Sei sulla pagina 1di 32

Scheda scientifica GESSO

CaSO4.2H2O
CLASSE MINERALOGICA: solfato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: monoclino (gruppo spaziale: A2/n)
ABITO: tabulare, prismatico, a volte il gesso si presenta in concrezioni ad alte percentuali di granelli di
sabbia dette "rose del deserto"; sono frequenti i geminati [direzione (100)] e le masse microcristalline
(variet alabastro gessoso)
DUREZZA: 2
PESO SPECIFICO: 2,3
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1,520 nb=1,523 ng=1,529 (birifrangente)
COLORE: incolore, bianco, giallo, giallo-rossastro fino a bruno, grigio e nero
LUCENTEZZA: da vitrea a madreperlacea
TRASPARENZA: i cristalli sono da trasparenti a traslucidi
SFALDATURA: buona in una direzione, distinta nelle altre due
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: irregolare (raramente distinguibile)
GENESI: genesi sedimentaria, il gesso in particolare si trova in giacimenti di tipo evaporitico
GIACIMENTI: Spagna, Egitto, Stati Uniti (Utah e Colorado), Russia, Francia, Inghilterra, Polonia; in Italia
possibile trovare gesso in Toscana e Sicilia
COMMENTO: si riconosce grazie ad abito, flessibilit dei cristalli, lucentezza e soprattutto dal fatto che
facilmente rigabile (basta un'unghia)

Scheda scientifica BARITE

BaSO4
CLASSE MINERALOGICA: solfato

GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: rombico (gruppo spaziale: Pnma)
ABITO: tabulare, prismatico tozzo, rombico; cristalli possono pure presentarsi in aggregati (di solito
sfaldabili) lamellari e fibrosi (raramente)
DUREZZA: 3-3,5
PESO SPECIFICO: 4,48 (elevato per essere un minerale non metallico)
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1,636 nb=1,637 ng=1,648 (birifrangente)
COLORE: di solito bianco o incolore, ma anche verdastro, giallastro, rosso, bluastro, bruno
LUCENTEZZA: da vitrea a madreperlacea
TRASPARENZA: da traslucida a trasparente
SFALDATURA: perfetta in una direzione, debole nelle altre
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide
GENESI: si forma per deposito di soluzioni idrotermali, soprattutto a temperature elevate; pu andare a
costituire filoni o essere "ganga" di giacimenti metalliferi, oppure trovarsi in giacimenti sedimentari
GIACIMENTI: Stati Uniti (Oklahoma, Connecticut e Colorado), Inghilterra, Germania, Russia ed in minor
quantit Romania, Rep. Ceca e Sassonia
COMMENTO: l'abito dei cristalli, l'elevata densit ed il saggio alla fiamma sono delle ottime armi per
riconoscere la barite; anche se molto comune, alcuni esemplari particolarmente belli sono di notevole
interesse mineralogico

Scheda scientifica ANIDRITE (rosa del deserto)

CaSO4
CLASSE MINERALOGICA: solfato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: ortorombico
ABITO: massivo fibroso, massivo granulare, tabulare o in cristalli prismatici tozzi
DUREZZA: 3-3,5
PESO SPECIFICO: 4,48 (elevato per essere un minerale non metallico)
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1,571 nb=1,5765 ng=1,6135 (birifrangente)
COLORE: di solito bianco o incolore, ma anche verdastro, giallastro, rosso, bluastro, bruno, grigio
LUCENTEZZA: da vitrea a madreperlacea, anche grassa
TRASPARENZA: da traslucida a trasparente, anche subtrasparente
SFALDATURA: perfetta, quasi perfetta, o imperfetta
STRISCIO: bianco, biancastro grigiastro

FRATTURA: concoide, irregolare scheggiosa


GENESI: origine evaporitica o sedimentaria, si puo trovare in giacimenti di vario genere, viene trovato
associato al gesso o altri minerali salini

Scheda scientifica OPALE

SiO2nH2O
CLASSE MINERALOGICA: silicati
GRUPPO: biossido di silicio
SISTEMA: amorfo
DUREZZA: 5-6,5
PESO SPECIFICO: 1,9-2,3
INDICE DI RIFRAZIONE: 1,23-1,46
DISPERSIONE: bassa
COLORE: incolore, rosso, arancio, giallo, verde, blu e bianco. Molti campioni presentano un vivace gioco
di colore dovuto all'effetto ottico dell'arlecchinamento
LUCENTEZZA: da vitrea a madreperlacea
TRASPARENZA: trasparente, traslucido o opaco
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: irregolare
GENESI: un minerale prevalentemente di origine sedimentaria, che si forma per deposito chimico di
acque molto ricche di silice, o per accumulo di scheletri di organismi marini
PLEOCROISMO: assente
FLUORESCENZA: gialla o verde

DESCRIZIONE: un minerale colloidale amorfo (cio privo di struttura reticolare), semiamorfo o


microcristallino, pertanto non si presenta mai in cristalli, bens in vene, noduli e croste di vari colori,
talora con iridescenze stupende. Si trova anche in masse compatte amorfe o terrose bianco-grigiastro.

