Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 21 gennaio 2016 Anno XXix N. 16 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

In primo piano la vertenza Eni-Versalis che preoccupa i lavoratori

Il petrolchimico si ferma
E solo la prima battaglia
Presidiati i cancelli dello stabilimento fino a sera
di Salvatore Maiorca

eventi

Petrolchimico

La festa
dei vigili
urbani

S svolta in piazza Duo-

mo, la festa del corpo di


Polizia municipale. Alle
10, il sindaco Giancarlo
Garozzo insieme all'assessore alla P.M., Antonio Grasso e al comandante, Salvatore Correnti,
ha passato in rassegna lo
schieramento dei reparti.
A seguire la benedizione
dellarcivescovo monsignor Salvatore Pappalardo
che ha anche celebrato la
santa messa, nella chiesa
di Santa Lucia alla Badia.
Al termine, la consegna
delle benemerenze. Per la
processione di domenica.

ella notte scorsa i vigili


del fuoco sono intervenuti
per degli interventi relativi ad incendi.

A pagina sei

A pagina sei

cronaca

cronaca

Si ribalta
Rissa
un furgone Arrestati
a Belvedere e liberati
N

Stanziati dai Beni culturali

650 mila euro


per la tutela
di Ortigia

societ

Graduatoria
del servizio
civico

bloccato
ieri per lo sciopero dei lavoratori del gruppo Eni
contro la svendita della
chimica a speculatori stranieri. I lavoratori della
chimica hanno ingaggiato
unaspra lotta contro londata di speculazioni che si
abbattuta su questa Italia dellera renziana. Sulla
chimica come sulle banche. La finanza affossa.

Pubblicata allalbo pretorio ed disponibile on


line sul sito del Comune
la graduatoria degli aventi
diritto allassegno economico per lespletamento
del Servizio civico.

a Ragioneria Centrale dei Beni Culturali ha validato il


Decreto del Direttore Generale n. 4942 con il quale il 30
dicembre 2015 sono stati stanziati 650 mila euro per la
tutela del centro storico di Ortigia.

A pagina due

A pagina tre

A pagina tre

Messa e corteo in ricordo


di Stefano Pulvirenti
Si tenuto ieri sera

quattro persone, coinvolte


in una rissa, avvenuta nei
pressi di un bar.

il programmato corteo in memoria di


Stefano Pulvirenti, il
diciassettenne siracusano, studente del
liceo scientifico.

A pagina quattro

A pagina cinque

Sono tornate in libert le

Focus 2

Sicilia 21 gennaio 2016, gioved

21 gennaio 2016, gioved

comune

Un tesoretto
di contributi
straordinari
non riscossi

di Salvatore Maiorca

Petrolchimico

bloccato ieri per lo sciopero dei lavoratori del


gruppo Eni contro la
svendita della chimica
a speculatori stranieri. I lavoratori della
chimica hanno ingaggiato unaspra lotta
contro londata di speculazioni che si abbattuta su questa Italia
dellera renziana. Sulla chimica come sulle
banche. La finanza
affossa leconomia,
lo sviluppo, il lavoro.
Per fare i ricchi sempre pi ricchi e i poveri sempre pi poveri.
E il governo Renzi
non pu non saperne
nulla. Nella questione
chimica come nella
questione banche.
A Priolo come a Ragusa, come a Gela e
in Sardegna e in tutti i
siti Eni, su su per lItalia fino a Porto Marghera, le fabbriche
del settore chimico si
sono fermate. Lassemblea intercategoriale dei lavoratori di
Priolo, nella mensa
ovest, stata aperta
da Paolo Sanzaro, segretario della Cisl di
Siracusa e Ragusa, e
conclusa dal segretario generale della Uil
Carmelo Barbagallo.
Gli altri due segretari
generali sono andati alle assemblee di
Ferrara, la Camusso
(Cgil), e in Sardegna
la Furlan (Cisl).
Allassemblea sono
anche intervenuti Paolo Zappulla (Cgil),
Andrea Bottaro (Uil),
due lavoratori chimici e un metalmeccanico. Se il disegno di
svenduta della chimica dovesse andare in
porto significherebbe
infatti blocco deglinvestimenti e perdita di

Sciopero dei lavoratori Eni


Petrolchimico bloccato
Ed soltanto la prima battaglia

La Camusso (Cgil) a Ferrara. La Furlan (Cisl) in Sardegna.


E una nuova guerra chimica che si combatte nei vari
siti Eni dellintero Paese. Presidio ai cancelli fino a sera

Carmelo Barbagallo ed Emanuele Sorrentino.


Sopra, due momenti della manifestazione
di ieri al petrolchimico Eni di Priolo.

opportunit di lavoro
non soltanto per i lavoratori della chimica ma
anche per quelli delle
imprese di impiantistica, manutenzione e
servizi. Lo sciopero si
protratto per i giornalieri dalle 8 alle 17
e per i turnisti dalle 14
alle 22. E il presidio
dei lavoratori davanti ai cancelli durato
fino a sera.
E stata denunciata la
manovra di svendita
della chimica per ra-

gioni che sono state


definite di pura e semplice speculazione. Lo
dimostra il fatto che
la visita aglimpianti
non stata compiuta
da esponenti di aziende chimiche bens da
esponenti di una finanziaria multinazionale: la SK Capital.
Lo dimostra anche
un recente servizio
della trasmissione televisiva Report, che
ha denunciato manovre speculative, tra le

No alla speculazione sulle fabbriche. Come


sulle banche.
Assemblea
con Carmelo
Barbagallo,
segretario
generale Uil
pieghe delle quali pare
nascondersi addirittura
lex presidente dellEni, Scaroni. Sono i cosiddetti poteri forti che
tornano alla carica.
Coperti (o sostenuti?)
dal silenzio del governo Renzi.
Occorre un miliardo dinvestimenti per
ammodernare glimpianti chimici dellEni
in Italia. E lEni non
disponibile allinvestimento. Ebbene, ha
detto Barbagallo, an-

Produzione ferma per tutta la giornata di ieri. Sorrentino


(Uiltec): Il Governo non pu non sapere. LEni lente
di Stato. Non pu assumere decisioni del genere senza
che il Governo lo sappia e ne dia copertura

zich svendere a privati stranieri un settore


strategico per il Paese,
qual la chimica, lEni
chieda un finanziamento alla Cassa Depositi
e Prestiti. Tanto pi
in quanto la chimica
pubblica, dopo anni
di perdite, proprio in
questi ultimi due anni
tornata in attivo: 400
milioni di utili nellultimo anno e mezzo in
Italia, 70 dei quali a
Priolo soltanto. La chimica italiana pu quindi autofinanziarsi. E la
si vuole svendere per
appena un miliardo. Il
solo ferro (cio tubazioni, motori e tutte le
singole parti deglimpianti dei vari stabilimenti chimici dellEni
in Italia) vale di pi.
Da qui la domanda:
perch svendere la chimica e privare il Paese
della titolarit di un
settore cos strategico
e delicato? A chi giova? Non lo sappiamo
noi. Ma il governo
Renzi non pu non saperlo. LEni lente
di Stato: non pu assumere decisioni del
genere senza che il
Governo lo sappia e
ne dia la copertura ha
sottolineato Emanuele
Sorrentino, segretario
generale della Uiltec
di Siracusa, Ragusa e

Gela. Oltre tutto ha


aggiunto Sorrentino
questo acquirente la
cui delegazione ha gi
visitato glimpianti di
Priolo la SK Capital:
una finanziaria multinazionale. La quale
non potr certo gestire
questi impianti: non
potr quindi che rivenderli ad una societ industriale. Si va di
speculazione in speculazione. Sulla pelle dei
lavoratori. Ma anche
di tutti glitaliani. Non
pu esser consentito.
Assolutamente no.
Ieri intanto c stata
laudizione dei vertici
sindacali da parte della
commissione Sviluppo
economico del Senato.
La commissione ha assicurato che sentir anche lEni. Poi si vedr.
La battaglia appena iniziata ribadisce
Sorrentino. Contesteremo fino alla fine questa decisione dellEni
(e del Governo). Lobiettivo salvare la
chimica, lo sviluppo,
il lavoro: o lEni ottiene un finanziamento
dalla Cassa depositi e
prestiti per investire il
miliardo che esso stesso ha dichiarato esser
necessario per ammodernare glimpianti o,
se proprio vuole acquisire una quota da un
partner privato, questa
quota rimanga di minoranza. La battaglia
continua.
Le nuove iniziative di
lotta saranno rese note
nei prossimi giorni. E
saranno azioni in crescendo. In tutta Italia:
da Priolo a Ragusa a
Gela e su fino alla Sardegna e a Porto Marghera. Investendo tutto
il territorio di questa
Italia in cui fabbriche
e banche si svendono
come fossero bruscolini.

Un tesoretto di 138 mila euro di

contributi straordinari urgenti non


riscossi. quanto stato scoperto
nelle pieghe del bilancio comunale dopo una ricognizione disposta
dallassessore Gianluca Scrofani,
soldi che presto torneranno nella
disponibilit delle famiglie.
Laccertamento, effettuato dagli

Sicilia 3

uffici finanziari spiega lassessore al Bilancio abbraccia gli ultimi


5 anni e riguarda contributi economici concessi a famiglie in difficolt, rimborsi Ici e Imu, borse di
studio e rimborsi per lacquisti di
libri di testo. Queste somme, pari
a circa 138 mila euro, sono state
regolarmente assegnate agli aven-

SiracusaCity

ti diritto che, sebbene informati,


per non hanno provveduto ad
incassarle.
Degli esiti della ricognizione,
lassessore Scrofani ha informato
i dirigenti dei settori competenti
che adesso provvederanno a far
partire le comunicazioni per raggiungere i diretti interessati.

Ortigia, in arrivo
650 mila euro

Sorbello
Bilancio
umiliazione

Ho

Il caso. Lha stanziati la Ragioneria


centrale dei beni culturali
per la tutela del centro storico

a Ragioneria Centrale dei Beni Culturali


ha validato il Decreto
del Direttore Generale
n. 4942 con il quale
il 30 dicembre 2015
sono stati stanziati 650
mila euro per la tutela
del centro storico di
Ortigia. Lo comunica lon. Vincenzo
Vinciullo, Presidente
della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS
Sono 16 i beneficiari
e si passa da un contributo di circa 7 mila
euro a uno di quasi 118
mila euro.
bene precisare che,
ha proseguito lOn.
Vinciullo, oltre a queste somme, che siamo
riusciti a recuperare
per il rotto della cuffia, tant vero che
il Decreto del Direttore Generale del
30/12/2015, nelle casse della Regione vi
solo un altro milione
di euro relativo agli
anni 2010-2011-2012
e che questa somma
lunica ancora giacente nella casse della
Regione, somma di cui
gli uffici sicuramente
faranno richiesta nei
prossimi giorni.
Altre somme non ve
ne sono e quindi, senza
voler far polemica con
alcuno, lunica possibilit di avere ulteriori
risorse per il centro
di Ortigia quello di
definanziare progetti
finanziati negli anni
precedenti i cui importi
non sono stati richiesti
da parte dei legittimi

assegnatari. Le pratiche finanziate sono


quelle che hanno fatto
pervenire listanza dal
primo febbraio 2001 al
7 giugno 2001.
chiaro che, ha continuato lon. Vinciullo,
la legge va ulteriormente finanziata perch ancora sono in
giacenza numerose
richieste di contributo,
ma la presenza nelle
casse comunali di risorse ancora non impegnate o impegnate
e, ancora peggio, non
spese crea oggettive
difficolt nel far passare un emendamento
di finanziamento della
legge, stante che, al

Una veduta di Ortigia.

momento, nella proposta del Governo non


previsto nemmeno un
centesimo. Sarebbe
opportuno, ha concluso lon. Vinciullo, co-

munque, che il Comune di Siracusa, anzich


depotenziare lufficio
del centro storico, togliendogli anche le poche funzioni rimaste,

si adoperasse, come
avviene a Ragusa, a
potenziare lufficio,
per poter impegnare e
spendere tutte le risorse assegnate.

Allalbo pretorio del comune di Siracusa e sul sito on-line

Pubblicata la graduatoria comunale


dei beneficiari dellassegno civico

E stata pubblicata allalbo pretorio ed disponibile on line sul


sito del Comune
la graduatoria degli aventi diritto
allassegno
economico per lespletamento del
Servizio civico.
Una speciale commissione, costituita da assistenti
sociali dei diversi
quartieri ha provveduto alla valutazione delle singole
istanze presentate,

circa 400, individuando i 327 aventi


diritto.
Come promessodichiara lassessore
alle Politiche sociali, Rosalba Scorpoil servizio partir
a giorni, dopo la
riunione operativa
con i dirigenti scolastici che ne hanno
fatto richiesta per
individuare i servizi ed i lavori manutentivi da svolgersi
nei plessi scolastici
dove si prester il
servizio civico.

