Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 22 gennaio 2016 Anno XXix N. 17 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Il ministero dellInfrastruttura ha definito la riforma dei porti

Autorit portuale: scelta


la sede ad Augusta

Il porto megarese la spunta su quello di Catania


di Salvatore Maiorca

politica

5 milioni
da Regione
al Comune

Sbloccati i trasferimen-

Istituto del dramma antico

Inda, ispettrice
e cda: fermento
a palazzo Greco

sanit

Augusta la sede dellAutorit di Sistema Portuale del


Mare di Sicilia Orientale.
Catania e Messina avranno
ciascuna una sede gestionale. Lo ha stabilito il decreto
legislativo approvato dal
Consiglio dei ministri, in
esame preliminare, su proposta del ministro per la riforma e la semplificazione,
Maria Anna Madia.
Il decreto contiene norme
in materia di riorganizzazione, razionalizzazione.

Con riferimento alle no-

tizie allarmistiche che si


sono diffuse nellambito
scolastico su un presunto caso di meningite a
Siracusa, il direttore sanitario dellAsp di Siracusa.

ra ispettrice e lavori del cda, palazzo Greco in Ortigia,


sede dellInda, ribollito di attivit nella giornata di
ieri. Mentre lispettrice, inviata dal ministro per la
Cultura Dario Franceschini, ha svolto le audizioni.

A pagina due

A pagina sette

A pagina tre

Meningite
Nessun
caso presente

ti dei fondi regionali a


valere per il 2015: entro il prossimo mese di
febbraio saranno accredidati dalla Regione al
Comune 5.444.000 euro
che si sommeranno ai
circa 2.028.000 euro gi
trasferiti, per un totale di
7.477.000 euro.
Ho avuto rassicurazioni in questa direzione
da parte dellassessorato
agli Enti locali proprio
in queste ore. Adesso
bisogner aspettare lapprovazione del bilancio
della Regione.

a corte dappello di Catania ha emesso sentenza di assoluzione per non


avere commesso il fatto.

ono quattro gli indicatori di misura dellimpegno


nella societ civile della
Polizia di Stato nel 2015.

emevano una truffa e per tale motivo


lo hanno prima aggredito verbalmente
e poi malmenato al
punto che il malcapitato promoter.

A pagina tre

A pagina cinque

A pagina sei

A pagina cinque

cronaca

Assolto
Domenico
Curcio
L

cronaca

Le attivit
di polizia
nel 2015

Promoter picchiato
a sangue: tre arresti
T

Focus 2

Sicilia 22 gennaio 2016, venerd

di Salvatore Maiorca
Augusta la sede
dellAutorit di Sistema Portuale del Mare
di Sicilia Orientale.
Catania e Messina
avranno
ciascuna
una sede gestionale.
Lo ha stabilito il decreto legislativo approvato dal Consiglio
dei ministri, in esame
preliminare, su proposta del ministro
per la riforma e la
semplificazione, Maria Anna Madia.
Il decreto contiene
norme in materia
di riorganizzazione,
razionalizzazione e
semplificazione della
disciplina concernente le autorit portuali. Il decreto riduce il
numero delle Autorit
portuali dalle attuali
24 a 15, che diventano Autorit di sistema
portuale e avranno
sede nei porti definiti Core secondo la
normativa europea.
E Augusta porto
Core inserito nelle
reti TEN-T (Trans
European NetworksTransport )
Il decreto contiene
lelenco delle Autorit di sistema portuale superstiti. Al
numero 9 dellelenco
c Augusta, sede
dellAutorit di sistema portuale del mare
di Sicilia orientale.
Catania e Messina
avranno le loro rispettive sedi gestionali.
Le sedi gestionali
sono uno strumento
di garanzia sottolinea il deputato regionale Enzo Vinciullo.Infatti, nel nostro
caso, Augusta ha un
attivo di 100 milioni,
Catania un passivo
di 128 milioni. E evidente che le gestioni
devono rimanere separate.
Sul sito del ministero
delle Infrastrutture e
dei Trasporti stato
pubblicato lo schema con i nuovi Sistemi portuali e le 15
Autorit di sistema
portuale, tra le quali
Augusta, con compiti
strategici e tagli alla
burocrazia.
E stato chiarito, in
maniera
indiscutibile, che Augusta
lAutorit di sistema
portuale del mare
di Sicilia orientale
afferma il deputato
regionale Vincenzo
Vinciullo, presidente
della commissione
Bilancio e Programmazione allAssem-

Un errore (o una manovra?) aveva prima indicato Catania.


Vinciullo soddisfatto, Amodio e Zappulla fuori tempo.

Augusta sede dellAutorit


del sistema portuale
della Sicilia orientale

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto


legislativo su proposta del ministro per la riforma
e la semplificazione, Maria Anna Madia

Rispettato il criterio dellassegnazione delle sedi di


Autorit di sistema portuale ai porti Core inseriti nelle
reti TEN-T. Vinciullo: Una scelta diversa avrebbe
violato la legge italiana e il regolamento europeo

Sicilia 3

22 gennaio 2016, venerd

blea regionale. Ed
evidente il tono polemico nei confronti dei
due deputati nazionali del Pd, Sofia Amoddio e Pippo Zappulla,
i quali, ignari degli sviluppi della situazione,
hanno dichiarato di
dissociarsi dalla decisione del Governo.
Chiarisce lerrore lo
stesso Vinciullo affermando a sua volta:
Lelenco precedentemente distribuito,
che stato diffuso da
vari sistemi di informazione, era frutto di
un errore a cui il ministero ha rimediato.
Quello che conta
aggiunge
Vinciullo
- il risultato finale.
Era evidente che il
Consiglio dei ministri,
nella sua interezza,
non avrebbe mai potuto violare la legge
del nostro Paese e il
regolamento comunitario.
Pippo Zappulla e
Sofia Amoddio avevano invece diffuso
una
dichiarazione
congiunta affermando: Prendiamo le distanze da una scelta
antieconomica e irragionevole. Erano rimasti evidentemente
indietro rispetto allevolvere degli eventi:
il Governo era infatti
incorso nellerrore di

assegnare la sede
dellAutorit di sistema portuale a Catania
anzich ad Augusta.
Ma ha poi corretto
lerrore. E Zappulla e
lAmoddio non se ne
sono accorti.
Dovr peraltro esser
chiarito se si trattato
di un errore corretto o
di una manovra sventata. Tuttavia, come
dice Vinciullo, quel
che conta il risultato.
Si fa pure giustizia
dellatteggiamento
del ministro delle Infrastrutture Graziano
Delrio. Il quale, fino
a qualche giorno fa,
affermava che, seppur Augusta porto
Core, le citt di Catania e Messina pesano di pi. Come
se i criteri oggettivi
potessero esser sostituiti da valutazioni
soggettive.
Va ricordato, come rilevava recentemente
lon. Vinciullo, che la
core network rappresenta la spina dorsale strategica dello
sviluppo di una rete
di trasporto multimodale sostenibile, di
stimolo allo sviluppo
dellintera rete, di cui
fanno parte quegli
elementi della rete
globale che rivestono
la pi alta importanza
strategica ai fini del
conseguimento degli
obiettivi per lo sviluppo dellintera rete
TEN-T (Reti TransEuropee di Trasporto).
Per lItalia i porti ritenuti strategici sono:
Ancona,
Augusta,
Bari, Cagliari, Genova, Gioia Tauro,
La Spezia, Livorno,
Napoli, Palermo, Ravenna, Taranto, Trieste e Venezia.
Inoltre fra i corridoi
merci strategici per
lEuropa il numero tre
il corridoio RFC3
Stoccolma AugustaPalermo. E non va
sottovalutato il fatto ha pure ribadito
Vinciullo - che la rete
RFC3 potrebbe diventare la pi importante di tutta Europa
perch potrebbe costituire dallItalia per
la Germania del Sud
una valida alternativa ai corridoi RFC 1
Reno-Alpino e RFC
8 Mar del Nord-Baltico. Nonostante tutto,
quindi, questo risultato stato portato
a casa. Ora si dovr
stare attenti a far funzionare le cose a dovere.

ambiente

Centraline
Pronta
la proroga
del contratto

Ling. Antonino

Lutri, Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale, ha firmato un


atto dindirizzo per quanto riguarda il servizio di manutenzione e assistenza tecnica della rete di monitoraggio della qualit dellaria nel
territorio provinciale, per garantire
il regolare funzionamento di tutte

le centraline. Latto dindirizzo


rivolto ai dirigenti ing. Dario Di
Gangi, dott. Giovanni Vinci e, per
conoscenza, al segretario generale,
avv. Antonello Fortuna. Con latto
di indirizzo il Commissario Lutri
invita i dirigenti, secondo le rispettive competenze, a provvedere al
rinnovo del contratto, per la ma-

SiracusaCity

nutenzione delle centraline, per il


periodo di tempo necessario allespletamento della procedura di
gara allo scopo di dare continuit
al servizio e mantenere pertanto
la piena funzionalit delle centraline di rilevamento che compongono la rete di monitoraggio
della qualit dellaria nel territorio

Ispettrice e riunione
Cda: Inda sotto pressione

Il caso. Nessuna decisione per la


terna di nominativi da sottoporre al
ministro per sostituire Lanza Tomasi

Fra

ispettrice e lavori del cda, palazzo


Greco in Ortigia, sede
dellInda, ribollito
di attivit nella giornata di ieri. Mentre
lispettrice, inviata dal
ministro per la Cultura
Dario Franceschini, ha
svolto le audizioni, in
unaltra sala del palazzo Greco, si celebrata
la programmata riunione del consiglio damministrazione dellInda. Sul tavolo della
discussione cerano la
presa datto della scadenza del mandato del
sovrintendente Gioacchino Lanza Tomasi e
la scelta della triade di
nominativi da sottoporre al ministro per
la nomina del nuovo
sovrintendente.
La prima parte delle quasi quattro ore
di riunione del Cda
stata dedicata al
primo argomento. Il
presidente dellInda,
Giancarlo Garozzo
e lintero consiglio
damministrazione
hanno avuto parole di
apprezzamento rispetto alloperato di Lanza
Tomasi. A nome di
tutta la Fondazione
Inda vogliamo ringraziare il professore Gioacchino Lanza Tomasi
per il lavoro portato
avanti nel suo ruolo
di sovrintendente ha
detto il presidente Garozzo - In questo anno
abbiamo imparato a
conoscere una persona dal grandissimo
spessore umano ancora
prima che culturale. La

stagione 2015 stata


ricca di soddisfazioni
e di successi per lIstituto nazionale del
dramma antico che ha
confermato la propria
capacit di attrarre
migliaia di spettatori
da tutto il mondo,
offrendo spettacoli di
grande qualit. Siamo
riusciti a raggiungere
questi traguardi anche grazie alle idee e
allimpegno che Lanza
Tomasi ha profuso
quotidianamente, senza mai risparmiarsi,
nella sua attivit.
Il consiglio damministrazione dellInda si
detto anche dispiaciuto
perch listituto perde

Il palazzo Greco, sede dellInda. Sotto, lassessore Scrofani.

una figura che dal suo


insediamento, pur in
momenti di grande
difficolt, ha lavorato
con grande dedizione
per il bene e la crescita

dellInda.
Il sovrintendente
uscente non ha partecipato ai lavori del consiglio damministrazione ma era lo stesso

presente a Siracusa per


sottoporsi alle domande dellispettrice ministeriale, Maria Rosaria
Barbera. Larcheologa,
inviata a Siracusa per

Due milioni in meno rispetto a quanto previsto dal Comune

Ammontano a 5 milioni di euro


i trasferimenti della Regione

Sbloccati i trasferimenti dei fondi


regionali a valere
per il 2015: entro
il prossimo mese
di febbraio saranno accredidati dalla Regione al Comune 5.444.000
euro che si sommeranno ai circa
2.028.000 euro gi
trasferiti, per un
totale di 7.477.000
euro.
Ho avuto rassicurazioni in questa
direzione da parte
dellassessorato

agli Enti locali proprio in queste ore.