Scheda scientifica GRANATO

X3Y2[SiO4]3
CLASSE MINERALOGICA: Silicato
GRUPPO: Monometrico
SISTEMA: Cubico
ABITO: Cubico o dodecaedrico.
DUREZZA: 6,5 - 7,5
PESO SPECIFICO: (3,582 - 4,318)
COLORE: Rosso, bruno, nero, verde, giallo, rosa, bianco.
LUCENTEZZA: Da vitreo a resinoso.
TRASPARENZA: Da trasparente a traslucido e opaco
SFALDATURA: Assente
FRATTURA: Scabrosa, sub-concoide
GENESI: Si formano in ambiente metamorfico di contatto (specialmente di rocce calcaree), metamorfico
regionale (scisti e filladi) e in alcune paragenesi magmatiche (sieniti) e metamorfismo di rocce basiche
(Serpentiniti).
PLEOCROISMO: Rosa, giallo, bruno in alcune specie chimiche
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: I granati sono un gruppo di minerali a simmetria cubica e
con ampia variabilit chimica che ne conferisce diverse propriet (soprattutto cromatiche e fisiche). Si
distinguono 6 tipologie di granato naturale
COMMENTO: Vi sono diverse variet di granati che cambiano colore al variare della luce a cui sono
esposti (naturale o ad incandescenza). I granati possono avere una lucentezza che ne fa belle pietre
preziose oppure essere opachi e quindi utilizzati a scopi industriali come agenti abrasivi

Scheda scientifica OLIVINA

(Mg,Fe)2SiO4
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: rombico (gruppo spaziale: Pbnm)
ABITO: i cristalli hanno un bell'abito tabulare, ma spesso l' olivina si rinviene granulare e massiva
DUREZZA: 6,5-7
PESO SPECIFICO: 3,2-3,3
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.63-1.65 nb=1.65-1.67 ng=1.67-1.69 (birifrangenza 0.0400)
COLORE: verde, giallo, giallo-verdastro, verde-giallastro, nero-verdastro, bruno-rossastro, bruno, bianco
ed incolore
LUCENTEZZA: vitrea
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida
SFALDATURA: distinta in due direzioni a 90 tra di loro
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide
GENESI: si trova nelle rocce ignee mafiche ed ultramafiche (qualora presente in queste rocce in
maniera predominante, tali rocce vengono dette duniti o peridotiti); olivina si trova anche in rocce
metamorfiche di tipo dolomitico ed in vari gruppi di meteoriti
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: un nesosilicato capostipite del gruppo delle olivine, in
effetti un elemento intermedio della serie delle olivine, i cui termini estremi sono rappresentati da
fayalite e forsterite; anche conosciuta col sinonimo di crisolito; fonde a temperature elevate. L' olivina
viene utilizzata come costituente di materiali refrattari ed abrasivi, in apparecchi elettronici ad alta
frequenza, pellicole sottili, ceramiche, leghe ed in collanti per alte temperature; i cristalli pi trasparenti e
con colorazioni pi gradevoli ed intense (var. peridoto) sono dedicati al mondo delle gemme; olivina viene
venduta anche come minerale da collezione
COMMENTO: per il riconoscimento importante la roccia su cui l' olivina viene rinvenuta, poi per
distinguerla dai suoi fratellini importante il colore e la densit ; a volte i cristalli presentano colorazioni
molto gradevoli

