Sei sulla pagina 1di 114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

DECRETOLEGISLATIVO30marzo2001,n.165
Normegeneralisull'ordinamentodellavoroalledipendenzedelle
amministrazionipubbliche.

Vigenteal:2412016

TitoloI
PRINCIPIGENERALI
ILPRESIDENTEDELLAREPUBBLICA
Vistigliarticoli76ed87dellaCostituzione.
Vistalalegge23ottobre1992,n.421,edinparticolarel'articolo
2;
Vistalalegge15marzo1997,n.59;
Vistoildecretolegislativo3febbraio1993,n.29,esuccessive
modificazioniedintegrazioni;
Vistol'articolo1,comma8,dellalegge24novembre2000.n.340:
VistalapreliminaredeliberazionedelConsigliodeiMinistri
adottatanellasedutadel7febbraio2001;
AcquisitoilpareredallaConferenzaunificatadicuiall'articolo
8deldecretolegislativo28agosto1997,n.281,espressoindata8
febbraio2001;
AcquisitoilpareredellecompetentiCommissionidelSenatodella
RepubblicaedellaCameradeiDeputati,rispettivamenteindata27e
28febbraio2001;
VisteledeliberazionidelConsigliodeiMinistri,adottatenelle
sedutedel21e30marzo2001;
SupropostadelPresidentedelConsigliodeiMinistriedel
Ministroperlafunzionepubblica;
EMANA
ilseguentedecretolegislativo:
Art.1
Finalita'edambitodiapplicazione
(Art.1deld.lgs.n.29del1993,comemodificato
dall'art.1deld.lgs.n.80del1998)
1.Ledisposizionidelpresentedecretodisciplinano
l'organizzazionedegliufficieirapportidilavoroediimpiego
alledipendenzedelleamministrazionipubbliche,tenutocontodelle
autonomielocaliediquelledelleregioniedelleprovinceautonome,
nelrispettodell'articolo97,commaprimo,dellaCostituzione,al
finedi:
a)accrescerel'efficienzadelleamministrazioniinrelazionea
quelladeicorrispondentiufficieservizideiPaesidell'Unione
europea,anchemedianteilcoordinatosviluppodisistemiinformativi
pubblici;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

1/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

b)razionalizzareilcostodellavoropubblico,contenendola
spesacomplessivaperilpersonale,direttaeindiretta,entroi
vincolidifinanzapubblica;
c)realizzarelamiglioreutilizzazionedellerisorseumanenelle
pubblicheamministrazioni,assicurandolaformazioneelosviluppo
professionaledeidipendenti,applicandocondizioniuniformirispetto
aquelledellavoroprivato,garantendopariopportunita'alle
lavoratriciedailavoratorinonche'l'assenzadiqualunqueformadi
discriminazioneediviolenzamoraleopsichica.
2.Peramministrazionipubblichesiintendonotuttele
amministrazionidelloStato,ivicompresigliistitutiescuoledi
ogniordineegradoeleistituzionieducative,leaziendeed
amministrazionidelloStatoadordinamentoautonomo,leRegioni,le
Province,iComuni,leComunita'montane.eloroconsorzie
associazioni,leistituzioniuniversitarie,gliIstitutiautonomi
casepopolari,leCameredicommercio,industria,artigianatoe
agricolturaeloroassociazioni,tuttiglientipubblicinon
economicinazionali,regionalielocali,leamministrazioni,le
aziendeeglientidelServiziosanitarionazionalel'Agenziaperla
rappresentanzanegozialedellepubblicheamministrazioni(ARAN)ele
Agenziedicuialdecretolegislativo30luglio1999,n.300.((Fino
allarevisioneorganicadelladisciplinadisettore,ledisposizioni
dicuialpresentedecretocontinuanoadapplicarsianchealCONI)).
3.Ledisposizionidelpresentedecretocostituisconoprincipi
fondamentaliaisensidell'articolo117dellaCostituzione.Le
Regioniastatutoordinariosiattengonoadessetenendocontodelle
peculiarita'deirispettiviordinamenti.Iprincipidesumibili
dall'articolo2dellalegge23ottobre1992,n.421,esuccessive
modificazioni,edall'articolo11,comma4,dellalegge15marzo
1997,n.59,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,
costituisconoaltresi',perleRegioniastatutospecialeeperle
provinceautonomediTrentoediBolzano,normefondamentalidi
riformaeconomicosocialedellaRepubblica.
Art.2
Fonti
(Art.2,commida1a3deld.lgs.n.29del1993,
comesostituitiprimadall'art.2deld.lgs.n.546del1993
epoidall'art.2deld.lgs.n.80del1998)
1.Leamministrazionipubblichedefiniscono,secondoprincipi
generalifissatidadisposizionidileggee,sullabasedeimedesimi,
medianteattiorganizzativisecondoirispettiviordinamenti,le
lineefondamentalidiorganizzazionedegliuffici;individuanogli
ufficidimaggiorerilevanzaeimodidiconferimentodella
titolarita'deimedesimi;determinanoledotazioniorganiche
complessive.Esseispiranolaloroorganizzazioneaiseguenti
criteri:
a)funzionalita'rispettoaicompitieaiprogrammidiattivita',nel
perseguimentodegliobiettividiefficienza,efficaciaed
economicita'.Atalfine,periodicamenteecomunqueall'attodella
definizionedeiprogrammioperativiedell'assegnazionedelle
risorse,siprocedeaspecificaverificaeadeventualerevisione;
b)ampiaflessibilita',garantendoadeguatimarginialle
determinazionioperativeegestionalidaassumersiaisensi
http://www.normattiva.it/do/atto/export

2/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dell'articolo5,comma2;
c)collegamentodelleattivita'degliuffici,adeguandosialdovere
dicomunicazioneinternaedesterna,edinterconnessionemediante
sistemiinformaticiestatisticipubblici;
d)garanziadell'imparzialita'edellatrasparenzadell'azione
amministrativa,ancheattraversot'istituzionediapposite
struttureperl'informazioneaicittadinieattribuzioneadun
unicoufficio,perciascunprocedimento,dellaresponsabilita'
complessivadellostesso;
e)armonizzazionedeglioraridiservizioediaperturadegliuffici
conleesigenzedell'utenzaeconglioraridelleamministrazioni
pubblichedeiPaesidell'Unioneeuropea.
1bis.Icriteridiorganizzazionedicuialpresentearticolosono
attuatinelrispettodelladisciplinainmateriaditrattamentodei
datipersonali.
2.Irapportidilavorodeidipendentidelleamministrazioni
pubblichesonodisciplinatidalledisposizionidelcapoI,titoloII,
dellibroVdelcodicecivileedalleleggisuirapportidilavoro
subordinatonell'impresa,fattesalvelediversedisposizioni
contenutenelpresentedecreto((,checostituisconodisposizionia
carattereimperativo)).Eventualidisposizionidilegge,regolamento
ostatuto,cheintroducanodisciplinedeirapportidilavorolacui
applicabilita'sialimitataaidipendentidelleamministrazioni
pubbliche,oacategoriediessi,possonoesserederogateda
successivicontrattioaccordicollettivie,perlapartederogata,
nonsonoulteriormenteapplicabili,soloqualoracio'sia
espressamenteprevistodallalegge.
3.Irapportiindividualidilavorodicuialcomma2sonoregolati
contrattualmente.Icontratticollettivisonostipulatisecondoi
criterielemodalita'previsteneltitoloIIIdelpresentedecreto;
icontrattiindividualidevonoconformarsiaiprincipidicui
all'articolo45,comma2.L'attribuzioneditrattamentieconomici
puo'avvenireesclusivamentemediantecontratticollettivi((esalvoi
casiprevistidalcomma3tere3quaterdell'articolo40ele
ipotesidituteladelleretribuzionidicuiall'articolo47bis,))
o,allecondizionipreviste,mediantecontrattiindividuali.Le
disposizionidilegge,regolamentioattiamministrativiche
attribuisconoincrementiretributivinonprevistidacontratti
cessanodiavereefficaciaafardatadall'entratainvigoredal
relativorinnovocontrattuale.Itrattamentieconomicipiu'
favorevoliingodimentosonoriassorbiticonlemodalita'enelle
misureprevistedaicontratticollettivieirisparmidispesachene
conseguonoincrementanolerisorsedisponibiliperlacontrattazione
collettiva.
((3bis.Nelcasodinullita'delledisposizionicontrattualiper
violazionedinormeimperativeodeilimitifissatialla
contrattazionecollettiva,siapplicanogliarticoli1339e1419,
secondocomma,delcodicecivile.))
Art.3
Personaleinregimedidirittopubblico
(Art.2,commi4e5deld.lgsn.29del1993,comesostituiti
dall'art.2deld.lgs.n.546del1993esuccessivamente
modificatidall'art.2,comma2deld.lgs.n.80del1998)

http://www.normattiva.it/do/atto/export

3/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Inderogaall'articolo2,commi2e3,rimangonodisciplinati
dairispettiviordinamenti:imagistratiordinari,amministrativie
contabili,gliavvocatieprocuratoridelloStato,ilpersonale
militareedelleForzedipoliziadiStato,ilpersonaledella
carrieradiplomaticaedellacarrieraprefettizianonche'i
dipendentideglientichesvolgonolaloroattivita'nellematerie
contemplatedall'articolo1deldecretolegislativodelCapo
provvisoriodelloStato17luglio1947,n.691,edalleleggi4giugno
1985,n.281,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,e10ottobre
1990,n.287.
1bis.Inderogaall'articolo2,commi2e3,ilrapportodi
impiegodelpersonale,anchedilivellodirigenziale,delCorpo
nazionaledeivigilidelfuoco,esclusiilpersonalevolontario
previstodalregolamentodicuialdecretodelPresidentedella
Repubblica2novembre2000,n.362,eilpersonalevolontariodi
leva,e'disciplinatoinregimedidirittopubblicosecondoautonome
disposizioniordinamentali.
1ter.Inderogaall'articolo2,commi2e3,ilpersonaledella
carrieradirigenzialepenitenziariae'disciplinatodalrispettivo
ordinamento.
2.Ilrapportodiimpiegodeiprofessoriedei,ricercatori
universitarirestadisciplinatodalledisposizionirispettivamente
vigenti,inattesadellaspecificadisciplinachelaregoliinmodo
organicoedinconformita'aiprincipidellaautonomiauniversitaria
dicuiall'articolo33dellaCostituzioneedagliarticoli6e
seguentidellalegge9maggio1989,n.168,esuccessivemodificazioni
edintegrazioni,tenutocontodeiprincipidicuiall'articolo2,
comma1,dellalegge23ottobre1992.n.421.((28))

AGGIORNAMENTO(28)
IlD.L.25giugno2008,n.112,convertito,conmodificazioni,
dallaL.6agosto2008,n.133hadisposto(conl'art.69,comma1)
che"Coneffettodal1gennaio2009,perlecategoriedipersonale
dicuiall'articolo3deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,
lamaturazionedell'aumentobiennaleodellaclassedistipendio,nei
limitidel2,5percento,previstidairispettiviordinamentie'
differita,unatantum,perunperiododidodicimesi,allascadenza
delqualee'attribuitoilcorrispondentevaloreeconomicomaturato.
Ilperiododidodicimesididifferimentoe'utileancheaifini
dellamaturazionedelleulteriorisuccessiveclassidistipendioo
degliulterioriaumentibiennali."
Art.4
Indirizzopoliticoamministrativo.Funzionieresponsabilita'
(Art.3deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.2
deld.lgsn.470del1993poidall'art.3deld.lgsn.80del1998e
successivamentemodificatodall'art.1deld.lgsn.387del1998)
1.Gliorganidigovernoesercitanolefunzionidiindirizzo
politicoamministrativo,definendogliobiettiviediprogrammida
attuareedadottandoglialtriattirientrantinellosvolgimento
ditalifunzioni,everificanolarispondenzadeirisultati
dell'attivita'amministrativaedellagestioneagliindirizzi
impartiti.Adessispettano,inparticolare:
a)ledecisioniinmateriadiattinormativiel'adozionedei
http://www.normattiva.it/do/atto/export

4/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

relativiattidiindirizzointerpretativoedapplicativo;
b)ladefinizionediobiettivi,priorita',piani,programmie
direttivegeneraliperl'azioneamministrativaeperlagestione;
c)laindividuazionedellerisorseumane,materialied
economicofinanziariedadestinareallediversefinalita'ela
lororipartizionetragliufficidilivellodirigenzialegenerale;
d)ladefinizionedeicriterigeneraliinmateriadiausili
finanziariaterziedideterminazioneditariffe,canonie
analoghioneriacaricoditerzi;
e)lenomine,designazioniedattianaloghiadessiattribuitida
specifichedisposizioni;
f)lerichiestediparerialleautorita'amministrativeindipendenti
edalConsigliodiStato;
g)glialtriattiindicatidalpresentedecreto.
2.Aidirigentispettal'adozionedegliattieprovvedimenti
amministrativi,compresituttigliatticheimpegnano
l'amministrazioneversol'esterno,nonche'lagestionefinanziaria,
tecnicaeamministrativamedianteautonomipoteridispesadi
organizzazionedellerisorseumane,strumentaliedicontrollo.Essi
sonoresponsabiliinviaesclusivadell'attivita'amministrativa,
dellagestioneedeirelativirisultati.
3.Leattribuzionideidirigentiindicatedalcomma2possono
esserederogatesoltantoespressamenteeadoperadispecifiche
disposizionilegislative.
4.Leamministrazionipubblicheicuiorganidiverticenonsiano
direttamenteoindirettamenteespressionedirappresentanzapolitica,
adeguanoipropriordinamentialprincipiodelladistinzionetra
indirizzoecontrollo,daunlato,eattuazioneegestione
dall'altro.((Ataliamministrazionie'fattodivietodiistituire
ufficididirettacollaborazione,postialledirettedipendenze
dell'organodiverticedell'ente)).
Articolo5
Poterediorganizzazione
(Art.4deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.3del
d.lgsn.546del1993,successivamentemodificatodall'art.9deld.lgs
n.396del1997,enuovamentesostituitodall'art.4deld.lgsn.80del
1998)

1.Leamministrazionipubblicheassumonoognideterminazione
organizzativaalfinediassicurarel'attuazionedeiprincipidicui
all'articolo2,comma1,elarispondenzaalpubblicointeresse
dell'azioneamministrativa.
2.Nell'ambitodelleleggiedegliattiorganizzatividicui
all'articolo2,comma1,ledeterminazioniperl'organizzazionedegli
ufficielemisureinerentiallagestionedeirapportidilavorosono
assunteinviaesclusivadagliorganiprepostiallagestioneconla
capacita'eipoteridelprivatodatoredilavoro,((fattisalvila
solainformazioneaisindacatiperledeterminazionirelative
all'organizzazionedegliufficiovvero,limitatamenteallemisure
riguardantiirapportidilavoro,l'esamecongiunto,oveprevistinei
contrattidicuiall'articolo9)).Rientrano,inparticolare,
nell'eserciziodeipoteridirigenzialilemisureinerentilagestione
dellerisorseumanenelrispettodelprincipiodipariopportunita',
http://www.normattiva.it/do/atto/export

5/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

nonche'ladirezione,l'organizzazionedellavoronell'ambitodegli
uffici.
3.Gliorganismidicontrollointernoverificanoperiodicamentela
rispondenzadelledeterminazioniorganizzativeaiprincipiindicati
all'articolo2,comma1,anchealfinediproponel'adozionedi
eventualiinterventicorrettiviedifornireelementiperl'adozione
dellemisureprevisteneiconfrontideiresponsabilidellagestione.
3bis.Ledisposizionidelpresentearticolosiapplicanoanche
alleAutorita'amministrativeindipendenti.
Art.6
Organizzazioneedisciplinadegliufficiedotazioniorganiche
(Art.6deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprima
dall'art.4deld.lgsn.546del1993epoidall'art.5
deld.lgsn.80del1998esuccessivamentemodificato
dall'art.2deld.lgsn.387del1998)

1.Nelleamministrazionipubblichel'organizzazioneeladisciplina
degliuffici,nonche'laconsistenzaelavariazionedelledotazioni
organichesonodeterminateinfunzionedellefinalita'indicate
all'articolo1,comma1,previaverificadeglieffettivifabbisognie
((previainformazionedelleorganizzazionisindacalirappresentative
oveprevistaneicontrattidicuiall'articolo9)).((Neicasiin
cuiprocessidiriorganizzazionedegliufficicomportano
l'individuazionediesuberiol'avviodiprocessidimobilita',al
finediassicurareobiettivita'etrasparenza,lepubbliche
amministrazionisonotenuteadarneinformazione,aisensi
dell'articolo33,alleorganizzazionisindacalirappresentativedel
settoreinteressatoeadavviareconlestesseunesamesuicriteri
perl'individuazionedegliesuberiosullemodalita'periprocessi
dimobilita'.Decorsitrentagiornidall'avviodell'esame,inassenza
dell'individuazionedicriteriemodalita'condivisi,lapubblica
amministrazioneprocedealladichiarazionediesuberoeallamessain
mobilita')).Nell'individuazionedelledotazioniorganiche,le
amministrazioninonpossonodeterminare,inpresenzadivacanzedi
organico,situazionidisoprannumerarieta'dipersonale,anche
temporanea,nell'ambitodeicontingentirelativiallesingole
posizionieconomichedelleareefunzionaliedilivellodirigenziale.
Aifinidellamobilita'collettivaleamministrazionieffettuano
annualmenterilevazionidelleeccedenzedipersonalesubase
territorialepercategoriaoarea,qualificaeprofiloprofessionale.
Leamministrazionipubblichecuranol'ottimaledistribuzionedelle
risorseumaneattraversolacoordinataattuazionedeiprocessidi
mobilita'edireclutamentodelpersonale.
2.PerleamministrazionidelloStato,ancheadordinamento
autonomo,siapplical'articolo17,comma4bis,dellalegge23
agosto1988,n.400.Ladistribuzionedelpersonaledeidiversi
livellioqualificheprevistidalladotazioneorganicapuo'essere
modificatacondecretodelPresidentedelConsigliodeiministri,su
propostadelministrocompetentediconcertoconilMinistrodel
tesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomica,ovecomporti
riduzionidispesaocomunquenonincrementilaspesacomplessiva
riferitaalpersonaleeffettivamenteinservizioaI31dicembre
dell'annoprecedente.
3.Perlaridefinizionedegliufficiedelledotazioniorganichesi
http://www.normattiva.it/do/atto/export

6/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

procedeperiodicamenteecomunqueascadenzatriennale,nonche'ove
risultinecessarioaseguitodiriordino,fusione,trasformazioneo
trasferimentodifunzioni.Ogniamministrazioneprocedeadottandogli
attiprevistidalproprioordinamento.
4.Levariazionidelledotazioniorganichegia'determinatesono
approvatedall'organodiverticedelleamministrazioniincoerenza
conlaprogrammazionetriennaledelfabbisognodipersonaledicui
all'articolo39dellalegge27dicembre1997,n.449,esuccessive
modificazioniedintegrazioni,econglistrumentidiprogrammazione
economicofinanziariapluriennale.Perleamministrazionidello
Stato,laprogrammazionetriennaledelfabbisognodipersonalee'
deliberatadalConsigliodeiministrielevariazionidelledotazioni
organichesonodeterminateaisensidell'articolo17,comma4bis,
dellalegge23agosto1988,n.400.
4bis.Ildocumentodiprogrammazionetriennaledelfabbisognodi
personaleedisuoiaggiornamentidicuialcomma4sonoelaboratisu
propostadeicompetentidirigenticheindividuanoiprofili
professionalinecessariallosvolgimentodeicompitiistituzionali
dellestrutturecuisonopreposti.
5.PerlaPresidenzadelConsigliodeiministri,perilMinistero
degliaffariesteri,nonche'perleamministrazionicheesercitano
competenzeistituzionaliinmateriadidifesaesicurezzadello
Stato,dipoliziaedigiustizia,sonofattesalveleparticolari
disposizionidettatedallenormativedisettore.L'articolo5,comma
3,deldecretolegislativo30dicembre1992,n.503,relativamenteal
personaleappartenentealleForzedipoliziaadordinamentocivile,
siinterpretanelsensochealpredettopersonalenonsiapplica
l'articolo16dellostessodecreto.Restanosalveledisposizioni
vigentiperladeterminazionedelledotazioniorganichedelpersonale
degliistitutiescuolediogniordineegradoedelleistituzioni
educative.LeattribuzionidelMinisterodell'universita'edella
ricercascientificaetecnologica,relativeatuttoilpersonale
tecnicoeamministrativouniversitario,ivicompresiidirigenti,
sonodevoluteall'universita'diappartenenza.Parimentisono
attribuiteagliosservatoriastronomici,astrofisicievesuviano
tutteleattribuzionidelMinisterodell'universita'edellaricerca
scientificaetecnologicainmateriadipersonale,adeccezionedi
quellerelativealreclutamentodelpersonalediricerca.
6.Leamministrazionipubblichechenonprovvedonoagliadempimenti
dicuialpresentearticolononpossonoassumerenuovopersonale,
compresoquelloappartenenteallecategorieprotette.
Art.6bis
(((Misureinmateriadiorganizzazionee
razionalizzazionedellaspesaperilfunzionamentodellepubbliche
amministrazioni).
1.Lepubblicheamministrazionidicuiall'articolo1,comma2,
nonche'glientifinanziatidirettamenteoindirettamenteacarico
delbilanciodelloStatosonoautorizzati,nelrispettodeiprincipi
diconcorrenzaeditrasparenza,adacquistaresulmercatoiservizi,
originariamenteprodottialpropriointerno,acondizionediottenere
conseguentieconomiedigestioneediadottarelenecessariemisure
inmateriadipersonaleedidotazioneorganica.
2.Relativamenteallaspesaperilpersonaleealledotazioni
http://www.normattiva.it/do/atto/export

7/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

organiche,leamministrazioniinteressatedaiprocessidicuial
presentearticoloprovvedonoalcongelamentodeipostiealla
temporaneariduzionedeifondidellacontrattazione,fermirestandoi
conseguentiprocessidiriduzioneedirideterminazionedelle
dotazioniorganichenelrispettodell'articolo6nonche'i
conseguentiprocessidiriallocazioneedimobilita'delpersonale.
3.Icollegideirevisorideicontiegliorganidicontrollo
internodelleamministrazionicheattivanoiprocessidicuialcomma
1vigilanosull'applicazionedelpresentearticolo,dandoevidenza,
neipropriverbali,deirisparmiderivantidall'adozionedei
provvedimentiinmateriadiorganizzazioneedipersonale,ancheai
finidellavalutazionedelpersonaleconincaricodirigenzialedicui
all'articolo5deldecretolegislativo30luglio1999,n.286)).
Art.7
Gestionedellerisorseumane
(Art.7deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprima
dall'art.5deld.lgsn.546del1993epoimodificato
dall'art.3deld.lgsn.387del1998)

1.Lepubblicheamministrazionigarantisconoparita'epari
opportunita'trauominiedonneel'assenzadiogniformadi
discriminazione,direttaeindiretta,relativaalgenere,all'eta',
all'orientamentosessuale,allarazza,all'origineetnica,alla
disabilita',allareligioneoallalingua,nell'accessoallavoro,
neltrattamentoenellecondizionidilavoro,nellaformazione
professionale,nellepromozionienellasicurezzasullavoro.Le
pubblicheamministrazionigarantisconoaltresi'unambientedilavoro
improntatoalbenessereorganizzativoesiimpegnanoarilevare,
contrastareedeliminareogniformadiviolenzamoraleopsichicaal
propriointerno.
2.Leamministrazionipubblichegarantisconolaliberta'di
insegnamentoel'autonomiaprofessionalenellosvolgimento
dell'attivita'didattica,scientificaediricerca.
3.Leamministrazionipubblicheindividuanocritericertidi'
priorita'nell'impiegoflessibiledelpersonale,purche'compatibile
conl'organizzazionedegliufficiedellavoro,afavoredei
dipendentiinsituazionidisvantaggiopersonale,socialeefamiliare
edeidipendentiimpegnatiinattivita'divolontariatoaisensi
dellalegge11agosto1991,n.266.
4.Leamministrazionipubblichecuranolaformazionee
l'aggiornamentodelpersonale,ivicompresoquelloconqualifiche
dirigenziali,garantendoaltresi'l'adeguamentodeiprogrammi
formativi.alfinedicontribuireallosviluppodellaculturadi
generedellapubblicaamministrazione.
5.Leamministrazionipubblichenonpossonoerogaretrattamenti
economiciaccessorichenoncorrispondanoalleprestazioni
effettivamenterese.
6.Peresigenzecuinonpossonofarfronteconpersonalein
servizio,leamministrazionipubblichepossonoconferireincarichi
individuali,concontrattidilavoroautonomo,dinaturaoccasionale
ocoordinataecontinuativa,adespertidiparticolareecomprovata
specializzazioneancheuniversitaria,inpresenzadeiseguenti
presuppostidilegittimita':
a)l'oggettodellaprestazionedevecorrispondereallecompetenze
http://www.normattiva.it/do/atto/export

8/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

attribuitedall'ordinamentoall'amministrazioneconferente,ad
obiettivieprogettispecificiedeterminatiedeverisultare
coerenteconleesigenzedifunzionalita'dell'amministrazione
conferente;
b)l'amministrazionedeveaverepreliminarmenteaccertato
l'impossibilita'oggettivadiutilizzarelerisorseumanedisponibili
alsuointerno;
c)laprestazionedeveesseredinaturatemporaneaealtamente
qualificata;none'ammessoilrinnovo;l'eventualeproroga
dell'incaricooriginarioe'consentita,inviaeccezionale,alsolo
finedicompletareilprogettoeperritardinonimputabilial
collaboratore,fermarestandolamisuradelcompensopattuitoinsede
diaffidamentodell'incarico;
d)devonoesserepreventivamentedeterminatidurata,luogo,
oggettoecompensodellacollaborazione.
Siprescindedalrequisitodellacomprovataspecializzazione
universitariaincasodistipulazionedicontrattidicollaborazione
dinaturaoccasionaleocoordinataecontinuativaperattivita'che
debbanoesseresvoltedaprofessionistiiscrittiinordinioalbio
consoggetticheoperinonelcampodell'arte,dellospettacolo,dei
mestieriartigianaliodell'attivita'informaticanonche'asupporto
dell'attivita'didatticaediricerca,periservizidiorientamento,
compresoilcollocamento,edicertificazionedeicontrattidilavoro
dicuialdecretolegislativo10settembre2003,n.276,purche'
senzanuoviomaggiorioneriacaricodellafinanzapubblica,ferma
restandolanecessita'diaccertarelamaturataesperienzanel
settore.
Ilricorsoacontrattidicollaborazionecoordinataecontinuativa
perlosvolgimentodifunzioniordinarieol'utilizzodei
collaboratoricomelavoratorisubordinatie'causadiresponsabilita'
amministrativaperildirigentechehastipulatoicontratti.Il
secondoperiododell'articolo1,comma9,deldecretolegge12luglio
2004,n.168,convertito,conmodificazioni,dallalegge30luglio
2004,n.191,e'soppresso.((Siapplicanoledisposizionipreviste
dall'articolo36,comma3,delpresentedecretoe,incasodi
violazionedelledisposizionidicuialpresentecomma,fermo
restandoildivietodicostituzionedirapportidilavoroatempo
indeterminato,siapplicaquantoprevistodalcitatoarticolo36,
comma5quater.))
6bis.Leamministrazionipubblichedisciplinanoerendono
pubbliche,secondoipropriordinamenti,procedurecomparativeperil
conferimentodegliincarichidicollaborazione.
6ter.Iregolamentidicuiall'articolo110,comma6,deltesto
unicodicuialdecretolegislativo18agosto2000,n.267,si
adeguanoaiprincipidicuialcomma6.
6quater.Ledisposizionidicuiaicommi6,6bise6ternonsi
applicanoaicomponentidegliorganismidicontrollointernoedei
nucleidivalutazione,nonche'degliorganismioperantiperle
finalita'dicuiall'articolo1,comma5,dellalegge17maggio1999,
n.144.
Art.7bis

((ARTICOLOABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70))
Articolo8
http://www.normattiva.it/do/atto/export

9/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

(Costodellavoro,risorsefinanziarieecontrolli
(Art.9deld.lgsn.29del1993)
1.Leamministrazionipubblicheadottanotuttelemisureaffinche'
laspesaperilpropriopersonalesiaevidente,certaeprevedibile
nellaevoluzione.Lerisorsefinanziariedestinateatalespesasono
determinateinbaseallecompatibilita'economicofinanziarie
definiteneidocumentidiprogrammazioneedibilancio.
2.L'incrementodelcostodellavoroneglientipubblicieconomici
enelleaziendepubblichecheproduconoservizidipubblicautilita',
nonche'neglientidicuiall'articolo70,comma4,e'soggettoa
limiticompatibilicongliobiettivieivincolidifinanzapubblica.
Articolo9
(((Partecipazionesindacale).
1.Fermorestandoquantoprevistodall'articolo5,comma2,i
contratticollettivinazionalidisciplinanolemodalita'egli
istitutidellapartecipazione.))
TitoloII
ORGANIZZAZIONE
CapoI
Relazioniconilpubblico
Articolo10
Trasparenzadelleamministrazionipubbliche
(Art.11deld.lgsn.29del1993,comemodificatodall'art.43,comma9
deld.lgsn.80del1998)
1.L'organismodicuiall'articolo2,comma1,letteramm),della
legge23ottobre1992,n.421,aifinidellatrasparenzaerapidita'
delprocedimento,definisce,aisensidell'articolo2,comma1,
letterac),imodelliesistemiinformativiutilialla
interconnessionetraleamministrazionipubbliche.
2.LaPresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodella
funzionepubblicaedicomitatimetropolitanidicuiall'articolo18
deldecretolegge24novembre1990,n.344,convertito,con
modificazioni,dallalegge23gennaio1991,n.21,promuovono,
utilizzandoilpersonaledegliufficidicuiall'articolo11,la
costituzionediservizidiaccessopolifunzionalealle
amministrazionipubblichenell'ambitodeiprogettifinalizzatidicui
all'articolo26dellalegge11marzo1988,n.67,esuccessive
modificazioniedintegrazioni.
Articolo11
Ufficiorelazioniconilpubblico
(Art.l2,commida1a5terdeld.lgsn.29del1993,comesostituiti
dall'art.7deld.lgsn.546del1993esuccessivamentemodificati
dall'art.3deldecretoleggen.163del1995,convertitocon
modificazionidallaleggen.273del1995)
1.Leamministrazionipubbliche,alfinedigarantirelapiena
attuazionedellalegge7agosto1990,n.241,esuccessive
modificazioniedintegrazioni,individuano,nell'ambitodellapropria
strutturaufficiperlerelazioniconilpubblico.
2.Gliufficiperlerelazioniconilpubblicoprovvedono,anche
mediantel'utilizzoditecnologieinformatiche:
a)alservizioall'utenzaperidirittidipartecipazionedicuial
http://www.normattiva.it/do/atto/export

10/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

capoIIIdellalegge7agosto1990,n.241,esuccessive
modificazioniedintegrazioni;
b)all'informazioneall'utenzarelativaagliattieallostatodei
procedimenti;
c)allaricercaedanalisifinalizzateallaformulazionediproposte
allapropriaamministrazionesugliaspettiorganizzativie
logisticidelrapportoconl'utenza.
3.Agliufficiperlerelazioniconilpubblicovieneassegnato,
nell'ambitodelleattualidotazioniorganichedellesingole
amministrazioni,personaleconidoneaqualificazioneeconelevata
capacita'diaverecontatticonilpubblico,eventualmenteassicurato
daappositaformazione.
4.Alfinediassicurarelaconoscenzadinormative,servizie
strutture,leamministrazionipubblicheprogrammanoedattuano
iniziativedicomunicazionedipubblicautilita';inparticolare,le
amministrazionidelloStato,perl'attuazionedelleiniziative
individuatenell'ambitodellepropriecompetenze,siavvalgonodel
Dipartimentoperl'informazioneel'editoriadellaPresidenzadel
Consigliodeiministriqualestrutturacentralediservizio,secondo
unpianoannualedicoordinamentodelfabbisognodiprodottie
servizi,dasottoponeall'approvazionedelPresidentedelConsiglio
deiministri.
5.Perlecomunicazioniprevistedallalegge7agosto1990,n.
241,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,nonsiapplicanole
normevigentichedispongonolatassaacaricodeldestinatario.
6.Ilresponsabiledell'ufficioperlerelazioniconilpubblicoe
ilpersonaledaluiindicatopossonopromuovereiniziativevolte,
ancheconilsupportodelleprocedureinformatiche,almiglioramento
deiserviziperilpubblico,allasemplificazioneeall'accelerazione
delleprocedureeall'incrementodellemodalita'diaccessoinformale
alleinformazioniinpossessodell'amministrazioneeaidocumenti
amministrativi.
7.L'organodiverticedellagestionedell'amministrazioneo
dell'enteverifical'efficaciadell'applicazionedelleiniziativedi
cuialcomma6,aifinidell'inserimentodellaverificapositivanel
fascicolopersonaledeldipendente.Talericonoscimentocostituisce
titoloautonomamentevalutabileinconcorsipubblicienella
progressionedi'carrieradeldipendente.Gliorganidivertice
trasmettonoleiniziativericonosciuteaisensidelpresentecommaal
Dipartimentodellafunzionepubblica,aifinidiun'adeguata
pubblicizzazionedellestesse.IlDipartimentoannualmenteindividua
leformedipubblicazione.
Articolo12
Ufficiperlagestionedelcontenziosodellavoro
(Art.12bisdeld.lgsn.29del1999,aggiuntodall'art.7deld.lgs
n.80del1998)
1.Leamministrazionipubblicheprovvedono,nell'ambitodei
rispettiviordinamenti,adorganizzarelagestionedelcontenzioso
dellavoro,anchecreandoappositiuffici,inmododaassicurare
l'efficacesvolgimentoditutteleattivita'stragiudizialie
giudizialiinerentiallecontroversie.Piu'amministrazioniomogenee
oaffinipossonoistituire,medianteconvenzionecheneregolile
http://www.normattiva.it/do/atto/export

11/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

modalita'dicostituzioneedifunzionamento,ununicoufficioperla
gestionedituttoopartedelcontenziosocomune.
CapoII
Dirigenza
SezioneI
Qualifiche,ufficidirigenziali
ed
attribuzioni
Articolo13
Amministrazionidestinatarie
(Art.13deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.3del
d.lgsn.470del1993epoidall'art.8deld.lgsn.80del1998)
1.Ledisposizionidelpresentecaposiapplicanoalle
amministrazionidelloStato,ancheadordinamentoautonomo.
Art.14
Indirizzopoliticoamministrativo
(Art.14deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprima
dall'art.8deld.lgsn.546del1993epoi
dall'art.9deld.lgsn.80del1998)
1.IlMinistroesercitalefunzionidicuiall'articolo4,comma1.
Atalfineperiodicamente,ecomunqueogniannoentrodiecigiorni
dallapubblicazionedellaleggedibilancio,anchesullabasedelle
propostedeidirigentidicuiall'articolo16:
a)definisceobiettivi,priorita',pianieprogrammidaattuareed
emanaleconseguentidirettivegeneraliperl'attivita'
amministrativaeperlagestione;
b)effettua,aifini'dell'adempimentodeicompitidefinitiaisensi
dellaletteraa),l'assegnazioneaidirigentiprepostiaicentri
diresponsabilita'dellerispettiveamministrazionidellerisorse
dicuiall'articolo4,comma1,letterac),delpresentedecreto,
ivicompresequelledicuiall'articolo3deldecretolegislativo
7agosto1997,n.279,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,
adesclusionedellerisorsenecessarieperilfunzionamentodegli
ufficidicuialcomma2;provvedeallevariazionidelle
assegnazioniconlemodalita'previstedalmedesimodecreto
legislativo7agosto1997,n.279,tenendoaltresi'contodei
procedimentiesubprocedimentiattribuitiedadottaglialtri
provvedimentiiviprevisti.
2.Perl'eserciziodellefunzionidicuialcomma1ilMinistrosi
avvalediufficididirettacollaborazione,aventiesclusive
competenzedisupportoediraccordoconl'amministrazione,istituiti
edisciplinaticonregolamentoadottatoaisensidell'articolo17,
comma4bis,dellalegge23agosto1988,n.400.Ataliufficisono
assegnati,neilimitistabilitidallostessoregolamento:dipendenti
pubbliciancheinposizionediaspettativa,fuoriruoloocomando;
collaboratoriassunticoncontrattiatempodeterminatodisciplinati
dallenormedidirittoprivato;espertieconsulentiperparticolari
professionalita'especializzazioniconincarichidicollaborazione
coordinataecontinuativa.((All'attodelgiuramentodelMinistro,
tutteleassegnazionidipersonale,ivicompresigliincarichianche
dilivellodirigenzialeeleconsulenzeeicontratti,anchea
termine,conferitinell'ambitodegliufficidicuialpresentecomma,
http://www.normattiva.it/do/atto/export

12/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

decadonoautomaticamenteovenonconfermatientrotrentagiornidal
giuramentodelnuovoMinistro.))Peridipendentipubblicisiapplica
ladisposizionedicuiall'articolo17,comma14,dellalegge15
maggio1997,n.127.Conlostessoregolamentosiprovvedeal
riordinodellesegreterieparticolarideiSottosegretaridiStato.
Condecretoadottatodall'autorita'digovernocompetente,di
concertoconilMinistrodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomica,e'determinato,inattuazionedell'articolo
12,comma1,letteran)dellalegge15marzo1997,n.59,senza
aggravidispesae,perilpersonaledisciplinatodaicontratti
collettivinazionalidilavoro,finoadunaspecificadisciplina
contrattuale,iltrattamentoeconomicoaccessorio,dacorrispondere
mensilmente,afrontedelleresponsabilita',degliobblighidi
reperibilita'edidisponibilita'adoraridisagevoli,aidipendenti
assegnatiagliufficideiMinistriedeiSottosegretaridiStato.
Taletrattamento,consistenteinununicoemolumento,e'sostitutivo
deicompensiperillavorostraordinario,perlaproduttivita'
collettivaeperlaqualita'dellaprestazioneindividuale.Con
effettodall'entratainvigoredelregolamentodicuialpresente
commasonoabrogatelenormedelregiodecretolegge10luglio1924,
n.1100,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,edognialtra
normariguardantelacostituzioneeladisciplinadeigabinettidei
MinistriedellesegreterieparticolarideiMinistriedei
SottosegretaridiStato.((23))
3.IlMinistrononpuo'revocare,riformare,riservareoavocarea
se'oaltrimentiadottareprovvedimentioattidicompetenzadei
dirigenti.IncasodiinerziaoritardoilMinistropuo'fissareun
termineperentorioentroilqualeildirigentedeveadottaregliatti
oiprovvedimenti.Qualoral'inerziapermanga,oincasodigrave
inosservanzadelledirettivegeneralidapartedeldirigente
competente,chedetermininopregiudizioperl'interessepubblico,il
Ministropuo'nominare,salviicasidiurgenzapreviacontestazione,
uncommissarioadacta,dandocomunicazionealPresidentedel
Consigliodeiministridelrelativoprovvedimento.Restasalvoquanto
previstodall'articolo2,comma3,lett.p)dellalegge23agosto
1988,n.400.Restaaltresi'salvoquantoprevistodalL'articolo6
deltestounicodelleleggidipubblicasicurezza,approvatocon
regiodecreto18giugno1931,n.773,esuccessivemodificazionied
integrazioni,edall'articolo10delrelativoregolamentoemanatocon
regiodecreto6maggio1940,n.635.Restasalvoilpoteredi
annullamentoministerialepermotividilegittimita'.

