Sei sulla pagina 1di 20

LEGGE6maggio2015,n.

52

DisposizioniinmateriadielezionedellaCameradeideputati.
(15G00066)

(GUn.105del852015)

Vigenteal:2352015

LaCameradeideputatiedilSenatodellaRepubblicahanno
approvato;

ILPRESIDENTEDELLAREPUBBLICA
Promulga

laseguentelegge:

Art.1

ElezionedellaCameradeideputati

1.Lapresentelegge,mediantelenecessariemodificazionialtesto
unicodelleleggirecantinormeperlaelezionedellaCameradei
deputatielealtredisposizioniindirettacorrelazioneconle
medesimemodificazioni,stabilisce:
a)lelistedeicandidatisonopresentatein20circoscrizioni
elettoralisuddivisenell'insiemein100collegiplurinominali,fatti
salviicollegiuninominalinellecircoscrizioniValled'Aosta/Vallee
d'AosteeTrentinoAltoAdige/Sdtirol,perlequalisonopreviste
disposizioniparticolari;
b)inciascunalistaicandidatisonopresentatiinordine
alternatopersesso;icapolistadellostessosessononeccedonoil
60percentodeltotaleinognicircoscrizione;nessunopuo'essere
candidatoinpiu'collegi,neppuredialtracircoscrizione,salvoi
capolistanellimitedidiecicollegi;
c)l'elettorepuo'esprimerefinoaduepreferenze,percandidati
disessodiversotraquellichenonsonocapolista;
d)iseggisonoattribuitisubasenazionaleconilmetododei
quozientiinteriedeipiu'altiresti;
e)accedonoallaripartizionedeiseggilelistecheottengono,
subasenazionale,almenoil3percentodeivotivalidi,salvo
quantostabilitoaisensidellaletteraa);
f)sonoattribuiticomunque340seggiallalistacheottiene,su
basenazionale,almenoil40percentodeivotivalidio,in
mancanza,aquellacheprevaleinunturnodiballottaggiotraledue
conilmaggiornumerodivoti,esclusaogniformadicollegamentotra
listeodiapparentamentotraidueturnidivotazione;
g)sonoproclamatieletti,finoaconcorrenzadeiseggiche
spettanoaciascunalistainognicircoscrizione,dapprimai
capolistaneicollegi,quindiicandidatichehannoottenutoil
maggiornumerodipreferenze;
h)icollegielettoralisonodeterminaticondecretolegislativo

daemanareentroiltermineesecondoiprincipieicriteri
direttivistabilitidallapresentelegge;
i)laCameradeideputatie'elettasecondoledisposizionidella
presenteleggeadecorreredal1luglio2016.
Art.2

ModifichealsistemadielezionedellaCameradeideputati

1.L'articolo1deltestounicodelleleggirecantinormeperla
elezionedellaCameradeideputati,dicuialdecretodelPresidente
dellaRepubblica30marzo1957,n.361,esuccessivemodificazioni,
diseguitodenominatodecretodelPresidentedellaRepubblican.361
del1957,e'sostituitodalseguente:
Art.1.1.LaCameradeideputatie'elettaasuffragio
universale,convotodirettoedeguale,liberoesegreto,attribuito
alistedicandidaticoncorrentiincollegiplurinominali.
2.Ilterritorionazionalee'divisonellecircoscrizioni
elettoraliindicatenellatabellaAallegataalpresentetestounico.
Perlapresentazionedellecandidatureeperl'assegnazionedeiseggi
aicandidati,ciascunacircoscrizionee'ripartitaincollegi
plurinominali.SalviiseggiassegnatiallacircoscrizioneEsteroe
fermoquantodispostodall'articolo2,l'assegnazionedeiseggialle
listenelterritorionazionalee'effettuatadall'Ufficiocentrale
nazionale,anormadegliarticoli77e83,conl'eventuale
attribuzionediunpremiodimaggioranza,aseguitodelprimoturno
divotazionequaloraunalistaabbiaconseguitounnumerodivoti
validiparialmenoal40percentodeltotalenazionale,ovveroa
seguitodiunturnodiballottaggioaisensidell'articolo83.
2.All'articolo2deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,e'aggiunto,infine,il
seguentecomma:
1bis.LacircoscrizioneTrentinoAltoAdige/Sdtirole'
costituitainottocollegiuninominalideterminatiaisensi
dell'articolo7dellalegge4agosto1993,n.277.Larestantequota
diseggispettanteallacircoscrizionee'attribuitaconilmetodo
delrecuperoproporzionale,secondolenormecontenuteneltitoloVI
delpresentetestounico.
3.L'articolo3deldecretodelPresidentedellaRepubblican.361
del1957e'sostituitodalseguente:
Art.3.1.L'assegnazionedelnumerodeiseggiallesingole
circoscrizionidicuiallatabellaAallegataalpresentetesto
unico,e'effettuata,sullabasedeirisultatidell'ultimocensimento
generaledellapopolazione,riportatidallapiu'recente
pubblicazioneufficialedell'Istitutonazionaledistatistica,con
decretodelPresidentedellaRepubblica,supropostadelMinistro
dell'interno,daemanarecontestualmentealdecretodiconvocazione
deicomizi.
2.ConilmedesimodecretodelPresidentedellaRepubblicadicui
alcomma1e'determinato,perciascunacircoscrizione,ilnumerodi
seggidaattribuireneicollegiplurinominalisullabasedei
risultatidell'ultimocensimentogeneraledellapopolazione,
riportatidallapiu'recentepubblicazioneufficialedell'Istituto
nazionaledistatistica.
3.Salvoquantodispostodall'articolo2,iseggispettantia
ciascunacircoscrizioneaisensidelcomma1delpresentearticolo
sonoassegnatiincollegiplurinominali,neiqualie'assegnatoun
numerodisegginoninferioreatreenonsuperioreanove.
4.All'articolo4deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,ilcomma2e'sostituito
dalseguente:
2.Ognielettoredisponediunvotoperlasceltadellalista,da
esprimeresuun'unicaschedarecanteilcontrassegnodiciascuna
listaeilnominativodelcandidatocapolista.Puo'altresi'

esprimereunooduevotidipreferenza,scrivendoilnominativodel
candidatoodeicandidatinelleappositelineeorizzontali.Incaso
diespressionedellasecondapreferenza,apenadinullita'della
medesimapreferenza,l'elettoredevescegliereuncandidatodisesso
diversorispettoalprimo.
5.All'articolo11deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957e'aggiunto,infine,ilseguentecomma:
Ildecretostabiliscechel'eventualeballottaggiodovra'tenersi
nellasecondadomenicasuccessivaaquelladiconvocazionedei
comizi.
6.L'articolo13deldecretodelPresidentedellaRepubblican.361
del1957e'sostituitodalseguente:
Art.13.1.PressolaCorted'appellooilTribunalenellacui
giurisdizionee'ilcomunecapoluogodellaregionee'costituito,
entrotregiornidallapubblicazionedeldecretodiconvocazionedei
comizi,l'Ufficiocentralecircoscrizionale,compostodatre
magistrati,deiqualiunoconfunzionidipresidente,sceltidal
PresidentedellaCorted'appelloodelTribunale.
7.All'articolo14,primocomma,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,sono
apportateleseguentimodificazioni:
a)dopoleparole:listedicandidatisonoinseriteleseguenti:
neicollegiplurinominali;
b)dopoleparole:ilMinisterodell'internosonoinseritele
seguenti:ilpropriostatutodicuiall'articolo3deldecretolegge
28dicembre2013,n.149,convertito,conmodificazioni,dallalegge
21febbraio2014,n.13,e;
c)leparole:lelistemedesimenellesingolecircoscrizionisono
sostituitedalleseguenti:lelistemedesimeneisingolicollegi
plurinominali.
8.L'articolo14bisdeldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957e'sostituitodalseguente:
Art.14bis.1.Contestualmentealdepositodelcontrassegnodi
cuiall'articolo14,ipartitioigruppipoliticiorganizzatichesi
candidanoagovernaredepositanoilprogrammaelettoralenelquale
dichiaranoilnomeecognomedellapersonadaloroindicatacomecapo
dellaforzapolitica.Restanofermeleprerogativespettantial
PresidentedellaRepubblicaprevistedall'articolo92,secondocomma,
dellaCostituzione.
2.Gliadempimentidicuialcomma1sonoeffettuatidaisoggetti
dicuiall'articolo15,primocomma.
9.All'articolo17,primocomma,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,leparole:
dellalistadeicandidatisonosostituitedalleseguenti:delle
listedicandidatineicollegiplurinominalidellacircoscrizione.
10.All'articolo18bisdeldecretodelPresidentedellaRepubblica
n.361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportatele
seguentimodificazioni:
a)ilprimoperiododelcomma1e'sostituitodalseguente:La
presentazionedellelistedicandidatiperl'attribuzionedeiseggi
neicollegiplurinominalideveesseresottoscrittadaalmeno1.500e
danonpiu'di2.000elettoriiscrittinellelisteelettoralidi
comunicompresineimedesimicollegio,incasodicollegicompresi
inununicocomune,iscrittinellesezionielettoraliditali
collegi;
b)alcomma2,ilsecondoperiodoe'soppresso;
c)ilcomma3e'sostituitodalseguente:
3.Ognilista,all'attodellapresentazione,e'compostadaun
candidatocapolistaedaunelencodicandidati,presentatisecondo
unordinenumerico.Lalistae'formatadaunnumerodicandidati
parialmenoallameta'delnumerodeiseggiassegnatialcollegio
plurinominaleenonsuperiorealnumerodeiseggiassegnatial
collegioplurinominale.Apenadiinammissibilita',nelcomplesso
dellecandidaturecircoscrizionalidiciascunalistanessunodeidue
sessipuo'essererappresentatoinmisurasuperioreal50percento,

