Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

66

Canale 286

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 12 febbraio 2016 Anno XXix N. 35 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Dal dipartimento per le Libert civili e lImmigrazione del ministero dellInterno

Sospeso lhotspot di Augusta


Avanti con le attivit commerciali
Basta con le insensate e balorde esternazioni di Crocetta in favore di Catania
di Salvatore Maiorca

statuto

Sospeso

LInda
faccia
in fretta
Se

di Roberto Fai

proviamo a giudicare
lepilogo che in questi giorni chiude la polemica che ha
coinvolto il C.d.A. dellInda,
con la recente nomina di un
tecnico a commissario della Fondazione, possiamo ben
dire che il Sindaco Garozzo
dal momento che, pur nel
ruolo di legittimo Presidente, egli stesso ha promosso e
sostenuto lidea della nomina
di un Commissario per provare evidentemente a uscire
fuori dal pantano che la sua
stessa direzione ha determinato allinterno dellInda
non si sia neppure reso conto
dellinconcludenza politica
dei suoi orientamenti.
A pagina tre

Cronaca

filctem cgil

Rubano 700 kg Affaire


di arance
Versalis
Tre arresti
oggi a Palermo

In due si contendono il servizio

Gara rifiuti
Il Tar di Bari
esclude la Tekra

fiamme gialle

lhotspot
di
Augusta. Lo ha deciso il
dipartimento per le Libert
civili e lImmigrazione del
ministero dellInterno. E il
deputato regionale Vincenzo Vinciullo commenta con
soddisfazione: Avevo ragione ad andare in Procura.
Oltre tutto il provvedimento
conferma ulteriormente (se
mai ce ne fosse stato bisogno) la strategicit del porto
di Augusta e la necessit.

a Guardia di Finanza
ha smascherato una gang
di truffatori che rincorrevano alla tecnica dei falsi
incidenti stradali. La gang
avrebbero accumulato un
ingente quantitativo.

G
ara rifiuti a Siracusa, si chiude la querelle avviata dall'azienda
Tekra che aveva fatto ricorso al Tar. Il Tribunale amministrativo

A pagina due

A pagina quattro

A pagina tre

Sgominata gang
di truffatori, vi
era una siracusana
L

di Bari respinge il ricorso presentato dal'azienda e di fatto sblocca


l'iter della gara sul servizio di igiene urbana a Siracusa. La Tekra
era stata esclusa dalla gara a causa della procedura di avvalimento.

Si amplia larea pedonale di Ortigia


presto i nuovi varchi della Ztl
Si completa larea per-

i servizi di
prevenzione e contrasto
ai furti in area rurale, fenomeno seguito.

a vicenda Versalis coinvolge i sindacati che sono


sul piede di guerra dovuto al
fatto che c la vendita.

donale in Ortigia, con


i nuovi posizionamenti
dei semafori daccesso
in una marcia di avvicinamento per l'allargamento della zona a
traffico limitato.

A pagina quattro

A pagina cinque

A pagina tre

Continuano

Focus 2
di Salvatore Maiorca

Sospeso

lhotspot di
Augusta. Lo ha deciso
il dipartimento per le
Libert civili e lImmigrazione del ministero
dellInterno. E il deputato regionale Vincenzo
Vinciullo commenta
con soddisfazione:
Avevo ragione ad andare in Procura.
Oltre tutto il provvedimento conferma ulteriormente (se mai ce
ne fosse stato bisogno)
la strategicit del porto
di Augusta e la necessit di salvaguardarlo
tenendolo al riparo da
commistioni di attivit
improprie per unattivit portuale. Ma anche
al riparo dai tentativi
di impoverimento, a
vantaggio dello scalo
di Catania, compiuti
proprio da colui che,
per il ruolo che esercita, dovrebbe essere il
garante delle attivit (le
poche superstiti) in Sicilia: il presidente della Regione Crocetta, il
quale, appena qualche
giorno fa, intervenuto
sostenendo che la sede
dellAutorit portuale
per la Sicilia orientale
va assegnata a Catania
e non ad Augusta. Il che
sarebbe contrario alla
normativa italiana e a
quella europea.
Per di pi il signor Crocetta dimentica che il
porto di Augusta non
soltanto uno scalo
commerciale ma anche
industriale e militare di
primaria importanza (e
delicatezza) in Italia.
Il dipartimento per le
Libert civili e lImmigrazione del ministero
dellInterno, sottolinea
lon. Vinciullo, con
proprio provvedimento, ha deciso di sospendere, in via cautelare e temporanea,
per i motivi espressi in
narrativa (in pratica per
i motivi espressi nellesposto di Vinciullo,
ndr.), il procedimento
amministrativo relativo alla gara aperta di
rilevanza comunitaria
per lappalto lotto n
.2: forniture e posa in
opera, comprensiva di
trasporto, installazione, montaggio e manutenzione di strutture di
attendamento per accoglienza dei migranti
presso il porto commerciale di Augusta.

Sicilia 11 febbraio 2016, Venerd

12 febbraio 2016, venerd

Dal dipartimento per le Libert


civili e lImmigrazione del ministero dellInterno. Soddisfazione
espressa dal
deputato regionale Vincenzo
Vinciullo
Larea impegnata
per realizzare lhot spot
nel porto di Augusta.

Sospeso lhotspot di Augusta


le attivit commerciali
distinte da quelle assistenziali

Ho avuto ragione a presentare


lesposto in Procura contro
le offensive accuse rivoltemi

Sullo sfondo rimangono due questioni: la difesa del porto di


Augusta dai tentativi di fagocitazione dei catanesi e la difesa dello scalo megarese addirittura dalle insensate e balorde
esternazioni del presidente Crocetta in favore di Catania

Lo comunica lo stesso
Vinciullo, presidente
della commissione Bilancio e Programmazione dellAssemblea
regionale siciliana. E
aggiunge che il termine finale di sospensione stato stabilito alla
data del 9 giugno 2016
e coincide con la data di
decadenza della validit
dellofferta.
Avevo ragione - ha proseguito Vinciullo - ad
andare, da solo, perch

non risultano altri esposti, in Procura ad esporre la vicenda che, a mio


avviso, era viziata dalla
mancata applicazione
della legge sugli appalti
e dalla mancata osservanza della legge n.84
del 1994 (la legge sul
riordino delle attivit
portuali, ndr.). Ora anche il ministero ritiene
di bloccare la gara che,
come si ricorder, stata affidata ad Invitalia.
E la cosa non pu non

trovarmi favorevole.
Invitalia, lo ricordiamo,
l'Agenzia nazionale, di
propriet del ministero
dell'Economia, per lattrazione degli investimenti e per lo sviluppo
d'impresa. Ma nel caso
del tentativo sventato
di allestire un hotspot
nel porto di Augusta si
sarebbe trattato non di
attrarre investimenti,
come dovrebbe essere
nella natura stessa di Invitalia, bens di respin-

gerli. Nessuno infatti va


ad investire e avviare
attivit in un porto che
sede di un via vai di
migranti. E questo va
detto, ad onor del vero,
a prescindere da qualsiasi valutazione di tipo
umanitario o razziale. Si
tratta della impossibilit
di commistione tra attivit completamente
diverse tra loro, anzi tra
loro configgenti.
A tutti vorrei ricordare - ha infatti sottolineato Vinciullo - che il
mio non mai stato un
atteggiamento ostile nei
confronti di chi costretto ad abbandonare
la propria terra, ma ho
sempre motivato le mie
richieste, e quindi poi il
mio esposto, con limpossibilit, dal punto di
vista funzionale, di far
coincidere lhotspot con
lattivit commerciale
allinterno del porto.
Ora che arriva la risposta positiva da parte del
ministero dellInterno a
tutte le mie considerazioni, ne prendo atto. E
ci mi ripaga di tutte le
maldicenze che, volutamente, sono state messe
in giro.
La buona politica non si
costruisce con le menzogne e con il veleno,

ma con il coraggio e le
conoscenze.
Ognuno di noi - ha
concluso lon. Vinciullo
- rappresentante del
territorio che lo ha scelto ed eletto. E davanti a
chiunque si deve avere
sempre il coraggio della
verit e della rappresentazione degli interessi
legittimi della gente che
chiamato a rappresentare. Tutto il resto
pochezza umana e sporcizia, che poi si ritorce
sempre contro chi separa la via della verit da
quella della giustizia.
Nei giorni scorsi lon.
Vinciullo era stato oggetto di espressioni da
lui ritenute lesive della
propria onorabilit, anzi
definiti insulti e ingiurie. E aveva presentato
un esposto alla procura
della Repubblica. E
quindi naturale che ora
esprima soddisfazione.
Per un duplice motivo:
avere raggiunto comunque lobiettivo di tenere
il porto di Augusta al riparo da tentativo di allestirvi un hotspot e avere
anche ottenuto un supporto da fonte terza,
sia pure indiretto, alle
motivazioni del proprio
esposto in Procura.
Sullo sfondo rimangono
due questioni: primo,
la difesa del porto di
Augusta dai tentativi di
fagocitazione dei catanesi; secondo, la difesa
dello scalo megarese
addirittura dalle insensate e balorde esternazioni del presidente
Crocetta in favore di
Catania, il quale diviene cos persona di parte,
tuttaltro che rappresentante deglinteressi di
tutta la Regione. E rimane laltrettanto balorda e
insensata assenza della
politica nostrana. Va
doverosamente ribadito
il disdoro di i politici
siracusani, sia locali che
regionali che nazionali,
ad eccezione del solo
Vinciullo. Ma purtroppo, in politica come in
ogni altra circostanza
della vita, un uomo solo
al comando non funziona. Soprattutto in questo
caso in cui questuomo
solo un esponente
dellopposizione.
A proposito, in giunta
regionale c un siracusano: lassessore Bruno
Marziano. E il caso di
dire se ci sei batti un
colpo.

