Sei sulla pagina 1di 9

Emittente TV

VIDEO

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

66

Canale 286

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 31 gennaio 2016 Anno XXix N. 25 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Lannuncio ieri mattina del sindaco Garozzo alla presenza del sottosegretario

Si costruiscono due
nuove scuole in citt

Una in contrada Isola, laltra in viale Scala Greca


interventi

Family day
Momento
esaltante
I

di Salvo Sorbello

di Giuseppe Bianca

Inaugurazione anno giudiziario

Tutti i numeri
della Giustizia
a Siracusa

taccuino

Angela
e Matteo
a pranzo

l sottosegretario all'Istruzione, universit e ricerca,


Davide Faraone, ha tenuto
a Siracusa per un confronto
con l'amministrazione comunale, i dirigenti scolastici e i presidenti dei consigli
dei 15 istituti comprensivi
della citt. All'incontro
hanno partecipato il sindaco, Giancarlo Garozzo,
e l'assessore comunale
alle Politiche scolastiche
ed educative, Valeria Troia.

Lincontro di ieri fra Renzi e la Merkel merita una


qualche riflessione fatta da
un uomo di provincia che
giudica gli avvenimenti
senza lottica.

n aumento il numero degli scafisti, i reati di stalking,


quelli di bancarotta fraudolenta. In diminuzione le
intercettazioni telefoniche e ambientali. Sono questi
alcuni dei numeri snocciolati dal presidente Tafuri.

A pagina tre

A pagina sei

A pagina cinque

di Titta Rizza

l Family day un momento esaltante, che vedre


per la prima volta un popolo di padri, di madri e
di figli, che, a proprie spese e senza alcun sostegno
organizzativo, andato a
Roma per ricordare che
c una sola famiglia,
quella fra uomo e donna
riconosciuta dalla Costituzione, per difendere la
dignit delle donne dalla
pratica dellutero in affitto e per sottolineare a tutti i diritti dei bambini che
vengono prima.

ndustria senza politica industriale il tema trattato dal


nostro Salvatore Maiorca nel
corso di una conferenza tenuta.

opo essersi appostato


in strada e giudicava idonea la persona da fare cadere nel tranello.

l Siracusa riesce a
strappare solo un pareggio dalla trasferta di Gragnano. Un
rigore di Savanarola
agguanta i padroni di
casa.

A pagina tre

A pagina due

A pagina quattro

A pagina quindici

focus

Industria
senza
politica
I

CRONACA

Finti incidenti
per estorcere
denaro

Solo un pari per gli azzurri


contro il Gragnano
I

Focus 2

ndustria senza politica


industriale il tema trattato dal nostro Salvatore
Maiorca nel corso di una
conferenza tenuta per
Italia Nostra nella sede
del circolo Unione. La
conferenza, seguita da un
breve ma intenso dibattito, stata moderata da
Lucia Acerra, presidente
della sezione siracusana
di Italia Nostra, e da Sebastiano Monaco, presidente del circolo Unione.
Maiorca ha ricostruito
la storia dellindustria
siracusana dallanteguerra ad oggi. E ha sottolineato come sul nostro
territorio ci sia stata una
industrializzazione, calata da lontano, ma non
uno sviluppo industriale autonomo. Non c
stata, ha ribadito, una
pianificazione, non c
stato un sistema di scelte e decisioni coordinate
e nate dal territorio, per
il territorio e con il territorio condivise. Non c
stato quello che il sociologo delleconomia Carlo
Trigilia definisce lo sviluppo autonomo. Non ci
sono state inoltre (e non
ci sono) procedure autorizzative relativamente
certe e chiare, con tempi
certi e ragionevolmente brevi per una risposta
(positiva o negativa che
sia, non importa) ai nuovi
progetti.
Il relatore ha citato ancora Trigilia: Se uno ha
fame ha ricordato non
dargli un pesce per sfamarsi ma dagli una canna da pesca e insegnagli
a pescare. Ecco, tanti
pesci lindustrializzazione ha portato sul nostro
territorio, ma mancata (e manca) la canna
da pesca. E mancata (e
manca) una politica industriale, una politica economica, una politica del
territorio. In estrema sintesi mancata e manca
la Politica, quella con la
P maiuscola, quella che
governo della Polis,
governo della Citt, dello
Stato, della cosa pubblica
pi in generale.
Maiorca ha tracciato la
evoluzione dellindustria
siracusana dallanteguerra ad oggi. Ha ricordato le fabbrichette locali
dellanteguerra e dellimmediato dopoguerra: il
molino-pastificio Conigliaro, le fabbriche di
conserve alimentari Bordi e Di Luciano, la Raffa
di Canicattini che produceva una squisita caponata in scatola, la distilleria
San Paolo di Rosolini, la
Spero di via Elorina, la
Savas e la Sacs di Targia,
e altre ancora.
Queste piccole aziende,
ha ricordato ancora il

Sicilia 31 gennaio 2016, domenica

Conferenza
di Salvatore
Maiorca per
Italia Nostra.
Dallanteguerra
ai giorni nostri
una carrellata
fra luci
e ombre
Una panoramica
del petrolchimico e un
momento dellincontro

E nata una industrializzazione


senza una politica industriale
del territorio e per il territorio

E mancata la presenza della Politica,


quella con la P maiuscola. C stata invece
la politica (perniciosa) con la p minuscola

Da sinistra Lucia Acerra, Sebastiano Monaco e Salvatore Maiorca

Il 12 luglio 1979 lex borgo rurale di Priolo,


gi frazione del Comune di Siracusa, diviene Comune
autonomo. Ed un soggetto politico-istituzionale
in pi con il quale fare i conti in un contesto
pesantemente complesso e intricato

relatore, non riuscirono


a passare dalla gestione
familiare a quella manageriale, non riuscirono a
diversificare e potenziare
le loro attivit produttive,
a stare su un mercato che
cambiava dilatandosi. E
chiusero.
Nel 1949, ha continuato Maiorca, arriva ad
Augusta il petroliere milanese Angelo Moratti.
Trova condizioni ideali:
un grande porto al centro

del Mediterraneo e a due


passi dai bacini petroliferi del Medio Oriente,
un pontile, un oleodotto
e un deposito costiero
dismessi dopo la guerra
dalla Marina militare, un
entroterra pianeggiante
e ricco di falde acquifere, manodopera a basso
costo. E decide di impiantarvi una raffineria.
Compra glimpianti di
una dismessa raffineria
del Texas e li fa rimonta-

Sicilia 3

31 gennaio 2016, domenica

re sulla costa augustana.


Nasce cos la Ra.Si.O.M.
(Raffineria Siciliana di
Olii Minerali), che poi,
nel 1972, verr comprata
e rilanciata dalla Esso.
Inizia cos la industrializzazione della fascia costiera a nord di Siracusa.
Dopo Moratti mette piede nella nascente zona
industriale siracusana la
Eternit, la quale nel 1953
costruisce lo stabilimento di Targia, alle porte di

Siracusa, che verr poi


chiuso nel 1992 per la
cancerogenicit dellamianto, componente essenziale, assieme al cemento, dei suoi manufatti
Arriva la Edison e comincia a costruire i suoi
impianti chimici tramite
la controllata SicEdison,
che a sua volta si articola
in Sincat e Celene. Siamo
gi sul finire degli anni
Cinquanta. Nel 1962 lo
Stato italiano nazionalizza lenergia elettrica
e una barca di soldi si
riversa nelle casse delle
ormai ex aziende elettriche. La Edison tra queste,
che reinveste parte dei
proventi nella chimica,
a Priolo. Anche un altro
colosso della chimica italiana, la Montecatini, costruisce nuovi impianti a
Priolo, proprio nei pressi
della stazione.
Poi Edison e Montecatini
si fonderanno per dar vita
al colosso Montedison.
Si va avanti cos, da un
episodio allaltro, da un
investimento
allaltro,
decisi lontano da qui. E
intanto si producono i primi danni allambiente. In
assenza di una normativa
di tutela ambientale. La
prima legge per la tutela
dellatmosfera del 1966.
Quella per la tutela delle
acque e dei suoli (la famosa legge Merli, cos
chiamata dal nome del

suo proponente, il deputato Gianfranco Merli)


del 1976.
Nel 1975 nasce a Priolo la
raffineria Isab, dei Garrone di Genova. Alla quale,
poco dopo, si affiancher
la centrale di cogenerazione elettrica Isab Energy.
Sul finire degli anni Ottanta del Novecento si
costruisce a Punta Cugno,
nella rada di Augusta, la
piattaforma
petrolifera
Vega. Verr installata, nel
1986, sui fondali al largo
di Pozzallo, dove ancora
oggi estrae petrolio dalle
viscere dei fondali sottomarini.
Ora si in attesa dellapprovazione del progetto
per la Vega B. Ma tutto
nelle mani della Regione bloccatutto. Lattesa
continua.
Il 12 luglio 1979 lex
borgo rurale di Priolo,
frazione del Comune di
Siracusa, diviene Comune
autonomo. Ed un soggetto politico-istituzionale in pi con il quale fare
i conti.
Altre vicende sintrecciano: il caso Liquichimica
(poi diventata Condea, poi
Enichem Augusta, quindi
Enichem, infine Sasol), il
caso Enimont che coinvolse la chimica di tutta
Italia, e altro ancora. Un
episodio sconcertane
quello del rigassificatore.
Il progetto della Ionio gas
(joint venture Erg-Shell)
rimane per sette anni in
attesa di una risposta dalla
Regione. Dopo sette anni
senza un s n un no la
Ionio gas di scioglie, il rigassificatore non si fa pi.
Ora, ha ricordato Maiorca, tutto fermo. Tranne
la disoccupazione, che
continua a crescere: quasi
il 30 per cento complessivamente, quasi il 60
quella giovanile. Di questo passo, ha sottolineato,
ai nostri giovani potremo
offrire soltanto il biglietto
per il Nord. Occorre un risveglio. Ma nulla si vede
allorizzonte. Vittorio Pianese, ex vicedirettore della Esso di Augusta, intervenendo dopo il relatore,
ha affermato che una politica industriale c stata.
E ha citato ad esempio
glinterventi della Cassa
per il Mezzogiorno. Ma
anche questi interventi, ha
replicato Maiorca, sono
stati episodici e decisi altrove: senza una politica
industriale del territorio,
per il territorio, con il territorio. Sostanzialmente
daccordo si detto invece un altro ex dirigente
industriale: Vittorio Buscema. Il problema di una
politica industriale del
territorio rimane.
R.L.

politica

Domani
il consiglio
comunale
torna in aula

E stato convocato per domattina


alle ore 10 con procedura durgenza
la seduta del consiglio comunale di
Siracusa. Dopo lapprovazione dei
verbali delle sedute precedenti, al
primo punto allordine del giorno
prevista Listituzione dellalbo
delle libere forme associative; al
secondo, ladesione allassociazio-

ne strada del vino del Val di Noto


con sede legale a Pachino. Al terzo
punto, si discute dellatto dindirizzo della terza commissione consiliare relativo allincremento del lavoro di controllo e sanzionamento
nei confronti degli abusivi.
Si dovrebbe parlare anche dellistituzione delle aree di sosta riservata

SiracusaCity

ai residenti di zone con presenza


di stalli e delimitazioni blu. Lultimo argomento in scaletta quello relativo alla riserva di stalli del
parcheggio Molo santAntonio ai
residenti della zona Umbertina,
come proposto dai consiglieri comunali Fortunato Minimo e Stefania Salvo.

Si costruiscono
due nuove scuole

Il caso. Lannuncio ieri mattina


del sindaco alla presenza
del sottosegretario Davide Faraone

l sottosegretario all'Istruzione, universit e


ricerca, Davide Faraone, ha tenuto a Siracusa
per un confronto con
l'amministrazione comunale, i dirigenti
scolastici e i presidenti
dei consigli dei 15
istituti comprensivi
della citt. All'incontro
hanno partecipato il
sindaco, Giancarlo Garozzo, e l'assessore alle
Politiche scolastiche
ed educative, Valeria
Troia.
Al centro dell'incontro con dirigenti e
genitori c stato il
piano dell'offerta formativa territoriale,
previsto nel Patto per
la scuola sottoscritto
in Comune lo scorso
14 dicembre, con il
quale gli istituti della
citt si mettono in rete
per un'azione comune
ed omogenea in favore
degli alunni.
La presenza del sottosegretario Faraone
collegata al fatto
che Siracusa la prima citt siciliana, e
forse anche del Mezzogiorno, a lavorare
sul piano dell'offerta
formativa territoriale.
Nei prossimi giorni
afferma l'assessore
Troia lanceremo
una manifestazione di
interesse destinata ad
associazioni culturali,
di volontariato, onlus,
e privati cittadini che
vogliano proporre attivit ed eventi che
diano impulso alle
crescita civile e sociale
delle giovani genera-

zioni. Con l'adesione


all'Associazione internazionale delle citt
educative, infatti, perseguiamo l'obiettivo
di creare un sistema
pedagogico esteso e
aperto che metta al
centro la formazione
dei cittadini pi piccoli, un sistema che
non pu prescindere
dal ruolo della scuola
e di una pluralit di
soggetti impegnati nel
sociale rivolgendosi ai
giovani.
La venuta a Siracusa
del sottosegretario
stata anche loccasione
per annunciare investimenti importanti
nelledilizia scolastica

l Family Day serve quindi ad unire il


Paese sulle cose che
contano davvero. E
dovrebbe spingere
alla riflessione anche a Siracusa, dove
il primo atto della
nuova amministrazione comunale
stato lapprovazione del registro delle
unioni civili: a distanza di quasi tre
anni, le iscrizioni in
tale registro si contano sulle dita di una
sola mano.
Eppure si vorrebbe
far credere che la
vera emergenza sia
questa e non piuttosto il sostegno
alle famiglie con
figli, che rischiano
di scendere sotto la
soglia di povert.

In foto, la presentazione delle due nuove scuole.

del capoluogo. Si fa
riferimento, innanzitutto alla costruzione
di due nuovi plessi
scolastici, come annunciato ieri mattina

dal sindaco Giancarlo


Garozzo: In questi
ultimi mesi abbiamo
lavorato per operare
scelte collegiali con i
dirigenti e i con rappre-

sentanti dei genitori .