Per la prestazione
lavorativa, di 50 ore
mensili, sar riconosciuto un assegno
di 500 euro. Servir ad aiutare tante
famiglie che, in un
contesto di grave
crisi economica, si
trovano ad affrontare questo difficile
periodo conclude
lassessore Scorpo.
La graduatoria
inoltre disponibile
presso gli uffici comunali competenti
e presso lo Sportello
del cittadino.

votato, insieme ad altri tre


consiglieri, contro
il bilancio di previsione del Comune
perch ho ritenuto
che Siracusa non
meriti lumiliazione di essere amministrata in maniera
tale da vedere approvato lo strumento
finanziario relativo
al 2015 soltanto nel
gennaio dellanno
successivo. Lo afferma il consigliere
comunale di progetto Siracusa, Salvo
Sorbello per il quale
, ci voleva proprio
unamministrazione
smart per far subire a Siracusa un
ritardo che mai si
era verificato nella
storia e che priva, in
sostanza, la comunit cittadina della
possibilit di gestire
correttamente le risorse dei siracusani.
Col parere negativo dei revisori dei
conti, eletti peraltro
dalla maggioranza
stessa, stato approvato un bilancio
che penalizza i fondi
per le persone fragili
(anziani e bambini
innanzitutto), mentre stata incredibilmente respinta la
mia richiesta di ripristinare la diretta
tv delle sedute del
consiglio, per garantire la massima
trasparenza. In un
quadro cos desolante, spero che almeno
trovino immediata
e concreta attuazione le mie proposte,
approvate allunanimit e miranti a sostenere, con congrui
sgravi.

SiracusaCity 4

Sicilia 21 gennaio 2016, gioved

21 gennaio 2016, gioved

Tutelare gli ambulanti


del mercato di Ortigia
Intervento critico da parte
del consigliere di circoscrizione,
Raffaele Grienti

Purtroppo, mi capi-

ta sempre pi spesso
di parlare con commercianti
dell'area
mercatale del Centro
Storico e di ascoltare le loro giuste e legittime lamentele sul
lento ed inesorabile
declino che ormai da
parecchi anni affligge
il loro, ormai storico,
posto di lavoro. Lamentele e perplessit
che mi giungono non
solo da chi vi lavora,
ma anche dagli stessi
residenti del Quartiere e soprattutto da chi
non risiede in Ortigia
e trova parecchie difficolt a raggiungere
il mercato, causa l'inadeguato servizio di
trasporto pubblico urbano. Lo sostiene il
consigliere della circoscrizione Ortigia,
Raffaele Grienti, che
continua:
Proprio il servizio di
trasporto , a mio modesto parere, una delle
principali cause che
ha causato la graduale
involuzione del famo-

so Mercato in Ortigia.
Troppe volte abbiamo ascoltato parole
di rassicurazione in
merito al servizio di
trasporto, ma ancora
il potenziamento dei
bus-navetta e la risoluzione della problematica AST tardano
ad arrivare, facendo
crescere la preoccupazione e la rabbia dei
commercianti. A tutto
ci credo sia doveroso aggiungere alcune
carenze, ad esempio:
la lentezza, in alcuni
casi, dei lavori per
la manutenzione del
manto stradale e l'assenza di una segnaletica adeguata che
indichi ai turisti dove
si trovi il mercato rionale. Segnaletica di
indicazione turistica
che io ho pi volte
sollecitato all'Amministrazione Centrale,
al fine di distribuire il
flusso turistico in maniera omogenea, oggi
purtroppo focalizzata
sono in alcuni punti.
Inoltre vorrei capire

Il mercato dortigia.

se le famose canalette
di scolo che avrebbero dovuto immettere
acqua ad alta pressione due volte al giorno
(apertura e chiusura
del mercato), sono
funzionanti; avrebbero dovuto risolvere il
problema dei cattivi
odori, ma il problema
sembra ancora esserci, quindi suppongo
che qualcosa non
vada come dovrebbe.
Ci sono gli operatori
ecologici che svolgono a pieno il loro
lavoro post-mercato

ripulendo l'intera area


in maniera attenta in
modo da rendere la
zona il pi pulita possibile nel minor tempo possibile.
Sinceramente non riesco a capire il reale
motivo che spinge
l'Amministrazione
Centrale a non avere
a cuore le problematiche di chi lavora
nell'area
mercatale
ortigiana. Sicuramente non sono i carrellini posti un anno fa
che possano far rifiorire l'interesse per il

Mercato, anche perch il provvedimento


sopracitato si rivelato palesemente un
vero e proprio fiasco.
Faccio appello alla
sensibilit dell'Assessore al Centro Storico
Dott. Francesco Italia e all'Assessore al
Commercio, l'attivissima Teresa Gasbarro
affinch, insieme ai
commercianti, possano trovare soluzioni
e strategie per dare
nuovamente lustro ad
uno dei luoghi che per
decenni.

Il processo per direttisima e il ritorno in libert per due siracusani e due polacchi

Rissa al piazzale
della stazione
4 coinvolti

Sono tornate in liber-

t le quattro persone,
coinvolte in una rissa,
avvenuta nei pressi
di un bar del piazzale della stazione a
Siracusa. E stato il
giudice monocratico,
Giuseppina Storaci, a
disporre nei confronti
dei quattro imputati, la
meno afflittiva misura
personale dellobbligo di presentazione
alla polizia giudiziaria. Il processo proseguir con il rito per
direttissima nei con-

fronti dei siracusani


Maurizio Di Martino di 48 anni (difeso
dallavvocato Angelo
De Melio) e Domenico Lorefice di 42 (assistito dallavvocato
Pasquale Saraceno), e
di due cittadini polacchi Michlak Norbert
Lukasz Halski Vel di
33 anni, e Zbigniew
Andrej Ietrzak di 34.
I quattro sono stati
arrestati dai poliziotti
delle Volanti, intervenuti a seguito della
segnalazione di un li-

In foto, Di Martino e Lorefice.

tigio consumato nei


pressi della stazione.
Da una prima ricostruzione della dinamica dellepisodio,
sembrerebbe che Di
Martino si trovasse
allinterno del bar
quando sono sopraggiunti i due polacchi

e il Lorefice. Fra i
quattro scaturita una
discussione, degenerata ben presto in rissa
molto probabilmente
per motivi sentimentali. Lintervento degli
agenti della pattuglia
delle Volanti servito a sedare gli animi e

soprattutto ad arrestare le persone coinvolte, su disposizione del


pubblico ministero
Magda Guarnaccia,
che sta coordinando le
indagini e che aveva
insistito nelludienza
di ieri alla conferma
della misura degli
arresti
domiciliari
per tutti e quattro gli
imputati. Nella circostanza, Di Martino
stato denunciato per
il reato di resistenza
a pubblico ufficiale e
per il possesso ingiustificato di oggetti atti
a offendere, in particolare aveva con se
una mazzetta da muratore, mentre il Lorefice per il possesso
di bastoni in legno ed
in ferro.

Un comitato
per cercare
le cause
della morte
di Drago
Un

comitato per sostenere la causa di


Tony Drago, il caporale
dellEsercito Italiano,
il cui cadavere stato
rinvenuto la mattina del
6 luglio 2014 alla caserma del Reggimento
lancieri di Montebello
in via Flaminia vecchia
a Roma, intendono fare
emergere la verit. A
questo progetto si stanno dedicando i genitori
del sottufficiale siracusano, impegnati a fare
chiarezza sulle cause
della morte di Tony, e
assolutamente contrari
ad accettare lipotesi che
il loro congiunto possa
essersi suicidato.
E importante tenere
ben accesi i riflettori sul
caso di mio figlio afferma la madre del caporale, Rosaria Intranuovo
Lesperienza di Lele
Scieri ci insegna che
difficile fare venire fuori
la verit dalle mura delle caserme militari. Nel
caso di Tony, il compito
ancora pi arduo perch sin dai primi momenti le indagini sono
state nebulose e fin troppo sbrigative. Vogliamo
chiarezza, verit e di
conseguenza giustizia.
La vicenda di Tony
Drago sta occupando le
pagine dei giornali nazionali e i palinsesti dei
programmi televisivi pi
diffusi e seguiti. Confidiamo sulla presenza
costante in cronaca per
potere tenere desta lattenzione generale sul
caso dice la signora
Intranuovo Noi ce la
stiamo mettendo tutta
perch venga riaperta la
vicenda giudiziaria e si
arrivi a un processo contro chi ha responsabilit
sulla morte di mio figlio
perch credo che non vi
sia stata alcuna ragione
perch egli si togliesse
la vita. Il prossimo appuntamento in unaula
giudiziaria per il mese
di aprile. Speriamo prima di allora di scalfire
pian piano quel muro di
omert e di diffidenza
che stato eretto fino a
oggi dice la donna
Pensiamo anche di sensibilizzare, attraverso
lintervento della parlamentare siracusana Sofia Amoddio, il ministro
della Difesa, Roberta
Pinotti, affinch ci sia
maggiore disponibilit
da parte degli ufficiali
dellEsercito a fare luce
sulla morte di Tony.

Sicilia 5

SiracusaCity

Ieri sera il ricordo del giovane centauro anche con una messa

Un corteo in memoria
di Stefano Pulvirenti

Familiari e amici della vittima si sono ritrovati ieri sera


in viale Paolo Orsi, luogo del tragico incidente stradale
Si tenuto ieri sera il

programmato corteo in
memoria di Stefano Pulvirenti, il diciassettenne
siracusano, studente del
liceo scientifico Einaudi, deceduto il 20
novembre scorso dopo
quasi un mese di agonia,
a causa delle gravi lesioni riportate nellincidente di moto in cui stato
coinvolto.
Il corteo stato preceduto dalla funzione religiosa, celebrata da monsignor Giuseppe Sudano,
alla presenza di tante
persone, soprattutto ragazzi, che hanno voluto
essere presenti in questo
momento di ricordo per
essere vicini allo sconforto dei genitori. A due
mesi esatti dalla scomparsa di Stefano, il pensiero va a quel ragazzo la
cui vita stata stroncata
dalla fatale collisione
avvenuta la mattina del
29 ottobre scorso lungo
il viale Paolo Orsi.
Subito dopo la funzione religiosa, gli amici di
Stefano hanno esposto
uno striscione in cui si

In foto, il corteo in memoria di Stefano Pulvirenti.

evidenzia come egli sia


la loro luce. Sullo striscione stata riprodotta
unancora, simbolo del
mare, quel mare di cui
Stefano era un profondo
appassionato.
Momenti di commozione si sono avuti nellattraversa la via Basento,
dove Stefano viveva e
verso cui quella maledetta mattina Sera diretto.
E mancava proprio una
manciata di metri per arrivarci, quando, giunto

allaltezza dellincrocio
con via Agnello, accaduto lirreparabile.
Sul luogo dellincidente,
il corteo si fermato raccogliendosi in preghiera,
mentre sullo sfondo fa
capolino la foto di Stefano, impressa nello striscione che i suoi amici
hanno affisso lungo la
ringhiera della strada.
Fin qui la cronaca di una
serata allinsegna della
memoria e del ricordo
di un ragazzo la cui vita

s consumata troppo in
fretta, lasciando un gran
vuoto ai genitori e il disappunto a tutti coloro
che lo hanno conosciuto. Nel contempo, proseguono le indagini per
ricostruire la dinamica
dellincidente di moto.
La delega stata affidata
agli agenti della polizia
municipale di Siracusa,
intervenuti sul luogo del
sinistro per eseguire i rilievi del caso.
R.L.

Sar processato dinanzi al giudice monocratico

A giudizio il ventenne
che travolse Claudia

Sar processato il ventenne augustano, che il 14 set-

tembre 2013, alla guida di una Fiat Punto, ha travolto e


ucciso la tredicenne Claudia Quattrocchi, mentre stava
attraversando a piedi sulle strisce pedonali, non fermandosi dopo limpatto per prestarle soccorso ma costituendosi a distanza di ore presso la caserma dei carabinieri
di Augusta.
Il rinvio a giudizio stato emesso dal gup del tribunale
di Siracusa, Giuseppe Tripi, a carico di Angelo Spinali,
il quale ha affidato la propria difesa allavvocato Salvatore Terrone. Al processo si sono costituiti parte civile
i familiari della vittima, con il patrocinio dellavvocato
Domenico Musicco.
Nel corso delludienza di ieri mattina, il pubblico ministero, Antonio Nicastro, ha insistito perch il giudice
disponesse il rinvio a giudizio. La difesa, invece, ha
riproposto la richiesta di accesso al rito alternativo del

In foto,
la sfortunata
diciassettenne
Claudia
Quattrocchi

patteggiamento. In una prima circostanza, era stata avanzata sulla base di una condanna a 2 anni e
4 mesi, concordata con la Procura di Siracusa, che
era stata rigettata dallallora gup Patricia Di Marco, avendola ritenuta non congrua. Anche in questa circostanza, il giudice ha rigettato la richiesta
mentre ha accolto quella avanzata dal pubblico
ministero, che ha rincarato la dose con una contestazione suppletiva.

