Sei sulla pagina 1di 2

La Meteorologia una scienza antica che studia l atmosfera e i fenomeni che in essa

hanno luogo , Galileo apport una rivoluzione Scientifica, con strumenti , cui l
atmosfera divenne oggetto di studio con l elaborazione di dati . Storicamente i primi
strumenti di Meteo , furono realizzati in Italia presso la corte del Granduca di Toscana .
L interesse per questa scienza si evolveva , il granduca Ferdinando realizzo la prima
rete di raccolta dati , durato per circa un decennio a partire dal 1654. in Italia, Inverno
1654 relativamente mite , l anno seguente l' inverno '55/1656 risulterebbe tra i piu
freddi di quel secolo , presumibilmente in seguito al Minimo di Sporer . L ' Inverno
'57/1658 molto nevoso in Gran Bretagna , un p stile Inverno '09/2010 ( Minimo
Solare ) Dopo oltre un secolo, il primo esempio su scala sinottica , una rete che rimase
in attivita per oltre un decennio dal 1781 e il 1792. Dal 1800 molte cose sono
cambiate , con l'incremento della popolazione Mondiale , in particolare tra i 19 e 20
secolo anche l urbanizzazione e industrializzazione di molto incrementato, di
conseguenza il problema dell inquinamento Atmosferico in questi decenni ha
acquistato una Rilevanza crescente in relazione alle condizioni della qualit dell aria . L
attivita umana , fattore antropogenico influisce sui Ecosistemi , apportando un
cambiamento delle caratteristiche chimiche , fisiche e biologiche dell Atmosfera,
connesso con lo sviluppo economico e industriale. Probabilmente non pensabile ne
auspicabile una regressione a stili di vita preindustriali , ma opportuno cercare
interventi mirati per ridurre i danni che esso puo provocare , come decritti nell 5
rapporto dell IPCC. In Italia gli Inverni piu freddi , il 1709 , 1830 , molto freddo anche l
Inverno 1901, ma certamente non come il 1709 e 1830 , Inverno 1929 , 1891 , 1942
sono i piu freddi in assoluto del XX secolo . Secondo i dati NOAA - NASA , alto trend
anomalie termiche positive del G.W. dal 1880 , gli anni piu caldi in assoluto daL 1998 ,
per cui impensabile avere Inverni come appena citati , ma il trend Invernale ( dati
NOAA ) dal 2005 dimostrano Inverni con fasi piu fredde e nevose talvolta eccezionali
come nel 2005 , 2006 , 2010 , 2011 , febbraio 2012 secondo ai gelidi e nevosissimi
Feb. 1956 e 1965 . Esatto:in un quadro volto al riscaldamento globale come trend di
fondo si possono avere effimere ma possenti ondate di gelo o anche periodi in
controtendenza,che per non inficiano il percorso al rialzo delle temperature
globali.Anche in periodi globali caldi come l'et romana classica o l'alto Medioevo si
sono avuti periodi di gelo o ondate anche possenti.Si parlato,ad esempio di una
gelata del Nilo.Ma ci sempre in un contesto di temperature globali e locali elevate.
Infatti , i dati globali NOAA e NASA , come trend di fondo mostrano
incontrovertibilmente verso un riscaldamento , se vogliamo trovare un fase
tendenzialmente , se pure temporanea , un inversione , ci fu tra il 1992 e 1993 . In
seguito all eruzione del Pinatubo ( giugno 1991 ) . I rilievi della NASA e del NOAA
misurarono nei 12/18 mesi successivi all eruzione una diminuzione della temperatura
Media di mezzo grado per le zone Temperate , e addirittura di oltre 1 grado nel
emisfero Boreale piu a nord.Questo inverno '15/2016 siccitoso , un p simile all inverno
'88/1989 In Italia l' inverno '88/1989 stato tra i piu siccitosi della Storia , anche l
inverno seguente '89/1990 mite e scarso di piogge . Annate eccezionalmente aride ,
siccitose , anche tra il 1921/1922 , 1944/1945 , 1962 , 1976 , e tra il 1988 e 1990 .
durante la PEG annate storicamente siccitose tra il 1774 e 1775 , 1833/1835 , e poco
dopo la PEG tra il 1865 e 1866 , in Italia Luglio 1866 e 1873 fu eccezionalmente caldo.
In Italia febbraio 1866 , 1867 , 1879 molto miti , quasi primaverili.