AGGIORNAMENTO(23)
IlD.L.18maggio2006,n.181,convertitoconmodificazionidalla
L.17luglio2006,n.233,hadisposto(conl'art.1,comma24ter)
che"Ilterminedicuiall'articolo14,comma2,deldecreto
legislativo30marzo2001,n.165,comemodificatodalcomma24bis
delpresentearticolo,decorre,rispettoalgiuramentodeiMinistri
incaricaalladatadientratainvigoredellaleggediconversione
delpresentedecreto,dataleultimadata."
Art.15
Dirigenti
(Art.15deld.lgs.n.29del1993,comesostituitodall'art.4del
d.lgs.n.470del1993esuccessivamentemodificatodall'art.10del
http://www.normattiva.it/do/atto/export

13/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

d.lgs.n.80del1998;Art.27deld.lgs.n.29del1993,commi1e
3,comesostituitidall'art.7deld.lgsn.470del1993)

1.Nelleamministrazionipubblichedicuialpresentecapo,la
dirigenzae'articolatanelleduefascedeiruolidicuiall'articolo
23.Restanosalveleparticolaridisposizioniconcernentilecarriere
diplomaticaeprefettiziaelecarrieredelleForzedipoliziae
delleForzearmate.PerleamministrazionidelloStato,anchead
ordinamentoautonomo,e'fattosalvoquantoprevistodall'articolo6.
2.Nelleistituzionieneglientidiricercaesperimentazione,
nonche'neglialtriistitutipubblicidicuialsestocomma
dell'articolo33dellaCostituzione,leattribuzionidelladirigenza
amministrativanonsiestendonoallagestionedellaricercae
dell'insegnamento.
3.Inciascunastrutturaorganizzativanonaffidataalladirezione
deldirigentegenerale,ildirigenteprepostoall'ufficiodipiu'
elevatolivelloe'sovraordinatoaldirigenteprepostoadufficiodi
livelloinferiore.
4.Perleregioni,ildirigentecuisonoconferitefunzionidi
coordinamentoe'sovraordinato,limitatamentealladurata
dell'incarico,alrestantepersonaledirigenziale.
5.PerilConsigliodiStatoeperitribunaliamministrativi
regionali,perlaCortedeiconti((,perilConsiglionazionale
dell'economiaedellavoro))eperl'AvvocaturageneraledelloStato,
leattribuzionicheilpresentedecretodemandaagliorganidi
Governosonodicompetenzarispettivamente,delPresidentedel
ConsigliodiStato,delPresidentedellaCortedeiconti((,del
PresidentedelConsiglionazionaledell'economiaedellavoro))e
dell'AvvocatogeneraledelloStato;leattribuzionicheilpresente
decretodemandaaidirigentiprepostiadufficidirigenzialidi
livellogeneratesonodicompetenzadeisegretarigeneralidei
predettiistituti.
Articolo16
Funzionideidirigentidiufficidirigenzialigenerali
(Art.16deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.9del
d.lgsn.546del1993epoidall'art.11deld.lgsn.80del1998e
successivamentemodificatodall'art.4deld.lgsn.387del1998)

1.Idirigentidiufficidirigenzialigenerali,comunque
denominati,nell'ambitodiquantostabilitodall'articolo4
esercitano,fraglialtri,iseguenticompitiepoteri:
a)formulanoproposteedesprimonoparerialMinistro,nelle
materiedisuacompetenza;
abis)propongonolerisorseeiprofiliprofessionalinecessari
allosvolgimentodeicompitidell'ufficiocuisonoprepostiancheal
finedell'elaborazionedeldocumentodiprogrammazionetriennaledel
fabbisognodipersonaledicuiall'articolo6,comma4;
b)curanol'attuazionedeipiani,programmiedirettivegenerali
definitedalMinistroeattribuisconoaidirigentigliincarichiela
responsabilita'dispecificiprogettiegestioni;definisconogli
obiettivicheidirigentidevonoperseguireeattribuisconole
conseguentirisorseumane,finanziarieemateriali;
c)adottanogliattirelativiall'organizzazionedegliufficidi
livellodirigenzialenongenerale;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

14/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

d)adottanogliattieiprovvedimentiamministrativied
esercitanoipoteridispesaequellidiacquisizionedelleentrate
rientrantinellacompetenzadeipropriuffici,salvoquellidelegati
aidirigenti;
dbis)adottanoiprovvedimentiprevistidall'articolo17,comma
2,deldecretolegislativo12aprile2006,n.163,esuccessive
modificazioni;
e)dirigono,coordinanoecontrollanol'attivita'deidirigentie
deiresponsabilideiprocedimentiamministrativi,ancheconpotere
sostitutivoincasodiinerzia,epropongonol'adozione,nei
confrontideidirigenti,dellemisureprevistedall'articolo21;
f)promuovonoeresistonoallelitiedhannoilpoteredi
conciliareeditransigere,fermorestandoquantodisposto
dall'articolo12,comma1,dellalegge3aprile1979,n.103;
g)richiedonodirettamentepareriagliorganiconsultivi
dell'amministrazioneerispondonoairilievidegliorganidi
controllosugliattidicompetenza;
h)svolgonoleattivita'diorganizzazioneegestionedel
personaleedigestionedeirapportisindacaliedilavoro;
i)decidonosuiricorsigerarchicicontrogliattiei
provvedimentiamministrativinondefinitivideidirigenti;
l)curanoirapporticongliufficidell'Unioneeuropeaedegli
organismiinternazionalinellemateriedicompetenzasecondole
specifichedirettivedell'organodidirezionepolitica,sempreche'
talirapportinonsianoespressamenteaffidatiadappositoufficioo
organo.
lbis)concorronoalladefinizionedimisureidoneeapreveniree
contrastareifenomenidicorruzioneeacontrollarneilrispettoda
partedeidipendentidell'ufficiocuisonopreposti.
((lter)fornisconoleinformazionirichiestedalsoggetto
competenteperl'individuazionedelleattivita'nell'ambitodelle
qualie'piu'elevatoilrischiocorruzioneeformulanospecifiche
propostevolteallaprevenzionedelrischiomedesimo.))
((lquater)provvedonoalmonitoraggiodelleattivita'
nell'ambitodellequalie'piu'elevatoilrischiocorruzionesvolte
nell'ufficioacuisonopreposti,disponendo,conprovvedimento
motivato,larotazionedelpersonaleneicasidiavviodi
procedimentipenaliodisciplinaripercondottedinatura
corruttiva.))
2.Idirigentidiufficidirigenzialigeneraliriferisconoal
Ministrosull'attivita'daessisvoltacorrentementeeintuttii
casiincuiilMinistrolorichiedaoloritengaopportuno.
3.L'eserciziodeicompitiedeipoteridicuialcomma1puo'
essereconferitoancheadirigentiprepostiastruttureorganizzative
comuniapiu'amministrazionipubbliche,ovveroallaattuazionedi
particolariprogrammi,progettiegestioni.
4.Gliattieiprovvedimentiadottatidaidirigentiprepostial
verticedell'amministrazioneedaidirigentidiufficidirigenziali
generalidicuialpresentearticolononsonosuscettibilidiricorso
gerarchico.
5.Gliordinamentidelleamministrazionipubblichealcuivertice
e'prepostounsegretariogenerale,capodipartimentooaltro
dirigentecomunquedenominato,confunzionedicoordinamentodi
ufficidirigenzialidilivellogenerale,nedefinisconoicompitied
http://www.normattiva.it/do/atto/export

15/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

ipoteri.
Art.17
Funzionideidirigenti
(Art.17deld.lgs.n.29del1993,comesostituito
primadall'art.10deld.lgs.n.546del1993e
poidall'art.12deld.lgsn.80del1998)
1.Idirigenti,nell'ambitodiquantostabilitodall'articolo4,
esercitano,fraglialtri,iseguenticompitiepoteri:
a)formulanoproposteedesprimonopareriaidirigentidegliuffici
dirigenzialigenerali;
b)curanol'attuazionedeiprogettiedellegestioniadessi
assegnatidaidirigentidegliufficidirigenzialigenerali,
adottandoirelativiattieprovvedimentiamministrativied
esercitandoipoteridispesaediacquisizionedelleentrate;
c)svolgonotuttiglialtricompitiadessidelegatidaidirigenti
degliufficidirigenzialigenerali;
d)dirigono,coordinanoecontrollanol'attivita'degliufficicheda
essidipendonoedeiresponsabilideiprocedimentiamministrativi,
ancheconpoterisostitutiviincasodiinerzia;
((dbis)concorronoall'individuazionedellerisorseedeiprofili
professionalinecessariallosvolgimentodeicompitidell'ufficio
cuisonoprepostianchealfinedell'elaborazionedeldocumentodi
programmazionetriennaledelfabbisognodipersonaledicui
all'articolo6,comma4;))
e)provvedonoallagestionedelpersonaleedellerisorsefinanziarie
estrumentaliassegnateaipropriuffici((,ancheaisensidi
quantoprevistoall'articolo16,comma1,letteralbis)).
((ebis)effettuanolavalutazionedelpersonaleassegnatoaipropri
uffici,nelrispettodelprincipiodelmerito,aifinidella
progressioneeconomicaetralearee,nonche'dellacorresponsione
diindennita'epremiincentivanti.))
1bis.Idirigenti,perspecificheecomprovateragionidi
servizio,possonodelegareperunperiododitempodeterminato,con
attoscrittoemotivato,alcunedellecompetenzecompresenelle
funzionidicuiallelettereb),d)ede)delcomma1adipendenti
chericopranoleposizionifunzionalipiu'elevatenell'ambitodegli
ufficiadessiaffidati.Nonsiapplicainognicasol'articolo2103
delcodicecivile.
Art.17bis

((ARTICOLOABROGATODALD.L.6LUGLIO2012,N.95,CONVERTITOCON
MODIFICAZIONIDALLAL.7AGOSTO2012,N.135))
Articolo18
Criteridirilevazioneeanalisideicostiedeirendimenti
(Art.18deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.5deld.lgs
n.470del1993)
1.Sullabasedelleindicazionidicuiall'articolo59del
presentedecreto,idirigentiprepostiadufficidirigenzialidi
livellogeneraleadottanomisureorganizzativeidoneeaconsentirela
rilevazioneel'analisideicostiedeirendimentidell'attivita'
amministrativa,dellagestioneedelledecisioniorganizzative.
2.IlDipartimentodellafunzionepubblicapuo'chiedere
http://www.normattiva.it/do/atto/export

16/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

all'IstitutonazionaledistatisticaISTATl'elaborazionedi
normetecnicheecriteriperlerilevazioniedanalisidicuial
comma1e,all'Autorita'perl'informaticanellapubblica
amministrazioneAIPA,l'elaborazionediprocedureinformatiche
standardizzatealloscopodievidenziaregliscostamentideicostie
deirendimentirispettoavalorimediestandards.
Art.19
Incarichidifunzionidirigenziali
(Art.19deld.lgs.n.29del1993,comesostituitoprimadall'art.
11deld.lgs.n.546del1993epoidall'art.13deld.lgs.n.80del
1998esuccessivamentemodificatodall'art.5deld.lgs.n.387del
1998)

1.Aifinidelconferimentodiciascunincaricodifunzione
dirigenzialesitieneconto,inrelazioneallanaturaealle
caratteristichedegliobiettiviprefissatiedallacomplessita'della
strutturainteressata,delleattitudiniedellecapacita'
professionalidelsingolodirigente,deirisultaticonseguitiin
precedenzanell'amministrazionediappartenenzaedellarelativa
valutazione,dellespecifichecompetenzeorganizzativepossedute,
nonche'delleesperienzedidirezioneeventualmentematurate
all'estero,pressoilsettoreprivatoopressoaltreamministrazioni
pubbliche,purche'attinentialconferimentodell'incarico.Al
conferimentodegliincarichiealpassaggioadincarichidiversinon
siapplical'articolo2103delcodicecivile.
1bis.L'amministrazionerendeconoscibili,anchemediante
pubblicazionediappositoavvisosulsitoistituzionale,ilnumeroe
latipologiadeipostidifunzionechesirendonodisponibilinella
dotazioneorganicaedicriteridiscelta;acquisiscele
disponibilita'deidirigentiinteressatielevaluta.
1ter.Gliincarichidirigenzialipossonoessererevocati
esclusivamenteneicasieconlemodalita'dicuiall'articolo21,
comma1,secondoperiodo.PERIODOABROGATODALD.L.31MAGGIO2010,
N.78,CONVERTITOCONMODIFICAZIONIDALLAL.30LUGLIO2010,N.122.
2.Tuttigliincarichidifunzionedirigenzialenelle
amministrazionidelloStato,ancheadordinamentoautonomo,sono
conferitisecondoledisposizionidelpresentearticolo.Conil
provvedimentodiconferimentodell'incarico,ovveroconseparato
provvedimentodelPresidentedelConsigliodeiministriodel
Ministrocompetentepergliincarichidicuialcomma3,sono
individuatil'oggettodell'incaricoegliobiettividaconseguire,
conriferimentoallepriorita',aipianieaiprogrammidefiniti
dall'organodiverticeneipropriattidiindirizzoealleeventuali
modifichedeglistessicheintervenganonelcorsodelrapporto,
nonche'laduratadell'incarico,chedeveesserecorrelataagli
obiettiviprefissatieche,comunque,nonpuo'essereinferioreatre
annine'eccedereilterminedicinqueanni.Laduratadell'incarico
puo'essereinferioreatreannisecoincideconilconseguimentodel
limitedieta'perilcollocamentoariposodell'interessato.Gli
incarichisonorinnovabili.Alprovvedimentodiconferimento
dell'incaricoaccedeuncontrattoindividualeconcuie'definitoil
corrispondentetrattamentoeconomico,nelrispettodeiprincipi
definitidall'articolo24.E'sempreammessalarisoluzione
consensualedelrapporto.Incasodiprimoconferimentoadun
http://www.normattiva.it/do/atto/export

17/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dirigentedellasecondafasciadiincarichidiufficidirigenziali
generaliodifunzioniequiparate,laduratadell'incaricoe'paria
treanni.Restafermocheperidipendentistatalititolaridi
incarichidifunzionidirigenzialiaisensidelpresentearticolo,ai
finidell'applicazionedell'articolo43,comma1,deldecretodel
PresidentedellaRepubblica29dicembre1973,n.1092,esuccessive
modificazioni,l'ultimostipendiovaindividuatonell'ultima
retribuzionepercepitainrelazioneall'incaricosvolto.Nell'ipotesi
previstadalterzoperiododelpresentecomma,aifinidella
liquidazionedeltrattamentodifineservizio,comunquedenominato,
nonche'dell'applicazionedell'articolo43,comma1,deldecretodel
PresidentedellaRepubblica29dicembre1973,n.1092,esuccessive
modificazioni,l'ultimostipendiovaindividuatonell'ultima
retribuzionepercepitaprimadelconferimentodell'incaricoavente
duratainferioreatreanni.(42)
3.GliincarichidiSegretariogeneralediministeri,gliincarichi
didirezionedistrutturearticolateallorointernoinuffici
dirigenzialigeneraliequellidilivelloequivalentesonoconferiti
condecretodelPresidentedellaRepubblica,previadeliberazionedel
Consigliodeiministri,supropostadelMinistrocompetente,a
dirigentidellaprimafasciadeiruolidicuiall'articolo23o,con
contrattoatempodeterminato,apersoneinpossessodellespecifiche
qualita'professionalienellepercentualiprevistedalcomma6.
4.Gliincarichidifunzionedirigenzialedilivellogeneralesono
conferiticondecretodelPresidentedelConsigliodeiministri,su
propostadelMinistrocompetente,adirigentidellaprimafasciadei
ruolidicuiall'articolo23o,inmisuranonsuperioreal70per
centodellarelativadotazione,aglialtridirigentiappartenentiai
medesimiruoliovvero,concontrattoatempodeterminato,apersone
inpossessodellespecifichequalita'professionalirichiestedal
comma6.
4bis.Icriteridiconferimentodegliincarichidifunzione
dirigenzialedilivellogenerale,conferitiaisensidelcomma4del
presentearticolo,tengonocontodellecondizionidipari
opportunita'dicuiall'articolo7.
5.Gliincarichididirezionedegliufficidilivellodirigenziale
sonoconferiti,daldirigentedell'ufficiodilivellodirigenziale
generale,aidirigentiassegnatialsuoufficioaisensi
dell'articolo4,comma1,letterac).
5bis.Fermarestandoladotazioneeffettivadiciascuna
amministrazione,gliincarichidicuiaicommida1a5possono
essereconferiti,daciascunaamministrazione,ancheadirigentinon
appartenentiairuolidicuiall'articolo23,purche'dipendenti
delleamministrazionidicuiall'articolo1,comma2,ovverodi
organicostituzionali,previocollocamentofuoriruolo,aspettativa
nonretribuita,comandooanalogoprovvedimentosecondoirispettivi
ordinamenti.Gliincarichidicuiaicommi1,2,4e5possonoessere
conferitientroillimitedel15percentodelladotazioneorganica
deidirigentiappartenentiallaprimafasciadeiruolidicuial
medesimoarticolo23edel10percentodelladotazioneorganicadi
quelliappartenentiallasecondafascia.Isuddettilimiti
percentualipossonoessereaumentati,rispettivamente,finoadun
massimodel25edel18percento,concontestualediminuzionedelle
corrispondentipercentualifissatedalcomma6.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

18/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

5ter.Icriteridiconferimentodegliincarichididirezionedegli
ufficidilivellodirigenziale,conferitiaisensidelcomma5del
presentearticolo,tengonocontodellecondizionidipari
opportunita'dicuiall'articolo7.
6.Gliincarichidicuiaicommida1a5possonoessereconferiti,
daciascunaamministrazione,entroillimitedel10percentodella
dotazioneorganicadeidirigentiappartenentiallaprimafasciadei
ruolidicuiall'articolo23edell'8percentodelladotazione
organicadiquelliappartenentiallasecondafascia,atempo
determinatoaisoggettiindicatidalpresentecomma.Laduratadi
taliincarichi,comunque,nonpuo'eccedere,pergliincarichidi
funzionedirigenzialedicuiaicommi3e4,iltermineditreanni,
e,perglialtriincarichidifunzionedirigenziale,ilterminedi
cinqueanni.Taliincarichisonoconferiti,fornendoneesplicita
motivazione,apersonediparticolareecomprovataqualificazione
professionale,nonrinvenibileneiruolidell'Amministrazione,che
abbianosvoltoattivita'inorganismiedentipubblicioprivati
ovveroaziendepubblicheoprivateconesperienzaacquisitaper
almenounquinquennioinfunzionidirigenziali,ocheabbiano
conseguitounaparticolarespecializzazioneprofessionale,culturale
escientificadesumibiledallaformazioneuniversitariae
postuniversitaria,dapubblicazioniscientificheedaconcrete
esperienzedilavoromaturateperalmenounquinquennio,anchepresso
amministrazionistatali,ivicompresequellecheconferisconogli
incarichi,inposizionifunzionaliprevisteperl'accessoalla
dirigenza,ocheprovenganodaisettoridellaricerca,delladocenza
universitaria,dellemagistratureedeiruolidegliavvocatie
procuratoridelloStato.Iltrattamentoeconomicopuo'essere
integratodaunaindennita'commisurataallaspecificaqualificazione
professionale,tenendocontodellatemporaneita'delrapportoedelle
condizionidimercatorelativeallespecifichecompetenze
professionali.Perilperiododiduratadell'incarico,idipendenti
dellepubblicheamministrazionisonocollocatiinaspettativasenza
assegni,conriconoscimentodell'anzianita'diservizio.La
formazioneuniversitariarichiestadalpresentecommanonpuo'essere
inferiorealpossessodellalaureaspecialisticaomagistraleovvero
deldiplomadilaureaconseguitosecondol'ordinamentodidattico
previgentealregolamentodicuialdecretodelMinistro
dell'universita'edellaricercascientificaetecnologica3novembre
1999,n.509.(48)((61))
6bis.Fermorestandoilcontingentecomplessivodeidirigentidi
primaosecondafasciailquozientederivantedall'applicazionedelle
percentualiprevistedaicommi4,5bise6,e'arrotondato
all'unita'inferiore,seilprimodecimalee'inferioreacinque,o
all'unita'superiore,seessoe'ugualeosuperioreacinque.
6ter.Ilcomma6edilcomma6bissiapplicanoalle
amministrazionidicuiall'articolo1,comma2.
((6quater.Perglientidiricercadicuiall'articolo8del
regolamentodicuialdecretodelPresidentedelConsigliodei
ministri30dicembre1993,n.593,ilnumerocomplessivodegli
incarichiconferibiliaisensidelcomma6e'elevatorispettivamente
al20percentodelladotazioneorganicadeidirigentiappartenenti
allaprimafasciaeal30percentodelladotazioneorganicadei
dirigentiappartenentiallasecondafascia,acondizionechegli
http://www.normattiva.it/do/atto/export

19/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

incarichieccedentilepercentualidicuialcomma6sianoconferiti
apersonaleinservizioconqualificadiricercatoreotecnologo
previaselezioneinternavoltaadaccertareilpossessodicomprovata
esperienzapluriennaleespecificaprofessionalita'dapartedei
soggettiinteressatinellematerieoggettodell'incarico,nell'ambito
dellerisorsedisponibilialegislazionevigente)).
7.COMMAABROGATODALLAL.15LUGLIO2002,N.145.
8.Gliincarichidifunzionedirigenzialedicuialcomma3cessano
decorsinovantagiornidalvotosullafiduciaalGoverno.(37)(40)
9.Degliincarichidicuiaicommi3e4e'datacomunicazioneal
SenatodellaRepubblicaedallaCameradeideputati,allegandouna
schedarelativaaititoliedalleesperienzeprofessionalidei
soggettiprescelti.
10.Idirigentiaiqualinonsiaaffidatalatitolarita'diuffici
dirigenzialisvolgono,surichiestadegliorganidiverticedelle
amministrazionicheneabbianointeresse,funzioniispettive,di
consulenza,studioericercaoaltriincarichispecificiprevisti
dall'ordinamento,ivicompresiquellipressoicollegidirevisione
deglientipubbliciinrappresentanzadiamministrazioni
ministeriali.
11.PerlaPresidenzadelConsigliodeiministri,perilMinistero
degliaffariesterinonche'perleamministrazionicheesercitano
competenzeinmateriadidifesaesicurezzadelloStato,dipoliziae
digiustizia,laripartizionedelleattribuzionitralivelli
dirigenzialidifferentie'demandataairispettiviordinamenti.
12.Perilpersonaledicuiall'articolo3,comma1,il
conferimentodegliincarichidifunzionidirigenzialicontinuera'ad
essereregolatosecondoirispettiviordinamentidisettore.Restano
fermeledisposizionidicuiall'articolo2dellalegge10agosto
2000,n.246.
12bis.Ledisposizionidelpresentearticolocostituiscononorme
nonderogabilidaicontrattioaccordicollettivi.

AGGIORNAMENTO(37)
LaCorteCostituzionale,consentenza47aprile2011,n.124(in
G.U.1as.s.13/4/2011,n.16),hadichiarato"l'illegittimita'
costituzionaledell'art.19,comma8,deldecretolegislativo30
marzo2001,n.165(Normegeneralisull'ordinamentodellavoroalle
dipendenzedelleamministrazionipubbliche),neltestovigenteprima
dell'entratainvigoredell'art.40deldecretolegislativo27
ottobre2009,n.150(Attuazionedellalegge4marzo2009,n.15,in
materiadiottimizzazionedellaproduttivita'dellavoropubblicoe
diefficienzaetrasparenzadellepubblicheamministrazioni),nella
parteincuidisponechegliincarichidifunzionedirigenziale
generaledicuialcomma5bis,limitatamentealpersonalenon
appartenenteairuolidicuiall'art.23deld.lgs.n.165del2001,
cessanodecorsinovantagiornidalvotosullafiduciaalGoverno".

AGGIORNAMENTO(40)
LaCorteCostituzionale,consentenza2025luglio2011,n.246
(inG.U.1as.s.27/7/2011,n.32)hadichiarato"l'illegittimita'
costituzionaledell'articolo19,comma8,deldecretolegislativo30
marzo2001,n.165(Normegeneralisull'ordinamentodellavoroalle
http://www.normattiva.it/do/atto/export

20/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dipendenzedelleamministrazionipubbliche),comemodificato
dall'art.2,comma159,deldecretolegge3ottobre2006,n.262
(Disposizioniurgentiinmateriatributariaefinanziaria),
convertito,conmodificazioni,dallalegge24novembre2006,n.286,
neltestovigenteprimadell'entratainvigoredell'art.40del
decretolegislativo27ottobre2009,n.150(Attuazionedellalegge4
marzo2009,n.15,inmateriadiottimizzazionedellaproduttivita'
dellavoropubblicoediefficienzaetrasparenzadellepubbliche
amministrazioni),nellaparteincuidisponechegliincarichidi
funzionedirigenzialeconferitiaisensidelcomma6delmedesimo
art.19deld.lgs.n.165del2001,cessanodecorsinovantagiorni
dalvotosullafiduciaalGoverno".

AGGIORNAMENTO(42)
IlD.L.13agosto2011,n.138,convertitoconmodificazionidalla
L.14settembre2011,n.148,hadisposto(conl'art.1,comma32)
che"Ladisposizionedelpresentecommasiapplicaagliincarichi
conferitisuccessivamentealladatadientratainvigoredelpresente
decretononche'agliincarichiaventicomunquedecorrenzasuccessiva
al1ottobre2011".

AGGIORNAMENTO(48)
IlD.L.6luglio2012,n.95,convertitoconmodificazionidallaL.
7agosto2012,n.135,hadisposto(conl'art.2,comma20)che"Ai
finidell'attuazionedellariduzionedel20percentooperatasulle
dotazioniorganichedirigenzialidiprimaesecondafasciadeipropri
ruoli,laPresidenzadelConsigliodeiMinistriprovvedealla
immediatariorganizzazionedellepropriestrutturesullabasedi
criteridicontenimentodellaspesaediridimensionamento
strutturale.All'esitoditaleprocesso,ecomunquenonoltreil1
novembre2012,cessanotuttigliincarichi,incorsoaquelladata,
diprimaesecondafasciaconferitiaisensidell'articolo19,commi
5bise6,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165.Finoal
suddettoterminenonpossonoessereconferitiorinnovatiincarichi
dicuiallacitatanormativa".

AGGIORNAMENTO(61)
IlD.L.24giugno2014,n.90convertitoconmodificazionidallaL.
11agosto2014,n.114hadisposto(conl'art.11,comma3)che"Per
ladirigenzaregionaleeladirigenzaprofessionale,tecnicaed
amministrativadeglientiedelleaziendedelServiziosanitario
nazionale,illimitedeipostididotazioneorganicaattribuibili
tramiteassunzioniatempodeterminatoaisensidell'articolo19,
comma6,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,esuccessive
modificazioni,nonche'aisensididisposizioninormativedisettore
riguardantiincarichidellamedesimanatura,previaselezione
pubblicaaisensidell'articolo110,comma1,deltestounicodicui
aldecretolegislativo18agosto2000,n.267,comesostituitodal
comma1,letteraa),delpresentearticolo,puo'raggiungereil
livellomassimodeldiecipercento".
Articolo20
Verificadeirisultati
(Art.20deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.6del
d.lgsn.470del1993esuccessivamentemodificatoprima
http://www.normattiva.it/do/atto/export

21/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dall'art.43,comma1deld.lgsn.80del1998poidall'art.6del
d.lgsn.387del1998e,infine,dagliartt.5,comma5e10,comma2
deld.lgsn.286del1999)
1.PerlaPresidenzadelConsigliodeiministrieperle
amministrazionicheesercitanocompetenzeinmateriadidifesae
sicurezzadelloStato,dipoliziaedigiustizia,leoperazionidi
verificasonoeffettuatedalMinistroperidirigentiedal
Consigliodeiministriperidirigentiprepostiadufficiodi
livellodirigenzialegenerale.Iterminielemodalita'di
attuazionedelprocedimentodiverificadeirisultatidapartedel
MinistrocompetenteedelConsigliodeiministrisonostabiliti
rispettivamenteconregolamentoministerialeecondecretodel
PresidentedellaRepubblicaadottatoaisensidell'articolo17
dellalegge23agosto1988,n.400,esuccessivemodificazionied
integrazioni,ovvero,finoalladatadientratainvigoreditale
decreto,conprovvedimentideisingoliministeriinteressati.
Art.21
Responsabilita'dirigenziale
(Art.2l,commi1,2e5deld.lgs.n.29del1993,come
sostituitiprimadall'art.12deld.lgs.n.546del1993e
poidall'art.14deld.lgs.n.80del1998esuccessivamente
modificatidall'art.7deld.lgs.n.387del1998)
((1.Ilmancatoraggiungimentodegliobiettiviaccertatoattraverso
lerisultanzedelsistemadivalutazionedicuialTitoloIIdel
decretolegislativodiattuazionedellalegge4marzo2009,n.15,in
materiadiottimizzazionedellaproduttivita'dellavoropubblicoe
diefficienzaetrasparenzadellepubblicheamministrazioniovvero
l'inosservanzadelledirettiveimputabilialdirigentecomportano,
previacontestazioneefermarestandol'eventualeresponsabilita'
disciplinaresecondoladisciplinacontenutanelcontratto
collettivo,l'impossibilita'dirinnovodellostessoincarico
dirigenziale.Inrelazioneallagravita'deicasi,l'amministrazione
puo'inoltre,previacontestazioneenelrispettodelprincipiodel
contraddittorio,revocarel'incaricocollocandoildirigentea
disposizionedeiruolidicuiall'articolo23ovverorecederedal
rapportodilavorosecondoledisposizionidelcontrattocollettivo.
1bis.Aldifuorideicasidicuialcomma1,aldirigentenei
confrontidelqualesiastataaccertata,previacontestazioneenel
rispettodelprincipiodelcontraddittoriosecondoleprocedure
previstedallaleggeedaicontratticollettivinazionali,la
colpevoleviolazionedeldoveredivigilanzasulrispetto,daparte
delpersonaleassegnatoaipropriuffici,deglistandardquantitativi
equalitativifissatidall'amministrazione,conformementeagli
indirizzideliberatidallaCommissionedicuiall'articolo13del
decretolegislativodiattuazionedellalegge4marzo2009,n.15,in
materiadiottimizzazionedellaproduttivita'dellavoropubblicoe
diefficienzaetrasparenzadellepubblicheamministrazioni,la
retribuzionedirisultatoe'decurtata,sentitoilComitatodei
garanti,inrelazioneallagravita'dellaviolazionediunaquota
finoall'ottantapercento.))
2.COMMAABROGATODALLAL.15LUGLIO2002,N.145.
3.Restanofermeledisposizionivigentiperilpersonaledelle
http://www.normattiva.it/do/atto/export

22/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

qualifichedirigenzialidelleForzedipolizia,dellecarriere
diplomaticaeprefettiziaedelleForzearmatenonche'delCorpo
nazionaledeivigilidelfuoco.
Art.22
(((Comitatodeigaranti).
1.Iprovvedimentidicuiall'articolo21,commi1e1bis,sono
adottatisentitoilComitatodeigaranti,icuicomponenti,nel
rispettodelprincipiodigenere,sononominaticondecretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri.IlComitatoduraincarica
treanniel'incariconone'rinnovabile.
2.IlComitatodeigarantie'compostodaunconsiglieredella
Cortedeiconti,designatodalsuoPresidente,edaquattro
componentidesignatirispettivamente,unodalPresidentedella
Commissionedicuiall'articolo13deldecretolegislativodi
attuazionedellalegge4marzo2009,n.15,inmateriadi
ottimizzazionedellaproduttivita'dellavoropubblico,edi
efficienzaetrasparenzadellepubblicheamministrazioni,unodal
Ministroperlapubblicaamministrazioneel'innovazione,scelto
traunespertosceltotrasoggetticonspecificaqualificazioneed
esperienzaneisettoridell'organizzazioneamministrativaedel
lavoropubblico,eduesceltitradirigentidiufficidirigenziali
generalidicuialmenounoappartenenteagliOrganismiindipendenti
divalutazione,estrattiasortefracolorochehannopresentatola
propriacandidatura.Icomponentisonocollocatifuoriruoloeil
postocorrispondentenelladotazioneorganicadell'amministrazione
diappartenenzae'resoindisponibilepertuttaladuratadel
mandato.PerlapartecipazionealComitatonone'previstala
corresponsionediemolumentiorimborsispese.
3.IlpareredelComitatodeigarantivieneresoentroiltermine
diquarantacinquegiornidallarichiesta;decorsoinutilmentetale
terminesiprescindedalparere.))
Art.23
(Ruolodeidirigenti)

1.InogniamministrazionedelloStato,ancheadordinamento
autonomo,e'istituitoilruolodeidirigenti,chesiarticolanella
primaenellasecondafascia,nelcuiambitosonodefiniteapposite
sezioniinmododagarantirelaeventualespecificita'tecnica.I
dirigentidellasecondafasciasonoreclutatiattraversoimeccanismi
diaccessodicuiall'articolo28.Idirigentidellasecondafascia
transitanonellaprimaqualoraabbianoricopertoincarichidi
direzionediufficidirigenzialigeneralioequivalenti,inbaseai
particolariordinamentidicuiall'articolo19,comma11,perun
periodoparialmenoacinqueannisenzaessereincorsinellemisure
previstedall'articolo21perleipotesidiresponsabilita'
dirigenziale((,neilimitideipostidisponibili,ovveronelmomento
incuisiverificalaprimadisponibilita'dipostoutile,tenuto
conto,qualecriteriodiprecedenzaaifinideltransito,delladata
dimaturazionedelrequisitodeicinqueannie,aparita'didatadi
maturazione,dellamaggioreanzianita'nellaqualifica
dirigenziale)).(33)
2.E'assicuratalamobilita'deidirigenti,neilimitideiposti
disponibili,inbaseall'articolo30delpresentedecreto.I
http://www.normattiva.it/do/atto/export

23/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

contrattioaccordicollettivinazionalidisciplinano,secondoil
criteriodellacontinuita'deirapportieprivilegiandolalibera
sceltadeldirigente,glieffetticonnessiaitrasferimentiealla
mobilita'ingeneraleinordinealmantenimentodelrapporto
assicurativoconl'entediprevidenza,altrattamentodifine
rapportoeallostatogiuridicolegatoall'anzianita'diservizioe
alfondodiprevidenzacomplementare.LaPresidenzadelConsigliodei
ministriDipartimentodellafunzionepubblicacuraunabancadati
informaticacontenenteidatirelativiairuolidelleamministrazioni
delloStato.

AGGIORNAMENTO(33)
IlD.Lgs.27ottobre2009,n.150,hadisposto(conl'art.43,
comma2)che"Peridirigentiaiqualisiastatoconferitol'incarico
didirezionediufficidirigenzialigeneralioequivalentiprima
delladatadientratainvigoredelpresentedecreto,ilterminedi
cuiall'articolo23,comma1,terzoperiodo,deldecretolegislativo
n.165del2001,rimanefissatointreanni."
Art.23bis
(Disposizioniinmateriadimobilita'trapubblicoeprivato).

1.Inderogaall'articolo60deltestounicodelledisposizioni
concernentilostatutodegliimpiegaticivilidelloStato,dicuial
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3,i
dirigentidellepubblicheamministrazioni,nonche'gliappartenenti
allacarrieradiplomaticaeprefettiziae,limitamenteagliincarichi
pubblici,imagistratiordinari,amministrativiecontabiliegli
avvocatieprocuratoridelloStatosonocollocati,salvomotivato
diniegodell'amministrazionediappartenenzainordinealleproprie
preminentiesigenzeorganizzative,inaspettativasenzaassegniper
losvolgimentodiattivita'pressosoggettieorganismi,pubblicio
privati,ancheoperantiinsedeinternazionale,iqualiprovvedonoal
relativotrattamentoprevidenziale.Restafermaladisciplinavigente
inmateriadicollocamentofuoriruoloneicasiconsentiti.Il
periododiaspettativacomportailmantenimentodellaqualifica
posseduta.E'sempreammessalaricongiunzionedeiperiodi
contributiviadomandadell'interessato,aisensidellalegge7
febbraio1979,n.29,pressounaqualsiasidelleformeassicurative
nellequaliabbiamaturatogliannidicontribuzione.Quando
l'incaricoe'espletatopressoorganismioperantiinsede
internazionale,laricongiunzionedeiperiodicontributivie'a
caricodell'interessato,salvochel'ordinamentodell'amministrazione
didestinazionenondispongaaltrimenti.(25)
2.Idirigentidicuiall'articolo19,comma10,sonocollocatia
domandainaspettativasenzaassegniperlosvolgimentodeimedesimi
incarichidicuialcomma1delpresentearticolo,salvomotivato
diniegodell'amministrazionediappartenenzainordinealleproprie
preminentiesigenzeorganizzative.
3.Perimagistratiordinari,amministrativiecontabili,epergli
avvocatieprocuratoridelloStato,gliorganicompetentideliberano
ilcollocamentoinaspettativa,fattasalvaperimedesimila
facolta'divalutareragioniostativeall'accoglimentodelladomanda.
4.Nelcasodisvolgimentodiattivita'pressosoggettidiversi
dalleamministrazionipubbliche,ilperiododicollocamentoin
http://www.normattiva.it/do/atto/export

24/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

aspettativadicuialcomma1nonpuo'superareicinqueannienon
e'computabileaifinideltrattamentodiquiescenzaeprevidenza.
5.L'aspettativaperlosvolgimentodiattivita'oincarichipresso
soggettiprivatiopubblicidapartedelpersonaledicuialcomma1
nonpuo'comunqueesseredispostase:
a)ilpersonale,neidueanniprecedenti,e'statoaddettoa
funzionidivigilanza,dicontrolloovvero,nelmedesimoperiododi
tempo,hastipulatocontrattioformulatoparerioavvisisu
contrattioconcessoautorizzazioniafavoredisoggettipressoi
qualiintendesvolgerel'attivita'.Ovel'attivita'chesiintende
svolgeresiapressounaimpresa,ildivietosiestendeanchealcaso
incuilepredetteattivita'istituzionaliabbianointeressato
impreseche,ancheindirettamente,lacontrollanoonesono
controllate,aisensidell'articolo2359delcodicecivile;
b)ilpersonaleintendesvolgereattivita'inorganismieimprese
privateche,perlaloronaturaolaloroattivita',inrelazione
allefunzioniprecedentementeesercitate,possacagionarenocumento
all'immaginedell'amministrazioneocomprometterneilnormale
funzionamentool'imparzialita'.
6.Ildirigentenonpuo',neisuccessividueanni,ricoprire
incarichichecomportinol'eserciziodellefunzioniindividuatealla
letteraa)delcomma5.
7.Sullabasediappositiprotocollidiintesatraleparti,le
amministrazionidicuiall'articolo1,comma2,possonodisporre,per
singoliprogettidiinteressespecificodell'amministrazioneeconil
consensodell'interessato,l'assegnazionetemporaneadipersonale
pressoaltrepubblicheamministrazionioimpreseprivate.I
protocollidisciplinanolefunzioni,lemodalita'diinserimento,
l'onereperlacorresponsionedeltrattamentoeconomicodaporrea
caricodelleimpresedestinatarie.Nelcasodiassegnazione
temporaneapressoimpreseprivateipredettiprotocollipossono
prevederel'eventualeattribuzionediuncompensoaggiuntivo,con
oneriacaricodelleimpresemedesime.
8.Ilservizioprestatodaidipendentiduranteilperiododi
assegnazionetemporaneadicuialcomma7costituiscetitolo
valutabileaifinidellaprogressionedicarriera.
9.Ledisposizionidelpresentearticolonontrovanocomunque
applicazioneneiconfrontidelpersonalemilitareedelleForzedi
polizia,nonche'delCorponazionaledeivigilidelfuoco.
10.((COMMAABROGATODALD.L.31AGOSTO2013,N.101,CONVERTITO
CONMODIFICAZIONIDALLAL.30OTTOBRE2013,N.125)).

AGGIORNAMENTO(25)
LaL.27dicembre2006,n.296hadisposto(conl'art.1,comma
578)che"L'articolo23bis,comma1,deldecretolegislativo30
marzo2001,n.165,siinterpretanelsensocheaidirigentidelle
pubblicheamministrazioni,agliappartenentiallacarriera
diplomaticaeprefettizianonche'aimagistratiordinari,
amministrativiecontabili,agliavvocatieprocuratoridelloStato,
collocatiinaspettativasenzaassegnipressosoggettieorganismi
pubblici,e'riconosciutal'anzianita'diservizio.E'fattasalva
l'esecuzionedeigiudicatiformatisialladatadientratainvigore
dellapresentelegge".
http://www.normattiva.it/do/atto/export

25/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Art.24
Trattamentoeconomico
(Art.24deld.lgs.n.29del1993,comesostituitoprima
dall'art.13deld.lgs.n.546del1993epoidall'art.16
deld.lgs.n.80del1998esuccessivamentemodificato
primadall'art.9deld.lgsn.387del1998epoi
dall'art.26,comma6dellaleggen.448del1998)
1.Laretribuzionedelpersonaleconqualificadidirigentee'
determinatadaicontratticollettiviperleareedirigenziali,
prevedendocheiltrattamentoeconomicoaccessoriosiacorrelatoalle
funzioniattribuite((,alleconnesseresponsabilita'eairisultati
conseguiti)).Lagraduazionedellefunzionieresponsabilita'ai
finideltrattamentoaccessorioe'definita,aisensidell'articolo
4,condecretoministerialeperleamministrazionidelloStatoecon
provvedimentideirispettiviorganidigovernoperlealtre
amministrazionioenti,fermarestandocomunquel'osservanzadei
criteriedeilimitidellecompatibilita'finanziariefissatedal
PresidentedelConsigliodeiministri,diconcertoconilMinistro
deltesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomica.
((1bis.Iltrattamentoaccessoriocollegatoairisultatideve
costituirealmenoil30percentodellaretribuzionecomplessivadel
dirigenteconsiderataalnettodellaretribuzioneindividualedi
anzianita'edegliincarichiaggiuntivisoggettialregime
dell'onnicomprensivita'.
1ter.Icontratticollettivinazionaliincrementano
progressivamentelacomponentelegataalrisultato,inmododa
adeguarsiaquantodispostodalcomma1bis,entrolatornata
contrattualesuccessivaaquelladecorrentedal1gennaio2010,
destinandocomunqueatalecomponentetuttigliincrementiprevisti
perlaparteaccessoriadellaretribuzione.Ladisposizionedicuial
comma1bisnonsiapplicaalladirigenzadelServiziosanitario
nazionaleedall'attuazionedelmedesimocommanondevonoderivare
nuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica.
1quater.Lapartedellaretribuzionecollegataalraggiungimento
deirisultatidellaprestazionenonpuo'esserecorrispostaal
dirigenteresponsabilequaloral'amministrazionediappartenenza,
decorsoilperiodotransitoriodiseimesidalladatadientratain
vigoredeldecretolegislativodiattuazionedellalegge4marzo
2009,n.15,inmateriadiottimizzazionedellaproduttivita'del
lavoropubblicoediefficienzaetrasparenzadellepubbliche
amministrazioni,nonabbiapredispostoilsistemadivalutazionedi
cuialTitoloIIdelcitatodecretolegislativo.))
2.Pergliincarichidiufficidirigenzialidilivellogeneraleai
sensidell'articolo19,commi3e4,concontrattoindividualee'
stabilitoiltrattamentoeconomicofondamentale,assumendocome
parametridibaseivalorieconomicimassimicontemplatidai
contratticollettiviperleareedirigenziali,esonodeterminatigli
istitutideltrattamentoeconomicoaccessorio,collegatoallivello
diresponsabilita'attribuitoconl'incaricodifunzioneedai
risultaticonseguitinell'attivita'amministrativaedigestione,ed
irelativiimporti.CondecretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri,diconcertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze
sonostabilitiicriteriperl'individuazionedeitrattamenti
http://www.normattiva.it/do/atto/export

26/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

accessorimassimi,secondoprincipidicontenimentodellaspesaedi
uniformita'eperequazione.
3.Iltrattamentoeconomicodeterminatoaisensideicommi1e2
remuneratuttelefunzioniedicompitiattribuitiaidirigentiin
baseaquantoprevistodalpresentedecreto,nonche'qualsiasi
incaricoadessiconferitoinragionedelloroufficioocomunque
conferitodall'amministrazionepressocuiprestanoservizioosu
designazionedellastessa;icompensidovutidaiterzisono
corrispostidirettamenteallamedesimaamministrazioneeconfluiscono
nellerisorsedestinatealtrattamentoeconomicoaccessoriodella
dirigenza.
4.Perilrestantepersonaleconqualificadirigenzialeindicato
dall'articolo3,comma1,laretribuzionee'determinataaisensi
dell'articolo2,commi5e7,dellalegge6marzo1992,n.216,
nonche'dallesuccessivemodificheedintegrazionidellarelativa
disciplina.
5.Ilbilanciotriennaleelerelativeleggifinanziarie,
nell'ambitodellerisorsedadestinareaimiglioramentieconomici
dellecategoriedipersonaledicuiall'articolo3,indicanotesomme
dadestinare,incasodiperequazione,alriequilibriodel
trattamentoeconomicodelrestantepersonalidirigentecivilee
militarenoncontrattualizzatoconiltrattamentoprevistodai
contratticollettivinazionaliperidirigentidelcomparto
ministeri,tenendocontodeirispettivitrattamentieconomici
complessiviedegliincrementicomunquedeterminatisiapartiredal
febbraio1993,esecondoicriteriindicatinell'articolo1,comma2,
dellalegge2ottobre1997,n.334.
6.Ifondiperlaperequazionedicuiall'articolo2dellalegge2
ottobre1997,n.334,destinatialpersonaledicuiall'articolo3,
comma2,sonoassegnatialleuniversita'edaquesteutilizzatiper
l'incentivazionedell'impegnodidatticodeiprofessoriericercatori
universitari,conparticolareriferimentoalsostegno
dell'innovazionedidattica,delleattivita'diorientamentoe
tutorato,delladiversificazionedell'offertaformativa.Le
universita'possonodestinareallostessoscopoproprifondi,
utilizzandoanchelesommeattualmentestanziateperilpagamento
dellesupplenzeedegliaffidamenti.Leuniversita'possonoerogare,
avaleresulpropriobilancio,appositicompensiincentivantiai
professoriericercatoriuniversitarichesvolgonoattivita'di
ricercanell'ambitodeiprogettiedeiprogrammidell'Unioneeuropea
einternazionali.L'incentivazione,avaleresuifondidicui
all'articolo2dellapredettaleggen.334del1997,e'erogatacome
assegnoaggiuntivopensionabile.
7.Icompensispettantiinbaseanormespecialiaidirigentidei
ruolidicuiall'articolo23oequiparatisonoassorbitinel
trattamentoeconomicoattribuitoaisensideicommiprecedenti.
8.Aifinidelladeterminazionedeltrattamentoeconomico
accessoriolerisorsechesirendonodisponibiliaisensidelcomma7
confluisconoinappositifondiistituitipressociascuna
amministrazione,unitamenteaglialtricompensiprevistidalpresente
articolo.
9.COMMAABROGATODALD.L.28MAGGIO2004,N.136,CONVERTITOCON
MODIFICAZIONIDALLAL.27LUGLIO2004,N.186.
Articolo25
http://www.normattiva.it/do/atto/export

27/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Dirigentidelleistituzioniscolastiche
(Art.25bisdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.1deld.lgs
n.59del1998;Art.25terdeld.lgsn.29del1993,aggiunto
dall'art.1deld.lgsn.59del1998)

1.Nell'ambitodell'amministrazionescolasticaperifericae'
istituitalaqualificadirigenzialepericapidiistitutopreposti
alleistituzioniscolasticheededucativeallequalie'stata
attribuitapersonalita'giuridicaedautonomiaanormadell'articolo
21dellalegge15marzo1997,n.59,esuccessivemodificazionied
integrazioni.Idirigentiscolasticisonoinquadratiinruolidi
dimensioneregionaleerispondono,aglieffettidell'articolo21,in
ordineairisultati,chesonovalutatitenutocontodella
specificita'dellefunzioniesullabasedelleverificheeffettuate
daunnucleodivalutazioneistituitopressol'amministrazione
scolasticaregionale,presiedutodaundirigenteecompostoda
espertianchenonappartenentiall'amministrazionestessa.
2.Ildirigentescolasticoassicuralagestioneunitaria
dell'istituzione,nehalalegalerappresentanza,e'responsabile
dellagestionedellerisorsefinanziarieestrumentaliedei
risultatideIservizio.Nelrispettodellecompetenzedegliorgani
collegialiscolastici,spettanoaldirigentescolasticoautonomi
poterididirezione,dicoordinamentoedivalorizzazionedelle
risorseumane.Inparticolare,ildirigentescolasticoorganizza
l'attivita'scolasticasecondocriteridiefficienzaediefficacia
formativeede'titolaredellerelazionisindacali.
3.Nell'eserciziodellecompetenzedicuialcomma2,ildirigente
scolasticopromuovegliinterventiperassicurarelaqualita'dei
processiformativielacollaborazionedellerisorseculturali,
professionali,socialiedeconomichedelterritorio,perl'esercizio
dellaliberta'diinsegnamento,intesaanchecomeliberta'diricerca
einnovazionemetodologicaedidattica,perl'eserciziodella
liberta'disceltaeducativadellefamiglieeperl'attuazionedel
dirittoall'apprendimentodapartedeglialunni.
4.Nell'ambitodellefunzioniattribuitealleistituzioni
scolastiche,spettaaldirigentel'adozionedeiprovvedimentidi
gestionedellerisorseedelpersonale.
5.Nellosvolgimentodellepropriefunzioniorganizzativee
amministrativeildirigentepuo'avvalersididocentidalui
individuati,aiqualipossonoesseredelegatispecificicompiti,ed
e'coadiuvatodalresponsabileamministrativo,chesovrintende,con
autonomiaoperativa,nell'ambitodelledirettivedimassimaimpartite
edegliobiettiviassegnati,aiserviziamministrativiedaiservizi
generalidell'istituzionescolastica,coordinandoilrelativo
personale.((48))
6.Ildirigentepresentaperiodicamentealconsigliodicircoloo
alconsigliodiistitutomotivatarelazionesulladirezioneeil
coordinamentodell'attivita'formativa,organizzativae
amministrativaalfinedigarantirelapiu'ampiainformazioneeun
efficaceraccordoperl'eserciziodellecompetenzedegliorganidella
istituzionescolastica.
7.Icapidiistitutoconrapportodilavoroatempo
indeterminato,ivicompresiirettorievicerettorideiconvitti
nazionali,ledirettricievicedirettricideglieducandati,assumono
http://www.normattiva.it/do/atto/export

28/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

laqualificadidirigente,previafrequenzadiappositicorsidi
formazione,all'attodellapreposizionealleistituzioniscolastiche
dotatediautonomiaedellapersonalita'giuridicaanorma
dell'articolo21dellalegge15marzo1997,n.59,esuccessive
modificazioniedintegrazioni,salvaguardando.perquantopossibile,
latitolarita'dellasedediservizio.
8.IlMinistrodellapubblicaistruzione,conpropriodecreto,
definiscegliobiettivi,icontenutieladuratadellaformazione;
determinalemodalita'dipartecipazioneaidiversimoduliformativi
edelleconnesseverifiche;definisceicriteridivalutazioneedi
certificazionedellaqualita'diciascuncorso;individuagliorgani
dell'amministrazionescolasticaresponsabilidell'articolazioneedel
coordinamentodeicorsisulterritorio,definendoneicriteri;
stabiliscelemodalita'disvolgimentodeicorsiconilloro
affidamentoaduniversita',agenziespecializzateedentipubblicie
privatianchetraloroassociatioconsorziati.
9.Ladirezionedeiconservatoridimusica,delleaccademiedi
bellearti,degliistitutisuperioriperleindustrieartistichee
delleaccademienazionalidiartedrammaticaedidanza,e'
equiparataalladirigenzadeicapid'istituto.Condecretodel
Ministrodellapubblicaistruzionesonodisciplinatelemodalita'di
designazioneediconferimentoeladuratadell'incarico,facendo
salveleposizionidegliattualidirettoridiruolo.
10.Contestualmenteall'attribuzionedellaqualificadirigenziale,
aivicerettorideiconvittinazionalieallevicedirettricidegli
educandatisonosoppressiicorrispondentiposti.Allaconclusione
delleoperazionisonosoppressiirelativiruoli.
11.Icapid'istitutocherivestanol'incaricodiMinistroo
SottosegretariodiStato,ovverosianoinaspettativapermandato
parlamentareoamministrativoosianoinesonerosindacale,
distaccati,comandati,utilizzatiocollocatifuoriruolopossono
assolvereall'obbligodiformazionemediantelafrequenzadiappositi
modulinell'ambitodellaformazioneprevistadalpresentearticolo,
ovverodellaformazionedicuiall'articolo29.Intaleultimocaso
l'inquadramentodecorreaifinigiuridicidallaprimaapplicazione
degliinquadramentidicuialcomma7edaifinieconomicidalladata
diassegnazioneadunaistituzionescolasticaautonoma.