conarrotondamentoall'unita'superiore,enellasuccessioneinterna
dellelisteneicollegiplurinominaliicandidatisonocollocatiin
listasecondounordinealternatodigenere.Apenadi
inammissibilita'dellalista,nelnumerocomplessivodeicandidati
capolistaneicollegidiciascunacircoscrizionenonpuo'esservi
piu'del60percentodicandidatidellostessosesso,con
arrotondamentoall'unita'piu'prossima;
d)dopoilcomma3e'aggiuntoilseguente:
3bis.Salvoquantoprevistodalcomma3,allalistae'allegato
unelencodiquattrocandidatisupplenti,duedisessomaschileedue
disessofemminile.
11.All'articolo19,comma1,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,ilprimo
periodoe'sostituitodalseguente:Apenadinullita'dell'elezione
nessuncandidatopuo'essereinclusoinlistecondiversi
contrassegninellostessooinaltrocollegioplurinominaleeun
candidatopuo'essereinclusoinlisteconilmedesimocontrassegno,
inunaopiu'circoscrizioni,solosecapolistaefinoadunmassimo
didiecicollegiplurinominali.
12.Alprimocommadell'articolo20deldecretodelPresidente
dellaRepubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,le
parole:Lelistedeicandidatisonosostituitedalleseguenti:Le
listedeicandidatineicollegiplurinominalieleparole:indicati
nellaTabellaA,allegataalpresentetestounico,sonosostituite
dalleseguenti:delcapoluogodellaregione.
13.All'articolo21,secondocomma,deldecretodelPresidente
dellaRepubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,le
parole:dellalistadeicandidatipresentatasonosostituitedalle
seguenti:dellelistedicandidatineicollegiplurinominali
presentate.
14.All'articolo22,primocomma,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,sono
apportateleseguentimodificazioni:
a)alnumero3),leparoleda:riduceallimiteprescrittofino
allafinedelnumerosonosostituitedalleseguenti:riduceal
limiteprescrittolelistecontenentiunnumerodicandidati
superioreaquellostabilitoalcomma3dell'articolo18bis,
cancellandogliultiminomi,edichiaranonvalideleliste
contenentiunnumerodicandidatiinferioreaquellostabilitoal
comma3dell'articolo18bisequellechenonpresentanoirequisiti
dicuialterzoealquartoperiododelmedesimocomma;
b)dopoilnumero6)sonoaggiuntiiseguenti:
6bis)comunicainomideicandidatidiciascunalistaall'Ufficio
centralenazionale,ilqualeverificalasussistenzadeirequisitidi
cuiall'articolo19ecomunicaeventualiirregolarita'agliUffici
centralicircoscrizionali,cheprocedonoperleeventualimodifiche
nelmodoseguente:
a)nelcasoincuirisultinocomunquerispettateledisposizionidi
cuiall'articolo18bis,comma3,inserendoincodaallelistedei
candidatiicandidatidellostessosessopresentinell'elencodei
candidatisupplentidicuiall'articolo18bis,comma3bis;
b)nelcasoincui,procedendoaisensidellaletteraa),non
risultinorispettateledisposizionidicuiall'articolo18bis,
comma3,inserendoneipostirimastivacantinellelisteicandidati
dellostessosessopresentinell'elencodeicandidatisupplentidi
cuiall'articolo18bis,comma3bis;
6ter)aseguitodieventualerinunciaallacandidatura,delle
verifichedicuialpresentearticoloaifinidelrispettodei
criteridicuiall'articolo18bisediulterioriverifiche
prescrittedallalegge,procedeall'eventualemodificadella
composizionedellelistedeicandidatineicollegiplurinominalinel
modoseguente:
a)nelcasoincuirisultinocomunquerispettateledisposizionidi
cuiall'articolo18bis,comma3,inserendoincodaallelistedei
candidatiicandidatidellostessosessopresentinell'elencodei

candidatisupplentidicuiall'articolo18bis,comma3bis;
b)nelcasoincui,procedendoaisensidellaletteraa),non
risultinorispettateledisposizionidicuiall'articolo18bis,
comma3,inserendoneipostirimastivacantinellelisteicandidati
dellostessosessopresentinell'elencodeicandidatisupplentidi
cuiall'articolo18bis,comma3bis.
15.All'articolo24deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)alnumero2),primoperiodo,leparoleda:allecoalizionie
allelistenoncollegatefinoallafinedelperiodosonosostituite
dalleseguenti:allelisteeairelativicontrassegni;
b)alnumero2),secondoperiodo,leparole:esuimanifestisono
sostituitedalleseguenti:e,unitamenteainominativideicandidati
nell'ordinenumericodicuiall'articolo18bis,comma3,sui
manifesti;
c)alnumero4),leparole:allaprefetturacapoluogodella
circoscrizionesonosostituitedalleseguenti:allaprefetturadel
comunecapoluogodiregione;
d)alnumero5),primoperiodo,leparole:dellaprefettura
capoluogodellacircoscrizionesonosostituitedalleseguenti:
dellaprefetturadelcomunecapoluogodiregioneeleparole:dei
comunidellacircoscrizionesonosostituitedalleseguenti:dei
comuniinclusineicollegiplurinominali.
16.All'articolo30,numero4),deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,leparole:
listedeicandidatidellacircoscrizionesonosostituitedalle
seguenti:listedeicandidatidelcollegioplurinominale.
17.All'articolo31deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)ilcomma1e'sostituitodalseguente:
1.Leschedesonodicartaconsistente,sonoforniteacuradel
Ministerodell'internoconlecaratteristicheessenzialidelmodello
descrittonelletabelleAbiseAterallegatealpresentetesto
unicoe,secondoledisposizionidicuiall'articolo24,riproducono
infacsimileicontrassegnidituttelelisteregolarmente
presentateinseritialcentrodiappositirettangoli;
b)ilcomma2e'sostituitodalseguente:
2.Sulleschedel'ordinedellelistee'stabilitoconsorteggio
secondoledisposizionidicuiall'articolo24.Icontrassegnidevono
essereriprodottisulleschedeconildiametrodicentimetritre.
Sulleschedesonoaltresi'riportati,accantoaciascuncontrassegno
dilista,asinistra,ilcognomeeilnomedelrelativocandidato
capolistanelcollegioplurinominale.Adestradelcontrassegnosono
riportateduelineeorizzontaliperl'espressione,rispettivamente,
dellaprimaedellasecondapreferenza;
c)dopoilcomma2e'aggiuntoilseguente:
2bis.Incasodisvolgimentodelballottaggio,nellaschedaunica
nazionalesonoriprodottiinduedistintirettangoliicontrassegni
dellelisteammessealballottaggio.L'ordinedellelisteammesseal
ballottaggioe'stabilitoconsorteggiodaeffettuarepresso
l'Ufficiocentralenazionale.
18.Ilprimocommadell'articolo48deldecretodelPresidente
dellaRepubblican.361del1957e'sostituitodalseguente:
Ilpresidente,gliscrutatorieilsegretariodelseggiovotano,
previaesibizionedellatesseraelettorale,nellasezionepressola
qualeesercitanoilloroufficio,anchesesianoiscritticome
elettoriinaltrasezioneoinaltrocomune.Irappresentantidelle
listevotano,previapresentazionedellatesseraelettorale,nella
sezionepressolaqualeesercitanolelorofunzionipurche'siano
elettoridelcollegioplurinominale.Icandidatipossonovotarein
unaqualsiasidellesezionidelcollegioplurinominale,dovesono
proposti,presentandolatesseraelettorale.Votano,inoltre,nella
sezionepressolaqualeesercitanoilloroufficio,anchese