Chiesti 4 anni
per lavolese
che modific
la pistola

Modific la pistola

con la quale Claudio Caruso, il trentatreenne avolese,


avrebbe assassinato
lautotrasportatore avolese Mario
Liotta, ucciso l8
novembre 2013 e il
cui cadavere stato
rinvenuto in un
involucro di cellophane nelle campagne non lontane
dal centro abitato di
Avola. Per il pubblico ministero Magda
Guarnaccia non vi
sarebbe alcun dubbio sulle responsabilit dellimputato,
Domenico Loreto,
48enne di Avola, a
carico del quale ha
chiesto la condanna
a 4 anni di reclusione.
La requisitoria del
relativo processo,
che si sta celebrando con il rito abbreviato, si tenuta ieri
mattina dinanzi al
gup del tribunale,
Carmen Scapellato.
Limputato, che ha
affidato la propria
difesa allavvocato
Natale Vaccarisi,
era stato arrestato
dai carabinieri nel
marzo dello scorso
anno.
Le indagini, portate
a termine dal nucleo
operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di
Noto, hanno preso
avvio a seguito della
scoperta del cadavere, semicarbonizzato e avvolto in un
telo di plastica, di
Liotta, riverso in
una zona rurale tra
Avola e Noto. Un
vero e proprio giallo
sul quale stata
eseguita unintensa
attivit investigativa
che ha fatto emergere elementi di reit
a carico del presunto autore dellomicidio ma anche nei
confronti di Loreto
per avere procurato
larma del delitto.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 21 gennaio 2016, gioved

21 gennaio 2016, gioved

Appuntamento
ieri mattina in
piazza Duomo
e successivamente alla
chiesa di santa
Lucia alla Badia per la celebrazione religiosa e per il
conferimento
degli encomi.
In foto, il sindaco
Giancarlo Garozzo
passa in rassegna lo
schieramento dei reparti

Celebrata la festa del corpo


della polizia municipale
S

svolta in piazza Duomo, la festa


del corpo di Polizia
municipale. Alle 10,
il sindaco Giancarlo
Garozzo
insieme
all'assessore
alla
P.M., Antonio Grasso
e al comandante, Salvatore Correnti, ha
passato in rassegna
lo schieramento dei
reparti.
A seguire la benedizione dellarcivescovo monsignor Salvatore Pappalardo che
ha anche celebrato
la santa messa, nella
chiesa di Santa Lucia
alla Badia. Al termine, la consegna delle
benemerenze. Per la
processione di domenica 24, come ormai
da tradizione, sono
stati invitati i rappresentanti dei Corpi
di Polizia municipale dei comuni della
provincia, che parteciperanno alla processione con il loro
gonfalone. Nell'ultimo tratto il simulacro
di san Sebastiano sar
portato a spalla dagli
agenti della polizia
municipale.
Al termine della messa, sono state consegnate delle benemerenze 2016.
Encomio
solenne
allIspettore Principale Stefano Di Mauro: Per il coraggio,
la prontezza di spiri-

to, lattaccamento al
dovere e la competenza denotate il giorno 4 gennaio 2016
quando, ancora libero
dal servizio, ricevuta
la segnalazione della
presenza di un uomo
armato di fucile che si

aggirava nella zona di


via Elorina, non esitava a porsi attivamente alla sua ricerca e,
dopo essere riuscito a
rintracciarlo, gli intimava di deporre larma, riuscendo nellintento.

Encomio
semplice
allIspettore
Anna
Ferrini: Per la generosit, la capacit professionale e le
spiccate doti umane,
dimostrate il 19 marzo 2015 quando, ricevuta la chiamata tele-

fonica di un abitante
nel comune di Scicli
che, disperato, aveva
manifestato lintenzione di commettere
suicidio, si adoperava e si prodigava,
intrattenendo luomo
allapparecchio tele-

Per fortuna nessun danno fisico al conducente del mezzo pesante

Furgone si ribalta allo svincolo


autostradale per Belvedere
N

ella notte scorsa i


vigili del fuoco sono
intervenuti per degli
interventi relativi ad
incendi di autovetture, operati dal personale della sede centrale. Alle ore 0.40,
la squadra si recata
in Corso Umberto, a
ridosso delledificio
dellex Istituto alberghiero, per domare le
fiamme che avevano
avvolto una Skoda
Fabia posteggiata lungo la via; la totale distruzione del veicolo
non ha permesso di risalire al momento alle
cause che hanno dato
luogo allevento. Sul
posto, i Carabinieri.
Alle ore 3.20, stata
la volta di una Fiat
Panda, posteggiata in
via Senofonte, finire
preda delle fiamme;

dopo aver estinto il


rogo, limitato alla
sola parte anteriore
del veicolo, i Vigili
del Fuoco non hanno
rilevato elementi per
una
determinazione certa delle cause
allorigine
dellincendio. Sul posto, la
Polizia di Stato. Si
sono concluse questa

mattina le operazioni
di rimozione del furgone ribaltatosi, per
cause ancora da accertare, nelle prime
ore del mattino, lungo
lo svincolo per Belvedere della strada statale 114; la squadra
dei Vigili del Fuoco, intervenuta poco
dopo le ore 7, dopo

essersi accertata dello


stato di salute dellautista, uscito incolume
dallabitacolo, e aver
verificato lassenza di
ulteriore pericolo, ha
fatto intervenire lautogr per rimettere
sulle ruote il mezzo e
liberare la bretella,
chiusa al traffico dalla
Polizia Stradale.

fonico per il tempo


necessario a far intervenire i Carabinieri di
quel Comune i quali
si attivavano per assicurare alluomo adeguato soccorso medico
Encomi agli ispettori
Sebastiano Salerno e
Alessandro Spitale:
Per la prontezza, lo
spirito di iniziativa
e le doti umane denotate il giorno 29
settembre 2015, in
viale Teracati, quando
intervenivano richiedendo linvio del 118
e, in attesa dellautoambulanza,
prestavano i primi soccorsi
ad una anziana donna
che giaceva a terra a
causa di un improvviso malore, riuscendo
nellintento di tranquillizzarla e di mantenerla cosciente fino
allarrivo sul posto
dei sanitari.
4 encomio allAssistente Capo Andrea
Pirrera: Per la prontezza dellintervento,
la determinazione, le
doti umane e lo spirito di iniziativa posti
in essere il giorno 28
ottobre 2015, quando
accorreva allinterno
dei bagni del Palazzo
di Giustizia dove un
cittadino, con gran
parte del corpo gi
al di l della finestra,
stava per compiere
linsano gesto di lanciarsi nel vuoto, riuscendo ad afferrarlo
con forza ed a trarlo
in salvo appena prima
che questi precipitasse.
5 ed ultimo encomio
ai Comm. Romualdo
Trionfante e Ispettori
Natalino
Carnabuci e Salvatore Riolo:
Per lo spirito di iniziativa, la generosit
ed il lodevole senso
del dovere, denotati
il 07 novembre 2015
quando, intervenuti
in via Aiace per un
pericoloso incendio
sviluppatosi in una
propriet privata al
cui interno si trovava un cane di media
taglia, riuscivano a
contenerne il divampare ed il propagarsi,
agendo con una tubo
per lirrigazione e con
altri mezzi di fortuna
dalla propriet confinante, fino allarrivo
dei Vigili del Fuoco.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

La relazione annuale
del sindaco di Noto

CULTURALE

Si presenta
sabato il libro
di Riccardo Arena

n un mondo che vive secondo il ritmo


della notizia battuta dalle agenzie, dello
scoop inseguito a ogni costo, delle dichiarazioni ufficiali e dei titoli di giornale, un
ufficiale dei Carabinieri abbandona il suo
ritiro da Cincinnato per tornare in prima
linea e seguire le indagini sullevasione
di Cataldo Orchi, il capo della mafia
una mafia svenduta e pubblicizzata come
inesistente al quale legato da antichi
precedenti. Comincia cos una caccia
alluomo sorprendente e incalzante, che
porter al disvelamento di una fitta rete
di legami e complotti. Nel suo secondo
romanzo Riccardo Arena si destreggia,
con lesperienza di cronista che gli propria, allinterno di un racconto complesso,
dove la voce del narratore si sdoppia e si
fonde con le mille voci dellinformazione
ufficiale e non, creando un tessuto narrativo avvincente, paradossale e insieme cos
reale come solo il paradosso pu essere.
Cronista di giudiziaria del Giornale di
Sicilia e presidente dellOrdine dei Giornalisti di Sicilia, Riccardo Arena presenta
il suo libro a Siracusa, sabato prossimo,
23 gennaio alle 17.30, nella sala Ciane
del Grand Hotel Ortigia, in via Mazzini.
Nel corso delliniziativa, organizzata dalla
sezione locale dellAssociazione Siciliana
della Stampa, oltre allautore, interverranno Roberto Campisi, gi procuratore capo
della procura della Repubblica presso il
tribunale di Siracusa, Damiano Chiaramonte, segretario provinciale di Assostampa Siracusa, e Francesco Nania, fiduciario
locale dellUnione Nazionale Cronisti
Italiani (UNCI).
Si discuter di informazione, mafia ed
antimafia, delle contraddizioni del nostro
Paese e dei suoi mali sociali, attraverso il
ritratto surreale e tragicamente verosimile
che il giornalista palermitano ha tracciato
nel suo secondo avvincente romanzo pubblicato dalle Edizioni Leima.
Una narrazione resa incalzante dalla fitta
trama di elementi che la costituiscono:
i dispacci di agenzia, i post su Facebook e Twitter, i resoconti investigativi, i
telegornali e le trasmissioni radiofoniche
diventano protagonisti di un racconto
corale moderno e inusuale. Nel corso della
presentazione si potr acquistare il libro
ad un prezzo scontato per loccasione ed
autografato dallautore.

In consiglio comunale si consumato anche il divorzio


tra Tiralongo e il
partito democratico

anto tuon che


piovve! Il consigliere
comunale Aldo Tiralongo in apertura di
civico consesso ieri
sera ha annunciato
la sua fuoriuscita dal
gruppo Pd perch non
pi in sintonia con
esso. Ha commentato l'atto il Sindaco
Corrado Bonfanti in
apertura del suo intervento, al terzo punto
all'ordine del giorno,
e cio la relazione
annuale 2014-2015:
"Non si pu essere
sempre battitori liberi. Qui c' il programma di governo firmato
anche dal Pd e se lei
si va a rivedere quanto sottoscritto al 99%
stato portata avanti,
per cui lei dove non
si trova in questo percorso?". Evidente il
disappunto del primo
cittadino, che finita
la relazione, ha avuto
la controreplica dello stesso Tiralongo:
"Non avrei voluto
tornare sul'argomento ma visto che mi
ha sbandierato il programma temo di essere stato infelice nella
esposizione della mia
motivazione.
Sono
semplicemente coerente con i miei principi. La sua Amministrazione ha luci ed
ombre". E per essere
ancor pi incisivo e
chiaro il consigliere
Tiralongo ha portato
in aula un esempio
concreto: "Le nomine
Aspecon: operazione
condotta per far entrare in maggioranza
Patto per Noto. In
quell'occasione ebbi
modo di dichiarare
che da quel momento
avrei votato ogni atto
secondo coscienza e
non per appartenenza
ad un gruppo. E lan-

Seduta del consiglio comunale di Noto.

