Sei sulla pagina 1di 30

Universit

degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Ap

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 gennaio 2016


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 18-19 gennaio

27-28 gennaio
g*vR4

+ vsw -

+
-

Vs1(t)

+ vc(t) R2

i1
+
v11'

R1

i2=iL
R3

vR4
-

R5

+
v22'

R4

L
R6

Vs2(t)

- +


DATI:

Vs1(t) = 5V
vs2(t) = 5cos(500t + pi / 2)V
R1= R2=5; R3= R4=2;
R5= R6=1;
Si assuma g=0 per t<0

0
2
2 A + A " t %
$
'
2 o 1 # T1 &

22
vs2(t) = 1
2
t
2 10 Ao
T
2
23

se t )+ 0; T1 ,.
*
-

L=10mH;

C=1mF;

Funzione con periodicit T

se t )+ T1; T ,.
*
-

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare la matrice delle resistenze del doppio bipolo visto alle porte 11-22 caratterizzante
linsieme dei bipoli racchiusi nel riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia dellinduttore nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=V11/Vs2 per t>0 (con Vs1=0) e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V11(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
costituito dal segnale periodico riportato nei dati e caratterizzato dai seguenti parametri:
Ao=1V;
A1= 3V;
T1 = 2 ms; T=5 ms.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bp

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 gennaio 2016


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 18-19 gennaio

+ vsw -

+
-

DATI:

Vs1(t)

27-28 gennaio
L

k*vR4

i1= iL
+

R2

+
R3

v11'

R1

+
vR4
-

i2

v22'
R4

Vs1(t) = 12V
vs2(t) = 12cos(100t + pi / 2)V
R1= R2= R3=5;
R4= R5=1;
R6=10;
Si assuma k=0 per t<0

0
2
2 A " t %
$
'
2 o # T1 &

22
vs2(t) = 1
2
t
2 Ao A1
T1
2
23

se t )+ 0; T1 ,.
*
-

R5

+ vc(t) C R6

Vs2(t)

- +
L=50mH;

C=5mF;

Funzione con periodicit T

se t )+ T1; T ,.
*
-

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare la matrice delle resistenze del doppio bipolo visto alle porte 11-22 caratterizzante
linsieme dei bipoli racchiusi nel riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia del condensatore nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=V11/Vs2 per t>0 (con Vs1=0) e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V11(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
costituito dal segnale periodico riportato nei dati e caratterizzato dai seguenti parametri:
Ao=2V;
A1= 5V;
T1 = 3 ms; T=7 ms.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 gennaio 2016


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 18-19 gennaio

27-28 gennaio

k*vR1
- +
R1

is1(t)

+
vR1

iL(t)

+ vc(t) -

vsw

R2

R3

iR3

R4

vs2(t)

- +


DATI:

is1(t) = 12A
vs2(t) = 5cos(500t + pi / 2)V
R1=R2=5; R3=R4=2;
L=1mH;
C=1mF;
Si assuma k=0 per t<0

)
t
+ Ao + A1

T1
++
vs2(t) = *
+
Ao
+
+,

se t #% 0; T1 &(
$
'

Funzione con periodicit T

se t #% T1; T &(
$
'

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare il generatore equivalente (alla Thevenin) ai morsetti A-B della rete riportata nel riquadro
tratteggiato
Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia dellinduttore nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=IR3/Vs2 per t>0 (con is1=0) e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente IR3(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
costituito dal segnale periodico riportato nei dati e caratterizzato dai seguenti parametri:
Ao=1V;
A1= 5V;
T1 = 2 ms; T=5 ms.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bm

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 gennaio 2016


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 18-19 gennaio

27-28 gennaio

+ vR2 R1

+
-

R2

vs1(t)

R2

+ vc(t) A

R3

g*vR2

R3

iR3

iL(t)

vsw
R4

vs2(t)

- +


DATI:

vs1(t) = 5V
vs2(t) = 15cos(500t + pi / 2)V
R1= R2=20; R3=R4=5;
L=10mH;
C=5mF;
Si assuma g=0 per t<0