Con loro abbiamo condiviso mille difficolt
e abbiamo operato per
trovare insieme le soluzioni ai problemi. La

progettazione nel frattempo andata avanti


con il percepimento di
centinaia di migliaia di
euro per manutenzione
. Adesso - dice il primo
cittadino - la misura
oltre lo standard
perch siamo riusciti
a catturare la somma
di 10 milioni di euro
per costruire due nuove scuole,. Vogliamo
dare una una risposta
che si aspettava tra gli
abitanti di contrada
Isola, zona di piena
espansione residenziale. Si tratta di una
scuola 2.0 innovativa,
con nuove tecnologie
per lefficientamento e
per la didattica. Laltra
scuola sar costruita a
Scala Greca. Anche in
questo caso si tratta di
un edificio scolastico
2.0. Riteniamo in questo modo di dare risposte concrete al mondo
della scuola. Ci sono 27
plessi da razionalizzare
e potremo adesso dismettere alcuni affitti.
E pi bella e sicura la
situazione delle scuole
siracusane.
Giuseppe Bianca

A proposito della manifestazione di ieri a Roma

Il family day stato


un momento esaltante
Non in discussione il riconoscimento
dei diritti individuali
delle persone omosessuali, come poter
andare a visitare il
partner in ospedale o
in carcere o decidere
quale parte di patrimonio lasciargli in
eredit. Ma bisogna
innanzitutto guardare
al futuro della nostra
societ e quindi investire soprattutto sulla
famiglia reale e non
istituire un similmatrimonio gay.
I minori devono ave-

re la priorit di tutela.
Non vogliamo una
inversione di valori:
che il diritto al figlio,
a ogni costo, sia preminente rispetto al
diritto del minore a
una famiglia. I figli
non sono oggetto dei
desideri degli adulti e
questo vale per le coppie omosessuali come
per le coppie eterosessuali. Un figlio
un dono. E aberrante
la trasformazione del
figlio in un oggetto di
compravendita.
Ogni bambino ha di-

ritto di avere un padre


ed una madre e occorre tutelare la dignit
della donna, contro la
pratica abominevole
dellutero in affitto.
Il fatto che le persone
nascano da un padre
e da una madre non
si pu stravolgere se
non facendo pagare
prezzi altissimi ai pi
fragili.
Affermare che siamo
contro i diritti umani
e delle persone una
grande bugia perch
vero esattamente il
contrario: siamo a fa-

vore sia dei diritti


civili, innanzitutto dei pi deboli, i
bambini, sia dei diritti propri della famiglia fondata sul
matrimonio tra un
uomo e una donna
e del diritto di qualsiasi bambino ad
avere un pap e una
mamma.
Salvo Sorbello
Consigliere
nazionale Anci

SiracusaCity 4

Sicilia 31 gennaio 2016, domenica

31 gennaio 2016, domenica

Fingeva incidente
lanciando lecca-lecca
Una persona anziana era caduta
nella trappola ma il catanese
stato poi arrestato

opo essersi appostato in strada e giudicava idonea la persona da fare cadere


nel tranello, cadere
nel tranello, per lo pi
persone anziane, lanciava un lecca-lecca
contro la carrozzeria della vettura sulla
quale lignaro automobilista viaggiava,
per costringerlo a
fermarsi e a contestargli cos un presunto
tamponamento, in realt mai avvenuto, per
farsi risarcire il danno
mai procurato. E cera
riuscito anche in questa circostanza se non
fosse stato per lintervento di una pattuglia
delle unit Volanti,
che ha notato la scena
e bloccato il presunto
truffatore.
Le manette sono scattate ai polsi di Arcangelo Bevilacqua,
catanese di 40 anni,
gi noto agli ambienti giudiziari, il quale
deve adesso rispondere del reato di truffa
aggravata ai danni di

una persona anziana.


Lepisodio avvenuto di pomeriggio.
Lindagato, al quale
stata trovata in auto
una scorta di chupachups, aveva preso
di mira lautomobile
sulla quale viaggiava un settantenne.
Secondo una tecnica
ben collaudata, Bevilavcqua ha lanciato la caramella con
la stecca contro la
carrozzeria della vettura del malcapitato.
Lintento era quello
di simulare l'urto con
la sua vettura e colorava con un colore
a cera la carrozzeria
dell'auto dell'ignara
vittima per simulare
il danneggiamento.
In questa circostanza,
la vittima, caduta nel
tranello, gli ha consegnato la somma di
110 euro quale risarcimento del presunto danno provocato.
Larrivo dei poliziotti, per, ha ristabilito
il quadro della situazione.

Nel riquadro, Arcangelo Bevilacqua.

e luomo stato accompagnato in questura per essere arrestato e posto al


regime degli arresti
domiciliari.
La questurastrative,
tiene a in quanto i gestori
Ancora problemi riscontrati
segnalare
come
sia
osservato le leggi
durante i controlli a due risto- non avevano
necessario
rivolgersi
riguardanti
la tracciabilit del
ranti che operano nel centro
nei casi
pane
e la parziale compilaziostorico di Siracusa. sempre al 113
in
cui,
a
seguito
dindelle schede per
Nel pomeriggio di ieri Agen- ne giornaliera
cidentiino presunti
tali, e controllo tempela pulizia
ti della Polizia di Stato,
qualcuno rature
chiedesse
frigo, per un totale di
servizio al commissariato
somme
di
denaro.
Ortigia, hanno effettua- 2.103 euro. I controlli proseto controlli documentali e guiranno nei prossimi giorni
igienico-sanitari in due risto- per verificare che i ristoratori
ranti siti in Ortigia elevando siracusani si attengano alle
altrettante sanzioni ammini- norme.

Sanzionati due ristoranti


nel centro storico siracusano

Convocato dal presidente Giovanni Parisi per parlare anche delle dimissioni della vice

Caso Versalis
gioved a Priolo
in consiglio

Il presidente; Giovan-

ni Parisi, dopo avere


tenuto la conferenza
dei capigruppo, ha
convocato la riunione del Consiglio per
gioved
prossimo.
AllOrdine del giorno le dimissioni del
vice presidente, Maria
Grazia Catalano, che
appartiene al Movimento Priolo Citt Futura. Si tratter anche
della rimodulazione
delle commissioni, in
quanto Parisi intende
dedicarsi il pi pos-

sibile al suo nuovo


ruolo, rinunciando a
tutti gli altri incarichi. Precedentemente
era componente della
commissione lavori
pubblici e della Commissione Bilancio. In
questultima ricopriva
anche il ruolo di presidente. Si devono,
di conseguenza, assegnare i posti rimasti
vacanti. Proporr di
dare una presidenza
alle opposizioni
dice Parisi in maniera da lavorare, per il

Il municipio di Priolo Gargallo.

bene pubblico, nella


maniera pi condivisa possibile. C,
infine, incardinato il
punto che riguarda
la Versalis con una
mozione proposta dal
Consiglio comunale

di Augusta, per farne una vertenza che


coinvolga tutti i Comuni della Provincia
ed in cui i sindacati,
traccino, comunque,
le linee guida. Sul
caso Versalis si gioca

molto lintero territorio siracusano dice


Parisi perch lEni
ha fatto fino ad ora da
catalizzatore per lintero polo petrolchimico e perch, tra diretti
ed indotto.

Zappulla
Larsenale
rischia
un lento
declino
LArsenale Civile di

Augusta rischia un
lento declino e impoverimento professionale e occupazionale.
Lo hanno pi volte
denunziato sia le
Rsu di Marinarsen di
Augusta che le organizzazioni sindacali
unitarie provinciali.
Lo afferma il deputato nazionale del
Pd, Pippo Zappulla
che prosegue: Sulla
vicenda sono intervenute, inoltre, forze
politiche e sociali per
chiedere maggiore
attenzione da parte
del Ministero della
Difesa e della Marina
verso lo stabilimento di Augusta. Da
pi di dieci anni,
infatti, molte lavorazioni sono state
inopinatamente e
incomprensibilmente
spostate in altri siti
impoverendo, in tal
modo, di carichi di
lavoro le strutture e
mortificando professionalit e impegno, con inevitabili
ricadute negative
sullindotto e leconomia di Augusta e
del territorio.
Stiamo parlando di
una realt che ha una
pianta organica approvata di 334 unit
mentre in attivit ce
ne sono realmente
250. Quello che
emerge con particolare virulenza , causa
pensionamento, la
mancata integrazione
di figure tecniche.
Il combinato disposto
dello spostamento altrove di lavorazioni e
carichi di lavoro normalmente realizzate.

Giuseppe Bianca
Direttore Responsabile

Sicilia

Direzione e Redazione
Uffici amministrativi:
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Fax 0931 60.006 Libertasicilia@gmail.com
Pubblicit diretta: Poligrafica S.r.l.
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Per la pubblicit sono previsti sconti
Editrice e Stampa: Poligrafica S.r.l.
Registrazione Tribunale di Siracusa
n.17 del 27.10.1987

Sicilia 5

SiracusaCity

Ieri linaugurazione dellanno giudiziario al distretto di Catania

Ecco numeri e statistiche


della giustizia siracusana

In aumento il numero degli scafisti, cresce quello dei reati


di stalking in diminuzione il numero di giudici e operatori
I

n aumento il numero degli


scafisti, i reati di stalking,
quelli di bancarotta fraudolenta. In diminuzione le
intercettazioni telefoniche
e ambientali. Sono questi
alcuni dei numeri snocciolati dal presidente della
corte dappello di Catania
facente funzioni, Carolina
Tafuri,
allinaugurazione dellanno giudiziario.
Il presidente ha fatto un
bilancio sulla sullamministrazione della giustizia
nel distretto nel periodo
dal primo luglio 2014 al 30
giugno dello scorso anno,
ha toccato le problematiche sofferte nel distretto.
Il Tribunale di Siracusa
ha denunciato la scopertura, al 30 giugno 2015, del
posto di presidente della
sezione penale e di due
posti di giudice civile, con
ulteriori scoperture dorganico per effetto di avvenuti
successivi tramutamenti,
fino a raggiungere lattuale
assenza di ben sei giudici
su un organico complessivo di trentuno (pari ad una
percentuale di scopertura
di quasi il 20%).
Da tempo lorganico del
personale di cancelleria
inadeguato ai bisogni
e in continua diminuzione e queste gravi carenze
comprimono le rispettive
possibilit produttive. In
particolare, il Tribunale
di Siracusa rileva la grave
carenza del ruolo di tutte
le posizioni apicali - compresa quella del dirigente
amministrativo (a partire
dal primo luglio 2015) e intermedie, senza che
a dare decisivo sollievo
possa essere la pur nutrita
schiera degli ausiliari in
servizio.
Sotto laspetto del processo civile, il presidente
del Tribunale di Siracusa
evidenzia che ad oggi, il
numero delle cause civili
ultradecennali rappresentato solo da poche unit,
ad eccezione delle cause
presenti sul ruolo del presidente di sezione che nel
giugno 2015 ha eredita-

In foto, la relazione del presidente di corte dappello.

to le cause di pi antica
iscrizione del ruolo gi
pendente presso la soppressa sezione distaccata
di Lentini, gestito, fino
alle sue dimissioni, da un
magistrato onorario, con
la precisazione che queste
cause avranno la precedenza nella definizione.
Al tribunale di Siracusa si
registrato laumento espo-

nenziale delle convalide di


arresto relative al reato di
immigrazione clandestina. Pi specificamente la
Procura della Repubblica
ha riferito di 164 procedimenti sopravvenuti, con 70
richieste di fermo e arresti
convalidati per gli scafisti individuati (a fronte
degli 83 del periodo precedente) e decine di migliaia

di vite salvate, nel corso di


135 sbarchi, per un totale
di 28.404 persone sbarcate (erano state 37.091 nel
periodo precedente). Dalla relazione del presidente
Tafuri emerge un forte aumento pure i procedimenti
per i reati di stalking e
di bancarotta fraudolenta,
un significativo aumento
di procedimenti per reati

contro il patrimonio e in
materia edilizia. In leggero decremento, rispetto
allanno precedente, il
numero delle intercettazioni telefoniche e ambientali.
Stabile la situazione relativa ai cosiddetti sequestri
per equivalente, emessi
con prevalenza in materia
di reati contro la pubblica
amministrazione e anche in
materia fiscale.
La presidente Tafuri, a inizio di relazione, ha ricordato gli avvocati siracusani
scomparsi di recente, Giuseppe Brandino, Antonino
Spadaro e Antonino Urso.
Quanto allo stato del contenzioso del lavoro e della
previdenza, si registra lincremento delle pendenze
a causa di fattori vari, il
principale dei quali rappresentato dalla sopravvenuta scopertura dei posti
di giudice del lavoro per
via di mutamenti tabellari
allinterno degli uffici e in
conseguenza del trasferimento di magistrati ad altra
sede. Ci quanto avvenuto presso il Tribunale di
Siracusa nel quale, al 30
giugno 2015, la pendenza
si attestata a 5.519 procedimenti (di cui 616 controversie di pubblico impiego,
1.893 altre controversie di
lavoro, 1.692 controversie
di previdenza e assistenza
obbligatorie, 1.097 procedimenti cautelari e 221 procedimenti speciali), a fronte dei 5.162 procedimenti
pendenti alla data del 30
giugno 2014, e ci proprio
a motivo della sopravvenuta scopertura di uno dei
posti di giudice.
R.L.

Alcune delle statisticheemerse nella relazione

I processi pendenti
in tribunale sono 218

processi di rito collegiale complessivamente pendenti al 30 giugno 2014 erano 220. I processi sopravvenuti dall'1.7.2014 al 30.6.2015 sono stati 81. I processi definiti nello stesso periodo sono stati 83.
I processi pendenti alla fine del periodo sono 218.
I processi di rito monocratico pendenti nella sezione penale al 30 giugno 2014 erano 4802. I processi
sopravvenuti sono stati nel periodo 4126. I processi
definiti alla fine del periodo sono stati 2182. I processi di rito monocratico pendenti alla fine del periodo
sono 6746. Linee di incremento o decremento delle
tipologie di reati:
a) Delitti contro la Pubblica Amministrazione con
particolare riferimento ai reati di peculato, corruzione
e concussione: Nel periodo 1 luglio 2013-30 giugno
2014 sono sopravvenuti n. 6 processi.
Nel periodo 1 luglio 2014-30 giugno 2015 sono so-

In foto, il
presidente
del tribunale di
Siracusa,
Maiorana.

pravvenuti n. 3 processi.
b)Delitti aventi ad oggetto la indebita percezione di
contributi, finanziamenti ecc. concessi dallo Stato,
da altri enti pubblici o dalla Comunit Europea: Nel
periodo 1.7.13-30.6.14 sono sopravvenuti 6 processi. Nel periodo 1.7.14 - 30.6.15 sono sopravvenuti 8
processi.
c) Delitti di associazione a delinquere di stampo mafioso (Art. 416 bis c.p 416 ter).