Scheda scientifica TALCO

Mg3Si4O10(OH)2
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: monoclino (gruppo spaziale: C2/c)
ABITO: lamellare, scaglioso, tabulare; il talco si presenta spesso massivo, sono molto rari i grossi cristalli
singoli
DUREZZA: 1 ( il gradino pi basso della scala di Mohs)
PESO SPECIFICO: 2,7-2,8
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.538-1.55 nb=1.575-1.594 ng=1.575-1.6 (birifrangenza 0.03700.0500)
COLORE: bianco (con possibili tonalit di verde, giallo, grigio, argento e bruno), verde chiaro, grigio
chiaro
LUCENTEZZA: da vitrea a perlacea a grassa
TRASPARENZA: da traslucida ad opaca
SFALDATURA: perfetta lamellare
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: irregolare
GENESI: si forma in seguito ad alterazione idrotermale di silicati abbondanti in magnesio e poveri in
alluminio GIACIMENTI: molto diffuso in tutto il mondo; i giacimenti principali sono in USA, Sud Africa,
Germania, Austria (zona del Tirolo) e Scozia; in Italia troviamo talco in Toscana
PLEOCROISMO: debole dicroismo (dall' incolore al verde pallido)
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: un fillosilicato, quando si presenta massivo anche detto
steatite (o lardite), meno diffusi sono i termini kerolite e pietra sapone (dall' inglese "soapstone");
fluorescente ai raggi UV, flessibile ma non elastico, resiste al calore, all' elettricit ed agli acidi. Tutti
conoscono il talco come costituente principale del borotalco ( solo Roberts!!!!!), in realt questo
minerale conosce svariati utilizzi, si usa in ceramiche, colori, gomme, insetticidi, articoli elettrotecnici
isolanti, rivestimenti, riempimenti ed inoltre viene impiegato anche nell'industria cartaria, cosmetica e
farmaceutica
COMMENTO: il talco si riconosce al tatto (scistoso) e grazie alla sua tenerezza e sfaldabilit; che dire del
talco: senz'altro un minerale molto utile, ma in quanto a bellezza estetica lascia un po' a desiderare

Scheda scientifica CAOLINO

(Al2Si2O5(OH)4)
CLASSE MINERALOGICA: silicato
DUREZZA: 2,6 2,7
TRASPARENZA: opaca
COLORE: bianco o grigiastro, talvolta arancio o rossiccio per la presenza di ossidi di ferro

Scheda scientifica CALAMINA

Zn4[(OH)2Si2O7]H2O+ZnCO3
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: rombico trigonale
ABITO: cristalli non distinti e molto rari
DUREZZA: 5
COLORE: incolore ( allomatrico)
LUCENTEZZA: vitrea

TRASPARENZA: translucida
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: irregolare, conoide

Scheda scientifica CALCITE

CaCO3
CLASSE MINERALOGICA: carbonato
GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale (gruppo spaziale: R3_c)
ABITO: romboedrico, scalenoedrico, prismatico esagonale e varie combinazioni tra questi, sempre
rispettando la simmetria del sistema trigonale; frequenti sono i casi di geminazione, la calcite si trova
comunque anche massiva, stalattitica e stalagmitica, fibrosa, nodulare, oolitica, dendritica, granulare, in
strati ed in mille altri modi (compresi numerosi casi di pseudomorfismo)
DUREZZA: 3 (e' un gradino della scala di Mohs)
PESO SPECIFICO: 2,71
COLORE: incolore, bianco, rosa, giallo, bruno, grigio, ma anche arancio, rosso, blu e nero
LUCENTEZZA: da vitrea a polverosa (nei campioni massivi)
TRASPARENZA: trasparente, traslucida ed anche opaca
SFALDATURA: perfetta romboedrica
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide

Scheda scientifica ARAGONITE

CaCO3
CLASSE MINERALOGICA: carbonato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: rombico (gruppo spaziale: Pmcn)
ABITO: l'aragonite si rinviene con abito prismatico esagonale (spesso in geminati), piramidale,
colonnare, aciculare, tabulare, fibroso ma anche stalattitica, coralloide, oolitica, pisolitica, radiale ed in
aggregati microcristallini
DUREZZA: 3,5-4
PESO SPECIFICO: 2,93-2,95
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.529-1.53 nb=1.68-1.682 ng=1.685-1.686 (birifrangenza 0.1560)
COLORE: incolore, bianco, giallo, rosa, viola, grigio, blu, bruno, bruno-rossastro, verde. Sono possibili le
sfumature di tutte queste tonalit
LUCENTEZZA: da vitrea a resinosa
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida
SFALDATURA: distinta pinacoidale
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: subconcoide
GENESI: in ambiente sedimentario; il costituente principale delle parti dure (conchiglie, perle) di molti
organismi marini. Si forma anche in depositi fumarolici ed in cavit di rocce vulcaniche. Spesso i cristalli
di aragonite vengono sostituiti da calcite pseudomorfa (pi stabile in condizioni superficiali)
PLEOCROISMO: assente
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: polimorfo (stessa composizione chimica ma differente
struttura) di calcite (trigonale) e vaterite (esagonale), viene detta Nicolsonite (quando contiene Zn) e
Tarnowitzite (quando contiene Pb); reagisce facilmente all'attacco con acidi, fortemente birifrangente,
fluorescente e fosforescente. Molto impiegato nell' industria edilizia per la produzione di cementi, oggi
utilizzato anche per la produzione di oggetti ornamentali; i campioni esteticamente pi belli sono molto
richiesti dai collezionisti