)
t
+ Ao + A1

T1
++
vs2(t) = *
+
Ao
+
+,

se t #% 0; T1 &(
$
'

Funzione con periodicit T

se t #% T1; T &(
$
'

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare il generatore equivalente (alla Thevenin) ai morsetti A-B della rete riportata nel riquadro
tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia del condensatore nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=IR3/Vs2 per t>0 (con Vs1=0) e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente IR3(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
costituito dal segnale periodico riportato nei dati e caratterizzato dai seguenti parametri:
Ao=2V;
A1= 5V;
T1 = 2 ms; T=5 ms.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 3 dicembre 2015


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale:

- +

r*iR3

- vR1 +
R1

+ vsw -

R2

iL(t)

vc(t)

Is1(t)

R3

iR3

Vs2(t)

- +

DATI:

is1(t) = 12cos(100t)A
R1=10;
R2=7;

*
t
, Ao + A1

T1
,,
vs2(t) = +
,
T t
, Ao + A1
T T1
,-

vs2(t) = 5cos(500t + pi / 2)V


R3=6;

L=10mH;
se t #% 0; T1 &(
$
'

C=5mF;

Funzione con periodicit T

se t #% T1; T &(
$
'


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.

Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della corrente del condensatore.
Determinare la variazione di energia dellinduttore nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=VR1/Vs2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione VR1(t) nell'ipotesi che il generatore di corrente vs2(t) sia
costituito dal segnale triangolare caratterizzato dai seguenti parametri:
Ao=1V;
A1= 3V;
T1 = 100 ms; T=500 ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 4 novembre 2015


Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale:

+ vsw -

+
-

Vs1(t)
R1

+ vR4 -

i1
+

+
vc(t)

R3

R4

v11'

g*vR4

i2
+
v22'
-

L2
R2

Vs2(t)

- +


DATI:

vs1(t) = 12cos(100t)V
vs2(t) = 50V
R1=5;
R2=3;
R3=6;
R4=10;
Per il generatore pilotato si assuma g=0 per t<0

L=1mH;

C=2mF;


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare la matrice delle conduttanze del doppio bipolo visto alle porte 11-22 caratterizzante
linsieme dei bipoli racchiusi nel riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della corrente del condensatore.
Determinare la funzione di rete H=V22/Vs1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V22(t) nell'ipotesi che il generatore di corrente vs1(t) sia
costituito dal segnale periodico ad onda quadra caratterizzato dai seguenti parametri:
AH=1V;
AL= -0.5V;
Duty Cycle = 25%; T=60 ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 10 settembre 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 17 settembre

R3

+
- r*iR1
iR1

+
vsw

R1
R2

Vs1(t)

iL

R4

Is2(t)

vc(t)
R5

R6

+ -

vs1(t) = 12cos(500t)V
is2(t) = 5cos(100t + / 6)A
R1=2;
R2=4;
R3=6;
R4=R5=R6=1;
Per il generatore pilotato si assuma r=0 per t<0

DATI:

L=1mH;

C=2mF;


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.
Determinare il generatore equivalente di Thevenin visto ai terminali A-B della rete evidenziata nel
riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della corrente del condensatore.
Determinare la funzione di rete H=VAB/Is2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione VAB(t) nell'ipotesi che il generatore di corrente is2(t) sia
costituito dalla sovrapposizione di sue segnali periodici caratterizzati dai seguenti parametri:
Onda quadra n1: AH1=1A;

AL1= 0.5A;

Duty1 25%; T1=60 ms

Onda quadra n2: AH2=5A;


AL2= 2A; Duty2 50%; T2=60 ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)


2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bm

Prova scritta di ELETTROTECNICA 10 settembre 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 17 settembre

R3

+
- r*iR1
iR1

R1
Is1(t)

R2

+ vc(t)
B

Vs2(t)

+
vsw

R4

+
-

L
R5

iL(t)
R6

- VR4 +

Is1(t) = 12cos(500t)A
Vs2(t) = 5cos(100t + / 6)A
R1=2;
R2=4;
R3=6;
R4=R5=R6=1;
L=1mH;
C=2mF;
Per il generatore pilotato si assuma r=0 per t<0