vermexio

Si riunisce
la II commissione
presieduta
da Sonia DAmico

Si conclude stamane la doppia

seduta della II Commissione


consiliare Cultura, Scuola,
Spettacolo, Turismo, Giovent, Politiche e Servizi Sociali,
Pari Opportunit e Immigrazione convocata dal presidente, Sonia DAmico.
La prima riunione della com-

Sicilia 3

missione si svolta marted


scorso alle 16.30 e si occupata della redazione di un atto di
indirizzo in materia di Politiche
abitative, ed ha trattato il Regolamento dei Centri sociali per
anziani.
Stamane in prima convocazione alle nove e in seconda alle

SiracusaCity

dieci, approver latto di indirizzo sulle Politiche abitative


e, alla presenza dellassessore
al ramo, Rosalba Scorpo, incontrer in audizione i presidenti dei Centri anziani di
Akradina, Grottasanta, Ortigia,
Santa Lucia, Cassibile, Epipoli
e Belvedere.

Ortigia pedonalizzata
Nuovi varchi per la Ztl

Il caso. Lassessorato alla viabilit ha predisposto un piano per lo spostamento dei varchi
videosorvegliati per laccesso in Ortigia

i completa larea perdonale in Ortigia, con


i nuovi posizionamenti
dei semafori daccesso in
una marcia di avvicinamento per l'allargamento
della zona a traffico limitato nel centro storico.
Ieri mattina, nuovo sopralluogo nelle zone interessate dai nuovi varchi
e la firma del contratto.
Erano presenti l'assessore alla Mobilit, Antonio
Grasso, il comandante
della Polizia municipale, Salvatore Correnti,
i rappresentanti della
ditta che sistemeranno
i nuovi varchi e tecnici
del C.E.D. Lassessore
del Comune di Siracusa
alla viabilit Antonio
Grasso insieme ai tecnici comunali ha fatto

la stesura del nuovo per


le nuove postazioni. In
questottica previsto la
collocazione di un nuovo
semaforo che impedir
con lentrata in vigore
della Zona a traffico
limitato, nelle ore serali, laccesso al centro
storico anche da via
Vittorio Veneto, unica
strada percorribile anche
dopo le 20 e che permette
di arrivare fino a largo
Belvedere San Giacomo,
amplier di fatto quellarea di Ortigia vietata alla
circolazione dei non residenti. Cosicch, lamministrazione comunale
che ha gi definito latto
attraverso il quale la ditta
che gestisce il sistema
di videosorveglianza,
di spostare e provvedere

In foto, un momento del sopralluogo di ieri mattina

alla nuova collocazione


dei semafori attualmente
posti a largo Porta Marina, inizio corso Matteotti
e via Nizza. Il semaforo
di Porta Marina sar
soppresso, mentre quello
che si trova allinizio
di corso Matteotti sar
posto allinizio del ponte
Santa Lucia. Il semaforo

di via Nizza prender


posto allinizio in via
Vittorio Veneto in questo contesto subiranno
nuove collocazioni il
controllo dei varchi su
via dei Mille. Infine
per raggiungimento il
parcheggio Talete, lassessorato alla viabilit
utilizzer in maniera pi

Alla luce di unimmagine critica e confusa che lIstituto ha continuato ad offrire

Inda, si dia corso al nuovo statuto


e si esca al pi presto dal pantano
S

di Roberto Fai*

e proviamo a giudicare
lepilogo che in questi giorni chiude la polemica che ha
coinvolto il C.d.A. dellInda,
con la recente nomina di un
tecnico a commissario della Fondazione, possiamo ben
dire che il Sindaco Garozzo
dal momento che, pur nel
ruolo di legittimo Presidente, egli stesso ha promosso e
sostenuto lidea della nomina
di un Commissario per provare evidentemente a uscire
fuori dal pantano che la sua
stessa direzione ha determinato allinterno dellInda
non si sia neppure reso conto
dellinconcludenza politica
dei suoi orientamenti, della

sua idea e del suo ruolo. Ci


va detto in onore della verit
e per rispetto dellopinione
pubblica siracusana che sembra assistere carsicamente
a una farsa che coinvolge
senza costrutto una tra le pi
importanti Istituzioni culturali del Paese che si occupa
invece di tragedie. La motivazione addotta da Garozzo
a sostegno della nomina del
Commissario occorre modificare lo statuto, per cui
preferibile sciogliere il C.d.A.
e nominare un Commissario
allInda ha qualcosa di surreale. Dopo aver sollecitato la
sua nomina a Presidente Inda
con forza e legittimamente
, subito dopo la sua elezione
a sindaco di Siracusa, Garoz-

In foto, il prof. Roberto Fai


zo, dopo pi di un anno della
sua presidenza Inda, riporta
la Fondazione sotto legida di
un Commissario, obbligando
cos il Ministro Franceschini

diversificata la viabilit
nei due sensi di marcia
sul Ponte Umbertino.
Questo provvedimento
era atteso da tempo e per
ottimizzare meglio larea pedonale ed evitare
soprattutto la sera e ogni
fine settimana lunghi
ingorghi che iniziano da
piazza Marconi.
L'assessore alla Mobilit, Antonio Grasso ha
affermato: Un altro
passo in avanti. Con la
ditta abbiamo firmato
il contratto che porter all'avvio dei lavori.
Abbiamo a cuore la
salvaguardia del nostro
centro storico, sempre
pi meta di turisti. I nuovi varchi si avvarranno
di software sofisticati e
all'avanguardia. I lavori
costeranno 115.000 euro
oltre IVA rateizzati in tre
anni e saranno eseguiti
dalla ditta Kapsch TrafficCom.

a corrispondere alla richiesta


di Garozzo anche alla luce di
unimmagine critica e confusa che lIstituto ha continuato
ad offrire, nonostante linsediamento nel2014 del C.d.A.
, rinunciando cos a Walter
Pagliaro, figura di grande prestigio e consolidata esperienza
teatrale, scelto quale consigliere delegato proprio dal
Ministro, perch leventuale nomina di questultimo a
Commissario sarebbe apparsa
una visibile polemica verso il
primo cittadino di Siracusa.
Sicch, lInda torna a dare di
s limmagine offuscata di
una Fondazione non in grado
di reggersi, come ogni Istituzione, dietro il presidio di un
organo collegiale e democratico. Davvero un epilogo dimmaturit e incapacit politica,
quello del Sindaco, che offre
di s una prova di scarsa e
inconsistente capacit a saper
guidare Siracusa allaltezza del
suo storico prestigio.
*Collegio siciliano di Filosofia

Gara rifiuti
Tekra fuori
si velocizza

G
ara rifiuti a Siracusa,
si chiude la querelle avviata dall'azienda Tekra
che aveva fatto ricorso al Tar. Il Tribunale
amministrativo di Bari
respinge il ricorso presentato dal'azienda e di
fatto sblocca l'iter della
gara sul servizio di igiene urbana a Siracusa.
La Tekra era stata esclusa dalla gara a causa
della procedura di avvalimento con un'altra
azienda - Avvenire - finita sotto la lente di ingrandimento della Prefettura di Bari a causa
di presunti infiltrazioni
mafiose e aveva presentato ricorso contro
l'esclusione dal bando
attualmente in fase di
espletamento da parte dell'Urega. L'ufficio
regionale che si sta occupando della gestione
di questa gara adesso
pu tirare un sospiro
di sollievo e proseguire
con le due imprese partecipanti rimaste (Igm e
Ambiente 2.0 in Ati con
Tech servizi).
Secondo i giudici amministrativi, la possibilit di sostituzione
dell'impresa partecipante a un raggruppamento
ma infiltrata riguarda
esclusivamente l'ipotesi di Raggruppamento
temporaneo d'imprese
e non estendibile all'avvalimento, cos come ha
invece operato la Tekra.
Ci perch si consentirebbe altrimenti una
modifica dell'offerta in
corso e un'alterazione
della par condicio. Dunque interdittiva confermata per Avvenire,
sospensione dell'esclusione negata a Tekra
e istanza cautelare respinta. Adesso l'Urega
pu davvero fare sul
serio e procedere con
la chiusura di una gara
avviata oltre un anno fa
con l'avvio di un nuovo
servizio di gestione dei
rifiuti che rilancerebbe
Siracusa in una nuova
ottica, cio, di un servizio all'altezza delle altre
citt italiane facendo
risparmiare dei soldi
alle gi asfittiche casse
comunali.

