Sei sulla pagina 1di 1

Presso il piccolo paesino di Aci Trezza nel catanese vive la famiglia Toscano che, nonostante fosse decisamente laboriosa,

viene soprannominata Malavoglia.


Il patriarca Padron 'Ntoni, vedovo, che vive presso la casa del nespolo insieme al figlio Bastiano detto Bastianazzo sposato con Maria detta Maruzza la longa
nonostante sia di statura tutt'altro che elevata. Bastiano ha cinque figli: 'Ntoni, Luca, Filomena detta Mena, Alessi e Lia. Il principale mezzo di sostentamento la
Provvidenza (piccola imbarcazione dedita alla pesca). Nel 1863 'Ntoni, il maggiore dei nipoti, parte per la leva militare. Per far fronte alla mancanza, padron Ntoni
tenta un affare comprando una grossa partita di lupini - peraltro avariati - da un suo compaesano, chiamato Zio Crocifisso per via delle sue continue lamentele e del
suo perenne pessimismo. Il carico, affidato al figlio Bastianazzo perch li vada a vendere a Riposto, sfortunatamente naufraga, assieme a Bastianazzo. A seguito di
questa sfortunata avventura, la famiglia si ritrover con una triplice disgrazia: il debito dei lupini, la Provvidenza da riparare e la perdita di Bastianazzo e quindi di un
membro importante della famiglia. Tornato del servizio militare, 'Ntoni torner molto malvolentieri alla vita laboriosa della sua famiglia, e non rappresenter alcun
sostegno alla gi precaria situazione economica del nucleo familiare.
Purtroppo, le disgrazie per la famiglia non terminano. Luca, uno dei nipoti, muore nella battaglia di Lissa (1866) e questo determina l'annullamento delle nozze della
figlia Mena con Brasi Cipolla. Il debito causer alla famiglia la perdita dell'amata Casa del nespolo e via via la reputazione della famiglia andr peggiorando fino a
raggiungere livelli umilianti. Un nuovo naufragio della "Provvidenza" porta Padron 'Ntoni ad un passo dalla morte, dalla quale, fortunatamente, riesce a scampare. In
seguito Maruzza, la nuora, muore di colera. Il primogenito 'Ntoni decider di andare via dal paese per far ricchezze, ma, una volta tornato ancora pi impoverito, si d
al contrabbando e finisce in galera dopo aver accoltellato il Brigadiere don Michele, a causa della scoperta di una relazione amorosa con la sorella Lia. Padron 'Ntoni,
ormai vecchio, muore senza riuscire a rivedere la sua vecchia casa. Lia, la sorella minore, vittima delle malelingue, lascia il paese e si abbandona all'umiliante
mestiere della prostituta. Mena sceglie di rinunciare a sposarsi con compare Alfio, di cui innamorata, e rimarr in casa ad accudire i figli di Nunziata e di Alessi, il
minore dei fratelli, che continuando a fare il pescatore ricostruir la famiglia e potr ricomprare la "casa del nespolo". Quando 'Ntoni, uscito di prigione, torna al paese,
si rende conto di non poter restare a causa del suo passato di detenuto.