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.
DATI:

Determinare il generatore equivalente di Thevenin visto ai terminali A-B della rete evidenziata nel
riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione vC(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della tensione dellinduttore.
Determinare la funzione di rete H=VR4/Vs2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione VR4(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
costituito dalla sovrapposizione di sue segnali periodici caratterizzati dai seguenti parametri:
Onda quadra n1: AH1=5V;

AL1= 1V;

Duty1 30%; T1=50 ms

Onda quadra n2: AH2=15V;

AL2=10V; Duty2 50%; T2=50 ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 22 luglio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 29 luglio

+ vL
Vs1(t)

+
-

+
vsw

i1

Ra

v22' vc(t)

v11'

R1

i2

Rb

R2

Is2(t)

R3


DATI:

vs 1(t ) = 12V
R1=2;

R2=4;

L=2mH;

C=2mF;

is 2(t ) = 5cos(100t + / 6)A


R3=6;



! 6 r $
r=0 per t<0 Ra = #
&
" 3 10 %

!
$
Rb = # 7 3 &
" 0 5 %


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.

Determinare la matrice R del doppio bipolo equivalente visto alle porte 11-22
Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente Vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia nei bipoli dinamici nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=Vsw/Is2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione Vsw(t) nell'ipotesi che il generatore di corrente is2(t) sia
caratterizzato dal seguente andamento periodico: is 2(t ) = 5cos(5t )+ 7cos(10t )+ 9cos(50t )

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bm

Prova scritta di ELETTROTECNICA 22 luglio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 29 luglio

+ vL
Vs1(t)

+
-

+
vsw

i1

Ga

v11'

R1

i2
+
v22'

Gb

+
vc(t)
-

Is2(t)

R3

R2

DATI:

vs 1(t ) = 12V
R1=2;

R2=4;

L=2mH;

C=2mF;

is 2(t ) = 5cos(100t + / 6)A


R3=6;

"

0 %
'
# 0.3 0.5 &

0.4
g=0 per t<0 Ga = $

"
%
Gb = $ 0.5 0.3 '
0.6 '&
$# g


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.

Determinare la matrice G del doppio bipolo equivalente visto alle porte 11-22
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente Vc(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia nei bipoli dinamici nellintervallo t (-1,1);
Determinare la funzione di rete H=Vsw/Is2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione Vsw(t) nell'ipotesi che il generatore di corrente is2(t) sia
caratterizzato dal seguente andamento periodico: is 2(t ) = 5cos(50t )+ 7cos(100t )+ 9cos(500t )

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 23 giugno 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 29 giugno 6 luglio

+ vsw -

+
-

Vs1(t)

R5

i1
iL1(t)
L1

R3

i2

+-

k*vR4

v11'

R4

R1

+
vR4
-

v22'
-

L2
R2

Vs2(t)

- +

DATI:

vs1(t) = 10cos(100t + / 4)V


vs2(t) = 5V
R1=2;
R2=2;
R3=3;
R4=4;
L1=2mH;
L2=1mH;
k=0 per t<0

R5=1;

*
AH
se t "$ 0; T1 %'
,
#
&
,
vs2(t) = +
, AL
(t T1) se t "$ T1; T %'
,
#
&
- T1

R6=5;

Funzione con periodicit T








Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare la matrice R del doppio bipolo visto alle porte 11-22caratterizzante linsieme dei bipoli
racchiusi nel riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente IL1 e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la funzione di rete H=I1/Vs2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente I1(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione vs2(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico descritto dallespressione matematica riportata nei dati e
con i seguenti valori dei parametri: AH=10 V; T1=10ms; AL=-10V; T=30ms.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Ap

Prova scritta di ELETTROTECNICA 22 maggio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 29 maggio

+ vsw -

+
-

Vs1(t)
R1

+
vc(t)
-

iL(t)
iR6

R3

R5

R2

VR4

R6
-

R4

g*VR4

+
-

Vs2(t)

DATI:

!"!"## = $%&'"!((# + ! ) *#!