Adesso bisogner
aspettare lapprovazione del bilancio
della Regione, la
cui data presuntiva
dovrebbe essere entro il prossimo mese
di febbraio: lo dichiara lassessore al
Bilancio Gianluca
Scrofani per il quale
Se da un lato queste somme per il nostro bilancio costituiscono una grossa
boccata dossigeno,
dallaltro
confer-

mano le difficolt
di manovra dei Comuni siciliani. Da
Palermo arrivato
meno di un terzo
del
trasferimento
totale che gi dovrebbe essere nella
nostra disponibilit. Questa lentezza,
inevitabilmente, si
traduce in un danno per le politiche
di programmazione
del Comune che poi
si riverbera nelle logiche di tenuta complessiva del bilancio
comunale.

eseguire unindagine
ispettiva tendente ad
accertare se sussistano
nella gestione dell'Inda, gravi irregolarit
tali da costituire i presupposti per lo scioglimento del consiglio di
amministrazione o per
l'adozione di eventuali
altre iniziative, ha
avuto modo di sentire
diverse persone e di
acquisire la documentazione necessaria a
ricostruire lintera vicenda. Unispezione
richiesta dal parlamentare nazionale siracusano, Pippo Zappulla,
alla luce delle diverse
inchieste giudiziarie
aperte dalla Procura di
Siracusa e che riguardano la fondazione
Inda. Lispettrice del
ministero ha sentito
ieri mattina anche il
presidente Garozzo,
che pi volte aveva
sollecitato il ministro
Franceschini a disporre una verifica allistituto siracusano. Sentiti
anche altri componenti
del Cda, altri ancora
saranno in audizione
nella giornata odierna
insieme con altro personale in servizio alla
fondazione.
Il consiglio damministrazione dellInda,
la seconda parte della
riunione stata dedicata
alle modalit da adottare per la scelta dei tre
nominativi da sottoporre al ministro. Diverse
le proposte avanzate dai
componenti del Cda.
C chi ha sostenuto
lesigenza di allargare
i contenuti del bando,
esitato un anno e quattro
mesi addietro, aggiungendo alcuni requisiti
che in quello attuale
mancano. Nel corso dei
lavori stata avanzata
la proposta di attingere
nuovamente allelenco
del bando precedente
riproponendo i quarantuno candidati. Una
decisione sar assunta
il 6 febbraio .
R.L.

SiracusaCity 4

Sicilia 22 gennaio 2016, venerd

22 gennaio 2016, venerd

Autorit portuale ad Augusta


E il fronte politico si spacca
Il susseguirsi degli eventi
e delle notizie viste dai diretti
interessati sul campo

stato pubblicato
sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti lo
schema con i nuovi
Sistemi Portuali -15
Autorit di Sistema
Portuale con compiti
strategici e tagli alla
burocrazia. Lo comunica lOn. Vincenzo
Vinciullo, Presidente
della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS.
Al punto 9 stato
chiarito, in maniera indiscutibile, che
Augusta lAutorit
di Sistema Portuale
del Mare di Sicilia
Orientale, cos come
da me detto nel primo
comunicato stampa.
Sono certo che, ha
continuato
lOn.
Vinciullo,
lelenco
precedentemente distribuito e che stato
diffuso dai vari sistemi di informazione
era frutto di un errore
a cui, come mi auspicavo nel secondo
comunicato stampa,
il ministero avrebbe

rimediato. Non posso, ancora una volta,


non ringraziare quanti, soprattutto allinterno del mio partito,
si sono fattivamente
adoperati per questo
chiarimento, che era
necessario e dovuto.
Ringrazio il signor
Ministro, ha proseguito lOn. Vinciullo,
che ha voluto subito
porre fine a questa
polemica,
facendo
pubblicare sul suo
sito lorganigramma
funzionale riguardante le 15 Autorit di
Sistema Portuale, in
modo da evitare ulteriori incomprensioni che non facevano
bene a nessuno.
Allegato alla presente, invio pure lo schema pubblicato sul
sito ufficiale del Ministero che chiunque
pu andare a controllare e verificare.
A prescindere da tutto, ha concluso lOn.
Vinciullo, quello che
conta il risultato
finale ed era eviden-

Il porto di Augusta.

te che il Consiglio
dei Ministro, nella
sua interezza, non
avrebbe mai pensato di violare la legge
del nostro Paese e il
regolamento comunitario.
Pi caustica l'on.
Stefania Prestigiacomo: La vicenda
dellaccorpamento
delle autorit portuali ripropone lo stato
confusionale in cui
si trova questo Governo e la assoluta
irrilevanza delle autorit siracusane nel

rapporto con Roma.


Oggi abbiamo assistito ad una commedia degli errori con
lannuncio prima che
lautorit portuale era
Catania con sede ad
Augusta (Ansa ore
12,47) e poi con la
correzione che lautorit portuale era
Augusta ma con sede
a Catania (Ansa ore
15,41).
La sensazione di
grottesco stata enfatizzata dallaspra
presa di distanze dei
deputati governativi

Zappulla e Amoddio
contro il loro governo, almeno contro il
governo del mezzogiorno. Il risultato
finale, lennesima
riforma raffazzonata e sostanzialmente
inutile visto che non
ha senso tagliare le
Autorit da 25 a 15,
restano
comunque
troppe se si vuol semplificare. Una riforma rimasta ostaggio
dei localismi e delle
mediazioni che non
aiuter il sistema portuale.

Questa mattina previsto un tavolo delle segreterie provinciali del sindacato di categoria

Piattaforma
unitaria
degli edili

Nuovo

tavolo delle
segreterie di FenalUIL, Filca-CISL e
FILLEA-CGIL
per
la stesura finale della
piattaforma unitaria
per il rinnovo del contratto integrativo provinciale edile.
Appuntamento a questa mattina alle ore
9.30 alla Cassa Edile
di viale Ermocrate,
con i tre direttivi unitari che sottoporranno
ai lavoratori il documento, al fine dellapprovazione della piat-

taforma che verr poi


presentata alle associazioni imprenditoriali di settore.
Al centro della richiesta di rinnovo, gi
scaduto da oltre un
anno, alcuni elementi
tradizionali e altri pi
innovativi e sfidanti: salario produttivo,
prestazioni extracontrattuali pi accessibili per i lavoratori e i
loro famigliari, come
ad esempio premio
allo studio e malattie;
indennit per continu-

it di presenza e un
nuovo sistema premiale per le aziende
regolari e penalizzante per le imprese
irregolari, sempre pi
presenti nel settore.
Il documento sar
sottoposto al voto
dei lavoratori dele-

gati, ma la sfida si
sposter sul tavolo di
trattativa hanno sottolineato i segretari di
Fillea Cgil Salvatore
Carnevale, Filca Cisl
Paolo Gallo e Feneal
Uil Saveria Corallo
- dove ci aspettiamo
da parte dell'associa-

zione delle imprese,


soprattutto in questo
momento delicatissimo per le relazioni
industriali in questo
paese, sforzo collaborativo e lungimiranza
progettuale, un nuovo lavoro di sinergia
per contrastare, senza timidezza, i loro
concorrenti sleali ed
irregolari; ma auspichiamo anche la costruzione di un nuovo
osservatorio per la
legalit e la sicurezza che contribuisca,
insieme con gli Enti
pubblici preposti, a
indebolire l'illegalit
diffusa. Noi vogliamo dar ulteriore peso
al contratto di secondo livello, questo il
modo di fare i fatti.

Siracusa ha fatto la
solita patetica figura di stra-provinciale
snobbata con una dirigenza politica, sindaco in testa, inesistente
e incapace di fare autorevolmente squadra
con Catania, come
inevitabile che sia,
dando la disponibilt alla collaborazione ma rivendicando
il primato laddove
nei fatti e nei numeri come nel caso del
porto di Augusta.
Ma
lautorevolezza uno non se la pu
dare. Nemmeno la
visione.
Speriamo
che il comunicato del
pomeriggio sia quello
giusto.
Avevano inizialmente
preso le distanze dalla scelta del governo
nazionale, i parlamentari nazionali del
Pd, Sofia Amoddio
e Pippo Zappulla,
intervenuti con un
comunicato stampa,
nellimmediatezza
della notizia che voleva essere stata fatta la
scelta di Catania anzich quella di Augusta
come sede dellautorit portuale.
R.L.
Vogliamo hanno poi
aggiunto i tre segretari provinciali delle
categorie degli Edili - che venga inoltre
garantita la salvaguardia occupazionale nei
cambi appalto della
zona industriale e i
criteri di salvaguardia della manodopera
locale che consenta di
reimpiegare i lavoratori disoccupati della
provincia.

Giuseppe Bianca
Direttore Responsabile

Sicilia

Direzione e Redazione
Uffici amministrativi:
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Fax 0931 60.006 Libertasicilia@gmail.com
Pubblicit diretta: Poligrafica S.r.l.
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Per la pubblicit sono previsti sconti
Editrice e Stampa: Poligrafica S.r.l.
Registrazione Tribunale di Siracusa
n.17 del 27.10.1987

Sicilia 5

SiracusaCity

La vittima si era qualificata per proporre un nuovo contratto

Promoter picchiato
a sangue da tre uomini

I tre lo hanno inseguito per strada e luomo si riparato


in un negozio. Ha subito una lesione al timpano sinistro
T

emevano una truffa e


per tale motivo lo hanno
prima aggredito verbalmente e poi malmenato al
punto che il malcapitato
promoter, inseguito per
un lungo tratto, dovuto
ricorrere alle cure dei medici a causa delle lesioni
riportate mentre, le tre persone che lo hanno pestato
sono finite in manette.
Il provvedimento restrittivo stato notificato nei
confronti di tre siracusani,
Piero Di Mari di 25 anni,
Concetto Di Mari di 56 e
Angelo De Simone. Sono
accusati di aggredito con
calci, pugni e schiaffi un
ragazzo, promoter di una
societ di servizi, ipotizzando che stesse loro
propinando una truffa.
La vittima insieme con
un altro ragazzo, che solo
in minima parte stato
coinvolto nella vicenda,
era impegnata allinterno
di un condominio di via
Danimarca nellattivit di
vendita porta a porta di
vari servizi di fornitura di
gas, elettricit ed altro per
conto di una societ. Intorno alle 13.30 circa, dopo

Da sinistra, Angelo De Simone, Piero e Concetto Di Mari.

avere suonato al campanello di unabitazione


stato aggredito dai tre uomini, prima verbalmente
e poi fisicamente, poich
lo avevano scambiato per
un truffatore quando, nella realt, la vittima lavora
regolarmente per una societ che fornisce servizi.
Il promoter per sottrarsi ai
primi colpi e per evitare
che la situazione potesse
degenerare, ha cercato di
allontanarsi dallabitazione scappando a piedi ma

stato inseguito sino alla


vicina via Italia e nonostante abbia cercato protezione allinterno di un
negozio, stato raggiunto
dai due Di Mari e dal De
Simone che lo hanno trascinato in strada per riportarlo verso via Danimarca,
tentando anche di colpirlo con un coltello senza,
fortunatamente, riuscire
nellintento.
Nonostante tutto il malcapitato riuscito a sottrarsi
allaggressione,
mentre

sono giunti i carabinieri,


allertati dalla segnalazione da parte di un cittadino che aveva assistito la
scena. I militari dellArma
hanno soccorso i ragazzi,
che sono stati trasportati
al pronto soccorso dellospedale Umberto primo
dove sono stati curati dai
sanitari. In particolare,
il promoter ha subito la
perforazione del timpano
dellorecchio sinistro e diverse ecchimosi su tutto il
corpo .

I fatti risalgono al mese di giugno 2006

Detenzione di unarma
Assolto Domenico Curcio

a corte dappello di Catania ha emesso sentenza di


assoluzione per non avere commesso il fatto nei confronti del trentenne siracusano Domenico Curcio, che
doveva rispondere del porto e della detenzione di una
pistola. E passata in tutto e per tutto la linea difensiva, sostenuta dallavvocato Sebastiano Troia, che ha
ampiamente motivato la richiesta di assoluzione con
il fatto che non vi sia alcuna prova relativa alla contestazione. La vicenda della quale doveva rispondere
Curcio risale al 26 giugno del 2006 quando limputato
fu fermato perch trovato in possesso di una pistola
calibro 7,65. In quella circostanza, gli sono stati contestati i reati di tentato omicidio oltre che di detenzione e di porto di arma da sparo. Dallesame balistico
eseguito sullarma, infatti, gli investigatori risalirono
al fatto che quella pistola fosse la stessa utilizzata il
31 maggio di dieci anni fa per esplodere sedici colpi

In foto,
Domenico
Curcio.

contro la porta e la finestra di unabitazione in Ortigia


in cui abita un siracusano, in quel momento in casa
con moglie un bambino e la cognata. Secondo quanto
ricostruito in quella circostanza dagli investigatori, la
causa del gesto sarebbe stata collegata a una lite avuta
in precedenza. Il processo di primo grado si era concluso con la condanna di Curcio a 4 anni e 2 mesi di
reclusione, con la derubricazione del reato da tentato
omicidio a minaccia aggravata dalluso dellarma.