SiracusaCity 4

Sicilia 12 febbraio 2016, venerd

12 febbraio 2016, venerd

Simulavano incidenti e minacciavano le vittime:


la Finanza sequestra beni per quasi due milioni
Arrestati un uomo di 41 anni, Antonino
Fiasch, originario di Palermo, e una donna
di 29, Pamela Boscarino, di Siracusa

a Guardia di Finanza ha smascherato


una gang di truffatori
che rincorrevano alla
tecnica dei falsi incidenti stradali. La gang
avrebbero accumulato
un ingente quantitativo di denaro. Le indagini delle Fiamme
gialle ha permesso di
ricostruire buona parte di questi episodi e
di porre in atto il sequestro dei beni a carico di due cittadini di
etnia rom per un ammontare di un milione
e 700 mila euro.
A operare il sequestro
dei beni, direttamente
intestati agli indagati o a loro familiari,
sono stati i finanzieri
del nucleo di polizia
tributaria di Messina,
insieme con quelli di
Siracusa e di Catania,
a conclusione delle
indagini patrimoniali coordinate dal sostituto
procuratore,
Annalisa Arena, nei
confronti del quarantunenne Antonino

Fiasch, originario di
Palermo, e della ventinovenne siracusana,
Pamela Boscarino, i
quali devono rispondere dei reati di truffa
ed estorsione.
Per gli inquirenti, i
due risultavano per
il fisco nullatenenti, mentre, in realt,
erano proprietari di
numerosi terreni e
fabbricati nei comuni di Noto e Melilli, e anche di diversi
autoveicoli di nuova
immatricolazione, tra
cui un camper superaccessoriato, e di ingenti disponibilit sui
conti correnti postali
a loro intestati.
Lattivit investigativa era iniziata su
iniziativa dei carabinieri di Villafranca
Tirrena in provincia
di Messina, i quali,
raccogliendo una serie do denunce erano
riusciti a smascherare
e ad arrestare Fiasch
e la Boscarino. Secondo quanto emerso

Pattuglia della Guardia di Finanza.

da quelle indagini, i
due, appartenenti a
un gruppo nomade,
con base a Noto, operavano in tutta Italia
prendendo di mira
le persone anziane.
La tecnica era ben
collaudata: le vittime erano accusate
di aver provocato un
incidente stradale che
avrebbe causato, oltre
a danni fisici, anche
la rottura del vetro di
un orologio di pregio.
I due indagati minacciavano di chiamare i

vigili urbani per denunciare la presunta


omissione di soccorso, che avrebbe generato il ritiro della
patente.
La soluzione prospettata allanziano
di turno, per evitare lintervento degli
agenti della polizia
municipale, era quella di consegnare una
somma di denaro di
4 mila euro, corrispondente al prezzo
dellorologio che a
loro dire si era dan-

Colti nella flagranza di un furto aggravato commesso in concorso tra loro

Rubano 700 kg. di arance: arrestati


in tre dai carabinieri di Floridia

Continuano

i servizi di
prevenzione e contrasto
ai furti in area rurale, fenomeno seguito con particolare attenzione dai
Carabinieri del Comando
Provinciale su impulso
del Comandante Provinciale, Col. Luigi Grasso,
che, avendo condiviso
lesigenza emersa anche
in sede di Comitato provinciale per lOrdine e
la Sicurezza Pubblica di
una particolare attenzione
al area rurale dove insistono le aziende agricole
del territorio, ha disposto
una ulteriore intensificazione delle pattuglie da

impiegare allo specifico


scopo. Grazie a questo
sforzo prodotto, negli ultimi mesi dallArma di
Siracusa, nella serata di
ieri i Carabinieri della
Tenenza di Floridia, hanno tratto in arresto tre
persone Michael Berardi,
Salvatore Fortuna e Daniel Bruno, tutti siracusani, i primi due di anni 21
e il terzo di anni 27, gi
noti alle forze dellordine, colti nella flagranza di un furto aggravato
commesso in concorso
tra loro, sorpresi mentre
asportavano, dallinterno
di unazienda agricola di

contrada Cavadonna, circa settecento chilogrammi


di arance che avevano gi
caricato su una Opel Corsa di propriet della madre
di uno dei tre soggetti. I
tre sono stati poi condotti
presso le proprie abitazioni e sottoposti al regime
degli arresti domiciliari.
Limpegno dei Carabinieri
nellazione di contrasto al
fenomeno dei furti rurali,
negli ultimi mesi ha consentito di trarre in arresto
ben 27 soggetti sorpresi,
soprattutto in orario notturno, a compiere furti
allinterno di aziende agricole del territorio. Nella-

neggiato. Per essere


ancora pi convincenti, effettuavano alcune finte chiamate, in
presenza della persona
truffata, a loro complici che si simulavano
dipendenti di una fantomatica compagnia
assicuratrice i quali,
rassicuravano lanziana vittima, suggerendogli di accondiscendere alle richieste loro
avanzate per evitare
ulteriori problemi.
Gli accertamenti patrimoniali e finanziari
eseguiti dai finanzieri
hanno permesso di
stabilire che Fiasch
e Boscarino, nel corso degli anni, erano
riusciti ad accumulare, con i proventi
delle truffe messe in
atto, risorse ingenti.
Il gip del Tribunale
di Messina, Maria
Teresa Arena, considerato il valore sproporzionato dei beni e
delle altre disponibilit rispetto ai redditi
dichiarati, ha emesso
unordinanza di sequestro, del patrimonio dei due Fiasch e
Boscarino.

zione di contrasto i militari hanno potuto verificare


come i malviventi, in alcuni casi, abbiano operato
in modo molto organizzato con disponibilit di
automezzi capienti e con
limpiego di un buon numero di soggetti che si dedicavano alla sottrazione
dei prodotti agricoli tant
vero che, in una circostanza, sono stati arrestati 4
soggetti che, in pochi minuti, avevano asportato
pi di 1000 kg. di arance.
Nello stesso periodo sono
stati ricuperati complessivamente oltre 6500 kg. di
refurtiva tra agrumi ed altri
generi di prodotti agricoli sottratti oltre ad attrezzature e macchine per la
loro lavorazione, beni che
stato possibile restituire
nellimmediatezza dei fatti
ai legittimi proprietari.

Cronaca

Rito abbreviato
Inflitti 5 anni
a quattro ladri
dappartamento
Sono

stati condannati due dei quattro


presunti topi dappartamento che si erano
trasformati in un vero
e proprio incubo per i
megaresi. I due avevano messo a segno
una serie di furti in
furti in appartamenti
e ne avevano messi a
segno a raffica al punto da destare allarme
sociale. A distanza di
poco pi di un anno
dai fatti la sentenza
stata emessa dal gup
del tribunale, Carmen
Scapellato, che ha inflitto 5 anni e 4 mesi
di reclusione a carico
del
venticinquenne
Giuseppe Ferraguto, e
5 anni nei confronti di
due augustani, il ventiseienne Ruben Schifitti, difesi dagli avvocati
Junio Celesti, Geraldo
Pitruzzello e Beniamino DAugusta. Il giudice ha escluso, per,
il reato associativo,
per il quale sono stati
assolti.
I due sono ricorsi al
rito abbreviato per rispondere del reato legato alla consumazione di molteplici furti
allinterno di abitazioni isolate.
I due sono stati fermati il 29 dicembre 2014
a conclusione delle
indagini eseguite dai
poliziotti del commissariato di Augusta e
coordinate dalla Procura della Repubblica
di Siracusa, che nel
novembre scorso ha
ritenuto aggravarsi la
posizione di entrambi. Lattenzione degli
inquirenti si era concentrata allepoca sul
vertiginoso aumento
di furti in abitazione,
avvenuti nella zona
residenziale
comunemente denominata
Monte ad Augusta.
Il fenomeno, nel corso degli ultimi mesi
del 2014, aveva assunto proporzioni tali
da provocare preoccupazione nella popolazione megarese.
Lattivit investigativa
dei poliziotti, che ha
avuto inizio nei primi
giorni del mese di novembre, ha permesso
di accertare lesistenza di una banda,
ben organizzata, che si
era specializzata nella
commissione di furti
in abitazione.

a vicenda Versalis coinvolge i sindacati che sono


sul piede di guerra dovuto
al fatto che c la vendita in
atto della Chimica Versalis
di Priolo e ieri mattina c
stato un incontro a Roma per
stabilire i criteri della nuova
mobilitazione che si svolger
giorno 19 prossimo nella capitale e in questo contesto i
sindacati hanno avuto modo
di comprendere e capire che
contestualmente allo studio
di mobilitazione del sindacato vi era di concetto una
conferenza di servizi al Ministero dove hanno partecipato il Ministro Guidi, il sottosegretario alla presidenza e
nonch lAdvisor, responsabile per quanto riguarda lSK
Capital americano.
- Mario Rizzuti, segretario di
categoria della Filctem Cgil,
lei ha partecipato insieme
ai suoi colleghi di altre sigle sindacali allincontro di
Roma.
Abbiamo fatto questo coordinamento nazionale di
tutta lEni, di tutti i delegati
dellEni e quindi cera anche
la segreteria nazionale presente con i segretari generali
e abbiamo fatto un po il punto della situazione rispetto a
tutto quello che sta avvenendo, agli ultimi movimenti
che si stanno avvicendando
in questa situazione. Abbiamo intanto fatto il punto dicendo che proprio marted
c stato un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico con il Ministro Guidi
con la presenza di Eni e della
nuova societ, quella con cui
stanno trattando la SK Capital. Questo a dimostrazione
del fatto che lazienda sta andando avanti con le sue idee
e con la determinazione con
cui lha sempre perseguita e
quindi come dire in questo
momento dopo aver fatto