Scheda scientifica SIDERITE

FeCO3
CLASSE MINERALOGICA: carbonato
GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale (gruppo spaziale: R3_c)
ABITO: romboedrico (spesso con facce curve o arrotondate), scalenoedrico, tabulare; la siderite si
presenta per anche in aggregati botroidali, sferoidali, a grappoli, ma anche in stalattiti, ooliti, granulare,
nodulare, fibrosa e mammellonare
DUREZZA: 3,5-4
PESO SPECIFICO: 3,95
INDICE DI RIFRAZIONE: ne=1.57-1.633 nw=1.785-1.788 (birifrangenza 0.1550-0.2150)
COLORE: grigio, giallo, bianco, grigio-giallastro, giallo-brunastro, giallo-verdastro, bruno-rossastro (a
volte presenta iridescenza a causa di zone alterate in goethite e limonite)
LUCENTEZZA: da vitrea a perlacea
TRASPARENZA: da traslucida a subtraslucida
SFALDATURA: perfetta romboedrica
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide
GENESI: la siderite si forma ed comune in ambiente sedimentario ed idrotermale, comunque
possibile trovarne anche in rocce metamorfiche ad alto contenuto in ferro ed in pegmatiti
PLEOCROISMO: assente
COMMENTO: si riconosce grazie a sfaldatura, colore, abito e striscio, comunque per distinguerla dai suoi
cugini (dolomite, calcite, sfalerite) sono necessarie prove densimetriche (la siderite pi densa),
magnetometriche e di attacco con acidi (la siderite reagisce di meno); ammetto che si possono trovare
bellissime cristallizzazioni di siderite e con colori veramente gradevole

Scheda scientifica EPIDOTO

Ca2(Al,Fe)3(SiO4)3(OH)
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: monoclino (gruppo spaziale: P21/m)
ABITO: prismatico (con striature superficiali pi o meno visibili), tabulare, fibroso, aciculare, massivo e
granulare; facilmente si trova geminato
DUREZZA: 6-7
PESO SPECIFICO: 3,3-3,6
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.723-1.751 nb=1.723-1.751 ng=1.736-1.797 (birifrangenza 0.01300.0460)
COLORE: il colore tipico il verde " pistacchio ", comunque si trova anche verde scuro, verde-giallastro,
verde-brunastro, giallo, bruno, grigio, nero, bianco-brunastro ed incolore (elementi cromofori nell'epidoto
sono Mg e Mn)
LUCENTEZZA: vitrea, resinosa
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida ad opaca
SFALDATURA: molto buona (in quanto le catene silicatiche che costituiscono l'epidoto si collocano su
piani paralleli con deboli legami interstrutturali)
STRISCIO: polvere bianco-grigiastra
FRATTURA: da irregolare a subconcoide a scheggio
COMMENTO: si riconosce specie grazie al colore, in ogni caso guardando la sfaldatura, l'abito e la
durezza si riesce a classificare in scioltezza questo minerale dal color pistacchio, che non riesce a lasciare
nell'occhio di un osservatore un'immagine di celestiale bellezza

Scheda scientifica FUCHSITE

K(Al,Cr)2[OH,F)2
CLASSE MINERALOGICA: silicato
SISTEMA: monoclino prismatico (
DUREZZA: 2 2,5
COLORE: verde smeraldo (cromo), grigio
LUCENTEZZA: vitrea, madreperlacea
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida
SFALDATURA: perfetta
STRISCIO: polvere bianco
FRATTURA: scagliosa, fragile