R1=2;
R2=5;
C=1.5mF;
L=1.5mH;

!"*"## = !*!
R4=4;

R3=3;
g=0 per t<0

R5=2;

R6=5;




Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto.
Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare il generatore equivalente di Thevenin visto ai morsetti A-B della rete evidenziata nel
riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione IL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la funzione di rete H=IR6/Vs1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente IR6(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs1(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico ad onda quadra con frequenza fondamentale pari a 5 kHz;
AL=-12V; AH=25V; duty-cycle pari a 35%.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Ap

Prova scritta di ELETTROTECNICA 24 aprile 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 8 maggio

+ vsw -

+
-

Vs1(t)

i1
iL(t)

R1

R2

R3

+
v11'

R5

R4

g*vR4

+
vR4
-

i2
+
v22'
-

+
vc(t)

DATI:

!"!"## = !$%&'"!$$$# + ! ! "#!


R1=2; R2=5, R3=3; R4=4, R5=2
C=10mF;

L=5mH;




Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto e con iL(0-)=0 e vC(0-)=0 .
Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare la matrice R del doppio bipolo visto alle porte 11-22caratterizzante linsieme dei bipoli
racchiusi nel riquadro tratteggiato.
Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione Vc e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la funzione di rete H=I1/Vs1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente I1(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs1(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico ad onda triangolare con frequenza fondamentale pari a
250 Hz; AL=2V; AH=5V; duty-cycle pari a 70%.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)



Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 16 febbraio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 24 febbraio 2 marzo


Vs1(t)

+ vR4 - + vsw + -

R1
ic(t)
C

+
vc(t)
-

Vs2(t)

R2

+
-

+ vL -

iL

R3

g*vR4

DATI:

!"!"## = !$%&'"!$$$# + ! ! "#!
!"!"## = $%!


R1=2; R2=5,
R3=3; R4=4,

C=10mF; L=5mH;


) !"
+
!! "# ! " #% !" !! &(
$
'
++ #!
!"!"!! = *
+
#$ % " #% &!" ! &(
+ !"
$
'
+,

Funzione con periodicit T



Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente g ( diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione Vc e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della corrente del condensatore iC
Determinare la funzione di rete H=IR4/Vs2 (con Vs1=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente IR4(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs2(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico descritto dallespressione matematica riportata nei dati e
con i seguenti valori dei parametri: AH=5 V; T1=10ms; AL=-2V; T=15ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)


2)

3)



Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bm

Prova scritta di ELETTROTECNICA 16 febbraio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 24 febbraio 2 marzo


Vs1(t)

+ vR4 - + vsw + -

R1
ic(t)
C

+
vc(t)
-

Vs2(t)

R2

+
-

+ vL -

iL
g*vR4

R3

DATI:

!"!"## = $%&'"!(((# + ! ! "#!
!"!"## = $!!


R1=10; R2=5,
R3=12; R4=2,

C=1mF; L=50mH;


) !"
+
!! "# ! " #% !" !! &(
$
'
++ #!
!"!"!! = *
+
#$ % " #% &!" ! &(
+ !"
$
'
+,

Funzione con periodicit T



Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente g ( diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della tensione Vc e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della corrente del condensatore iC
Determinare la funzione di rete H=IR3/Vs2 (con Vs1=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente IR3(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs2(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico descritto dallespressione matematica riportata nei dati e
con i seguenti valori dei parametri: AH=5 V; T1=15ms; AL=-3V; T=30ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)




Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Ap

Prova scritta di ELETTROTECNICA 16 febbraio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore



Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 24 febbraio 2 marzo

+ r*isw
C

R1

+
vc(t)
iL

R3

Vs2(t) +

R2

Vs1(t)

+ vsw -

+ R4

isw

DATI:

!"!"## = !$%&'"!$$$# + ! ! "#!
!"!"## = $%!