Sicilia 5

SiracusaCity

Sincontreranno con lassessore alle Attivit Produttive

Affaire Versalis, oggi


i sindacati a Palermo

Rizzuti: LEni non pu andare via, lEni deve continuare


ad essere la maggiore azionista della chimica in Italia

In foto, Mario Rizzuti segreterio provinciale di Filctem Cgil


laltra operazione, quelli che li per convincere i lavoratosono andati in tutti gli stabili- ri a spiegare anche a lui che
menti e lamministratore de- questa unazienda che un
legato andato li per tentare fondo finanziario sul quale
di convincere i lavoratori che possiamo avere fiducia e cos
questa unoperazione buo- via. Quindi noi siamo ancora
na, che questa unopera- pi determinati e infatti ieri
zione che non crea problemi, oltre a fare il punto della siinsomma per cercare di con- tuazione abbiamo anche stavincere e sedare la situazio- bilito lorganizzazione per la
ne che invece tutto il movi- manifestazione del 19 che ci
mento e la mobilitazione che vedr li in piazza degli Apostiamo creando per evitare stoli a Roma per gridare con
che questo avvenga. Non a forza questa operazione che
caso lo stesso presidente del non sa da fare, continuiamo a
consiglio aveva iniziato que- sostenere che loperazione si
sto giro con lo stabilimento deve fare con cassa depositi,
di Mantova, quindi parlia- cio un documento che ieri
mo di Renzi, che era andato uscito nelle conclusioni del

coordinamento, continuiamo
a sostenere che loperazione
si pu fare con cassa depositi
e prestiti e quindi come dire
perch tutto deve rimanere
italiano. Noi diciamo che la
chimica deve rimanere italiana. LEni non pu andare
via, lEni deve continuare ad
essere la maggiore azionista
della chimica in Italia.
- Ma la cosa che pi inquieta,
abbiamo saputo da voci indiscrete, che contestualmente
al vostro incontro di segreteria nazionale e di categoria si
sviluppava nel segreto delle
stanze al Parlamento, un incontro fra il Ministro, il sottosegretario alla presidenza e
lAdvisor della SK Capital,
quindi si giunge quasi allepilogo finale.
Non credo che siamo allepilogo, anzi, il fatto che loro
stiano accelerando il loro
processo di vendita probabilmente perch si sono
accorti che questa mobilitazione comincia a creare
qualche problema in seno
a SK Capital, nel senso che
questi cominciano ad avere qualche dubbio su questa
operazione perch trovano
molta contrapposizione in
quelli che sono i lavoratori,
il sindacato, le forze sociali,
insomma il sistema attorno a
cui dovrebbe invece calare

una condivisione che porterebbe ad avere un risultato


molto pi ottimale. Invece
questa contrapposizione che
noi stiamo mettendo in campo probabilmente sta cominciando a creare qualche
difficolt, qualche nervosismo, per cui stanno accelerando per tentare di arrivare
al risultato prima che si possa
arrivare a un rifiuto netto da
parte di SK Capital e tornare
sui suoi passi.
- Domani c un importante
incontro a Palermo, al Palazzo dei Normanni, presso
lAssessorato alle attivit
produttive dove naturalmente farete il punto della situazione.
Si, noi abbiamo fatto quelle
tappe che stanno diventando
fondamentali per arrivare ad
un ragionamento molto pi
largo. Le tappe mi riferisco a
quelle in cui il venerd scorso
abbiamo bloccato tutta larea
industriale, poi il successivo luned quando alla mensa dellEni abbiamo riunito
tutte le forze sociali, tutti i
lavoratori, abbiamo riunito
tutta la deputazione nazionale e regionale compreso
anche lassessore regionale
Bruno Marziano, ai quali si
sono dati da fare e come dire
gi oggi potrebbe esserci
questo incontro alla Regione o alla terza commissione
alle attivit produttive dove
dovrebbe essere anche presente lassessore allattivit
produttive e quindi invece di
fare due momenti di sintesi
separati farne uno soltanto
in cui riusciamo a coinvolgere la regione cos come ci
eravamo prefissi su questa
vicenda perch alla testa di
tutto il movimento il 19 deve
esserci anche la regione e in
particolare tutta la deputazione con in testa il presidente
della regione possibilmente.

Interesseranno le fasce sociali deboli

100 milioni di euro


ai cantieri di lavoro

La Commissione Bilancio ha approvato

un emendamento, a mia firma e a firma


di tutti i rimanenti componenti, eccetto
quelli del movimento cinque stelle, con
il quale vengono stanziati 100 milioni
di euro per finanziare i cantieri di lavoro, che hanno lobiettivo di venire incontro alle fasce sociali pi deboli della
popolazione e per combattere, anche se
momentaneamente, la disoccupazione.
Lo comunica lOn. Vincenzo Vinciullo,
Presidente della Commissione Bilancio
e Programmazione allARS. I 100 milioni di euro saranno cos suddivisi:
20 milioni di euro vengono destinati ai
Comuni che avevano gi fatto richiesta
e che non avevano visto finanziati i cantieri per mancanza di risorse;

In foto, sede dei Carabinieri a Cassibile.

50 milioni di euro a favore dei Comuni fino a 150.000 abitanti, per finanziare
nuovi cantieri di lavoro;
20 milioni di euro agli Enti di culto
della Sicilia, sempre per cantieri di lavoro, i cui nominativi verranno presi
dallUfficio di Collocamento;
10 milioni di euro, infine, per la raccolta differenziata dei rifiuti e per lavori
di manutenzione. Una risposta importante, ha concluso lOn. Vinciullo, per
alleviare la gravissima crisi in cui versano numerose famiglie siciliane.

Chiama al seguente numero

338.8033361

Nel

Siracusano 6

12 febbraio 2016, venerd

Sicilia 12 febbraio 2016, venerd

In una Regione
dove la percentuale di raccolta
differenziata diminuisce anzich
aumentare, in una
regione dove si
produce una quantit pro-capite di
rifiuti elevata, non
possibile rallentare il processo
verso la Strategia
Rifiuti Zero
Inceneritori

Incombe lombra
degli inceneritori
I

n seguito alla decisione presa in questi


ultimi giorni dalla
conferenza StatoRegioni di costruire
"almeno" due termovalorizzatori in
Sicilia nei prossimi
cinque anni (che
alla fine saranno sei,
come preannunciato
dalla Giunta Regionale, e di cui uno
potrebbe derivare
dalla conversione
dellex centrale Tifeo di Siracusa) le
Associazioni Rifiuti
Zero Siracusa, Natura Sicula e Legambiente Siracusa
si dichiarano di
essere fermamente contrari a questa
decisione. Infatti, in
una regione dove la
percentuale di raccolta differenziata
diminuisce anzich
aumentare (si passati dal 13.3% nel
2014 al 12.5% nel
2015), in una regione dove si produce
una quantit pro-capite di rifiuti elevata,
in una regione dove
gli amministratori
comunali sono lasciati da soli a gestire i rifiuti, non
possibile, con accordi di questo tipo,
rallentare il processo verso la Strategia Rifiuti Zero, che
considera il rifiuto
come una risorsa e

Le Associazioni Rifiuti Zero Siracusa, Natura Sicula e Legambiente


Siracusa si dichiarano fermamente contrari a questa decisione
come un volano che
pu mettere in moto
l'economia.
I termovalorizzatori,
laddove sono stati
costruiti, si stanno
dismettendo,
proprio per l'impatto
negativo che essi
hanno sull'ambiente e sulla salute dei
cittadini (c' da considerare le nanoparticelle prodotte e le
scorie da smaltire).
In Sicilia, invece

Torna da oggi
fino a domenica
prossima allAntico
mercato di via
Trento, Ortigia
antiquaria, la
rassegna
patrocinata
dal
Comune
di
Siracusa.
La mostra organizzata dalla
Grandi Eventi
s.r.l. ed ormai
stabilmente inserita nel calendario delle
pi importanti e
consolidate fiere dellantiquariato in Sicilia.
Per questo fine
settimana rag-

dopo anni di immobilismo e di non


politica dei rifiuti si
pensa, proprio come
nel passato, di risolvere tutto costruendoli, di cancellare
anni di immobilismo
nella gestione dei
rifiuti con una brutta toppa. Chiediamo
al governo regionale
gli impianti di compostaggio (l'umido
rappresenta il 40%
del nostro rifiuto),

mancanti nel territorio, se si vuole


arrivare al target
del 65% di differenziata, di ultimare il
piano regionale dei
rifiuti, di pianificare aiuti concreti per
le amministrazioni
comunali e, contemporaneamente, chiediamo ai Comuni di
proseguire nellattivit di buona gestione dei rifiuti.
Sono diverse le criti-

che che sono piovute su questo accordo


provenienti non solo
dal mondo dellambientalismo. Rifiuti
Zero Siracusa, Natura Sicula e Legambiente Siracusa continueranno a seguire
la situazione, sempre, con posizioni e
interventi costruttivi.
Salvo La Delfa
Rifiuti Zero
Siracusa
Fabio Morreale
Natura Sicula
Giusy Mangano
Legambiente

Da oggi a domenica 14 febbraio

Ortigia antiquaria
allantico mercato

giungeranno la
citt 16 espositori di mobili e oggettistica
provenienti
da
6 province siciliane: Palermo,
Trapani,
Catania,
Messina,
Ragusa, oltre a
Siracusa.
Anche in questa edizione sar
proposto un antiquariato di qualit che certamente incontrer il
gusto di molta
gente. Per ulteriori
informazioni: www.ortigiantiquaria.it.