risultinoiscritticomeelettoriinaltrasezioneoinqualsiasi
altrocomunedelterritorionazionale,gliufficialiegliagenti
dellaforzapubblicainserviziodiordinepubblico,previa
presentazionedellatesseraelettorale.
19.All'articolo53,primocomma,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,leparole:
sezioneelettoralenellacuicircoscrizionesonosostituitedalle
seguenti:sezioneelettoralenelcuicollegioplurinominale.
20.All'articolo58,secondocomma,deldecretodelPresidente
dellaRepubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,il
primoperiodoe'sostituitodaiseguenti:L'elettore,senzachesia
avvicinatodaalcuno,esprimeilvototracciandoconlamatita,sulla
scheda,unsegno,comunqueapposto,sulrettangolocontenenteil
contrassegnodellalistaprescelta.Puo'ancheesprimereunoodue
votidipreferenza,scrivendoilnominativodelcandidatoprescelto,
oquellideicandidatiprescelti,sulleappositelineeorizzontali.
21.Dopol'articolo59deldecretodelPresidentedellaRepubblica
n.361del1957,e'inseritoilseguente:
Art.59bis.1.Sel'elettoretracciaunsegnosulnominativo
delcandidatocapolista,senzatracciareunsegnosulcontrassegno
dellalistamedesima,siintendecheabbiavotatoperlalista
stessa.
2.Sel'elettoretracciaunsegnosuunalineapostaadestradel
contrassegno,senzatracciareunsegnosulcontrassegnodellalista
medesima,siintendecheabbiavotatoperlalistastessa.
3.Sel'elettoreesprimeunooduevotidipreferenza,senza
tracciareunsegnosulcontrassegnodellalistamedesima,siintende
cheabbiavotatoancheperlalistastessa.
4.Sel'elettoretracciaunsegnosulcontrassegnodiunalistae
scriveilnominativodiunoopiu'candidatisullelineeorizzontali
posteadestradelcontrassegnodialtralistaodialtreliste,il
votoe'nullo.
5.Sel'elettoretracciaunsegnosulcontrassegnodiunalistae
sulnominativodelcandidatocapolistadialtralista,ilvotoe'
nullo.
6.Ognialtromododiespressionedelvoto,difformedalle
disposizionidicuiall'articolo58,secondocomma,ealpresente
articolo,nedeterminalanullita'nelcasoincuisiamanifesta
l'intenzionediannullarelaschedaodirenderericonoscibileil
voto.
22.All'articolo68deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)alcomma3,nelterzoperiodo,dopoleparole:acuie'stato
attribuitoilvotosonoaggiunteleseguenti:eilcognomedel
candidatoodeicandidaticuie'attribuitalapreferenzae,nel
quartoperiodo,dopoleparole:deivotidiciascunalistasono
aggiunteleseguenti:edeivotidipreferenza;
b)alcomma3bis,primoperiodo,dopoleparole:ivotidilista
sonoaggiunteleseguenti:eivotidipreferenza.
23.All'articolo71deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)alprimocomma,numero2),dopoleparole:deivotidilista
sonoinseriteleseguenti:edeivotidipreferenza;
b)alsecondocomma,dopoleparole:perlesingolelistesono
inseriteleseguenti:eperisingolicandidati.
24.All'articolo77,comma1,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,inumeri1)e2)sonosostituitidai
seguenti:
1)determinalacifraelettoraledicollegiodiciascunalista.
Talecifrae'datadallasommadeivotivalidiconseguitidallalista
stessanellesingolesezionielettoralidelcollegioplurinominale;
2)determinalacifraelettoralecircoscrizionalediciascuna
lista.Talecifrae'datadallasommadellecifreelettoralidi

collegiodellalistastessa;
3)determinailtotaledeivotivalididellacircoscrizione.Tale
totalee'datodallasommadellecifreelettoralicircoscrizionalidi
tutteleliste;
4)determinalacifraelettoraleindividualediciascuncandidato
nelcollegioplurinominale.Talecifrae'datadallasommadeivoti
valididipreferenzaaluiattribuiticomeprimoecomesecondovoto
dipreferenzanellesingolesezionielettoralidelcollegio;
5)perciascuncollegioplurinominale,determinalagraduatoriadei
candidatidiciascunalistasullabasedellerispettivecifre
individuali.Aparita'dicifreindividuali,prevalel'ordinedi
presentazionenellalista;
6)comunicaall'Ufficiocentralenazionale,amezzodiestrattodel
verbale,lacifraelettoralecircoscrizionaledicuialnumero2),
nonche',aifinidicuiall'articolo83,comma1,numero3),il
totaledeivotivalididellacircoscrizionedicuialnumero3).
25.L'articolo83deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957e'sostituitodaiseguenti:
Art.83.1.L'Ufficiocentralenazionale,ricevutigliestratti
deiverbalidatuttigliUfficicentralicircoscrizionali,facendosi
assistere,oveloritengaopportuno,daunoopiu'espertisceltidal
presidente:
1)determinalacifraelettoralenazionalediciascunalista.Tale
cifrae'datadallasommadellecifreelettoralicircoscrizionali
conseguitenellesingolecircoscrizionidallelisteaventiil
medesimocontrassegno;
2)individualalistachehaottenutolamaggiorecifraelettorale
nazionale;
3)individuaquindilelistecheabbianoconseguitosulpiano
nazionalealmenoil3percentodeivotivalidiespressieleliste
rappresentativediminoranzelinguistichericonosciute,presentate
esclusivamenteinunaregioneadautonomiaspecialeilcuistatuto
prevedaunaparticolaretuteladitaliminoranzelinguistiche,che
abbianoconseguitoalmenoil20percentodeivotivalidiespressi
nellaregionemedesima;
4)procedealripartodeiseggitralelistedicuialnumero3)in
baseallacifraelettoralenazionalediciascunadiesse.Atalefine
divideiltotaledellecifreelettoralinazionalidiciascunalista
dicuialnumero3)perilnumerodeiseggidaattribuire,ottenendo
cosi'ilquozienteelettoralenazionale.Nell'effettuaretale
divisionenontienecontodell'eventualepartefrazionariadel
quoziente.Dividepoilacifraelettoralenazionalediciascunalista
pertalequoziente.Laparteinteradelquozientecosi'ottenuto
rappresentailnumerodeiseggidaassegnareaciascunalista.I
seggicherimangonoancoradaattribuiresonorispettivamente
assegnatiallelisteperlequaliquesteultimedivisionihannodato
imaggiorirestie,incasodiparita'diresti,aquellechehanno
conseguitolamaggiorecifraelettoralenazionale;aparita'di
quest'ultimasiprocedeasorteggio;
5)verificaselacifraelettoralenazionaledellalistaconla
maggiorecifraelettoralenazionale,individuataaisensidelnumero
2),corrispondaadalmenoil40percentodeltotaledeivotivalidi
espressi;
6)verificaquindisetalelistaabbiaconseguitoalmeno340seggi;
7)qualoralaverificadicuialnumero6)abbiadatoesito
positivo,restafermal'attribuzionedeiseggiaisensidelnumero
4);
8)procedepoialladistribuzionenellesingolecircoscrizionidei
seggiassegnatiallelistedicuialnumero3).Atalefine,per
ciascunalistadicuialnumero3),dividelacifraelettorale
circoscrizionaleperilquozienteelettoralenazionale,ottenendo
cosi'l'indicerelativoaiseggidaattribuirenellacircoscrizione
allalistamedesima.Moltiplicaquindiciascunodegliindicisuddetti
perilnumerodeiseggiassegnatiallacircoscrizioneedivideil
prodottoperlasommadituttigliindici.Laparteinteradei

quozientidiattribuzionecosi'ottenutirappresentailnumerodei
seggidaattribuirenellacircoscrizioneaciascunalistadicuial
numero3).Iseggicherimangonoancoradaattribuiresono
rispettivamenteassegnatiallelisteperlequalilepartidecimali
deiquozientidiattribuzionesianomaggiorie,incasodiparita',
allelistecheabbianoconseguitolamaggiorecifraelettorale
circoscrizionale;aparita'diquest'ultimasiprocedeasorteggio.
Successivamentel'Ufficioaccertaseilnumerodeiseggiassegnatiin
tuttelecircoscrizioniaciascunalistacorrispondaalnumerodei
seggideterminatoaisensidelnumero4).Incasonegativo,procede
alleseguentioperazioni,iniziandodallalistacheabbiailmaggior
numerodiseggieccedentie,incasodiparita'diseggieccedentida
partedipiu'liste,daquellacheabbiaottenutolamaggiorecifra
elettoralenazionale,proseguendopoiconlealtreliste,inordine
decrescentediseggieccedenti:sottraeiseggieccedentiallalista
nellecircoscrizioninellequaliessalihaottenuticonleparti
decimalideiquozientidiattribuzione,secondoilloroordine
crescente,enellequaliinoltreleliste,chenonhannoottenutoil
numerodiseggispettanti,abbianopartidecimalideiquozientinon
utilizzate.Conseguentemente,assegnaiseggiataliliste.Qualora
nellamedesimacircoscrizionedueopiu'listeabbianoleparti
decimalideiquozientinonutilizzate,ilseggioe'attribuitoalla
listaconlapiu'altapartedecimaledelquozientenonutilizzatao,
incasodiparita',aquellaconlamaggiorecifraelettorale
nazionale.Nelcasoincuinonsiapossibileattribuireilseggio
eccedentarionellamedesimacircoscrizione,inquantononvisiano
listedeficitarieconpartidecimalidiquozientinonutilizzate,
l'Ufficioprosegue,perlastessalistaeccedentaria,nell'ordinedei
decimalicrescenti,adindividuareun'altracircoscrizione,finoa
quandononsiapossibilesottrarreilseggioeccedentarioe
attribuirloadunalistadeficitaria,nellamedesimacircoscrizione.
Nelcasoincuinonsiapossibilefareriferimentoallamedesima
circoscrizioneaifinidelcompletamentodelleoperazioni
precedenti,finoaconcorrenzadeiseggiancoradacedere,allalista
eccedentariavengonosottrattiisegginellecircoscrizioninelle
qualiessalihaottenuticonleminoripartidecimalidelquoziente
diattribuzione,eallalistadeficitariasonoconseguentemente
attribuitisegginellealtrecircoscrizioninellequaliabbiale
maggioripartidecimalidelquozientediattribuzionenonutilizzate.
2.Qualoralaverificadicuialcomma1,numero6),abbiadato
esitonegativo,allalistachehaottenutolamaggiorecifra
elettoralenazionalevieneulteriormenteattribuitoilnumero
aggiuntivodisegginecessarioperraggiungereiltotaledi340
seggi,fermorestandoquantostabilitoalcomma6.Intalecaso
l'Ufficioassegnailnumerodiseggicosi'determinatoallasuddetta
lista.L'Ufficiodividequindilacifraelettoralenazionaledella
listaperilnumerodiseggiassegnato,ottenendocosi'ilquoziente
elettoralenazionaledimaggioranza.
3.L'Ufficioprocedepoiaripartireproporzionalmenteirestanti
seggi,innumeroparialladifferenzatra618eiltotaledeiseggi
assegnatiallalistaconlamaggiorecifraelettoralenazionaleai
sensidelcomma2,tralealtrelistedicuialcomma1,numero3).A
questofinedivideiltotaledellelorocifreelettoralinazionali
pertalenumero,ottenendoilquozienteelettoralenazionaledi
minoranza;nell'effettuaretaledivisionenontieneconto
dell'eventualepartefrazionariadelquoziente.Dividepoilacifra
elettoralediciascunalistapertalequoziente.Laparteinteradel
quozientecosi'ottenutorappresentailnumerodiseggidaassegnare
aciascunalista.Iseggicherimangonoancoradaattribuiresono
rispettivamenteassegnatiallelisteperlequaliquesteultime
divisioniabbianodatoimaggiorirestie,incasodiparita'di
resti,aquellecheabbianoconseguitolamaggiorecifraelettorale
nazionale;aparita'diquest'ultimasiprocedeasorteggio.
4.Aifinidelladistribuzionenellesingolecircoscrizionidei
seggiassegnatiallelisteammessealripartoaisensideicommi2e