Villasmundo
Ricettava
un trattore
Denunciato

I Carabinieri della

Compagnia di Augusta,
hanno eseguito dei
servizi di controllo straordinario del
territorio finalizzati al
contrasto del fenomeno dei furti ai danni
di proprietari terrieri
e piccoli imprenditori
agricoli. A Villasmundo i Carabinieri della
locale Stazione hanno
segnalato alla Procura
della Repubblica di
Siracusa quale indagato, per ricettazione di
mezzi agricoli, G.A., di
anni 41, allevatore tortoriciano e con azienda
agricola a Villasmundo.
In particolare, nel corso
di un controllo presso l'azienda agricola
dell'indagato i militari
rinvenivano un trattore
con il numero di telaio
abraso. I successivi
accertamenti tecnici
finalizzati al ripristino
del contrassegno matricolare hanno permesso
di verificare che il mezzo risultava provento
di furto avvenuto nel
mese di settembre 2014
ai danni di un bracciante agricolo di Priolo
Gargallo (SR).
Oltre al mezzo agricolo
i militari dellArma
hanno rinvenuto anche
una fresa, oggetto del
medesimo furto. La
refurtiva recuperata
stata restituita al legittimo proprietario.
Ad Augusta alle ore
12.00 ieri, una telefonata al 112 ha segnalato la presenza di un
uomo in via Megara
che, armato di un grosso bastone di legno,
gridando, importunava
e minacciava i passanti. Immediatamente
giunti sul posto i Carabinieri della Stazione
di Augusta, non senza
qualche difficolt,
sono riusciti ad immobilizzare luomo in
via Megara. Si tratta
di un 48enne di del
luogo, con precedenti
di polizia. Condotto in
caserma e sottoposto
ad accertamenti.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 22 gennaio 2016, venerd

22 gennaio 2016, venerd

Il questore
Mario Caggegi
ha tracciato
il quadro delle
attivit svolte dalle forze
dellordine per
tutto lanno
appena
trascorso

In foto, due momenti


della conferenza
stampa di ieri mattina
in Questura.

In calo i delitti in provincia


Aumentano gli immigrati
Sono

quattro gli indicatori di misura


dellimpegno nella societ civile della Polizia di Stato nel 2015.
A llistrarli, il Questore
Mario Caggegi insieme con la Delegazione di Associazioni
provinciali antiracket,
lUfficio
scolastico
territoriale di Siracusa,
Delegazione UNICEF
di Siracusa, i Rappresentanti di alcuni centri
anziani di questo capoluogo e i due nuovi
funzionari assegnati
alla Questura. Erano
presenti i team leaders
dellAgenzia Europea
Frontex che da alcuni
anni collabora la Questura di Siracusa nella
gestione dellemergenza derivante dallimmigrazione irregolare,
nellambito delle operazioni umanitarie/militari Mare Nostrum e
Triton.
Il primo indicatore
riguarda la criminalit: complessivamente
nel 2015 landamento
del fenomeno criminale in questa Provincia
ha evidenziato una significativa contrazione dei delitti scoperti
o denunciati a tutte le
forze di polizia, passati da 16.859 a 15.599
(-7,5%). Pi in dettaglio nellambito dei
delitti contro la persona, sono in netto calo
il numero degli omici-

di volontari, 3 (Ardita,
Forestieri e Liottasio)
contro i 5 omicidi volontari del 2014 e quello dei tentati omicidi,
15 contro i 18 del 2014.
Lordine pubblico
il secondo indicatore:
complessivamente la

Questura di Siracusa
ha emesso, nel corso
del 2015 2.683 ordinanze di servizio per
disciplinare i maggiori
eventi che hanno comportato la necessit della presenza delle forze
dellordine
(Polizia

di Stato, Arma dei Carabinieri, collaborati


nelle circostanze pi
importanti anche dalla
Guardia di Finanza) in
occasione di pubbliche manifestazioni di
eventi ritenuti a rischio
per lordine e sicurezza

pubblica per il grande


richiamo di partecipanti o perch inerenti
a situazione di tensione e di conflittualit
sociale e/o lavorativa.
Il fenomeno dellimmigrazione irregolare
ha registrato nel corso

Significative le operazioni eseguite dagli uomini della squadra mobile

Gettonopoli e altre operazioni


al centro dellattivit del 2015
T

ra le operazioni
pi significative eseguite dalla Squadra
Mobile di Siracusa
una menzione particolare meritano loperazione denominata Iubita, condotta
contro unorganizzazione criminale dedita allo sfruttamento
della prostituzione;
larresto, lo scorso 4
luglio, per pornografia minorile e atti sessuali con minorenni
di un professore di
religione; le indagini
che hanno portato a
individuare gli autori
dellomicidio di Sebastiano, commesso
a PrioloLiottasio lo
scorso 21 settembre.
Loperazione Settemassi che ha consentito il fermo di
indiziato di delitto di

8 rapinatori che avevano posto in essere


tre rapine in danno
di istituiti di credito
di questa Provincia.
Le operazioni della
D.i.g.o.s. hanno riguardato: 13 marzo
2015: su delega della
locale Procura della
Repubblica, venivano acquisiti presso

gli uffici comunali


preposti, numerosi
atti afferenti le attivit delle commissioni
consiliari; lindagine denominata poi
Gettonopoli, scaturiva anche a seguito della trasmissione
televisiva
lArena
di Rai 1. Indagini
ancora in corso; 9

maggio 2015: veniva


attuata dai sindacati
e dai lavoratori del
centro commerciale
Auchan di Melilli,
una forte forma di
protesta. In seguito
a tali accadimenti,
questufficio segnalava
alla Procura
della
Repubblica
nove persone.

dellanno il seguente
andamento con riferimento agli sbarchi
avvenuti nellambito
delloperazione Triton
nei porti di Augusta e
Siracusa con un totale
di 109 sbarchi avvenuti con 22.908 individui
sbarcati di cui 17.127
uomini, 2.988 donne
e 2.793 minori di cui
1.642 non accompagnati; registrati 29 cadaveri. Inoltre sono stati respinti dal Questore 719
persone. Sono state
trattate le vertenze sindacali e manifestazioni
occupazionali quali:
i lavoratori del Comparto Formazione Sicilia; i
lavoratori forestali; i
lavoratori SOCOSI
e UTILSERVICE; i
lavoratori dellI.G.M.,
; i lavoratori ex SI.TE.
CO; le maestranze della I.A.S. per il mancato
assorbimento di 5 lavoratori, ex dipendenti
della ditta Putignano,
da parte delle ditta RT,
attuale appaltatrice; un
capitolo a parte merita
il polo industriale sito
tra Priolo Gargallo e
Augusta dove le maestranze di alcune ditte
operanti nellindotto,
come la Rendelin, ENI
Versalis, Saldo Costruzioni, Nuova Palminteri Antincendi, in crisi
aziendale o in procinto
di dismissione, hanno
manifestato a difesa dei
loro posti di lavoro.
Il terzo indicatore riguarda lattivit di prevenzione ed educazione
alla legalit: la Questura
di Siracusa nel 2015 ha
organizzato e realizzato
incontri presso tutti gli
Istituti della Provincia,
di ogni ordine e grado,
per instaurare proficui
momenti di formazione
civica alla cultura della
legalit ed al rispetto
delle regole. Con grande soddisfazione si registrato, anche per lanno in argomento, che
liniziativa ha suscitato
vivo interesse tra gli
operatori scolastici e gli
alunni.
Tra le iniziative adottate ai fini della prevenzione dei reati in
genere vanno ricordate
le seguenti iniziative:
ANGELI CUSTODI,
PIANO
FARMACIE, PIANO SCUOLE, Iniziativa S.O.S.
SORDI.
G.B.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Nessun caso
di meningite

clinica villa rizzo

La Procura
insiste
per il sequestro

dienza ieri mattina dinanzi al tribunale


del riesame per discutere della richiesta
dalla procura della Repubblica di Siracusa,
relativa al rigetto da parte del gip del tribunale aretuseo, del sequestro delle attrezzature della Td Medical (societ proprietaria dei beni presenti allinterno della casa
di cura) nellambito del fallimento della
Nuova Clinica Villa Rizzo. Ieri mattina il
rappresentante della pubblica accusa ha
ribadito in aula la decisione dellufficio
della Procura di procedere con lazione di
sequestro delle attrezzature mediche. Nel
corso della quale la difesa dellimprenditore Gianluigi Rizzo, ha prodotto una serie di
documenti a integrazione di quelli presentati in precedenza in modo da suffragare la
posizione della Clinica Villa Rizzo.
Continua, insomma, a intrecciarsi la matassa di una vicenda che aggiunge tasselli
su tasselli e nuove implicazioni di natura
amministrativa e anche giudiziaria.
La Td Medical ha proposto reclamo alla
sezione Fallimenti del tribunale civile di
Siracusa avverso il decreto emesso il 24
novembre scorso, con il quale il giudice
delegato ha autorizzato la stipula del contratto di affitto dei beni mobili, oggetto di
rivendica da parte della societ in questione. Per i legali della societ, insomma, il
provvedimento sarebbe illegittimo e da ci
la richiesta di inibire la stipula del contratto di locazione gi prevista entro il 30
novembre scorso.
Il reclamo stato presentato dallamministratore della Td Medical, la cui posizione,
secondo quanto sostenuto dai legali della
Clinica Villa Rizzo, a cui il tribunale ha riassegnato la storica casa di cura siracusana,
presenterebbe delle irregolarit. Abbiamo
fatto nostre ricerche afferma lavvocato
Giuseppe Cavallaro, legale della societ del
dott. Rizzo dalle quali emerge che lamministratore della Td Medical ha assunto
lincarico dal 4 aprile 2006. Nel frattempo,
il 20 giugno 2012, stato assunto a tempo
indeterminato, dallAsp 8 di Siracusa, pur
mantenendo la carica di amministratore
della societ, riferendo, per, al momento
dellassunzione, di non trovarsi in alcuna
delle situazioni dincompatibilit. Noi riteniamo, non solo che siano emerse delle
irregolarit, segnalate alla Procura della
Repubblica .
R.L.

LAsp 8 di
Siracusa smentisce
le voci che circolavano con insistenza
nel capoluogo

Con riferimento alle

notizie allarmistiche
che si sono diffuse
nellambito
scolastico su un presunto
caso di meningite a
Siracusa, il direttore sanitario dellAsp
di Siracusa Anselmo
Madeddu sulla base
degli
accertamenti
eseguiti dai sanitari
dellospedale Umberto I, rassicura sulla
assenza di rischio di
contagiosit del caso.
Il paziente, cui si fa
riferimento, stato
ricoverato nel reparto di Rianimazione
dellospedale Umberto I di Siracusa con
una sintomatologia
da
interessamento
meningeo. Tuttavia i
clinici della struttura ospedaliera, sulla
base dei risultati di
laboratorio,
hanno
escluso immediatamente che si trattasse
di una meningite meningococcica invasi-

LAsp 8 di Siracusa.

va contagiosa, orientandosi su una forma


clinica batterica autogena non contagiosa
per la quale non si
rende necessario alcun intervento di pro-

filassi per le persone


che sono state in contatto con il giovane
paziente.
Sulla base del quadro
anamnestico, clinico
e strumentale stata

In fiamme moto e automobile

Una squadra dei Vigili del Fuoco della sede

centrale intervenuta per lo spegnimento


dellincendio che ha distrutto uno scooter Liberty posteggiato in via Cannizzo, a Siracusa; il
rogo ha anche danneggiato alcuni infissi di una
vicina abitazione, annerendo parte della facciata. Sul posto, la Polizia di Stato. Alle ore 3 ,
la squadra dei Vigili del Fuoco ha provveduto
allestinzione delle fiamme scaturite dalla parte
anteriore di una Daihatsu Terios, parcheggiata
in via Immordini, e che hanno inoltre danneggiato una Fiat Punto. Sul posto, i Carabinieri.

posta la giusta diagnosi per cui il paziente stato adeguatamente trattato con
un notevole miglioramento delle condizioni cliniche che ne
consentono nellimmediato la dimissione
dal reparto di Rianimazione ed il trasferimento nel reparto
di competenza per il
proseguimento delle
cure del caso. I servizi di Epidemiologia
dellAzienda stanno
comunque assicurando il pieno monitoraggio del caso e la
relativa sorveglianza
sanitaria.