Ortigia Film
Festival:
on-line il bando
per partecipare
allottava edizione

C tempo fino al 20

maggio per partecipare al bando dellottava edizione di Ortigia


Film Festival, il festival internazionale del
cinema di Siracusa
che si terr dal 9 al 16
Luglio 2016 nellisola
di Ortigia. OFF annoverato tra gli eventi
culturali pi importanti
nel calendario dei festival siciliani.
Principale obiettivo
del festival quello di
promuovere, diffondere e dare visibilit al cinema Italiano. Il bando
consultabile sul sito:
www.ortigiafilmfestival.it dove possibile
scaricare lentry form
per liscrizione al Concorso Lungometraggi
Italiani di fiction opere
prime e seconde; Concorso internazionale
Cortometraggi; Vetrina documentari.
Ledizione 2015 ha
visto 75 opere proiettate con 3 anteprime
mondiali, 2 anteprime
europee, 6 anteprime
nazionali e 12 anteprime regionali, la
maggior parte delle
quali di produzione
italiana, confermando
limpegno di OFF nel
promuovere il cinema
italiano.
Una giuria di esperti
assegner per la sezione Concorso lungometraggi italiani opere prime e seconde, 2
premi: Miglior Film e
Miglior Interprete. Per
la sezione Concorso
Internazionale Cortometraggi: Miglior
Corto.
Il pubblico di Ortigia
film festival anchesso giurato ed assegna
tramite votazione: Il
premio Miglior Film e
Miglior Corto. Il portale Cinemaitaliano.
info in collaborazione
con Ortigia Film Festival assegna 2 premi
al Film e allinterprete
dellanno Veramente
Indipendente.

Sicilia 7

Nel

La consegna avverr sabato 13 febbraio con una delegazione netina

Siracusano
SOLIDARIET

Una Pala dAltare di San Corrado a Roma, a donare


lopera il sindaco Bonfanti e il vescovo mons. Staglian

La Croce Rossa
monta la tenda
nellarea di via Von
Platen per i senzatetto

Una Pala dAltare su San


Corrado nella chiesa Santa
Maria Odigitria a Roma.
La consegna avverr sabato 13 febbraio con una
delegazione netina capeggiata dal sindaco Corrado
Bonfanti e dal vescovo
Mons. Antonio Staglian,
i quali doneranno lopera
pittorica alla chiesa di via
del Tritone che anche
denominata Chiesa dei Siciliani. Un binomio oggi
ancor pi inscindibile con
la nostra isola visto levento che si svolger sabato
prossimo nella Capitale.
E noi siamo molto contenti di rafforzare questo
binomio ha dichiarato il
sindaco Corrado Bonfanti
- Il 2015 stato il quinto
centenario della beatificazione di San Corrado visto
che levento avvenne il 28
agosto 1515. La Diocesi
di Noto, di cui San Corrado il protettore oltre che
patrono di Noto, ha deciso
di istituire un comitato per
i festeggiamenti che si ultimeranno il 19 febbraio.
La manifestazione di punta ha aggiunto il sindaco
Bonfanti avverr proprio

ministrazione garantir
la fornitura dellacqua
e dellenergia elettrica.
Insomma un rifugio per
una notte, sapendo di
trovare un letto ed un
pasto caldo, al riparo
dal freddo o dalla pioggia, accolti dai volontari
che da anni si spendono
per aiutare i meno fortunati, i senza dimora, gli
ultimi.
Infatti operativa la tenda della povert e della
solidariet. Una iniziativa frutto della sinergia
tra lassessore comunale alle Politiche sociali
Rosalba Scorpo e il presidente della commissione consiliare Sonia
DAmico unitamente ad
associazioni di volontariato del territorio. La
tenda messa a disposizione dalla Croce Rossa stata montata nello
spazio del parcheggio di
via Von Platen.
I poveri sfortunati potranno trovarvi accoglienza in concomitanza
con larrivo di unondata di freddo annunciata per i prossimi giorni
che far precipitare le
temperature, soprattutto
nelle ore notturne.
La tenda rester operativa per un mese per
fronteggiare il periodo
pi freddo dellanno, e
consentire a chi vive per
strada senza una fissa
dimora, di poter trovare
un letto ed un pasto caldo grazie alla sensibilit
delle associazioni e dei
volontari che si sono
messi a disposizione. A
chi trover rifugio nella
tende sar anche offerta la prima co- lazione.
Anche questa grazie ai
volontari. A carico del
Comune le spese relative allallaccio di energia elettrica, acqua e
sistemazione di servizi.
Allinterno della tenda
potranno dormire 12
persone, assistiti dai volontari delle associazioni che hanno sottoscritto
il protocollo.

Il sindaco Bonfanti: Sar levento clou


Siracusa si attrezza per
per dare a
dei festeggiamenti del quinto centenario ilorosenzatetto
un rifugio, lam-

ncora un passo
avanti sulla strada
virtuosa del Welfare.
L a m m i n i s t r a z i o n e
comunale di Priolo ha
deliberato la concessione di un contributo
alle ragazze madri ed
alle famiglie affidatarie nellambito del bilancio 2016.
Si tratta di continuare
sulla strada da sempre intrapresa dice
il sindaco, Antonello
Rizza laiuto alle
fasce pi deboli della
popolazione fa parte
integrante del nostro
dna politico. Questa
iniziativa, inoltre, ha
lo scopo di rafforzare
maggiormente i nuclei
familiari, dando sostegno economico, e non
solo, a chi ci chiede
aiuto.

Chiesa di Santa Maria Odigitria


con la donazione della Pala avanti potranno recarsi in
dAltare nella Chiesa San- via del Tritone per pregare
ta Maria Odigitria in via e rivolgersi al loro protetDel Tritone a Roma, dove tore e Santo patrono. Sabahanno ultimato dei restau- to prossimo ha concluso
ri e di recente sono stati Bonfanti - una delegazione
scoperti degli affreschi andr a Roma, ci sar il veraffiguranti dei miracoli di scovo e il vicario generaSan Corrado, proprio per le, i fedeli e i portatori dei
creare un altare allinterno Cilii, ma anche numerosi
della chiesa, visto che sono netini che vivono a Roma
numerosi i netini che vivo- appunto, e verr offerta
no a Roma e che dora in questopera: dal momen-

to del dono, allinterno di


questa chiesa avremo laltare di San Corrado.
Lautore del quadro raffigurante San Corrado che
verr consegnato nella
chiesa presieduta dal Cardinale Paolo Romeo (ex
arcivescovo di Palermo)
il netino Francesco Coppa, artista che durante la
realizzazione dellopera
si ispirato ad un quadro
del napoletano Sebastiano Conca, del XVIII sec.
(1780-1790) che si trova
allEremo di San Corrado
di Fuori. La delegazione
netina con in testa il sindaco Bonfanti e il vescovo
Staglian sar composta
dal vicario generale della Diocesi Mons. Angelo
Giurdanella, dal vicario
episcopale per la pastorale
Mons. Ignazio Petriglieri,
dal direttore ai Beni culturali della Diocesi Salvatore
Maiore e dal responsabile
della Cattedrale di Noto
Corrado Di Lorenzo. La
delegazione netina incontrer per loccasione anche
lassociazione di netini che
vivono a Roma presieduta
da Carmela Rizza.

I bambini grazie alla solidariet di altre famiglie, continuano ad avere un riferimento stabile

Welfare Priolo, il Comune delibera


contributo a ragazze madri

In particolare, il sostegno alle famiglie affidatarie ha il doppio


obiettivo di utilizzare le
generose risorse del territorio in campo familiare e, nel contempo,
dare una mano a quei
nuclei che, momentaneamente, non possono
tenere in casa i propri
figli. Cos, i bambini,
grazie alla solidariet di
altre famiglie, continuano ad avere un riferimento stabile, affettivo
ed economico, in attesa
che i propri genitori tornino a potersi occupare
di loro.

Nel

Siracusano 8

12 febbraio 2016, venerd

Sicilia 12 febbraio 2016, venerd

Incontro utile per chiarire una serie di circostanze

Servizio idrico a Siracusa e a Solarino, il contratto


scade il 28 febbraio ed ancora tutto in alto mare
sindaco Giancarlo Garozzo e lassessore comunale Pierpaolo Coppa,
fresco di delega proprio al
servizio idrico, hanno avuto
un lungo e articolato confronto con i rappresentanti
delle organizzazioni sindacali dei chimici. Presenti
allincontro, che si tenuto
al palazzo del Vermexio, i
segretari di Filctem Mario
Rizzuti, Femca, Sebastiano Tripoli, e Uiltec, Marco
Faranda, oltre che con i segretari di settore, Gibilisco,
Di Luciano e Pitt e alla
rsu dellazienda. La Siam
ha notificato nelle scorse
settimane agli 87 lavoratori
dipendenti la lettera di prelicenziamento, con la quale
stata comunicata la decisione dellazienda di interrompere il rapporto di lavoro alla luce della scadenza
del contratto, prevista per
il 28 febbraio prossimo.
Tanto bastato per mettere
in movimento tutte le parti
in causa alla ricerca di una
soluzione che possa da un
lato salvaguardare i livelli
occupazionali, dallaltro
garantire la continuit del

n consiglio comunale straordinario per


il 19 febbraio per discutere sulla vicenda
Versalis, alla presenza
della deputazione regionale e nazionale e
delle
organizzazioni
sindacali. Lo ha chiesto il Consigliere comunale, Sonia D'Amico, che ha presenziato
alla grande assemblea
che si tenuta in zona
industriale.
Una
manifestazione
indetta per protestare
contro la vendita degli impianti Versalis al
fondo di investimento
straniero della SK Capital.
Dagli interventi - afferma il consigliere comunale - sono emerse
delle notevoli preoccupazioni non solo dal