cio un monito al Pd:


state attenti perch un
programma blindato
non basta". Chiaro riferimento a paventate
alleanze, la cui strada,
per, tutt'altro che
tracciata. Chiuso questo capitolo, se pur
in momenti diversi
del Consiglio, durato
poco meno di tre ore,
sono stati affrontati
i punti all'ordine del
giorno, lettura ed approvazione dei verbali sedute precedenti, e
la nomina del sostituto nella Commissione
Elettorale Comunale.
Il vice Presidente del
Consiglio Giovanni
Campisi
avanzava
la sua candidatura
prontamente ripresa e
contestata dal consigliere Bosco, per una
questione di equilibri
tra rappresentanti della maggioranza e della minoranza. E con
9 preferenze veniva
eletto proprio Pippo
Bosco,
"Ringrazio
ma mi riservo di accettare o meno l'incarico". E poi ecco il
terzo ed ultimo punto,
la relazione del Primo
Cittadino che ha elencato le cose portate
a termine, ma anche
quelle in itinere ed
il lavoro propedeutico realizzato per far
partire altre attivit .
Tra queste evidenziano il rifacimento del
manto stradale a Piano Alto, con start a
febbraio, la consegna

della prima tranche


di lavori per il Museo
Civico al SS. Salvatore qualche giorno
fa, la riorganizzazione degli uffici, la tutela della costa e cos
via. Toccati anche
argomenti venuti alla
ribalta in questi giorni, come il problema del depuratore di
contrada Passo Abate
e sul quale Bonfanti
ha assicurato l'assenza di un qualsivoglia
danno ambientale ed
annunciando
nelle
prossime ore la nomina del nuovo Direttore. Nonch l'avvio
dell'intesa con Avola
per far confluire il
depuratore di Calabernardo a quello del
comune
limitrofo.
"Sono molto arrabbiato per le cose lette
sulla vicenda cani uccisi. Chiunque mette
in dubbio l'impegno
profuso da questa
Amministrazione in
ambito di randagismo, sfruttando un
ignobile gesto come
questo per denigrare
il nostro lavoro, deve
solo vergognarsi al
pari di chi ha avvelenato quelle creature".
Parole dure seguite
poi dagli interventi
di alcuni consiglieri
sulla relazione: Tiralongo, che ha invitato ad una maggiore
attenzione alla lotta
contro l'abusivismo;
Veneziano sui temi
dell'occupazione, lo

stato in cui versa la


Villa Comunale e le
spese nel turismo che
non avrebbero portato
quanto in effetti ci si
doveva attendere. Sullo stesso tema anche il
consigliere Pagano ha
detto la sua, ribadendo concetti espressi in
occasione di altri consigli comunali: "Sbagliate le scelte dei Paesi legati all'Infiorata,
errata anche quella di
far svolgere il Congresso delle Arti Effimere nello stesso
weekend del'Infiorata
2016, guarda caso ad
una settimana dalle
elezioni. E poi l'assoluta mancanza di
destagionalizzazione. Sindaco lei non
si mai affiancato a
persone competenti e
del settore". Insomma
strategie sbagliate a
detta di Pagano, la cui
attivit professionale
legata proprio al turismo. A questo punto
il coup de thtre, il
Sindaco chiedeva la
parola al Presidente
e con un breve preambolo,
mostrava
all'aula un grafico,
trattasi della curva di
profitti
dell'attivit
del consigliere Pagano: "Le difficolt che
il mercato del turismo
sta affrontando, le
condizioni degli ultimi anni, e che hanno
evidentemente ridotto
il fatturato della sua
azienda valgono solo
per la sua attivit.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 21 gennaio 2016, gioved

21 gennaio 2016, gioved

Rilevazione di prezzi e tariffe nei vari punti vendita della citt

FLORIDIA

Rispetto al monitoraggio precedente, non si verificata una grossa


variazione di prezzi che comunque conferma un mercato calmierato

Doggy Areas
un nuovo
progetto
dellamministrazione
Scalorino

Consumi, tengono i prezzi


nei vari ipermercati di Siracusa
N
ei giorni 12-13 Gennaio
2016 i volontari impegnati

nel Servizio Civile presso


lUnione Nazionale Consumatori Comitato Provinciale
di Siracusa, hanno proceduto
ad effettuare la diciottesima
rilevazione di prezzi e tariffe
nei vari punti vendita della
citt, che hanno aderito al
progetto S.I.I.M.P.T.8, che
si propone ancora una volta
di agevolare il consumatore,
consentendogli una spesa
improntata alla convenienza
e alla qualit dei prodotti.
E da premettere che gli ipermercati offrono una quantit
maggiore di prodotti, rispetto
ai piccoli punti vendita, pertanto lutenza dovr leggere
la convenienza sui prodotti
tenendo conto sia della qualit, sia della vicinanza del
punto vendita, per contenere
i costi del carburante.
Inoltre importante che i
consumatori leggano ben
attentamente le etichette dei
vari prodotti per comprenderne le caratteristiche. Di
seguito segnaliamo il prezzo
pi conveniente nel relativo
punto vendita; in fondo invece alleghiamo una tabella
che riporta i prezzi di tutti i
prodotti rilevati.
Il pane al kg. registra un prezzo minimo di 1,50 ( Super
Spaccio Alimentare); la pasta
Poiatti da 1 kg. presenta un
prezzo in offerta di 0,79
(Despar, Gemar, Simply);

Non

ho partecipato
ai lavori dell'aula, per
lelezione del presidente dell'assise Giovanni
Parisi, perch sono convinta che il sindaco debba fare un passo indietro
a seguito delle vicende
giudiziarie a tutti ben
note, quindi partecipare e
votare sarebbe stato, per
me, una partecipazione
a un risultato oltretutto
scontato - lo afferma la
consigliera
comunale
Patrizia Arangio -.
Il paese e i cittadini tutti sono sbattuti sulle
prime pagine dei giornali ormai spesso per
le bufere giudiziarie; e
nonostante nostro dovere rispettare i termini
di legge quando si parla
di presunzione di innocenza, di terzo grado di
giudizio, vale per me

il riso Scotti originario da 1


kg. risulta in offerta al Super
Spaccio Alimentare con un
prezzo di 1,00. La farina di
grano tenero da 1 kg Divella
al Gemar presenta un prezzo
minimo di 0,55. La passata
di pomodoro Star ha un prezzo offerta di 0,69(Gemar);
lolio extra-vergine doliva
Tarascio da 1 lt in offerta a
3.99(Auchan). Per quanto
riguarda i biscotti, per una
confezione di abbracci della
Mulino Bianco da gr. 350
stato rilevato il prezzo minimo
di 1,79 (Gemar); le fette
biscottate da gr. 315 Mulino
Bianco risultato in offerta
a 1,00 (Simply); i cereali
Kellogda 375gr presentano
il prezzo in offerta di 1,69
(Simply); le merendine Kinder Brioss ( confezione da
12 pz) presentano un prezzo

minimo di 1.59 (Auchan).


Il caff Lavazza (250 gr)
gusto classico ha il prezzo
pi economico di 2,85 (Auchan, Simply); lo zucchero
Eridania da 1 kg costa meno
al Gemar con 0,97. Il latte
parzialmente scremato da 1
lt pi conveniente tra le varie
marche risulta quello Sole a
0,86 al Gemar; il succo di
frutta Yoga e Santal da 1 lt
hanno un prezzo offerta di
1.00 rispettivamente al
Simply e allAuchan; la Fanta
1,5 lt costa 1.26 (Gemar);
mentre lacqua Lete da 1,5
lt in offerta allAuchan con
0,29; la birra 33x3 cl la
Dreher presenta un prezzo
minimo di 1,89 (Super
Spaccio Alimentare); il vino
Corvo Rosso da 750 ml presenta un prezzo minimo al
Simply e Auchan a 5.29. Il

minestrone Findus da 1 kg
in offerta a 1.99 (Auchan);
la mozzarella Santa Lucia da
100 gr costa 0,99 (Auchan,
Super Spaccio Alimentare);
lo yogurt Danone Vitasnella
(125gr x 2) costa 0.79 (Auchan). Per quanto concerne
gli hamburger di vitello al kg,
si riscontra al Super Spaccio
alimentare un prezzo minimo
di 4.90; il petto di pollo a
fette al kg ha un prezzo di
5.99 al Auchan, mentre il
tritato di vitello al kg presenta
un prezzo offerta al Super
Spaccio Alimentare a 5.00.
Il tonno in scatola Mareblu
(3x80gr) in offerta al Super
Spaccio Alimentare con
2,00; il sale cuor di mare da
1kg pi conveniente a
0,59 al Simply, Auchan. La
cioccolata al latte novi gr 100
presenta un prezzo offerta al
Despar a 0,85.
Rispetto al monitoraggio
precedente, non si verificata una grossa variazione
di prezzi, fatta eccezione per
il tonno in scatola MareBlu
che ha riscontrato un lieve
aumento. Per garantire unadeguata diffusione dei dati e
la conseguente informazione
dei consumatori, la presente
relazione illustrativa sar
trasmessa ai quotidiani e alle
televisioni locali, unitamente
alle tabelle di monitoraggio
dei prezzi, e sar pubblicato
sul sito dellUnione Nazionale
Consumatori di Siracusa.

Consigliera Patrizia Arangio: Non ho voluto partecipare ai lavori dellaula

Cambio al vertice del consiglio


comunale di Priolo Gargallo

il rispetto e lonorabilit
mancata nei confronti del
consiglio comunale e di
tutto il territorio. Un passo
indietro doveroso che per
non arriva, delle vedute
diverse, un attaccamento alla poltrona ostinato;
scelte che non condivido
e a cui non prendo parte
quando si va ad eleggere
la carica pi importante in
un clima che sa di show
must go on.
Mi preme sottolineare
- continua Patrizia Arangio - che non ho riserve
personali nei confronti del
neo presidente Parisi, anzi
vanno a lui i miei miglio-

ri auguri per la gestione


complessa dell'assise che
ha ereditato da chi non ha
saputo gestire ci che accadeva: un presidente che
il concetto di super-partes
non lo ha mai considerato,
mettendo da parte anche
il rispetto della persona,
non a caso ricordo ai pi
che finimmo su tutte le
testate giornalistiche e
seduti al tavolo del prefetto per riportare ordine
al consiglio comunale, un
presidente che ha lasciato dormienti nel cassetto
richieste di consiglieri da
parte dellopposizione, tra
cui la richiesta di abbassa-

mento delle indennit di


sindaco e giunta. Non
mancher di certo al presidente Parisi riprendere
in mano la situazione e
gestirla al meglio, perch
a lui riconosco il rispetto
delle regole e soprattutto
della persona nonostante
gli scontri politici. Non
ho partecipato a questa
votazione conclude
Arangio - ma continuer a proporre e vigilare
sullattivit dellamministrazione, nonostante
le barricate, il mancato
confronto e il clima che
spesso non permette di
lavorare con serenit.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Vinciullo: La soluzione verr trovata


insieme alle altre
incongruenze
emerse in Sicilia.
Nel frattempo
tutte le sedi
rimangono
aperte.

i chiama Doggy Areas


un nuovo progetto dellamministrazione
Scalorino.
Su proposta della consulta giovanile di Floridia, infatti, lamministrazione ha
recepito il progetto per la
realizzazione di unarea di
sgambamento e socializzazione riservata ai cani,
sulla scia dei grandi centri abitati, con lobiettivo di
garantire strade pi pulite
curando la salvaguardia
dei cani.
La struttura di questarea
appare molto semplice: si
tratta di un terreno fornito
di illuminazione (area di
verde pubblico) recintato e
munito di cancello per entrare ed uscire dalla suddetta area.
Larea sar dotata di un
punto acqua, un cestino
per i rifiuti differenziati ed
un cestino per la raccolta
delle deiezioni canine.
La fruizione dellarea sar
riservata a tutti i possessori di cani (di piccola, media
e grossa taglia), microchippati, completamente vaccinati ed esenti da qualsivoglia malattia trasmissibile,
nonch in possesso di collare antipulci o di repellente precedentemente somministrato.
Allinterno delle aree non
sar necessario tenere
il cane al guinzaglio e lo
stesso varr per luso delle
museruole.
La creazione di questo tipo
di aree favorirebbe senza
dubbio la socializzazione
fra cani, in linea con un ottimo percorso di crescita.
Inoltre, dal punto di vista
ambientale, le deiezioni
canine, regolarmente raccolte dai padroni con degli
appositi sacchetti, sarebbero gettate nei cestini ivi
posizionati, cos come tutti
gli altri tipi di rifiuti.
Si arginerebbe, cos, in
modo efficace, il problema
delle deiezioni canine presenti sui marciapiedi, nelle
strade e nelle piazze della
citt.
LAmministrazione, di concerto con la Consulta Giovanile, ha individuato, in
una parte della pineta antistante il Liceo Scientifico
(c.da Serrantone), lambito
dove poter realizzare la
prima Doggy Area.

In foto, il Municipio
di Pachino.