Scheda scientifica MUSCOVITE

KAl2(Si3Al)O10(OH,F)2
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: monoclino (gruppo spaziale: C2/m)
ABITO: lamellare, tabulare con terminazione pinacoidale; la muscovite si rinviene per anche massiva e
raramente in geminati (muscovite a stella)
DUREZZA: 2-2,5
PESO SPECIFICO: 2,8 (medio, ma variabile)
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.552-1.574 nb=1.582-1.61 ng=1.586-1.616 (birifrangenza 0.03400.0420)
COLORE: bianco, grigio; sono possibili le sfumature argento, bruno e verde
LUCENTEZZA: vitrea
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida
SFALDATURA: da buona mica, ha una perfetta sfaldatura lamellare lungo il piano [001]
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: non osservabile a causa della perfetta sfaldatura
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: un fillosilicato facente parte del gruppo delle miche;
chiamata a volte mica potassica e fuchsite (quando si presenta di color verde intenso); flessibile ed
elastica, un buon isolante termico ed elettrico. La muscovite ha svariati utilizzi nell'industria come
isolante (in circuiti elettrici, in vetri per forni), anche se attualmente tende ad essere sempre
maggiormente rimpiazzata da materiali sintetici

Scheda scientifica BIOTITE

K(Mg,Fe++)3[AlSi3O10(OH,F)2
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: monoclino
ABITO: lamellare, micaceo, pseudo- esagonale
DUREZZA: 2,5- 3
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1.552-1.574 nb=1.582-1.61 ng=1.586-1.616 (birifrangenza 0.03400.0420)
COLORE: da bruno a nero

LUCENTEZZA: vitrea, madreperlacea


TRASPARENZA: da trasparente a traslucida
SFALDATURA: da buona mica, ha una perfetta sfaldatura lamellare lungo il piano
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: irregolare

Scheda scientifica GALENA

PbS
CLASSE MINERALOGICA: solfuro
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO: cubico, ottaedrico ed in combinazioni dei due. Si trova frequentemente anche in masse compatte
o granulari
DUREZZA: 2,5
PESO SPECIFICO: 7,4-7,6
INDICE DI RIFRAZIONE: monorifrangente
COLORE: grigio nerastro, grigio piombo, grigio argentato; a volte sono possibili sfumature bluastre
LUCENTEZZA: metallica
TRASPARENZA: opaca
SFALDATURA: perfetta lungo le direzioni del cubo
STRISCIO: polvere grigia
FRATTURA: indistinta
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: la lucentezza metallica pi luminosa sulle superfici di
sfaldatura che sulle faccie del cristallo; la galena pu contenere piccoli percentuali (1%) di argento, viene
definita allora galena argentifera. Dalla galena possibile estrarre piombo. Il problema del piombo
legato alla sua tossicit, dato che risulta un elemento tossico difficilmente eliminabile dall'organismo
umano

Scheda scientifica SALGEMMA

NaCl
CLASSE MINERALOGICA: alogenuro
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO: cubico se ha fessure dove crescere, altrimenti si trova sotto forma massiccia o granulare
DUREZZA: 2,5
PESO SPECIFICO: 2,1-2,2
INDICE DI RIFRAZIONE: n=1,544 (monorifrangente)
COLORE: incolore, grigio, raramente rossastro o bluastro
LUCENTEZZA: da vitrea a opaca
TRASPARENZA: trasparente
SFALDATURA: cubica perfetta
STRISCIO: polvere incolore
FRATTURA: concoide
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: salato al gusto, i cristalli possono arrivare fino a 30 cm.
Viene usato come sale da cucina, nella chimica, nella preparazione dei saponi, come antigelo e nel campo
dell'ottica

Scheda scientifica FLUORITE

CaF2
CLASSE MINERALOGICA: alogenuro
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO: cubico ed ottaedrico prevalentemente, ma anche in geminati per compenetrazione ed in masse
compatte o granulari; raramente l'abito pu essere dodecaedrico
DUREZZA: 4
PESO SPECIFICO: 3,1-3,2
INDICE DI RIFRAZIONE: n=1,433 (monorifrangente)
COLORE: pura incolore, spesso per si trova di colore viola, verde, giallo, arancio, azzurro, rosa, bruno,
nero
LUCENTEZZA: vitrea
TRASPARENZA: quasi sempre trasparente ma pu arrivare ad essere traslucida ed opaca
SFALDATURA: perfetta lungo le facce dell'ottaedro
STRISCIO: polvere incolore
FRATTURA: irregolare e fragile