Impianto di depurazione
servizio idrico.
E stato un incontro utile per chiarire una serie di
circostanze ma certamente
non risolutivo rispetto alle
criticit emerse in questi
ultimi tempi spiega Tripoli Occorre trovare uno
strumento che riesca a fare
superare lattuale fase transitoria, in attesa, cio, che

lassemblea regionale siciliana esiti la legge sul riordino degli ambiti territoriali. Dalla Regione Sicilia,
infatti, non vi sono indicazioni in tal senso mentre si
spingono i comuni a risolvere le questioni in scadenza. Di fatto, c da gestire
una situazione che costringe gli enti locali a fare in

tempi ristrettissimi di necessit virt pur potendo


prevede la proroga contrattuale con la stessa societ,
come previsto nel capitolato, e considerato che non
si pu optare per una soluzione in house se non prima
intervenga il riordino con
listituzione
dellassemblea territoriale integrata.
Con la scadenza dell'affidamento da parte dei comuni
di Siracusa e Solarino alla
Siam, infatti, dal primo
marzo rimane il dubbio sul
nuovo modello di gestione
del servizio idrico, visto
che la strada della prevista
proroga alla stessa azienda,
presenta delle asperit non
facili da superare. La garanzia espressa dai sindaci
di Siracusa, Garozzo, e di
Solarino, Sebastiano Scorpo, va nella direzione della
tutela dei lavoratori. Lultima riforma da parte della
Regione Sicilia ha provocato un vuoto normativo,
fa notare il primo cittadino
siracusano, per cui qualsiasi forma di gestione del servizio idrico, in questo momento, risulta illegittimo.

Radioterapia
a Siracusa, i lavori
procedono
a ritmo accelerato

Consiglio straordinario per il 19 febbraio prossimo

Vertenza Versalis: un Consiglio Comunale


ad hoc con deputati e sindacati

Sindacato e dai lavoratori ma anche da parte di


tutta la politica dato che
la societ americana non

risulta offrire ad oggi un


progetto industriale e
ambientale serio e credibile, e che porter di
fatto allintero smantellamento della zona industriale con conseguenze
devastanti sul territorio
occupazionale, sociale,
gettando cos nellincertezza lintera economia
del territorio.
Per questo motivo la
D'Amico chiede ufficialmente di indire una
seduta di Consiglio comunale
straordinario
per giorno 19 Febbraio,
giorno in cui si terr uno
sciopero nazionale te-

nuto da tutte le organizzazioni sindacali, con il


quale si chiede al Presidente della regione, Rosario Crocetta, di riaprire uninterlocuzione con
i vertici del Governo e
chiedere ad Eni cosa intende fare sul territorio.
Quali sono quindi gli
impegni - chiede la D'Amico -, i programmi, e
quali garanzie ci sono
per il futuro dei nostri
lavoratori, un impegno
concreto per avere risposte chiare, serie e
credibili per salvaguardare soprattutto i 1000
lavoratori (fera diretti ed

rare i tempi e arrivare entro


la fine del mese di marzo
prossimo alla conclusione
dei lavori per lattivazione
del servizio. Un termine
che sembra perentorio nel
rispetto dei tempi massimi
di consegna dei lavori che
sono iniziati il 6 ottobre
2014 e ammontano complessivamente a 2 milioni
e 600 mila euro circa per
lacquisto dellacceleratore
lineare e lesecuzione dei
lavori. Alla realizzazione
della struttura e allacquisto dellacceleratore lineare
si provveduto con i fondi
europei del programma PoFesr 2007-2013, destinati
dal governo della Regione
siciliana allacquisto di attrezzature diagnostiche di
alta tecnologia e ad investimenti strutturali per linnalzamento della salubrit
delle strutture ospedaliere.
La struttura che ospiter il
servizio di Radioterapia
ormai in corso di ultimazione con linstallazione
degli ultimi sottoservizi
mentre lintero edificio
stato anche arredato. Il corpo di fabbrica dotato di
due ingressi: quello principale, immette in unampia
zona aperta che comprende
una sala di attesa, un desk
per laccettazione e i servizi igienici per il pubblico. Il
secondo i ha la funzione di
ingresso per gli operatori e
per i pazienti inbarella. Larea a destinazione specifica
ha inizio dalla hall da cui si
accede direttamente al lungo corridoio che permette la
distribuzione nei locali. Al
fine di raggiungere larea
del nuovo edificio allinterno del presidio ospedaliero
A. Rizza ed evitare di
congestionare la viabilit
interna si reso necessario
ipotizzare laccesso ai luoghi da via di Villa Ortisi.
Il servizio di radioterapia,
com noto, sar dotato, di
accessori complementari
acquistati con la donazione
di 500 mila euro del Fondo
sociale ex Eternit, ein particolare, di un sistema Tac
simulatore.

Nel

Siracusano

"Le categorie
potrebbero,
avendo lo spazio
attrezzato, partire dal mercato,
che a quel punto
diventerebbe un
parcheggio

SANIT

adioterapia allospedaLa Siam ha notificato nelle scorse settimane agli 87 R


le Rizza di viale Epipoli,
8 e la direzione dei
lavoratori dipendenti la lettera di pre-licenziamento lAsp
lavori provano ad accele-

Il

Sicilia 9

Vittorini,
Pavese e Topolino il nuovo
libro di Annalisa
Stancanelli

Sabato
Collegamenti Ortigia

Collegamenti tra il mercato ortofrutticolo


e Ortigia: la proposta del Meetup Fare
Parte

dal Meetup
Fare di Siracusa
la proposta di aumentare i trasporti
pubblici da e verso Ortigia. "Vorremmo suggerire
allamministrazione comunale - scrivono in una nota
- una possibile soluzione per aumentare i servizi da e
per Ortigia, coinvolgendo i tassisti
e i Ncc (noleggio
con
conducente). Il Comune di
Siracusa, convochi
entrambe le categorie e proponga
loro una convenzione, che gli dia la
possibilit di fare
una tratta dal mercato ortofrutticolo
da e verso lingresso di Ortigia".
"Le categorie potrebbero - aggiungono - avendo lo
spazio attrezzato,
partire dal mercato, che a quel punto
diventerebbe
un parcheggio. I
residenti e i turisti
arriverebbero
al
mercato e pagando
il biglietto di parcheggio avrebbero
incluso il biglietto
del servizio navetta, da e per Ortigia.
Con questa proposta di limiterebbe
la pressione sul
parcheggio
del
Molo SantAntonio e inoltre sia i
tassisti che i Ncc

avrebbero benefici
dalla convenzione
col comune."
"La soluzione potrebbe essere temporanea - concludono - in attesa che
il comune possa
identificare e realizzare un parcheggio ben pi ampio,
usufruendo magari
di fondi europei
(con coperture di
pannelli solari) nella zona accanto listituto agrario dove
tempo fa si propose
una gara dappalto
per i privati. Il comune potrebbe gestire il parcheggio
in house.

C ontinuano
le
assemblee
congressuali
di base che la
FAI Cisl Ragusa Siracusa ha
avviato sul territorio in vista
dellassemblea
territoriale del
17 marzo.
Le assemblee,
programmate
nelle leghe comunali di Ragusa e Siracusa
oltre che nei
Consorzi di bonifica delle due
province, sono
propedeutiche
alla giornata in
cui la FAI Cisl
territoriale
si

Congresso straordinario nazionale il 13 e 14 aprile a Pomezia

Assemblee congressuali
della FAI Cisl Ragusa Siracusa

ritrover per discutere delle vicende


interne,
occupazionali
e, naturalmente, del proseguo
congressuale.
In quella sede
saranno indicati
i delegati al congresso straordinario nazionale
in programma, i
prossimi 13 e 14
aprile, a Pomezia, in provincia
di Roma.

alle ore 18
presso la libreria
Mascali la scrittrice
Marialucia Riccioli
presenter il nuovo libro di Annalisa
Stancanelli "Vittorini, Pavese e Topolino". L'evento segue
la ricorrenza dei 50
anni dalla morte di
Elio Vittorini avvenuta il 12 febbraio
1966.
Nel 1945 Elio Vittorini pubblicava dei
quadretti di Disney
sulla prestigiosa rivista Politecnico e
dedicava unintera
pagina allOfficina
Disney
accompagnando il testo con
dei comics di Topolino e Paperino. Ben
pi di dieci anni prima, nel 1932, Cesare
Pavese collaborava
alla traduzione, anche se non la firmava, delle Storielle
di Topolino, Le avventure di Topolino
pubblicate da Frassinelli nel 1932. Elio
Vittorini fu sempre
un lettore di Topolino, anche durante
gli anni della seconda guerra mondiale
e poi ancora dopo,
Cesare Pavese fu
coinvolto
nellavventura di Michi
Mouse. A Topolino
nessuno riesce a dire
di no, nemmeno i pi
grandi intellettuali
dellepoca. Il libretto
un divertissement
con un Appendice
sui war insignia che
precede la seconda
edizione del libro
Vittorini e i fumetti del Politecnico,
un libro ampliato in
occasione della ricorrenza dei 50 anni
dalla morte di Elio
Vittorini in cui ha inserito una nuova Appendice relativa al
dibattito sui fumetti
apparso sulla rivista
Rinascita negli anni
1951-1952.