3,l'Ufficioprocedeaisensidelcomma1,numero8).Atalefine,in
luogodelquozienteelettoralenazionale,utilizzailquoziente
elettoralenazionaledimaggioranzadicuialcomma2perlalista
chehaottenutoilmaggiornumerodivotivalidieilquoziente
elettoralenazionalediminoranzadicuialcomma3perlealtre
liste.
5.Qualoralaverificadicuialcomma1,numero5),abbiadato
esitonegativo,siprocedeadunturnodiballottaggiofraleliste
cheabbianoottenutoalprimoturnoleduemaggioricifreelettorali
nazionaliecheabbianoirequisitidicuialcomma1,numero3).
Allalistachehaottenutoilmaggiornumerodivotivalidialturno
diballottaggiol'Ufficioassegna340seggi.L'Ufficioprocedepoia
ripartireproporzionalmenteirestantiseggitralealtrelistedi
cuialcomma1,numero3),aisensidelcomma3.L'Ufficioprocede
quindiall'assegnazionedeiseggiaisensidelcomma4.
6.IvotiespressinellecircoscrizioniTrentinoAlto
Adige/SdtiroleValled'Aosta/Valleed'Aostesonocalcolati:perla
determinazionedellecifreelettoralinazionalidellelisteaifini
delraggiungimentodellesogliedicuialcomma1,numero3);per
l'individuazionedellalistachehaottenutolamaggiorecifra
elettoralenazionaleovverodellelisteammesseall'eventuale
ballottaggio;aifinidelconseguimentodellapercentualedicuial
comma1,numero5).Essinonconcorronoallaripartizionedeiseggi
assegnatinellarestantepartedelterritorionazionale.
7.L'UfficiocentralenazionalecomunicaaisingoliUfficicentrali
circoscrizionaliilnumerodeiseggiassegnatiaciascunalista.
8.Ditutteleoperazionidell'Ufficiocentralenazionaleviene
redatto,indupliceesemplare,appositoverbale:unesemplaree'
rimessoallaSegreteriageneraledellaCameradeideputati,laquale
nerilasciaricevuta;unaltroesemplaree'depositatopressola
cancelleriadellaCortedicassazione.
Art.83bis.1.L'Ufficiocentralecircoscrizionale,ricevuteda
partedell'Ufficiocentralenazionalelecomunicazionidicui
all'articolo83,comma7,procedeall'attribuzioneneisingoli
collegiplurinominalideiseggispettantialleliste:
1)qualoraiseggisianostatiassegnatiallelistecon
attribuzionedelpremiodimaggioranza,determinaaifinidella
ripartizioneilquozienteelettoralecircoscrizionaledellalistadi
maggioranzaeilquozienteelettoralecircoscrizionaledellelistedi
minoranza.Perdeterminareciascunodeiquozienti,divideiltotale
dellecifreelettoralicircoscrizionalidellalistadimaggioranzae
delgruppodilistediminoranzaperiltotaledeiseggi
rispettivamenteloroassegnatinellacircoscrizioneetrascurala
partefrazionariadelrisultato;
2)nelcasoincuisiastatoassegnatoilpremiodimaggioranza,
divide,perciascuncollegioplurinominale,lacifraelettoraledella
listamaggioritariaperilquozienteelettoraledimaggioranza
determinatoaisensidelnumero1),ottenendocosi'l'indicerelativo
aiseggidaattribuirenelcollegioplurinominaleallalista
maggioritaria.Analogamente,perlealtrelistecuispettanoseggi
nellacircoscrizione,divideiltotaledellecifreelettoralidi
collegioperilquozienteelettoralediminoranzadeterminatoai
sensidelnumero1),ottenendocosi'l'indicerelativoaiseggida
attribuirenelcollegioalgruppodilistediminoranza.Quindi,
moltiplicaciascunodegliindicisuddettiperilnumerodeiseggi
assegnatialcollegioedivideilprodottoperlasommadituttigli
indici.Laparteinteradeiquozientidiattribuzionecosi'ottenuti
rappresentailnumerodeiseggidaattribuirenelcollegioallalista
dimaggioranzaealgruppodilistediminoranza.Iseggiche
rimangonoancoradaattribuiresonorispettivamenteassegnatialla
listadimaggioranzaoalgruppodilistediminoranzaperiqualile
partidecimalideiquozientidiattribuzionesianomaggiorie,in
casodiparita',allelistecheabbianoconseguitolamaggiorecifra
elettoralecircoscrizionale;aparita'diquest'ultima,siprocedea
sorteggio;

3)successivamentel'Ufficioaccertaseilnumerodeiseggi
assegnatiintutticollegiallalistadimaggioranzaealgruppodi
listediminoranzacorrispondaalnumerodeiseggicomplessivamente
determinatodall'Ufficiocentralenazionale.Incasonegativo,alla
listadimaggioranzaoalgruppodilistediminoranzacheabbia
seggieccedentisottraeiseggineicollegineiqualiiseggistessi
sonostatiottenuticonlepartidecimalideiquozientidi
attribuzione,secondoilloroordinecrescente,eliassegna,nei
medesimicollegi,allalistadimaggioranzaoalgruppodilistedi
minoranzadeficitario;
4)l'Ufficioprocedequindiall'attribuzioneneisingolicollegi
deiseggispettantiallelistedelgruppodilistediminoranza.A
talefine,determinailquozientedicollegiodelgruppodilistedi
minoranzadividendoiltotaledellecifreelettoralidicollegio
dellelistechecompongonoilgruppoperilnumerodeiseggi
assegnatialgruppostessonelcollegio.Nell'effettuaretale
divisionenontienecontodell'eventualepartefrazionariadel
quoziente.Dividequindilacifraelettoraledicollegiodiciascuna
listadelgruppopertalequozientedicollegio.Laparteinteradel
quozientecosi'ottenutorappresentailnumerodeiseggidaassegnare
aciascunalista.Iseggicherimangonoancoradaattribuiresono
assegnatiallelisteseguendolagraduatoriadecrescentedelleparti
decimalideiquozienticosi'ottenuti;incasodiparita',sono
attribuitiallelisteconlamaggiorecifraelettorale
circoscrizionale;aparita'diquest'ultima,siprocedeasorteggio.
Successivamentel'Ufficioaccertaseilnumerodeiseggiassegnatiin
tuttiicollegiaciascunalistacorrispondaalnumerodiseggiad
essaattribuitonellacircoscrizionedall'Ufficiocentralenazionale.
Incasonegativo,determinalalistachehailmaggiornumerodi
seggieccedentarie,aparita'diquesti,lalistachetraquesteha
ottenutoilseggioeccedentarioconlaminorepartedecimaledel
quoziente;sottraequindiilseggioatalelistanelcollegioincui
e'statoottenutoconlaminorepartedecimaledeiquozientidi
attribuzioneeloassegnaallalistadeficitariachehailmaggior
numerodiseggideficitarie,aparita'diquesti,allalistachetra
questehalamaggiorepartedecimaledelquozientechenonhadato
luogoallaassegnazionediseggio;ilseggioe'assegnatoallalista
deficitarianelcollegioplurinominaleincuiessahalamaggiore
partedecimaledelquozientediattribuzionenonutilizzata;ripete
quindi,insuccessione,talioperazionisinoallaassegnazionedi
tuttiiseggieccedentariallelistedeficitarie;
5)qualoral'Ufficiocentralenazionaleabbiaassegnatoiseggi
allelistesenzaattribuireilpremiodimaggioranza,l'Ufficio
centralecircoscrizionaleprocedeall'attribuzionedeisegginei
collegiplurinominaliconsiderandosingolarmenteciascunalista,con
lemedesimemodalita'stabilitealnumero4)perl'attribuzionedei
seggiallelistedelgruppodilistediminoranza.
2.Ditutteleoperazionidell'Ufficiocentralecircoscrizionale
vieneredatto,indupliceesemplare,appositoverbale:unesemplare
e'rimessoallaSegreteriageneraledellaCameradeideputati,la
qualenerilasciaricevuta;unaltroesemplaree'depositatopresso
lacancelleriadellaCortedicassazione.
26.L'articolo84deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957e'sostituitodalseguente:
Art.84.1.Alterminedelleoperazionidicuiall'articolo
83bis,l'Ufficiocentralecircoscrizionaleproclamaelettiin
ciascuncollegio,neilimitideiseggiaiqualiciascunalistaha
diritto,icandidaticompresinellalistamedesima,apartiredal
candidatocapolistaesuccessivamenteinragionedelnumerodi
preferenzeottenutedaciascuncandidato,inordinedecrescente.
2.Qualoraunalistaabbiaesauritoilnumerodeicandidati
presentatiinuncollegioplurinominaleenonsiaquindipossibile
attribuiretuttiiseggiadessaspettantiinquelcollegio,
l'Ufficiocentralecircoscrizionaleassegnaiseggiallalistanegli
altricollegiplurinominalidellastessacircoscrizioneincuila