questura siracusa

Presentati
i due nuovi
funzionari

el corso della conferenza stampa di presentazione dellattivit che la Polizia di


Stato ha svolto lanno scorso, il Questore
ha presentato ieri mattina agli organi di
stampa i due nuovi funzionari in servizio
alla Questura di Siracusa, il Commissario
Capo Dottoressa Giulia Guarino, 33 anni,
originaria di Catania, e il Commissario
Capo Tommaso Pintauro, 31 anni, originario di Napoli.
I due funzionari di Polizia, prima del conferimento ufficiale dei rispettivi incarichi
da parte del Questore, stanno ultimando un
breve periodo come osservatori presso
ogni articolazione della Questura, in modo
da conoscere le diverse realt operative,

tecniche ed amministrative che contraddistinguono le funzioni istituzionali della


Polizia di Stato sul territorio della provincia.
Alla conferenza ha partecipato anche il
campione italiano di marcia 20 Km Massimo Stano, atleta delle Fiamme Oro che sta
svolgendo una specifica sessione di allenamento nella nostra citt, con il suo allenatore Gandellini Alessandro, anchegli gi
campione nella stessa specialit con esperienze olimpiche. Latleta Stano ha anche
partecipato, nello scorso anno, al Campionato Mondiale di Pachino, sempre per la
marcia, classificandosi in ottima posizione
e primo tra gli italiani.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 22 gennaio 2016, venerd

22 gennaio 2016, venerd

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Le nuove
linee
di pensiero
e condotta
scientifica
della corretta
prescrizione

di Guenda Giusto

Sabato

scorso, alla
presenza di numerose figure istituzionali
e di un folto pubblico,
ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione della nuova sede
operativa della Rete
Centri
Antiviolenza
di Raffaella Mauceri
sita in via Brenta, 67
nei locali concessi in
comodato duso dal
Libero Consorzio Comunale (ex-Provincia)
di Siracusa con decreto n.2/10.10.2015 del
Commissario straordinario dott. Antonino
Lutri.
Al taglio del nastro
congiuntamente lOn.
Vinciullo, padre della
legge siciliana sulla
violenza di genere e il
commissario dott. Lutri
che, a tangibile conferma della sua sensibilit
circa il turpe fenomeno
della violenza sulle
donne, ha assegnato
una sede che aderisce
alle disposizioni del
decreto presidenziale
regionale marzo 2015
sui centri antiviolenza e le case-rifugio.
La Rete infatti ormai
perfettamente a norma
sia sul piano strutturale che sul piano delle
modalit di intervento
anchesse dettagliatamente indicate nel
citato decreto. I centri
non a norma, la Regione, infatti, li ha definiti
abusivi.
Dando lettura del messaggio del Procuratore
Capo dott. Francesco
Paolo Giordano (che
si riporta in calce), ha
aperto la cerimonia la
presidente e fondatrice della Rete, Raffaella Mauceri che ha
fatto un breve exursus
del prestioso curriculum dellassociazione:
Con le sue 150 volontarie e con il suo
Coordinamento Donne Siciliane, soggetto
giuridico che raccoglie
ben 26 associazioni
ha detto - questa Rete
la pi grande realt
siciliana schierata contro la violenza su donne e minori.

Rete Centri Antiviolenza


Inaugurata la nuova sede
Concessi i locali in comodato duso dal Libero Consorzio
Comunale (ex-Provincia) di Siracusa idonei per i servizi

gale regionale.
Momenti di commozione, quando la presidente Mauceri ha rivolto un ringraziamento
speciale alle componenti del Direttivo:
Siamo cinque, siamo
unite come le dita di
una mano. Se qualcuno mi chiede come
definire il mio rapporto
con le mie meravigliose ragazze, mi basta
un solo aggettivo: inseparabili. Lacrime e
applausi
scroscianti
sottolineavano le sue
parole.
Infine, al rompete le
righe, le componenti del Direttivo hanno
fatto da guida agli intervenuti per visitare la
splendida struttura che
si articola come segue:
- la saletta dattesa per
le utenti e i loro bimbi
che qui vengono intrattenuti dalle pedagogiste/educatrici durante
i colloqui con le loro
mamme;
- la stanza riservata
allaccoglienza delle
utenti gestita da un
folto gruppo di psicologhe, pedagogiste e

In alto, un momento della presentazione della nuova sede di via Brenta;


sopra, Raffaella Mauceri relaziona alla platea.
Dopodich ha voluto ma linea e si confron- Gruppo Eventi, Maria
ringraziare tutti i sog- tano con la violenza di Scrofani, la presidengetti che a vario tito- genere tutti i giorni.
te di Stonewall prof.
lo hanno collaborato Auspici di buona pro- Tiziana Biondi, le auper la buona riuscita secuzione del lavoro trici della straordinaria
dellimmane
lavoro alla Rete sono poi stati mostra fotografica sulsvolto dalla Rete in espressi dai rappre- la violenza di genere
questi 15 anni: 1800 sentanti delle Forze Officina delle visioni
donne accolte con i dellOrdine, lispettore di Catania, e le deleloro figli minori, circa Salvatore Liberto, il gazioni del CDS giunte
duecento donne rifu- dott. Arcidiacono per la da pi parti della Sicilia
giate nelle case rifugio Polizia di Stato e il Co- a nome delle quali
a indirizzo riservato del mandante Parisi (sta- intervenuta lavvocata
CDS, decine di donne zione di Ortigia) per Pilar Castiglia, responstrappate alla morte lArma dei Carabinieri. sabile dellUfficio Leper femminicidio, e in- Auguri cui si sono uniti
numerevoli altre resti- lavvocato Ezechia ReMessaggio del Procuratore Capo
tuite alla libert e alla ale, segretario genedott. Giordano alla Presidente della Rete
dignit.
rale dellIsisc e la dott.
Gent.ma dott.ssa Mauceri,
A seguire, gli interventi ssa Adalgisa Cuc,
La ringrazio di cuore per il cortese invito, purdelle autorit istituzio- funzionaria Asp e retroppo non mi possibile presenziare per un
nali: il Commissario sponsabile del Codice
impegno familiare non rinunciabile, tuttavia deLutri che ha espresso rosa.
sidero farLe pervenire, a nome dei magistrati
grande apprezzamen- E stata poi la volta di
dell'Ufficio e mio personale, i miei pi sinceri
to per il lavoro svolto presentare e ringraziae affettuosi complimenti per l'importante risuldalla Rete e ribadito la re le maestranze della
disponibilit del Con- Rete: la vicepresidente
tato raggiunto, con l'augurio di poter svolgere
sorzio alla collabora- della Rete avvocata La
sempre pi efficacemente quella consueta e
zione, e lOn. Vinciullo Runa, la responsabile
preziosa opera di sostegno alle vittime di abusi
che si detto compia- del gruppo avvocate
che la Rete quotidianamente esegue, collabociuto del percorso della della Rete, avv. Lo Taurando significativamente con l'autorit inquilegge da lui firmata ma ro, la responsabile del
rente, nel segno della giustizia e della ricerca
ispirata dalle volonta- Gruppo accoglienza,
della verit.
rie della Rete che da dott.ssa Laura UccelA presto, Francesco Paolo Giordano
15 anni stanno in pri- lo, la responsabile del

assistenti sociali, ivi


incluso il Servizio SOS
ascolto 24 H;
- la stanza riservata al
team delle avvocate
che offrono consulenza legale penale, civile, minorile, ecc;
- La sala rossa per la
cui notevole ampiezza
(metri 14 x 15) sar
adibita ad ospitare le
iniziative
promosse
dalla Rete: conferenze,
seminari e corsi di formazione, work shop,
mostre, proiezione di
videoclip, documentari
e docufilm, assemblee
plenarie provinciali e
regionali, e cos via.
Di tali molteplici attivit
si occuper il Gruppo
Eventi, un gruppo di
volontarie
preposto
alle p.r. In particolare,
il Centro biblioteca e
documentazione sar
gestito dalla studiosa e
ricercatrice prof. Angela Adamo.
Tutte le operatrici della
Rete, secondo il dettato del succitato Decreto, oltre ad un elevato
livello di scolarit, sono
in possesso di svariati
titoli di specifica formazione e di un curriculum
associativo di spessore
e qualit.
La sede storica della
Rete, che rimane presso lex-onp della Pizzuta, sar adibita ad
ufficio di Presidenza e
Gruppo amministrativo
di questa associazione che con i suoi 16
avamposti copre tutto
il territorio provinciale
e il cui lungo e prestigioso curriculum le ha
guadagnato il protocollo con la Presidenza
del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le
Pari Opportunit.
Questa grande bellissima sede ha detto
la presidente Mauceri,
nota giornalista-editrice
- costituisce il pubblico
riconoscimento e il coronamento di ventanni
di lavoro duro, difficile
e pericoloso, svolto con
limpegno e il rigore di
chi, come noi, crede
alla Causa delle donne
e guarda avanti e sempre pi avanti.

In foto, sede dellAsp 8.

Appropriatezza prescrittiva
e comunicazione medico/paziente
A

ggiornare i medici
di medicina generale
e i medici specialisti
sullappropriatezza delle prestazioni sanitarie
dei Livelli essenziali di
assistenza (LEA), sui
sistemi di valutazione,
verifica e miglioramento dellefficienza ed
efficacia in linea con il
Piano sanitario nazionale. E con questo obiettivo che anche questanno lAsp di Siracusa
ospita un evento formativo articolato in quattro
appuntamenti, uno per
ogni Distretto sanitario, sul tema Il valore
dellappropriatezza prescrittiva: la comunica-

l segretario del Circolo Tiche Epipoli del


Partito Democratico di
Siracusa Sergio Pillitteri, interviene sulla
situazione gravissima
di via Epipoli strada
che collega Siracusa a
Villaggio Miano, Belvedere. A parte le condizioni del manto stradale, delle buche, delle
erbacce, delle inondazioni per poche gocce
d'acqua, la situazione
diventa
gravissima,
spiega Pillitteri la sera
con il buio.
La situazione al buio
si aggrava in presenza
dei tanti motociclisti
o pedoni o ciclisti che
non avendo spazio
alcuno rendono del
tutto insicura ed a rischio l'incolumit sia
per costoro che per gli
automobilisti in transito. L'illuminazione
risulta ormai obsoleta,
carente rispetto all'alta
fruizione della via in

Formazione per medici nei quattro


distretti sanitari di Siracusa
zione medico paziente
aumenta laderenza alla
terapia?, il primo dei
quali, dedicato ai medici
prescrittori del capoluogo, si svolger allospedale A. Rizza in viale
Epipoli 72 nellaula formazione infermieri con
inizio alle ore 8,30.
Il corso, che prevede il
rilascio di 6 crediti formativi, sar ripetuto il 30
gennaio nella sala conferenze della Direzione
sanitaria del Distretto
sanitario di Augusta, il
6 febbraio dellospedale

di Lentini e il 13 febbraio dellospedale Trigona


di Noto. Responsabili
del programma formativo sono i dirigenti medici Paola Argentino psichiatra, Giuseppe Bruno
direttore Cure Primarie
e Giuseppe Caruso direttore Gestione Farmaci dellAsp di Siracusa
che relazioneranno sui
vari temi trattati, dopo
il saluto del direttore
generale Salvatore Brugaletta, insieme con il
direttore sanitario Anselmo Madeddu, il di-

Il segretario del Circolo Tiche Epipoli del PD di Siracusa

La sicurezza di via Epipoli


deveessere una priorit

In foto, Sergio Pillitteri


questione, oggi pi che
mai vista la presenza
del nuovo centro commerciale ricadente proprio su via Epipoli, ci
determina un aumento
del transito veicolare.
C' bisogno aggiunge
Sergio Pillitteri di una

presa d'atto dell'amministrazione comunale,


della necessit impellente di intervenire
mediante dei lavori di
riqualificazione, messa
in sicurezza, semmai
in un primo momento
parzialmente, al fine di

rettore del Distretto di


Siracusa Antonio Micale, lo pneumologo Mario
Schisano, il presidente
provinciale Simg Sergio
Claudio e il presidente
di Federfarma Siracusa
Sebastiano Rizzo.
Lappropriatezza prescrittiva, intesa come
valore formale, da tempo viene vista, oramai,
come la giusta prescrizione al paziente giusto,
al momento giusto, per
il tempo giusto sottolinea il direttore generale
Salvatore Brugaletta e
evitare incidenti e/o
disagi per i cittadini
costretti a transitare
da questa asse viario
fondamentale per la
nostra citt. Se si pensa ormai, al numero di
abitanti residenti nelle zone ricadenti a via
Epipoli, oggi a dismisura aumentati visto
lo sviluppo urbanistico
determinato nella zona
in questione, intervenire responsabilmente
oggi pi che mai il
dovuto senso amministrativo che deve esserci. Lancio un appello,
conclude Sergio Pillitteri all'assessore comunale ai lavori pubblici,
al Sindaco, confidando
nella determinazione
di opportune misure
di sicurezza sulla problematica ampiamente
denunciata dal sottoscritto.
Sergio Pillitteri
Segretario Circolo
Tiche Epipoli PD

deve coniugarsi con una


migliore aderenza alla
terapia. Le nuove linee
di pensiero e condotta
scientifica della corretta prescrizione devono
prevedere una adeguata
comunicazione medicopaziente finalizzata ad
una corretta individuazione dei bisogni e ad
una alleanza terapeutica
che veda consapevole e
partecipe il paziente della strategia terapeutica
adottata.