AGGIORNAMENTO(48)
IlD.L.6luglio2012,n.95,convertitoconmodificazionidallaL.
7agosto2012,n.135,hadisposto(conl'art.14,comma22)che"Il
comma5dell'articolo25deldecretolegislativo30marzo2001,n.
165,siinterpretanelsensocheladelegaaidocentidicompitinon
costituisceaffidamentodimansionisuperioriodifunzionivicarie,
anchenelcasoincuidettidocentigodanodell'esoneroosemiesonero
aisensidell'articolo459deldecretolegislativon.297del1994.
Ildocentedelegatopuo'essereretribuitoesclusivamenteacarico
deifondidisponibiliperlaremunerazioneaccessoriapressola
specificaistituzionescolasticaodeducativaaisensidell'articolo
88,comma2,letteraf),delccnlrelativoalpersonalescolastico".
Articolo26
http://www.normattiva.it/do/atto/export

29/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

NormeperladirigenzadelServiziosanitarionazionale
(Art.26,commi1,2quinquiese3deld.lgsn.29del1993,modificati
primadall'art.14deld.lgsn.546del1993epoidall'art.45,comma
15deld.lgsn.80del1998)
1.Allaqualificadidirigentedeiruoliprofessionale,tecnicoed
amministrativodelServiziosanitarionazionalesiaccedemediante
concorsopubblicopertitoliedesami,alqualesonoammessi
candidatiinpossessodelrelativodiplomadilaurea,concinqueanni
diservizioeffettivocorrispondenteallamedesimaprofessionalita'
prestatoinentidelServiziosanitarionazionalenellaposizione
funzionaledisettimoeottavolivello,ovveroinqualifiche
funzionalidisettimo,ottavoenonolivellodialtrepubbliche
amministrazioni.Relativamentealpersonaledelruolotecnicoe
professionale,l'ammissionee'altresi'consentitaaicandidatiin
possessodiesperienzelavorativeconrapportodilavoro
liberoprofessionaleodiattivita'coordinataecontinuatapresso
entiopubblicheamministrazioni,ovverodiattivita'documentate
pressostudiprofessionaliprivati,societa'oistitutidiricerca,
aventicontenutoanalogoaquelloprevistopercorrispondentiprofili
delmolomedesimo.
2.Nell'attribuzionedegliincarichidirigenzialideterminatiin
relazioneallastrutturaorganizzativaderivantedalleleggi
regionalidicuiall'articolo3deldecretolegislativo30dicembre
1992,n.502,sidevetenerecontodellaposizionefunzionale
possedutadalrelativopersonaleall'attodell'inquadramentonella
qualificadidirigente.E'assicuratalacorrispondenzadifunzioni,
aparita'distrutturaorganizzativa,deidirigentidipiu'elevato
livellodeiruolidicuialcomma1conidirigentidisecondo
livellodelruolosanitario.
3.Finoallaridefinizionedellepianteorganichenonpuo'essere
dispostoalcunincrementodelledotazioniorganicheperciascuna
delleattualiposizionifunzionalidirigenzialidelruolosanitario,
professionale,tecnicoedamministrativo.
Articolo27
Criteridiadeguamentoperlepubblicheamministrazioninonstatali
(Art.27bisdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.17deld.lgs
n.80del1998)
1.Leregioniastatutoordinario,nell'eserciziodellapropria
potesta'statutaria,legislativaeregolamentare,elealtre
pubblicheamministrazioni,nell'eserciziodellapropriapotesta'
statutariaeregolamentare,adeguanoaiprincipidell'articolo4e
delpresentecapoipropriordinamenti,tenendocontodellerelative
peculiarita'.Glientipubblicinoneconomicinazionalisiadeguano,
ancheinderogaallespecialidisposizionidileggecheli
disciplinano,adottandoappositiregolamentidiorganizzazione.
2.Lepubblicheamministrazionidicuialcomma1trasmettono,
entroduemesidallaadozione,ledeliberazioni,ledisposizioniedi
provvedimentiadottatiinattuazionedelmedesimocommaalla
PresidenzadelConsigliodeiministri,chenecuralaraccoltaela
pubblicazione.
SezioneII
AccessoalladirigenzaeriordinodellaScuola
http://www.normattiva.it/do/atto/export

30/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

superiore
della
pubblicaamministrazione
Art.28
Accessoallaqualificadidirigentedellasecondafascia

1.L'accessoallaqualificadidirigentenelleamministrazioni
statali,ancheadordinamentoautonomo,eneglientipubblicinon
economiciavvieneperconcorso((...))indettodallesingole
amministrazioniovveropercorsoconcorsoselettivodiformazione
banditodallaScuolasuperioredellapubblicaamministrazione.
2.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
3.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
4.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
5.Conregolamentoemanatoaisensidell'articolo17,comma1,
dellalegge23agosto1988,n.400,supropostadelMinistroperla
funzionepubblicasentita,perlaparterelativaalcorsoconcorso,
laScuolasuperioredellapubblicaamministrazione,sonodefiniti:
a)lepercentuali,sulcomplessodeipostididirigentedisponibili,
riservatealconcorsoperesami((...)),alcorsoconcorso;
b)lapercentualedipostichepossonoessereriservatialpersonale
diciascunaamministrazionecheindiceiconcorsipubbliciper
esami;
c)icriteriperlacomposizioneelanominadellecommissioni
esaminatrici;
d)lemodalita'disvolgimentodelleselezioni,prevedendoanchela
valutazionedelleesperienzediservizioprofessionalimaturate
nonche',nellafasediprimaapplicazionedelconcorsodicuial
comma2,unariservadipostinonsuperioreal30percentoperil
personaleappartenentedaalmenoquindicianniallaqualifica
apicale,comunquedenominata,dellacarrieradirettiva;
e)l'ammontaredelleborsedistudioperipartecipantial
corsoconcorso.
6.Ivincitorideiconcorsidicuialcomma2,anteriormenteal
conferimentodelprimoincaricodirigenziale,frequentanounciclodi
attivita'formativeorganizzatodallaScuolasuperioredellapubblica
amministrazioneedisciplinatoaisensideldecretolegislativo30
luglio1999,n.287.Taleciclopuo'comprendereanchel'applicazione
pressoamministrazioniitalianeestraniere,entioorganismi
internazionali,istitutioaziendepubblicheoprivate.Ilmedesimo
cicloformativo,diduratanonsuperioreadodicimesi,puo'
svolgersiancheincollaborazioneconistitutiuniversitariitaliani
ostranieri,ovveroprimarieistituzioniformativepubblicheo
private.
7.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
7bis.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
8.Restanofermelevigentidisposizioniinmateriadiaccessoalle
qualifichedirigenzialidellecarrierediplomaticaeprefettizia,
delleForzedipolizia,delleForzearmateedelCorponazionaledei
vigilidelfuoco.
9.Perlefinalita'dicuialpresentearticolo,e'attribuitoalla
Scuolasuperioredellapubblicaamministrazioneunulteriore
contributodi1.500migliaiadieuroadecorreredall'anno2002.
10.All'onerederivantedall'attuazionedelcomma9,paria1.500
http://www.normattiva.it/do/atto/export

31/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

migliaiadieuroadecorreredall'anno2002,siprovvedemediante
corrispondenteriduzionedellostanziamentoiscritto,aifinidel
bilanciotriennale20022004,nell'ambitodell'unita'previsionaledi
basedipartecorrente"Fondospeciale"dellostatodiprevisionedel
Ministerodell'economiaedellefinanzeperl'anno2002,alloscopo
parzialmenteutilizzandol'accantonamentorelativoalmedesimo
Ministero.
Art.28bis
(Accessoallaqualificadidirigentedellaprimafascia).

1.Fermorestandoquantoprevistodall'articolo19,comma4,
l'accessoallaqualificadidirigentediprimafascianelle
amministrazionistatali,ancheadordinamentoautonomo,eneglienti
pubblicinoneconomiciavviene,perilcinquantapercentodeiposti,
calcolaticonriferimentoaquellichesirendonodisponibiliogni
annoperlacessazionedalserviziodeisoggettiincaricati,tramite
concorsopubblicopertitoliedesamiindettodallesingole
amministrazioni,sullabasedicriterigeneralistabiliticondecreto
delPresidentedelConsigliodeiMinistri,previopareredellaScuola
superioredellapubblicaamministrazione.
2.Neicasiincuilosvolgimentodeirelativiincarichirichieda
specificaesperienzaepeculiareprofessionalita',allacoperturadi
singolipostiecomunquediunaquotanonsuperioreallameta'di
quellidamettereaconcorsoaisensidelcomma1sipuo'provvedere,
concontrattididirittoprivatoatempodeterminato,attraverso
concorsopubblicoapertoaisoggettiinpossessodeirequisiti
professionaliedelleattitudinimanagerialicorrispondentialposto
difunzionedacoprire.Icontrattisonostipulatiperunperiodonon
superioreatreanni.
3.Alconcorsopertitoliedesamidicuialcomma1possonoessere
ammessiidirigentidiruolodellepubblicheamministrazioni,che
abbianomaturatoalmenocinqueannidiservizioneiruoli
dirigenzialieglialtrisoggettiinpossessodititolidistudioe
professionaliindividuatineibandidiconcorso,conriferimentoalle
specificheesigenzedell'Amministrazioneesullabasedicriteri
generalidiequivalenzastabiliticondecretodelPresidentedel
ConsigliodeiMinistri,previopareredellaScuolasuperioredella
pubblicaamministrazione,sentitoilMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca.Atalefineleamministrazioniche
bandisconoilconcorsotengonoinparticolarecontodelpersonaledi
ruolochehaesercitatoperalmenocinqueannifunzionidilivello
dirigenzialegeneraleall'internodellestesseovverodelpersonale
appartenenteall'organicodell'Unioneeuropeainvirtu'diun
pubblicoconcorsoorganizzatodadetteistituzioni.
4.Ivincitoridelconcorsodicuialcomma1sonoassunti
dall'amministrazionee,anteriormentealconferimentodell'incarico,
sonotenutiall'espletamentodiunperiododiformazionepresso
ufficiamministratividiunoStatodell'Unioneeuropeaodiun
organismocomunitarioointernazionale.Inognicasoilperiododi
formazionee'completatoentrotreannidallaconclusionedel
concorso.
5.Lafrequenzadelperiododiformazionee'obbligatoriaede'a
tempopieno,perunaduratapariaseimesi,anchenoncontinuativi,
esisvolgepressogliufficidicuialcomma4,sceltidalvincitore
http://www.normattiva.it/do/atto/export

32/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

traquelliindicatidall'amministrazione.
6.Conregolamentoemanatoaisensidell'articolo17,comma1,
dellalegge23agosto1988,n.400,supropostadelMinistroperla
pubblicaamministrazioneel'innovazione,diconcertoconilMinistro
dell'economiaedellefinanze,esentitalaScuolasuperioredella
pubblicaamministrazione,sonodisciplinatelemodalita'di
compimentodelperiododiformazione,tenutoanchecontodiquanto
previstonell'articolo32.
7.Alterminedelperiododiformazionee'prevista,dapartedegli
ufficidicuialcomma4,unavalutazionedellivellodi
professionalita'acquisitocheequivalealsuperamentodelperiododi
provanecessarioperl'immissioneinruolodicuiall'articolo70,
comma13.
8.Lespesesostenuteperl'espletamentodelperiododiformazione
svoltopressolesediesteredicuialcomma4sonoacaricodelle
singoleamministrazioninell'ambitodellerisorsefinanziarie
disponibilialegislazionevigente.((48))

AGGIORNAMENTO(48)
IlD.L.6luglio2012,n.95,convertitoconmodificazionidallaL.
7agosto2012,n.135,hadisposto(conl'art.2,comma15)che"Fino
allaconclusionedeiprocessidiriorganizzazionedicuialpresente
articoloecomunquenonoltreil31dicembre2015sonosospesele
modalita'direclutamentoprevistedall'articolo28bisdeldecreto
legislativo30marzo2001,n.165."
Art.29
Reclutamentodeidirigentiscolastici

((1.Ilreclutamentodeidirigentiscolasticisirealizzamediante
corsoconcorsoselettivodiformazionebanditodalMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca,sentitoil
Ministerodell'economiaedellefinanze,pertuttiipostivacanti
neltriennio,fermorestandoilregimeautorizzatorioinmateriadi
assunzionidicuiall'articolo39,comma3bis,dellalegge27
dicembre1997,n.449,esuccessivemodificazioni.Alcorsoconcorso
possonoessereammessicandidatiinnumerosuperioreaquellodei
posti,secondounapercentualemassimadel20percento,determinata
daldecretodicuiall'ultimoperiododelpresentecomma.Alconcorso
perl'accessoalcorsoconcorsopuo'partecipareilpersonaledocente
ededucativodelleistituzioniscolasticheededucativestataliin
possessodelrelativodiplomadilaureamagistraleovverodilaurea
conseguitainbasealprevigenteordinamento,cheabbiamaturato
un'anzianita'complessivanelruolodiappartenenzadialmenocinque
anni.E'previstoilpagamentodiuncontributo,dapartedei
candidati,perlespesedellaproceduraconcorsuale.Ilconcorsopuo'
comprendereunaprovapreselettivaecomprendeunaopiu'prove
scritte,cuisonoammessitutticolorochesuperanol'eventuale
preselezione,eunaprovaorale,acuiseguelavalutazionedei
titoli.Ilcorsoconcorsosisvolgeingiornieorarieconmetodi
didatticicompatibiliconl'attivita'didatticasvoltadai
http://www.normattiva.it/do/atto/export

33/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

partecipanti,coneventualeriduzionedellorocaricodidattico.Le
spesediviaggioealloggiosonoacaricodeipartecipanti.Con
decretodelMinistrodell'istruzione,dell'universita'edella
ricercasonodefinitelemodalita'disvolgimentodelleprocedure
concorsuali,laduratadelcorsoeleformedivalutazionedei
candidatiammessialcorso)).

AGGIORNAMENTO(29)
IlD.P.R.10luglio2008,n.140hadisposto(conl'art.12,comma
1)che"Coneffettodalladatadientratainvigoredelpresente
regolamentosonoabrogateledisposizionidell'articolo29del
decretolegislativo30marzo2001,n.165,cheprevedono,aifinidel
reclutamentoedellamobilita'professionale,ladistinzionein
settoriformativideidirigentiscolastici,nonche'ognialtra
disposizionedellostessoarticoloincompatibileconilpresente
regolamento".

AGGIORNAMENTO(58)
IlD.L.12settembre2013,n.104,convertitoconmodificazioni
dallaL.8novembre2013,n.128hadisposto(conl'art.17,comma2)
che"Ildecretodicuiall'articolo29,comma1,deldecreto
legislativo30marzo2001,n.165,comemodificatodalprecedente
comma1,e'adottatoentroquattromesidalladatadientratain
vigoredellaleggediconversionedelpresentedecreto.".
CapoIII
Uffici,pianteorganiche,mobilita'eaccessi

Art.29bis
(Mobilita'intercompartimentale).

1.Alfinedifavorireiprocessidimobilita'fraicompartidi
contrattazionedelpersonaledellepubblicheamministrazioni,con
decretodelPresidentedelConsigliodeiMinistri,supropostadel
Ministroperlapubblicaamministrazioneel'innovazione,diconcerto
conilMinistrodell'economiaedellefinanze,previopareredella
Conferenzaunificatadicuiall'articolo8deldecretolegislativon.
281del1997,sentiteleOrganizzazionisindacalie'definita,senza
nuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,unatabelladi
equiparazionefrailivellidiinquadramentoprevistidaicontratti
collettivirelativiaidiversicompartidicontrattazione.
((61))

AGGIORNAMENTO(61)
IlD.L.24giugno2014,n.90,convertitoconmodificazionidalla
L.11agosto2014,n.114hadisposto(conl'art.4,comma3)che"Il
decretodicuiall'articolo29bisdeldecretolegislativo30marzo
2001,n.165e'adottato,secondolaproceduraiviindicata,entro
sessantagiornidalladatadientratainvigoredellaleggedi
conversionedelpresentedecreto.Decorsoilsuddettotermine,la
tabelladiequiparazioneiviprevistae'adottatacondecretodel
Ministrodelegatoperlasemplificazioneelapubblica
http://www.normattiva.it/do/atto/export

34/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

amministrazione,diconcertoconilMinistrodell'economiaedelle
finanze.Lesuccessivemodifichesonooperatesecondolaproceduradi
cuialcitatoarticolo29bis".
Art.30
Passaggiodirettodipersonaletraamministrazionidiverse
(Art.33deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.
13deld.lgsn.470del1993epoidall'art.18
deld.lgsn.80del1998esuccessivamentemodificatodall'art.20,
comma2dellaLeggen.488del1999)

1.Leamministrazionipossonoricoprirepostivacantiinorganico
mediantepassaggiodirettodidipendentidicuiall'articolo2,comma
2,appartenentiaunaqualificacorrispondenteeinserviziopresso
altreamministrazioni,chefaccianodomandaditrasferimento,previo
assensodell'amministrazionediappartenenza.Leamministrazioni,
fissandopreventivamenteirequisitielecompetenzeprofessionali
richieste,pubblicanosulpropriositoistituzionale,perunperiodo
parialmenoatrentagiorni,unbandoincuisonoindicatiiposti
cheintendonoricoprireattraversopassaggiodirettodipersonaledi
altreamministrazioni,conindicazionedeirequisitidapossedere.In
viasperimentaleefinoall'introduzionedinuoveprocedureperla
determinazionedeifabbisognistandarddipersonaledelle
amministrazionipubbliche,periltrasferimentotralesedicentrali
didifferentiministeri,agenzieedentipubblicinoneconomici
nazionalinone'richiestol'assensodell'amministrazionedi
appartenenza,laqualedisponeiltrasferimentoentroduemesidalla
richiestadell'amministrazionedidestinazione,fattisalviitermini
perilpreavvisoeacondizionechel'amministrazionedidestinazione
abbiaunapercentualedipostivacantisuperioreall'amministrazione
diappartenenza.Peragevolareleproceduredimobilita'la
PresidenzadelConsigliodeiMinistriDipartimentodellafunzione
pubblicaistituisceunportalefinalizzatoall'incontrotrala
domandael'offertadimobilita'.
1bis.L'amministrazionedidestinazioneprovvedealla
riqualificazionedeidipendentilacuidomandaditrasferimentoe'
accolta,eventualmenteavvalendosi,ovesianecessariopredisporre
percorsispecificiosettorialidiformazione,dellaScuolanazionale
dell'amministrazione.All'attuazionedelpresentecommasiprovvede
utilizzandolerisorseumane,strumentaliefinanziariedisponibilia
legislazionevigentee,comunque,senzanuoviomaggiorioneriperla
finanzapubblica.
((1ter.Ladipendentevittimadiviolenzadigenereinseritain
specificipercorsidiprotezione,debitamentecertificatidaiservizi
socialidelcomunediresidenza,puo'presentaredomandadi
trasferimentoadaltraamministrazionepubblicaubicatainuncomune
diversodaquellodiresidenza,previacomunicazione
all'amministrazionediappartenenza.Entroquindicigiornidalla
suddettacomunicazionel'amministrazionediappartenenzadisponeil
trasferimentopressol'amministrazioneindicatadalladipendente,ove
visianopostivacanticorrispondentiallasuaqualifica
professionale)).
2.Nell'ambitodeirapportidilavorodicuiall'articolo2,comma
2,idipendentipossonoesseretrasferitiall'internodellastessa
amministrazioneo,previoaccordotraleamministrazioniinteressate,
http://www.normattiva.it/do/atto/export

35/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

inaltraamministrazione,insedicollocatenelterritoriodello
stessocomuneovveroadistanzanonsuperioreacinquantachilometri
dallasedecuisonoadibiti.Aifinidelpresentecommanonsi
applicailterzoperiododelprimocommadell'articolo2103del
codicecivile.CondecretodelMinistroperlasemplificazioneela
pubblicaamministrazione,previaconsultazioneconleconfederazioni
sindacalirappresentativeepreviaintesa,ovenecessario,insededi
conferenzaunificatadicuiall'articolo8deldecretolegislativo28
agosto1997,n.281,possonoesserefissaticriteriperrealizzarei
processidicuialpresentecomma,ancheconpassaggidirettidi
personaletraamministrazionisenzapreventivoaccordo,pergarantire
l'eserciziodellefunzioniistituzionalidapartedelle
amministrazionichepresentanocarenzediorganico.Ledisposizioni
dicuialpresentecommasiapplicanoaidipendenticonfiglidieta'
inferioreatreanni,chehannodirittoalcongedoparentale,eai
soggettidicuiall'articolo33,comma3,dellalegge5febbraio
1992,n.104,esuccessivemodificazioni,conilconsensodegli
stessiallaprestazionedellapropriaattivita'lavorativain
un'altrasede.
2.1.Neicasidicuiaicommi1e2periqualisianecessarioun
trasferimentodirisorse,siapplicailcomma2.3.
2.2.Sononulligliaccordi,gliattioleclausoledeicontratti
collettiviincontrastoconledisposizionidicuiaicommi1e2.
2.3.Alfinedifavorireiprocessidicuiaicommi1e2,e'
istituito,nellostatodiprevisionedelMinisterodell'economiae
dellefinanze,unfondodestinatoalmiglioramentodell'allocazione
delpersonalepressolepubblicheamministrazioni,conunadotazione
di15milionidieuroperl'anno2014edi30milionidieuroa
decorreredall'anno2015,daattribuirealleamministrazioni
destinatariedeipredettiprocessi.Alfondoconfluiscono,altresi',
lerisorsecorrispondentialcinquantapercentodeltrattamento
economicospettantealpersonaletrasferitomedianteversamento
all'entratadelloStatodapartedell'amministrazionecedentee
corrispondenteriassegnazionealfondoovveromediantecontestuale
riduzionedeitrasferimentistataliall'amministrazionecedente.I
criteridiutilizzoelemodalita'digestionedellerisorsedel
fondosonostabiliticondecretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri,diconcertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze.
Insedediprimaapplicazione,nell'assegnazionedellerisorse
vengonoprioritariamentevalutatelerichiestefinalizzate
all'ottimalefunzionamentodegliufficigiudiziarichepresentino
rilevanticarenzedipersonaleeconseguentementeallapiena
applicazionedellariformadelleprovincedicuiallalegge7aprile
2014,n.56.Lerisorsesonoassegnatealleamministrazionidi
destinazionesinoalmomentodieffettivapermanenzainserviziodel
personaleoggettodelleproceduredicuiaicommi1e2.
2.4.Aglioneriderivantidall'attuazionedelcomma2.3,paria15
milionidieuroperl'anno2014ea30milionidieuroadecorrere
dall'anno2015,siprovvede,quantoa6milionidieuroperl'anno
2014ea9milionidieuroadecorreredal2015mediante
corrispondenteriduzionedell'autorizzazionedispesadicui
all'articolo3,comma97,dellalegge24dicembre2007,n.244,
quantoa9milionidieuroadecorreredal2014mediante
corrispondenteriduzionedell'autorizzazionedispesadicui
http://www.normattiva.it/do/atto/export

36/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

all'articolo1,comma14,deldecretoleggedel3ottobre2006,n.
262convertitoconmodificazioni,dallalegge24novembre2006,n.
286equantoa12milionidieuroadecorreredal2015mediante
corrispondenteriduzionedell'autorizzazionedispesadicui
all'articolo1,comma527,dellalegge27dicembre2006,n.296.A
decorreredall'anno2015,ilfondodicuialcomma2.3puo'essere
rideterminatoaisensidell'articolo11,comma3,letterad),della
legge31dicembre2009,n.196.IlMinistrodell'economiaedelle
finanzee'autorizzatoadapportareconpropridecretileoccorrenti
variazionidibilancioperl'attuazionedelpresentearticolo.
2bis.Leamministrazioni,primadiprocedereall'espletamentodi
procedureconcorsuali,finalizzateallacoperturadipostivacantiin
organico,devonoattivareleproceduredimobilita'dicuialcomma
1,provvedendo,inviaprioritaria,all'immissioneinruolodei
dipendenti,provenientidaaltreamministrazioni,inposizionedi
comandoodifuoriruolo,appartenentiallastessaareafunzionale,
chefaccianodomandaditrasferimentoneiruolidelleamministrazioni
incuiprestanoservizio.Iltrasferimentoe'disposto,neilimiti
deipostivacanti,coninquadramentonell'areafunzionaleeposizione
economicacorrispondenteaquellapossedutapressoleamministrazioni
diprovenienza;iltrasferimentopuo'esseredispostoanchesela
vacanzasiapresenteinareadiversadaquelladiinquadramento
assicurandolanecessarianeutralita'finanziaria.
2ter.L'immissioneinruolodicuialcomma2bis,limitatamente
allaPresidenzadelConsigliodeiMinistriealMinisterodegli
affariesteri,inragionedellaspecificaprofessionalita'richiesta
aipropridipendenti,avvienepreviavalutazionecomparativadei
titolidiservizioedistudio,possedutidaidipendenticomandatio
fuoriruoloalmomentodellapresentazionedelladomandadi
trasferimento,neilimitideipostieffettivamentedisponibili.
2quater.LaPresidenzadelConsigliodeiMinistri,per
fronteggiarelesituazionidiemergenzainatto,inragionedella
specificaprofessionalita'richiestaaipropridipendentipuo'
procedereallariservadipostidadestinarealpersonaleassuntocon
ordinanzaperleesigenzedellaProtezionecivileedelservizio
civile,nell'ambitodelleprocedureconcorsualidicuiall'articolo
3,comma59,dellalegge24dicembre2003,n.350,eall'articolo1,
comma95,dellalegge30dicembre2004,n.311.
2quinquies.Salvodiversaprevisione,aseguitodell'iscrizione
nelruolodell'amministrazionedidestinazione,aldipendente
trasferitopermobilita'siapplicaesclusivamenteiltrattamento
giuridicoedeconomico,compresoquelloaccessorio,previstonei
contratticollettivivigentinelcompartodellastessa
amministrazione.
2sexies.Lepubblicheamministrazioni,permotivateesigenze
organizzative,risultantidaidocumentidiprogrammazioneprevisti
all'articolo6,possonoutilizzareinassegnazionetemporanea,conle
modalita'previstedairispettiviordinamenti,personaledialtre
amministrazioniperunperiodononsuperioreatreanni,fermo
restandoquantogia'previstodanormespecialisullamateria,
nonche'ilregimedispesaeventualmenteprevistodatalinormeedal
presentedecreto.(52)(60)

http://www.normattiva.it/do/atto/export

37/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

AGGIORNAMENTO(52)
LaL.24dicembre2012,n.228,hadisposto(conl'art.1,comma
413)che"Adecorreredal1gennaio2013,iprovvedimenticoni
qualisonodisposteleassegnazionitemporanee.delpersonaletra
amministrazionipubbliche,dicuiall'articolo30,comma2sexies,
deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,sonoadottatid'intesa
traleamministrazioniinteressate,conl'assensodell'interessato."
IlD.Lgs.6settembre2011,n.159,comemodificatodallaL.24
dicembre2012,n.228,hadisposto(conl'art.113bis,comma4)che
"Finoal31dicembre2013,leassegnazionitemporaneedipersonale
all'Agenziapossonoavvenireinderogaallimitetemporalestabilito
dall'articolo30,comma2sexies,delcitatodecretolegislativon.
165del2001".

AGGIORNAMENTO(60)
IlD.L.31maggio2014,n.83convertitoconmodificazionidallaL.
29luglio2014,n.106hadisposto(conl'art.15,comma1)che"Al
finediassicurarel'espletamentodellefunzioniditutela,fruizione
evalorizzazionedelpatrimonioculturalestatale,nellemoredella
definizionedelleproceduredimobilita',leassegnazionitemporanee
delpersonalenondirigenzialedelcompartoScuolapressoil
Ministerodeibeniedelleattivita'culturaliedelturismopossono
essereprorogatefinoal31agosto2015,inderogaallimite
temporaledicuiall'articolo30,comma2sexies,deldecreto
legislativo30marzo2001,n.165,esuccessivemodificazioni,ai
finidellapredisposizionediunpianodirevisionedell'utilizzodel
personalecomandato,nelrispettodellanormativavigenteinmateria
diassunzioniincasodiinquadramentoneiruolidelpersonale
comandato".
Articolo31
Passaggiodidipendentipereffettoditrasferimentodiattivita'
(Art.34deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.19del
d.lgsn.80del1998)
1.Fattesalveledisposizionispeciali,nelcasoditrasferimento
oconferimentodiattivita',svoltedapubblicheamministrazioni,
entipubblicioloroaziendeostrutture,adaltrisoggetti,pubblici
oprivati,alpersonalechepassaalledipendenzeditalisoggettisi
applicanol'articolo2112delcodicecivileesiosservanole
procedurediinformazioneediconsultazionedicuiall'articolo47,
commida1a4,dellalegge29dicembre1990,n.428.
Art.32
(((Collegamentoconleistituzioniinternazionali,dell'Unione
europeaedialtriStati.Espertinazionalidistaccati).))

((1.Leamministrazionipubblichefavorisconoeincentivanole
esperienzedelpropriopersonalepressoleistituzionieuropee,le
organizzazioniinternazionalinonche'gliStatimembridell'Unione
europea,gliStaticandidatiall'adesioneall'Unioneeglialtri
Staticoniqualil'Italiaintrattienerapportidicollaborazione,ai
sensidellaletterac),alfinedifavorireloscambiointernazionale
diesperienzeamministrativeedirafforzareilcollegamentotrale
amministrazionidiprovenienzaequelledidestinazione.Idipendenti
delleamministrazionipubblichepossonoesseredestinatiaprestare
http://www.normattiva.it/do/atto/export

38/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

temporaneamenteserviziopresso:
a)ilParlamentoeuropeo,ilConsigliodell'Unioneeuropea,la
Commissioneeuropea,lealtreistituzionieglialtriorgani
dell'Unioneeuropea,incluseleagenzie,prioritariamenteinqualita'
diespertinazionalidistaccati;
b)leorganizzazionieglientiinternazionaliaiqualil'Italia
aderisce;
c)leamministrazionipubblichedegliStatimembridell'Unione
europea,degliStaticandidatiall'adesioneall'Unioneedialtri
Staticoniqualil'Italiaintrattienerapportidicollaborazione,a
seguitodiappositiaccordidireciprocita'stipulatitrale
amministrazioniinteressate,d'intesaconilMinisterodegliaffari
esterieconlaPresidenzadelConsigliodeiMinistriDipartimento
dellafunzionepubblica.
2.Aifinidicuialcomma1,laPresidenzadelConsigliodei
MinistriDipartimentidellafunzionepubblicaeperlepolitiche
europeeeilMinisterodegliaffariesteri,d'intesatraloro:
a)coordinanolacostituzionediunabancadatidipotenziali
candidatiqualificatidalpuntodivistadellecompetenzeinmateria
europeaointernazionaleedelleconoscenzelinguistiche;
b)definiscono,d'intesaconleamministrazioniinteressate,le
areediimpiegoprioritariedelpersonaledadistaccare,con
specificoriguardoagliespertinazionalipressoleistituzioni
dell'Unioneeuropea;
c)promuovonolasensibilizzazionedeicentridecisionali,le
informazionirelativeaipostivacantinelleistituzioni
internazionaliedell'Unioneeuropeaelaformazionedelpersonale,
conspecificoriguardoagliespertinazionalipressoleistituzioni
dell'Unione.
3.Iltrattamentoeconomicodegliespertinazionalidistaccatipuo'
essereacaricodelleamministrazionidiprovenienza,diquelledi
destinazioneoesseresuddivisotraesse,ovveroessererimborsatoin
tuttooinpartealloStatoitalianodall'Unioneeuropeaoda
un'organizzazioneoenteinternazionale.
4.Ilpersonalecheprestaserviziotemporaneoall'esterorestaa
tuttiglieffettidipendentedell'amministrazionediappartenenza.
L'esperienzamaturataall'esterocostituiscetitolopreferenzialeper
l'accessoaposizionieconomichesuperiorioaprogressioni
orizzontalieverticalidicarrieraall'internodell'amministrazione
pubblica)).
Articolo33
(Eccedenzedipersonaleemobilita'collettiva)

1.Lepubblicheamministrazionichehannosituazionidi
soprannumeroorilevinocomunqueeccedenzedipersonale,inrelazione
alleesigenzefunzionalioallasituazionefinanziaria,ancheinsede
diricognizioneannualeprevistadall'articolo6,comma1,terzoe
quartoperiodo,sonotenuteadosservareleprocedureprevistedal
presentearticolodandoneimmediatacomunicazionealDipartimento
dellafunzionepubblica.
2.Leamministrazionipubblichechenonadempionoallaricognizione
annualedicuialcomma1nonpossonoeffettuareassunzionio
instaurarerapportidilavoroconqualunquetipologiadicontratto
penalanullita'degliattipostiinessere.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

39/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

3.Lamancataattivazionedelleproceduredicuialpresente
articolodapartedeldirigenteresponsabilee'valutabileaifini
dellaresponsabilita'disciplinare.
4.Neicasiprevistidalcomma1delpresentearticoloildirigente
responsabiledevedareun'informativapreventivaallerappresentanze
unitariedelpersonaleealleorganizzazionisindacalifirmatariedel
contrattocollettivonazionaledelcompartooarea.
5.Trascorsidiecigiornidallacomunicazionedicuialcomma4,
l'amministrazioneapplical'articolo72,comma11,deldecretolegge
25giugno2008,n.112,convertito,conmodificazioni,dallalegge6
agosto2008,n.133,insubordine,verificalaricollocazionetotale
oparzialedelpersonaleinsituazionedisoprannumeroodieccedenza
nell'ambitodellastessaamministrazione,anchemedianteilricorsoa
formeflessibilidigestionedeltempodilavorooacontrattidi
solidarieta',ovveropressoaltreamministrazioni,previoaccordocon
lestesse,compresenell'ambitodellaregionetenutoanchecontodi
quantoprevistodall'articolo1,comma29,deldecretolegge13
agosto2011,n.138,convertito,conmodificazioni,dallalegge14
settembre2011,n.148,nonche'delcomma6.
6.Icontratticollettivinazionalipossonostabilirecriteri
generalieprocedureperconsentire,tenutocontodelle
caratteristichedelcomparto,lagestionedelleeccedenzedi
personaleattraversoilpassaggiodirettoadaltreamministrazionial
difuoridelterritorioregionaleche,inrelazionealla
distribuzioneterritorialedelleamministrazionioallasituazione
delmercatodellavoro,siastabilitodaicontratticollettivi
nazionali.Siapplicanoledisposizionidell'articolo30.
7.Trascorsinovantagiornidallacomunicazionedicuialcomma4
l'amministrazionecollocaindisponibilita'ilpersonalechenonsia
possibileimpiegarediversamentenell'ambitodellamedesima
amministrazioneechenonpossaesserericollocatopressoaltre
amministrazioninell'ambitoregionale,ovverochenonabbiapreso
serviziopressoladiversaamministrazionesecondogliaccordidi
mobilita'.
8.Dalladatadicollocamentoindisponibilita'restanosospese
tutteleobbligazioniinerentialrapportodilavoroeillavoratore
hadirittoadun'indennita'pariall'80percentodellostipendioe
dell'indennita'integrativaspeciale,conesclusionediqualsiasi
altroemolumentoretributivocomunquedenominato,perladurata
massimadiventiquattromesi.Iperiodidigodimentodell'indennita'
sonoriconosciutiaifinidelladeterminazionedeirequisitidi
accessoallapensioneedellamisuradellastessa.E'riconosciuto
altresi'ildirittoall'assegnoperilnucleofamiliaredicui
all'articolo2deldecretolegge13marzo1988,n.69,convertito,
conmodificazioni,dallalegge13maggio1988,n.153.(43)((48))

AGGIORNAMENTO(35)
IlD.L.31maggio2010,n.78,convertitoconmodificazionidalla
L.30luglio2010,n.122,hadisposto(conl'art.9,comma25)che"
Inderogaaquantoprevistodall'articolo33deldecretolegislativo
30marzo2001,n.165,esuccessivemodificazionieintegrazioni,le
unita'dipersonaleeventualmenterisultantiinsoprannumero
all'esitodelleriduzioniprevistedall'articolo2,comma8bis,del
decretolegge30dicembre2009,n.194,convertito,con
http://www.normattiva.it/do/atto/export

40/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

modificazioni,dallalegge26febbraio2010,n.25,noncostituiscono
eccedenzeaisensidelcitatoarticolo33erestanotemporaneamente
inposizionesoprannumeraria,nell'ambitodeicontingentidiciascuna
areaoqualificadirigenziale."

AGGIORNAMENTO(43)
LaL.12novembre2011,n.183hadisposto(conl'art.16,commi2
e3)che
"2.Leproceduredicuiall'articolo33deldecretolegislativo31
marzo2001,n.165,comemodificatodalcomma1delpresente
articolo,siapplicanoancheneicasiprevistidall'articolo15del
decretolegge6luglio2011,n.98,convertito,conmodificazioni,
dallalegge15luglio2011,n.111.
3.Ledisposizionidicuiaicommiprecedentinonsiapplicanoai
concorsigia'banditiealleassunzionigia'autorizzatealladatadi
entratainvigoredellapresentelegge."