stessalistaabbialamaggiorepartedecimaledelquozientenon
utilizzata,apartiredalcandidatocapolistaesuccessivamentein
ragionedelnumerodipreferenzeottenutedaciascuncandidato,in
ordinedecrescente.Qualoraalterminedidettaoperazioneresiduino
ancoraseggidaassegnareallalista,questilesonoattribuitinegli
altricollegiplurinominalidellastessacircoscrizioneincuila
stessalistaabbialamaggiorepartedecimaledelquozientegia'
utilizzata,apartiredalcandidatocapolistaesuccessivamentein
ragionedelnumerodipreferenzeottenutedaciascuncandidato,in
ordinedecrescente.
3.Qualora,alterminedelleoperazionidicuialcomma2,
residuinoancoraseggidaassegnareallalista,l'Ufficiocentrale
nazionale,previaappositacomunicazionedell'Ufficiocentrale
circoscrizionale,individualacircoscrizioneincuilalistaabbia
lamaggiorepartedecimaledelquozientenonutilizzataeprocedea
suavoltaadappositacomunicazioneall'Ufficiocentrale
circoscrizionalecompetente.L'Ufficiocentralecircoscrizionale
provvedeall'assegnazionedeiseggiaisensidelcomma2.
4.Nell'effettuareleoperazionidicuiaicommi2e3,incasodi
parita'dellapartedecimaledelquoziente,siprocedemediante
sorteggio.
5.Dell'avvenutaproclamazioneilpresidentedell'Ufficiocentrale
circoscrizionaleinviaattestatoaideputatiproclamatieneda'
immediatanotiziaallaSegreteriageneraledellaCameradeideputati
nonche'allesingoleprefettureufficiterritorialidelGoverno,che
laportanoaconoscenzadelpubblico.
27.All'articolo85,comma1,deldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,laparola:
circoscrizionie'sostituitadalleseguenti:collegi
plurinominalielaparola:circoscrizionee'sostituitadalle
seguenti:collegioplurinominale.
28.All'articolo86deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,esuccessivemodificazioni,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)ilcomma1e'sostituitodalseguente:
1.Ilseggiocherimangavacanteperqualsiasicausa,anche
sopravvenuta,e'attribuito,nell'ambitodelmedesimocollegio
plurinominale,alcandidatononelettocheabbiaottenutoilmaggior
numerodipreferenze;
b)ilcomma3e'sostituitodaiseguenti:
3.Nelcasoincuirimangavacanteunseggiodeicollegi
uninominalidellecircoscrizioniValled'Aosta/Valleed'Aostee
TrentinoAltoAdige/Sdtirolsiprocedeadelezionisuppletive.
3bis.Nelcasoincuirimangavacanteunseggioattribuitonella
circoscrizioneTrentinoAltoAdige/Sdtirolconmetodoproporzionale,
ilseggioe'attribuito,nell'ambitodellamedesimacircoscrizione,
alcandidatoche,nellamedesimalista,segueimmediatamentel'ultimo
deglielettinell'ordineprogressivodilista.
29.LarubricadeltitoloVIdeldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957e'sostituitadallaseguente:
DisposizionispecialiperlecircoscrizioniValled'Aosta/Vallee
d'AosteeTrentinoAltoAdige/Sdtirol.
30.All'articolo92deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957sonoapportateleseguentimodificazioni:
a)alprimocomma,dopoilnumero1)e'inseritoilseguente:
1bis)ivotiespressinelcollegiodellaValled'Aosta/Vallee
d'Aostesonocomputatidall'Ufficiocentralenazionalenella
determinazionedellacifraelettoralenazionalediciascunalista
quandoquestaconcorrealladeterminazionedelnumerodivoti
consideratocomesogliadiaccessoallaripartizionedeiseggiealla
determinazionedellalistachehaottenutolamaggiorecifra
elettoralenazionale.DeivotiespressinelcollegiodellaValle
d'Aosta/Valleed'Aostenonsitienecontoaifinidell'attribuzione
deisegginellealtrecircoscrizioni.Ilseggioattribuitonel
collegiodellaValled'Aosta/Valleed'Aostee'computatonelnumero

deiseggiottenutidallalistachehaottenutolamaggiorecifra
elettoralenazionalequandoilcandidatonelcollegiouninominalee'
contraddistintodalmedesimocontrassegnodiquellalistaoquando
talelistae'collegataalcandidatoproclamatoeletto;
b)alprimocomma,dopoilnumero2)e'inseritoilseguente:
2bis)lelistedicuiall'articolo14presentanocandidati,ad
essecollegati,nelcollegiouninominale.Allapresentazionedelle
candidaturenelcollegiouninominaledellaValled'Aosta/Vallee
d'Aostesiapplicanoledisposizionidicuiall'articolo93bis,
comma3,primo,secondo,terzo,quarto,quintoesestoperiodo,
nonche'ledisposizionidicuiaicommi4e6delmedesimoarticolo;
c)alprimocomma,ilnumero4)e'sostituitodalseguente:
4)lavotazionehaluogoconschedastampataacuradelMinistero
dell'interno,secondoilmodellostabilitodall'articolo93ter,
comma1;
d)ilsecondoeilterzocommasonosostituitidalseguente:
L'elettoreesprimeunvotounico,tracciandoununicosegnosul
contrassegnodellalistaprescelta.Ilvotoespressoinfavoredella
listaodiunadellelistecuie'collegatoilcandidatonelcollegio
uninominalee'espressoancheinfavoredelcandidatonelcollegio
uninominale.Ilvotoespressocontrassegnandoilnominativodel
candidatonelcollegiouninominalee'unvotoespressoanchein
favoredellalistacuiquestie'collegatoquandoilcandidatoe'
collegatoadunasolalista.Ilvotoespressocontrassegnandoil
nominativodelcandidatonelcollegiouninominalecollegatoapiu'
listee'votovalidoinfavoredelcandidatomedesimomanone'
attribuitoadalcunadellelistecuiquestie'collegato.
31.All'articolo93deldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957sonoapportateleseguentimodificazioni:
a)alprimocomma,leparole:Ufficiocentraleelettoralesono
sostituitedalleseguenti:Ufficiocentralecircoscrizionale;
b)dopoilprimocommae'inseritoilseguente:
L'Ufficiocentralecircoscrizionaleprocede,conl'assistenzadel
cancelliere,alleseguentioperazioni:
a)effettualospogliodelleschedeinviatedallesezioni;
b)sommaivotiottenutidaciascunalistae,correlativamente,i
votidiciascuncandidatonellesingolesezioni,comerisultanodai
verbali;
c)determinalacifraelettoralediciascuncandidatonelcollegio
uninominale.Talecifrae'datadallasommadeivotivalidiottenuti
dallalistaodallelistecuiquestie'collegatoedeivoti
attribuitialcandidatoaisensidell'articolo92,secondocomma,
ultimoperiodo.Determinalacifraelettoralecircoscrizionaledi
ciascunalista.Talecifrae'datadallasommadeivotivalidi
conseguitidallastessanellesingolesezionielettoralidella
circoscrizione.L'Ufficiocentralecircoscrizionalecomunica
all'Ufficiocentralenazionale,amezzodiestrattodelverbale,il
nominativodelcandidatoeletto,conindicazionedellalistaodelle
listeallequalie'collegato,iltotaledeivotivalidiconseguiti
daciascunalistadicuiall'articolo14eiltotaledeivotivalidi
nelcollegiononche'iseggiprovvisoriamenteassegnaticonle
modalita'dicuiall'articolo93quater,comma6,secondo,terzo,
quartoequintoperiodo.Laschedaperilballottaggioe'lamedesima
conlaqualelavotazionesisvolgesull'interoterritorionazionale
;
c)alsecondocomma,sonoaggiunte,infine,leseguentiparole:,
anchesenoncollegatoadunalistaammessaaisensidell'articolo
83,comma1,numero3).
32.NeltitoloVIdeldecretodelPresidentedellaRepubblican.
361del1957,dopol'articolo93sonoaggiuntiiseguenti:
Art.93bis.1.L'elezioneneicollegiuninominalienelleliste
proporzionalidellacircoscrizioneTrentinoAltoAdige/Sdtirole'
disciplinatadalledisposizionideiprecedentiarticoli,inquanto
applicabili,conlemodificazionieintegrazionidicuialpresente
titolo.Icandidaticoncorrentineicollegiuninominalisonoeletti