Condotta agraria della


zona Sud: basta frottole!
L

a soluzione per
mantenere aperta la
sede della ex condotta
agraria dei Comuni di
Pachino e Portopalo
verr trovata insieme
a quella delle altre sedi
siciliane e degli altri
Comuni, dove sono
emerse incongruenze
in seguito allaccorpamento previsto, e
ripeto solo previsto,
dallAssessorato regionale dellAgricoltura. Lo dichiara lon.
Vincenzo Vinciullo,
Presidente della Commissione
Bilancio
e Programmazione
allARS.
Verr trovata una so-

Anche

questanno a
Priolo si riusciti a
portare a termine liniziativa in materia di
sicurezza stradale che
consiste nella donazione gratuita di un casco
per la guida del ciclomotore a tutti coloro
che hanno conseguito
la patente nellanno
2015.
Si tenuta marted
scorso presso laula
consiliare del comune
priolese la tradizionale
piccola cerimonia della consegna dei caschi
a circa 40 neopatentati
che hanno conseguito
la patente nel 2015.
Erano presenti il sindaco Rizza, il neo
assessore al ramo
Salvo Giarratana ed
il neo presidente del
consiglio comunale,
Giovanni Parisi, non-

Verr trovata una soluzione unitaria che tenga


conto soprattutto del numero delle utenze
luzione unitaria che
tenga conto soprattutto del numero delle utenze che le varie
condotte agraria hanno avuto negli ultimi
anni, dando la dovuta
considerazione e il
giusto peso al numero
di pratiche esaminate
e ai costi di gestione delle sedi prese in
affitto o date in uso
gratuito da parte dei
Comuni, nel rispetto
di un quadro oggettivo che non esclude
la possibilit che una

condotta agraria possa


essere delocalizzata su
due sedi.
Ci significa che,
ha proseguito lon.
Vinciullo, a prescindere dalle molte frottole
che in questi giorni si
continuano a raccontare circa ipotetici incontri mai avvenuti o
assicurazioni che non
potevano essere date,
la condotta agraria
della zona sud della
provincia di Siracusa
potrebbe essere suddivisa su due sedi: una

Cerimonia di consegna dei caschi ai circa 40 neopatentati

Campagna di educazione
stradale 2015 a Priolo

In foto, un momento della consegna.


ch diversi consiglieri
comunali che hanno
condiviso tale iniziativa sollecitandola nelle
commissioni consiliari.
Il comandante, Giusep-

pe Carpinteri, ha relazionato soffermandosi


sulla importanza delluso del casco non per
evitare la sanzione o il
fermo dello scooter, ma

a Pachino-Portopalo
e laltra a Noto con
un unico funzionario
che diriger le due
sedi dal momento che
cos operando non si
avrebbe un aggravio
di spese.
Potendo lassessorato
regionale dellAgricoltura contare sullutilizzo a titolo gratuito
della sede di Noto e in
considerazione che il
Sindaco di Portopalo
ha gi dato disponibilit a titolo gratuito dei
locali e che la stessa
per salvare la propria
incolumit e pertanto
ha invitato i giovani
presenti a farne un uso
corretto, cio di indossarlo allacciandolo
correttamente. Anche
il sindaco ha evidenziato limportanza di
questa iniziativa che
ha la finalit di sensibilizzare maggiormente i nostri giovani
nelluso del casco al
fine di evitare sgradevoli inconvenienti che
investono
indirettamante anche i genitori.
E una iniziativa lodevole che vede lamministrazione comunale, ancora una volta,
sensibile nei confronti
della collettivit che
intende salvaguardare,
investendo nella sicurezza stradale che non
mai troppa.

cosa potrebbe fare il


Comune di Pachino,
la soluzione che verr
assunta sar rispettosa delle esigenze
degli agricoltori che,
evidentemente, non
possono perdere intere
giornate per ottenere
un buono di benzina.
Penso che, cos operando, si potranno
portare a soluzione
tutte le problematiche
che sono emerse o che
stanno emergendo sul
territorio
siciliano,
avendo precisa lidea
che non stiamo chiedendo un favore ma il
rispetto di una precisa
disposizione di legge
che vuole che la Regione Siciliana sia a
supporto delle attivit
agricole e non invece
un ostacolo allagricoltura.
chiaro che ognuno difende il suo territorio, ma le norme
devono essere sempre
astratte e generali e
mai particolari, perch, se ci accadesse,
si correrebbe il rischio
di non essere buoni amministratori. Il
provvedimento, quindi, sar generale e non
particolare, perch gli
agricoltori della Zona
Sud della provincia
di Siracusa non hanno
bisogno di favori ma
hanno, invece, il diritto di essere trattati allo
stesso modo di come
verranno trattati tutti
gli altri agricoltori della Sicilia.

Rispetta la tua
citt. Il cane
tuo e anche
i suoi bisogni
fisiologi
E'

davvero vergognoso vedere angoli storici di Ortigia,


le banchine di tutti
i quartieri, specie di
quelli pi densamente popolati, costellate
dagli escrementi dei
cani che al guinzaglio di cittadini di
et diversa, giovani
e canuti, maleducati e incivili sporcano
ovunque: al centro del
marciapiede, sul loro
limite, sulle soglie dei
portoni, a fianco di
negozi di generi alimentari o pasticcerie,
di panifici.
I siracusani ne hanno
piene le scarpe che
strofinano per un tratto per liberarsene.
Rispetta la tua citt,
ricordiamo ai tipi di
cittadini citati, e proteggi le condizioni
igienico-sanitarie tue
assieme ai tuoi concittadini invece di favorire a casa e fuori
epidemie dovute proprio al proliferare di
germi o virus che gli
escrementi producono
assieme all'insopportabile fetore, che si
mescola agli scarichi
delle auto rendendo
l'aria irrespirabile, la
citt alienante dal significato del termine.
Con molta facilit e
senza una preparazione sulla gestione di un
cane a casa e in citt
si adotta l'animale che
con la stessa facilit si
abbandona per il costo
e l'impegno che comporta. Spesso abbiamo ribadito su questo
argomento che tocca
tutti, anche da Video
66, ma i cittadini incivili per la loro superficialit, la mancanza di
senso di responsabilit molto diffusa oggi,
continuano su una linea di condotta grave
alla salute pubblica
considerata la realt
dei fatti e in una citt,
che si fregia di una
origine greca ovvero
di cultura e raffinatezza, ma che sopravvive
nel trionfante neomedioevo dei nostri
giorni.
G.M.

Sicilia 10

21 GENNAIO 2016, GIOVED

Sicilia 21 GENNAIO 2016, GIOVED

Guardia di Finanza, Catania:


controlli ai caselli autostradali
Sequestrati oltre
1 kg. di eroina e 27
grammi di cocaina.
Arrestati due
responsabili

I militari del Comando


Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno proceduto
allarresto di un catanese e di un palermitano
e al sequestro di oltre 1
Kg. di eroina e 27 gr. di
cocaina. A tale risultato
i finanzieri del Nucleo
di Polizia Tributaria etneo sono pervenuti, ancora una volta, a seguito
dellintensificazione dei
controlli di polizia presso i luoghi di transito

Sostanze stupefacenti sequestrati

particolarmente sensibili, tra i quali i caselli


autostradali.
In particolare, nel corso
di unattivit di controllo operata alluscita del

casello di San Gregorio, le fiamme gialle


hanno fermato una Fiat
Punto di colore nero. A
insospettire i finanzieri
stato poi il comporta-

mento inquieto dei due


occupanti che, scesi dal
mezzo, hanno mostrato
immediatamente evidenti segni di nervosismo e insofferenza per
lattivit di polizia in
corso.
Cos, sia la vettura che i
due occupanti sono stati
sottoposti ad unaccurata ispezione che ha
consentito di rinvenire,
ben occultati allinterno di unintercapedine
realizzata allinterno
del tetto della vettura,
due panetti, avvolti in
nastro adesivo di colore marrone, contenenti
oltre un chilogrammo di
eroina nonch un sac-

chetto di plastica con


polvere e cristalli di colore bianco, poi risultati essere circa 30 grammi di cocaina. Allesito
delle analisi, Francesco
Filippini 36enne e Vincenzo Oneto 54enne,
entrambi gi gravati da
precedenti per stupefacenti, sono stati tratti in
arresto e condotti presso la casa circondariale di Piazza Lanza, a
disposizione dellAutorit
Giudiziaria.
Leroina e la cocaina
sequestrate, verosimilmente destinata al mercato catanese, avrebbero fruttato, al dettaglio,
circa 150.000 euro.

Interrogate in Spagna 9 persone


per lomicidio di Mario Biondo

Sarebbero
emersi
elementi decisivi
dagli
interrogatori
fatti due giorni fa in
Spagna dai pm di Palermo, Gery Ferrara
e Claudio Camilleri,
che si stanno occupando della inchiesta
sulla misteriosa morte
di Mario Biondo, il
giovane cameraman
palermitano trovato
impiccato a una libreria nella sua abitazione nel centro di Madrid, il 24 luglio 2013.

renti italiani hanno infatti ritenuto doveroso


approfondire le indagini, non accettando
larchiviazione come
caso di suicidio fatta
dalla polizia spagnola. Recatisi a Madrid,
i magistrati di palermo il 18 gennaio scorso hanno interrogato
9 persone, tra cui la
showgirl Raquel Sanchez Silva, vedova di
Biondo, due giornaliSu input della fami- ste spagnole, Amalia
glia Biondo, gli inqui- Enriquez e Marian

Brusca ha confessato di aver avuto


il tritolo per Capaci dai Graviano

Il pentito Giovanni Brusca ha deposto nel


processo d'appello in abbreviato per la strage di Capaci, che vede imputati davanti alla
Corte d'Assise d'Appello di Caltanissetta

Mario Biondo insieme alla moglie

Otro, e la donna delle pulizie che trov


il corpo senza vita di

Giuseppe Barranca, Cristofaro "Fifetto" Cannella e il neo collaboratore di giustizia Cosimo D'Amato.
Brusca ha confessato che:"Una parte dell'esplosivo utilizzata per la strage di Capaci
l'ho procurata io e si trattava di esplosivo di
cava, il resto era tritolo e venne procurato dai
fratelli Filippo e Giuseppe Graviano di Brancaccio.
Che fossero stati i Graviano a procurarlo me
lo disse Tot Riina.
Questo esplosivo procurato dai Graviano - ha
aggiunto Brusca - era di consistenza farinosa
e di colore giallino e Pietro Rampulla, che si
intendeva di esplosivo, mi disse che secondo
lui si trattava di materiale proveniente da residuati bellici.
Confezionammo l'esplosivo per l'attentato in
dodici bidoncini da 25 chili l'uno e ne usammo anche uno da 30-35 chili".

Biondo e diede per


prima lallarme.
Mario Biondo aveva
sposato la soubrette
spagnola un anno prima di morire, e i suoi
familiari sono convinti che la sera del
decesso Mario ebbe
un acceso litigio con
lei. Non solo, emerge
dalle carte in mano
agli inquirenti italiani, che il giovane
palermitano la notte
in cui perse la vita
prelev dal bancomat
una ingente somma
di denaro (mai trovata nella sua casa), che
chiam per tre volte
al telefono uno spacciatore e che utilizz
la chat di WhatsApp
fino alluna.

Agrigento,
madre si
prostituisce
con figlia
in auto
Una bambina di otto
anni stata costretta
ad assistere agli atti
sessuali che compivano. E' una storia di
degrado e squallore
quella venuta alla
luce, dopo l' intervento della polizia
di Stato, ad Agrigento. Un uomo e
una donna, la madre
della piccola, sono
state denunciate alla
Procura della Repubblica di Agrigento.
Dovranno, entrambi,
rispondere dell'ipotesi di reato di corruzione di minorenne.
Una fattispecie che
prevede la pena
della reclusione da
uno a cinque anni,
pena che viene
aumentata fino alla
met quando il
colpevole sia, come
nel caso specifico,
un genitore. Una
donna ha chiamato
113 e ha segnalato
il pianto disperato
di una bambina. La
spiacevole vicenda
accaduta nella
serata di domenica
in via Quartararo.
Gli agenti della
sezione "Volanti"
della polizia sono
accorsi. I poliziotti
hanno trovato, quasi
subito, un' autovettura appartata, dalla
quale proveniva quel
pianto. All' interno,
sui sedili anteriori c'
erano un uomo e una
donna "impegnati"
in un amplesso. Sul
sedile posteriore,
invece, una bambina
che continuava a
piangere. Gli agenti
hanno accertato,che
la madre una prostituta quarantenne
che era impregnata
in un amplesso con
un cliente in auto.
Appena gli agenti hanno scoperto
quanto stava accadendo subito partita contemporaneamente una denuncia
e la segnalazione ai
Servizi sociali del
Comune.

Lipari, nasce il comitato


per riaprire il punto nascite

Il Comitato Nasciamo a Lipari nato attraverso la sottoscrizione di una petizione


di Lipari nelle isole
Eolie. E' nato un comitato Nasciamo a
Lipari, composto
prevalentemente da
donne. Il comitato
sostiene la giunta
guidata da Marco
Giorgianni che ha
nuovamente sollecitato la Regione e il
ministro della salute
Beatrice Lorenzin
per evitare i trasferimenti a Messina,
Milazzo o Patti delle partorienti isolane. Pochi giorni fa
nel pieno della notte
una donna di 25 anni

all'ottavo mese, a
causa del forte vento rimasta bloccata
nell'isola perch l'elicottero del 118 di
Messina non ha potuto operare in quelle condizioni meteo
ed dovuto intervenire da Palermo un
velivolo pi grosso.
Non ci possono
essere differenze di
trattamento rispetto
ad altri Comuni che
sono stati autorizzati
- ha detto il sindaco
- nonostante i parti
siano inferiori a 500
l'anno.