AGGIORNAMENTO(48)
IlD.L.6luglio2012,n.95,convertitoconmodificazionidallaL.
7agosto2012,n.135,hadisposto(conl'art.2,comma12)che"Il
periododi24mesidicuialcomma8dell'articolo33deldecreto
legislativon.165del2001puo'essereaumentatofinoa48mesi
laddoveilpersonalecollocatoindisponibilita'maturientroil
predettoarcotemporaleirequisitiperiltrattamento
pensionistico".
Art.34
Gestionedelpersonaleindisponibilita'
(Art.35bisdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.21deld.lgs
n.80del1998)

1.Ilpersonaleindisponibilita'e'iscrittoinappositielenchi
secondol'ordinecronologicodisospensionedelrelativorapportodi
lavoro.
2.PerleamministrazionidelloStato,ancheadordinamento
autonomoeperglientipubblicinoneconomicinazionali,il
DipartimentodellafunzionepubblicadellaPresidenzadelConsiglio
deiministriformaegestiscel'elenco,avvalendosianche,aifini
dellariqualificazioneprofessionaledelpersonaleedellasua
ricollocazioneinaltreamministrazioni,dellacollaborazionedelle
struttureregionalieprovincialidicuialdecretolegislativo23
dicembre1997,n.469,erealizzandoopportuneformedicoordinamento
conl'elencodicuialcomma3.
3.Perlealtreamministrazioni,l'elencoe'tenutodalle
struttureregionalieprovincialidicuialdecretolegislativo23
dicembre1997,n.469,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,
allequalisonoaffidatiicompitidiriqualificazioneprofessionale
ericollocazionepressoaltreamministrazionidelpersonale.Leleggi
regionaliprevistedaldecretolegislativo23dicembre1997,n.469,
nelprovvedereall'organizzazionedelsistemaregionaleper
l'impiego,siadeguanoaiprincipidicuialcomma2.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

41/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

((3bis.Glielenchidicuiaicommi2e3sonopubblicatisul
sitoistituzionaledelleamministrazionicompetenti.))
4.Ilpersonaleindisponibilita'iscrittonegliappositielenchi
hadirittoall'indennita'dicuiall'articoLo33,comma8,perla
duratamassimaiviprevista.Laspesarelativagravasulbilancio
dell'amministrazionediappartenenzasinoaltrasferimentoadaltra
amministrazione,ovveroalraggiungimentodelperiodomassimodi
fruizionedell'indennita'dicuialmedesimocomma8.Ilrapportodi
lavorosiintendedefinitivamenterisoltoataledata,fermorestando
quantoprevistonell'articolo33.Glionerisocialirelativialla
retribuzionegodutaalmomentodelcollocamentoindisponibilita'
sonocorrispostidall'amministrazionediappartenenzaall'ente
previdenzialediriferimentopertuttoilperiododella
disponibilita'.((Neiseimesianteriorialladatadiscadenzadel
terminedicuiall'articolo33,comma8,ilpersonalein
disponibilita'puo'presentare,alleamministrazionidicuiaicommi
2e3,istanzadiricollocazione,inderogaall'articolo2103del
codicecivile,nell'ambitodeipostivacantiinorganico,anchein
unaqualificainferioreoinposizioneeconomicainferioredella
stessaodiinferioreareaocategoriadiunsololivelloper
ciascunadellesuddettefattispecie,alfinediampliareleoccasioni
diricollocazione.Intalcasolaricollocazionenonpuo'avvenire
primadeitrentagiornianteriorialladatadiscadenzadeltermine
dicuiall'articolo33,comma8.Ilpersonalericollocatoaisensi
delperiodoprecedentenonhadirittoall'indennita'dicui
all'articolo33,comma8,emantieneildirittodiessere
successivamentericollocatonellapropriaoriginariaqualificae
categoriadiinquadramento,ancheattraversoleproceduredi
mobilita'volontariadicuiall'articolo30.Insededi
contrattazionecollettivaconleorganizzazionisindacali
maggiormenterappresentativepossonoesserestabiliticriteri
generaliperl'applicazionedelledisposizionidicuialquintoeal
sestoperiodo.))
5.Icontratticollettivinazionalipossonoriservareappositi
fondiperlariqualificazioneprofessionaledelpersonaletrasferito
aisensidell'articolo33ocollocatoindisponibilita'eper
favorireformediincentivazioneallaricollocazionedelpersonale.
inparticolaremediantemobilita'volontaria.
((6.Nell'ambitodellaprogrammazionetriennaledelpersonaledi
cuiall'articolo39dellalegge27dicembre1997,n.449,e
successivemodificazioni,l'avviodiprocedureconcorsualielenuove
assunzioniatempoindeterminatoodeterminatoperunperiodo
superioreadodicimesi,sonosubordinateallaverificata
impossibilita'diricollocareilpersonaleindisponibilita'iscritto
nell'appositoelenco.Idipendentiiscrittineglielenchidicuial
presentearticolopossonoessereassegnati,nell'ambitodeiposti
vacantiinorganico,inposizionedicomandopressoamministrazioni
chenefaccianorichiestaopressoquelleindividuateaisensi
dell'articolo34bis,comma5bis.Glistessidipendentipossono,
altresi',avvalersidelladisposizionedicuiall'articolo23bis.
Duranteilperiodoincuiidipendentisonoutilizzaticonrapporto
dilavoroatempodeterminatooinposizionedicomandopressoaltre
amministrazionipubblicheosiavvalgonodell'articolo23bisil
terminedicuiall'articolo33comma8restasospesoel'onere
http://www.normattiva.it/do/atto/export

42/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

retributivoe'acaricodall'amministrazioneodell'entecheutilizza
ildipendente.))
7.Perglientipubbliciterritorialileeconomiederivantidalla
minorespesapereffettodelcollocamentoindisponibilita'restanoa
disposizionedellorobilancioepossonoessereutilizzateperla
formazioneelariqualificazionedelpersonalenell'esercizio
successivo.
8.Sonofattesalveleproceduredicuialdecretolegislativo18
agosto2000,n.267,relativealcollocamentoindisponibilita'
pressoglientilocalichehannodichiaratoildissesto.
Art.34bis
Disposizioniinmateriadimobilita'delpersonale
1.Leamministrazionipubblichedicuiall'articolo1,comma2,con
esclusionedelleamministrazioniprevistedall'articolo3,comma1,
ivicompresoilCorponazionaledeivigilidelfuoco,primadi
avviareleprocedurediassunzionedipersonale,sonotenutea
comunicareaisoggettidicuiall'articolo34,commi2e3,l'area,
illivelloelasededidestinazioneperiqualisiintendebandire
ilconcorsononche',senecessario,lefunzionieleeventuali
specificheidoneita'richieste.
((2.LaPresidenzadelConsigliodeiMinistriDipartimentodella
funzionepubblica,diconcertoconilMinisterodell'economiaedelle
finanzeelestruttureregionalieprovincialidicuiall'articolo
34,comma3,provvedono,entroquindicigiornidallacomunicazione,
adassegnaresecondol'anzianita'diiscrizionenelrelativoelenco
ilpersonalecollocatoindisponibilita'aisensidegliarticoli33e
34.Lepredettestruttureregionalieprovinciali,accertata
l'assenzanegliappositielenchidipersonaledaassegnarealle
amministrazionicheintendonobandireilconcorso,comunicano
tempestivamenteallaPresidenzadelConsigliodeiMinistri
Dipartimentodellafunzionepubblicaleinformazioniinviatedalle
stesseamministrazioni.Entroquindicigiornidalricevimentodella
predettacomunicazione,laPresidenzadelConsigliodeiMinistri
Dipartimentodellafunzionepubblica,diconcertoconilMinistero
dell'economiaedellefinanze,provvedeadassegnarealle
amministrazionicheintendonobandireilconcorsoilpersonale
inseritonell'elencoprevistodall'articolo34,comma2.Aseguito
dell'assegnazione,l'amministrazionedestinatariaiscriveil
dipendenteindisponibilita'nelproprioruoloeilrapportodi
lavoroprosegueconl'amministrazionechehacomunicatol'intenzione
dibandireilconcorso.))
3.Leamministrazionipossonoprovvedereaorganizzarepercorsidi
qualificazionedelpersonaleassegnatoaisensidelcomma2.
4.Leamministrazioni,((decorsiduemesidallaricezionedella
comunicazionedicuialcomma1dapartedelDipartimentodella
funzionepubblicadirettamenteperleamministrazionidelloStatoe
perglientipubblicinoneconomicinazionali,compresele
universita',eperconoscenzaperlealtreamministrazioni)),possono
procedereall'avviodellaproceduraconcorsualeperleposizioniper
lequalinonsiaintervenutal'assegnazionedipersonaleaisensidel
comma2.
5.Leassunzionieffettuateinviolazionedelpresentearticolo
sononulledidiritto.Restanofermeledisposizionipreviste
http://www.normattiva.it/do/atto/export

43/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dall'articolo39dellalegge27dicembre1997,n.449,esuccessive
modificazioni.
((5bis.Oveseneravvisil'esigenzaperunapiu'tempestiva
ricollocazionedelpersonaleindisponibilita'iscrittonell'elenco
dicuiall'articolo34,comma2,ilDipartimentodellafunzione
pubblicaeffettuaricognizionipressoleamministrazionipubbliche
perverificarel'interesseall'acquisizioneinmobilita'deimedesimi
dipendenti.Siapplical'articolo4,comma2,deldecretolegge12
maggio1995,n.163,convertito,conmodificazioni,dallalegge11
luglio1995,n.273.))
Art.35
Reclutamentodelpersonale
(Art.36,commida1a6deld.lgsn.29del1993,comesostituiti
primadall'art.17deld.lgsn.546del1993epoidall'art.22del
d.lgs.n.80del1998,successivamentemodificatidall'art.2,comma
2terdeldecretolegge17giugno1999,n.180convertitocon
modificazionidallaleggen.269del1999;Art.36bisdeld.lgs.n.
29del1993,aggiuntodall'art.23deld.lgsn.80del1998e
successivamentemodificatodall'art.274,comma1,lett.aa)del
d.lgsn.267del2000)

1.L'assunzionenelleamministrazionipubblicheavvienecon
contrattoindividualedilavoro:
a)tramiteprocedureselettive,conformiaiprincipidelcomma3,
volteall'accertamentodellaprofessionalita'richiesta,che
garantiscanoinmisuraadeguatal'accessodall'esterno;
b)medianteavviamentodegliiscrittinellelistedicollocamentoai
sensidellalegislazionevigenteperlequalificheeprofiliperi
qualie'richiestoilsolorequisitodellascuoladell'obbligo,
facendosalviglieventualiulteriorirequisitiperspecifiche
professionalita'.
2.Leassunzioniobbligatoriedapartedelleamministrazioni
pubbliche,aziendeedentipubblicideisoggettidicuiallalegge12
marzo1999,n.68,avvengonoperchiamatanumericadegliiscritti
nellelistedicollocamentoaisensidellavigentenormativa,previa
verificadellacompatibilita'dellainvalidita'conlemansionida
svolgere.Perilconiugesuperstiteeperifiglidelpersonaledelle
Forzearmate,delleForzedell'ordine,delCorponazionaledeivigili
delfuocoedelpersonaledellaPoliziamunicipaledeceduto
nell'espletamentodelservizio,nonche'dellevittimedelterrorismo
edellacriminalita'organizzatadicuiallalegge13agosto1980,n.
466,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,taliassunzioni
avvengonoperchiamatadirettanominativa.
3.Leproceduredireclutamentonellepubblicheamministrazionisi
conformanoaiseguentiprincipi:
a)adeguatapubblicita'dellaselezioneemodalita'disvolgimento
chegarantiscan9l'imparzialita'eassicurinoeconomicita'e
celerita'diespletamento,ricorrendo,ovee'opportuno,
all'ausiliodisistemiautomatizzati,direttianchearealizzare
formedipreselezione;
b)adozionedimeccanismioggettivietrasparenti,idoneia
verificareilpossessodeirequisitiattitudinalieprofessionali
richiestiinrelazioneallaposizionedaricoprire;
c)rispettodellepariopportunita'tralavoratricielavoratori;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

44/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

d)decentramentodelleproceduredireclutamento;
e)composizionedellecommissioniesclusivamenteconespertidi
provatacompetenzanellemateriediconcorso,sceltitra
funzionaridelleamministrazioni,docentiedestraneialle
medesime,chenonsianocomponentidell'organodidirezione
politicadell'amministrazione,chenonricopranocarichepolitiche
echenonsianorappresentantisindacaliodesignatidalle
confederazioniedorganizzazionisindacaliodalleassociazioni
professionali.
3bis.Leamministrazionipubbliche,nelrispettodella
programmazionetriennaledelfabbisogno,nonche'dellimitemassimo
complessivodel50percentodellerisorsefinanziariedisponibiliai
sensidellanormativavigenteinmateriadiassunzioniovverodi
contenimentodellaspesadipersonale,secondoirispettiviregimi
limitativifissatidaidocumentidifinanzapubblicae,perle
amministrazioniinteressate,previoespletamentodellaproceduradi
cuialcomma4,possonoavviareproceduredireclutamentomediante
concorsopubblico:
a)conriservadeiposti,nellimitemassimodel40percentodi
quellibanditi,afavoredeititolaridirapportodilavoro
subordinatoatempodeterminatoche,alladatadipubblicazione
deibandi,hannomaturatoalmenotreannidiservizioalle
dipendenzedell'amministrazionecheemanailbando;
b)pertitoliedesami,finalizzatiavalorizzare,conapposito
punteggio,l'esperienzaprofessionalematuratadalpersonaledi
cuiallaletteraa)edicoloroche,alladatadiemanazionedel
bando,hannomaturatoalmenotreannidicontrattodi
collaborazionecoordinataecontinuativanell'amministrazioneche
emanailbando.
3ter.CondecretodelPresidentedelConsigliodeiMinistridi
concertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze,daadottare
aisensidell'articolo17,comma3,dellalegge23agosto1988,n.
400,entroil31gennaio2013,sonodettatimodalita'ecriteri
applicatividelcomma3biseladisciplinadellariservadeiposti
dicuiallaletteraa)delmedesimocommainrapportoadaltre
categorieriservatarie.Ledisposizioninormativedelcomma3bis
costituisconoprincipigeneraliacuidevonoconformarsituttele
amministrazionipubbliche.
4.Ledeterminazionirelativeall'avviodiproceduredi
reclutamentosonoadottatedaciascunaamministrazioneoentesulla
basedellaprogrammazionetriennaledelfabbisognodipersonale
deliberataaisensidell'articolo39dellalegge27dicembre1997,n.
449,esuccessivemodificazioniedintegrazioni.((Condecretodel
PresidentedelConsigliodeiministridiconcertoconilMinistro
dell'economiaedellefinanze,sonoautorizzatil'avviodelle
procedureconcorsualielerelativeassunzionidelpersonaledelle
amministrazionidelloStato,ancheadordinamentoautonomo,delle
agenzieedeglientipubblicinoneconomici.))Perglientidi
ricerca,l'autorizzazioneall'avviodelleprocedureconcorsuali((e
allerelativeassunzioni))e'concessa,insedediapprovazionedel
pianotriennaledelfabbisognodelpersonaleedellaconsistenza
dell'organico,secondoirispettiviordinamenti.Perglientidi
ricercadicuiall'articolo1,comma1,deldecretolegislativo31
dicembre2009,n.213,l'autorizzazionedicuialpresentecommae'
http://www.normattiva.it/do/atto/export

45/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

concessainsedediapprovazionedeiPianitriennalidiattivita'e
delpianodifabbisognodelpersonaleedellaconsistenza
dell'organico,dicuiall'articolo5,comma4,delmedesimodecreto.
4bis.L'avviodelleprocedureconcorsualimediantel'emanazionedi
appositodecretodelPresidentedelConsigliodeiMinistri,di
concertoconilMinistrodell'economiaedellefinanze,dicuial
comma4siapplicaanchealleproceduredireclutamentoatempo
determinatopercontingentisuperioriallecinqueunita',inclusii
contrattidiformazioneelavoro,etienecontodegliaspetti
finanziari,nonche'deicriteriprevistidall'articolo36.
5.Iconcorsipubbliciperleassunzioninelleamministrazioni
delloStatoenelleaziendeautonomesiespletanodinormaalivello
regionale.Eventualideroghe,perragionitecnicoamministrativeodi
economicita',sonoautorizzatedalPresidentedelConsigliodei
ministri.Pergliufficiaventisederegionale,compartimentaleo
provincialepossonoesserebanditiconcorsiunicicircoscrizionali
perl'accessoallevarieprofessionalita'.
5bis.Ivincitorideiconcorsidevonopermanerenellasededi
primadestinazioneperunperiodononinferioreacinqueanni.La
presentedisposizionecostituiscenormanonderogabiledaicontratti
collettivi.(60)
5ter.Legraduatoriedeiconcorsiperilreclutamentodel
personalepressoleamministrazionipubblicherimangonovigentiper
untermineditreannidalladatadipubblicazione.Sonofattisalvi
iperiodidivigenzainferioriprevistidaleggiregionali.Il
principiodellaparita'dicondizioniperl'accessoaipubblici
ufficie'garantito,mediantespecifichedisposizionidelbando,con
riferimentoalluogodiresidenzadeiconcorrenti,quandotale
requisitosiastrumentaleall'assolvimentodiservizialtrimentinon
attuabilioalmenononattuabiliconidenticorisultato.(27)
6.AifinidelleassunzionidipersonalepressolaPresidenzadel
Consigliodeiministrieleamministrazionicheesercitanocompetenze
istituzionaliinmateriadidifesaesicurezzadelloStato,di
polizia,digiustiziaordinaria,amministrativa,contabileedi
difesaingiudiziodelloStato,siapplicaildispostodicui
all'articolo26dellalegge1febbraio1989,n.53,esuccessive
modificazioniedintegrazioni.
7.Ilregolamentosull'ordinamentodegliufficiedeiservizidegli
entilocalidisciplinaledotazioniorganiche,lemodalita'di
assunzioneagliimpieghi,irequisitidiaccessoeleprocedure
concorsuali,nelrispettodeiprincipifissatidaicommiprecedenti.

AGGIORNAMENTO(27)
IlD.L.31dicembre2007,n.248convertitoconmodificazionidalla
L.28febbraio2008,n.31hadisposto(conl'art.24quater,comma
1)che"Inderogaalladisposizionedicuiall'articolo35,comma
5ter,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,perfarfronte
alleesigenzerelativeallaprevenzionedegliinfortuniedellemorti
sullavoro,ilMinisterodellavoroedellaprevidenzasocialee'
autorizzatoadutilizzarelagraduatoriaformatainseguitoallo
svolgimentodeiconcorsipubbliciperesamiacomplessivi795posti
diispettoredellavoro,indetticondecretodirettoriale15novembre
2004,pubblicatonellaGazzettaUfficiale4seriespecialen.93
del23novembre2004,finoal10dicembre2010."
http://www.normattiva.it/do/atto/export

46/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

AGGIORNAMENTO(60)
IlD.L.31maggio2014,n.83,convertitoconmodificazionidalla
L.29luglio2014,n.106,hadisposto(conl'art.15,comma2ter)
che"Perlemedesimefinalita'dicuialcomma2bisnonche'alfine
diassicurarelapienafunzionalita'degliistitutidelMinisterodei
beniedelleattivita'culturaliedelturismo,laduratatemporale
dell'obbligodipermanenzanellasedediprimadestinazione,dicui
all'articolo35,comma5bis,deldecretolegislativo30marzo2001,
n.165,perilpersonaleinserviziodiruolonelmedesimoMinistero,
e'ditreanni.Lapresentedisposizionecostituiscenormanon
derogabiledaicontratticollettivi".
Art.35bis.
(((Prevenzionedelfenomenodellacorruzionenellaformazionedi
commissionienelleassegnazioniagliuffici)))

((1.Colorochesonostaticondannati,ancheconsentenzanon
passataingiudicato,perireatiprevistinelcapoIdeltitoloII
dellibrosecondodelcodicepenale:
a)nonpossonofareparte,ancheconcompitidisegreteria,di
commissioniperl'accessoolaselezioneapubbliciimpieghi;
b)nonpossonoessereassegnati,ancheconfunzionidirettive,
agliufficiprepostiallagestionedellerisorsefinanziarie,
all'acquisizionedibeni,servizieforniture,nonche'alla
concessioneoall'erogazionedisovvenzioni,contributi,sussidi,
ausilifinanziarioattribuzionidivantaggieconomiciasoggetti
pubblicieprivati;
c)nonpossonofarepartedellecommissioniperlasceltadel
contraenteperl'affidamentodilavori,fornitureeservizi,perla
concessioneol'erogazionedisovvenzioni,contributi,sussidi,
ausilifinanziari,nonche'perl'attribuzionedivantaggieconomici
diqualunquegenere.
2.Ladisposizioneprevistaalcomma1integraleleggie
regolamentichedisciplinanolaformazionedicommissionielanomina
deirelativisegretari)).
Art.36
Utilizzodicontrattidilavoroflessibile

1.Perleesigenzeconnesseconilpropriofabbisognoordinariole
pubblicheamministrazioniassumonoesclusivamenteconcontrattidi
lavorosubordinatoatempoindeterminatoseguendoleproceduredi
reclutamentoprevistedall'articolo35.
2.((Perrispondereadesigenzedicarattereesclusivamente
temporaneooeccezionale))leamministrazionipubblichepossono
avvalersidelleformecontrattualiflessibilidiassunzioneedi
impiegodelpersonaleprevistedalcodicecivileedalleleggisui
rapportidilavorosubordinatonell'impresa,nelrispettodelle
proceduredireclutamentovigenti.Fermarestandolacompetenzadelle
amministrazioniinordineallaindividuazionedellenecessita'
organizzativeincoerenzaconquantostabilitodallevigenti
disposizionidilegge,icontratticollettivinazionaliprovvedonoa
disciplinarelamateriadeicontrattidilavoroatempodeterminato,
deicontrattidiformazioneelavoro,deglialtrirapportiformativi
edellasomministrazionedilavoroedillavoroaccessorio((dicui
http://www.normattiva.it/do/atto/export

47/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

all'articolo))70delmedesimodecretolegislativon.276del2003,e
successivemodificazioniedintegrazioni,inapplicazionediquanto
previstodaldecretolegislativo6settembre2001,n.368,
dall'articolo3deldecretolegge30ottobre1984,n.726,
convertito,conmodificazioni,dallalegge19dicembre1984,n.863,
dall'articolo16deldecretolegge16maggio1994,n.299,convertito
conmodificazioni,dallalegge19luglio1994,n.451,daldecreto
legislativo10settembre2003,n.276perquantoriguardala
somministrazionedilavoro,nonche'daognisuccessivamodificazione
ointegrazionedellarelativadisciplinaconriferimentoalla
individuazionedeicontingentidipersonaleutilizzabile.None'
possibilericorrereallasomministrazionedilavoroedillavoro
accessorio((dicuiall'articolo))70deldecretolegislativon.
276/2003,esuccessivemodificazioniedintegrazioniperl'esercizio
difunzionidirettiveedirigenziali.((Perprevenirefenomenidi
precariato,leamministrazionipubbliche,nelrispettodelle
disposizionidelpresentearticolo,sottoscrivonocontrattiatempo
determinatoconivincitoriegliidoneidellepropriegraduatorie
vigentiperconcorsipubbliciatempoindeterminato.E'consentita
l'applicazionedell'articolo3,comma61,terzoperiodo,dellalegge
24dicembre2003,n.350,fermarestandolasalvaguardiadella
posizioneoccupatanellagraduatoriadaivincitoriedagliidoneiper
leassunzioniatempoindeterminato)).
3.Alfinedicombatteregliabusinell'utilizzodellavoro
flessibile,entroil31dicembrediognianno,sullabasediapposite
istruzioniforniteconDirettivadelMinistroperlapubblica
amministrazioneel'innovazione,leamministrazioniredigono,senza
nuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,unanaliticorapporto
informativosulletipologiedilavoroflessibileutilizzateda
trasmettere,entroil31gennaiodiciascunanno,ainucleidi
valutazioneoaiservizidicontrollointernodicuialdecreto
legislativo30luglio1999,n.286,nonche'allaPresidenzadel
ConsigliodeiMinistriDipartimentodellafunzionepubblicache
redigeunarelazioneannualealParlamento.((PERIODOSOPPRESSODAL
D.L.31AGOSTO2013,N.101,CONVERTITOCONMODIFICAZIONIDALLAL.30
OTTOBRE2013,N.125)).
4.Leamministrazionipubblichecomunicano,nell'ambitodel
rapportodicuialprecedentecomma3,ancheleinformazioni
concernentil'utilizzodeilavoratorisocialmenteutili.
5.Inognicaso,laviolazionedidisposizioniimperative
riguardantil'assunzioneol'impiegodilavoratori,dapartedelle
pubblicheamministrazioni,nonpuo'comportarelacostituzionedi
rapportidilavoroatempoindeterminatoconlemedesimepubbliche
amministrazioni,fermarestandoogniresponsabilita'esanzione.Il
lavoratoreinteressatohadirittoalrisarcimentodeldannoderivante
dallaprestazionedilavoroinviolazionedidisposizioniimperative.
Leamministrazionihannol'obbligodirecuperarelesommepagatea
taletitoloneiconfrontideidirigentiresponsabili,qualorala
violazionesiadovutaadoloocolpagrave.Idirigenticheoperano
inviolazionedelledisposizionidelpresentearticolosono
responsabiliancheaisensidell'articolo21delpresentedecreto.Di
taliviolazionisiterra'contoinsededivalutazionedell'operato
deldirigenteaisensidell'articolo5deldecretolegislativo30
luglio1999,n.286.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

48/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

5bis.Ledisposizioniprevistedall'articolo5,commi4quater,
4quinquiese4sexiesdeldecretolegislativo6settembre2001,n.
368siapplicanoesclusivamentealpersonalereclutatosecondole
proceduredicuiall'articolo35,comma1,letterab),delpresente
decreto.
((5ter.Ledisposizioniprevistedaldecretolegislativo6
settembre2001,n.368siapplicanoallepubblicheamministrazioni,
fermirestandopertuttiisettoril'obbligodirispettareilcomma
1,lafacolta'diricorrereaicontrattidilavoroatempo
determinatoesclusivamenteperrisponderealleesigenzedicuial
comma2eildivietoditrasformazionedelcontrattodilavoroda
tempodeterminatoatempoindeterminato.
5quater.Icontrattidilavoroatempodeterminatopostiinessere
inviolazionedelpresentearticolosononulliedeterminano
responsabilita'erariale.Idirigenticheoperanoinviolazionedelle
disposizionidelpresentearticolosono,altresi',responsabiliai
sensidell'articolo21.Aldirigenteresponsabilediirregolarita'
nell'utilizzodellavoroflessibilenonpuo'essereerogatala
retribuzionedirisultato.))
Articolo37
Accertamentodelleconoscenzeinformaticheedilinguestranierenei
concorsipubblici
(Art.36terdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.13deld.lgs
n.387del1998)
1.Adecorreredal1^gennaio2000ibandidiconcorsoper
l'accessoallepubblicheamministrazionidicuiall'articolo1,comma
2,prevedonol'accertamentodellaconoscenzadell'usadelle
apparecchiatureedelleapplicazioniinformatichepiu'diffuseedi
almenounalinguastraniera.
2.Peridirigentiilregolamentodicuiall'articolo28definisce
illivellodiconoscenzarichiestoelemodalita'perilrelativo
accertamento.
3.PerglialtridipendentidelleamministrazionidelloStato,con
regolamentoemanatoaisensidell'articolo17,comma1,dellalegge
23agosto1988,n.400,esuccessivemodificazioniedintegrazioni.
supropostadelPresidentedelConsigliodeiministri,sonostabiliti
ilivellidiconoscenza,ancheinrelazioneallaprofessionalita'cui
siriferisceilbando,elemodalita'perl'accertamentodella
conoscenzamedesima.Ilregolamentostabiliscealtresi'icasinei
qualiilcomma1nonsiapplica.
Articolo38
AccessodeicittadinidegliStatimembridellaUnioneeuropea
(Art.37d.lgsn.29del1993,comemodificatodall'art.24deld.lgs
n.80del1998)

1.IcittadinidegliStatimembridell'Unioneeuropea((eiloro
familiarinonaventilacittadinanzadiunoStatomembrochesiano
titolarideldirittodisoggiornoodeldirittodisoggiorno
permanente))possonoaccedereaipostidilavoropressote
amministrazionipubblichechenonimplicanoeserciziodirettoo
indirettodipubblicipoteri,ovverononattengonoallatutela
dell'interessenazionale.
2.CondecretodelPresidentedelConsigliodeiministri,aisensi
http://www.normattiva.it/do/atto/export

49/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dell'articolo17dellalegge23agosto1988,n.400,esuccessive
modificazioniedintegrazioni,sonoindividuatiipostielefunzioni
periqualinonpuo'prescindersidalpossessodellacittadinanza
italiana,nonche'irequisitiindispensabiliall'accessodei
cittadinidicuialcomma1.
3.Neicasiincuinonsiaintervenutaunadisciplinaadottataal
livellodell'Unioneeuropea,all'equiparazionedeititolidistudioe
professionaliprovvedelaPresidenzadelConsigliodeiMinistri
Dipartimentodellafunzionepubblica,sentitoilMinistero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca.Secondole
disposizionidelprimoperiodoe'altresi'stabilital'equivalenza
traititoliaccademiciediserviziorilevantiaifini
dell'ammissionealconcorsoedellanomina.
((3bis.Ledisposizionidicuiaicommi1,2e3siapplicanoai
cittadinidiPaesiterzichesianotitolaridelpermessodisoggiorno
CEpersoggiornantidilungoperiodoochesianotitolaridello
statusdirifugiatoovverodellostatusdiprotezionesussidiaria.
3ter.Sonofattesalve,inognicaso,ledisposizionidicui
all'articolo1deldecretodelPresidentedellaRepubblica26luglio
1976,n.752,inmateriadiconoscenzadellalinguaitalianaedi
quellatedescaperleassunzionialpubblicoimpiegonellaprovincia
autonomadiBolzano)).
Articolo39
Assunzioniobbligatoriedellecategorieprotetteetirocinioper
portatoridihandicap
(Art.42deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.19del
d.lgsn.546del1993emodificatoprimadall'art.43,comma1del
d.lgsn.80del1998epoidall'art.22,comma1deld.lgsn.387del
1998)
1.Leamministrazionipubblichepromuovonoopropongonoprogrammi
diassunzioniperportatoridihandicapaisensidell'articolo11
dellalegge12marzo1999,n.68,sullabasedelledirettiveimpartite
dallaPresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodella
funzionepubblicaedalMinisterodellavoro,dellasaluteedelle
politichesociali,cuiconfluisceilDipartimentodegliaffari
socialidellaPresidenzadelConsigliodeiministriaisensi
dell'articolo45,comma3deldecretolegislativo30luglio1999,
n.300conledecorrenzeprevistedall'articolo10,commi3e4,del
decretolegislativo30luglio1999,n.303.
TitoloIII
CONTRATTAZIONECOLLETTIVAERAPPRESENTATIVITA'SINDACALE
Art.40
Contratticollettivinazionalieintegrativi
(Art.45deld.lgs.n.29del1993,comesostituitoprima
dall'art.15deld.lgs.n.470del1993edall'art.1del
d.lgs.n.396del1997esuccessivamentemodificato
dall'art.43,comma1deld.lgs.n.80del1998)
((1.Lacontrattazionecollettivadeterminaidirittiegli
obblighidirettamentepertinentialrapportodilavoro,nonche'le
materierelativeallerelazionisindacali.Sono,inparticolare,
esclusedallacontrattazionecollettivalematerieattinenti
all'organizzazionedegliuffici,quelleoggettodipartecipazione
http://www.normattiva.it/do/atto/export

50/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

sindacaleaisensidell'articolo9,quelleafferentialleprerogative
dirigenzialiaisensidegliarticoli5,comma2,16e17,lamateria
delconferimentoedellarevocadegliincarichidirigenziali,nonche'
quelledicuiall'articolo2,comma1,letterac),dellalegge23
ottobre1992,n.421.Nellematerierelativeallesanzioni
disciplinari,allavalutazionedelleprestazioniaifinidella
corresponsionedeltrattamentoaccessorio,dellamobilita'edelle
progressionieconomiche,lacontrattazionecollettivae'consentita
negliesclusivilimitiprevistidallenormedilegge.
2.Tramiteappositiaccorditral'ARANeleConfederazioni
rappresentative,secondoleproceduredicuiagliarticoli41,comma
5,e47,senzanuoviomaggiorioneriperlafinanzapubblica,sono
definitifinoaunmassimodiquattrocompartidicontrattazione
collettivanazionale,cuicorrispondonononpiu'diquattroseparate
areeperladirigenza.Unaappositasezionecontrattualediun'area
dirigenzialeriguardaladirigenzadelruolosanitariodelServizio
sanitarionazionale,perglieffettidicuiall'articolo15del
decretolegislativo30dicembre1992,n.502,esuccessive
modificazioni.Nell'ambitodeicompartidicontrattazionepossono
esserecostituiteappositesezionicontrattualiperspecifiche
professionalita'.
3.Lacontrattazionecollettivadisciplina,incoerenzaconil
settoreprivato,lastrutturacontrattuale,irapportitraidiversi
livellieladuratadeicontratticollettivinazionalieintegrativi.
Laduratavienestabilitainmodochevisiacoincidenzafrala
vigenzadelladisciplinagiuridicaediquellaeconomica.
3bis.Lepubblicheamministrazioniattivanoautonomilivellidi
contrattazionecollettivaintegrativa,nelrispettodell'articolo7,
comma5,edeivincolidibilanciorisultantidaglistrumentidi
programmazioneannualeepluriennalediciascunaamministrazione.La
contrattazionecollettivaintegrativaassicuraadeguatilivellidi
efficienzaeproduttivita'deiservizipubblici,incentivando
l'impegnoelaqualita'dellaperformanceaisensidell'articolo45,
comma3.Atalefinedestinaaltrattamentoeconomicoaccessorio
collegatoallaperformanceindividualeunaquotaprevalentedel
trattamentoaccessoriocomplessivocomunquedenominatoEssasisvolge
sullematerie,conivincolieneilimitistabilitidaicontratti
collettivinazionali,traisoggettieconleprocedurenegozialiche
questiultimiprevedono;essapuo'avereambitoterritorialee
riguardarepiu'amministrazioni.Icontratticollettivinazionali
definisconoilterminedellesessioninegozialiinsededecentrata.
Allascadenzadelterminelepartiriassumonolerispettive
prerogativeeliberta'diiniziativaedecisione.
3ter.Alfinediassicurarelacontinuita'eilmigliore
svolgimentodellafunzionepubblica,qualoranonsiraggiunga
l'accordoperlastipulazionediuncontrattocollettivointegrativo,
l'amministrazioneinteressatapuo'provvedere,inviaprovvisoria,
sullematerieoggettodelmancatoaccordo,finoallasuccessiva
sottoscrizione.Agliattiadottatiunilateralmentesiapplicanole
proceduredicontrollodicompatibilita'economicofinanziaria
previstedall'articolo40bis.
3quater.LaCommissionedicuiall'articolo13deldecreto
legislativodiattuazionedellalegge4marzo2009,n.15,inmateria
diottimizzazionedellaproduttivita'dellavoropubblicoedi
http://www.normattiva.it/do/atto/export

51/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

efficienzaetrasparenzadellepubblicheamministrazioni,fornisce,
entroil31maggiodiognianno,all'ARANunagraduatoriadi
performancedelleamministrazionistataliedeglientipubblici
nazionali.Talegraduatoriaraggruppalesingoleamministrazioni,per
settori,sualmenotrelivellidimerito,infunzionedeirisultati
diperformanceottenuti.Lacontrattazionenazionaledefiniscele
modalita'diripartizionedellerisorseperlacontrattazione
decentratatraidiversilivellidimeritoassicurandol'invarianza
complessivadeirelativionerinelcompartoonell'areadi
contrattazione.
3quinquies.Lacontrattazionecollettivanazionaledispone,perle
amministrazionidicuialcomma3dell'articolo41,lemodalita'di
utilizzodellerisorseindicateall'articolo45,comma3bis,
individuandoicriterieilimitifinanziarientroiqualisideve
svolgerelacontrattazioneintegrativa.Leregioni,perquanto
concerneleproprieamministrazioni,eglientilocalipossono
destinarerisorseaggiuntiveallacontrattazioneintegrativanei
limitistabilitidallacontrattazionenazionaleeneilimitidei
parametridivirtuosita'fissatiperlaspesadipersonaledalle
vigentidisposizioni,inognicasonelrispettodeivincolidi
bilancioedelpattodistabilita'edianaloghistrumentidel
contenimentodellaspesa.Lostanziamentodellerisorseaggiuntive
perlacontrattazioneintegrativae'correlatoall'affettivorispetto
deiprincipiinmateriadimisurazione,valutazioneetrasparenza
dellaperformanceeinmateriadimeritoepremiapplicabilialle
regionieaglientilocalisecondoquantoprevistodagliarticoli16
e31deldecretolegislativodiattuazionedellalegge4marzo2009,
n.15,inmateriadiottimizzazionedellaproduttivita'dellavoro
pubblicoediefficienzaetrasparenzadellepubbliche
amministrazioni.Lepubblicheamministrazioninonpossonoinogni
casosottoscrivereinsededecentratacontratticollettivi
integrativiincontrastoconivincolieconilimitirisultantidai
contratticollettivinazionaliochedisciplinanomaterienon
espressamentedelegateatalelivellonegozialeovverochecomportano
onerinonprevistineglistrumentidiprogrammazioneannualee
pluriennalediciascunaamministrazione.Neicasidiviolazionedei
vincoliedeilimitidicompetenzaimpostidallacontrattazione
nazionaleodallenormedilegge,leclausolesononulle,nonpossono
essereapplicateesonosostituiteaisensidegliarticoli1339e
1419,secondocomma,delcodicecivile.Incasodiaccertato
superamentodivincolifinanziaridapartedellesezioniregionalidi
controllodellaCortedeiconti,delDipartimentodellafunzione
pubblicaodelMinisterodell'economiaedellefinanzee'fatto
altresi'obbligodirecuperonell'ambitodellasessionenegoziale
successiva.Ledisposizionidelpresentecommatrovanoapplicazionea
decorreredaicontrattisottoscrittisuccessivamentealladatadi
entratainvigoredeldecretolegislativodiattuazionedellalegge4
marzo2009,n.15,inmateriadiottimizzazionedellaproduttivita'
dellavoropubblicoediefficienzaetrasparenzadellepubbliche
amministrazioni.
3sexies.Acorredodiognicontrattointegrativolepubbliche
amministrazioni,redigonounarelazionetecnicofinanziariaeduna
relazioneillustrativa,utilizzandoglischemiappositamente
predispostieresidisponibilitramiteirispettivisiti
http://www.normattiva.it/do/atto/export

52/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

istituzionalidalMinisterodell'economiaedellefinanzediintesa
conilDipartimentodellafunzionepubblica.Talirelazionivengono
certificatedagliorganidicontrollodicuiall'articolo40bis,
comma1.))
4.Lepubblicheamministrazioniadempionoagliobblighiassunticon
icontratticollettivinazionaliointegratividalladatadella
sottoscrizionedefinitivaeneassicuranol'osservanzanelleforme
previstedairispettiviordinamenti.
Art.40bis
(Controlliinmateriadicontrattazioneintegrativa).

1.Ilcontrollosullacompatibilita'deicostidellacontrattazione
collettivaintegrativaconivincolidibilancioequelliderivanti
dall'applicazionedellenormedilegge,conparticolareriferimento
alledisposizioniinderogabilicheincidonosullamisuraesulla
corresponsionedeitrattamentiaccessorie'effettuatodalcollegio
deirevisorideiconti,dalcollegiosindacale,dagliufficicentrali
dibilancioodaglianaloghiorganiprevistidairispettivi
ordinamenti.Qualoradaicontrattiintegratividerivinocostinon
compatibiliconirispettivivincolidibilanciodelle
amministrazioni,siapplicanoledisposizionidicuiall'articolo40,
comma3quinquies,sestoperiodo.
2.Perleamministrazionistatali,ancheadordinamentoautonomo,
nonche'perglientipubblicinoneconomicieperglientiele
istituzionidiricercaconorganicosuperioreaduecentounita',i
contrattiintegrativisottoscritti,corredatidaunaapposita
relazionetecnicofinanziariaedunarelazioneillustrativa
certificatedaicompetentiorganidicontrolloprevistidalcomma1,
sonotrasmessiallaPresidenzadelConsigliodeiMinistri
DipartimentodellafunzionepubblicaealMinisterodell'economiae
dellefinanzeDipartimentodellaRagioneriageneraledelloStato,
che,entrotrentagiornidalladatadiricevimento,neaccertano,
congiuntamente,lacompatibilita'economicofinanziaria,aisensidel
presentearticoloedell'articolo40,comma3quinquies.Decorsotale
termine,chepuo'esseresospesoincasodirichiestadielementi
istruttori,ladelegazionedipartepubblicapuo'procederealla
stipuladelcontrattointegrativo.Nelcasoincuiilriscontroabbia
esitonegativo,lepartiriprendonoletrattative.
3.Leamministrazionipubblichedicuiall'articolo1,comma2,
invianoentroil31maggiodiognianno,specificheinformazionisui
costidellacontrattazioneintegrativa,certificatedagliorganidi
controllointerno,alMinisterodell'economiaedellefinanze,che
predispone,alloscopo,unospecificomodellodirilevazione,
d'intesaconlaCortedeicontieconlaPresidenzadelConsigliodei
MinistriDipartimentodellafunzionepubblica.Taliinformazioni
sonovolteadaccertare,oltreilrispettodeivincolifinanziariin
ordinesiaallaconsistenzadellerisorseassegnateaifondiperla
contrattazioneintegrativasiaall'evoluzionedellaconsistenzadei
fondiedellaspesaderivantedaicontrattiintegrativiapplicati,
anchelaconcretadefinizioneedapplicazionedicriteriimprontati
allapremialita',alriconoscimentodelmeritoedallavalorizzazione
dell'impegnoedellaqualita'dellaperformanceindividuale,con
riguardoaidiversiistitutifinanziatidallacontrattazione
integrativa,nonche'aparametridiselettivita',conparticolare
http://www.normattiva.it/do/atto/export

53/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

riferimentoalleprogressionieconomiche.Leinformazionisono
trasmesseallaCortedeicontiche,fermerestandoleipotesidi
responsabilita'eventualmenteravvisabilileutilizza,unitamentea
quelletrasmesseaisensidelTitoloV,ancheaifinidelrefertosul
costodellavoro.
4.((COMMAABROGATODALD.LGS.14MARZO2013,N.33)).
5.Aifinidell'articolo46,comma4,lepubblicheamministrazioni
sonotenuteatrasmettereall'ARAN,perviatelematica,entrocinque
giornidallasottoscrizione,iltestocontrattualeconl'allegata
relazionetecnicofinanziariaedillustrativaeconl'indicazione
dellemodalita'dicoperturadeirelativionericonriferimentoagli
strumentiannualiepluriennalidibilancio.Ipredettitesti
contrattualisonoaltresi'trasmessialCNEL.
6.IlDipartimentodellafunzionepubblica,ilDipartimentodella
RagioneriageneraledelloStatopressoilMinisterodell'economiae
dellefinanzeelaCortedeicontipossonoavvalersiaisensi
dell'articolo17,comma14,dellalegge15maggio1997,n.127,di
personaleinposizionedifuoriruoloodicomandoperl'esercizio
dellefunzionidicontrollosullacontrattazioneintegrativa.
7.Incasodimancatoadempimentodelleprescrizionidelpresente
articolo,oltreallesanzioniprevistedall'articolo60,comma2,e'
fattodivietoalleamministrazionidiprocedereaqualsiasi
adeguamentodellerisorsedestinateallacontrattazioneintegrativa.
Gliorganidicontrolloprevistidalcomma1vigilanosullacorretta
applicazionedelledisposizionidelpresentearticolo.
Art.41
(Poteridiindirizzoneiconfrontidell'ARAN).

1.Ilpoterediindirizzoneiconfrontidell'ARANelealtre
competenzerelativealleproceduredicontrattazionecollettiva
nazionalesonoesercitatidallepubblicheamministrazioniattraverso
leproprieistanzeassociativeorappresentative,lequali
costituisconocomitatidisettorecheregolanoautonomamentele
propriemodalita'difunzionamentoedideliberazione.Inognicaso,
ledeliberazioniassunteinmateriadiindirizzoall'ARANodiparere
sull'ipotesidiaccordonell'ambitodellaproceduradicontrattazione
collettivadicuiall'articolo47,siconsideranodefinitiveenon
richiedonoratificadapartedelleistanzeassociativeo
rappresentativedellepubblicheamministrazionidelcomparto.
2.E'costituitouncomitatodisettorenell'ambitodella
ConferenzadelleRegioni,cheesercita((...))lecompetenzedicui
alcomma1,perleregioni,irelativientidipendenti,ele
amministrazionidelServiziosanitarionazionale;atalecomitato
partecipaunrappresentantedelGoverno,designatodalMinistrodel
lavoro,dellasaluteedellepolitichesocialiperlecompetenze
delleamministrazionidelServiziosanitarionazionale.E'costituito
uncomitatodisettorenell'ambitodell'Associazionenazionaledei
Comuniitaliani(ANCI),dell'Unionedelleprovinced'Italia(UPI)e
dell'Unioncamerecheesercita((...))lecompetenzedicuialcomma
1,peridipendentideglientilocali,delleCameredicommercioe
deisegretaricomunalieprovinciali.
3.Pertuttelealtreamministrazionioperacomecomitatodi
settoreilPresidentedelConsigliodeiMinistritramiteilMinistro
perlapubblicaamministrazioneel'innovazione,diconcertoconil
http://www.normattiva.it/do/atto/export

54/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Ministrodell'economiaefinanze.Alfinediassicurarela
salvaguardiadellespecificita'dellediverseamministrazioniedelle
categoriedipersonaleivicomprese,gliindirizzisonoemanatiper
ilsistemascolastico,sentitoilMinistrodell'istruzione,
dell'universita'edellaricerca,nonche',peririspettiviambitidi
competenza,sentitiidirettoridelleAgenziefiscali,laConferenza
deirettoridelleuniversita'italiane;leistanzerappresentative
promossedaipresidentideglientidiricercaedeglientipubblici
noneconomiciedilpresidentedelConsiglionazionaledell'economia
edellavoro.
4.RappresentatidesignatidaiComitatidisettorepossono
assisterel'ARANnellosvolgimentodelletrattative.Icomitatidi
settorepossonostipulareconl'ARANspecificiaccordiperi
reciprocirapportiinmateriadicontrattazioneepereventuali
attivita'incomune.Nell'ambitodelregolamentodiorganizzazione
dell'ARANperassicurareilmigliorraccordotraiComitatidi
settoredelleRegioniedeglientilocaliel'ARAN,aciascun
comitatocorrispondeunaspecificastruttura,senzanuoviomaggiori
oneriperlafinanzapubblica.
5.Perlastipulazionedegliaccordichedefinisconoomodificanoi
compartioleareedicontrattazionecollettivadicuiall'articolo
40,comma2,ocheregolanoistituticomuniapiu'comparti((oche
siapplicanoauncompartoperilqualeoperanopiu'comitatidi
settore))lefunzionidiindirizzoelealtrecompetenzeinerenti
allacontrattazionecollettivasonoesercitatecollegialmentedai
comitatidisettore.

AGGIORNAMENTO(7)
IlD.Lgs.3luglio2003,n.173hadisposto(conl'art.3,comma3)
che"All'articolo41,comma2,deldecretolegislativo30marzo2001,
n.165,esuccessivemodificazioni,dopoleparole:"Ministero
dell'istruzione,dell'universita'edellaricerca",sonoaggiuntele
seguenti:"e,perilcompartodelleAgenziefiscali,sentitii
direttoridellemedesime"".
Articolo42
Dirittieprerogativesindacalineiluoghidilavoro
(Art.47deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.6deld.lgs
n.396del1997)

1.Nellepubblicheamministrazionilaliberta'el'attivita'
sindacalesonotutelatenelleformeprevistedalledisposizionidella
legge20maggio1970,n.300,esuccessivemodificazionied
integrazioni.Finoaquandononvenganoemanatenormedicarattere
generalesullarappresentativita'sindacalechesostituiscanoo
modifichinotalidisposizioni,lepubblicheamministrazioni,in
attuazionedeicriteridicuiall'articolo2,comma1,letterab)
dellalegge23ottobre1992,n.421,osservanoledisposizioni
seguentiinmateriadirappresentativita'delleorganizzazioni
sindacaliaifinidell'attribuzionedeidirittiedelleprerogative
sindacalineiluoghidilavoroedell'eserciziodellacontrattazione
collettiva.
2.Inciascunaamministrazione,enteostrutturaamministrativadi
cuialcomma8,leorganizzazionisindacaliche,inbaseaicriteri
dell'articolo43,sianoammessealletrattativeperlasottoscrizione
http://www.normattiva.it/do/atto/export

55/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

deicontratticollettivi,possonocostituirerappresentanzesindacali
aziendaliaisensidell'articolo19eseguentidellalegge20maggio
1970,n.300,esuccessivemodificazioniedintegrazioni.Adesse
spettano,inproporzioneallarappresentativita',legaranzie
previstedagliarticoli23,24e30dellamedesimaleggen.300del
1970,elemiglioricondizioniderivantidalcontratticollettivi.
3.Inciascunaamministrazione,enteostrutturaamministrativadi
cuialcomma8,adiniziativaanchedisgiuntadelleorganizzazioni
sindacalidicuialcomma2,vienealtresi'costituito,conle
modalita'dicuiaicommiseguenti,unorganismodirappresentanza
unitariadelpersonalemedianteelezioniallequalie'garantitala
partecipazionedituttiilavoratori.
((3bis.Aifinidellacostituzionedegliorganismidicuial
comma3,e'garantitalapartecipazionedelpersonaleinservizio
pressolerappresentanzediplomaticheeconsolarinonche'pressogli
istitutiitalianidiculturaall'estero,ancorche'assuntocon
contrattoregolatodallaleggelocale.Diquantoprevistodal
presentecommasitienecontoaifinidelcalcolodella
rappresentativita'sindacaleaisensidell'articolo43)).
4.Conappositiaccordiocontratticollettivinazionali,tra
l'ARANeleconfederazionioorganizzazionisindacalirappresentative
aisensidell'articolo43,sonodefinitelacomposizione
dell'organismodirappresentanzaunitariadelpersonaleele
specifichemodalita'delleelezioni,prevedendoinognicasoilvoto
segreto,ilmetodoproporzionaleeilperiodicorinnovo,con
esclusionedellaprorogabilita'.Deveesseregarantitalafacolta'di
presentareliste,oltrealleorganizzazioniche,inbaseaicriteri
dell'articolo43,sianoammessealletrattativeperlasottoscrizione
deicontratticollettivi,ancheadaltreorganizzazionisindacali,
purche'sianocostituiteinassociazioneconunpropriostatutoe
purche'abbianoaderitoagliaccordiocontratticollettiviche
disciplinanol'elezioneeilfunzionamentodell'organismo.Perla
presentazionedelleliste,puo'essererichiestoatuttele
organizzazionisindacalipromotriciunnumerodifirmedidipendenti
condirittoalvotononsuperioreal3percentodeltotaledei
dipendentinelleamministrazioni,entiostruttureamministrative
finoaduemiladipendenti,edel2percentoinquelledidimensioni
superiori.(33)(34)
5.Imedesimiaccordiocontratticollettivipossonoprevedere
che,allecondizionidicuialcomma8,sianocostituite
rappresentanzeunitariedelpersonalecomuniapiu'amministrazioni
dientidimodestedimensioniubicatinelmedesimoterritorio.Essi
possonoaltresi'prevederechesianocostituitiorganismidi
coordinamentotralerappresentanzeunitariedelpersonalenelle
amministrazionieenticonpluralita'disediostrutturedicuial
comma8.
6.Icomponentidellarappresentanzaunitariadelpersonalesono
equiparatiaidirigentidellerappresentanzesindacaliaziendaliai
finidellalegge20maggio1970,n.300,esuccessivemodificazionied
integrazioni,edelpresentedecreto.Gliaccordiocontratti
collettivicheregolanol'elezioneeilfunzionamentodell'organismo,
stabilisconoicriterielemodalita'concuisonotrasferiteai
componentielettidellarappresentanzaunitariadelpersonalele
garanziespettantiallerappresentanzesindacaliaziendalidelle
http://www.normattiva.it/do/atto/export

56/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

organizzazionisindacalidicuialcomma2cheliabbiano
sottoscrittioviaderiscano.
7.Imedesimiaccordipossonodisciplinarelemodalita'conle
qualilarappresentanzaunitariadelpersonaleesercitainvia
esclusivaidirittidiinformazioneedipartecipazionericonosciuti
allerappresentanzesindacaliaziendalidall'articolo9odaaltre
disposizionidellaleggeedellacontrattazionecollettiva.Essi
possonoaltresi'prevedereche,aifinidell'eserciziodella
contrattazionecollettivaintegrativa,larappresentanzaunitariadel
personalesiaintegratadarappresentantidelleorganizzazioni
sindacalifirmatariedelcontrattocollettivonazionaledelcompatto.
8.Salvocheicontratticollettivinonprevedano,inrelazione
allecaratteristichedelcomparto,diversicriteridimensionali,gli
organismidicuiaicommi2e3delpresentearticolopossonoessere
costituiti,allecondizioniprevistedaicommiprecedenti,in
ciascunaamministrazioneoentecheoccupioltrequindicidipendenti.
Nelcasodiamministrazionioenticonpluralita'disediostrutture
periferiche,possonoesserecostituitianchepressolesedio
strutturaperiferichechesianoconsideratelivellidecentratidi
contrattazionecollettivadaicontratticollettivinazionali.
9.Fermorestandoquantoprevistodalcomma2,perlacostituzione
dirappresentanzesindacaliaziendaliaisensidell'articolo19della
legge20maggio1970,n.300,esuccessivemodificazionied
integrazioni,larappresentanzadeidirigentinelleamministrazioni,
entiostruttureamministrativee'disciplinata,incoerenzaconla
naturadellelorofunzioni,agliaccordiocontratticollettivi
riguardantilarelativaareacontrattuale.
10.Allefigureprofessionaliperlequalinelcontratto
collettivodelcompartosiaprevistaunadisciplinadistintaaisensi
dell'articolo40,comma2,deveesseregarantitaunaadeguata
presenzanegliorganismidirappresentanzaunitariadelpersonale,
anchemediantel'istituzione,tenutocontodellaloroincidenza
quantitativaedelnumerodeicomponentidell'organismo,dispecifici
collegielettorali.
11.Perquantoriguardaidirittieleprerogativesindacalidelle
organizzazionisindacalidelleminoranzelinguistiche,nell'ambito
dellaprovinciadiBolzanoedellaregioneValled'Aosta,siapplica
quantoprevistodall'articolo9deldecretodelPresidentedella
Repubblica6gennaio1978,n.58,edaldecretolegislativo28
dicembre1989n.430.