Costumi di scena
in mostra al Teatro
comunale di Siracusa

Due giornate di apertura straordinaria del


Teatro comunale grazie
alla mostra di costumi
di scena del Falstaff e
di abiti del settecento
veneziano. Sabato e domenica prossimi, 23 e
24 gennaio, dalle ore 18
alle ore 21, il FAI Delegazione di Siracusa, in
collaborazione con Erga
group, apre le porte del
Teatro Massimo Comunale.
La bellezza del teatro
si fonde con gli abiti di
scena e gli abiti del settecento veneziano messi
a disposizione dalla ditta
Rubelli di Venezia e che
resteranno in mostra per
una due giorni dedicata.
Particolari condizioni
per i visitatori. Il biglietto per la visita guidata al
teatro e alla mostra sar
di 5 euro che, per tutti i
soci FAI, scender a 3
euro.

Svegliati
Italia: sabato
in piazza per
la legge sulle
unioni civili

Le associazioni Arcigay Siracusa e


Stonewall Glbt organizzeranno
per
sabato 23 gennaio,
alle ore 21, al Largo
XXV luglio la manifestazione "Svegli
talia: ora di essere
civili", ideata dalle
Associazioni LGBT
nazionali Arcigay,
ArciLesbica, Agedo,
Famiglie Arcobaleno
e Mit.
"Scendiamo in piazza - spiegano Caravini (Arcigay) e Biondi (Stonewall) - per
chiedere che la legge
sulle unioni civili,
che verr discussa in
senato il 26 gennaio,
venga approvata senza alcuna mediazione a ribasso.
Chiediamo che alle
persone Gay Lesbiche Bisex e Trans,
alle loro famiglie ed
ai oro figli vengano
riconosciuti par dignit e uguali diritti".
"Realizzeremo
spiegano Caravini
e Biondi - un sit-in
e un flash mob con
sveglie e orologi per
sottolineare che ormai giunta lora per
il riconoscimento dei
diritti civili, pertanto
chiediamo a tutte le
persone che parteciperanno di munirsi di
sveglie e orologi e di
venire a manifestare
con noi.
Rivolgiamo a Governo e Parlamento questo accorato appello:
lItalia uno dei pochi paesi europei che
non prevede nessun
riconoscimento giuridico per le coppie
dello stesso sesso. Le
persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono
delle stesse opportunit degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti.
Una discriminazione
insopportabile, priva
di giustificazioni.
Il desiderio di ogni
genitore che i propri figli possano crescere in un Paese in
cui tutti abbiano gli
stessi diritti e i medesimi doveri".

Sicilia 10

Sicilia 22 GENNAIO 2016, VENERD

22 GENNAIO 2016, VENERD

Catania, 16 persone ritenute responsabili dei delitti


di associazione per delinquere di stampo mafioso
Le indagini, condotte dai
Poliziotti della Squadra
Mobile di Catania, hanno
interessato il vertice della
Cosa nostra etnea

La Polizia di Stato
di Catania sta dando
esecuzione ad unordinanza di custodia
cautelare nei confronti di 16 persone ritenute responsabili, a
vario titolo, dei delitti
di associazione per
delinquere di stampo
mafioso
(famiglia
Santapaola - Ercolano) intestazione fittizia di beni e furti, con
laggravante di avere agito avvalendosi

Volante Polizia di Stato

delle condizioni di
assoggettamento e di
omert tipiche della
citata organizzazione

mafiosa ed al fine di
agevolarla.
Le indagini, condotte dai Poliziotti della

Squadra Mobile di
Catania, hanno interessato il vertice della Cosa nostra etnea,
evidenziando la particolare attitudine del
gotha della famiglia
Santapaola - Ercolano verso il settore
economico, attraverso il reimpiego di capitali illecitamente
acquisiti.
Un posto di rilievo nellambito delle
attivit illecite perseguite dal gruppo
rappresentata dal
fenomeno del c.d.
recupero crediti,
recente forma di criminalit in cui il pri-

vato creditore trova


assai pi semplice
il ricorso a persone
terze, di risaputa e
notoria caratura criminale, in luogo delle vie lecite di tipo
giudiziale.
Nel corso delloperazione stata data
attuazione al sequestro preventivo di
societ che gestiscono impianti sportivi,
di attivit nel settore
della ristorazione, di
parcheggi ed autolavaggi nonch di uno
stabilimento balneare, per un valore
complessivo di alcuni milioni di euro.

Prosegue la protesta a Gela


La citt resta ancora bloccata

Continua la mobilitazione della citt di


Gela, con i blocchi
delle vie di accesso
alla citt ad opera di
disoccupati, lavoratori delle cooperative e
delle imprese appaltatrici.
Uno sciopero nazionale che, dopo la
chiusura della raffineria dell'Eni, ha un
significato particolare
per una citt che si
mobilita in difesa di
50 anni di industria-

fatti, i posti di lavoro


a rischio nell'indotto
del
petrolchimico,
che si avvia alla totale
scomparsa nell'assenza di una firma di un
accordo di programma per l'area. La protesta continua dunque
e per la prima volta
nella storia di Gela si
fermano anche i pozzi petroliferi.
I sindacati hanno
scritto una lettera
aperta al premier,
lizzazione.
Sono centinaia, in- Matteo Renzi, affer-

Influenza, gi colpiti oltre


un milione di italiani

Sono gi pi di un milione di italiani costretti a letto dall'influenza. Un contagio pi lento rispetto allo scorso anno, ma che sta per
raggiungere il picco stagionale. quanto si

Raffineria Eni

mando che "questa


la vertenza di una
intera citt che non

legge sul Rapporto Epidemiologico InfluNet,


coordinato dall'Istituto Superiore di Sanit
e relativo alla settimana che va dall'11 al 17
Gennaio. "Siamo entrati in quella che viene
definita fase epidemica, ma incidenza e aggressivit quest'anno sono blande, cos come
accade spesso dopo stagioni particolarmente
virulente come quella dello scorso anni, ha
commentato Antonino Bella, responsabile
sorveglianza epidemiologica InfluNet.
Il numero di casi stimati la settimana passata stato pari a circa 154.000, per un totale,
dall'inizio della sorveglianza, di circa un milione e 88 casi. Le regioni pi colpite, con
un livello di incidenza oltre i 4 casi per mille
assistiti, sono la provincia autonoma di Trento, Marche, Lazio, Campania e Basilicata,
mentre i pi sensibili al virus si confermano
essere i bambini. Mentre ta gli over 60 sono
stati registrati meno casi.

vuole morire", e
chiedono "risposte
immediate su lavoro
e sviluppo" con la
firma dell'accordo di
programma, tra Stato, Regione, Comune
e forze sociali, che
sbloccherebbe gli investimenti e la ripresa produttiva a Gela.
"A Gela si sta dimostrando come l'esasperazione rischia di
diventare
dramma
sociale - ha detto il
segretario generale
della Uil, Barbagallo
-, noi dobbiamo governare queste problematiche dando le
risposte previste gi
nei protocolli e nei
piani di investimento.

Probabile
svolta sulla
scomparsa di
padre e figlio
Maiorana
Potrebbe essere ad
una svolta l'indagine sulla scomparsa
degli imprenditori
Antonio e Stefano
Maiorana, padre e
figlio, spariti ormai
dal 3 agosto del
2007 a Palermo. Nel
corso di alcuni scavi,
infatti, gli investigatori, coordinati dai
pm Roberto Tartaglia e Francesco
Del Bene, hanno
ritrovato una scarpa e un sacco con
macchie rosse, ora
sottoposti all'esame
del Ris. I due oggetti
erano ricoperti da
uno spesso strato di
materiale solitamente utilizzato nell'edilizia. Materiale
non di risulta, ma
utilizzabile.
I reperti verranno
sottoposti ad indagini biologiche e si
cercher di capire
se presentino tracce
di acido o di combustione. La novit
segue alla riapertura
dell'indagine disposta dalla Procura
sulla base di alcune
dichiarazioni raccolte. I Maiorana
scomparvero dopo
essersi allontanati
dal cantiere di Isola
delle Femmine, dove
stavano costruendo
alcune abitazioni.
Salutarono gli operai
e lasciarono negli
uffici gli effetti personali, facendo pensare ad un ritorno a
breve. La loro auto,
una Smart, venne
poi ritrovata nel
parcheggio dell'aeroporto di Palermo, ma
dai controlli risult
che i due non avevano preso alcun volo.
Dal 2007 ad oggi
tante le piste si sono
battute diverse piste:
da quella mafiosa,
a quella di contrasti
nati nell'ambiente di
lavoro. Nessun input, per, risultato
decisivo, tra falsi
avvistamenti e indicazioni non veritiere.

Racconto drammatico di Veronica Panarello


su come ha nascosto il corpo di Loris

Racconto fornito da Veronica Panarello agli inquirenti, lo scorso novembre

Veronica Panarello

Pubblicati i contenuti delle dichiarazioni

spontanee rese da Veronica Panarello agli

inquirenti, lo scorso
novembre. Un racconto drammatico, lucido e carico di dettagli.
Ho caricato il corpicino di Loris in auto
e lho coperto con un
giubbotto per paura
che i vicini lo vedessero. Dopo averlo occultato nel canalone, sono
tornata a casa. Ho preso la fascetta, gli elastici e la cintura e li ho
messi nelle tasche del
giubbotto, portando
in mano le mutandine.
Avviandomi verso luscita sono inciampata
nello zaino di Loris

Palermo, tre vigili condannati:


ricevevano regali per multe
Bastava un regalo, piccolo o grande, e le multe o i verbali diventavano carta straccia. con
questa accusa che la
Cassazione ha condannato a Palermo tre vigili urbani, colpevole di
avere costretto alcuni
commercianti a cedere
alle loro pretese. Per
loro per ci sono buone notizie. Grazie alle
nuove norme sull'induzione, infatti, i tre
hanno ottenuto sconti
di pena e in un caso an-

che la sospensione della pena. I vigili erano


stati condannati sia in
tribunale che in un pri-

mo giudizio di appello,
ma poi la Cassazione,
nel luglio 2014, aveva
annullato con rinvio,

Scuole al freddo, protestano


i genitori delle classi di Palermo
Le aule sono fredde
e la salute degli alunni a rischio con le
prime influenze che
cominciano a colpire
i ragazzi delle scuole
palermitane. Accade,
ad esempio, nell'istituto Caponnetto
di via del Limone,
a Tommaso Natale,
dove una cinquantina di mamme hanno
protestato
davanti ai cancelli della
scuola. I genitori,

Classi senza riscaldamento

preoccupati per la salute dei loro bambini,


chiedono l'accensione dell'impianto di

riscaldamento guasto
da mesi. E cos mentre in aula si sta con
cappotti e sciarpe,

e allora ho preso anche quello. Ho guidato fino a una rotonda.