Inchiesta 10

di Raffaella Mauceri
Amor che move il
sole e laltre stelle... Beh, una volta
forse, roba daltri
tempi. Oggi lamore
a stento riesce a far
girare la chiave nel
cruscotto di unauto che trasporter
un pigro sedicente innamorato alla
volta di un negozio
per comprare uno
di quei cosiddetti
pensierini gi preconfezionati e farlo
recapitare
allindirizzo della poco
fortunata partner.
La quale, dal canto
suo, avendo smesso
da un pezzo di investire sul privato, sui
sentimenti, sui magoni, sulle romantiche e trepide attese della telefonata,
della lettera, del
regalo...di regali ne
riceve almeno due.
Li scartoccia e che
trova? Da una parte una borsetta tutta
tempestata di lustrini, omaggio alla vanit e allarraposit
delleterno femminino, e dallaltra
lultimo libro della Magli, omaggio
allintelligenza
e
alla profondit del
pensiero femminile.
E meno male che
finito il tempo in
cui eri costretta a
prenderti luomo
tuo col difetto suo.
Meno male che
adesso te lo puoi
prendere o cos o
pom. Oggi infatti
puoi scegliere almeno fra due tipi
fondamentali: o il
solito stramaledetto
maschilista dichiarato da manuale che
pretende ancora di
farti il geloso e magari ti proibisce di
andare al partito o
alla manifestazione

Sport
In certi campi per riscuotere consensi e qualche applauso bisogna solo perdere Serie D, colpo estersono un optional. bune e di distribuire
A Palmi dovreb- ammonizioni a go- no del Siracusa,crollo
bero sapere
che go, nove in tutto, di
gli stessi tifosi che cui sei nei confron- casalingo del Noto
erano al seguito del

Sicilia 12 febbraio 2016, VENERD

12 febbraio 2016, venerd

San Valentino
allarrabbiata
Nessun uomo disposto a capire e perdonare una donna che ama
la vita e vuole viversela con ruggente golosit

contro la violenza
sessuale,
oppure
il maschilista ufficialmente denegato, quello che
va dicendo in giro,

ruggente golosit.
Per cui tanto vale
piantarla con lamoroso femminista, sfigato da morire, che ha imparato

trasandato e cespuglioso che con


la scusa che ha la
matrice culturale
di sinistra, si rifugia in te solo per

pedate perch cos,


senza volerlo, ha
fatto la manomorta.
Tu invece s che sei
un angelo, non del
focolare beninteso,

Amor che
move il sole
e laltre stelle... Beh, una
volta forse,
roba daltri
tempi...

In alto, Raffaella Mauceri;


a sinistra, Coppie innamorate;
sopra, regalo per San Valentino.

gonfiandosi il petto,
che la donna, per
carit, deve essere
libera e tant che
lui alla sua (sua, hai
sentito?) le permette (permette, hai
sentito?) qualsiasi
cosa!
La verit che nessun uomo disposto a capire e perdonare una donna
che ama la vita e
vuole viversela con

cos bene la lezione


della parit che al
bar, al cinema e in
pizzeria fa pagare
sempre te per rifarsi
di quando era uno
sporco sciovinista
e pagava sempre
lui ignorando lindipendenza e lintraprendenza che ti
eri duramente conquistate.
Tanto vale piantarla con il partner

sfuggire alle padellate della consorte, una reazionaria


da non dirsi, e poi
con gli occhi pieni
di politica, viene a
chiederti ragguagli
sulle tue riscosse,
cadute e resurrezioni alle quali, poverino, vorrebbe tanto
partecipare se non
fosse che le femministe della malora
lo cacciano via a

tanto pi che da
anni ormai la citt
completamente
metanizzata, ma un
angelo nel senso
che sei un tesoro
come nessuno, capace di conciliare
le
rivendicazioni
senza negargli la
disponibilit.
Ma insomma che
proprio lui ti vada
a regalare la borsetta con i lustrini da

mettere insieme alla


gonna con lo spacco
sexy-symbol della donna-oggetto,
questa no e poi no!
Allora tanto vale
buttarsi sul maschilista sofisticato,
bello e impossibile,
con una cultura da
schianto, uno charme, uno stile e un
profumo da capogiro che, uscendo dal
night, ti aiuta ad indossare il mantello
e intanto ti sfiora il
collo con le labbra e
magari ti fa pure il
baciamano, anche
se guai a te se gli
fai notare che un
impotente, sia pure
nellintimit estraconiugale. Per almeno ha avuto lastuzia di regalarti
lultimo libro della
Magli e se leggendo qualche pagina,
colto dai dubbi,
ha il buongusto di
astenersi dal fare
domande sceme.
E insomma, viene
S. Valentino e che
fai? Li mandi al diavolo tutti e due e resti a casa a guardare
fissamente la tv?
Oppure esci a pranzo con uno e a cena
con laltro e poi
batti in ritirata rinunciando alla meravigliosa notte di
passione che nessuno dei due capace di darti perch,
diciamoci la cruda
verit, gli uomini
le presenze femminili pi qualificate
non le reggono e
preferiscono ripiegare sulla solita
vittima masochista
mezzacalzetta bacchettona (che di solito hanno sposato o
sposeranno) con la
quale possono farla
da padroni e raccontare ogni sorta
di balla sulla loro
virilit.

Siracusa, salto di categoria


unirrimandabile necessit

Uscire dallinferno dei dilettanti non pi solo una velleitaria ambizione ma una vera e propria necessit Da
Palmi non solo i tre punti ma anche sputi, offese e insulti

Chi

pensava
che i campi caldi dellEccellenza
fossero solo una
caratteristica della
categoria, belle
servito perch in
serie D c di peggio e non di poco.
E ora per il Siracusa
e per i suoi sostenitori il salto in Lega
Pro non pi solo
una pia e velleitaria ambizione, ma
una vera e propria
necessit. Una necessit intercettata
e fatta propria da
una fine e diligente
osservatrice, qual
lady Marletta, non
a caso ormai adottata dalla tifoseria
aretusea al grido
di Dio ce lha data
e guai a chi ce la
tocca. E fra tanti
siracusanissimi siracusani toccato

La D.G.Simona Marletta.

proprio a lei che


siracusana non ,
dirla tutta sulle ragioni di quel chiodo
fisso che per la nostra citt diventata
la Lega Pro e che
sono da ricercare

nellimpraticabilit, per il modello


societario che si
dato il Siracusa, di
operare in un mondo in cui non solo il
calcio ma persino la
buona educazione

Siracusa,erano stati
prima, sobbarcandosi disagi e spese
non indifferenti, in
decine di altri campi, in cui la squadra
del cuore aveva
perduto, pareggiato e qualche volta
anche vinto, senza creare il bench
minimo incidente?
E perch mai, giusto a Palmi, avrebbero dovuto creare
disordini?
Possiamo
essere daccordo che
il Siracusa non ha
giocato a Palmi
una grande gara,
specialmente nella
ripresa e che forse
un risultato di parit
avrebbe rispecchiato meglio i valori
in campo, pur con
la grossa attenuante di un terreno di
gioco impossibile,
ma non possiamo
impedire ad un arbitro di assegnare
un secondo rigore se ne ricorrono
gli estremi, di non
tollerare attorno al
terreno di gioco pi
gente che sulle tri-

Sicilia 15

ti di giocatori del
Siracusa. E vero
che questa mancanza di fair-play non
pu essere addebitata a tutti gli sportivi palmesi, ma solo
a una parte di essi
che con cori, insulti, sputi e commenti al vetriolo sul
web,hanno offeso
una civilissima citt e unintera regione. Tutto questo sa
di livore represso,
di probabili altri
torti subti, di natura non solo sportiva
ma anche sociale,
ai quali il Siracusa
totalmente estraneo, anche se da
simili comitati di
accoglienza bisogner prendere le
necessarie distanze
nellunico
modo
possibile, che resta
quello dellormai
irrimandabile e irrinunciabile salto
di categoria. Gli azzurri ne facciano il
filo conduttore per
gli incontri che restano da disputare
da qui alla fine del
campionato.
Armando Galea

Il Siracusa di mister Sottil vince in


trasferta sul campo
della Palmese e resta nella scia della
capolista Cavese. Il
distacco fra le due
rivali al vertice
sempre di quattro
punti. I messinesi
hanno la meglio
nel derby siciliano
con la Leonfortese
grazie alle reti di
Giacobbe e Pittaresi. Male le altre
siciliane. Lo Scordia perde in casa
contro la Vibonese:
ad "affondare" gli
etnei un gol al 90'
di Crucitti, che in
precedenza aveva
sbagliato un rigore.
Sempre un penalty,
segnado da Manfrellotti, condanna
il Marsala nella
trasferta di Agropoli. Cade in casa
infine il Noto, sotto
il colpi della Vigor
Lamezia: 2-1 per
gli ospiti il risultato
finale. Cozza pareggia il gol iniziale di
Span, poi Castellano effettua il
sorpasso.