conmetodomaggioritario;iseggidaassegnareconmetodo
proporzionalesonoattribuiticonlemodalita'dicuiall'articolo
93quater,commi4,5,6e7.Ivotiespressinellacircoscrizione
TrentinoAltoAdige/Sdtirolsonocomputatidall'Ufficiocentrale
nazionalenelladeterminazionedellacifraelettoralenazionaledi
ciascunalistaquandoquestaconcorrealladeterminazionedelnumero
divoticonsideratocomesogliadiaccessoallaripartizionedei
seggiealladeterminazionedellalistachehaottenutolamaggiore
cifraelettoralenazionale.L'Ufficiocentralenazionalenontiene
contodellaquotapartedeivotiespressinellacircoscrizione
TrentinoAltoAdige/Sdtirolnelleoperazionidicalcoloeffettuate
perl'attribuzionedeisegginellealtrecircoscrizioni.Iseggi
attribuitinellacircoscrizioneTrentinoAltoAdige/Sdtirolsono
computatinelnumerodeiseggiottenutidallalistachehaottenuto
lamaggiorecifraelettoralenazionale,quandoilcandidatonel
collegiouninominalee'contraddistintodalmedesimocontrassegnodi
quellalistaovveroquandotalelistae'collegatainuncollegio
uninominaleaduncandidatoproclamatoeletto.
2.Conildecretodicuiall'articolo3e'determinatoilnumero
deiseggispettantiallaregioneTrentinoAltoAdige/Sdtirolnon
assegnatineicollegiuninominali.
3.Lapresentazionedellecandidatureneicollegiuninominalie'
fattapersingolicandidatiiqualisicolleganoaunaopiu'liste
dicuiall'articolo1,comma2,presentateaisensidelcomma7del
presentearticolo,cuiglistessiaderisconoconl'accettazionedella
candidatura.Ladichiarazionedicollegamentodeveessere
accompagnatadall'accettazionescrittadelrappresentante,dicui
all'articolo17,incaricatodieffettuareildepositodellalistaa
cuiilcandidatonelcollegiouninominalesicollega,attestantela
conoscenzadeglieventualicollegamenticonaltreliste.Nellascheda
elettoraleilnomeedilcognomedelcandidatosonoaccompagnatidal
contrassegnopresentatoaisensidell'articolo14dallalistacui
eglie'collegato.Nell'ipotesidicollegamentoconpiu'liste,il
nomeedilcognomedelcandidatosonoaccompagnatidalcontrassegno
diciascunadellelistecuieglie'collegato.Ilcandidatonel
collegiouninominaleindica,nelladichiarazionedicollegamento,il
contrassegnooicontrassegnicheaccompagnanoilsuonomeeilsuo
cognomesullaschedaelettorale.Qualorapiu'listedichiarinodi
presentarelamedesimacandidaturainunoopiu'collegiuninominali
lestessedichiaranocongiuntamenteicontrassegnichenellascheda
elettoraleaccompagnanoilnomeedilcognomedelcandidato.Nessun
candidatopuo'accettarelacandidaturainpiu'diuncollegio
uninominaleoinpiu'diunalistacircoscrizionale.Lacandidatura
dellastessapersonainpiu'diuncollegiouninominaleoinpiu'di
unalistacircoscrizionalee'nulla.E'nullalacandidaturainuna
listacircoscrizionalediuncandidatopresenteinuncollegio
uninominale.
4.Perognicandidatoneicollegiuninominalidevonoessere
indicatiilcognome,ilnome,illuogoeladatadinascita,il
collegiouninominaleperilqualevienepresentatoeilcontrassegno
oicontrassegni,traquellidepositatipressoilMinistero
dell'interno,concuisiintendecontraddistinguerlo,nonche'la
listaolelisteallequaliilcandidatosicollegaperifinidicui
all'articolo93ter,comma2.Ciascuncandidatonelcollegio
uninominalee'contraddistintodalcontrassegnodiunalistaodi
piu'listepresentateperl'attribuzionedeiseggiinragione
proporzionale.Perledonnecandidatepuo'essereindicatoilsolo
cognomeopuo'essereaggiuntoilcognomedelmarito.La
dichiarazionedipresentazionedeicandidatineicollegiuninominali
devecontenerel'indicazionedeinominativididuedelegatieffettivi
ediduesupplenti.
5.Ladichiarazionedipresentazionedeisingolicandidatinei
collegiuninominalideveesseresottoscrittadanonmenodi500eda
nonpiu'di1.000elettoriiscrittinellelisteelettoralidicomuni
compresinelcollegioo,incasodicollegicompresiinununico

comune,iscrittinellesezionielettoraliditalicollegi.Incasodi
scioglimentodellaCameradeideputaticheneanticipilascadenzadi
oltrecentoventigiorni,ilnumerodellesottoscrizionie'ridotto
allameta'.Lesottoscrizionidevonoessereautenticatedaunodei
soggettidicuiall'articolo14dellalegge21marzo1990,n.53,e
successivemodificazioni.
6.Lacandidaturadeveessereaccettatacondichiarazionefirmatae
autenticatadaunsindaco,daunnotaioodaunodeisoggettidicui
all'articolo14dellalegge21marzo1990,n.53,esuccessive
modificazioni.Pericittadiniresidentiall'esterol'autenticazione
dellafirmadeveessererichiestaadunufficiodiplomaticoo
consolare.L'accettazionedellacandidaturadeveessereaccompagnata
daappositadichiarazionedallaqualerisulticheilcandidatononha
accettatocandidatureinaltricollegine'inaltracircoscrizione.
7.Ipartitioigruppipoliticiorganizzati,cheintendono
presentarelistecircoscrizionalicheconcorronoall'assegnazionedei
seggiinragioneproporzionale,devonocollegarsiadunacandidatura
inunoopiu'collegiuninominali.All'attodellapresentazionedella
listaipresentatoriindicanoilcontrassegnodellalista,la
denominazionedelpartitoodelgruppopoliticoorganizzatochela
presenta,nonche'ilcontrassegnoovveroicontrassegnidelle
candidatureuninominalicuilalistae'collegata.Nessunalistapuo'
esserecollegataapiu'diunacandidaturanelmedesimocollegio
uninominale.Ladichiarazionedipresentazionedelleliste
circoscrizionalicheconcorronoall'assegnazionedeiseggiinragione
proporzionaledeveesseresottoscrittadaalmeno2.500edanonpiu'
di3.000elettoriiscrittinellelisteelettoralideicomunicompresi
nellacircoscrizione.Ciascunalistadevecomprendereunnumerodi
candidatinoninferioreadueterzienonsuperiorealnumerodei
seggidicuialcomma2.IncasodiscioglimentodellaCameradei
deputaticheneanticipilascadenzadioltrecentoventigiorni,il
numerodellesottoscrizionidellalistae'ridottodellameta'.
8.Lapresentazionedellelistecircoscrizionaliedelle
candidatureneicollegiuninominalie'effettuataaisensi
dell'articolo20pressolacancelleriadellaCorted'appellodi
Trento.
Art.93ter.1.Perciascuncollegiouninominale,laschedaper
lavotazionerecainunriquadroilcontrassegnodellalista
circoscrizionaleconaccanto,sulladestra,ilnomeeilcognomedel
rispettivocandidatonelcollegiouninominale.Icontrassegnidelle
listecircoscrizionalieirelativiriquadrisonopostiin
successionedall'altoinbassoedasinistraadestrasecondo
l'ordinestabilitoconilsorteggiodicuiall'articolo24.Qualora
piu'listecircoscrizionaliabbianodichiaratodicollegarsial
medesimocandidatonelcollegiouninominale,irispettivi
contrassegnisonopostinellapartesinistradiunmedesimoriquadro,
insuccessionedall'altoinbassosecondol'ordinedelcitato
sorteggio,enellapartedestradelmedesimoriquadro,inposizione
intermediadall'altoinbasso,sonopostiilcognomeeilnomedel
candidatoaquestecollegato.
2.L'elettoreesprimeunvotounico,tracciandoununicosegnosul
contrassegnodellalistacircoscrizionaleprescelta.Ilvotoespresso
infavoredellalistaovverodiunadellelistecuie'collegatoil
candidatonelcollegiouninominalee'espressoancheinfavoredel
candidatonelcollegiouninominale.Ilvotoespressocontrassegnando
ilnominativodelcandidatonelcollegiouninominalee'unvoto
espressoancheinfavoredellalistacuiquestie'collegato,quando
ilcandidatoe'collegatoadunasolalistacircoscrizionale.Ilvoto
espressocontrassegnandoilnominativodelcandidatonelcollegio
uninominalecollegatoapiu'listecircoscrizionalie'votovalidoin
favoredelcandidatomedesimomanone'attribuitoadalcunadelle
listecuiquestie'collegato.
3.Laschedaperilballottaggioe'lamedesimaconlaqualela
votazionesisvolgesull'interoterritorionazionale.
Art.93quater.1.L'Ufficiocentralecircoscrizionaleprocede,