SiracusaCity 6

Sicilia 31 gennaio 2016, domenica

31 gennaio 2016, domenica

LItalia vuole un posto


in questo tavolo perch
sostiene che
esistono tutte
le condizioni
per accedere a
questa stanza
dei bottoniinsieme con
Germania e
Francia
In foto, il presidente
del consiglio, Renzi.

Matteo e Angela: quel


pranzo a Berlino
di Titta Rizza
Lincontro di ieri fra
Renzi e la Merkel
merita una qualche
riflessione fatta da
un uomo di provincia
che giudica gli avvenimenti senza lottica di appartenenza a
qualche partito politico.
Dovremmo esercitarci tutti a farlo per poter essere polis che
discute ed assume
orientamenti su problematiche di fondo
che hanno una grande rilevanza non soltanto per il presente
ma nella prospettiva
degli anni a venire.
A La 7 di ieri sera
nella trasmissione di
Mentana, Matteo Salvini trionfalmente ha
pontificato che la partita Renzi-Merkel si
chiusa con un quattro
a zero a favore della
tedesca.
Se vero che nessuno
degli argomenti posti in discussione da
Renzi abbia trovato
il placet della Merkel,
significa che Renzi
non si piegato alla
padrona dellEuropa
ed ha bussato fortemente alla porta del
tavolo ristretto dove
si discutono e si danno soluzioni alle problematiche europee.
La Germania nelle
sue decisioni-guida
dellEuropa si con-

sultata fino ad oggi


esclusivamente con la
Francia, sia allEliseo
sieda un uomo della
destra, Sarkosy, sia un
uomo della sinistra,
lattuale presidente
Holland.
Si mettono daccordo, creano unagenda
dei lavori, danno una
soluzione ai singoli problemi messi in
agenda, soluzione che
poi trasmettono per la
esecuzione al presidente della Commissione che sempre un
uomo della Merkel.
LItalia vuole un posto in questo tavolo perch sostiene
che esistono tutte le

condizioni per accedere a questa stanza


dei bottoni. Se Renzi non ha ottenuto il
placet della Merkel
alle sue richieste, ha
per fatto sapere alla
presidente tedesca,
alluomo dellEliseo,
e a tutte le cancellerie
europee che lItalia
ha una sua visione dei
fatti che riguardano
lEuropa e che non si
piega alle soluzioni
franco-tedesche. I trecento milioni a carico
dellItalia per il problema Turchia, rivestono una importanza
unica: c a Roma una
visione diversa della
politica economica

ad impostazione tedesca; i trecento milioni


vanno pagati se c un
aumento nella flessibilit del bilancio per
altri trecento milioni.
Renzi non si piegato,
i tre miliardi alla Turchia restano bloccati,
e bisogna vedere se
nel prossimo incontro
Merkel-Hollandi si
ripeter la risata sarcastica che la Merkel
e Sarcosy dedicarono
al nostro Berlusconi
quado era presidente
del consiglio. Non ci
dobbiamo dimenticare che Obama ha fatto
uscire lAmerica dalla crisi non con una
politica di austerit

ma scegliendo la strada dellaumento del


debito pubblico e cos
ha lanciato piani di
occupazione per opere pubbliche straordinarie, ha dato sovvenzioni alle industrie e
ha salvato le banche.
Ha ottenuto leffetto
che la disoccupazione
calata ai limiti fisiologici dellante crisi.
Se lEuropa avesse
adottato una tale politica i nostri figli sarebbero ancora disoccupati?
La intellighenzia della provincia italiana
tenuta a darsi risposta
per dare un orientamento al Paese.

Ho

Alla presenza del sindaco di Noto

Inaugurata la strada
di Lenzavacche

Contrada Lenzavac-

che, strada completata e illuminazione


pronta.
Linaugurazione

avvenuta ieri mattina, con il sindaco


Corrado Bonfanti che
ha mostrato la nuova
strada comunale di
viale Tre Pizzoni.
Si tratta del primo intervento inserito tra le
opere di ampliamento
previste nella Stra-

da provinciale 287
ha detto il sindaco
Corrado Bonfanti- .
Abbiamo completato
lopera e domenica
non solo i residenti
di quella contrada ma
tutti i netini potranno
ammirare una nuova
e funzionale arteria
a dimostrazione che
questa amministrazione molto attenta
anche alle contrade
e non solo al centro

storico. Lamministrazione netina, ha


cos completato un
iter avviato da tempo
e che prevedeva, appunto, la riqualificazione delle contrade
collinari e in particolare la perimetrazione della sede stradale e la dotazione
di corpi illuminanti.
Questo di Contrada
Lenzavacche, un
intervento da troppo

tempo atteso e che


stato realizzato ha
chiosato Bonfanti -.
Questa strada rappresenta lunico varco
daccesso e di uscita
ad un quartiere residenziale in cui vivono centinaia di famiglie, e rappresenta

concretamente
le
strategie programmatiche di una Amministrazione che seppure
consapevole
della
necessit di ulteriori
azioni riesce ad individuare le priorit in
termini di sicurezza e
vivibilit.

SiracusaCity

Preoccupazione
per certi candidati

Vinciullo
Hotspot
e procura

letto con
piacere linterrogazione parlamentare con la quale
il Vicepresidente
della Camera, On.
Luigi Di Maio,
ha fatto proprie
tutte le mie considerazioni e tutte
le mie riflessioni
che avevo esposto
nel corso dellincontro che avevo avuto col Sig.
Procuratore Paolo
Giordano. Lo dichiara lOn. Vincenzo Vinciullo.
In quelloccasione, accompagnato
dal mio legale di
fiducia, avv. Paola
Mastroviti, avevo
esposto una serie
di riflessioni che, a
mio avviso, caratterizzavano il bando predisposto da
Invitalia.
Dopo
qualche
mese, ha proseguito lOn. Vinciullo,
apprendo ora, con
piacere, che anche
il Vicepresidente
della Camera ritiene che le motivazioni da me esposte al Procuratore
della Repubblica di
Siracusa sono corrette e di ci non
posso non essere
soddisfatto. Sarebbe stato, per, pi
opportuno intervenire subito.

Sicilia 7

La denuncia da
parte del deputato
regionale Gennuso
in relazione alle
elezioni a Noto
donna morta a noto

Rottura aorta
tra le cause
del decesso

Prime indiscrezioni sulle possibili cause

della morte di Daniela Sipione, la ristoratrice netina di 45 anni, scomparsa luned scorso poco dopo essere stata dimessa
dallospedale Trigona di Noto. Lattenzione
del consulente della Procura e di quelli di
parte, infatti, si concentrata sullimprovvisa rottura dellaorta come determinante
causa del decesso della donna. Queste le
indiscrezioni che emergono dallautopsia
eseguita sul cadavere della vittima dal medico legale Giuseppe Caldarella, alla presenza di altri consulenti di parte, nominati
dai cinque medici iscritti al registro degli
indagati della Procura della Repubblica di
Siracusa.
Lesame autoptico ha fatto emergere come
a determinare, molto probabilmente, la
morte della donna sia stato un evento definito acuto, gravissimo e soprattutto irreversibile. Un evento difficile da manifestarsi
in soggetti giovani come lo era la vittima,
quasi impossibile da arginabile anche in
presenza di una diagnosi tempestiva. Sar,
comunque, il pubblico ministero Giancarlo
Longo, a cui sar trasmesso lesito dellautopsia, completa degli esami tossicologici,
a stabilire se vi siano responsabilit oggettive in capo ai tre medici del pronto soccorso
dellospedale di Noto, e ai due cardiologi
dellospedale Di Maria di Avola, al momento indagati per la morte della paziente.
Come si ricorder, in prima istanza, fu ipotizzato per la donna, titolare di una pizzeria
e di una sala da ballo a Noto, madre di tre figli, la morte dovuta a un infarto. La vittima
era arrivata in ospedale intorno alle ore 11,
assistita dai medici di turno del pronto soccorso del Trigona. I sintomi hanno suggerito ai sanitari presenti in quel momento
nel nosocomio, di applicare un protocollo
che prevede lesecuzione di alcuni prelievi,
a distanza di circa quattro ore luno dallaltro, per studiare gli enzimi del sangue. Gli
esami, per, avrebbero dato esito negativo
ma la paziente non sarebbe stata visitata da
un cardiologo che si trova allospedale di
Avola dove c la branca specialistica. per
la sua attivit imprenditoriale. I funerali luned prossimo alle ore 15.30 alla basilica di
san Nicol.

Siamo preoccupati

su certe candidature
a sindaco che circolano a Noto. Non
sosterremo mai personaggi che in questi
anni hanno cambiato
continuamente casacca tradendo partiti, ma soprattutto i
cittadini. Ad affermarlo il parlamentare allAssemblea
regionale siciliana,
on. Giuseppe Gennuso, tra i fondatori del Movimento
civico Territorio e
sviluppo, in vista
delle amministrative
di maggio nella citt capitale europea
del barocco. Siamo
profondamente allarmati da coloro che
sono scesi in campo
promettendo la luna
in cambio di voti per
tentare di raggiungere vantaggi personali
o di famiglia. Noi
aggiunge Gennuso
ci opporremo con
ogni forza civile e
democratica a quei
progetti che non hanno nulla a che vedere
con il bene comune
e con linteresse della collettivit, in un
territorio cos importante com quello di
Noto.
Territorio e sviluppo
prosegue il parlamentare decider il
da farsi sul programma elettorale che ci
verr sottoposto. Tra
laltro dovr avere un
filo di continuit con
il lavoro svolto sin
qui dallamministrazione in carica che
il nostro Movimento
civico ha sostenuto
sin dalla prima ora
con lealt.
Per Pippo Gennuso
alla guida di palazzo
Ducezio ci dovr
essere un sindaco

Pippo Gennuso. Sotto, Sofia Amoddio.

che dia lustro ad una


delle pi belle citt
del mondo sia per le
risorse artistiche
architettoniche, che
paesaggistiche.

Nessuno si metta in
mente di volere de-

turpare o cementificare il patrimonio


dellUmanit, perch
il nostro Movimento lo impedir con
tutte le proprie forze. Noto conclude Gennuso deve

proseguire la strada
che ha gi intrapreso
incentivando il turismo e rendendo la
citt sempre pi accogliente agli occhi
di migliaia e migliaia
di visitatori.

Presentata dalla parlamentare Sofia Amoddio

Interrogazione alla Camera


sulla questione pomodoro
L

a parlamentare nazionale del


pd, Sofia Amoddio ha presento
alla Camera dei Deputati una
interrogazione al Ministro delle politiche agricole alimentari
e forestali Maurizio Martina
per chiedere una soluzione efficace e tempestiva alla drammatica situazione che sta colpendo i produttori di pomodoro
Pachino della nostra provincia. Amoddio, sostiene che la
grande distribuzione e le importazioni di pomodoro dai paesi del nord Africa (Marocco e
Tunisia) e dalla Turchia hanno
saturato il mercato e abbattuto i
prezzi penalizzando fortemente
le aziende locali. Gli altri produttori, non essendo vincolati dalle rigide norme europee
sulla produzione e sulla qualit
del prodotto, possono contare
su sfruttamento del lavoro minorile, su un salario medio di
cinque euro e sullutilizzo di
prodotti fitosanitari che in Europa non sono pi consentiti da
15 anni. Questa concorrenza
sleale ha invaso il mercato con
un prodotto che sembra lIGP
di Pachino ma che costa infinitamente meno e non garanti-

sce i consumatori in termini di


qualit. Il pomodoro di Pachino, eccellenza gastronomica e
vanto del made in Italy in tutto il mondo, rischia di restare
sulle piante perch mancano
gli ordini dai mercati Europei.
Per questo chieder al Ministro di mettere in campo tutte
le risorse in suo possesso per
tutelare i nostri prodotti agricoli in ambito nazionale, comunitario ed internazionale,
agendo sui trattati commerciali che regolano limport/
export di ortofrutta da e per i
mercati esteri.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 31 gennaio 2016, domenica

30 gennaio 2016, domenica

Lincontro si tenuto presso la sala consiliare del Comune di Canicattini Bagni

Il col. Luigi Grasso ha tenuto una conferenza


a Canicattini Bagni sulla prevenzione
Circa 80 gli anziani presenti, che si sono da subito mostrati entusiasti
delliniziativa e molto interessati allargomento trattato

ellambito della campagna informativa sulla prevenzione delle truffe, si


svolta venerd pomeriggio
presso la sala consiliare
del Comune di Canicattini Bagni, una conferenza
tenuta dal Comandante
Provinciale Carabinieri di
Siracusa, Col. Luigi Grasso, unitamente al Comandante della Compagnia
Carabinieri di Noto, Cap.
Sabato Landi.
Presenti allincontro il Sindaco di Canicattini Bagni,
Paolo Amenta, il Presidente del Centro Diurno
Anziani, Emanuele Tringali, il professore Giuseppe Di Mari, responsabile
dellUnitre, lUniversit
della terza Et che da anni
opera con gli anziani del
Centro Diurno, oltre a rappresentanti del Consiglio
Comunale e della Giunta
ed Ai giovani volontari del
progetto del servizio Civile Nazionale che riguarda
proprio gli anziani. Presenti anche il presidente della
locale sezione dellA.N.C.,
Mar. Francesco Cianci, oltre a diversi soci dellAssociazione
Nazionale
Carabinieri in congedo, a

Questa mattina alle 10.30,


larcivescovo di Siracusa
mons. Salvatore Pappalardo a conclusione della Visita
Pastorale tenuta nella Parrocchia S. Pietro al Carmine
in Ortigia a Siracusa, consegner la chiave della chiesa
parrocchiale di S. Pietro.
Subito dopo la S. Messa
delle ore 10, celebrata nella Chiesa del Carmine, sar
aperta la Chiesa di S. Pietro
per essere visitata.
La prima testimonianza scritta sulla chiesa di San Pietro
Apostolo risale al 1500 con
Cristoforo Scobar; seguono
nel 600 il De Michele ed il
Pirro e successivamente
vari altri storici locali quali
Amico, Logoteta, Capodieci,
Privitera. Tutti fanno risalire
lorigine delledificio al IV secolo d.C., attribuendo listituzione al vescovo Germano,
che contemporaneamente
fonda San Paolo, San Pietro
a Tremilia e San Foca, nel
territorio dellattuale Priolo
Gargallo, dove fu sepolto.
In realt la prima documentazione storica sulla chiesa
risale allelenco delle decime, Rationes Decimarum,
degli anni 1308-1310. Uno
studio del complesso fatto

In foto, lincontro dei militari dellarma a Canicattini.


dimostrazione che Carabi- tutti al fine di contribuire
nieri lo si per tutta la vita. ad incrementare la sicurezCirca 80 gli anziani pre- za percepita sul territorio,
senti, che si sono da subito migliorando la qualit delmostrati entusiasti dellini- la vita. Il Colonnello Grasziativa e molto interessati so ha sottolineato enerallargomento trattato.
gicamente
limportanza
Nel corso dellincontro il della collaborazione dei
Comandante Provinciale cittadini che, con le loro
ha rimarcato limportanza segnalazioni, sono fondi un lavoro sinergico tra damentali per orientare
forze dellordine, ammini- lazione di contrasto delle
strazioni locali e cittadini forze dellordine.

