Sei sulla pagina 1di 8

Rino Gaetano

Rino Gaetano stato un cantautore italiano, ricordato per la sua voce


ruvida, per l'ironia e i nonsense caratteristici delle sue canzoni, nonch per
la denuncia sociale spesso celata dietro testi apparentemente leggeri e
disimpegnati.
Crocevia della sua carriera fu l'esperienza sanremese con il successo di
Gianna; per molto tempo infatti gran parte del pubblico italiano lo ha
ricordato solo per questo episodio e per questa canzone. I suoi lavori
precedenti vennero quasi eclissati dal nuovo successo e ci che giunse al
grande pubblico delle sue canzoni in primis Gianna fu soprattutto
il nonsense e non tutto ci che si celava dietro di esso.
Il lavoro di Gaetano inizi ad essere significativamente apprezzato diversi
anni dopo la sua morte e molte delle sue canzoni vennero riscoperte
soprattutto dopo il 2000, riscuotendo consensi sempre maggiori, in
particolar modo tra le nuove generazioni, e conferendo all'ormai defunto
cantautore lo status di artista di culto.

Primi successi
Rino Gaetano nel 1974, anno di uscita del primo album Ingresso libero.
Il 1974 fu sicuramente un anno molto importante per Gaetano: scrisse i
testi del suo primo album, Ingresso libero, poi pubblicato nel novembre
dello stesso anno, ed incontr Bruno Franceschelli, con il quale nacque poi
un'intensa amicizia.
La copertina dell'album ritrae il cantante, in un'immagine volutamente
sfocata, mentre cammina davanti a un muro di mattoncini della sua prima
casa a Roma e su una porta appeso un cartello Ingresso libero. Il titolo
allude all'entrata di Gaetano nel mondo della musica. Il disco non riscosse
grande successo, mentre il 45 giri tratto dall'album Tu, forse non
essenzialmente tu/I tuoi occhi sono pieni di sale ebbe maggior fortuna,
catturando soprattutto l'attenzione di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni,
che inserirono pi volte i due brani nella scaletta del loro programma
radiofonico Alto gradimento.
Rispetto al primo 45 giri, le canzoni di questo nuovo album mostravano un
maggiore impegno sociale ed abbracciavano temi quali l'emarginazione e
l'alienazione industriale.

Il successo arriv l'anno successivo con il 45 giri Ma il cielo sempre pi


blu. Si trattava in realt di un 45 giri piuttosto atipico: esso conteneva una
sola canzone divisa in due parti. Gaetano in questa canzone propose diversi
spaccati di vita quotidiana, descrivendoli con ironia, luoghi comuni e
contraddizioni.

Riconoscimenti
Nel 1982, ad un anno dalla morte del cantautore, da un'idea di Pino
Scarpettininacque il premio Rino Gaetano, uno spettacolo per ricordare il
cantautore calabrese e lanciare giovani voci nel panorama musicale. Nel
corso degli anni l'iniziativa ha ottenuto un successo e un'importanza
sempre maggiori.
Dal 4 all'8 settembre 2002 a Crotone si tenne la prima edizione di un
festival in memoria di Gaetano e in tale occasione venne sancita anche la
nascita di "Una casa per Rino", centro polifunzionale di musica per la
Calabria e il Meridione, aperto ai nuovi artisti.
Nel novembre del 2004 la giunta comunale di Roma, citt d'adozione del
cantante, gli intitol una via a Vigne Nuove. Il 19 luglio 2008 la citt di
Crotone inaugur, nella piazza gi intitolata al cantante, una targa e una
statua in bronzo. Tale statua raffigura Gaetano in cilindro, frac e ukulele,
proprio come il cantautore si era presentato al Festival di Sanremo.
Il 7 giugno 2011 venne inaugurata una targa in onore del cantautore in via
Nomentana a Roma, proprio all'entrata dell'edificio in cui Gaetano aveva
vissuto fino al 1981. La targa recita: Qui vissuto dal 1970 al 1981 Rino
Gaetano, grande autore e interprete della canzone italiana. Ma il cielo
sempre pi blu.

Morte
La carriera e la vita di Rino Gaetano si interruppero tragicamente il 2
giugno 1981 all'et di trent'anni in seguito ad un incidente stradale.
Gi l'8 gennaio un fuoristrada contromano aveva spinto la Volvo di Gaetano
contro il guard rail: il cantante rimase incredibilmente illeso mentre la sua
auto venne completamente distrutta.
Renzo viene investito da un'auto e muore dopo essere stato rifiutato da
molti ospedali di Roma per mancanza di posti, mentre i suoi amici sono al
bar. Nella canzone vengono citati tre degli ospedali che rifiutarono Gaetano

il 2 giugno 1981 per mancanza di letti: il Policlinico, il San Giovanni e il San


Camillo

Gli scritti di Gaetano


Il libro Ma il cielo sempre pi blu. Pensieri, racconti e canzoni
inedite riporta testi inediti e racconti scritti da Rino Gaetano. Nel
libro sono stati raccolti i testi di canzoni autografe e inedite
scritte dopo il 1967. Alcune di queste canzoni sono dedicate a
personaggi storici o del mondo della musica: Louis
Armstrong, John Fitzgerald Kennedy,Martin Luther King e Mao Tsetung. Altre invece rappresentano le prime versioni di alcuni dei
suoi grandi successi. Vengono riportati anche tre racconti (La
famiglia Cazzarella, Traffico e Via Cimone, Amore e glorie di una
via a senso unico) realizzati dopo il 1967 e un poemetto lirico, E
l'uomo vol, composto nel 1964. Infine I discorsi della paranoia
normale sono una raccolta di testi pubblicati a corredo degli LP o
estrapolati da bizzarre interviste dell'epoca.