R1=2; R2=4,
R3=1; R4=0.5,

C=5mF; L=1mH;


) !"
+
!! "# ! " #% !" !! &(
$
'
++ #!
!"!"!! = *
+
#
&
+ !" #$ % " %$ &!" ! '(
+,

Funzione con periodicit T



Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente r ( diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della tensione dellinduttore L
Determinare la funzione di rete H=VR4/Vs1 (con Vs2=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente VR4(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs1(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico descritto dallespressione matematica riportata nei dati e
con i seguenti valori dei parametri: AH=8 V; T1=10ms; AL=-20V; T=30ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)


2)

3)




Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bp

Prova scritta di ELETTROTECNICA 16 febbraio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore



Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 24 febbraio 2 marzo

+ r*isw
C

R1

+
vc(t)
iL
R2

Vs1(t)

R3

Vs2(t) +

+ vsw -

+ R4

isw

DATI:

!"!"## = $%&'"!(((# + ! ! "#!
!"!"## = $!


R1=2; R2=5,
R3=2; R4=1,

C=15mF; L=10mH;


) !"
+
!! "# ! " #% !" !! &(
$
'
++ #!
!"!"!! = *
+
#
&
+ !" #$ % " %$ &!" ! '(
+,

Funzione con periodicit T



Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente r ( diverso da zero) che assicuri la stabilit per t >0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare il valore della discontinuit della tensione dellinduttore L
Determinare la funzione di rete H=VR4/Vs1 (con Vs2=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente VR4(t) nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs1(t) sia
caratterizzato da un andamento periodico descritto dallespressione matematica riportata nei dati e
con i seguenti valori dei parametri: AH=12 V; T1=12ms; AL=-12V; T=36ms.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI


1)

2)

3)



Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Am

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 Gennaio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 21 gennaio 26 gennaio

+ vC - i

+
-

C
R1
Vs1

i
+

+
v1
-

v2
-

L
R2
Is2

+
-

t=0

k*v1

DATI:

!"!"## = $%&'"())# + ! ! "#$
!"!"## = !$%&'"!$$##$

Per il generatore pilotato s i a ssuma k =0 per t<0

!
$

R1=12; R2=15, C=5mF; L=15mH;
! = # !" # &'
" $ % %

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri un funzionamento stabile.
Determinare lespressione analitica della tensione vC(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia assorbita dal condensatore e quella assorbita dal resistore R1
nell'intervallo di tempo [-1s,1s];
Determinare la funzione di rete H=V2/Vs1 (con Is2=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V2 nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs1 sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 350 Hz, ampiezza picco-picco
pari a 2V, valor medio 3V, duty-cycle pari a 25%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo
in serie di Fourier.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)


2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bm

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 Gennaio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 21 gennaio 26 gennaio

i
L
R1
Is1

i
+
v1

+
-

v2
-

- vC +

t=0

C
R2
Vs2

+
-

k*v2

DATI:

!"!"## = $%&'"!(((# + ! ! "#$
!"!"## = $%&'("$)))##$
Per il generatore pilotato si a ssuma k =0 per t<0

!
$

R1=3; R2=2, C=10mF; L=5mH;

! = # ! " &'
" # $ %

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.
Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri un funzionamento stabile.
Determinare lespressione analitica della tensione vC(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare la variazione di energia assorbita dal condensatore e quella assorbita dal resistore R1
nell'intervallo di tempo [-1s,1s];
Determinare la funzione di rete H=V1/Vs2 (con Is1=0) per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di
modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V1 nell'ipotesi che il generatore di tensione Vs2 sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 50 Hz, ampiezza picco-picco
pari a 2V, valor medio 2V, duty-cycle pari a 65%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo
in serie di Fourier.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Ap

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 Gennaio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 21 gennaio 26 gennaio

+ vC - i

+
-

C
R1
Vs1

i
+

+
v1
-

L
R2

v2
r*i1
-

+
-

t=0

Is2

DATI:

!"!"## = $%&'"()))# + ! ! "#$
!"!"## = !$%&'"!(((##$

Per il generatore pilotato si a ssuma r =0 per t<0

" !"# !!"$ %

R1=2; R2=5, C=10mF; L=5mH;

! =$
'"
# !!"% !"& &

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.
Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri un funzionamento stabile.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare lenergia assorbita dallinduttore e quella assorbita dal resistore R1 nell'intervallo di
tempo [-1s,1s];
Determinare la funzione di rete H=V1/Is2 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V1 nell'ipotesi che il generatore di corrente Is2 sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 150 Hz, ampiezza picco-picco
pari a 1A, valor medio 3A, duty-cycle pari a 30%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo
in serie di Fourier.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)