Sono stati, dunque, illustrati i casi di truffa pi frequenti riscontrati dallArma dei Carabinieri e dalle
altre forze di polizia su tutto il territorio nazionale,
spiegando le modalit di
contrasto e segnalazione
da porre in essere in questi casi. Sono stati portati
allattenzione dei presenti
esempi concreti e, alle specifiche domande formulate
dai partecipanti, sono stati trattati anche argomenti
quali furti in abitazione ,
scippi e rapine.
Nel corso dellincontro
stato altres distribuito ai
presenti un decalogo stilato dal Comando Provinciale Carabinieri contenente
consigli ed indicazioni di
carattere generale sulla
prevenzione delle principali forme di truffe nei
confronti delle categorie
pi vulnerabili, sottolineando come poche e semplici accortezze possono
fare la differenza.
Un decalogo in pillole
pu essere utile: non
aprite agli sconosciuti e
non fateli entrare in casa.
Diffidate degli estranei che
vengono a trovarvi in orari

Larcivescovo di Siracusa mons. Salvatore Pappalardo consegner la chiave della chiesa

Riapre al pubblico
la Chiesa di S. Pietro

agli inizi degli anni 80 del secolo scorso da Ermelinda Storaci, ha permesso, attraverso
la ricerca darchivio e i nuovi
rilievi, di ricostruire la vita del
monumento fino ai nostri giorni.
Lattuale edificio presenta
una pianta rettangolare di m.
21,40 x 16,10. Il nucleo primitivo di epoca paleocristiana
era costituito da una struttura a tre navate, di m. 14,20 x
13,60, con labside ad ovest e
due navate laterali separate
dalla centrale mediante una
serie di cinque archi sostenuti
da pilastri, coperte da volte a
botte. In et bizantina, VII-VIII
secolo d.C., viene aggiunto un
transetto ad est e creata una
nuova abside con tiburio. Si
conservano tracce di affreschi
risalenti a questo periodo. Tra
il XII ed il XIII secolo, viene
ricostruita ad ovest la tribuna
rettangolare dellabside, nella
navata centrale viene realiz-

zata una copertura a capriate


lignee e si apre un ingresso
laterale nella piazzetta San
Pietro. Intorno al XV secolo,
lorientamento est-ovest viene ribaltato, diventando nordsud, con ingresso principale
dalla piazzetta, caratterizzato
da un portale ogivale a ghiere plurime, secondo la moda
architettonica del tempo e
uno simile allinterno, che segna lingresso della cappella
del SS. Sacramento, creata
distruggendo quattro pilastri
dellimpianto originario.
In
un atto del notaio Domenico
Serafino del 1710, sono documentati i lavori di restauro
della chiesa che diventa barocca, con linnalzamento dei
muri della navata centrale e
lapertura di quattro finestre;
vengono realizzati degli altari
e le pareti sono decorate con
stucchi ed affreschi.
Dopo il 1860 inizia loccupazione privata di parte del

transetto bizantino e la costruzione di vani sui tetti; nel


1914 ledificio viene requisito
dai militari.
Nel 1920, per volere dellArcivescovo Carabelli, la Soprintendenza, in collaborazione
con il Ministero della Guerra,
effettua dei lavori condotti dallarchitetto Sebastiano
Agati, interrotti durante la seconda Guerra e ripresi negli
anni 50, per volere del Soprintendente arch. Giaccone.
Il restauro complessivo delledificio, con il quale vengono
eliminate le caratteristiche
barocche per mettere in luce
limpianto di epoca bizantina, vede impegnati il prof. G.
Agnello e larchitetto E. Fortuna.
Nel 1964 la struttura viene richiesta come sede per lauditorium dellA.S.A.M. (Associazione Siracusana Amici della
Musica) per rimanere tale fino
a circa tutti gli anni 90.

inusuali, soprattutto se in
quel momento siete soli in
casa; non mandate i bambini ad aprire la porta;
comunque, prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e, se avete di
fronte una persona che non
avete mai visto, aprite con
la catenella attaccata; in
caso di consegna di lettere, pacchi o qualsiasi altra
cosa, chiedete che vengano
lasciati nella cassetta della posta o sullo zerbino di
casa. In assenza del portiere, se dovete firmare la ricevuta aprite con la catenella
attaccata;
prima di farlo entrare, accertatevi della sua identit
ed eventualmente fatevi
mostrare il tesserino di riconoscimento;
nel caso in cui abbiate
ancora dei sospetti o c'
qualche particolare che
non vi convince, telefonate
all'ufficio di zona dell'Ente e verificate la veridicit
dei controlli da effettuare.
Attenzione a non chiamare
utenze telefoniche fornite dagli interessati perch
dall'altra parte potrebbe esserci un complice; tenete
a disposizione, accanto al
telefono, un'agenda con i
numeri dei servizi di pubblica utilit (Enel, Telecom,
Acea, etc.) cos da averli a
portata di mano in caso di
necessit; non date soldi
a sconosciuti che dicono
di essere funzionari di Enti
pubblici o privati di vario
tipo. Utilizzando i bollettini postali avrete un sicuro
riscontro del pagamento
effettuato; mostrate cautela nell'acquisto di merce
venduta porta a porta;
se inavvertitamente avete
aperto la porta ad uno sconosciuto e, per qualsiasi
motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma.
Inviatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la
porta. Aprite la porta e, se
necessario, ripetete l'invito ad alta voce. Cercate
comunque di essere decisi
nelle vostre azioni.
In generale, per tutelarvi
dalle truffe:
diffidate sempre dagli acquisti molto convenienti e
dai guadagni facili: spesso
si tratta di truffe o di merce rubata; non partecipate
a lotterie non autorizzate
e non acquistate prodotti
miracolosi od oggetti presentati come pezzi d'arte o
d'antiquariato se non siete
certi della loro provenienza; non accettate in pagamento assegni bancari da
persone sconosciute; non
firmate nulla che non vi sia
chiaro e chiedete sempre
consiglio a persone di fiducia pi esperte di voi.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Il libro racconta
lesperienza di
sindaco eletto
dai cittadini fatta
a Lentini dentro
gli avvenimenti
politici
provinciali,
regionali
e nazionali

Un momento della presentazione del libro

Turi Raiti in un libro racconta


il suo amarcord di ex sindaco
Il

sindaco Turi
Raiti
racconta
- Lentini Palazzo
Scammacca
questo il titolo del
nuovo libro di Turi
Raiti la cui presentazione stata
curata dellassociazione culturale
Per la citt che
vorrei.
Allincontro che si
svolto venerd sera
allIstituto Privitera di viale Regina Margherita erano presenti oltre
a un folto e qualificato pubblico, i
relatori del libro,
Antonino
Risuglia, componente

Nellambito

della
campagna informativa sulla prevenzione delle truffe, si
svolta nella serata
di ieri presso lAssociazione Filantropica Liberale Umberto I di Augusta
la conferenza tenuta dal Comandante
della
Compagnia
Carabinieri
Cap.
Federico
Alfonso
Lombardi. Nel corso dellincontro
stato presentato un
decalogo stilato dal
Comando Provinciale
Carabinieri
contenente consigli
ed indicazioni di carattere generale sulla
prevenzione delle
principali forme di
truffe nei confronti

Si tratta di fatti e personaggi della politica


descritti con dovizia di dettagli
dellassociazione
Per la citt che
vorrei; leditore
Carlo Morrone, il
segretario del partito democratico di
Siracusa, Alessio
Lo Giudice e lo
stesso autore.
Il libro racconta lesperienza di
sindaco eletto dai
cittadini fatta a
Lentini dentro gli
avvenimenti politici provinciali, regionali e nazionali.
Al riguardo, ripor-

tiamo lo stralcio
di due commenti:
Raccontare parola umile ed facile comprendere
perch Raiti labbia usata, visti i
fatti delicati e sfaccettati descritti nel
libro, ma qui c
ben pi che un racconto. Si tratta di
fatti e personaggi
della politica, descritti con dovizia
di dettagli, sfaccettature, descrizioni e commenti,

spesso comprovati
da comunicati o
articoli di stampa,
che raccontano
un decennio di politica lentinese, dal
1993 al 2002, che
hanno determinato
o ancora oggi determinano la vita
politica di Lentini.
Emerge quindi, fin
dalle prime pagine,
il valore storico di
questo libro, dal
punto di vista di
uno dei protagonisti e sicuramente in

Nel corso dellincontro stato presentato un decalogo

Incontro dei carabinieri


ad Augusta sulle truffe agli anziani

delle categorie pi
vulnerabili. Sono stati, dunque, rappresentate i casi di truffa pi
frequenti riscontrati
dallArma dei Carabinieri e dalle altre
forze di polizia su

tutto il territorio nazionale e le modalit


di contrasto e segnalazione da porre in essere in questi casi. Sono
stati portati esempi
concreti e, alle specifiche domande po-

ste dai partecipanti,


sono state indicate le
cautele a cui ognuno
pu ricorrere per non
rimanere vittima di
furti, scippi e rapine.
Il convegno, particolarmente apprezzato,
ha visto la partecipazione di oltre 100
anziani, del Sindaco
e di altre autorit Comunali. Al termine
della conferenza
stata consegnata dal
presidente dellAssociazione - Domenico Di Franco - al
Capitano Lombardi
una targa ricordo con
stima e gratitudine
per la disponibilit e
il costante impegno
nel territorio.

posizione centrale
per poter avere una
visione a 360 gradi di quel momento storico-politico
(Alex Siracusano).
Il libro ripercorre con grande
scioltezza narrativa, con insolita dimestichezza
sia linguistica che
espressiva i nove
anni della sua sindacatura al Comune di Lentini (dal
28 novembre 1993
al 5 maggio 2002);
ne descrive la genesi della candidatura, il passaggio
dal sindacato (la
Cgil) al Partito Comunista, gli scontri
con i compagni del
Direttivo sezionale
e le contrapposizioni provinciali,
le prime grandi
ambiguit anche
di linea politica,
che la direzione di
Achille
Occhetto aveva impresso
al Partito, dopo la
caduta del muro di
Berlino. Descrive
un periodo di passaggio nella storia del PCI, visto
dalla dimensione
del militante sindacale o di partito
con gli occhi di chi
vorrebbe scrivere
una nuova pagina
di storia politica
ed amministrativa
nella propria citt.

Lezione su
Biodiversit
ed Ecoturismo
allAmp
del Plemmirio

iodiversit, Ecoturismo e innovazione tecnologica sono state al


centro del secondo appuntamento di educazione ambientale
Ancora una volta il pienone nella sala Ferruzza-Romano stato
la cartina di tornasole
dellinteresse suscitato
nel ciclo di incontri con
gli studenti organizzati
dallArea Marina Protetta del Plemmirio.
In due giorni, duecento
alunni del Liceo scientifico Corbino e del
liceo Quintiliano indirizzo scienze applicate si sono avvicendati
raggiungendo cos la
capienza massima di posti disponibili nella sala
multimediale FerruzzaRomano, nella sede del
Consorzio che gestisce
loasi marina siracusana
che si affaccia sul Castello Maniace. Sul tappeto,
la Giornata dedicata alla
Biodiversit post Expo
2015 Milano e il focus
su Ecoturismo e Innovazione Tecnologica.
Previsti altre tre repliche
in febbraio dedicate al
tema per potere soddisfare le richieste pervenute
dalle scuole siracusane
che hanno superato le
aspettative del Consorzio. Limportanza di preservare la biodiversit su
cui si incentrato anche
lintervento del direttore dellAmp del Plemmirio Rosalba Rizza
stata infatti largomento
clou prescelto anche in
occasione dellExpo di
Milano, mentre a relazionare sullargomento del
Focus, sullEcoturismo
stato Marco Mastriani,
guida naturalistica, consigliere regionale Ente
Fauna Siciliana Notevole linteresse registrato
nel giovane parterre di
studenti i quali hanno
avuto la possibilit di
assistere anche ai pi
recenti filmati sul tema,
presentati in anteprima
alle scuole siracusane, tra
cui il trailer del padiglione Expo del Ministero
dellAmbiente realizzato
da Federparchi sui parchi
nazionali e le oasi marine protette e il nuovissimo video documentario
sulle attivit realizzate
dallIspra nellambito
dellOsservatorio Regionale della Biodiversit.