AGGIORNAMENTO(33)
IlD.Lgs.27ottobre2009,n.150,hadisposto(conl'art.65,
comma3)che"Inviatransitoria,conriferimentoalperiodo
contrattualeimmediatamentesuccessivoaquelloincorso,definitii
compartieleareedicontrattazioneaisensidegliarticoli40,
comma2,e41,comma4,deldecretolegislativo30marzo2001,n.
165,comesostituiti,rispettivamente,dagliarticoli54e56del
presentedecretolegislativo,l'ARANavvialetrattativecontrattuali
conleorganizzazionisindacalieleconfederazionirappresentative,
aisensidell'articolo43,commi1e2,deldecretolegislativon.
165del2001,neinuovicompartiedareedicontrattazione
collettiva,sullabasedeidatiassociativiedelettoralirilevati
http://www.normattiva.it/do/atto/export

57/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

perilbienniocontrattuale20082009.Conseguentemente,inderoga
all'articolo42,comma4,delpredettodecretolegislativon.165del
2001,sonoprorogatigliorganismidirappresentanzadelpersonale
ancheselerelativeelezionisianostategia'indette.Leelezioni
relativealrinnovodeipredettiorganismidirappresentanzasi
svolgeranno,conriferimentoainuovicompartidicontrattazione,
entroil30novembre2010."

AGGIORNAMENTO(34)
IlD.Lgs.27ottobre2009,n.150,comemodificatodalD.L.30
dicembre2009,n.194,convertitoconmodificazionidallaL.26
febbraio2010,n.25hadisposto(conl'art.65,comma3)che"Invia
transitoria,conriferimentoalperiodocontrattualeimmediatamente
successivoaquelloincorso,definitiicompartieleareedi
contrattazioneaisensidegliarticoli40,comma2,e41,comma4,
deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,comesostituiti,
rispettivamente,dagliarticoli54e56delpresentedecreto
legislativo,l'ARANavvialetrattativecontrattualiconle
organizzazionisindacalieleconfederazionirappresentative.in
derogaall'articolo42,comma4,delpredettodecretolegislativon.
165del2001,sonoprorogatigliorganismidirappresentanzadel
personaleancheselerelativeelezionisianostategia'indette.Le
elezionirelativealrinnovodeipredettiorganismidirappresentanza
sisvolgeranno,conriferimentoainuovicompartidicontrattazione,
entroil30novembre2010."
Articolo43
Rappresentativita'sindacaleaifinidellacontrattazionecollettiva
(Art.47bisdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.7deld.lgs
n.396del1997,modificatodall'art.44,comma4deld.lgsn.80del
1998;Art.44comma7deld.lgsn.80del1998,comemodificato
dall'art.22,comma4deld.lgsn.387del1998)
1.L'ARANammetteallacontrattazionecollettivanazionalele
organizzazionisindacalicheabbianonelcompartoonell'areauna
rappresentativita'noninferioreal5percento,considerandoatal
finelamediatraildatoassociativoeildatoelettorale.Ildato
associativoe'espressodallapercentualedelledelegheperil
versamentodeicontributisindacalirispettoaltotaledelledeleghe
rilasciatenell'ambitoconsiderato.Ildatoelettoralee'espresso
dallapercentualedeivotiottenutinelleelezionidelle
rappresentanzeunitariedelpersonale,rispettoaltotaledeivoti
espressinell'ambitoconsiderato.
2.Allacontrattazionecollettivanazionaleperilrelativo
compartooareapartecipanoaltresi'leconfederazioniallequalile
organizzazionisindacaliammesseallacontrattazionecollettivaai
sensidelcomma1sianoaffiliate.
3.L'ARANsottoscriveicontratticollettiviverificando
previamente,sullabasedellarappresentativita'accertataper
l'ammissionealletrattativeaisensidelcomma1,chele
organizzazionisindacalicheaderisconoall'ipotesidiaccordo
rappresentinonellorocomplessoalmenoil51percentocomemedia
tradatoassociativoedatoelettoraleneIcompartoonell'area
contrattuale,oalmenoil60percentodeldatoelettoralenel
medesimoambito.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

58/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

4.L'ARANammetteallacontrattazionecollettivaperla
stipulazionedegliaccordiocontratticollettivichedefinisconoo
modificanoicompattioleareeocheregolanoistituticomunia
tuttelepubblicheamministrazionioriguardantipiu'comparti,le
confederazionisindacaliallequali,inalmenoduecompartiodue
areecontrattuali;sianoaffiliateorganizzazionisindacali
rappresentativeaisensidelcomma1.
5.Isoggettieleproceduredellacontrattazionecollettiva
integrativasonodisciplinati,inconformita'all'articolo((40,
commi3biseseguenti)),daicontratticollettivinazionali,fermo
restandoquantoprevistodall'articolo42,comma7,pergliorganismi
dirappresentanzaunitariadelpersonale.
6.Aglieffettidell'accordotral'ARANeleconfederazioni
sindacalirappresentative,previstodall'articolo50,comma1,edei
contratticollettivicheregolanolamateria,leconfederazioniele
organizzazionisindacaliammesseallacontrattazionecollettiva
nazionaleaisensideicommiprecedenti,hannotitoloaipermessi,
aspettativeedistacchisindacali,inquotaproporzionaleallaloro
rappresentativita'aisensidelcomma1,tenendocontoanchedella
diffusioneterritorialeedellaconsistenzadellestrutture
organizzativenelcompartoonell'area.
7.Laraccoltadeidatisuivotiesulledeleghee'assicurata
dall'ARAN.Idatirelativialledelegherilasciateaciascuna
amministrazionenell'annoconsideratosonorilevatietrasmessi
all'ARANnonoltreil31marzodell'annosuccessivodallepubbliche
amministrazioni,controfirmatidaunrappresentante
dell'organizzazionesindacaleinteressata,conmodalita'che
garantiscanolariservatezzadelleinformazioni.Lepubbliche
amministrazionihannol'obbligodiindicareilfunzionario
responsabiledellarilevazioneedellatrasmissionedeidati.Peril
controllosulleprocedureelettoralieperlaraccoltadeidati
relativialledeleghel'ARANsiavvale,sullabasediapposite
convenzioni,dellacollaborazionedelDipartimentodellafunzione
pubblica,delMinisterodellavoro,delleistanzerappresentativeo
associativedellepubblicheamministrazioni.
8.Pergarantiremodalita'dirilevazionecerteedobiettive,per
lacertificazionedeidatieperlarisoluzionedelleeventuali
controversiee'istituitopressol'ARANuncomitatoparitetico,che
puo'esserearticolatopercomparti,alqualepartecipanole
organizzazionisindacaliammesseallacontrattazionecollettiva
nazionale.
9.Ilcomitatoprocedeallaverificadeidatirelativiaivotied
alledeleghe.Puo'deliberarechenonsianopreseinconsiderazione,
aifinidellamisurazionedeldatoassociativo,ledelegheafavore
diorganizzazionisindacalicherichiedanoailavoratoriun
contributoeconomicoinferioredipiu'dellameta'rispettoaquello
mediamenterichiestodalleorganizzazionisindacalidelcompartoo
dell'area.
10.Ilcomitatodeliberasullecontestazionirelativealla
rilevazionedeivotiedelledeleghe.Qualoravisiadissenso,ein
ognicasoquandolacontestazionesiaavanzatadaunsoggetto
sindacalenonrappresentatonelcomitato,ladeliberazionee'
adottatasuconformepareredelConsiglionazionaledell'economiae
dellavoroCNEL,cheloemanaentroquindicigiornidalla
http://www.normattiva.it/do/atto/export

59/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

richiesta.Larichiestadipareree'trasmessadalcomitatoal
Ministroperlafunzionepubblica,cheprovvedeapresentarlaalCNEL
entrocinquegiornidallaricezione.
11.Aifinidelledeliberazioni,l'ARANeleorganizzazioni
sindacalirappresentatenelcomitatovotanoseparatamenteeilvoto
dellesecondee'espressodallamaggioranzadeirappresentanti
presenti.
12.Atutteleorganizzazionisindacalivengonogarantiteadeguate
formediinformazioneediaccessoaidati,nelrispettodella
legislazionesullariservatezzadelleinformazionidicuiallalegge
31dicembre1996,n.675,esuccessivedisposizionicorrettiveed
integrative.
13.AisindacatidelleminoranzelinguistichedellaProvinciadi
BolzanoedelleregioniValleD'AostaeFriuliVeneziaGiulia,
riconosciutirappresentativiaglieffettidispecialidisposizionidi
leggeregionaleeprovincialeodiattuazionedegliStatuti,
spettano,eventualmenteancheconformedirappresentanzaincomune,
imedesimidiritti,poterieprerogative,previstiperle
organizzazionisindacaliconsideraterappresentativeinbaseal
presentedecreto.Perleorganizzazionisindacalicheorganizzano
anchelavoratoridelleminoranzelinguistichedellaprovinciadi
BolzanoedellaregionedellaVald'Aosta,icriteriperla
determinazionedellarappresentativita'siriferisconoesclusivamente
airispettiviambititerritorialieaidipendentiiviimpiegati.
Articolo44
Nuoveformedipartecipazioneallaorganizzazionedellavoro
(Art.48deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.l6del
d.lgsn.470del1993)
1.Inattuazionedell'articolo2,comma1letteraa),dellalegge
23ottobre1992,n.421,lacontrattazionecollettivanazionale
definiscenuoveformedipartecipazionedellerappresentanzedel
personaleaifinidell'organizzazionedellavoronelle
amministrazionipubblichedicuiall'articolo1,comma2.Sono
abrogatelenormecheprevedonoogniformadirappresentanza,anche
elettiva,delpersonaleneiconsiglidiamministrazionedelle
predetteamministrazionipubbliche,nonche'nellecommissionidi
concorso.Lacontrattazionecollettivanazionaleindichera'formee
proceduredipartecipazionechesostituirannocommissionidel
personaleeorganismidigestione,comunquedenominati.
Articolo45
Trattamentoeconomico
(Art.49deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.23del
d.lgsn.546del1993)
1.Iltrattamentoeconomicofondamentaleedaccessorio((fatto
salvoquantoprevistoall'articolo40,commi3tere3quater,e
all'articolo47bis,comma1,))e'definitodaicontratticollettivi.
2.Leamministrazionipubblichegarantisconoaipropridipendenti
dicuiall'articolo2,comma2,parita'ditrattamentocontrattualee
comunquetrattamentinoninferioriaquelliprevistidairispettivi
contratticollettivi.
((3.Icontratticollettividefiniscono,incoerenzaconle
disposizionilegislativevigenti,trattamentieconomiciaccessori
http://www.normattiva.it/do/atto/export

60/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

collegati:
a)allaperformanceindividuale;
b)allaperformanceorganizzativaconriferimento
all'amministrazionenelsuocomplessoealleunita'organizzativeo
areediresponsabilita'incuisiarticolal'amministrazione;
c)all'effettivosvolgimentodiattivita'particolarmente
disagiateovveropericoloseodannoseperlasalute.))
((3bis.Perpremiareilmeritoeilmiglioramentodella
performancedeidipendenti,aisensidellevigentidisposizionidi
legge,sonodestinate,compatibilmenteconivincolidifinanza
pubblica,appositerisorsenell'ambitodiquelleprevisteperil
rinnovodelcontrattocollettivonazionaledilavoro.))
4.Idirigentisonoresponsabilidell'attribuzionedeitrattamenti
economiciaccessori.
5.Lefunzioniedirelativitrattamentieconomiciaccessoridel
personalenondiplomaticodelMinisterodegliaffariesteri,peri
servizichesiprestanoall'esteropressolerappresentanze
diplomatiche,gliufficiconsolarieleistituzioniculturalie
scolastiche,sonodisciplinati,limitatamentealperiododiservizio
iviprestato,dalledisposizionideldecretodelPresidentedella
Repubblica5gennaio1967,n.18,esuccessivemodificazionied
integrazioni,nonche'dallealtrepertinentinormativedisettoredel
Ministerodegliaffariesteri.
Articolo46
Agenziaperlarappresentanzanegozialedellepubbliche
amministrazioni
(Art.50,commida1a12e16deld.lgsn.29del1993,comesostituiti
primadall'art.17deld.lgsn.470del1993epoidall'art.2deld.lgs
n.396del1997)
1.Lepubblicheamministrazionisonolegalmenterappresentate
dall'Agenziaperlarappresentanzanegozialedellepubbliche
amministrazioniARAN,aglieffettidellacontrattazionecollettiva
nazionale.L'ARANesercitaalivellonazionale,inbaseagli
indirizziricevutiaisensidegliarticoli41e47,ogniattivita'
relativaallerelazionisindacali,allanegoziazionedeicontratti
collettivieallaassistenzadellepubblicheamministrazioniaifini
dell'uniformeapplicazionedeicontratticollettivi.Sottoponealla
valutazionedellacommissionedigaranziadell'attuazionedellalegge
12giugno1990,n.146,esuccessivemodificazionieintegrazioni,
gliaccordinazionalisulleprestazioniindispensabiliaisensi
dell'articolo2dellaleggecitata.
2.Lepubblicheamministrazionipossonoavvalersidell'assistenza
dell'ARANaifinidellacontrattazioneintegrativa.Sullabasedi
appositeintese,l'assistenzapuo'essereassicurataanche
collettivamenteadamministrazionidellostessotipooubicatenello
stessoambitoterritoriale.Surichiestadeicomitatidisettore,in
relazioneall'articolazionedellacontrattazionecollettiva
integrativanelcompartoedallespecificheesigenzedellepubbliche
amministrazioniinteressate,possonoesserecostituite,ancheper
periodideterminati,delegazionidell'ARANsubaseregionaleo
pluriregionale.
((3.L'ARANcuraleattivita'distudio,monitoraggioe
documentazionenecessarieall'eserciziodellacontrattazione
http://www.normattiva.it/do/atto/export

61/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

collettiva.Predisponeacadenzasemestrale,edinviaalGoverno,ai
comitatidisettoredeicompartiregionieautonomielocaliesanita'
eallecommissioniparlamentaricompetenti,unrapporto
sull'evoluzionedelleretribuzionidifattodeipubblicidipendenti.
Atalefinel'ARANsiavvaledellacollaborazionedell'ISTATper
l'acquisizionediinformazionistatisticheeperlaformulazionedi
modellistatisticidirilevazione.L'ARANsiavvale,altresi',della
collaborazionedelMinisterodell'economiaedellefinanzeche
garantiscel'accessoaidatiraccoltiinsededipredisposizionedel
bilanciodelloStato,delcontoannualedelpersonaleedel
monitoraggiodeiflussidicassaerelativiagliaspettiriguardanti
ilcostodellavoropubblico.
4.L'ARANeffettuailmonitoraggiosull'applicazionedeicontratti
collettivinazionaliesullacontrattazionecollettivaintegrativae
presentaannualmentealDipartimentodellafunzionepubblica,al
Ministerodell'economiaedellefinanzenonche'aicomitatidi
settore,unrapportoincuiverifical'effettivita'elacongruenza
dellaripartizionefralematerieregolatedallalegge,quelledi
competenzadellacontrattazionenazionaleequelledicompetenzadei
contrattiintegrativinonche'leprincipalicriticita'emerseinsede
dicontrattazionecollettivanazionaleedintegrativa.
5.Sonoorganidell'ARAN:
a)ilPresidente;
b)ilCollegiodiindirizzoecontrollo.((33))
6.IlPresidentedell'ARANe'nominatocondecretodelPresidente
dellaRepubblica,supropostadelMinistroperlapubblica
amministrazioneel'innovazionepreviopareredellaConferenza
unificata.IlPresidenterappresental'agenziaede'sceltofra
espertiinmateriadieconomiadellavoro,dirittodellavoro,
politichedelpersonaleestrategiaaziendale,ancheestraneialla
pubblicaamministrazione,nelrispettodelledisposizioniriguardanti
leincompatibilita'dicuialcomma7bis.IlPresidentedurain
caricaquattroanniepuo'esserericonfermatoperunasolavolta.La
caricadiPresidentee'incompatibileconqualsiasialtraattivita'
professionaleacaratterecontinuativo,sedipendentepubblico,e'
collocatoinaspettativaoinposizionedifuoriruolosecondo
l'ordinamentodell'amministrazionediappartenenza.
7.Ilcollegiodiindirizzoecontrolloe'costituitodaquattro
componentisceltitraespertidiriconosciutacompetenzainmateria
direlazionisindacaliedigestionedelpersonale,ancheestranei
allapubblicaamministrazioneedalpresidentedell'Agenziachelo
presiede;duediessisonodesignaticondecretodelPresidentedel
ConsigliodeiMinistri,suproposta,rispettivamente,delMinistro
perlapubblicaamministrazioneel'innovazioneedelMinistro
dell'economiaedellefinanzeeglialtridue,rispettivamente,
dall'ANCIedall'UPIedallaConferenzadelleRegioniedelle
provinceautonome.Ilcollegiocoordinalastrategianegozialeene
assicural'omogeneita',assumendolaresponsabilita'perla
contrattazionecollettivaeverificandocheletrattativesisvolgano
incoerenzaconledirettivecontenutenegliattidiindirizzo.
Nell'eserciziodellesuefunzioniilcollegiodeliberaamaggioranza,
supropostadelpresidente.Ilcollegioduraincaricaquattroannie
isuoicomponentipossonoesserericonfermatiperunasolavolta.))
((7bis.Nonpossonofarpartedelcollegiodiindirizzoe
http://www.normattiva.it/do/atto/export

62/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

controllone'ricoprirefunzionidipresidente,personecherivestano
incarichipubblicielettiviocaricheinpartitipoliticiovveroche
ricopranooabbianoricopertoneicinqueanniprecedentiallanomina
caricheinorganizzazionisindacali.L'incompatibilita'siintende
estesaaqualsiasirapportodicarattereprofessionaleodi
consulenzaconlepredetteorganizzazionisindacaliopolitiche.
L'assenzadellepredettecausediincompatibilita'costituisce
presuppostonecessarioperl'affidamentodegliincarichidirigenziali
nell'agenzia.))
8.Perlasuaattivita',l'ARANsiavvale:
a)dellerisorsederivantidacontributipostiacaricodelle
singoleamministrazionideivaricomparti,corrispostiinmisura
fissaperdipendenteinservizio.((Lamisuraannuadelcontributo
individualee'definita,sentital'ARAN,condecretodelMinistro
dell'economiaedellefinanze,diconcertoconilMinistrodella
pubblicaamministrazioneel'innovazione,d'intesaconlaConferenza
unificataede'riferitaaciascuntrienniocontrattuale;))
b)diquoteperl'assistenzaallacontrattazioneintegrativae
perlealtreprestazionieventualmenterichieste,posteacaricodei
soggetticheseneavvalgano.
9.Lariscossionedeicontributidicuialcomma8e'effettuata:
((a)perleamministrazionidelloStatomediantel'assegnazione
dirisorsepariall'ammontaredeicontributichesiprevedonodovuti
nell'eserciziodiriferimento.L'assegnazionee'effettuata
annualmentesullabasedellaquotadefinitaalcomma8,letteraa),
conlaleggeannualedibilancio,conimputazioneallapertinente
unita'previsionaledibasedellostatodiprevisionedelministero
dell'economiaefinanze;))
b)perleamministrazionidiversedal]oStato,medianteun
sistemaditrasferimentidadefinirsitramitedecretidelMinistro
perlafunzionepubblicadiconcertoconilMinistrodeltesoro,del
bilancioedellaprogrammazioneeconomicae,asecondadelcomparto,
deiMinistricompetenti,nonche',pergliaspettidiinteresse
regionaleelocale,previaintesaespressadallaConferenzaunificata
StatoregionieStatocitta'.
10.L'ARANhapersonalita'giuridicadidirittopubblico.Ha
autonomiaorganizzativaecontabileneilimitidelpropriobilancio.
Affluisconodirettamentealbilanciodell'ARANicontributidicuial
comma8.L'ARANdefinisceconpropriregolamentilenormeconcernenti
l'organizzazioneinterna,ilfunzionamentoelagestionefinanziaria.
IregolamentisonosoggettialcontrollodelDipartimentodella
funzionepubblica((edelMinisterodell'economiaedellefinanze,
adottatid'intesaconlaConferenzaunificata,))daesercitarsientro
((quarantacinquegiorni))dalricevimentodeglistessi.Lagestione
finanziariae'soggettaalcontrolloconsuntivodellaCortedei
conti.
11.((Ilruolodelpersonaledipendentedell'ARANe'definitoin
baseairegolamentidicuialcomma10)).Allacoperturadei
relativipostisiprovvedenell'ambitodelledisponibilita'di
bilanciotramiteconcorsipubblici,ovveromedianteassunzionicon
contrattodilavoroatempodeterminato,regolatidallenormedi
dirittoprivato.
12.((L'ARANpuo'altresi'avvalersidiuncontingentedipersonale,
anchediqualificadirigenziale,provenientedallepubbliche
http://www.normattiva.it/do/atto/export

63/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

amministrazionirappresentate,inposizionedicomandoofuoriruolo
inbaseairegolamentidicuialcomma10)).Idipendenticomandati
ocollocatifuoriruoloconservanolostatogiuridicoedil
trattamentoeconomicodelleamministrazionidiprovenienza.Adessi
sonoattribuitedall'ARAN,secondoledisposizionicontrattuali
vigenti,levociretributiveaccessorie,ivicompresala
produttivita'perilpersonalenondirigenteeperidirigentila
retribuzionediposizioneedirisultato.Ilcollocamentoin
posizionedicomandoodifuoriruoloe'dispostosecondole
disposizionivigentinonche'aisensidell'articolo17,comma14,
dellalegge15maggio1997,n.127.L'ARANpuo'utilizzare,sullabase
diappositeintese,anchepersonaledirettamentemessoadisposizione
dalleamministrazioniedaglientirappresentati,cononeriacarico
diquesti.((L'ARANpuo'avvalersidiespertiecollaboratori
esterniconmodalita'dirapportostabiliteconiregolamenti
adottatiaisensidelcomma10,nelrispettodell'articolo7,commi6
eseguenti.))
13.Leregioniastatutospecialeeleprovinceautonomepossono
avvalersi,perlacontrattazionecollettivadilorocompetenza,di
agenzietecnicheistituiteconleggeregionaleoprovincialeovvero
dell'assistenzadell'ARANaisensidelcomma2.

AGGIORNAMENTO(33)
IlD.Lgs.27ottobre2009,n.150,hadisposto(conl'art.58,
comma2)che"Entrotrentagiornidalladatadientratainvigoredel
presentedecretosiprovvedeallanominadeinuoviorganidell'ARAN
dicuiall'articolo46,comma5,deldecretolegislativo30marzo
2001,n.165,comemodificatodalcomma1.Finoallanominadeinuovi
organi,ecomunquenonoltreilterminedicuialprecedenteperiodo,
continuanoadoperaregliorganiincaricaalladatadientratain
vigoredelpresentedecreto."
Art.47
(((Procedimentodicontrattazionecollettiva).
1.Gliindirizziperlacontrattazionecollettivanazionalesono
emanatidaiComitatidisettoreprimadiognirinnovocontrattuale.
2.Gliattidiindirizzodelleamministrazionidicuiall'articolo
41,comma2,emanatidairispettivicomitatidisettore,sono
sottopostialGovernoche,neisuccessiviventigiorni,puo'
esprimerelesuevalutazioniperquantoattieneagliaspetti
riguardantilacompatibilita'conlelineedipoliticaeconomicae
finanziarianazionale.Trascorsoinutilmentetaleterminel'attodi
indirizzopuo'essereinviatoall'ARAN.
3.Sonoaltresi'inviatiappositiattidiindirizzoall'ARANin
tuttiglialtricasiincuie'richiestaunaattivita'negoziale.
L'ARANinformacostantementeicomitatidisettoreeilGovernosullo
svolgimentodelletrattative.
4.L'ipotesidiaccordoe'trasmessadall'ARAN,corredatadalla
prescrittarelazionetecnica,aicomitatidisettoreedalGoverno
entro10giornidalladatadisottoscrizione.Perleamministrazioni
dicuiall'articolo41,comma2,ilcomitatodisettoreesprimeil
pareresultestocontrattualeesuglionerifinanziaridirettie
indirettiacaricodeibilancidelleamministrazioniinteressate.Fino
alladatadientratainvigoredeidecretidiattuazionedellalegge
http://www.normattiva.it/do/atto/export

64/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

5maggio2009,n.42,ilConsigliodeiMinistripuo'esprimere
osservazionientro20giornidall'inviodelcontrattodaparte
dell'ARAN.Perleamministrazionidicuialcomma3delmedesimo
articolo41,ilpareree'espressodalPresidentedelConsigliodei
Ministri,tramiteilMinistroperlapubblicaamministrazionee
l'innovazione,previadeliberazionedelConsigliodeiMinistri.
5.Acquisitoilparerefavorevolesull'ipotesidiaccordo,nonche'
laverificadapartedelleamministrazioniinteressatesulla
coperturadeglionericontrattuali,ilgiornosuccessivol'ARAN
trasmettelaquantificazionedeicosticontrattualiallaCortedei
contiaifinidellacertificazionedicompatibilita'congli
strumentidiprogrammazioneedibilanciodicuiall'articolo1bis
dellalegge5agosto1978,n.468,esuccessivemodificazioni.La
Cortedeiconticertifical'attendibilita'deicostiquantificatie
lalorocompatibilita'conglistrumentidiprogrammazioneedi
bilancio.LaCortedeicontideliberaentroquindicigiornidalla
trasmissionedellaquantificazionedeicosticontrattuali,decorsii
qualilacertificazionesiintendeeffettuatapositivamente.L'esito
dellacertificazionevienecomunicatodallaCorteall'ARAN,al
comitatodisettoreealGoverno.Selacertificazionee'positiva,
ilpresidentedell'ARANsottoscrivedefinitivamenteilcontratto
collettivo.
6.LaCortedeicontipuo'acquisireelementiistruttorie
valutazionisulcontrattocollettivodaparteditreespertiin
materiadirelazionisindacaliecostodellavoroindividuatidal
Ministroperlapubblicaamministrazioneel'innovazione,tramiteil
CapodelDipartimentodellafunzionepubblicadiintesaconilCapo
delDipartimentodellaRagioneriageneraledelloStato,nell'ambito
diunelencodefinitodiconcertoconilMinistrodell'economiae
dellefinanze.Nelcasodelleamministrazionidicuiall'articolo41,
comma2,ladesignazionedidueespertivieneeffettuatadall'ANCI,
dall'UPIedallaConferenzadelleRegioniedelleprovinceautonome.
7.IncasodicertificazionenonpositivadellaCortedeicontile
particontraentinonpossonoprocedereallasottoscrizionedefinitiva
dell'ipotesidiaccordo.Nellapredettaipotesi,ilPresidente
dell'ARAN,d'intesaconilcompetentecomitatodisettore,chepuo'
dettareindirizziaggiuntivi,provvedeallariaperturadelle
trattativeedallasottoscrizionediunanuovaipotesidiaccordo
adeguandoicosticontrattualiaifinidellecertificazioni.In
seguitoallasottoscrizionedellanuovaipotesidiaccordosiriapre
laproceduradicertificazioneprevistadaicommiprecedenti.Nel
casoincuilacertificazionenonpositivasialimitataasingole
clausolecontrattualil'ipotesipuo'esseresottoscritta
definitivamentefermarestandol'inefficaciadelleclausole
contrattualinonpositivamentecertificate.
8.Icontrattieaccordicollettivinazionali,nonche'leeventuali
interpretazioniautentichesonopubblicatinellaGazzettaUfficiale
dellaRepubblicaitalianaoltrechesulsitodell'ARANedelle
amministrazioniinteressate.
9.Dalcomputodeiterminiprevistidalpresentearticolosono
esclusiigiorniconsideratifestiviperlegge,nonche'ilsabato.))
Art.47bis
(Tutelaretributivaperidipendentipubblici.).

http://www.normattiva.it/do/atto/export

65/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Decorsisessantagiornidalladatadientratainvigoredella
leggefinanziariachedisponeinmateriadirinnovideicontratti
collettiviperilperiododiriferimento,gliincrementiprevistiper
iltrattamentostipendialepossonoessereerogatiinviaprovvisoria
previadeliberazionedeirispettivicomitatidisettore,sentitele
organizzazionisindacalirappresentative.salvoconguaglioall'atto
dellastipulazionedeicontratticollettivinazionalidilavoro.
2.Inognicasoadecorreredalmesediapriledell'annosuccessivo
allascadenzadelcontrattocollettivonazionaledilavoro,qualora
lostessononsiaancorastatorinnovatoenonsiastatadisposta
l'erogazionedicuialcomma1,e'riconosciutaaidipendentidei
rispettivicompartidicontrattazione,nellamisuraeconle
modalita'stabilitedaicontrattinazionali,ecomunqueentroi
limitiprevistidallaleggefinanziariainsededidefinizionedelle
risorsecontrattuali,unacoperturaeconomicachecostituisce
un'anticipazionedeibeneficicomplessivichesarannoattribuiti
all'attodelrinnovocontrattuale.(58)((59))

AGGIORNAMENTO(58)
IlD.P.R.4settembre2013,n.122hadisposto(conl'art.1,comma
1,letterad))che"inderogaalleprevisionidicuiall'articolo
47bis,comma2,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,e
successivemodificazioni,edall'articolo2,comma35,dellalegge22
dicembre2008,n.303,perglianni2013e2014nonsida'luogo,
senzapossibilita'direcupero,alriconoscimentodiincrementia
titolodiindennita'divacanzacontrattualechecontinuaadessere
corrisposta,neipredettianni,nellemisuredicuiall'articolo9,
comma17,secondoperiodo,deldecretolegge31maggio2010,n.78.
L'indennita'divacanzacontrattualerelativaaltriennio
contrattuale20152017e'calcolatasecondolemodalita'edi
parametriindividuatidaiprotocolliedallanormativavigentiin
materiaesiaggiungeaquellacorrispostaaisensidelprecedente
periodo."

AGGIORNAMENTO(59)
LaL.427dicembre2013,n.147hadisposto(conl'art.1,comma
452)che"Perglianni20152017,l'indennita'divacanza
contrattualedacomputarequaleanticipazionedeibenefici
complessivichesarannoattribuitiall'attodelrinnovocontrattuale
aisensidell'articolo47bis,comma2,deldecretolegislativo30
marzo2001,n.165,e'quellaingodimentoal31dicembre2013ai
sensidell'articolo9,comma17,deldecretolegge31maggio2010,n.
78,convertito,conmodificazioni,dallalegge30luglio2010,n.
122,esuccessivemodificazioni".
Hainoltredisposto(conl'art.1,comma454)che"Ledisposizioni
dicuiaicommi452e453siapplicanoanchealpersonale
convenzionatoconilServiziosanitarionazionale".
Articolo48
Disponibilita'destinateallacontrattazionecollettivanelle
amministrazionipubblicheeverifica
(Art.52deld.lgsn.29del1993,comesostitutoprimadall'art.19del
d.lgsn.470del1993epoidall'art.5deld.lgsn.396del1997e
successivamentemodificatodall'art.14,commida2a4deld.lgs
n.387del1998)
http://www.normattiva.it/do/atto/export

66/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.IlMinisterodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazione
economica,quantifica,incoerenzaconiparametriprevistidagli
strumentidiprogrammazioneedibilanciodicuiall'articolo
1bisdellalegge5agosto1978,n.468esuccessivemodificazioni
eintegrazioni.l'onerederivantedallacontrattazionecollettiva
nazionaleacaricodelbilanciodelloStatoconappositanormada
inserirenellaleggefinanziariaaisensidell'articolo11della
legge5agosto1978,n.468,esuccessivemodificazionied
integrazioni.Allostessomodosonodeterminatiglieventuali
oneriaggiuntiviacaricodelbilanciodelloStatoperla
contrattazioneintegrativadelleamministrazionidelloStatodi
cuiall'articolo((40,comma3bis.))
((2.Perleamministrazionidicuiall'articolo41,comma2,
nonche'perleuniversita'italiane,glientipubblicinon
economicieglientieleistituzionidiricerca,ivicompresigli
entieleamministrazionidicuiall'articolo70,comma4,gli
oneriderivantidallacontrattazionecollettivanazionalesono
determinatiacaricodeirispettivibilancinelrispetto
dell'articolo40,comma3quinquies.Lerisorsepergliincrementi
retributiviperilrinnovodeicontratticollettivinazionali
delleamministrazioniregionali,localiedeglientidelServizio
sanitarionazionalesonodefinitedalGoverno,nelrispettodei
vincolidibilancio,delpattodistabilita'edianaloghi
strumentidicontenimentodellaspesa,previaconsultazioneconle
rispettiverappresentanzeistituzionalidelsistemadelle
autonomie.))
3.Icontratticollettivisonocorredatidaprospetticontenenti
laquantificazionedeglionerinonche'l'indicazionedella
coperturacomplessivaperl'interoperiododivalidita'
contrattuale,prevedendoconappositeclausolelapossibilita'di
prorogarel'efficaciatemporaledelcontrattoovverodi
sospendernel'esecuzioneparzialeototaleincasodi'accertata
esorbitanzadailimitidispesa.
4.LaspesapostaacaricodelbilanciodelloStatoe'iscritta
inappositofondodellostatodiprevisionedelMinisterodel
tesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomicainragione
dell'ammontarecomplessivo.Inesitoallasottoscrizionedei
singolicontrattidicomparto,ilMinisterodeltesoro,del
bilancioedellaprogrammazioneeconomicae'autorizzatoa
ripartire,conpropridecreti,lesommedestinateaciascun
compattomedianteassegnazionedirettaafavoredeicompetenti
capitolidibilancio,anchedinuovaistituzione,perilpersonale
dell'amministrazionestatale,ovveromediantetrasferimentoai
bilancidelleamministrazioniautonomeedeglientiinfavoredei
qualisiaprevistol'apportofinanziariodelloStatoacopertura
deirelativioneri.Perleamministrazionidiversedalle
amministrazionidelloStatoeperglialtrienticuisiapplicail
presentedecreto,l'autorizzazionedispesarelativaalrinnovo
deicontratticollettivie'dispostanellestesseformeconcui
vengonoapprovatiibilanci,condistintaindicazionedeimezzidi
copertura.
5.Lesommeprovenientidaitrasferimentidicuialcomma4
devonotrovarespecificaallocazionenelleentratedeibilanci
http://www.normattiva.it/do/atto/export

67/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

delleamministrazioniedentibeneficiari,peressereassegnateai
pertinenticapitolidispesadeimedesimibilanci.Irelativi
stanziamentisiainentratacheinuscitanonpossonoessere
incrementatisenonconappositaautorizzazionelegislativa.
6.((COMMAABROGATODALD.LGS.27OTTOBRE2009,N.150)).
7.FermerestandoledisposizionidicuialtitoloVdel
presentedecreto,laCortedeiconti,anchenellesue
articolazioniregionalidicontrollo,verificaperiodicamentegli
andamentidellaspesaperilpersonaledellepubbliche
amministrazioni,utilizzando,perciascuncomparto,insiemi
significatividiamministrazioni.Atalfine,laCortedeiconti
puo'avvalersi,oltrechedeiservizidicontrollointernoo
nucleidivalutazione,diespertidesignatiasuarichiestada
amministrazioniedentipubblici.
Articolo49
(((Interpretazioneautenticadeicontratticollettivi).
1.Quandoinsorganocontroversiesull'interpretazionedeicontratti
collettivi,lepartichelihannosottoscrittisiincontranoper
definireconsensualmenteilsignificatodelleclausolecontroverse.
2.L'eventualeaccordodiinterpretazioneautentica,stipulatocon
leproceduredicuiall'articolo47,sostituiscelaclausolain
questionesindall'iniziodellavigenzadelcontratto.Qualoratale
accordononcomportioneriaggiuntivienonvisiadivergenzasulla
valutazionedeglistessi,ilpareredelPresidentedelConsigliodei
Ministrie'espressotramiteilMinistroperlapubblica
amministrazioneel'innovazione,diconcertoconilMinistro
dell'economiaedellefinanze.))
Articolo50
Aspettativeepermessisindacali
(Art.54,commida1a3e5deld.lgsn.29del1993,comemodificati
primadall'art.20deld.lgsn.470del1993poidall'art.2deldecreto
leggen.254del1996,convertitoconmodificazionidallaleggen.365
del1996,e,infine,dall'art.44,comma5deld.lgsn.80del1998)
1.Alfinedelcontenimento,dellatrasparenzaedella
razionalizzazionedelleaspettativeedeipermessisindacalinel
settorepubblico,lacontrattazionecollettivanedeterminai
limitimassimiinunappositoaccordo,tral'ARANele
confederazionisindacalirappresentativeaisensidell'articolo
43.
2.Lagestionedell'accordodicuialcomma1,ivicompresele
modalita'diutilizzoedistribuzionedelleaspettativeedei
permessisindacalitraleconfederazionieleorganizzazioni
sindacaliaventititolosullabasedellalororappresentativita'e
conriferimentoaciascuncompartoeareaseparatadi
contrattazione,e'demandataallacontrattazionecollettiva,
garantendoadecorreredal1agosto1996inognicaso
l'applicazionedellalegge20maggio1970,n.300,esuccessive
modificazioniedintegrazioni.Perlaprovinciaautonomadi
Bolzanositerra'contodiquantoprevistodall'articolo9del
decretodelPresidentedellaRepubblica6gennaio1978,n.58.
3.Leamministrazionipubblichesonotenuteafornirealla
PresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodella
http://www.normattiva.it/do/atto/export

68/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

funzionepubblicailnumerocomplessivoedinominatividei
beneficiarideipermessisindacali.
4.Oltreaidatirelativiaipermessisindacali,lepubbliche
amministrazionisonotenuteafornireallaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblicagli
elenchinominativi,suddivisiperqualifica,delpersonale
dipendentecollocatoinaspettativa,inquantochiamatoa
ricoprireunafunzionepubblicaelettiva,ovveropermotivi
sindacali.Idatiriepilogativideipredettielenchisono
pubblicatiinallegatoallarelazioneannualedapresentareal
Parlamentoaisensidell'articolo16dellalegge29marzo1983,n.
93.
Art.50bis.
(((Personaledellerappresentanzediplomaticheeconsolariedegli
istitutiitalianidiculturaall'estero).

1.Inconsiderazionediquantodispostodall'articolo42,comma
3bis,ledisposizionidicuiall'articolo50siapplicanoancheal
personaleinserviziopressolerappresentanzediplomatichee
consolarinonche'pressogliistitutiitalianidiculturaall'estero,
ancorche'assuntoconcontrattoregolatodallaleggelocale)).
TitoloIV
RAPPORTODlLAVORO
Articolo51
Disciplinadelrapportodilavoro
(Art.55deld.lgsn.29del1993)
1.Ilrapportodilavorodeidipendentidelleamministrazioni
pubblichee'disciplinatosecondoledisposizionidegliarticoli
2,commi2e3,e3,comma1.
2.Lalegge20maggio1970,n.300,esuccessivemodificazionied
integrazioni,siapplicaallepubblicheamministrazionia
prescinderedalnumerodeidipendenti.
Articolo52
Disciplinadellemansioni
(Art.56deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.25del
d.lgsn.80del1998esuccessivamentemodificatodall'art.15del
d.lgsn.387del1998)

1.Ilprestatoredilavorodeveessereadibitoallemansioniperle
qualie'statoassuntooallemansioniequivalentinell'ambito
dell'areadiinquadramentoovveroaquellecorrispondentialla
qualificasuperiorecheabbiasuccessivamenteacquisitopereffetto
delleprocedureselettivedicuiall'articolo35,comma1,lettera
a).L'eserciziodifattodimansioninoncorrispondentialla
qualificadiappartenenzanonhaeffettoaifinidell'inquadramento
dellavoratoreodell'assegnazionediincarichididirezione.
1bis.Idipendentipubblici,conesclusionedeidirigentiedel
personaledocentedellascuola,delleaccademie,conservatorie
istitutiassimilati,sonoinquadratiinalmenotredistintearee
funzionali.Leprogressioniall'internodellastessaareaavvengono
secondoprincipidiselettivita',infunzionedellequalita'
culturalieprofessionali,dell'attivita'svoltaedeirisultati
conseguiti,attraversol'attribuzionedifascedimerito.Le
http://www.normattiva.it/do/atto/export

69/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

progressionifraleareeavvengonotramiteconcorsopubblico,ferma
restandolapossibilita'perl'amministrazionedidestinareal
personaleinterno,inpossessodeititolidistudiorichiestiper
l'accessodall'esterno,unariservadiposticomunquenonsuperiore
al50percentodiquellimessiaconcorso.Lavalutazionepositiva
conseguitadaldipendenteperalmenotreannicostituiscetitolo
rilevanteaifinidellaprogressioneeconomicaedell'attribuzione
deipostiriservatineiconcorsiperl'accessoall'areasuperiore.
1ter.((COMMAABROGATODALD.P.R.16APRILE2013,N.70)).
2.Perobiettiveesigenzediservizioilprestatoredilavoropuo'
essereadibitoamansionipropriedellaqualificaimmediatamente
superiore:
a)nelcasodivacanzadipostoinorganico.pernonpiu'disei
mesi,prorogabilifinoadodiciqualorasianostateavviatele
procedureperlacoperturadeipostivacanticomeprevistoalcomma
4;
b)nelcasodisostituzionedialtrodipendenteassentecondiritto
allaconservazionedelposto,conesclusionedell'assenzaperferie,
perladuratadell'assenza.