Sono scesa dallauto
e mi sono diretta verso il canneto, dove
ho buttato lo zainetto.
Ho gettato gli elastici
dal finestrino mentre
andavo al Castello di
Donnafugata per partecipare al corso di
cucina. La fascetta, la
cintura, le mutandine e
il sacchetto della spazzatura che contenevano altre fascette li ho
gettati in un cestino.
Ho partecipato al corso
in stato confusionale.
alle luce della riforma
del 2012 che rimodula
i reati di concussione
e corruzione. Da qui le
riduzioni rispetto ai primi due gradi di giudizio. Dagli 8 anni inflitti
in primo grado, l'ispettore addetto ai controlli alimentari, ha avuto
in Cassazione cinque
anni.
Meno consistente, ma
in ogni caso significativa, la condanna inflitta
ad un altro: tre anni e
due mesi a fronte dei
5 anni iniziali. Pena
sospesa infine il terzo,
che ha avuto due anni e
leliminazione dellindulto e dellinterdizione dai pubblici uffici.
cresciuto anche il numero di raffreddori
che i piccoli alunni si
beccano durante le
lezioni.
Mandiamo i nostri
figli a scuola, non
soltanto perch venga insegnato loro a
leggere e a scrivere
ha commentato la
rappresentante
dei
genitori - altrettanto importante l' educazione alla legalit.
I bambini imparano
che bisogna rispettare
le regole, ma anche le
istituzioni devono rispettare la legge.

Sicilia 11

Sicilia

Modica, provoca incidente e si


allontana senza prestare soccorsi
Ritracciata grazie alle telecamere
Il Nucleo di Polizia
Giudiziaria, a seguito
dindagini, ha individuato lautomobilista
che lo scorso 13 gennaio era stato protagonista di un incidente
stradale in Via Silla, a
Modica, a seguito del
quale era rimasta ferita
la conducente dellaltro mezzo coinvolto.
M.A., 40 anni, modicana, a bordo di una
Renault Twingo, non
si sarebbe fermata allo
stop mentre contemporaneamente sopraggiungeva una Fiat 500
condotta da M.C. F.,
54 anni, che era rimasta ferita e trasportata
in ospedale.
Secondo alcuni testimoni la quarantenne,
dopo limpatto, si sarebbe fermata poco
distante dal punto
durto, e si sarebbe
avvicinata alla controparte e poi sarebbe
risalita sul proprio veicolo allontanandosi.
Una pattuglia della
polizia locale, intervenuta sul posto, aveva
raccolto elementi, tra
cui alcuni numeri del-

la targa, che sono stati


utili per le indagini che
hanno trovato alcune
conferme anche attraverso le telecamere
della videosorveglianza del Quartiere Sacro
Cuore che hanno intercettato il veicolo in
Piazza Libert e che
coincideva col modello e con alcuni numeri
di targa, oltre che con
i tempi di percorrenza
tra il luogo dellincidente e la zona di transito. La donna stata
rintracciata ed invitata
presso il Comando di
Piazza Principe di Napoli.
Dagli accertamenti ,
peraltro, risultato che
il veicolo non aveva
copertura assicurativa e non era neanche
revisionato(potrebbe
essere il motivo dellallontanamento
dalla
zona del sinistro).
Alla luce di questi fatti,
linteressata stata deferita allautorit giudiziaria per non avere ottemperato allobbligo
di prestare lassistenza
occorrente alle persone
ferite.

Assoaeroporti, in classifica
Catania e Palermo tra i primi 10

Nella classifica di Assoaeroporti sul traffico di passeggeri nel 2015 Catania al sesto
posto e Palermo al decimo. Questi i piazzamenti dei due scali siciliani. Si conferma nel
2015 il trend di crescita per il sistema aeroportuale italiano, trend iniziato nel 2014
dopo 2 anni di contrazione (2012-2013).
Gli aeroporti italiani hanno infatti registrato, rispetto al 2014, un incremento del traffico passeggeri, pari al 4,5%, un aumento
dei volumi di merce trasportata pari al 3,6%
e un incremento del numero complessivo
dei movimenti degli aeromobili pari all'1%.

Esteri 12

Sicilia 22 GENNAIO 2016, VENERD

22 GENNAIO 2016, VENERD

Colonia, A provocare violenze


furono le donne profumate
"Queste dichiarazioni sono un
pugno in faccia alle vittime", scrive
la Bild sul proprio sito web.

Sami
Abu-Yusuf,
imam della citt tedesca afferma che
le donne di Colonia
hanno provocato le
aggressioni nei loro
confronti nella notte
di Capodanno mettendo del profum. L'intervista, realizzata da
una tv russa, sta suscitando indignazione
in Germania. "Queste
dichiarazioni sono un
pugno in faccia alle
vittime", scrive la
Bild sul proprio sito
web. La Bild cita l'in-

Insegnante
musulmano
muore per salvare
la vita a Cristiani
Salah Farah, un insegnante keniota di
religione islamica
stato ucciso per
aver protetto alcuni
cristiani. Il 21 dicembre, al-Shabaab,
formazione islamista e cellula somala
di al-Qaeda, ha teso
un'imboscata a un
autobus. Col volto
coperto, armati, i
militanti hanno fatto
scendere i passeggeri e cominciato
la loro caratteristica conta mortale. I
musulmani da una
parte, i cristiani
dall'altra, due gruppi separati per ucciderne uno solo, in
nome della sharia.
Ma questa volta i
passeggeri musulmani si sono rifiutati
di collaborare. "Gli
abbiamo chiesto di
ucciderci tutti o di
lasciarci andare" ha
raccontato . "Appena abbiamo parlato
hanno sparato a un
ragazzo, e a me". Il
18 gennaio, Farah
morto per le ferite
riportate.

tera frase pronunciata dall'imam: "Uno


dei motivi per cui gli
uomini
musulmani
violentano o infastidiscono le donne per
come vanno vestite.
Quando se ne vanno
in giro mezze nude e
profumate, accadono
certe cose. E' come
buttare olio sul fuoco".
Secondo il tabloid,
l'imam predica nella
moschea Al Tahuid a
Kalk, quartiere problematico di Colonia

Istanbul, secondo 007 Isis


pianifica di avvelenare acqua

Capodanno Colonia

con la pi alta densit


criminale. E' considerato un elemento
ultra-conservatore
vicino al movimento salafita e da anni

sarebbe sotto osservazione dell'ufficio


federale per la salvaguardia della costituzione del NordrenoVestfalia.

Cane assaggia cibo di El Chapo


Evitare il rischio di avvelenamento

Un cane assaggerebbe tutti i pasti di


Joaquin El Chapo
Guzman, il potente
capo dei narcos di Sinaloa arrestato l'otto
gennaio in Messico,
per evitarne l'avvelenamento. El Chapo
stato descritto dalle
autorit messicane
come "depresso" e
"affaticato". In cella
gli stata consegnata
una copia del "Don
Chisciotte" di Miguel de Cervantes. Il

El Chapo

"K9", un cane appositamente addestrato,


"assaggia il cibo che
gli viene consegnato

per essere sicuri che


non sia avvelenato",
ha dichiarato a Radio Formula Eduardo

L'Isis sta pianificando di avvelenare


le fonti idriche
della Turchia. Lo
sostiene un rapporto "confidenziale"
dell'intelligence
locale sottoposto
al vicegovernatore
di Istanbul. Secondo gli 007 turchi,
lo Stato islamico,
punta a diffondere
diversi batteri, tra
cui quelli che causano la tularemia, la
"febbre dei conigli".
Guerrero, responsabile dell'amministrazione penitenziaria.
E' arrivato depresso,
affaticato, questo
quello che ci ha fatto
sapere nel suo primo
colloquio. Stanco di
fuggire", ha aggiunto il funzionario. A
fargli compagnia in
cella ha una copia del
Don Chisciotte: "Pensiamo sia un grande
libro. Dobbiamo cominciare a offrigli
questo tipo di letture",
ha sottolineato Guerrero. Marted i legali
del Chapo hanno denunciato le condizioni di detenzione del
leader dei narcos.

Kenya, 10mila anni fa la prima Probabile sospensione


strage della storia umana
del Trattato di Schengen
Si parlerebbe di diecimila anni fa la prima
strage della storia umana, quando un piccolo
gruppo di uomini, donne e bambini fu catturato da un clan rivale, legato e massacrato a colpi
di frecce e di pietre. I loro cadaveri sfigurati
caddero in una laguna e furono conservati tra
i sedimenti per millenni. Ora un gruppo di archeologi ha presentato il ritrovamento dei resti
avvenuto a Nataruk, in Kenya, in uno studio
pubblicato sulla rivista Nature. La carneficina
avvenne in un periodo in cui i nostri progenitori erano raccoglitori-cacciatori, all'alba della
rivoluzione agricola, in cui la specie umana
divenne sedentaria per dedicarsi alla coltivazione della terre. I resti forniscono una "prova
definitiva.

Probabile proposta
al Consiglio europeo di "sospendere"
la libera circolazione di persone prevista dall'accordo di
Schengen.
Secondo quanto previsto
dall'articolo 26 del
codice, infatti, in caso
di "minaccia sistemica e persistente" alle
frontiere esterne potranno essere introdotti controlli a fino
a due anni. Lo rivela-

no fonti Ue, secondo


cui la questione verr riproposta in un
summit a febbraio.

Omicidio
Litvinenko,
Putin il probabile mandante

Un'inchiesta britannica sulla vicenda


relativa all'omicidio
di Alexander Litvinenko dichiara che
il presidente russo
Vladimir Putin ha
"probabilmente approvato" l'omicidio
dell'ex spia russa
morta nel 2006 a
Londra a causa di
un avvelenamento
da polonio. Prima di
morire Litvinenko
accus pubblicamente Putin di essere il responsabile del
suo avvelenamento
e dell'uccisione di
Anna Politkovskaja. Dura replica di
Mosca: "Ci saranno
conseguenze".
Vladimir Putin ha
probabilmente approvato l'omicidio
del dissidente Alexander Litvinenko.
Lo si legge nelle
conclusioni di un'indagine
pubblica
sulla morte di Litvinenko, rivelate dal
coroner Sir Robert
Owen al Parlamento
britannico. Nella relazione di circa 300
pagine si legge che
i due killer, Andrei
Lugovoi e Dmitri
Kovtun, hanno probabilmente
agito
sotto la direzione
del servizio di intelligence di Mosca, l'Fsb, quando
hanno avvelenato il
43enne, ex agente
del Kgb, nel Millennium Hotel di
Mayfair.
Citato insieme a
Putin anche l'allora capo dell'Fsb,
Nikolai Patrushev.
Il giudice Sir Robert
ha scritto: "Tenendo
in piena considerazione tutte le prove
e le analisi per me
disponibili ho concluso che l'operazione dell'Fsb per
uccidere Litvinenko
stata probabilmente approvata da Patrushev e anche dal
presidente Putin".

Venezia, si appropriavano incassi autorimessa


comunale: denunciati due dipendenti
Se il cliente era
straniero gli proponevano, di versare un
importo inferiore a
quanto dovuto

I finanzieri del I Gruppo


della Guardia di Finanza
di Venezia hanno eseguito alcune perquisizioni
domiciliari, delegate dalla Procura della Repubblica di Venezia, nei confronti di due dipendenti
adetti allAutorimessa
comunale di SantAndrea di Venezia, per i
reati di peculato e falso. I dirigenti dellAVM
Spa, societ totalmente
partecipata dal Comune

Dipendente autorimessa

di Venezia che gestisce, tra laltro, il garage


sito in Piazzale Roma,
avevano infatti rilevato

una serie di procedure


anomale nella gestione
degli ingressi del parcheggio e, soprattutto,

avevano verificato che


parte dei soldi pagati dagli utenti non arrivavano
nelle casse della societ.
Cos i responsabili della
societ pubblica si sono
rivolti alle Fiamme Gialle, dando avvio ad una
complessa attivit di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura della
Repubblica di Venezia.
Con pazienza certosina, i finanzieri veneziani, dopo aver piazzato
microspie e telecamere
nellufficio cassa allingresso dellautorimessa,
hanno ricostruito tutti i
movimenti di due dipendenti infedeli e le loro
tecniche di occultamento degli incassi, riscossi

dagli utenti del parcheggio. In particolare,


le Fiamme Gialle hanno
ripreso i due dipendenti
mentre aprivano forzatamente le sbarre del
varco di entrata di entrata e di uscita dellautorimessa S. Andrea
oppure mentre annullavano, forzando le procedure, le tessere in entrata. Quando il cliente
era compiacente, utilizzavano impropriamente
il c.d. periodo di franchigia, facendo entrare
o uscire illecitamente
gli avventori del parcheggio senza riscuotere il dovuto ed ottenendo una remunerazione
in nero.