Scheda scientifica ORO

Au
CLASSE MINERALOGICA: elemento nativo
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO: di solito si trova in particelle invisibili ad occhio nudo, raramente si trova in pagliuzze, grani, fili
ed in casi eccezionali in pepite (per la gioia di Zio Paperone)
DUREZZA: 2,5-3
PESO SPECIFICO: 15,5-19,3
INDICE DI RIFRAZIONE: n=0,47 (monorifrangente)
COLORE: giallo oro
LUCENTEZZA: metallica
TRASPARENZA: opaco
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere giallo oro
FRATTURA: frastagliata

Scheda scientifica RAME

Cu
CLASSE MINERALOGICA: elemento nativo
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO: i cristalli singoli sono molto rari ma quando si presentano hanno abito cubico od ottaedrico;
spesso per il rame si presenta in masse filiformi, arborescenti, ramificate od in incrostazioni
DUREZZA: 2,5-3
PESO SPECIFICO: 8,4-8,9
INDICE DI RIFRAZIONE: n=1,10 (monorifrangente)
COLORE: rosso ramato (con sfumature verdastre nei campioni alterati)
LUCENTEZZA: metallica
TRASPARENZA: opaco
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere bruno-nera
FRATTURA: frastagliata
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: il rame non si ossida a temperatura ambiente e all'aria
secca

Scheda scientifica ZOLFO

S
CLASSE MINERALOGICA: elemento nativo
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: rombico (solfo alfa, gruppo spaziale: Fddd), raramente monoclino (solfo , il polimorfo e si
chiama Rosickyte, gruppo spaziale: P21/a)
ABITO: prismatico, pinacoidale od in combinazione di questi ; spesso per il solfo si presenta massivo ed
in aggregati polverosi, pi raramente reniforme ed in stalattiti e stalagmiti
DUREZZA: 1,5-2 (solfo alfa) ; 2,5 (solfo )
PESO SPECIFICO: 2,0-2,1 2,0-2,1
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1,958 nb=2,038 ng=2,245 (birifrangenza 0,287)
COLORE: giallo, giallo e ancora giallo (a volte giallo-bruno); biancastro nelle masse microcristalline
LUCENTEZZA: da resinosa a grassa
TRASPARENZA: da traslucida a subtrasparente
SFALDATURA: molto debole in due direzioni
STRISCIO: polvere da incolore a gialla
FRATTURA: concoide

ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: odora (puzza) di uovo marcio poich a contatto con l'acqua
sviluppa H2S (fetido gas)

Scheda scientifica CARBONE

C
CLASSE MINERALOGICA: elemento nativo
GRUPPO: trimetrico
DUREZZA: 3
COLORE: bruno, grigiastro
TRASPARENZA: opaco

Scheda scientifica ACTINOLITE

Ca2(Mg,Fe+2)5Si8O22(OH)2

CLASSE MINERALOGICA: silicato


SISTEMA: monoclino, classe prismatica
ABITO: prismatico aciculare
DUREZZA: 5 - 6
COLORE: verde chiaro- scuro, grigiastro, nero
LUCENTEZZA: vetrosa
TRASPARENZA: opaca
SFALDATURA: perfetta
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: scheggiata, sottile

Scheda scientifica AUGITE

(Ca,Mg,Fe2+,Fe3+,Ti,Al)2(Si,Al)2O6
CLASSE MINERALOGICA: silicato (pirosseno)
SISTEMA: monoclino
DUREZZA: 5 - 6
COLORE: verde chiaro- scuro, grigiastro, nero, bruno
LUCENTEZZA: da vitrea a resinosa
SFALDATURA: buona
FRATTURA: irregolare, conoide

Scheda scientifica HEDENBERGITE

CaFeSi206
CLASSE MINERALOGICA: silicato (pirosseno)
SISTEMA: monoclino
DUREZZA: 6
COLORE: nero, marrone, verde
LUCENTEZZA: vitrea
SFALDATURA: buona
FRATTURA: irregolare

Scheda scientifica ORNEBLENDA

Ca2(Mg, Fe, Al)5 (Al, Si)8O22(OH)2

CLASSE MINERALOGICA: silicato (pirosseno)


SISTEMA: monoclino
DUREZZA: 5 - 6
COLORE: nero, verde scuro
LUCENTEZZA: da vitrea a opacea
FRATTURA: irregolare
SFALDATURA: imperfetta