3.SiconsiderasvolgimentodimansionisUperiori,aifinidel
presentearticolo,soltantol'attribuzioneinmodoprevalente,sotto
ilprofiloqualitativo,quantitativoetemporale,deicompitipropri
didettemansioni.
4.Neicasidicuialcomma2,perilperiododieffettiva
prestazione,illavoratorehadirittoaltrattamentoprevistoperla
qualificasuperiore.Qualoral'utilizzazionedeldipendentesia
dispostapersopperireavacanzedeipostiinorganico,
immediatamente,ecomunquenelterminemassimodinovantagiorni
dalladataincuiildipendentee'assegnatoallepredettemansioni,
devonoessereavviateleprocedureperlacoperturadeiposti
vacanti.
5.Aldifuoridelleipotesidicuialcomma2,e'nulla
l'assegnazionedellavoratoreamansionipropriediunaqualifica
superiore,maallavoratoree'corrispostaladifferenzadi
trattamentoeconomicoconlaqualificasuperiore.Ildirigentecheha
dispostol'assegnazionerispondepersonalmentedelmaggioronere
conseguente,sehaagitocondoloocolpagrave.
6.Ledisposizionidelpresentearticolosiapplicanoinsededi
attuazionedellanuovadisciplinadegliordinamentiprofessionali
previstadaicontratticollettivieconladecorrenzadaquesti
stabilita.Imedesimicontratticollettivipossonoregolare
diversamenteglieffettidicuiaicommi2,3e4.Finoataledata,
innessuncasolosvolgimentodimansionisuperioririspettoalla
qualificadiappartenenza,puo'comportareildirittoadavanzamenti
automaticinell'inquadramentoprofessionaledellavoratore.
Art.53
Incompatibilita',cumulodiimpieghieincarichi
(Art.58deld.lgs.n.29del1993,comemodificatoprimadall'art.2
deldecretoleggen.358del1993,convertitodallaleggen.448del
1993,poidall'art.1deldecretoleggen.361del1995,convertito
conmodificazionidallaleggen.437del1995,e,infine,dall'art.
26deld.lgsn.80del1998nonche'dall'art.16deld.lgsn.387del
1998)
http://www.normattiva.it/do/atto/export

70/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Restafermapertuttiidipendentipubbliciladisciplinadelle
incompatibilita'dettatadagliarticoli60eseguentideltestounico
approvatocondecretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio
1957,n.3,salvaladerogaprevistadall'articolo23bisdel
presentedecreto,nonche',perirapportidilavoroatempoparziale,
dall'articolo6,comma2,deldecretodelPresidentedelConsiglio
deiministri17marzo1989,n.117edall'articolo1,commi57e
seguentidellalegge23dicembre1996,n.662.Restanofermealtresi'
ledisposizionidicuiagliarticoli267,comma1,273,274,508
nonche'676deldecretolegislativo16aprile1994,n.297,
all'articolo9,commi1e2,dellalegge23dicembre1992,n.498,
all'articolo4,comma7,dellalegge30dicembre1991,n.412,ed
ognialtrasuccessivamodificazioneedintegrazionedellarelativa
disciplina.
1bis.Nonpossonoessereconferitiincarichididirezionedi
strutturedeputateallagestionedelpersonaleasoggettiche
rivestanooabbianorivestitonegliultimidueannicarichein
partitipoliticioinorganizzazionisindacaliocheabbianoavuto
negliultimidueannirapporticontinuatividicollaborazioneodi
consulenzaconlepredetteorganizzazioni.
2.Lepubblicheamministrazioninonpossonoconferireaidipendenti
incarichi,noncompresineicompitiedoveridiufficio,chenon
sianoespressamenteprevistiodisciplinatidaleggeoaltrefonti
normative,ochenonsianoespressamenteautorizzati.
3.Aifiniprevistidalcomma2,conappositiregolamenti,da
emanarsiaisensidell'articolo17,comma2,dellalegge23agosto
1988,n.400,sonoindividuatigliincarichiconsentitiequelli
vietatiaimagistratiordinari,amministrativi,contabiliemilitari,
nonche'agliavvocatieprocuratoridelloStato,sentiti,perle
diversemagistrature,irispettiviistituti.
3bis.Aifiniprevistidalcomma2,conappositiregolamenti
emanatisupropostadelMinistroperlapubblicaamministrazioneela
semplificazione,diconcertoconiMinistriinteressati,aisensi
dell'articolo17,comma2,dellalegge23agosto1988,n.400,e
successivemodificazioni,sonoindividuati,secondocriteri
differenziatiinrapportoallediversequalificheeruoli
professionali,gliincarichivietatiaidipendentidelle
amministrazionipubblichedicuiall'articolo1,comma2.
4.Nelcasoincuiiregolamentidicuialcomma3nonsiano
emanati,l'attribuzionedegliincarichie'consentitaneisolicasi
espressamenteprevistidallaleggeodaaltrefontinormative.
5.Inognicaso,ilconferimentooperatodirettamente
dall'amministrazione,nonche'l'autorizzazioneall'eserciziodi
incarichicheprovenganodaamministrazionepubblicadiversada
quelladiappartenenza,ovverodasocieta'opersonefisiche,che
svolganoattivita'd'impresaocommerciale,sonodispostidai
rispettiviorganicompetentisecondocriterioggettivie
predeterminati,chetenganocontodellaspecificaprofessionalita',
talidaescluderecasidiincompatibilita',siadidirittochedi
fatto,nell'interessedelbuonandamentodellapubblica
amministrazioneosituazionidiconflitto,anchepotenziale,di
interessi,chepregiudichinol'esercizioimparzialedellefunzioni
attribuitealdipendente.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

71/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

6.Icommida7a13delpresentearticolosiapplicanoai
dipendentidelleamministrazionipubblichedicuiall'articolo1,
comma2,compresiquellidicuiall'articolo3,conesclusionedei
dipendenticonrapportodilavoroatempoparzialeconprestazione
lavorativanonsuperiorealcinquantapercentodiquellaatempo
pieno,deidocentiuniversitariatempodefinitoedellealtre
categoriedidipendentipubbliciaiqualie'consentitoda
disposizionispecialilosvolgimentodiattivita'
liberoprofessionali.Sononullituttigliattieprovvedimenti
comunquedenominati,regolamentarieamministrativi,adottatidalle
amministrazionidiappartenenzaincontrastoconilpresentecomma.
Gliincarichiretribuiti,dicuiaicommiseguenti,sonotuttigli
incarichi,ancheoccasionali,noncompresineicompitiedoveridi
ufficio,periqualie'previsto,sottoqualsiasiforma,uncompenso.
Sonoesclusiicompensiderivanti:
a)dallacollaborazioneagiornali,riviste,enciclopediee
simili;
b)dallautilizzazioneeconomicadapartedell'autoreoinventore
dioperedell'ingegnoediinvenzioniindustriali;
c)dallapartecipazioneaconvegnieseminari;
d)daincarichiperiqualie'corrispostosoloilrimborsodelle
spesedocumentate;
e)daincarichiperlosvolgimentodeiqualiildipendentee'
postoinposizionediaspettativa,dicomandoodifuoriruolo;
f)daincarichiconferitidalleorganizzazionisindacalia
dipendentipressolestessedistaccatioinaspettativanon
retribuita.
fbis)daattivita'diformazionedirettaaidipendentidella
pubblicaamministrazionenonche'didocenzaediricercascientifica.
7.Idipendentipubblicinonpossonosvolgereincarichiretribuiti
chenonsianostaticonferitiopreviamenteautorizzati
dall'amministrazionediappartenenza.Aifinidell'autorizzazione,
l'amministrazioneverifical'insussistenzadisituazioni,anche
potenziali,diconflittodiinteressi.Conriferimentoaiprofessori
universitariatempopieno,glistatutioiregolamentidegliatenei
disciplinanoicriterieleprocedureperilrilascio
dell'autorizzazioneneicasiprevistidalpresentedecreto.Incaso
diinosservanzadeldivieto,salvelepiu'gravisanzionieferma
restandolaresponsabilita'disciplinare,ilcompensodovutoperle
prestazionieventualmentesvoltedeveessereversato,acura
dell'eroganteo,indifetto,delpercettore,nelcontodell'entrata
delbilanciodell'amministrazionediappartenenzadeldipendenteper
esseredestinatoadincrementodelfondodiproduttivita'odifondi
equivalenti.
7bis.L'omissionedelversamentodelcompensodapartedel
dipendentepubblicoindebitopercettorecostituisceipotesidi
responsabilita'erarialesoggettaallagiurisdizionedellaCortedei
conti.
8.Lepubblicheamministrazioninonpossonoconferireincarichi
retribuitiadipendentidialtreamministrazionipubblichesenzala
previaautorizzazionedell'amministrazionediappartenenzadei
dipendentistessi.Salvelepiu'gravisanzioni,ilconferimentodei
predettiincarichi,senzalapreviaautorizzazione,costituiscein
ognicasoinfrazionedisciplinareperilfunzionarioresponsabiledel
http://www.normattiva.it/do/atto/export

72/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

procedimento;ilrelativoprovvedimentoe'nullodidiritto.Intal
casol'importoprevistocomecorrispettivodell'incarico,ovegravi
sufondiindisponibilita'dell'amministrazioneconferente,e'
trasferitoall'amministrazionediappartenenzadeldipendentead
incrementodelfondodiproduttivita'odifondiequivalenti.
9.Glientipubblicieconomicieisoggettiprivatinonpossono
conferireincarichiretribuitiadipendentipubblicisenzalaprevia
autorizzazionedell'amministrazionediappartenenzadeidipendenti
stessi.Aifinidell'autorizzazione,l'amministrazioneverifica
l'insussistenzadisituazioni,anchepotenziali,diconflittodi
interessi.Incasodiinosservanzasiapplicaladisposizione
dell'articolo6,comma1,deldecretolegge28marzo1997,n.79,
convertito,conmodificazioni,dallalegge28maggio1997,n.140,e
successivemodificazioniedintegrazioni.All'accertamentodelle
violazionieall'irrogazionedellesanzioniprovvedeilMinistero
dellefinanze,avvalendosidellaGuardiadifinanza,secondole
disposizionidellalegge24novembre1981,n.689,esuccessive
modificazioniedintegrazioni.Lesommeriscossesonoacquisitealle
entratedelMinisterodellefinanze.
10.L'autorizzazione,dicuiaicommiprecedenti,deveessere
richiestaall'amministrazionediappartenenzadeldipendentedai
soggettipubblicioprivati,cheintendonoconferirel'incarico;
puo',altresi,essererichiestadaldipendenteinteressato.
L'amministrazionediappartenenzadevepronunciarsisullarichiesta
diautorizzazioneentrotrentagiornidallaricezionedellarichiesta
stessa.Perilpersonalecheprestacomunqueserviziopresso
amministrazionipubblichediversedaquellediappartenenza,
l'autorizzazionee'subordinataall'intesatraledue
amministrazioni.Intalcasoiltermineperprovvederee'per
l'amministrazionediappartenenzadi45giorniesi'prescinde
dall'intesasel'amministrazionepressolaqualeildipendentepresta
serviziononsipronunziaentro10giornidallaricezionedella
richiestadiintesadapartedell'amministrazionediappartenenza.
Decorsoiltermineperprovvedere,l'autorizzazione,serichiestaper
incarichidaconferirsidaamministrazionipubbliche,siintende
accordata;inognialtrocaso,siintendedefinitivamentenegata.
11.Entroquindicigiornidall'erogazionedelcompensopergli
incarichidicuialcomma6,isoggettipubblicioprivaticomunicano
all'amministrazionediappartenenzal'ammontaredeicompensierogati
aidipendentipubblici.
12.Leamministrazionipubblichecheconferisconooautorizzano
incarichi,ancheatitologratuito,aipropridipendenticomunicano
inviatelematica,nelterminediquindicigiorni,alDipartimento
dellafunzionepubblicagliincarichiconferitioautorizzatiai
dipendentistessi,conl'indicazionedell'oggettodell'incaricoedel
compensolordo,oveprevisto.Lacomunicazionee'accompagnatadauna
relazionenellaqualesonoindicatelenormeinapplicazionedelle
qualigliincarichisonostaticonferitioautorizzati,leragioni
delconferimentoodell'autorizzazione,icriteridisceltadei
dipendenticuigliincarichisonostaticonferitioautorizzatiela
rispondenzadeimedesimiaiprincipidibuonandamento
dell'amministrazione,nonche'lemisurechesiintendonoadottareper
ilcontenimentodellaspesa.Entroil30giugnodiciascunannoecon
lestessemodalita'leamministrazioniche,nell'annoprecedente,non
http://www.normattiva.it/do/atto/export

73/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

hannoconferitooautorizzatoincarichiaipropridipendenti,anche
secomandatiofuoriruolo,dichiaranodinonaverconferitoo
autorizzatoincarichi.
13.Entroil30giugnodiciascunannoleamministrazionidi
appartenenzasonotenuteacomunicarealDipartimentodellafunzione
pubblica,inviatelematicaosuappositosupportomagnetico,per
ciascunodeipropridipendentiedistintamenteperogniincarico
conferitooautorizzato,icompensi,relativiall'annoprecedente,da
esseerogatiodellacuierogazioneabbianoavutocomunicazionedai
soggettidicuialcomma11.
14.Alfinedellaverificadell'applicazionedellenormedicui
all'articolo1,commi123e127,dellalegge23dicembre1996,n.
662,esuccessivemodificazionieintegrazioni,leamministrazioni
pubblichesonotenuteacomunicarealDipartimentodellafunzione
pubblica,inviatelematicaosusupportomagnetico,entroil30
giugnodiciascunanno,icompensipercepitidaipropridipendenti
ancheperincarichirelativiacompitiedoverid'ufficio;sono
altresi'tenuteacomunicaresemestralmentel'elencodei
collaboratoriesterniedeisoggetticuisonostatiaffidati
incarichidiconsulenza,conl'indicazionedellaragione
dell'incaricoedell'ammontaredeicompensicorrisposti.Le
amministrazionirendononoti,medianteinserimentonelleproprie
banchedatiaccessibilialpubblicoperviatelematica,glielenchi
deipropriconsulentiindicandol'oggetto,ladurataeilcompenso
dell'incaricononche'l'attestazionedell'avvenutaverifica
dell'insussistenzadisituazioni,anchepotenziali,diconflittodi
interessi.Leinformazionirelativeaconsulenzeeincarichi
comunicatedalleamministrazionialDipartimentodellafunzione
pubblica,nonche'leinformazionipubblicatedallestessenelle
propriebanchedatiaccessibilialpubblicoperviatelematicaai
sensidelpresentearticolo,sonotrasmesseepubblicateintabelle
riassuntivereseliberamentescaricabiliinunformatodigitale
standardapertocheconsentadianalizzareerielaborare,anchea
finistatistici,idatiinformatici.Entroil31dicembrediciascun
annoilDipartimentodellafunzionepubblicatrasmetteallaCortedei
contil'elencodelleamministrazionichehannoomessoditrasmettere
epubblicare,intuttooinparte,leinformazionidicuialterzo
periododelpresentecommainformatodigitalestandardaperto.Entro
il31dicembrediciascunannoilDipartimentodellafunzione
pubblicatrasmetteallaCortedeicontil'elencodelle
amministrazionichehannoomessodieffettuarelacomunicazione,
aventeadoggettol'elencodeicollaboratoriesterniedeisoggetti
cuisonostatiaffidatiincarichidiconsulenza.
15.Leamministrazionicheomettonogliadempimentidicuiaicommi
da11a14nonpossonoconferirenuoviincarichifinoaquandonon
adempiono.Isoggettidicuialcomma9cheomettonolecomunicazioni
dicuialcomma11incorrononellasanzionedicuiallostessocomma
9.((62))
16.IlDipartimentodellafunzionepubblica,entroil31dicembre
diciascunanno,riferiscealParlamentosuidatiraccolti,adottale
relativemisuredipubblicita'etrasparenzaeformulaproposteper
ilcontenimentodellaspesapergliincarichieperla
razionalizzazionedeicriteridiattribuzionedegliincarichistessi.
16bis.LaPresidenzadelConsigliodeiMinistriDipartimento
http://www.normattiva.it/do/atto/export

74/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dellafunzionepubblicapuo'disporreverifichedelrispettodelle
disposizionidelpresentearticoloedell'articolo1,commi56e
seguenti,dellalegge23dicembre1996,n.662,periltramite
dell'Ispettoratoperlafunzionepubblica.Atalefinequest'ultimo
operad'intesaconiServiziispettividifinanzapubblicadel
DipartimentodellaRagioneriageneraledelloStato.
16ter.Idipendentiche,negliultimitreannidiservizio,hanno
esercitatopoteriautoritativionegozialipercontodellepubbliche
amministrazionidicuiall'articolo1,comma2,nonpossonosvolgere,
neitreannisuccessiviallacessazionedelrapportodipubblico
impiego,attivita'lavorativaoprofessionalepressoisoggetti
privatidestinataridell'attivita'dellapubblicaamministrazione
svoltaattraversoimedesimipoteri.Icontratticonclusiegli
incarichiconferitiinviolazionediquantoprevistodalpresente
commasononulliede'fattodivietoaisoggettiprivatichelihanno
conclusioconferitidicontrattareconlepubblicheamministrazioni
perisuccessivitreanniconobbligodirestituzionedeicompensi
eventualmentepercepitieaccertatiadessiriferiti.(48)

AGGIORNAMENTO(48)
LaL.6novembre2012,n.190hadisposto(conl'art.1,comma43)
che"Ledisposizionidicuiall'articolo53,comma16ter,secondo
periodo,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,introdottodal
comma42,letteral),nonsiapplicanoaicontrattigia'sottoscritti
alladatadientratainvigoredellapresentelegge".

AGGIORNAMENTO(62)
LaCorteCostituzionale,consentenza29aprile5giugno2015,n.
98(inG.U.1s.s.10/6/2015,n.23),hadichiarato
"l'illegittimita'costituzionaledell'art.53,comma15,deldecreto
legislativo30marzo2001,n.165(Normegeneralisull'ordinamento
dellavoroalledipendenzedelleamministrazionipubbliche),nella
parteincuiprevedecheIsoggettidicuialcomma9cheomettono
lecomunicazionidicuialcomma11incorrononellasanzionedicui
allostessocomma9".
Art.54.
(((Codicedicomportamento).))

((1.IlGovernodefinisceuncodicedicomportamentodeidipendenti
dellepubblicheamministrazionialfinediassicurarelaqualita'dei
servizi,laprevenzionedeifenomenidicorruzione,ilrispettodei
dovericostituzionalididiligenza,lealta',imparzialita'eservizio
esclusivoallacuradell'interessepubblico.Ilcodicecontieneuna
specificasezionededicataaidoverideidirigenti,articolatiin
relazioneallefunzioniattribuite,ecomunqueprevedepertuttii
dipendentipubbliciildivietodichiedereodiaccettare,a
qualsiasititolo,compensi,regalioaltreutilita',inconnessione
conl'espletamentodellepropriefunzioniodeicompitiaffidati,
fattisalviiregalid'uso,purche'dimodicovaloreeneilimiti
dellenormalirelazionidicortesia.))((48))
((2.Ilcodice,approvatocondecretodelPresidentedella
Repubblica,previadeliberazionedelConsigliodeiministri,su
propostadelMinistroperlapubblicaamministrazioneela
http://www.normattiva.it/do/atto/export

75/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

semplificazione,previaintesainsedediConferenzaunificata,e'
pubblicatonellaGazzettaUfficialeeconsegnatoaldipendente,che
losottoscriveall'attodell'assunzione.
3.Laviolazionedeidovericontenutinelcodicedicomportamento,
compresiquellirelativiall'attuazionedelPianodiprevenzione
dellacorruzione,e'fontediresponsabilita'disciplinare.La
violazionedeidoverie'altresi'rilevanteaifinidella
responsabilita'civile,amministrativaecontabileogniqualvoltale
stesseresponsabilita'sianocollegateallaviolazionedidoveri,
obblighi,leggioregolamenti.Violazionigravioreiteratedel
codicecomportanol'applicazionedellasanzionedicuiall'articolo
55quater,comma1.
4.Perciascunamagistraturaeperl'AvvocaturadelloStato,gli
organidelleassociazionidicategoriaadottanouncodiceeticoacui
devonoaderiregliappartenentiallamagistraturainteressata.In
casodiinerzia,ilcodicee'adottatodall'organodiautogoverno.))
((48))
((5.Ciascunapubblicaamministrazionedefinisce,conprocedura
apertaallapartecipazioneeprevioparereobbligatoriodelproprio
organismoindipendentedivalutazione,unpropriocodicedi
comportamentocheintegraespecificailcodicedicomportamentodi
cuialcomma1.Alcodicedicomportamentodicuialpresentecomma
siapplicanoledisposizionidelcomma3.Atalifini,laCommissione
perlavalutazione,latrasparenzael'integrita'delle
amministrazionipubbliche(CIVIT)definiscecriteri,lineeguidae
modelliuniformipersingolisettoriotipologiediamministrazione.
6.Sull'applicazionedeicodicidicuialpresentearticolo
vigilanoidirigentiresponsabilidiciascunastruttura,lestrutture
dicontrollointernoegliufficididisciplina.
7.Lepubblicheamministrazioniverificanoannualmentelostatodi
applicazionedeicodicieorganizzanoattivita'diformazionedel
personaleperlaconoscenzaelacorrettaapplicazionedegli
stessi)).

AGGIORNAMENTO(48)
LaL.6novembre2012,n.190hadisposto(conl'art.1,comma45)
che"Icodicidicuiall'articolo54,commi1e4,deldecreto
legislativo30marzo2001,n.165,comesostituitodalcomma44,sono
approvatientroseimesidalladatadientratainvigoredella
presentelegge".
Art.54bis.
(Tuteladeldipendentepubblicochesegnalailleciti).

1.Fuorideicasidiresponsabilita'atitolodicalunniao
diffamazione,ovveroperlostessotitoloaisensidell'articolo2043
delcodicecivile,ilpubblicodipendentechedenunciaall'autorita'
giudiziariaoallaCortedeiconti,((oall'Autorita'nazionale
anticorruzione(ANAC),))ovveroriferiscealpropriosuperiore
gerarchicocondotteillecitedicuisiavenutoaconoscenzain
ragionedelrapportodilavoro,nonpuo'esseresanzionato,
licenziatoosottopostoadunamisuradiscriminatoria,direttao
indiretta,aventeeffettisullecondizionidilavoropermotivi
collegatidirettamenteoindirettamentealladenuncia.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

76/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

2.Nell'ambitodelprocedimentodisciplinare,l'identita'del
segnalantenonpuo'essererivelata,senzailsuoconsenso,sempre
chelacontestazionedell'addebitodisciplinaresiafondatasu
accertamentidistintieulterioririspettoallasegnalazione.Qualora
lacontestazionesiafondata,intuttooinparte,sulla
segnalazione,l'identita'puo'essererivelataovelasuaconoscenza
siaassolutamenteindispensabileperladifesadell'incolpato.
3.L'adozionedimisurediscriminatoriee'segnalataal
Dipartimentodellafunzionepubblica,periprovvedimentidi
competenza,dall'interessatoodalleorganizzazionisindacali
maggiormenterappresentativenell'amministrazionenellaqualele
stessesonostateposteinessere.
4.Ladenunciae'sottrattaall'accessoprevistodagliarticoli22
eseguentidellalegge7agosto1990,n.241,esuccessive
modificazioni.
Articolo55
(((Responsabilita',infrazioniesanzioni,procedure
conciliative).
1.Ledisposizionidelpresentearticoloediquelliseguenti,fino
all'articolo55octies,costituiscononormeimperative,aisensie
perglieffettidegliarticoli1339e1419,secondocomma,delcodice
civile,esiapplicanoairapportidilavorodicuiall'articolo2,
comma2,alledipendenzedelleamministrazionipubblichedicui
all'articolo1,comma2.
2.Fermaladisciplinainmateriadiresponsabilita'civile,
amministrativa,penaleecontabile,airapportidilavorodicuial
comma1siapplical'articolo2106delcodicecivile.Salvoquanto
previstodalledisposizionidelpresenteCapo,latipologiadelle
infrazioniedellerelativesanzionie'definitadaicontratti
collettivi.Lapubblicazionesulsitoistituzionale
dell'amministrazionedelcodicedisciplinare,recantel'indicazione
dellepredetteinfrazionierelativesanzioni,equivaleatuttigli
effettiallasuaaffissioneall'ingressodellasededilavoro.
3.Lacontrattazionecollettivanonpuo'istituireproceduredi
impugnazionedeiprovvedimentidisciplinari.Restasalvalafacolta'
didisciplinaremedianteicontratticollettiviproceduredi
conciliazionenonobbligatoria,fuorideicasiperiqualie'
previstalasanzionedisciplinaredellicenziamento,dainstaurarsie
concludersientrounterminenonsuperioreatrentagiornidalla
contestazionedell'addebitoecomunqueprimadell'irrogazionedella
sanzione.Lasanzioneconcordementedeterminataall'esitoditali
procedurenonpuo'esseredispeciediversadaquellaprevista,dalla
leggeodalcontrattocollettivo,perl'infrazioneperlaqualesi
procedeenone'soggettaadimpugnazione.Iterminidelprocedimento
disciplinarerestanosospesidalladatadiaperturadellaprocedura
conciliativaeriprendonoadecorrerenelcasodiconclusionecon
esitonegativo.Ilcontrattocollettivodefiniscegliattidella
proceduraconciliativachenedeterminanol'inizioelaconclusione.
4.Fermoquantoprevistonell'articolo21,perleinfrazioni
disciplinariascrivibilialdirigenteaisensidegliarticoli55bis,
comma7,e55sexies,comma3,siapplicano,ovenondiversamente
stabilitodalcontrattocollettivo,ledisposizionidicuialcomma4
delpredettoarticolo55bis,maledeterminazioniconclusivedel
http://www.normattiva.it/do/atto/export

77/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

procedimentosonoadottatedaldirigentegeneraleotitolaredi
incaricoconferitoaisensidell'articolo19,comma3.))
Art.55bis
(((Formeeterminidelprocedimentodisciplinare).
1.Perleinfrazionidiminoregravita',perlequalie'prevista
l'irrogazionedisanzionisuperiorialrimproveroverbaleed
inferioriallasospensionedalservizioconprivazionedella
retribuzioneperpiu'didiecigiorni,ilprocedimentodisciplinare,
seilresponsabiledellastrutturahaqualificadirigenziale,si
svolgesecondoledisposizionidelcomma2.Quandoilresponsabile
dellastrutturanonhaqualificadirigenzialeocomunqueperle
infrazionipunibiliconsanzionipiu'gravidiquelleindicatenel
primoperiodo,ilprocedimentodisciplinaresisvolgesecondole
disposizionidelcomma4.Alleinfrazioniperlequalie'previstoil
rimproveroverbalesiapplicaladisciplinastabilitadalcontratto
collettivo.
2.Ilresponsabile,conqualificadirigenziale,dellastrutturain
cuiildipendentelavora,ancheinposizionedicomandoodifuori
ruolo,quandohanotiziadicomportamentipunibilicontalunadelle
sanzionidisciplinaridicuialcomma1,primoperiodo,senzaindugio
ecomunquenonoltreventigiornicontestaperiscrittol'addebitoal
dipendentemedesimoeloconvocaperilcontraddittorioasuadifesa,
conl'eventualeassistenzadiunprocuratoreovverodiun
rappresentantedell'associazionesindacalecuiillavoratoreaderisce
oconferiscemandato,conunpreavvisodialmenodiecigiorni.Entro
ilterminefissato,ildipendenteconvocato,senonintende
presentarsi,puo'inviareunamemoriascrittao,incasodigraveed
oggettivoimpedimento,formularemotivataistanzadirinviodel
termineperl'eserciziodellasuadifesa.Dopol'espletamento
dell'eventualeulterioreattivita'istruttoria,ilresponsabiledella
strutturaconcludeilprocedimento,conl'attodiarchiviazioneodi
irrogazionedellasanzione,entrosessantagiornidallacontestazione
dell'addebito.Incasodidifferimentosuperioreadiecigiornidel
termineadifesa,perimpedimentodeldipendente,iltermineperla
conclusionedelprocedimentoe'prorogatoinmisuracorrispondente.
Ildifferimentopuo'esseredispostoperunasolavoltanelcorsodel
procedimento.Laviolazionedeiterministabilitinelpresentecomma
comporta,perl'amministrazione,ladecadenzadall'azione
disciplinareovvero,perildipendente,dall'eserciziodeldirittodi
difesa.
3.Ilresponsabiledellastruttura,senonhaqualifica
dirigenzialeovveroselasanzionedaapplicaree'piu'gravedi
quelledicuialcomma1,primoperiodo,trasmettegliatti,entro
cinquegiornidallanotiziadelfatto,all'ufficioindividuatoai
sensidelcomma4,dandonecontestualecomunicazioneall'interessato.
4.Ciascunaamministrazione,secondoilproprioordinamento,
individual'ufficiocompetenteperiprocedimentidisciplinariai
sensidelcomma1,secondoperiodo.Ilpredettoufficiocontesta
l'addebitoaldipendente,loconvocaperilcontraddittorioasua
difesa,istruisceeconcludeilprocedimentosecondoquantoprevisto
nelcomma2,ma,selasanzionedaapplicaree'piu'gravediquelle
dicuialcomma1,primoperiodo,conapplicazionediterminiparial
doppiodiquelliivistabilitiesalval'eventualesospensioneai
http://www.normattiva.it/do/atto/export

78/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

sensidell'articolo55ter.Iltermineperlacontestazione
dell'addebitodecorredalladatadiricezionedegliattitrasmessiai
sensidelcomma3ovverodalladatanellaqualel'ufficioha
altrimentiacquisitonotiziadell'infrazione,mentreladecorrenza
deltermineperlaconclusionedelprocedimentorestacomunque
fissataalladatadiprimaacquisizionedellanotizia
dell'infrazione,ancheseavvenutadapartedelresponsabiledella
strutturaincuiildipendentelavora.Laviolazionedeiterminidi
cuialpresentecommacomporta,perl'amministrazione,ladecadenza
dall'azionedisciplinareovvero,perildipendente,dall'esercizio
deldirittodidifesa.
5.Ognicomunicazionealdipendente,nell'ambitodelprocedimento
disciplinare,e'effettuatatramitepostaelettronicacertificata,
nelcasoincuiildipendentedisponediidoneacaselladiposta,
ovverotramiteconsegnaamano.Perlecomunicazionisuccessivealla
contestazionedell'addebito,ildipendentepuo'indicare,altresi',
unnumerodifax,dicuieglioilsuoprocuratoreabbiala
disponibilita'.Inalternativaall'usodellapostaelettronica
certificataodelfaxedaltresi'dellaconsegnaamano,le
comunicazionisonoeffettuatetramiteraccomandatapostalecon
ricevutadiritorno.Ildipendentehadirittodiaccessoagliatti
istruttoridelprocedimento.E'esclusal'applicazioneditermini
diversioulterioririspettoaquellistabilitinelpresente
articolo.
6.Nelcorsodell'istruttoria,ilcapodellastrutturaol'ufficio
periprocedimentidisciplinaripossonoacquisiredaaltre
amministrazionipubblicheinformazioniodocumentirilevantiperla
definizionedelprocedimento.Lapredettaattivita'istruttorianon
determinalasospensionedelprocedimento,ne'ildifferimentodei
relativitermini.
7.Illavoratoredipendenteoildirigente,appartenentealla
stessaamministrazionepubblicadell'incolpatooadunadiversa,che,
essendoaconoscenzaperragionidiufficioodiserviziodi
informazionirilevantiperunprocedimentodisciplinareincorso,
rifiuta,senzagiustificatomotivo,lacollaborazionerichiesta
dall'autorita'disciplinareprocedenteovverorendedichiarazioni
falseoreticenti,e'soggettoall'applicazione,daparte
dell'amministrazionediappartenenza,dellasanzionedisciplinare
dellasospensionedalservizioconprivazionedellaretribuzione,
commisurataallagravita'dell'illecitocontestatoaldipendente,
finoadunmassimodiquindicigiorni.
8.Incasoditrasferimentodeldipendente,aqualunquetitolo,in
un'altraamministrazionepubblica,ilprocedimentodisciplinaree'
avviatooconclusoolasanzionee'applicatapressoquest'ultima.In
talicasiiterminiperlacontestazionedell'addebitooperla
conclusionedelprocedimento,seancorapendenti,sonointerrottie
riprendonoadecorrerealladatadeltrasferimento.
9.Incasodidimissionideldipendente,seperl'infrazione
commessae'previstalasanzionedellicenziamentoosecomunquee'
statadispostalasospensionecautelaredalservizio,ilprocedimento
disciplinarehaegualmentecorsosecondoledisposizionidelpresente
articoloeledeterminazioniconclusivesonoassunteaifinidegli
effettigiuridicinonpreclusidallacessazionedelrapportodi
lavoro.))
http://www.normattiva.it/do/atto/export

79/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Art.55ter
(((Rapportifraprocedimentodisciplinareeprocedimento
penale).
1.Ilprocedimentodisciplinare,cheabbiaadoggetto,intuttoo
inparte,fattiinrelazioneaiqualiprocedel'autorita'
giudiziaria,e'proseguitoeconclusoancheinpendenzadel
procedimentopenale.Perleinfrazionidiminoregravita',dicui
all'articolo55bis,comma1,primoperiodo,none'ammessala
sospensionedelprocedimento.Perleinfrazionidimaggioregravita',
dicuiall'articolo55bis,comma1,secondoperiodo,l'ufficio
competente,neicasidiparticolarecomplessita'dell'accertamento
delfattoaddebitatoaldipendenteequandoall'esito
dell'istruttorianondisponedielementisufficientiamotivare
l'irrogazionedellasanzione,puo'sospendereilprocedimento
disciplinarefinoalterminediquellopenale,salvalapossibilita'
diadottarelasospensioneoaltristrumenticautelarineiconfronti
deldipendente.
2.Seilprocedimentodisciplinare,nonsospeso,siconcludecon
l'irrogazionediunasanzionee,successivamente,ilprocedimento
penalevienedefinitoconunasentenzairrevocabilediassoluzione
chericonoscecheilfattoaddebitatoaldipendentenonsussisteo
noncostituisceillecitopenaleocheildipendentemedesimononlo
hacommesso,l'autorita'competente,adistanzadipartedaproporsi
entroilterminedidecadenzadiseimesidall'irrevocabilita'della
pronunciapenale,riapreilprocedimentodisciplinarepermodificarne
oconfermarnel'attoconclusivoinrelazioneall'esitodelgiudizio
penale.
3.Seilprocedimentodisciplinaresiconcludeconl'archiviazione
edilprocessopenaleconunasentenzairrevocabiledicondanna,
l'autorita'competenteriapreilprocedimentodisciplinareper
adeguareledeterminazioniconclusiveall'esitodelgiudiziopenale.
Ilprocedimentodisciplinaree'riaperto,altresi',sedallasentenza
irrevocabiledicondannarisultacheilfattoaddebitabileal
dipendenteinsededisciplinarecomportalasanzionedel
licenziamento,mentrenee'stataapplicataunadiversa.
4.Neicasidicuiaicommi1,2e3ilprocedimentodisciplinare
e',rispettivamente,ripresooriapertoentrosessantagiornidalla
comunicazionedellasentenzaall'amministrazionediappartenenzadel
lavoratoreovverodallapresentazionedell'istanzadiriaperturaed
e'conclusoentrocentottantagiornidallaripresaodalla
riapertura.Laripresaolariaperturaavvengonomedianteilrinnovo
dellacontestazionedell'addebitodapartedell'autorita'
disciplinarecompetenteedilprocedimentoproseguesecondoquanto
previstonell'articolo55bis.Aifinidelledeterminazioni
conclusive,l'autorita'procedente,nelprocedimentodisciplinare
ripresooriaperto,applicaledisposizionidell'articolo653,commi
1ed1bis,delcodicediprocedurapenale.))
Art.55quater
(((Licenziamentodisciplinare).
1.Fermaladisciplinaintemadilicenziamentopergiustacausao
pergiustificatomotivoesalveulterioriipotesiprevistedal
contrattocollettivo,siapplicacomunquelasanzionedisciplinare
http://www.normattiva.it/do/atto/export

80/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dellicenziamentoneiseguenticasi:
a)falsaattestazionedellapresenzainservizio,mediante
l'alterazionedeisistemidirilevamentodellapresenzaoconaltre
modalita'fraudolente,ovverogiustificazionedell'assenzadal
serviziomedianteunacertificazionemedicafalsaocheattesta
falsamenteunostatodimalattia;
b)assenzaprivadivalidagiustificazioneperunnumerodi
giorni,anchenoncontinuativi,superioreatrenell'arcodiun
biennioocomunqueperpiu'disettegiorninelcorsodegliultimi
diecianniovveromancataripresadelservizio,incasodiassenza
ingiustificata,entroilterminefissatodall'amministrazione;
c)ingiustificatorifiutodeltrasferimentodisposto
dall'amministrazionepermotivateesigenzediservizio;
d)falsita'documentaliodichiarativecommesseaifinioin
occasionedell'instaurazionedelrapportodilavoroovverodi
progressionidicarriera;
e)reiterazionenell'ambientedilavorodigravicondotte
aggressiveomolesteominaccioseoingiurioseocomunquelesive
dell'onoreedelladignita'personalealtrui;
f)condannapenaledefinitiva,inrelazioneallaqualee'
previstal'interdizioneperpetuadaipubbliciufficiovvero
l'estinzione,comunquedenominata,delrapportodilavoro.
2.Illicenziamentoinsededisciplinaree'disposto,altresi',nel
casodiprestazionelavorativa,riferibileadunarcotemporalenon
inferiorealbiennio,perlaqualel'amministrazionediappartenenza
formula,aisensidelledisposizionilegislativeecontrattuali
concernentilavalutazionedelpersonaledelleamministrazioni
pubbliche,unavalutazionediinsufficienterendimentoequestoe'
dovutoallareiterataviolazionedegliobblighiconcernentila
prestazionestessa,stabilitidanormelegislativeoregolamentari,
dalcontrattocollettivooindividuale,daattieprovvedimenti
dell'amministrazionediappartenenzaodaicodicidicomportamentodi
cuiall'articolo54.
3.Neicasidicuialcomma1,letterea),d),e)edf),il
licenziamentoe'senzapreavviso.))
Art.55quinquies
(((Falseattestazioniocertificazioni).
1.Fermoquantoprevistodalcodicepenale,illavoratore
dipendentediunapubblicaamministrazionecheattestafalsamentela
propriapresenzainservizio,mediantel'alterazionedeisistemidi
rilevamentodellapresenzaoconaltremodalita'fraudolente,ovvero
giustifical'assenzadalserviziomedianteunacertificazionemedica
falsaofalsamenteattestanteunostatodimalattiae'punitoconla
reclusionedaunoacinqueannieconlamultadaeuro400adeuro
1.600.Lamedesimapenasiapplicaalmedicoeachiunquealtro
concorrenellacommissionedeldelitto.
2.Neicasidicuialcomma1,illavoratore,fermela
responsabilita'penaleedisciplinareelerelativesanzioni,e'
obbligatoarisarcireildannopatrimoniale,parialcompenso
corrispostoatitolodiretribuzioneneiperiodiperiqualisia
accertatalamancataprestazione,nonche'ildannoall'immagine
subitidall'amministrazione.
3.Lasentenzadefinitivadicondannaodiapplicazionedellapena
http://www.normattiva.it/do/atto/export

81/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

perildelittodicuialcomma1comporta,perilmedico,lasanzione
disciplinaredellaradiazionedall'alboedaltresi',sedipendentedi
unastrutturasanitariapubblicaoseconvenzionatoconilservizio
sanitarionazionale,illicenziamentopergiustacausaoladecadenza
dallaconvenzione.Lemedesimesanzionidisciplinarisiapplicanose
ilmedico,inrelazioneall'assenzadalservizio,rilascia
certificazionicheattestanodaticlinicinondirettamenteconstatati
ne'oggettivamentedocumentati.))
Art.55sexies
(((Responsabilita'disciplinarepercondotte
pregiudizievoliperl'amministrazioneelimitazionedella
responsabilita'perl'eserciziodell'azionedisciplinare).
1.Lacondannadellapubblicaamministrazionealrisarcimentodel
dannoderivantedallaviolazione,dapartedellavoratoredipendente,
degliobblighiconcernentilaprestazionelavorativa,stabilitida
normelegislativeoregolamentari,dalcontrattocollettivoo
individuale,daattieprovvedimentidell'amministrazionedi
appartenenzaodaicodicidicomportamentodicuiall'articolo54,
comportal'applicazioneneisuoiconfronti,ovegia'nonricorranoi
presuppostiperl'applicazionediun'altrasanzionedisciplinare,
dellasospensionedalservizioconprivazionedellaretribuzioneda
unminimoditregiornifinoadunmassimoditremesi,in
proporzioneall'entita'delrisarcimento.
2.Fuorideicasiprevistinelcomma1,illavoratore,quando
cagionagravedannoalnormalefunzionamentodell'ufficiodi
appartenenza,perinefficienzaoincompetenzaprofessionaleaccertate
dall'amministrazioneaisensidelledisposizionilegislativee
contrattualiconcernentilavalutazionedelpersonaledelle
amministrazionipubbliche,e'collocatoindisponibilita',all'esito
delprocedimentodisciplinarecheaccertataleresponsabilita',esi
applicanoneisuoiconfrontiledisposizionidicuiall'articolo33,
comma8,eall'articolo34,commi1,2,3e4.Ilprovvedimentoche
definisceilgiudiziodisciplinarestabiliscelemansioniela
qualificaperlequalipuo'avvenirel'eventualericollocamento.
Duranteilperiodonelqualee'collocatoindisponibilita',il
lavoratorenonhadirittodipercepireaumentiretributivi
sopravvenuti.
3.Ilmancatoeserciziooladecadenzadell'azionedisciplinare,
dovutiall'omissioneoalritardo,senzagiustificatomotivo,degli
attidelprocedimentodisciplinareoavalutazionisull'insussistenza
dell'illecitodisciplinareirragionevoliomanifestamenteinfondate,
inrelazioneacondotteaventioggettivaepaleserilevanza
disciplinare,comporta,perisoggettiresponsabiliaventiqualifica
dirigenziale,l'applicazionedellasanzionedisciplinaredella
sospensionedalservizioconprivazionedellaretribuzionein
proporzioneallagravita'dell'infrazionenonperseguita,finoadun
massimoditremesiinrelazionealleinfrazionisanzionabiliconil
licenziamento,edaltresi'lamancataattribuzionedellaretribuzione
dirisultatoperunimportopariaquellospettanteperildoppiodel
periododelladuratadellasospensione.Aisoggettinonaventi
qualificadirigenzialesiapplicalapredettasanzionedella
sospensionedalservizioconprivazionedellaretribuzione,ovenon
diversamentestabilitodalcontrattocollettivo.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

82/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

4.Laresponsabilita'civileeventualmenteconfigurabileacarico
deldirigenteinrelazioneaprofilidiilliceita'nelle
determinazioniconcernentilosvolgimentodelprocedimento
disciplinaree'limitata,inconformita'aiprincipigenerali,ai
casididoloocolpagrave.))
Art.55septies
(Controllisulleassenze).

1.Nell'ipotesidiassenzapermalattiaprotrattaperunperiodo
superioreadiecigiorni,e,inognicaso,dopoilsecondoeventodi
malattianell'annosolarel'assenzavienegiustificataesclusivamente
mediantecertificazionemedicarilasciatadaunastrutturasanitaria
pubblicaodaunmedicoconvenzionatoconilServiziosanitario
nazionale.
2.Intuttiicasidiassenzapermalattialacertificazionemedica
e'inviataperviatelematica,direttamentedalmedicoodalla
strutturasanitariachelarilascia,all'Istitutonazionaledella
previdenzasociale,secondolemodalita'stabiliteperla
trasmissionetelematicadeicertificatimedicinelsettoreprivato
dallanormativavigente,einparticolaredaldecretodelPresidente
delConsigliodeiMinistriprevistodall'articolo50,comma5bis,
deldecretolegge30settembre2003,n.269,convertito,con
modificazioni,dallalegge24novembre2003,n.326,introdotto
dall'articolo1,comma810,dellalegge27dicembre2006,n.296,e
dalpredettoIstitutoe'immediatamenteinoltrata,conlemedesime
modalita',all'amministrazioneinteressata.Ilmedicoolastruttura
sanitariainviatelematicamentelamedesimacertificazione
all'indirizzodipostaelettronicapersonaledellavoratorequalora
ilmedesimonefacciaespressarichiestafornendounvalido
indirizzo.
3.L'Istitutonazionaledellaprevidenzasociale,glientidel
serviziosanitarionazionaleelealtreamministrazioniinteressate
svolgonoleattivita'dicuialcomma2conlerisorsefinanziarie,
strumentalieumanedisponibilialegislazionevigente,senzanuovio
maggiorioneriacaricodellafinanzapubblica.
4.L'inosservanzadegliobblighiditrasmissioneperviatelematica
dellacertificazionemedicaconcernenteassenzedilavoratoriper
malattiadicuialcomma2costituisceillecitodisciplinaree,in
casodireiterazione,comportal'applicazionedellasanzionedel
licenziamentoovvero,perimediciinrapportoconvenzionaleconle
aziendesanitarielocali,delladecadenzadallaconvenzione,inmodo
inderogabiledaicontrattioaccordicollettivi.Affinche'si
configuril'ipotesidiillecitodisciplinaredevonoricorreresia
l'elementooggettivodell'inosservanzaall'obbligoditrasmissione,
sial'elementosoggettivodeldoloodellacolpa.Lesanzionisono
applicatesecondocriteridigradualita'eproporzionalita',secondo
leprevisionidegliaccordiedeicontratticollettividi
riferimento.
5.Lepubblicheamministrazionidispongonoperilcontrollosulle
assenzepermalattiadeidipendentivalutandolacondottacomplessiva
deldipendenteeglionericonnessiall'effettuazionedellavisita,
tenendocontodell'esigenzadicontrastareeprevenirel'assenteismo.
Ilcontrolloe'inognicasorichiestosindalprimogiornoquando
l'assenzasiverificanellegiornateprecedentiosuccessiveaquelle
http://www.normattiva.it/do/atto/export

83/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

nonlavorative.
5bis.Lefasceorariedireperibilita'entrolequalidevono
essereeffettuatelevisitedicontrolloeilregimedelleesenzioni
dallareperibilita'sonostabiliticondecretodelMinistroperla
pubblicaamministrazioneel'innovazione.Qualoraildipendentedebba
allontanarsidall'indirizzocomunicatodurantelefascedi
reperibilita'pereffettuarevisitemediche,prestazionio
accertamentispecialisticioperaltrigiustificatimotivi,che
devonoessere,arichiesta,documentati,e'tenutoadarnepreventiva
comunicazioneall'amministrazione.
5ter.Nelcasoincuil'assenzapermalattiaabbialuogoper
l'espletamentodivisite,terapie,prestazionispecialisticheod
esamidiagnostici((ilpermessoe'giustificato))mediantela
presentazionediattestazione((,ancheinordineall'orario,))
rilasciatadalmedicoodallastruttura,ancheprivati,chehanno
svoltolavisitaolaprestazione((otrasmessadaquestiultimi
mediantepostaelettronica)).(38)
6.Ilresponsabiledellastrutturaincuiildipendentelavora
nonche'ildirigenteeventualmenteprepostoall'amministrazione
generaledelpersonale,secondolerispettivecompetenze,curano
l'osservanzadelledisposizionidelpresentearticolo,inparticolare
alfinediprevenireocontrastare,nell'interessedella
funzionalita'dell'ufficio,lecondotteassenteistiche.Siapplicano,
alriguardo,ledisposizionidegliarticoli21e55sexies,comma3.