2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Bp

Prova scritta di ELETTROTECNICA 12 Gennaio 2015


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
Tempo a disposizione: 3.5 ore

Crediti Esame: 6cfu 9cfu


Data orale: 21 gennaio 26 gennaio

i
L
R1
Is1

i
+
v1

r*i2

+
-

v2
-

- vC +

t=0

C
R2
Vs2

DATI:

!"!"## = $%&'"!(((# + ! ! "#$
!"!"## = $%&'("$)))##$
Per il generatore pilotato si a ssuma r =0 per t<0

"
%

R1=5; R2=2, C=5mF; L=10mH;

! = $ !"# !!"$ ' "
# !!"% !"& &

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.
Determinare un valore del coefficiente r (diverso da zero) che assicuri un funzionamento stabile.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare lenergia assorbita dallinduttore e quella assorbita dal resistore R2 nell'intervallo di
tempo [-1s,1s];
Determinare la funzione di rete H=V2/Is1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione V2 nell'ipotesi che il generatore di corrente Is1 sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 250 Hz, ampiezza picco-picco
pari a 2A, valor medio 1A, duty-cycle pari a 70%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo
in serie di Fourier.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)


Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Prova scritta di ELETTROTECNICA 26 Novembre 2014


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:

6cfu 9cfu

Tempo a disposizione: 3.5 ore


is1(t)

R2
iL

L
R4

iR1
C

+ R1
vc(t)
-

+ vsw k*iR1

R3

DATI:

!"!"## = $%&'"!(((# + ! ! "#$





R1=2; R2=5, R3=10; R4=3; C1=100mF; L=10mH;
si assuma k=0 per t<0

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante t=0 l'interruttore si chiude.

Determinare un valore del coefficiente k (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t>0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare lenergia generata dal generatore pilotato nellintervallo di tempo [0,10s];
Determinare la funzione di rete H=IR1/Is1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della tensione IR1 nell'ipotesi che il generatore di corrente is1 sia caratterizzato
da un andamento a forma triangolare, con frequenza fondamentale pari a 500 Hz, ampiezza AH =2A,
AL =1A, duty-cycle pari a 40%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo in serie di Fourier.


NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Prova scritta di ELETTROTECNICA 29 Ottobre 2014


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:

6cfu 9cfu

Tempo a disposizione: 3.5 ore

g*vsw

R1

+ vC -

R2

+
e(t)
-

+
vsw
-

iL

C
R3
iR3

DATI:

!!"" = #$%&!'(((" + ! ! "##



R1=2; R2=3, R3=5; C=0.5mF; L=1mH;

Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.

Determinare un valore del coefficiente g (diverso da zero) che assicuri la stabilit per t>0.
Determinare lespressione analitica della corrente iL(t) e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare lampiezza della discontinuit nella corrente iC(t).
Determinare la funzione di rete H=IR3/E per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente iR3 nell'ipotesi che il generatore di tensione e(t) sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 1 kHz, ampiezza picco-picco
pari a 5V, AL=1V e duty-cycle pari a 60%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello sviluppo in serie
di Fourier.


NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Prova scritta di ELETTROTECNICA 11 Settembre 2014


Prof. Nicola Femia- Prof. Giovanni Petrone


Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:

6cfu 9cfu

Tempo a disposizione: 3.5 ore


is1

t=0

vR1

R2

+
-

R1

R3
C

+
-

vs2

k*vR1
DATI:

!"!"## = !$%&'"!$$$# + ! ! "#$


!"!"## = !"#$%&'''#($

R1=2; R2=5, R3=0.5; C1=100mF; L=10mH;


! !"# $ $
! =#
&'
" !"% !"% %


Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore chiuso. Nell'istante t=0 l'interruttore si apre.
Determinare un valore del coefficiente k che assicuri un transitorio con risposta sovrasmorzata.
Determinare lespressione analitica della corrente iL e tracciarne il grafico per t (- ,+ );
Determinare lenergia assorbita dallinduttore e quella assorbita dal resistore R1 nell'intervallo di
tempo [-10s,10s];
Determinare la funzione di rete H=IR2/Is1 per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare il grafico della corrente iR2 nell'ipotesi che il generatore di corrente is1 sia caratterizzato
da un andamento ad onda quadra, con frequenza fondamentale pari a 50 Hz, ampiezza picco-picco
pari a 1A, valor medio nullo, duty-cycle pari a 40%. Si utilizzino le prime dieci armoniche dello
sviluppo in serie di Fourier.

NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)

2)

3)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica


Prova scritta di ELETTROTECNICA 18 Luglio 2014
Prof. Nicola Femia
Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
6 CFU 9 CFU

Tempo a disposizione: 3.5 ore.

R1
L1

iR1

vs

R2

iR2
is

k iR3
+ -

R3 R3

iR3
L2

t=0

Il circuito in figura a regime per t<0.

Determinare un valore non nullo del coefficiente "k" che assicuri la stabilit del circuito.
Determinare le espressioni delle correnti iR1(t) e iR2(t) e tracciarne i grafici per t(-,+).
Determinare la funzione di rete H=IR2/Vs per t<0 e tracciarne i diagrammi di modulo e fase.
Determinare la corrente iR2(t) con l'interruttore aperto e tracciarne il grafico nell'ipotesi che il
generatore di tensione presenti l'andamento indicato nella figura seguente.

Vs(t)
10V
1ms

2ms

DATI: Rx=2, x=1,..,3; L1=50mH; L2=5mH; Is=10A; Vs=10cos(50t+/4)V

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica


Prova scritta di ELETTROTECNICA 25 Giugno 2014
Prof. Nicola Femia
Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
6 CFU 9 CFU

Tempo a disposizione: 3.5 ore.

R2 iR2
L

C
k iR3

iR3
R1

vs

R3
is

t=0

+ Il circuito in figura a regime per t<0.Determinare un valore del coefficiente "k" che assicuri la stabilit del circuito.
Determinare le espressioni delle correnti tensione iR2(t) e iR3(t) e tracciarne il grafico per t(-,+).
Determinare la funzione di rete H()=IR2/Is per t>0 e tracciarne i relativi diagrammi di modulo e fase.
Determinare la corrente iR2(t) con l'interruttore aperto e tracciarne il grafico nell'ipotesi che il
generatore di corrente sia caratterizzato da un andamento della corrente a onda sinusoidale
raddrizzata, con frequenza pari a 2kHz e ampiezza pari a 10A.
DATI:
Rx=10, x=1,..,3; L=5mH; Vs=10V; is (t ) 10cos(100t / 2) A .

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica


Prova scritta di ELETTROTECNICA 29 Maggio 2014
Prof. Nicola Femia
Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:
6 CFU 9 CFU

Tempo a disposizione: 3.5 ore.

+
R1

vR2 R2

R4

ic
vs

C
iR3

R3

is

t=0

Il circuito in figura a regime per t<0.


Calcolare la tensione vR2(t) e la corrente iR3(t) per t(-,+).
Determinare la funzione di rete H()=IR3/Is, per t>0 e tracciare i relativi diagrammi di modulo e fase.
Calcolare l'ampiezza della terza armonica della tensione dell'induttore nell'ipotesi che i generatori di
corrente e di tensione siano caratterizzati da un andamento a onda triangolare, con valor minimo
pari a zero, frequenza fondamentale pari a 120 Hz, duty-cycle pari al 75% e ampiezza picco-picco pari
a 2A e 4V, rispettivamente.
DATI:

Rx=1,

x=1,..,4;

is (t ) 10cos(100 t / 4) A .