I lavoratori dellindotto Eni di Gela


continuano a bloccare la citt

di imbottigliamento
in bombole del gas
da cucina. Sono in
programma proteste
nei presidi sparsi in
diversi punti della
citt. I commercianti,
gli artigiani, le imprese hanno esposto un
cartello provocatorio:
"Vendesi - Vertenza
Gela". Si chiede al
governo di intervenire perch la vertenza
Gela tuttaltro che
risolta. Fallito il tentativo del prefetto di
Caltanissetta, Maria
Teresa Cucinotta, di
riportare la "vertenza
Gela" sul piano del
dialogo con le istituzioni.

Comitato Nasciamo a Lipari

Riparte la mobilitazione per far ria-

I lavoratori dell'indotto della Raffineria


di Gela dell'Eni continuano la protesta
e sono sempre pi
esasperati bloccando le vie d'entrata e
d'uscita da Gela. Stanotte hanno trascorso
la notte alladdiaccio
per protestare contro
la mancata riconversione della fabbrica,
ferma oramai da un
anno. Lintera citt
ha aderito allo sciopero nazionale del

prire il punto nascita dell'ospedale

comparto chimico.
La protesta proseguir con la fermata
dei pozzi petroliferi

e la riduzione immediata del gasdotto libico "Greenstream"


e lo stop all'impianto

Palermo, i volontari
dellassociazione Ada protestano
Protesta dei volontari
dell'associazione Ada che si
occupata dei 390
cani ospitati nelle
due strutture di via
Tiro a Segno e via
dei Picciotti a Palermo. Sono 390 cani
che si trovano nel
canile. Tutto questo
perch scaduta la
convenzione tra il
Comune e l'associazione Ada che finora
ha gestito il canile.

Un canile.

Per questo i volontari hanno deciso di


protestare davanti ai
cancelli di via Tiro

a Segno per denunciare l'interruzione di


un pubblico servizio.
Ad occuparsi del ca-

nile dovrebbe essere


la Reset, societ di
servizi cimiteriali,
cura del verde e custodia, ma secondo
i volontari non c'
chiarezza sulla data
di inizio delle attivit. "Non abbiamo
idea di chi si occuper dei cani da
domani - dice Giusi
Caldo che da anni
fa volontariato nel
canile - Il Comune
non ci ha fornito
alcuna indicazione.
Siamo preoccupati:
chi dar da mangiare ai cani?".

Sicilia 11

Sicilia

Cesi, Gristina: Siamo


al servizio della verit
Sostegno per le persone pi fragili
Ha incontrato la
stampa nel corso
della sessione invernale dell'assemblea
dei vescovi, il nuovo
presidente della Conferenza
episcopale
siciliana, monsignor
Salvatore
Gristina,
che fino ad ora aveva
ricorperto la carica di
vicepresidente
dello stesso organismo.
Insieme al segretario
della Cesi, monsignor
Carmelo Cuttitta, Gristina ha incontrato i
giornalisti durante una
conferenza
stampa
nella quale ha dichiarato: La nostra voce
al servizio della verit, sostegno per le
persone pi fragili. Ci
auguriamo di trovare
disponibilit all'ascolto del nostro contributo alla costruzione del
bene comune". Gi
nel giorno della sua
elezione, monsignor
Gristina, rivolgendosi ai suoi confratelli
vescovi, ha sottolineato
l'importanza
di incrementare lo
spirito di comunione
e collaborazione gi

sperimentato nelle diverse iniziative pastorali a livello regionale


e intensificare gli sforzi affinch le Chiese di
Sicilia, docili ai suggerimenti dello Spirito, siano sempre pi
attente alle istanze di
giustizia e di speranza
che provengono dagli
uomini del nostro tempo. Ma ha anche sottolineato la vigilanza
continua della Chiesa
sui temi caldi della
mancanza di lavoro,
dell'esodo dei giovani, dell'impoverimento
delle famiglie, delle
infiltrazioni mafiose.
Il momento storico
che stiamo vivendo
ha detto , che sappiamo caratterizzato dalla
crisi economica che
investe tante famiglie,
dalla disoccupazione
che costringe i giovani
a cercare altrove prospettive per un futuro
migliore, ci spinge
a un supplemento di
slancio solidale, perch la nostra gente ritrovi risorse ed energie
per risollevarsi dalla
crisi.

Niscemi, punto da un insetto


muore uomo di 36 anni

Un abitante di Niscemi muore per le conseguenze di una puntura di insetto durante una disperata corsa verso l' ospedale
di Gela. Si chiamava Gaetano Blanco, 36
anni, lavoratore occasionale presso un'azienda agricola, ed morto durante il trasporto verso l'ospedale Vittorio Emanuele
II di Gela a causa del peggioramento delle
sue condizioni cliniche.
Blanco, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato punto qualche ora prima da un
insetto, probabilmente una vespa, mentre si
trovava al lavoro.

Esteri 12

Sicilia 21 GENNAIO 2016, GIOVED

21 GENNAIO 2016, GIOVED

Moscovici, Commissione
Ue non contro lItalia
Non c' nessuna guerra, ora occorre abbassare la tensione e lavorare
insieme con grande oggettivit

Il commissario Ue
agli Affari Economici,
Pierre Moscovici aferma che: "La Commissione Europea non pu
essere accusata di agire
contro l'Italia, questo
assolutamente sbagliato". Aggiungendo
poi di avere massimo
rispetto per un Paese
fondatore come l'Italia
e per lo sforzo riformista di Renzi. "Non
c' nessuna guerra, ora
occorre abbassare la
tensione e lavorare insieme con grande og-

Attacco terroristico al campus


universitario
del Pakistan

Sarebbero stati uccisi durante uno


scontro a fuoco
con la polizia i 4
uomini armati che
ieri mattina hanno
fatto irruzione nel
campus universitario di Charsadda,
nel nord ovest del
Pakistan, aprendo
il fuoco contro studenti e professori.
Incerto il numero
esatto delle vittime
del massacro. Lattacco terroristico,
stando al The Express Tribune, che
riporta un messaggio de comandante
dei Talebani pakistani, Omar Mansoor, sarebbe stato
appunto rivendicato da un gruppo di
Tehreek-e-Taliban
Pakistan (TTP), ovvero i Talebani del
Pakistan. La notizia
tuttavia non stata
confermata dalla
stampa pachistana.
Secondo
quanto
confermato dal generale Asim Bajwa,
i terroristi sarebbero stati uccisi.

gettivit", ha aggiunto.
A sottolineare che tra
Italia e Bruxelles non
c' nessun problema
ma semplicemente "un
dibattito" stato lo
stesso Juncker, spiegando: "Ci sono stati
scambi di propositi vivaci. E' normale in democrazia e non porta a
conseguenze".
Sulla polemica con
Roma intervenuto
poi il portavoce di Angela Merkel, Steffen
Seibert, negando una
regia tedesca dietro

Jihadisti festeggiano
strage 13 novembre

Pierre Moscovici

le critiche e dicendo:
Quando parla JeanClaude Juncker, parla
come presidente della
Commissione europea".

Sul caso il presidente


dell'Europarlamento
Martin Schulz ha affermato: "Non credo
che l'Italia sia un problema".

Atene, ritrovato in un freezer


cadavere di un uomo fatto pezzi

Il cadavere di un
anziano pensionato
fatto a pezzi stato
trovato casualmente
nel freezer di un appartamento vuoto ad
Atene.
Sembra che il cadavere appartenga ad
un uomo, un marinaio di 65 anni, morto
molto probabilmente
per
soffocamento.
Si appreso che lo
sconcertante
ritrovamento avvenuto
circa una settimana fa

Zona sotto sequestro

ad opera di un ufficiale giudiziario, recatosi nellabitazione per


un pignoramento.

Da una prima analisi del medico legale,


sembrerebbe che il
cadavere fosse nel

Sull'ultimo numero
di Dabiq, la rivista
anglofona degli
jihadisti appare un
enorme fotomontaggio, con tanto
di Tour Eiffel sullo
sfondo, per celebrare gli autori della
strage del 13 novembre a Parigi. La
prima volta che lo
Stato islamico pubblica le foto degli
attentatori e i loro
nomi, o, meglio, i
soprannomi.
congelatore da almeno un anno, da quando, cio, il fratello
delluomo ne denunci la scomparsa alle
autorit. Scattate immediatamente le indagini per omicidio,
gli inquirenti sarebbero alla ricerca di una
donna bulgara 45enne
che viveva con luomo allepoca della
scomparsa, che per
ha lasciato da tempo
la Grecia.
Lipotesi investigativa che sia stata la
donna, chiudendogli
la bocca con del nastro adesivo, a soffocarlo con un sacchetto
di plastica.

Caso Mar, ad agosto 2018


Afghanistan: Stati
fine della procedura arbitrale Uniti contro lIsis
La procedura arbitrale in corso all'Aja tra Italia e India sulla giurisdizione per il caso dei
mar non finir prima di agosto 2018. E' quanto emerge dal calendario fissato dal Tribunale
nella prima riunione procedurale. Sulla richiesta di rientro in Italia di Salvatore Girone in
attesa della fine dell'iter, la Corte permanente
di arbitrato ha confermato l'udienza del 30-31
marzo. L'Italia, secondo il calendario stabilito
dai giudici del Tribunale arbitrale, dovr presentare una memoria scritta - con la propria
esposizione dei fatti e la propria richiesta al
Tribunale - il 16 settembre 2016, mentre l'India presenter la sua il 31 marzo 2017.
Roma dovr presentare ancora una replica il
28 luglio 2017, l'India l'1 dicembre 2017.

L'offensiva
degli
Stati Uniti contro
l'Isis si estende anche all'Afghanistan.
La Casa Bianca ha
infatti autorizzato il
Pentagono a colpire
nel Paese mediorientale non solo Al Qaeda e i talebani, ma
anche i militanti dello Stato islamico. Lo
riporta il Wall Street
Journal, aggiungendo che si tratta del
primo via libera uf-

ficiale a raid militari contro il Califfato


al di fuori di Siria e
Iraq.

Bambino sbaglia
parola durante un
tema e finisce per
essere interrogato dalla polizia

Durante un tema
sbaglia a scrivere
una parola e a soli
dieci anni finisce
nel mirino della
polizia britannica
per sospetti legami con i terroristi.
La vicenda riguarda un bambino
musulmano che a
scuola, durante la
lezione di inglese,
ha scritto di vivere con la famiglia
in una "terrorist
house" mentre intendeva una "terraced house". I suoi
insegnanti hanno
subito
avvertito
le forze dell'ordine. Il piccolo si
semplicemente
confuso. Ha usato
la parola sbagliata: terraced house
significa villetta a
schiera, terrorist
house
significa
ben altro. I docenti della scuola, nel
Lancashire, nella
cittadina di Accrington, non hanno capito che si
trattava semplicemente di una svista e hanno subito
segnalato quanto
accaduto alle forze
dell'ordine, senza
neanche chiedere
spiegazioni al ragazzino o ai genitori. Seguendo alla
lettera le nuove
disposizioni antiestremisti introdotto dal governo
di David Cameron,
hanno chiamato la
Lancashire Police,
che si messa subito in moto. Gli
agenti sono andati nell'abitazione
del bambino per
interrogarlo e hanno fatto passare ai
raggi X il computer di casa per verificare la presenza
di file compromettenti di qualche
o rg a n i z z a z i o n e
terroristica, senza trovare nulla di
compromettente.

Giallo Bozzoli, un operaio


tradito dalle sue stesse parole
Luomo avrebbe
chiesto ai suoi
colleghi a che temperatura si riesce a
fondere il titanio

Prima di Natale, con


liscrizione di quattro
persone nel registro
degli indagati, sembrava che il doppio
giallo di Marcheno
la scomparsa di Mario Bozoli, avvenuta
la sera dell8 ottobre
scorso, e la misteriosa morte del suo dipendente, Giuseppe
Ghirardini,
trovato
senza vita il 18 ottobre
fosse vicino ad una

Mario Bozzoli

soluzione, invece ad
oggi sembra che linchiesta sia in una fase
di stallo.

Fonti vicine alla Procura avevano parlato di interrogatori imminenti per 2

dei sospettati, Alex


e Giacomo Bozzoli,
nipoti dellimprenditore scomparso, ma
ancora, al 20 gennaio
2016, niente si sa in
merito n trapelano
le possibili date delle audizioni. Si punta
cos lattenzione sui
sospetti nutriti dagli
inquirenti nei confronti dei due operai
della fonderia di via
Gitti a Marcheno, Abu
e Oscar Maggi, gi interrogati e dichiaratisi
estranei ai fatti contestati. I loro atteggiamenti dopo la misteriosa scomparsa del
datore di lavoro sono
da settimane sotto la

lente di ingrandimento degli investigatori. In particolare una


domanda fatta pi
volte da Maggi, poco
dopo la sparizione di
Bozzoli, ai suoi colleghi: Colleghi, voi
sapete dirmi a che
temperatura fonde il
titanio?. Perch proprio questa domanda
specifica? La Procura
sospetta sia figlia del
fatto che loperaio,
venuto a conoscenza
da tv e giornali che la
protesi in titanio del
suo titolare potrebbe
essere sopravvissuta
alle temperature di
fusione di 900 gradi
raggiunte dai forni.