AGGIORNAMENTO(38)
IlD.L.6luglio2011,n.98,convertitoconmodificazionidallaL.
15luglio2011,n.111,hadisposto(conl'art.16,comma10)che"Le
disposizionideicommi5,5bise5ter,dell'articolo55septies,
deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,siapplicanoancheai
dipendentidicuiall'articolo3delmedesimodecreto."
Art.55octies
(((Permanenteinidoneita'psicofisica).
1.Nelcasodiaccertatapermanenteinidoneita'psicofisicaal
serviziodeidipendentidelleamministrazionipubbliche,dicui
all'articolo2,comma2,l'amministrazionepuo'risolvereilrapporto
dilavoro.Conregolamentodaemanarsi,aisensidell'articolo17,
comma1,letterab),dellalegge23agosto1988,n.400,sono
disciplinati,perilpersonaledelleamministrazionistatali,anche
adordinamentoautonomo,nonche'deglientipubblicinoneconomici:
a)laproceduradaadottareperlaverificadell'idoneita'al
servizio,ancheadiniziativadell'Amministrazione;
b)lapossibilita'perl'amministrazione,neicasidipericolo
perl'incolumita'deldipendenteinteressatononche'perlasicurezza
deglialtridipendentiedegliutenti,diadottareprovvedimentidi
sospensionecautelaredalservizio,inattesadell'effettuazione
dellavisitadiidoneita',nonche'nelcasodimancatapresentazione
deldipendenteallavisitadiidoneita',inassenzadigiustificato
motivo;
c)glieffettisultrattamentogiuridicoedeconomicodella
sospensionedicuiallaletterab),nonche'ilcontenutoegli
effettideiprovvedimentidefinitiviadottatidall'amministrazionein
http://www.normattiva.it/do/atto/export

84/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

seguitoall'effettuazionedellavisitadiidoneita';
d)lapossibilita',perl'amministrazione,dirisolvereil
rapportodilavoronelcasodireiteratorifiuto,dapartedel
dipendente,disottoporsiallavisitadiidoneita'.))
Art.55novies
(((Identificazionedelpersonaleacontattoconil
pubblico).
1.Idipendentidelleamministrazionipubblichechesvolgono
attivita'acontattoconilpubblicosonotenutiarendere
conoscibileilproprionominativomediantel'usodicartellini
identificativioditarghedaapporrepressolapostazionedilavoro.
2.Dall'obbligodicuialcomma1e'esclusoilpersonale
individuatodaciascunaamministrazionesullabasedicategorie
determinate,inrelazioneaicompitiadesseattribuiti,medianteuno
opiu'decretidelPresidentedelConsigliodeiMinistriodel
Ministroperlapubblicaamministrazioneel'innovazione,suproposta
delMinistrocompetenteovvero,inrelazionealpersonaledelle
amministrazionipubblichenonstatali,previaintesainsededi
ConferenzapermanenteperirapportitraloStato,leregioniele
provinceautonomediTrentoediBolzanoodiConferenzaStatocitta'
edautonomielocali.))((33))

AGGIORNAMENTO(33)
IlD.lgs.27ottobre2009,n.150,hadisposto(conl'art.73,
comma2)chel'obbligodiesposizionedicartelliniotarghe
identificativi,previstodalpresentearticolodecorredal
novantesimogiornosuccessivoall'entratainvigoredelmedesimo
decreto.
Articolo56
((ARTICOLOABROGATODALD.LGS.27OTTOBRE2009,N.150))
Articolo57
Pariopportunita'
(Art.61deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.29del
d.lgsn.546del1993,successivamentemodificatoprimadall'art.43,
comma8deld.lgsn.80del1998epoidall'art.l7deld.lgsn.387del
1998)

01.Lepubblicheamministrazionicostituisconoalpropriointerno,
entrocentoventigiornidalladatadientratainvigoredella
presentedisposizioneesenzanuoviomaggiorioneriperlafinanza
pubblica,il"Comitatounicodigaranziaperlepariopportunita',la
valorizzazionedelbenesseredichilavoraecontrole
discriminazioni"chesostituisce,unificandolecompetenzeinunsolo
organismo,icomitatiperlepariopportunita'eicomitati
pariteticisulfenomenodelmobbing,costituitiinapplicazionedella
contrattazionecollettiva,deiqualiassumetuttelefunzioni
previstedallalegge,daicontratticollettivirelativialpersonale
delleamministrazionipubblicheodaaltredisposizioni.
02.IlComitatounicodigaranziaperlepariopportunita',la
valorizzazionedelbenesseredichilavoraecontrole
discriminazionihacomposizionepariteticaede'formatodaun
componentedesignatodaciascunadelleorganizzazionisindacali
maggiormenterappresentativealivellodiamministrazioneedaun
http://www.normattiva.it/do/atto/export

85/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

parinumerodirappresentantidell'amministrazioneinmododa
assicurarenelcomplessolapresenzaparitariadientrambiigeneri.
IlpresidentedelComitatounicodigaranziae'designato
dall'amministrazione.
03.IlComitatounicodigaranzia,all'internodell'amministrazione
pubblica,hacompitipropositivi,consultiviediverificaeoperain
collaborazioneconlaconsiglieraoilconsiglierenazionaledi
parita'.Contribuisceall'ottimizzazionedellaproduttivita'del
lavoropubblico,migliorandol'efficienzadelleprestazionicollegata
allagaranziadiunambientedilavorocaratterizzatodalrispetto
deiprincipidipariopportunita',dibenessereorganizzativoedal
contrastodiqualsiasiformadidiscriminazioneediviolenzamorale
opsichicaperilavoratori.
04.Lemodalita'difunzionamentodeiComitatiunicidigaranzia
sonodisciplinatedalineeguidacontenuteinunadirettivaemanata
diconcertodalDipartimentodellafunzionepubblicaedal
Dipartimentoperlepariopportunita'dellaPresidenzadelConsiglio
deiministrientronovantagiornidalladatadientratainvigore
dellapresentedisposizione.
05.LamancatacostituzionedelComitatounicodigaranziacomporta
responsabilita'deidirigentiincaricatidellagestionedel
personale,davalutareanchealfinedelraggiungimentodegli
obiettivi.
1.Lepubblicheamministrazioni,alfinedigarantirepari
opportunita'trauominiedonneperl'accessoallavoroedil
trattamentosullavoro:
a)riservanoalledonne,salvamotivataimpossibilita',almenoun
terzodeipostidicomponentedellecommissionidiconcorso,fermo
restandoilprincipiodicuiall'articolo35,comma3,letterae)((;
incasodiquozientefrazionariosiprocedeall'arrotondamento
all'unita'superiorequaloralacifradecimalesiapariosuperiorea
0,5eall'unita'inferiorequaloralacifradecimalesiainferiorea
0,5));
b)adottanopropriattiregolamentariperassicurarepari
opportunita'frauominiedonnesullavoro,conformementealle
direttiveimpartitedallaPresidenzadelConsigliodeiministri
Dipartimentodellafunzionepubblica;
c)garantisconolapartecipazionedellepropriedipendentiai
corsidiformazioneediaggiornamentoprofessionaleinrapporto
proporzionaleallaloropresenzanelleamministrazioniinteressateai
corsimedesimi,adottandomodalita'organizzativeatteafavorirnela
partecipazione,consentendolaconciliazionefravitaprofessionalee
vitafamiliare;
d)possonofinanziareprogrammidiazionipositiveel'attivita'
deiComitatiunicidigaranziaperlepariopportunita',perla
valorizzazionedelbenesseredichilavoraecontrole
discriminazioni,nell'ambitodellepropriedisponibilita'di
bilancio.
((1bis.L'attodinominadellacommissionediconcorsoe'inviato,
entrotregiorni,allaconsiglieraoalconsiglierediparita'
nazionaleovveroregionale,inbaseall'ambitoterritoriale
dell'amministrazionechehabanditoilconcorso,che,qualoraravvisi
laviolazionedelledisposizionicontenutenelcomma1,letteraa),
diffidal'amministrazionearimuoverlaentroilterminemassimodi
http://www.normattiva.it/do/atto/export

86/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

trentagiorni.Incasodiinottemperanzaalladiffida,laconsigliera
oilconsiglierediparita'procedentepropone,entroisuccessivi
quindicigiorni,ricorsoaisensidell'articolo37,comma4,del
codicedellepariopportunita'trauomoedonna,dicuialdecreto
legislativo11aprile2006,n.198,esuccessivemodificazioni;si
applicailcomma5delcitatoarticolo37delcodicedicuial
decretolegislativon.198del2006,esuccessivemodificazioni.Il
mancatoinviodell'attodinominadellacommissionediconcorsoalla
consiglieraoalconsiglierediparita'comportaresponsabilita'del
dirigenteresponsabiledelprocedimento,davalutareanchealfine
delraggiungimentodegliobiettivi)).
2.Lepubblicheamministrazioni,secondolemodalita'dicui
all'articolo9,adottanotuttelemisureperattuareledirettive
dell'Unioneeuropeainmateriadipariopportunita',contrastoalle
discriminazioniedallaviolenzamoraleopsichica,sullabasedi
quantodispostodallaPresidenzadelConsigliodeiministri
Dipartimentodellafunzionepubblica.
TitoloV
CONTROLLODELLASPESA
Articolo58
Finalita'
(Art.63deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.30del
d.lgsn.546del1993)
1.Alfinedirealizzareilpiu'efficacecontrollodeibilanci,
anchearticolatiperfunzionieperprogrammi,elarilevazionedei
costi,conparticolareriferimentoalcostodellavoro,ilMinistero
deltesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomica,d'intesa
conlaPresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodella
funzionepubblica,provvedeallaacquisizionedelleinformazionisui
flussifinanziarirelativiatutteleamministrazionipubbliche.
2.Perlefinalita'dicuialcomma1,tutteleamministrazioni
pubblicheimpieganostrumentidirilevazioneesistemiinformaticie
statisticidefinitiovalutatidall'Autorita'perl'informaticanella
pubblicaamministrazionedicuialdecretolegislativo12febbraio
1993,n.39,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,sullabase
delleindicazionidefinitedalMinisterodeltesoro,d'intesaconla
PresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodellafunzione
pubblica.
3.Perl'immediataattivazionedelsistemadicontrollodella
spesadelpersonaledicuialcomma1,ilMinisterodeltesoro,del
bilancioedellaprogrammazioneeconomicad'intesaconlaPresidenza
delConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblica,
avviaunprocessodiintegrazionedeisistemiinformatividelle
amministrazionipubblichecherilevanoitrattamentieconomiciele
spesedelpersonale,facilitandolarazionalizzazionedellemodalita'
dipagamentodelleretribuzioni.Leinformazioniacquisitedal
sistemainformativodelDipartimentodellaragioneriageneraledello
Statosonodisponibilipertutteleamministrazionieglienti
interessati.
Articolo59
Rilevazionedeicosti
(Art.64deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.31del
d.lgsn.546del1993)
http://www.normattiva.it/do/atto/export

87/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Leamministrazionipubblicheindividuanoisingoliprogrammidi
attivita'etrasmettonoallaPresidenzadelConsigliodeiministri
Dipartimentodellafunzionepubblica,alMinisterodeltesoro,del
bilancioedellaprogrammazioneeconomicatuttiglielementi
necessariallarilevazioneedalcontrollodeicosti.
2.Fermerestandoleattualiproceduredievidenziazionedella
spesaedirelativisistemidicontrollo,ilMinisterodeltesoro,
delbilancioedellaprogrammazioneeconomicaalfinedi
rappresentareiprofilieconomicidellaspesa,previeinteseconla
PresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodellafunzione
pubblica,definisceprocedureinterneetecnichedirilevazionee
provvede,incoerenzaconlefunzionidispesariconducibilialle
unita'amministrativecuicompetelagestionedeiprogrammi,ad
un'articolazionedeibilancipubbliciacaratteresperimentale.
3.Perlaomogeneizzazionedelleprocedurepressoisoggetti
pubblicidiversidalleamministrazionisottoposteallavigilanza
ministeriale,laPresidenzadelConsigliodeiministriadotta
appositoattodiindirizzoecoordinamento.
Art.60
Controllodelcostodellavoro
(Art.65deld.lgs.n.29del1993,comesostituitodall'art.32del
d.lgs.n.546del1993)

1.IlMinisterodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazione
economica,d'intesaconlaPresidenzadelConsigliodeiministri
Dipartimentodellafunzionepubblica,definisceunmodellodi
rilevazionedellaconsistenzadelpersonale,inservizioein
quiescenza,edellerelativespese,ivicompresiglioneri
previdenzialieleentratederivantidallecontribuzioni,ancheper
laloroevidenziazioneapreventivoeaconsuntivo,medianteallegati
aibilanci.IlMinisterodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomicaelabora,altresi',uncontoannualeche
evidenziancheilrapportotracontribuzionieprestazioni
previdenzialirelativealpersonaledelleamministrazionistatali.
2.Leamministrazionipubblichepresentano,entroilmesedimaggio
diognianno,allaCortedeiconti((eallaPresidenzadelConsiglio
deiministriDipartimentodellafunzionepubblica)),periltramite
delDipartimentodellaragioneriageneraledelloStato((...)),il
contoannualedellespesesostenuteperilpersonale,rilevate
secondoilmodellodicuialcomma1.Ilcontoe'accompagnatodauna
relazione,concuileamministrazionipubblicheespongonoirisultati
dellagestionedelpersonale,conriferimentoagliobiettiviche,per
ciascunaamministrazione,sonostabilitidalleleggi,dairegolamenti
edagliattidiprogrammazione.Lamancatapresentazionedelcontoe
dellarelativarelazionedetermina,perl'annosuccessivoaquello
cuiilcontosiriferisce,l'applicazionedellemisuredicui
all'articolo30,comma11,dellalegge5agosto1978,n.468,e
successivemodificazioniedintegrazioni.Lecomunicazionipreviste
dalpresentecommasonotrasmesse,acuradelMinisterodell'economia
edellefinanze,ancheall'Unionedelleprovinced'Italia(UPI),
all'Associazionenazionaledeicomuniitaliani(ANCI)eall'Unione
nazionalecomuni,comunita',entimontani(UNCEM),pervia
telematica.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

88/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

((3.Glientipubblicieconomici,leaziendecheproduconoservizi
dipubblicautilita',lesocieta'nonquotatepartecipate
direttamenteoindirettamente,aqualunquetitolo,dallepubbliche
amministrazionidicuiall'articolo1,comma3,dellalegge31
dicembre2009,n.196,diversedaquelleemittentistrumenti
finanziariquotatiinmercatiregolamentatiedallesocieta'dalle
stessecontrollate,nonche'glientieleaziendedicuiall'articolo
70,comma4,elasocieta'concessionariadelserviziopubblico
generaleradiotelevisivo,relativamenteaisingolirapportidilavoro
dipendenteoautonomo,sonotenutiacomunicareallaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblicaeal
Ministerodell'economiaedellefinanze,ilcostoannuodelpersonale
comunqueutilizzato,inconformita'alleproceduredefinitedal
Ministerodell'economiaedellefinanze,d'intesaconilpredetto
Dipartimentodellafunzionepubblica.))((57))
4.LaCortedeicontiriferisceannualmentealParlamentosulla
gestionedellerisorsefinanziariedestinatealpersonaledelsettore
pubblico,avvalendosidituttiidatiedelleinformazioni
disponibilipressoleamministrazionipubbliche.Conapposite
relazioniincorsod'anno,anchearichiestadelParlamento,laCorte
riferiscealtresi'inordineaspecifichematerie,settoried
interventi.
5.IlMinisterodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazione
economica,anchesuespressarichiestadelMinistroperlafunzione
pubblica,disponevisiteispettive,acuradeiserviziispettividi
finanzadelDipartimentodellaragioneriageneraledelloStato,
coordinateancheconaltrianaloghiservizi,perlavalutazioneela
verificadellespese,conparticolareriferimentoaglioneridei
contratticollettivinazionaliedecentrati,denunciandoallaCorte
deicontileirregolarita'riscontrate.Taliverifichevengono
eseguitepressoleamministrazionipubbliche,nonche'pressoglienti
eleaziendedicuialcomma3.Aifinidellosvolgimentointegrato
delleverificheispettive,iserviziispettividifinanzadel
DipartimentodellaragioneriageneraledelloStatoesercitanopresso
lepredetteamministrazioni,entieaziendesialefunzionidicui
all'articolo3,comma1,deldecretodelPresidentedellaRepubblica
20febbraio1998,n.38eall'articolo2,comma1,letterab)del
decretodelPresidentedellaRepubblica28aprile1998,n.154,siai
compitidicuiall'articolo27,commaquarto,dellalegge29marzo
1983,n.93.
6.PressolaPresidenzadelConsigliodeiMinistriDipartimento
dellafunzionepubblicae'istituitol'Ispettoratoperlafunzione
pubblica,cheoperaalledirettedipendenzedelMinistrodelegato.
L'Ispettoratovigilaesvolgeverifichesullaconformita'dell'azione
amministrativaaiprincipidiimparzialita'ebuonandamento,
sull'efficaciadellasuaattivita'conparticolareriferimentoalle
riformevolteallasemplificazionedelleprocedure,sulcorretto
conferimentodegliincarichi,sull'eserciziodeipoteridisciplinari,
sull'osservanzadelledisposizionivigentiinmateriadicontrollo
deicosti,deirendimenti,deirisultati,diverificadeicarichidi
lavoro.Collaboraalleverificheispettivedicuialcomma5.
Nell'ambitodelleproprieverifiche,l'Ispettoratopuo'avvalersi
dellaGuardiadiFinanzacheoperanell'eserciziodeipoteriadessa
attribuitidalleleggivigenti.Perlepredettefinalita'
http://www.normattiva.it/do/atto/export

89/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

l'Ispettoratosiavvalealtresi'diunnumerocomplessivodidieci
funzionarisceltitraespertidelMinisterodell'economiaedelle
finanze,delMinisterodell'interno,ocomunquetrailpersonaledi
altreamministrazionipubbliche,inposizionedicomandoofuori
ruolo,perilqualesiapplicanol'articolo17,comma14,dellalegge
15maggio1997,n.127,el'articolo56,comma7,delTestounico
delledisposizioniconcernentilostatutodegliimpiegaticivili
delloStatodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica10
gennaio1957,n.3,esuccessivemodificazioni.Perl'eserciziodelle
funzioniispettiveconnesse,inparticolare,alcorrettoconferimento
degliincarichieairapportidicollaborazione,svolteanche
d'intesaconilMinisterodell'economiaedellefinanze,
l'Ispettoratosiavvaledeidaticomunicatidalleamministrazionial
Dipartimentodellafunzionepubblicaaisensidell'articolo53.
L'Ispettorato,inoltre,alfinedicorrispondereasegnalazionida
partedicittadiniopubblicidipendenticircapresunte
irregolarita',ritardioinadempienzedelleamministrazionidicui
all'articolo1,comma2,puo'richiederechiarimentieriscontriin
relazioneaiqualil'amministrazioneinteressatahal'obbligodi
rispondere,ancheperviatelematica,entroquindicigiorni.A
conclusionedegliaccertamenti,gliesitidelleverifichesvolte
dall'ispettoratocostituisconoobbligodivalutazione,aifini
dell'individuazionedelleresponsabilita'edelleeventualisanzioni
disciplinaridicuiall'articolo55,perl'amministrazionemedesima.
Gliispettori,nell'eserciziodellelorofunzioni,hannopiena
autonomiafunzionaleedhannol'obbligo,ovenericorranole
condizioni,didenunciareallaProcurageneraledellaCortedeiconti
leirregolarita'riscontrate.

AGGIORNAMENTO(57)
IlD.L.31agosto2013,n.101,convertitoconmodificazionidalla
L.30ottobre2013,n.125,hadisposto(conl'art.2,comma11)che
lamodificadelcomma3delpresentearticolodecorredal1gennaio
2014.
Art.61
interventicorrettividelcostodelpersonale
(Art.66deld.lgsn.29del1993)
1.Fermorestandoildispostodell'articolo11ter,comma7,della
legge5agosto1978,n.468,esuccessivemodificazionied
integrazioni,esalviicasidicuiaicommisuccessivi,qualorasi
verifichinoosianoprevedibili,perqualunquecausa,scostamenti
rispettoaglistanziamentiprevistiperlespesedestinateal
personale,ilMinistrodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomica,informatodall'amministrazionecompetente,
neriferiscealParlamento,proponendol'adozionedimisure
correttiveidoneearipristinarel'equilibriodelbilancio.La
relazionee'trasmessaaltresi'alnucleodivalutazionedellaspesa
relativaalpubblicoimpiegoistituitopressoilCNEL.
((1bis.LepubblicheamministrazionicomunicanoallaPresidenza
delConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblicae
alMinisterodell'economiaedellefinanzel'esistenzadi
controversierelativealrapportidilavorodallacuisoccombenza
http://www.normattiva.it/do/atto/export

90/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

potrebberoderivareoneriaggiuntivisignificativamenterilevantiper
ilnumerodeisoggettidirettamenteoindirettamenteinteressatio
comunqueperglieffettisullafinanzapubblica.LaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblica,
d'intesaconilMinisterodell'economiaedellefinanze,puo'
intervenirenelprocessoaisensidell'articolo105delcodicedi
proceduracivile)).
2.Lepubblicheamministrazionichevengono,inqualunquemodo,a
conoscenzadidecisionigiurisdizionalichecomportinooneriacarico
delbilancio,nedannoimmediatacomunicazioneallaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblica,al
Ministerodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomica.
Ovetalidecisioniproducanonuoviomaggiorioneririspettoalle
speseautorizzate,ilMinistrodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomicapresenta,entrotrentagiornidalladatadi
pubblicazionedellesentenzedellaCortecostituzionaleodalla
conoscenzadelledecisioniesecutivedialtreautorita'
giurisdizionali,unarelazionealParlamento,impegnandoGovernoe
Parlamentoadefinireconprocedurad'urgenzaunanuovadisciplina
legislativaidoneaaripristinareilimitidellaspesaglobale.
3.IlMinistrodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazione
economicaprovvede,conlastessaproceduradicuialcomma2,a
seguitodirichiestepervenuteallaPresidenzadelConsigliodei
ministriDipartimentodellafunzionepubblicaperlaestensione
generalizzatadidecisionigiurisdizionalidivenuteesecutive,attea
produrreglieffettiindicatinelmedesimocomma2sullaentita'
dellaspesaautorizzata.
Articolo62
CommissariodelGoverno
(Art.67deld.lgsn.29del1993)
1.IlCommissariodelGoverno,finoall'entratainvigoredel
regolamentodicuiall'articolo11,comma4,deldecretolegislativo
30luglio1999,n.300,rappresentaloStatonelterritorio
regionale.Eglie'responsabile,neiconfrontidelGoverno,del
flussodiinformazionideglientipubblicioperantinelterritorio,
inparticolarediquelliattivatiattraversogliallegatiaibilanci
eilcontoannualedicuiall'articolo60,comma1.Ogni
comunicazionedelGovernoallaregioneavvienetramiteilCommissario
delGoverno.
TitoloVI
GIURISDIZIONE
Art.63.
Controversierelativeairapportidilavoro
(Art.68deld.lgsn.29del1993,comesostituitoprimadall'art.33
deld.lgsn.546del1993epoidall'art.29deld.lgsn.80del1998e
successivamentemodificatodall'art.18deld.lgsn.387del1998)
1.Sonodevolutealgiudiceordinario,infunzionedigiudicedel
lavoro,tuttelecontroversierelativeairapportidilavoroalle
dipendenzedellepubblicheamministrazionidicuiall'articolo1,
comma2,adeccezionediquellerelativeairapportidilavorodicui
alcomma4,incluselecontroversieconcernentil'assunzioneal
http://www.normattiva.it/do/atto/export

91/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

lavoro,ilconferimentoelarevocadegliincarichidirigenzialiela
responsabilita'dirigenziale,nonche'quelleconcernentile
indennita'difinerapporto,comunquedenominateecorrisposte,
ancorche'venganoinquestioneattiamministrativipresupposti.
Quandoquestiultimisianorilevantiaifinidelladecisione,il
giudicelidisapplica,seillegittimi.L'impugnazionedavantial
giudiceamministrativodell'attoamministrativorilevantenella
controversianone'causadisospensionedelprocesso.
2.Ilgiudiceadotta,neiconfrontidellepubbliche
amministrazioni,tuttiiprovvedimenti,diaccertamento,costitutivi
odicondanna,richiestidallanaturadeidirittitutelati.Le
sentenzeconlequaliriconosceildirittoall'assunzione,ovvero
accertachel'assunzionee'avvenutainviolazionedinorme
sostanzialioprocedurali,hannoancheeffettorispettivamente
costitutivooestintivodelrapportodilavoro.
3.Sonodevolutealgiudiceordinario,infunzionedigiudicedel
lavoro,lecontroversierelativeacomportamentiantisindacalidelle
pubblicheamministrazioniaisensidell'articolo28dellalegge20
maggio1970,n.300,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,ele
controversie,promossedaorganizzazionisindacali,dall'ARANodalle
pubblicheamministrazioni,relativealleproceduredicontrattazione
collettivadicuiall'articolo40eseguentidelpresentedecreto.
4.Restanodevoluteallagiurisdizionedelgiudiceamministrativo
lecontroversieinmateriadiprocedureconcorsualiperl'assunzione
deidipendentidellepubblicheamministrazioni,nonche',insededi
giurisdizioneesclusiva,lecontroversierelativeairapportidi
lavorodicuiall'articolo3,ivicompresequelleattinentiai
dirittipatrimonialiconnessi.
5.Nellecontroversiedicuiaicommi1e3enelcasodicui
all'articolo64,comma3,ilricorsopercassazionepuo'essere
propostoancheperviolazioneofalsaapplicazionedeicontrattie
accordicollettivinazionalidicuiall'articolo40.
Art.63bis
(((Interventodell'ARANnellecontroversie
relativeairapportidilavoro).))
((1.L'ARANpuo'intervenireneigiudiziinnanzialgiudice
ordinario,infunzionedigiudicedellavoro,aventiadoggettole
controversierelativeairapportidilavoroalledipendenzedelle
pubblicheamministrazionidicuiagliarticoli1,comma2,e70,
comma4,alfinedigarantirelacorrettainterpretazionee
l'uniformeapplicazionedeicontratticollettivi.Perlecontroversie
relativealpersonaledicuiall'articolo3,derivantidalle
specifichedisciplineordinamentalieretributive,l'interventoin
giudiziopuo'essereassicuratoattraversolaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblica,
d'intesaconilMinisterodell'economiaedellefinanze.))
Articolo64
Accertamentopregiudizialesull'efficacia,validita'ed
interpretazionedeicontrattocollettivi
(Art.68bisdeld.lgsn.29del1993,aggiuntodall'art.30deld.lgs
n.80del1998esuccessivamentemodificatodall'art.19,commi1e2
deld.lgsn.387del1998)

http://www.normattiva.it/do/atto/export

92/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Quandoperladefinizionediunacontroversiaindividualedicui
all'articolo63,e'necessariorisolvereinviapregiudizialeuna
questioneconcernentel'efficacia,lavalidita'ol'interpretazione
delleclausolediuncontrattooaccordocollettivonazionale,
sottoscrittodall'ARANaisensidell'articolo40eseguenti,il
giudice,conordinanzanonimpugnabile,nellaqualeindicala
questionedarisolvere,fissaunanuovaudienzadidiscussionenon
primadicentoventigiorniedisponelacomunicazione,acuradella
cancelleria,dell'ordinanza,delricorsointroduttivoedellamemoria
difensivaall'ARAN.
2.Entrotrentagiornidallacomunicazionedicuialcomma1,l'ARAN
convocaleorganizzazionisindacalifirmatarieperverificarela
possibilita'diunaccordosull'interpretazioneautenticadel
contrattooaccordocollettivo,ovverosullamodificadellaclausola
controversa.All'accordosull'interpretazioneautenticaosulla
modificadellaclausolasiapplicanoledisposizionidell'articolo
49.Iltestodell'accordoe'trasmesso,acuradell'ARAN,alla
cancelleriadelgiudiceprocedente,laqualeprovvedeadarneavviso
allepartialmenodiecigiorniprimadell'udienza.Decorsinovanta
giornidallacomunicazionedicuialcomma1,inmancanzadiaccordo,
laprocedurasiintendeconclusa.
3.Senonintervienel'accordosull'interpretazioneautenticaosulla
modificadellaclausolacontroversa,ilgiudicedecideconsentenza
sullasolaquestionedicuialcomma1,impartendodistinti
provvedimentiperl'ulterioreistruzioneo,comunque,perla
prosecuzionedellacausa.Lasentenzae'impugnabilesoltantocon
ricorsoimmediatoperCassazione,propostonelterminedisessanta
giornidallacomunicazionedell'avvisodidepositodellasentenza.Il
depositonellacancelleriadelgiudicedavantiacuipendelacausa
diunacopiadelricorsopercassazione,dopolanotificazionealle
altreparti,determinalasospensionedelprocesso.
4.LaCortedicassazione,quandoaccoglieilricorsoanorma
dell'articolo383delcodicediproceduracivile,rinvialacausa
allostessogiudicechehapronunciatolasentenzacassata.La
riassunzionedellacausapuo'esserefattadaciascunadelleparti
entroiltermineperentoriodisessantagiornidallacomunicazione
dellasentenzadicassazione.Incasodiestinzionedelprocesso,per
qualsiasicausa,lasentenzadellaCortedicassazioneconservai
suoieffetti.
5.L'ARANeleorganizzazionisindacalifirmatariepossono
intervenirenelprocessoancheoltrei]termineprevisto
dall'articolo419delcodicediproceduracivileesonolegittimate,
aseguitodell'interventoallaproposizionedeimezzidi'
impugnazionedellesentenzechedecidonounaquestionedicuial
comma1.Possono,anchesenonintervenute,presentarememorienel
giudiziodimeritoedinquellopercassazione.Dellapresentazione
dimemoriee'datoavvisoalleparti,acuradellacancelleria.
6.InpendenzadelgiudiziodavantiallaCortedicassazione,possono
esseresospesiiprocessilacuidefinizionedipendedalla
risoluzionedellamedesimaquestionesullaqualelaCortee'chiamata
apronunciarsi.IntervenutaladecisionedellaCortedicassazione,
ilgiudicefissa,anched'ufficio,l'udienzaperlaprosecuzionedel
processo.
7.Quandoperladefinizionedialtriprocessie'necessario
http://www.normattiva.it/do/atto/export

93/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

risolvereunaquestionedicuialcomma1sullaqualee'gia'
intervenutaunapronunciadellaCortedicassazioneeilgiudicenon
ritienediuniformarsiallapronunciadellaCorte,siapplicail
dispostodelcomma3.
8.LaCortedicassazione,nellecontroversiedicuie'investitaai
sensidelcomma3,puo'condannarelapartesoccombente,anorma
dell'articolo96delcodicediproceduracivile,ancheinassenzadi
istanzadiparte.
Articolo65
((ARTICOLOABROGATODALLAL.4NOVEMBRE2010,N.183))
Articolo66
((ARTICOLOABROGATODALLAL.4NOVEMBRE2010,N.183))
TitoloVII
DISPOSIZIONIDIVERSEENORMETRANSITORIEFINALI
CapoI
Disposizionidiverse
Articolo67
IntegrazionefunzionaledelDipartimentodellafunzionepubblicacon
laRagioneriageneraledelloStato
(Art.70deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.35del
d.lgsn.546del1993)
1.Ilpiu'efficaceperseguimentodegliobiettividicui
all'articolo48,commida1a3,edagliarticolida58a60e'
realizzatoattraversol'integrazionefunzionaledellaPresidenzadel
ConsigliodeiministriDipartimentodellafunzionepubblicaconil
Ministerodeltesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomica
DipartimentodellaRagioneriageneraledelloStato,daconseguirsi
medianteappositeconferenzediservizipresiedutedalMinistroper
lafunzionepubblicaodaunsuodelegato.
2.L'applicazionedeicontratticollettividilavoro,nazionalie
decentrati,peridipendentidelleamministrazionipubbliche,e'
oggettodiverificadelMinisterodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomicaedellaPresidenzadelConsigliodei
ministriDipartimentodellafunzionepubblica,conriguardo,
rispettivamente,alrispettodeicostiprestabilitiedaglieffetti
degliistituticontrattualisull'efficienteorganizzazionedelle
amministrazionipubblicheesullaefficaciadellaloroazione.
3.Glischemidiprovvedimentilegislativieiprogettidi'legge,
comunquesottopostiallavalutazionedelGoverno,contenenti
disposizionirelativealleamministrazionipubblicherichiedonoil
necessarioconcertodelMinisterodeltesoro,delbilancioedella
programmazioneeconomicaedelDipartimentodellafunzionepubblica.
IprovvedimentidellesingoleamministrazionidelloStatoincidenti
nellamedesimamateriasonoadottatid'intesaconilMinisterodel
tesoro,delbilancioedellaprogrammazioneeconomicaeconla
PresidenzadelConsigliodeiministriDipartimentodellafunzione
pubblicainappositeconferenzediservizidaindireaisensiecon
lemodalita'dicuiall'articolo14dellalegge7agosto1990,n.
241,esuccessivemodificazioniedintegrazioni.
Articolo68
Aspettativapermandatoparlamentare
(Art.71,commida1a3e5deld.lgsn.29del1993)
http://www.normattiva.it/do/atto/export

94/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

1.Idipendentidellepubblicheamministrazionielettial
Parlamentonazionale,alParlamentoeuropeoeneiConsigliregionali
sonocollocatiinaspettativasenzaassegniperladuratadel
mandato.Essipossonooptareperlaconservazione,inluogo
dell'indennita'parlamentareedell'analogaindennita'corrispostaai
consiglieriregionali,deltrattamentoeconomicoingodimentopresso
l'amministrazionediappartenenza,cherestaacaricodellamedesima.
2.Ilperiododiaspettativae'utileaifinidell'anzianita'di
servizioedeltrattamentodiquiescenzaediprevidenza.
3.Ilcollocamentoinaspettativahaluogoall'attodella
proclamazionedeglieletti;diquestaleCamereediConsigli
regionalidannocomunicazionealleamministrazionidiappartenenza
deglielettipericonseguentiprovvedimenti.
4.Leregioniadeguanoipropriordinamentiaiprincipidicuiai
commi1,2e3.
CapoII
Normetransitorieefinali
Art.69
Normetransitorie
(Art.25,comma4deld.lgs.n.29del1993;art.50,comma14del
d.lgs.n.29del1993,comesostituitoprimadall'art.17deld.lgs.
n.470del1993epoidall'art.2deld.lgs.n.396del1997;art.
72,commi1e4deld.lgs.n.29del1993,comesostituitidall'art.
36deld.lgs.n.546del1993;art.73,comma2deld.lgs.n.29del
1993,comesostituitodall'art.37deld.lgs.n.546del1993;art.
28,comma2deld.lgs.n.80del1998;art.45,commi5,9,17e25
deld.lgs.n.80del1998,comemodificatidall'art.22,comma6del
d.lgs.n.387del1998;art.24,comma3deld.lgs.n.387del1998)
1.Salvocheperlemateriedicuiall'articolo2,comma1,lettera
c),dellalegge23ottobre1992,n.421,gliaccordisindacali
recepitiindecretideIPresidentedellaRepubblicainbasealla
legge29marzo1983,n.93,elenormegeneraliespecialidel
pubblicoimpiego,vigentialladatadel13gennaio1994enon
abrogate,costituiscono,limitatamenteagliistitutidelrapportodi
lavoro,ladisciplinadicuiall'articolo2,comma2.Tali
disposizionisonoinapplicabiliaseguitodellastipulazionedei
contratticollettividelquadriennio19941997,inrelazioneai
soggettieallemateriedaglistessicontemplati.Talidisposizioni
cessanoinognicasodiprodurreeffettidalmomentodella
sottoscrizione,perciascunambitodiriferimento,deicontratti
collettividelquadriennio19982001.
2.Inattesadiunanuovaregolamentazionecontrattualedella
materia,restafermaperidipendentidicuiall'articolo2,comma2,
ladisciplinavigenteinmateriaditrattamentodifinerapporto.
3.Ilpersonaledellequalificheadesaurimentodicuiagli
articoli60e61deldecretodelPresidentedellaRepubblica30
giugno1972.n.748,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,e
quellodicuiall'articolo15dellalegge9marzo1989,n.88,icui
ruolisonocontestualmentesoppressidalladatadel21febbraio1993,
conservalequalificheadpersonam.Atalepersonalesonoattribuite
funzionivicariedeldirigenteefunzionididirezionediufficidi
particolarerilevanzanonriservatialdirigente,nonche'compitidi
studio,ricerca,ispezioneevigilanzaadessedelegatidal
http://www.normattiva.it/do/atto/export

95/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dirigente.Iltrattamentoeconomicoe'definitotramiteilrelativo
contrattocollettivo.((3))
4.Ladisposizionedicuiall'articolo56,comma1,siapplica,per
ciascunambitodiriferimento,afardatadallaentratainvigoredei
contratticollettividelquadrienniocontrattuale19982001.
5.Ledisposizionidicuiall'articolo22,commi17e18,della
legge29dicembre1994,n.724,continuanoadapplicarsialle
amministrazionichenonhannoancoraprovvedutoalladeterminazione
delledotazioniorganichepreviarilevazionedeicarichidilavoro.
6.Conriferimentoairapportidilavorodicuiall'articolo2,
comma3,delpresentedecreto,nonsiapplical'articolo199del
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3.
7.Sonoattribuitealgiudiceordinario,infunzionedigiudicedel
lavoro,lecontroversiedicuiall'articolo63delpresentedecreto,
relativeaquestioniattinentialperiododelrapportodilavoro
successivoal30giugno1998.Lecontroversierelativeaquestioni
attinentialperiododelrapportodilavoroanterioreataledata
restanoattribuiteallagiurisdizioneesclusivadelgiudice
amministrativosoloqualorasianostateproposte,apenadi
decadenza,entroil15settembre2000.
8.Finoall'entratainvigoredellanuovadisciplinaderivantedal
contrattocollettivoperilcompartoscuola,relativoalquadriennio
19982001,continuanoadapplicarsialpersonaledellascuolale
proceduredicuiall'articolo484deldecretolegislativo16aprile
1994,n.297.
9.Periprimiduebandisuccessivialladatadel22novembre1998,
relativiallacoperturadipostiriservatiaiconcorsidicui
all'articolo28,comma2,letterab,delpresentedecreto,conil
regolamentogovernativodicuialcomma3,delmedesimoarticoloe'
determinatalaquotadipostiperiqualisonoammessisoggettianche
senoninpossessodelprevistotitolodispecializzazione.
10.Sinoall'applicazionedell'articolo46,comma12.l'ARAN
utilizzapersonaleinposizionedicomandoefuoriruoloneilimiti
massimidelletabelleprevistedaldecretodelPresidentedella
Repubblica25gennaio1994.n.144,comemodificatodall'articolo8,
comma4,dellalegge15maggio1997,n.127.
11.Inattesadiunaorganicanormativanellamateria,restano
fermelenormechedisciplinano,peridipendentidelle
amministrazionipubbliche,l'eserciziodelleprofessioniperlequali
sonorichiestel'abilitazioneol'iscrizioneadordinioalbi
professionali.Ilpersonaledicuiall'articolo6,comma5,del
decretolegislativo30dicembre1992,n.502,esuccessive
modificazioniedintegrazioni,puo'iscriversi,seinpossessodei
prescrittirequisiti,alrelativoordineprofessionale.