Aste Giudiziarie 10

Sicilia 31 GENNAIO 2016, DOMENICA

31 GENNAIO 2016, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


COME PARTECIPARE

Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta
secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del prezzo offerto,
quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura,
linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente
alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara
si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda
lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod.
fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso
lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna
altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia
e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo
lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari.
Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta
per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa
Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la
richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta
dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le
vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo,
da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

INSERZIONI GRATUITE
CASECITTA'
COMPRO/VENDO
VENDESI in contesto
signorile, zona Gelone,
appartamento diviso in
due miniappartamenti,
piano terra, con giardinetto e posto macchina.
Facciata e tetto rifatti. No
perditempo. C.E. G Tel.
339/7634468 ore pasti
VENDESI appartamento
zona Filisto angolo Zecchino, mq 120 composto
da ingresso, salone doppio, 2 camere, servizi e
ripostiglio. Ascensorato,
climatizzato, termoautonomo, doppi infissi,
vetri porte in stile E
125.000 tratt. Classe
Energetica G ipe 175
kw-mq Tel. 0931/701864
- 340/1869620
VENDESI appartamento
Via Polibio, 4 piano, con
ascensore, 4 vani, cucina
abitabile, doppi servizi.
C.E. G Tel. 339/3940378
VENDESI appartamento posto al 1 piano,
zona Villaggio Miano,
Via Monte Rosa, palazzo sopra la posta,
mq 120. Prezzo affare.
C.E. G Tel. 0931/36971
- 392/1530688
VENDESI appartamento
composto da due camera
da letto, salone, cucinasoggiorno, cucinino, bagno, rip. Esposto su due
lati, ad est ed ovest, condominio zona Via Sofio
Ferrero. C.E. GE 95.000
Telefonare 338/8787091
VENDESI appartamento
sito in Viale Zecchino, x
palazzo Az, posto al 2
piano ascensorato, composto da 4 vani + cucina e
bagni. Prezzo occasione
E 130.000. C.E. G Tel.
349/7637350
VENDESI appartamento
composto da 4 vani + servizi e ripostiglio, piano 2
ascensorato in Viale dei
Comuni, E 88.000. C.E.
G Tel. 338/9504960
VERO AFFARE vendesi

appartamento mq 170 Sc.


Greca, ampio giardino,
posto auto, facciata rifatta, grandioso balcone,
portierato E 160.000. C.E.
G Tel. 338/8293220
VIA Vanvitelli vendesi
appartamento di 145 mq +
balconi. Affare E 110.000.
Classe Energetica G Tel.
360/655284
VIA ALCIBIADE vendesi
appartamento ristrutturato, mq 48, impianto elettrico nuovo, e tubature.
Composto da cucina abitabile, saloncino, camera
da letto, bagno. C.E. G
Tel. 360/655284
VILLETTA in coop. zona
Epipoli, composta da
grande cantinato 100
mq c/a, zona giorno con
salone, cucina e bagno,
zona notte composta
da 3 c. da letto, bagno e
mansarda. Grande giardino, garage e posto auto
esterno. Consegna dicembre 2015. E 198.000
Tel. 320/4042908
ZONA Grotticelle, vendesi
appartamento 5 vani, con
giardinetto + 2 posti auto.
C.E. G Tel. 0931/33378 339/4517438
ZONA San Giovanni
vendesi appartamento
di 85 mq 3 piano su 5,
ammobiliato, bella vista
ascensorato, con porta
blindata composto da
ampio soggiorno, camera
letto climat., cucina, bagno e ripostiglio/lavanderia. Luminoso. In via San
Sebastiano, zona parco
residenziale Torinese San Giovanni. E 130.000.
Classe Energetica G Tel.
333/8139144
ZONA Corso Umberto
vendesi appartamento
piano alto panoramico, luminosissimo, tripla
esposizione, tre vani,
cucina abitabile, servizi,
ripostiglio. C.E. G Tel.
329/3548185
AVOLA
AD Avola vendesi appar-

tamento in villa con affitto


a riscatto. Informazioni
solo per appuntamento.
C.E. G Tel. 0931/833729
- 329/8010343
VENDESI casa di vecchia costruzione di c/a
90 mq, con ingresso da
Via Colombo e ingresso
da Via Fra Dolcino frazionabile in due parti. C.E. G
Tel. 335/7355727
BUSCEMI
BUSCEMI occasione,
vendesi casa antica di
circa 45mq con soppalco,
divisa in due locali. La
casa necessita di lavori
di ristrutturazione. Con
appartenenza un piccolo
giardino di 10mq. Bellissima vista su vallata E
10.000 tratt. C.E. G Tel.
329/8960018
CANICATTINI
VENDESI palazzo storico mq 330, interamente
ristrutturato, Canicattini Centro C.E. G Tel.
338/1948403
FLORIDIA
C.DA TAVERNA vendesi
bivani rist.to, cucinasogg., camera da letto,
bagno e rip., cucina allamericana, soggiorno, c.
letto con letto, bagno con
mobili incassati. Prezzo
trattabile Classe Energetica G Tel. 349/4010021
- 389/4779166
VENDESI appartamenti
in villetta, con ingresso
indipendente, arredata
comp. da 2 vani + cucina,
bagno e veranda, con p.
macchina + condizionatore. Zona Monasteri.
Dista 8km dal mare.
Prezzo affare E 160.000
C.E. G Tel. 333/9400440
LENTINI
VENDESI appartamento
sito in Via Volturno, zona
posta centrale, 2 e 3
piano con terrazza, 6,5
vani, servizio interamente
ristrutturato e rimesso a
nuovo. E 35.000 tratt.
C.E. G Tel. 095/903368
- 339/3032427n
PALAZZOLO
PALAZZOLO ACREIDE.
A 100 mt dal Castello

Medievale, in uno dei


Borghi pi belli dItalia,
affacciata sullalta valle
dellAnapo, dove locchio
spazia da Monte Lauro a
Sortino, vendesi villetta
climatizzata, metanizzata, con camino, baglio
antistante e circondata
da prato, alberi secolari
e alberi da frutta. C.E. E
Tel. 338/1832502
PRIOLO
VENDESI app.to mq
70, piano rialzato con 2
vani ampi + cameretta,
cucinino + servizi. Zona
Mantelli (Priolo). Prezzo
affare E 35.000. C.E. G
Tel. 328/7961754
VENDESI appartamento
mq 100, in Via Cristoforo
Colombo (Priolo), posto
al 3 piano non ascensorato, bella veduta, composto da due camere da
letto, salone, cucina abitabile + bagno E 80.000
C.E. G Tel. 328/7961754
RAGUSA
VENDESI a persona
referenziata o affittasi
grazioso monolocale al
1 piano, sito in Ragusa,
Via Felicia Schinin.
Classe Energetica G Tel.
329/7799015
VENDESI casa composta da cucina, salone,
camera da letto, cameretta e bagno, ampio
locale magazzino, in c.
da Donnagona Chiaramonte Gulfi (Ragusa),
con terreno di 5.000 mq
alberato, carrubi, olive,
mandorle e vari alberi di
frutta. Prezzo interessante. Classe Energetica G
Tel. 338/6155390
CATANIA
VENDESI appartamento
composto da 4 vani +
accessori. Zona Viale
Mario Rapisardi. C.E. G
Tel. 328/8456972
VENDESI app.to 3 vani +
servizi, rip; terrazzino con
esposizione montagna,
clima e risc. metano, ottime rifiniture, 3 piano non
ascensorato, zona Ardizzone. Classe Energetica
G Tel. 347/6549854

03/02/2016
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
- dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli
immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

www.astetribunale.com

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 277/90 R.E.I.
Si rende noto che giorno 31/3/2016, ore 12.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene:
LOTTO 2: appartamento sito a Lentini in via
C. Rosselli 107, p. 3, vani 1,5, esteso mq. 53
ca., cat. A\5; in catasto Fg. 91 p.lla 2924 sub 6
(ex Fg. 92 p.lla 1325 sub 6). Prezzo base dasta
8.100,00 (al netto dei costi per sanare le
difformit edilizie e catastali meglio descritta
dal CTU nella relazione di stima in atti). Valore
minimo dellofferta a pena di inefficacia della
stessa ex art. 571 c.p.c. 6.075,00. Minima
offerta in aumento 1.000,00.
Nel caso in cui il G.E. dovesse ordinarlo, il
30/6/16, ore 12.00, sempre presso il proprio
studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla
vendita allincanto del suddetto bene. In entrambi
i casi, le offerte o domande di partecipazione
dovranno essere depositate (previo appuntamento
telefonico) in busta chiusa, presso lo studio del
suddetto professionista, entro le ore 12.00 del
giorno precedente a quello fissato per la vendita,
accompagnate da cauzione del 10% e deposito
spese del 20%, con 2 assegni circolari (non postali)
non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi.
Avviso integrale, e relazione dellesperto disponibile
sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo
studio predetto.
Il Professionista Delegato
Avv. Giuseppe Librizzi
CASEVACANZE
CERCO/OFFRO
AFFITTO
AFFITTASI in Ortigia
Zona Matteotti appartamento composto da 4
posti letto, arredato, per
periodo estivo a turisti.
Weekend o intere settimane. Classe Energetica
G Tel. 346/2208207
AFFITTASI in zona Matteotti graziosissimo monovano arredato e ristr.
con cucina in muratura e
bagno Tel. 346/2208207
LAMPEDUSA affitto appartamento sulla spiaggia, con veranda, cucina
attrezzata, stanza da
letto, wc, tv, clima, biancheria, E 250 a coppia a
settimana, spese incluse.
C.E G Tel. 0922/971835
- 349/7929394
SIRACUSA Fontane
Bianche pressi Tortuga,
fittasi villa circondata da
ampio giardino alberato,

3 posti auto, veranda e


terrazzo. Classe Energetica G Tel. 339/6786365
- 339/5817583
AFFITTASI villino Zona
scogliera Plemmirio, ammobiliato, clima, n. 2
camere, sogg., pranzo,
cucina, bagno con doccia, rip., doccia esterna,
verande, verde. Massimo
6 posti letto. Brevi o lunghi
periodi. No residenti, bustapaga e/o ref. No perditempo. Classe Energetica G Tel. 0931/464132
- 368/3954597
AFFITTASI villetta zona
Fontane Bianche, solo
periodo estivo. C.E. G
Tel. 347/4546377
FONTANE BIANCHE
affittasi villetta appena
ristrutturata a pochi passi
dal mare, ben rifinita.
Solo mesi estivi. Numero 4 posti letto. Anche
settim. Classe En.G Tel.
095/7834932

Sanit, via ai concorsi


per cinquemila assunzioni

Adesso tocca all'assessore alla Salute, Baldo Gucciardi, emanare i decreti che daranno il via libera al reclutamento di nuovo personale

C' il via libera dell'Ars ai


concorsi per la sanit in Sicilia. Adesso tocca all'assessore alla Salute, Baldo
Gucciardi, emanare i decreti
che daranno il via libera al
reclutamento di nuovo personale. Complessivamente il
piano prevede 5 mila nuove
assunzioni demandate ai direttori generali delle singole
aziende che entro i primi di
febbraio potranno procedere.
Ieri intanto sui piani aziendali arrivato il parere della
commissione Sanit allArs
che ha anche votato una risoluzione chiedendo aggiustamenti nella organizzazione
delle strutture. In particolare

La sede dell'Ars a Palermo

i deputati hanno chiesto il


potenziamento di reparti e
il mantenimento di altri per
i quali, nella rimodulazione

della rete ospedaliera, prevista la chiusura o laccorpamento. Richieste che, inevitabilmente, avranno ricadute

Coltello nascosto in una stampella


arrestato un rumeno all'aeroporto

Un cittadino rumeno, Anton Ciurar, 33


anni, stato arrestato
nell'aeroporto Falcone-Borsellino di Pa-

lermo dalla Polizia di


Stato mentre stava per
imbarcarsi su un volo
diretto a a BergamoOrio al Serio con un

stampella che nascondeva al suo interno alcuni oggetti da taglio,


tra cui un coltello. La
scoperta stata fatta
nel corso dei controlli antiterrorismo che
sono stati intensificati ultimamente negli
scali aeroportuali. Il
passeggero, che deve
rispondere di violazione della legge riguardante la disciplina del porto di armi a
bordo di aeromobili,
non ha saputo forni-

Assenteismo: 78 condanne
in processo Iacp a Messina
Si chiuso con 78
condanne ed una assoluzione il processo per truffa sui casi
di assenteismo all'
Iacp, istituto autonomo case popolari
di Messina. I giudici
della prima sezione
penale del Tribunale hanno disposto condanne da un
minimo di quattro
mesi di reclusione
ad un massimo di un
anno e cinque mesi,

con pena sospesa


per tutti. Una sola la
persona assolta con
formula piena. Nel
dicembre 2012 tra gli
impiegati dell'Iacp 4
persone furono arre-

state, 54 denunciati
con obbligo di firma
e 23 semplicemente
denunciate, accusate
di falso ideologico e
truffa aggravata allo
Stato.

sul piano delle assunzioni. I


deputati chiedono di salvare il reparto di nefrologia ad
Agrigento, quelli di Malattie
infettive e tropicali a Ragusa,
di Chirurgia generale e Medicina generale in entrambi
gli ospedali di Caltagirone e
Militello in Val di Catania, la
Farmacia territoriale in provincia di Enna. S anche ai
reparti di patologia clinica e
radiologia in tutti gli ospedali dotati di pronto soccorso.
Nellelenco ci sono anche
la previsione di un Dipartimento di Riabilitazione,
di un reparto dedicato alla
Talassemia e di una unit di
Endoscopia digestiva.
re alcuna spiegazione
plausibile raccontando di avere acquistato
la stampella da alcuni
sconosciuti e di non
essere a conoscenza
del vano segreto n
degli oggetti da taglio
che erano stati occultati al suo interno.
L'uomo, che inizialmente era claudicante,
dopo essere stato fermato ha cominciato a
camminare normalmente. Indagini sono
in corso sul conto del
cittadino rumeno, su
data e modalit del
suo ingresso in Italia
e su cosa abbia fatto
durante la sua permanenza.
Coinvolti 81 dei 96
dipendenti dell'Iacp
che secondo quanto accertato dalla
Guardia di Finanza
abbandonavano le
loro scrivanie per
stazionare al bar, per
fare shopping, per
sbrigare faccende
personali. I militari
della Guardia di Finanza hanno filmato gli spostamenti
degli impiegati riprendendoli mentre
a turno strisciavano
tre- quattro tesserini identificativi alla
volta.