Scheda scientifica PIRITE

FeS2
CLASSE MINERALOGICA: solfuro
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Pa3)
ABITO: cubico a facce striate, ottaedrico, pentagonododecaedrico, icositetraedrico ed in cristalli con
combinazioni di queste forme; pirite si trova comunemente in noduli, ma anche massiva ed in
sostituzione di altri minerali e fossili a formare pseudomorfi
DUREZZA: 6-6,5
PESO SPECIFICO: 5,1
INDICE DI RIFRAZIONE: n=1,810 (monorifrangente)
COLORE: dal giallo ottone con riflessi grigi al giallo oro
LUCENTEZZA: metallica
TRASPARENZA: opaca
SFALDATURA: completamente indistinta
STRISCIO: polvere nera verdastra, diversa da quella gialla dell'oro
FRATTURA: concoide
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: un polimorfo della marcasite; un semiconduttore, si
decompone con l'acido nitrico, facilmente fusibile, non malleabile (a differenza dell'oro). La pirite
utilizzata per la produzione di acido solforico per usi svariati nell'industria chimica

Scheda scientifica BLENDA

(Zn,Fe)S
CLASSE MINERALOGICA: silicato (pirosseno)
SISTEMA: cubico
DUREZZA: 3,5 - 4
LUCENTEZZA: adamantina, vitrea, resinosa
SFALDATURA: eccellente
STRISCIO: bianco, bruno-chiaro
COLORE: bruno chiaro o scuro, giallo, rosso, verde
ABITO: non ben cristallizzata, se ci sono sono tetraedrici

Scheda scientifica CINABRO

HgS

CLASSE MINERALOGICA: silicato


GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale, trapezoidale
DUREZZA: 2 2,5
COLORE: vermiglio, rosso, marrone
LUCENTEZZA: adamantina, blendacea
TRASPARENZA: trasparente in sezioni
SFALDATURA: evidente romboedrica
STRISCIO: rosso
FRATTURA: scabra o scheggiata

Scheda scientifica EMATITE

Fe2O3
CLASSE MINERALOGICA: ossido
GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale (gruppo spaziale: R 3c)
ABITO: cristalli romboedrici spesso lamellari, lenticolari o tabulari; aggregati regolari; masse fibrose
concrezionate; masse ferrose
DUREZZA: 6-6,5
PESO SPECIFICO: 5,2
INDICE DI RIFRAZIONE: ne=2,94 nw=3,22
COLORE: spesso grigio acciaio iridato, con vene colorate; rosso nelle variet fibrose e terrose
LUCENTEZZA: metallica nei cristalli, semimetallica nelle masse fibrose e ferrose
TRASPARENZA: opaca
SFALDATURA: assente
STRISCIO: rosso fegato molto intenso
FRATTURA: scheggiosa

Scheda scientifica MAGNETITE

Fe3O4
CLASSE MINERALOGICA: ossido
GRUPPO: monometrico
SISTEMA: cubico (gruppo spaziale: Fd3m)
ABITO: ottaedrico e pi raramente rombododecaedrico; quasi sempre la magnetite si rinviene per
massiva o granulare
DUREZZA: 5,5-6,5
PESO SPECIFICO: 5,1-5,2
INDICE DI RIFRAZIONE: ha un potere riflettente di circa il 21%
COLORE: nero, nero-grigiastro, nero-brunastro
LUCENTEZZA: metallica
TRASPARENZA: opaca

SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere nera
FRATTURA: subconcoide

Scheda scientifica CORINDONE

Al2O3
CLASSE MINERALOGICA: ossido
GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale (gruppo spaziale: R3_c)
ABITO: bei cristalli di abito tabulare e prismatico
DUREZZA: 9 (e' un gradino della scala di Mohs)
PESO SPECIFICO: 3,98-4,10 (spesso per proprio 4,00)
INDICE DI RIFRAZIONE: ne=1,762 nw=1,770 (birifrangenza 0,008)
COLORE: rosso (var. rubino), blu (var. zaffiro), arancio (var. padparadshah), bianco, giallo, bruno, grigio;
sono possibili sfumature di viola, verde e rosa
LUCENTEZZA: vitrea (fino a subadamantina)
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida ad opaca (viene chiamato radice)
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: famoso per le sue variet: rubino, zaffiro e padparadshah;
di solito fluorescente

Scheda scientifica LIMONITE

FeO (OH) nH2O


CLASSE MINERALOGICA: idrossido bei cristalli di abito tabulare e prismatico
DUREZZA: 5 5,5
COLORE: giallo, giallo marrone, bruno, nerastro
TRASPARENZA: traslucida o semiopaca
SFALDATURA: assente
STRISCIO: giallo marrone
FRATTURA: irregolare