conl'assistenzadelcancelliere,alleseguentioperazioni:
a)effettualospogliodelleschedeeventualmenteinviatedalle
sezioni;
b)sommaivotiottenutidaciascuncandidatonellesingole
sezioni,comerisultanodaiverbali;
c)determinalacifraelettoralecircoscrizionalediciascuna
lista.Talecifrae'datadallasommadeivotivalidiottenuti,nelle
modalita'dicuiall'articolo93ter,comma2,neicollegi
uninominalidaicandidaticollegaticonlalistaaisensi
dell'articolo93bis;
d)determinalacifraindividualeottenutadaciascuncandidatonel
collegiouninominale.Talecifrae'datadallasommadeivotivalidi
ottenutidallalistaovverodallelistecuiilcandidatoe'collegato
edeivotivalidialuiattribuitiaisensidell'articolo93ter,
comma2,quandoilmedesimovotononsiastatoattribuitoadalcuna
dellelistealuicollegate.
2.Ilpresidentedell'Ufficiocentralecircoscrizionale,in
conformita'airisultatiaccertati,proclamaelettoperciascun
collegioilcandidatochehaottenutolamaggiorecifraelettorale
individuale,anchesenoncollegatoadunalistaammessaaisensi
dell'articolo83,comma1,numero3).Incasodiparita'divoti,e'
proclamatoelettoilcandidatopiu'anzianodieta'.
3.Aifinidelledeterminazionidicuiall'articolo83,comma1,
numero3),l'Ufficiocentralecircoscrizionalecomunicaall'Ufficio
centralenazionale,amezzodiestrattodelverbale,lacifra
elettoralediciascunalistacircoscrizionale,iltotaledeivoti
validinellacircoscrizionee,perciascunalistacuisonocollegati,
ilnumerodeicandidatinelcollegiouninominaleproclamatielettiai
sensidelcomma2.
4.L'attribuzionedeiseggidaassegnareconmetodoproporzionale
e'fattadall'Ufficiocentralecircoscrizionaleinconformita'conle
determinazioniassuntedall'Ufficiocentralenazionaleaisensi
dell'articolo83,comma1,numero7),ovverocomma2,oancoraa
seguitodellosvolgimentodelballottaggio.
5.Perl'attribuzionedeiseggiinragioneproporzionale,l'Ufficio
centralecircoscrizionaledeterminaperciascunadellelisteammesse
lacifraelettoraleconlaqualeessaconcorreall'assegnazionedi
queiseggi.Talecifrae'datadaltotaledeivotivalidiadessa
attribuitiaisensidelcomma1,letterac),detratto,perciascun
collegiouninominaleincuie'statoelettoaisensidelcomma2un
candidatocollegatoallamedesimalista,unnumerodivotiparia
quelloconseguitodalcandidatoimmediatamentesuccessivopernumero
divoti,aumentatidell'unita',e,comunque,noninferioreal25per
centodeivotivalidamenteespressinelmedesimocollegio,sempreche'
talecifranonrisultisuperioreallapercentualeottenutadal
candidatoeletto.Qualorailcandidatoelettosiacollegatoapiu'
listedicandidati,ladetrazioneavvieneproquotainmisura
proporzionaleallasommadeivotiottenutidaciascunadelleliste
suddettenell'ambitoterritorialedelcollegio.
6.Qualoral'Ufficiocentralenazionaledeterminil'attribuzione
deiseggiaisensidell'articolo83,comma1,numero7),l'Ufficio
centralecircoscrizionale,ricevutanecomunicazione,procedealla
ripartizionedeiseggidaattribuireallelistedicuiall'articolo
83,comma1,numero3).Atalefine,perciascunaditaliliste,
dividelerispettivecifreelettorali,comedeterminateaisensidel
comma5,successivamenteperuno,due,tre...sinoallaconcorrenza
delnumerodeideputatidaeleggereesceglie,fraiquozienticosi'
ottenuti,ipiu'altiinnumeroegualeaideputatidaeleggere,
disponendoliinunagraduatoriadecrescente.Iseggisonoassegnati
allelisteincorrispondenzaaiquozienticompresiinquesta
graduatoria.Aparita'diquoziente,ilseggioe'attribuitoalla
listachehaottenutolaminorecifraelettorale.Seadunalista
spettanopiu'seggidiquantisonoisuoicandidati,iseggi
eccedentisonodistribuitisecondol'ordinedellagraduatoriadi
quoziente.L'Ufficiocentralecircoscrizionaleproclamaeletti,in

corrispondenzaaiseggiattribuitiadognilista,icandidatidella
listamedesimasecondol'ordineincuiessisisuccedono.
7.Qualoral'Ufficiocentralenazionaledeterminil'attribuzione
deiseggiaisensidell'articolo83,comma2,ovveroaseguito
dell'esitodelballottaggio,l'Ufficiocentralecircoscrizionale,
ricevutanecomunicazione,assegnadueterzideiseggidicui
all'articolo93bis,comma2,allalistachehaconseguitola
maggiorecifraelettoralenazionale,ovverohaottenutoilmaggior
numerodivotinelturnodiballottaggio,eiseggirestantialle
altrelisteammesse.Procedequindiaripartireconlemodalita'di
cuialcomma6iseggiassegnatiallealtrelisteammesse.L'Ufficio
centralecircoscrizionaleproclamaeletti,incorrispondenzaaiseggi
attribuitiadognilista,icandidatidellalistamedesimasecondo
l'ordineincuiessisisuccedono:Iseggiassegnatiallalistache
haconseguitolamaggiorecifraelettoralenazionalesonocomputati
nelnumerodeiseggiottenutidallamedesimalistaalivello
nazionale.
33.LatabellaA,allegataaldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,e'sostituitadallatabellaAdicui
all'Allegato1allapresentelegge.
34.LetabelleAbiseAter,allegatealdecretodelPresidente
dellaRepubblican.361del1957,sonosostituitedalletabelleAbis
eAterdicuiall'Allegato2allapresentelegge.
35.Ledisposizionidicuialpresentearticolosiapplicanoperle
elezionidellaCameradeideputatiadecorreredal1luglio2016.
36.Perleprimeelezionisuccessivealladatadientratainvigore
dellapresentelegge,ledisposizionidicuialcomma2,primo
periodo,dell'articolo18bisdeldecretodelPresidentedella
Repubblican.361del1957,esuccessivemodificazioni,siapplicano
ancheaipartitioaigruppipoliticicostituitiingruppo
parlamentareinalmenounadelledueCamereal1gennaio2014.
37.Allalegge27dicembre2001,n.459,sonoapportateleseguenti
modificazioni:
a)dopol'articolo4e'inseritoilseguente:
Art.4bis.1.Possonovotarepercorrispondenzanella
circoscrizioneEstero,previaopzionevalidaperun'unica
consultazioneelettorale,icittadiniitalianiche,permotividi
lavoro,studioocuremediche,sitrovano,perunperiododialmeno
tremesinelqualericadeladatadisvolgimentodellamedesima
consultazioneelettorale,inunPaeseesteroincuinonsono
anagraficamenteresidentiaisensidellalegge27ottobre1988,n.
470.Conlestessemodalita'possonovotareifamiliariconviventi
conicittadinidicuialprimoperiodo.
2.L'opzionedicuialcomma1,redattasucartalibera,
sottoscrittadall'elettoreecorredatadicopiadivalidodocumento
diidentita',devepervenirealcomunediiscrizioneelettoraleentro
idiecigiornisuccessivialladatadipubblicazionedeldecretodi
convocazionedeicomizielettorali.Larichiestae'revocabileentro
ilmedesimotermineede'validaperun'unicaconsultazione.Essa
devecontenerel'indirizzopostalealqualeinviareilplico
elettoraleeunadichiarazioneattestanteilpossessodeirequisiti
dicuialcomma1,resaaisensidegliarticoli46e47deltesto
unicodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica28dicembre
2000,n.445.L'elettoreresidenteall'esterodevecontestualmente
revocarel'opzioneeventualmenteespressaaisensidell'articolo1.
3.Ricevutalacomunicazionediopzionedicuialcomma2,il
comunetrasmetteimmediatamenteinviainformaticaalMinistero
dell'internolegeneralita'el'indirizzoall'esterodeglielettori
chehannoesercitatol'opzionedicuialcomma1,annotandolasulle
listesezionali.Entroilventottesimogiornoantecedenteladatadi
svolgimentodellaconsultazioneelettorale,ilMinisterodell'interno
comunical'elencodeisuddettielettorialMinisterodegliaffari
esteriedellacooperazioneinternazionaleperlatrasmissioneagli
ufficiconsolaricompetenti,cheinserisconoinominatividegli
elettoriinelenchispecialifinalizzatiagarantirel'eserciziodel

votopercorrispondenzanellacircoscrizioneEsteroconlemodalita'
previstedallapresentelegge.
4.Leschedevotatepercorrispondenzadaglielettoridicuial
presentearticolosonoscrutinatecongiuntamenteaquelledegli
elettoridicuiall'articolo1,comma2.
5.PerglielettoriappartenentialleForzearmateedalleForzedi
poliziatemporaneamenteall'esteronellosvolgimentodimissioni
internazionali,sonodefinite,inconsiderazionedelleparticolari
situazionilocaliediintesatrailMinisterodelladifesaei
Ministeridegliaffariesteriedellacooperazioneinternazionalee
dell'interno,lemodalita'tecnicoorganizzativediformazionedei
plichi,delrecapitoaglielettoriedellaraccoltadeiplichistessi
acuradelMinisterodelladifesa.Taliinteseregolanol'esercizio
deldirittodivotodeglielettoridicuialpresentecommaanchenel
casoprevistodall'articolo20,comma1bis.
6.Nelcasoprevistodall'articolo20,comma1bis,gliuffici
consolariconsentonol'eserciziodelvotoaglielettoridicui
all'articolo1,comma9,letterab),dellalegge27ottobre1988,n.
470,conmodalita'definited'intesatrailMinisterodegliaffari
esteriedellacooperazioneinternazionaleeilMinistero
dell'interno;
b)all'articolo12:
1)alcomma3,leparole:chenonhannoesercitatol'opzionedi
cuiall'articolo1,comma3,sonosostituitedalleseguenti:
ammessialvotopercorrispondenzaaisensidellapresentelegge;
2)alcomma5,leparole:,all'elettorechesipresenti
personalmente,sonosoppresse;
3)alcomma7,leparole:allacomunicazionedelnumerodegli
elettoridellacircoscrizioneconsolarechenonhannoesercitato
l'opzionedicuiall'articolo1,comma3sonosostituitedalle
seguenti:aglielenchideglielettoriammessialvotoper
corrispondenzaaisensidellapresentelegge;
c)all'articolo13,comma1,leparole:
residentiall'esterochenonabbianoesercitatol'opzionedicui
all'articolo1,comma3sonosostituitedalleseguenti:ammessial
votopercorrispondenzaaisensidellapresentelegge;
d)all'articolo14,comma2,leparole:dell'elencodicuial
comma1dell'articolo5sonosostituitedalleseguenti:degli
elenchidicuiall'articolo12,comma7;
e)l'articolo19e'abrogato;
f)all'articolo20:
1)dopoilcomma1e'inseritoilseguente:
1bis.Fattosalvoquantodispostodalcomma5dell'articolo
4bis,none'ammessoilvotopercorrispondenzanegliStaticoncui
l'Italianonintrattienerelazionidiplomatiche,nonche'negliStati
neiqualilasituazionepoliticaosocialenongarantisceneanche
temporaneamentechel'eserciziodelvotopercorrispondenzasisvolga
incondizionidieguaglianza,diliberta'edisegretezza,ovveroche
nessunpregiudiziopossaderivareperilpostodilavoroeperi
dirittiindividualideglielettoriedeglialtricittadiniitaliani
inconseguenzadellaloropartecipazioneatutteleattivita'
previstedallapresentelegge;
2)alcomma2,leparoleda:incuinonvisonofinoa:
all'articolo19,comma4sonosostituitedalleseguenti:dicuial
comma1bis.
38.Sonoabrogatil'articolo1,comma1,letterag),el'articolo9
delregolamentodicuialdecretodelPresidentedellaRepubblica2
aprile2003,n.104.
Art.3