Sicilia 11

Sicilia

Musei, flop
di visitatori in Sicilia
Registrato un calo dei visitatori e incassi in Sicilia
La Sicilia va in controtendenza rispetto
alla media nazionale
nel settore del turismo culturale. Mentre in Italia, infatti, il
2015 ha registrato un
boom per numero di
visitatori e incassi, i
musei e i siti della Sicilia segnano un calo.
Complessivamente si
tratta di una diminuzione del 2,3 per cento di visitatori e un incasso di 20,5 milioni.
Questo significa che
tutti i gioielli della Sicilia messi insieme dalla Valle dei Templi
al parco archeologico
di Selinunte, tra i pi
grandi del Mediterraneo - hanno incassato
meno del solo sito di
Pompei in Campania.
Dati in controtendenza rispetto allandamento nazionale,
che segna invece un
pi 6 per cento. Una
situazione che sintomo di una cattiva
gestione del tesoro dei beni culturali dell'Isola. Manca

infatti un progetto e
una politica culturale, anche a causa dei
continui cambiamenti
degli assessori nella
giunta Crocetta: cinque in appena tre anni.
Secondo il neo assessore Carlo Vermiglio
il calo dei visitatori
dovuto al fatto che
una norma nazionale ha cancellato lingresso gratuito per gli
over 65 ha spiegato
a Repubblica - ma cresciamo come numero
di ingressi paganti e
anche come incassi.
Segnali importanti di
ripresa.
Lassessore intanto ha
firmato due atti che
erano attesi da tempo: il primo riguarda
lavvio delle sponsorizzazioni, il secondo
lobbligo per la parte
degli incassi che va
ai Comuni, pari al 30
per cento, di utilizzo
di queste somme soltanto per la fruizione
degli stessi beni e non
per normale spesa corrente.

Ruba in Procura, uomo arrestato


incastrato dal tatuaggio

Con la scusa di dover presentare alcuni documenti si sarebbe introdotto negli uffici
della Procura di Ragusa e approfittando di
una assenza di pochi minuti di due dipendenti si sarebbe impadronito di un portafogli
contenuto in una borsetta. E' quanto contesta
la squadra mobile a un giovane di 28 anni,
Luciano Saglimbene, che stato arrestato
per furto aggravato e continuato. A tradirlo
stato un tatuaggio sulla mano individuato
grazie alle potenzialit dell'impianto di sicurezza da poco implementato per volont del
dal procuratore Carmelo Petralia.

Commercio 12

Rubrica a cura della Confesercenti di Siracusa


Ripresa della spesa
ancora troppo lenta,
negozi e pubblici esercizi continuano a chiudere: dal 2011 saldo
negativo di 140mila
imprese. Servono interventi contro desertificazione attivit commerciali
Lottimismo dei consumatorinon si trasmette alle imprese, anche
perch il boom di fiducia non si ancora
tramutato in una ripresa netta dei consumi
e del mercato interno.
Una situazione di incertezza che sta prolungando la sofferenza
del tessuto economico,
soprattutto nel commercio al dettaglio.
Cos lUfficio Economico
Confesercenti
commenta i dati Istat
relativi alla fiducia delle imprese e dei consumatori a gennaio, diffuso oggi dallIstat.
Il deterioramento del
clima tra le imprese
dovuto agli andamenti
oscillatori di vendite e
fatturato, che faticano
a situarsi su una traiettoria chiara di crescita,
come emerso anche
dai recenti dati sullindustria e sulle vendite
al dettaglio di novembre.
Sul commercio al dettaglio, in particolare,
pesa la ripresa ancora
troppo debole e a corrente alternata dei consumi. Il boom di fiducia
dei consumatori, infatti,
non ha portato a variazioni significative della
dinamica di spesa delle famiglie. La maggiore disponibilit, dovuta
alla diminuzione dei livelli di disoccupazione
e allaumento del potere dacquisto dovuto
alla bassa inflazione,
si infatti indirizzata
soprattutto a ricostituire il risparmio bruciato
durante la crisi, durante la quale gli italiani
hanno
fronteggiato
la caduta del reddito
con una riduzione del
risparmio di circa 50
miliardi. E quindi lecito
attendersi che anche
nel prossimo futuro
gli aumenti del reddito
disponibile delle famiglie non andranno ad
accrescere i consumi, se non in maniera
parziale. Per questo,
riteniamo che in questa fase sia prioritario
capitalizzareil tesoretto di fiducia degli italianie trasformarlo in
un maggiore impulso
al consumo. Servono
interventi mirati alla
ripresa della spesa
ma anche al sostegno
delle imprese del commercio al dettaglio.
Che continuano a chiudere: anche nel 2015,
infatti, la desertificazione di attivit commerciali ha continuato

31 GENNAIO 2016, DOMENICA

Sicilia 31 GENNAIO 2016, DOMENICA

Confesercenti: commercio
ancora in difficolt, famiglie
ricostituiscono risparmio
a scapito dei consumi
ad avanzare, con un
bilancio di aperture e
chiusure di negozi, bar
e ristoranti in rosso di
29mila imprese. E il
quinto anno consecutivo di contrazione: dal
2011 ad oggi si sono
perse quasi 140mila
imprese, al ritmo di 76
al giorno. Per mettere
il settore in condizioni
di ripartire davvero bisogna ridurre il peso
che grava su negozi,
locali e botteghe. Ma
servono anche soluzioni mirate contro
la desertificazione e
per il ripopolamento
di attivit nelle nostre
citt: PMI che vivono
delleconomia dei propri territori secondo le
proprie specificit, e
che costituiscono un
valore aggiunto per turisti e consumatori.

Lavoro: arriva
il Jobs Act
per la tutela
dei professionisti
Il Consiglio dei Ministri
d il via libera al Jobs
Act delle partite IVA,il
nuovo Statuto dei lavori autonomi varato
dal governo a favore
deiliberi professionisti che non dispongono di alcuna cassa
previdenziale,con
lobiettivo di costruire
per tali lavoratori, prestatoridopera materiali e intellettuali non
imprenditori, un sistemadi diritti e di welfare moderno capace di
sostenere il loropresente e di tutelare il
loro futuro. Il ddl dar
una stretta al fenomeno deicontratti capestroalla possibilit del

datore di modificare
unilateralmente il contratto, con lobiettivo
di evitare abusi. Ma
disciplineranche lo
smart working, per
favorire, come si legge nelcomunicato
finale del Consiglio
dei ministri, larticolazione flessibile della
prestazione di lavoro
subordinato in relazioneal tempo e al luogo
di svolgimento. Tra le
altre novit:
Tutele per malattia e
gravidanza-Viene
stabilito ilriconoscimento del diritto di
percepire per 5 mesi
lindennitdi maternit,
indipendentemente dalla effettiva
astensionedallattivit
lavorativa.
Ad entrambi i genitori deibambini nati
dal primo gennaio
di questanno viene
garantitoinoltre un
congedo di sei mesi
entro i primi tre anni di
vitadel bambino.
Malattia grave -In
caso di malattia superiore a due mesi si
potr sospendere il
pagamento dei contributi sociali fino a due
anni. I contributi potranno essere saldati
a rate al termine della
malattia per un periodo pari al triplo della
fase di sospensione
del pagamento.
Agevolazione fiscale
della formazione -si
potr dedurre il 100%
delle spese sostenute
per formazione, certificazione delle competenze, orientamento,
ricerca e sostegno
allauto-imprenditoria-

lit finalizzate allinserimento o reinserimento del lavoratore


autonomo nel mercato
del lavoro (fino a 5mila
euro). Tetto a 10mila
euro
per
dedurre
la partecipazione a
convegni, congressi
e corsi di aggiornamento professionale,
mentre saranno completamente coperte le
spese sostenute per
la garanzia contro il
mancato pagamento
delle prestazioni di lavoro autonomo fornita
da formeassicurative
o di solidariet, allo
scopo di favorire la
stipuladi tali polizze.

Turismo: cresce
lEuropa, nel 2015
record
di pernottamenti.
Italia al terzo posto
Il turismo europeo
continua acrescere.
Secondo i dati di Eurostat, il vecchio continente mette a segno
un nuovo record di
notti per il 2015 con
2,8miliardi, in crescita del 3,2% rispetto al
2014.LItalia siconferma terza , con
+1,8% di turisti per un
totale di 385 milioni di
pernottamenti. Ma la
Spagna a guadagnarsi il podio, con una
crescita del +4,3% per
421 milioni di notti.
La Francia seconda
a livello complessivo con 413 milioni di
notti,in crescita del
2,8%, ma terza per
i turisti non residenti
(134milioni, 11%).La
Germania quarta a
livello assoluto, dietrolItalia, con 379

milioni di notti e un aumento delle presenze


del+3,3% ma grazie
soprattutto ai turisti
tedeschi, con appena
il21% di stranieri.I
paesi record per presenze straniere (in
termini relativi)sono
state le isole di Malta
(96%) e Cipro (94%),
seguite daCroazia
(92%), Grecia (79%) e
Austria (71%). Sono
soprattutto i Paesi
dellEst dove il turismo cresciutodi
pi nellultimo anno: il
maggiore aumento di
turisti stato registrato in Islanda (+25%)
e Romania (+15,9%),
seguite da Slovacchia
e Serbia (entrambe a
+11,5%).
Piano di contrasto
alla povert,
il Governo approva
il disegno
di legge delega
Il Governo ha approvato il disegno di
legge delega relativo
al Piano nazionale di
contrasto alla povert, studiato per ridurre i livelli di incapienza
del Paese e per promuovere il principio
dellinclusione attiva.
Ecco i principali interventi previsti:
Arriva linclusione attiva -la misura nazionale di contrasto alla
povert prevede appunto la predisposizione per i beneficiari
di un progetto personalizzato di inclusione
sociale e lavorativa
sostenuto dalla offerta
di servizi alla persona. Una misura volta
a superare la logica di
mera assistenza passiva, introducendo il
principio della attivazione finalizzata alla
inclusione sociale e
lavorativa.
Risorse da riordino
prestazioni -Lintervento, contenuto nei
limiti delle risorse disponibili nel Fondo
per la lotta alla povert e allinclusione
sociale previsto dalla legge di Stabilit,
verr gradualmente
esteso sulla base delle risorse che al Fondo affluiranno in virt
degli interventi di razionalizzazione delle
prestazioni assistenziali e previdenziali.
Razionalizzazione
prestazioni Isee -il ddl
razionalizza le prestazioni di natura assistenziale e quelle di
natura previdenziale
sottoposte alla prova
dei mezzi escluse
quelle legate alla disabilit del soggetto
beneficiario -, introducendo il principio di
universalismo selettivo nellaccesso secondo criteri di valutazione della condizione
economica in base
allIsee.
Regia interventi ser-

vizi sociali -con la


delega si riordina la
normativa in materia
di interventi e servizi
sociali, al fine di superare la frammentariet
delle misure e degli
interventi
secondo
principi di equit ed
efficacia
nellaccesso e nellerogazione
delle prestazioni. E si
prevede listituzione,
presso il ministero del
lavoro, di un organismo nazionale di coordinamento del sistema degli interventi e
dei servizi sociali. Previsti anche lattribuzione al ministero delle
competenze in materia di verifica e controllo del rispetto dei
livelli essenziali delle
prestazioni; la promozione di accordi territoriali tra servizi sociali
e altri enti o organismi
competenti per linserimento lavorativo, la
salute, listruzione e
la formazione; nonch
il rafforzamento del
Sistema informativo
dei servizi sociali e, in
particolare, del Casellario dellassistenza.

Confesercenti
e Federconsumatori
firmano protocollo
dintesa. Tutelare
cittadini ed imprese
commerciali per
rilanciare consumi
Sicurezza dei prodotti, lotta alla pubblicit
ingannevole ed alla
contraffazione, contrasto dellabusivismo
in tutte le sue forme,
garanzie per il credito
al consumo e, per le
PMI del commercio,
del turismo e dei servizi, norme di tutela
per uno sviluppo equilibrato del mercato ed
una corretta politica
di concorrenza. Sono
questi
i
principali
obiettivi del protocollo
dintesa firmato oggi
dal presidente di Confesercenti, Massimo
Vivoli e da quello di
Federconsumatori,
Rosario Trefiletti.
Due coprotagonisti
del mercato, ancora
una volta, hanno scelto di collaborare, consapevoli del fatto che
lo sviluppo economico, la crescita dei prodotti e dei servizi e linternazionalizzazione
dei mercatirendono
sempre pi centrale il
rapporto tra produttori, distributori e consumatori.Per questo,
le due organizzazioni
hanno posto al centro
dellaccordo lesigenza di sviluppare forme
di consultazione e di
confronto per favorire
un rapporto sempre
pi trasparente e costruttivo fra imprese e
consumatori in nome
della sicurezza, del
benessere della collettivit e della vivibilit delle citt.