Scheda scientifica ORTOCLASIO

KAlSi3O8
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico

SISTEMA: monoclino (2/m)


ABITO: i cristalli sono prismatici tozzi o tabulari con sezione quadrata o rettangolare, spesso presentano
una geminazione di tipo Karlsbad; i cristalli di ortoclasio variet adularia hanno un abito tabulare un po'
pi appiattito
DUREZZA: 6
PESO SPECIFICO: 2,55-2,60
INDICE DI RIFRAZIONE: na=1,519 nb=1,526 (birifrangente)
COLORE: bianco, giallo, verde, arancio, bruno, grigio, incolore con possibili sfumature rossastre;
l'ortoclasio variet adularia pu essere incolore, azzurro, rosa, grigiastro e biancastro
LUCENTEZZA: vitrea (che si perde nei campioni pi alterati)
TRASPARENZA: di solito i cristalli sono opachi, possono comunque essere traslucidi ed in rari casi
trasparenti
SFALDATURA: buona lungo due direzioni prismatiche
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: da concoide ad irregolare
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: un tettosilicato facente parte del gruppo dei feldspati,

Scheda scientifica QUARZO

SiO2
CLASSE MINERALOGICA: silicato (pu essere anche classificato come ossido)
GRUPPO: dimetrico
SISTEMA: trigonale (gruppo spaziale: P3121,P3221)
ABITO: il pi comune quello prismatico esagonale terminato con una piramide a sei facce
romboedriche, ma quarzo si trova in druse, geodi, botroidale, globulare, stalattitico
DUREZZA: 7 ( un gradino della scala di Mohs)
PESO SPECIFICO: 2,60 - 2,65
INDICE DI RIFRAZIONE: ne=1.543-1.545, nw=1.552-1.554 (birifrangenza 0.0090)
COLORE: incolore (var. ialino o cristallo di rocca), viola (var. ametista), giallo e arancio (var. citrino),
marrone, nero e grigio (var. affumicato), rosa (var. rosa), bianco (var. latteo); sono possibili anche
colorazioni intermedie e casi di policromatismo (cristalli in parte gialli e in parte viola)
LUCENTEZZA: vitrea
TRASPARENZA: da trasparente a traslucida ad opaca
SFALDATURA: assente
STRISCIO: polvere bianca
FRATTURA: concoide

Scheda scientifica ALBITE

Na[AlSi3O8]
CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO: trimetrico
SISTEMA: triclino
ABITO: si presenta sempre cristallina, euedrale o subeudrale, con cristalli prismatici tabulari di
dimensioni varie a seconda dell'ambiente in cui si forma (da macrocristallina, con cristalli fino a 15 cm a
microcristallina, con cristalli non visibili ad occhio nudo)
DUREZZA: 6 - 6,5
PESO SPECIFICO: 2,6
INDICE DI RIFRAZIONE: =(1.528-1.533) =(1.532-1.537) =(1.538-1.542) =0.010
COLORE: incolore, bianca, gialla, verde, bruna, nera
LUCENTEZZA: vitrea
TRASPARENZA: trasparente, traslucida, opaca
SFALDATURA: {001} perfetta, {010} buona
STRISCIO: bianco
FRATTURA: irregolare

Scheda scientifica HESSONITE

Ca3Al2Si3O12

CLASSE MINERALOGICA: silicato


SISTEMA: cubico
ABITO: cristalli difficili da distinguere a occhio nudo
DUREZZA: 7
LUCENTEZZA: vitrea
COLORE: rossastro con sfumature

Scheda scientifica ANORTITE

CaAl2Si2O8
CLASSE MINERALOGICA: silicato
SISTEMA: cubico
ABITO: euerdale con forme rettangolari o quadrate
DUREZZA: 6
LUCENTEZZA: opaca
COLORE: incolore

Scheda scientifica FASSAITE

Ca(Mg,Fe,Al)(Si,Al)2O6
CLASSE MINERALOGICA: silicato
SISTEMA: monoclino
DUREZZA: 6
LUCENTEZZA: vitrea
COLORE: giallo verdastro, verde
FRATTURA: irregolare

Scheda scientifica FELDSPATOIDE

(Ba,Ca,Na,K,NH4)(Al,B,Si)4O8
CLASSE MINERALOGICA: silicato
SISTEMA: monoclino o triclino
DUREZZA: 6 - 6,5
LUCENTEZZA: vitrea
COLORE: bianco, rosa, verde, marrone
SFALDATURA: perfetta,