Madre lancia il proprio figlio


di un anno dal primo piano: grave
Si salvato, anche se
adesso si trova ricoverato in gravi condizioni, in prognosi riservata nellospedale
pediatrico Santobono
di Napoli, il bambino
di 1 anno che stato
lanciato dal balcone
di unabitazione che
si trova al primo piano di un edificio sito
a Ottaviano, in provincia di Napoli.
A commettere il folle
gesto, la madre, una
donna a quanto pare

sarebbe in cura per


problemi psichici, e
che se in un primo
momento aveva raccontato ai carabinieri

che si era trattato di


un incidente, ha poi
ammesso la verit.
Sottoposta a fermo
da parte della polizia
giudiziaria, ora accusata di tentato omicidio.
La donna ha 39 anni,
e dalle ultime indiscrezioni sembra che
fosse da tempo affetta
da gravi disturbi psichici, la cui gravit
era stata forse sottovalutata da chi la circondava.

Caso Di Sabatino, trovato uomo della Panda rossa

Il testimone di quella terribile sera aveva


ragione. Luomo della Panda rossa stato
trovato. La mamma di Giulia di Sabatino,
afferma che non crede che questo misterioso
personaggio sia del tutto estraneo alla morte della figlia visto che sono passati ben pi
di quattro mesi prima che questi si facesse
vivo. Secondo la mamma di Giulia luomo
doveva farsi avanti subito.

Bergamo morti sospette in ospedale:


si teme nuovo caso infermiera killer
Novit sulle indagini
per le presunte morti sospette in corsia,
tra la fine del 2014 e
tutto il 2015, allospedale Antonio Locatelli di Piario, in
provincia di Bergamo. Sarebbero oltre
80 i decessi avvenuti
in clinica in circostanze sospette, o
da chiarire. Nellospedale Locatelli di
Piario si muore, la
situazione fuori

Corsia ospedaliera

controllo. Andate
ad indagare, questa
la lettera anonima
inviata a tre sinda-

ci della zona, che


ha fatto scattare le
indagini; del resto i
vertici della struttu-

ra sanitaria gi nutrivano dei sospetti per i


numerosi, troppi, decessi in clinica, seguiti dalle segnalazioni
dei parenti di diversi
pazienti. C una infermiera di 42 anni,
sospettata ma ancora
non formalmente indagata, ora trasferita
in un altro ospedale
con altre mansioni,
accusata di essere la
responsabile di queste
morti sospette.

Sicilia 13

Italia

Ancona,
Operazione
El Flaco: concluse
due indagini
antiprostituzione
La Polizia di Stato di
Ancona ha concluso
due indagini antiprostituzione, sgominando altrettanti sodalizi criminali dediti
con sistematicit alla
sfruttamento ovvero
al favoreggiamento
della prostituzione indoor in alcuni comuni
della riviera marchigiana, da parte di almeno 30 giovani ed
avvenenti prostitute.
Il primo gruppo criminale, composto da
cinque italiani ed una
colombiana, sfruttava
giovani centro e sudamericane che, dopo un
periodo di iniziazione in Spagna e la acquisizione del permesso di soggiorno valido
in Europa, si recavano
in Italia dove ambivano a maggiori guadagni. La colombiana
33enne, a sua volta gi
prostituta, si preoccupava di persuadere le
colleghe a venire in
Italia, a volte pagando
loro il biglietto aereo,
e di controllarne il lavoro una volta giunte
nelle Marche. Un italiano si preoccupava
di andarle a prendere
all aeroporto di Bologna, accompagnarle
nelle alcove, fornire
loro schede telefoniche e carte di debito
dove versare le somme dovute.

Denunciato un 29enne italiano


appartenente al movimento Anonymous
La Polizia di Stato, alle prime luci
dellalba, ha chiuso
il cerchio intorno
al componente del
gruppo Anonymous,
il quale, lo scorso 28
dicembre, avrebbe
dichiarato in un noto
filmato lanciato in
rete di aver sventato
un attentato, che lISIS stava per portare
a termine in Italia,
pi precisamente a
Firenze.

Le indagini, condotte dai Poliziotti


del C.N.A.I.P.I.C.,
del Servizio Polizia
Postale e delle Comunicazioni di Torino e della Sezione
della Polizia Postale di Aosta, hanno
permesso di denunciare un 29enne italiano appartenente
al movimento Anonymous e conosciuto al suo interno
come X.

Spettacoli 14

Sicilia 22 GENNAIO 2016, VENERD

Film su Video 66: Colpo grosso; Top Gun su Telesudest

Cos lontani Cos vicini su Rai 1, Lispettore Coliandro su Rai 2


The flash film su Italia 1, Tutti insieme allimprovviso su Canale 5
Rai 1 alle 21.20 presenta "Cos Lontani
Cos Vicini", il programma di Raiuno che
si propone di aiutare
le persone alla ricerca
di un parente che non
hanno mai conosciuto.
Rai 2 alle 21,15 della
miniserie " L'Ispettore
Coliandro" giunto alla
5 stagione Coliandro
incontra l'affascinante Andreas, il Black
Mamba dei killer a pagamento. Ignaro della
sua identita', l'ispettore
decide di ospitarla nel
suo appartamento.
Film su Rai 3 alle
21,00 "The tourist"
Frank e' un uomo emotivamente a pezzi. Per
curare il suo cuore addolorato si trova a fare
un viaggio in Italia,
dove incontra Elisa,
una donna straordinaria che deliberatamente
decide di "attraversagli
la strada" e di incrociare le loro due esistenze.
Proseguono le inchieste di "Quarto grado"
trasmesse da Rete 4
alle 21,15 Gianluigi
Nuzzi e Alessandra
Vieroconducono questo programma di approfondimento giornalistico che si focalizza

sui casi irrisolti della


cronaca degli ultimi
trent'anni con interviste e documenti inediti
gialli.
Terza puntata su Canale 5 alle 21,10 della
fiction "Tutti insieme
all'improvviso" Dopo
vent'anni in Africa a
fare il veterinario, una
notizia sconvolgente
riporta Walter a Roma:
suo fratello e' morto.
In onda su Italia 1
alle 21,10 il telefilm
"The Flash" Jay Garrick decide di costruire
un Cannone della Velocita' per stabilizzare
il portale che conduce
a Terra 2 e poter cosi'
tornare a casa.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle
21 trasmetteremo il
Colpo grosso Undici
vecchi commilitoni si
associano per svaligiare cinque casin di Las
Vegas, facendo saltare la centrale elettrica

della citt. In seconda


serata alle 23.30 Fino
allultimo respiro. Se
la vita non ha senso, il
giovane Belmondo la
vive seguendo i suoi
impulsi, che sono criminali: ruba un'auto e
uccide un poliziotto
Per la programmazione tv su Telesudest
canale 678 in prima
serata alle 21.30 trasmetteremo Top gun.
Maverick fatica ad
adattarsi alle regole
della Scuola di caccia
da combattimento della Marina Usa. Perder
un amico e cadr in una
crisi depressiva, nella
quale si agiter anche il
ricordo del padre. Alle
23.45 in onda The
ring Una leggenda
metropolitana parla di
una misteriosa videocassetta, contenente
scene terrificanti. A sette giorni esatti dalla sua
visione, il video porta
ad una morte orribile
chi la guarda.

il meteo

Siracusa

Rai 1

18:45 - L'Eredit
20:00 - Telegiornale
20:30 - Affari tuoi
21:20 - Cos lontani cos
vicini
23:24 - TG1 60 Secondi
23:30 - TV7
00:35 - TG 1 Notte
01:05 - Che tempo fa
01:30 - TG1 60 Secondi
02:00- Affari tuoi (R)

18:00 - TG Sport
18:18 - Meteo 2
18:20 - TG 2
18:50 - Hawaii Five-0
Addio e abbi cura di te
19:40 - N.C.I.S. Il giorno
del giudizio
20:30 - TG2 20.30
21:00 - Zio Gianni - Gianni
e la Defaillance
21:10 - LOL ;-)

Rai 3

Video 66 (286)

Rete 4

Canale 5

Italia 1

Telesudest (678)

15:32 - Ieri E Oggi In Tv


16:35 - Tgcom
16:37 - Meteo.It
16:41 - La Venticinquesima
Ora - 2 Parte
18:51 - Anteprima Tg4
18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:28 - Meteo.It
19:30 - Tempesta D'amore
20:30 - Dalla Vostra Parte
21:15 - Quarto Grado
00:20 - I Bellissimi Di R4
00:22 - Turista Per Caso

19:57 - Prima Pagina Tg5


20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:40 - Striscia La Notizia
-- La Voce Dell'invadenza
21:11 - Riassunto - Tutti
Insieme All'improvviso
21:12 - Tutti Insieme
All'improvviso
23:31 - Supercinema
00:00 - X-Style
00:25 - Tgcom
20:39 - Meteo.It

Siracusa
Pioggia e schiarite. Vento da Nord-Est
con intensit di 12 km/h. Raffiche fino a
13 km/h. Temperature comprese tra 7C e
15C. Quota 0C a 1650 metri.

18:10 - Geo
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:15 - Sconosciuti La
nostra personale ricerca
della felicita'
20:35 - Un posto al sole
21:05 - Cinema Rai3
presenta
18:20 - Camera Cafe'
18:28 - Studio Aperto Anticipazioni
18:30 - Studio Aperto
19:23 - Meteo.It
19:25 - C.S.I. - Scena
Del Crimine -- L'ultimo
Spettacolo
20:20 - C.S.I. - Scena Del
Crimine
21:10 - The Flash -- Famiglia Di Nemici
22:00 - Arrow Restau

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Colpo Grosso
23.30 Film
Fino all'ultimo respiro
00.30 TG 66
01.15 Documentario
13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Top Gun
23.30 Film
The ring
1.00 Documentario
01.30 Attualit
02.00 TG 66

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
SE MI LASCI NON VALE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA CORRISPONDENZA
ore 18:00 20:00 21:00
THE REVENANT - REDIVIVO"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CREED

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo

Cancro

Dovrete combattere
qualche imprevisto,
Venere non in linea
al segno e qualche
screzio potrebbe nascere allimprovviso.

Bilancia

Se affronterete il lavoro con maggior


organizzazione
e
senso pratico potrete
rendere pi consistenti i risultati.

Capricorno

Venere vi favorisce e
non vi far mancare
attimi di poetico abbandono che rendono
lamore pi tenero.
Una piccola revisione
del rapporto affettivo
potr chiarire e ridimensionare tutto.

Sicilia 15

Uno sguardo in casa della capolista impegnata domenica al De Simone

Rai 2

Non siate sorpresi se


certe proposte vantaggiose
vengono
fatte proprio a voi:
non c trucco, non
c inganno, non siate diffidenti. Lunico
suggerimento di
non prendere decisioni avventate.

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
VALVO
Largo XXV Luglio 6
LUPO
Viale Teocrito, 31
NIGRO V.le S. Greca 311
GUCCIONE
Via S. Ferrero, 26

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
VALVO
Largo XXV Luglio 6

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
VALVO Largo XXV Luglio 6
GUCCIONE
Via S. Ferrero, 26

22 gennaio 2016, venerd

Toro

Chi vi ama asseconder i vostri desideri,


anche quelli pi originali: sappiate apprezzarlo. Non rinunciate
alla sicurezza affettiva per inseguire brevi
avventure. Un amore
nuovo potr illuminare il cuore dei giovani.

Leone

Il vostro segno protegge i vostri impegni


finanziari. Pianificate attentamente ogni
progetto senza forzare i tempi.

Scorpione

Distrazione e confusione
potranno
regnare sovrane in
questo periodo che
si annuncia inconcludente.

Acquario

Latmosfera frizzante e vi regala momenti


molto piacevoli: lasciatevi andare alla
gioia di amare e di essere amati. Soprattutto se avete unattivit
autonoma! Agite con
prudenza.

Gemelli

Avrete la giusta intraprendenza per trattare


affari, osare investimenti, trovare nuove
forme di guadagno.
Alcuni single cambieranno rotta e si troveranno felicemente in
coppia, nuovi progetto
vi aspettano.

Vergine

Avete una vita sentimentale serena, Ritroverete gli slanci, gli


ardori e la convinzione della bont della
vostra scelta.

Sagittario

La vostra forma promette di mantenersi


su buoni livelli per
tutto il periodo grazie
alla buona posizione
di Marte.

Pesci

Evitate cibi troppo piccanti a cui magari non


siete abituati, qualcuno potrebbe andare
incontro a una fastidiosa stomatite. Notevole invece il fascino:
non passerete certo
inosservati.