Disoccupazione e criminalit:
Mattarella contro i mali del Sud
L'unit del Paese
indispensabile
per superare
le nostre fragilit,
per la nostra
uscita dalla crisi

"L'Italia ha bisogno
dello sviluppo del Sud.
Non ci sar crescita
piena, neppure nelle
Regioni pi forti, senza lo sviluppo del Meridione". Lo ha detto il
Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,
a Catanzaro per l'inaugurazione della nuova
sede della Regione Calabria. "L'unit del Paese indispensabile per
superare le nostre fragi-

Il Presidente Mattarella

lit, per la nostra uscita


dalla crisi, per il rilancio dell'economia, per
consentirci di giocare

un ruolo in Europa".
"Riscossa della Calabria, parte dai calabresi" - "Il nostro destino

Roma, pirata della strada uccide un motociclista


arrestato grazie alla targa anteriore ritrovata
Un'auto pirata ha
travolto e ucciso un
motociclista sul Gra
di Roma, al chilometro 40 sulla carreggiata interna. La
vittima Angelo
Iosue 51enne originario di Campobasso ma residente
a Roma, nella borgata Finocchio. Sul
luogo dell'incidente,
avvenuto alle 5.30,
la polizia stradale
ha trovato la targa
anteriore della vet-

tura. Grazie a questa


stato possibile rintracciare l'uomo che
era alla guida, Francesco Ercolani, che
stato arrestato.
Dopo
l'incidente mortale l'uomo,
operaio di 47 anni,
ha lasciato la vettura, un 'Audi, in un
deposito a Pomezia,
vicino a Roma. Poi,
come niente fosse,
si recato al lavoro.
E' stato rintracciato
al ministero della

Marina dove era impegnato a scaricare


merce
alimentare.
E' accusato di omissione di soccorso e
omicidio colposo.
La vittima un molisano - Si chiamava
Angelo Iosue era era
originario di Toro,
piccolo centro a poca
distanza da Campobasso, il motociclista morto. L'uomo
viveva da anni nella
capitale con moglie
e due figli.

non pu essere quello


di un Paese diviso e
sempre pi disuguale
- ha quindi proseguito
il Capo dello Stato -:
non possono crescere
le disparit tra Nord
e Sud. Perch si innesti un processo positivo tutti devono fare
la loro parte, anche il
Sud. Anche se certo
occorrono politiche
nazionali ed europee
orientate allo sviluppo,
la riscossa della Calabria dipende principalmente dai calabresi".
"Contro la criminalit
la Calabria non sola"
- Matterella ha quindi
affrontato il problema
della criminalit orga-

Il Pentagono scrisse all'Italia


contro l'Isis "potete fare di pi"

Apprezziamo profondamente l'impegno


dell'Italia in questa lotta, tuttavia c' ancora
molto lavoro da fare". Cos il capo del Pentagono Ash Carter scriveva al ministro italiano
della Difesa Roberta Pinotti lo scorso dicembre circa la lotta all'Isis. Lo riferisce il New
York Times che spiega come Carter scrisse
allora a diversi partner sollecitando di fare
di pi nella lotta all'Isis. Nella lettera datata
primo dicembre - citata dal New York Times
come ottenuta dal sito Wikilao - il responsabile della Difesa Usa Ash Carter spiegava come
gli italiani, che hanno guidato l'addestramento
delle forze di polizia irachene poi impiegate
nel prendere il controllo delle citt riconquistate dallo Stato Islamico, possano aiutare la
coalizione inviando pi addestratori e personale aggiuntivo per aiutare nelle operazioni di
sorveglianza, intelligence e di ricognizione.

Caso Cucchi, il Gip conferma i periti,


La sorella Ilaria: "Adesso ho paura
Il Gip Elvira Tamburelli ha rigettato la richiesta di sostituzione
del capo del team di
periti per l'incidente
probatorio sul caso di
Stefano Cucchi, morto
a Roma nel 2009 dopo
una settimana dall'arresto per droga. La famiglia aveva chiesto
che, nell'inchiesta bis,
venisse sostituito Francesco Introna, medico
legale dell'Universit
di Bari, ritenuto non

Ilaria Cucchi sorella di Stefano

imparziale. La sorella Ilaria: "Adesso


ho paura perch so
quanto conta il ruolo

dei periti" . Il team di


quattro periti lavorer
dal 25 febbraio e avr
90 giorni di tempo per

nizzata. "Il contrasto


alla criminalit organizzata e la battaglia
per
l'affermazione
della legalit restano
pietre angolari di ogni
progettualit politica.
La Calabria - ha detto
- non sola. Lo Stato
non lontano. La Calabria parte integrante e inseparabile della
vita dell'Italia e la
coinvolge. La questione, quindi, interpella e
richiama la coscienza
civile di tutte le istituzioni". "La 'ndrangheta una minaccia
per l'intero Paese e la
sua sconfitta costituisce un'esigenza e un
obiettivo nazionale.

svolgere l'incarico che


gli stato affidato dal
Gip. Nell'inchiesta bis
sono indagati cinque
carabinieri: si tratta di
Alessio Di Bernardo,
Raffaele D'Alessandro,
Francesco Tedesco (tutti
per lesioni personali aggravate e abuso d'autorit), Vincenzo Nicolardi
e Roberto Mandolini
(per falsa testimonianza
e, il solo Nicolardi anche
di false informazioni al
pm). Secondo la procura

di Roma Stefano Cucchi


fu pestato dai carabinieri e ci fu una strategia
scientifica per ostacolare
la corretta ricostruzione
dei fatti. Per gli inquirenti il pestaggio arriv
"in un arco temporale
certamente successivo
alla perquisizione domiciliare eseguita presso
l'abitazione dei genitori
(quando Stefano stava ancora bene, come
riferito dai genitori) e
precedente al momento
in cui l'arrestato fu tradotto presso il comando
stazione carabinieri di
Roma Tor Sapienza".

Sicilia 13

Italia

Citt soffocate
dallo smog
Frosinone
maglia nera
in Italia
Aria sempre piu' irrespirabile: nel 2015 ben
48 citta' italiane fuorilegge con il livello di
Pm10 alle stelle. Situazione decisamente
critica in Pianura Padana, ma anche nelle
grandi e piccole citta'
dell'intera
Penisola,
e la maglia nera per
numero di sforamenti
e' andata nuovamente a Frosinone Scalo:
115 sforamenti. Lo
dice Mal'Aria 2015, il
dossier annuale di Legambiente sull'inquinamento atmosferico e
acustico nelle citta' italiane, presentato oggi
e in cui si parla di esigenza di una "strategia
nazionale per la qualita' dell'aria e un piano
per la mobilita' nuova" se davvero si vuol
combattere lo smog.
Il dossier che anche il
2015 - per l'aria respirata nei centri urbani
- e' stato un anno da
"codice rosso", segnato da un'emergenza
smog sempre piu' cronica. Milano avvolta
in una cappa che la fa
somigliare a Pechino,
la Pianura Padana coperta da un manto di
nebbia e smog, la citta'
della Mole dove non
si intravedono sullo
sfondo le montagne e
la vetta del Monviso,
o Roma che si risveglia piu' volte velata
da un'insolita foschia
sono solo un esempio.
L'assenza di vento e
pioggia per intere settimane sono alibi - dice
Legambiente -, "l'aria
diventa sempre piu'
irrespirabile a causa
delle elevate concentrazioni delle polveri
sottili, dell'ozono e
del biossido di azoto
che causano, tra l'altro,
danni alla salute dei
cittadini e all'ambiente circostante". Delle
90 citta' monitorate
dall'associazione ambientalista nella campagna 'PM10 ti tengo
d'occhio', nel 2015 ben
48 (il 53%). hanno superato il limite.

Spettacoli 14

Sicilia 31 GENNAIO 2016, DOMENICA

Film su Video 66 Mary Poppins; Arrivederci ragazzi su Telesudest

Rai 1: Tutto pu succedere fiction; Rai 3: Presa diretta


Le Iene show su Italia 1, Il Segreto su Canale 5
Rai Uno alle 21.20
mander in onda
"Tutto pu succedere" La fiction parla
delle piccole battaglie quotidiane della
vita di una famiglia,
i Ferraro: quattro fratelli (due maschi e
due femmine) molto
diversi tra loro.
Su Rai Due, alle
ore 21:05, verranno
trasmesse due puntate del telefilm "Limitless". Limitless
una serie televisiva
statunitense. Si tratta
di un sequel del film
del 2011 Limitless,
a sua volta tratto dal
romanzo
Territori
oscuri.
In onda su Rai3
alle 21.00 "Presa diretta" Programma di
attualita' e giornalismo con inchieste su
vari argomenti, sulla
nostra Italia e sull'
operato del governo.
Conduce Riccardo
Iacona.
Rete 4 alle 21.15
mander in onda il
film davventura " Io
sto con gli ippopotami ". Cugini ambientalisti lottano per sal-

vare gli animali da


un bracconieri senza
scrupoli.
Su Canale5 potremo vedere una nuova puntata della soap
spagnola "Il Segreto"
Su Italia Uno alle
21.25, riparte il programma televisivo
Le Iene Show,
L'approfondimento
dell'attualit italiana e internazionale,
realizzato attraverso
inchieste e provocazioni satiriche.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle
21
trasmetteremo
il Mary Poppins
Dopo che la governante di casa Banks
ha dato le dimissioni, la famiglia fa un
annuncio per trovare
una sostituta, cos
una ragazza scender dal cielo per fare
la gioia dei bambini.

In seconda serata alle


23.30 My fair lady.
Una incolta fioraia
viene trasformata da
uno studioso, in seguito alla scommessa
con un amico, in una
fanciulla raffinata.
Per la programmazione tv su Telesudest canale 678
in prima serata alle
21.30 trasmetteremo
Arrivederci ragazzi. Julien stringe
amicizia con un coetaneo un po' misterioso, ma intelligente
e sensibilissimo. Il
loro rapporto verr
brutalmente troncato
dall'arrivo della Gestapo. Alle 23.45 in
onda Almost blue
La sensibilit esercitata da simone, ragazzo cieco e isolato,
per via della menomazione lo aiuta a
essere un efficace alleato della detective
Grazia.

il meteo

Siracusa

18:45 - L'Eredit
20:00 - TELEGIORNALE
20:35 - Flavio Insinna
conduce Affari tuoi
21:20 - RIASSUNTO
21:30 - Tutto pu
succedere
23:30 - Speciale Tg1
00:35 - TG1 NOTTE
00:55 - Che tempo fa
02:00 - L'Eredit (R)

19:00 - 90 Minuto Tempi


supplementari
19:35 - TELEFILM
Squadra Speciale Cobra
11 Gli ostaggi
20:30 - TG2 20.30
21:00 - N.C.I.S.
21:45 - Limitless Effetti
collaterali
22:40 - La Domenica
Sportiva

Rai 2

Rai 3

Video 66 (286)

Rete 4

Canale 5

Italia 1

Telesudest (678)

18:03 - Cacciatori Di Frontiera - 2 Parte


18:51 - Anteprima Tg4
18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:30 - Dentro La Notizia
19:48 - Meteo.It
19:50 - Tempesta D'amore
21:15 - Io Sto Con Gli
Ippopotami - 1 Parte
21:58 - Tgcom
22:00 - Meteo.It
22:03 - Io Sto Con Gli
Ippopotami -

18:45 - Il Segreto 19:57 - Tg5 Prima Pagina


20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:40 - Paperissima Sprint
21:10 - Segreto
21:11 - Il Segreto
23:30 - X-Style Motori
00:00 - Maurizio Costanzo
Show -- La Storia
01:00 - Tg5 - Notte
01:30 - Meteo.It
01:31 - Paperissima

AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
MACBETH
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
L'ABBIAMO FATTA GROSSA
ore 18:00 20:00 21:00
THE REVENANT - REDIVIVO"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
ALVIN SUPERSTAR

Giornata serena. Vento da WSW con


intensit di 13 km/h. Raffiche fino a 24
km/h. Temperature: 9C la minima e
18C la massima. Zero termico a 2850
metri.

18:03 - La Vita Secondo


Jim -- Il Cognato
18:30 - Studio Aperto
18:58 - Meteo.It
19:10 - Camera Cafe' 19:20 - Cambia La Tua Vita
Con Un Click - 1 Parte
20:17 - Tgcom
20:20 - Meteo.It
20:23 - Cambia La Tua Vita
Con Un Click - 2 Parte
21:25 - Le Iene Show - 3a
puntata

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Mary Poppins
23.30 Film
My fair lady
00.30 TG 66
01.15 Documentario

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Arrivederci ragazzii
3.30 Film
Almost blue
1.00 Documentario
01.30 Attualit
02.00 TG 66

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo
Cancro

Siracusa

18:55 - Meteo 3
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:10 - Che tempo che fa
21:45 - Presa diretta Il
tabu' del sesso
23:30 - TG3
23:40 - TG Regione
23:45 - Gazebo

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

La giornata interessantissima dal punto


di vista sentimentale;
Luna e Giove promettono chance e
incontri con persone
nuove ed interessanti.

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
ORTIGIA Via Roma 81
PARAVIZZINI
Via Piave, 57-59
CARUSO
Via N. Grotticelle, 25
TURCO
Via S. Monteforte, 11

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
SCACCO
Piazza Euripide, 4-5

Rai 1

Per evitare gaffe e


scivoloni al lavoro, da
domani occupatevi di
una pratica alla volta
e verificate personalmente i documenti
proposti da altri, qualcuno potrebbe non
volervi proprio bene.

Bilancia

Nei sentimenti vi impegnate ad ascoltare


le idee e le ragioni
degli amici; occorre anche quagliare,
prendete una decisione da soli e ponetela a tutti.

Capricorno

In famiglia tempo di vagliare nuove


possibilit e progetti;
agite senza fretta,
dare il via a situazioni
non proprio idilliache.

Sicilia 15

Sport

Deludente risultato (1-1) degli azzurri che rischiano di perdere altro terreno

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
ORTIGIA Via Roma 81
TURCO
Via S. Monteforte, 11

31 gennaio 2016, domenica

Toro

I transiti favorevoli di
Luna e Giove vi regalano voglia di divertimento e tanto buon
umore grazie al quale riuscite ad essere
pi solari e spensierati del solito.

Leone

I transiti relativi all'amore suggeriscono


di portare a termine
le pratiche iniziate e
rimandare di qualche
giorno i nuovi progetti, potrebbe non
essere il momento
giusto.

Scorpione

La
collaborazione
con i colleghi ed
amici funziona alla
grande e anche le
pratiche pi delicate
vengono risolte in un
batter d'occhio, siate
pi docili con gli altri.

Acquario

Marte vi vuole nervosi e sgonfi, ragion per


cui con gli amici non
ostinatevi in discussioni senza costrutto,
meglio glissare.

Gemelli

Non sempre vi trovate d'accordo con il resto del gruppo, sulle


modalit con cui passare le giornate ma i
risultati vi mettono in
una botte di ferro, orgogliosi.

Vergine

In famiglia continuano battibecchi e malelingue ma Luna e


Giove nel segno vi
permettono di scansare con classe queste problematiche,
che necessitano solo
di chiarimenti.

Sagittario

Vi alzate con la Luna


storta e la tensione
pu creare discussioni poco ortodosse in
amore, riflettere e siate cauti nelle parole,
non tutti potrebbero
capire il vostro umore.

