
Basilicata, Marcello Pittella.
#Narrazioni19 il primo dei cinque appuntamenti annuali di riflessione sulla comunicazione e lo storytelling, per contribuire alla condivisione
dei profili ideativi di Matera 2019, allinterno di politiche di sviluppo pensate per la Basilicata, il Mezzogiorno e lItalia del futuro, nel prospettiva
europea