Sei sulla pagina 1di 7

Tesina di storia

La caccia agli
Ebrei
La soluzione finale
Durante la Seconda Guerra Mondiale, migliaia di ebrei furono

catturati e uccisi in tutti i territori conquistati dai Nazisti e gli stati

alleati. Agli Ebrei veniva intimato di restare a casa, di nascondere

sé stessi ed i loro figli. Ma c’erano anche molti che denunciavano gli

ebrei per sottrarre loro il cibo, a volte perché avevano preso in

prestito un oggetto utile e raro, come una macchina da cucire, ed

ora non volevano più restituirla. Migliaia di ebrei furono traditi da

amici e vicini, per poi essere separati dalle famiglie e uccisi nei

campi di concentramento. Per capire con più facilità chi era ebreo e

chi no, fu obbligatorio che tutti gli ebrei portassero un pezzo di

stoffa a forma di stella (chiamata la stella di David) sul colletto. I

ragazzi ebrei venivano ignorati dagli insegnanti a scuola, e poi presi

in giro e pestati nel cortile dagli altri. Tutti gli ebrei erano obbligati a

viaggiare in autobus diversi dai cattolici e quelli della razza ariana,

ed anche a lavoro erano messi in disparte se non addirittura

licenziati. Tutto questo perché erano considerati “sporchi” perché

non erano cristiani o ariani. Gli ebrei erano stati perseguitati

moltissimo anche prima della Seconda Guerra Mondiale, per

2
esempio dai cattolici durante il tempo delle crociate, ma non sono

mai stati perseguitati come quando lo furono da Hitler.

Un metodo usato molto dalla Gestapo (la polizia politica del

Terzo Reich) era quello chiamato retata, che consisteva nel

controllare in modo sistematico tutte le case di una città, individuare

passaporti falsi ed, in certi casi, controllare attraverso una visita

medica. Poi, arrestare tutti i sospettati, e portarli in un campo dove,

a volte, facevano dei controlli più accurati sugli arrestati. La maggior

parte delle volte però, i prigionieri venivano trasportati in campi di

concentramento, dove la maggior parte moriva, e molte volte i

prigionieri non erano ebrei.

3
Agli inizi della guerra, i nazisti favorivano l’emigrazione degli

ebrei, e tassavano pesantemente coloro che potevano attraversare

il confine. Quando gli ebrei diventarono troppi, venne proposta Il

progetto Madagascar. La loro idea era di isolarli tutti lì. Ma il

Madagascar era una colonia francese, e non riuscivano a

accordarsi sulle modalità. Visto che i francesi non accettavano,

Mussolini, grande amico di Hitler e capo del governo italiano,

propose che invece di trasferirli in Madagascar, sarebbero potuti

essere portati in Etiopia, colonia italiana. Non è noto se Hitler abbia

considerato il progetto.

La Germania conquistava sempre più territori Europei, ma

questo significava anche più Ebrei in territorio tedesco e la

Germania non sapeva più dove metterli. Così

vennero creati i ghetti. Quest’ultimi erano dei

“contenitori” in cui erano concentrati gli Ebrei,

che rendevano il loro controllo più facile.

Nel 1941, le autorità non sapevano dove

mettere i nuovi ebrei russi. Non li potevano

metter in ghetti perché avrebbe causato molti problemi di

4
sovrappopolazione. Nel marzo 1941, Hitler ordinò che una delle sue

armate andasse fuori e mitragliasse tutti gli ebrei e comunisti che

incontrava. Il 22 giugno, ci fu l’avvio dell’Operazione Barbarossa, la

più grande operazione terrestre militare di tutti i tempi e molti soldati

poterono lavorare a loro discrezione, causando ancora più morti di

quelle dovute.

Gli ebrei furono messi prima nei ghetti, poi nei campi di

concentramento, dove potevano incrementare la produzione

industriale ma dove morivano in fretta per malnutrizione, malattie e

maltrattamento.

Questo episodio è spesso chiamato Olocausto, ma gli ebrei lo

chiamano Shoah, che significa calamità, poiché questo periodo di

vita è stato terribile per tutti gli ebrei.

5
Bibliografia
http://it.wikipedia.org/wiki/Soluzione_finale

http://campidisterminio.altervista.org/images/campi-di-

concentramento/campo-di-concentramento-01.jpg

http://www.martinfrost.ws/htmlfiles/camp_children1.jpg

http://imaginaryboys.altervista.org/italiano/nazismo/immagini_b

ig/ebreo_big/ebrei.jpg

http://www.itisvc.it/giornalino/giornalino2-06/immagini/ebrei.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/6a/Bundesar

chiv_Bild_101I-030-0797-29%2C_Polen%2C_Ghetto_Radom

%2C_Jude_vor_Verbotsschild.jpg

6
altri due siti che non trovo

Indice
Introduzione pagina 2

La soluzione finale pagina 3

Conclusione pagina 5

Bibliografia pagina 6

Indice pagina 7