Pesci

Ricorrere alla diplomazia oggi essenziale per evitare di


ritrovarvi in mezzo a
discussioni che non
portano a nulla.

Un Siracusa sterile e irriconoscibile


rimedia solo un pari col Gragnano
Alla fine duro faccia a faccia fra gli azzurri e i delusi tifosi
aretusei, con Sibilli preso particolarmente di mira
e uscito in lacrime dal campo - Baiocco: assenza pesante
LGragnano (4-3-3) Note: giornata nuvolo- per proteste ; per il Gra- la discutibile decisione

Salineri, Baleotto, Perinelli, Vitiello, Loreto


(dal 90 Panariello),
Gargiulo, Carfora, Martone (cap.), Foggia, Mascolo (dal 66 Leone),
Di Ruocco (dall86
Pagano). A disp.: De
Marino, Savarese, Cannavacciuolo, Panariello,
Pagano, De Stefano,
Di Vuolo, Leone. All.
Maurizio Coppola
Siracusa
(4-3-1-2):
DAlessandro, Barbiero, Santamaria (dal 76
Sibilli), Spinelli (cap.
- dal 65 Savanarola),
Vindigni, Orefice, Palermo, Giordano, Ricciardo, Catania, Gallon
(dal 46 Dezai). A disp.:
Viola, Porcaro, Dentice,
Trofo, Marghi, Sibilli,
Savanarola, Dezai, Arena. All. Andrea Sottil
Arbitro: sig. Francesco
Meraviglia di Pistoia Ass.: sigg. Bruni di
Brindisi e Laudato di
Taranto
Reti: p.t. al 17 Foggia
(R) all81 Savanarola
(R).

sa, temperatura 11c,


umidit 95%, vento 10
kmh. Spettatori 1.500
circa (di cui 300 di fede
azzurra, compresi i 250
arrivati da Castellammare di Stabia a dare
manforte ai 40 tifosi
giunti da Siracusa):
Ammoniti:
Spinelli,
Dezai, Vindigni, Ricciardo (Sr) e Loreto,
Gargiulo, Martone e
Pagano (Gr) Espulsi:
per il Siracusa Dezai
per doppio giallo e Sottil

gnano: Vitiello, Foggia


e un dirigente. Angoli
3-5 per il Siracusa (p.t.
2-4 ) Recupero: 2 1
t. e 6 2 t.

Il Siracusa imballato
che s visto a Gragnano lo specchio della
condizione attuale della
squadra di Sottil che a
parte i difetti gi emersi, oggi ha sofferto pi
del previsto lassenza a
centrocampo di Baiocco. Se si aggiunge poi

di Sottil di schierare in
avanti Gallon e Ricciardo e rinunciare a Dezai
lasciato in panchina, si
capisce perch la squadra di Sottil nel primo
tempo, tranne lepisodio capitato a Palermo
al 43, non sia riuscita
minimamente ad impensierire i padroni di
casa. Concluse le prolungate fasi di studio,
il Siracusa ha denotato
idee confuse a centrocampo, assoluta incon-

Sottil: Larbitro ha condizionato la gara


Un pareggio che non pu soddisfare. E il terzo conquistato nel
girone di ritorno, il secondo consecutivo.
Nella rocambolesca partita del
San Michele, caratterizzata da
4 espulsioni, il Citt di Siracusa
porta via un pari che serve poco.
La condotta di gara del signor
Meraviglia per al centro della disamina post gara di Andrea
Sottil. Credo che larbitro abbia
condizionato la partita - spiega
il tecnico, allontanato dal rettangolo di gioco dal direttore di
gara - ci ha negato un rigore net-

to su Dezai, penalizzandoci pi
del dovuto. Sarebbe stato rigore
ed espulsione per noi, avremmo
giocato in superiorit numerica
lunghi tratti del secondo tempo
con buone possibilit di cambiare
il volto alla partita. E invece, ha
deciso tutto lopposto, lasciandoci con un uomo in meno. Detto
questo, anche vero che la squadra soprattutto nel primo tempo
ha giocato sottotono. Nella ripresa, i cambi hanno rivitalizzato
la squadra e alla fine potevamo
capovolgere il risultato a nostro
favore.

Recrimina per il gol del pareggio napoletano, concesso dagli arbitri al suono dalla sirena

C.C. Ortigia sfortunata impatta con la Canottieri


L

Ortigia pareggia
11-11 contro la Canottieri Napoli ma
recrimina per il gol
del pareggio napoletano, concesso dagli arbitri al
suono dalla sirena
e fortemente contestato dalla societ
biancoverde. Prova
pi che soddisfacente dei ragazzi
di Gino Leone che,
questo pomeriggio,
davanti a circa 500
spettatori,
hanno
condotto per lunghi
tratti del match un
gioco impeccabile.
Di contro, comun-

que, una Canottieri


Napoli ben attrezzata e con un Brguljan
in grande spolvero,
autore di un pokerissimo.
Sono molto soddisfatto per la prova
dei miei ragazzi e
mi dispiace per loro
non aver centrato la
vittoria ha detto
Gino Leone al termine del match. Abbiamo giocato una
bellissima partita,
siamo sempre stati
avanti, spesso anche
di due gol, contro
una Canottieri che
ha inseguito dalli-

nizio alla fine. Forse potevamo sfruttare qualche altra


superiorit numerica, soprattutto negli
ultimi due minuti,
quando avremmo
dovuto essere pi
lucidi e cattivi e
chiudere lincontro.

Tornavamo in acqua dopo pi di un


mese e trovavamo
di fronte una grande
squadra. Sensazioni
assolutamente positive, perch ho visto
una squadra unita e
compatta, con una
marcatura asfissian-

sistenza allattacco e
unaccentuata fragilit
difensiva negli esterni.
Tanto che dopo un tentativo fallito su colpo di
testa di Mascolo al 15,
al 16 Barbiero non trova di meglio che fermare fallosamente Carfora
in area. Il direttore di
gara, il pistoiese Meraviglia, lo stesso che a
Scordia aveva espulso
Giordano, assegna il
penalty ai giallobl, che
Foggia trasforma spiazzando DAlessandro.
Dopo un altro colpo di
testa al 24 di Mascolo e una serie di calci
dangolo
infruttuosi
per gli azzurri, finalmente al 43 si registra
il primo vero tentativo
del Siracusa, con palla
che da Catania giunge
a Palermo il cui tiro si
spegne sul palo. Nella
ripresa Sottil presenta
Dezai al posto dellimpalpabile Gallon, ma
livoriano trova subito
te su Camilleri che
si speso bene anche in difesa. Grandi tutti e grande
Gianluca Patricelli,
autore di un paio di
miracoli con luomo in meno e grande anche Andrea
Tringali, che luned
ci lascer per andare allestero per
lavoro e questoggi
abbiamo voluto fosse lui il nostro Capitano ha concluso
il tecnico aretuseo.
Prima dellincontro,
il presidente Valerio
Vancheri ha premiato Steve Camilleri,
capocannoniere agli
ultimi Campionati
Europei di Belgrado, consegnandogli
una targa ricordo.

modo di farsi ammonire. Nove minuti dopo


altra
ammonizione,
questa volta per simulazione, ed espulsione
di Dezai. Siracusa in
dieci. Qualche minuto
dopo espulsione anche
di Sottil reo di aver insistentemente protestato
col quarto uomo. Al 65
Spinelli lascia il posto
a Savanarola sotto la
cui spinta il Siracusa ha
uno scatto dorgoglio e
comincia a pressare la
retroguardia giallobl
con Leonardo Gargiulo che in questa fase si
erge insieme a capitan
Martone per impedire
la capitolazione. Che
per giunge inevitabilmente all81, ancora
su rigore per fallo di
Vitiello su Catania. Sul
dischetto va Savanarola
che batte lincolpevole
Salineri. Il Gragnano si
innervosisce e Vitiello
e Foggia si guadagnano
anzitempo gli spogliatoi. Ora il Siracusa, seppur tardivamente, prova
a vincerla questa partita
ma la difesa del Gragnano fa muro e il risultato
resta fermo sul pari che
pu andare bene per il
Gragnano ma non per
il Siracusa che rischia
di perdere altro terreno
nella lotta per la promozione.
Armando Galea

Culto 16

Sicilia 31 gennaio 2016, domenica

La parola incoraggiante di
Giovanni apostolo che scrive: Carissimi,
non vi scrivo
un nuovo comandamento,
ma un comandamento antico, che avete
ricevuto fin
da principio

di Roberto Tondelli

Alla frase realisti-

camente pessimistica non c nulla


di nuovo sotto il
sole che troviamo
nella Bibbia ebraica, cio nellEcclesiaste (Qohelet
1,9), si pu giustapporre una parola incoraggiante
di Giovanni apostolo che scrive:
Carissimi, non vi
scrivo un nuovo
comandamento,
ma un comandamento antico, che
avete ricevuto fin
da principio. Il
comandamento
antico la parola
che avete udito. E
tuttavia un comandamento nuovo quello di cui
vi scrivo, il che
vero in lui [Cristo]
e in voi, perch le
tenebre stanno diradandosi e la vera
luce [Cristo] gi
risplende. Chi dice
di essere nella luce
[Cristo] e odia suo
fratello, ancora
nelle tenebre. Chi
ama suo fratello,
dimora nella luce
[Cristo] e non c
in lui occasione
dinciampo. Ma chi
odia suo fratello
nelle tenebre, cammina nelle tenebre
e non sa dove va,
perch le tenebre
hanno accecato i
suoi occhi (1 Giovanni 2,7 ss.).
Durante
questo
anno
nuovo,
che solo tra qualche settimana sar
gi cos vecchio,
faremmo bene a
riconsiderare ci
che davvero sempre nuovo, nuovo
perch antico. C
qualcosa di antico che sempre
nuovo, nuovo per
ogni
generazione. Si tratta della
parola di Cristo.
Una parola capace di conferire la
vera luce della
sapienza di Dio ad
ogni singolo individuo appartenente
ad ogni generazione. In questa luce
non c posto per
le tenebre, cio
non c posto per
lodio, il disamo-

Qualcosa di nuovo sotto


il sole lo si pu trovare nella
imitazione umile di Ges Cristo

Il dialogo interreligioso non pu e non deve


ignorare le somiglianze ma anche
le differenze profonde tra le religioni

re verso il fratello.
Cos come per colui
che si comporta secondo Cristo (vera
luce) non c posto
per lodio verso il
prossimo. Gi la
Bibbia ebraica diceva infatti: Non
ti vendicherai e
non serberai rancore contro i figli
del tuo popolo, ma
amerai il tuo prossimo come te stesso.
Io sono il Signore
(Levitico
19,18).
Ges riprende proprio questo comandamento
quando
presenta un odiato
Samaritano come
prossimo di un

tale che era stato


assalito dai briganti e lasciato in mezzo alla strada mezzo morto (Luca
10,25).
Di sicuro quel Samaritano dimostr
dessere una persona per bene, per
questo fu mosso
da amore non
da pregiudizio
quando si ferm ad
aiutare il malcapitato ebreo. Sarebbe
possibile riproporre alla nostra societ globalizzata,
ma anche distratta
e superficiale, lo
stesso comportamento esemplare?

Sarebbe
proprio
cos assurdo raccomandare che in pratica, e non in astratto, il discepolo di
Cristo aiutasse lebreo, lebreo soccorresse lislamico,
lislamico aiutasse
di persona lebreo
e/o il cristiano? Un
tale comportamento non costituirebbe
davvero qualcosa di
estremamente nuovo sotto il sole?
Si potr dire che
questa una soluzione
idealistica ai problemi che
affliggono oggi le
nazioni.
Eppure
qualcuno ha scritto

che Non c pace


tra le nazioni senza
pace tra le religioni.
Non c pace tra le
religioni senza dialogo tra le religioni.
Non c dialogo tra
le religioni senza
una ricerca sui fondamenti delle religioni (cos Hans
Kng nel lontano
1982). Certo, questo dialogo non
devessere fittizio.
Di qui la necessaria
ricerca sui fondamenti delle religioni.
Il dialogo interreligioso non pu e
non deve ignorare
le somiglianze ma
anche le differenze profonde tra le
religioni. Per solo
un dialogo schietto
e rispettoso pu ad
esempio far emergere che se per caso
una pura ipotesi
ci fosse una legge
religiosa o un dio
(non importa qui
che nome abbia)
che imponesse la
conversione forzata della gente e, in
caso di non conversione,
imponesse
luccisione dellaltro o il pagamento

di una tassa per aver


salva la vita, allora dovrebbe essere
evidente che una
tale legge o un tale
dio non hanno nulla a che vedere con
lumanit nel senso
pi alto del termine, n tantomeno
col comandamento
nuovo eppure antico di cui scrive
Giovanni apostolo.
Una tale legge o un
tale dio, se esistessero, favorirebbero
le tenebre e non la
luce spirituale, lodio e non lamore
verso il prossimo,
il regresso morale
dellumanit e non
la sua crescita in responsabilit, libert
e amore.
Nel caso del cristianesimo, la ricerca
seria sui suoi fondamenti, conduce
a una riconsiderazione accurata e rivalutazione attenta
dei documenti del
Nuovo Testamento
su cui la fede fiduciosa in Ges Cristo
si fonda e dai cui
trae origine e sostegno. Il discepolo di
Cristo trova qui una
guida sana, un consiglio positivo per
vivere la vita quotidiana come culto continuo reso
al Signore. Questo
consiglio antico
capace di rinnovare
la mente della persona, insegnandole
a pensare in modo
veramente umano,
cio veramente divino, e a comportarsi secondo una parola alta, positiva. In
questo modo la persona diventa davvero nuova. Forse lessere umano
nuovo, quello che
filosofi, sociologi e
pensatori ricercano
in ogni modo, lo si
pu trovare nella
imitazione umile di
Ges Cristo? (Chiesa di Ges Cristo
via Modica 3 di
fronte allingresso
Istituto F. Insolera
conversazioni bibliche: mercoled e
venerd ore 19:30;
culto al Signore domenica ore 10:30
info: 3404809173
email: chiesadicristo@alice.it).

Interessi correlati