La Frattese, forte in casa


e deboluccia in trasferta
Allandata con i padroni di casa avanti di tre gol, il Siracusa
nella ripresa arriv ad un passo dal pareggio - Al De Simone
mancher la punta Longo sostituita da Maggio

Frattamaggiore in
delirio. La loro squadra, rientrata nel giro
del calcio che conta
dopo anni di alti e
bassi, peraltro comuni a societ piccole e
grandi, si sta proponendo a sorpresa in
qualit di primattrice
pur essendo partita
con un programma di
tranquilla salvezza.
Merito di unoculata conduzione, di un
presidente entusiasta e di un direttore
sportivo che ha dimostrato di sapere il
fatto suo, creando un
organico formato da
tre, quattro giocatori
di esperienza e da un
nugolo di ragazzi del
1995, 1996 e 1997
che stanno meritando la fiducia che
stata loro concessa.
A completare lopera di rifondazione
della societ, caduta
in bassa fortuna,
arrivata la scelta di
un allenatore come
Stefano
Liquidato che lavorando in
provincia di Latina

ha ottenuto ottimi
risultati. Proseguendo nella sua brillante
carriera, suscettibile
di migliori traguardi,
Liquidato, ex azzurro sotto la presidenza
di Pippo Imbesi, ha
forgiato la Frattese
sulle caratteristiche
dei giocatori a disposizione (ben 40 solo
nellarea della prima
squadra),
ricavandone un 4-3-3 fortemente redditizio.
Specialmente in casa
con len plein fatto
registrare fino a domenica scorsa di undici incontri vinti su-

gli undici disputati.


Sar il sostegno del
pubblico, sar il terreno di gioco, sar la
perfetta assimilazione del modulo, fatto
sta che fra partite interne ed esterne c
una bella differenza
di rendimento. Ma
qual il meccanismo
con cui si muove la
Frattese? Una miscela di tecnica pura
e di velocit che in
tre soli passaggi arriva al tiro e con altrettanta rapidit
capace di ripartire.
Davanti al portierino Enzo Rinaldi

Marzio Celiento in azione nella partita col Marsala


(96), 20 reti subite, giocano Liccardo e,
di cui 9 in casa e 11 il quarto under che
in trasferta, gioca un risponde al nome
quartetto formato da di Fiore Ammatudue under sulle fa- ro (97). Il reparto
sce, Della Monica avanzato, ben 40 gol
(96) a sinistra e Ca- allattivo, pu conpaldo (95) a destra, tare su Fabio Longo
con due centrali di (11 gol) che per
esperienza come To- sar assente al De Simassini e Varchetta. mone per squalifica,
A centrocampo con sostituito da Mimmo
capitan
Costanzo, Maggio, su Marzio
Celiento e su Mario
Oggi allenamento alle ore 11 sul sintetico di via Lazio Marotta, un poker
di bomber capaci
di approfittare della
minima distrazione
difensiva. Per batPer gli azzurri ieri si svolta una effettuato esercitazioni tecnico- tere una compagine
doppia seduta di allenamento. tattiche, prima di concludere cos bene organizzaSul sintetico di via Lazio, tutti con movimenti specifici per il ta ci sar bisogno di
a disposizione di Andrea Sottil, reparto avanzato.
un grande Siracusa.
compreso anche Davide Porca- Nel pomeriggio consueta parti- Ed proprio quelro che ha lavorato prima a par- tella per affinare gli schemi in lo che Andrea Sottil
te per un piccolo problema alla vista della Frattese.
sta preparando a m
schiena.
Nella giornata odierna seduta di comitato di accoIn mattinata la squadra dopo di allenamento, sempre al Di glienza.
il riscaldamento con la palla, ha Bari, alle ore 11.
Armando Galea

Gli azzurri si allenano al Di Bari

Domani sfider una Gupe Volley vogliosa di riscatto

Pallavolo, primo bilancio per l'Holimpia


Primo bilancio della prima parte della stagione per l'Holimpia
Siracusa. In dieci partite di campionato, nove sono state le vittorie e una la sconfitta rifilata a Comiso contro una delle formazioni
in corsa per questo campionato.
solamente uno il punto che separa entrambe le formazioni che,
proprio sabato, concludendosi
il girone d'andata, affronteranno
due squadre catanesi affamate di
punti. Il Comiso affronter la giovane Team Volley pronta a risalire
in classifica, l'Holimpia, invece,
sfider una Gupe Volley vogliosa
di riscatto, dopo la sconfitta che
costatata la l'eliminazione dalla
Coppa Sicilia. Il presidente Alice
Lombardo si ritiene soddisfatta
delle proprie ragazze e del lavoro

svolto: "finora non abbiamo nulla


da rimproverare a queste giocatrici
che da vere atlete lavorano e s'impegnano tantissimo; sabato sar
una partita molto importante. Nonostante abbiamo gi incontrato
e battuto la Gupe Volley, durante
gli ottavi di finale di Coppa Sicilia, sappiamo ed ovvio che ogni
partita ha una storia a s, specialmente contro una squadra come
Gupe, ricca di giocatrici d'esperienza. Oggi siamo seconde ad un
solo punto dalla prima, ma i conti
li faremo a fine anno - conclude il
Presidente - considerando anche
che noi gli scontri diretti, nel girone d'andata, li abbiamo avuti tutti
fuori casa; sono sicura che nel girone di ritorno, questo sar un fattore importante a nostro favore.

Fiorettisti aretusei: in palio


il pass per la prova nazionale

Atteso fine settimana in pedana per gli atleti


del Club Scherma Siracusa dei maestri Cannarella e del maestro Barrera. I giovani atleti
siracusani saranno impegnati in gara a Caserta sabato 23 e domenica 24 nella prova di
selezione della zona sud riservata agli atleti
delle regioni Campania,Puglia, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia. Le selezioni di zona
relative al fioretto sia maschile sia femminile, saranno utili a fornire la scematura di 14
uomini e 5 donne che accederanno alla fase
successiva. In questo appuntamento in terra
campana gli schermidori Carmelo Fallica,
Stefano Paradiso, Federico Pistorio e Greta
Bordieri sotto la guida dei Maestri Cannarella e Barrera cercheranno il pass per l'ammissione alla prova di selezione nazionale che si
disputer a Bolzano il 26 -28 febbraio, e che a
sua volta designer 24 dei 40 schermidori ammessi al Campionato Italiano che assegner il
titolo per la stagione sportiva in corso.

Sport

Per Match Ball


nuoto, un oro
e sei argenti
per gli atleti
master
Il Tc Match Ball
di Siracusa
alla ribalta
con un oro e sei
argenti conquistati dai quattro
atleti master
al "terzo trofeo
Mayday Italia
master" di nuoto che si e' svolto
giorno domenica
scorsa a Taormina. Protagonisti sono stati
Salvatore Lonzi,
oro nei 50 dorso
categoria master
55 con il tempo
di 46,02; Sebastiano Bonaccorso, argento nei
100 dorso con
1.27.24 e nei 100
misti con 1.22.85
categoria master
55; Carmelo Calamia master 50
argento nei 200
stile libero con
2.34.15 e nei 100
misti con 1.22.66
e, infine, Stefano
Paganucci categoria under 25
secondo nei 50
stile libero con
29.57 e nei 100
stile libero con il
tempo di 1.06.00.
Alla manifestazione siciliana
hanno partecipato 32 societ
e si sono cimentati circa 450
atleti. Prossimo
appuntamento
per i nuotatori master il 31
gennaio 2016 inh
occasione del 12
trofeo S. Agata,
nella piscina comunale in vasca
da 50 metri di
Nesima.

Teatro 16

Sicilia 22 gennaio 2016, venerd

Il risultato
godibile, con
passaggi ben
meditati in una
sorta di paragoliardia che
attinge ora al
cabaret, ora alla
pura comicit,
ora alla buffoneria circense

di Aldo Formosa

Se vero, come

vero, che la tecnica


della controscena
pertinente in modo
particolarissimo
all'opera buffa,
anche vero che il
regista Davide Garattini,
portando
sul palcoscenico
di Citt della Notte
una inusitata edizione del "Barbiere di Siviglia", ci
ha dato dentro con
divertita e divertente estrosit.
Il dinamismo il
motore
trainante della fisicit di
ogni singolo personaggio, non c'
un attimo di pausa
nella loro visibilit.
Il risultato godibile, con passaggi
ben meditati in una
sorta di paragoliardia che attinge ora
al cabaret, ora alla
pura comicit, ora
alla buffoneria circense.
Anche la scenografia recita un ruolo
adeguato, con quelle variopinte pile di
cassette di plastica
mosse in preminenza da Berta e da
Ambrogio, come
Sisifo
impegnati nell'acconciare
la disposizione in
un andirivieni meditato. Ci detto,
sfacciatamente
evidenziato un anticonformismo che
sarebbe
piaciuto
molto ad Arbore:
la contaminazione
di casa, e allora
ben vengano i due
camei di Marcello
Giordani con "E
vui durmiti ancora" e con "C' la
luna n mienzu o
mare".
Lo spettatore, accorso per assistere
ad un "Barbiere"
convenzionale,
dopo l'impatto della sorpresa viene
gradatamente coinvolto nel gioco:
l'applauso di prammatica ad ogni romanza sottintende
anche una disarmata disponibilit
al diverso meccanismo scenico,
quasi assimilabile
alla correit.
Il succo di que-

Marcello Giordani
si candida per la gestione
del Teatro comunale

Dopo il 200 anno ancora un acuto sul palcoscenico


di Citt della Notte di una inusitata edizione
di successo del Barbiere di Siviglia

sto discorso vuole


esprimere un giudizio positivo, anche
e soprattutto perch
ogni interprete mette in riga le legittime aspettative del
pubblico con una
vocalit di tutto ri-

spetto. Belle voci,


di giovane intonazione e di ben misurata espressivit.
L'uso dei microfoni personalizzati
travalica le fisime
dei puristi perch
il risultato porta

acqua al mulino del


rendimento,
cos
palesando una dizione perfetta.
Ne consegue inoltre
che i cantanti sanno
essere anche attori,
in una loro sorta di
"recitar cantando"

che abiura il manierismo delle consuete "belle statuine"


nella lirica. Anche
il Coro Lirico Siciliano di Francesco
Costa, per quanto
di propria pertinenza, evidenzia la ben
nota compattezza
vocale asservita in
modo
eccellente
alla coerente musicalit del contesto.
L'orchestra diretta
dal maestro Antonino Manuli, in
prevalenza composta da giovani, ha
retto egregiamente il proprio ruolo,
con una meritoria
notazione per il
pianoforte solista
nei recitativi.
Al tirar delle somme una serata che
valsa la pena di
vivere a teatro, testimoniando che i
200 anni di questo
capolavoro, nonostante la databilit del testo, non
mostrano segni di
rughe n di anchilosate fissit. Prolungati e intensi gli
applausi finali per
Gabriele Nani (Figaro), Levia Martinucci
(Rosina),

Gianluca Bocchino
(Almaviva), Gian
Luca Tumino (Don
Bartolo),
Matteo
Ferretti (Don Basilio), Marco Zarbano
(Fiorello),
Noemi Muschetti
(Berta), Giovanni
Di Mare (Ambrogio), Finag Manco
(Notaio).
Ma la chiusura
spetta a lui, a Marcello Giordani. Il
quale non si limita
a raccogliere consensi squillanti in
tutto il mondo, non
si adagia sugli allori di chi ha conquistato le ribalte liriche pi prestigiose,
ma si fa anche assiduo ed appassionato promoter di iniziative per portare
la lirica alle masse.
Non solo: realizza
corsi di canto alla
scoperta di nuovi
talenti e per il loro
graduale perfezionamento. Insomma, un sacerdote
di quella religiosit
che adorna il culto
della lirica.
In questi giorni
qualcuno dice che
Giordani, con personali ammissioni,
abbia avanzato la
propria
candidatura per occuparsi
del Teatro Comunale di Siracusa,
ancora
inagibile.
La domanda sorge
spontanea: "E perch no? ". Potrebbe
essere l'uomo giusto al posto giusto,
una volta tanto. Ma
la politica si sa,
inaffidabile per
definizione. Se e
quando il glorioso
Teatro Comunale di
Siracusa diventer
agibile, la candidatura di Marcello
Giordani avr un
senso compiuto.
E allora Siracusa
torner a vivere
giornate di quell'arte e di quella cultura
che non si comprano al supermercato,
che sono un diritto
dei cittadini e un
dovere per gli amministratori della
cosa pubblica.
Lirica, Prosa, Operetta,
Concerti,
Danza classica e
moderna A quando?