C=10;

L=5H;

0.15 0.05
G
S;
0.05 0.15

vs (t ) 2 cos(50t / 4) V ;

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Prova scritta di ELETTROTECNICA 06 Febbraio 2014


Prof. Nicola Femia
Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:

ET
6cfu 9cfu

INSERIRE I PROPRI DATI NEI CAMPI SOVRASTANTI; 2) RIPORTARE NELLA FIGURA SOTTOSTANTE I VERSI ED I SIMBOLI (freccia, segni "+" e "-") ED I NOMI
ADOTTATI PER LE CORRENTI E LE TENSIONI [N.B.: IN ASSENZA DI TALI INDICAZIONI L'ELABORATO NON SARA' CONSIDERATO VALIDO AI FINI DELL'ESAME];
NON MODIFICARE I NOMI DELLE VARIABILI GIA' INDICATI NELLO SCHEMA; 4) CONSEGNARE QUESTO FOGLIO AL TERMINE DELLA PROVA
DATI: Rx=5; C=1.2mF; L=5.6H; Js3 = 20 cos(2500t)A; Vs2 = 15V, Js1= K iR3.
Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto. Nell'istante
t=0 l'interruttore viene chiuso. Determinare:
1) un valore del coefficiente K ( 0 ) che assicuri la stabilit del circuito e
renda, se possibile, gli autovalori del circuito reali e coincidenti;
2) l'espressione analitica ed il grafico della corrente iL(t) e della tensione
vR1(t) per t(-,+);
3) l'energia assorbita dallinduttore nell'intervallo t[5, 15]s;
4) il circuito equivalente alla Norton visto dallinduttore nel caso in cui
l'interruttore sia aperto e il condensatore sia sostituito da un corto;
5) il grafico della tensione vR1(t) nell'ipotesi che l'interruttore sia aperto
e che il generatore indipendente Js3 presenti una corrente ad onda
quadra, con pulsazione fondamentale pari a 1200rad/s, ampiezza
picco-picco pari a 2A, duty-cycle pari a 0.3 e valor medio pari a 0.75A.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)
2)
3)
4)
5)

Universit degli Studi di Salerno - Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Prova scritta di ELETTROTECNICA 10 Gennaio 2014


Prof. Nicola Femia
Cognome:

Nome:

Matricola:

E-mail:

ET
6cfu 9cfu

1) INSERIRE I PROPRI DATI NEI CAMPI SOVRASTANTI; 2) RIPORTARE NELLA FIGURA SOTTOSTANTE I VERSI ED I SIMBOLI (freccia, segni "+" e "-") ED I NOMI
ADOTTATI PER LE CORRENTI E LE TENSIONI [N.B.: IN ASSENZA DI TALI INDICAZIONI L'ELABORATO NON SARA' CONSIDERATO VALIDO AI FINI DELL'ESAME];
NON MODIFICARE I NOMI DELLE VARIABILI GIA' INDICATI NELLO SCHEMA; 4) CONSEGNARE QUESTO FOGLIO AL TERMINE DELLA PROVA
DATI: Rx=2; C=0.2mF; L=2H; Vs1 = 10 cos(1000t); Vs2 = 20, Js3= K vR4.
Il circuito in figura a regime per t<0 con l'interruttore aperto.
Nell'istante t=0 l'interruttore viene chiuso. Determinare:
1) un valore del coefficiente K ( 0 ) che assicuri la stabilit del circuito
e renda, se possibile, gli autovalori del circuito complessi coniugati;
2) l'espressione analitica ed il grafico delle tensioni vC(t) e vR4(t) per
t(-,+);
3) l'energia assorbita dal condensatore nell'intervallo t[0, 10s];
4) la resistenza equivalente del circuito visto dal condensatore nel caso
in cui l'interruttore sia aperto e l'induttore sia sostituito da un corto;
5) il grafico della tensione vR4(t) nell'ipotesi che l'interruttore sia
aperto e che il generatore indipendente Vs1 presenti una tensione
ad onda quadra, con pulsazione fondamentale pari a 1000rad/s,
ampiezza picco-picco pari a 1V, duty-cycle pari a 0.5 e valor medio
pari a 0.25V.
NON SCRIVERE NEI RIQUADRI SOTTOSTANTI
1)
2)
3)
4)
5)

UTILIZZARE GLI SCHEMI CONTENUTI IN QUESTO FOGLIO PER SPECIFICARE VERSI E NOMI DELLE VARIABILI

(A)

(B)

(C)

(D)