Emma Marrone
Emmanuela Marrone, conosciuta come Emma o Emma Marrone (Firenze, 25
maggio 1984), una cantautrice epersonaggio televisivo italiana.

Dopo alcune esperienze nell'ambito musicale con diversi gruppi musicali, salita alla
ribalta come cantante solista tra il 2009 e il 2010, ottenendo la vittoria alla nona
edizione del talent show Amici di Maria De Filippi e firmando un contratto con
l'etichetta discografica Universal Music Group.

Dopo la realizzazione solista di tre album in studio, un album dal vivo, un EP e


21 singoli, la FIMI certifica le sue vendite complessive per oltre 1.020.000 di copie.
[5]
Ha partecipato due volte al Festival della Canzone Italiana di Sanremo,
rispettivamente nel 2011, in coppia con i Mod, conquistando il podio grazie alla
seconda posizione con il brano Arriver, e nel 2012 con il brano Non l'inferno,
vincitore di quell'edizione. Nel 2014 ha partecipato, come rappresentante dell'Italia,
all'Eurovision Song Contest 2014 con il brano La mia citt, classificandosi alla 21
posizione su 26 finalisti.[6] Nel corso della sua carriera ha ricevuto, inoltre, diversi altri
riconoscimenti, tra cui un Venice Music Award, un TRL Award, un MTV Award,
un TeleRatto ed 8 Wind Music Awards per le vendite dei suoi dischi e singoli, premiati
come dischi d'oro, di platino e multiplatino.

Influenze musicali e stile


Emma, cantautrice pop rock del panorama musicale italiano, caratterizzata da una
voce di contralto graffiante e rauca dalle tinte blues. Vicina alla musica fin da bambina,
identifica in Gianna Nannini il suo principale punto di riferimento artistico; stata infatti
definita come la sua erede artistica. Tra gli altri suoi punti di riferimento artistici vi
sono Mina e Loredana
Bert. Il
suo timbro graffiante

stato
sottolineato
dal critico Mario Luzzatto Fegiz; anche il pianista Nazzareno Carusi si soffermato sul
timbro di Emma e sul suo modo di cantare: dotata di un talento di base, d
l'impressione che canti ad istintoe ci potrebbe anche danneggiare le corde vocali. Di
seguito Emma ha iniziato a curare la voce ed ha dichiarato che, cantando tanto, ha
imparato ad usare e gestire meglio il suo timbre.

Premi e riconoscimenti
2003

Vincitrice del talent show Superstar Tour (premio contratto con la Universal e un posto nella band Lucky
Star formata dalle tre prime classificate)

2010

Vincitrice della categoria canto della nona edizione di Amici di Maria De Filippi

Wind Music Award come Premio CD Multiplatino per l'EP Oltre

Venice Music Award come Miglior voce femminile[44]

2011

Wind Music Awards come Premio CD Platino per l'album A me piace cos

Wind Music Awards come Premio Digital Songs Platino per il singolo Arriver[208]

2012

Vincitrice della Sessantaduesima edizione del Festival di Sanremo - Categoria


Artisti con il brano Non l'inferno[84]

Targa nella Strada del Festival di Sanremo in Via Matteotti a Sanremo, per il
brano Non l'inferno

TRL Awards come Italian Do It Better ai TRL Awards 2012[97]

Wind Music Award come Premio CD Platino per l'album Sar libera[101]

Disco Norba al Battiti Live 2012[209]

Sanremo Hit Award Download ai Sanremo Hit Award con i Mod per Arriver[210]

2013

Wind Music Awards come Premio CD Oro per l'album Schiena

Wind Music Awards come Premio Digital Songs Platino per il singolo Amami

MTV Awards 2013 come Wonder Woman

TeleRatto come Scostumata dell'anno[138]

2014

Rockol Awards 2013 come Miglior album italiano per Schiena[211]

Rockol Awards 2013 come Miglior video italiano per Amami[211]

Rockol Awards 2013 come Miglior Concerto/Festival/Tour italiano[211]

Music Awards 2014 come Premio CD Multiplatino per l'album Schiena

Cavalchina Awards 2014

Coca Cola Summer Festival 2014 come Premio di puntata - Canzone


dell'estate con La mia citt (1 puntata)

2015

Citazione nel Dizionario del pop-rock Zanichelli[212]

Premio Regia Televisiva come Miglior Programma TV con il programma


televisivo Amici di Maria De Filippi

Premio Regia Televisiva come Miglior Programma TV con il programma


televisivo Festival di Sanremo 2015

Wind Music Awards come Premio CD Oro per l'album E live

Latin Music Italian Awards 2015 come Best International Female Video of the
Year per Occhi profondi