UlteriorimodifichealdecretodelPresidentedellaRepubblican.361
del1957

1.AldecretodelPresidentedellaRepubblican.361del1957,e
successivemodificazioni,sonoapportateleseguentimodificazioni:
a)all'articolo42,primocomma,leparole:,salvala
possibilita'diassicurareunaccessoseparatoalledonnesono
soppresse;
b)all'articolo58,secondocomma,leparole:inumidendonela
partegommatasonosoppresse;
c)all'articolo67,primocomma,numero2),leparole:alPretore
delmandamento,ilqualesonosostituitedalleseguenti:,peril
tramitedelcomune,alTribunaleoallasezionedistaccatadel
Tribunalecompetente,che;
d)all'articolo67,primocomma,numero3),leparole:alPretore
delmandamentosonosostituitedalleseguenti:,periltramitedel
comune,alTribunaleoallasezionedistaccatadelTribunale
competente,chenerilasciaricevuta.
Art.4

DelegaalGovernoperladeterminazionedeicollegiplurinominali

1.IlGovernoe'delegatoadadottare,entronovantagiornidalla
datadientratainvigoredellapresentelegge,aisensi
dell'articolo14dellalegge23agosto1988,n.400,undecreto
legislativoperladeterminazionedeicollegiplurinominali
nell'ambitodiciascunacircoscrizionedicuiallatabellaAallegata
aldecretodelPresidentedellaRepubblican.361del1957,come
sostituitadallapresentelegge,sullabasedeiseguentiprincipie
criteridirettivi:
a)salvoquantostabilitoperlecircoscrizioniValle
d'Aosta/Valleed'AosteeTrentinoAltoAdige/Sdtirolaisensi
dell'articolo2deldecretodelPresidentedellaRepubblican.361
del1957,comemodificatodallapresentelegge,nellerestanti
circoscrizionidelterritorionazionaleperl'elezionedellaCamera
deideputatisonocostituiti100collegiplurinominali.La
circoscrizioneMolisee'costituitainununicocollegio
plurinominale;
b)icollegiplurinominalisonocostituitiinciascuna
circoscrizioneinnumerodeterminatoconilmetododeiquozienti
interiedeipiu'altirestiinproporzionealnumerodiseggiad
essaassegnatisecondolaripartizioneeffettuataaisensi
dell'articolo56dellaCostituzione.Lapopolazionediciascun
collegiopuo'scostarsidallamediadellapopolazionedeicollegi
dellacircoscrizionedinonoltreil20percentoineccessooin
difetto;
c)sonogarantitelacoerenzadelbacinoterritorialediciascun
collegioe,dinorma,lasuaomogeneita'economicosocialeedelle
caratteristichestoricoculturali,nonche'lacontinuita'del
territoriodiciascuncollegio,salvoilcasoincuiilterritorio
stessocomprendaporzioniinsulari.Icollegi,dinorma,nonpossono
dividereilterritoriocomunale,salvoilcasodeicomuniche,perle
lorodimensionidemografiche,comprendanoallorointernopiu'
collegi.Inquest'ultimocaso,ovepossibile,ilcomunedeveessere
suddivisoincollegiformatimediantel'accorpamentodeiterritori
deicollegiuninominalistabilitidaldecretolegislativo20dicembre
1993,n.536,perl'elezionedellaCameradeideputati.Nellezonein
cuisianopresentiminoranzelinguistichericonosciute,la
delimitazionedeicollegi,ancheinderogaaiprincipieaicriteri
indicatinellapresentelettera,devetenerecontodell'esigenzadi
agevolarelaloroinclusionenelminornumeropossibiledicollegi;
d)sullabasediquantostabilitodall'articolo3,comma3,del
decretodelPresidentedellaRepubblican.361del1957,come
sostituitodall'articolo2,comma3,dellapresentelegge,ciascun
collegioplurinominalecorrispondedinormaall'estensione
territorialediunaprovincia,comedelimitataalladatadientrata

invigoredellapresentelegge,oe'determinatoperaccorpamentodi
provincediverse,purche'contermini;nelcasodiprovincedi
dimensioneestesa,icollegisonodefinitimedianteaccorpamentodei
territorideicollegiuninominalistabilitidaldecretolegislativo
20dicembre1993,n.536,perl'elezionedellaCameradeideputati,
escludendo,ovepresenti,icomunicompresiinaltraprovincia:
e)qualoranonsiaaltrimentipossibilerispettareilcriterio
dellacontinuita'territorialedicuiallaletterac),ilterritorio
delcollegiopuo'esseredeterminatoancheinderogaalprincipio
dell'accorpamentodeiterritorideicollegiuninominalistabilitidal
decretolegislativo20dicembre1993,n.536,e,insubordine,al
criteriodirettivodicuiallaletterad)riferitoall'estensione
territorialedellaprovincia;
f)nellacircoscrizioneTrentinoAltoAdige/Sdtirolsono
determinati,inbaseaiprincipiecriteridirettivienunciati
all'articolo7dellalegge4agosto1993,n.277,ottocollegi
uninominaliassicurandocheilterritoriodinessuncollegiosia
compresoinpiu'diunacircoscrizioneprovinciale;
g)nellacircoscrizioneFriuliVeneziaGiuliaunodeicollegi
plurinominalie'costituitoinmododafavorirel'accessoalla
rappresentanzadeicandidatiespressionedellaminoranzalinguistica
slovena,aisensidell'articolo26dellalegge23febbraio2001,n.
38.
2.Aifinidellapredisposizionedelloschemadeldecreto
legislativodicuialcomma1,ilGovernosiavvalediuna
Commissionecompostadalpresidentedell'Istitutonazionaledi
statistica,chelapresiede,edadieciespertiinmateriaattinente
aicompitichelaCommissionee'chiamataasvolgere,senzaoneri
aggiuntivi.
3.Loschemadeldecretolegislativodicuialcomma1e'trasmesso
alleCamereentroquarantacinquegiornidalladatadientratain
vigoredellapresentelegge,aifinidell'espressionedelparereda
partedelleCommissionipermanenticompetentipermateriaentro
venticinquegiornidallaricezionedelloschema.Qualoraildecreto
nonfosseconformealparereparlamentare,ilGoverno,
contemporaneamenteallapubblicazionedeldecreto,deveinviareal
Parlamentounarelazionecontenenteadeguatamotivazione.
4.Siprescindedalpareredicuialcomma3qualoranonsia
espressoentroiterminiassegnati.
Lapresentelegge,munitadelsigillodelloStato,sara'inserita
nellaRaccoltaufficialedegliattinormatividellaRepubblica
italiana.E'fattoobbligoachiunquespettidiosservarlaedifarla
osservarecomeleggedelloStato.
DataaRoma,addi'6maggio2015

MATTARELLA

Renzi,PresidentedelConsigliodei
ministri

Visto,ilGuardasigilli:Orlando

Allegato1
(articolo2,comma33)

TABELLAA
(articolo1,comma2)

CIRCOSCRIZIONIELETTORALI

Sededell'Ufficio

Circoscrizionecentrale
circoscrizionale

1)PiemonteTorino
2)Valled'Aosta/Valleed'AosteAosta
3)LombardiaMilano
4)TrentinoAltoAdige/SdtirolTrento
5)VenetoVenezia
6)FriuliVeneziaGiuliaTrieste
7)LiguriaGenova
8)EmiliaRomagnaBologna
9)ToscanaFirenze
10)UmbriaPerugia
11)MarcheAncona
12)LazioRoma
13)AbruzzoL'Aquila
14)MoliseCampobasso
15)CampaniaNapoli
16)PugliaBari
17)BasilicataPotenza
18)CalabriaCatanzaro
19)SiciliaPalermo
20)SardegnaCagliari.

Allegato2
(articolo2,comma34)

TabellaAbis
(articolo31,comma1)

MODELLODELLAPARTEINTERNADELLASCHEDADIVOTAZIONEPER
LAELEZIONEDELLACAMERADEIDEPUTATI

Partediprovvedimentoinformatografico

TabellaAter
(articolo31,comma1)

MODELLODELLAPARTEESTERNADELLASCHEDADIVOTAZIONEPERLAELEZIONE
DEICANDIDATIALLACAMERADEIDEPUTATINEICOLLEGIPLURINOMINALI

Partediprovvedimentoinformatografico
.