Sei sulla pagina 1di 1

Tutti al C.Felice di Genova per assistere al balletto"Lo schiaccianoci"!

Alle 19 siamo di ritorno, come si dice stanchi,ma felici ragazzi e insegnanti.


Alle 20, ho appena messo piede in casa,mi arriva il messaggio della prof.di musica, l'artefice delle
ormai storiche incursioni della scuola di Marina al mitico C.Felice, l'eminenza bianca che sta dietro
le quinte. Mi chiede,anzi mi obbliga a scrivere una recensione dello spettacolo a cui abbiamo
assistito. Perch io, cara Nadia, che magari mi so un po' destreggiare con le parole,ma per niente
con le note? Fallo tu.Ma lei non lo far mai,la conosco.E allora decido che scriver una
recensione, ma a modo mio..
Oggi 170 alunni della scuola media di Albissola Marina,accompagnati dai docenti, si sono recati al
teatro C.Felice di Genova per assistere al balletto "Lo schiaccianoci".
Arrivo in piazza De Ferrari, foto ormai storica davanti alla fontana,entrata trionfale nell'atrio del
teatro,gradini saliti di corsa con la grazia di un branco di elefanti. Sfondano i tendoni di velluto
rosso dimentichi di tutte le nostre raccomandazioni e sono dentro alla scatola magica.
Per molti la prima volta e io so quello che succeder e mi piace questo momento. Sono subito
rapiti,incantati...Usano parole come "bellissimo" con dieci "o" "figata con cento "a" "uauh" con mille
"h". Si tolgono cappotti e giacconi e appaiono piccole donne elegantissime e piccoli uomini con
camicia, giacca, anche qualche cravatta e cravattino.
Si sono tirati a lucido questi strani ragazzi per venire a teatro e sono bellissimi. Hanno forse capito
che questo un luogo magico dove per tre ore vivranno il sogno di Clara e del suo principeschiaccianoci? Dove con loro viaggeranno in paesi fantastici accompagnati dalle splendide
musiche del valzer dei fiori,della danza russa, cinese, del valzer dei fiocchi di neve? Dove
incontreranno la fata confetto,topi giganti,foreste innevate e altri mille incantesimi? Penso proprio
di s. Lo hanno capito. Sognano dentro a un sogno fatto di musica e colori del pi natalizio dei
balletti perch la bella fiaba che sotto l'albero di Natale sa raccontare magie e incantesimi, ma
anche le paure che ogni ragazzo ha dentro di s.
Alla fine dello spettacolo una valanga di applausi per ringraziare lo splendido balletto dell'Opera
Nazionale di Riga, le meravigliose coreografie,l'orchestra super del C.Felice diretta dal lmaestro
Farhads Stade.
Ma noi alunni e colleghi vogliamo anche ringraziare te cara prof.ssa Chiarlone,che ci porti a
spasso nella musica anno dopo anno e affidi a me,fata ignorante, il "compito a casa" perch tu
detesti le luci della ribalta.
Siccome ti vogliamo bene, per una volta tanto beccati anche gli onori.