Seconda tappa di vela del Campionato Winter Serie


In piena crescita il settore giovanile In testa alla classifica resiste Magica
della 7 Scogli di mister Zovko

Buone notizie in casa 7 Scogli, Lorenzo Di Caro convocato al raduno giovanile

Vince e convince la
giovane Under 13 del
C.C. 7 Scogli allenata dal tecnico croato
Brane Zovko che domenica scorsa, a Catania, presso la piscina
"Francesco Scuderi",
ha superato, agevolmente, la Nuoto Catania B col punteggio
finale di 14 a 2 palesando continui ed importanti segnali di crescita e miglioramento
rispetto alle precedenti
uscite. Molto felice a
fine gara Brane Zovko
che dichiara:" Siamo
sulla buona strada ma
c' tantissimo ancora
da migliorare.
Tuttavia, sono molto
felice di come i ragazzi mi seguono e di
come si impegnano
ogni giorno durante

gli allenamenti". Vince facilmente anche


l'Under 17 della 7 Scogli a Siracusa, contro
l'Amuni' Catania, col
punteggio finale di 30
a 2. La squadra allenata da mister Emanuele
Pipicelli ha iniziato
molto bene la partita
mostrando una difesa
a pressing molto aggressiva ed una fase di
attacco molto dinamica
piena di rapide e devastanti controfughe che
hanno sorpreso e messo al tappeto i catanesi.
Il largo punteggio acquisito dagli aretusei,
ha permesso a coach
Pipicelli di ruotare tutti i giocatori convocati
oggi. Inoltre, Domenica prossima, a Catania, presso la piscina
Francesco Scuderi,

inizier il Campionato
Mini-Pallanuoto che
registrer lesordio ufficiale dei giovanissimi
aretusei, allenati da coach Federico Dainese
che disputeranno tre
partite contro, rispettivamente, lEkipe Orizzonte Ct alle ore 13:00,
contro la Waterpolo
Despar Messina alle
ore 15:10 e contro la
Sicilia Nuoto alle ore
16:40. Arrivano buone
notizie in casa . 7 Scogli Lorenzo Di Caro,
prender parte domenica 14 Febbraio, presso la Piscina Francesco
Scuderi di Catania, al
raduno di pallanuoto giovanile maschile
anni 2002 e seguenti,
alla presenza del Tecnico Federale, Sig. Massimiliano Pellegrino.

Si svolta a Siracusa la II tappa del Campionato winter series di Mini Altura organizzato da Lega Navale Italiana aretusea ed il Circolo della Vela
Lakkios. Giornata caratterizzata da sole e nuvole con vento sui 20 kn da
SW. Campo di regata posizionato allinterno del porto grande di Siracusa,
su un percorso a bastone. Tre le prove portate a termine, con diversi ritirati
nell'ultima prova a cause di avarie e rotture. La classifica generale provvisoria dopo sei prove guidata da Magica il Melges 24 di Piero Andolina a
7 punti, seguito al secondo posto da Marameo il Melges 24 di Marco Cal
a 12 punti ed al terzo posto South Kensigton il Melges 24 di Alessandro
Consiglio a 15 punti. Sei le prove che mancano al termine e si preannunciano divertenti ed emozionanti regate con molti team in ballo per il podio.

Cultura 12

Sicilia 12 febbraio 2016, venerd

Nel 96 qualcuno a Siracusa ha ricordato


Elio Vittorini con uno spettacolo teatrale
di Aldo Formosa

Larticolo

di Lucia
Maria Riccioli su "La
Civetta" scorsa a proposito di Elio Vittorini, mi ha riportato
indietro nel tempo:
quando nel 1996 Dino
Cartia mi chiese di
realizzare uno spettacolo celebrativo per il
grande nostro scrittore
nel trentennale della
scomparsa. Cartia si
occup dei rapporti organizzativi, ottenendo
il sostegno del Comune che poteva vantare
Marco Fatuzzo come
sindaco e Francesco
Ortisi come assessore
ai servizi culturali.
Occupandomi del versante artistico, mi misi
al lavoro realizzando
un adattamento teatrale di "Conversazione
in Sicilia". E chiamai
il meglio di cui si poteva a Siracusa: Giuliana Accolla, Maria
Teresa DAndrea, Pippo Bianca e Aldo Spitaleri. Feci venire da
Roma Edoardo Siravo
che aveva recitato anche per le Rappresentazioni classiche.
A Maurizio Arnaldi

Il romanzo "Conversazione in Sicilia" adattato e messo in scena.


Grazie anche al sindaco Marco Fatuzzo e allassessore Francesco Ortisi

A sinistra
Elio Vittorini. A destra
il manfesto
dell'opera
"Vittorini a
Siracusa",
adattamento
di "Conversazione in
Sicilia"per
il teatro
realizzato
da Aldo
Formosa e
andato in
scena il 28
novembre
del 1996

commissionai il bozzetto scenografico che


egli stesso realizz riproducendo anche la

e Musica" che rievoc


brani e canzoni d'epoca.
Gioved 28 novembre,

liminarmente la figura
e lopera di Vittorini.
Ebbe quindi luogo la
reviviscenza di "Con-

Una iniziativa di Dino Cartia raccolta e realizzata


da gente di teatro sensibile alla cultura e alla memoria

"Fontanina" di Angelo
Maltese, che Vittorini
aveva frequentato da
giovane.
Per dare anche un atmosfera musicale incaricai Enzo Annino e la
sua orchestra "Parole

dunque, il Teatro Vasquez fu assiepato di


spettatori, ai quali la
professoressa Giovanna Finocchiaro Chimirri, titolare di letteratura
Italiana all'Universit
di Catania, espose pre-

versazione in Sicilia",
coi personaggi interpretati dagli attori.
Nel libretto celebrativo dellevento avevo
scritto: "Ho voluto
raccontare, nellesiguo
spazio di questa mani-

Continua l'esegesi iniziata con Tabucchi e la categoria della memoria

Gioia Pace ritorna in libreria


con Tabucchi dopo Tabucchi

Docente

di materie
letterarie nei licei,
Gioia Pace torna in
libreria con "Tabucchi dopo Tabucchi"
(prefazione di Massimo Arcangeli) che
continua
l'esegesi
iniziata con "Tabucchi e la categoria
della memoria". Stavolta Pace amplifica,
con una serrata critica, non solo le parole
ma anche le musiche, gli odori, i sapori che Tabucchi analizza di questa nostra
globalizzazione che
ci priva persino della
memoria foscoliana. Cos letteratura
diventa una parola-

chiave in parallelo
con scienza: entrambe
creano quel che prima
non c'era, ma scoprono anche "nel senso
che rivelano qualcosa
che esisteva gi prima
e non conoscevamo".
Gioia Pace enuncia da
parte sua un criterio di
linearit progressiva
come una "freccia geometrica con due punte e due direzioni". Ed

La copertina del libro di Gioia Pace

ecco l'importanza della


memoria che anche
pre-natale e post-natale, cio genealogica
e dell'esperienza "no-

nostante il rivelarsi
dell'essere tra ontologia e fenomenologia,
tra realt e sogno". Il
percorso analitico di

Cos letteratura diventa una parola


chiave in parallelo con scienza

Pace punteggiato
anche da personaggi
come Pessoa e la sua
saudade, Sonny Rolins
e la sua "Three little

festazione celebrativa,
un Vittorini raggiungibile anche da chi non
ne ha mai letto un rigo
e che di Lui sa solo il
nome".
Dopo gli intensi applausi finali, furono
parecchie le insegnarti
che mi avvicinarono
per dirmi che anche
molti loro alunni presenti avevano tratto profitto culturale
dallevento, pi e meglio di quanto non potessero imparare dai
words" con tanto di
spartito, Bernardo Soares, e non solo.
A fronte di una enciclopedica bibliografia
che va da Tabucchi ad
Abbagnano, Borges,
Calvino, Eco, Freud,
Kundera, Pirandello,
Vattimo, si tratta di
un testo antologico
(Morrone editore) che
spazia e si sofferma,
rievoca e sottolinea
con la freschezza di
deduzioni, indugia in
una full-immersion
trascinante con la padronanza dialettica di
chi ha stretta familiarit con la materia
magmatica dell'argomento da maneggiare
con cura.
Assieme alla critica
letteraria e alla accecante opacit della visione, un corollario
nel dinamismo creativo di Gioia Pace as-

libri di testo. Quella


iniziativa di Dino Cartia, fervoroso ideatore
di occasioni culturali
a Siracusa, pass agli
atti.
Da segnalare che lo
stesso Cartia chiese ed
ottenne dalla Provincia
regionale l'acquisto dei
mobili e delle suppellettili della casa di Jole
Vittorini relativamente
allo studio di Sebastiano Vittorini e alla scrivania che era stata utilizzata anche da Elio.
sembla: la presidenza
della Dante Alighieri di Siracusa, la realizzazione di convegni, corsi gratuiti di
italiano per immigrati, didattica dantesca
extracurriculare, manifestazioni darte,
conferenze (a Metz,
Gerusalemme, Sofia,
Betlemme e altrove) su "L'influenza
della scrittura siciliana nella letteratura mondiale". Come
Tabucchi
insegna:
"La letteratura offre
la possibilit di un di
pi rispetto a ci che
la natura concede. E
in questo di pi inclusa l' alterit, il piccolo miracolo che ci
concesso nel viaggio della nostra breve
esistenza: uscire da
noi stessi e diventare
altri".
A.F.