AGGIORNAMENTO(3)
LaL.15luglio2002,n.145hadisposto(conl'art.5,comma1)
che"Neilimitidel50percentodeipostidisponibilinell'ambito
delladotazioneorganicadeidirigentidisecondafasciadeiruolidi
ciascunaamministrazione,ilpersonaledicuiall'articolo69,comma
3,deldecretolegislativo30marzo2001,n.165,inservizioalla
datadientratainvigoredellapresentelegge,e'inquadrato,previo
superamentodiconcorsoriservatopertitolidiservizioe
professionali,daespletarsientrocentottantagiornidallamedesima
http://www.normattiva.it/do/atto/export

96/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

data,nellasecondafasciadirigenziale."
Art.70
Normefinali
(Art.73,commi1,3,4,5e6bisdeld.lgsn.29del1993,come
modificatidall'art.21deld.lgsn.470del1993,successivamente
sostituitidall'art.37deld.lgsn.546del1993emodificati
dall'art.9,comma2deld.lgsn.396del1997,dall'art.45,comma4
deld.lgsn.80del1998edall'art.20deld.lgsn.387del1998;
art.45,commi1,2,7,10,11,21,22e23deld.lgsn.80del1998,
comemodificatidall'art.22,comma6deld.lgsn.387del1998,
dall'art.89dellaleggen.342del2000edall'art.51,comma13,
dellaleggen.388del2000)
1.RestanosalveperlaregioneValled'Aostalecompetenzein
materia,lenormediattuazioneeladisciplinasulbilinguismo.
Restanocomunquesalve,perlaprovinciaautonomadiBolzano,le
competenzeinmateria,lenormediattuazione,ladisciplinavigente
sulbilinguismoelariservaproporzionaledi'postinelpubblico
impiego.
2.RestanofermeledisposizionidicuialtitoloIV,capoIIdel
decretolegislativo18agosto2000,n.267,riguardantiisegretari
comunalieprovinciali,eallalegge7marzo1986,n.65esclusi
gliarticoli10e13sull'ordinamentodellaPoliziamunicipale.Per
ilpersonaledisciplinatodallastessalegge7marzo1986,n.65il
trattamentoeconomicoenormativoe'definitoneicontratti
collettiviprevistidalpresentedecreto,nonche',perisegretari
comunalieprovinciali,dall'art.11,comma8delDecretodel
PresidentedellaRepubblica4dicembre1997,n.465.
3.Ilrapportodilavorodeidipendentideglientilocalie'
disciplinatodaicontratticollettiviprevistidalpresentedecreto
nonche'daldecretolegislativo18agosto2000,n.267.
4.Leaziendeeglientidicuialleleggi26dicembre1936,n.
2174,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,13luglio1984.n.
312,30maggio1988,n.l86,11luglio1988,n.266,31gennaio1992,
n.138,legge30dicembre1986,n.936,decretolegislativo25
luglio1997,n.250,decretolegislativo12febbraio1993,n.39
adeguanoipropriordinamentiaiprincipidicuialtitoloI.I
rapportidilavorodeidipendentideipredettientiedaziende
nonche'dellaCassadepositieprestitisonoregolatidacontratti
collettiviedindividualiinbasealledisposizionidicuiagli
articoli2,comma2,all'articolo8,comma2,edall'articolo60,
comma3.((PERIODOSOPPRESSODALD.LGS.27OTTOBRE2009,N.150.
PERIODOSOPPRESSODALD.LGS.27OTTOBRE2009,N.150.PERIODO
SOPPRESSODALD.LGS.27OTTOBRE2009,N.150.))
5.Ledisposizionidicuiall'articolo7deldecretolegge19
settembre1992,n.384,convertito,conmodificazioni,dallalegge14
novembre1992,n.438,vannointerpretatenelsensochelemedesime,
salvoquelledicuialcomma7,nonsiriferisconoalpersonaledi
cuialdecretolegislativo26agosto1998,n.319.
6.Adecorreredal23aprile1998,ledisposizionicheconferiscono
agliorganidigovernol'adozionediattidigestioneediattio
provvedimentiamministratividicuiall'articolo4,comma2,del
presentedecreto,siintendononelsensochelarelativacompetenza
spettaaidirigenti.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

97/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

7.Adecorreredal23aprile1998,ledisposizionivigentiatale
data,contenuteinleggi,regolamenti,contratticollettivio
provvedimentiamministrativiriferiteaidirigentigeneralisi
intendonoriferiteaidirigentidiufficidirigenzialigenerali.
8.Ledisposizionidelpresentedecretosiapplicanoalpersonale
dellascuola.Restanofermeledisposizionidicuiall'articolo21
dellalegge15marzo1997,n.59edeldecretolegislativo12
febbraio1993,n.35.Sonofattesalveleproceduredireclutamento
delpersonaledellascuoladicuialdecretolegislativo16aprile
1994,n.297esuccessivemodificazioniedintegrazioni.
9.Perilpersonaledellacarrieraprefettiziadicuiall'articolo
3,commaIdelpresentedecreto,gliistitutidellapartecipazione
sindacaledicuiall'articolo9delmedesimodecretosono
disciplinatiattraversoappositoregolamentoemanatoaisensi
dell'articolo17dellalegge23agosto1988,n.400,esuccessive
modificazioniedintegrazioni.
10.Ilimitidicuiall'articolo19,comma6,delpresentedecreto
nonsiapplicanoperlanominadeidirettoridegliEntiparco
nazionale.
11.Ledisposizioniinmateriadimobilita'dicuiagliarticoli30
eseguentidelpresentedecretononsiapplicanoalpersonaledel
Corponazionaledeivigilidelfuoco.
12.Intuttiicasi,ancheseprevistidanormativespeciali,nei
qualientipubbliciterritoriali,entipubblicinoneconomicioaltre
amministrazionipubbliche,dotatediautonomiafinanziariasono
tenuteadautorizzarelautilizzazionedapartedialtrepubbliche
amministrazionidipropriopersonale,inposizionedicomando,di
fuoriruolo,oinaltraanalogaposizione,l'amministrazioneche
utilizzailpersonalerimborsaall'amministrazionediappartenenza
l'onererelativoaltrattamentofondamentale.Ladisposizionedicui
alpresentecommasi'applicaalpersonalecomandato,fuoriruoloo
inanalogaposizionepressol'ARANadecorreredallacompleta
attuazionedelsistemadifinanziamentoprevistodall'articolo46,
commi8e9,delpresentedecreto,accertatadall'organismodi
coordinamentodicuiall'articolo41,comma6delmedesimodecreto.
Iltrattamentoeconomicocomplessivodelpersonaleinseritonelruolo
provvisorioadesaurimentodelMinisterodellefinanzeistituito
dall'articolo4,comma1,deldecretolegislativo9luglio1998,n.
283,inposizionedicomando,di'fuoriruolooinaltraanaloga
posizione,pressoentipubbliciterritoriali,entipubblicinon
economicioaltreamministrazionipubblichedotatediautonomia
finanziaria,rimaneacaricodell'amministrazionediappartenenza.
13.Inmateriadireclutamento,lepubblicheamministrazioni
applicanoladisciplinaprevistadaldecretodelPresidentedella
Repubblica9maggio1994,n.487,esuccessivemodificazionied
integrazioni,perlepartinonincompatibiliconquantoprevisto
dagliarticoli35e36,salvochelamateriavengaregolata,in
coerenzaconiprincipiiviprevisti,nell'ambitodeirispettivi
ordinamenti.
Articolo71
Disposizioniinapplicabiliaseguitodellasottoscrizionedi
contratticollettivi
1.Aisensidell'art.69,comma1,secondoperiodo,aseguito
http://www.normattiva.it/do/atto/export

98/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

dellastipulazionedeicontratticollettiviperilquadriennio
19941997,cessanodiprodurreeffettiperciascunambitodi
riferimentolenormedicuiagliallegatiA)eB)alpresente
decreto,conledecorrenzeivipreviste,inquantocontenentile
disposizioniespressamentedisapplicatedaglistessicontratti
collettivi.Rimangonosalviglieffettidiquantoprevistodallo
stessocomma1dell'articolo69,conriferimentoall'inapplicabilita'
dellenormeincompatibiliconquantodispostodallacontrattazione
collettivanazionale.
2.PerilpersonaledelleRegioniedautonomielocali,cessanodi
produrreeffetti,aseguitodellastipulazionedeicontratti
collettividellatornata19982001,lenormecontenutenell'allegato
C),conledecorrenzeivipreviste.
3.Allafinedellatornatacontrattuale19982001pertuttii
compartiedareedicontrattazioneverrannoaggiornatigliallegati
delpresentedecreto,aisensidell'articolo69,comma1,ultimo
periodo.Lacontrattazionerelativaallatornatacontrattuale
19982001,aisensidell'articolo2,comma2,provvedera'alla
disapplicazioneespressadelledisposizionigeneraliospecialidel
pubblicoimpiego,legislativeorecepiteindecretodelPresidente
dellaRepubblica,cherisulterannoincompatibiliconlastipuladei
contratticollettivinazionaliodeicontrattiquadro.
Articolo72
Abrogazionidinorme
(Art.74deld.lgsn.29del1993,comesostituitodall'art.38del
d.lgsn.546del1993emodificatoprimadall'art.43,comma2del
d.lgsn.80del1998epoidall'art.21deld.lgsn.387del1998;
art.43,commi1,3,4,5,6e7deld.lgsn.80del1998,come
modificatidall'art.22,commida1a3deld.lgsn.387del1998;
art.28,comma2deld.lgsn.80del1998)
1.Sonoabrogateorimangonoabrogateleseguentinorme:
a)articolo32deldecretodelPresidentedellaRepubblica10
gennaio1957,n.3;
b)capoI,titoloI,deldecretodelPresidentedellaRepubblica
30giugno1972,n.748,esuccessivemodificazioniedintegrazioni,
adeccezionedelledisposizionidicuiagliarticolida4a12,
nonche'15,19,21,24e25,che,neilimitidirispettiva
applicazione,continuanoadapplicarsialpersonaledirigenziale
dellecarriereprevistedall'articolo15,comma1,secondoperiodo
delpresentedecreto,nonche'lealtredisposizionidelmedesimo
decreton.748del1972incompatibiliconquelledelpresente
decreto;
c)articolo5,commisecondoeterzodellalegge11agosto1973,
n.533;
d)articoli4,commidecimo,undicesimo,dodicesimoetredicesimo
e6dellalegge11luglio1980,n.312;
e)articolo2deldecretolegge6giugno1981,n.283,
convertito,conmodificazioni,dallalegge6agosto1981,n.432;
f)articolida2a15,da17a21,22,afardatadalla
stipulazionedeicontratticollettiviperilquadriennio19941997;
23,26,commaquarto,27,commaprimo,n.5,28e30,commaterzo
dellalegge29marzo1983,n.93;
g)legge10luglio1984,n.301,adesclusionedelledisposizioni
http://www.normattiva.it/do/atto/export

99/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

cheriguardanol'accessoallaqualificadiprimodirigentedelCorpo
forestaledelloStato;
h)articolo2dellalegge8marzo1985,n.72;
i)articoli27e28deldecretodelPresidentedellaRepubblica8
maggio1987,n.266,comeintegratodall'articolo10deldecretodel
PresidentedellaRepubblica17settembre1987,n.494;
j)decretodelPresidentedellaRepubblica5dicembre1987,n.
551;
k)articoli4,commi3e4,earticolo5dellalegge8luglio
1988,n.254;
l)articolo17,comma1,letterae),dellalegge23agosto1988,
n.400;
m)articolo9dellalegge9maggio1989,n.168;
n)articoli4,comma9,limitatamentealladisciplinasui
contrattidilavororiguardantiidipendentidelleamministrazioni,
aziendeedentidelServiziosanitarionazionale;e10,comma2della
legge30dicembre1991,n.412;
o)articolo2,comma8,deldecretolegge11luglio1992,n.333,
convertito,conmodificazioni,dallalegge8agosto1992,n.359,
limitatamentealpersonaledisciplinatodallalegge4giugno1985,n.
281;
p)articolo7,comma1,deldecretolegge19settembre1992,n.
384,convertito,conmodificazioni,dallalegge14novembre1992,n.
438,limitatamentealpersonaledisciplinatodalleleggi4giugno
1985,n.281e10ottobre1990,n.287;
q)articolo10,comma3,deldecretolegislativo30dicembre
1992,n.533;
r)articolo10deldecretolegislativo30dicembre1992,n.534;
s)articolo6bisdeldecretolegge18gennaio1993,n.9,
convertito,conmodificazioni,dallalegge18marzo1993,n.67;
t)decretolegislativo3febbraio1993,n.29;
u)articolo3,commi5,6,23,27,31ultimoperiodoeda47a52
dellalegge24dicembre1993,n.537;
v)articolo3,comma1,letterae),dellalegge14gennaio1994,
n.20;
w)decretodelPresidentedelConsigliodeiministri16settembre
1994,n.716;
x)articolo2,lettereb),d)ede)deldecretodelPresidente
delConsigliodeiministri18ottobre1994,n.692,adecorreredalla
datadiattuazionedelledisposizionidicuiall'articolo19del
presentedecreto;
y)articolo22,comma15,dellalegge23dicembre1994,n.724;
z)decretodelMinistroperlafunzionepubblica27febbraio
1995,n.112;
aa)decretolegislativo4novembre1997,n.396;
bb)decretolegislativo31marzo1998,n.80adeccezionedegli
articolida33a42e45,comma18;
cc)decretolegislativo29ottobre1998,n.387adeccezione
degliarticoli19,commida8a18e23.
2.Agliadempimentiealleproceduregia'previstidall'articolo31
deldecretolegislativo3febbraio1993,n.29,esuccessive
modificazionieintegrazioni,continuanoadesseretenutele
amministrazionichenonvihannoancoraprovvedutoalladatadi
entratainvigoredelpresentedecreto.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

100/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

3.Afardatadallastipulazionedeicontratticollettiviperil
quadriennio19941997,perciascunambitodiriferimento,sono
abrogatetutteledisposizioniinmateriadisanzionidisciplinari
peripubbliciimpiegatiincompatibiliconledisposizionidel
presentedecreto.
4.Afardatadallastipulazionedeicontratticollettiviperil
quadriennio19941997,perciascunambitodiriferimento,ai
dipendentidicuiall'articolo2,comma2,nonsiapplicanogli
articolida100a123deldecretodelPresidentedellaRepubblica10
gennaio1957,n.3,eledisposizioniadessicollegate.
5.Afardatadallaentratainvigoredeicontratticollettividel
quadriennio19982001,perciascunambitodi'riferimento,cessanodi
produrreeffettiicommi7,8e9dell'articolo55delpresente
decreto.
6.Contestualmentealladefinizionedellanormativacontenentela
disciplinadicuiall'articolo50,sonoabrogateledisposizioniche
regolanolagestioneelafruizionedelleaspettativeedeipermessi
sindacalinelleamministrazionipubbliche.
Articolo73
Normadirinvio
1.Quandoleggi,regolamenti,decreti,contratticollettiviod
altrenormeoprovvedimenti,fannoriferimentoanormedeld.lgsn.29
del1993ovverodeld.lgsn.396del1997,deld.lgsn.80del1998e
387del1998,efuoridaicasidiabrogazioneperincompatibilita',
ilriferimentosiintendeeffettuatoallecorrispondentidisposizioni
delpresentedecreto,comeriportatedaciascunarticolo.
Ilpresentedecreto,munitodelsigillodelloStato,sara'
inseritonellaRaccoltaufficialedegliattinormatividella
Repubblicaitaliana.E'fattoobbligoachiunquespettidiosservarlo
edifarloosservare.
DatoaRoma,addi'30marzo2001
CIAMPI
Amato,PresidentedelConsigliodei
Ministri
Bassanini,Ministroperlafunzione
pubblica
Visto,ilGuardasigilli:Fassino
AllegatoA
(Art.71,comma1)

Normegeneraliespecialidelpubblicoimpiego,vigentialla
datadientratainvigoredeldecretolegislativon.29del1993e
deirelatividecreticorrettiviemanatiaisensidell'art.2,comma5
dellalegge23ottobre1992,n.421,checessanodiprodurreeffetti
aseguitodellasottoscrizionedeicontratticollettiviperil
quadriennio19941997perilpersonalenondirigenzialeaisensi
dell'art.69,comma1,secondoperiododelpresentedecreto.
I.Ministeri
1.Dal17maggio1995(art.43CCNL19941997):
http://www.normattiva.it/do/atto/export

101/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

a)articolida12a17,36,37,da39a41,68,commida1a
8;70,71,da78a87,da91a99,134,146,commi1,letterad)e
partesuccessiva,e2,decretodelPresidentedellaRepubblica10
gennaio1957,n.3;
b)articoli18,da30a34e61,decretodelPresidente
dellaRepubblica3maggio1957,n.686;
c)art.15,legge11luglio1980,n.312;
d)art.25,legge29marzo1983,n.93;
e)art.8,legge8agosto1985,n.455;
f)art.4,comma4,decretolegge19dicembre1984,n.853,
convertitoconlegge17dicembre1985,n.17;
g)art.4,da11a14,18,20e21,comma1,letterab),
decretoPresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
h)art.10,decretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri10giugno1986;
i)art.19,comma8,legge1odicembre1986,n.870;
j)art.23,comma8,legge30dicembre1986,n.936;
k)articoli13,15,16,18,19,32e50,decretoPresidente
dellaRepubblica8maggio1987,n.266;
l)art.4,decretolegge28agosto1987,n.356,convertito
conlegge27ottobre1987,n.436;
m)articolida5a7,decretoPresidentedellaRepubblica17
settembre1987,n.494;
n)art.9,comma4,decretolegge21marzo1988,n.86,
convertitoconlegge20maggio1988,n.160;
o)articoli4,15e16,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.395;
p)legge22giugno1988,n.221;
q)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
r)art.3,comma1,letterai)punto2,legge10ottobre
1989,n.349;
s)articoli2e3,legge29dicembre1989,n.412;
t)articoli7,8,commida12a14;10,14,decretodel
PresidentedellaRepubblica17gennaio1990,n.44;
u)art.14,legge7agosto1990,n.245;
v)art.10,commi1e2,decretolegge29marzo1991,n.
108,convertitoconlegge1ogiugno1991,n.169;
w)art.1,legge25febbraio1992,n.209;
x)art.3,comma3,decretolegge4dicembre1992,n.469,
convertitoconlegge1ofebbraio1993,n.23.
y)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
2.Dal13gennaio1996(art.10,CCNLintegrativodel12
gennaio1996):
a)articoli9,commi7e8;da10a12,decretodel
PresidentedellaRepubblica8maggio1987,n.266.
3.Dal23ottobre1997(art.8,CCNLintegrativodel22
ottobre1997):
a)articoli10,67,69,70e124,decretodelPresidente
dellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)art.50,legge18marzo1968,n.249;
c)articoli29e31,decretodelPresidentedellaRepubblica
8maggio1987,n.266;
d)articolida14a16,decretodelPresidentedella
http://www.normattiva.it/do/atto/export

102/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Repubblica18maggio1987,n.269;
e)articoli15e21,decretodelPresidentedellaRepubblica
4agosto1990,n.335;
f)art.1,legge15gennaio1991,n.14.
4.Dal27febbraio1998(art.7CCNLintegrativodel26
febbraio1998,relativoalpersonaledell'amministrazionecivile
dell'interno):
a)articoli9,10e11,fattosalvoildispostodellalegge
del27ottobre1977,n.801;13,17,18,limitatamentealpersonale
dellacarrieradiragioneria;da20a27e43,decretodelPresidente
dellaRepubblica24aprile1982,n.340.
II.Entipubblicinoneconomici
1.Dal7luglio1995(art.50,CCNL19941997):
a)articoli8,comma1;9,comma1e2,salvoquanto
previstodall'art.3,decretodelPresidentedellaRepubblica26
maggio1976,n.411,ecomma3,perlaparterelativaalleassenze
pergravidanzaepuerperioeperinfermita';11,12,23,27e28,
legge20marzo1975,n.70;
b)articoli7e18,decretodelPresidentedellaRepubblica
26maggio1976,n.411;
c)articoli6,17e21,decretodelPresidentedella
Repubblica16ottobre1979,n.509;
d)articoli2e5,decretodelPresidentedellaRepubblica
25giugno1983,n.346;
e)articoli22e25,legge29marzo1983,n.93;
f)articoli4,7,8,da11a14,18,20e21letterab),
decretodelPresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
g)articoli5,commida1a7;7,da10a16e24,decreto
delPresidentedellaRepubblica8maggio1987,n.267;
h)art.7,decretodelPresidentedellaRepubblica17
settembre1987,n.494;
i)articoli2,4,15e16,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.395;
j)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
k)articoli5e13,decretodelPresidentedellaRepubblica
13gennaio1990,n.43;
l)art.3,commida37a42,legge24dicembre1993,n.537.
2.Dal12ottobre1996(art.96CCNL199497perilpersonale
conqualificadirigenzialesezioneII):
a)articoli9e10,decretodelPresidentedellaRepubblica
10gennaio1957,n.3;
b)articoli8,comma1;9,comma1;commi1,2e3,perla
parterelativaalleassenzepergravidanzaepuerperioeper
infermita';11,12,23,27e28,legge20marzo1975,n.70;
c)articoli17e18,decretodelPresidentedellaRepubblica
26maggio1976,n.411;
d)articoli6,17,21,decretodelPresidentedella
Repubblica16ottobre1979,n.509;
e)articoli2e7,conledecorrenzedicuiall'art.66
ultimoperiododelcontrattocollettivonazionaledellavoroperil
personaleconqualificadirigenziale,decretodelPresidentedella
Repubblica25giugno1983,n.346;
f)art.22e25,legge29marzo1983,n.93;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

103/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

g)articolida11a14eda18a21,decretodelPresidente
dellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
h)articoli4,5,commida1a7;7,9,conledecorrenzedi
cuiall'art.66,ultimoperiododelContrattocollettivonazionale
dellavoro,perilpersonaleconqualificadirigenziale;da10a16e
24,decretodelPresidentedellaRepubblica8maggio1987,n.267;
i)articoli7e10,decretodelPresidentedellaRepubblica
17settembre1987,n.494;
j)articoli2,4e15,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.395;
k)articoli1,da3a5,12e13,decretodelPresidente
dellaRepubblica13gennaio1990,n.43;
l)art.17,decretodelPresidentedellaRepubblica9maggio
1994,n.487;
m)art.3,commida37a42,legge24dicembre1993,n.537.
III.Regioniedautonomielocali
1.Dal7luglio1995(art.47CCNL19941997):
a)articolida12a17,37,68,commida1a7;70e71,
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)articolida30a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957,n.686;
c)art.9,decretodelPresidentedellaRepubblica11
novembre1980,n.810;
d)art.25,legge29marzo1983,n.93;
e)articoli7,8,da17a19,decretodelPresidentedella
Repubblica25giugno1983,n.347;
f)articoli4,11eda18a21,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
g)articoli2,4,letteraa)comma1eletterab)commi6e
7;11,commida1a11;14,15,da25a29,34,comma1,letteraa)e
b);56e61,decretodelPresidentedellaRepubblica13maggio1987,
n.268;
h)articoli4e16,decretodelPresidentedellaRepubblica
23agosto1988,n.395;
i)art.7,comma6,legge29dicembre1988,n.554,
disapplicatofinoal13maggio1996;
j)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
k)articoli1e5,decretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri30marzo1988,n.127;
l)articoli3e4,5,coneffettodal1ogennaio1996;6,
coneffettodal1ogennaio1996;16,da30a32,da43a47,decreto
delPresidentedellaRepubblica3agosto1990,n.333;
m)art.51,commi9e10,legge8giugno1990,n.142;
n)art.3,commi23eda37a41,legge24dicembre1993,n.
537.
2.Dal14maggio1996(art.10delCCNLintegrativodel13
maggio1996):
a)art.124,decretodelPresidentedellaRepubblica10
gennaio1957,n.3;
b)art.25,decretodelPresidentedellaRepubblica25
giugno1983,n.347;
c)art.18,decretodelPresidentedellaRepubblica3agosto
1990,n.333.
http://www.normattiva.it/do/atto/export

104/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

IV.Sanita'
1.Dal2settembre1995(art.56CCNL19941997):
a)articolida12a17;da37a41,67,68,commida1a7;
da69a71,da78a123,129e130,decretodelPresidentedella
Repubblica10gennaio1957,n.3;
b)articolida30a34e61,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957n.686;
c)art.7,comma3,legge30dicembre1971,n.1204,
limitatamenteaiprimi30giornidipermessiretribuitifruibilinel
primotrienniodivitadelbambino;
d)articoli9,comma4;14,27,comma1,limitatamentealla
parola"doveri";27,comma4;32,33,37,38,da39a42,47,51,52,
da54a58,60,61e63,ultimocomma,decretodelPresidentedella
Repubblica20dicembre1979,n.761;
e)articoli18,commi3e4,19e20,decretodelMinistro
dellasanita'30gennaio1982;
f)art.25,legge29marzo1983,n.93;
g)decretodelPresidentedellaRepubblica25giugno1983,
n.348;
h)articoli4,11,da18a21,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
i)articolida2a4,11,16,26,28,29,31,38,40,55,57
e112,decretodelPresidentedellaRepubblica20maggio1987,n.
270;
j)art.46,decretodelPresidentedellaRepubblica17
settembre1987,n.494;
k)decretoPresidentedelConsigliodeiMinistri30marzo
1989,n.127;
l)art.7,comma6,ultimidueperiodi,legge29dicembre
1988,n.554;
m)art.4decretodelPresidentedellaRepubblica23agosto
1988,n.395;
n)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decreto
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
o)articoli1,da3a7;23,commi1,4e5;34,da41a43,
46,comma1,relativamenteall'indennita'dibilinguismoecomma2,
ultimoperiodo;49,comma1,primoperiodoecomma2,perlaparte
riferitaalmedesimoperiododelcomma1nonche'commida3a7;da
50a52eda57a67,coneffettodal1ogennaio1996,fattosalvo
quantodispostodall'art.47,comma8delcontrattocollettivo
nazionaledellavoroperilqualeladisapplicazionedell'art.57,
letterab)dellostessodecretodelPresidentedellaRepubblica
decorredal1ogennaio1997;68,commida4a7,decretodel
PresidentedellaRepubblica28novembre1990,n.384;
p)art.3,commi23eda37a41,legge24dicembre1993,n.
537.
2.Dal2settembre1995(art.14,comma2,eart.18,comma1
CCNLdel22maggio1997):
a)art.87,deldecretodelPresidentedellaRepubblica20
maggio1987,n.270.
V.Istituzioniedentidiricerca
1.Dall'8ottobre1996(art.55CCNL19941997):
a)articoli9,10,da12a17,36,37,39,40,41,68commi
da1a7,e8adesclusionedellaparterelativaall'equoindennizzo;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

105/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

70,71,da78a87,da91a99,124,126,127,129,130,131,134,
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)art.14,18,da30a34e61,decretodelPresidente
dellaRepubblica3maggio1957,n.686;
c)articoli8,comma1,9,commi1e3,perlaparte
relativaalleassenzepergravidanza,puerperioeinfermita';11,12,
23,36,39,legge20marzo1975,n.70;
d)articoli7,18,52,53e65,decretodelPresidentedella
Repubblica26maggio1976,n.411;
e)articoli11,commi3e4;21,decretodelPresidente
dellaRepubblica16ottobre1979,n.509;
f)articoli22e25,legge29marzo1983,n.93;
g)articoli4,7,8,11,18,20commi1,2,4;21lettera
b),decretodelPresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
h)articolida3a6,da9a11,29e36,decretodel
PresidentedellaRepubblica28settembre1987,n.568;
i)articoli2e4,decretodelPresidentedellaRepubblica
23agosto1988,n.395;
j)art.7,commida2a6,legge29dicembre1988,n.554;
k)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
l)art.1,decretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri,30marzo1989,n.127
m)articoli11,15,16,17,comma15;21,conesclusionedel
comma5;23,fattisalviglieffettidelleassunzionigia'avvenute
alladatadistipulazionedelContrattocollettivonazionaledel
lavoro;34,37,38,comma3,39,decretodelPresidentedella
Repubblica12febbraio1991,n.171;
n)art.3,commida37a41,dellalegge24dicembre1993,
n.537.
VI.Scuola
1.Dal5agosto1995(art.82CCNL199497):
a)art.39,regiodecreto30aprile1924,n.965;
b)art.350,regiodecreto26aprile1928,n.1297;
c)art.2,comma1,decretolegislativon.576del1948;
d)articoli12,da13a17,soloconriferimentoal
personaleATA,da14a17,37,39,40,comma1;68,comma7;70,71,
soloconriferimentoalpersonaleATA;da78a87,da91a99,da100
a123e134,decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,
n.3;
e)articolida30a34e61,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957,n.686;
f)art.28,legge15novembre1973,n.734;
g)articoli60,commida1a10;88,commi1e3,decreto
delPresidentedellaRepubblica31maggio1974,n.417;
h)art.50,legge11luglio1980,n.312;
i)art.19,legge20maggio1982,n.270;
j)art.25,legge29marzo1983,n.93;
k)art.7,comma15,legge22dicembre1984,n.887;
l)decretodelPresidentedellaRepubblica7marzo1985,n.
588;
m)articoli4,da18a20,21,lett.b),decretodel
PresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
n)articoli2,comma7;5,conesclusionedelcomma2;7,9,
http://www.normattiva.it/do/atto/export

106/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

11,12,commi1,5,6e8;da13a21,23e30,decretodel
PresidentedellaRepubblica10aprile1987,n.209;
o)art.67,decretodelPresidentedellaRepubblican.494
del1987;
p)articoli4,11e16,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.395;
q)articoli2,3,commida1a5,8e9;4,commi1,2e12;
da6a13,14,commida1a6,7,primoperiodo,da8a11,14,18,
19e21;15,16,18,20,da23a26,28e29,decretodelPresidente
dellaRepubblica23agosto1988,n.399;
r)articoli1,commi1e3;da2a6,decretodelPresidente
delConsiglio17marzo1989,n.117;
s)articoli3,commi37,38,39,40,41;4,comma20,legge
24dicembre1993,n.537.
2.Dal2maggio1996(art.9dell'accordosuccessivo,con
riguardoalpersonaleinserviziopressoleistituzionieducative):
a)articolida92a102,regiodecreto1osettembre1925,n.
2009;
b)art.14,comma16,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.399.
VII.Universita'
1.Dal22maggio1996(art.56delCCNL19941997):
a)articoli9,10,da12a17,36,37,da39a41,68,commi
da1a8;70,71,da78a87,da91a99,124,126,127,da129a131
e134,decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)articoli14,18,da30a34e61deldecretodel
PresidentedellaRepubblica3maggio1957,n.686;
c)art.50,legge18marzo1968n.249;
d)art.5,legge25ottobre1977,n.808;
e)articoli15e170,legge11luglio1980,n.312;
f)art.26,decretodelPresidentedellaRepubblica11
luglio1980,n.382;
g)articoli22e25,legge29marzo1983,n.93;
h)articoli4,7,8,da11a14,da18a20e21,lettera
b),decretodelPresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
i)articoli2,23,commida1a3;24,comma3,legge29
gennaio1986,n.23;
j)articolida2a7;8,conladecorrenzaprevistanello
stessoart.56delContrattocollettivonazionaledellavoro,9,12,
13,20,comma5;23comma2;da24a28,decretodelPresidentedella
Repubblica28settembre1987,n.567;
k)articoli2,4,15e16,decretodelPresidentedella
Repubblica23agosto1988,n.395;
l)art.7,commida2a6,legge29dicembre1988,n.554;
m)articoli1,comma1;2,commi1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistridel17marzo1989n.117;
n)art.1,decretodelPresidentedelConsigliodeiMinistri
30marzo1989,n.127;
o)articoli5,7,10,13,commi1e2;14,16,18,commi2e
3;27,commi3e4,decretodelPresidentedellaRepubblica3agosto
1990,n.319;
p)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
VIII.Aziendeautonome
1.Dal6aprile1996(art.73CCNL19941997):
http://www.normattiva.it/do/atto/export

107/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

a)articoli10,da12a17,36,37,39,40,41,comma1,68,
commida1a8;70,71,da78a87,da91a99e134,decretodel
PresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)articoli18,da30a34e61,decretodelPresidente
dellaRepubblica3maggio1957,n.686;
c)art.50,legge18marzo1968,n.249;
d)art.15,legge11luglio1980,n.312;
e)art.25,legge29marzo1983,n.93;
f)articoli4,11,18,20e21,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
g)art.10,decretodelPresidentedelConsigliodei
Ministridel10giugno1986;
h)art.53,decretodelPresidentedellaRepubblica17
settembre1987,n.494;
i)articolida2a5,11,da14a16,27,37e105lett.d),
decretodelPresidentedellaRepubblica18maggio1987,n.269;
j)art.6,legge10agosto1988,n.357;
k)articoli4e16,decretodelPresidentedellaRepubblica
23agosto1988,n.395;
l)art.32,commida1a5,legge5dicembre1988,n.521;
m)articoli1,comma1;2,comma1;da3a6,decretodel
PresidentedelConsigliodeiMinistri17marzo1989,n.117;
n)articoli5,15e21,decretodelPresidentedella
Repubblica4agosto1990,n.335;
o)articoli3,commi23,37,38,39,40,4;4,comma20,
leggedel24dicembre1993,n.537.
IX.Enea
1.Dal4agosto1997(art.79CCNL19941997):
a)art.3,commida39a41,legge24dicembre1993,n.537;
b)articoli1,1bis,1ter,da2a19,19bis,19ter,20,
20bis,22,da24a27,da29a33,da35a39,41,42,
comma1,da44a55,57,59,60,da63a79delC.C.L.ENEA
31dicembre198830dicembre1991;
c)Partegenerale,allegati,appendiciecodicidi
autoregolamentazionedeldirittodiscioperoafferentialprevigente
C.C.L.ENEA31dicembre198830dicembre1991.
AllegatoB
(Art.71,comma1)

Normegeneraliespecialidelpubblicoimpiego,vigentialladata
dientratainvigoredeldecretolegislativon.29del1993edei
relatividecreticorrettiviemanatiaisensidell'art.2,comma5
dellalegge23ottobre1992,n.421,checessanodiprodurreeffetti
aseguitodellasottoscrizionedeicontratticollettiviperil
quadriennio19941997perilpersonaledirigenzialeaisensi
dell'art.69,comma1,secondoperiododelpresentedecreto.
I.Ministeri
1.Dal10gennaio1997(art.45CCNL19941997):
a)articoli10,12,36,37,da39a41,68,commida1a8;
70,71,da78a87,da91a99e200,decretodelPresidentedella
Repubblica10gennaio1957,n.3;
b)articoli18,da30a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957,n.686;
c)art.20,da47a50,deldecretodelPresidentedella
http://www.normattiva.it/do/atto/export

108/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

Repubblica30giugno1972,n.748;
d)decretodelPresidentedellaRepubblica22luglio1977,
n.422;
e)articolida133a135,legge11luglio1980,n.312;
f)decretolegge27settembre1982,n.681,convertitocon
legge20novembre1982,n.869;
g)legge17aprile1984,n.79;
h)art.8,legge8agosto1985,n.455;
i)art.4,comma4,decretolegge19dicembre1984,n.853,
convertitoconlegge17dicembre1985,n.17;
j)articolida12a14,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
k)art.19,comma8,legge1odicembre1986,n.870;
l)art.23,comma8,legge30dicembre1986,n.936;
m)art.4,decretolegge28agosto1987,n.356,convertito
conlegge27ottobre1987,n.436;
n)art.9,comma4,decretolegge21marzo1988,n.86,
convertitoconlegge20maggio1988,n.160;
o)legge22giugno1988,n.221;
p)art.3,comma1,letterai)parte2,legge10ottobre
1989,n.349;
q)articoli2e3,legge29dicembre1989,n.412;
r)art.14,legge7agosto1990,n.245;
s)art.10,commi1e2,decretolegge29marzo1991,n.
108,convertitoconlegge1ogiugno1991,n.169;
t)art.1,legge25febbraio1992,n.209;
u)art.3,comma3,decretolegge4dicembre1992,n.469,
convertitoconlegge1ofebbraio1993,n.23;
v)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
2.Dal30settembre1997(art.15CCNLintegrativo30
settembre1997):
a)art.18,comma2bis,decretolegislativo30dicembre
1992,n.502.
II.Entipubblicinoneconomici
1.Dal12ottobre1996(art.50CCNL19941997):
a)articoli9,10,37,66,68,commida1a7;70e71,
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)art.20,decretodelPresidentedellaRepubblica30
giugno1972,n.748;
c)articoli9,comma2;23,legge20marzo1975,n.70;
d)art.4,legge17aprile1984,n.79;
e)articoli2,3,commi1e2,decretolegge11gennaio
1985,n.2,convertito,conmodificazioni,conlegge8marzo1985,n.
72;
f)articoli5,6,12,commi1e2;14,15e16,comma1,
decretodelPresidentedellaRepubblica5dicembre1987,n.551;
g)art.13,comma4,legge9marzo1989,n.88;
h)art.5,comma3,decretolegge24novembre1990,n.344,
convertitoconlegge23gennaio1991,n.21;
i)art.3,commida37a42,legge24dicembre1993,n.537.
III.Regioniedautonomielocali
1.Dall'11aprile1996(art.48CCNL19941997):
a)articoli12,37,68,commida1a7;70e71,decretodel
PresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

109/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

b)articolida30a34,decretodelPresidentedella
Repubblicadel3maggio1957,n.686;
c)art.9,decretodelPresidentedellaRepubblica11
novembre1980n.810;
d)art.25,legge29marzo1983n.93;
e)art.7,da17a19,25,decretodelPresidentedella
Repubblica25giugno1983n.347;
f)articoli11,da18a21,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986n.13;
g)art.2,15,da25a29,34,comma1,letterad);da40a
42,56,61e69,comma1,decretodelPresidentedellaRepubblica13
maggio1987n.268;
h)articoli4,16,decretodelPresidentedellaRepubblica
23agosto1988n.395;
i)art.51,commi9e10,legge8giugno1990n.142,salvo
cheperilimitaticasidicuiall'art.46;
j)articoli3,4,16,da30a32,da37a40,43,44,46,
decretodelPresidentedellaRepubblica3agosto1990n.333;
k)articoli3,commidal37a41,legge24dicembre1993,n.
537.
IV.Sanita'
1.Perilpersonaleconqualificadirigenzialemedicae
veterinaria,dal6dicembre1996(articoli14,comma6,72,comma7e
75CCNL19941997):
a)articoli12,da37a41,67,68,commida1a7;da69a
71,da78a123,conl'avvertenzacheiprocedimentidisciplinariin
corsoalladatadistipulazionedelContrattocollettivonazionale
dellavorovengonoportatiaterminesecondolenormeeleprocedure
vigentialladatadelloroinizio,decretodelPresidentedella
Repubblica10gennaio1957,n.3;
b)articolida30a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957,n.686;
c)art.7,comma3,legge30dicembre1971,n.1204,
limitatamenteaiprimi30giornidiassenzaretribuitainciascun
annodivitadelbambinofinoalcompimentodelterzoanno;
d)articoli14,16,27,comma4;32,33,35,37,38,47,51,
52,54,55,56,commaapunti1)e2);57,60,61,decretodel
PresidentedellaRepubblica20dicembre1979,n.761;
e)articoli18e20,decretodelMinistrodellasanita'30
gennaio1982;
f)art.25,legge29marzo1983,n.93;
g)decretodelPresidentedellaRepubblica25giugnodel
1983,n.348;
h)articolida18a21,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
i)art.69,comma1,decretodelPresidentedellaRepubblica
13maggio1987,n.268;
j)articoli28,29,38,53,54,da73a78,80,da82a90,
92,comma8;112,decretodelPresidentedellaRepubblica20maggio
1987,n.270;
k)art.4,decretodelPresidentedellaRepubblica23agosto
1988,n.395;
l)articoli38e43,decretodelPresidentedellaRepubblica
3agosto1990,n.333;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

110/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

m)articoli7;da73a76;79;86;102;104;108;109,110,
commi1,5e6;da111a114,116,118,119,123,fattosalvoquanto
previstodall'art.65,comma9,delContrattocollettivonazionale
dellavoro19941997perilqualeladisapplicazionedellaletterab)
delsestocommadecorredal1ogennaio1997;da124a132;134,commi
da4a6,decretodelPresidentedellaRepubblica28novembre1990,
n.384;
n)art.18,commi1letteraf)e2bis,eccettol'ultimo
periododelsecondocapoverso,decretolegislativo30dicembre1992,
n.502;
o)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
2.Dal6agosto1997(art.1comma14delCCNLdel5agosto
1997):
a)art.9,comma4,decretodelPresidentedellaRepubblica
20dicembre1979,n.761;
b)art.9,comma17,legge20maggio1985,n.207,
limitatamentealladuratadell'incarico;
c)art.3,comma23,legge24dicembre1993,n.537.
3.Perilpersonaleconqualificadirigenzialesanitaria
professionale,tecnica,amministrativa,dal6dicembre1996(articoli
14,comma6e72CCNL19941997):
a)articoli12,da37a41,67,68,commida1a7;da69a
71,da78a123,conl'avvertenzacheiprocedimentidisciplinariin
corsoalladatadistipulazionedelContrattocollettivonazionale
dellavorovengonoportatiaterminesecondolenormeeleprocedure
vigentialladatadelloroinizio,decretodelPresidentedella
Repubblica10gennaio1957,n.3;
b)articolida30a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957n.686;
c)art.7,comma3,legge30dicembre1971,n.1204,
limitatamenteaiprimitrentagiornidiassenzaretribuitainciascun
annodivitadelbambinofinoalcompimentodelterzoanno;
d)articoli14,16,27,comma4;32,33,37,38,47,51,52,
54,55,56,comma1,punto1)e2);57,60e61,decretodel
PresidentedellaRepubblica20dicembre1979,n.761;
e)articoli18e20,decretodelMinistrodellasanita'30
gennaio1982;
f)art.25,legge29marzo1983,n.93;
g)decretodelPresidentedellaRepubblica25giugno1983,
n.348;
h)articolida18a21,decretodelPresidentedella
Repubblica1febbraio1986,n.13;
i)art.69,comma1,decretodelPresidentedellaRepubblica
13maggio1987,n.268;
j)articolida2a4,16,18,26,28,29,38e112,decreto
delPresidentedellaRepubblica20maggio1987,n.270;
k)art.4,decretodelPresidentedellaRepubblica23agosto
1988,n.395;
l)articoli38e43,decretodelPresidentedellaRepubblica
3agosto1990,n.333;
m)articolida3a7,9,10neilimitidefinitidall'art72
delContrattocollettivonazionaledellavoro;16,34,41,da44a
47,53,da57a67,neilimitidefinitidall'art.72delcontratto
collettivonazionaledellavoro;68,commi4,5e9;76,decretodel
http://www.normattiva.it/do/atto/export

111/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

PresidentedellaRepubblica28novembre1990,n.384;
n)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537;
o)art.18,commi1p.tof)e2bis,eccettol'ultimo
periododelsecondocapoverso,decretolegislativo30
dicembre1992,n.502.
4.Dal6agosto1997(articolo1comma14delCCNLdel5
agosto1997):
a)art.9,comma4,decretodelPresidentedellaRepubblica
20dicembre1979,n.761;
b)art.7,comma6,legge29dicembre1988,n.554;
c)art.9,comma17,legge20maggio1985,n.207,
limitatamentealladuratadell'incarico;
d)articoli1e5,decretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri30marzo1989,n.127;
e)art.3,comma23,legge24dicembre1993,n.537.
V.Istituzioniedentidiricerca
1.Dal6Marzo1998(art.80CCNL19941997):
a)articoli9,10,12,36,37,da39a41,68,commida1a
7ecomma8,conesclusionedelriferimentoall'equoindennizzo;70,
71,da78a122,124,126,127,da129a131,decretodelPresidente
dellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)articoli14e18,decretodelPresidentedellaRepubblica
3maggio1957,n.686;
c)articoli8,comma1,relativamenteall'obbligodi
residenza;9,commi1e3;11,12,23e39,legge20marzo1975,n.
70;
d)articoli.52,53e65,decretodelPresidentedella
Repubblica26maggio1976,n.411;
e)articoli11,commi3e4;17,decretodelPresidente
dellaRepubblica16ottobre1979,n.509;
f)articoli22e25,legge29marzo1983,n.93;
g)articoli7,8,18,20,commi1,2e4;21,letterab),
decretodelPresidentedellaRepubblica1ofebbraio1986,n.13;
h)articoli1,da3a6,9,10,36,decretodelPresidente
dellaRepubblica28settembre1987,n.568;
i)articoli2e4,decretodelPresidentedellaRepubblica
23agosto1988,n.395;
l)articoli1,11,17,commi1eda5a13,conla
decorrenzaprevistadall'art.80delcontrattocollettivonazionale
dellavoro;18,commi1,2e5,conladecorrenzaprevistadall'art.
80delcontrattocollettivonazionaledellavoroe6;19,commi1e
2;34,38,comma3;39,decretodelPresidentedellaRepubblicadel
12febbraio1991,n.171;
m)art.3,commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
VI.Universita'
1.Dal6febbraio1997(art.50CCNL19941997):
a)articoli9,10,12,36,37,da39a41,66,68,commida
1a7;70,71,da78a87,da91a122,124,126,127,129e131,
decretodelPresidentedellaRepubblica10gennaio1957,n.3;
b)articoli18,30,da31a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957,n.686;
c)art.20,decretodelPresidentedellaRepubblica30
giugno1972,n.748;
d)articoli15,da133a135,legge11luglio1980,n.312;
http://www.normattiva.it/do/atto/export

112/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

e)art.4,legge17aprile1984,n.79;
f)art.4,legge10luglio1984,n.301;
g)art.2,3comma2,decretolegge11gennaio1985,n.2,
convertitoconlegge8marzo1985,n.72;
h)art.21,decretodelPresidentedellaRepubblica1o
febbraio1986,n.13;
i)art.1,decretolegge27dicembre1989,n.413,
convertitoconlegge28febbraio1990,n.37;
j)art.3,commida37a42,legge24dicembre1993,n.537;
k)art.13,deldecretodelPresidentedelConsigliodei
Ministri21aprile1994,n.439.
VII.Aziendeautonome
1.Dall'11novembre1997(art.53CCNL19941997):
a)articoli10,12,36,37,da39a41,68,commida1a8;
da69a71,da78a87,da91a99e200,conledecorrenzepreviste
dall'art.53lett.h,delcontrattocollettivonazionaledellavoro,
decretodelPresidentedellaRepubblicadel10gennaio1957,n.3;
b)articoli18,da30a34,decretodelPresidentedella
Repubblica3maggio1957n.686;
c)legge3luglio1970,n.483,perlaparterelativaal
personaleconqualificadirigenziale;
d)articoli20,da47a50,decretodelPresidentedella
Repubblica,30giugno1972,n.748:
e)decretodelPresidentedellaRepubblica,22luglio1977,
n.422;
f)articolida133a135,legge11luglio1980,n.312;
g)decretolegge27settembre1982,n.681,convertitocon
legge20novembre1982,n.869;
h)articolo11,comma3,legge13maggio1983,n.197;
i)legge17aprile1984,n.79;
j)articolida12a14,decretodelPresidentedella
Repubblica1ofebbraio1986,n.13;
k)decretolegge10maggio1986,n.154,convertitocon
legge11luglio1986,n.341;
l)art.13decretolegge4agosto1987,n.325,convertito
conlegge3ottobre1987,n.402;
m)art.6,decretolegge7settembre1987,n.370,
convertitoconlegge4novembre1987,n.460;
n)art.9,comma4,decretolegge21marzo1988,n.86,
convertitoconlegge20maggio1988,n.160;
o)art.6,legge10agosto1988,n.357;
p)art.3commida37a41,legge24dicembre1993,n.537.
VIII.Enea
1.Dal4agosto1997(art.90CCNL4agosto1997):
a)art.3,commida39a41,legge24dicembre1993,n.537;
b)articoli1,1bis,1ter,da2a16,16bis,17,18,19,
19bis,19ter,20,20bis,22,da24a27,da29a39,41,
42,da44a55,57,59,60,63,64,67,69,70,75,da77a
79delprevigenteCCLENEA31dicembre198830dicembre
1991;
c)Partegenerale,gliallegati,eleappendiciediCodici
diautoregolamentazionedeldirittodiscioperoafferential
previgenteCCLENEA31dicembre198830dicembre1991.
AllegatoC
http://www.normattiva.it/do/atto/export

113/114

24/1/2016

***NORMATTIVAStampa***

(Art.71,comma2)

Normegeneraliespecialidelpubblicoimpiego,vigentialladata
dientratainvigoredeldecretolegislativon.29del1993edei
relatividecreticorrettiviemanatiaisensidell'art.2,comma5
dellalegge23ottobre1992,n.421,checessanodiprodurreeffetti
aseguitodellasottoscrizionedeicontratticollettivinazionaliper
ilquadriennio19982001perilpersonaledelleRegioniedautonomie
locali(aisensidell'art.69,comma1,terzoperiododelpresente
decreto).
I.Personalenondirigenziale
1.Dal1oaprile1999(art.28CCNL19982001):
a)articoli10,27,eallegatoA,decretodelPresidente
dellaRepubblica25giugno1983,n.347;
b)allegatoA,decretodelPresidentedellaRepubblica31
maggio1984,n.665;
c)articoli10,21,esclusocomma4,da57a59,62,comma
1;69,comma1;71e73,deldecretodelPresidentedellaRepubblica
13maggio1987,n.268;
d)articoli22,comma1,33,esclusocomma5;da34a36,
deldecretodelPresidentedellaRepubblica3agosto1990,n.333e
tabelle1,2e3allegate;
e)articoli16,comma3,dellalegge7agosto1990,n.253,
dalladatadieffettivaattuazionedelcomma3,art.21delContratto
collettivonazionaledellavoro.

http://www.normattiva.it/do/atto/export

114/114