Guerrina, si cercano le lenzuola


sparite da casa di padre Gratien
Mentre padre Gratien
attende una nuova
udienza del processo
che lo vede imputato,
e di essere trasferito
ai domiciliari, se mai
si rendesse disponibile un braccialetto
elettronico, stata
avviata una nuova
stagione di ricerche
del corpo di Guerrina Piscaglia. Unaltra
questione che si dovrebbe approfondire
ma, tralasciata finora
la misteriosa scom-

parsa delle lenzuola del letto di padre


Gratien, allorquando
vennero fatti i primi
sopralluoghi in cano-

nica, nella speranza


di trovare tracce di
Guerrina, che si stava dirigendo proprio
l come confermato
da un sms inviato al
parroco intorno alle
14 del primo maggio,
quando scomparve. Il
cadavere di Guerrina viene ancora una
volta cercato nella
zona della Cicognaia a pochi chilometri
dalla canonica dove
officiava il prete indagato.

Assenteismo, licenziati 4 dipendenti

Il sindaco Alberto Biancheri di Sanremo ha


rivelato di aver autorizzato i primi quattro
licenziamenti, a cui ne seguiranno altri nei
prossimi giorni per assenteismo. Linchiesta, iniziata il 22 ottobre scorso, ha coinvolto
complessivamente 200 persone che lavorano al Comune di Sanremo, portando allarresto di 35 di esse. Tra i quattro licenziati,
ci sono due messi notificatori e un operaio.

Novit sullomicidio di Marco Vannini:


lite con Ciontoli prima dello sparo
Ciontoli ci disse
proprio che cera
stato un diverbio tra
i due sul calcio,
lo avrebbero detto i sanitari del 118
agli
investigatori,
dopo avere prestato
soccorso a Marco
Vannini, ferito mortalmente da un proiettile la notte del
17 maggio scorso,
sparato per errore
da Antonio Cintoli,
padre della sua fi-

Marco Vannini

danzata Martina.
Fu davvero un diverbio nato per una
partita di calcio

ad avere innescato la diatriba tra i


due sfociata in quel
maledetto sparo e

nella morte del povero ragazzo appena


20enne? Cos sembra.
Ma in verit Antonio Ciontoli, che ha
sempre parlato di
scherzo finito male
e di uno sparo partito accidentalmente
da parte sua, che non
sarebbe stato a conoscenza del fatto che la
sua pistola fosse carica, non ha mai parlato
agli inquirenti di un
litigio con il ragazzo.

Sicilia 13

Italia

La 12enne
di Pordenone
avrebbe gi
tentato il suicidio una volta
La ragazzi di 12 anni
che luned scorso ha
tentato di togliersi la
vita lanciandosi nel
vuoto, avrebbe gi
cercato di suicidarsi
in quel modo. Esisterebbe infatti un
video shock trovato
nel suo telefonino che
avallerebbe lipotesi investigativa della
premeditazione del
folle gesto. Miracolosamente scampata alla
morte, la ragazzina,
presunta vittima di atti
di bullismo ricevuti a
scuola dai compagni
di classe avrebbe manifestato ad una amica
lintenzione di scaraventarsi dal balcone,
filmando tutto con il
suo telefonino. Nel
video, datato 10 gennaio 2016, che conterrebbe un dialogo della
ragazzina con lamica
del cuore, preannunciato il suo desiderio
di morte. Si pu scorgere il buio della notte visto a sei metri di
altezza dalla finestra
spalancata, e di sotto, le auto che sfrecciano veloci. Ecco
vedi, adesso mi butto sono gi davanti
alla finestra, dice la
12enne, quel giorno
fermata dallamichetta, che via chat
riesce a convincerla a
desistere dal suo folle
progetto.

Giosu Ruotolo, convocato


in Tribunale fa scena muta
Convocato in Tribunale per il secondo
interrogatorio, Giosu Ruotolo, indagato
nellambito dellinchiesta sullomicidio
di Teresa Costanza e
Trifone Ragone, non
ha risposto alle domande degli inquirenti. Il legale di Ruotolo
ha chiesto che, contrariamente al primo
interrogatorio, il suo
assistito stavolta si
avvalesse della facol-

t di non rispondere,
in attesa che siano
eseguiti accertamenti sugli hard disk dei
pc della caserma De
Carli di Cordenons.

Spettacoli 14

Film su Video 66: Il diavolo in calzoncini; Terra di confine su Telesudest

Don Matteo su Rai 1, Virus - Il contagio delle idee su Rai 2


Capitan America film su Italia 1, Il segreto su Canale 5

In onda su Rai Uno


alle 21.20 il terzo episodio della nuova stagione di "Don Matteo"
Don Matteo e Natalina
trovano il cadavere di
un uomo. Le indagini
porteranno a Sabrina,
una ragazza carcerata
che usava i permessi di
lavoro nella fabbrica
della vittima.
Su Rai Due, alle ore
20:55 "Virus - Il contagio delle idee" L'approfondimento politico di Nicola Porro, tra
reportage, inchieste, e
il dibattito tra gli ospiti
in studio.Conduce: Nicola Porro.
Documentario su
Rai 3, alle ore 21:05
"Storie Maledette" Le
vicende giudiziarie e
umane che nell'ultimo
ventennio hanno segnato l'opinione pubblica, l'hanno anche
indotta a riflettere su
come il crimine, altro
non e' che lo specchio
oscuro che riflette il
malessere della societa'.
Rete 4 alle 21,20
mander in onda il film
"Trappola sulle montagne rocciose " Ex
Navy SEAL e la Tenente Trilling che sta

seguendo i test di una


nuova arma capace di
provocare terremoti
sono su un treno che
attraverla le montagne
rocciose.
Soap su Canale5 alle
21,11 con "Il segreto"
E' il giorno delle nozze di Maria e Gonzalo.
Tutto il paese e' in fermento, ma Don Anselmo e' scomparso. Per
fortuna viene ritrovato
legato a un albero.
Su Italia Uno alle
21.25, "Captain America - il primo vendicatore" Dopo essere stato dichiarato inadatto
al servizio militare,
Steve Rogers si offre
volontario per partecipare a un programma
speciale che fara' di lui
un super soldato.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle 21
trasmetteremo il Il
diavolo in calzoncini
rosa Una compagnia
di guitti percorre il

selvaggio West seminando debiti ad ogni


tappa. In seconda serata alle 23.30 Il letto racconta. Lei e lui
hanno un apparecchio
telefonico in duplex e
pensano che l'altro ne
abusi. Quando si conoscono si innamorano,
poi lei scopre di essere stata avvicinata con
l'inganno.
Per la programmazione tv su Telesudest
canale 678 in prima serata alle 21.30 trasmetteremo Terra di confine. Il film racconta
la frontiera dell'Ovest,
sulle cui pianure tanti
uomini segnati cercarono il loro destino.
. Alle 23.45 in onda
The insider Epopea della guerra alle
multinazionali del tabacco: un argomento
di attualit svolto con
maestria. Al l'intellettuale progressista,
Crowe l'affarista che
lo contrasta.

il meteo

Siracusa

Rai 2

18:45 - L'Eredit
20:00 - Telegiornale
20:30 - Affari tuoi
21:20 - Don Matteo 10
23:39 - TG1 60 Secondi
23:40 - Porta a Porta
01:15 - TG1 NOTTE
01:45 - Che tempo fa
02:00 - L'Eredit
03:00 - Telegiornale
03:30 - Affari tuoi (R)

18:00 - TG Sport
18:18 - Meteo 2
18:20 - TG 2
18:50 - TELEFILM Hawaii
Five-0 Affari di famiglia
19:40 - TELEFILM N.C.I.S.
Il giorno del giudizio
Il giorno del giudizio
20:30 - TG2 20.30
21:00 - Zio Gianni Il Car
Sharing

Rete 4

Canale 5

18:51 - Anteprima Tg4


18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:28 - Meteo.It
19:30 - Tempesta D'amore
20:30 - Dalla Vostra Parte
21:15 - Trappola Sulle
Montagne Rocciose - 1
Parte
21:58 - Tgcom
22:00 - Meteo.It
22:03 - Trappola Sulle
Montagne Rocciose
23:32 - I Bellissimi Di R4

18:10 - Tg5 Minuti


18:14 - Pomeriggio Cinque
19:44 - Tg5 - Anticipazione
19:57 - Prima Pagina Tg5
20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
22:00 - Meteo.It
23:00 - Tg5 Minuti
20:40 - Striscia La Notizia
21:11 - Il Segreto
23:31 - Revolutionary Road
- 1 Parte
00:25 - Tgcom

AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
SE MI LASCI NON VALE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA CORRISPONDENZA
ore 18:00 20:00 21:00
THE REVENANT - REDIVIVO"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
CREED

Sereno. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da SSW con intensit di 3


km/h. Possibili raffiche fino a 8 km/h km/h.
Temperatura minima di 6 C e massima di
14 C. Quota 0C a 1600 metri.

18:10 - Geo
19:00 - TG3
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:15 - Sconosciuti La
nostra personale ricerca
della felicit
20:35 - Un posto al sole
21:05 - Storie maledette
- Nero trovato, colpevole
trovato

Italia 1

18:18 - Camera Cafe'


18:30 - Studio Aperto
19:23 - Meteo.It
19:25 - C.S.I. - Scena Del
Crimine
20:20 - C.S.I. - Scena Del
Crimine
21:10 - Captain America:
18:30 - Studio Aperto
19:23 - Meteo.It
20:20 - C.S.I. - Scena Del
Crimine -- Ad Un Passo
Dal Dr. Jekyll

Video 66 (286)

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Il diavolo in calzoncini
23.30 Film
Il letto racconta
00.30 TG 66
01.15 Documentario

Telesudest (678)
13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Terra di confine
23.30 Film
The insider
1.00 Documentario
01.30 Attualit
02.00 TG 66

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo
Cancro

Siracusa

Rai 3

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

E proprio linflusso di
Venere, vostra alleata, a rendervi particolarmente affascinanti. Gli affari di cuore,
quindi, andranno pi
che bene.

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
VALVO
Largo XXV Luglio 6
LUPO
Viale Teocrito, 31
NIGRO V.le S. Greca 311
GUCCIONE
Via S. Ferrero, 26

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
TURCO
Via S. Monteforte, 11

Rai 1

Tanto da non essere


soddisfatti del rapporto di coppia e vedere con occhi diversi il partner. Venere
dissonante fa prevedere disarmonie sul
fronte sentimentale.

Bilancia

Giorni sereni e notti


appaganti vi attendono: potrete contare
su unintesa quasi
perfetta con il partner. Per alcuni di voi
ci saranno novit e
proposte molto interessanti del tutto inaspettate.

Capricorno

Gli astri promettono


incontri interessanti
a chi alla ricerca di
emozioni nuove. Non
avete bisogno di suggerimenti.

Sicilia 15

Si affrontano le due squadre che hanno finora espresso i migliori valori tecnici

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
VALVO Largo XXV Luglio 6
GUCCIONE
Via S. Ferrero, 26

21 gennaio 2016, gioved

Sicilia 21 GENNAIO 2016, GIOVED

Toro

Incontri
deludenti
per i single.Nel lavoro Periodo pesante,
poco produttivo. Riflettete sul vostro atteggiamento nei confronti del partner.

Leone

Marte vi induce,
molto probabilmente, a volervi imporre
sullaltro con ogni
mezzo. LavoroNon
perdete tempo, cercate di raggiungete i
vostri obiettivi.

Scorpione

Vi troverete coinvolti
in avvolgenti e insinuanti strategie amorose. Non prendetevela, se i risultati non
sono immediati, se
avete limpressione di
fare molta fatica e di
ottenere poco o nulla
dagli altri-

Acquario

Rimanete calmi davanti a qualsiasi situazione difficileAmoreAnche se Venere


lontana, dovete continuare ad aver fiducia.

Gemelli

Siracusa - Frattese spareggio anticipato


(con la Cavese pronta ad approfittarne)
A Cava deTirreni il derby con lAgropoli inizier con
mezzora di ritardo accentuando cos i dubbi sulla regolarit
del torneo gi messa in forse dal Lamezia

eanche il tempo di
renderci conto che la
squadra pi temibile
per il Siracusa nella
lotta per la promozione diretta non , tranne ritorni di fiamma,
la Cavese, bens la
Frattese e che i nero
stellati di Stefano Liquidato sono la vera
rivelazione di questo
torneo, che il calendario inventa una sorta di spareggio anticipato che poi quello
che si disputer domenica al De Simone. Una partita senza
esclusione di colpi
che metter di fronte
due squadre dallorganico e dallassetto tattico totalmente
diversi. La Frattese,
partita per assicurarsi una tranquilla sal-

vezza e magari migliorare il sesto posto


ottenuto nello scorso
campionato, il primo di serie D dopo
la rifondazione, la
squadra del presidente Nuzzo con un paio
di indovinati innesti
sullossatura
della
vecchia squadra, riuscita ad impadronirsi
della prima poltrona
grazie principalmente ad un rendimento
interno fatto di tutte
vittorie e ad un gioco spumeggiante che,
salvo rare eccezioni,
non riesce per ad
emergere in trasferta. Il Siracusa invece,
forte di un organico
di prima qualit e
affidato ad un tecnico di valore, veleggia
in terza posizione in

virt di una serie di


buoni risultati, macchiati dalla sciagurata partita di Lamezia e dal pari interno
col Marsala, con una
spiccata tendenza ad
esaltarsi quelle volte
che il calendario lo
oppone a formazioni di buona levatura
tecnica. Spettacolo
quindi assicurato fra
due squadre che mirano alla promozione
e previsioni di tutto
esaurito per un De
Simone che lamenta
linagibilit per lavori
della Tribuna Centrale. In quella che ha
tutta laria di essere
una sfida a due per la
promozione, si inserisce di tanto in tanto
la Cavese, a volte a
suon di risultati, altre

E il momento di osare di pi, le lusinghe di


Venere creano unatmosfera appassionante, il momento
di lasciarvi andare a
nuove emozioni.

Allenamento dei biancoverdi in terra laziale

Idillio perfetto per


molte coppie: avete
raggiunto la sicurezza
e lintimit necessarie
per lasciarvi andare.
Alcuni di voi avranno
la necessit di rivedere le abitudini.

Continua la marcia di avvicinamento dei biancoverdi di mister


Leone in attesa
della ripresa del
campionato
di
A1, fissata per sabato 30 gennaio,
al Paolo Caldarella di Siracusa
contro la Canottieri Napoli.
Nel primo pomeriggio di ieri, gli
aretusei sono volati a Roma, dove
si
alleneranno
fino a sabato contro la Lazio Nuoto e la Roma Vis
Nova. Sono state
gi programmate,
infatti, le amichevoli contro le due

Vergine

Sagittario

Mercurio favorevole
vi regaler idee geniali e vi far trovare
le parole giuste per
convincere gli altri
delle vostre capacit.
Gli intrecci planetari
sopra di voi propongono una gionata curiosa.

Pesci

Questioni pratiche o
piccoli problemi finanziari possono creare
un momento problematico che richiede
una certa cautela.

Uno scorcio della gradinata del Nicola De Simone


volte per via di iniziative estemporanee e
poco gradite dalle altre contendenti, come
quella di posticipare
di mezzora linizio
delle partite interne,
inclusa la prossima
con lAgropoli. Si
pensava che questa
strana
consuetudine,
cristianamente
tollerata dagli organi
federali, avesse fine
col girone di andata e
invece scopriamo che
continua imperterrita
anche nel girone di
ritorno, aggiungendo

dubbi e interrogativi
sulla regolarit di un
campionato che ha
visto, fra laltro, la
Vigor Lamezia regalare punti a desta e a
manca per tre quarti
di girone di andata, tranne a decidere
improvvisamente di
rafforzarsi. Se a questo brutto precedente
aggiungiamo anche il
ritardo nellinizio di
alcune partite, la regolarit di un torneo
diventa tutta da dimostrare.
Armando Galea

LOrtigia a Roma per preparare


il match contro la Canottieri Napoli
squadre capitoline
che, per i ragazzi di Gino Leone,
rappresenteranno
sicuramente
dei test utilissimi. Ortigia in acqua gi da ieri,
al Foro Italico,
contro la Lazio di
coach Formiconi.
Domani, invece,
previsto un doppio allenamento
alla piscina Villa
Spada, con palestra e nuoto al
mattino e partita
contro i biancocelesti in serata.
Oggi, alle 21, ancora unamichevole contro i laziali alla piscina Le
Cupole
Acilia.

Venerd, poi, Patricelli e compagni


affronteranno la
Roma Vis Nova di
mister Ciocchetti
al Foro Italico.
Il programma terminer sabato pomeriggio, con un
triangolare
alla
piscina Le Cupole, e con il rientro della squadra
a Siracusa durante
la serata. Dopo
aver caricato tanto nelle settimane
successive
alle
festivit, ci serve
ritrovare il ritmo
partita e cos andiamo a Roma ad
allenarci
contro
Lazio e Vis Nova",
ha
commentato

coach Gino Leone.


"Innanzitutto - ha
spiegato Leone ringrazio la societ che, con grande
sacrificio, ci sta
permettendo
di
poterci allenare e
confrontare
con
due squadre che,
insieme a noi, occupano la parte
bassa della classifica e lotteranno
fino alla fine per

la salvezza. Sono
convinto che, sia
per noi che per
Lazio e Vis Nova,
queste partite saranno molto produttive.
A noi serve ritrovare intensit di
manovra e i giusti
automatismi
tra difesa e attacco che, dopo pi
di un mese senza
giocare,
vanno
necessariamente

Sport

LAlbatro di B
tiene testa allAetna
Mascalucia

Buona la prova dei


ragazzi di mister
Rudilosso dell'Albatro di B che, nonostante le assenze,
riuscita a tenere
testa lAetna Mascalucia perdendo
di misura in casa
(27-28), al termine
di un match combattuto ed equilibrato. Sotto di due
reti (12-14) allintervallo, i ragazzi
di Rudilosso non si
sono disuniti e anche quando, intorno
a met ripresa, la
forbice si allargata
a favore degli ospiti,
andati sul pi 5,
lAlbatro ha sempre
creduto in una rimonta che per poco
non riuscita a
concretizzare. I giovani aretusei (privi
degli infortunati Di
Stefano e Carini) si
sono resi comunque
protagonisti di una
buona prestazione
dimostrando di essere gi a buon punto nel loro percorso
di crescita tecnica e
agonistica.
ripresi. Ci aspetta
una partita molto
difficile alla ripresa del campionato e un mese di
febbraio per noi
molto importante,
quindi indispensabile
arrivarci nelle migliori
condizioni".
"Ritengo
che
quelli di Roma
- ha concluso il
tecnico
biancoverde - saranno
dei giorni intensi,
perch potremo
lavorare tanto, ma
anche molto utili
sul piano umano,
perch permetteranno alla squadra
di stare insieme.
Queste occasioni,
infatti,
consolidano fortemente
il gruppo e fanno
acquisire maggiore
convinzione
degli obiettivi da
raggiungere.

Sport 16
Napoli:
incontro con
lAtalanta
per Grassi
Sono ore importanti
per
la
trattativa
tra Napoli e
Atalanta
per
Grassi.
Oggi
pomeriggio
previsto un altro
incontro:
Cristiano Giuntoli, ds dei partenopei, incontrer a Milano
Giovanni Sartori, ds dei bergamaschi. L'offerta chiara: 8
milioni di euro
pi 2 di bonus.
La palla passa all'Atalanta:
deve decidere
se cederlo ora o
a luglio. Si parler anche di
Sportiello, considerato l'erede
di Reina. Il portiere, per, piace alla Roma.
Il Napoli deve
definire gli ultimi accordi con
il centrocampista. E' quindi
Grassi il prescelto dopo le
difficolt
per
arrivare a Hector Herrera e
Andr Gomes,
senza dimenticare Kramer
del Bayer Leverkusen. Capitolo Sportiello:
per ora c' stata
solo una richiesta di informazioni, ma i partenopei stanno
cominciando a
muoversi
per
cercare l'erede
di Reina, anche
se lo spagnolo
vuole chiudere
la carriera in
Campania. In
difesa davvero difficile, per
questa sessione
di mercato, arrivare a Maksimovic. Quindi,
virata su Barba
dell'Empoli,
corteggiato anche
dall'Inter
per il dopo Ranocchia.

Sicilia 21 gennaio 2016, gioved

Clamoroso: salta il trasferimento di Luiz Adriano in Cina


Clamoroso colpo di scena dalla
Cina: a fortissimo rischio il
trasferimento di Luiz Adriano
allo Jangsu Suning. A confermarlo stato lo stesso attaccante ai media brasiliani. Il bomber,
quindi, sta rientrando in Italia, a
Milano, e gioved si dovrebbe
allenare con i suoi compagni del
Milan. Pare che Luiz Adriano
abbia rinunciato all'offerta milionaria dei cinesi per problemi
legati al contratto. Niente 14 milioni di euro per i rossoneri.Luiz

Adriano era arrivato luned pomeriggio in Cina e all'aeroporto


di Nanchino era stato accolto da
diversi tifosi. La sua avventura
cinese, per, durata poco pi di
24 ore. Al momento della firma
i cinesi non avrebbero rispettato
le promesse date negli incontri
avvenuti a Milano: si parlava di
un ingaggio da 8 milioni di euro
all'anno per 5 anni. Cos la fumata nera, ma i rossoneri vorrebbero ricucire lo strappo. Affare
molto difficile.

Il Settebello si ferma ai quarti,


Montenegro in semifinale
La strada che porta a Rio De Janeiro
per i ragazzi di mister Campagna
dovr passare da Trieste

Il Settebello fuori
dalla zona medaglie
e dai posti che assegneranno il pass
olimpico. Battuto
dal
Montenegro
10-7 (3-2, 1-0, 4-3,
2-2) nei quarti di
finale, giocher per
il quinto posto, comunque importante
ai fini del ranking
per il sorteggio del
torneo di qualificazione olimpica, in
programma dal 3 al
10 aprile, al centro
federale di Trieste,
con ulteriori 4 pass
in palio.
Decisivi, ai fini della sconfitta, alcuni
errori difensivi in
momenti particolarmente importanti e il 4/16 in superiorit numerica.
Prestazione superba di Nikola Janovic, autore di 4 gol.
Purtroppo la pri-

ma volta che l'Italia guidata dal citt


Campagna
resta
fuori dalle prime
quattro posizioni
europee dopo le
edizioni di Budapest 2001 e 2014
chiusi d'argento e
di bronzo, l'argento
di Zagabria 2010 e
il quarto posto di
Eindhoven 2012.
Una striscia eccezionale, che avremmo voluto finisse
un po' pi in l. Gli

azzurri, vice campioni olimpici, torneranno in vasca


gioved alle 18.45
contro la Croazia
campione olimpica e vice campione mondiale nella
seconda semifinale
per il quinto posto.
Mercoled,
allo stesso orario,
Spagna e Russia
si
affronteranno
nell'altra semifinale. Pi importanti
i confronti del ta-

bellone principale
con i padroni di
casa, nonch campioni mondiali e
d'Europa in carica da due edizioni
della Serbia che
giocheranno contro
la Grecia bronzo
iridato
mercoled alle 20.15. Allo
stesso orario, ma
gioved, il Montenegro e l'Ungheria
si giocheranno pass
olimpico e accesso
alla finale.

Il pluricampione olimpico, penalizzato anche chi non ha barato

Johnson, scandalo Iaaf peggiore di Fifa


Lo scandalo corruttivo che investe
il mondo dell'atletica peggiore della crisi che
ha colpito la Fifa
perch coinvolge
atleti nei cui confronti non sono

emerse irregolarit. Lo ha detto


Michael Johnson,
vincitore di quattro ori olimpici, in
un'intervista con
la Bbc.
Tre alti funzionari della Iaaf sono

stati
squalificati
a vita per presunte violazioni dei
controlli antidoping, mentre la
Russia al momento bandita da
tutte le competizioni di atletica.

Secondo
Johnson, le vittime
dello
scandalo
sono quegli atleti
puliti privati delle medaglie da
dopati e che per
questo "non hanno mai avuto l'op-

Doping: Tna
archivia su
9 atleti Fidal
La I sezione del Tribunale
nazionale
antidoping (Tna) ha
archiviato i procedimenti nei confronti
di 9 atleti della Fidal
- Giordano Benedetti, Fabio Cerutti, Rosaria Console, Marco
De Luca, Antonietta
Di Martino, Marco
Lorenzi, Giorgio Rubino, Claudio Michel
Stecchi e Michela
Tricca - cui era stata
contestata la "mancata
reperibilit".
L'archiviazione era
stata richiesta dalla
Procura antidoping.
"A prescindere da
ogni considerazione sulla possibilit di configurare la
condotta materiale
dell'illecito di cui
all'articolo 2.3 delle Norme sportive
antidoping vigenti,
anche nei casi di violazione degli obblighi relativi ai wherabouts - rende noto
il Tna - nel caso in
esame non vi sono
comunque elementi
sufficienti per ritenere sussistente l'elemento soggettivo
dell'illecito di cui al
predetto articolo".
portunit di salire
sul podio. E dovrebbero averla".
Lo statunitense,
che detiene ancora
il record olimpico e mondiale dei
400 metri, si dice
poi in disaccordo
con "l'esclusione
dai Giochi di Rio
di un intero Paese,
che potrebbe includere atleti puliti".